M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA:"

Transcript

1 Mercato M&A in Italia: il rapporto KPMG Corporate Finance M&A, LA RIPRESA SI CONSOLIDA: IL 2014 CHIUDE SUI MASSIMI DEGLI ULTIMI 5 ANNI Circa 39 miliardi di euro di controvalore, contro i 31 miliardi del 2013 (+ 26%); Circa il 40% del mercato fa riferimento ad acquisizioni estero su Italia; Il ritorno delle IPO: 18 quotazioni per 1,3 miliardi di euro di raccolta. Milano, 19 dicembre 2014 Il mercato italiano delle fusioni e acquisizioni consolida il trend positivo del primo semestre. Il 2014 si chiude infatti con un aumento nel controvalore totale che si attesta a 38,9 miliardi di euro rispetto ai 30,9 miliardi del 2013 (+26%). In forte crescita anche i volumi con 522 operazioni rispetto alle 381 dello scorso anno. In particolare, si è registrato un incremento nel controvalore delle operazioni completate nel secondo semestre dell anno: nella seconda parte dell anno, a parità di numero di operazioni (rispettivamente 260 operazioni nel primo semestre e 262 nel secondo), il valore totale ha raggiunto i 23 miliardi di euro, rispetto ai 16 miliardi del primo semestre. L interesse da parte degli investitori esteri rimane alto con 190 operazioni realizzate e un controvalore di 16 miliardi di euro (circa 40% del totale, trend in linea con il 43% del 2013). Tra le prime 10 operazioni, 7 sono state messe a segno da operatori esteri su imprese italiane. Tra queste si possono segnalare le acquisizioni di Rottapharm da parte della svedese Meda AB per 2,3 miliardi di euro e il passaggio del 100% del capitale di Indesit Company da parte degli americani di Whirlpool Corporation Inc per 1,1 miliardi di euro. In evidenza anche gli investimenti cinesi con il passaggio del 35% di CDP Reti a State Grid Corporation of China per 2,1 miliardi di euro e l ingresso di People s Bank of China in Eni e Enel con il 2,1 del capitale (rispettivamente per 1,3 miliardi e 784 milioni di euro). Complessivamente nel 2014 gli operatori cinesi hanno investito quasi 4,8 miliardi di euro in aziende italiane. Per Max Fiani, Partner KPMG Corporate Finance e curatore del rapporto I capitali esteri sono tornati con convinzione ad investire sugli asset italiani. Ci aspettiamo che il trend continui anche nel Gli investitori esteri, soprattutto quelli provenienti dalle

2 emerging economies che dispongono di significativi surplus finanziari giocheranno un ruolo importante anche nella prossima ondata di privatizzazioni ormai alle porte. Tra le operazioni più rilevanti del 2014 si segnalano alcune importanti riorganizzazioni: la cessione da parte di Endesa S.A. di una quota pari al 60,6% del capitale della cilena Enersis S.A. a Enel Energy Europe S.L. (società di diritto spagnolo il cui capitale è interamente posseduto da Enel S.p.A.) per 8,3 miliardi; l acquisizione di Sky Italia da parte di British Sky Broadcasting Group Plc per un importo di 2,9 miliardi di euro e l acquisizione della rimanente quota di Chrysler Group LLC (41,5% del capitale) da parte di Fiat S.p.A. per un valore di 2,7 miliardi di euro. Sempre in questo filone vanno ricordate anche altre operazioni Italia su Estero (complessivamente 88 operazioni contro del 70 del 2013) tra cui l acquisizione del 13% di Ciments Français da parte di Italcementi per un controvalore di 475 milioni di euro e l operazione di delisting di Generali Deutschland da parte della capogruppo (circa 228 milioni di euro per il 4%). Complessivamente sono state 8 le operazioni completate nel corso del 2014 caratterizzate da un controvalore superiore al miliardo di euro. Le operazioni Italia su Italia, sono state 249 per un controvalore di circa 10 miliardi di euro. Nonostante l incremento dei volumi, rispetto al 2013, il controvalore risulta in contrazione del 24%. Si continua a registrare un ritardo nei processi di consolidamento tra aziende italiane, soprattutto nel settore dei servizi. Prevalgono operazioni di piccola taglia, scarsamente significative sotto il profilo industriale. Evidentemente prevale ancora un atteggiamento attendista da parte di molte aziende che invece avrebbero l opportunità di guidare processi di concentrazione in alcune filiere strategiche del nostro Made in Italy. Sottolinea ancora Fiani. Il 2014 è stato l anno dell M&A assicurativo. In particolare si sono registrate una serie di operazioni di aggregazione tra primari operatori assicurativi italiani tra cui: il perfezionamento della fusione tra Fondiaria Sai e Unipol Assicurazioni, Premafin Finanziaria e Compagnia di Assicurazione di Milano per un controvalore di 2,7 miliardi di euro, l acquisizione del ramo d'azienda assicurativo di UnipolSai Assicurazioni facente parte della ex Milano Assicurazioni da parte di Allianz per 440 milioni di euro e Fata Assicurazioni Danni acquisita da Società Cattolica di Assicurazione per 179 milioni di euro. Per quanto riguarda il settore bancario, sono da segnalare la fusione per incorporazione del Credito Bergamasco in Banco Popolare per un valore di 275 milioni e l acquisizione di Banca Tercas e della sua controllata Banca Caripe da parte di Banca Popolare di Bari per 230 milioni di euro. Un tema importante che ha caratterizzato il mercato M&A italiano è quello del ritorno delle IPO. Nel corso del 2014 si sono registrate 18 operazioni che hanno raccolto complessivamente più di 1,3 miliardi di euro. Tra queste si segnalano le quotazioni del 55% del capitale di Anima Holding nel segmento MTA di Borsa Italiana che ha raccolto 693 milioni di euro, il 30% di FinecoBank per 673 milioni di euro, del 38,2% di Fincantieri per 549 milioni e del 30,5% di Raiway per 245 milioni di euro.

3 Il settore Consumer Market con controvalori pari a circa 7,2 miliardi di euro ha fatto registrare una ripresa rispetto all anno precedente (+49% rispetto al 2013) e si conferma uno dei comparti più attivi del mercato italiano in termini di volumi con 161 operazioni. Il comparto Industrial Market con controvalori pari a circa 6 miliardi di euro ha fatto registrare un deciso calo rispetto ai 7,7 miliardi di euro dell anno precedente, a fronte di volumi crescenti (113 operazioni nel 2013 contro 143 nel 2014). Tra le operazioni di maggior rilievo spiccano oltre alla già citata acquisizione del Gruppo Chrysler, l acquisizione di Camfin S.p.A. (Pirelli) da parte del veicolo russo di Rosfnet Oil Company Long-Term Investments Luxembourg S.A. e l acquisizione del 49,5% di Valvitalia da parte di Fondo Strategico Italiano per 151 milioni di euro. Il Financial Services ha registrato, un lieve incremento in termini di volumi: 49 operazioni contro le 45 del 2013, sebbene il controvalore complessivo sia aumentato di più del 35% (circa 6,1 miliardi di euro nel 2014 contro i 4,5 del 2013). Tra le operazioni di maggior rilievo, oltre a quelle già citate, va evidenziato l ingresso di due fondi di Private Equity Fintech Advisory Inc. (4,5%) e BTG Pactual Europe LLC (2%) nell azionariato del Monte dei Paschi di Siena per un valore di 180,5 milioni di euro. Sul fronte Private Equity vanno segnalate circa 80 operazioni tra cui l acquisizione di Sia da parte del Consorzio formato da Fondo Strategico Italiano, F2I SGR e Orizzonte SGR per un controvalore di circa 453 milioni di euro (operazione più rilevante dell anno nel settore dei Private Equity) e l acquisizione di una partecipazione del 20% in Gianni Versace da parte del Fondo Blackstone per circa 210 milioni di euro. Secondo gli analisti KPMG, il 2015 dovrebbe confermare il trend positivo della seconda parte del Entro il primo trimestre del nuovo anno infatti è atteso il closing di operazioni rilevanti tra cui il completamento dell acquisizione di International Gaming Technology da parte di Gtech per 3,5 miliardi di euro e del ramo asset management di Pioneer Investment Management SGR da parte di Banco Santander per 3 miliardi di euro. Nel settore bancario va inoltre citato il closing ormai prossimo dell acquisizione di Banca della Svizzera Italiana da parte di Btg Pactual per 1,8 miliardi di euro. A queste operazioni si devono aggiungere inoltre le privatizzazioni già annunciate dal Governo: il 40% di Poste e di Ferrovie, le quote di Sace ed Enav, più una ulteriore tranche di Enel. Operazioni che, mercati permettendo, potrebbero portare nelle casse dello Stato circa 10 miliardi di euro. Inoltre, anche a seguito della recente AQR il settore bancario continuerà ad essere interessato da processi di concentrazione soprattutto tra le banche piccole e medie.

4 KPMG è un network globale di società di servizi professionali, attivo in 156 paesi del mondo con oltre 152 mila persone. L'obiettivo di KPMG è quello di trasformare la conoscenza in valore per i clienti, per la propria comunità e per i mercati finanziari. Le società aderenti a KPMG forniscono alle aziende clienti una vasta gamma di servizi multidisciplinari, secondo standard d eccellenza omogenei a livello globale. In Italia il network KPMG è rappresentato da diverse entità giuridiche attive nella revisione e organizzazione contabile, nel business advisory, e nei servizi fiscali e legali. Per ulteriori informazioni sul network KPMG: Ufficio Stampa KPMG: Michele Ferretti Via V. Pisani, Milano direct phone: mobile:

5 ALLEGATI: Le prime 20 operazioni di M&A per controvalore nel 2014: Top 20 mercato M&A Italia per controvalore 2014 Target Naz.T Bidder Naz. B Quota Euro/000 Enersis S.A. Cile Enel S.p.A., Enel Energy Europe S.l. Italia 60,6% Sky Italia S.r.l. Italia British Sky Broadcasting Group Plc UK 100,0% Chrysler Group LLC USA Fiat S.p.A. Italia 41,5% Unipol Assicurazioni S.p.A., Premafin Finanziaria S.p.A., Compagnia di Assicurazione di Milano Italia Fondiaria Sai S.p.A. Italia n.d Rottapharm S.p.A. Italia Meda AB Svezia 100,0% Cdp Reti S.p.A. Italia State Grid Corporation of China Cina 35,0% Eni S.p.A. Italia People's Bank of China Cina 2,1% Indesit Company S.p.A Italia Whirlpool Corporation Inc USA 100,0% Galp Energia SGPS S.A. Italia Investitori Istituzionali Portogallo 8,0% Enel S.p.A. Italia People's Bank of China Cina 2,1% Gentium S.p.A. Italia Jazz Pharmaceuticals plc Irlanda 98,0% Anima Holding S.p.A. Italia Mercato (IPO) Italia 55,0% FinecoBank S.p.A. Italia Mercato (IPO) Italia 30,0% Salini Impregilo S.p.A. Italia Mercato Italia 30,9% Long-Term Investments Luxembourg S.A. (veicolo Camfin S.p.A. (Pirelli) Italia Russia 50,0% di Rosfnet Oil Company) Fincantieri S.p.A. Italia Mercato (IPO) Italia 38,2% Ciments Français Francia Italcementi S.p.A. (Italmobiliare) Italia 13,9% Sia S.p.A. Italia Consorzio formato da Fondo Strategico Italiano, F2I SGR e Orizzonte SGR Italia 59,3% UnipolSai Assicurazioni S.p.A. (Asset ex Milano Assicurazioni) Italia Allianz S.p.A. Italia 100,0% Cerved Group S.p.A. Italia Mercato (IPO) Italia 43,1% Totale Fonte: KPMG Corporate Finance

6 La direzione delle operazioni: Italia su Italia, Estero su Italia, Italia su Estero Direzione operazioni 2014 Dir. Num. Operazioni mld E/I % 16,0 41% I/E 83 16% 12,6 32% I/I % 10,3 27% Totale ,9 Volumi e controvalori di attività sul mercato M&A italiano negli ultimi anni Controvalore (Eur mld) N. operazioni Controvalore ( mld) N. operazioni Fonte: KPMG Corporate Finance

BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO.

BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO. ABCD kéïë BORSA, M&A ED ALIMENTARE: L ANALISI DI KPMG CORPORATE FINANCE GLI INGREDIENTI DELLA CRESCITA: AGGREGAZIONI ED APERTURA AL CAPITALE DI RISCHIO. I dati KPMG confermano che la crescita dimensionale

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 801,6 856,3 4.889,1 Risparmio gestito 507,8 537,0 2.876,0 Fondi

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Gennaio 2012 Da inizio anno RACCOLTA NETTA 1.013,2 791,3 1.804,5 Risparmio

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG. L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi;

Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG. L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi; News Finanza on line in Italia: il rapporto KPMG L e-banking PIACE SEMPRE DI PIU AGLI ITALIANI. 7,8 milioni di conti on line di cui 2,5 attivi; La clientela usa sempre di più l e-banking sia per operazioni

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

Audizione CDP su strategie nuovi vertici società controllate dallo Stato

Audizione CDP su strategie nuovi vertici società controllate dallo Stato Audizione CDP su strategie nuovi vertici società controllate dallo Stato Pres. Prof. Franco Bassanini - A.D. Dott. Giovanni Gorno Tempini SENATO - COMMISSIONE INDUSTRIA 22 ottobre 2014 Missione CDP in

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.327,1 260,8 13.002,0 Risparmio gestito 1.246,0 235,2 16.616,5

Dettagli

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Milano, 28 novembre 2013 Euro mld Il fardello dell economia italiana Debito pubblico dello Stato italiano 2.068.564.740.090

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER CO. (CNRC), CONTROLLATA DI CHEMCHINA S (CHEMCHINA), CAMFIN S.P.A.

Dettagli

Presentazione 2 REPORT ANNUALE

Presentazione 2 REPORT ANNUALE Presentazione 2 REPORT ANNUALE Investitori istituzionali italiani: iscritti, risorse e gestori dei patrimoni previdenziali per l anno 2014 A cura del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Elaborazioni dai comunicati stampa, dai bilanci consolidati, dalle presentazioni dei gruppi assicurativi quotati, da Borsa

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT

RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT Comunicato stampa RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT APPROVAZIONE DEI DATI ECONOMICI E PATRIMONIALI DI UNICREDIT

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0049-78-2015

Informazione Regolamentata n. 0049-78-2015 Informazione Regolamentata n. 0049-78-2015 Data/Ora Ricezione 30 Luglio 2015 17:35:23 MTA Societa' : BANCA POPOLARE DI MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 61488 Nome utilizzatore : BPOPMIN08

Dettagli

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Mercato delle fonti energetiche rinnovabili INVESTIMENTI CAPITALE / CREDITO? INVESTITORI QUALIFICATI PLAYER INDUSTRIALI CARATTERIZZATI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Cape Listed Investment Vehicle in Equity S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010 Bilancio consolidato:

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Ricavi netti 3.875 migliaia ( 3.164 migliaia al 30 giugno 2014)

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Comunicato stampa di Camfin SpA

Comunicato stampa di Camfin SpA Pagina 1 di 5 CAMFIN s.p.a. Comunicato stampa di Camfin SpA Approvata dal CdA la Relazione Semestrale del Gruppo CAMFIN SpA VENDITE: 137 MILIONI DI EURO, CONTRO 144,8 MILIONI DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE

Dettagli

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Comunicato Stampa Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Risultati consolidati al 31 marzo 2009: Ricavi netti pari

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

Il mercato primario ha assistito per il secondo anno consecutivo a una flessione di attività.

Il mercato primario ha assistito per il secondo anno consecutivo a una flessione di attività. La Raccolta di capitale e le Offerte pubbliche di acquisto La Raccolta di capitale e le Offerte Pubbliche di Acquisto Il mercato primario ha assistito per il secondo anno consecutivo a una flessione di

Dettagli

Comunicato stampa Gruppo Banca Leonardo

Comunicato stampa Gruppo Banca Leonardo Comunicato stampa Gruppo Banca Leonardo Parigi, 29 gennaio 2010 Dall esame dei dati preliminari consolidati relativi all esercizio 2009 da parte del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Banca Leonardo,

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un

Dettagli

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il ruolo dei Venture Capital (VC) nel finanziamento dello sviluppo industriale e economico è esemplificato da alcuni dati. Nel 2006,

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI

PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI Valori senza tempo e un orientamento comune La VOSTRA unicità e le nostre competenze si incontrano nel più ampio orizzonte

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

IL GRUPPO CAMFIN - PIRELLI - TELECOM

IL GRUPPO CAMFIN - PIRELLI - TELECOM IL GRUPPO CAMFIN - PIRELLI - TELECOM Prof. Alessandro Zattoni Università Parthenope Presentazione del gruppo Telecom Il gruppo Telecom è uno dei più grandi gruppi italiani con un fatturato complessivo

Dettagli

Directory M&A L analisi del mercato e i trend principali

Directory M&A L analisi del mercato e i trend principali 2014 Directory M&A L analisi del mercato e i trend principali 2014 Directory M&A L analisi del mercato e i trend principali 2014 Sommario Premessa.... 4 Mercato M&A italiano nel 2013: i principali trend....

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario

Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 18 giugno 2015 Semplificazione, Solidità, Sostenibilità Il 2014 in sintesi 1 Semplificazione della struttura

Dettagli

Sella Corporate Finance

Sella Corporate Finance Sella Corporate Finance AREE DI OPERATIVITA ADVISORY F Acquisizioni, fusioni, cessioni di aziende, rami d azienda, marchi. F F Accordi strategici / Joint Ventures. Perizie/studi di congruità. CAPITAL RAISING

Dettagli

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DI DIVIDENDI 1. Attività del Gruppo Alerion nel 2004 Investimenti in partecipazioni strategiche o Enertad o Eurovision Dismissioni immobiliari

Dettagli

Operazioni di Private Equity nel settore Energy in Italia (anno 2011) Indagine Equiron

Operazioni di Private Equity nel settore Energy in Italia (anno 2011) Indagine Equiron Operazioni di Private Equity nel settore Energy in Italia (anno 2011) Indagine Equiron Giugno 2012 Operazioni di Private Equity nel settore Energy in Italia (anno 2011) Nel 2011 gli investimenti dei fondi

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Il presente comunicato è reso anche ai sensi dell art. 71 bis del Regolamento di attuazione del Decreto Legislativo n. 58 del 1998.

Il presente comunicato è reso anche ai sensi dell art. 71 bis del Regolamento di attuazione del Decreto Legislativo n. 58 del 1998. COMUNICATO STAMPA DEA CAPITAL ENTRA NEL SETTORE DELL ALTERNATIVE ASSET MANAGEMENT ATTRAVERSO L ACQUISIZIONE DI UNA PARTECIPAZIONE DEL 44,4% IN IDEA ALTERNATIVE INVESTMENTS SOTTOSCRITTO UN COMMITMENT FINO

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0049-9-2016

Informazione Regolamentata n. 0049-9-2016 Informazione Regolamentata n. 0049-9-2016 Data/Ora Ricezione 04 Febbraio 2016 17:33:19 MTA Societa' : BANCA POPOLARE DI MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 69037 Nome utilizzatore : BPOPMIN08

Dettagli

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Milano, 30 marzo 2016 ore 11,30 Mittel oggi IL GRUPPO MITTEL CONFERMA UNA FORTE SOLIDITÀ PATRIMONIALE REGISTRANDO UN PATRIMONIO NETTO DI CA.

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO RICAVI AGGREGATI: 1.706,2 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

Destinazione Italia. Come attrarre i Fondi Sovrani. Milano, 22 novembre 2013

Destinazione Italia. Come attrarre i Fondi Sovrani. Milano, 22 novembre 2013 Destinazione Italia Come attrarre i Fondi Sovrani Milano, 22 novembre 2013 Quali sono le fonti dell Equity per l Italia? Attrattività Congiuntura Operazioni di M&A cross-border IPO Private Equity Fondi

Dettagli

Comunicato Stampa IKF S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione di IKF SPA Approva la Relazione Semestrale al 30 Giugno 2014

Comunicato Stampa IKF S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione di IKF SPA Approva la Relazione Semestrale al 30 Giugno 2014 Comunicato Stampa : Il Consiglio di Amministrazione di IKF SPA Approva la Relazione Semestrale al 30 Giugno 2014 Milano, 29 dicembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione di IKF Spa ( nel seguito anche

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI L offerta di Borsa Italiana per le PMI 1 MERCATI REGOLAMENTATI Il processo di quotazione PREPARAZIONE DUE DILIGENCE ISTRUTTORIA COLLOCAMENTO Eventuale riorganizzazione società / gruppo Eventuali modifiche

Dettagli

Acquisizioni, investimenti ed internazionalizzazione. Nuove possibilità di sviluppo per le PMI

Acquisizioni, investimenti ed internazionalizzazione. Nuove possibilità di sviluppo per le PMI Edizione Febbraio 2015 Sommario L offerta di VESTANET CONSULTING SRL pag. 3 Acquisizioni A chi ci rivolgiamo pag. 4 Chi sono gli Acquirenti pag. 4 I documenti necessari pag. 4 I Settori richiesti pag.

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011 PIAZZA BORROMEO 1-20123 MILANO TEL. 02/86454996 r.a. TELEFAX 02/867898 e.mail assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

Introduzione: le principali dinamiche del mercato M&A negli ultimi vent anni

Introduzione: le principali dinamiche del mercato M&A negli ultimi vent anni Introduzione: le principali dinamiche del mercato M&A negli ultimi vent anni Secondo le rilevazioni KPMG, tra il 1988 e il primo semestre 2010 sono state finalizzate in Italia 12.402 transazioni M&A, per

Dettagli

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI AIFI Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Confindustria Genova Club Finanza 2015 Il mercato dei fondi di private debt Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI Genova,

Dettagli

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari Focus TT- *"^~&\ FOCUS / y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari 13 ' bond tornano di moda tomano Ó'i ITlOCia pag8 Pag. 1 Focus SOLDI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE L'andamento del settore del risparmio

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

Mediobanca a sostegno della media impresa

Mediobanca a sostegno della media impresa Premio Mediobanca alle imprese dinamiche Seconda Edizione 22 Maggio 2008 Il nostro focus strategico sulle medie imprese italiane p Mediobanca ha ulteriormente rafforzato il proprio focus sulle imprese

Dettagli

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag.

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag. Agenda Chi siamo 1.1 Società, valori di fondo e approccio 1.2 Partner Pag. 2 Pag. 3 I nostri servizi 2.1 Aree di attività 2.2 Servizi Pag. 4 Pag. 5 Contatti 3.1 Contatti Pag. 8 1 Chi siamo 1.1 Società,

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente Gruppo di Appartenenza

Dettagli

Romania: il sistema bancario nel 2013

Romania: il sistema bancario nel 2013 Romania: il sistema bancario nel 2013 Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucarest T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania http://www.ice.gov.it/paesi/europa/romania/index.htm

Dettagli

Quotazione delle SIIQ e degli investimenti immobiliari: le prospettive nell attuale mercato finanziario Dr. Massimiliano Lagreca (Borsa Italiana)

Quotazione delle SIIQ e degli investimenti immobiliari: le prospettive nell attuale mercato finanziario Dr. Massimiliano Lagreca (Borsa Italiana) Quotazione delle SIIQ e degli investimenti immobiliari: le prospettive nell attuale mercato finanziario Dr. Massimiliano Lagreca (Borsa Italiana) SIIQ, SICAF E FONDI IMMOBILIARI Evoluzione degli strumenti

Dettagli

A come PROFESSIONALITà Il mercato finanziario offre all investitore una grande varietà di stimoli e di strumenti finanziari che possono rappresentare

A come PROFESSIONALITà Il mercato finanziario offre all investitore una grande varietà di stimoli e di strumenti finanziari che possono rappresentare servizi di consulenza A come PROFESSIONALITà Il mercato finanziario offre all investitore una grande varietà di stimoli e di strumenti finanziari che possono rappresentare un opportunità ma più spesso

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012 INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI Maggio 2012 La serie di indici FTSE ECPI Italia SRI Universo Panieri FTSE MIB + FTSE Italia MidCap, che raggruppano le maggiori 100 azioni quotate su MTA, testate ogni tre mesi

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI L offerta di Borsa Italiana per le PMI Paola Fico Responsabile Regolamentazione Emittenti quotati Borsa Italiana London Stock Exchange Group Convegno di studi Università di Macerata 14 Novembre 2014 I

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004 Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca I primi tre mesi confermano la crescita registrata nel passato

Dettagli

dall idea alla startup

dall idea alla startup dall idea alla startup Vademecum sul mondo del Venture Capital IL VENTURE CAPITAL Il venture capital è l attività di investimento in capitale di rischio effettuata da operatori professionali e finalizzata

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR PERCHÉ INVESTIRE NEL PRIVATE EQUITY DEDICATO ALLE PMI ITALIANE NEL 2012 / 2013?

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa stampa chiudi 12 Luglio 2010 Scritto da: Redazione L azionista di Fondamenta SGR ha scambiato il 51% delle azioni di Fondamenta SGR con il 7,7%

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI

INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI Milano, 18 Ottobre 2013 Borsa Italiana, Palazzo Mezzanotte Il mercato dei capitali: risorsa per le imprese italiane per la crescita e l internazionalizzazione Franco

Dettagli

Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013

Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013 COMUNICATO STAMPA Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Ecosuntek S.p.A. approva

Dettagli

Gestione patrimoniale e finanziaria

Gestione patrimoniale e finanziaria Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività svolta nel corso del 2013 Durante il 2013 le politiche di investimento adottate dall area finanza hanno perseguito, in un ottica

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2010 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 Iscritta alla Sezione Ordinaria del Registro delle Imprese di Firenze al n. 68220/ Tribunale di

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006 Star Conference 2006 Milano, 1 Marzo 2006 1 AGENDA IL GRUPPO BANCA FINNAT E LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO Arturo Nattino LE PRINCIPALI GRANDEZZE ECONOMICHE Gian Franco Traverso Guicciardi 2 Il Gruppo Banca

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RICAVI STABILI RISPETTO ALL ANNO PRECEDENTE SIGNIFICATIVA CRESCITA DI TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI RISPETTO

Dettagli

Allegato "14" Piero Luigi Montani Consigliere Delegato Contesto economico 2011 Scenario macroeconomico Economia mondiale 2011: crescita debole del PIL ed elevata instabilità finanziaria a causa delle tensioni

Dettagli

THREADNEEDLE (LUX) threadneedle.com. Bilancio e relazione semestrale non certificati Société d Investissement à Capital Variable 30 settembre 2013

THREADNEEDLE (LUX) threadneedle.com. Bilancio e relazione semestrale non certificati Société d Investissement à Capital Variable 30 settembre 2013 Bilancio e relazione semestrale non certificati Société d Investissement à Capital Variable 30 settembre 2013 THREADNEEDLE (LUX) SICAV Organismo di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari di diritto

Dettagli

In data odierna, inoltre, il Consiglio di Amministrazione di Space2 ha esaminato e approvato il bilancio intermedio abbreviato al 30 giugno 2015.

In data odierna, inoltre, il Consiglio di Amministrazione di Space2 ha esaminato e approvato il bilancio intermedio abbreviato al 30 giugno 2015. NON PER LA DISTRIBUZIONE O LA PUBBLICAZIONE, IN TUTTO O IN PARTE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE NEGLI STATI UNITI D'AMERICA, CANADA O GIAPPONE O IN ALTRE GIURISDIZIONI OVE NON SIA PERMESSA LA DIFFUSIONE

Dettagli

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors Incontro con Anima Sgr Evento KYI Know-Your-Investors Milano, 25 novembre 2010 Indice Anima Sgr: come funziona e dove investe Armando Carcaterra, Vice direttore generale, Direttore investimenti Il punto

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 3.137,8 2.781,7 7.555,9 Risparmio gestito 3.555,8 2.938,7 7.192,2

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Milano, 25 Novembre 2008 Atahotel Executive Dott. Massimiliano Maggioni KPMG Advisory S.p.A. Agenda Overview sul

Dettagli

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito Marzo 2014 Pubblicata il 23/04/2014 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Gabriele Casati Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Antares AZ I è un fondo d investimento mobiliare chiuso riservato a Investitori Qualificati

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio. anno centodiciannovesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013 esercizio CXIX 16. Il sistema finanziario Gli andamenti nell anno Nel il sistema finanziario

Dettagli