CIG DF4. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIG 4371841DF4. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO - PAUSILIPON Via della Croce Rossa, NAPOLI C.F. / p. I.V.A S.C. TECNICO PATRIMONIALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEI SERVIZI NECESSARI ALLA GESTIONE, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO AZIENDALE IMPORTO TRIENNALE A BASE DI ASTA ,00 + IVA CIG DF4. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1/10

2 PREMESSA ED OBIETTIVI Il presente Capitolato Speciale definisce le modalità con cui l Azienda Ospedaliera Santobono- Pausilipon (di seguito Azienda), intende affidare i servizi di assistenza, manutenzione e conduzione del proprio Sistema Informatico Aziendale per il prossimo triennio (con possibilità di rinnovo per un ulteriore biennio). Il presente documento di gara tiene in conto diversi fattori che nel tempo, hanno consentito la costruzione dell attuale sistema, i quali hanno contribuito a determinare i criteri con i quali l Azienda intende assicurare al sistema informativo in uso continuità ed assistenza. In particolare si fa riferimento alle diverse fasi in cui il processo di informatizzazione si è sviluppato, partendo dalla componente amministrativa, per poi ampliarsi successivamente verso la componente sanitaria e diagnostica. Inoltre, il presente progetto non trascura la necessità di completare il processo di omogeneizzazione informatica delle aree afferenti alle strutture aziendali ereditate in seguito all annessione del P.O. S.S. Annunziata all Azienda, avvenuta recentemente e sancita in via definitiva dal decreto regionale n. 50 del Al fine di estendere l utilizzo dei sistemi al PO SS. Annunziata, l Azienda ha operato degli investimenti, volti ad assicurare la messa in esercizio delle procedure informatiche, già consolidate presso la sede Amministrativa di Via Della Croce Rossa ed i PP.OO. Santobono e Pausilipon, nel minor tempo possibile. Va anche sottolineato che nel corso dell ultimo biennio , l Azienda ha operato in maniera oculata e mirata, al fine di adeguare la propria infrastruttura tecnologica. In questa ottica si è provveduto alla predisposizione dei nuovi locali del CED presso il P.O. Santobono, attrezzandoli con macchine in grado di garantire continuità di funzionamento e la messa in sicurezza del Sistema Informativo Aziendale, ubicato in precedenza nei locali della sede di Via Della Croce Rossa. Inoltre, presso i servizi diagnostici di Anatomia Patologica e Centro Immunotrasfusionale del P.O. Pausilipon, sono stati sostituiti i vecchi server con apparecchiature in rack di nuova acquisizione, che garantiscono il corretto funzionamento dei sistemi dipartimentali in uso. Questi fattori rendono indispensabile garantire continuità e di conseguenza valorizzare questi investimenti e dunque il presente progetto assume un importante valenza strategica. Con l appalto in oggetto s intende garantire sia i servizi di gestione del Sistema Informativo finalizzati al suo corretto funzionamento, che quelli necessari all ampliamento e perfezionamento dello stesso. L Azienda, per valorizzare gli investimenti fin ora sostenuti, sia in termini di acquisizione di licenze d uso che, soprattutto di formazione del personale interno, intende considerare quale prerequisito dell attuale bando, l utilizzo delle soluzioni applicative in essere, essendo oggetto dell appalto la sola fornitura di servizi di supporto al sistema. Gli obiettivi che si intendono perseguire sono schematizzati nei seguenti punti: consolidare i sistemi informatici attualmente in uso in azienda, adeguandoli alle nuove esigenze; aumentare la diffusione degli strumenti informatici nelle attività aziendali; assicurare il miglioramento tempestivo delle funzionalità e delle prestazioni; assicurare la manutenzione del sistema; assicurare servizi di supporto all utenza. 1. OGGETTO DELL APPALTO L'oggetto dell'appalto è l erogazione dei servizi necessari alla gestione, manutenzione ed evoluzione del Sistema Informativo dell Azienda per gli applicativi più avanti specificati. Le attività richieste nell ambito dell appalto, dettagliate nel seguito del documento, sono pertanto le seguenti: Servizi di manutenzione correttiva, adeguativa, migliorativa ed evolutiva del software applicativo in uso presso l Azienda e descritto in seguito; Servizi di manutenzione correttiva delle integrazioni software tra le applicazioni oggetto del presente appalto e le altre procedure informatiche in uso presso l Azienda; 2/10

3 Servizio di assistenza agli utenti; Servizio di conduzione. Per quanto attiene ai servizi di Assistenza e Manutenzione del Sistema Informativo Aziendale gli stessi si intendono da erogare sulle diverse componenti applicative in esercizio. Per tutti i servizi oggetto del presente Capitolato Speciale, l Azienda renderà disponibili: gli spazi interni utilizzati attualmente; l infrastruttura hardware già a supporto del software applicativo in esercizio. Le ditte concorrenti, pena l esclusione, dovranno dimostrare di potersi avvalere di capacità tecniche e gestionali in grado di garantire la continuità del servizio e dovranno dimostrare di garantire almeno gli attuali livelli di servizio, nonché di poter disporre di personale qualificato per l erogazione dei servizi richiesti. E inoltre richiesto un sopralluogo obbligatorio, da parte delle ditte concorrenti, al fine di verificare preliminarmente gli ambienti destinati ad alloggiare le attrezzature in fornitura e la piattaforma applicativa in uso. Tale verifica, dovrà essere attestata dal Direttore della SC Tecnico Patrimoniale o da un suo delegato ed il relativo attestato, dovrà essere allegato alla documentazione amministrativa di gara. 2. DURATA DELL APPALTO L appalto avrà la durata di anni 3 (tre) (con possibilità di rinnovo per un ulteriore biennio). Nel periodo di tre mesi, a decorrere dalla data di inizio dell appalto, l Amministrazione dell Azienda, a proprio insindacabile giudizio, si riserva la facoltà, qualora i servizi non siano resi in modo soddisfacente, di recedere dal contratto dando comunicazione di disdetta alla Società almeno dieci giorni prima. In caso di disposizioni a livello regionale che contemplino di dover aderire a contratti stipulati dalla So.Re.Sa. S.p.A., l Amministrazione si riserva la facoltà di: sospendere, revocare o annullare la gara di cui al presente appalto in qualsiasi fase di svolgimento, senza che per questo le società partecipanti possano avanzare alcuna pretesa, accampare diritti, pretendere risarcimenti e rimborsi di spesa o altro; interrompere, con preavviso di trenta giorni, l affidamento dei servizi di cui trattasi; limitare la durata del contratto ad un solo anno, dando comunicazione alla Società medesima con preavviso di almeno 30 giorni. 3. IMPORTO DELL APPALTO L importo complessivo a base di gara, è quantizzato nella misura di ,00 + iva annuo, per importo triennale di ,00 oltre IVA. Non saranno prese in esame e, quindi, escluse offerte economiche il cui importo sia superiore al citato importo complessivo a base di gara. 4. INIZIO DELL APPALTO La Società aggiudicataria, nelle more della stipula del contratto di appalto, su richiesta dell Azienda, si impegna a dare inizio all appalto entro 30 (trenta) giorni dalla notifica dell avvenuta aggiudicazione della gara. 5. IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE 5.1 PROCEDURE SOFTWARE Tutti i sistemi elencati di seguito ed oggetto del presente appalto, per i quali è richiesto il loro corretto mantenimento in esercizio, sono stati forniti e sono tuttora mantenuti dalla Società Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. 3/10

4 Descrizione procedura Sistema Amministrativo Contabile o Contabilità generale o Magazzino economale o Magazzino farmaceutico o Magazzino tecnico o Cassa economale o Cespiti e inventario o Ordini e contratti o Contabilità analitica e budget o EDF (Erogazione diretta del Farmaco) o Gestione prontuario FARMADATI Sistema di Gestione delle Risorse Umane o Trattamento Economico o Trattamento Giuridico o Pianta Organica o Gestione Presenze/Assenze Sistema del Pronto Soccorso o Pronto Soccorso o Triage iconografico (pediatrico) o Ricoveri d urgenza o Scheda infermieristica Sistema di Gestione Anatomia Patologica o Accettazione o Refertazione o Statistiche Sistema del Centro Trasfusionale o Centro Trasfusionale o Collegamenti strumentazione on line o Gestione Frigoemoteche o Gestione della Banca del Cordone Ombelicale e Criobanca Sistema per l Area Documentale o Protocollo o Delibere e Determine Dettagli Nome: OLIAMM Versione: Client/Server Integrazioni: CUP, Personale Numero postazioni: 50 Nome: AREAS HR Versione: Web Integrazioni: Contabilità Numero postazioni: 20 Nome: PS Versione: Client/Server Integrazioni: CUP, ADT, Anagrafe pazienti Numero postazioni: 10 Nome: WINSAP Versione: Client/Server Integrazioni: Anagrafe pazienti Numero postazioni: 10 Nome: ELIOT Versione: Client/Server Integrazioni: Anagrafe pazienti Numero postazioni: 15 Nome: LAPIS Versione: Web Integrazioni: Contabilità Numero postazioni: INTEGRAZIONI SOFTWARE Le applicazioni software elencate in precedenza sono integrate mediante messaggistica HL7 con le altre soluzioni applicative in uso per l area sanitaria quali: CUP (Centro Unico di Prenotazione), allo stato gestito dal R.T.I. GESAN S.r.l. METODA Spa ADT (Accettazione/Dimissioni/Trasferimenti), allo stato gestito dal R.T.I. GESAN S.r.l. METODA Spa. Le applicazioni condividono l anagrafe pazienti del CUP e sono tra loro costantemente allineate. Le integrazioni con le componenti terze parti, ed in particolare con l anagrafe pazienti centralizzata del CUP, sono garantite attraverso il prodotto software X-MPI, addetto alla gestione delle 4/10

5 anagrafiche di base. Lo stesso è parte integrante della piattaforma AREAS della Società Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. ed è sviluppato in tecnologia Web. La Ditta aggiudicataria dovrà, inoltre, garantire, per tutta la durata dell appalto, senza oneri aggiuntivi per l Azienda, ogni supporto atto a consentire a futuri fornitori l acquisizione di informazioni necessarie e sufficienti ad eventuali integrazioni con i software, oggetto di questo appalto. 5.3 INFRASTRUTTURA HARDWARE I sistemi hardware su cui è installata la piattaforma applicativa illustrata in precedenza sono ubicati presso il CED del P.O. Santobono. Per la realizzazione del presente progetto, l Azienda metterà a disposizione delle ditte partecipanti l infrastruttura hardware in uso. 6. SERVIZI Di seguito sono descritti i servizi previsti dalla presente fornitura, da fornire sull intero sistema informativo. 6.1 MANUTENZIONE APPLICATIVA Nel presente Capitolo vengono descritti i Servizi di Manutenzione applicativa richiesti per i software elencati al precedente paragrafo Manutenzione correttiva Per manutenzione correttiva si intende l attività volta a rimuovere le cause e gli effetti dei malfunzionamenti delle procedure e dei programmi, assicurando il tempestivo ripristino dell operatività. L attività di manutenzione correttiva è innescata da impedimenti all esecuzione dell applicazione o da differenze riscontrate fra l effettivo funzionamento del software applicativo e quello atteso. Rientrano nella manutenzione correttiva anche interventi finalizzati a ripristinare l integrità dei dati a seguito di errori operativi degli utenti durante la editazione o di errori di gestione sulle procedure applicative od operative sul sistema Manutenzione adeguativa Per manutenzione adeguativa si intende l attività volta ad assicurare la costante aderenza delle procedure e dei programmi all evoluzione dell ambiente tecnologico, in una situazione generale di compatibilità con l esistente, mantenendo invariati gli iniziali requisiti di progettazione. La manutenzione adeguativa deve, inoltre, mantenere le applicazioni rispondenti alla normativa vigente e coerenti con nuove esigenze organizzative. L adeguamento potrà comportare variazioni del flusso operativo, dei controlli e degli output senza comportare variazioni e/o alterazioni della base dati Manutenzione migliorativa Per manutenzione migliorativa si intende l'attività volta a preservare l'efficienza delle procedure e dei programmi al variare delle condizioni e dei carichi di lavoro, connessi ad una normale evoluzione del numero di utenti o delle dimensioni delle basi dati. In particolare la manutenzione migliorativa comprende le attività finalizzate a realizzare le opportune misure di intervento che, lasciando integralmente invariate le funzionalità dei programmi, ne adeguino le prestazioni in termini di tempi di risposta in caso di transazioni particolarmente critiche per numero di attivazioni in determinati intervalli temporali. Gli interventi di manutenzione migliorativa potranno venire richiesti direttamente al fornitore o proposti dal fornitore stesso Manutenzione evolutiva Per manutenzione evolutiva si intende la messa a disposizione dell Azienda di nuove funzionalità delle applicazioni sviluppate dal proponente. Infatti, qualora vengano implementate ulteriori 5/10

6 funzioni, anche se sviluppate su altre realtà aziendali, le stesse, qualora ritenute utili al soddisfacimento delle esigenze operative, dovranno essere messe gratuitamente a disposizione dell Azienda. 6.2 HELP DESK Il servizio di Help Desk deve rappresentare il punto di front - office rispetto a tutte le problematiche incontrate dagli utenti del Sistema. Il servizio si dovrà prefiggere i seguenti obiettivi: assicurare la comunicazione tempestiva ed efficace tra l utenza e le strutture di supporto; provvedere all'accoglimento ed alla registrazione delle richieste di assistenza; risolvere i problemi ricorrenti, nonché quelli di non elevata complessità; smistare a strutture di assistenza specifiche la risoluzione dei problemi non risolvibili nell ambito di questo servizio; controllare i processi di risoluzione attivati e verificarne gli esiti; informare l'utente sullo stato dell'intervento; chiudere tutti gli interventi, anche quelli smistati ad altre strutture di servizio; analizzare le statistiche sugli interventi, al fine di identificare i fabbisogni e definire azioni di prevenzione dei problemi. Il servizio di Help Desk dovrà essere costituito da due diversi livelli di intervento, help desk di primo livello ed help desk on-site, i cui contenuti sono dettagliati nel seguito. Il servizio dovrà essere erogato dal lunedì al venerdì con orario 09:00 18:00 esclusi i giorni festivi. Per alcune delle applicazioni relative all area sanitaria (Pronto Soccorso, Centro Trasfusionale) il servizio è invece richiesto H24X7 e festivi Help desk di primo livello Le attività che costituiscono il compito del servizio di Help Desk di primo livello possono essere così identificate: ricezione e classificazione delle chiamate; prima valutazione della gravità del problema allo scopo di assegnare una priorità sulla base della quale definire le fasi d intervento; prima analisi del problema al fine di determinarne la causa effettuare la raccolta delle informazioni eventualmente necessarie alle fasi successive dell intervento; risoluzione immediata e chiusura delle chiamate ove possibile di tutti gli inconvenienti che per loro natura siano ricorrenti o per i quali sia possibile individuare rapidamente la modalità di risoluzione; gestire le aperture d intervento non direttamente risolvibili alla struttura di help desk onsite; gestione delle procedure di escalation per tutte quelle richieste che per natura comportino l intervento delle risorse specialistiche di livello superiore servizi di gestione conduzione e supporto, anche interagendo con gli altri servizi attivi nell Amministrazione, (anche se svolti da fornitori diversi anche esterni all ambito del presente bando) Estensione del servizio di Help desk Come precedentemente detto, il servizio di Help Desk dovrà essere erogato dal lunedì al venerdì con orario 09:00 18:00 esclusi i giorni festivi. In considerazione però che alcune delle applicazioni dell Area Sanitaria risultano particolarmente critiche in quanto impattano sulla funzionalità dei servizi erogati dall Azienda all utenza, viene richiesto che il servizio venga esteso con copertura H24X7 e festivi per Pronto Soccorso, Centro Trasfusionale. Pertanto, la ditta dovrà strutturare il servizio per fare in modo di garantire agli utenti dell Azienda delle suddette applicazioni la possibilità di accedere allo stesso anche nei giorni festivi e fuori dagli orari standard di erogazione dello stesso. 6/10

7 6.3 ASSISTENZA SISTEMISTICA SUL SOFTWARE DI BASE E DI AMBIENTE Tra i servizi da prevedere sono compresi quelli di assistenza sistemistica sul software di base e di ambiente, finalizzato ad un regolare funzionamento del sistema informativo. In particolare i servizi da prevedere sono relativi all assistenza sui seguenti elementi: sistemi operativi (Linux e Windows Server) database (Oracle e SQL Server) application server (JBOSS) web server (Apache). 6.4 PRESIDIO APPLICATIVO Per il personale che la ditta intende impiegare per l erogazione del servizio di presidio applicativo, vanno presentati i relativi curriculum, dai quali si evinca chiaramente la competenza delle risorse nonché l esperienza maturata in servizi analoghi a quello dell oggetto della presente gara. L esperienza sui domini applicativi e sulle architetture tecnologiche non deve essere inferiore ai 2 anni e deve essere maturata su progetti realizzati per enti pubblici sanitari. Le figure professionali individuate per l erogazione di tale servizio, dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti minimi: Piena conoscenza dei sistemi software in uso presso l Azienda; Conoscenza di sistemi operativi e dei data base utilizzati; Conoscenza di sistemi di gestione siti web e posta elettronica. Il Servizio di Presidio applicativo, dovrà farsi carico dei seguenti servizi: gestione delle basi dati e monitoraggio del loro stato; monitoraggio su base continuativa dei livelli di servizio erogati all Azienda, sì da intraprendere tempestivamente eventuali azioni migliorative e correttive; servizio di Help Desk di 1 livello per la ricezione delle segnalazioni di malfunzionamenti da parte degli utenti e loro soluzione; servizio di supporto applicativo. Le suddette attività dovranno essere condotte in maniera da non intralciare minimamente le attività del personale dell Azienda, premunendosi di non causare in nessun caso interruzioni di servizio o altre circostanze che possano recare disservizi all utenza. Inoltre, per tutto il periodo contrattuale sarà cura del servizio di presidio l attivazione del servizio di Help Desk di 2 livello sugli applicativi. Il servizio dovrà essere assicurato per l intero arco lavorativo della giornata, per i 5 giorni lavorativi settimanali. Per il personale che la ditta intende impiegare per l erogazione del servizio di presidio applicativo, vanno presentati i relativi curriculum vitae dai quali si evinca chiaramente la competenza delle risorse sui sistemi oggetto del presente appalto. Le attività di presidio attualmente vengono erogate da n. 1 (una) unità. A seguito dell annessione del P.O. SS Annunziata, ricorre l esigenza di potenziare il servizio prevedendo almeno una seconda unità a supporto degli utenti, presso tutte le sedi dell'azienda:. Pertanto, per l espletamento del servizio è richiesta la fornitura di: N.2 (due) Specialisti applicativi, esperti delle problematiche e delle procedure informatiche in esercizio del sistema informativo aziendale. 7/10

8 6.5 SERVIZI DI SUPPORTO Assistenza on site Il servizio di Assistenza on-site deve essere assicurato effettuando un intervento in loco, in tutti i casi in cui vi siano problemi bloccanti non risolvibili mediante assistenza telefonica o teleassistenza oppure su specifica richiesta del responsabile dell Azienda. L'intervento (nel caso di problema bloccante non risolvibile in remoto) dovrà essere garantito entro le 12 (dodici) ore lavorative successive alla registrazione del Ticket oltre le ore impiegate per raggiungere la destinazione. La Ditta aggiudicataria dovrà assicurare un minimo annuo di n. 50 giornate di interventi in loco, preventivamente concordati con il responsabile dell esecuzione del contratto, per risolvere problematiche evidenziate dall utente o per interventi richiesti e atti a migliorare l utilizzo del sistema. A fronte di ogni intervento dovrà essere redatto apposito rapporto scritto che sarà controfirmato dal responsabile dell esecuzione del contratto,per accettazione. 6.6 COORDINAMENTO DI PROGETTO Per il coordinamento dei servizi oggetto del presente capitolato, la Ditta aggiudicataria dovrà individuare una figura professionale che rappresenti l interfaccia primaria con l Azienda. Tale servizio dovrà essere assicurato per tutta la durata del contratto. Il coordinatore del progetto dovrà rappresentare la figura che garantisca l'efficacia del servizio ed il rispetto dei livelli di servizio concordati. Il coordinatore deve essere l'unica interfaccia con l Azienda e si dovrà occupare in particolare: della gestione delle risorse richieste previste dal servizio di conduzione, della individuazione della soluzione ai problemi segnalati, della valutazione degli interventi di manutenzione, della pianificazione degli interventi di manutenzione, della valutazione della qualità del servizio, dell'aggiornamento della documentazione. In particolare il Coordinatore del Progetto deve possedere conoscenze di tutti i domini applicativi del presente capitolato e nell'allegato tecnico e deve conoscere tutte le architetture tecnologiche utilizzate dall Azienda. L'esperienza sui domini applicativi e sulle architetture tecnologiche non deve essere inferiore ai 5 anni e deve essere maturata su progetti realizzati per enti pubblici. Tali competenze dovranno essere espressamente dichiarate in un curriculum vitae dettagliato. 7. PIANO DI SUBENTRO Di seguito sono riportate le modalità di subentro da parte dell'aggiudicatario con l'obiettivo di non introdurre interruzioni nell'erogazione dei servizi oggetto di gara. Il periodo di subentro non può essere superiore ad 1 mese solare dalla data di sottoscrizione del verbale di presa in carico del servizio. Durante questo periodo il personale dell'aggiudicatario, per acquisire le conoscenze necessarie all'erogazione dei servizi contrattualmente previsti e raggiungere il corretto passaggio delle consegne, sarà affiancato dal personale del fornitore che attualmente fornisce i servizi di manutenzione e assistenza. Sarà compito dell'aggiudicatario descrivere nell'offerta tecnica il piano di subentro in cui devono essere definiti: a) l'organizzazione per la gestione della fase di subentro; b) la descrizione dei tempi e delle modalità di attuazione della fase suddetta; c) il dimensionamento delle risorse per lo svolgimento delle attività previste dal piano di subentro proposto. Tutti i predetti aspetti del subentro costituiscono oggetto di valutazione. 8. PENALI PER LA FASE DI SUBENTRO In caso di ritardata esecuzione della fase di subentro, rispetto ai tempi indicati nel presente capitolato (rispettivamente un mese e due mesi dalla presa in carico del servizio) ovvero di quelli 8/10

9 migliorativi indicati nel piano temporale per il piano di subentro presentato in sede di offerta, l Azienda applicherà una penale pari a 500,00 Euro per ogni giorno di calendario di ritardo fino ad un massino di 5.000,00 Euro, oltre il quale l Azienda si riserva di avvalersi sulla cauzione e avviare le procedure per la risoluzione anticipata del contratto (ex art c.c., comma 2). 9. LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI 9.1 LIVELLI DI GRAVITÀ La gravità dei malfunzionamenti, assegnata dal personale del Sistema Informativo Aziendale, si suddivide in tre livelli: Livello 1: le funzionalità critiche non sono disponibili agli utenti finali e ne bloccano l'attività. Livello 2: le funzionalità critiche sono disponibili agli utenti finali ma operano in modo degradato limitandone I'operatività. Sono da considerarsi di questa tipologia tutte le richieste che devono essere prese in carico e risolte nell'arco di una giornata lavorativa dalla segnalazione, in quanto sono originate da problemi che non permettono all'utente di operare efficacemente su funzionalità della procedura ma che comunque consentono di portarla a termine. Livello 3: le funzionalità non critiche sono indisponibili o sono disponibili agli utenti finali ma operano in modo degradato limitandone I'operatività. Sono da considerarsi di questa tipologia tutti gli interventi che devono essere presi in carico e risolti in un tempo massimo di 2 giorni lavorativi, in quanto sono richieste di intervento dovute a situazioni che non pregiudicano le funzionalità della procedura. 9.2 LIVELLI DI SERVIZIO Fermo restando che obiettivo dell appalto è di garantire la continuità dei servizi, l offerente dovrà in sede di redazione dell offerta tecnica, esplicitare un dettagliato piano dei livelli di servizio che intende garantire. Nel seguito si riportano i livelli minimi attesi. Livello Gravità Componente Elemento di valutazione Valori di riferimento Valore soglia 1 Assistenza Help Desk Tempo di chiusura della chiamata Entro 16 ore 70% dei casi 2 Assistenza Help Desk Tempo di chiusura della chiamata Entro 36 ore 70% dei casi 3 Assistenza Help Desk Tempo di chiusura della chiamata Entro 56 ore 70% dei casi 1 Manutenzione Tempo di risoluzione dell anomalia Entro 16 ore 70% dei casi 2 Manutenzione Tempo di chiusura della chiamata Entro 36 ore 70% dei casi 3 Manutenzione Tempo di chiusura della chiamata Entro 56 ore 70% dei casi - Conduzione Tempo massimo di distribuzione del software Entro 10 ore 90% dei casi - Conduzione Aggiornamento del database Entro 1 gg lavorativo 90% dei casi - Conduzione - Supporto - Supporto - Supporto Tempestività di inoltro delle segnalazioni di malfunzionamento Flussi informativi Redazione di report ed elaborazione dati Entro 5 minuti per guasti bloccanti Entro 15 minuti per guasti non bloccanti Secondo le tempistiche previste dall art.50 e dalle disposizioni regionali del Tavolo di Lavoro ARSAN Entro 2 gg lavorative 90% dei casi 90% dei casi 90% dei casi Assistenza specialistica on site Entro 2 gg lavorative 70% dei casi 9/10

10 9.3 PENALI PER LIVELLO DI SERVIZIO Il mancato rispetto dei livelli di servizio dichiarati dall aggiudicatario comporterà l applicazione di penali. L ammontare della penale viene calcolato in misura dello 0,30% dell importo del servizio per il quale i livelli dichiarati non risultano essere stati rispettati. Nel caso in cui i livelli di servizio non vengano rispettati per più di 5 volte in un mese, o di 50 volte in un anno, l Azienda avrà facoltà di rescindere il contratto. 10. MODALITÀ DI PAGAMENTO I pagamenti, ove non intervengano contestazioni sulle modalità di esecuzione del servizio o sulle relative fatture, verranno effettuati entro il termine che verrà concordato in sede di stipulazione del contratto, conformemente alla prassi commerciale. Il pagamento è comunque subordinato alla previa produzione da parte dell Impresa della documentazione attestante il regolare adempimento agli obblighi previsti dalle norme vigenti in materia di assicurazioni sociali obbligatorie. 11.-SPESE DEL CONTRATTO Le spese di bollo, registrazione e tutte le altre inerenti al contratto cedono a carico dell' aggiudicatario. 11. TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI Il concorrente si impegna a rispettare gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3 comma 8 Legge 13 agosto 2010 n. 136, come sostituito dall art.7 comma 7 della Legge n. 217 del Ai sensi dell art. 7 comma 9 bis della summenzionata Legge n.217/2010, il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni costituisce causa di risoluzione del contratto 12. RINVIO ALLE NORME DI LEGGE Per tutto quanto non contemplato varranno le norme della vigente legislazione in materia. 13 CONTROVERSIE Per eventuali controversie in materia è competente esclusivamente il Foro di Napoli. ====================================================================== 10/10

FORNITURA DI SERVIZI DI ASSISTENZA MANUTENZIONE E CONDUZIONE DEL CENTRO UNICO PRENOTAZIONI DELL AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

FORNITURA DI SERVIZI DI ASSISTENZA MANUTENZIONE E CONDUZIONE DEL CENTRO UNICO PRENOTAZIONI DELL AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA FORNITURA DI SERVIZI DI ASSISTENZA MANUTENZIONE E CONDUZIONE DEL CENTRO UNICO PRENOTAZIONI DELL AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA 1. PREMESSE ED OBIETTIVI CAPITOLATO TECNICO Il CUP Centro

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. RDO990929 Specifiche prestazionali e lettera di invito a gara informale per l'affidamento, mediante RDO Numero 990929, della fornitura, installazione e servizi di configurazione software Oracle Database

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Comune di Empoli Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Offerta /P/2014 Vers. 1.0 Data: 17 Luglio 2014 INTRODUZIONE... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Castrolibero intende affidare il servizio di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

3 Al fine di poter effettuare una corretta quotazione economica dei servizi aggiuntivi, si chiede cortesemente di conoscere:

3 Al fine di poter effettuare una corretta quotazione economica dei servizi aggiuntivi, si chiede cortesemente di conoscere: Quesito 1 La scrivente società dal 2004 gestisce in A.T.I. con la società Beta, il servizio di prenotazione telefonica, call center, per la prenotazione delle prestazioni specialistiche dell A.S.L. XX.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE

IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA STATALE DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO G. OBERDAN Via Tre Venezie,1 05100 TERNI Tel. 0744 400195 Fax 0744 426058 E-mail tric809001@istruzione.it istitutooberdan@pec.it

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del servizio di manutenzione degli orologi marcatempo Solari e relativo software di gestione.

Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del servizio di manutenzione degli orologi marcatempo Solari e relativo software di gestione. COMUNE DI FUCECCHIO Prot. n. 31278 del 14/12/2012 Spett.le Ditta Dataaccess Consulting Srl Via Don Milani 18 51031 - Agliana (PT) PEC dataccess@pec.it Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

rete mobile con costi a carico dell utente secondo il piano tariffario del gestore di telefonia mobile utilizzato.

rete mobile con costi a carico dell utente secondo il piano tariffario del gestore di telefonia mobile utilizzato. CAPITOLATO D'ONERI per la gestione del Servizio di Call Center informativo e di ricezione, trattamento, registrazione e trasmissione segnalazioni di disservizi C.I.G. n. 354552649C ***** Art. 1 Oggetto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS 1. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: TECNOS: soggetto che

Dettagli

MANUTENZIONE, COORDINAMENTO ED ASSISTENZA SISTEMISTICA DEL SISTEMA INFORMATICO

MANUTENZIONE, COORDINAMENTO ED ASSISTENZA SISTEMISTICA DEL SISTEMA INFORMATICO Allegato E Capitolato speciale d appalto MANUTENZIONE, COORDINAMENTO ED ASSISTENZA SISTEMISTICA DEL SISTEMA INFORMATICO Sommario ART.1 PREMESSA... 3 ART.2 OGGETTO DELL APPALTO... 3 2.1.1 Manutenzione /

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8 1/8 Allegato A GARA per la progettazione e realizzazione del Sistema Informativo Acquisto Capacità di Stoccaggio e Prodotti Petroliferi e della relativa integrazione con i Flussi Contabili di Acquirente

Dettagli

CONTRATTO DI HELP DESK E TELEASSISTENZA. N HDT/ /RC del 09/05/2011

CONTRATTO DI HELP DESK E TELEASSISTENZA. N HDT/ /RC del 09/05/2011 CONTRATTO DI HELP DESK E TELEASSISTENZA N HDT/ /RC del 09/05/2011 La Società PMC INTERNATIONAL SERVICE SRL Via De Vizzi, 10/12 20092 CINISELLO BALSAMO (MI) P.I. 03166070965 di seguito denominata PMC Srl

Dettagli

Art. 1 Oggetto della fornitura

Art. 1 Oggetto della fornitura AVVISO PUBBLICO Prot. 316/2013/P FONSERVIZI rende noto che, in esecuzione di quanto disposto nel C.d.A. del 31/07/2013, intende effettuare un indagine di mercato avviata ai sensi dell art. 332 del DPR

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità D.G.R. N. CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED IMPLEMENTAZIONE SOFTWARE, ASSISTENZA E CONSULENZA DEL NODO REGIONALE DELLA BANCA DATI BOVINA INFORMATIZZATA DI CUI AL REGOLAMENTO CE

Dettagli

Articolo 3. Modalità di svolgimento del servizio di assistenza e manutenzione

Articolo 3. Modalità di svolgimento del servizio di assistenza e manutenzione COMUNE DI FUCECCHIO Prot. n. 2063 del 21/01/2013 Spett.le Ditta Insielmercato SpA Località Patriciano, 99 Area Scienze Park 34149 Trieste PEC insielmercato@legalmail.it Oggetto: Proposta contrattuale per

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto Capitolato Speciale di Appalto Affidamento del servizio di progettazione ed esecuzione di una campagna di comunicazione attraverso la messa in onda, presso le principali emittenti del Veneto, di un programma

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA Allegato B CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN SERVICE, LA MANUTENZIONE E LA CONDUZIONE OPERATIVA PER 5 ANNI, DEL GESTIONALE PER I LABORATORI DI ANALISI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO

SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE Regione Puglia Schema di Contratto del Servizio di Gestione Pag. 1 di 8 SCHEMA DI CONTRATTO PER SERVIZIO DI GESTIONE Tra L Ente Regione Puglia codice fiscale

Dettagli

R E G I O N E C A L A B R I A A Z I E N D A O S P E D A L I E R A ( BIANCHI MELACRINO MORELLI ) R E G G I O C A L A B R I A

R E G I O N E C A L A B R I A A Z I E N D A O S P E D A L I E R A ( BIANCHI MELACRINO MORELLI ) R E G G I O C A L A B R I A Partita I.V.A. 01367190806 U.O.C. Acquisizione Beni e Servizi Reggio Cal. 09/12/2011 Prot. n 6413 del 09/12/2011 OGGETTO: Procedura in economia per l'acquisizione di un Sistema Informatico per la gestione

Dettagli

- 5 DiC. Oggetto: Assistenza 2015 , N. Spett.le Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Offerta n. 234/2014 del 04/12/2014 rev.

- 5 DiC. Oggetto: Assistenza 2015 , N. Spett.le Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Offerta n. 234/2014 del 04/12/2014 rev. Spett.le Comune di Verdellino Provincia di Bergamo Offerta n. 234/2014 del 04/12/2014 rev. O Oggetto: Assistenza 2015 Con la presente abbiamo il piacere di formulare l'offerta di assistenza relativa all'annualità

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo ALL. A PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA DEI LOCALI DELLA SEDE DEL GABINETTO G.P. VIEUSSEUX, SITI IN PALAZZO STROZZI, PALAZZO CORSINI

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO - PARTE AMMINISTRATIVA

CAPITOLATO - PARTE AMMINISTRATIVA DIPARTIMENTO D MATEMATICA PURA E APPLICATA OGGETTO: Fornitura di n.253 (duecentocinquantatre) Personal Computer per i laboratori informatici di via Belzoni, n.7 piano terzo e in Torre Archimede, via Trieste,

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI

OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI Via Unità Italiana, 28-81100 Caserta SERVIZIO PROVVEDITORATO/ECONOMATO Tel. 0823/44.5226 Fax 0823/279581 OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di Emodinamica

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. Prot. n. Empoli, 22/10/2014 RACCOMANDATA A.R. Spett. Ditta Nexus Sistemi informativi Via Dante da Castiglione 35 50125 Firenze

COMUNE DI EMPOLI. Prot. n. Empoli, 22/10/2014 RACCOMANDATA A.R. Spett. Ditta Nexus Sistemi informativi Via Dante da Castiglione 35 50125 Firenze COMUNE DI EMPOLI Prot. n RACCOMANDATA A.R. Empoli, 22/10/2014 Spett. Ditta Nexus Sistemi informativi Via Dante da Castiglione 35 50125 Firenze OGGETTO: Definizione e dei termini d'uso, manutenzione e aggiornamento

Dettagli

Euro 1.05 x 1.142.857 = 1.200.000,00

Euro 1.05 x 1.142.857 = 1.200.000,00 CAPITOLATO GARA: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PRENOTAZIONE- PREVENDITA INGRESSI ALLA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI E AI MUSEI CIVICI FACENTI PARTE DEL SISTEMA MUSEALE DEL COMUNE DI PADOVA Art. 1 - Oggetto dell

Dettagli

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE Piazza Marconi, 1/1-21020 COMABBIO - P. IVA 00261830129 Tel. 0331.968.572 int.6 - fax. 0331.968.808 e- mail: poliziamunicipale@comune.comabbio.va.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it Distretto scolastico 25 ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it C.F96029300637 COD. MECC. NAIC8DZ00T Prot. 3585/c12

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Potenziamento dei Servizi per l Impiego della Provincia di Matera per il monitoraggio del sistema provinciale lavoro. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto Oggetto

Dettagli

GRAND COMBIN Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO)

GRAND COMBIN Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO) COMMUNAUTE DE MONTAGNE Fraz. Chez Roncoz, 29/i 11010 Gignod (AO) COMUNITA MONTANA ALLEGATO A Servizio di assistenza informatica dell Ente Anno 2011 CAPITOLATO D ONERI CPV 72511000 0 CIG 07255327F0 Dicembre

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS.

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. 1 PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. CAPITOLATO TECNICO 1 OGGETTO Il presente appalto prevede la manutenzione ordinaria ed evolutiva del sistema RIS PACS a marchio FujiFilm

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE QUADRIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI Art. 1 - Oggetto dell appalto

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE REPUBBLICA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Schema di Contratto per l affidamento del servizio assicurativo a favore dei volontari in servizio civile

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA - SOSTEGNO, AUTONOMIA E COMUNICAZIONE A FAVORE DI ALUNNI IN SITUAZIONE DI DISABILITÀ FREQUENTANTI LE SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO Via Roma, 203 52014 Ponte a Poppi, Poppi (Ar) unione.casentino@postacert.toscana.it - CF/P.IVA: 02095920514 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA,

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO Premessa ALLEGATO A del Capitolato Speciale d Appalto DISCIPLINARE TECNICO L Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro (di seguito anche ), con la presente procedura intende dotarsi di un Sistema

Dettagli

Spettabile. c.a. Sig. RingraziandoVi per la Vs. gentile richiesta, vi formuliamo la nostra migliore offerta.

Spettabile. c.a. Sig. RingraziandoVi per la Vs. gentile richiesta, vi formuliamo la nostra migliore offerta. Milano (MI) -07-2012 OFFERTA N MR01202 PROT: Spettabile c.a. Sig. RingraziandoVi per la Vs. gentile richiesta, vi formuliamo la nostra migliore offerta. Oggetto: CONTRATTO DI ASSISTENZA SISTEMISTICA Condizioni

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell ULSS

Dettagli

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE DICHIARAZIONI ISEE, DATA ENTRY E CATALOGAZIONE DOCUMENTALE PER IL SERVIZIO COMUNALE DIRITTO ALLO STUDIO E GESTIONE SISTEMA QUOTE CONTRIBUTIVE

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Pagina 1 di 12 Indice Articolo 1 - Oggetto dell appalto, prezzo, normativa pag. 4 Articolo 2 - Procedure di scelta e criterio di aggiudicazione pag. 4 Articolo

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA C. E. D. (Centro Elaborazione Dati) Il Responsabile (P.I. Filippo Romano)

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007.

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Oggetto: Bando di gara per appalto fornitura pasti per refezione scolastica per gli anni scolastici 2007/08 2008/09 2009/2010. BANDO DI GARA Si rende noto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI SERVER DEDICATO Versione 1.1 1) Premesse e Allegati 1.1 Premesso che il servizio oggetto del contratto viene offerto dalla società fornitrice attraverso

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

ART. 2 REQUISITI MINIMI E CONTENUTI DELLA FORNITURA

ART. 2 REQUISITI MINIMI E CONTENUTI DELLA FORNITURA PROROGA TERMINI CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI UN SOFTWARE APPLICATIVO PER LA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ E SERVIZIO DI TESORERIA INTEGRATO prot. 4.456/C5-2 del 3/11/2015. L Accademia di Belle

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 390 del 10.08.2015 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO DI SPESA N. 192 DEL 10.08.2015 OGGETTO: SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICO SISTEMISTICA HARDWARE E SOFTWARE

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012

Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012 Sede Legale Via del Vespro n 129 90127 Palermo. Tel 0916551111 - P.I. 05841790826 Area Provveditorato Via Enrico Toti n 76 telefono 0916555500 fax 0916555502 Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012 Oggetto:

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO APPALTO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO IN DOTAZIONE

CAPITOLATO TECNICO APPALTO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO IN DOTAZIONE ALLEGATO A AL DISCIPLINARE DI GARA APPALTO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO IN DOTAZIONE ALL AZIENDA U.S.L. ROMA H STRUMENTAZIONE HARDWARE E RELATIVO SOFTWARE DI BASE

Dettagli

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA COMUNE DI TIVOLI Piazza del Governo n. 1 00019 TIVOLI (ROMA) Tel. 0774 4531 Fax 0774 330675 Indirizzo Internet: www.comune.tivoli.rm.it ALLEGATO C: CAPITOLATO SPECIALE DI GARA PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO Via Marconi n. 87-09032 ASSEMINI e-mail: ambiente.assemini@tiscali.it tel. 070 949.365 - fax 070/949.366 Prot. n. Prot. Utc /Amb CAPITOLATO

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

Accordo per l erogazione. del servizio SICOGE. in modalità ASP

Accordo per l erogazione. del servizio SICOGE. in modalità ASP Accordo per l erogazione del servizio SICOGE in modalità ASP Sommario PREMESSA...3 SCOPO DEL DOCUMENTO...4 SPECIFICHE DEL SERVIZIO...4 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO...4 RUOLI E RESPONSABILITÀ...5 DISPONIBILITÀ

Dettagli

Prot. 6912/3.6.c Firenze, 18 agosto 2015

Prot. 6912/3.6.c Firenze, 18 agosto 2015 STITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Via del Terzolle, 91 50127 Firenze Tel. 055 4596255 Fax 055 412096 Cod.Mecc. FIIS01700A - C.F. 94149320486 - pec: fiis01700a@pec.istruzione.it ISTITUTO

Dettagli

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE.

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. BOLLO BOLLO Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. SOMMARIO 1 OGGETTO...4 2 DESCRIZIONE DELLA

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi:

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi: CAPITOLATO TECNICO Supporto specialistico e manutenzione evolutiva sul software di gestione dei Servizi della Polizia di Stato 1/9 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Sigle e acronimi... 3 1.2 Definizioni...

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA C.C.I.A.A. DI LODI. Periodo 1/07/2012 30/06/2015 1 FRA Camera

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

Settore Servizi Informatici e Telematici

Settore Servizi Informatici e Telematici Comune di Padova Settore Servizi Informatici e Telematici Sistema informatico di gestione dei servizi sociali di 18 Comuni appartenenti all Azienda ULSS n.16 di Padova - RISPOSTE AI QUESITI FORMULATI RISPOSTE

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Allegato 4 Capitolato Tecnico

Allegato 4 Capitolato Tecnico Progetto SICS (Sistema di Informazione e Comunicazione in Sanità) Regione Puglia Gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per il Progetto

Dettagli