Elaborazione flash. Interscambio Italia e Lombardia con Stati Uniti d America Anno 2014-valori in milioni di euro Saldo commercio estero

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elaborazione flash. Interscambio Italia e Lombardia con Stati Uniti d America Anno 2014-valori in milioni di euro Saldo commercio estero"

Transcript

1 Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 26/05/2015 Verso il TTIP. L export lombardo negli Stati Uniti d America Il Made in Lombardia verso gli Usa nei settori di Micro e Piccola Impresa L Unione Europea sta negoziando un accordo commerciale con gli Stati Uniti - noto come partenariato transatlantico su commercio e investimenti Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) - mediante il quale si auspica l'apertura del mercato statunitense alle imprese dell'unione, il contenimento degli oneri amministrativi per le imprese esportatrici e la definizione di un quadro normativo che agevoli gli scambi di merci e gli investimenti da e verso gli Stati Uniti. Le tendenze recenti del commercio estero: Lombardia-Stati Uniti L analisi dei dati Istat sul commercio estero evidenzia che nel 2014 l Italia scambia con gli Stati Uniti d America 42,3 miliardi di euro, di cui 29,8 miliardi di export e 12,5 miliardi di import, con un saldo commerciale positivo per 17,3 miliardi. La Lombardia pesa per il 24,7% dell interscambio complessivo Italia-Usa, con una incidenza sull'export del 24,6% e sull'import del 24,8% che porta al 24,5% l'apporto della Lombardia al saldo positivo del commercio estero tra Italia e Usa. Interscambio Italia e Lombardia con Stati Uniti d America Anno 2014-valori in milioni di euro Import Export Saldo commercio estero Interscambio complessivo Italia Lombardia Lombardia (% su Italia ) 24,8 24,6 24,5 24,7 Le statistiche del commercio estero relative all anno 2014 evidenziano la migliore performance del made in Lombardia sul mercato della Repubblica ceca (+11,4%), seguito dagli Stati Uniti (+9,6%), dalla Cina (+9,4%), dal Regno Unito (+9,0%), dalla Spagna (+8,2%), dalla Romania (+7,5%), dal Belgio (+7,4%), dalla Polonia (+7,2%) e dai Paesi Bassi (+1,0%); a cui fa fronte una debolezza della domanda in particolar modo in Svizzera, dove l export scende del 7,2% e in Russia dove il calo arriva all 11%. Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia - Viale Vittorio Veneto, 16/A Milano - Tel

2 Repubblica ceca Stati Uniti Cina Regno Unito Spagna Romania Belgio Polonia Paesi Bassi Giappone Germania Austria Francia Turchia Svizzera Russia Germania Francia Stati Uniti Svizzera Spagna Regno Unito Cina Paesi Bassi Russia Polonia Turchia Belgio Austria Giappone Romania Repubblica ceca 26/05/2015 Primi 20 Paesi per export di prodotti manifatturieri made in Lombardia verso gli Stati Uniti 2014 valori % INCIDENZA % SU TOTALE EXPORT 16,0 14,0 12,0 10,0 8,0 6,0 4,0 2,0 0,0 13,4 10,3 6,8 5,9 4,9 4,8 3,0 2,8 2,6 2,5 2,5 2,1 2,0 1,6 1,4 1,4 DINAMICA % ,0 10,0 5,0 0,0 11,4 9,6 9,4 9,0 8,2 7,5 7,4 7,2 1,0 0,0-5,0-0,2-1,5-2,0-2,8-10,0-15,0-7,2-11,0 Nel 2014 la Lombardia ha esportato verso gli Stati Uniti prodotti e servizi per milioni di euro ed ha importato milioni, pari ad un saldo positivo di milioni. L export verso il Paese rappresenta il 6,7% dei beni e servizi che le imprese lombarde vendono all estero ed il 2,8% del totale delle importazioni: gli USA sono il terzo mercato delle esportazioni manifatturiere della Lombardia, dietro alla Germania ed alla Francia e quindi il primo mercato al di fuori dell Unione Europea. Nel 2014 l export verso gli USA è cresciuto del 9,7%, sette volte di più rispetto al +1,4% registrato dall export totale lombardo e l import è sceso dello 0,9%, calo più alto rispetto al -0,3% osservato per l import totale lombardo. 2

3 Interscambio commerciale tra Italia e USA Anno 2014-valori FOB in milioni di euro in beni e servizi, composizione % e incidenza % su export totale. Sezioni Ateco 2007 Attività economica Valori assoluti e variazioni % tendenziali Quota su Export totale Export % Var. % Import Var. % Saldo Export Import A-Prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca 4,7 0,1 49,1 28,0-26,0-23,2 1,2 1,3 B-Prodotti dell'estrazione di minerali da cave e miniere 3,6 0,0-0,2 13,5-2,5-10,0 1,5 0,3 C-Prodotti delle attività manifatturiere 7.233,0 98,6 9, ,7 0, ,3 6,8 3,0 E-Prodotti delle attività di trattamento dei rifiuti e risanamento 11,5 0,2-15,4 17,1-58,1-5,6 1,9 1,0 J-Prodotti delle attività dei servizi di informazione e comunicazione 22,3 0,3-14,0 20,8 2,8 1,5 4,7 3,6 M-Prodotti delle attività professionali, scientifiche e tecniche 0,1 0,0 56,6 0,2-82,9-0,1 0,4 5,3 R-Prodotti delle attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento 54,5 0,7 55,0 13,1-39,9 41,4 21,6 38,9 V-Merci dichiarate come provviste di bordo, merci nazionali di ritorno e respinte, merci varie 9,6 0,1-6,7 12,4-17,1-2,8 1,7 35,4 TOTALE 7.339,4 100,0 9, ,8-0, ,6 6,7 2,8 Totale Scambi Commerciali , ,3-371,3 L export nei settori di Micro e Piccola Impresa Proseguiamo l analisi del commercio estero con gli Stati Uniti focalizzando il contributo alle esportazioni dei settori a maggiore concentrazione di micro e piccole imprese visto che i processi di integrazione produttiva le vedono partecipare alle dinamiche di esportazione sia attraverso la vendita diretta all estero sia attraverso la produzione in subfornitura rivolta a imprese committenti esportatrici: a tal riguardo va evidenziato che le imprese manifatturiere con 3 o più addetti che hanno una relazione di subfornitura sono la metà (50,0%) del totale delle imprese di questa dimensione. In tale ottica vengono considerati nella presente analisi i settori in cui l incidenza degli addetti nelle micro e piccole imprese (fino a 50 addetti) supera il 60%. A tal fine sono state individuate otto divisioni (2 digit) della classificazione Ateco 2007 per cui si rilevano esportazioni: C10-Prodotti alimentari, CB14-Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia), C15-Articoli in pelle (escluso abbigliamento) e simili, C16-Legno e prodotti in legno e sughero, C18- Prodotti della stampa e della riproduzione di supporti registrati, C25-Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature, C31-Mobili, C32-Prodotti delle altre industrie manifatturiere. Anche nel settori di MPI si conferma il dinamismo della domanda del mercato americano, una crescita del 14,2% nel primo bimestre del Su base annuale, nel 2014 l export nei settori di MPI verso gli Stati Uniti vale 1,9 miliardi di euro, pari ad oltre un quarto (27,3%) dell export totale verso il Paese ed in un anno cresce del 7,5%. 3

4 Export manifatturiero nei settori a maggior concentrazione di MPI* verso gli Stati-Uniti in Lombardia anno milioni di euro Divisioni ad altra concentrazione di MPI 2014 % var.% CA10-Prodotti alimentari 206,0 2,8-4,4 CB14-Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia) 431,7 6,0 11,3 CB15-Articoli in pelle (escluso abbigliamento) e simili 270,4 3,7 5,8 CC16-Legno e prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio 26,6 0,4 17,7 CC18-Prodotti della stampa e della riproduzione di supporti registrati 0,4 0,0 7,2 CH25-Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature 600,9 8,3 10,0 CM31-Mobili 199,6 2,8 21,0 CM32-Prodotti delle altre industrie manifatturiere 237,5 3,3-1,8 TOTALE EXPORT SETTORI MPI 1.973,1 27,3 7,5 TOTALE EXPORT MANIFATTURIERO 7.233,0 100,0 9,6 *divisioni Ateco 2007 con % addetti di imprese 0-50 addetti su totale addetti di divisione >=60% nel 2012 in Italia Passando ad osservare i prodotti esportati verso gli Stati Uniti con il dettaglio di tutti i gruppi Ateco 2007 (3 digit) nel 2014 si contano 110 prodotti di cui 88, pari al 79,3%, sono manifatturieri. I 30 principali prodotti manifatturieri valgono complessivamente 6 miliardi di euro, pari all 82,8% dell export totale ed in un anno crescono dell 11,9%, dinamica maggiore del +9,7% del totale dell export. Le maggiori vendite agli Stati-Uniti avvengono per i Prodotti della siderurgia (+92,8%), per i Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari (+56,7%), per le Altre macchine di impiego generale (+50,7%), Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi (+28,8%), per i Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato) (+26,2%), per i Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità (+24,0%) e per i Mobili (+21,0%). 4

5 I principali prodotti made in Lombardia esportati verso gli Stati- Uniti anno valori in migliaia di euro - var.% e inc.% - Gruppi Ateco 2007 (3digit) compresi prodotti non manifatturieri Prodotti Migliaia di euro % var.% rank CK281-Macchine di impiego generale ,6 13,0 11 CK282-Altre macchine di impiego generale ,4 50,7 3 CK289-Altre macchine per impieghi speciali ,8 6,9 14 CB141-Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,3 14,3 10 CH242-Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato) ,5 26,2 5 CH259-Altri prodotti in metallo ,2 11,2 12 CE201-Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie ,2 6,4 15 CF212-Medicinali e preparati farmaceutici ,7 2,2 24 CK284-Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili ,6 2,7 22 CA110-Bevande ,1-0,2 26 CM310-Mobili ,7 21,0 7 CH254-Armi e munizioni ,4 3,3 20 CE204-Saponi e detergenti, prodotti per la pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici ,3 17,7 8 CL303-Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi ,1-24,8 29 CH241-Prodotti della siderurgia ,0 92,8 1 CB152-Calzature ,0 5,9 17 CG222-Articoli in materie plastiche ,8 1,7 25 CI265-Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi ,8 28,8 4 CB139-Altri prodotti tessili ,8 16,8 9 CB151-Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,7 5,6 18 CF211-Prodotti farmaceutici di base ,6-17,2 28 CL293-Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,6 6,1 16 CM321-Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate ,5-1,0 27 CJ271-Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,4 24,0 6 CH244-Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,4 56,7 2 CB132-Tessuti ,3 10,1 13 CM325-Strumenti e forniture mediche e dentistiche ,3 3,1 21 CH257-Articoli di coltelleria, utensili e oggetti di ferramenta ,1 5,5 19 CE205-Altri prodotti chimici ,0 2,4 23 Primi 30 prodotti principali (>1% export) ,8 11,9 Altri 82 prodotti ,2-0,1 Totale 112 prodotti ,0 9,7 5

6 I territori lombardi: export nei settori di MPI ed esposizione sul mercato Usa Per l analisi territoriale delle esportazioni destinate agli Stati Uniti, il primo mercato extra Ue, esaminiamo i dati al 2014 relativi alle esportazioni nei settori di Micro e Piccola Impresa. Circa i tre quarti (70,7%) dell export nei settori in esame si concentra in tre province Milano con il 46,7% (pari a 920 milioni di euro), Brescia con il 13,1% (pari a 259 milioni) e Monza-Brianza con il 10,9% (pari a 215 milioni). La maggiore dinamica dell export nei settori di MPI si rileva in provincia di Cremona (+54,5%), seguita da Lecco (+49,3%), Monza-Brianza (16,5%), Lodi (+13,5%), Sondrio (+13,2%), Pavia (+12,8%), Mantova (+11,7%) e Milano (+10,8%). In particolare in cinque territori l export dei settori a maggior concentrazione di MPI rappresenta oltre un terzo delle esportazioni manifatturiere: a Sondrio dove questi settori in cui operano prevalentemente micro e piccole imprese pesano per oltre la metà (66,5%) delle vendite all estero di prodotti manifatturieri; a Como con il 42,2%, a Lecco con il 40,7%, a Mantova con il 37,4% e a Monza-Brianza con il 36,4%. Export nel Manifatturiero e nei settori a maggior concentrazione di MPI* verso gli Stati Uniti nelle province Anno 2014-migliaia di euro, incidenze % su valore aggiunto a prezzi correnti del 2013 e rango Dinamica Incid. % Incid % export su val. agg. TOTALE Var. migliore Settori Rank TOTALE Province Manifatturiero % Var. % settori % Rank % del MPI su naz. Manifatturiero settori MPI naz. Manifat. Manifat. MPI Bergamo ,6 13, ,5-13,9 10,6 89 2, ,37 44 Brescia ,5 8, ,1-9,9 28,8 63 2, ,88 15 Como ,4-3, ,8-3,1 42,2 44 2, ,01 13 Cremona ,9 156, ,6 54,5 SI 17,9 73 3, ,4 40 Lecco ,8 18, ,2 49,3 SI 40,7 47 2, ,68 23 Lodi ,7 7, ,2 13,5 SI 6,7 97 1, ,06 88 Mantova ,8 20, ,9 11,7 SI 37,4 52 1, ,59 29 Milano ,1 8, ,7 10,8 SI 29,6 61 2, ,63 26 Monza-Brianza , ,9 16,5 SI 36,4 53 2, ,8 19 Pavia ,0-11, ,8 12,8 SI 24,4 66 1, ,28 52 Sondrio ,4 21, ,1 13,2 SI 66,5 19 0, ,37 44 Varese ,6 2, ,3 6,2 SI 15,6 76 2, ,37 44 TOTALE ,0 9, ,0 7,5 27,3 2,41 0,61 Reg. con dinamica Settori MPI migliore del Manif. * Divisioni con % addetti di imprese 0-50 addetti su totale addetti di divisione>=60% nel 2012 in Italia, Ateco 2007 Elaborazioni Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat e Unioncamere-Tagliacarne Nelle tavole successive sono riportate per ciascuna provincia lombarda il quadro dell export e dell import di manufatti e la dinamica delle esportazioni in ciascuno degli 8 settori di MPI verso gli Stati Uniti d America. Rank naz. 6

7 CA10-Prodotti alimentari CB14-Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia) CB15-Articoli in pelle (escluso abbigliamento) e simili CC16-Legno e prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio CC18-Prodotti della stampa e della riproduzione di supporti registrati CH25-Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature CM31-Mobili CM32-Prodotti delle altre industrie manifatturiere EXPORT SETTORI MPI 26/05/2015 Export verso gli stati-uniti nei settori a maggior concentrazione di MPI nelle province lombarde anno valori in migliaia di euro, incidenza % e var.% su 2013 valori in migliaia di euro Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi Monza -Brianza Lombardia inc. % su export tot. Manifatturiero Varese 1,4 2,3 0,7 0,1 0,0 6,6 0,9 3,6 15,6 Como 1,0 12,9 1,9 1,2 0,0 8,9 13,8 2,6 42,2 Sondrio 3,9 0,2 0,2 0,0 0,0 61,2 0,0 1,0 66,5 Milano 2,9 7,8 7,2 0,2 0,0 4,1 1,8 5,5 29,6 Bergamo 0,9 2,3 0,2 0,8 0,0 4,8 0,7 0,9 10,6 Brescia 2,8 1,8 0,4 0,1 0,0 21,9 0,6 1,2 28,8 Pavia 3,3 0,4 15,4 0,0 0,0 2,4 0,1 2,7 24,4 Cremona 8,2 0,2 0,2 0,2 0,0 7,5 0,3 1,3 17,9 Mantova 11,8 13,0 2,5 1,2 0,0 6,0 1,1 1,8 37,4 Lecco 6,4 0,5 0,2 0,0 0,0 33,0 0,1 0,4 40,7 Lodi 5,1 0,3 0,1 0,1 0,1 0,6 0,2 0,3 6,7 Monza -Brianza 0,6 11,8 0,4 1,0 0,0 7,8 13,3 1,4 36,4 Lombardia 2,8 6,0 3,7 0,4 0,0 8,3 2,8 3,3 27,3 var.% Varese -20,7-3,8-10,2-34,1-62,6 2,8 194,7 24,5 6,2 Como -22,8 8,2 5,0 8,6 17,5-22,8 26,1-3,1 Sondrio -20,3 57,9 231,1-100,0 15,9 61,3 18,5 13,2 Milano -4,6 17,3 4,6 10,6-16,6 20,1 108,6-1,8 10,8 Bergamo -53,2 3,1-49,7 9,8 100,7-8,6-10,7-11,4-13,9 Brescia -3,3-2,1 96,2 26,1-11,0-2,3-29,4-9,9 Pavia 25,1-18,3 31,1-17,4-41,0-50,5 9,5 12,8 Cremona -0,3 38,0 265,2 55,5 312,5 916,8 12,1 54,5 Mantova 37,4-0,7 6,0 5,7 51,3-35,8-31,1 11,7 Lecco -4,1 30,5 66,1 96,9 70,8-55,3-13,6 49,3 Lodi 18,5 645,2-77,9-13,9 11,4 0,0 13,5 Monza -Brianza 9,2 7,4-30,5 60,4 20,2 26,2 0,3 16,5 Lombardia -4,4 11,3 5,8 17,7 7,2 10,0 21,0-1,8 7,5 Elaborazione Osservatorio Confartigianato Lombardia su dati Istat 7

8 Interscambio Stati-Uniti - province lombarde anno valori in migliaia import var.% export var.% saldo commercio estero interscambio Bergamo ,9-28, ,4 13, , ,4 Brescia ,6 37, ,3 8, , ,9 Como ,0 0, ,9-3, , ,9 Cremona ,5-1, ,5 156, , ,0 Lecco ,8-10, ,0 18, , ,8 Lodi ,6 30, ,9 7, , ,5 Mantova ,4 173, ,9 20, , ,3 Milano ,8-2, ,2 8, , ,0 Monza-Brianza ,3 3, ,2-2, , ,5 Pavia ,8-40, ,7-11, , ,5 Sondrio 3.163,5 24, ,3 21, , ,8 Varese ,3 9, ,6 2, , ,0 Lombardia ,4 0, ,1 9, , ,5 8

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Le esportazioni di Vicenza e la dinamica del cambio nei mercati del made in Vicenza Tra i primi 20 mercati di destinazione dei prodotti

Dettagli

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione Presentata la seconda edizione al Circolo del Commercio della Confcommercio milanese. Progetto svilluppato in collaborazione con l Università Cattolica di Milano I Paesi dove le imprese italiane possono

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI ŀ IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI Il settore degli Apparecchi elettrici rappresenta una voce importante dell interscambio commerciale locale, soprattutto se si pensa che da tempo 1 genera

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 novembre 014 Settembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a settembre 014 si rileva un aumento sia delle esportazioni (+1,5%) sia delle importazioni (+1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 3 TRIMESTRE Camera di Commercio di Modena Via Ganaceto, 134 41100 Modena Tel. 059 208423 http://www.mo.camcom.it Natalità

Dettagli

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 6 febbraio 2007 L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673.3106 Informazioni

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 19/01/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 19/01/2015 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 19/01/2015 Andamento del made in Italy nei settori di micro e piccola impresa nei primi 9 mesi del 2014 Nei settori di MPI presenti 243mila imprese artigiane

Dettagli

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO Redazione, elaborazioni grafiche e statistiche RICCARDO GIULIETTI Nota Bene: le informazioni statistiche sull Import

Dettagli

- Settori ammissibili per Linea di Intervento

- Settori ammissibili per Linea di Intervento Allegato C - Settori ammissibili per Linea di Intervento Settori ammissibili (CODICI ATECO 2007) Linee di intervento Codice Sezione C: ATTIVITA MANIFATTURIERE Limitatamente ai seguenti codici: Classe 10.52:

Dettagli

Economia, lavoro e società

Economia, lavoro e società Introduzione L export della piccola impresa Daniele Nicolai 1 2 L export realizzato dalle piccole imprese (< 20 addetti) rappresenta il 13,6% del totale delle esportazioni italiane e ammonta ad oltre 38

Dettagli

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 11/12/2015

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 11/12/2015 Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato 11/12/2015 SPECIALE NATALE 2015 L'artigianato alimentare ed il made in Italy di prodotti alimentari e bevande in Al III trimestre 2015 il settore dell

Dettagli

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale Import/export La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale di Alfonso Ghini (*) Un analisi della situazione di importazione ed esportazione dei paesi più importanti, mette in

Dettagli

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo LE ESPORTAZIONI ITALIANE A LIVELLO TERRITORIALE Nel corso dei primi nove mesi del 2015, l 80% delle regioni italiane ha conosciuto incrementi su base tendenziale delle proprie esportazioni. % 150 130 110

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE 15 COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Nel 2014, in un contesto mondiale in cui gli scambi di beni sono in crescita contenuta rispetto al 2013 (+0,6 per cento), l Italia registra un

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

La demografia delle imprese

La demografia delle imprese La demografia delle imprese Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei trimestri 2011. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 SEZIONE E DIVISIONE DI

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e operatori all esportazione Anni 2000-2005

Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e operatori all esportazione Anni 2000-2005 25 settembre 2006 Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e all esportazione Anni 2000-2005 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-2244

Dettagli

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3 Tav 1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) I e II trimestre 2012. Iscrizioni e cessazioni trimestrali Provincia di CREMONA Fonte: Infocamere, Stockview, 2012 SEZIONE

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 febbraio 2015 Dicembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,8% rispetto al

Dettagli

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica RAPPORTO 2010 L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica La demografia delle imprese Imprese registrate e attive

Dettagli

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE A cura di: per UNIONCAMERE LOMBARDIA luglio 2013 Sommario 1 Sintesi... 2 2 L evoluzione dell export regionale e del commercio mondiale... 3 3 L export per aree

Dettagli

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI A seguito della crisi politico-militare con l Ucraina, le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni

Dettagli

Elaborazione flash. Dinamica export totale, dei prodotti manifatturieri e dei settori di MPI in Lombardia Periodo var.

Elaborazione flash. Dinamica export totale, dei prodotti manifatturieri e dei settori di MPI in Lombardia Periodo var. Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 01/04/2016 Export MPI verso la Russia in diminuzione del 33,6%, flessione più accentuata rispetto al -29,7% dell export manifatturiero In questa

Dettagli

Focus su filiera AUTO in Lombardia

Focus su filiera AUTO in Lombardia Focus su filiera AUTO in Lombardia IMPRESE, IMMATRICOLAZIONI, PARCO MACCHINE CIRCOLANTE e BILANCIA COMMERCIALE settembre 2013 a cura dell Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 1 Focus su filiera auto

Dettagli

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 Dati 2013 estratti e elaborati a Marzo 2014 Fonte dei dati import export : ISTAT COEWEB REGIONE MARCHE Sistema Informativo Statistico e-mail: Funzione.SIStatistico@regione.marche.it

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 24 febbraio 2014 Dicembre 2013 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI A partire dal mese corrente, l Istat avvia la diffusione mensile degli indici dei prezzi all importazione dei prodotti industriali.

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2008

Annuario Istat-Ice 2008 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività Internazionali delle imprese Luigi Biggeri 1 Struttura della presentazione 1. L Annuario e lo sviluppo delle informazioni statistiche sul

Dettagli

Allegato 1 del Programma di Cooperazione Italia-Malta 2014-2020: Elenco delle figure e delle immagini

Allegato 1 del Programma di Cooperazione Italia-Malta 2014-2020: Elenco delle figure e delle immagini Allegato 1 del Programma di Cooperazione Italia-Malta 2014-2020: Elenco delle figure e delle immagini Fig. 1 - Area del programma di cooperazione Italia-Malta 2014-2020 Fonte: Eurostat - GISCO 2013 Tab.

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane

2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane Internazionalizzazione delle imprese e performance 19 2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane Una nuova base dati integrata realizzata dall Istat permette la costruzione di una tassonomia

Dettagli

Il valore dell export del comparto elettro-meccanico nelle regioni del Nord Italia Working paper

Il valore dell export del comparto elettro-meccanico nelle regioni del Nord Italia Working paper Il valore dell export del comparto elettro-meccanico nelle regioni del Nord Italia Working paper 2013 1 Dati rilevanti 1 Questo settore vale il 34% dell intero export italiano; Il Nord genera l 8 del valore

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005 25 Ottobre 2006 Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005 L Istat rende disponibili le serie storiche degli investimenti per branca proprietaria

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE INDAGINE ANNUALE SUL SISTEMA DEI CONTI DELLE IMPRESE L indagine sul Sistema dei Conti delle Imprese (SCI) condotta dall ISTAT, già indagine sul prodotto lordo, fornisce

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 giugno 2015 Aprile 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Ad aprile il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una diminuzione dello 0,6% rispetto a marzo, con variazioni

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA GIUGNO 2014 CONTENUTI E NOTE METODOLOGICHE Lo studio che segue, curato dall Agenzia ICE di Mosca, e di tipo congiunturale e analizza in dettaglio, per tavole

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 dicembre 2015 Ottobre 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A ottobre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento del 2,0% rispetto a settembre, con variazioni

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2012 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 1.675 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 Imprese nel complesso In Lombardia, nel secondo trimestre del 2011 le anagrafi camerali registrano un saldo positivo di 6.804 unità. Alla fine di giugno

Dettagli

Elaborazione flash. Il made in Lombardia nei settori di MPI verso gli Stati Uniti d America

Elaborazione flash. Il made in Lombardia nei settori di MPI verso gli Stati Uniti d America Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 27/01/2017 Il made in Lombardia nei settori di MPI verso gli Stati Uniti d America Gli Stati Uniti d'america sono il terzo paese partner dopo

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale. Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata

Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale. Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata Andamento delle attività economiche Sedi di imprese e localizzazioni

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Rischio BASSO (Datore di lavoro R.S.P.P. 16 ore - Formazione per i Dipendenti 4 ore modulo generale + 4 ore modulo

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI LAZIO Tavole statistiche Risultati del II trimestre 2015 e previsioni per il III trimestre 2015 Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola 3 Tavola 4

Dettagli

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI 10 gennaio 2013 Anno 2010 GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Nel 2010, la spesa per investimenti ambientali delle imprese industriali 1 è risultata pari a 1.925

Dettagli

RAPPORTO 2015 ARTIGIANATO E PICCOLE IMPRESE CONFARTIGIANATO IMPRESE SONDRIO

RAPPORTO 2015 ARTIGIANATO E PICCOLE IMPRESE CONFARTIGIANATO IMPRESE SONDRIO RAPPORTO 2015 ARTIGIANATO E PICCOLE IMPRESE CONFARTIGIANATO IMPRESE SONDRIO Maggio 2015 RAPPORTO 2015 ARTIGIANATO E PICCOLE IMPRESE CONFARTIGIANATO IMPRESE SONDRIO MAGGIO 2015 RAPPORTO 2015 ARTIGIANATO

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio

Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio UNIONCAMERE LAZIO LUISS GUIDO CARLI Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio RAPPORTO 2007-2008 Competenze d impresa e sviluppo locale: un approccio sistemico per l analisi delle imprese multinazionali

Dettagli

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015 I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO Milano, 6 ottobre 2015 INFORMAZIONI GENERALI Export Il settore agroalimentare ha continuato a registrare negli ultimi anni una costante crescita

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 luglio 2015 Maggio 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Allo scopo di fornire informazioni statistiche integrate, a partire dalla diffusione odierna, il comunicato è arricchito di un paragrafo

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE Sintesi per la stampa Roma, 11 settembre 2014 Sintesi per la Stampa L attività produttiva del settore metalmeccanico, dopo la fase recessiva protrattasi

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 L origine del prodotto è essenziale per gli acquisti di 129 milioni di cittadini europei Il 'made in' influisce sugli acquisti del 31,7% dei

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

I dati dell export piemontese di prodotti alimentari

I dati dell export piemontese di prodotti alimentari I dati dell export piemontese di prodotti alimentari Novara, 29 Ottobre 2015 Corso L export prodotti alimentari di origine animale e vegetale 1 L industria alimentare piemontese in cifre (industria alimentare

Dettagli

Export a RE. Rapporto sulle esportazioni reggiane sulla base dei dati ISTAT. 19 aprile 2011

Export a RE. Rapporto sulle esportazioni reggiane sulla base dei dati ISTAT. 19 aprile 2011 Export a RE Rapporto sulle esportazioni reggiane sulla base dei dati ISTAT 19 aprile 2011 A cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia Indice 1 Il contesto internazionale

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

Giovani chimici per quale industria?

Giovani chimici per quale industria? Giovani chimici per quale industria? Fabbisogni formativi e opportunità nella chimica l Industria incontra l Università Milano, 13 aprile 2005 Vittorio Maglia Direzione Centrale Analisi Economiche - Internazionalizzazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008 La situazione dell'import/export della provincia di Ancona del 1 semestre 2008 fotografata dalla Camera di Commercio di Ancona IN FLESSIONE LE ESPORTAZIONI PROVINCIALI (-13,9%) IN DIFFICOLTA LA MECCANICA,

Dettagli

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 5 gennaio 2011 Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. +39 06.4673.2243-2244 Centro di informazione statistica

Dettagli

NOTE DI APPROFONDIMENTO

NOTE DI APPROFONDIMENTO Fondazione Manlio Masi Osservatorio nazionale per l internazionalizzazione e gli scambi NOTE DI APPROFONDIMENTO Nota 3 Il posizionamento dei prodotti italiani nei paesi nordeuropei A cura di Roberta Mosca

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 21 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE I dati presentati in questo capitolo provengono dalle rilevazioni annuali sui risultati economici delle imprese, condotte in base a quanto disposto dal Regolamento UE N.

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine

il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine settembre 2015 Via Morpurgo 4-33100 Udine - tel. +39 0432 273 223 / 224 - fax +39 0432 512408 - cciaa@ud.legalmail.camcom.it Macrosistema

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA Divisione atmosfera e impianti 1 Inquadramento del tema Per azienda agricola si intende l'unità tecnico-economica costituita da terreni, anche in appezzamenti non

Dettagli

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI 17 gennaio 2012 Anno 2009 GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Nel 2009 la spesa complessiva per investimenti ambientali delle imprese dell industria in senso stretto

Dettagli

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 16 dicembre 2011 Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel biennio 2010-2011, i principali gruppi multinazionali italiani mostrano una significativa

Dettagli

La Lombardia e il commercio internazionale IL SETTORE DELLA MECCANICA. A cura di:

La Lombardia e il commercio internazionale IL SETTORE DELLA MECCANICA. A cura di: La Lombardia e il commercio internazionale IL SETTORE DELLA MECCANICA A cura di: per: Unioncamere Lombardia Informazione economica per lo sviluppo locale Ottobre 2009 ii INDICE Introduzione... 5 1. La

Dettagli

Il settore metalmeccanico nella provincia di Cremona: contabilità macroeconomica, crescita e strategie.

Il settore metalmeccanico nella provincia di Cremona: contabilità macroeconomica, crescita e strategie. S i S E R V I Z I O I N F O R M A T I V O E C O N O M I C O S O C I A L E DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE PER LA PROVINCIA DI CREMONA Il settore metalmeccanico nella provincia di Cremona: contabilità

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 settembre 2014 II Trimestre 2014 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel secondo trimestre del 2014, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri risultano in aumento per

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia La farmaceutica è un patrimonio manifatturiero che il Paese non può perdere La farmaceutica e il suo indotto 174 fabbriche 62.300 addetti

Dettagli

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia IL SISTEMA PRODUTTIVO LOMBARDO NEL 2006 SECONDO IL REGISTRO STATISTICO ASIA (giugno 2009) Secondo il registro statistico delle imprese attive e delle loro unità locali (ASIA Imprese e Unità locali) sono

Dettagli

Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei settori industriali

Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei settori industriali Dipartimento per l'impresa e l'internazionalizazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività STATISTICHEIMPRESA Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno dei Prezzi N 8 - Dicembre 2009 Quaderni Statistici e Informativi La collana Quaderni

Dettagli

Italia - Iran ایران - ایتالیا

Italia - Iran ایران - ایتالیا Italia - Iran ایران - ایتالیا Elaborato dall Ufficio di supporto per la pianificazione strategica, studi e rete estera pianificazione.strategica@ice.it 14 luglio 215 Sanzioni in vigore A partire dal 26

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale dei settori industriali

Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale dei settori industriali Dipartimento per l'impresa e l'internazionalizzazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività STATINDUSTRIA Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale

Dettagli

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 29/06/2016 Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE HIGHLIGHTS SETTORE MECCANICA DEL TERRITORIO DI VARESE

Dettagli

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%)

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Pubblicato dall Istituto di Statistica il bollettino di maggio. Crescono su base annua i numeri delle aziende

Dettagli

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita A cura del Centro Studi Confindustria Toscana Qualche dato generale Gli investimenti diretti dall estero in Italia Secondo i dati dell Ufficio Italiano

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Teresa Gambuti Direzione Centrale delle Statistiche Economiche Congiunturali Indicatori di produzione dell industria Una lettura integrata delle

Dettagli

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete Il modello di internazionalizzazione del Veneto Gli argomenti trattati Il commercio estero le esportazioni e le importazioni Gli investimenti diretti esteri le partecipazioni delle imprese venete all estero

Dettagli