Eh!! Figli miei Quante cose serve conoscere nella vita Non si finisce mai di imparare. A.s La Classe Seconda

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Eh!! Figli miei Quante cose serve conoscere nella vita Non si finisce mai di imparare. A.s. 2003-2004. 2004 La Classe Seconda"

Transcript

1 Eh!! Figli miei Quante cose serve conoscere nella vita Non si finisce mai di imparare A.s La Classe Seconda della Scuola Media di ANZI nell ambito dei progetti Educazione Ambientale e Informatica è lieta di presentarvi COME SI CURAVANO I NOSTRI NONNI

2 Attraverso alcune interviste rivolte ai nostri nonni sulle cure utilizzate quando loro erano giovani, abbiamo scoperto un mondo completamente diverso dal nostro. Ai loro tempi, infatti, si utilizzavano rimedi e pratiche oggi assolutamente inconcepibili. Tuttavia, alcuni principi attivi utilizzati dall industria farmaceutica moderna derivano dalle piante che i nostri nonni utilizzavano direttamente. Il problema è che molto spesso i prodotti attualmente in commercio, dalla tanto pubblicizzata origine naturale, contengono in gran parte sostanze prodotte chimicamente. A noi, quindi, sorge spontaneo un dubbio: non si tratterà solo di enfatizzazione pubblicitaria che nasconde surrogati di quel naturale tanto sbandierato? Speriamo che nel futuro la migliore conoscenza dell ambiente da parte di tutti ci faccia meglio capire, apprezzare e utilizzare direttamente i veri prodotti della Natura.

3 Oi ma! E mo? Eh! Cara figlia Quante cose devi ancora imparare! Noi, senza sapé né legg e e né scriv e, facémm accussì

4 PER LA CURA DEI BAMBINI IN SOSTITUZIONE DEL BOROTALCO Raccogliere la polvere che i tarli formano sulle travi e applicare sulle parti arrossate dei bambini QUANDO I NEONATI HANNO IL SEDERINO ROSSO Sbattere latte e uova e spalmare sul sederino QUANDO I BAMBINI NON SI ADDORMENTANO FACILMENTE Far bollire malva, camomilla e papagn e, pianta del papavero; filtrare, addolcire con zucchero o miele e farne bere una tazza prima di andare a dormire PER CURARE LA STITICHEZZA Ungere il gambo di prezzemolo con l olio di oliva e infilare nel culetto del bambino QUANDO IL BAMBINO HA A MUCH e (IL MUGHETTO) Passare sulla bocca o il pannolino imbevuto di pipì o la coda di gatto PER CURARE LA PERTOSSE Portare i bambini nelle stalle per respirare l odore del letame

5 Scòcchia chèn e Rito per scongiurare che nel neonato si verificassero fenomeni di rachitismo che si supponeva potessero svilupparsi qualora alla madre, m prima di partorirlo, fosse capitato di assistere all accoppiamento accoppiamento di due cani. La mamma, con il capo coperto da un velo per non farsi riconoscere, si recava presso nove vicine di casa a chiedere ad ognuna un po di lardo; tornata a casa, faceva sfriggere le frittole di lardo e, strofinandole sui talloni del bambino, pronunciava il seguente scongiuro per nove volte. Cana canèstra quann e tu nascést st e, Crist e nu ng é ér e. Quann e nascìv e Crést e, Tu nu ng ì ìr e. Traduzione Cane canestro quando tu nascesti Cristo non c erac era. Quando nasceva Cristo Tu non c eri. c (Da ripetere per nove volte.)

6 Mbambba mia, che raffreddore! Se fai come ti dico io, vedrai che ti passerà subito!!!

7 PER IL RAFFREDDORE 1. Cuocere le patate, togliere l acqua e, con una tovaglia sulla testa per non far disperdere il vapore nell aria, piegarsi il più possibile sulla bacinella e respirarne il vapore 2. Posare dello zucchero sul carbone e respirarne il vapore dalle narici 3. Mettere in infusione la radice della liquirizia e bere caldo 4. Fare bollire salvia e rosmarino, aggiungere un po di miele e bere

8 PER IL MAL DI GOLA 1. Prendere della cenere calda, racchiuderla in un fazzoletto e avvolgere al collo 2. Mettere in un fazzoletto di stoffa una cipolla e una foglia di lattuga; schiacciare il tutto, chiudere bene e avvolgere intorno al collo 3. Fare bollire latte, caffè e liquore molto forte; addolcire il tutto e bere molto caldo

9 Cuft!! Cuft!! Che brutta tosse che hai, nipotino mio!!!

10 RIMEDI PER LA TOSSE 1. Preparare un decotto con malva, buccia di mandorla, fiori secchi, camomilla, orzo, avena, mela, fiori di sambuco, scèsci e l e (giuggiole) e mentine; addolcire con zucchero o miele e bere caldo 2. Riscaldare un mattone e avvolgerlo in un panno applicandolo sul petto dell ammalato 3. Arrostire delle mele con l aggiunta di un po di zucchero e mangiarle calde 4. Poggiare i piedi nudi sulla pietra calda della base del camino. 5. Far bollire la pulmenàrje, polmonaria, colare il tutto e fare gli sciacqui

11 Cuft!! Cuft!! Mamma mia che bronchite!!! Non ti preoccupare, ti curerò io.

12 RIMEDI PER LA BRONCHITE 1. Mettere un litro di vino a bollire con un po di zucchero e berlo caldo 2. Far bollire origano e acqua, aggiungere un po di miele e bere il tutto molto caldo

13 mamma mia, che mal di orecchie! non ti preoccupare, ti curo io

14 MAL DI ORECCHIE 1. Sciogliere della cera, prendere una striscia di tela e, dopo averla imbevuta, arrotolarla intorno ad una asticella formando un cono; inserire nell orecchio l estremità sottile e accendere l altra. Il calore prodotto scioglie e aspira il tappo di cerume 2. Riscaldare dell olio in una sfoglia di cipolla e spalmarlo all interno dell orecchio

15 Nonna, ho male agli occhi Non ti preoccupare, so io come fartelo passare

16 BRUCIORE AGLI OCCHI E ORZAIOLO 1. Fare impacchi di infuso di camomilla 2. Applicare fette di patate sugli occhi 3. Spruzzare latte materno sugli occhi direttamente dal seno

17 Non voglio andare dal dentista! Mi fa troppo male!!! Nipotino mio, non ti preoccupare, ti faccio guarire io.

18 MAL DI DENTI 1. Prendere della radice di ortica e metterla in bocca vicino al dente che fa male 2. Far bollire la papagn e, pianta del papavero, colare il tutto e fare gli sciacqui PER L ASCESSOL 1. Sciogliere in un bicchiere di acqua fredda due cucchiaini di sale e fare gli sciacqui 2. Preparare un decotto con la malva e fare gli sciacqui

19 Nonna mia, come devo fare per questo terribile mal di pancia? Nipotino caro, non ti preoccupare, conosco io dei rimedi.

20 MAL DI STOMACO 1. Fare bollire acqua e barba di granturco e bere molto caldo 2. Riscaldare un mattone rosso di Calvello, preparare acqua e zucchero e bere tenendo il mattone sullo stomaco 3. Preparare un decotto utilizzando i semi di finocchio e bere 4. Mettere in infusione delle foglie di alloro e bere

21 PER IL MAL DI PANCIA 1. Raschiare con un coltello la fuliggine che si forma sugli anelli della camastr e, la catena dove si appende la pentola del focolare, e mangiarla 2. Mescolare acqua e zucchero in un bicchiere e berla 3. Preparare un decotto di salvia e bere 4. Preparare un decotto con camomilla e malva e bere PER LA DIARREA 1. Lasciare in ammollo il riso per 4 o 5 ore, colarlo e berne l acqua

22 EMORROIDI, VERMI INTESTINALI, STITICHEZZA E PURIFICAZIONE DELL INTESTINO EMORROIDI 1. Bollire la corteccia di olmo e applicarla sulla parte specifica VERMI INTESTINALI 1. Arrostire del pane e mangiarlo con l aglio 2. Strofinare l aglio sull ombelico STITICHEZZA E PURIFICAZIONE DELL INTESTINO 1. Mettere in infusione la parietaria e berla 2. Fare essiccare delle prugne e mangiarle 3. Preparare un decotto di malva e berlo

23 Non ti preoccupare. Adesso ci penso io

24 RIMEDI PER FERITE 1. Prendere alcune foglie di salvia e applicarle sulla ferita 2. Mescolare il sudore, il grasso, la polvere e la sporcizia che si formano all interno dei cappelli degli uomini che non si lavano spesso e mettere sulla ferita 3. Mescolare bianco d uovo e zucchero, u mbiastr e, e mettere sulla ferita 4. Prendere un po di sugna e spalmarla sulla ferita

25 RIMEDI PER CONTUSIONI 1. Tagliare a metà una patata cruda e strofinare forte sulla parte dolente 2. Prendere una moneta e schiacciarla sul bernoccolo 3. Mescolare acqua e sale e immergere il piede nella soluzione molto concentrata 4. Bagnare una pezza in acqua e sale e applicarla sulla slogatura RIMEDI PER SCOTTATURE 1. Versare un po d olio sul pavimento e senza parlare spalmare questo olio muto sulla scottatura

26 Oh! Povero figlio Cos hai? Ho un terribile mal di schiena cosa mi consigli di fare?

27 PER IL MAL DI SPALLE 1. Riscaldare un mattone, avvolgerlo in un panno bagnato e metterlo sulla zona dolente PER LE COSTOLE 1. Accendere una candela, metterla in un bicchiere e appoggiare il bicchiere caldo sulla parte dolente PER IL MAL DI SCHIENA 1. Bollire capelli di granturco con acqua calda e applicare sulla schiena 2. Riscaldare del sale e applicare sulla parte dolente PER I CALCOLI RENALI 1. Mettere in infusione capelli di granturco, addolcire con miele e bere 2. Preparare un infuso con capelli di granturco e foglie di menta e berlo

28 Oh nonna! Vorrei sapere come fare per curare la mia pelle Ai nostri tempi sì che c erano dei rimedi fenomenali

29 PER IL VISO 1. Mescolare albume d uovo e latte, spalmare sulla pelle e massaggiare delicatamente 2. Grattugiare e ridurre in poltiglia un cetriolo e applicare sul viso come maschera di bellezza 3. Tagliare a fettine un cetriolo e applicare uniformemente sul viso PER IL CORPO 1. Far bollire acqua con caruzzèll e di finocchio o rosmarino e lavare tutto il corpo 2. Immergere un sacchetto di canégli e, crusca di grano duro o grano tenero, nell acqua calda e fare un bagno caldo PER I CALLI PER I CALLI 1. Applicare fettine di pomodoro sul callo; ripetere l operazione fino a che l acido non riesce a sollevarlo e staccarlo

30 CREME DI BELLEZZA PER LE MANI 1. Mescolare sugna di maiale e limone spremuto e spalmare sulle mani 2. Raccogliere la sapunàr e, saponaria, e strofinarla sulle mani 3. Prendere dell urina e strofinarla sulle mani PER I PORRI 1. Prendere il liquido viscido lasciato dalla lumaca e strofinare sul porro 2. Raccogliere schiuma di acqua piovana e strofinare sul porro 3. Prendere il liquido che fuoriesce dalle pannocchie fresche e strofinare sul porro PER AMMORBIDIRE I CAPEZZOLI DELLE PARTORIENTI 1. Mettere su una foglia di fico delle gocce di latte e applicare sul capezzolo delle donne partorienti

31 Schede piante

32 CETRIOLO (CUCURBITACEE) PROPRIETA I cetrioli freschi sono composti soprattutto d acqua (95%) e da questo deriva, ovviamente il loro forte potere rinfrescante. Un insalata arricchita con cetrioli affettati è un piatto perfettamente adatto ai climi afosi del periodo estivo. Il cetriolo è anche una fonte interessante di minerali e questo non fa che accentuare le sue proprietà depurative, antinfiammatorie, diuretiche, antiartrosiche e antigottose. Il frutto sbucciato CHE COSA SI USA IMPIEGO Come cibo, in insalata, è efficace in caso di intossicazioni, coliche e irritazioni intestinali, gotta, artrite, calcolosi, colibacillosi, prurito; utile anche in presenza di irritazioni e di impurità cutanee. Per uso esterno: molto pratiche le fette di cetriolo applicate sul viso per la cura di acne, dermatosi squamose, pelli grasse, rughe, lentiggini, pori dilatati del viso, dermatosi superficiali, screpolature delle labbra; altrettanto efficace per difendere la pelle dalle aggressioni del vento e del sole è il succo centrifugato mescolato a yogurt intero e applicato sul viso come maschera di bellezza. RICONOSCIMENTO Erba annua delle cucurbitacee, ha fusto ispido e rampicante, con viticci; le foglie sono ruvide e i fiori gialli. Il frutto ha una forma bislunga, può essere di dimensioni varie, liscio o bernoccoluto, spesso giallo a maturità. La buccia è consistente, la polpa è incolore.

33 OLMO Ulmus campestris L. (ULMACEE) PROPRIETA Contiene tannino, una sostanza amara, resina, mucillagine, fitosterina, cloruro di sodio, gomma. CHE COSA SI USA Si raccolgono le tenere foglie e i frutti prima della maturazione, agli inizi della primavera. Si può raccogliere tranquillamente senza rovinare i rami. Una pianta fornirà gran copia di foglie, più che sufficienti per un buon pasto. IMPIEGO Molto usato in erboristeria, nelle dermatosi, dove svolge un ruolo importante fra i medicanti naturali. Conosciuto fin dall antichità è stato poi usato anche nei reumatismi, nelle varicosità, nell obesità, sfruttando soprattutto la seconda corteccia. Si prepara in gustose minestre che arricchiscono di glucidi e di protidi. Ad esse possono essere aggiunte anche le samare. Queste possono essere mangiate da sole, in insalata, o unite ad altre piante alle quali conferiscono oltre al gusto anche un piacevole aspetto estetico. RICONOSCIMENTO E un albero con fusto bruno e corteccia screpolata, molto ramoso e supera agevolmente i venti metri d altezza. Le foglie sono alterne con un piccolo picciolo, ovali, acute, asimmetriche, leggermente pubescenti. I fiori sono raccolti in glomeruli ascellari. Il frutto è una samara obovale alata. Comune, ma non più come un tempo, anche se molto coltivato, nelle campagne come tutore nelle vigne, lungo le strade di campagna, nei boschi e nei giardini. Fiorisce in marzo e fruttifica in aprile.

34 GRAMIGNA Agropyron repens (GRAMINACEE) PROPRIETA Presenta glucosidi, sostanze amare, mucillagine; ha un azione diuretica tra le più potenti; è sudorifera e depurativa del sangue; utile nella cura dei calcoli. CHE COSA SI USA Il rizoma, viene raccolto in primavera-fine estate, pulito delle radici più piccole ed essiccato al sole; a scopo alimentare vengono utilizzati i germogli. IMPIEGO Decotto e tisana in tutti i casi di infiammazioni di fegato, milza, vie urinarie, nonché per gotta e artrite. Per l uso alimentare si raccolgono le foglie tenere, che possono essere consumate in insalata, e i germogli (prima che spuntino dal terreno), da lessare e condire a piacere. In passato è stata utilizzata per la panificazione, per la preparazione della birra e, limitatamente alle radici tostate, come surrogato del caffè. E molto ricercata dagli animali domestici, che la mangiano per purgarsi. Nei prati e lungo le strade è presente anche Cynodon dactylon, chiamata gramigna rossa o gramigna vera, che possiede le stesse proprietà ed è particolarmente temuta come pianta infestante, data la tenacia del suo apparato radicale. RICONOSCIMENTO Erbacea con lunghi rizomi che emettono con estrema facilità sottili fusti eretti ruvidi (80 cm). Le foglie, strettissime, sono ricoperte di peli sulla pagina superiore. I fiori, raccolti su spighette piatte, sono di colore verde e compaiono in estate; il frutto è una cariosside. Infestante molto comune, predilige i terreni argillosi e umidi.

35 ORIGANO Origanum vulgare (LABIATE) PROPRIETA Presenta tannino e sostanza amara. E ricco di un olio essenziale particolarmente aromatico dalle stesse proprietà di quello di timo; in particolare è tonico, stomachico, antisettico, espettorante. CHE COSA SI USA Vengono utilizzate le foglioline e le sommità fiorite, che vanno raccolte in estate, in piena fioritura. Si essicca in luogo ombroso e ventilato. IMPIEGO Sparso sul cibo allevia i disturbi dovuti a cattiva digestione (meteorismo, emicrania ecc.). L infuso stimola le funzioni dello stomaco; risolve mal di testa, dolori addominali e raffreddore. Consigliati suffumigi per raffreddore; gargarismi per gola infiammata; cataplasma caldo delle foglie in caso di torcicollo; l infuso, unito all acqua del bagno, profuma e purifica la pelle. In cucina viene largamente impiegato come pianta aromatica per insaporire carni arrosto e in umido, pesce, salse, pizze e conserve. Data l estrema volatilità dell olio essenziale, è consigliato essiccare velocemente le parti di origano destinate alla conservazione, così da non ridurne le virtù. Spesso viene confuso con la maggiorana. RICONOSCIMENTO Erbacea perenne cespitosa, con fusto (50 cm) eretto, legnoso, ramificato superiormente e rossastro. Le foglie sono opposte, picciolate e di forma ovale con colorazione differente sulle due pagine. I fiori, di un bel colore rosato, compaiono in estate raccolti in pannocchie terminali. Comune nelle regioni mediterranee, predilige i luoghi solatii, siccitosi, le colline soleggiate, le montagne aspre e riarse dal sole. Viene spesso coltivato anche negli orti come pianta aromatica.

36 ROSMARINO Rosmarinus officinalis (LABIATE) PROPRIETA Ricco di olio essenziale (pinene, canforene, limonene), è tonico, stimolante, eupeptico, antispasmodico, stomachico. CHE COSA SI USA Si utilizzano le foglie e i rametti raccolti tutto l anno e usati freschi. Con l essiccazione perdono, infatti, buona parte dei principi attivi. IMPIEGO L infuso agevola la digestione e agisce efficacemente in caso di spasmi addominali, vertigini, inappetenza, esaurimento psicofisico. Per uso esterno: sciacqui per il mal di denti e frizioni contro dolori reumatici e mal di testa; cataplasmi con le foglie tritate e riscaldate nell olio in caso di slogature e contusioni; l infuso, unito all acqua del bagno, ha un benefico effetto stimolante (per alcuni addirittura afrodisiaco se mescolato a menta e salvia); vaporizzazioni con l infuso concentrato per combattere le rughe e ringiovanire la pelle. In cucina è molto utilizzato come pianta aromatica, specie per grigliate e arrosti. Controindicato per le donne in gravidanza. Rispettare scrupolosamente le dosi e i tempi indicati. L olio essenziale deve essere usato dietro prescrizione medica, perché in grandi quantità può causare intossicazione. RICONOSCIMENTO Arbusto perenne, sempreverde e cespuglioso. Il fusto (1,5-3 m), inizialmente prostrato e poi eretto e molto ramificato, ha numerose foglie, piccole, strette, di forma lineare, di colore verde scuro nella pagina superiore, e argentato in quella inferiore. I fiori, presenti per buona parte dell anno, sono di un bel colore azzurro-violetto e riuniti in grappoli ascellari. La fioritura si protrae, in pratica, per tutto l anno. Tipica pianta mediterranea, allo stato spontaneo è presente solo nella fascia costiera, ma viene coltivata in tutta Italia come pianta aromatica.

37 MENTA Mentha piperita (LABIATE) PROPRIETA Ricca di olio essenziale, resine e sostanze amare, è espettorante, carminativa, digestiva. Il mentolo, presente nell olio essenziale, si usa anche come anestetico. CHE COSA SI USA Si utilizzano le foglie e le sommità fiorite. Può essere essiccata in luogo ombroso e ventilato. IMPIEGO Essiccata e sparsa sul cibo ne agevola la digestione. Infuso e tintura per nervosismo, dolori addominali, diarrea, mestruazioni irregolari; il tè di menta è digestivo e rinfrescante. Per uso esterno: i gargarismi con l infuso sono utili per disinfettare bocca e gola; si consigliano lavaggi con l infuso per decongestionare il viso e combattere la pelle grassa. Oltre che dall industria cosmetica e per la produzione di dentifricio, l essenza viene spesso sfruttata da quella farmaceutica per rendere gradevoli medicinali di cattivo sapore. Per aromatizzare le pietanze è meglio preferire le altre mente tralasciando la piperita che ha un aroma troppo marcato. Quest ultima viene piuttosto usata per liquori, bevande e prodotti dolciari. Non assumere l essenza in forti dosi. RICONOSCIMENTO Erbacea (70cm) con radice biancastra, stolonifera e ricca di rami con foglie oblungo-lanceolate, opposte, brevemente picciolate con margine dentato. Fiorisce in tarda primavera-estate con fiori rossorosati, riuniti in spighe. Presente allo stato selvatico, viene anche coltivata su larga scala per l utilizzo terapeutico e cosmetico. Se la piperita è la menta più coltivata a scopo terapeutico, anche altre specie più diffuse allo stato spontaneo - M. spicata, M. viridis, M. rotundifolia - presentano le stesse proprietà medicinali.

38 AGLIO Allium sativum (LILIACEE) PROPRIETA Contiene olio essenziale, oligoelementi e sali minerali, vitamine A, B1, B2, PP e C. E' un potente battericida, oltre che antisettico, espettorante e ipotensivo; stimola il cuore e facilita la circolazione e la depurazione del sangue. CHE COSA SI USA Si utilizzano i bulbi, che dopo la raccolta, vanno lasciati asciugare al sole e conservati in trecce o mazzi in locali asciutti. IMPIEGO Nel cibo: come infuso o decotto, per curare dolori reumatici, catarri bronchiali, vermi intestinali, febbri, influenza e pressione alta. L'estratto si usa in molte preparazioni farmacologiche contro la pressione alta. Esternamente: tritato per senapismi contro nevralgie o come cataplasma su calli e verruche; in bagni e frizioni con il succo fresco. Enteroclismi con il decotto per vermi intestinali. Come alimento: è forse l'aroma più conosciuto della cucina mediterranea, ingrediente indispensabile di numerose ricette. La tradizione popolare gli attribuiva proprietà afrodisiache, oltre a considerarlo un rimedio miracoloso in caso di malattie gravissime quali il colera. Controindicato per chi soffre di pressione bassa, dermatosi, irritazioni allo stomaco e all'intestino, e anche alle gestanti e ai malati di fegato. RICONOSCIMENTO Erbacea perenne bulbosa e rustica, il cui fusto (80cm) porta fino a metà larghe foglie lineari appuntite, a margine ruvido, e nella parte terminale un'ombrella fiorita avvolta in una brattea che la chiude a guisa di cappuccio. I fiori sono di colore biancastro o rosati. Il bulbo è composto, ricoperto da tuniche e formato da numerosi bulbilli a forma di spicchi. Intensamente coltivato in tutta Italia; altre varietà, quali lo scalogno (A. ascalonicum) e l'erba cipollina (A. schaenoprasum) si rinvengono anche allo stato spontaneo nei prati.

39 ALLORO Laurus nobilis (LAURACEE) PROPRIETA Ricco di olio essenziale, è diuretico, stomachico, espettorante. Le foglie hanno anche proprietà antipiretica. CHE COSA SI USA Si utilizzano: le foglie senza picciolo, raccolte tutto l anno (ma più sono giovani più è alto il contenuto di principi attivi) e fatte essiccare al sole; le bacche raccolte in autunno e fatte essiccare in luogo semiombroso. IMPIEGO L infuso aiuta la digestione, evitando le fermentazioni, e combatte i dolori dello stomaco e l inappetenza. Il decotto in passato veniva raccomandato contro raffreddore e reumatismi. Come aroma, è utilizzato in cucina e può essere impiegato per la stessa caratteristica in un bagno profumato (due manciate di foglie lasciate in infusione per un ora in acqua bollente). L olio essenziale viene impiegato per frizioni in caso di dolori reumatici, distorsioni e slogature. Era sacro a Romani e Greci, che lo consideravano l albero del dio Apollo; da sempre è simbolo di gloria. RICONOSCIMENTO Coltivato spesso come cespuglio sempreverde, è in realtà un piccolo albero (10 m). Le foglie lanceolate e coriacee, sono ricche di ghiandole resinose; la pagina superiore è lucida e di colore verde intenso, mentre quella inferiore è di colore più tenue e opaco. In primavera compaiono fiori giallognoli, unisessuati, raccolti in piccoli gruppi a ombrella all ascella delle foglie. Il frutto è una bacca simile a una piccola oliva verde, che diviene nero-bluastra con la maturazione ed è molto aromatica. Cresce spontaneo nell area mediterranea; frequente lungo le coste tirreniche e adriatiche, in Sardegna e, al Nord, in prossimità dei laghi.

40 FINOCCHIO SELVATICO Foeniculum vulgare (OMBRELLIFERE) PROPRIETA Contiene amido, zucchero, pectina e un olio essenziale (l anetolo) balsamico; è galattagogo, carminativo, stomachico, emmenagogo. CHE COSA SI USA Si utilizzano: i fusti e le foglie tenere; i semi a maturazione conclusa, in ottobrenovembre, estratti per battitura delle ombrelle secche; raramente la radice, colta alla fine del primo anno ed essiccata. IMPIEGO Il decotto e l infuso sono indicati per aumentare la secrezione lattea, per i disturbi da cattiva digestione e contro la nausea. Per uso esterno vengono praticati impacchi con il decotto o cataplasmi di foglie triturate, per il gonfiore al seno. Con i semi pestati e mescolati ad argilla verde ventilata viene prodotto un dentifricio utile a profumare l alito e rinforzare le gengive. In cucina i semi trovano largo impiego per aromatizzare pietanze, dolci e liquori; i fusti e i germogli possono essere consumati in insalata o per dare aroma a brodi e arrosti. Oltre alla varietà dulce, coltivata per il consumo del grumolo carnoso, viene spesso coltivata la varietà sativum per la produzione dei semi aromatici. RICONOSCIMENTO Erbacea con grossa radice fusiforme e fusto eretto (1,5 m), ramificato e striato. Le foglie, profondamente laciniate, quasi filiformi, sono attaccate al fusto mediante una guaina. I fiori gialli sono riuniti in vistose ombrelle apicali e compaiono in estate. Tutta la pianta emana un aroma gradevole. Ama le colline esposte al sole, i luoghi asciutti, le regioni costiere e submontane dell Italia centro meridionale (più raro in Settentrione). Viene coltivato negli orti in varietà selezionate per il consumo del grosso grumolo carnoso.

41 MALVA Malva silvestris (MALVACEE) PROPRIETA Ricca di mucillagini, contiene anche potassio, ossalato di calcio, pectina e vitamine. Soprattutto lassativa, è anche antiflogistica, emolliente, bechica, oftalmica. CHE COSA SI USA Si utilizzano sia i fiori, raccolti all inizio della fioritura, sia i getti e le foglie più tenere, colti al mattino presto. Può venire essiccata in un luogo che sia ombroso e ventilato. Come verdura contro la stipsi. IMPIEGO L infuso e il decotto (anche in clisteri e semicupi) sono indicati per: stipsi, irritazioni della bocca, dello stomaco, dell intestino e dei reni; in caso di tosse e catarro; in lavaggi e impacchi per occhi infiammati e congiuntivite. L infuso, aggiunto all acqua del bagno, ha effetto emolliente e idratante; è anche utilizzato come lozione per la pelle arrossata e con couperose. In cucina si impiegano i germogli, le foglioline e i fiori freschi (per completare gustose insalate primaverili). Oltre che mangiate crude, da sole o insieme ad altre verdure, le foglie possono essere utilizzate per insaporire risotti e minestre; in tal caso vanno prima liberate dalla costolatura e tritate finemente. L uso della malva è antichissimo: se ne trovano già cenni in epoca romana e greca. Tuttora nelle erboristerie è una delle piante medicinali più vendute. RICONOSCIMENTO Pianta perenne con portamento cespuglioso, eretto o prostrato. Il fusto (60-80 cm), legnoso alla base, porta foglie picciolate, a 5-7 lobi, con margine dentato e ricoperte di peli. I fiori, che spuntano all ascella delle foglie da aprile a ottobre, sono di colore rosa-lilla, con striature più scure. Frequente in prati e luoghi incolti di pianura e collina. Viene coltivata come pianta aromatica e verdura, ma più spesso è presente spontaneamente anche negli orti e nei giardini.

42 ORTICA Urtica dioica (URTICACEE) PROPRIETA Ricca di clorofilla, vitamina C e sali minerali, è emostatica, vasocostrittrice, antiflogistica. CHE COSA SI USA Si utilizza tutta la pianta finché è giovane; appena il fusto lignifica non è più utilizzabile a scopo alimentare per cui si usano le sole foglie, raccolte in primavera-estate, il rizoma e le radici estirpati in autunno ed essiccati all ombra. IMPIEGO Decotto, succo, infuso e sciroppo depurano l organismo e combattono affezioni intestinali, anemia, artrite, reumatismi, infiammazioni. Per uso esterno: frizioni con lozione per rinforzare il cuoio capelluto e combattere la caduta dei capelli, la seborrea e la forfora; cataplasmi delle foglie sbollentate e tritate per ferite, emorragie e irritazioni cutanee. E tra le piante selvatiche più apprezzate per il sapore delicato; in cucina viene utilizzata, previa bollitura, per minestre e risotti, ma è ottima anche come verdura, nel ripieno dei ravioli e nelle frittate. In campagna si mescola l ortica tritata al mangime per le galline per migliorare la produzione di uova. Il decotto e il macerato hanno effetto antiparassitario sulle piante di casa e dell orto. Non consumare i semi. Proteggersi le mani con guanti durante la raccolta. Le sostanze irritanti contenute nei peli si neutralizzano con la cottura. RICONOSCIMENTO Erbacea con rizoma lungo, ricco di radichette, e fusto eretto (1,5 m), con sezione quadrangolare. Le foglie sono opposte, ovato-lanceolate, picciolate, con margine dentato. In estate compaiono fiori insignificanti, piccoli e verdastri, raccolti in spighe pendenti. Tutta la pianta è ricoperta da fastidiosi peli urticanti. Molto frequente, anche in gruppi estesi, lungo i cigli delle strade, tra le macerie, nelle radure boscose, nei pressi delle case abbandonate.

43 PAPAVERO Papaver rhoeas (PAPAVERACEE) PROPRIETA Presenta morfina, acido meconico, resine, mucillagine e sostanze coloranti; leggermente sedativo, è bechico e pettorale. CHE COSA SI USA Si utilizzano i petali, prelevati alla fioritura (maggio-luglio), di sera, privi di umidità, ed essiccati in luogo ombroso e ben ventilato, evitando che ammuffiscano. A scopo alimentare si raccoglie tutta la piantina prima della fioritura. IMPIEGO L infuso e lo sciroppo sono indicati per combattere insonnia, nervosismo, eccitazione, ansia, tosse e bronchite; consigliati in particolare per bambini e anziani, poiché privi di effetti secondari. Per uso esterno, si applicano compresse di infuso per il mal di denti e per uso cosmetico, contro rughe e pelle arrossata. In cucina si possono impiegare i giovani germogli, in genere serviti crudi, in insalata, oppure fritti in pastella, in minestre e risotti. Non ha niente a che vedere con il papavero da oppio, ma in dosi elevate può causare intossicazioni e avvelenamenti, soprattutto negli organismi più deboli. Rispettare quindi scrupolosamente le dosi e non utilizzare le capsule. RICONOSCIMENTO Erbacea annuale con radice fusiforme e fusto eretto (40-60 cm), peloso, delicato, ramificato. Le foglie sono alterne, picciolate, mono o bipennate, a lobi diseguali. In giugno-luglio compaiono i fiori, solitari, grandi e assai appariscenti, di un bel colore rosso acceso (ma anche rosa o bianchi), con una macchia nera alla base di ciascun petalo. Il frutto è una capsula obovale, con numerosi semi neri. Comune dal mare alla zona submontana, è pianta infestante dei campi di frumento e orzo; presente anche lungo strade e fossati, tra le macerie, negli incolti.

44 PARIETARIA Parietaria officinalis (URTICACEE) PROPRIETA Presenta sali di potassio, calcio e zolfo, mucillagine, tannino; è diuretica, espettorante, colagoga, antiflogistica. CHE COSA SI USA La parte aerea, raccolta in estate, può essere essiccata in locale asciutto e ventilato. A scopo alimentare si usa la pianta intera prima della fioritura, poi solo le sommità più tenere. IMPIEGO Come cibo per una cura depurativa e rinfrescante. Succo, infuso e decotto sono utilizzati per cistite e irritazioni dell apparato urinario. Per emorroidi e ragadi anali vengono praticati compresse di infuso concentrato o cataplasmi della pianta triturata. I principi attivi della pianta vengono estratti dall industria farmaceutica e utilizzati, in associazione ad altre sostanze, per la produzione di numerosi farmaci diuretici ed emollienti. In cucina si impiega la pianta intera prima della fioritura o, successivamente, solo i germogli degli apici. Previa cottura, viene usata per la preparazione di minestre (alle quali dona un bel colore verde); spesso viene associata all ortica. Il nome di erba vetriola deriva dalla capacità della pianta (in particolare degli acheni pelosi) di pulire perfettamente vetri, fondi di bottiglie e bicchieri; viene invece detta muraiola per come, grazie al lungo apparato radicale, si ancora tenacemente ai muri, riuscendo spesso a sgretolarli. RICONOSCIMENTO Erbacea con radice fusiforme e fusto pubescente sdraiato o eretto (40 cm), tenero e carnoso, diviso in rami. Le foglie sono brevemente picciolate, alterne, di forma ovato-lanceolata, soffici al tatto, che con facilità si attaccano ai vestiti. In estate porta fiori verdognoli, piccoli e insignificanti, riuniti in infiorescenze all ascella delle foglie superiori. Vegeta in grossi cespi sui muri vecchi e tra le macerie, ma anche in siepi e luoghi ombrosi.

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Struttura della foglia

Struttura della foglia Struttura della foglia La struttura delle foglie varia per grandezza e forma apice nervatura lamina fogliare base stipole picciolo Forma della lamina fogliare a squama ad ago lineare ellittica ovale lanceolata

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

IL MONDO DELLE PIANTE

IL MONDO DELLE PIANTE PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute IL MONDO DELLE PIANTE 2010 Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna 1 INDICE Classificazione delle piante pag. 3 Le parti della pianta

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4 Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura melo, pero, kiwi schede colturali - volume 4 I prodotti che AGM fabbrica con destinazione speciale per frutteti, sono stati testati

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

A COSA SERVONO LE FOGLIE?

A COSA SERVONO LE FOGLIE? A COSA SERVONO LE FOGLIE? Le foglie fabbricano il cibo della pianta, trasformando aria e acqua in glucosio (zucchero). Una foglia è formata da: Di solito la foglia è formata LAMINA da una parte appiattita

Dettagli

Miscele da Sovescio Agri.Bio

Miscele da Sovescio Agri.Bio Miscele da Sovescio Agri.Bio Il sovescio è una pratica agronomica consistente nell'interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. I risultati che si possono

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

BISOGNO PRIMARIO ALASSIO FINALE LIGURE LOANO SASSELLO Chacun doit cultiver son jardin (Voltaire) 1 LOANO

BISOGNO PRIMARIO ALASSIO FINALE LIGURE LOANO SASSELLO Chacun doit cultiver son jardin (Voltaire) 1 LOANO BISOGNO PRIMARIO ALASSIO FINALE LIGURE SASSELLO Chacun doit cultiver son jardin (Voltaire) 1 Arrivati nell area dell ex sabbia del comune di Loano, il paesaggio che ci si apre davanti è una distesa di

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco Carta dei Vini 2015 Vini SPUMANTI Franciacorta Cuve Imperiale Brut Superiore Brut Berlucchi Regione LOMBARDIA Uve Chardonnay e Pinot Nero Vino Bouquet ricco e persistente,con note fruttate e floreali.

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance L arancio La leggenda L albero Il frutto Gli agrumi La spremuta Le decorazioni Verifiche Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance Bevi un goccio

Dettagli

Il Muschio. Cooperativa Sociale

Il Muschio. Cooperativa Sociale Il Muschio Cooperativa Sociale TRASCRIZIONE DEL CORSO DI INTRODUZIONE ALL ERBORISTERIA ORGANIZZATO DALLA SEZIONE WWF DI MORBEGNO * (febbraio - marzo 1998) RELATORE: ERB. ANDREA AZZETTI ** 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Le piante officinali in Sicilia: distribuzione ed utilizzo

Le piante officinali in Sicilia: distribuzione ed utilizzo Le piante officinali in Sicilia: distribuzione ed utilizzo 27 gennaio 2005 2% 2% 2% 2% 3% 3% Ripartizione in famiglie delle principali specie officinali spontanee presenti in Sicilia (totale delle 9 province)

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

APPENDICE AL GLOSSARIO CORNETANO E ALLE STORNELLATE POPOLARI

APPENDICE AL GLOSSARIO CORNETANO E ALLE STORNELLATE POPOLARI APPENDICE AL GLOSSARIO CORNETANO E ALLE STORNELLATE POPOLARI A Affiaràto (a.m.- Forma usata anche dal Belli nel sonetto La pisciata pericolosa. Dicesi di colui che si getta in un azione con tutte le forze

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli