1.1.1 Perché un'unica codifica dei gruppi merceologici per tutto il settore?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.1.1 Perché un'unica codifica dei gruppi merceologici per tutto il settore?"

Transcript

1 1. SISTEMA DI CODIFICA FEDAS DEI GRUPPI MERCEOLOGICI 1.1 INTRODUZIONE Perché un'unica codifica dei gruppi merceologici per tutto il settore? Le varie aziende che operano nel settore stanno utilizzando sempre più dei sistemi informatizzati di gestione delle merci. Per sfruttare questi sistemi elettronici in modo ottimale, già oggi sono collegate in rete e in futuro lo saranno ancora di più. Tale collegamento rete non avverrà soltanto nell'ambito dei singoli gruppi aziendali, ma riunirà più gruppi o aziende esterne al settore. Fig. 1 Un collegamento in rete dei sistemi informatici (EED) ha senso soltanto se anche i dati che vengono utilizzati all'interno di un settore vengono inseriti una sola volta alla fonte e successivamente possono essere trasmessi direttamente da una rete informatica all'altra con una elaborazione minima o nulla (= EDI = Electronic Data Interchange). Ad esempio, per trasmettere i dati degli articoli è importante che si possano utilizzare degli standard comuni in tutto il settore. In questo modo si evitano interventi supplementari per convertire (manualmente o con l'aiuto di tabelle di conversione) i dati esterni in formati utilizzati all'interno dell'azienda. Un esempio di questo è la codifica dei gruppi merceologici. Se tale codifica non è uniforme e univoca, sarà sempre necessario convertirla manualmente nella codifica dei gruppi merceologici utilizzata "internamente all'azienda" prima di potere importare i dati nel sistema informatico interno. E questo spesso utilizzando una tabella di conversione. Pertanto l'obiettivo della FSO era elaborare una codifica dei gruppi merceologici uniforme e univoca per la vendita specializzata di articoli sportivi. Un ulteriore vantaggio di una codifica uniforme dei gruppi merceologici è il contenuto informativo dei codici. Infatti tale codifica consente di ottenere, se lo si desidera, un'analisi chiara e comparabile dei fatturati di diversi paesi, regioni, gruppi, ecc. Poiché oggi ogni produttore, fornitore, ecc. ha una propria codifica dei gruppi merceologici, questo lavoro deve essere ripetuto più volte. Già durante l'elaborazione della prima versione della codifica dei gruppi merceologici, l'obiettivo primario della task force FSO (composta da fornitori, commercianti all'ingrosso e al dettaglio) era creare una struttura uniforme e chiara che semplificasse il lavoro nell'ambito di tutto il settore. Dopo che alcune aziende del settore avevano fatto alcune esperienze con la prima versione della codifica, in una seconda fase si è cercato di ottimizzarla e adeguarla ancora meglio alle esigenze degli utenti. Tuttavia per potere trasmettere i dati relativi agli articoli e agli ordini utilizzando i sistemi informatici è necessaria una numerazione univoca degli articoli (SKU). In questo ambito si era già affermato l'utilizzo FEDAS Seite 1/14 Einleitung V 2.0 deutsch

2 del codice EAN-13. Anche le aziende di grandi dimensioni nel settore del commercio di articoli sportivi in tutto il mondo utilizzano già questo sistema di numerazione. Pertanto risulta pratico utilizzare questo sistema di numerazione implementato in tutto il mondo per l'intero settore degli articoli sportivi. L'EAN è un codice di identificazione per gli articoli a livello SKU (Stock Keeping Unit) in base al quale ogni articolo rappresenta una variante di un modello in una determinata taglia e colore (o combinazione di colori) detta anche "unità di consumo". Il codice EAN è un sistema di numerazione che offre i seguenti vantaggi: a) è uniforme b) è univoco (non esiste al mondo un altro articolo con lo stesso numero) c) viene utilizzato in tutto il settore d) è internazionale e) può essere raffigurato con un codice a barre (Bar Coding) Con l'uniformazione della codifica dei gruppi merceologici e del sistema di numerazione degli articoli si è compiuto un grosso passo avanti nel semplificare la trasmissione dei dati tra sistemi informatici diversi, con un conseguente utilizzo ottimale degli investimenti in attrezzature informatiche. Una standardizzazione di altri codici, ad esempio della griglia delle taglie e dei colori, rappresenterebbe un ulteriore passo verso il processo di ottimizzazione. In questo contesto la codifica dei gruppi merceologici e la numerazione degli articoli sono le chiavi principali e devono essere esaminati con priorità FSO (FEDAS Standardisation Organisation) Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Internet della FSO (www.fedas.com). Qui è possibile richiedere una copia della codifica dei gruppi merceologici in diversi formati elettronici. Non è consentito copiare la codifica FEDAS dei gruppi merceologici. Segreteria FSO: Laupenstrasse 5a, Postfach 5226, CH-3001 Berna, Tel.: /fax Internet: / Gestione della codifica La gestione della codifica è compito della FSO. Se vi fosse l'esigenza di aprire nuovi gruppi, è necessario comunicarlo alla FSO. La FSO decide se l'esigenza è giustificata o meno e in quale punto del sistema integrare il gruppo in questione. Questi compiti vengono svolti da un gruppo di lavoro internazionale (Task Force). La Task Force, che si riunisce regolarmente, è composta da rappresentati dei commercianti e dei produttori. Il suo compito è elaborare le richieste pervenute e aggiornare costantemente il sistema di codifica dei gruppi merceologici. FEDAS Seite 2/14 Einleitung V 2.0 deutsch

3 1.2 SISTEMA DI CODIFICA FEDAS DEI GRUPPI MERCEOLOGICI (CGM) Introduzione L'obiettivo era definire un codice strutturato in modo logico. Pertanto la nuova codifica dei gruppi merceologici contiene i seguenti elementi: area di attività, tipo di prodotto e gruppi merceologici. La codifica FEDAS dei gruppi merceologici è un codice numerico di sei cifre con la seguente composizione: Posizione Descrizione 1 tipo di prodotto (attrezzature, calzature, prodotti tessili,...) 2-3 area di attività (tipo di sport) 4-5 gruppo merceologico principale 6 sottogruppo merceologico Figura 2 La summenzionata struttura del codice dei prodotti merceologici (fig. 2) consente di fare delle valutazioni in base alle categorie attrezzature, prodotti tessili e calzature e in base alle aree di attività che riflettono la struttura logica di un negozio di articoli sportivi. L'ulteriore suddivisione in gruppi merceologici principali e secondari consente la valutazione dettagliata necessaria per un sistema di gestione merci ottimale. FEDAS Seite 3/14 Einleitung V 2.0 deutsch

4 1.2.2 Esempi In questo capitolo sono riportati esempi di attrezzature, prodotti tessili e calzature che illustrano la codifica dei prodotti. Fig. 3 FEDAS Seite 4/14 Einleitung V 2.0 deutsch

5 Fig. 4 Fig. 5 FEDAS Seite 5/14 Einleitung V 2.0 deutsch

6 1.2.3 Tipo di prodotto (TP) La prima cifra del codice dei gruppi merceologici è riservata alla tipo di prodotto. Questa parte del codice consente, tra le altre cose, di raggruppare e valutare gli articoli in base ai settori (prodotti tessili, attrezzature e calzature). Poiché per quest'area sono consentite al massimo 10 categorie (0 9), sono disponibili ancora 6 numeri per altre categorie. È previsto l'utilizzo dei numeri liberi per le seguenti altre aree: a) cat. 5 = prestazioni di servizio (lavori di manutenzione + locazione) Questa categoria viene utilizzata soltanto dal commercio. Una proposta di strutturazione del gruppo merceologico principale e secondario è disponibile nella homepage. b) cat. 9 = tipo di prodotti che non sono le attività chiave di un negozio di articoli sportivi, ma che vengono gestite da alcune aziende di prodotti sportivi (ad es. la vendita di viaggi, film,materiale fotografico, giocattoli, attrezzi, ecc.) Area di attività (AA) Come già spiegato all'inizio, la codifica dei gruppi merceologici deve essere strutturata in base alle aree di attività. La seconda e la terza cifra del codice sono riservate per l'area di attività. Poiché il codice è stato definito come campo numerico, sono disponibili 99 aree di attività. L'esperienza ha dimostrato che, per il momento, questo è sufficiente, ma che non lascia grandi riserve per codici supplementari. Molti prodotti sono elencati in corrispondenza di aree di attività (tipi di sport) diverse. Per avere informazioni di gestione ottimali non soltanto per un gruppo di prodotti di tutte le aree di attività, ma anche all'interno di una singola area (tipo di sport), il codice dell'area di attività viene integrato come parte del codice del gruppo merceologico. Per i prodotti non assegnati in modo stabile ad un'area di attività, ovvero i prodotti che possono essere utilizzati per diversi tipi di sport, si utilizza l'area di attività "multisport". FEDAS Seite 6/14 Einleitung V 2.0 deutsch

7 Come già spiegato, il codice relativo all'area di attività è composto da due cifre. Le singole aree di attività si definiscono come segue: Area di attività (gruppo) Area di attività (esempi) Concetto di lavoro Codici Nome Codici Multisport 00 Sport invernali sci alpino 01 sci di fondo 02 ecc. fino a tempo libero/moda invernale 14 Sport acquatici nuoto 15 surf 16 ecc. fino a kayak/canoa 21 Sport con la racchetta tennis 24 squash 25 ecc. fino a tennis tavolo 27 Sport con la palla/di squadra calcio 32 basket 33 ecc. fino a hockey su prato 38 Podismo e atletica leggera walking 45 jogging 46 atletica leggera 47 ecc. fino a triatlon 56 Sport su due ruote ciclismo 60 fun wheel sport 62 Outdoor sport alpini/escursionismo 64 campeggio 67 ecc. fino a tempo libero/moda estiva 75 Sport indoor fitness/workout 78 box 80 ecc. fino a giochi diversi 88 Attività pubblicitarie/promozionali 98 Tabella 1 FEDAS Seite 7/14 Einleitung V 2.0 deutsch

8 Questi raggruppamenti delle aree di attività (AA) sono soltanto concetti di lavoro e sono contrassegnati da codici identificativi. Tuttavia questa struttura consente di creare delle valutazioni sui gruppi in questione. La struttura fino ad ora illustrata delle prime tre cifre del codice dei gruppi merceologici consente di ricavare informazioni e ottenere valutazioni sia di tutta l'area di attività, sia all'interno di una categoria (ad es. le attrezzature). FEDAS Seite 8/14 Einleitung V 2.0 deutsch

9 1.2.5 Gruppi merceologici principali (GMP) L'ulteriore suddivisione in gruppi merceologici principali e sottogruppi consente di creare delle informazioni che descrivono il prodotto in modo più dettagliato Gruppi merceologici principali (GMP), attrezzature Nel caso delle attrezzature i gruppi merceologici principali sono stati strutturati in base alle esigenze individuali delle relative aree di attività. Le aree di attività simili (ad es. le aree di attività degli sport con la racchetta: tennis, squash, badminton,...) sono stati strutturate in modo identico. Per i gruppi merceologici principali che compaino in più aree di attività è stato utilizzato lo stesso gruppo merceologico. Questo gruppo merceologico principale è stato bloccato anche per le altre aree di attività, per consentire una valutazione statistica uniforme. Un esempio sono le "palle" che si utilizzano in diversi tipi di sport. Per le palle è stato riservato il gruppo merceologici principale 88. In questo modo è possibile ricavare la valutazione dei gruppo merceologico principale "palle" di una sola area di attività, di più aree o di tutte le aree di attività. Fino ad ora per la categoria attrezzature sono stati definiti i seguenti gruppi merceologici principali (ovvero il codice è stato riservato per questi gruppi merceologici): 70 = sci carving 71 = sistemi di sci 72 = sci speciali 73 = bastoncini per sci alpino 74 = attacchi per sci alpino 75 = accessori per attacchi/altri attacchi 79 = articoli per fan 80 fino a 82 = riservati 83 = borse per il tempo libero 84 = sacche/piccole borse 85 = sacche da golf/borse per bicicletta 86 = bottiglie/contenitori per bevande 87 = stuoie/materassi 88 = palle (puck, bocce) 89 = borse 90 = zaini 91 = coperture 92 = caschi/protezioni per il viso 93 = protezioni 94 = occhiali 95 = orologi/apparecchi di misura/apparecchi di ricerca 96 = manutenzione, attrezzi, riparazioni 97 = letteratura, film, ecc. 98 = accessori per calzature 99 = accessori/apparecchi il cod. 99 viene utilizzato in modo analogo anche per il tipo dei prodotti tessili. Tabella 2 FEDAS Seite 9/14 Einleitung V 2.0 deutsch

10 Gruppi merceologici principali (GMP), prodotti tessili La struttura dei gruppi merceologici principali dei prodotti tessili segue la "struttura del corpo". Pertanto i prodotti tessili (gruppo merceologico principale) vengono definiti dalla testa (copricapi) ai piedi (calze), e dall'interno (biancheria intima) all'abbigliamento esterno. Il seguente elenco mostra il gruppo merceologico principale di tipo "prodotti tessili": Numero gruppo Definizione gruppo merceologico princ. merceologico princ Abbigliamento/prodotto tessile standard 01 berretti/cappelli/cappucci 02 fascie/parasole/maschere 03 fazzoletti/sciarpe 04 guanti 05 reggiseni 06 magliette 07 mutande 08 collant 09 biancheria intima/completi 10 body 11 bustier/top 12 t-shirt/tank 13 camicie 14 camicette 15 polo 20 dolcevita con chiusura lampo 21 dolcevita senza chiusura lampo 25 pullover 26 gilet 27 felpe 28 corpetti (maglieria, ecc.) 29 felpe con cappuccio 31 overall/body 32 abiti 33 abiti sportivi 34 giacche/blazer 35 giacche con imbottitura amovibile 36 giubbotti 37 giacche/giacche a vento 38 giacche funzionali 39 giacche a vento 40 gilet 41 mantelli 42 poncho 43 pantaloni sportivi lunghi 44 pantaloni da corsa/jet 45 fuseaux 46 salopette/pantaloni con bretelle 47 pantaloni lunghi 48 pantaloni 3/4-7/8 49 pantaloni alla zuava 50 bermuda 51 short 52 hot-pant/brief 53 calzamaglie 54 abiti 55 gonne 2. von innen nach aussen 1. von oben nach unten (Von Kopfbekleidung bis Socken) FEDAS Seite 10/14 Einleitung V 2.0 deutsch

11 56 gonne pantaloni 59 calzini/calze Abbigliamento da mare/piscina 60 cuffie 61 bikini 62 bikini (reggiseno) 63 bikini (slip) 64 costumi da bagno 65 costumi da bagno con sostegno 66 bermuda da bagno 67 short da bagno 68 costumi da bagno per uomo 69 costumi olimpionici Accessori per fan 70 Copricapo per fan 71 T-shirt/polo per fan 72 Maglie per fan 73 Felpe/top per fan 74 Giacche/gilet per fan 75 Abbigliamento antipioggia per fan 76 Pantaloni per fan 77 Abiti per fan 78 Altri prodotti tessili per fan 79 Accessori per fan Abbigliamento per la pioggia 80 Giacche impermeabili 81 Pantaloni impermeabili 82 Poncho impermeabili 83 Cappotti impermeabili 84 Tute impermeabili 85 Combinazioni impermeabili 88 Copricapi impermeabili Abbigliamento per squadre sportive e giudici di gara 90 Maglie per squadre 91 Pantaloni per squadre 92 Maglie per portieri 93 Pantaloni per portieri 94 Abbigliamento per giudici di gara 95 Set in maglia 96 Protezioni 97 Camicie per guardalinee 98 Altro abbigliamento sportivo 99 Accessori Tabella 3 FEDAS Seite 11/14 Einleitung V 2.0 deutsch

12 Gruppi merceologici principali (GMP), calzature Nel caso della categoria "calzature" i gruppi merceologici vengono strutturati in base alle esigenze individuali della corrispondente area di attività Sottogruppo merceologico (SGM) Sottogruppo merceologico (SGM), attrezzature La classificazione dei sottogruppi merceologici per il tipo di prodotti "attrezzature" è stato realizzata per ogni gruppo principale in base alle esigenze individuali dei gruppi. Tuttavia si è fatto attenzione, dove possibile, ad utilizzare la stessa definizione per i gruppi merceologici secondari dei gruppi principali che compaiono in diverse aree di attività Sottogruppi merceologici, prodotti tessili I sottogruppi merceologici del settore tessile sono suddivisi in uomo/unisex, donna e bambino. Nel caso di alcuni gruppi merceologici principali, i sottogruppi sono stati classificati anche in base al fatto che fossero "capi di abbigliamento corti o lunghi" o secondo altri criteri o caratteristiche supplementari. L'elenco seguente riporta un esempio: a) Classificazione generale dei sottogruppi merceologici (SGM) Esempio: prodotto tessile, tempo libero/moda invernale, guanti ( ) Codice Gruppo merc. principale Sottogruppo merc. 2 prodotto tessile 14 tempo libero/moda invernale 04 guanti 1 guanti uomo/unisex 2 guanti donna 3 guanti bambino 4 manopole uomo/unisex 5 manopole donna 6 manopole bambino b) Classificazione generale dei sottogruppi merceologici (SGM), per pezzi superiori e pezzo unico Esempio: prodotto tessile/multisport/ magliette 1-3 senza maniche 1 senza maniche uomo/unisex 2 senza maniche donna 3 senza maniche bambino 4-6 manica corta 4 manica corta uomo/unisex 5 manica corta donna 6 manica corta bambino 7-9 manica lunga 7 manica lunga uomo/unisex 8 manica lunga donna FEDAS Seite 12/14 Einleitung V 2.0 deutsch

13 9 manica lunga bambino c) Classificazione generale dei sottogruppi merceologici (SGM), per pezzi inferiore (se non già classificati nei gruppi merceologici principali) Esempio: prodotti tessili/multisport/salopette /pantaloni con bretelle 1-3 corti 1 corti uomo/unisex 2 corti donna 3 corti bambino 4-6 metà lunghezza 4 metà lunghezza uomo/unisex 5 metà lunghezza donna 6 metà lunghezza bambino Tabella lungo 7 manica lunga uomo/unisex 8 manica lunga donna 9 manica lunga bambino Sottogruppi merceologici, calzature I sottogruppi merceologici di questa categoria, salvo qualche eccezione, vengono classificati in uomo/unisex, donna e bambino. L'elenco seguente riporta un esempio della struttura: Esempio: Calzature, multisport, calzature indoor ( ) Codice Gruppo merc. principale Sottogruppo merc. 3 calzature 00 multisport 07 calzature indoor 1 basse uomo/unisex 2 basse donna 3 basse bambino 4 medie uomo/unisex 5 medie donna 6 medie bambino 7 alte uomo/unisex 8 alte donne 9 alte bambino FEDAS Seite 13/14 Einleitung V 2.0 deutsch

14 Tabella 5 FEDAS Seite 14/14 Einleitung V 2.0 deutsch

ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE

ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE ALLEGATO A SEZIONE I: Composizione delle divise e dei completi INDICE 1 DIVISA ORDINARIA... 2 1.1 Completo invernale... 2 1.2 Completo estivo... 2 2 DIVISA DI SERVIZIO (COMPLETO OPERATIVO)... 3 2.1 Completo

Dettagli

Consigli per la cura del corpo Vestirsi

Consigli per la cura del corpo Vestirsi Versione facile da leggere Consigli per la cura del corpo Vestirsi Comunità Villa Olimpia Cooperativa Sociale Genova Integrazione a marchio Anffas I Vestiti Vestitevi con ordine e scegliete i vestiti adatti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DELLE DIVISE E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AL PERSONALE AVENTE DIRITTO

REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DELLE DIVISE E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AL PERSONALE AVENTE DIRITTO PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE DELLE DIVISE E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AL PERSONALE AVENTE DIRITTO Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 182/11.11.2008

Dettagli

HOTEL JAFFERAU UN CLICK NELLA NATURA Settimana Natura Fotografia e Sport per Ragazzi Destinatari : ragazzi dagli 8 ai 15 anni * la suddivisione in fasce di età è da considerarsi flessibile. Periodo : Dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AI DIPENDENTI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AI DIPENDENTI COMUNALI COMUNE DI FARA GERA D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL VESTIARIO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AI DIPENDENTI COMUNALI - APPROVATO CON DELIBERA DI G.C. n. 114 DEL

Dettagli

sommario city police city police accessori city police city police accessori city police city police accessori corporate accessori corporate

sommario city police city police accessori city police city police accessori city police city police accessori corporate accessori corporate 4 city police regione Piemonte 12 city police regione Piemonte accessori 16 26 32 city police regione Lombardia city police regione Liguria corporate 29 23 39 city police regione Liguria accessori city

Dettagli

Urban Sportswear, Design e Innovazione Tecnologica

Urban Sportswear, Design e Innovazione Tecnologica ZEGNA SPORT - COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2008/09 Urban Sportswear, Design e Innovazione Tecnologica La collezione Zegna Sport per l autunno-inverno 2008/09 ha il dono di sposare armoniosamente un design

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E

STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI SPORTIVI, BICICLETTE E ARTICOLI PER IL TEMPO LIBERO ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI (INCLUSI

Dettagli

CITTA di PONTIDA. Provincia di Bergamo. REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente

CITTA di PONTIDA. Provincia di Bergamo. REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente CITTA di PONTIDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO per la DOTAZIONE DELLA MASSA VESTIARIO per il personale dipendente Approvato con Deliberazione C.C. n 18 del 14.07.2011 1 INDICE Art. 1 - Disposizioni

Dettagli

DAL 4 AL 25 GENNAIO 25,00 24,99 19,50 PROMOZIONE VALIDA NEGLI IPERCOOP DI BARI SOLO NEGLI IPERCOOP BARI S.CATERINA E BARI JAPIGIA

DAL 4 AL 25 GENNAIO 25,00 24,99 19,50 PROMOZIONE VALIDA NEGLI IPERCOOP DI BARI SOLO NEGLI IPERCOOP BARI S.CATERINA E BARI JAPIGIA Il numero dei pezzi è riferito alla quantità complessiva presente negli ipermercati Coop Estense di Puglia e Basilicata. GIUBBOTTO UOMO LOTTO colori e modelli assortiti taglie dalla m alla xxl Anzichè,00

Dettagli

VOCABOLARIO: ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI. Scarpa da uomo. Scarpa da donna

VOCABOLARIO: ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI. Scarpa da uomo. Scarpa da donna SCHEDA 50 VOCABOLARIO: ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI Scarpa da uomo Questa è una scarpa elegante. È marrone e ha i lacci. Scarpa da donna Questa scarpa è rossa e ha il tacco alto. Scarpe da ginnastica Queste

Dettagli

F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT. Ed. 2007

F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT. Ed. 2007 F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT Ed. 2007 1 REGOLAMENTO ACROSPORT Edizione 2007 Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare in maniera uniforme

Dettagli

Semestrale. Giovanna Del Pela. richiesta scritta

Semestrale. Giovanna Del Pela. richiesta scritta INFORMAZIONI GENERALI E SERVIZI Made in Italy at CPM Collection Premiére Moscow Presentazione internazionale collezioni abbigliamento uomo, donna, bambino ed accessori Frequenza Semestrale Data 00 /6 settembre

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DOTAZIONE DEL VESTIARIO E DEGLI ACCESSORI PER C.U.P.M.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DOTAZIONE DEL VESTIARIO E DEGLI ACCESSORI PER C.U.P.M. REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DOTAZIONE DEL VESTIARIO E DEGLI ACCESSORI PER C.U.P.M. 1 Art. 1 Oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina la tipologia e la frequenza di dotazione del vestiario

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI SPORTIVI, BICICLETTE E ARTICOLI PER IL TEMPO LIBERO ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI (INCLUSI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO CATEGORIA MERCEOLOGICA VESTIARIO, EQUIPAGGIAMENTO TECNICO E DPI

CAPITOLATO TECNICO CATEGORIA MERCEOLOGICA VESTIARIO, EQUIPAGGIAMENTO TECNICO E DPI CAPITOLATO TECNICO CATEGORIA MERCEOLOGICA VESTIARIO, EQUIPAGGIAMENTO TECNICO E DPI INDICE 1. PREMESSA 4 2. DEFINIZIONI GENERALI 8 3. REQUITI E CARATTERISTICHE DEI BENI OGGETTO DI ABILITAZIONE 13 3.1. Attributi

Dettagli

ALLEGATO SPECIFICHE TECNICHE VESTIARIO RISTORAZIONE

ALLEGATO SPECIFICHE TECNICHE VESTIARIO RISTORAZIONE ALLEGATO SPECIFICHE TECNICHE VESTIARIO RISTORAZIONE SIENA n capi FIRENZE n capi PISA n capi Descrizione Caratteristiche prodotti REFERENTI Alessi Sara tel. 0577/607 Viviano Mafalda tel. 055/6 Puntoni Franca

Dettagli

DAL 2 AL 25 GENNAIO 25,00 24,99 19,50 PROMOZIONE VALIDA NELL IPERCOOP DI MATERA

DAL 2 AL 25 GENNAIO 25,00 24,99 19,50 PROMOZIONE VALIDA NELL IPERCOOP DI MATERA DAL 2 AL 25 GENNAIO GIUBBOTTO UOMO LOTTO colori e modelli assortiti taglie dalla m alla xxl Anzichè,00 25,00 NUMERO PEZZI 312 PANTALONE UOMO CARRERA in gabardina brasciata colori e modelli assortiti taglie

Dettagli

Classe 25 Classificazione di Nizza - prodotti in ordine alfabetico

Classe 25 Classificazione di Nizza - prodotti in ordine alfabetico Classe 25 Classificazione di Nizza - prodotti in ordine alfabetico Classe 25 Classificazione di Nizza prodotti in ordine alfabetico A) Classe 25 Classificazione di Nizza abbigliamento (articoli d ) accappatoi

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 11 Moda per ogni stagione

Arrivederci! 1 Unità 11 Moda per ogni stagione Parliamo di moda! Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici parlare di moda e di vestiti dire cosa piace e cosa non piace concordanza degli aggettivi di colori con i nomi i verbi riflessivi al passato

Dettagli

Verde Celeste Arancione Marrone Turchese

Verde Celeste Arancione Marrone Turchese BESEDIŠČE: A numero di scarpe A pieghe A pois Abbigliamento classico Acquistare Aderente Anello Ballerine Borsetta Borsone Calze Calzini Camicetta Camicia Cappello Cappotto Cinture Classiche Collana Collant

Dettagli

Allegato A. Divisa invernale

Allegato A. Divisa invernale Allegato A Divisa invernale Cappotto In stoffa di lana (tipo castorino) di colore verde cacciatore, collo aperto e doppia bottoniera di tre bottoni di meta11o dorato con bordo zigrinato ; due tasche; maniche

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione del taglia e colore. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione del taglia e colore. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione del taglia e colore www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione iniziale... 5 Gestione delle varianti... 6 Raggruppamento delle varianti... 8 Gestire le varianti

Dettagli

Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI DIVISE E DPI AL PERSONALE

Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI DIVISE E DPI AL PERSONALE Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI DIVISE E DPI AL PERSONALE Approvato con Delibera di Giunta Provinciale n. 593 del 23.11.2010 Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE

REGOLAMENTO PER LA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE REGOLAMENTO PER LA MASSA VESTIARIO AL PERSONALE 1 - PREMESSA Il presente regolamento detta le norme per la fornitura della massa vestiario ai dipendenti dell Amministrazione Comunale tenuti all'obbligo

Dettagli

COMPLETO OPERATIVO, GIUBOTTI ANTIPROIETTILE, ALTA VISIBILITA CAPISPALLA, CAMICE, GIACCHE INVERNALI, CORPETTI INTERNI GIUBBINI ESTIVI,COMPLETI

COMPLETO OPERATIVO, GIUBOTTI ANTIPROIETTILE, ALTA VISIBILITA CAPISPALLA, CAMICE, GIACCHE INVERNALI, CORPETTI INTERNI GIUBBINI ESTIVI,COMPLETI COMPLETO OPERATIVO, GIUBOTTI ANTIPROIETTILE, ALTA VISIBILITA CAPISPALLA, CAMICE, GIACCHE INVERNALI, CORPETTI INTERNI GIUBBINI ESTIVI,COMPLETI IMPERMEABILI MAGLIONI, PILE, POLO GUANTI INTIMO, CALZE GUANTI

Dettagli

ALLESTIMENTI, ATTREZZATURE

ALLESTIMENTI, ATTREZZATURE COMPLETO OPERATIVO, GIUBOTTI ANTIPROIETTILE, ALTA VISIBILITA CAPISPALLA, CAMICIE, GIACCHE INVERNALI, CORPETTI INTERNI, GIUBBINI ESTIVI, COMPLETI IMPERMEABILI, MAGLIONI, PILE, POLO, GUANTI, INTIMO, CALZE,

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VM03B ATTIVITÀ 47.82.01 COMMERCIO AL DETTAGLIO AMBULANTE DI TESSUTI, ARTICOLI TESSILI PER LA CASA, ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO Febbraio 2010 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore

Dettagli

Descrittiva dei capi.

Descrittiva dei capi. Descrittiva dei capi. 1) AUTISTI a) PANTALONI INVERNALI: tessuto in pura lana vergine, colore grigio, peso gr. 450 mq. c.a. eseguito con due tasche laterali ed una posteriore a filetto, cintura rinforzata

Dettagli

DISPOSIZIONI IN TEMA DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE SQUADRE NAZIONALI

DISPOSIZIONI IN TEMA DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE SQUADRE NAZIONALI DISPOSIZIONI IN TEMA DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE SQUADRE NAZIONALI PREMESSA Il presente Regolamento integra le disposizioni del Regolamento Federale sul Team Italia e si applica ad atleti e tecnici

Dettagli

CLOGS CARS COSTUME BOXER CARS 2 OCCHIALI DA SOLE DELUXE CARS SLIP COSTUME CARS 2 MODELLI. CALZATURE data di consegna DELIVERY OK MIN 20 PZ

CLOGS CARS COSTUME BOXER CARS 2 OCCHIALI DA SOLE DELUXE CARS SLIP COSTUME CARS 2 MODELLI. CALZATURE data di consegna DELIVERY OK MIN 20 PZ CLOGS CARS Codice prodotto CAR2301-399 CALZATURE 3,35 MIN 20 PZ COSTUME BOXER CARS 2 Codice prodotto CAR91552-554 MARE 5,60 MIN 6 PZ OCCHIALI DA SOLE DELUXE CARS Codice prodotto CAR98041 MARE 3,60 SLIP

Dettagli

Via Paleocapa, 4-20123 Milano Tel. 0289052616 r.a. fax 0289052622 info@adventure4schools.eu www.adventure4schools.eu

Via Paleocapa, 4-20123 Milano Tel. 0289052616 r.a. fax 0289052622 info@adventure4schools.eu www.adventure4schools.eu Via Paleocapa, 4-20123 Milano Tel. 0289052616 r.a. fax 0289052622 info@adventure4schools.eu www.adventure4schools.eu Premessa Adventures produce e distribuisce abbigliamento ed accessori per uomo, donna

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma REGOLAMENTO DEL VESTIARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE Approvato con deliberazione consiliare n. 20 del 19 marzo 1997 Modificato con deliberazioni consiliari: n. 33 del

Dettagli

SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO. 2013 Primi 9 mesi

SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO. 2013 Primi 9 mesi SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO Primi IL MERCATO A livello mondiale il mercato dell abbigliamento intimo vale circa 50 miliardi di euro e i principali Paesi consumatori sono l Europa e gli Stati

Dettagli

Certificazione EurAsec: Regolamento tecnico sull'industria leggera (focus lingerie)

Certificazione EurAsec: Regolamento tecnico sull'industria leggera (focus lingerie) Certificazione EurAsec: Regolamento tecnico sull'industria leggera (focus lingerie) Le novità dettate dalle condizioni economico-commerciali, risultanti dall associazione della Russia al WTO e dall appartenenza

Dettagli

LINEA PRESTIGE. Listino De Cecco. Listino Confartigianato PAG. COD. DESCRIZIONE MODELLO TESSUTO

LINEA PRESTIGE. Listino De Cecco. Listino Confartigianato PAG. COD. DESCRIZIONE MODELLO TESSUTO LINEA PRESTIGE PAG. COD. DESCRIZIONE MODELLO TESSUTO Euro/Cad. Euro/Cad. 1 X55 TUTA PRESTIGE GABABARDINE 65%POLIESTERE 35%COTONE GR.240 31,30 25,04 1 W44 PETTORINA PRESTIGE GABABARDINE 65%POLIESTERE 35%COTONE

Dettagli

BMW Motorrad Style. Piacere di guidare. bmw-motorrad.ch BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2014.

BMW Motorrad Style. Piacere di guidare. bmw-motorrad.ch BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2014. BMW Motorrad Style bmw-motorrad.ch Piacere di guidare BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2014. 3 13 Senti il fremito della città sulla pelle. Senti le sue pulsazioni in tutto il corpo. Collezione URBAN

Dettagli

Gruppo Comunale di Protezione Civile - Zenson di Piave (TV) P.O.S. (Procedure Operative Standard) Utilizzo Uniforme e Vestiario

Gruppo Comunale di Protezione Civile - Zenson di Piave (TV) P.O.S. (Procedure Operative Standard) Utilizzo Uniforme e Vestiario P.O.S. (Procedure Operative Standard) Utilizzo Uniforme e Vestiario 1 ver 1.0 14/12/2009 PREMESSA Il Comune provvede a fornire ai volontari l'uniforme e l'equipaggiamento da indossarsi per le attività

Dettagli

BMW Motorrad Style. Piacere di guidare. bmw-motorrad.ch BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2013.

BMW Motorrad Style. Piacere di guidare. bmw-motorrad.ch BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2013. BMW Motorrad Style bmw-motorrad.ch Piacere di guidare BMW MOTORRAD STYLE. PREZZI GENNAIO 2013. LOGO GS HERITAGE MOTORSPORT PAGINA 3 PAGINA 8 PAGINA 12 PAGINA 16 INDOSSARE ENTUSIASMO. CON LA COLLEZIONE

Dettagli

Grembiuli Asilo e Scuola

Grembiuli Asilo e Scuola Grembiuli Asilo e Scuola Mod. Mimosa - Asilo Ampio con carrè, piegoline, abbottonato davanti e collettino bianco in cotone terital. col. 23-43-230-235-311-348 Mod. Orchidea - Asilo Doppio petto, profilo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE TECNICO ED AUSILIARIO ADDETTO A SERVIZI DIVERSI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE TECNICO ED AUSILIARIO ADDETTO A SERVIZI DIVERSI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE TECNICO ED AUSILIARIO ADDETTO A SERVIZI DIVERSI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 30.3.1995; 5.6.1996; DECRETO RETTORALE UFFICIO COMPETENTE Rip. Provveditorato

Dettagli

Note generali. Attività praticate

Note generali. Attività praticate Note generali Il CSI Regionale del Piemonte indice ed organizza il Meeting dei giovani e le finali under 14 nelle seguenti discipline: Pallavolo, Pallacanestro, calcio a sette, calcio a cinque ad Acqui

Dettagli

(FEDAS) (Product-type-code) (Product-type) (ActCode) (Activity) (PMGCode) (Product-Main-Group) (PSGCode) (Product-Sub-Group) (Description) 100010 1

(FEDAS) (Product-type-code) (Product-type) (ActCode) (Activity) (PMGCode) (Product-Main-Group) (PSGCode) (Product-Sub-Group) (Description) 100010 1 100010 1 Attrezzo 00 Multisport 01 Riconoscimenti/premi 0 Vari 100011 1 Attrezzo 00 Multisport 01 Riconoscimenti/premi 1 Coppe 100012 1 Attrezzo 00 Multisport 01 Riconoscimenti/premi 2 Attestati/diploma

Dettagli

Segnaletica I.178. Estintori a polvere 14010001... Cassetta per estintore norma CE 14010000 - lastra Safe Crash di ricambio

Segnaletica I.178. Estintori a polvere 14010001... Cassetta per estintore norma CE 14010000 - lastra Safe Crash di ricambio Segnaletica Estintori a polvere Dimensioni kg 14010001 6 14010002 9 14010003 12 14010001... Cassetta per estintore norma CE 14010000 - lastra Safe Crash di ricambio 14010010 Cassetta prontosoccorso 100/P

Dettagli

CHI SIAMO. La RAM 90 è un azienda italiana che produce abiti professionali tutti tagliati e cuciti in Italia.

CHI SIAMO. La RAM 90 è un azienda italiana che produce abiti professionali tutti tagliati e cuciti in Italia. CHI SIAMO La RAM 90 è un azienda italiana che produce abiti professionali tutti tagliati e cuciti in Italia. Nasce nel 1988 come ditta artigiana a conduzione familiare e nel corso degli anni si è specializzata

Dettagli

Note generali Categorie Attività praticate Squadre Compiti degli accompagnatori

Note generali Categorie Attività praticate Squadre Compiti degli accompagnatori Note generali Il CSI Regionale del Piemonte indice ed organizza il Meeting dei giovani ad Acqui Terme dal 29 aprile al 1 maggio. Il meeting è caratterizzato da una parte di attività sportiva (svolta alla

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L UNIVERSITA DI LECCE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L UNIVERSITA DI LECCE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI VESTIARIO AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L UNIVERSITA DI LECCE INDICE: Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Composizione dell'uniforme di servizio Art. 3 Termini di usura

Dettagli

REGOLAMENTO DANZA SPORTIVA CSEN

REGOLAMENTO DANZA SPORTIVA CSEN CENTRO SPORTIVO EDUCATIVO NAZIONALE ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL C.O.N.I. (art. 31 D.PR. 2-8-1974 n. 530) ENTE NAZIONALE CON FINALITA ASSISTENZIALI RICONOSCIUTO DAL MINISTERO DELL,INTERNO

Dettagli

ATTENZIONE!!! I capi di abbigliamento regolamentari hanno il marchio e l'etichetta della Scouting

ATTENZIONE!!! I capi di abbigliamento regolamentari hanno il marchio e l'etichetta della Scouting ATTENZIONE!!! PER CAPI DI ABBIGLIAMENTO: I capi di abbigliamento regolamentari hanno il marchio e l'etichetta della Scouting TUTTE LE MISURE in centimetri INDICATE NELLE TABELLE A FIANCO DELLE TAGLIE SONO

Dettagli

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni.

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni. Prot. 1651/p 21.2.2003 TORINO, Circ. Reg. Nr. 54 AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO DEL PIEMONTE LORO SEDI AGLI INSEGNANTI DI EF E DI SOSTEGNO p.c. Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD07B ATTIVITÀ 17.72.0 FABBRICAZIONE DI PULLOVER, CARDIGAN E ALTRI

STUDIO DI SETTORE UD07B ATTIVITÀ 17.72.0 FABBRICAZIONE DI PULLOVER, CARDIGAN E ALTRI STUDIO DI SETTORE UD07B ATTIVITÀ 17.72.0 FABBRICAZIONE DI PULLOVER, CARDIGAN E ALTRI ARTICOLI SIMILI A MAGLIA ATTIVITÀ 18.21.0 CONFEZIONE DI INDUMENTI DA LAVORO ATTIVITÀ 18.22.A CONFEZIONE DI ABBIGLIAMENTO

Dettagli

DIMMI COME TI VESTI. Vestiti e accessori. Dizionario per immagini

DIMMI COME TI VESTI. Vestiti e accessori. Dizionario per immagini LIVELLO A1 LIVELLO A1 5 lezioni - Lettore CD - Un dado e delle pedine - Lavagna luminosa DIMMI COME TI VESTI La moda è in ogni paese non solo modo di vestire, ma in Italia lo è in modo particolare. Infatti

Dettagli

PROGRAMMA CORSI MATERIE DI STUDIO:

PROGRAMMA CORSI MATERIE DI STUDIO: PROGRAMMA CORSI Corso professionale di sartoria, che prevede un programma di frequenza di: 400 ore di lezione in aula, suddivise in due lezioni settimanali (il lunedì e il mercoledì) più 200 ore di stage

Dettagli

LA NUOVA FRONTIERA! Grande ricompensa in pepite, offerta dal signor Brown per chi troverà le corna dell'alce d'oro che gli sono state rubate.

LA NUOVA FRONTIERA! Grande ricompensa in pepite, offerta dal signor Brown per chi troverà le corna dell'alce d'oro che gli sono state rubate. LA NUOVA FRONTIERA! Tutto quello che serve portarsi dietro per lanciarsi nell'avventura! Continua a pag. 3 Quest'anno riparte la gara per il miglior cercatore d'oro. Il vincitore dell'anno passato James

Dettagli

Piano di sviluppo degli impianti sportivi

Piano di sviluppo degli impianti sportivi AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport

Dettagli

SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Unità di misura. Sigla Paese. Designazione Merci. Paese Cod.G. Cat.

SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Unità di misura. Sigla Paese. Designazione Merci. Paese Cod.G. Cat. SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Sigla Paese Paese Cod.G. Cat. Unità di misura KP COREA DEL NORD 724 1 KG KP COREA DEL NORD 724 2 KG KP COREA DEL NORD 724 3 KG KP COREA DEL NORD 724 4 PZ KP COREA DEL NORD 724

Dettagli

Dal grembiule per saldatori alla sciarpa di seta: da oggi è disponibile il nuovo catalogo World Wide Work by MEWA

Dal grembiule per saldatori alla sciarpa di seta: da oggi è disponibile il nuovo catalogo World Wide Work by MEWA Dal grembiule per saldatori alla sciarpa di seta: da oggi è disponibile il nuovo catalogo World Wide Work by MEWA Nel nuovo catalogo World Wide Work by MEWA le donne possono trovare ciò che si meritano.

Dettagli

Comune di Nonantola REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

Comune di Nonantola REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 33 DEL 11.03.2011 Comune di Nonantola REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI FORNITURA DEL VESTIARIO E DEI DISPOSITIVI DI SICUREZZA AD ALCUNE CATEGORIE

Dettagli

DOTAZIONI DIVISE AUSL DI REGGIO EMILIA

DOTAZIONI DIVISE AUSL DI REGGIO EMILIA ao_re Protocollo n. 2012/0001960 del 23/01/2012 (Allegato) Pagina 1 di 10 ao_re Protocollo n. 2012/0000291 del 04/01/2012 (Allegato) Pagina 1 di 10 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AGGIUDICAZIONE DEL

Dettagli

AVVISO DI VENDITA AD ACQUISTO IMMEDIATO. Giudice Delegato: Dott. Mauro Terranova. Curatore: Avv. Maria Di Liberto

AVVISO DI VENDITA AD ACQUISTO IMMEDIATO. Giudice Delegato: Dott. Mauro Terranova. Curatore: Avv. Maria Di Liberto AVVISO DI VENDITA AD ACQUISTO IMMEDIATO ABBIGLIAMENTO, ATTREZZATURE NEGOZIO E BENI MOBILI REGISTRATI TRIBUNALE DI PALERMO - FALLIMENTO N. 2/2012 Giudice Delegato: Dott. Mauro Terranova Curatore: Avv. Maria

Dettagli

Scarpone da trekkingalpinismo. Scarpa da trekking

Scarpone da trekkingalpinismo. Scarpa da trekking COSA PORTARE NELLO ZAINO EQUIPAGGIAMENTO DA TREKKING E DA ESCURSIONISMO Quando si prepara lo zaino vengono sempre gli sessi dubbi...questo lo porto o non lo porto??...e questo mi servirà?? Se avete dei

Dettagli

CATALOGO Marzo 2015 CATALOGO. Abbigliamento e merchandising. http://www.attrezzieutensili.it PAG 1/23 Atttrezzi&utensili

CATALOGO Marzo 2015 CATALOGO. Abbigliamento e merchandising. http://www.attrezzieutensili.it PAG 1/23 Atttrezzi&utensili Marzo 2015 CATALOGO merchandising http://www.attrezzieutensili.it PAG 1/23 Atttrezzi&utensili ABBIGLIAMENTO E MERCHANDISING Abbigliamento Merchandising Punto vendita http://www.attrezzieutensili.it PAG

Dettagli

La nuova linea abbigliamento per la rete fornitori auto

La nuova linea abbigliamento per la rete fornitori auto La nuova linea abbigliamento per la rete fornitori auto 1 I particolari dei pantaloni: Per scegliere la misura giusta puoi consultare la tabella taglie a pag. 15. Per ordinare l abbigliamento compila il

Dettagli

7.5 Danze Folk Romagnole

7.5 Danze Folk Romagnole 124 /181 7.5 Danze Folk Romagnole 7.5.1 Classi Nelle Danze Folk Romagnole sono comprese le seguenti specialità: DANZE FOLK ROMAGNOLE FOLK SHOW DANCE FOLK SHOW TEAM e a seconda del livello di preparazione

Dettagli

SPORT & WELLNESS 31038 (P. 173) 45077 (P. 176) 39002 (P. 177)

SPORT & WELLNESS 31038 (P. 173) 45077 (P. 176) 39002 (P. 177) SPORT & WELLNESS 31038 (P. 173) 45077 (P. 176) 39002 (P. 177) 166 74172 (P. 181) BORSE SPORTIVE BOTTIGLIE D ACQUA ABBIGLIAMENTO ACCESSORI VARI 167 .20.53.22 74110 SACCA SPORTIVA A TRE TASCHE Ampio vano

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

Vacanze in Natura. Settimana verde nel cuore dell Oltrepo Pavese

Vacanze in Natura. Settimana verde nel cuore dell Oltrepo Pavese Vacanze in Natura Settimana verde nel cuore dell Oltrepo Pavese Lo Studio EMYS, che da anni lavora nel settore dell educazione ambientale, in collaborazione con il Centro Turistico La Pernice Rossa, organizza

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 27DM DEL 03/04/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 27DM DEL 03/04/2015 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001 : 2008

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001 : 2008 Azienda Certificata UNI EN ISO 9001 : 2008 ABBIGLIAMENTO UM PREZZO NO IVA Abbigliamento (solo lavo, al Kg) Kg 2,50 Abbigliamento (solo lavo/gruccia) Pz 1,00 Abito Comunione da Pz 20,80 Abito sposa (lavo/stiro)

Dettagli

REGOLAMENTO VESTIARIO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

REGOLAMENTO VESTIARIO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE n. 58 REGOLAMENTO VESTIARIO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE Allegato B alla deliberazione di Giunta Comunale nr. 160 del 2/12/2003 Modificato con deliberazione di Giunta Comunale nr. 99

Dettagli

SIAMO GIA' NEL FUTURO

SIAMO GIA' NEL FUTURO LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO "UGO MORIN" MESTRE A.S. 2015/16 SIAMO GIA' NEL FUTURO Il Liceo Scientifico ad orientamento Sportivo si rivolge a Studenti interessati all'attività sportiva e che vogliano realizzarne

Dettagli

Produzione Abbigliamento

Produzione Abbigliamento C r e a z i o n i F u t u r a CF Via IV Novembre, 27 36077 Altavilla Vicentina - Vicenza - Italia Telefono +39 0444 348282 - Telefax +39 0444 349141 E- mail: info@creazionifutura.it www.creazionifutura.it

Dettagli

46.49.40 - Commercio all'ingrosso di articoli sportivi (incluse le biciclette) 46.69.11 - Commercio all'ingrosso di imbarcazioni da diporto

46.49.40 - Commercio all'ingrosso di articoli sportivi (incluse le biciclette) 46.69.11 - Commercio all'ingrosso di imbarcazioni da diporto 03 Modello VM5B 46.49.40 - Commercio all'ingrosso di articoli sportivi (incluse le biciclette) 46.69. - Commercio all'ingrosso di imbarcazioni da diporto barrare la casella corrispondente al codice di

Dettagli

Abbigliamento Multiprotezione

Abbigliamento Multiprotezione Abbigliamento Multiprotezione Tutti i capi sono certificati secondo le norme vigenti. Il certificato di conformità viene fornito a richiesta. Tutti i capi contenuti in questo catalogo possono essere personalizzati.

Dettagli

Metodologia del rilevamento delle misure di un soggetto

Metodologia del rilevamento delle misure di un soggetto Cap. II LE MISURE La realizzazione di un capo confezionato si basa sulla conoscenza delle misure del soggetto a cui è destinato e, in funzione del sistema produttivo, potranno essere rilevate direttamente

Dettagli

Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto

Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto Aggiornato a Giugno 2007 Direzione Affari Generali - P.O. Protocollo Informatico,

Dettagli

Abbigliamento Uomo 149,00. Camicie 100% cotone manica lunga misure extralarge. Abito tendenza. Abito velluto, vari colori. Giubbotto in camoscio

Abbigliamento Uomo 149,00. Camicie 100% cotone manica lunga misure extralarge. Abito tendenza. Abito velluto, vari colori. Giubbotto in camoscio a Abbigliamento Uomo 12,90 49 Abito tendenza 79,00 Camicie 100% cotone manica lunga misure extralarge 59 Abito velluto, 99,00 6 49,50 Giubbotto in camoscio 69,00 Cappotto moda slim 149,00 44,70 Giubbotto

Dettagli

1 ALLEGATO AL REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI E DEI DISTINTIVI L ASSOCIAZIONE A SERVIZIO DEL PROSSIMO PER GLI IDEALI CHE HANNO COSTRUITO L ITALIA

1 ALLEGATO AL REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI E DEI DISTINTIVI L ASSOCIAZIONE A SERVIZIO DEL PROSSIMO PER GLI IDEALI CHE HANNO COSTRUITO L ITALIA ENGEA Gribaldini Volontari a Cavallo ODV per la protezione civile e la salvaguardia ambientale 1 ALLEGATO AL REGOLAMENTO DELLE UNIFORMI E DEI DISTINTIVI L ASSOCIAZIONE A SERVIZIO DEL PROSSIMO PER GLI IDEALI

Dettagli

ISTITUTO DI RICERCHE E COLLAUDI M. MASINI

ISTITUTO DI RICERCHE E COLLAUDI M. MASINI ISTITUTO DI RICERCHE E COLLAUDI M. MASINI Verona 14 aprile 2011 Dispositivi di protezione individuale: CLASSIFICAZIONE Relatore: Gabriele Lualdi 61 Prima Categoria Protettori dell occhio - Maschere ed

Dettagli

Commissione Nazionale Giudici di Gara e Omologazioni Piste

Commissione Nazionale Giudici di Gara e Omologazioni Piste Stagione Agonistica 2015/2016 2 Agenda Sport Invernali 2015/16 3.2.2.8 Indicazioni per le gare di SKICROSS Per gare di SX l omologazione verrà certificata sul posto dal delegato tecnico nazionale FISI

Dettagli

Sintesi. Berna, 25 febbraio 2011

Sintesi. Berna, 25 febbraio 2011 Berna, 25 febbraio 2011 SwissDRG: protezione dei dati e segreto medico nell ambito della fatturazione delle prestazioni ospedaliere secondo il nuovo sistema di rimunerazione forfettaria Sintesi Con il

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 28.12.2000 IT L 332/41 REGOLAMENTO (CE) N. 2855/2000 DELLA COMMISSIONE del 27 dicembre 2000 relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

Dettagli

PROTEZIONE DA ARCO ELETTRICO

PROTEZIONE DA ARCO ELETTRICO DA Securtex s.r.l. - Roma 00172 - Via Pietro Castelli, 62 - Tel. ++39 062300140-0645420362 Fax ++39 062307808 www.securtex.it email info@securtex.it SECURTEX Articolo : HEAT90 Cod. 101220113814 Giubbino

Dettagli

VESTITI E MERCANZIA WHAT WE LIVE FOR

VESTITI E MERCANZIA WHAT WE LIVE FOR VESTITI E MERCANZIA WHAT WE LIVE FOR SOMMARIO Non a caso ci chiamiamo Life Fitness: aiutare le persone a vivere una vita più sana non è solo il nostro mestiere, ma un autentica passione. L impegno è ciò

Dettagli

TUTELA DEI MARCHI E SCELTA DEI PRODOTTI E SERVIZI DA RIVENDICARE: PROBLEMATICHE ED OPPORTUNITA ALLA LUCE DELLE NUOVE REGOLE E NON SOLO

TUTELA DEI MARCHI E SCELTA DEI PRODOTTI E SERVIZI DA RIVENDICARE: PROBLEMATICHE ED OPPORTUNITA ALLA LUCE DELLE NUOVE REGOLE E NON SOLO 21 ottobre 2014 La decisione IP Translator della Corte di Giustizia e i suoi riflessi sulla registrazione dei marchi 1 TUTELA DEI MARCHI E SCELTA DEI PRODOTTI E SERVIZI DA RIVENDICARE: PROBLEMATICHE ED

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA SCUOL@NEVE.2014

OFFERTA FORMATIVA SCUOL@NEVE.2014 PROGRAMMA OFFERTA FORMATIVA SCUOL@NEVE.2014 IL CENTRO E I SOGGIORNI PER RAGAZZI Il Centro formativo Candriai è una struttura alberghiera che dispone di 70 posti letto, un ambiente familiare dall atmosfera

Dettagli

Mondi virtuali in multi-utenza e formazione

Mondi virtuali in multi-utenza e formazione varie potenzialità del software potranno arrivare a degli ottimi risultati. Nel sito di Seamless3D 1 è presente un forum in cui gli utenti possono confrontarsi con gli sviluppatori del software o aiutarsi

Dettagli

QUANTO COSTA ALLA FAMIGLIA UN CONGIUNTO CON GRAVE HANDICAP INTELLETTIVO?

QUANTO COSTA ALLA FAMIGLIA UN CONGIUNTO CON GRAVE HANDICAP INTELLETTIVO? QUANTO COSTA ALLA FAMIGLIA UN CONGIUNTO CON GRAVE HANDICAP INTELLETTIVO? Riportiamo integralmente l importante rilevazione predisposta dall Associazione Con noi e dopo di noi onlus con sede in Via Campasso

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E FORNITURA DEL VESTIARIO E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE AI DIPENDENTI DEL COMUNE DI CRESPELLANO Testo approvato con deliberazione

Dettagli

Mittente Destinatario Responsabile del ritiro : Rossana Berini tel.00213-696932959

Mittente Destinatario Responsabile del ritiro : Rossana Berini tel.00213-696932959 Mittente a.r.s.p.s. Associazione "SAHARAWI: PITZINNOS DE SU MUNDU Onlus Sede legale: via San Domenico Savio, 1 08100 Nuoro (NU) C.F. 93032050911 Destinatario Struttura Ospedaliera di Bol-la Associazione

Dettagli

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura

Le palestre: requisiti igienici. Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura Le palestre: requisiti igienici Porte con apertura verso l esterno, che si fissino automaticamente in posizione di massima apertura I campi sportivi all aperto aperto Tipo di impianto Verde libero e attrezzato

Dettagli

Ambito Disciplinare 13

Ambito Disciplinare 13 Ambito Disciplinare 13 Programma d'esame Temi d'esame proposti in precedenti concorsi Programma d'esame Programmi d'esame non disponibili per l'ambito disciplinare considerato 2 7/C - Esercitazioni di

Dettagli

www.softwarepernegozi.com

www.softwarepernegozi.com www.softwarepernegozi.com GESTIONE MAGAZZINI ED INVENTARI CODIFICA DEI PRODOTTI DUE permette di catalogare tutta la merce in base a diversi criteri, che ne consentiranno un più rapido reperimento durante

Dettagli

19, 95. 149, 00 74, 50 CAPPOTTO UOMO Con gilet staccabile Disponibile nei colori: blu, nero, grigio Taglie dalla 46 alla 62

19, 95. 149, 00 74, 50 CAPPOTTO UOMO Con gilet staccabile Disponibile nei colori: blu, nero, grigio Taglie dalla 46 alla 62 con sconti dal 30% al 50% PANTALONE UOMO CARRERA Taglie dalla 46 alla 58 39, 90 19, 149, 00 74, 50 CAPPOTTO UOMO Con gilet staccabile Disponibile nei colori: blu, nero, grigio Taglie dalla 46 alla 62 PROMOZIONE

Dettagli

Gennaio. Aggiornamenti relativi a cambiamenti tematici su: www.twnetwork.de/mediakit-italiano

Gennaio. Aggiornamenti relativi a cambiamenti tematici su: www.twnetwork.de/mediakit-italiano Gennaio 1 DP: 05 Gennaio 2006 CH: 28 Dicembre 2005 2 DP: 12 Gennaio 2006 CH: 04 Gennaio 2006 3 DP: 19 Gennaio 2006 CH: 11 Gennaio 2006 4 DP: 26 Gennaio 2006 CH: 18 Gennaio 2006 DOB-ABBIGLIAMENTO DONNA:

Dettagli

E-Shop/X4Shop : interfaccia IceCat the opencatalog

E-Shop/X4Shop : interfaccia IceCat the opencatalog E-Shop/X4Shop : interfaccia IceCat the opencatalog La presente guida illustra le corrette modalità di utilizzo delle procedure incluse nel Programma E-Shop/X4- Shop per accedere alle funzioni offerte dal

Dettagli

DAL 9 GIUGNO AL 4 SETTEMBRE. in un ambiente sano ed educativo DA 3 A 12 ANNI SPORT CREATIVITA MUSICA LABORATORI DIDATTICI

DAL 9 GIUGNO AL 4 SETTEMBRE. in un ambiente sano ed educativo DA 3 A 12 ANNI SPORT CREATIVITA MUSICA LABORATORI DIDATTICI DAL 9 GIUGNO AL 4 SETTEMBRE in un ambiente sano ed educativo DA 3 A 12 ANNI SPORT CREATIVITA MUSICA LABORATORI DIDATTICI Una nuova esperienza all insegna del divertimento e dell apprendimento di uno stile

Dettagli

VESTI E PERSONALIZZA LA TUA SQUADRA CON

VESTI E PERSONALIZZA LA TUA SQUADRA CON VESTI E PERSONALIZZA LA TUA SQUADRA CON Per fare squadra ci vuole una divisa. È il momento di scegliere la vostra, meglio se di qualità, di stile, personalizzata, e soprattutto che garantisca le più alte

Dettagli

Versione 7.0 Taglie e Colori. Negozio Facile

Versione 7.0 Taglie e Colori. Negozio Facile Versione 7.0 Taglie e Colori Negozio Facile Negozio Facile: Gestione taglie e colori Il concetto di base dal quale siamo partiti è che ogni variante taglia/colore sia un articolo a se stante. Partendo

Dettagli

38^ PIZOLADA DELLE DOLOMITI

38^ PIZOLADA DELLE DOLOMITI 38^ PIZOLADA DELLE DOLOMITI Gara nazionale di sci alpinismo FINALE DI COPPA ITALIA TROFEO SCARPA - Passo San Pellegrino 06.04.2014 Art.1 L Unione Sportiva Monti Pallidi in collaborazione con il CAI SAT

Dettagli