CHIARIMENTI al 1/9/2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHIARIMENTI al 1/9/2010"

Transcript

1 CHIARIMENTI al 1/9/ QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la figura di Service Delivery Manager (Capitolato tecnico pag. 66 di 100), si richiede se la certifica ITIL v2 Service Manager richiesta a Capitolato corrisponde alla certificazione ITIL Foundation Certification in IT - Service Management RISPOSTA 1 Sì 2 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la connettività di servizio ( Capitolato tecnico pag. 51 di 100 paragrafo ), si richiede dove e situato oggi il centro stella e, se noto, dove sarà attestato dopo la migrazione RISPOSTA 2 Attualmente il centro stella si trova nella sede di AL in viale Restelli 3/1, a Milano. In seguito alla migrazione si troverà presso la sede di Regione Lombardia di via Taramelli, a Milano al piano interrato, dotato di appositi pozzetti lato strada per l ingresso delle linee di telecomunicazione esterne. 3 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la connettività di servizio (Capitolato tecnico pag. 51 di 100 paragrafo ), si richiede di conoscere, se possibile, il piano di indirizzamento privato di ARPA Lombardia RISPOSTA 3 Non è ritenuto necessario ai fini della gara. 4 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per il servizio di housing di server e storage (Capitolato Tecnico pag. 50 di 100 par e Allegato A1), si richiede di confermare che tutti i server e storage elencati all Art. 4 e all Art. 5 pag. 5 e 6 di 10 dell Allegato A1 sono da migrare nel CED del Fornitore in regime di housing RISPOSTA 4 Si conferma che Server e storage da migrare presso il CED del Fornitore sono elencati agli Articoli 4 e 5 dell Allegato 1. 5 QUESITO In riferimento ai requisiti di continuità operativa (Capitolato Tecnico pag. 56 di 100 par. 5.7 e pag. 30 di 100 par. 4.7), si richiede l elenco dei server che ospitano le applicazioni (tabella a pag. 57 di 100 del Capitolato Tecnico) da mettere sotto regime di continuità operativa RISPOSTA 5 Le applicazioni da mettere sotto regime di continuità risiedono sul Server blade descritto in Allegato 1. 1/17

2 6 QUESITO In riferimento ai requisiti di Backup & Restore (Capitolato Tecnico pag. 32 di 100 par ), si richiede conferma che la strumentazione hw e sw di backup/restore sia dei server che dei pdl verrà interamente messa a disposizione dal Cliente RISPOSTA 6 L infrastruttura di backup messa a disposizione da AL consiste in: - Per i Server: o Sede centrale: area dedicata su Storage Area Network e software specifico Symantec o BackupExec installato su ciascun server Sedi dipartimentali: su ogni server è effettuato il backup in locale mediante il software Windows Backup. E possibile che in futuro avvenga l integrazione del backup anche di questi server sulla Storage Area Network. - Per le Pdl: non esiste attualmente infrastruttura di backup centralizzata, tuttavia è previsto un progetto per mettere a disposizione degli utenti un area di backup su file system condiviso, che a sua volta sarà sottoposto a backup nelle modalità attualmente previste per i server della sede centrale Il concorrente è comunque libero di proporre una propria soluzione di backup alternativa a quella attualmente messa a disposizione di AL, come previsto nel capitolato tecnico al punto QUESITO In riferimento ai requisiti di compilazione dell Offerta Tecnica (Disciplinare di Gara, pag. 5/19 art.5) si richiede se la Sez. II (Sintesi riepilogativa delle caratteristiche migliorative...) sia da considerarsi documento separato dalla Sez.I e in tal caso quale sia il numero massimo di pagine richiesto per quest ultimo. RISPOSTA 7 Ciascun tema da trattare nell offerta tecnica (cfr. punti da 1 a 11 dell art. 5 nel disciplinare) è composto da un documento articolato nelle due sezioni indicate, in cui la seconda sezione riporta la sintesi degli aspetti migliorativi di quanto dettagliato nella prima sezione. Il conteggio delle pagine per ciascun tema si riferisce all insieme delle due sezioni. 8 QUESITO Disciplinare di gara art. 6.3 capacità tecnico professionale. Si chiede di chiarire se sia consentito l istituto dell avvalimento per il requisito C Certificazione IT SMF ISO/IEC RISPOSTA 8 No, non è consentito trattandosi di requisito tecnico di carattere soggettivo. 9 QUESITO Par pag.9: non è definito il rapporto tra le postazioni standard e quelle evolute. Domanda: Non essendo esplicitata la numerosità di postazioni standard e postazioni evolute, è richiesto al fornitore di esplicitare il mix che intende proporre? RISPOSTA 9 2/17

3 Si preveda una ipotesi di distribuzione di 15% di notebook, 70% di postazioni fisse base e 15% di postazioni fisse evolute. 10 QUESITO Par pag. 22: per stimare l attività non sono stati forniti dati quali posizionamento attuale delle stampanti, volumi di stampa, ecc.. Domanda: Non essendo indicati dati quantitativi che permettano un dimensionamento del servizio di gestione delle stampanti, posizionamento delle stesse e relativi consumabili, è possibile proporre in alternativa alla quotazione delle stampanti multifunzione un progetto di analisi che produca i seguenti output (in base agli effettivi volumi di stampa rilevati nello studio): - numero di stampanti multifunzione da installare; - posizionamento delle stampanti; - dimensionamento dei consumabili; - ecc.? RISPOSTA 10 No, si veda il capitolato tecnico. 11 QUESITO Par pag. 22: si parla di caricamento della carta. Come da domanda precedente: Il caricamento carta è un attività svolta all atto dell intervento di sostituzione toner/manutenzione. La richiesta di esecuzione dell attività singola (svolta abitualmente dagli utilizzatori delle stampanti) sembrerebbe essere un refuso. RISPOSTA 11 Non è previsto il servizio singolo di caricamento carta. 12 QUESITO Par pag. 25: relativamente alla frase L assistenza tecnica dovrà essere garantita attraverso apposito Help Desk gestito con personale e attrezzature del Fornitore.. Domanda: In caso di società multinazionale e quindi, con diverse ragioni sociali nelle varie nazioni, è possibile erogare il servizio fuori dall Italia fermo restando i requisiti/vincoli richiesti (personale dipendente, lingua italiana, orari di servizio, ecc.)? RISPOSTA 12 Si veda il capitolato tecnico 13 QUESITO Par pag. 38: Postazione standard. Si richiede di utilizzare Sysmark 2004 per la valutazione delle prestazioni della macchina. Domanda: Essendo un test non più disponibile come sistema di benchmark è possibile effettuare le valutazioni tramite Sysmark 2007? Questa domanda è valida anche per le postazioni evolute. 3/17

4 RISPOSTA 13 Si tratta di un refuso, la cifra 2004 è da correggersi in 2007 sia nella riga della tabella al punto , sia nella medesima riga nella tabella al punto QUESITO Par pag. 38: Postazione standard. Alloggiamenti esterni. Domanda: In alternativa alla configurazione richiesta che prevede 3 baie da 5,25 accessibili dall esterno è possibile prevedere una macchina con 2 baie da 5,25 e 1 baia da 3,5 accessibili dall esterno? Questa domanda è valida anche per le postazioni evolute. RISPOSTA 14 Si tratta di un refuso, sono richiesti un minimo di 2 alloggiamenti esterni da 5,25 sia per la postazione base( ) sia per quella evoluta( ). 15 QUESITO Par pag. 41: Postazione evoluta. Tipo di chassis. Domanda: Tutte le unità PDL evolute dovranno essere predisposte per il montaggio a rack?. RISPOSTA 15 Si tratta di un refuso nella compilazione della tabella, si sostituisca la frase predisposto per montaggio a rack con la seguente: predisposto per il posizionamento verticale o orizzontale. 16 QUESITO Par pag. 41: Postazione evoluta. Tipo di chassis. Domanda: Tutte le unità PDL evolute dovranno essere predisposte per il montaggio a rack?. RISPOSTA 16 Si veda la risposta alla domanda QUESITO Par pag. 41: Postazione evoluta. BUS. Domanda: E possibile fornire una macchina dotata di 4 slot di memoria anziché 6?. RISPOSTA 17 Si veda il capitolato tecnico. 18 QUESITO Par pag. 42: Postazione evoluta. Porte I/O esterne. Domanda: Non è specificata la caratteristicha della porta ULTRA SCSI esterna richiesta. Oltre a ULTRA SCSI vi sono infatti ULTRA WIDE SCSI, ULTRA2 SCSI, ULTRA2 WIDE SCSI, ULTRA3 SCSI, ULTRA-320 SCSI e ULTRA-640 SCSI. 4/17

5 RISPOSTA 18 Si tratta di un refuso, la porta ULTRA SCSI non è richiesta. 19 QUESITO Par pag. 44: Notebooks. Tipo di schermo. Domanda: E corretto considerare la fornitura di un portatile con schermo da 12,1 o in alternativa di uno con uno schermo superiore ai 15,6? Oppure vi è un refuso?. RISPOSTA 19 Si tratta di un refuso, la dimensione di display richiesta è unicamente 12,1 o confrontabile. 20 QUESITO Par pag. 45: Notebooks. Porte I/O esterne. Domanda: E possibile fornire al posto della porta di uscita S-Video una più moderna porta Display Port?. RISPOSTA 20 Si. 21 QUESITO Par pag. 45: Notebooks. Porte I/O esterne. Domanda: E possibile fornire un notebook senza FastIR ( tecnologia obsoleta) visto che già è richiesto nelle specifiche l interfaccia Bluetooth?. RISPOSTA 21 sì purché sia reso disponibile dal fornitore, su richiesta di Arpa e senza ulteriore aggravio di costi, l apposito adattatore USB/FASTIR. 22 QUESITO Par pag. 45: Notebooks. Gestione della Sicurezza. Domanda: Con Drive Lock si intende la possibilità di proteggere l accesso ai dati del disco fisso tramite password?. RISPOSTA 22 Con Drive Lock, ai fini della presente gara d appalto, si intende una funzionalità integrata nell hard disk che consente la protezione nell accesso all hard disk mediante password. 5/17

6 23 QUESITO Modulo di offerta economica Domanda: Si richiede di chiarire se le voci Offerta (IVA esclusa) presenti all interno del Modulo di dettaglio delle quotazioni economiche delle voci sotto indicate siano da indicare come: a. E1 per le prime quattro voci valore relativo al canone triennale, per la quarta un prezzo unitario valevole nell arco contrattuale b. E2 prezzo unitario, eccedente gli interventi previsti nel canone e valevole nell arco contrattuale c. E3 prezzo delle tre voci come quota a parte del canone triennale RISPOSTA 23 Sì per tutti i tre punti richiesti. 24 QUESITO In caso di costituzione di RTI tra due società che non posseggono la certificazione IT SMF ISO/IEC 20000, esiste la possibilità di avvalersi delle certificazione di cui è in possesso un consulente esterno attualmente in contratto di collaborazione continuativa? RISPOSTA 24 Vedi risposta n QUESITO Servizi di continuità operativa Par. 4.7 capitolato tecnico È consentito utilizzare un Data Center di disaster recovery presente ad una distanza di 100 km dal principale? RISPOSTA 25 No, si veda il capitolato tecnico 26 QUESITO Servizi di continuità operativa Par. 4.7 capitolato tecnico È ammesso l utilizzo di un Data Center di una società sub fornitrice per il servizio di Disaster recovery? RISPOSTA 26 No, per il servizio di disaster recovery non è ammesso il subappalto. 27 QUESITO Rinnovo PdL Par capitolato tecnico Il materiale aggiuntivo a richiesta indicato è incluso in un canone forfettario? RISPOSTA 27 6/17

7 No, come del resto indicato al medesimo punto del capitolato tecnico con la dicitura ai costi di volta in volta proposti 28 QUESITO Rinnovo PdL Par capitolato tecnico Sono riportate le caratteristiche delle Stampanti Multifunzione. Nei volumi sono indicate circa 158 Stampanti di rete; sono da considerarsi tutte Multifunzioni o hanno caratteristiche diverse? RISPOSTA 28 Le stampanti di rete non sono tutte multifunzione. 29 QUESITO Gestione PdL Par capitolato tecnico Si cita MOM come Sistema di gestione SW delle PdL dando facoltà di utilizzo al fornitore. È presente anche la parte di gestione SW Microsoft SCCM?? RISPOSTA 29 SCCM non è presente 30 QUESITO Outsourcing infrastrutture Par capitolato tecnico Si chiede di chiarire cosa si intende per Data Center di proprietà. In particolare, si chiede di precisare se è possibile utilizzare il Data Center di una Società controllata, i cui asset sono ospitati presso un edificio in locazione. RISPOSTA 30 Si intende un Data Center i cui asset tecnici (impianti tecnici di varia natura, distribuzione interna di energia elettrica, cablaggi di rete, rack, infrastrutture di rete interne ed altra attrezzatura di corredo) siano di proprietà del soggetto offerente, il quale dispone di diritti di accesso esclusivo ai locali ed ha responsabilità integrale del controllo di tutte le infrastrutture in essi contenute. È esclusa dalla proprietà unicamente la componente puramente edilizia dei locali, che può essere invece affittata dal soggetto offerente. Gli asset tecnici devono essere di proprietà del soggetto giuridico offerente. La società controllata è soggetto giuridico diverso dall offerente (vedi anche parere dell Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture n. AG-31/09 del 5/11/2009). 31 QUESITO Outsourcing infrastrutture Par capitolato tecnico Per quanto concerne l infrastruttura da portare nel Data Center del fornitore è corretto fare riferimento a quanto riportato negli art. 4 e art. 5 dell allegato tecnico A1? È possibile avere indicazioni del numero di Rack? RISPOSTA 31 Si è corretto. I rack sono 2. 7/17

8 32 QUESITO Outsourcing infrastrutture Par capitolato tecnico Il costo del moving è da includere nella fornitura? RISPOSTA 32 Sì 33 QUESITO Gestione e manutenzione dell Infrastruttura Par capitolato tecnico Si indica come incluse nel servizio attività di consolidamento e virtualizzazione. Si chiede indicazione del numero dei server applicativi identificati da AL che dovranno essere migrati dal CED di AL presso il Data Center del fornitore. RISPOSTA 33 Si veda l Allegato 1 34 QUESITO Gestione e manutenzione dell Infrastruttura Par capitolato tecnico Per il sistema software di Gestione Server è possibile anche utilizzare MOM già presente presso AL? RISPOSTA 34 Si (si consideri che è già avvenuta la migrazione a SCOM) 35 QUESITO Gestione e manutenzione dell Infrastruttura È possibile avere indicazione sulle modalità con cui viene effettuato il Backup dei server dipartimentali? RISPOSTA 35 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Gestione e manutenzione dell Infrastruttura par. 8.4 capitolato tecnico Per la manutenzione evolutiva dello storage il fornitore deve provvedere alla sostituzione/aggiunta di dischi? Il costo è da includere quindi nella fornitura nonostante la manutenzione HW dello stesso storage sia fuori scopo? RISPOSTA 36 Si per ambo i quesiti, è escluso unicamente il costo dello storage aggiuntivo e del relativo contratto di manutenzione, come del resto indicato nel Cpitolato Tecnico al punto 8.4 8/17

9 37 QUESITO Gestione e manutenzione applicativa par capitolato tecnico Nella gestione del servizio di stampa è incluso anche l approvvigionamento dei materiali di consumo o la sola gestione? RISPOSTA 37 E prevista la sola gestione per quanto riguarda le stampanti già di proprietà di AL. E invece previsto l approvvigionamento e la relativa gestione per le stampanti di nuova acquisizione nell ambito di questo appalto. 38 QUESITO Par. 4.7 pag. 29: Servizi di Continuità operativa. Domanda: relativamente al servizio di Disaster Recovery richiesto, si fa riferimento ad un ripristino dei servizi ottenuto attraverso dei backup su nastro. La gestione, lo spostamento e l archivazione di tali nastri è da prevedersi presso la sede principale (Datacenter di produzione) o presso la sede remota ospitante il servizio di Disaster Recovery, cioè è da prevedersi un servizio di Tape Management dei back-up da erogarsi con cadenza giornaliera? RISPOSTA 38 Il Concorrente è libero di proporre la soluzione ritenuta più idonea, nel rispetto di quanto richiesto nel Capitolato Tecnico. 39 QUESITO Par. 4.7 pag. 29: Servizi di Continuità operativa. Domanda: in caso di risposta affermativa, alla domanda precedente, è possibile proporre un servizio di replica dei sistemi attraverso rete telematica? RISPOSTA 39 Si 40 QUESITO Par. 5.7 pag. 56: Servizi di Continuità e Par. 4.7 pag.29 Domanda: si chiede di esplicitare quali sistemi di AL dovranno essere previsti nel servizio di Disaster Recovery; il capitolato fa riferimento a due scenari distinti ovvero: tutti i sistemi di AL affidati al servizio di Hosting del fornitore (come citato a pag.57 del capitolato) oppure ai servizi più importanti di AL (come citato a pag.30 del capitolato). RISPOSTA 40 Il servizio di Disaster Recovery interessa tutti i servizi di AL. Il servizio di Continuità Operativa (Business Continuity) è relativo invece ai soli servizi specificati nella tabella a pag. 57 del Capitolato Tecnico. 9/17

10 41 QUESITO Par. 4.7 pag. 29: Servizi di Continuità operativa. Domanda: relativamente al servizio di Disaster Recovery richiesto, si chiede di esplicitare quale sia il massimo livello di degrado prestazionale accettato per l erogazione di tale servizio? RISPOSTA 41 Si accetta l erogazione del servizio di Disaster recovery con un degrado prestazionale non superiore al 50% rispetto all infrastruttura in normale operatività. 42 QUESITO Nel Disciplinare viene richiesta la relazione tecnica suddivisa in 2 sezioni: Caratteristiche tecniche offerte (11 punti) Sintesi riepilogativa caratteristiche migliorative (come vanno inserite le 2 sezioni? Per ogni punto oppure prima tutti i punti e poi la sezione migliorativa?) RISPOSTA 42 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Bisogna inserire i CV? Di quali figure? RISPOSTA 43 Si veda il Capitolato Tecnico, punto 6. I CV vanno allegati alla documentazione del tema nr. 11 (cfr. Disciplinare di Gara, art. 5) e non sono inclusi nel conteggio massimo delle pagine per tema. 44 QUESITO Qual è l attuale sistema di backup e restore dei SRV e delle Pdl? RISPOSTA 44 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Nella fornitura di PDL quante sono le postazioni di lavoro standard e quante quelle evolute? RISPOSTA 45 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Nella fornitura di PDL è possibile avere un indicazione di massima sul rool out, nei tre anni, delle PDL standard e evolute? 10/17

11 RISPOSTA 46 No. 47 QUESITO PDL standard: chiediamo conferma che, per chassis convertibile, si intende un prodotto che è stato progettato per operare sia in posizione orizzontale che verticale? RISPOSTA 47 Confermato. 48 QUESITO PDL evoluta: la predisposizione a montaggio a RACK deve essere compresa nella configurazione iniziale o può essere venduta successivamente e separatamente, come KIT (staffe di montaggio a RACK, ecc..), qual ora ve ne fosse la necessità? RISPOSTA 48 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Monitor 19 : il monitor da voi richiesto può avere una risoluzione anche pari a 1680x1050? RISPOSTA 49 Si. 50 QUESITO Monitor 19 e 23 : per migliorare i risparmi energetici ed essere conformi alle specifiche dell ENERGY STAR 5.0, i monitor da voi richiesti possono avere una luminosità anche pari a 250cd/m2? RISPOSTA 50 Si. 51 QUESITO Monitor 19 e 23 : il microfono integrato nel monitor può essere sostituito da una cuffia con microfono? RISPOSTA 51 No. 52 QUESITO 11/17

12 I cavi di sicurezza da voi richiesti per i Monitor e per i Notebook dovranno avere la possibilità di essere aperti tramite un unico passparttout, in grado di essere utilizzato anche per acquisti di singole PDL, Monitor, Stampanti, ecc...fuori della fornitura stessa? RISPOSTA 52 No. 53 QUESITO PDL standard e evoluta: poichè si richiede SO Windows 7 Enterprise, è poichè l Enterprise è l equivalente dal punto di vista funzionale alla versione Windwows 7 Ultimate (OEM), è possibile fornire quest ultima versione di SO? RISPOSTA 53 Si. 54 Quesito Capitolato tecnico par Il numero totale di interventi compresi forfettariamente nel canone onnicomprensivo base o proroga/rinnovo delle postazioni è da considerarsi di 1000/annui per ciascuna tipologia indicata (Installazioni, Move, Add, Change) e quindi è da intendersi un totale di 4000/annui? RISPOSTA 54 Si, 1000 interventi per ciascuna tipologia. 55 QUESITO Capitolato tecnico par.5.7 Con riferimento ai sistemi di AL che devono essere inclusi nel servizio di Disaster Recovery, quali sono i volumi di dati e di transazioni da replicare giornalmente? RISPOSTA 55 Il reperimento di tali informazioni di dettaglio è a carico del Fornitore nell ambito della fase di Transizione Iniziale, come indicato nel Capitolato Tecnico, punto QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.7 Si richiedono maggiori informazioni riguardo le apparecchiature informatiche esistenti, In particolare per le pdl si richiede una suddivisione per tipologia di CPU e quantità di RAM, mentre per le stampanti si richiede una suddivisione per Formato A4/A3 e numero pagine per minuto. RISPOSTA 56 12/17

13 57 QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.8 E possibile avere una indicazione numerica relativa ai sistemi operativi installati? RISPOSTA QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par E corretto intendere che i materiali di consumo verranno forniti da AL? RISPOSTA 58 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par I materiali di consumo diversi da toner (ad esempio: fusori, maintenance kit, testine di stampa, etc.) sono da considerarsi a carico del Fornitore? RISPOSTA 59 Anche per i materiali di consumo diversi dai toner valgono le medesime considerazioni di cui alla risposta al quesito nr QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par E possibile avere un indicazione circa la quantità di dati presenti sulle PdL di cui occorre effettuare il backup? RISPOSTA QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.7 La tabella a pagina 57 riporta l elenco delle applicazioni da includere nel servizio di continuità operativa. Si richiede se le licenze software necessarie per l espletamento di tali servizio sono a carico di ARPA? Alcune di queste applicazioni sono sviluppate ad hoc o pacchettizzate per ARPA (ARCIMS, PREVISORE, ECCELLENTE, SIRF). Si richiede conferma che l installazione e la configurazioni di questi servizi sono a carico di ARPA? RISPOSTA 61 Le licenze sono a carico di AL, così come l installazione di eventuali applicazioni custom. 13/17

14 62 QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.4 e 6 In riferimento alla lista server di pagina 5 si richiedono maggiori dettagli delle configurazioni hardware: in particolare tipologia e numero di CPU, RAM, capacità hard disk. Inoltre si richiede di specificare se l enclosure che ospita le lame fisiche è singolo o ridondato e se le lame sono ripetute su più enclosure. RISPOSTA QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.4 e 6 In riferimento alla lista server di pag.5 si richiede di indicare per ciascun server se è clusterizzato, in load balancing o su singola macchina. RISPOSTA QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.4 e 6 E possibile sapere quanti Database sono gestiti da ciascun DB server? Qual è la dimensione dei singoli DB gestiti? Che percentuale di crescita è prevista in termini di occupazione di spazio? Che volumi di dati vengono generati in scrittura nei momenti di picco? RISPOSTA QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.4 E possibile sapere qual è lo spazio netto su storage Fujitsu a disposizione dei server? RISPOSTA QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.7 Si richiede quale delle applicazioni da porre in continuità operativa è già clusterizzata? RISPOSTA 66 14/17

15 67 QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.5 Si richiede se la SAN dispone anche di switch Fiber Channel? RISPOSTA 67 Si. 68 QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.7 Il Capitolato Tecnico specifica le applicazioni critiche oggetto del servizio di Continuità operativa. Si richiede di specificare anche le applicazioni meno critiche oggetto di Disaster Recovery. RISPOSTA QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par Si richiede se nell ipotesi di soluzione di Backup&Restore con librerie virtuali è da prevedere anche l archiviazione su supporto magnetico tape? RISPOSTA 69 E a facoltà del Concorrente, nel rispetto dei requisiti imposti dal Capitolato Tecnico. 70 QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.1 Si richiede conferma che nel piano di rinnovo delle pdl si debba prevedere la fornitura di una stampante multifunzione per RISPOSTA 70 Il quesito è incompleto, non è possibile rispondere. 71 QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.1 Il numero di stampanti da fornire è da considerarsi di almeno 100 unità per ogni anno di valenza contrattuale così come il numero di pdl indicato? RISPOSTA 71 La fornitura delle stampanti è richiesta unicamente a discrezione di AL, non è inclusa nel canone relativo ai servizi di base (di cui al punto all art. 6.1 del Capitolato Speciale) e non è, quindi, collegata alla fornitura delle Pdl. 15/17

16 72 QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.1 Per ogni pc/notebook fornito, è da prevedere anche la fornitura di una stampante? RISPOSTA 72 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.1 Riguardo il rinnovo tecnologico delle pdl (100 unità), si richiede di conoscere la percentuale delle pdl da fornire suddivisa per le tre tipologie (standard/evoluta/notebook). RISPOSTA 73 Si veda la risposta al quesito nr QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA - cap.6 I curricula del personale sono da intendersi nominativi? RISPOSTA 74 Si. Si veda anche la risposta al quesito nr QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.2 Al di là del trasloco previsto dalla sede di viale Restelli, eventuali traslochi (ad esempio di sedi periferiche) sono da intendersi extra capitolato? RISPOSTA 75 Si, sono da intendersi extra capitolato. 76 QUESITO Allegato A1 Situazione attuale dotazione IT art.7 Allo scopo di redigere un piano di rinnovo efficace, si richiedono maggiori informazioni sulla dotazione software delle pdl, in particolare per quanto riguarda la presenza di sistemi operativi e software fuori supporto. RISPOSTA 76 16/17

17 77 QUESITO Capitolato tecnico all.a CSA par.5.7 Per una corretta strutturazione del piano di continuità, gli standard internazionali richiedono la redazione di una Analisi dei Rischi e di una Business Impact Analysis per i processi supportati dai servizi posti in continuità. Queste attività sono da intendersi extra capitolato? RISPOSTA 77 No, queste attività sono incluse nel capitolato e, quindi, nel canone relativo ai servizi di base. 78 QUESITO Il costo delle licenze dei prodotti installati sulla infrastruttura di DR, così come il costo di eventuali servizi professionali ad essi connessi (es.: installazione di applicazioni custom) p da intendersi a carico di AL? RISPOSTA 78 Si veda la risposta al quesito nr. 61. Tutte le attività specifiche del servizio di Disaster Recovery si intendono invece interamente a carico del Fornitore. 79 QUESITO Il sistema di gestione della sicurezza informatica è da intendersi limitato all infrastruttura e ai processi direttamente sotto il controllo del fornitore o deve essere esteso anche ai componenti del servizio presso le sedi di AL? RISPOSTA 79 Si, è limitato alle infrastrutture sotto il controllo del Fornitore. 80 QUESITO Si richiede conferma del fatto che l infrastruttura di back up sarà a carico del fornitore come specificato nella tabella di pag. 51 oppure a carico di ARPA come riportato a pag. 32 RISPOSTA 80 La tabella a pag. 51 del Capitolato Tecnico fa riferimento unicamente all infrastruttura di backup su nastro o virtual library presente nel datacenter del fornitore; tale infrastruttura è a carico del Fornitore. Le infrastrutture di backup citate a pag. 32 del Capitolato Tecnico si riferiscono invece alle sedi dipartimentali di AL e sono a carico di AL; a tal proposito si veda anche la risposta al quesito nr. 6. Il Responsabile del Procedimento Dr. Roberto Beria 17/17

CHIARIMENTI al 1/9/2010

CHIARIMENTI al 1/9/2010 CHIARIMENTI al 1/9/2010 1 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la figura di Service Delivery Manager (Capitolato tecnico pag. 66 di 100), si richiede se la certifica ITIL v2 Service Manager

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

Procedura negoziata previa gara ufficiosa per la fornitura di

Procedura negoziata previa gara ufficiosa per la fornitura di Procedura negoziata previa gara ufficiosa per la fornitura di Attrezzatura hardware e materiale di consumo informatico occorrente a Scuole Civiche di Milano fdp QUESITO N. 1 del 2/8/2012 GARA 13/2012 CIG

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk.

Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk. Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk. Chiarimenti relativi alla fase di presentazione delle domande di partecipazione e delle offerte

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Progetto Pilota Procura di Lecce

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Progetto Pilota Procura di Lecce BANDO ACQUISIZIONI Strumentazione informatica ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di prodotti software -APQ in

Dettagli

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti.

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Frequently Asked Questions Ultimo aggiornamento 10/07/2012.

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI Codice Privacy Procedura per la gestione del backup e del restore dei dati CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI 1 Regolamento aziendale per l utilizzo delle risorse informatiche,

Dettagli

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma CHIARIMENTI eg.p.a. n. 15/2010, svolta in modalità telematica, per la fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.- C.I.G 04487418C7 Con riferimento al

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

n. prog. QUESITO RISPOSTA In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche:

n. prog. QUESITO RISPOSTA In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche: In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche: 1. Per quanto concerne la descrizione di pagina 27 cap. 4.2.7 Storage Area Network Si legge che L infrastruttura SAN deve essere

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Gara n. 4066 Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Pagina 1 di 5 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE... 3 2. PROGETTO

Dettagli

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 I chiarimenti sono visibili sui siti: www.mef.gov.it; www.consip.it;

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Strumentazione informatica ALLEGATO Offerta Economica Allegato : Offerta economica Pag. ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di strumentazione informatica -APQ

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Caratteristiche tecniche Box in acciaio inox adatto alle intemperie Panel PC industrial all in one con schermo da 11 Touch screen equipaggiato con S.O. windows

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici, ai sensi dell art. 2, comma 225, L. n. 191/2009, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per la fornitura di Server Blade, delle relative

Dettagli

BANDO ACQUISIZIONI Sistema infotelematico. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1

BANDO ACQUISIZIONI Sistema infotelematico. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 BANDO ACQUISIZIONI Sistema infotelematico ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l affidamento di servizi informatici Piano Emersione

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE Direzione Generale Servizio affari generali e istituzionali e sistema informativo APPALTO CONCORSO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 BANDO ACQUISIZIONI Servizi ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C: Gara per l acquisizione di Servizi e Beni -APQ in Materia di e-government

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il Offerta di Manutenzione Offerta Hardware Preparata per il Offerta di Manutenzione OFFERTA SERVIZI INTEGRATI COMPUTER ASSISTANCE : A Servizi di assistenza tecnica B Gestione finanziaria Noleggi operativi,

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG66U ATTIVITÀ 33.12.51 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER UFFICIO (ESCLUSI COMPUTER, PERIFERICHE, FAX) ATTIVITÀ 58.12.02 PUBBLICAZIONE DI MAILING LIST ATTIVITÀ

Dettagli

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A5_1 V1.0 Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per la fornitura di Sottosistemi Storage a Nastri in ambiente Sistemi Centrali Mainframe e correlati servizi per Sogei: 1492 I chiarimenti

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2 DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI Importo complessivo della fornitura euro 42.000,00 (IVA esclusa) oneri per la sicurezza pari ad euro 0,00 INDICE 1.

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 19 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 11/07/2013. " si richiede il seguente

Dettagli

26 488/1999 58 388/2000 I

26 488/1999 58 388/2000 I Gara telematica per la fornitura di server (entry e midrange) e dei servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 26 legge n. 488/1999 s.m.i. e dell art. 58 legge n.

Dettagli

QUESITO 1 RISPOSTA 1 QUESITO 2

QUESITO 1 RISPOSTA 1 QUESITO 2 Domande e Risposte al bando di Gara : Affidamento quinquennale del servizio di manutenzione adeguativa, migliorativa e correttiva (MAC), manutenzione evolutiva (MEV), ingegnerizzazione ESB degli applicativi

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara.

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara. 1 QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE a) Rif. Pag. 9 Capitolato Tecnico Si richiede di esplicitare se i costi di connettività per n. 300 linee Adsl sperimentali, siano a carico della Ditta aggiudicataria e

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBBIETTIVO... 4 3 BENEFICI ATTESI... 5 4 CONTESTO TECNICO... 6 5 OGGETTO DI FORNITURA... 7 5.1 Dimensionamento... 7 5.2

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

CHIARIMENTI. Servizio Cute per la società Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. CIG 6410033E8E

CHIARIMENTI. Servizio Cute per la società Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. CIG 6410033E8E CHIARIMENTI Servizio Cute per la società Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. CIG 6410033E8E PREMESSA: Si precisa che le indicazioni fornite quali risposte ai quesiti posti non possono

Dettagli

Cloud vs Client-Server Analisi comparativa dei costi tra Kleos e i gestionali tradizionali. Cloud

Cloud vs Client-Server Analisi comparativa dei costi tra Kleos e i gestionali tradizionali. Cloud vs ClientServer Analisi comparativa dei costi tra Kleos e i gestionali tradizionali 1 vs ClientServer Analisi comparativa dei costi tra Kleos e i gestionali tradizionali Introduzione Sempre più avvocati

Dettagli

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni DOMANDA 1 Erogazione Corsi in House Nello specifico, si desidera sapere: - sotto quale macrovoce dello schema di offerta tecnica, descrivere l attività di Erogazione di corsi di formazione in house; -

Dettagli

Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione

Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione I sistemi di backup più veloci al mondo Il primo sistema al mondo per la conservazione a lungo termine di backup

Dettagli

Infrastrutture e Architetture di sistema

Infrastrutture e Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi B2_1 V1.1 Infrastrutture e Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che:

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che: U.O. Provveditorato-Economato Tel 02 2394 2323 Fax 02 2394 2528 provveditorato@istituto-besta.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZIO DI PRENOTAZIONE TELEFONICA, SPORTELLO E FRONT OFFICE Aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA Per rispondere alle necessità operative di vari uffici dell Ente si effettua la gara per le seguenti forniture: QUANTITÀ DESCRIZIONE n. 1 PC n. 1 Monitor LCD TFT

Dettagli

Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli

Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli Comune di Monte di Procida Provincia di Napoli IV SETTORE Servizio Informatizzazione Responsabile del procedimento Mario Scamardella DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 1 del 04/01/2016 REG.

Dettagli

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo COTTIMO FIDUCIARIO N. 2012/198 Allegato B al Disciplinare SITUAZIONE SERVER. Lo stato dei server viene fornito non ai fini dell assistenza per manutenzione ma per disporre di informazioni per l implementazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBIETTIVO... 3 3 CONTESTO... 3 4 OGGETTO DI FORNITURA... 3 4.1 Dimensionamento...

Dettagli

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA (IN BUSTA B ) 1 PREMESSA L offerta tecnica presentata dal Concorrente deve essere costituita da un documento redatto, pena l esclusione, seguendo le seguenti indicazioni:

Dettagli

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto.

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto. Silea, 18 febbraio 2013 Prot. 385 SPETT.LE AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI 36028 ROSSANO VENETO VI Alla c.a. Responsabile CED OGGETTO: Aggiornamento sistema informatico. In riferimento alla Vostra richiesta,

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata:

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata: Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento della fornitura in noleggio e manutenzione fullrisk del sistema informativo e telefonico del servizio di emergenza urgenza sanitaria territoriale 118

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

Allegato 2 Modello offerta tecnica

Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Pagina 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Architettura del nuovo sistema (Paragrafo 5 del capitolato)... 3 2.1 Requisiti generali della

Dettagli

Completamento dell INFRAstruttura ICT del Sistema Informativo Integrato della Sanità Regionale

Completamento dell INFRAstruttura ICT del Sistema Informativo Integrato della Sanità Regionale ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE DIREZIONE GENERALE DELLA SANITÀ Servizio sistema informativo, osservatorio epidemiologico, controllo di qualità e gestione del rischio Progetto

Dettagli

Esempio di Stima dei Costi

Esempio di Stima dei Costi Esempio di Stima dei Costi (Fornitura e gestione di LAN interconnesse in rete per la cooperazione tra amministrazioni) Caratteristiche del progetto 26 LAN con complessivi 800 pdl, ciascuna con un server

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE CENTRALE APPROVVIGIONAMENTI E PROVVEDITORATO Ufficio II Gare e Contratti CHIARIMENTI GARA A PROCEDURA

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

Esempio di Stima dei Costi

Esempio di Stima dei Costi Esempio di Stima dei Costi (Fornitura e gestione di LAN interconnesse in rete per la cooperazione tra amministrazioni) Caratteristiche del progetto 26 LAN con complessivi 800 pdl, ciascuna con un server

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE YG66U ATTIVITÀ 33.12.51 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER UFFICIO (ESCLUSI COMPUTER, PERIFERICHE, FAX) ATTIVITÀ 58.12.02 PUBBLICAZIONE DI MAILING LIST ATTIVITÀ

Dettagli

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA Allegato alla deliberazione del C.d.O n. 69/2014 del 5.8.2014 PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI GESTIONE DEI SERVER PER IL COMUN GENERAL DE FASCIA E IL COMUNE DI MOENA 1. Oggetto

Dettagli

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Domanda n. 1 In riferimento al bando di gara Lotto 2 - Fornitura e posa in opera di switch di campus, datacenter e

Dettagli