Comune di Crespellano BILANCIO DI PREVISIONE 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Crespellano BILANCIO DI PREVISIONE 2011"

Transcript

1 Comune di Crespellano BILANCIO DI PREVISIONE

2 Entità dei tagli ai Comuni L apporto richiesto dal Governo agli EE. LL. per il risanamento dei conti pubblici è di: 1,65 mld nel ,90 mld nel ,14 mld nel 2011 cui si sono aggiunti 1,5 mld nel decreto 78 di luglio

3 Alcuni dati nazionali: il sociale Da Prodi: mln ( 08) a Berlusconi e 271 mln ( 13) Servizi sociali da 929 a 275 Anziani e handicappati da 300 a in zona Cesarini Servizi per l infanzia da 100 a 0 Politiche giovanili da 137 a 32 Inclusioni immigrati da 100 a 0 Famiglia da 346 a 52 Social card non rifinanziata 3

4 Si può solo tagliare? Lo scudo fiscale per far rientrare i capitali illeciti dai cosiddetti Paesi Off Shore ha dato in questi Stati i seguenti risultati (a parità di esportati illegalmente) Francia: aliquota 25% = 20 mld Germania: aliquota 26% = 20,8 mld GB: aliquota 10% + 20 anni tax = 35,2 mld USA: aliquota 50% = 40 mld Italia: aliquota 5% = 4 mld 4

5 Cos è il Patto di Stabilità Sistema per diminuire la spesa dello Stato 4 Comparti: Comuni, Province, Regioni, Ministeri. Ad ogni comparto viene assegnato un obiettivo e all interno di ogni comparto, a ciascun soggetto viene assegnato il suo proprio obiettivo (il calcolo viene fatto su fattori legati a spese ed entrate storiche di determinati anni Competenza mista: parte corrente impegni/accertamenti, C/capitale speso/incassato Il risultato della somma algebrica dei quattro addendi deve migliorare l obiettivo assegnato E un dato diverso dal bilancio, che comprende anche i flussi di cassa relativi agli anni precedenti 5

6 Effetti della manovra Tremonti: Saldo Patto di Stabilità (stime ANCI) Comune ante D.L Bazzano ,33 Castelletto Non coinvolto Non coinvolto Non coinvolto Crespellano ,90 Monte San Pietro ,65 Monteveglio ,65 Savigno Non coinvolto Non coinvolto Non coinvolto Totale ,53 6

7 Effetti della manovra Tremonti: i tagli dallo Stato escluso Rer (Stime ANCI) Comune Totale media a persona Bazzano ,26 Castelletto Esente dal patto Esente dal patto Esente dal patto Esente dal patto Crespellano ,87 Monte San Pietro ,04 Monteveglio ,52 Savigno Esente dal patto Esente dal patto Esente dal patto Esente dal patto Totale ,07 7

8 Bilancio di previsione 2011 UNIONE DEI COMUNI ASC CRESPELLANO PATRIMONIO SRL 8

9 Unione: assestamento 2010 Servizio Prev Ass.to Prev Crespo Ass Crespo SUAP UdP Difensore SAP UPA Statistica Informatica PMA spese PMA entrate Saldo 2010 Crespellano

10 Crespellano e l Unione 2011 Regione finanzierà le gestioni associate: ipotesi: se si conferma il 2010 avremo A questi si applicano ogni euro di avanzo 2010 (tot ) Si fanno i bilanci al costo REALE, l abbattimento dei costi andrà a beneficio dei Comuni 10

11 Crespellano e l Unione 2011 Servizio 2010 reale 2011 reale 2011 meno RER SAIS: UTI (*): PMA: UDP: SAP Dismesso Dif. Civico Dismesso (*) Ad esaurimento 11

12 Crespellano e l Unione 2011 Servizi riprogettati Il paragone non è il 2010 ma la spesa equivalente, cioè la somma di quanto i Comuni spendono nel 2010 per garantire lo stesso servizio Servizio equiv. 10 prev. 11 prev RER UPA SUAP Saldo positivo di sistema: ( ) 12

13 Unione 2011: l impatto su Crespellano (prima previsione) Spesa Delta Quota ass Sais+statistica Ass. Info Sicurezza SUAP UPA PMA UdP Totale

14 L impatto su Crespellano Rispetto al 2010 i costi aumentano di Perché così poco? Aumento trasferimenti per costi servizi: Il costo del personale comandato passa da a : ciò significa aumento dei rimborsi di In più, grazie all Upa, liberiamo una persona per altri incarichi risparmiando un assunzione 14

15 Crespellano e l ASC 2010 Assestamento Bilancio totale ASC del primo anno porta un ,22 : una variazione dello 0,4%. Crespellano ha conferito in alcune aree di più, quindi risparmiando, in altri di meno e deve integrare: Area anziani: ,02 Area disabili: ,31 Disabili AUSL: ,62 Minori: ,57 (casi in struttura) Adulti: ,56 Totale Crespellano (0,25%) (avevamo prudenzialmente accantonato fin dall inizio del 2010) 15

16 Crespellano e l ASC 2011 I tagli del Governo al sociale ricadono sulla Regione I tagli alla Regione ricadono su ASC per 1,57 mln (è un taglio, non un buco) Per Crespellano il taglio corrispondente è di circa La nostra Regione copre con risorse proprie il taglio del Governo, ma non c è ancora un evidenza ufficiale di ricaduta positiva sul bilancio dell ASC, quindi è prudente non tenerla in considerazione a parità di trasferimento dei Comuni ASC è costretta a rimodulare i servizi, riducendo l intensità di alcuni (ad es. educativa di strada e interventi nelle scuole) e i posti lavoro (stima di 12 persone di coop. sociali) Crespellano ha deciso di stanziare la stessa cifra del

17 Crespellano e l ASC 2011 Centro famiglia ( ) Immigrati/pari opportunità ( ) Anziani compresa podologia ( ) Educativa di Strada ( ) Educativa scolastica ( ) Inserimenti in struttura di mamme e bambini ( ) Area disabili ( ) Minori: contributi, borse, case accoglienza, t. libero ( ) Adulti ( ) Riduzione spese generali ed economali ( ) Altre economie di scala sulla struttura ( ca.) per Crespellano il taglio corrispondente è di circa

18 Crespellano Patrimonio srl: cosa fa ogni giorno Illuminazione pubblica: gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria Gestione cimiteri: servizi agli utenti, manutenzione aree verdi, luci votive, manutenzione edifici Gestione impianto sportivo Via Verdi Manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici comunali (scuole comprese) Gestione e manutenzione alloggi ERP Gestione Casa della Salute di Crespellano Gestione servizi tecnici per edifici comunali (ascensori, centrali termiche, impianti allarme e antincendio, ecc.) Manutenzione e gestione strade comunali Manutenzione e gestione del verde pubblico Gestione logistica di eventi e manifestazioni comunali 18

19 Crespellano Patrimonio srl: il personale Funzione Direzione Ufficio Cimiteri Verde Operai specializzati Elettricista Comune CP srl ,

20 Crespellano Patrimonio srl: sintesi bilancio dei servizi Servizio Entrate dal Comune Entrate dal Mercato/Mutui Spese Utile pre imposte Pubblica iluminazione ,00 0, , ,00 Servizi Cimiteriali 0, , , ,00 Centro Sportivo 0, , , ,00 Manutenzione edifici comunali ,00 0, , ,00 Gestione Alloggi ERP 0, , , ,00 Manut. Strade, verde, eventi (lavori in più dello stanziato) ,00 0, , ,00 Casa della salute (leasing) 0, , , ,00 20

21 Crespellano Patrimonio srl: sintesi previsione senza investimenti Entrate dal Comune: ,00 Entrate extra Comune: ,00 Totale entrate: ,00 Totale Spese: ,00 Utile pre imposte: ,00 N. B.: le cifre sono al netto dell IVA 21

22 Crespellano Patrimonio srl: alcuni esempi di attività Pubblica illuminazione n. pali Costi Cons. 09: Pre Cons. 10: prev. 11: Manutenzioni Interventi 2009: 603 Interventi 2010: 546 Eventi/manifestazioni Gestione di 26 eventi 22

23 Crespellano Patrimonio srl Scelta lungimirante di cui raccogliamo i frutti Consentì nel 2006 l assorbimento del taglio del 10% alla spesa corrente Ha migliorato la gestione di pubblica illuminazione, cimiteri, case popolari, sorveglianza sui cantieri pubblici, eventi e manifestazioni Ha snellito le procedure di intervento che i passaggi della burocrazia dei Comuni rende più lunghi Consente di raddoppiare la capacità di realizzare opere diversamente bloccate dal patto di stabilità Rispetto a quanto spendevamo prima come Comune per fare le stesse cose abbiamo alzato solamente lo stanziamento per pagare le bollette dell ENEL e solamente nel primo anno abbiamo fatto uno stanziamento straordinario di circa euro per la manutenzione degli appartamenti. Con le stesse cifre, quindi, facciamo di più, aumentando efficienza e riducendo i tempi di intervento 23

24 Alcuni numeri su Crespellano abitanti circa al 31/12/2009 (+2,6% all anno negli ultimi 5 anni) l 81,3% dei nuclei familiari è da 3 componenti in giù: 30,7% i single, 31,3% le coppie senza figli. 26% popolazione over 60, 18% under 19 Indebitamento pro capite: 325 (media regionale comuni fra e ab. 731 ) Gli immigrati sono il 10,6%. Il 51,6% proviene da paesi Europei e il 35,4% dall Africa 24

25 Alcuni numeri su Crespellano Addizionale IRPEF Aliquota 0,4. Sui 61 Comuni della Provincia siamo stati l ultimo ad introdurla. Solo Casalfiumanese, Castelmaggiore, Castenaso, Granarolo, Imola, Mordano e San Benedetto VdS hanno un aliquota inferiore (0,2 e 0,3) Aliquota ICI: 5,30. Solo 12 Comuni su 61 l hanno inferiore (da 4,70 a 5,20), ma hanno una detrazione prima casa meno vantaggiosa. ICI seconda casa e case sfitte al 7. ICI immobili di attività produttive 6,8 25

26 Effetti della finanziaria su Crespellano Tagli previsti manovra per il in meno dallo Stato in meno da Regione per servizi ASC euro tolti 24,61 ad abitante 26

27 I primi numeri in sintesi: spesa corrente Ass.to 2010 Prev Spesa corrente Entrate correnti Recupero dello sbilancio in sede di preventivo Risparmi strutturali: restituzione mutui Risparmi strutturali: spesa per il personale

28 Servizi ed attività nel 2011 Invariati tutti i servizi Avvio dei nuovi progetti con l Unione dei Comuni Aumento delle politiche per la famiglia con a regime 6 posti nido in convenzione Mantenimento iniziative culturali, Estate in Piazza, 150 e biblioteca con stanziamenti leggermente ridotti Incremento di attività per i giovani (Spazio Crespo Giovane) Iniziative per la valorizzazione turistica del territorio Campagna straordinaria sul Porta a Porta Applicazione legge Ronchi sulle Società Partecipate Piano degli investimenti nel rispetto del Patto (molti soldi impegnati, limitata capacità di spesa) 28

29 I primi numeri in sintesi: investimenti Entrate in conto capitale: Oneri Istituzione Casa Protetta Progetto Canile TOTALE Vengono impegnati tutti, ma per restare nel Patto dobbiamo spendere quel che resta dopo aver messo da parte Pagamenti pregressi: ca Quota di oneri sulla spesa corrente: Sarebbero liberi per essere spesi: ca (+ circa di opere che realizzerà la Crespellano Patrimonio) MA.. 29

30 Effetti della manovra Tremonti: Saldo Patto di Stabilità (stime ANCI) Comune ante D.L Bazzano ,33 Castelletto Non coinvolto Non coinvolto Non coinvolto Crespellano ,90 Monte San Pietro ,65 Monteveglio ,65 Savigno Non coinvolto Non coinvolto Non coinvolto Totale ,53 30

31 Impegni di spesa per opere pubbliche nel 2011 Alla somma di dovremo togliere non , ma nel 2011 e nel 2012 Cioè da spendere nel 2011, il resto da tenere in avanzo, senza poterli investire se non per estinguere mutui. Per questo dobbiamo considerare i due anni nel complesso mettendo insieme anche i di entrate previsti per il

32 Piano investimenti 2011 e 2012 (impegni) Intervento Scuola Materna Calcara Intervento Scuole Calcara plesso antico Intervento Scuola Materna Capoluogo Costruzione nuovo Asilo Nido Capoluogo Manutenzione Strade Intervento Centro Storico Crespellano (Marconi, Berozzi) Sistemazione area Portici Opera Manutenzione ordinaria e straordinaria immobili comunali Sistemazione Piazza della Pace (Patrimoniale)

33 Piano investimenti 2011 e 2012 (impegni) Opera Sottopasso via Moretta Messa a norma Archivio Comunale (Patrimoniale) Sistemazione esterna municipio Ampliamento cimitero Capoluogo (Patrimoniale) Opere di Urbanizzazione comparto San Lorenzo (Patrimoniale) Acquisto arredi scuole Ampliamento centro sportivo 1 stralcio ALTRO manutenzioni ordinarie, restituzione oneri, enti culto Ca Ca

34 Come spendiamo i soldi (in %) Spese obbligatorie e irrinunciabili (personale, organi, tasse, restituzione mutui, utenze) 42,87 41,10 39,20 Spese per accordi interistituzionali e servizi (ASC, Ambiente, Servizi alla persona) 42,50 47,20 49,10 Manutenzioni del patrimonio (verde, edilizia pubblica, alloggi ERP) 10,45 9,50 9,40 Altro 4,08 2,20 2,30 34

35 Analisi di alcune attività Sport: Polisportiva Crespo on Ice (acquistata pista) Olimpiadi dei Castelli Campo estivo Nuova convenzione con Polisportiva Giovani: implementazione dei servizi 2010 Gestione Ludoteca e Baita Crespo Young Music Festival Comitato Crespo Giovane per nuove iniziative co-progettate e aggiungiamo Nuovo Centro Giovanile a Calcara 35

36 Analisi di alcune attività Spendiamo nella scuola per coprire il disinvestimento del Governo (pre post scuola, handicap, qualificazione, trasporto) più di senza contare le utenze e per garantire il tempo pieno a tutti Per la cultura spendiamo circa compreso il personale, senza contare le utenze, senza contare Pro Loco, Volontariato e Sponsor con i seguenti risultati: Biblioteca (21.976) volumi (1.425) titoli multimediali 30 testate fra quotidiani e riviste (5.797) utenti di cui 441 (566) nuovi iscritti (15.162) (285) prestiti 3005 (4.071) accessi a Internet (circa 10 (14)/giorno apertura) Sale e strumenti a disposizione per studio e ricerca 36

37 Analisi di alcune attività Palazzo Garagnani Mostre a Palazzo e altre sedi nel territorio (Torre Colombaia) Concerti, laboratori per bambini Letture e spettacoli Rassegna estiva Corsi per giovani e adulti (musica, informatica, inglese,.) Convegni e seminari storico-culturali-scientifici Teatro di Calcara Abbonamenti: 174 (di cui 53, pari al 33% da altri comuni) Ingressi 2121 (su 2935 richieste), il 73% da altri Comuni 23 spettacoli a stagione (comprese repliche) Trend: 2006/7: /8: /8: 1997 Valore della rassegna oltre di cui dal Comune 37

38 Analisi di alcune attività per stanziamenti anticrisi e per famiglie bisognose di cui: Rette residenziali: Sussidi economici/buoni spesa: contributi c/affitto: Borse lavoro: Sospensione, riduzione/esenzione rette: Gestiamo 121 alloggi ERP media Crespellano: 1 ogni 81 abitanti media Distretto 1 ogni 115 abitanti 38

39 Analisi di alcune attività Efficacia del servizio nel tempo: % ,69% ,94% Raccolta rifiuti ,26% (il calo è dovuto a: aumento del peso indifferenziato e dello spazzamento, abbandono di rifiuti ingombranti, difficoltà di controllo in aree industriali, nuove famiglie) Già individuate le zone a rischio, intensificata vigilanza con multe e progetto campagna di sensibilizzazione per il prossimo anno 39

40 Analisi di alcune attività Crespellano (*) RD procapite % RI procapite % Totale Ab Ab Monteveglio (*) Ab Ab Castelletto Ab Ab Bazzano Ab Ab M. S. Pietro (*) Ab Ab

41 Strategie e nodi da sciogliere Sicuramente investire su Unione dei Comuni e Crespellano Patrimonio Sicuramente continuare con la lotta all elusione/evasione (Consiglio Tributario, ma benefici nel 2013 come minimo) Aumentare del 2% medio e perequato rette e tariffe da settembre per evitare di dover fare aumenti eccessivi negli anni futuri (in relazione con interventi di solidairetà) Invariata la TARSU Utilizzare ancora gli oneri, ma sempre proseguendo nella politica dei piccoli passi verso quota zero, sulla parte corrente a proposito di oneri La previsione 2009 era di è finita a La previsione 2010 era di è finita a ZERO (!!!) La previsione 2011 è di ; finirà a???? Se non ci fossero stati i tagli del Governo il 2011 poteva chiudere a ZERO 41

42 Prospettive future L Unione dei Comuni funziona, massima attenzione all ASC alla luce dei tagli L efficientamento dei servizi e della macchina comunale ha spazi sempre più ridotti ( quest anno) La Patrimoniale è un file aperto: per noi è indispensabile, va incrociato il nostro obiettivo con la Legge Ronchi Alla luce dell attuale legge di stabilità, se non cambia nulla, caleranno ancora investimenti, opere pubbliche, manutenzioni strade e pubblici edifici e alcuni servizi verrranno messi in discussione a partire dal 2012 a causa degli ulteriori tagli La legge di stabilità Regionale potrà sicuramente aiutarci fin dal 2011, ma non sappiamo ancora in quale misura Non possiamo attenderci nessun beneficio dal Federalismo, se mai ci sarà, prima del

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

Consuntivo 2010. Documenti allegati

Consuntivo 2010. Documenti allegati Consuntivo 2010 Consuntivo 2010 Documenti allegati Relazione dei revisori dei conti Elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza Conto del Bilancio Conto economico Conto Patrimoniale

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2015

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2015 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2015 IL BILANCIO DI PREVISIONE 2015 ANALISI DI CONTESTO ED INDICATORI DI CONFRONTO Il contesto di riferimento Tagli ai trasferimenti (addizionali rispetto all anno

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2016

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2016 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2016 Bilancio di previsione entro dicembre Quest anno la giunta si è posta l obiettivo di predisporre il bilancio di previsione anticipando fortemente i tempi per

Dettagli

RISANAMENTO FINANZE PUBBLICHE 2011-2014 peso su comune di Rivalta

RISANAMENTO FINANZE PUBBLICHE 2011-2014 peso su comune di Rivalta RISANAMENTO FINANZE PUBBLICHE 2011-2014 peso su comune di Rivalta TAGLIO DL 201/2011 esercizio 2011 525 mila TAGLIO DL 78/2010 esercizio 2011/2012 565 mila TAGLIO DL 95/2012 esercizio 2012-2014 510 mila

Dettagli

Comune di Budrio Provincia di Bologna. Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica

Comune di Budrio Provincia di Bologna. Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica In Italia c èc un grande debito pubblico. Ma come è suddiviso? (fonte Presidenza del Consiglio dei Ministri, 29 settembre 2010) Debito pubblico sul

Dettagli

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati BILANCIO 2015 Comune di Scanzorosciate CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015 Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati IL TERRITORIO Superficie complessiva Kmq 11 Strade Km 70 Numero

Dettagli

Il bilancio di previsione 2012

Il bilancio di previsione 2012 1 Bilancio parte corrente 2012 Entrate Entrate correnti (titoli 1+2+3): 56.590.403,00 Proventi delle concessioni edilizie che finanziano spese correnti: proventi contravvenzioni al cds che finanziano spese

Dettagli

COMUNE DI BREGANZE. IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati

COMUNE DI BREGANZE. IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati COMUNE DI BREGANZE IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati II bilancio di previsione del Comune, approvato il 29 dicembre 2009 con atto nr 61, risulta in pareggio: il volume delle previsioni di entrata

Dettagli

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE Avanzo di amministrazione 1.000.00 Entrate tributarie (titolo I) 63.778.705,00 Entrate da trasferimenti (titolo II) 15.725.005,58 Entrate extratributarie (titolo III)

Dettagli

ASSESSORATO AL BILANCIO SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI TORTOLI RENDICONTO DELLA GESTIONE 2008

ASSESSORATO AL BILANCIO SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI TORTOLI RENDICONTO DELLA GESTIONE 2008 ASSESSORATO AL BILANCIO SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI TORTOLI RENDICONTO DELLA GESTIONE 2008 GESTIONE PARTE CORRENTE DI COMPETENZA ENTRATE CORRENTI SPESE CORRENTI PERSONALE ACQUISTO BENI ENTRATE IMPOSTE

Dettagli

FOCUS sul bilancio del Comune di Venezia

FOCUS sul bilancio del Comune di Venezia FOCUS sul bilancio del Comune di Venezia Incontro Teatro Toniolo Lunedì, 2 marzo 2015 1 Entrate da alienazioni patrimoniali Anno Accertamenti Incassi competenze+residui 2009 163.001.756,91 84.210.206,27

Dettagli

Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino

Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino Presentazione al Consiglio Comunale e alla Cittadinanza Città di Albino Provincia di Bergamo 1 Il bilancio 2013: Con cosa dobbiamo fare i conti (le novità

Dettagli

Consiglio Comunale 18 dicembre 2009

Consiglio Comunale 18 dicembre 2009 Consiglio Comunale 18 dicembre 2009 IL BILANCIO E STATO REDATTO TENENDO CONTO DELLA LEGGE N. 133/2008 GESTIONE CORRENTE Per la gestione ordinaria è prevista per l esercizio 2010 una spesa complessiva di

Dettagli

Comune di Livorno. D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017

Comune di Livorno. D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017 Comune di Livorno D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017 1 Il nuovo Ciclo di Programmazione Programma di governo (locale) Finalità Politiche Programmi/Progetti Obiettivi di gestione Indirizzi di finanza

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni come

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E DOTAZIONE L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni

Dettagli

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13 IL CASO DI MISANO GERA D ADDA CHE COS E IL BILANCIO COMUNALE Strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria dei Comuni. In esso vengono dettagliate tutte le entrate e le spese dell'ente

Dettagli

LA RELAZIONE CONTABILE

LA RELAZIONE CONTABILE LA RELAZIONE CONTABILE Struttura del Bilancio di Previsione Il bilancio di previsione comunale è il documento di indirizzo politicofinanziario con il quale il Consiglio Comunale, su proposta della Giunta,

Dettagli

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione Giovani idee in. Porto Partecipo al Bilancio Com è strutturato il bilancio del Comune A cura dell Ufficio Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è un insieme di documenti necessari per l organizzazione

Dettagli

Indice. il contesto. i tagli. le tasse comunali. le linee guida. il bilancio

Indice. il contesto. i tagli. le tasse comunali. le linee guida. il bilancio Indice il contesto i tagli le tasse comunali le linee guida il bilancio 02 La crisi: meno risorse, meno investimenti, più domanda di servizi 03 La finanza dei comuni dal 2008 ad oggi: meno risorse, meno

Dettagli

Comune di Castel Madama Provincia di Roma. Bilancio di Previsione 2012

Comune di Castel Madama Provincia di Roma. Bilancio di Previsione 2012 Comune di Castel Madama Provincia di Roma Bilancio di Previsione 2012 Bilancio di competenza 2012 Trasferimenti La politica finanziaria dei governi passati e dell'attuale ha portato ad una drastica riduzione

Dettagli

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 Assessorato al Bilancio Comune di Ostra (AN) 1 - Premessa Con queste diapositive si vuol tentare di illustrare come funziona il bilancio di un comune

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2015

LA LEGGE DI STABILITA 2015 LA LEGGE DI STABILITA 2015 Ecco le principali novità della Manovra varata dal Governo SLIDE ILLUSTRATIVE salvo modifiche al testo finale. La manovra quest anno vale 29,6 miliardi di euro. LE RISORSE -14,6

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014 Stampa per Codice di Bilancio R I S O R S A Accertamenti ult. eser. chiuso 999999 10 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE VINCOLATO 0.00.0000 999999 20 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

ENTRATE CORRENTI Di seguito si riportano le risorse e gli andamenti relativi alle Entrate correnti dell ultimo triennio.

ENTRATE CORRENTI Di seguito si riportano le risorse e gli andamenti relativi alle Entrate correnti dell ultimo triennio. 1 LE RISORSE ECONOMICO FINANZIARIE Obiettivi Riduzione indebitamento Ente. Mantenimento parametri Patto Stabilità. Miglioramento tempi di pagamento alle imprese e attivazione procedure di cui al D.L. 35/2013.

Dettagli

I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE

I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE La politica di riduzione delle risorse per il welfare e per i servizi sociali locali si sta realizzando attraverso la combinazione

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO ENTRATE COMUNE DI BRUGHERIO - ESERCIZIO 2012 BILANCIO DI PREVISIONE PARTE I - ENTRATA Valuta: EURO Pag.1

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE

BILANCIO DI PREVISIONE Comune di Cernusco Lombardone BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015 al 19 maggio 2015 www.comune.cernuscolombardone.lc.it BILANCIO COME FUNZIONA Il bilancio di previsione del Comune risulta in pareggio: il

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione Presentazione Rendiconto della Gestione 2007 1 IL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2007 Come sono stati spesi i soldi dei cittadini di Rovigo nel 2007 1. La popolazione* nell ultimo triennio Abitanti al 31.12.2005

Dettagli

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 1 Il quadro finanziario dei Comuni si inserisce in un contesto di finanza pubblica particolarmente indebolito dalla crisi economica che ha

Dettagli

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO PROVENTI CONCESSIONI EDILIZIE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO MONETIZZAZIONI AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: ALIENAZIONI

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA PRESENTAZIONE BILANCIO PREVISIONALE 2013

COMUNE DI SERDIANA PRESENTAZIONE BILANCIO PREVISIONALE 2013 PRESENTAZIONE PRESENTA IL SINDACO ROBERTO MELONI Il bilancio di previsione annuale, è il più importante strumento di pianificazione annuale dell attività dell Ente, che attua la programmazione definita

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010 PARTE ENTRATA E 00190 000 2010 IMPOSTA COMUNALE IMMOBILI 1.336.000,00 E 00191 000 2007 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 37.420,44 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI

Dettagli

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011 ENTRATE: PREVISIONE 2011 Quota avanzo dell'anno precedente (Titolo 0) 150.000,00 Entrate Tributarie (Titolo 1) 2.152.100,00 Entrate derivanti da contributi e trasferim. correnti dello Stato (Titolo 2)

Dettagli

AMPLIAMENTO CAMPOSANTO

AMPLIAMENTO CAMPOSANTO AMPLIAMENTO CAMPOSANTO FATTO Importo lavori: 250.785,74 Realizzati: n 80 loculi e n 10 cappelline. METANIZZAZIONE FRAZIONE TENNA FATTO In pochi mesi realizzata la metanizzazione della frazione Tenna. RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE FINANZIARIA SCELTE QUALIFICANTI Considerato che il bilancio di un Ente locale deve garantire equilibrio tra il rigore dei numeri e i bisogni dei cittadini, tra la necessità del raggiungimento

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2014

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2014 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2014 Da dove siamo partiti Voce Abolizione IMU prima casa -8,3 Minori incassi IMU (n.b:beni merce esentati dallo Stato -D.L.102/13) -1.3 Taglio trasferimenti statali

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI)

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI) COMUNE DI VALERA FRATTA PROVINCIA DI LODI P.zza Vittoria, 6 Tel. 0371.99000 Fax 0371.99348 c.a.p. 26859 E-mail: comunevalerafratta@virgilio.it RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI

Dettagli

BILANCIO PREVISIONE 2015

BILANCIO PREVISIONE 2015 BILANCIO PREVISIONE 2015 Il bilancio di previsione 2015 è stato redatto sotto le due diverse forme previste. Quello secondo il metodo usato fino ad ora steso secondo DPR 194/1996 e successive modificazioni

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012 PARTE ENTRATA E 00160 000 2012 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 7.603,02 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 53.301,95 E 00191 000 2009 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI

Dettagli

ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI, CULTURALI E SPORTIVI PREV. 2010-2012

ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI, CULTURALI E SPORTIVI PREV. 2010-2012 rette servizi educativi 240.000,00 253.175,00 rette refezioni materna 198.544,00 198.544,00 rette refezioni elementari 320.340,00 320.340,00 rette refezioni medie 61.000,00 61.000,00 ricavi vendite buoni

Dettagli

Bilancio per il cittadino

Bilancio per il cittadino Bilancio il cittadino Comune di Marano Vicentino 1 informa informa 1 BILANCIO CONSUNTIVO 2008 DEL COMUNE DI VICENTINO Spiegare in modo semplice e capibile a tutti i cittadini il Bilancio Comunale non è

Dettagli

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Linee generali Il bilancio di previsione 2012 si caratterizza proprio per un forte elemento «previsionale», legato ai recenti interventi legislativi

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA

BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA BILANCIO, - STRUMENTO di GESTIONE - STRUMENTO di PROGRAMMAZIONE delle RISORSE di una ORGANIZZAZIONE Bilancio preventivo 1) Strumento per determinare bisogni

Dettagli

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti 1. Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è lo strumento con il quale il Comune programma le attività e i servizi dell ente per l anno successivo. Al

Dettagli

CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2008

CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2008 CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2008 ENTRATA COMUNE DI CONEGLIANO Pagina 1 Parte Entrata - Anno 2008 Risorsa Accertamenti Previsioni Avanzo di Amministrazione 1.326.30 376.60

Dettagli

CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2009

CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2009 CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2009 ENTRATA COMUNE DI CONEGLIANO Pagina 1 Parte Entrata - Anno 2009 Risorsa Accertamenti Previsioni Avanzo di Amministrazione 376.60 875.00

Dettagli

Comune di Rodengo Saiano

Comune di Rodengo Saiano Comune di Rodengo Saiano RELAZIONE DELLA GIUNTA AL 2013 Prospetti di confronto e considerazioni sul Rendiconto dell esercizio 2013 Analisi dei dati di rendiconto Risultato economico e Stato patrimoniale

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO)

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO) febbraio 9 Relazione al bilancio di previsione 2015 Comune di Spilamberto (MO) 1. Il bilancio Il Bilancio di Previsione è il documento di programmazione e controllo dell'ente; deve assolvere contemporaneamente

Dettagli

BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE

BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE Avanzo di amministrazione 1.000.000,00 Entrate tributarie (titolo I) 59.822.705,00 Entrate da trasferimenti (titolo II) 15.548.438,32 Entrate extratributarie (titolo III)

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI BILANCIO DI PREVISIONE COMUNE DI VERNATE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 IL BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E STATO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 15 APRILE

Dettagli

Fare i conti per il patto e con il patto. Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli

Fare i conti per il patto e con il patto. Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli Fare i conti per il patto e con il patto Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli Il calcolo dell obiettivo La media triennale Le percentuali

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013 COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013 Assessore Sergio Parolini Dirigente Dott.ssa MariaGrazia Margonari Responsabile Dott.ssa Tiziana Rossi 1 Nella stesura del bilancio di previsione

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Venezia ha l obiettivo di sintetizzare

Dettagli

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA':

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA': Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/ CENTRO DI RESPONSABILITA': Titolo: 4 SPESE PER PARTITE DI GIRO 4 00 00 01 RITENUTE PREVID.LI E ASSIST. P 5300/ 0 VERSAMENTO DELLE

Dettagli

STAMPA CONTO CONSUNTIVO

STAMPA CONTO CONSUNTIVO C O M U N E D I A R Z I G N A N O CONTO CONSUNTIVO Esercizio finanziario CONTO CONSUNTIVO - ENTRATE COMUNE DI ARZIGNANO Pagina 1 STAMPA CONTO CONSUNTIVO GESTIONE DELLE ENTRATE- ANNO 1000000 Residui conservati

Dettagli

STAMPA CONTO CONSUNTIVO

STAMPA CONTO CONSUNTIVO C O M U N E D I A R Z I G N A N O CONTO CONSUNTIVO Esercizio finanziario CONTO CONSUNTIVO - ENTRATE COMUNE DI ARZIGNANO Pagina 1 STAMPA CONTO CONSUNTIVO GESTIONE DELLE ENTRATE- ANNO 1000000 conservati

Dettagli

RENDICONTO 2012 FIDELIS ELABORAZIONI GRAFICHE. Comune di Brescia

RENDICONTO 2012 FIDELIS ELABORAZIONI GRAFICHE. Comune di Brescia XIA FIDE L I S ELABORAZIONI GRAFICHE Comune di Brescia B RIXIA FIDELIS ELABORAZIONI GRAFICHE INDICE Risultato della gestione finanziaria esercizio 2012 pag. 3 Andamento dell avanzo di amministrazione nel

Dettagli

L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA

L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA A CURA DELL OSSERVATORIO UIL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI PREMESSA L IMU

Dettagli

COMUNE DI CRESPINO PROVINCIA DI ROVIGO BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2013. Stampa per Codice di Bilancio. Accertamenti ult. eser.

COMUNE DI CRESPINO PROVINCIA DI ROVIGO BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2013. Stampa per Codice di Bilancio. Accertamenti ult. eser. BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2013 Stampa per Codice di Bilancio R I S O R S A Accertamenti ult. eser. chiuso 1 1 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE VINCOLATO 0,00 33.001,17 0,00-33.001,17 0,00 0.00.0000

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2010

BILANCIO DI PREVISIONE 2010 CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2010 Approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 55-315 del 28 aprile 2010 ENTRATA COMUNE DI CONEGLIANO Pagina 1 Parte Entrata - Anno

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE

SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE 2.1 - FONTI DI FINANZIAMENTO 2.1.1 - Quadro Riassuntivo Tributarie 4882257,22 7796539,38 9231139,44 8414080,00 8731772,96 8840675,26 8,85- Contributi e trasferimenti correnti

Dettagli

ENTRATE E SPESE CORRENTI 2010

ENTRATE E SPESE CORRENTI 2010 RENDICONTO ESERCIZIO FINANZIARIO 2010 ENTRATE E SPESE CORRENTI 2010 ENTRATE CORRENTI ACCERTAMENTI SPESE CORRENTI IMPEGNI Tit.1' Entrate tributarie 3.767.366,36 Tit.2' Entrate da trasferimenti 2.852.298,09

Dettagli

STAMPA CONTO CONSUNTIVO

STAMPA CONTO CONSUNTIVO C O M U N E D I A R Z I G N A N O CONTO CONSUNTIVO Esercizio finanziario CONTO CONSUNTIVO - ENTRATE COMUNE DI ARZIGNANO Pagina 1 STAMPA CONTO CONSUNTIVO GESTIONE DELLE ENTRATE- ANNO conservati Conto del

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI BILANCIO DI PREVISIONE COMUNE DI VERNATE ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 IL BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 E STATO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 29.04.2015

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI SPESE CORRENTI FUNZIONI E SERVIZI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri

Dettagli

SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE

SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE 2.1 - FONTI DI FINANZIAMENTO 2.1.1 - Quadro Riassuntivo Tributarie 9084443,36 8502962,92 8155504,77 8112844,23 7982265,23 8084026,13 0,52- Contributi e trasferimenti correnti

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia Oggetto: Parere del Responsabile dell Area Economico-Finanziaria ai sensi dell art. 153 del D.Lgs 267/2000. Bilancio di previsione anno 2014. Bilancio Pluriennale 2014/2016. Il sottoscritto Stefano Baldoni,

Dettagli

Analisi di bilancio. Comune di Buccinasco

Analisi di bilancio. Comune di Buccinasco Analisi di bilancio Comune di Buccinasco INDICE INDICE... 3 CENNI STORICI... 4 IL BILANCIO COMUNALE alcune nozioni... 5 L ANALISI DELLE ENTRATE... 6 Autonomia Finanziaria... 7 Autonomia tributaria...

Dettagli

COMUNE DI GALATONE ELENCO RESIDUI PASSIVI AL 31/12/2014

COMUNE DI GALATONE ELENCO RESIDUI PASSIVI AL 31/12/2014 Pag. 1 1 SPESE CORRENTI 1.01 FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO 1.01.01 ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO 1.01.01.03 PRESTAZIONI DI SERVIZI 12.152,45 1.01.01.07

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI

BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI FUNZIONI E SERVIZI SPESE CORRENTI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA

BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA BILANCIO PLURIENNALE 2011-201 Pag. 1 / 20 201012 201 PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2011-201 Avanzo di amministrazione di cui: VINCOLATO FINANZIAMENTO INVESTIMENTI

Dettagli

COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015-2017 (punto 9.3 del principio della programmazione, allegato al DPCM 23/12/2011) CRITERI DI VALUTAZIONE ADOTTATI

Dettagli

BUDRIO 20[15] BILANCIO DI PREVISIONE

BUDRIO 20[15] BILANCIO DI PREVISIONE BILANCIO DI PREVISIONE Il contesto I provvedimenti disposti con la legge di stabilità per il 2015 si collocano su un percorso di progressivo risanamento dei conti pubblici e coniugano il rigore finanziario

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA 2009

PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA 2009 PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA 2009 Nel complesso quadro normativo di riferimento della programmazione e previsione economico-finanziaria degli enti locali, predisporre il bilancio di previsione

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

ISTITUZIONE PER L ESERCIZIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEL COMUNE DI CRESPELLANO PIANO PROGRAMMA ANNO 2011

ISTITUZIONE PER L ESERCIZIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEL COMUNE DI CRESPELLANO PIANO PROGRAMMA ANNO 2011 ISTITUZIONE PER L ESERCIZIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEL COMUNE DI CRESPELLANO PIANO PROGRAMMA ANNO 2011 L Istituzione è la struttura di principale e dedicato riferimento del Comune per l esercizio dei

Dettagli

COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2011 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI

COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2011 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI SPESE CORRENTI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri e tasse della di

Dettagli

COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE USCITA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio

COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE USCITA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio Stampa per Codice di Bilancio TITOLO 1 SPESE CORRENTI FUNZIONE 1 FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO SERVIZIO 1 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 1010103

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 PROSPETTO DATI S I O P E D.M. 23 dicembre 2009 Incassi 2013 per codici gestionali Pagamenti 2013 per codici gestionali Disponibilità liquide 2013 INCASSI PER CODICI

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014

COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014 COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014 COMUNE DI VEGLIE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2014 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI

Dettagli

D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H E D I AC Q U I S T O

D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H E D I AC Q U I S T O ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI UDINE D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2015 - PARTE ENTRATA

BILANCIO DI PREVISIONE 2015 - PARTE ENTRATA CAP codice voce econ Descrizione della tipologia di entrata da inserire nelle risorse ASSESTATO 2014 PREVISIONE 2015 0 0000000 Avanzo di amministrazione 50.200,00 50.000,00 Titolo 1 ENTRATE TRIBUTARIE

Dettagli

Comune di LEVERANO Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011

Comune di LEVERANO Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011 Provincia di LECCE BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011 PARTE I - ENTRATA 22/06/2011 9:15 Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 314.100,35 34.790,99

Dettagli

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000027249 Ente Descrizione COMUNE DI UDINE Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria

Dettagli

CONFERENZA STAMPA presentazione Bilancio di previsione 2016 e Piano Triennale Investimenti

CONFERENZA STAMPA presentazione Bilancio di previsione 2016 e Piano Triennale Investimenti CONFERENZA STAMPA presentazione Bilancio di previsione 2016 e Piano Triennale Investimenti IL COMUNE DI IMOLA SI INSERISCE NELLA GRANDE STAGIONE RIFORMATRICE AVVIATA DAL GOVERNO, PER UNO STATO MODERNO

Dettagli

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica Ente Codice 011120255 Ente Descrizione COMUNE DI SAN POLO D'ENZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo MENSILE Dicembre 2013 Prospetto INCASSI

Dettagli

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA NOTA TECNICA SUL PIANO CASA L art. 11 della legge 133/08 ha inteso rilanciare un Piano Casa per realizzare un offerta di alloggi in proprietà e in locazione prima casa nelle aree di bisogno abitativo,

Dettagli

C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE

C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE ALLEGATO A

Dettagli

Comune di GUARDIA SANFRAMONDI BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2015 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI

Comune di GUARDIA SANFRAMONDI BILANCIO DI PREVISIONE - Esercizio 2015 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI SPESE CORRENTI FUNZIONI E SERVIZI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri

Dettagli

Comune di BOSCOTRECASE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2015 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1

Comune di BOSCOTRECASE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2015 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 61.562,42 61.562,42 61.562,42 di cui: VINCOLATO 61.562,42 NON VINCOLATO 61.562,42

Dettagli

Governance interna. In questa sezione si coglie l occasione per fare un quadro della gestione delle risor-

Governance interna. In questa sezione si coglie l occasione per fare un quadro della gestione delle risor- Questo capitolo è dedicato alla descrizione del sistema di relazioni dell Ente - la governance - secondo la ormai classica tripartizione: : si tratta dell organizzazione politica e amministrativa, rispettivamente

Dettagli

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE Triennio: 25-27 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 ENTRATE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27 SPESE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27

Dettagli

COMUNE DI MOLITERNO CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IMPEGNI PER SPESE CORRENTI

COMUNE DI MOLITERNO CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IMPEGNI PER SPESE CORRENTI IMPEGNI PER SPESE CORRENTI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri e tasse

Dettagli

Comune di Busano. VARIAZIONI Ultimo esercizio. esercizio in corso

Comune di Busano. VARIAZIONI Ultimo esercizio. esercizio in corso Tipo: ENTRATA RISORSA ACCERTAMENTO PREVISIONI Avanzo di Amministrazione di cui Fondi Vincolati Finanziamento Investimenti Fondo Ammortamento Fondi Non Vincolati Entrate Tributarie TITOLO 101 CATEGORIA

Dettagli

STAMPA CONTO CONSUNTIVO RIEPILOGO GENERALE DI CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE - COMPETENZA TITOLO I - SPESE CORRENTI

STAMPA CONTO CONSUNTIVO RIEPILOGO GENERALE DI CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE - COMPETENZA TITOLO I - SPESE CORRENTI 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO SEGRETERIA GENERALE, PERSONALE E ORGANIZZAZIONE GESTIONE ECONOMICA, FINANZIARIA, PROGRAMMAZIONE, PROVVEDITORATO E CONTROLLO

Dettagli