Software Agilent MassHunter Workstation

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software Agilent MassHunter Workstation"

Transcript

1 Softwre Agilent MssHunter Worksttion Qulittive Anlysis Guid conoscitiv per GC/MS

2 Informzioni sul documento Agilent Technologies, Inc Nessun prte di questo mnule può essere riprodott in qulsisi form o mezzo (compres l memorizzzione su supporti elettronici ed il recupero o l trduzione in lingu strnier) senz l preventiv utorizzzione scritt di Agilent Technologies, Inc. conformemente qunto previsto dlle leggi in vigore negli Stti Uniti e d ltre normtive internzionli sul diritto d'utore. Codice del mnule G Edizione Revisione A, Novemre 2012 Stmpto in USA Agilent Technologies, Inc Stevens Creek Blvd. Snt Clr, CA USA Microsoft, Windows 7 e Excel sono mrchi registrti di Microsoft Corportion negli Stti Uniti e/o in ltri pesi. Revisione softwre Quest guid è vlid per l revisione B e le successive del progrmm Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Qulittive Anlysis, fino ll sostituzione. Grnzi Le informzioni contenute in questo documento sono fornite llo stto corrente e sono soggette modifiche senz prevviso nelle edizioni future. Inoltre, nei limiti mssimi previsti dll legge, Agilent non fornisce lcun grnzi, esplicit o implicit, reltivmente l presente mnule e lle informzioni in esso contenute, comprese, senz limitzione lcun, le grnzie implicite di commerciilità e di idoneità un uso specifico. Agilent non srà responsile di errori o dnni diretti o indiretti reltivi ll fornitur, ll'uso o lle prestzioni di questo documento o delle informzioni in esso contenute. In cso di seprto ccordo scritto fr Agilent e l'utente con diverse condizioni di grnzi reltivmente l contenuto di questo documento in conflitto con le condizioni qui riportte, prevrrnno le condizioni dell'ccordo seprto. Licenze sull tecnologi I componenti hrdwre e/o softwre descritti in questo documento vengono forniti con licenz e possono essere utilizzti o copiti solo in conformità i termini di tle licenz. Legend dei diritti limitti Diritti limitti dl Governo degli Stti Uniti I diritti sul softwre e sui dti tecnici grntiti l governo federle includono solo i diritti concessi ll'utente finle. Agilent fornisce l presente licenz commercile per il softwre e i dti tecnici, come prescritto dlle normtive FAR (Technicl Dt) e (Computer Softwre) e per il Diprtimento dell Difes, DFARS (Technicl Dt - Commercil Items) e DFARS (Rights in Commercil Computer Softwre or Computer Softwre Documenttion). Informzioni sull sicurezz ATTENZIONE L'indiczione ATTENZIONE segnl un rischio. L'vviso richim l'ttenzione su un procedur opertiv o un prssi che, se non eseguit correttmente o non rispettt, può provocre dnni l prodotto o l perdit di dti importnti. In presenz dell dicitur ATTENZIONE interrompere l'ttività finché le condizioni indicte non sino stte perfettmente comprese esoddisftte. AVVISO L'indiczione AVVERTENZA segnl un rischio. L'vviso richim l'ttenzione su un procedur opertiv o un prssi che, se non eseguit correttmente o non rispettt, può provocre lesioni personli o morte. In presenz dell dicitur AVVERTENZA interrompere l'ttività finché le condizioni indicte non sino stte perfettmente comprese esoddisftte. Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per GC/MS

3 In quest Guid Quest guid contiene informzioni sull'utilizzo dei dti Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Qulittive Anlysis GC/MS. Prim di inizire con le esercitzioni, leggere le istruzioni in Prim di inizire con le esercitzioni... pgin 5. Esercitzione 1 Esercitzione 2 Esercitzione 3 Concetti se di nlisi qulittiv Quest esercitzione consente di esplorre molte delle importnti funzionlità del progrmm Qulittive Anlysis. Queste ttività sono essenzili, indipendentemente dl tipo di dti utilizzti. Ricerc e identificzione Nelle prime due serie di operzioni, si trovno e identificno sulfonmidi ss concentrzione ll interno di un compless mtrice e si gener l loro formul per i dti si TOF che Q-TOF. Si esegue nche un estrzione molecolre sull digestione di un protein con dti si TOF che Q-TOF. Queste operzioni possono essere eseguite nche su dti triplo qudruplo. Utilizzo di workflow, esportzione e stmp In queste ttività viene spiegto come impostre ed eseguire un metodo di nlisi qulittiv. Viene nche spiegto come modificre un metodo per utomtizzre l nlisi e/o l identificzione del composto. All pertur del file di dti, vengono eseguite le zioni ll interno del metodo utomtico. Viene inoltre spiegto come crere un metodo per eseguire zioni utomtizzte con un list di lvoro. Tutte queste ttività sono eseguite utilizzndo un workflow diverso. Riferimenti Questo cpitolo trtt i concetti se del progrmm Qulittive Anlysis. Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per GC/MS 3

4 Novità in B È possiile rivedere i composti in Compound Detils View. In Compound Detils View sono stte ggiunte ltre quttro finestre. Per Compound Detils View, è possiile definire linee diverse second degl tipo di cromtogrmm e spettro. È disponiile l'lgoritmo Find Compounds y Integrtion. È possiile eseguire l ricerc in più lirerie utilizzndo l'lgoritmo Serch Unit Mss Lirry. Nell'lgoritmo Generte Formuls, è possiile ggiungere delle formule i picchi dello spettro con frmmenti. L'nnotzione del frmmento vviene selezionndo gli spettri d nnotre sull se dell'lgoritmo di estrzione del composto. L'lgoritmo Generte Formuls può essere eseguito su composti trovti medinte l'lgoritmo Find y Chromtogrm Deconvolution. L'lgoritmo Generte Formul è stto modificto e consente or di inserire un numero mssimo di risultti per ciscun porttore di cric. Nell'lgoritmo Generte Formuls, è possiile rggruppre risultti con l stess formul e porttori di cric diversi. È possiile crere i composti d un qulsisi spettro utente. L'lgoritmo di estrzione del composto per questi composti è Spectrum Extrction. Durnte il slvtggio dei dti e del file di dti, è possiile decidere se slvre tutti i risultti dei composti oppure un piccol prte per ciscun composto. Tutti i cromtogrmmi e gli spettri utente vengono sempre slvti. Il formto del file CEF è stto modificto in modo d consentire l'inserimento di più informzioni. Le informzioni su m/z e specie di ioni sono disponiili nel primo livello dell tell Spectrum Identifiction Results. L tell Spectrum Identifiction è stt modifict. È possiile ggiungere un filtro d un colonn ed è possiile eliminre un rig. Con Formul & Ion Species or è possiile etichettre un picco. Or, modificre lo spettro identificto con Best nell finestr Spectrum Identifiction Results è un'operzione molto più veloce nche qundo il numero di inserimenti è elevto. 4 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per GC/MS

5 È possiile specificre di sovrpporre i cromtogrmmi dei composti in Compound Report. Il modello di rpporto predefinito Formul Confirmtion è stto modificto e or può includere l colonn colort Flgs (Tgt) e l tell Frgment con l colonn colort Flgs (FIs). Prim di inizire con le esercitzioni... Instllre il softwre. Consultre l Guid di instllzione per le istruzioni. Copire l crtell Dt dl disco di instllzione e decomprimerl sul disco rigido. In quest crtell sono contenuti tutti i file di dti necessri per le esercitzioni. Estrrre innnzitutto i file di dti dll crtell in formto.zip. NOTE Non riutilizzre i file di dti d'esempio che si trovno sul sistem meno che sino stti copiti dgli originli su disco e non sino stti utilizzti d ltri utenti. Se i file di dti d'esempio sul sistem non sono identici gli originli su disco, i risultti che si otterrnno durnte le esercitzioni non srnno prgonli quelli illustrti in quest guid. Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per GC/MS 5

6 6 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per GC/MS

7 Indice Esercitzione 1Concetti se di nlisi qulittiv 9 Attività 1. Aprire il progrmm Qulittive Anlysis 10 Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS 12 Attività 3. Ingrndire e ridurre il cromtogrmm 15 Attività 4. Ancorre un cromtogrmm 16 Attività 5. Modificre i lyout delle finestre 17 Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi 19 Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo 21 Attività 8. Clcolre i vlori di idoneità del sistem 26 Attività 9. Estrrre gli spettri d un cromtogrmm 29 Attività 10. Aggiungere nnotzioni 39 Attività 11. Aggiungere un cliro dell mss 43 Esercitzione 2Ricerc e identificzione 45 Attività 12. Ricercre i composti medinte deconvoluzione cromtogrfic 46 Attività 13. Identificre i composti medinte l'lgoritmo Serch Lirry 50 Attività 14. Ricercre i composti medinte MRM (solo MRM) 53 Attività 15. Ricercre i composti medinte l'integrzione 56 Attività 16. Generre formule e lireri di ricerc per gli spettri del picco 59 Attività 17. Slvre i risultti 64 Esercitzione 3Utilizzo di workflow, esportzione e stmp 69 Attività 18. Impostre ed eseguire un metodo di nlisi qulittiv medinte il workflow Generl 70 Attività 19. Impostre ed eseguire un metodo medinte il workflow GC/Q-TOF Compound Screening 75 Attività 20. Esportre un file CEF 79 Attività 21. Stmpre un rpporto di nlisi 80 Attività 22. Stmpre un rpporto sui composti 84 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 7

8 Indice Riferimenti 87 Utilizzo delle finestre 88 Utilizzo dei risultti di Dt Nvigtor 91 Operzioni sul cromtogrmm 92 Operzioni su uno spettro MS o MS/MS 93 Utilizzo dei dti cromtogrfici visulizzti 94 Utilizzo dei dti sugli spettri visulizzti 95 Workflow 97 Personlizzzione del modello di un rpporto Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

9 Softwre Agilent MssHunter Worksttion Qulittive Anlysis Guid conoscitiv 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 1. Aprire il progrmm Qulittive Anlysis 10 Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS 12 Attività 3. Ingrndire e ridurre il cromtogrmm 15 Attività 4. Ancorre un cromtogrmm 16 Attività 5. Modificre i lyout delle finestre 17 Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi 19 Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo 21 Attività 8. Clcolre i vlori di idoneità del sistem 26 Attività 9. Estrrre gli spettri d un cromtogrmm 29 Attività 10. Aggiungere nnotzioni 39 Attività 11. Aggiungere un cliro dell mss 43 Quest esercitzione consente di esplorre molte delle importnti funzionlità del progrmm Qulittive Anlysis e utilizzre i dti GC/Q-TOF e GC/QQQ Ciscun esercitzione è rissunt in un tell di tre colonne: Pssi - Seguire tli istruzioni generli per procedere d soli e scoprire il progrmm. Istruzioni dettglite - Seguire queste istruzioni in cso di duio o se si preferisce procedere grdtmente ll conoscenz del progrmm. Commenti Consigli e informzioni ggiuntive su ciscun psso dell'esercitzione. 9

10 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 1. Aprire il progrmm Qulittive Anlysis Attività 1. Aprire il progrmm Qulittive Anlysis In quest ttività, si utilizz il metodo corrente per prire più file di dti. Attività 1. Apertur del progrmm Qulittive Anlysis con più file di dti Pssi Istruzioni dettglite Commenti 1 Aprire il progrmm Qulittive Anlysis. Aprire il file di dti Pest Scn.d, Pest - STD 200 MRM.d, Pest Strw-01 SPIKED 1 pp - 1 ul inj.d e MSD_mix_4stds_DG_spl200_0 3.d nell crtell \\MssHunter\Dt, o nell crtell in cui sono stti copiti. Controllre che l'opzione Use current method si seleziont. Controllre che l csell di controllo Lod result dt non si contrssegnt. Se l csell Lod result dt non è disponiile, i risultti non sono stti slvti nel file di dti. Per informzioni sul slvtggio dei risultti, vedere Attività 17. Slvre i risultti pgin64. Verificre che l csell di controllo Run File Open ctions from selected method non si seleziont. Fre doppio clic sull'icon Agilent MssHunter Qulittive Anlysis B Si pre l finestr di dilogo Open Dt Files. Scorrere fino ll crtell \\ MssHunter\Dt\GC o l crtell in cui si trovno i file di esempio. Il file Pest Scn.d contiene dti MS, i file Pest - STD 200 MRM.d e Pest Strw-01 SPIKED 1 pp - 1 ul inj.d contengono si i dti MS che MS/MS (tutti i dti GC/QQQ). Il file MSD_mix_4stds_DG_spl200_03.d contiene i dti GC/Q-TOF. In cso di ulteriori informzioni sull mggior prte delle finestre, delle finestre di dilogo e delle schede, premere il tsto F1 qundo l finestr è ttiv. Figur 1 Apertur dei file di dti ll'vvio del softwre 10 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

11 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 1. Aprire il progrmm Qulittive Anlysis Attività 1. Apertur del progrmm Qulittive Anlysis con più file di dti (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti c d e Tenere premuto il tsto Shift e fre clic su Pest Scn.d, Pest - STD 200 MRM.d, Pest Strw-01 SPIKED 1 pp - 1 ul inj.d e MSD_mix_4stds_DB_spl200_03.d. Fre clic su Open. Nell finestr Dt Nvigtor vengono visulizzti i quttro file di dti, mentre nell finestr Chromtogrm Results compiono d 1 3 cromtogrmmi. Fre clic sull'icon List Mode nell rr degli strumenti Chromtogrm Results. Premendo il tsto Ctrl, è possiile trscinre i file non ttigui uno ll'ltro nell'elenco. Quel che viene visulizzto or nell finestr vri second delle impostzioni definite per metodo, lyout, visulizzzione e trccito prim dell'pertur di questi file. Selezionndo l'icon List Mode, lo sfondo dell'icon divent rncione. N. mssimo dell'icon List Pnes Icon Disply Options Selezionre il pulsnte X per chiudere l finestr. Figur 2 Cricmento dell finestr principle di Qulittive Anlysis con workflow GC/Q-TOF Compound Screening Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 11

12 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS In quest ttività, è possiile selezionre il workflow Generl (per opertori GC/QQQ) o il workflow GC/Q-TOF Compound Screening (per opertori GC/Q-TOF). Questi workflow sono gli unici due che consentono di nlizzre i dti GC/MS. Quindi, prire l finestr di dilogo User Interfce Configurtion e selezionre l csell di controllo pproprit per un sistem GC/QQQ o un sistem GC/Q-TOF. Attività 2. Configurre l'interfcci utente per GC Pssi Istruzioni dettglite Commenti 1 Se necessrio, prire il progrmm Qulittive Anlysis. Fre doppio clic sull'icon Agilent MssHunter Qulittive Anlysis. Si pre l finestr di dilogo Open Dt Files. Fre clic su Cncel nell finestr di dilogo Open Dt Files. In cso di ulteriori informzioni su finestre, finestre di dilogo le schede, premere il tsto F1 qundo l finestr è ttiv. 2 Scegliere il workflow Generl o il workflow GC/Q-TOF Compound Screening. c d Se si possiede uno strumento GC/QQQ, fre clic sul comndo Configurtion > Configure for Workflow > Generl. Se si possiede uno strumento GC/Q-TOF, fre clic sul comndo Configurtion > Configure for Workflow > GC/Q-TOF Compound Screening. Fre clic sul pulsnte Lod workflow s defult method e il pulsnte Lod workflow s defult lyout. Fre clic su OK. Fre clic sull'icon List Mode nell rr degli strumenti Chromtogrm Results. Se il progrmm Dt Acquisition per GC/QQQ o GC/Q-TOF è instllto sullo stesso computer, il softwre configur l'interfcci utente utomticmente. È possiile che l sezione GC/Q-TOF Compound Screening si già disponiile nell finestr Method Explorer. Per impostzione predefinit, i cromtogrmmi vengono sovrpposti. Per questi esempi, i cromtogrmmi vengono visulizzti in List Mode. 12 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

13 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS Attività 2. Configurre l'interfcci utente per GC Pssi Istruzioni dettglite Commenti 3 Se si dispone di un GC/QQQ, configurre l'interfcci utente in modo d visulizzre solo le funzioni di GC/QQQ. c d e f g h Selezionre Configurtion > User Interfce Configurtion. In Seprtion types, selezionre solo l csell di controllo GC. Se si dispone di uno strumento GC/QQQ, in Ioniztion type, contrssegnre nche l csell di controllo EI or other hrd ioniztion technique e deselezionre l csell CI, APCI, ESI, MADLDI or other soft ioniztion technique. In Mss ccurcy, deselezionre l csell di controllo Accurte mss (TOF, Q-TOF). Contrssegnre l csell di controllo Unit mss (Q, QQQ). In Optionl softwre fetures, deselezionre l csell di controllo Peptide Sequence Editor e selezionre l csell BioConfirm Softwre. In Non-MS detectors, deselezionre le cselle UV e ADC. Contrssegnre l csell Show dvnced prmeters. Fre clic su OK. I comndi nell finestr di dilogo User Interfce Configurtion vengono modificti. Se un funzione non è visiile, con ogni proilità è stt nscost nel momento in cui è stt deseleziont un csell di controllo nell finestr di dilogo User Interfce Configurtion. Figur 3 Configurzione dell'interfcci utente per utilizzre i dti GC/QQQ Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 13

14 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 2. Configurre l'interfcci utente per i dti GC/MS Attività 2. Configurre l'interfcci utente per GC Pssi Istruzioni dettglite Commenti 4 Se si dispone di un GC/Q-TOF, configurre l'interfcci utente in modo d visulizzre solo le funzioni di GC/Q-TOF. c d e f g h i Selezionre Configurtion > User Interfce Configurtion. In Seprtion types, selezionre solo l csell di controllo GC. In Ioniztion type, selezionre le due cselle di controllo. In MS levels, selezionre le due cselle di controllo. In Mss ccurcy, selezionre l csell di controllo Accurte mss (TOF, Q-TOF). Non selezionre l csell di controllo Unit mss (Q, QQQ). In Optionl softwre fetures, deselezionre l csell di controllo Peptide Sequence Editor e selezionre l csell BioConfirm Softwre. In Non-MS detectors, deselezionre le cselle UV e ADC. Contrssegnre l csell Show dvnced prmeters. Fre clic su OK. I comndi nell finestr di dilogo User Interfce Configurtion vengono modificti. Se un funzione non è visiile, con ogni proilità è stt nscost nel momento in cui è stt deseleziont un csell di controllo nell finestr di dilogo User Interfce Configurtion. Figur 4 Configurzione dell'interfcci utente per GC/Q-TOF 14 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

15 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 3. Ingrndire e ridurre il cromtogrmm Attività 3. Ingrndire e ridurre il cromtogrmm In quest ttività si pprofondiscono le funzioni di ingrndimento e di riduzione del progrmm Qulittive Anlysis. Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 15

16 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 4. Ancorre un cromtogrmm Attività 4. Ancorre un cromtogrmm Attività 4. Ancorre un cromtogrmm In quest ttività viene ncorto un cromtogrmm. Qundo un cromtogrmm viene ncorto,?tle cromtogrmm rimne costntemente sul disply mentre si scorrono gli ltri cromtogrmmi d visulizzre. Pssi Istruzioni dettglite Commenti Ancorre un cromtogrmm. Visulizzre tutti i cromtogrmmi. Controllre che l'elenco di visulizzzione del cromtogrmm si impostto su 1. Nell finestr Chromtogrm Results, selezionre il secondo TIC. Ancorre questo TIC. Scorrere l elenco dei cromtogrmmi. Eliminre l'ncorggio. c d e f In Dt Nvigtor, selezionre le cselle di controllo reltive i cromtogrmmi nscosti nell'ttività precedente. Controllre che il numero mssimo di riqudri nell finestr Chromtogrm Results si impostto su 1. Nell finestr Chromtogrm Results, selezionre il secondo TIC. Fre clic con il tsto destro del mouse ll'interno del cromtogrmm, quindi selezionre Set Anchor. Utilizzndo l rr di scorrimento nell finestr Chromtogrm Results, scorrere l'elenco dei cromtogrmmi. Il secondo TIC rimne sempre visulizzto come primo cromtogrmm. Selezionre Chromtogrms > Cler Anchor. Qundo un cromtogrmm viene ncorto, ppre l'icon di un'ncor nell finestr Dt Nvigtor, finco del nome del cromtogrmm ncorto. Nonostnte l'elenco di visulizzzione ne indichi 1, nell finestr Chromtogrm Results vengono visulizzti comunque due cromtogrmmi dopo verne ncorto uno. Questo perché viene visulizzto un cromtogrmm oltre quello ncorto. È inoltre possiile fre clic con il tsto destro del mouse sul cromtogrmm e selezionre Cler Anchor dl menu di scelt rpid. Figur 5 TIC ncorto nell finestr Chromtogrm Results 16 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

17 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 5. Modificre i lyout delle finestre Attività 5. Modificre i lyout delle finestre Attività 5. Modificre il lyout delle finestre In quest ttività, le finestre vengono spostte ll'interno dell vist principle e vengono creti ltri lyout. Pssi Istruzioni dettglite Commenti 1 Modificre il lyout delle finestre: Modificre l dimensione dell finestr. Slvre il lyout di un finestr Sloccre il lyout. Modificre l finestr Chromtogrm Results perché poss essere moile. Spostre l finestr Chromtogrm Results. Visulizzre gli strumenti per riposizionre le finestre. Per modificre l dimensione di un finestr, trscinre l line divisori tr le finestre. Per slvre il lyout di un finestr, selezionre Configurtion > Window Lyouts > Sve Lyout. Per sloccre un lyout, selezionre Configurtion > Window Lyouts > Lock Lyout. Per rendere moile un finestr, fre clic con il tsto destro del mouse sull rr del titolo e selezionre Floting dl menu di scelt rpid. Per spostre un finestr, selezionre l rr del titolo dell finestr e trscinre l finestr nell posizione desidert. Per visulizzre gli strumenti di riposizionmento, trscinre l finestr sopr un delle ltre finestre. Dopo verle sovrpposte, il progrmm visulizz diversi strumenti di lyout, come quelli nell Figur 6. Se il lyout è sloccto, non compre un segno di spunt finco del menu Lock Lyout. Gli strumenti di riposizionmento possono essere utilizzto soltnto se il lyout non è loccto. Inoltre, è possiile rendere moile un finestr fcendo doppio clic sull rr del titolo dell finestr. Il softwre dispone di diversi lyout predefiniti. Tuttvi è possiile cricrne degli ltri. Il softwre offre vri workflow, ciscuno dei quli cric un lyout diverso. Pssndo d un workflow diverso, si modific nche il lyout. Figur 6 Strumenti di riposizionmento delle finestre Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 17

18 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 5. Modificre i lyout delle finestre Attività 5. Modificre il lyout delle finestre (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti 2 Riposizionre l finestr Chromtogrm Results. Spostre l finestr in lto, sinistr, destr e in sso rispetto lle ltre finestre. Spostre due finestre contempornemente in modo che sino un sopr ll'ltr e che sino disponiile dlle schede in sso. Ripristinre il lyout predefinito. Se si trscin il cursore su un delle icone più piccole, l finestr trscint srà posiziont sopr, destr, sotto o sinistr rispetto lle ltre finestre. Trscinre il cursore sull'icon più grnde. L finestr può essere posiziont sopr, destr, sotto o sinistr rispetto ll'ltr finestr nche trscinndo il cursore sugli ngoli dell'icon più grnde. Per tulre insieme due finestre, trscinre il cursore sul centro dell'icon più grnde. Verrà visulizzt un versione shdow delle due finestre tulte. Non trscinre più il mouse. Le due finestre verrnno tulte insieme. Selezionre Configurtion > Window Lyouts > Restore Defult Lyout. Il cursore si deve trovre su un delle frecce di un csell ffinché si possiile risposizionre le finestre. Selezionndo il comndo Restore Defult Lyout viene ripristinto il lyout utilizzto nel workflow Generl e nel workflow GC/Q-TOF Compound Screening. Se si st utilizzndo un ltro tipo di workflow, cricre il lyout di quel workflow. 18 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

19 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi In quest ttività, i cromtogrmmi vengono estrtti dl TIC originle epoiuniti. Pssi Istruzioni dettglite Commenti 1 Estrrre e unire i cromtogrmmi degli ioni estrtti (EIC) dlle due msse nel file dti Pest Scn.d. I vlori m/z sono e Non unire i picchi delle singole msse in un cromtogrmm. Nell finestr Dt Nvigtor, deselezionre le cselle di controllo dei file di dti eccetto per Pest Scn.d. Aprire l finestr di dilogo Extrct Chromtogrms utilizzndo l'opzione sotto o un delle opzioni sull destr: Selezionre Chromtogrms > Extrct Chromtogrms. c In List of opened dt files, selezionre Pest Scn.d. d Nell csell di riepilogo Type, selezionre EIC. e Nel cmpo m/z vlue(s), digitre 129.0, f Se necessrio, deselezionre l csell di controllo Merge multiple msses into one chromtogrm per fondere gli EIC. g Fre clic su OK. h Impostre Mximum numer of list pnes su 3 nell rr degli strumenti Chromtogrm Results. I cromtogrmmi possono essere estrtti nche in uno dei seguenti modi: Fre clic con il tsto destro del mouse ll'interno del cromtogrmm, quindi selezionre Extrct Chromtogrms. D Dt Nvigtor, evidenzire TIC Scn per sulfs_posms.d, quindi selezionre TIC Scn e fre clic su Extrct Chromtogrms. È possiile utilizzre un livello MS di Tutto o di MS. È inoltre possiile decidere che i cromtogrmmi estrtti sino utomticmente integrti dopo l'estrzione. Un cromtogrmm può inoltre essere estrtto d uno spettro di mss. Figur 7 Finestr di dilogo Extrct Chromtogrms Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 19

20 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi Attività 6. Estrrre i cromtogrmmi (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti Figur 8 Unione dei cromtogrmmi degli ioni estrtti (EIC) confronto con il TIC originle 20 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

21 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo In quest ttività si spiegno i vri modi per integrre un cromtogrmm, modificre i prmetri di integrzione per vrire i risultti e clcolre il segnle /rumore dei picchi integrti per i dti MS/MS. Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo Pssi Istruzioni dettglite Commenti 1 Integrre il cromtogrmm TIC Scn per il file di dti Pest Scn.d utilizzndo un delle opzioni elencte destr. 2 Visulizzre solo due cromtogrmmi per volt. Selezionre il file di dti Pest Scn.D nell finestr Dt Nvigtor. Evidenzire il cromtogrmm TIC Scn e utilizzre uno dei seguenti comndi: Dll rr dei menu, selezionre Chromtogrms > Integrte Chromtogrm. Fre clic con il tsto destro del mouse in un punto qulsisi dell finestr del cromtogrmm, quindi selezionre Integrte Chromtogrm. Nell finestr Dt Nvigtor, selezionre Pest Scn.D > User Chromtogrms > TIC Scn, quindi selezionre con il tsto destro TIC SCAN e poi Integrte Chromtogrm. Selezionre 2 nell csell Mximum numer of list pnes dell rr degli strumenti Chromtogrm Results. Il progrmm h in prtic integrto tutti i picchi del cromtogrmm. Selezionre l'integrzione per utilizzre i dti MS, MS/MS e GC nell finestr Method Editor. In questo cso si trtt di un cromtogrmm MS. Pertnto i vlori impostti nell sezione Integrte (MS) di Method Editor vengono utilizzti per integrre questo cromtogrmm. Integrzione di molti piccoli picchi. Figur 9 Integrzione del cromtogrmm TIC Scn con molti piccoli picchi Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 21

22 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti 3 Modificre l sogli per integrre meno picchi. Modificre l sogli per rilevre solo i tre picchi mggiori. Dll finestr Method Explorer, selezionre Chromtogrm > Integrte (MS) per visulizzre l sched Integrte (MS). Selezionre l'integrtore Agile. c Selezionre l sched Pek Filters. d In Mximum numer of peks, selezionre Limit (y height) to the lrgest, e digitre 3. Un tringolo lu compre se si modific un'impostzione rispetto l vlore slvto nel metodo corrente. Il tringolo scompre, qundo si slv il metodo. Figur 10 4 Reintegrre il cromtogrmm e Fre clic sul pulsnte nell rr degli strumenti Method Editor per integrre il cromtogrmm utilizzndo l nuov impostzione. Sched Pek Filters con csell Limit (y height) to the lrgest seleziont Notre che or vengono integrti solo i tre picchi mggiori. Il picco minuti h un'ltezz mggiore rispetto l picco minuti. Pertnto viene indicto come terzo picco. 22 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

23 Concetti se di nlisi qulittiv 1 Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti Figur 11 Integrzione del cromtogrmm TIC Scn dopo ver limitto il numero di picchi 5 Integrre il cromtogrmm TIC MRM per il file di dti Pest - STD 200 MRM.D. Nell finestr Dt Nvigtor, selezionre TIC MRM per il file di dti Pest - STD 200 MRM.d. Utilizzre uno dei seguenti comndi per integrre i cromtogrmmi. Dll rr dei menu, selezionre Chromtogrms > Integrte Chromtogrm. Fre clic con il tsto destro del mouse in un punto qulsisi dell finestr del cromtogrmm, quindi selezionre Integrte Chromtogrm. Nell finestr Dt Nvigtor, selezionre con il tsto destro il cromtogrmm evidenzito e fre clic su Integrte Chromtogrm. c Pssre d 5,8 8,5 minuti. d Impostre Mximum numer of list pnes su 2. Premere il tsto Ctrl per evidenzire più di un cromtogrmm nell finestr Dt Nvigtor. Il progrmm h in prtic integrto tutti i picchi del cromtogrmm. In questo cso si trtt cromtogrmmi MS/MS. Pertnto i vlori impostti nell sezione Integrte (MS/MS) di Method Editor vengono utilizzti per integrre questo cromtogrmm. È possiile selezionre un integrtore per integrre i cromtogrmmi MS e utilizzrne un ltro per integrre i cromtogrmmi MS/MS. Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS 23

24 1 Concetti se di nlisi qulittiv Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo Attività 7. Integrre un cromtogrmm GC/MS in modo interttivo (segue) Pssi Istruzioni dettglite Commenti Figur 12 Integrzione di cromtogrmmi MRM 6 Selezionre l'integrtore MS/MS (GC). Modificre il filtro in modo che sino ccettti solo i picchi con ltezz ssolut mggiore o ugule Nell finestr Method Explorer, selezionre Chromtogrm > Integrte (MS/MS). Selezionre MS/MS (GC) come Integrtor. c Selezionre l sched Pek Filters. d In Filter on, selezionre Pek height. e In Height filters, contrssegnre l csell di controllo Asolute height. f Digitre come Asolute height. Un tringolo lu compre se si modific un'impostzione rispetto l vlore slvto nel metodo corrente. Il tringolo scompre, qundo si slv il metodo. Figur 13 Sched Pek Filters con csell Asolute height contrssegnt 24 Softwre Agilent MssHunter Worksttion - Guid conoscitiv di Qulittive Anlysis per LC/MS

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.2 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Funzione di disegno È possibile utilizzre Esy Interctive Tools per

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2.1

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2.1 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 2.1 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.2.1 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Funzione di disegno È possibile utilizzre Esy Interctive Tools

Dettagli

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection Guid opertiv di EsyMP Multi PC Projection Indice 2 Informzioni su EsyMP Multi PC Projection Tipi di riunione proposti d EsyMP Multi PC Projection........ 5 Riunioni con immgini multiple... 5 Riunioni remote

Dettagli

Copia tramite vetro dello scanner

Copia tramite vetro dello scanner Guid rpid Copi Esecuzione di copie Esecuzione di un copi rpid il lto d copire rivolto verso il sso sul 3 Dl pnnello di controllo dell stmpnte, premere per un copi solo nero o per un copi colori. 4 Se il

Dettagli

PACCHETTO PREMIUM DI AGGIORNAMENTO

PACCHETTO PREMIUM DI AGGIORNAMENTO Innov-ís 4500D/4000D/4000 PACCHETTO PREMIUM DI AGGIORNAMENTO Mnule d istruzioni del kit di ggiornmento ll versione 4.0 Prim di utilizzre il kit di ggiornmento, ssicurrsi di leggere questo Mnule d istruzioni

Dettagli

2011, Mercury Marine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013

2011, Mercury Marine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013 2011, Mercury Mrine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013 611 INDICE Sezione 1 - Operzioni preliminri Specifiche di VesselView... 2 Descrizione generle... 2 Funzioni del tstierino... 3

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 3.0

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 3.0 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 3.0 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.3.0 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Esy Interctive Tools è un'ppliczione che consente di disegnre

Dettagli

Nuova funzione internet radio

Nuova funzione internet radio XXXXX XXXXX XXXXX /XW-SMA3/XW-SMA4 Nuov funzione internet rdio EN IT Questo diffusore wireless è stto progettto per l riproduzione di Pndor*/Internet Rdio. L riproduzione di Pndor/Internet Rdio, tuttvi,

Dettagli

Z600 Series Color Jetprinter

Z600 Series Color Jetprinter Z600 Series Color Jetprinter Mnule dell'utente per Windows Risoluzione dei prolemi di instllzione Un elenco per trovre un soluzione prolemi comuni di instllzione. Pnormic stmpnte Informzioni sulle prti

Dettagli

Installazione e utilizzo di ImageShare

Installazione e utilizzo di ImageShare Instllzione e utilizzo di Copyright 2000-2002: Polycom, Inc. Polycom, Inc., 4750 Willow Rod, Plesnton, CA 94588 www.polycom.com Polycom e il logo Polycom sono mrchi registrti di Polycom, Inc. è un mrchio

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

Manuale di configurazione ed utilizzo

Manuale di configurazione ed utilizzo SERVIZIO CISCO JABBER VIS 4.0 Numero documento: 132/ versione 1.0 Dt : 30/05/2013 Oggetto: VIS 4.0 Redttore documento: Bgnr Mssimilino Mnule di configurzione ed utilizzo Cisco Jbber per Smsung Android

Dettagli

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W /

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / Guid di instllzione rpid Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / DCP-7070DW Prim di configurre l pprecchio, leggere l opuscolo Sicurezz e restrizioni legli. Leggere poi l Guid di instllzione rpid per l configurzione

Dettagli

Estrarre la macchina dalla confezione e verificare i componenti

Estrarre la macchina dalla confezione e verificare i componenti l Guid di instllzione rpid Inizio (Solo EU) HL-2135W / HL-2270DW Prim di utilizzre l mcchin per l prim volt, leggere l Guid di instllzione rpid per informzioni sull configurzione e l'instllzione. Per visulizzre

Dettagli

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cavo di alimentazione CA Foglio di supporto/ Foglio di supporto schede in plastica DVD-ROM

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cavo di alimentazione CA Foglio di supporto/ Foglio di supporto schede in plastica DVD-ROM Guid di instllzione rpid Inizio ADS-2100 Leggere l Guid di siurezz prodotto prim di onfigurre l pprehio. Quindi, leggere l presente Guid di instllzione rpid per onfigurre e instllre orrettmente il dispositivo.

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

Eccellente qualità delle immagini

Eccellente qualità delle immagini www. dr wi ng c d. c om/ pr i m p g i n t e r moc me r e. ht ml Eccellente qulità delle immgini Il sensore è il cuore dell termocmer. Testo ttribuisce un enorme vlore ll mssim qulità possibile. Testo 890

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

Facoltà di Economia - Università di Sassari Anno Accademico 2004-2005. Dispense Corso di Econometria Docente: Luciano Gutierrez.

Facoltà di Economia - Università di Sassari Anno Accademico 2004-2005. Dispense Corso di Econometria Docente: Luciano Gutierrez. Fcoltà di Economi - Università di Sssri Anno Accdemico 2004-2005 Dispense Corso di Econometri Docente: Lucino Gutierrez Algebr Linere Progrmm: 1.1 Definizione di mtrice e vettore 1.2 Addizione e sottrzione

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT)

CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT) OWNER S MANUAL MANUALE DI ISTRUZIONI CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT) Per l uso in generle Unità intern RAS-07PKVP-E RAS-10PKVP-E RAS-13PKVP-E RAS-16PKVP-E RAS-18PKVP-E RAS-07PKVP-ND RAS-10PKVP-ND RAS-13PKVP-ND

Dettagli

Part. T5853A. Centralino telefonico. Terraneo PABX 28D. Istruzioni d uso per l installatore 01/02 - PC. Art. 335828

Part. T5853A. Centralino telefonico. Terraneo PABX 28D. Istruzioni d uso per l installatore 01/02 - PC. Art. 335828 Prt. T5853A Terrneo Centrlino telefonico PABX 28D Istruzioni d uso per l instlltore 1/2 - PC Art. 335828 Sistem telefonico Funzioni se Funzione Chimt di un telefono interno Chimt generle intern Chimt su

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

la macchina dalla confezione e controllare i componenti Cavo micro USB Scheda di memoria SD Guida di installazione rapida DVD-ROM

la macchina dalla confezione e controllare i componenti Cavo micro USB Scheda di memoria SD Guida di installazione rapida DVD-ROM Guid di instllzione rpid DSmoile 820W Inizire qui DSmoile 820W DSmoile 920DW Grzie per ver scelto Brother. Per noi il vostro sostegno è importnte e tenimo in grnde considerzione l vostr ttività. Prim di

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

Indice. Benvenuti. Informazioni importanti riguardo l uso del manuale. Limitazione di responsabilità. Copyright

Indice. Benvenuti. Informazioni importanti riguardo l uso del manuale. Limitazione di responsabilità. Copyright Mnule d'uso 00 Benvenuti Vi ringrzimo per ver cquistto questo nvigtore dispositivo. Si preg di leggere questo mnule con ttenzione prim di usre dispositivo per l prim volt. Conservre questo mnule in un

Dettagli

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione Pro Pro include tutte le funzioni del nostro completo Internet Security, prte il firewll e il filtro ntispm. Un lvorzione dei dti su bse cloud migliort, un interfcci utente semplifict e i nuovi tool Softwre

Dettagli

MAUI KR 340-410 - 480-550 - 620

MAUI KR 340-410 - 480-550 - 620 MUI KR 340-410 - 480-550 - 620 IST 03 699-01 ISTRUZIONI PER L USO Gentile liente, L ringrzimo per ver scelto un nostro pprecchio condenszione, un prodotto tecnicmente vnzto e di qulità, d lto rendimento

Dettagli

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli:

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli: Acidi Deboli Si definisce cido debole un cido con < 1 che risult perciò solo przilmente dissocito in soluzione. Esempi di cidi deboli: Acido cetico (H OOH) 1.75 1-5 Acido scorbico (vitmin ) 1 6.76 1-5.5

Dettagli

Automatizzare la conformità e la manutenzione

Automatizzare la conformità e la manutenzione 0LFUR'RFN,, Automtizzre l conformità e l mnutenzione *DV$OHUW&OLS ([WUHPH *DV$OHUW ([WUHPH *DV$OHUW0LFUR&OLS *DV$OHUW0D[ ;7,, *DV$OHUW4XDWWUR 6HULH *DV$OHUW0LFUR ric c nz Se zio ne Sc ri c me nto Sc de

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Serie MB400/MB500. Progettate per semplificare l'utilizzo e garantire le massime prestazioni. MFP per utenti e gruppi di lavoro impegnati

Serie MB400/MB500. Progettate per semplificare l'utilizzo e garantire le massime prestazioni. MFP per utenti e gruppi di lavoro impegnati Serie MB400/MB500 Progettte per semplificre l'utilizzo e grntire le mssime prestzioni. MFP per utenti e gruppi di lvoro impegnti Stmp COPIA SCANSIONE FAX RETE A4 Mono Stmp fronte/retro, copi, scnsione

Dettagli

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423 Comune di Poviglio Provinci di Reggio Emili Relzione illustrtiv dell Delierzione Consilire di pprovzione, dei coefficienti e prmetri di conversione che ssicurno l equivlenz tr le definizioni e le modlità

Dettagli

REGISTRATORE VOCALE DIGITALE VN-8700PC VN-8600PC VN-8500PC

REGISTRATORE VOCALE DIGITALE VN-8700PC VN-8600PC VN-8500PC REGISTRATORE VOCALE DIGITALE VN-8700PC VN-8600PC VN-8500PC IT ISTRUZIONI Grzie di ver cquistto questo registrtore vocle digitle Olympus. Leggere queste istruzioni per cquisire le informzioni necessrie

Dettagli

Tecnologie informatiche

Tecnologie informatiche PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY Tecnologie informtiche L hrdwre, il softwre e i principi dell progrmmzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Indice Indice MODULO Come è ftto un computer e come rgion Conoscimo

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I)

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I) Elettronic dei Sistemi Digitli Il test nei sistemi elettronici: gusti ctstrofici e modelli di gusto (prte I) Vlentino Lierli Diprtimento di Tecnologie dell Informzione Università di Milno, 26013 Crem e-mil:

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate Lezione n. 7 Le strutture in cciio Le unioni bullonte Le unioni sldte Unioni Le unioni nelle strutture in cciio devono grntire un buon funzionmento dell struttur e l derenz dell stess llo schem sttico

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C 03/02 DM PART.T3494A Terrneo Centrlino telefonico Mnule d uso e di instllzione 1 3 5 2 4 6 7 8 LU b ON 230V~ C RxTx GND 50Hz NO 1 b PBX15D 2 b PRI IN 5 3 4 6 1 3 b 4 b 5 b PBX15D Indice Introduzione Specifiche

Dettagli

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω Sched ecnic NVKA--PC Attutore per vlvole gloo e 3-vie con funzione di emergenz e con possiilità di comuniczione us Forz di zionmento 000 N ensione nominle AC/DC V Comndo modulnte DC (0) 0. V... 0 V, vriile

Dettagli

3. Il calcolo a scuola (2): l uso della calcolatrice 1

3. Il calcolo a scuola (2): l uso della calcolatrice 1 Didttic 3. Il clcolo scuol (2): l uso dell clcoltrice 1 Ginfrnco Arrigo 57 1. Clcoli con un sol operzione L prim cos d insegnre d un giovne llievo che voglimo educre ll uso corretto dei moderni mezzi di

Dettagli

Manuale tecnico gateway multi appartamento 1456B Passion.Technology.Design.

Manuale tecnico gateway multi appartamento 1456B Passion.Technology.Design. IT MAUALE TECICO Art 456B B + - 40-56 Vdc SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T000500 OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T000500 FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A A2 A3 A4 Mnule tecnico gtewy multi pprtmento 456B Pssion.Technology.Design.

Dettagli

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è:

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è: 1) In un equzione differenzile del tipo y (t)= y(t), con > 0, il tempo di rddoppio, cioè il tempo T tle che y(t+t)=y(t) è: A) T = B) 1 T = log e C) 1 T = log e ** D) 1 T = E) T = log e ) L equzione differenzile

Dettagli

Le avvertenze indicano precauzioni da osservare per evitare possibili infortuni.

Le avvertenze indicano precauzioni da osservare per evitare possibili infortuni. Guid di instllzione rpid Inizio MFC-6490CW Prim di poter utilizzre l'pprehio, leggere l presente Guid di instllzione rpid per l orrett proedur di impostzione e di instllzione. AVVERTENZA Le vvertenze indino

Dettagli

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cartucce d inchiostro iniziali Cavo di alimentazione

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cartucce d inchiostro iniziali Cavo di alimentazione Guid di instllzione rpid Inizio DCP-J140W Leggere l Guid di siurezz prodotto prim di onfigurre l pprehio. Quindi, leggere l presente Guid di instllzione rpid per onfigurre e instllre orrettmente il dispositivo.

Dettagli

IEC61850 compliant. Delibera 8 marzo 2012 AEEG 84/2012/R/EEL Allegato A.70 MESSA IN SERVIZIO NV10P. Allegato A70 SPG SPI DDG. Distributore.

IEC61850 compliant. Delibera 8 marzo 2012 AEEG 84/2012/R/EEL Allegato A.70 MESSA IN SERVIZIO NV10P. Allegato A70 SPG SPI DDG. Distributore. rtecnictern l Codice di Delier 8 mrzo 2012 EEG 84/2012/R/EEL llegto.70 MESS IN SERVIZIO Distriutore Utente Dispositivo generle Utenze non privilegite Dispositivo di interfcci Utenze privilegite Dispositivo

Dettagli

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω Sched ecnic NV4A-SR-PC Attutore modulnte per vlvole gloo -vie e 3-vie Forz di zionmento 000 N ensione nominle AC/DC 4 V Comndo: modulnte DC (0) V...0 V Cors nominle 0 mm Dti tecnici Note di sicurezz Dti

Dettagli

Macchina da cucire computerizzata Manuale d istruzione

Macchina da cucire computerizzata Manuale d istruzione INFORMAZIONI SULLA MACCHINA DA CUCIRE ELEMENTI DI BASE DELLA CUCITURA PUNTI UTILI APPENDICE Mcchin d cucire computerizzt Mnule d istruzione Visitre il sito http://solutions.rother.com per ottenere supporto

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1

Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1 Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1 I. mrchio pg. I. 5 I..1 SIGILLO pg. I. 6 I..2 LOGOTIPO pg. I. 7 I..3 PAY OFF pg. I. 8 I. Colori del mrchio pg. I. 9 I.c Configurzioni mmesse pg. I. 10 I.d Altre specificazioni

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3)

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3) LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300 OPERATION MANUAL [Itlin] 1st Edition (Revised 3) Leggere ttentmente questo mnule prim di utilizzre l unità, e conservrlo per riferimenti futuri. AVVERTENZA Per ridurre il rischio

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor Comunicto Stmp AVM IFA 2015 (Pdiglione 17) AVM IFA con moltissime novità per crere e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor L velocità portt di mno: FRITZ!Powerline, FRITZ!WLAN Repeter,

Dettagli

MyClub. versione 2.7. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia GO - Italia email info@activeweb.it

MyClub. versione 2.7. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia GO - Italia email info@activeweb.it MyClub versione 2.7 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi GO - Itli emil info@ctiveweb.it Se questo ocumento ppre nell finestr el vostro browser Internet i efult, richimte il comno

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione straordinaria

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione straordinaria ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS DI RDINAMENT 00 Sessione strordinri Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei 0 quesiti in cui si rticol il questionrio. PRBLEMA Con riferimento un sistem monometrico

Dettagli

Inizio. Guida di installazione rapida. la macchina dalla confezione e verificare i componenti

Inizio. Guida di installazione rapida. la macchina dalla confezione e verificare i componenti Guid di instllzione rpid Inizio HL-3140CW / HL-3150CDN HL-3150CDW / HL-3170CDW Grzie per ver selto Brother, il vostro supporto è importnte per noi e tenimo in grnde onsiderzione l vostr ttività. Il vostro

Dettagli

Espansione del sistema. Sistema di controllo configurabile PNOZmulti. Istruzioni per l'uso-1002217-it-06

Espansione del sistema. Sistema di controllo configurabile PNOZmulti. Istruzioni per l'uso-1002217-it-06 Espnsione del sistem Sistem di controllo configurbile multi Istruzioni per l'uso- Prefzione Questo è un documento originle. Tutti i diritti di questo documento sono riservti Pilz GmbH & Co. KG. E' possibile

Dettagli

La Logica BAN. Formalismo

La Logica BAN. Formalismo Network Security Elements of pplied Cryptogrphy nlisi e progetto di protocolli crittogrfici L logic N Principi di progettzione Csi di studio: Needhm-Schroeder, Otwy- Rees; SSL (old version); 509; GSM Il

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

Multidea Evo M. Istruzioni per l uso. Professional CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE E CENTRALI TERMICHE OMOLOGATE I.S.P.E.S.L./I.N.A.I.L.

Multidea Evo M. Istruzioni per l uso. Professional CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE E CENTRALI TERMICHE OMOLOGATE I.S.P.E.S.L./I.N.A.I.L. Multide Evo M LIE MURLI ONENSZIONE E ENTRLI TERMIHE OMOLOGTE I.S.P.E.S.L./I.N..I.L. Professionl Istruzioni per l uso Gentile liente, L ringrzimo per ver scelto un nostro pprecchio condenszione, un prodotto

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione Serie dei Trttti Europei - n 47 Convenzione sull'unificzione di tluni elementi del diritto dei revetti d'invenzione Strsurgo, 27 novemre 1963 Trduzione ufficile dell Cncelleri federle dell Svizzer Gli

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

Quick Start guide. In-Car Audio Visual Navigation. DE Deutsch 2. Italiano 106. EN English 28. NL Nederlands 132. ES Español 54.

Quick Start guide. In-Car Audio Visual Navigation. DE Deutsch 2. Italiano 106. EN English 28. NL Nederlands 132. ES Español 54. Quick Strt guide In-Cr Audio Visul Nvigtion DE Deutsch 2 IT Itlino 106 EN English 28 ES Espñol 54 FR Frnçis 80 NL Nederlnds 132 PT Português 158 FI Suomi 184 Utilizzo sicuro di questo dispositivo Grzie

Dettagli

Capitolo 3 Il modello relazionale. Introduzione al modello relazionale

Capitolo 3 Il modello relazionale. Introduzione al modello relazionale Cpitolo 3 Il modello relzionle I dtse sono il fulcro dei sistemi informtivi, sono il cuore delle ppliczioni. L struttur di un dtse, denomint modello di dti (schem o nche progettzione di dtse), specific

Dettagli

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com Controllo e cquisizione dti Bulletin 04L51B01-01IT www.smrtdcplus.com Controllo e cquisizione dti Il tuo business è complesso e cmbi velocemente.hi bisogno di strumenti potenti e "smrt" in grdo di dttrsi

Dettagli

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x).

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x). OMINI NORMALI. efinizione Sino α(), β() due funzioni continue in un intervllo [, b] IR tli che L insieme del pino (figur 5. pg. ) α() β(). = {(, ) [, b] IR : α() β()} si chim dominio normle rispetto ll

Dettagli

Gioco Interno Tipologie e Norme

Gioco Interno Tipologie e Norme Gioco Interno Tipologie e Norme Per gioco interno si intende l misur complessiv di cui un nello si può spostre rispetto ll ltro in direzione oppost. E necessrio distinguere fr gioco rdile e gioco ssile.

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile Allegto C ll Deliber n. 509/10/CONS L metodologi di clcolo del costo medio ponderto del cpitle (WACC) degli opertori di rete mobile 1. Introduzione 1. In bse ll rt. 50 del Codice delle Comuniczioni, l

Dettagli

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA di Giuli Cnzin e Dominique Cppelletti Come potrete notre inoltrndovi nel corso di Introduzione ll economi, l interpretzione dell teori economic non presuppone conoscenze

Dettagli

ESERCIZI ESERCIZI. Test di autoverifica... 206 Prova strutturata conclusiva... 208 ESERCIZI

ESERCIZI ESERCIZI. Test di autoverifica... 206 Prova strutturata conclusiva... 208 ESERCIZI Indice cpitolo Insiemi ed elementi di logic... 7 8 Insiemi... Operzioni con gli insiemi... 8 Introduzione ll logic... 9 Connettivi e tvole di verità... Espressioni proposizionli... 0 Predicti e quntifictori...

Dettagli

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI Cpitolo 8 LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Alfredo Vignò Titoli e Prtecipzioni Sono strumenti finnziri che rppresentno impieghi rispettivmente in quote

Dettagli

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto 7 I costi dell impres 7.1. Per l combinzione di equilibrio dei due input, si ved il grfico successivo. L pendenz dell line di isocosto e` pri ll opposto del rpporto tr i prezzi dei fttori: -10 = 2 = -5.

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

-STRUTTURE DI LEWIS SIMBOLI DI LEWIS

-STRUTTURE DI LEWIS SIMBOLI DI LEWIS STRUTTURE DI LEWIS SIMBLI DI LEWIS ELETTRI DI VALEZA: sono gli elettroni del guscio esterno, i responsbili principli delle proprietà chimiche di un tomo e quindi dell ntur dei legmi chimici che vengono

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si rticol il questionrio. PROBLEMA Nel pino sono dti: il cerchio di dimetro OA,

Dettagli

Liceo Scientifico Sperimentale anno 2002-2003 Problema 1 Bernardo Pedone. ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI anno 2002-2003

Liceo Scientifico Sperimentale anno 2002-2003 Problema 1 Bernardo Pedone. ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI anno 2002-2003 Liceo Scientifico Sperimentle nno - Problem Bernrdo Pedone ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI nno - PROBLEMA Nel pino sono dti: il cerchio γ di dimetro OA =, l rett t tngente γ

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Attuatori pneumatici fino 700 cm 2 Tipo 3271 e Tipo 3277 per montaggio integrato del posizionatore

Attuatori pneumatici fino 700 cm 2 Tipo 3271 e Tipo 3277 per montaggio integrato del posizionatore Attutori pneumtici fino cm Tipo e Tipo per montggio integrto del posiziontore Appliczione Attutore linere per il montggio su vlvole di regolzione, soprttutto per l Serie,, e vlvol microflusso Tipo dimensione

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Gruppo Imr ISTRUZIONI DI MONTAGGIO collettori sul tetto Figur 1 - I collettori DB possono essere montti fcilmente con il sistem di montggio per l sovrpposizione ll fld d due persone, senz necessità di

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home My Home ontrollo My Home ontrollo MY HOME R My Home - ontrollo Generlità rtteristiche generli rtteristic peculire del sistem di utomzione domestic My Home di BTicino è l mpi offert di soluzioni pplictive

Dettagli

Imparare: cosa, come, perché.

Imparare: cosa, come, perché. GIOCO n. 1 Imprre: cos, come, perché. L pprendimento scolstico non è solo questione di metodo di studio, m di numerose situzioni di tipo personle e di gruppo, oppure legte l contesto in cui pprendimo.

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE PERIODO DI VALIDITA' I corrispettivi indicti nel presente prezzrio si intendono vlidi nel periodo dl 1 Gennio 2009 l 31 Dicemre 2009

Dettagli

30 quesiti. 1 Febbraio 2011. Scuola... Classe... Alunno... Copyright 2011 Zanichelli Editore SpA, Bologna

30 quesiti. 1 Febbraio 2011. Scuola... Classe... Alunno... Copyright 2011 Zanichelli Editore SpA, Bologna verso LA RILEVAZIONE INVALSI SCUOLA SECONDARIA DI secondo GRADO PROVA DI Mtemtic 30 quesiti Febbrio 0 Scuol... Clsse... Alunno... e b sono numeri reli che verificno quest uguglinz: Qunto vle il loro prodotto?

Dettagli