SOSTEGNO A DISTANZA BRASILE SALVADOR BAHIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOSTEGNO A DISTANZA BRASILE SALVADOR BAHIA"

Transcript

1 SOSTEGNO A DISTANZA BRASILE SALVADOR BAHIA Relazione 2010

2 Il Brasile, negli ultimi 15 anni èriuscito ad ampliare l offerta di educazione pubblica per quasi il 100% della domanda. Il prezzo pagato, tuttavia, è stata la caduta sostanziale della qualità dell insegnamento. Così, meno della metà degli alunni riesce, nell età prevista, a terminare l istruzione primaria e secondaria. Bassissimi stipendi per gli insegnanti, pessime condizioni di insegnamento, alto indice di violenza urbana, mancanza di spazi scolastici, situazioni di conflitto familiare, disoccupazione, povertà, miseria... sono alcuni dei fattori che compromettono la qualità dell educazione pubblica, oggi, nel paese. Una delle conseguenze è lo sfasamento fra età e classe frequentata, che contribuisce molto al fatto che gli studenti finiscano per lasciare la scuola, poichè far parte di un gruppo con il quale non si identificano ed imparare contenuti senza un linguaggio appropriato alla fascia di età, porta alla demotivazione. Numeri dell Educazione Dato questo, molti alunni del 6º anno dell istruzione fondamentale non conoscono la lettura, la scrittura e le operazioni matematiche di base. Vediamo alcuni indici: Analfabetismo: 10%* Ripetenza: 13%** Accesso all Insegnamento Superiore: 13,7%*** Persone di 15 anni o più (secondo i paesi dell Organizzazione dei Paesi Sviluppati OCDE, questo dato arriva al 4%). ** nell istruzione fondamentale (OCDE: 3%). *** per i giovani fra 18 e 24 anni (OCDE: 39%) Salari bassi per gli insegnanti, pessime condizioni di insegnamento, alto indice di violenza urbana e mancanza di spazi scolastici, situazioni di violenza urbana, situazioni di conflitto familiare, disoccupazione, povertà, miseria... sono alcuni dei fattori che compromettono la qualità dell educazione pubblica, oggi, nel paese. Educazione infantile a Salvador Quanto appena detto, vale anche rispetto all educazione infantile, per la mancanza di risorse, che èuno dei principali ostacoli. In gran parte dei comuni del nordeste del paese, come a Salvador, il finanziamento è insufficiente e non ci sono risorse per sostenere i costi della formazione per i bambini nei primi anni di vita. La grande sfida è ampliare e regolarizzare i contributi del fondo di finanziamento dell educazione di base (FUNDEB), coinvolgendo le scuole materne comunitarie, per garantire l offerta per la popolazione infantile. Le istituzioni educative sostenute da AVSI, pur non avendo tutti i contributi necessari, fanno la differenza nella educazione destinata all infanzia. Questo grazie alla motivazione delle persone, che con molta dedizione ed impegno sono attente al benessere di questi bambini. I soggetti di queste opere lottano incessantemente affinchè i bambini abbiano l essenziale in termini di protezione, cure, alimentazione ed educazione.

3 Educazione Infantile (asilo nido e scuola materna) Istruzione Fondamentale Istruzione Superiore

4 SAD ed opere educative a Salvador (BA) Brasil: attività 2010

5 Nel 2010, la scuola materna ha lavorato sulla base di progetti educativi. I bambini hanno dimostrato grande interesse per le attività. Gli insegnanti si sono impegnati per garantire una migliore didattica. Alcuni avvenimenti: Aggiornamento della didattica della scuola materna Laboratori interattivi e scambio di esperienze Accompagnamento pedagogico settimanale Incontro formativo con lo psicologo Proposta di attività ricreativa e ludica Conferenze per le famiglie con l assistente sociale Festa della famiglia, Pasqua, San Giovanni (festa tipica), laurea (festa dell ultimo anno di scuola materna) Collaborazione con medici e nutrizionisti

6 Il lavoro realizzato nel 2010 è stato:

7 Il rinforzo scolastico è stato offerto ai bambini dall Associazione, affinchè potessero superare le difficoltà di apprendimento nella scuola. Attività quotidiane Formazione in piccoli gruppi, sulle materie della matematica e del portoghese: acquisizione di un metodo di studio che privilegia le necessità individuali di ogni bambino. Apprendimento dei fondamentali del calcio e della pallamano e riscoperta dei giochi di strada, valorizzando la cultura tradizionale e stimolando le attività proprie dell infanzia. Attività per l arricchimento culturale Momento nella biblioteca: stimolo alla lettura, attività ludico formativa con giochi educativi, messe in scena, quadrilha, Coppa del Mondo, gimcane, concorso dei talenti, festa di chiusura.

8 Nel 2010, nel Centro di Educazione Infantile Joanes Leste l istituzione ha rinnovato la pratica pedagogica, adottando un nuovo materiale didattico: un libro di letteratura infantile adatto ad ogni fascia di età. Con questo, ha ottenuto il massimo del profitto e tutti i bambini sono riusciti a seguire le attività, utilizzando il materiale didattico personale. Giorno delle Mamme Giorno dei Papà Festa Junina Attività sul tema del folclore Festa degli índios Festa di Laurea (ultimo anno di asilo) Giorno dei Bambini Giorno dei Nonni Pasqua Coppa del Mondo Festa di Natale

9 Il Centro di Educazione Infantile Canto da Paz è di grande rilievo per la comunità che dispone di pochi servizi educativi. Nella istituzione, la divisione dei gruppi è ben definita ed il lavoro realizzato con i bambini viene sviluppato attraverso dei moduli di attività individuali. Ogni bambino ha il suo materiale per realizzare attività diversificate, accompagnato ed orientato dagli insegnanti. Attenzione alla salute: Quando necessario, i bambini sono inviati dagli specialisti; soprattutto lo psicologo ed altri collaboratori per avere delle consulenze. L istituzione dispone di una operatrice sanitaria al proprio interno, che controlla il peso e la statura del bambino, facendo attenzione agli orari delle medicine e prestando assistenza nei casi di emergenza. Partecipazione della comunità: Vengono realizzate attività comunitarie (feste ed altri eventi) per aumentare le entrate e continuare a garantire i servizi per i bambini.

10 La scuola comunitaria Luiza Mahin è un servizio offerto dall Associazione degli Abitanti del Complesso Santa Luzia che esercita grande leadership politica nella regione dove opera. Il progetto politico pedagogico è ben strutturato e riflette la causa difesa dalla istituzione, volta alla realizzazione di azioni per il rafforzamento dell identità culturale e razziale. Rappresenta estrema rilevanza sociale ed alto grado di riconoscimento comunitario per le organizzazioni sociali e politiche di Salvador e di altri gruppi. Nel 2010, ha ottenuto le seguenti conquiste: Ampliamento della Sala di Lettura; Installazione di uno spazio tematico e ludico nella sala di lettura; Creazione di una Sala Interattiva, che verrà utilizzata per le proiezioni di film educativi, cortometraggi, documentari e filmati degli avvenimenti realizzati nella scuola per i bambini; Approvazione di un progetto finanziato dal Ministero della Cultura, grazie al quale abbiamo ricevuto 1000 libri di letturatura infantile e giovanile; Premiazione del progetto Più Cultura per sviluppare attività di lettura; Acqusizione di un Proiettore Multimediale per i laboratori di formazione continua degli educatori.

11 La scuola materna sviluppa le sue attività, considerando l arte ed i giochi come possibilità di apprendimento. Nel 2010, i bambini hanno realizzato attività di disegno, pittura, collage e mosaico; hanno giocato a bowling, al pallone, salto della corda, salto sul tappeto elastico, rompicapo e facciamo finta che. Hanno realizzato inoltre taglio e ritaglio, ricerche, schede illustrate, cartelloni con figure, testi informativi, giochi guidati, esercizi mimati, conto e racconto. Per l aspetto della salute, le famiglie degli alunni partecipano alle conferenze di prevenzione delle malattie ed i bambini seguono l accompagnamento pediatrico e le vaccinazioni. Per garantire una educazione alimentare, l istituzione propone l orientamento nutrizionale per gli educatori ed i genitori dei bambini. L altro obiettivo che deve essere raggiunto è l incremento della partecipazione delle famiglie nelle attività pedagogiche affinchè abbiano maggiori opportunità di comprendere e valorizzare l apprendimento dei loro figli.

12 Nel 2010, il tema centrale per lo sviluppo delle attività del Centro Educativo João Paulo II, è stato: Famiglia, una bellezza che deve essere riconquistata. Il Centro ha sostenuto una offerta per 200 alunni dei laboratori pedagogici di portoghese, matematica, arte e sport, che hanno la finalità di dare agli alunni supporto nell apprendimento, mirando alla permanenza e promozione nella scuola. Le attività sono state realizzate secondo i progetti pedagogici, quali: Progetto Pasqua, attraverso una mostra di disegni artistici, all interno dello spazio dell istituzione; Progetto São João (San Giovanni), con una bella festa junina (festa di giugno) e la rappresentazione della quadrilha (danza tipica della festa) nella scuola e in spazi pubblici; Progetto Folclore organizzato attraverso una ricerca dei racconti africani; Festival della Musica; Festa della Famiglia, con la visita dei familiari, insegnanti ed alunni al Parco Zoologico; V Mostra dell Arte; Folia de Reis (la baldoria dei Re Magi) presentata nelle strade del proprio quartiere, nel centro storico di Salvador (Pelourinho) e nei quartieri vicini all istituzione.

13 Le strutture educative condotte dall Associazione Alecrim (Rosmarino) sviluppano progetti pedagogici, secondo una ampia concezione del soggetto. In questo senso, il prendersi cura dei bambini da 2 a 12 anni (educazione infantile ed istruzione fondamentale) ha l obiettivo di promuovere le condizioni necessarie per la crescita, lo sviluppo e l apprendimento, completando l azione della famiglia e della comunità, osservando le regole della qualità, in accordo con le esigenze definite dalla legislazione brasiliana. Il rinforzo scolastico ha l obiettivo di creare condizioni effettive di apprendimento. Aiuta a promuovere il miglioramento del livello dell apprendimento di base, concettuale nonché procedure ed attitudini che favoriscano l organizzazione del pensiero, dell osservazione, della parola, della lettura e scrittura, migliorando il livello dell informazione, della comunicazione ed espressione, facilitando l apprendimento delle discipline scolastiche.

14 Il Centro di Educazione Infantile Dom Giussani ha una estrema rilevanza sociale e legittimazione nella comunità. Nel 2010, in risposta ad una domanda verificata nella comunità, ha ampliato la sua attività pedagogica per occuparsi di un altra fascia di età di bambini e giovani. Questo ha portato molto dinamismo e maggiore impegno per i professionisti ed i volontari che là operano. Messa con le famiglie, i colleghi e i volontari Visita di alunni di scuole private della città Attività socioeducative con bambini ed adolescenti del quartiere Festa natalizia e consegna dei regali per tutti i bambini Durante il 2011, per seguire i bambini del quartiere che hanno concluso il loro percorso nella educazione infantile ed adolescente, sono stati elaborati dei progetti e firmati dei parternariati per offrire attività sportive, compresi gli ampliamenti degli spazi.

15 Dai bambini per i sostenitori

16 Lettere di ringraziamento Grazie per avermi aiutato ad osservare la mia realtà, che io non desideravo guardare. Il semplice fatto di avere scritto a te della mia vita, mi ha fatto riflettere sulla mia realtà. Mi sento molto felice perchè ti ricordi di me. Grazie perchè desideri la salute della mia famiglia.

17 Dichiarazione di un bambino sostenuto a distanza. Edeval 11 anni Mi piace ricevere le lettere perchè è la modalità di comunicare con la mia sostenitrice. Posso parlare dei miei problemi, perchè lei mi può capire ed aiutare. Penso che questo sia molto bello!! É strano parlare dei problemi con chi è molto distante e non mi conosce personalmente, ma è bello sapere che questa mia sostenitrice mi può capire. Rimango nella speranza di ricevere le sue lettere perchè so che lei me le manderà. Io non la dimenticherò e lei non si dimenticherà di me. Io custodisco tutte le lettere che ho già ricevuto, insieme ai documenti della mia mamma. Conserverò tutto fino a quando sarò grande, affinchè io possa ricordarmi di lei

18 Ex-alunni sostenuti a distanza Quando studiavo nel Centro Educativo non valorizzavo molto il fatto di essere sostenuto a distanza; oggi, già adulto, mi rendo conto di come quella occasione sia stata importante per essere quello che oggi sono. Ringrazio per quello che oggi sono: un giovane che pensa sempre al futuro e fa nuove esperienze di vita. Prima di studiare restavo in casa, o sulla strada. Quando invece ho avuto la possibilità, attraverso il sostegno, di avere un luogo per studiare, le mie ore libere sono state occupate con molte attività di svago, sport, lettura e c è stato un enorme cambiamento della mia vita quotidiana. Tutto era nuovo, le persone ci educavano come se fossimo loro figli. Oggi posso affermare che lo spazio educativo che ho frequentato è stato la mia seconda casa e la mia seconda famiglia.

19 I bambini sostenuti e le loro famiglie Le famiglie dei bambini sostenuti a distanza sono tra loro molto diverse. Si incontrano famiglie costituite da padre, madre e figli, ma molte altre sono costituite da nonni, madre e figlio; nonni e nipoti; zii e cugini. Alcuni bambini e giovani crescono educati dai vicini, di fronte all assenza e sparizione dei genitori e familiari, chi per decesso, chi per ingresso nel mondo del crimine, o per non aver riconosciuto i figli, fatto questo molto frequente.

20 Accompagnamento pedagogico Nel 2010 la equipe del SAD (Sostegno A Distanza) a Salvador ha offerto un supporto personalizzato al lavoro pedagogico, realizzato dalle opere sostenute a distanza, attraverso: Sostegno alla qualificazione degli educatori o Promozione di confronti sulla osservazione: come guardare il bambino nella totalità; o Dialogo sulla aggressività e sessualità nella educazione infantile: come intervenire; o Approfondimento dei temi collegati all educazione infantile; o Condivisione di esperienze sullo sviluppo infantile e sul quotidiano della scuola Direzione e coordinamento oanalisi/valutazione della Proposta Pedagogica delle istituzioni; oorientamento per l attuazione della proposta pedagogica della istituzione; osostegno alla elaborazione dei progetti tematici che saranno sviluppati nella scuola materna; oqualificazione per la scrittura delle Notizie Individuali da inviare ai sostenitori; oaccompagnamento nella elaborazione dei disegni da inviare ai sostenitori.

21 Consegna dei regali e della corrispondenza Ricevimento, conferenza e revisione del materiale Sostegno volontario Incontro di Formazione con gli educatori

22 I traduttori: anche loro fanno accadere il SAD Tradurre dà senso e significato alla possibilità di aiutare AVSI, di essere vicina alla tematica del SAD, progetto molto importante per il Brasile; dedicare un poco del mio tempo per aiutare gli altri ed essere ripagata con una allegria impagabile, nel sapere che, in un modo o nell altro, sto aiutando qualcuno che realmente ha bisogno. Talita Santos Giovane brasileira, abita in Italia da 9 anni. Collabora col SAD dal E stato grazie ad amici, che ho conosciuto a Salvador, che ho cominciato a capire che essere nella favela non significava provare pena per i poveri, ma fare bene il mio lavoro. Fare bene il mio lavoro così come lo facevano e lo fanno questi amici che ho conosciuto a Salvador! Per questo ho cominciato a fare bene le traduzioni, perchè così io potevo essere utile ad un altra persona, cioè a quel bambino che veniva descritto attraverso quella scheda di presentazione. Molte volte, occupata con tutte le mie molteplici attività (lavoro, università e famiglia), dire ok, mi puoi mandare le traduzioni, è stata la cosa più faticosa del mondo! Tuttavia dire di no, è come dire no ad un amico che bussa alla porta e dice: ho fame! mi dai da mangiare? Certe volte, ho bisogno di dire no, tuttavia è un no sofferto, sempre accompagnato da una spiegazione; non è una porta chiusa in faccia. Martina Bonassera Una giovane italiana; sostiene a distanza un bambino a Salvador, e dal 2006 si è messa a disposizione per collaborare con AVSI. Fin dall inizio ho molto stimato il lavoro delle opere educative di Salvador. Quello che viene scritto nelle schede di presentazione dei bambini è un riflesso del lavoro fatto con loro,della passione e professionalità con cui lavorano. Dopo tutte le lettere, schede di presentazione e notizie individuali che ho tradotto, vedo come per ogni bambino ci sia una osservazione ed una lettura personale del suo comportamento, delle sue attitudini, delle sue difficoltà, dei suoi gusti, delle sue amicizie, delle sue tristezze e delle sue lacrime. Oltre a tutto questo, è sorprendente la conoscenza della sua famiglia, dove egli vive, delle sue condizioni economiche, delle relazioni parentali e molto altro ancora. Per quello che sono capace di comprendere, circa il lavoro dell equipe del SAD a Salvador, esprimo la mia grande ammirazione e stima. Alessandro Benazzolli - É Italiano, nonostante ammetta che il suo cuore sia in parte brasiliano. Vive a Brentonico, Trento, con la moglie Paola. Padre di due figli, ha fatto una bella e significativa esperienza in Brasile con l adozione di uno di essi.

23 Traduco perchè mi piace il Brasile, i bambini, perchè sono professoressa e madre, perchè desidero lavorare volontariamente ed anche restare vicina alla realtà di Salvador. Ringrazio per l opportunità di condividere con le istituzioni la fatica che vivono quotidianamente. Bianca Fornaro Anche lei appassionata per la lingua portoghese. É sposata, ha due figli e un forte legame con il Brasile, poichè ha adottato uno dei figli in questo paese. Abita ad Arezzo ed è anche sostenitrice di un bambino. Le traduzioni sono una opportunità per conoscere persone stupende, che dedicano i propri giorni al miglioramento della vita dei piccoli, procurando di dare loro un futuro migliore. Adesso che sono madre, le storie che leggo, durante le traduzioni, mi toccano ancora di più e ad ogni nuova lettura penso al mio piccolo Nicolas che essendo per metà brasiliano, è molto fortunato. Non è facile conciliare il ritmo stretto del lavoro e le poche ed importanti ore che posso dedicare alla mia famiglia, quando rimango fuori casa per tutto il giorno, ma rinunciare al mio intervallo del pranzo per fare le traduzioni, è il minimo che posso fare e mi dedico con piacere ed allegria a questa attività. Tatiana Varalli é sposata con un brasiliano, con il quale ha un figlio. Nel 2001, grazie ad una esperienza di lavoro fra le palafitte dei Novos Alagados, fatta in Brasile, ha conosciuto AVSI. Dopo questo inizio, è diventata sostenitrice di una bambina. In seguito, ha deciso di diventare traduttrice volontaria per AVSI. Sono molto contenta, attraverso le traduzioni che ho fatto quest anno, di aver conosciuto sempre più la realtà di AVSI ed i suoi progetti Maria Irene Bianchi Mamma di due figli e nonna, la signora italiana è laureata in biologia e psicologia. Fa esperienze nel lavoro volontario, dedicando parte della sua vita a questo ed offrendo il suo tempo ad AVSI e ad altre istituzioni. Nel 2001 si è iscritta per sostenere a distanza un bambino del SAD. Nell informare che aveva trascorso alcuni anni della sua infanzia in Brasile, è stata invitata a fare volontariamente il lavoro di traduzione per la lingua portoghese ed inglese.

24 Equipe SAD Salvador Julia Ribeiro de Oliveira Coordinamento Jovano Souza Operatore locale Milena Nunes Accompagnamento pedagogico Michele Sena Stagista Fundação AVSI (Salvador) Rua Almirante Barroso, 344 Salvador Bahia - Brasil Fabrizio Pellicelli Direttore della Fondazione AVSI Brasile Fonti dei dati utilizzati: Organisation for Economic Co-operation and Development (OCDE); Ministério da Educação MEC/Inep; Relazioni della direttrice delle opere educative, Fotos: Archivio AVSI e Opere Educative

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà La Scuola Primaria Un percorso di crescita fondamentale nello sviluppo delle competenze e delle conoscenze. Un ambiente educativo sereno e inclusivo nel quale è possibile promuovere, sostenere ed accompagnare

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORETTA DI CASALGRASSO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MAMME E PAPÀ, questa è la prima SCUOLA che incontrate da genitori e sarà un esperienza nuova, per voi e per i vostri bambini. NON

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido.

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. Torino 16 ottobre 2013 Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. CENTRO ACCOGLIENZA LA RUPE Dott.ssa Piera Poli Pubblico, privato

Dettagli

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE L associazione sportiva dilettantistica BIMBI ALLA RISCOSSA promuove la divulgazione dello sport in genere, attività didattiche, ludiche e

Dettagli

5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA

5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA 5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA Una tazza di caffè, the e qualche dolcetto renderanno il clima meno formale e più cordiale in qualsiasi situazione in cui un gruppo di persone si incontra. L atmosfera

Dettagli

Voz do Bambino. Newsletter del progetto Bambini di Carta Agosto 2007 COSA SUCCEDE AL CANTINHO? NOVITA DA CASA CRIANÇA

Voz do Bambino. Newsletter del progetto Bambini di Carta Agosto 2007 COSA SUCCEDE AL CANTINHO? NOVITA DA CASA CRIANÇA Voz do Bambino Newsletter del progetto Bambini di Carta Agosto 2007 COSA SUCCEDE AL CANTINHO? NOVITA DA CASA CRIANÇA Pag.02 Pag.03 AGGIORNAMENTI DALLA BRINQUEDOTECA ABRACADABRA Pag.04 Lo SPAZIO COLLABORATORE

Dettagli

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 Comune di Gradara Provincia di Pesaro e UrBino Settore Politiche Sociali Assessore Solindo Pantucci Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 A cura di: Dott.ssa Carmen Pacini Responsabile

Dettagli

PROGETTI TRASVERSALI PROGETTO FINALITÀ DESTINATARI

PROGETTI TRASVERSALI PROGETTO FINALITÀ DESTINATARI PROGETTI TRASVERSALI FINALITÀ DESTINATARI SCIENZE MOTORIE: 1. PSICOMOTRICITA 2. GIOCO-SPORT 3. SPORTIVAMENTE A SCUOLA Acquisire la conoscenza-coscienza del proprio Io corporeo e la capacità d interagire

Dettagli

Scuola Primaria Paritaria

Scuola Primaria Paritaria Scuola Primaria Paritaria Nel Quartiere Crocetta, all ingresso dell Isola Pedonale Cosa offriamo La B.E.S.T. - Bilingual European School of Turin è una scuola primaria (elementare) paritaria bilingue (Decreto

Dettagli

PICCOLI PASSI VERSO GRANDI DIRITTI

PICCOLI PASSI VERSO GRANDI DIRITTI PICCOLI PASSI VERSO GRANDI DIRITTI La CGIL e L INFANZIA 0-3 anni Il NIDO 3-6 anni La scuola dell Infanzia La legge 285 del 1997, disposizioni per la promozione dei diritti dell infanzia e dell adolescenza

Dettagli

Progetto educativo per i bambini anticipatari

Progetto educativo per i bambini anticipatari Progetto educativo per i bambini anticipatari PREMESSA La questione dell anticipo deve essere affrontata facendo riferimento a discipline quali la psicologia dello sviluppo, la pedagogia e l organizzazione

Dettagli

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ISTITUTO COMPRENSIVO «N.TOMMASEO» SCUOLA DELL INFANZIA «F.GARBIN» Arre UNITA DI APPRENDIMENTO : 1. IO : LA MIA STORIA 2. IO : LA

Dettagli

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica. CHI SIAMO Melarancia è una cooperativa sociale di tipo A nata nel 1991 che opera nella provincia di Pordenone. E composta da un gruppo di tecnici dell educazione che si occupa di servizi all infanzia:

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

LICEO ANTONIO ROSMINI TRENTO. Indirizzi: LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE (L.E.S.)

LICEO ANTONIO ROSMINI TRENTO. Indirizzi: LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE (L.E.S.) LICEO ANTONIO ROSMINI TRENTO Indirizzi: LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE (L.E.S.) Chi siamo? È questa la tua scuola? La nostra scuola c è dal 1870. Prima come Istituto Magistrale, poi

Dettagli

Anno scolastico 2008/09

Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO AZZANO SAN PAOLO Il presente opuscolo, che racchiude le linee programmatiche essenziali utili ad identificare la nostra scuola, costituisce una sintesi del Piano dell Offerta Formativa;

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE!

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE DIAMOCI UNA MANO PRENDENDOCI PER MANO 2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO DI 2 SETTIMANE È una forma di volontariato che

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

Linee guida per il mansionario Operatore Socioassistenziale Opzione assistenza all infanzia

Linee guida per il mansionario Operatore Socioassistenziale Opzione assistenza all infanzia Linee guida per il mansionario Operatore Socioassistenziale Opzione assistenza all infanzia PREMESSA L OSA (operatore/operatrice socioassistenziale) - Ha uno statuto di professionista qualificato con Attestato

Dettagli

ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM

ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM PATATRAC Società Cooperativa Sociale a R.L. ONLUS è una cooperativa sociale di tipo A, che realizza il proprio scopo attraverso la gestione di servizi sociali, educativi e

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

YouLove Educazione sessuale 2.0

YouLove Educazione sessuale 2.0 YouLove Educazione sessuale 2.0 IL NOSTRO TEAM Siamo quattro ragazze giovani e motivate con diverse tipologie di specializzazione, due psicologhe, una dottoressa in Servizi Sociali e una dottoressa in

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Scuola Comunale dell Infanzia. Ghidoni Mandriolo. Correggio. carta identità. anno educativo 2015-16

Scuola Comunale dell Infanzia. Ghidoni Mandriolo. Correggio. carta identità. anno educativo 2015-16 Scuola Comunale dell Infanzia Ghidoni Mandriolo Correggio carta identità anno educativo 2015-16 cenni di storia La scuola dell infanzia Ghidoni Mandriolo diventa scuola comunale a partire dall anno scolastico

Dettagli

La scuola si presenta

La scuola si presenta La scuola si presenta La Scuola dell'infanzia Cà di Ventura è ubicata in via San Felice 19 a Genova-Molassana E raggiungibile per mezzo del bus n 477, linea secondaria che si interseca con il 12-13-14

Dettagli

delle persone si riferiva alle persone Down chiamandole mongoloidi e l idea più diffusa era quella di persone ritardate mentalmente che sarebbero

delle persone si riferiva alle persone Down chiamandole mongoloidi e l idea più diffusa era quella di persone ritardate mentalmente che sarebbero DIVENTARE GRANDI: LA CONQUISTA DELL AUTONOMIA Anna Contardi annacontardi@aipd.it Associazione Italiana Persone Down Viale delle Milizie 106-00192- Roma - Italy In Italia 1 bambino ogni 1200 nasce con la

Dettagli

Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento

Progetto ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune) Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente Comune di TORRE PELLICE Settore d'intervento Educazione e promozione culturale - Animazione sul territorio Obiettivi del progetto Coinvolgere i giovani,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande In questo numero: Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 9 Febbraio 2008 Storia di un istituto di Lima : Casa hogar Juan Pablo II Se il Supremo Creatore ti da un figlio... Conosciamo la nostra equipe Ai.Bi.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PETER PAN VERIFICA FINALE - AREA DIDATTICA/ORGANIZZATIVA

SCUOLA DELL INFANZIA PETER PAN VERIFICA FINALE - AREA DIDATTICA/ORGANIZZATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO - PIETRASANTA 1 Codice fiscale: 82008190462 Via Garibaldi 72 _55045 Pietrasanta (LUCCA) Telefono: 0584/793975 telefax: 0584/735612

Dettagli

La Felicità con gli occhi di

La Felicità con gli occhi di La Felicità con gli occhi di Di Paolo Sichel, Giorgia Zanierato e Sidney Fontana Classe 4 BSU Indice Felicità: Con la spensieratezza di un bambino Con la grinta dell adolescente Con la serenità di un adulto

Dettagli

progetto axé italia Roma, 12 dicembre 2013 Oggetto: Relazione sul Progetto Adotta un Educatore

progetto axé italia Roma, 12 dicembre 2013 Oggetto: Relazione sul Progetto Adotta un Educatore Oggetto: Relazione sul Progetto Adotta un Educatore Roma, 12 dicembre 2013 In 23 anni di attività Projeto Axé è diventato un punto di riferimento per le fasce più svantaggiate e vulnerabili di Salvador,

Dettagli

PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE. Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna

PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE. Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna Milano, 10 giugno, 2011 Genitorialità adottiva Bambini e bambine

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI L apprendimento della lingua inglese e di una seconda lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all alunno di sviluppare una

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

Presentazione dell Associazione Il Trapiche

Presentazione dell Associazione Il Trapiche Presentazione dell Associazione Il Trapiche L Associazione Il Trapiche è un Associazione senza fine di lucro, fondata il 17 marzo del 2000 nel municipio di Cuyultitán da un gruppo di laici con l accompagnamento

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA. Estratto POF Anno scolastico 2007/2008. Piano

SCUOLA DELL INFANZIA. Estratto POF Anno scolastico 2007/2008. Piano SCUOLA DELL INFANZIA Estratto POF Anno scolastico 2007/2008 Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2000 Piano P iano Offerta O fferta Formativa F ormativa 1 Via Pavia, 23 00161 Roma tel. 06/87440912 www.petranovainternational.it

Dettagli

Titolo CARTA DEI SERVIZI CONTATTI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA MONUMENTO AI CADUTI ZERO BRANCO

Titolo CARTA DEI SERVIZI CONTATTI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA MONUMENTO AI CADUTI ZERO BRANCO CONTATTI Inseri re q ui il m essag gio. N on su per are le d ue o tr e fr asi. Scuola dell Infanzia Monumento ai caduti Via Trento Trieste 16 31059 ZERO BRANCO tel e fax 0422.97032 e-mail: scuolainfanziazero@libero.it

Dettagli

IL DARE E IL RICEVERE

IL DARE E IL RICEVERE 2 dicembre 2012 IL DARE E IL RICEVERE Un percorso di applicazione della ricerca "L'arte di educare" PROGRAMMA Laboratorio di giochi di gruppo: "Sperimentiamo il dare e il ricevere". Canzone: "Cantiamo

Dettagli

Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia

Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia Ti senti pronta ad accogliere? Credi sia necessaria la formazione? 90 90 80 80 70 70 60 60 50 50 40 40 30 30 20 20 10 10 0 per niente/poco abbastanza/molto non

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

意 大 利 罗 马 中 华 语 言 学 校

意 大 利 罗 马 中 华 语 言 学 校 意 大 利 罗 马 中 华 语 言 学 校 Associazione di promozione sociale Zhonghua - C.F. 97453890580 Sede legale: via Pescasseroli 6, 00177 Roma; sede operativa: Via Nino Bixio 83-85, 00185 Roma E-mail: scuolazhonghua@hotmail.com;

Dettagli

Ciao. Sono Strani Vari, l inventore di giocattoli. E questa è Gnich Gnach, la mia carriola. Vi presento il mio laboratorio:

Ciao. Sono Strani Vari, l inventore di giocattoli. E questa è Gnich Gnach, la mia carriola. Vi presento il mio laboratorio: Ciao. Sono Strani Vari, l inventore di giocattoli. E questa è Gnich Gnach, la mia carriola. Vi presento il mio laboratorio: La bottega è nata nell 89 da un idea di Umberto Carbone e Michi Coralli. Riutilizza

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

SCUOLA INFANIZA 2014-20152015

SCUOLA INFANIZA 2014-20152015 Istituto Comprensivo Statale Caprino veronese SCUOLA INFANIZA VIA SANDRO PERTINI, 22 37013 CAPRINO VERONESE - Tel. 045/7241026 Fax 045/6230723 E-mail: vric86300e@istruzione.it WWW.ICSCAPRINOVERONESE.IT

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Profilo dello studente Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola,

Dettagli

Esperienza Lavorativa INFORMAZIONI PERSONALI. Valentina Battistella. Via Adriatica 31, Padova. Valentina_battistella@yahoo.it. Italiana.

Esperienza Lavorativa INFORMAZIONI PERSONALI. Valentina Battistella. Via Adriatica 31, Padova. Valentina_battistella@yahoo.it. Italiana. ! INFORMAZIONI PERSONALI Nome Valentina Battistella Qualifica Psicologa, iscritta all Albo della Regione Veneto n.9250 Indirizzo Via Adriatica 31, Padova Partita iva 04271670277 Telefono +393489388484

Dettagli

PROGETTI MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Progetto Classi coinvolte Docenti Periodo Durata interventi. Secondaria A. Frank

PROGETTI MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Progetto Classi coinvolte Docenti Periodo Durata interventi. Secondaria A. Frank PROGETTI MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014 2015 OBIETTIVO : SCUOLA COME LUOGO DI APPRENDIMENTO ORIENTATO ALL INNOVAZIONE MUSICA Musica cl. 2^ Docenti di musica di classe e insegnante di musica della Suola Secondaria

Dettagli

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO?

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? Convegno IRIS Non c è 2 senza 3 - Milano, 8 febbraio 2010 Alberto Pellai, Medico PhD, Psicoterapeuta dell Età Evolutiva Dipartimento di Sanità Pubblica Facoltà di Medicina

Dettagli

FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI

FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI MOD. ISTAT/IMF-10/B1.03 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Provincia INDAGINE STATISTICA MULTISCOPO SULLE FAMIGLIE FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI 1 2... Comune... Sezione di Censimento...

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 Posizione del proprio corpo in relazione agli oggettiprogettazione 2^UdA SCUOLA INFANZIA Dicembre 2013 -- Gennaio 2014 a.s. 2013-2014 Aurora dalle dita di rosa IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 AFRODITE

Dettagli

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI V.le della Rocca,8 - Scandiano (RE) - Tel.fax 0522-857593 E-mail: reee06200b@istruzione.it 71 La Scuola Primaria L. Spallanzani si trova vicino

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

LABORATORI PERMANENTI ALL INTERNO DELLO SPAZIO

LABORATORI PERMANENTI ALL INTERNO DELLO SPAZIO RESPONSABILE DELLO SPAZIO ARCOBALENO SILVIA BARDUAGNI: Educatrice, da anni impegnata nella gestione di eventi volti a promuovere un approccio educativo che miri ad uno sviluppo armonico del bambino, facendo

Dettagli

SCUOLE BILINGUE LUCCA. bilingue si cresce... Seguici su #bilinguesicresce NIDO MATERNA

SCUOLE BILINGUE LUCCA. bilingue si cresce... Seguici su #bilinguesicresce NIDO MATERNA SCUOLE NIDO Seguici su #bilinguesicresce bilingue si cresce... SCUOLE La nostra idea di scuola nasce dalla convinzione dell importanza di creare una struttura unica che permetta alle famiglie di usufruire

Dettagli

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Informazioni e indicazioni per i genitori Le tecnologie audiovisive e digitali sono strumenti molto utili per la formazione ed il divertimento

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

da Nelson Spano Spano cerca Piccolo

da Nelson Spano Spano cerca Piccolo da Nelson Spano Il bisnonno Luis Del Piccolo (proprietà Nelson Spano) Spano cerca Piccolo Sono oriundo di emigrati italiani per il Brasile. I miei nonni paterni sono della Basilicata, provincia di Matera,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione 1 PROGETTO ASILO NIDO GESTIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO E DEL POST-NIDO Premessa: La traccia

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI

COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI Newsletter 3, Giugno 2014 COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI Cari sostenitori e sostenitrici, è dal freddo dicembre che non vi scriviamo, ed ora eccoci qui con la nostra Terza Newsletter di Un Filo Ci Unisce,

Dettagli

BAMBINI ADOLESCENTI FELICI CIDADE DOM BOSCO CORUMBA

BAMBINI ADOLESCENTI FELICI CIDADE DOM BOSCO CORUMBA BAMBINI ADOLESCENTI FELICI CIDADE DOM BOSCO CORUMBA CONTESTO Il progetto promosso MATO GROSSO - Criança e Adolescente Feliz (Bambini e Adolescenti Felici) viene portato avanti dalla comunità salesiana

Dettagli

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia Obiettivi della serata Presentazione del contesto in cui si inserisce il percorso «Famiglie

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 S C U O L A P R I M A R I A M A R I A C O N S O L AT R I C E Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 Identità L istituto Maria Consolatrice ospita una Scuola dell Infanzia (con

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare,

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare, ITALIA Introduzione La riforma del sistema italiano è stata oggetto di numerose discussioni e polemiche. La legge di riforma dell ordinamento varata nel 2000 è stata successivamente abrogata dal nuovo

Dettagli

L asilo nido nato negli anni settanta come servizio soprattutto per le donne lavoratrici è diventato nel corso degli anni un servizio socioeducativo

L asilo nido nato negli anni settanta come servizio soprattutto per le donne lavoratrici è diventato nel corso degli anni un servizio socioeducativo Nido d Infanzia Prosecco PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 LE FINALITA DELL ASILO NIDO L asilo nido nato negli anni settanta come servizio soprattutto per le donne lavoratrici è diventato

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO F.lli Viano da Lessona di BRUSNENGO

ISTITUTO COMPRENSIVO F.lli Viano da Lessona di BRUSNENGO ISTITUTO COMPRENSIVO F.lli Viano da Lessona di BRUSNENGO Scuola dell Infanzia di Brusnengo PREMESSA: La programmazione annuale si sviluppa attraverso sette unità di apprendimento. Il presente compito di

Dettagli

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE ACCOGLIENZA E ALFABETIZZAZIONE ALUNNI STRANIERI LABORATORI L2. Istituto Comprensivo C.

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE ACCOGLIENZA E ALFABETIZZAZIONE ALUNNI STRANIERI LABORATORI L2. Istituto Comprensivo C. PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE ACCOGLIENZA E ALFABETIZZAZIONE ALUNNI STRANIERI LABORATORI L2 Istituto Comprensivo C. Angiolieri Siena Centro di Alfabetizzazione Italiano L2 C. Angiolieri Scuola Secondaria

Dettagli

LA LEVA CIVICA IN ALTO GARDA E LEDRO

LA LEVA CIVICA IN ALTO GARDA E LEDRO LA LEVA CIVICA IN ALTO GARDA E LEDRO La Leva Civica è l'occasione per metterti in gioco a partire da quello che ti piacerebbe fare. Non è solo volontariato, ma l'occasione per metterci del tuo! Per provare

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli