DESCRIZIONE DELLA FORNITURA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE DELLA FORNITURA"

Transcript

1 ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI COMPRENDENTI STRUMENTAZIONE, REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO PER L INDAGINE DIAGNOSTICA DI EMOCROMOCITOMETRIA, COAGULAZIONE ED ESAME URINE PER I LABORATORI DI ANALISI E PER ALTRE UNITÀ OPERATIVE DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CAGLIARI E PER L AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI CAGLIARI (SAN GIOVANNI DI DIO) SCHEDA DESCRITTIVA LOTTO N 1 SERVICE EMOCROMOCITOMETRIA - LOTTO DA CONSIDERARSI UNICO - FABBISOGNO ANNUALE ESPRESSO IN NUMERO TEST PRESIDIO OSPEDALIERO UNITA OPERATIVA EMOCROMO RETICOLOCITI Binaghi Laboratorio Analisi Businco Laboratorio Analisi Microcitemico Laboratorio Ematologia Microcitemico Centro Emofilia e Patologia della Coagulazione S.S.Trinità Laboratorio Analisi Azienda Ospedaliero Universitaria Laboratorio Analisi San Giovanni di Dio Marino Laboratorio Analisi San Marcellino Muravera Laboratorio Analisi San Giuseppe Isili Laboratorio Analisi San Giuseppe Isili Pronto Soccorso Distretto Quartu Diabetologia Pagina 1 di 1

2 IL SISTEMA ANALITICO SARA COMPOSTO DA: 1. STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA AD ELEVATA PRODUTTIVITA PER EMOCROMOCITOMETRIA, COMPLETA DI ACCESSORI PER IL REGOLARE E SICURO FUNZIONAMENTO; 2. STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA A MEDIA PRODUTTIVITA PER EMOCROMOCITOMETRIA, COMPLETA DI ACCESSORI PER IL REGOLARE E SICURO FUNZIONAMENTO 3. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO 4. MATERIALE COMPLEMENTARE PRESIDIO OSPEDALIERO UNITA OPERATIVA N Sistemi diagnostici ad Elevata Produttività N Sistemi diagnostici a Media Produttività Cadenza analitica/h CBC-DIFF Sistemi diagnostici ad Elevata Produttività Cadenza analitica/h CBC-DIFF RET Sistemi diagnostici ad Elevata Produttività Cadenza analitica/h Sistemi diagnostici a media Produttività Binaghi Laboratorio Analisi Businco Laboratorio Analisi Microcitemico Laboratorio Ematologia Microcitemico Centro Emofilia 1 70 S.S. Trinità Laboratorio Analisi San Giovanni di Dio Laboratorio Analisi Marino Laboratorio Analisi San Marcellino Muravera Laboratorio Analisi San Giuseppe Isili Laboratorio Analisi San Giuseppe Isili Pronto Soccorso Distretto Quartu Diabetologia 1 70 Pagina 2 di 2

3 1. LA STRUMENTAZIONE OFFERTA COMPLETAMENTE AUTOMATICA AD ELEVATA PRODUTTIVITA deve possedere i seguenti requisiti minimi tecnico-operativi: 1.1 Deve determinare i seguenti parametri Conteggio dei leucociti Conteggio degli eritrociti Conteggio delle piastrine Determinazione HB,HT,MCV,MCH,MCHC,RDW,MPV,PDV Determinazione dei granulociti neutrofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione degli eosinofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei basofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei linfociti in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei monociti in percentuale e in numero assoluto Segnalare e rilevare elementi immaturi Istogramma leucocitario Istogramma eritrocitario Istogramma piastrinico Reticolociti in percentuale e in numero assoluto 1.2 Deve possedere un campionatore automatico dotato di capacità di carico minimo di 100 posti 1.3 Deve possedere un sistema di perforazione del tappo delle provette 1.4 Deve possedere una modalità di aspirazione da provetta primaria chiusa con sistema compatibile con le provette sottovuoto in commercio e possibilità di aspirazione da provetta aperta 1.5 Deve essere dotata di sensore per controllare il volume aspirato e segnalare eventuali anomalie nell aspirazione 1.6 Deve essere dotata di sensori per il controllo dei livelli dei reagenti e dei liquidi di risulta con segnale di allarme acustico e/o luminoso 1.7 Deve garantire identificazione del campione sia manuale che con codice a barre 1.8 Deve eseguire le operazioni di inizio (start up) e fine lavoro (shut down) completamente automatiche e attivabili a richiesta dell operatore e mediante tastiera 1.9 Deve eseguire la stampa della scheda paziente e stampare una rappresentazione grafica 1.10 Deve eseguire la stampa dei grafici 1.11 Deve eseguire il controllo di qualità interno 1.12 Deve eseguire l elaborazione del CQ 1.13 Deve eseguire l agitazione automatica basculante dei campioni 1.14 Deve eseguire la formula anche nei leucopenici 1.15 Deve garantire un accurata differenziazione delle popolazioni leucocitarie e allarmi morfologici 1.16 Deve garantire reagenti pronti all uso on board 1.17 Deve garantire la conservazione dei reagenti a temperatura ambiente 1.18 Deve essere dotato di computer gestionale con monitor piatto da 17 pollici a bassa emissione Pagina 3 di 3

4 1.19 Deve eseguire la stampa referto locale 1.20 Deve garantire la possibilità di scelta dei profili operativi 1.21 Deve possedere un congruo archivio storico 2. LA STRUMENTAZIONE OFFERTA COMPLETAMENTE AUTOMATICA A MEDIA PRODUTTIVITA deve possedere i seguenti requisiti minimi tecnico-operativi: 2.1 Deve determinare i seguenti parametri: Conteggio dei leucociti Conteggio degli eritrociti Conteggio delle piastrine Determinazione HB,HT,MCV,MCH,MCHC,RDW,MPV,PDV Determinazione dei granulociti neutrofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione degli eosinofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei basofili in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei linfociti in percentuale e in numero assoluto Determinazione dei monociti in percentuale e in numero assoluto Segnalare e rilevare elementi immaturi Istogramma leucocitario Istogramma eritrocitario Istogramma piastrinico Reticolociti in percentuale e in numero assoluto 2.2 Deve possedere un campionatore automatico dotato di capacità di carico minimo di 20 posti 2.3 Deve possedere un sistema di perforazione del tappo delle provette 2.4 Deve possedere una modalità di aspirazione da provetta primaria chiusa con sistema compatibile con le provette sottovuoto in commercio e possibilità di aspirazione da provetta aperta 2.5 Deve essere dotata di sensore per controllare il volume aspirato e segnalare eventuali anomalie nell aspirazione 2.6 Deve essere dotata di sensori per il controllo dei livelli dei reagenti e dei liquidi di risulta con segnale di allarme acustico e/o luminoso 2.7 Deve garantire identificazione del campione sia manuale che con codice a barre 2.8 Deve eseguire le operazioni di inizio (start up) e fine lavoro (shut down) completamente automatiche e attivabili a richiesta dell operatore e mediante tastiera 2.9 Deve eseguire la scheda paziente e una rappresentazione grafica 2.10 Deve eseguire la stampa dei grafici 2.11 Deve eseguire il controllo di qualità interno 2.12 Deve eseguire l elaborazione del CQ 2.13 Deve eseguire l agitazione automatica basculante dei campioni 2.14 Deve eseguire la formula anche nei leucopenici 2.15 Deve garantire un accurata differenziazione delle popolazioni leucocitarie e allarmi morfologici 2.16 Deve garantire reagenti pronti all uso on board Pagina 4 di 4

5 2.17 Deve garantire la conservazione dei reagenti a temperatura ambiente 2.18 Deve essere dotato di Computer gestionale con monitor piatto da 17 pollici a bassa emissione 2.19 Deve eseguire la stampa referto locale 2.22 Deve garantire la possibilità di scelta dei profili operativi 2.22 Deve possedere uno storico del paziente con riassunto dei grafici e dei risultati 2.23 Deve possedere un congruo archivio storico 3. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO OFFERTI devono possedere i seguenti requisiti minimi tecnico operativi: 3.1 Devono essere intercambiabili ed utilizzabili nell analizzatore ad elevata produttività e a media produttività i reagenti per la determinazione di globuli bianchi, globuli rossi, Hb PLT 3.2 Il sangue di controllo su tre livelli normale, patologico L e patologico H deve essere obbligatoriamente testato per HIV, HCV, HBV 3.2 Il controllo di qualità deve essere in linea con l elaborazione grafica dei risultati dei controlli 3.3 Materiale di consumo: PRESIDIO OSPEDALIERO TONER CARTUCCIA E/O NASTRO PER STAMPANTE MODULO CONTINUO ETICHETTE TERMICHE CODICE A BARRE Binaghi Businco Microcitemico Lab.Ematologia Microcitemico Centro Emofilia S.S. Trinità San Giovanni di Dio Marino San Marcellino Muravera San Giuseppe Isili Distretto Quartu CARTA MODULO CONTINUO (N FOGLI) Pagina 5 di 5

6 4. MATERIALE COMPLEMENTARE 4.1 Il seguente materiale complementare deve essere fornito a corredo della strumentazione analitica: PRESIDIO OSPEDALIERO STAMPANTI LASER COMPLETE STAMPANTI MODULO CONTINUO STAMPANTE TERMICA PER ETICHETTE GRUPPO DI CONTINUITA INTERFACCIAMENTO AD HOST Binaghi Businco Microcitemico Lab.Ematologia Microcitemico Centro Emofilia S.S. Trinità San Giovanni di Dio Marino San Marcellino Muravera San Giuseppe Isili Distretto Quartu Le stampanti a modulo continuo devono possedere una velocità di stampa di 700 caratteri /secondo. Pagina 6 di 6

7 SCHEDA DESCRITTIVA LOTTO N 2 SERVICE COAGULAZIONE - LOTTO DA CONSIDERARSI UNICO - FABBISOGNI ANNUALI ESPRESSI IN NUMERO TEST BINAGHI BUSINCO MICROCITEMICO S.S.TRINITA SAN GIOVANNI DI DIO MARINO S.MARCELLINO S.GIUSEPPE Tempo di Protrombina Tempo di tromboplastina parziale attivata Fibrinogeno (secondo Clauss) Antitrombina III Eparina 50 Cromog. D-Dimero metodo immunologico automatico Proteina C Proteina C resistenza Proteina S Tempo di 300 Trombina Lupus anticoagulante 1)test screening Pagina 7 di 7

8 2)test conferma Plasma umano 10 carente di fatt.viii Plasminogeno 70 cromogenico Antiplasmina 70 cromogenica Fattore II 40 Fattore V 40 Fattore VII 70 Fattore VIII 800 Fattore IX 300 Fattore X 40 Fattore XI 300 Fattore XII 20 Fattore von Willebrand Plasma di controllo normale (flc.da 1ml) Plasma di controllo patologico basso (flc.da1ml) IL SISTEMA ANALITICO SARA COMPOSTO DA: 1. STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA AD ELEVATA PRODUTTIVITA PER COAGULAZIONE, COMPLETA DI ACCESSORI PER IL REGOLARE E SICURO FUNZIONAMENTO 2. STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA A MEDIA PRODUTTIVITA PER COAGULAZIONE, COMPLETA DI ACCESSORI PER IL REGOLARE E SICURO FUNZIONAMENTO 3. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO 4. MATERIALE COMPLEMENTARE Pagina 8 di 8

9 PRESIDIO OSPEDALIERO UNITA OPERATIVA N Sistemi diagnostici ad Elevata Produttività N Sistemi diagnostici a Media Produttività Cadenza analitica/h ad Elevata Produttività Cadenza analitica/h Sistemi diagnostici a media Produttività Binaghi Laboratorio Analisi Businco Laboratorio Analisi Microcitemico Oncoematologia Pediatrica e Centro Emofilia S.S. Trinità Laboratorio Analisi Azienda Ospedaliero Laboratorio Analisi Universitaria San Giovanni di Dio Marino Laboratorio Analisi San Marcellino Muravera Laboratorio Analisi San Giuseppe Isili Laboratorio Analisi LA STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA SIA AD ELEVATA CHE A MEDIA PRODUTTIVITA deve possedere i seguenti requisiti minimi tecnico-operativi 1.2 Deve garantire il controllo di qualità in linea 1.3 Deve eseguire la dispensazione con siringa 1.4 Deve essere random access 1.5 Deve utilizzare 3 Metodologie: coagulativa, cromogenica, immunologica 1.6 Deve garantire un esecuzione contemporanea delle 3 metodologie 1.7 Deve effettuare almeno 6 parametri in linea 1.8 Deve utilizzare rack portacampioni 1.9 Deve consentire il caricamento in continuo dei campioni 1.10 Deve utilizzare provette primarie e coppette 1.10Deve essere dotato di un lettore di codice a barre 1.11Deve essere dotato di sensore livello reagente e campione 1.12Deve eseguire diluizione automatica 1.13Deve garantire rerun/reflex Pagina 9 di 9

10 2. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO offerti devono possedere i seguenti requisiti minimi tecnico operativi: 2.1 I reagenti devono essere intercambiabili ed utilizzabili nell analizzatore ad elevata produttività e a media produttività 2.2 I reagenti devono possedere le seguenti caratteristiche obbligatorie: CARATTERISTICHE OBBLIGATORIE Tempo di Tromboplastina calcica ricombinante (I.S.I. medio 1,0) deve essere fornita certificazione che l ISI è stato calcolato con gli standard di riferimento OMS Protrombina secondo le procedure consigliate dal ICSH e ICTH. Il reattivo deve essere insensibile all eparina. Deve essere fornito lo stesso lotto per almeno 4 mesi. Tempo di Deve essere dichiarata la natura dei fosfolipidi. Il reattivo deve essere sensibile all eparina. Il reattivo deve essere sensibile alla presenza di inibitori. tromboplastina Metodo coagulativo. parziale attivata Fibrinogeno (secondo Deve essere indicata la concentrazione della trombina. Clauss) Antitrombina III Reattivo cromogenico Eparina Cromog. Antifattore Xa:con sensibilità ad una eparinemia fino a 1 U/anti fattore Xa ***** D-Dimero metodo Metodica immunoturbidimetrica automatica immunologico automatico Proteina C Cromogenica Proteina C resistenza Metodo coagulativo :insieme al kit deve essere fornito il plasma carente di fattore V. Metodica standard Proteina S Metodo coagulativo Tempo di Trombina Metodica standard Lupus anticoagulante 1)test screening Kit completo di tutti i reattivi.metodica standard coagulativa 2)test conferma Kit completo di tutti i reattivi.metodica standard coagulativa Plasma umano carente di fatt.viii Plasminogeno Metodica cromogenica cromogenico Antiplasmina Metodica cromogenica cromogenica Fattore II Fattore V Fattore VII Fattore VIII Fattore IX Pagina 10 di 10

11 Fattore X Fattore XI Fattore XII Fattore von Willebrand Plasma di controllo normale (flc.da 1ml) Plasma di controllo patologico basso (flc.da1ml) Controllo di qualità Per tutti i test coagulativi e/o cromogenici in flaconi di circa 1 ml, testato per HIV,HCV,HBV Per tutti i test coagulativi e/o cromogenici in flaconi di circa 1 ml, testato per HIV,HCV,HBV In linea con elaborazione grafica de risultati dei controlli 2.3 Il confezionamento dei reagenti deve essere comprensivo delle varie tipologie di confezionamento in listino 2.4 Il materiale di consumo: BINAGHI BUSINCO MICROCITEMICO S.S.TRINITA SAN GIOVANNI DI DIO MARINO S.MARCELLINO S.GIUSEPPE Toner Cartuccia e/o nastro per stampante modulo continuo Etichette termiche per codice a barre Pagina 11 di 11

12 3. MATERIALE COMPLEMENTARE 3.1 Il seguente materiale complementare deve essere fornito a corredo della strumentazione analitica: Stampanti laser complete Software per gestione pazienti in TAO Stampanti modulo continuo Stampante termica per etichette Gruppo di continuità Interfacciamento ad Host BINAGHI BUSINCO MICROCITEMICO S.S.TRINITA SAN GIOVANNI DI DIO MARINO S.MARCELLINO S.GIUSEPPE Le stampanti a modulo continuo devono possedere una velocità di stampa di caratteri /secondo. Pagina 12 di 12

13 SCHEDA DESCRITTIVA LOTTO N 3 SERVICE PER ESAME URINE - LOTTO DA CONSIDERARSI UNICO FABBISOGNI ANNUALI ESPRESSI IN NUMERO TEST PRESIDIO OSPEDALIERO UNITA OPERATIVA TIPOLOGIA ESAME DETERMINAZIONI ANNUE Binaghi Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine Businco Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine S.S. Trinità Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine San Giovanni di Dio Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine San Giovanni di Dio Clinica Pediatrica Esame chimico fisico urine San Giovanni di Dio Diabetologia Esame chimico fisico urine Marino Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine San Marcellino Muravera Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine San Giuseppe Isili Laboratorio Analisi Esame chimico fisico urine Distretto Quartu S.E. Diabetologia Esame chimico fisico urine IL SISTEMA ANALITICO SARA COMPOSTO DA: 1. STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA PER L ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE, COMPLETA DI ACCESSORI PER IL REGOLARE E SICURO FUNZIONAMENTO 2. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO 3. MATERIALE COMPLEMENTARE Pagina 13 di 13

14 1. LA STRUMENTAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICA offerta deve possedere i seguenti requisiti minimi tecnico-operativi: 1.1 Deve eseguire i test/h previsti nel prospetto seguente: 1.2 PRESIDIO OSPEDALIERO UNITA OPERATIVA N STRUMENTI TEST/h PER STRUMENTO Binaghi Laboratorio Analisi TEST/h Businco Laboratorio Analisi TEST/h S.S. Trinità Laboratorio Analisi TEST/h San Giovanni di Dio Laboratorio Analisi TEST/h San Giovanni di Dio Clinica Pediatrica TEST/h San Giovanni di Dio Diabetologia TEST/h Marino Laboratorio Analisi TEST/h San Marcellino Muravera Laboratorio Analisi TEST/h San Giuseppe Isili Laboratorio Analisi TEST/h Distretto Quartu S.E. Diabetologia TEST/h 1.2 Deve determinare i seguenti parametri ph Glucosio Proteine Emoglobina Corpi Chetonici Bilirubina Urobilinogeno Nitriti Peso Specifico Leucociti 1.3 Metodica: strisce reattive 1.4 Deve garantire un carico minimo di 100 strisce 1.5 Dotato di computer con capacità di memoria n referti, di lettore di codice a barre per anagrafica, di monitor di almeno 17 pollici a bassa emissione Pagina 14 di 14

15 2. REAGENTI E MATERIALE DI CONSUMO: Unità Operativa e Presidio Ospedaliero Laborat. Analisi Binaghi Laborat. Analisi Businco Laborat. Analisi S.S. Trinità Laborat. Analisi San Giovanni di Dio Clinica Pediatrica San Giovanni di Dio Diabetologia San Giovanni di Dio Laborat. Analisi Marino Laborat. Analisi San Marcellino Laborat. Analisi San Giuseppe Isili Diabetologia Distretto Quartu Vetrini per lettura sedimento urinario a 10 posti Provette coniche trasparenti per centrifuga con relativi tappi Pipette Pasteur in materiale plastico per risospendere il sedimento Etichette autoadesive per stampanti termiche Pagina 15 di 15

16 3. MATERIALE COMPLEMENTARE 3.1 Il seguente materiale complementare dovrà essere fornito a corredo della strumentazione analitica: Unità Operativa e Presidio Ospedaliero Stampante a scheda continua per refertazione Interfacciamento al computer gestionale del laboratorio Gruppo di continuità con autonomia di almeno 20 Laborat. Analisi Binaghi Laborat. Analisi Businco Laborat. Analisi S.S. Trinità Laborat. Analisi San Giovanni di Dio Clinica Pediatrica San Giovanni di Dio Diabetologia San Giovanni di Dio Laborat. Analisi Marino Laborat. Analisi San Marcellino Laborat. Analisi San Giuseppe Isili Diabetologia Distretto Quartu Pagina 16 di 16

Abbreviazioni Denominazione Presidi: Ospedale SS. Trinità Ospedale Businco Ospedale Binaghi Ospedale Microcitemico

Abbreviazioni Denominazione Presidi: Ospedale SS. Trinità Ospedale Businco Ospedale Binaghi Ospedale Microcitemico ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN PIU LOTTI, IN MODALITA SERVICE, DI SISTEMI ANALITICI DI BIOLOGIA MOLECOLARE PER I LABORATORI ANALISI DELL AZIENDA ASL N. 8 DI

Dettagli

COAGULOMETRO ACL 7000

COAGULOMETRO ACL 7000 COAGULOMETRO ACL 7000 CARATTERISTE GENERALI Il coagulometro ACL 7000 è un analizzatore computerizzato automatico per uso clinico per la determinazione in vitro, con metodo coagulativo, cromogenico ed immunologico,

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN PIU LOTTI, IN MODALITA SERVICE, DI SISTEMI ANALITICI VARI PER VARIE UNITA OPERATIVE DELL AZIENDA ASL N

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN PIU LOTTI, IN MODALITA SERVICE, DI SISTEMI ANALITICI VARI PER VARIE UNITA OPERATIVE DELL AZIENDA ASL N ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN PIU LOTTI, IN MODALITA SERVICE, DI SISTEMI ANALITICI VARI PER VARIE UNITA OPERATIVE DELL AZIENDA ASL N. 8 DI CAGLIARI E DELL

Dettagli

Azienda USL Frosinone. Lotto n 3. Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S)

Azienda USL Frosinone. Lotto n 3. Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S) Azienda USL Frosinone Lotto n 3 Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S) SPECIFICHE TECNICHE E ORGANIZZATIVE 1. Oggetto della fornitura L oggetto

Dettagli

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Servizio Provveditorato ed Economato. Via Ospedale, 54 09124 Cagliari Tel. 070/6092130 - Fax 070/6092288

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Servizio Provveditorato ed Economato. Via Ospedale, 54 09124 Cagliari Tel. 070/6092130 - Fax 070/6092288 Capitolato Tecnico Caratteristiche generali valide per fornitura in oggetto: Offerta tecnica 1.strumentazione la Ditta dovrà indicare la strumentazione che intende proporre che deve essere nuova di ultima

Dettagli

LOTTO 30 Sub-lotto A: Sistema macchina-reattivi per l'esecuzione degli esami diagnostici di Laboratorio per la validazione delle unità di sangue

LOTTO 30 Sub-lotto A: Sistema macchina-reattivi per l'esecuzione degli esami diagnostici di Laboratorio per la validazione delle unità di sangue U.O.C. SIMT, U.O.C. CAPE LOTTO 30 Sub-lotto A: Sistema macchina-reattivi per l'esecuzione degli esami diagnostici di Laboratorio per la validazione delle unità di sangue NB: I sub-lotti A e B del lotto

Dettagli

**************** ART. 1 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

**************** ART. 1 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO A.S.L. N 4 LANUSEI Allegato C CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SISTEMI DIAGNOSTICI IN SERVICE, PER ESAMI DI EMATOLOGIA OCCORRENTI AL LABORATORIO ANALISI E AL CENTRO TRASFUSIONALE DEL PRESIDIO OSPEDALIERO

Dettagli

ILab ARIES. La nuova stella del laboratorio

ILab ARIES. La nuova stella del laboratorio La nuova stella del laboratorio Quando la Tossicologia incontra la Medicina del Lavoro Dal 1990 la IL progetta e sviluppa soluzioni per il laboratorio proponendo sistemi innovativi ed affidabili che permettano

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H CAPITOLATO TECNICO AZIENDA USL ROMA H

AZIENDA USL ROMA H CAPITOLATO TECNICO AZIENDA USL ROMA H AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 ALLEGATO A AZIENDA USL ROMA H PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI DIAGNOSTICI AI

Dettagli

Analizzatore per urine cobas u 601. Automazione completa, precisa e affidabile

Analizzatore per urine cobas u 601. Automazione completa, precisa e affidabile Automazione completa, precisa e affidabile Risultati di laboratorio precisi e affidabili L analizzatore cobas u 601 per l esame delle urine è una piattaforma analitica modulare per test a strisce e offre

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità Allegato 4 al Disciplinare di Gara R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE DI PRESIDI PER

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1

ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1 ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1 VIROLOGIA IMMUNOLOGIA Risposta DITTA Analizzatore Nome Strumento Rispondenza alle norme di sicurezza CE Dimensioni Peso Tipologia di materiali biologici analizzabili

Dettagli

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità * * * * * * LOTTO N. 2 FORNITURA DI SISTEMI

Dettagli

Analisi delle urine Misurazione semplice. Risultati chiari. Diagnosi sicura.

Analisi delle urine Misurazione semplice. Risultati chiari. Diagnosi sicura. Analisi delle urine Misurazione semplice. Risultati chiari. Diagnosi sicura. Combur-Test e sistema di analisi delle urine Urisys 1100 La soluzione giusta per ambulatori medici e reparti di ospedale Le

Dettagli

MICROGEL. 4.500,00 INTERLAB G26. 6.000,00 DESCRIZIONE TECNICA MICROGEL: DESCRIZIONE TECNICA INTERLAB G26:

MICROGEL. 4.500,00 INTERLAB G26. 6.000,00 DESCRIZIONE TECNICA MICROGEL: DESCRIZIONE TECNICA INTERLAB G26: MICROGEL. 4.500,00 DESCRIZIONE TECNICA MICROGEL: Strumento completamente automatico per l elettroforesi in gel di agarosio. Sistema automatico di carico e scarico dei reagenti, con sensore di livello.

Dettagli

Non in distribuzione negli Stati Uniti URINALYSIS LAB FORWARD

Non in distribuzione negli Stati Uniti URINALYSIS LAB FORWARD Non in distribuzione negli Stati Uniti URINALYSIS LAB FORWARD I laboratori per l analisi delle urine richiedono sia tecnologia avanzata che strategie davvero innovative. Per questo motivo Beckman Coulter

Dettagli

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %.

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %. Scheda Tecnica 0123 Technical File No.: 46 Prodotto: Categoria di prodotto secondo la classificazione CE: Anti-Xga coombsreactive Policlonale, umano IgG Allegato III Autocertificazione del produttore Struttura

Dettagli

PCR QUANTITATIVA. FASE POST-ANALITICA: I dati ottenuti vengono validati tecnicamente poi clinicamente e quindi firmati digitalmente.

PCR QUANTITATIVA. FASE POST-ANALITICA: I dati ottenuti vengono validati tecnicamente poi clinicamente e quindi firmati digitalmente. MODALITA' DI RICHIESTA: Pazienti interni: tramite modulo interno prestampato. Pazienti esterni: tramite richiesta del medico curante. PCR QUANTITATIVA PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL'ESAME: Il paziente deve

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino

Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Deliberazione n. 665 del 06/12/2012 Oggetto : AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI REAGENTI VARI ALLA SOCIETA STAGO

Dettagli

LOTTO 05: EMOGASANALIZZATORE Sistema analitico da banco, o ricondizionato, di ultima generazione per la determinazione dei seguenti parametri:

LOTTO 05: EMOGASANALIZZATORE Sistema analitico da banco, o ricondizionato, di ultima generazione per la determinazione dei seguenti parametri: FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI ANALITICI PER LABORATORI LOTTO 1: SISTEMA ANALITICO COMPLETO PER LADETERMINAZIONE DEL PROFILO PROTEICO DI SIERO E URINE COL PRINCIPIO DELL ELETTROFORESI CAPILLAREE PER LA

Dettagli

LOTTO 2 EMOGASANALISI. La spesa a base d'asta per questo lotto è di 120.000,00 + Iva all'anno.

LOTTO 2 EMOGASANALISI. La spesa a base d'asta per questo lotto è di 120.000,00 + Iva all'anno. Allegato A LOTTO EMOGASANALISI La fornitura per questo lotto comprende un sistema analitico per l esecuzione di esami in Emogasanalisi e altri parametri biochimici in POCT, comprendente la strumentazione

Dettagli

LOTTO 2 (indivisibile)

LOTTO 2 (indivisibile) LOTTO 2 (indivisibile) SISTEMA MACCHINA REATTIVI PER LA RICERCA QUANTITATIVA DEGLI ACIDI NUCLEICI DI VIRUS EPATITE B, EPATITE C e VIRUS HIV IN PCR REAL TIME 1. Obiettivi organizzativi del laboratorio:

Dettagli

Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati. SIMT-POS 013 Validazione Emocomponenti

Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati. SIMT-POS 013 Validazione Emocomponenti 1 1 2 1 SCOPO Lo scopo della seguente procedura è descrivere le modalità di esecuzione della validazione finale e dell etichettatura degli emocomponenti derivanti dalla donazione di sangue intero o di

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI DEL SISTEMA. Marcatura CE dell'intero sistema diagnostico. Scheda riepilogativa caratteristiche tecniche

CARATTERISTICHE GENERALI DEL SISTEMA. Marcatura CE dell'intero sistema diagnostico. Scheda riepilogativa caratteristiche tecniche Lista Caratteristiche Tecniche Istituto Nazionale per le Malattie Infettive "Lazzaro Spallanzani" I.R.C.C.S. Scheda riepilogativa caratteristiche tecniche Allegato B FORNITURA CHIAVI IN MANO DI UN SISTEMA

Dettagli

Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati. SIMT-POS 028 Controlli Qualità

Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati. SIMT-POS 028 Controlli Qualità 1 1 2 1 SCOPO Scopo della presente Procedura è fornire indicazioni circa le modalità di esecuzione e gestione del Controllo di Qualità (C.Q.) interno ed esterno nell area di Validazione Biologica. 2 CAMPO

Dettagli

TEMA RICERCA The SMALL & SMART Dedicated Drug Testing Solution Uno strumento compatto con grandi prestazioni L analizzatore CDx90 è uno strumento da banco completamente automatizzato, con accesso random,

Dettagli

SCHEDA CONOSCITIVA DEI DISPOSITIVI MEDICI OFFERTI

SCHEDA CONOSCITIVA DEI DISPOSITIVI MEDICI OFFERTI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA IN MODALITA SERVICE DI SISTEMI ANALITICI PER L ESECUZIONE DI ESAMI DIAGNOSTICI RELATIVI AI SETTORI EMATOLOGIA E COAGULAZIONE, OCCORRENTI PER I LABORATORI

Dettagli

(SI/NO) Stabilità calibrazione superiore alle 8 settimane per tutti i test punti 9 (SI/NO) Assenza di reflui liquidi punti 9 (SI/NO)

(SI/NO) Stabilità calibrazione superiore alle 8 settimane per tutti i test punti 9 (SI/NO) Assenza di reflui liquidi punti 9 (SI/NO) Lotto n. 1 - CHIMICA CLINICA Analizzatore Completamente Automatico nuovo di ultima generazione Velocità operativa di almento 250 test/h Gestione urgenze senza interruzione della routine Individuazione

Dettagli

DENOMINAZIONE DEL LOTTO

DENOMINAZIONE DEL LOTTO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA, IN MODALITA SERVICE E IN PIU LOTTI, DI SISTEMI ANALITICI PER LO SCREENING DELLE DROGHE D ABUSO PER IL LABORATORIO DI TOSSICOLOGIA

Dettagli

EUGENIO NICOLETTI. U.O.C. di Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare

EUGENIO NICOLETTI. U.O.C. di Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare EUGENIO NICOLETTI Fase Preanalitica Fase Postanalitica Fase Analitica 1. Fase preanalitica: comprende tutta una serie di operazioni che iniziano dal prelievo del campione fino al suo posizionamento sull

Dettagli

SIMT-IO 003 MODALITA OPERATIVA DI CQ

SIMT-IO 003 MODALITA OPERATIVA DI CQ 1 Prima Stesura Data: 15-02/2013 Redattori: Gasbarri, De Agelis, Rizzo SIMT-IO 003 MODALITA OPERATIVA DI CQ Indice 1 DESCRIZIONE ATTIVITÀ... 2 2 RESPONSABILITA... 10 3 BIBLIOGRAFIA... 10 4 INDICATORI...

Dettagli

Tabella 1 : Glucosio Età

Tabella 1 : Glucosio Età Tabella 1 : Glucosio Età V.R. (mg/dl) Fino a 2 giorni 40 60 Da 2 giorni a 1 mese 50 80 Da 1 mese a 12 anni 60 110 Da 12 anni a 60 anni 70 105 Da 60 anni a 70 anni 80 115 Oltre 70 anni 83 105 Tabella 2

Dettagli

SIMT-IO 041 ESECUZIONE EMOCROMI

SIMT-IO 041 ESECUZIONE EMOCROMI 1 Prima Stesura Data: 15/02/2014 Redattori: Rizzo, Carone SIMT-IO 041 ESECUZIONE EMOCROMI Indice 1 DESCRIZIONE ATTIVITÀ... 2 2 RESPONSABILITA... 5 3 BIBLIOGRAFIA... 5 4 INDICATORI... 6 Stato delle Modifiche

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI PER IL CONTROLLO INTERNO DI QUALITA E RELATIVI SOFTWARE GESTIONALI CAPITOLATO TECNICO LOTTO UNICO

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI PER IL CONTROLLO INTERNO DI QUALITA E RELATIVI SOFTWARE GESTIONALI CAPITOLATO TECNICO LOTTO UNICO ALLEGATO A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI PER IL CONTROLLO INTERNO DI QUALITA E RELATIVI SOFTWARE GESTIONALI CAPITOLATO TECNICO Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura Il presente

Dettagli

POCT TROPONINA I/MIOGLOBINA

POCT TROPONINA I/MIOGLOBINA CHI SIAMO La InterMedical fondata nel 1998, opera nel settore della commercializzazione di kits diagnostici per esami da laboratorio di analisi cliniche e veterinarie. L azienda collabora con i maggiori

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Lotto 1

CAPITOLATO TECNICO Lotto 1 lotto - sistema diagnostico per l esecuzione di Torch, EBV ;- lotto sistema diagnostico per Allergologia in vitro, destinati alle CAPITOLATO TECNICO Lotto SERVICE PER DIAGNOSTICA TORCH, EBV, NSE, Timidina,

Dettagli

DETTAGLIO DEI PROTOCOLLI DIAGNOSTICI ESEGUITI PRESSO LABORATORIO SPECIALISTICO DI COAGULAZIONE. PROTOCOLLI PATOLOGIA TROMBOTICA Screening trombofilia

DETTAGLIO DEI PROTOCOLLI DIAGNOSTICI ESEGUITI PRESSO LABORATORIO SPECIALISTICO DI COAGULAZIONE. PROTOCOLLI PATOLOGIA TROMBOTICA Screening trombofilia Pag.1/5 PROTOCOLLI PATOLOGIA TROMBOTICA Screening trombofilia e necessarie 3 impegnative riportanti le seguenti Screening trombofilia 3 Screening trombofilia in TAO e Ricerca LAC (DT) Proteina C attività

Dettagli

LABORATORIO VOLANTE s.r.l.

LABORATORIO VOLANTE s.r.l. ISTRUZIONI RELATIVE ALLE MODALITA DI EFFETTUAZIONE DELLE ANALISI DEL LABORATORIO VOLANTE s.r.l. ELENCO ISTRUZIONI 1. XT-2000 I REV.3 DEL 10/05/09 2. V.E.S. MATIC 20/20 PLUS NEW REV.3 DEL 10/05/09 3. ACL

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale Torino Nord

A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale Torino Nord S.C IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE ASLTO2 1. ORARI del SERVIZIO TRASFUSIONALE...1 2. RICHIESTA di TERAPIA TRASFUSIONALE...2 3. CAMPIONI di SANGUE...3 4. IDENTIFICAZIONE DEL PAZIENTE e DEI CAMPIONI

Dettagli

GRAVIDANZA test. MODALITA' DI RICHIESTA: Pazienti interni: tramite modulo interno prestampato. Pazienti esterni: tramite richiesta del medico curante.

GRAVIDANZA test. MODALITA' DI RICHIESTA: Pazienti interni: tramite modulo interno prestampato. Pazienti esterni: tramite richiesta del medico curante. GRAVIDANZA test MODALITA' DI RICHIESTA: Pazienti interni: tramite modulo interno prestampato. Pazienti esterni: tramite richiesta del medico curante. PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL'ESAME: Il paziente deve

Dettagli

SCHEDA TECNICA INFORMATIVA LOTTO 1

SCHEDA TECNICA INFORMATIVA LOTTO 1 SCHEDA TECNICA INFORMATIVA LOTTO 1 FORNITURA DI UN SISTEMA COMPLETO PER LA RACCOLTA, LA SEPARAZIONE E LA PRODUZIONE DI EMOCOMPONENTI AD USO TRASFUSIONALE (SACCHE IN PLASTICA, ACCESSORI ED APPARECCHIATURE)

Dettagli

Sede Legale : Via Nizza 146 84124 Salerno Tel. +39 089 691111 C.F. e P. IVA 04701800650 www.aslsalerno.it

Sede Legale : Via Nizza 146 84124 Salerno Tel. +39 089 691111 C.F. e P. IVA 04701800650 www.aslsalerno.it ALLEGATO B PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI PER IL CONTROLLO DELLA STERILITA DEI LIQUIDI BIOLOGICI CAPITOLATO TECNICO OGGETTO Il presente ha per oggetto l affidamento della

Dettagli

Autostainer 480S+PT Module. Autostainer 480S

Autostainer 480S+PT Module. Autostainer 480S Autostainer 480S+PT Module Dispositivo medico - diagnostico in vitro Codice CND: W0202059002 Notizie generali Sistema completo di strumento (autostainer 480-2D) e PT Module Codice strumentazione: 61-A80500027

Dettagli

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie Coagulazione 1 Bilancia emostatica Ipercoagulabilità Ipocoagulabilità Normale Trombosi Emorragie 2 emostasi primaria emostasi secondaria Fattori coinvolti nell emostasi Vasi + endotelio Proteine della

Dettagli

Autostainer 360-2D. Coloratore automatico per immunistochimica con barcode

Autostainer 360-2D. Coloratore automatico per immunistochimica con barcode Scheda tecnica LV360-2D Autostainer 360-2D Dispositivo medico diagnostico in vitro Codice CND: W0202059002 Codice CIVAB: CAT LNP 36 Notizie generali Tipo strumento: Coloratore automatico per immunistochimica

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA CAMPIONAMENTO DEGLI EMOCOMPONENTI PER I CONTROLLI DI QUALITA REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE

ISTRUZIONE OPERATIVA CAMPIONAMENTO DEGLI EMOCOMPONENTI PER I CONTROLLI DI QUALITA REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE EMISSIONE Claudia Ferocino TSLB; Dott.ssa Francesca Tanzi Responsabile Accreditamento Servizio Immunoematologia e Dott.ssa

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO (Lotto 2)

CAPITOLATO TECNICO (Lotto 2) CAPITOLATO TECNICO (Lotto 2) Oggetto: Acquisizione di un sistema analitico necessario all U.O. di Laboratorio Analisi del Presidio di Busto Arsizio, per l esecuzione di tests di Allergologia ed Autoimmunità

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R. Veneto n. 18/2009) DIPARTIMENTO APPROVVIGIONAMENTI, BILANCIO, CONTROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI Direttore:

Dettagli

WinLab. Sistema integrato per la gestione dei Laboratori di Analisi

WinLab. Sistema integrato per la gestione dei Laboratori di Analisi WinLab Sistema integrato per la gestione dei Laboratori di Analisi WinLab nasce da decenni di esperienza maturata nella sanità pubblica e privata. E un sistema in continua evoluzione con interfacce intuitive

Dettagli

PROGETTO FARMACIA DEI SERVIZI ALPHEGA

PROGETTO FARMACIA DEI SERVIZI ALPHEGA 1 COMITATO GUIDA GRUPPO LAVORO FARMACIA DEI SERVIZI PROGETTO AUTOANALISI E MISURAZIONI in farmacia AUTOANALISI SANGUE HOLTER PRESSORIO ECG ACQUISTO CENTRALIZZATO APPARECCHI DIAGNOSTICI EVOLUZIONE MODELLO

Dettagli

Applicazione linee guida nella fase preanalitica. Graziella Saccani

Applicazione linee guida nella fase preanalitica. Graziella Saccani Applicazione linee guida nella fase preanalitica Graziella Saccani Tra i maggiori problemi preanalitici, le procedure di raccolta, trasporto, trattamento e conservazione del campione rappresentano le maggiori

Dettagli

ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE E DEL SEDIMENTO per i presidi di Pescara, Penne, Popoli.

ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE E DEL SEDIMENTO per i presidi di Pescara, Penne, Popoli. SPECIFICHE TECNICHE DEI SISTEMI DIAGNOSTICI PER L ESECUZIONE DELL ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE E DEL SEDIMENTO per i presidi di PESCARA, PENNE E POPOLI. LOTTO n 5 ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE E

Dettagli

La donazione di sangue

La donazione di sangue La donazione di sangue Storia della trasfusione 1616: Scoperta della circolazione del sangue da parte del medico inglese William Harvey. 1665: prima trasfusione di sangue da cane a cane documentata, effettuata

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE E ORGANIZZATIVE LOTTO UNICO EMATOLOGIA COAGULAZIONE VES EMOGLOBINE GLICATE

SPECIFICHE TECNICHE E ORGANIZZATIVE LOTTO UNICO EMATOLOGIA COAGULAZIONE VES EMOGLOBINE GLICATE 1 ALLEGATO A) SPECIFICHE TECNICHE E ORGANIZZATIVE LOTTO UNICO EMATOLOGIA COAGULAZIONE VES EMOGLOBINE GLICATE SI RICHIEDE OFFERTA PER SISTEMI ANALITICI, DI ULTIMA GENERAZIONE, COMPLETAMENTE AUTOMATICI,

Dettagli

Allegato A C.S.A. analiti off-line consolidamento

Allegato A C.S.A. analiti off-line consolidamento Allegato A al C.S.A. per fornitura in service di sistema di automazione della fase preanalitica e perianalitica e di analizzatori di chimica clinica, dosaggio proteine specifiche, immunometria da ubicare

Dettagli

Prezzo Complessivo (iva esclusa, massimo 4 cifre decimali) Q x Pu. Prezzo Unitario in lettere. Prezzo Totale in lettere

Prezzo Complessivo (iva esclusa, massimo 4 cifre decimali) Q x Pu. Prezzo Unitario in lettere. Prezzo Totale in lettere VOCE PROVETTA con DIM mm. VOLUME ml. Base d'asta K3 EDTA 13x75 2.0 (±0,2) 0,08 2 K3 EDTA 13X 100 6.0 0,08 3 K3 EDTA 13x75 3-4 0,08 4 LITIO EPARINA 13X100 6.0 (±1) 0,08 LITIO EPARINA con gel 5 separatore

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DEI SISTEMI DIAGNOSTICI COAGULAZIONE PESCARA, PENNE E POPOLI. LOTTO n 2

SPECIFICHE TECNICHE DEI SISTEMI DIAGNOSTICI COAGULAZIONE PESCARA, PENNE E POPOLI. LOTTO n 2 SPECIFICHE TECNICHE DEI SISTEMI DIAGNOSTICI COAGULAZIONE PESCARA, PENNE E POPOLI. LOTTO n 2 E richiesta la presentazione di un progetto tecnico dettagliato che descriva la soluzione operativa proposta

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER IL COMPLESSO TORCH ED INFETTIVITÁ

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER IL COMPLESSO TORCH ED INFETTIVITÁ CAPITOLATO TECNICO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER IL COMPLESSO TORCH ED INFETTIVITÁ OGGETTO: FORNITURA DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER INDAGINI SIEROLOGICHE (RICERCA ANTICORPI) MEDIANTE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA VILLA SOFIA CERVELLO PALERMO. Procedura aperta affidamento quinquennale sistemi diagnostici N. gara 5978303

AZIENDA OSPEDALIERA VILLA SOFIA CERVELLO PALERMO. Procedura aperta affidamento quinquennale sistemi diagnostici N. gara 5978303 AZIENDA OSPEDALIERA VILLA SOFIA CERVELLO PALERMO Procedura aperta affidamento quinquennale sistemi diagnostici N. gara 5978303 CHIARIMENTI del 26.6.2015 Per il lotto 10 ad oggi risulta su ANAC registrata

Dettagli

Novara Giugno 2012 Facoltà di Farmacia Uni. Piemonte Orientale Autoanalisi del sangue e Farmacia dei servizi Pierluigi Daffra

Novara Giugno 2012 Facoltà di Farmacia Uni. Piemonte Orientale Autoanalisi del sangue e Farmacia dei servizi Pierluigi Daffra Novara Giugno 2012 Facoltà di Farmacia Uni. Piemonte Orientale Autoanalisi del sangue e Farmacia dei servizi Pierluigi Daffra Obiettivi del corso La Diagnostica di Laboratorio: I Cinesi e gli Indiani

Dettagli

COSTITUZIONE DELL ARCHIVIO BIOLOGICO NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLA RETE TRAPIANTOLOGICA ED ALLEGATO TECNICO.

COSTITUZIONE DELL ARCHIVIO BIOLOGICO NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLA RETE TRAPIANTOLOGICA ED ALLEGATO TECNICO. COSTITUZIONE DELL ARCHIVIO BIOLOGICO NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLA RETE TRAPIANTOLOGICA ED ALLEGATO TECNICO. (Consulta Nazionale per i Trapianti - 31 agosto 2004) 1. E costituito l Archivio Biologico

Dettagli

ISO 15189 2007: Laboratori Medici particolari requisiti per la qualità e la competenza

ISO 15189 2007: Laboratori Medici particolari requisiti per la qualità e la competenza ISO 15189 2007: Laboratori Medici particolari requisiti per la qualità e la competenza Dr.ssa Eletta Cavedoni Cosmolab srl Tortona Corso di Controllo e Gestione Qualità Università degli Studi di Pavia

Dettagli

Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni

Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni L applicazione di una corretta pratica di campionamento è essenziale per ottenere risultati affidabili nelle successive fasi analitiche.

Dettagli

Formazione. cambia il modo di. lavorare: AUTOMAZIONE. dalle abilità manuali a nuove competenze

Formazione. cambia il modo di. lavorare: AUTOMAZIONE. dalle abilità manuali a nuove competenze Automazione e ruolo del Tecnico nell esame delle urine TSLB Mauro Ercolin AUTOMAZIONE cambia il modo di lavorare: dalle abilità manuali a nuove competenze Tecnico analitiche Formazione Statistica Microscopica

Dettagli

Catalogo Prestazioni Diagnostica ST Anno 2011

Catalogo Prestazioni Diagnostica ST Anno 2011 Pagina 1 di 9 Catalogo Prestazioni Diagnostica ST Anno 2011 File CPD - ST Data applicazione 23/05/2011 Copia controllata Redazione RQAT Roberta Aonzo Verifica RQAM Angela Perata Approvazione Direttore

Dettagli

valore max 5,8 utilizzo puntale monouso per distribuzione campioni no 0 si 3,9

valore max 5,8 utilizzo puntale monouso per distribuzione campioni no 0 si 3,9 ALLEGATO B4-LOTTO LI1 analizzatore automatico per dosaggi immunochimici REQUISITI MINIMI rilevazione in chemiluminescenza e/o fluorescenza produttività teorica pari ad almeno 90 test/ora caratteristiche

Dettagli

LOTTO 1 (indivisibile)

LOTTO 1 (indivisibile) LOTTO 1 (indivisibile) SISTEMA MACCHINA REATTIVI PER LA DIAGNOSI MOLECOLARE DI VIRUS, BATTERI E FUNGHI IN REAL TIME PCR 1. Obiettivi organizzativi del laboratorio: Gli obiettivi di organizzazione che il

Dettagli

L emostasi in scena. Generalità sull emostasi UNITA DIDATTICA N 1. N. Ciavarella M. Petronelli Bari

L emostasi in scena. Generalità sull emostasi UNITA DIDATTICA N 1. N. Ciavarella M. Petronelli Bari L emostasi in scena Generalità sull emostasi UNITA DIDATTICA N 1 N. Ciavarella M. Petronelli Bari 1 La disfida di Barletta 13 febbraio 1503 2 La coagulazione come la disfida di Barletta Fattore XI Fattore

Dettagli

LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA

LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA Biochimica Clinica LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA Esame Prezzo listino Prezzo Lancio Tempi di Materiale esecuzione Albumina 2,50 2,00 In giornata Siero ALP (fosfatasi alcalina) 2,50 2,00

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 1

DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 1 Allegato n 1 al Capitolato di Speciale di gara FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD scarl DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 1 PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI PER L ESECUZIONE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologia

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologia AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologia Via Ospedale, 46-09124 Cagliari - Tel. 070/609.2219 fax 070/609.2224 Direttore: Dr. Ferdinando Coghe Prot

Dettagli

INDICE E STATO DELLE REVISIONI

INDICE E STATO DELLE REVISIONI Dipartimento Interaziendale Regionale di Direttore Dott. Mario Piani RIF. NORMA UNI EN ISO 9001:2008 sviluppato dal Responsabile Assicurazione Qualità Dipartimentale Dott.ssa G. SIRACUSA e dal Gruppo di

Dettagli

RACCOLTA, PREPARAZIONE, CONSERVAZIONE E STANDARD DI QUALITÀ DEL SANGUE E DEGLI EMOCOMPONENTI

RACCOLTA, PREPARAZIONE, CONSERVAZIONE E STANDARD DI QUALITÀ DEL SANGUE E DEGLI EMOCOMPONENTI A LLEGATO V RACCOLTA, PREPARAZIONE, CONSERVAZIONE E STANDARD DI QUALITÀ DEL SANGUE E DEGLI EMOCOMPONENTI PARTE A A.1 Modalità per la raccolta del sangue intero e degli emocomponenti raccolti mediante aferesi

Dettagli

Alessandro Palese, 27 Giugno 2014 Altamura (BA) cobas 6500: completa automazione e modularità per la diagnostica urinaria

Alessandro Palese, 27 Giugno 2014 Altamura (BA) cobas 6500: completa automazione e modularità per la diagnostica urinaria Alessandro Palese, 27 Giugno 2014 Altamura (BA) cobas 6500: completa automazione e modularità per la diagnostica urinaria page 1 2013 Roche Le sfide nelle analisi delle urine Gli interventi manuali e la

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GARA N. 5926418

CAPITOLATO TECNICO GARA N. 5926418 ASL n 7 Carbonia CAPITOLATO TECNICO GARA N. 5926418 FORNITURA DI CONTROLLI DI QUALITÀ INTRA ED INTER-LABORATORIO E LA PARTECIPAZIONE AD UN PROGRAMMA DI VALUTAZIONE ESTERNA DELLA QUALITÀ (VEQ) OGGETTO DELL

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES)

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES) ALLEGATO B PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES) CAPITOLATO TECNICO OGGETTO Il presente Capitolato

Dettagli

7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit

7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit 7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit 1 IMPIEGO PREVISTO Per uso diagnostico in vitro Il Kit CELLSEARCH Circulating Tumor Cell Control è stato formulato per essere utilizzato come controllo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Service per la fornitura di strumenti e reattivi per il Settore Ematologia.

CAPITOLATO TECNICO. Service per la fornitura di strumenti e reattivi per il Settore Ematologia. AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI U.O.S.C. Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologia PP.OO. S.Giovanni di Dio- Policlinico Monserrato Sede legale Via Ospedale 54-09124 Cagliari CAPITOLATO

Dettagli

DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII

DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII Giancarlo Maria Liumbruno Direttore Centro Nazionale Sangue Istituto

Dettagli

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE Pag. 1 di 7 EMATOLOGIA - URGENZE Emocromo EMATOLOGIA (provetta PEDIATRICA) Emocromo Reticolociti Emocromo + Formula CONTA LEUCOCITI SU LIQUIDI CAVITARI PARASSITA MALARICO ESAMI IN SERVICE Ciclosporina

Dettagli

Uriscan Super Analizzatore automatico per Urine

Uriscan Super Analizzatore automatico per Urine Uriscan Super Analizzatore automatico per Urine codice 05755013 Strumento da banco per l analisi completamente automatica delle urine per medi e grandi laboratori con routine giornaliere superiori ai 100

Dettagli

FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI ANALITICI PER I LABORATORI DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGICHE E LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA

FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI ANALITICI PER I LABORATORI DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGICHE E LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI ANALITICI PER I LABORATORI DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGICHE E LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA LOTTO 1: SISTEMA PER IDENTIFICAZIONI ED ANTIBIOGRAMMI

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (RISK ASSESSMENT)

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (RISK ASSESSMENT) CT DOI 23 CENTRO Revisione 0 Pag. 1 a 7 Indice 1 DESCRIZIONE ATTIVITÀ Pag. 1.1 ANALISI DEI RISCHI 1.2 ASSEGNAZIONE IPR 2 ELENCO DEI PROCESSI E IPR OTTENUTI 2.1 Processo di selezione e donazione 2.2 Processo

Dettagli

GEL PIASTRICO AUTOLOGO

GEL PIASTRICO AUTOLOGO GEL PIASTRICO AUTOLOGO NECESSITA DI COOPERAZIONE CON IL CENTRO TRASFUSIONALE Considerazioni Medico-Legali L I.S.S. in una nota del 27/12/2001, precisa che: 1) Il prelievo e tutta la procedura di preparazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO FORNITURA SACCHE PER RACCOLTA SANGUE E FILTRI PER IL CENTRO TRASFUSIONALE GARA N.5926343 CIG 6120735E4B

CAPITOLATO TECNICO FORNITURA SACCHE PER RACCOLTA SANGUE E FILTRI PER IL CENTRO TRASFUSIONALE GARA N.5926343 CIG 6120735E4B CAPITOLATO TECNICO FORNITURA SACCHE PER RACCOLTA SANGUE E FILTRI PER IL CENTRO TRASFUSIONALE GARA N.5926343 CIG 6120735E4B Il presente Capitolato ha come oggetto la fornitura in un lotto unico di sacche

Dettagli

PRINCIPALE STRUMENTAZIONE IN USO

PRINCIPALE STRUMENTAZIONE IN USO PRINCIPALE STRUMENTAZIONE IN USO HA-8160 MENARINI Analizzarore automatico HPLC delle emoglobine HbA2 nel protocollo Beta Talassemia, Oltre alla HbF e alle principali Hb varianti. Misura HbA1c nel protocollo

Dettagli

La refertazione. QC nel laboratorio andrologico

La refertazione. QC nel laboratorio andrologico La refertazione. QC nel laboratorio andrologico Dott.ssa Cristina Melotti Laboratorio Centralizzato Policlinico S.Orsola Malpighi Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna L esame del liquido seminale

Dettagli

ERRORI IN LABORATORIO LA RESPONSABILITA' DELL'INFERMIERE NELLA FASE PREANALITICA

ERRORI IN LABORATORIO LA RESPONSABILITA' DELL'INFERMIERE NELLA FASE PREANALITICA ERRORI IN LABORATORIO LA RESPONSABILITA' DELL'INFERMIERE NELLA FASE PREANALITICA 1 2 Compito laboratori clinici FORNIRE: Informazioni clinicamente utili per la diagnosi,la terapia il monitoraggio e la

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologia Via Ospedale 54-09124 Cagliari CAPITOLATO TECNICO

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologia Via Ospedale 54-09124 Cagliari CAPITOLATO TECNICO AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologia Via Ospedale 54-09124 Cagliari CAPITOLATO TECNICO Service per il settore Ormonologia, markers tumorali

Dettagli

La miscelazione automatica del campione per una standardizzazione delle operazioni manuali in ambito preanalitico

La miscelazione automatica del campione per una standardizzazione delle operazioni manuali in ambito preanalitico La miscelazione automatica del campione per una standardizzazione delle operazioni manuali in ambito preanalitico P.Allori S.C. Analisi Cliniche - Ospedale Regionale U. Parini- Aosta Direttore Dr. M. Di

Dettagli

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta)

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) Lettera progressiva A Data di entrata in vigore: 1 Luglio 2010 Revisione n : 1 Data revisione programmata: 1 Lugl io 2011 Pagina 1 di 5 D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) DISCIPLINARE DEI REQUISITI

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE

RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE INTRODUZIONE Questo documento nasce dall esigenza di dotare i Colleghi Medici Ospedalieri, e in una fase successiva anche quelli del Territorio,

Dettagli

Una storia di innovazione

Una storia di innovazione neo Una storia di innovazione Solo Immucor è da sempre impegnata a realizzare soluzioni automatiche di nuova generazione nei laboratori di immunoematologia di tutto il mondo ABS HV Galileo 1998 1999 2004

Dettagli

LABORATORIO DI ANALISI Tabelle di Base Esami

LABORATORIO DI ANALISI Tabelle di Base Esami Tabelle di Base Esami Valori di allarme distinti dai valori di riferimento Impostazione del Delta Check Soglia età adulto distinta per esame Computer Host (Service) per esecuzione esami Tipo risultato:

Dettagli

Come evitare gli errori della fase preanalitica in emogasanalisi

Come evitare gli errori della fase preanalitica in emogasanalisi Come evitare gli errori della fase preanalitica in emogasanalisi Gitte Wennecke e Gitte Juel, Radiometer Medical ApS. Copyright 2005 Radiometer Medical ApS, Denmark. Radiometer Medical ApS, DK-2700 Brønshøj,

Dettagli

Prot. n. 054/AP Napoli, 12 Marzo 2013 Al Sub Commissario governativo per l attuazione del Piano di Rientro del Settore Sanitario Dr.

Prot. n. 054/AP Napoli, 12 Marzo 2013 Al Sub Commissario governativo per l attuazione del Piano di Rientro del Settore Sanitario Dr. Prot. n. 054/AP Napoli, 12 Marzo 2013 Al Sub Commissario governativo per l attuazione del Piano di Rientro del Settore Sanitario Dr. Mario Morlacco Alla Dr.ssa Rosa Martino REGIONE CAMPANIA Centro Direzionale

Dettagli

Uriscan Super PLUS Analizzatore automatico per Urine

Uriscan Super PLUS Analizzatore automatico per Urine Uriscan Super PLUS Analizzatore automatico per Urine codice M8USPlus Strumento da banco per l analisi completamente automatica delle urine per medi e grandi laboratori con routine giornaliere superiori

Dettagli