COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA C.U.C. N. 4 DEL 27/07/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA C.U.C. N. 4 DEL 27/07/2013"

Transcript

1 COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA C.U.C. N. 4 DEL 27/07/2013 Oggetto: Acquisizione in economia di beni e servizi ai sensi dell articolo 125, commi 9 e 11, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche e integrazioni. Formazione elenco operatori economici. L'ANNO DUEMILATREDICI IL GIORNO VENTISETTE DEL MESE DI LUGLIO NELLA SEDE COMUNALE DI PIETRAPAOLA IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. VISTA la convenzione sottoscritta in data 10/04/2013 tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola, con la quale gli stessi Comuni, hanno convenuto di esercitare, in forma associata l acquisizione di lavori, servizi e forniture istituendo una CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, ai sensi dell art. 33 commi 1 e 3 bis del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., operante ai sensi dell art. 30 del D.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii. utilizzando il modello della delega di funzioni da parte degli enti partecipanti all accordo a favore di uno di essi, che opera in luogo e per conto degli enti deleganti; DATO ATTO CHE l articolo 1, comma 3, della citata convenzione, individua nel Comune di Pietrapaola il soggetto capofila, il quale opera per conto degli enti deleganti. VISTI: Il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, recante: Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali e successive modificazioni; Il Decreto del Sindaco di Pietrapaola n. 6 del 18/04/2013; La legge 7 agosto 1990, n. 241, recante: Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e successive modificazioni; Il «Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture», emanato con D.Lgs , n. 163 e successive modificazioni; Il «Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice dei contratti», emanato con d.p.r , n. 207 e successive modificazioni; Il «Capitolato generale d appalto dei lavori pubblici», adottato con D.M. 19 aprile 2000, n. 145 e successive modificazioni, per le parti non abrogate dal citato Regolamento approvato con d.p.r. n. 207/10; Il «Regolamento recante istituzione del sistema di qualificazione per gli esecutori di lavori pubblici», emanato con d.p.r , n. 34 e successive modificazioni; ATTESA la propria competenza, ai sensi dell art. 107 e seguenti del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e del Decreto del Sindaco di Pietrapaola n. 6 del 18/04/2013,

2 Premesso che: l art. 125, comma 9, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni prevede che: Le forniture e i servizi in economia sono ammessi per importi inferiori a euro per le amministrazioni aggiudicatrici di cui all articolo 28, comma 1, lettera a), e per importi inferiori a euro per le stazioni appaltanti di cui all articolo 28, comma 1, lettera b). Tali soglie sono adeguate in relazione alle modifiche delle soglie previste dall articolo 28, con lo stesso meccanismo di adeguamento previsto dall articolo 248. l art. 125, comma 11, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni prevede che: Per servizi o forniture di importo pari o superiore a quarantamila euro e fino alle soglie di cui al comma 9, l affidamento mediante cottimo fiduciario avviene nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione, parità di trattamento, previa consultazione di almeno cinque operatori economici, se sussistono in tale numero soggetti idonei, individuati sulla base di indagini di mercato ovvero tramite elenchi di operatori economici predisposti dalla stazione appaltante. Per servizi o forniture inferiori a quarantamila euro, è consentito l affidamento diretto da parte del responsabile del procedimento. Ritenuto di dover procedere alla formazione di idonei elenchi di operatori economici idonei all affidamento dei servizi e delle forniture con le procedure previste dall articolo 125, commi 9 e 11, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche e integrazioni; DETERMINA Per i motivi espressi in narrativa, che qui si intendono integralmente riportati: 1) Di attivare le procedure amministrative per addivenire alla formazione di idonei elenchi di operatori economici per l acquisizione in economia di beni e servizi mediante le procedure previste dall articolo 125, commi 9 e 11, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche e integrazioni; 2) Di approvare l allegato avviso che, allegato alla presente determinazione, ne forma parte integrante e sostanziale; 3) Di dare atto e stabilire che: Gli elenchi saranno utilizzati per l acquisizione di servizi e forniture in economia per importi compresi tra ,00 e ,00; Per l acquisizione di servizi e forniture di importo fino a ,00 è consentito l affidamento diretto ai sensi delle vigenti norme e del regolamento comunale per lavori, le forniture ed i servizi da eseguirsi in economia, vigente nel Comune individuato quale stazione appaltante dell intervento da realizzare che provvederà direttamente al relativo affidamento; per tali affidamenti il singolo Comune aderente alla C.U.C. può utilizzare gli elenchi che saranno formati dalla C.U.C. o, in alternativa, individuarli direttamente su base fiduciaria anche al di fuori di tali elenchi; Gli elenchi saranno utilizzati anche per l acquisizione di servizi e forniture di lavori di importo inferiore a ,00 nel caso i Singoli Comuni aderenti alla C.U.C. intendano non esercitare l opzione del ricorso all affidamento diretto; Nelle more della formazione dei citati elenchi, saranno utilizzate le domande di inserimento negli elenchi oggetto del presente avviso che perverranno alla Centrale Unica di Committenza, previa verifica dei requisiti previsti dalle vigenti norme in materia di servizi e forniture pubbliche; Copia dell allegato avviso verrà pubblicata all Albo Pretorio Online del Comune di Pietrapaola nella Sezione Centrale Unica di Committenza e sul sito internet del comune all indirizzo Sezione Centrale Unica di Committenza. La pubblicazione sul sito internet del comune deve avvenire entro 10 giorni dalla pubblicazione dell Avviso all Albo Pretorio Online; Copia dell avviso sarà inoltrato a tutti i comuni aderenti alla C.U.C. per darne la più ampia pubblicità con le modalità che gli stessi riterranno opportuno; La domanda dovrà essere redatta, pena il mancato inserimento negli elenchi, conformemente al modello allegato all avviso approvato con la presente determinazione. 4) Per quanto non specificato si rimanda all avviso approvato con la presente determinazione, alla convenzione sottoscritta in data 10/04/2013 tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola, nonché alle vigenti norme di legge in materia di acquisizione in economia di beni e servizi. IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. F.to (Geom. Aurelio Antonio CESARIO)

3 COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE ELENCO APERTO OPERATORI ECONOMICI PER ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI, AI SENSI DELL ARTICOLO 125, COMMI 9 E 11, DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006, N. 163 E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI. IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. VISTA la convenzione sottoscritta in data 10/04/2013 tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola, con la quale gli stessi Comuni, hanno convenuto di esercitare, in forma associata l acquisizione di lavori, servizi e forniture istituendo una CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, ai sensi dell art. 33 commi 1 e 3 bis del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., operante ai sensi dell art. 30 del D.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii. utilizzando il modello della delega di funzioni da parte degli enti partecipanti all accordo a favore di uno di essi, che opera in luogo e per conto degli enti deleganti. DATO ATTO CHE l articolo 1, comma 3, della citata convenzione, individua nel Comune di Pietrapaola il soggetto capofila, il quale opera per conto degli enti deleganti. VISTI: Il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, recante: Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali e successive modificazioni; Il Decreto del Sindaco di Pietrapaola n. 6 del 18/04/2013; La legge 7 agosto 1990, n. 241, recante: Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e successive modificazioni; Il «Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture», emanato con D.Lgs , n. 163 e successive modificazioni; Il «Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice dei contratti», emanato con d.p.r , n. 207 e successive modificazioni; Il «Capitolato generale d appalto dei lavori pubblici», adottato con D.M. 19 aprile 2000, n. 145 e successive modificazioni, per le parti non abrogate dal citato Regolamento approvato con d.p.r. n. 207/10; Il «Regolamento recante istituzione del sistema di qualificazione per gli esecutori di lavori pubblici», emanato con d.p.r , n. 34 e successive modificazioni; ATTESA la propria competenza, ai sensi dell art. 107 e seguenti del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e del Decreto del Sindaco di Pietrapaola n. 6 del 18/04/2013, In esecuzione della propria determinazione n. del, con la quale è stato stabilito di formare un elenco aperto di operatori economici da accreditarsi presso la Centrale Unica di Committenza costituita tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola per l acquisizione in economia di beni e servizi con cottimo fiduciario da Euro ,00 fino a Euro ,00 ai sensi dell articolo 125, commi 9 e 11, del D. Lgs. 163/2006 e successive modificazioni, per l anno 2013 e seguenti;

4 RENDE NOTO Che verrà istituito presso la Centrale Unica di Committenza, costituita tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola, un elenco aperto di operatori economici che verrà utilizzato per l acquisizione in economia di beni e servizi con cottimo fiduciario da euro ,00 fino a Euro ,00 ai sensi della sopra citata normativa. L elenco degli operatori economici è suddiviso nelle categorie merceologiche indicate nell allegato 4 al presente avviso. La Centrale si riserva, a suo insindacabile giudizio e determinazione, di aggiornare periodicamente il presente avviso al fine di adeguarlo a nuove esigenze ed all entrata in vigore di nuove norme disciplinanti le acquisizioni in economia di beni e servizi. Le categorie di forniture per le quali la Centrale Unica di Committenza istituisce l elenco degli operatori economici per l acquisizione in economia di beni e servizi sono quelle indicate nell allegato 4 al presente avviso. Gli interessati, al fine dell inserimento nell elenco delle ditte di cui sopra, dovranno presentare domanda, come da fac-simile allegato 1 al presente avviso, debitamente sottoscritta. Possono essere ammessi all iscrizione i soggetti di all art. 34, comma 1, lettere a), b), e c). Le domande, in busta chiusa, devono pervenire al seguente indirizzo: Comune di Pietrapaola Centrale Unica di Committenza, Via S. Maria n. 12, PIETRAPAOLA (CS) con la dicitura.: Domanda per inserimento nell elenco aperto degli operatori economici per acquisizione in economia di beni e servizi con cottimo fiduciario anno 2013 e seguenti e con l indicazione del mittente a decorrere dalla data di pubblicazione del presente avviso all Albo Pretorio Online del Comune di Pietrapaola nella Sezione Centrale Unica di Committenza. L avviso sarà pubblicato, altresì, sul sito internet del Comune di Pietrapaola raggiungibile all indirizzo Sezione Centrale Unica di Committenza. Gli interessati possono scaricare l avviso e la domanda di partecipazione dal sito internet sopra indicato. Gli operatori economici le cui domande sono in regola verranno elencate in ordine di arrivo in base al numero di protocollo generale attribuito dal Comune di Pietrapaola, senza che ciò possa costituire titolo preferenziale per eventuali affidamenti in economia di servizi e forniture. Successivamente con determinazione del Responsabile della C.U.C. si provvederà ad esaminare la documentazione prodotta ed alla formazione degli elenchi distinti per categorie ed importi. Lo stesso responsabile provvederà, a suo insindacabile giudizio, successivamente alla prima approvazione degli elenchi all aggiornamento periodico degli stessi con cadenza almeno annuale. La Centrale Unica di Committenza si riserva periodicamente di richiedere agli operatori economici inseriti negli elenchi di confermare il permanere delle condizioni dichiarate all atto della richiesta originaria di inserimento. Le istanze, pena l esclusione dall inserimento negli elenchi, dovranno essere redatte in conformità alla modulistica predisposta dalla Centrale Unica di Committenza ed allegata al presente avviso; all istanza dovrà, altresì, essere allegata la documentazione richiesta. Tutte le domande eventualmente presentate prima della data di pubblicazione del presente avviso dovranno essere riformulate in conformità alle indicazioni ivi contenute e nuovamente inoltrate alla Centrale Unica di Committenza. La Centrale unica di Committenza si riserva di procedere, in deroga a quanto previsto nel presente avviso, in ottemperanza all entrata in vigore di nuove disposizioni legislative e regolamentari in materia. Per tutte le condizioni non previste nel presente avviso e nei suoi allegati, si fa espresso riferimento alla determinazione n. del, adottata dal Responsabile della C.U.C., alla convenzione

5 sottoscritta in data 10/04/2013 tra i Comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Paludi e Pietrapaola, nonché alle vigenti norme di legge in materia di acquisizione in economia di beni e servizi. Si allega al presente invito per farne parte integrante e sostanziale: Allegato 1 istanza; Allegato 2 dichiarazione requisiti generali; Allegato 3 requisiti economico finanziari; Allegato 4 Categorie Merceologiche. Ai sensi dell art. 10 del D. Lgs. n. 163/2006 e della Legge 241/90 si rende noto che per ogni eventuale informazione possono rivolgersi al Responsabile del Procedimento e della C.U.C. Geom. Aurelio Antonio CESARIO c/o Comune di Pietrapaola - Tel interno 4 PEC Pietrapaola, Il Responsabile della C.U.C. (Geom. Aurelio Antonio CESARIO)

6 ALLEGATO 1 - Avviso Elenco fornitori beni e servizi anni 2013 e seguenti COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) Alla Centrale Unica di Committenza c/o Comune di Pietrapaola Via S. Maria n PIETRAPAOLA (CS) OGGETTO: RICHIESTA DI ISCRIZIONE O RINNOVO NELL ELENCO DEGLI OPERATORI PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI. ECONOMICI Il sottoscritto, nato a _ il / /, residente in, nella sua qualità di legale rappresentante della ditta, chiede Alternativa 1 (cancellare l opzione che non interessa) l iscrizione all Albo Fornitori del Comune di Fiumicino per la fornitura di beni e/o servizi appartenenti alle categorie merceologiche di seguito indicate: Alternativa 2 (cancellare l opzione che non interessa) il rinnovo dell iscrizione all Albo Fornitori del Comune di Fiumicino per la fornitura di beni e/o servizi appartenenti alle categorie merceologiche di seguito indicate: DENOMINAZIONE CATEGORIA Codice categoria E ammessa l iscrizione nella singola categoria (contrassegnare le caselle di interesse) A tal fine comunica i seguenti dati, relativi alla ditta: * RAGIONE SOCIALE * DOMICILIO (indirizzo, città, c.a.p.)

7 * PARTITA IVA O CODICE FISCALE N. TELEFONO * N. FAX * POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA SITO INTERNET NOMINATIVO REFERENTE * (dati obbligatori) Il sottoscritto allega alla presente la seguente documentazione: 1. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ in carta semplice (all. 2 Requisiti generali); 2. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Data, / / DELL ATTO DI NOTORIETÀ in carta semplice (all. 3 Requisiti economico finanziari). TIMBRO E FIRMA

8 ALLEGATO 2 - Avviso Elenco fornitori beni e servizi anni 2013 e seguenti Requisiti generali COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 e 47 del DPR n. 445 del 28/12/2000) Il/La sottoscritto nato/a.. Prov.... il in qualità di persona fisica/titolare/legale rappresentante della Società... con sede legale in.. Prov... Via. Codice Fiscale.. Partita IVA.., Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. 445 del , D I C H I A R A A.) che i soggetti muniti del potere di rappresentanza, oltre al sottoscritto dichiarante, sono (indicare per il libero professionista il nominativo della persona fisica, per le imprese individuali il nominativo del titolare; per le società in nome collettivo il nominativo dei soci; per le società in accomandita semplice il nominativo dei soci accomandatari; per ogni altro tipo di società o di consorzio il nominativo degli amministratori muniti di rappresentanza ed il socio unico persona fisica ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci): N. Cognome e nome Luogo di nascita Data di nascita Ruolo ricoperto CIASCUNO DEI SOGGETTI INDICATI DOVRA PROCEDERE AD AUTONOMA DICHIARAZIONE DELLE CIRCOSTANZE DI CUI ALLE SUCCESSIVE LETTERE d), e), f), g) ed h). B.) che il ruolo di direttore tecnico è ricoperto da: Cognome e nome Luogo di nascita Data di nascita Ruolo ricoperto Direttore tecnico CIASCUNO DEI SOGGETTI INDICATI DOVRA PROCEDERE AD AUTONOMA DICHIARAZIONE DELLE CIRCOSTANZE DI CUI ALLE SUCCESSIVE LETTERE d), e), f), g) ed h).

9 C.) che nell anno precedente la pubblicazione dell avviso sono cessati dalle cariche indicate alle precedenti lettere a) e b) i seguenti soggetti: N. Cognome e nome Luogo di nascita Data di nascita Ruolo ricoperto D.) (barrare l opzione che interessa) che non è pendente alcun procedimento per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all'articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n o di una delle cause ostative previste dall articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575, nei confronti del sottoscritto dichiarante e dei soggetti indicati alle precedenti lettere a) e b); che nei confronti di risulta essere in corso: E.) (barrare l opzione che interessa) che non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, nei confronti del sottoscritto dichiarante e dei soggetti indicati alle precedenti lettere a) e b); che nei confronti di risulta: che nei confronti di risultano in carico le Condanne per le quali si è beneficiato della non menzione F.) (barrare l opzione che interessa) che non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, nei confronti dei soggetti indicati alla precedente lettera c); che nei confronti di risulta essere in corso: che nei confronti di risultano in carico le condanne per le quali si è beneficiato della non menzione. (in tale caso indicare eventuali misure adottate dall impresa di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata). G.) che non vi sono procedimenti penali in corso riguardanti delitti contro la Pubblica Amministrazione e/o delitti che incidono sulla moralità professionale nei confronti del sottoscritto dichiarante e dei soggetti indicati alle precedenti lettere a), b) e c); H) (barrare l opzione che interessa) che, anche in assenza nei loro confronti di un procedimento per l applicazione di una misura di prevenzione o di una causa ostativa previste dall art. 38, comma 1, lett. b) del D. Lgs. 163/2006, gli stessi non sono stati vittima dei reati di concussione o estorsione da parte della criminalità organizzata e più precisamente non sono stati vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203 (lotta alla criminalità organizzata)

10 OVVERO: essendo stati vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, hanno denunciato i fatti all'autorità giudiziaria OVVERO: essendo stati vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, non hanno denunciato i fatti all'autorità giudiziaria in quanto ricorrevano i casi previsti dall'articolo 4, primo comma, della legge 24 novembre 1981, n OVVERO: essendo stati vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, non hanno denunciato i fatti all'autorità giudiziaria. Tale circostanza non emerge dagli indizi a base della richiesta di rinvio a giudizio formulata nei confronti dell imputato nell anno antecedente alla pubblicazione dell avviso; che nei confronti del sottoscritto dichiarante e dei soggetti indicati alle precedenti lettere a), b) e c) non risultano emesse sentenze di condanna per le quali si è beneficiato della non menzione non trovarsi nello stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente e l insussistenza di procedimenti in corso per la dichiarazione di una di tali situazioni; di non aver commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la Legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito l operatore economico; non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui è stabilito l operatore economico. Dichiara inoltre i seguenti riferimenti INPS e INAIL: I) (barrare l opzione che interessa) - per le imprese che occupano meno di 15 dipendenti e per quelle che occupano da 15 a 35 dipendenti e che non abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il 18/1/2000: che l impresa non è assoggettata agli obblighi di assunzione obbligatoria di cui alla legge n. 68/1999 (Collocamento disabili). I suddetti fatti, stati o qualità sono verificabili dalla stazione appaltante presso la Provincia di Centro per l Impiego sito Città cap fax tel. ; in via - per le imprese che occupano più di 35 dipendenti e per quelle che occupano da 15 a 35 dipendenti e che abbiano fatto nuove assunzioni dopo il 18/1/2000: che l impresa è in regola con gli adempimenti previsti dalla Legge n. 68/1999 (Collocamento disabili). I suddetti fatti, stati o qualità sono verificabili dalla stazione appaltante presso la Provincia di Centro per l Impiego sito in via Città cap fax tel. ; DICHIARA INOLTRE 1. di accettare, senza riserva alcuna, le condizioni previste nell avviso per l iscrizione all elenco fornitori; 2. di essere iscritta presso la C.C.I.A.A. per le seguenti categorie 3. di essere in regola con la normativa vigente in materia di contribuzioni previdenziali ed assicurative: Di seguito vengono indicate le posizioni previdenziali e assicurative che l impresa mantiene: INPS Ufficio/Sede indirizzo CAP Città Fax Tel. INAIL Ufficio/Sede Matricola Azienda indirizzo

11 CAP Città Fax Tel. Codice Azienda Altro Istituto: 3. di essere in regola col pagamento delle imposte e tasse; di seguito indica l'ufficio dell'agenzia delle Entrate competente al quale la stazione appaltante potrà rivolgersi per il controllo della regolarità fiscale: Agenzia delle entrate di indirizzo CAP Città Fax Tel. 4. di rispettare le norme sulla sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro di cui al D. Lgs. 81/2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro; 5. di applicare e di rispettare i contratti collettivi nazionali di lavoro e gli accordi sindacali integrativi; C.C.N.L. applicato: 6. di assumere gli obblighi di tracciabilità finanziaria di cui all art. 3, comma 1, della l. 136 del 13/08/2010 e ss.mm.ii. AUTORIZZA Il trattamento dei propri dati personali ed, in particolare, la pubblicazione sul sito web del Comune di Pietrapaola, dei Comuni associati e della Centrale Unica di Committenza dei seguenti dati: Ragione o denominazione sociale Sede sociale Categoria di iscrizione INDICA (solo se ricorre il caso) la denominazione/ la ragione sociale e la sede delle imprese fornitrici della medesima categoria/e per la quale/i chiede l iscrizione e rispetto alle quali si trova in situazione di controllo diretto, come controllante o come controllato ai sensi dell art del codice civile: (luogo e data) IL DICHIARANTE Ai sensi dell art. 38 del DPR n. 445/2000 la dichiarazione è sottoscritta e inviata insieme alla fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante. N.B.: La presente dichiarazione temporaneamente sostitutiva potrà essere sottoposta a controllo ed accertamenti d ufficio secondo quanto previsto dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n Le dichiarazioni che presenteranno ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci possono incorrere nelle sanzioni penali previste dall art. 76 dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

12 ALLEGATO 3 - Requisiti economico finanziari (da compilarsi per ogni categoria per la quale si richiede l iscrizione) COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA Il/La sottoscritto (ART. 46 e 47 del DPR n. 445 del 28/12/2000).. nato/a..prov il e residente in Via..... in qualità di titolare/legale rappresentante della Società Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. 445 del ; D I C H I A R A Relativamente alla: DENOMINAZIONE CATEGORIA Codice categoria FATTURATO GLOBALE D IMPRESA ESERCIZI FINANZIARI Somma esercizi FATTURATO (luogo e data) IL DICHIARANTE Ai sensi dell art. 38 del DPR n. 445/2000 la dichiarazione è sottoscritta e inviata insieme alla fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante N.B.: La presente dichiarazione temporaneamente sostitutiva potrà essere sottoposta a controllo ed accertamenti d ufficio secondo quanto previsto dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n Le dichiarazioni che presenteranno ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci possono incorrere nelle sanzioni penali previste dall art. 76 dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

13 ALLEGATO 4 - Avviso Elenco fornitori beni e servizi anni 2013 e seguenti Categoria Merceologiche COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Via S. Maria PIETRAPAOLA (CS) C.F Tel. 0983/ interno 4 fax 0983/ posta elettronica certificata: Comuni associati : CALOPEZZATI CALOVETO CROPALATI PALUDI E PIETRAPAOLA (Capofila) SETTORE CATEGORIA CODICE categoria ESEMPI FORNITURA DI ARREDI PER UFFICI A1 Mobili da ufficio anche su misura, poltrone e sedute varie, scaffalature in metallo, pareti attrezzate suppellettili e complementi di arredamento FORNITURA DI ARREDI SCOLASTICI ARREDI PER ARCHIVI E BIBLIOTECHE A2 A3 Armadi, tavoli; Arredi scolastici; Cattedre, banchi, sedie, sgabelli, lavagne Armadi compattabili, Arredi per biblioteche e archivi; Espositori; Scaffalature; Tavoli e postazioni da lettura A ARREDI E ATTREZZATURE FORNITURA DI ARREDI E ATTREZZATURE PER IMPIANTI SPORTIVI E PALESTRE TENDE, TAPPEZZERIA E MATERASSI ARREDI E ATTREZZATURE PER MENSE E CUCINE ARREDO URBANO ARREDI E ATTREZZATURE PER SEGGI ELETTORALI A4 A5 A6 A7 A8 attrezzature sportive, arredi Fornitura, manutenzione, installazione di tende, veneziane, tappezzeria, materassi, teleria e materiale di merceria Arredi e attrezzature per ristorazione e mense; Frigoriferi; Lavastoviglie; Piastre di cottura, forni, cappe; Tavoli e sedie; Piatti, bicchieri, posate; Stoviglie e pentolame; Utensileria Giochi per parchi e giardini, panchine, fioriere, cestini, getta sigarette, dissuasori, portabiciclette e altri manufatti, alberi e piante Cabine, tavoli, tabelloni, urne e materiale di consumo MATERIALE LUDICO E DIDATTICO A9 Attrezzature per laboratori scolastici, giochi ed attrezzature didattiche ATTREZZATURE PER CIMITERI A10 Bare, imbottiture e urne; Carrelli; Croci in legno; Porta feretri ATTREZZATURE E AUSILI PER DISABILI A11 Carrozzelle e loro parti, attrezzature sportive per disabili, arredo specifico RESTAURO RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI ARREDI E ATTREZZATURE A12 Attività di restauro, riparazione e manutenzione di mobili, attrezzature e complementi di arredo SEGNALETICA STRADALE A13 Fornitura di segnaletica stradale

14 FORNITURA STRUMENTI D'UFFICIO VARI B1 Acquisto, noleggio, manutenzione e riparazione di macchine da calcolo, fotoriproduttori, elio copiatori, macchine fax, lettori ottici, macchine da scrivere, foto stampatori, affrancatrici e materiali multimediali per laboratori e/o istituti di ricerca e formazione, apparecchiature diverse, macchine fotografiche, audiovisivi e relativo materiale di consumo e pezzi di ricambio; FORNITURA E MANUTENZIONE DI ELETTRODOMESTICI, HI FI, TV B2 Apparecchiature di raffreddamento e ventilazione, tv hi-fi, IMPIANTI DI TERMOCONDIZIONAMENTO B3 Fornitura, installazione e manutenzione COMBUSTIBILI PER RISCALDAMENTO B4 B C ATTREZZATURE PER UFFICI IMPIANTI TECNOLOGICI - INFORMATICA CANCELLERIA- PRODOTTI CARTACEI - MATERIALE DIDATTICO E PEDAGOGICO APPARECCHIATURE TELEFONICHE - IMPIANTI RADIO/RICETRASMITTENTI E APPARATI TELESOCCORSO ATTREZZATURE PER AMPLIFICAZ. E DIFFUSIONE SONORA STRUMENTI PER IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA STRUMENTI TOPOGRAFICI E ATTREZZATURE PER UFFICI TECNICI FORNITURA, MANUTENZIONE E NOLEGGIO DI APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE SERVIZI INFORMATICI RICARICA E FORNITURA DI CARTUCCE E TONER CANCELLERIA, MATERIALE CARTACEO IMBALLI E CONTENITORI TIMBRI, TARGHE CARTA PER FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MATERIALE EDUCATIVO SCOLASTICO E DI FACILE CONSUMO B5 B6 B7 B8 B9 B10 B11 C1 C2 Telefonia mobile, centralini, apparecchi telefonici, apparati telesoccorso fornitura e manutenzione Fornitura, Installazione e manutenzione impianti fonici per interni ed esterni Bilance, apribuste, timbratrici, affrancatrici, materiale di consumo Plotter, attrezzature per il disegno, misurazioni p.c., notebook, stampanti, fotocamere digitali, software vari, periferiche, gruppi di continuità, materiale informatico vario (cd, dvd, pen-drive, hd, periferiche ecc.) - materiali di consumo, manutenzione e fornitura pezzi di ricambio Analisi e programmazione sistemi, sviluppo di software personalizzato, manutenzione di applicazioni software, altri servizi professionali, gestione di sistemi di elaborazione dati, banche dati e altri servizi di informazione fornitori di accesso e servizi di rete internet, progettazione, realizzazione e gestione siti web/portali Cablaggi, apparati di interconnessione hardware/software Toner per stampanti, fax, fotocopiatori, plotter ecc. Fornitura, ritiro e smaltimento gratuito dei materiali di consumo Articoli di cancelleria e cartoleria cartone, imballi vari, polistirolo Timbri gomma e metallo, numeratori, targhe e segnaletica interna Carta tutti i formati, carta riciclata, carta per plotter Giochi, materiale ludico didattico, registri e cartoleria varia

15 D ALIMENTI FORNITURA DI ALIMENTI E BEVANDE PER IL CONSUMO UMANO D1 SERVIZI SOSTITUTIVI DI MENSA D2 Buoni pasto cartacei ed elettronici SERVIZI DI MENSA D3 Mense di servizio, scolastiche o per anziani DIVISE, VESTIARIO E ACCESSORI DI ABBIGLIAMENTO PER CUSTODI, COMMESSI, VIGILI URBANI, EDUCATRICI ASILI NIDO E OPERAI E1 Abiti, camicie, maglie, cravatte, cappelli, vestiario da lavoro, giacche a vento E VESTIARIO ARMAMENTO E ANTINFORTU- NISTICA FORNITURA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE E MATERIALE SANITARIO SERVIZIO DI LAVANDERIA E RIPARAZIONE E2 E3 D.P.I., cassette pronto soccorso, segnaletica di sicurezza, antinfortunistica ARMI E MUNIZIONI E4 Fornitura manutenzione e riparazione ARTICOLI ANTINCENDIO E5 Estintori, fornitura, manutenzione e ricarica FARMACI E APPARECCHIATURE SANITARIE F1 Medicinali e altri prodotti farmaceutici, alimenti dietetici per la prima infanzia, apparecchiature e materiali sanitari F MATERIALE IGIENICO SANITARIO, FARMACEUTICO SERVIZI IGENICI MOBILI F2 Acquisto e noleggio PRODOTTI PER L'IGIENE E LA PULIZIA F3 Detersivi, carta igienica, disinfettanti, erogatori di sapone, asciugamani accessori da bagno prodotti sanitari vari

16 COPISTERIA E ELIOGRAFIA G1 Fotocopie b/n e colore, stampa da file, plottaggi LEGATORIA G2 Rilegatura leggi, bollettini e gazzette ufficiali, registri protocollo, rilegatoria editoriale di volumi a filo refe, legatoria di volumi a punto metallico e piegatura di stampati vari GRAFICA E LAVORI TIPOGRAFICI IN GENERE G3 Stampa e diffusione di documenti, bollettini speciali, buste, prospetti e stampanti speciali; G TIPOGRAFIA, STAMPA E SERVIZI EDITORIALI SERVIZI EDITORIALI FORNITURA DI LIBRI GIORNALI E RIVISTE G4 G5 Progettazione, redazione, stampa e diffusione libri e testi, anche in versione multimediale, progettazione, redazione, produzione specializzata di editoria elettronica - trascrizione personalizzata testi scolastici per alunni studenti ipovedenti e ciechi. Fornitura e abbonamenti di libri, giornali, quotidiani, testi scolastici, opere in cd e dvd, prodotti di editoria elettronica, edicole e librerie fino a ,00 INSERZIONI A MEZZO STAMPA SERVIZI BIBLIOTECARI DI CATALOGAZIONE CONVEGNISTICA G6 G7 H1 Intermediazione nella fornitura di spazi per inserzioni fino a ,00 (Bandi e Avvisi) Servizi di registrazione, trascrizione e catalogazione bibliografica; servizi di microfilmatura Spese per la partecipazione e l organizzazione di conferenze, convegni, congressi, riunioni, mostre, cerimonie, manifestazioni e ricorrenze; organizzazione, alberghi o locali con servizi di ristoro e catering, articoli per l'organizzazione convegni, installazione allestimenti fieristici, agenzie di viaggio, noleggio pullman, organizzazione di mostre H CONCORSI - EVENTI - MANIFESTAZIONI CULTURALI ORGANIZZAZIONE CONCORSI CATERING, RICEVIMENTI, BANCHETTI E SERVIZI DI BUFFETTERIA H2 H3 Elaborazione prove concorsuali, selettive e preselettive, strutture per l'organizzazione concorsi e corsi SERVIZI AUDIO-TELEVISIVI E FOTOGRAFICI ORAGNIZZAZIONE ATTIVITA' LUDICO RICREATIVE H4 H5 Riprese televisive, filmati e prodotti fotografici anche digitali, e su supporto informatico; Attività ricreative estive e invernali e uscite didattiche anche per utenti disabili; servizi e materiali per le attività di animazione nei centri per anziani e negli istituti geriatrici, comprese gite e trattenimenti;

17 I SPESE POSTALI E TELEFONICHE SPESE POSTALI E TELEFONICHE I1 Spese postali, telefoniche e telegrafiche SERVIZI DI PULIZIA L1 Pulizia uffici, cortili, locali vari, disinfestazione, derattizzazione, sanificazione servizi di pulizia, derattizzazione, disinquinamento, disinfestazione e disinfezione delle infrastrutture e dei mezzi; igienizzazione locali diversi, sanificazione bagni e locali adibiti ad uso pubblico, scolastico e assistenziale L SERVIZI DI PULIZIA AMBIENTALI E FACCHINAGGIO SERVIZI DI SORVEGLIANZA L2 Sorveglianza armata, portierato, vigilanza SERVIZI DI TRASLOCO L3 Traslochi, trasporti, facchinaggio SERVIZI AUTOSPURGO SERVIZI SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI E /O INQUINANTI SERVIZI DI FACCHINAGGIO E DI SPEDIZIONE L4 L5 L6 Svuotamento fosse biologiche, pulizia impianti fognari, spurgo pozzi neri, smaltimento liquami Trasporto e smaltimento rifiuti speciali-tossici-nocivi Spedizioni, noli, imballaggi, facchinaggio, sdoganamento, immagazzinamento ed attrezzature speciali per il carico e lo scarico dei materiali TRASPORTO E SMALTIMENTO ARREDI SCOLASTICI, ATTREZZATURE E GIOCHI L7 Banchi, tavoli, sedie, attrezzature e materiale ludico didattico, giochi da interno/esterno obsoleti M SPESE DI RAPPRESENTANZA SPESE DI RAPPRESENTANZA M1 Spese di rappresentanza, acquisto di medaglie, di addobbi floreali, diplomi, fasce tricolori, bandiere con relative aste ed oggetti per premi e gadget in genere N SERVIZI ASSICURATIVI SERVIZI ASSICURATIVI N1 Polizze assicurative; Polizze fidejussorie; Servizi assicurativi TRASPORTO DI PERSONE O1 Trasporto di persone e materiale vario O TRASPORTO TRASPORTO SCOLASTICO, DISABILI O2 Fornitura servizi e prestazioni in materia di trasporto scolastico e relativo accompagnamento attinenti alle scuole di ogni ordine e grado per utenti disabili; allestimento accessori e attrezzature per il trasporto bambini o disabili

18 FORNITURA, RIPARAZIONE E NOLEGGIO VEICOLI P1 Auto, moto, ciclomotori e mezzi di trasporto a motore, servizi di officina, elettrauto, gommista, carrozzeria P FORNITURE E SERVIZI AUTOPARCO FORNITURA RICAMBI E ACCESSORI VEICOLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTE P2 P3 Ricambi, lubrificanti, pneumatici, accessori vari Acquisto, noleggio, manutenzione riparazione ed adeguamento di impianti di distribuzione carburante, lavaggio degli automezzi FORNITURA CARBURANTI P4 Carburanti e lubrificanti per autotrazione Q FORMAZIONE PERSONALE ATTIVITA' E SERVIZI PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Q1 Spese per la partecipazione e lo svolgimento di corsi di preparazione, formazione e perfezionamento del personale e di soggetti esterni e per l organizzazione di corsi anche in convenzione con soggetti terzi; nei settori relativi a: sviluppo organizzativo, legislazione, diritto, amministrazione, lingue straniere anche con tecniche multimediali, strumenti multimediali per la formazione, formazione su sistemi informativi, formazione su prodotti informatici di ambiente ed applicativi R SOMMINISTRAZIONE LAVORO LAVORO INTERINALE R1 Agenzie eroganti somministrazione lavoro S CERTIFICAZIONE AZIENDALE CERTIFICAZIONE AZIENDALE S1 T CONSULENZA TECNICA CONSULENZA TECNICA CAPITOLATI OFFERTE T1 Servizi di collaborazione per predisposizione capitolati e analisi offerte, verifica anomalia, nonché per verifica retributiva e contributive delle ditte aggiudicatarie

19 ================================================================================== TRASMISSIONE DETERMINAZIONE AI SOGGETTI INTERESSATI La presente determinazione viene trasmessa: X Al Sindaco di Pietrapaola (copia) X Al Segretario Comunale (copia) X Al Responsabile della pubblicazione all albo pretorio online per gli adempimenti di competenza (copia) Al Responsabile Area Finanziaria per gli adempimenti di competenza (copia) Al Sindaco del Comune di (copia) Pietrapaola, 27/07/2013 IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. F.to (Geom. Aurelio Antonio CESARIO) ==================================================================== ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Visti gli atti d ufficio, si attesta che la presente determinazione, ai fini della generale conoscenza e della trasparenza dell azione amministrativa, è pubblicata all albo pretorio online del Comune di Pietrapaola, liberamente consultabile da chiunque vi abbia interesse, per quindici giorni consecutivi a decorrere dalla data odierna. Pietrapaola, 27/07/2013 IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. F.to (Geom. Aurelio Antonio CESARIO) ==================================================================== E copia conforme all originale ad uso amministrativo. Pietrapaola, 27/07/2013 IL RESPONSABILE DELLA C.U.C. (Geom. Aurelio Antonio CESARIO)

COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA

COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA COMUNE DI PIETRAPAOLA (CS) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA ELENCO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI ANNI 2014 E SEGUENTI (Categorie previste nella determinazione n. 4/2013) aggiornato al 17/12/2014 1 / 71

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA L Istituto dell Addolorata di Foggia ha istituito un albo

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali Programma di Sviluppo

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) mod. dichiarazione sostitutiva possesso requisiti d ordine generale e speciale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) OGGETTO PROCEDURA

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 182 del 6 agosto 2011) In occasione dell entrata in vigore

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO Manifestazione di interesse alla presentazione di progetti, iniziative e misure da inserire nella proposta di Accordo di Programma della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

PROVINCIA di GORIZIA REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI

PROVINCIA di GORIZIA REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI PROVINCIA di GORIZIA REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI Deliberazione Consiliare n. 18 del 12 aprile 2010 In vigore dal 2 maggio 2010 PREMESSA L albo dei fornitori di beni

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Il/la sottoscritto/a, nato/a a

Il/la sottoscritto/a, nato/a a ALLEGATO A.2 MODULO DI ISCRIZIONE ELENCO OPERATORI ECONOMICI PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 Il/la sottoscritto/a, nato/a a

Dettagli

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990)

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990) Scia/82 ¹ Segnalazione certificata di inizio dell attività pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione (Legge n. 82 del 25/1/94) La/il sottoscritta/o nata/o a (Prov. ) il in

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE Esente da bollo N.B.: presentare almeno 10 giorni prima dell inizio SPAZIO PER ETICHETTA PROTOCOLLO COMUNALE Si consiglia di presentare in triplice copia di cui n.1 timbrata dall Ufficio PROTOCOLLO da

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli