AGENDA DEI LAVORI. Programma Preliminare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENDA DEI LAVORI. Programma Preliminare"

Transcript

1 AGENDA DEI LAVORI Programma Preliminare Torino, Centro Congressi Lingotto 27 e 28 settembre

2 PROFILO DELL EVENTO Telemobility è l evento italiano di riferimento per gli operatori dei settori della navigazione satellitare e dell'infomobilità. E l unico evento europeo che presenta il mondo dei prodotti e servizi basati su GPS, sia veicolari che personali. Il programma ricco di conferenze, motivo d eccellenza dell evento grazie all intervento di importanti relatori italiani ed esteri, richiama da sempre una business community internazionale. Sono attesi per l ottava edizione di Telemobility circa visitatori con la partecipazione di più di 200 relatori e la presenza di oltre un centinaio di aziende sponsor ed espositrici. Evento innovativo anche nel format: non solo conferenze o expo ma anche networking, business meetings, social events, clinic, camp e training. 2

3 Gli appuntamenti dell ottava edizione di TELEMOBILITY Giovedì 27 settembre Sala A Sala B TELEMATICS PLENARY SESSION Verso il piano nazionale degli ITS e lo sviluppo del settore della telematica GALILEO/EGNOS & GNSS News and latest activities from the worldwide satellite navigation systems AVL/AVM e FLEET MANAGEMENT Gestione e localizzazione delle flotte veicolari EMERGENCY AND SAFETY La tecnologia per la gestione dei servizi di emergenza e sicurezza LO SVILUPPO DEI SERVIZI DI INFOMOBILITÀ IN ITALIA Esperienze all avanguardia e modelli di business e strategie di partership pubbliche private VIDEOSORVEGLIANZA DELLE RETI E DEL TERRITORIO Tecnologie per il videocontrollo di luoghi pubblici e del traffico ON-BOARD TELEMATICS AND CAR SENSOR L'evoluzione delle tecnologie e l'integrazione con le reti di telecomunicazione 3

4 Venerdì 28 settembre Sala A Sala B POLITICHE, PROGETTI E TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO DELL ACCESSIBILITÀ DEI TERRITORI E DELLA CITY LOGISTICS IN ITALIA E-TICKETING AND SMART PARKING Il Progetto BIP (Biglietto Integrato Piemonte) Come sviluppare un sistema aperto ed interoperabile per collegare i territori e le regioni Italiane Presentazione QUADERNO SULLA LOGISTICA URBANA A cura di Freight Leaders Council Auto ID & TRACKING l identificazione automatica da tecnologia tattica a componente strategica E-TICKETING AND SMART PARKING Sistemi Avanzati Alternativi Alla Smart Card: Nfc, Mobile Payment E Nuovi Strumenti Rfid Del Mondo Bancario Nota: il presente programma è preliminare e potrà pertanto esser soggetto a variazioni. Relatori indicati con asterisco in attesa di conferma. 4

5 GIOVEDI 27 SETTEMBRE TELEMATICS PLENARY SESSION Verso il piano nazionale degli ITS e lo sviluppo del settore della telematica: trend in atto, prospettive di sviluppo e nuove tendenze Giovedì 27 settembre Ore Premessa Il piano nazionale degli ITS che verrà varato dal Governo Italiano entro il 27 agosto 2012 costituisce un forte volano per lo sviluppo del mercato dei sistemi telematici per la mobilità e la logistica Questa sessione apertura propone un approfondimento dedicato ad mettere a fuoco le novità che emergono dal Piano Nazionale e ad esplorare le alle dinamiche di un mercato in rapida e costante evoluzione, sempre più importante nella ripresa e sviluppo del Paese. Main Topics: Verso il nuovo Piano nazionale degli ITS Panoramica del mercato della telematica e dei servizi di navigazione satellitare. Scenario del mercato, investimenti e sistemi di finanziamento all innovazione, trend evolutivi, opportunità di busines Panoramica sui player del mercato, delle applicazioni e dei servizi Settori emergenti: telematica, navigazione satellitare, indoor location, asset tracking, GPS, Galileo, sistemi di navigazione portatili (PNS), mercato cartografia digitale e contenuti per navigatori satellitari, GeoMarketing e LBS Advertising Ore Chairman: Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Introduzione ai lavori Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti CENT/TC278/WG3 standardisation work Cristophe Duquesne Consulente presso Aurige Information voyageur Normalisation transport 5

6 Lo sviluppo dei piani nazionali ITS: esperienze internazionali a confronto Nico Anten* - ITS Olanda Intervento a cura di ITS Austria* Ernesto Somma* Coordinatore del PORE - Progetto Opportunità delle Regioni in Europa del Dipartimento per gli Affari Regionali Elio Catania* Membro del Consiglio di Gestione di Intesa SanPaolo Ore Coffee break Ore Tavola rotonda Verso il Piano Nazionale degli ITS: le proposte e indicazioni delle associazioni nazionali del settore della logistica e mobilità Chairman: Rossella Panero - Presidente TTS Italia Associazione Nazionale per la Telematica, i Trasporti e la Sicurezza Interventi a cura: Ezio Castagna - Presidente Club Italia Paolo Ferrandino - Segretario Generale Assoporti Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica Andrea Manfron Responsabile Area Tecnica AISCAT Alessandro Ricci - Presidente UIR Intervento a cura di ACI Alessandro Musumeci* - Direttore Sistemi Informativi Gruppo Ferrovie dello Stato Ore Conclusioni Guido Improta* - Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Ore Lunch 6

7 GALILEO/EGNOS & GNSS News and latest activities from the worldwide satellite navigation systems Premessa Giovedì 27 settembre ore As the SatNav/Galileo exhibitors got in touch with the ITS (Intelligent Transport System) Community the companies were able to gain more new contacts and could be assured to get an exceeding perception. ITS and SatNav are technologies which complement each other. Thereby they are featuring synergies which are still unutilized in many cases. This holds a big potential for future marketable products. Especially against the background that Galileo will provide more reliable and exact locating. A comparison of Galileo and GPS from the points of view of technology, products, services and evolutionary trends. Main topics: Galileo: state of art and comparison of effectiveness with the russian GLONASS, the chinese Beidou, and the indian IRNSS Overview of Galileo a satellite system to compete with GPS: the state of the art, a technical description of the system and possible applications. The respective knockon effects on public and private sectors. Small Medium Business Opportunities and System Integrators Precise Time Facility and Synchronization Call for Bids Interventi: Mario Caporale* - Agenzia Spaziale Italiana ASI Intervento a cura di ASAS* Carlo Des Dorides* - Galileo Unit, DG Trend Trasporti e Energia Commissione Europea Intervento a cura di ThalesaleniaSpace Intervento a cura di ISMB* Intervento a cura di SPIN-IT.eu 7

8 AVL/AVM e FLEET MANAGEMENT Gestione e localizzazione delle flotte veicolari Giovedì 27 settembre ore Premessa Terminali di bordo e sistemi di navigazione professionali al servizio della gestione e localizzazione delle flotte veicolari nell'ambito del trasporto pubblico, del noleggio auto, del mercato delle spedizioni-logistica e degli asset aziendali. La graduale trasformazione dei servizi telematici da call-center environments in data management centers, porta ad una gestione più efficiente delle flotte veicolari, ottimizzando l esercizio, la manutenzione di mezzi e personale, la sicurezza, il posizionamento e le rotte. Panoramica dell evoluzione delle tecnologie di strumentazione, dei sistemi di tracciamento e navigazione, delle tecnologie trasmissive e dell integrazione con le reti veicolari, per monitorare lo stato operativo dei veicoli, la localizzazione geografica sul territorio e l ottimizzazione dei percorsi. Focalizzando l attenzione anche sui player del mercato, modelli di business, strategie e partnership. Main Topics: Il monitoraggio e la telelocalizzazione dei veicoli La gestione dei percorsi, l integrazione con le condizioni di traffico e le comunicazioni tra i veicoli e la sala operativa Asset management e tracking mediante utilizzo di RFID, RTLS e WiFi Sistemi per la generazione e programmazione delle rotte ottimizzate, per lo scambio comunicazione e messaggistica con il veicolo e per la creazione di reportistica e statistica del servizio La gestione di flotte commerciali oltre la localizzazione: la diagnostica e manutenzione programmata remota, la gestione allarmi in modalità antifurto, l immobilizzazione remota dopo il furto di un veicolo, la certificazione delle consegne e l amministrazione del carico-scarico merci Strategie, partnership e fattori chiave per le assicurazioni e le compagnie di noleggio auto per fornire servizi telematici : es. pay-per-drive, manutenzione in remoto 8

9 Chairman: Gianluca Ventura - Caporedattore della Rivista Vie&Trasporti e Vicedirettore Rivista Pullman Interventi Radiolocalizzazione tra sicurezza e logistica Romano Lovison - Presidente A.N.S.S.A.T. Associazione Nazionale Sistemi Satellitari e Telematici Simone Bellocci - Arval BNP Paribas Group Pietro Teofilatto - Direttore Comparto Noleggio a Lungo Termine ANIASA - Associazione Nazionale Industria Autonoleggio e Servizi Automobilistici Intervento a cura di Eurotech OctoCam, la nuova realtà dei sistemi di video event data recorder Maurizio Alberti - Direttore marketing e commerciale Italia OctoCam 9

10 EMERGENCY AND SAFETY La tecnologia per la gestione dei servizi di emergenza e sicurezza Giovedì 27 settembre ore Premessa I sistemi telematici per garantire l'interoperabilità e l'efficacia dei servizi per la pubblica sicurezza ed emergenza nel settore dei trasporti e delle infrastrutture stradali. L infomobilità come risposta alle nuove esigenze di sicurezza della nostra società. Le tecnologie per gli operatori di emergenza, sicurezza, polizia, protezione civile e homeland security. Focus sulle problematiche più importanti della sicurezza, con presentazione di ricerche e risultati di sperimentazioni. Main Topics: Sistemi di Informazione Geografica e Sistemi di bordo per Pubblica Sicurezza, Protezione Civile, VVFF ed emergenza sanitaria (118) Soluzioni di crittografia voce/ Dati per apparati mobili Reti multi tecnologiche per la gestione della comunicazione nelle emergenze. Sistemi TETRA e multi hop ad hoc network radio Prodotti PMR: ricetrasmittenti mobili, ponti radio, ricetrasmittenti per stazioni base, fisse e mobili compresi relativi accessori Elaborazione e personalizzazione di veicoli ad uso ufficio mobile telematico per forze dell ordine, pubblica sicurezza e protezione civile Legislazione italiana ed europea sui Sistemi di Localizzazione per la Sicurezza ed Emergenza. I progetti promossi della Comunità Europea (112 NUE, ecall). Interventi La rete radio Tetra dell area metropolitana di Torino nelle ordinarie attività della Polizia Locale, della Protezione Civile e dei servizi di pubblico interesse Sergio Zaccaria - Comandante Corpo Polizia Locale Unione dei Comuni Nord Est Torino 10

11 Alberto Zoli - Direttore generale AREU Azienda Regionale Emergenza Urgenza Regione Lombardia Francesco Enrichens - Direttore Dipartimento di Chirurgia ASO CTO Critical Infrastructure protection and emergency in italy Luisa Franchina - Direttore Generale Segreteria per le Infrastrutture Critiche della Presidenza del Consiglio dei Ministri Giovanni Cancellieri - Presidente del CRESM Centro Radio Elettrico Sperimentale Guglielmo Marconi 11

12 VIDEOSORVEGLIANZA DELLE RETI E DEL TERRITORIO Tecnologie per il videocontrollo di luoghi pubblici e del traffico Giovedì 27 settembre ore Premessa Videosorveglianza in ambito pubblico, quale risposta alle esigenze di sicurezza poste dalle comunità urbane, evidenziando aspetti tecnologici, sociali, istituzionali, normativi e portando preziose testimonianze di applicazioni pubbliche e private. La complessità dell insicurezza nell ambito di un contesto urbano e delle reti di trasporti in particolare impone la costruzione di un sistema di sicurezza efficace ed integrato. Questa sessione, focalizza l attenzione in particolare sui sistemi di videosorveglianza in ambito pubblico, in particolare nel TPL, evidenziando aspetti tecnologici, sociali, istituzionali, normativi e portando preziose testimonianze di applicazioni pubbliche e private. Main Topics: La sicurezza urbana e dei luoghi di transito: le strategie di prevenzione e protezione Le tecnologie applicate a supporto della sicurezza dei trasporti pubblici: panoramica del mercato Le tecnologie wireless per la video-sorveglianza urbana in aree difficili da cablare o (es.wireless mesh, ponti laser e ponti radio ad alta frequenza) Come le soluzioni di videosorveglianza possono integrarsi con gli altri sistemi per la security degli operatori trasporto e PA? Presidi di monitoraggio urbano - la video-sorveglianza in rete: scenari, peculiarità e applicazioni La videosorveglianza in ambito pubblico: problemi e prospettive alla luce delle norme sulla privacy Monitoraggio del traffico attraverso sistemi di videocontrollo del territorio Interventi Western Europe Regional Sales Director Alessio Murroni Regional Sales Director Western Europe Cambium Networks Limited Intervento a cura di Axis 12

13 ON-BOARD TELEMATICS AND CAR SENSOR L'evoluzione delle tecnologie e l'integrazione con le reti di telecomunicazione Giovedì 27 settembre ore Premessa La telematica di bordo sta diventando essenziale per l industria automotive. Il numero di auto equipaggiato con sistemi di comunicazione è sempre più elevato. Il futuro di questo segmento di mercato dipende dalla capacità di integrare le tecnologie di navigazione e le comunicazioni digitali senza fili attraverso il WiFi o le reti cellulari. Panoramica del mercato della telematica e servizi satellitari professionali e consumer: quali le applicazioni e le nuove opportunità di business? Main Topics: Terminali di bordo e sistemi di navigazione: evoluzione delle tecnologie e integrazione rete-veicolo Moduli cellulari embedded, nuove tecnologie di trasmissione e programmabilità: verso la trasmissione superveloce attraverso sofisticate interfacce di programmazione. Moduli wireless OEM, Comunicazione Veicolo-Veicolo (C2C) e Tecnologie di trasmissione Auto-Infrastruttura: applicazioni e standards Terminali di bordo e software embedded open source e proprietario per l uso del veicolo Sistemi di visione per veicoli, tecnologie di riconoscimento (TTS) e sintesi vocale (ASR): stato dell arte e prossimi sviluppi Sensori wireless per la guida del veicolo, strumenti di diagnostica in remoto per la manutenzione predittiva, sistemi avanzati di sicurezza in auto Interventi Marco Annoni - Working Group ITS ETSI Francesco Lilli* Centro Ricerche FIAT Wireless Car Area Network per l erogazione di servizi intraveicolari e interveicolari Giovanni Guerri Presidente e CEO Guglielmo 13

14 LO SVILUPPO DEI SERVIZI DI INFOMOBILITÀ IN ITALIA Esperienze all avanguardia e modelli di business e strategie di partership pubbliche private Giovedì 27 settembre ore Premessa Il settore dell infomobilità è ormai diventato un ambito industriale, nel quale converge l intervento di attori istituzionali e l attività di soggetti privati. Le recenti dinamiche sociali e economiche, congiunte al recepimento della Direttiva ITS e all avvio del Piano Strategico ITS, accelerano l evoluzione di tale settore verso uno scenario condiviso tra pubbliche amministrazioni e operatori privati. In tale scenario la dimensione del partenariato appare come lo sbocco più logico e, probabilmente, inevitabile. Il P3s (Partenariato Pubblico Privato) è ancora uno strumento nuovo, che presenta numerose problematiche non ancora risolte. E l applicazione di questo strumento a un contesto che, per sua natura, è altamente innovativo, pone sul tavolo questioni del tutto inedite, di avanzata complessità sia sotto il profilo amministrativo, che sotto quelli operativi e finanziari. Main Topics: Recepimento della Direttiva ITS e il Piano Strategico ITS: quale impatto sullo sviluppo dei servizi di infomobilità in Italia I servizi di infomobilità a livello nazionale: scenario di riferiemento, problematiche e nuovi trends Lo sviluppo dei sistemi regionali di infomobilità: le esperienze all avanguardia Come promuovere Il P3s (Partenariato Pubblico Privato) Chairman: Alessandro Ferri - Consulente Ore Prima sessione Evoluzione dello scenario nazionale Cenni sul recepimento della Direttiva ITS e il Piano Strategico ITS: lo stato dell arte Intervento a cura di TTS Italia Le progettualità del CCISS Pasquale D Anzi* Ministero dello Sviluppo, delle Infrastrutture e dei Trasporti 14

15 Il ruolo del broadcaster pubblico nel mercato dei servizi di infomobilità Luigi Rocchi* RAI L esperienza dell ACI A cura di ACI Sergio Natucci - Segretario Generale RNA (Radio Nazionali Associate) Eugenio La Teana - RTL/EuroDAB ore Coffee break Ore Seconda sessione Progetti e servizi di infomobilità all avanguardia a livello regionale e metropolitano: linee evolutive e modello di business Stato dell arte e prospettive evolutive del progetto TOC - Traffic Operation Center Piero Boccardo - Presidente 5T Torino A cura della Regione Piemonte Mobilitami: la community del trasporto sostenibile per i cittadini e turisti della Regione Marche - A cura di Confcommercio Marche e Pluservice I servizi di infomobilità della Regione Emilia Romagna Paolo Ferrecchi - Direttore Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità Regione Emila Romagna I sistemi di infomobilità multimodale su base regionale: efficienza e fruibilità nell esperienza IVU Italia Giuseppe Porfido - Responsabile sistemi infomobilità IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES ITALIA Le Tecnologie Automatiche del Linguaggio applicate alla Smart Mobility Roberto Valente - Amministratore Delegato (CEO) Interactive Media Il progetto Luce Verde Roma Francesco Mazzone Area Tecnico Professionale ACI Il progetto Luce Verde Lazio Renata Petracca Vice Comandante Polizia Locale Roma Capitale La sfida di Roma tra Smart City e Investimenti per il futuro Luca Masciola ATAC 15

16 VENERDI 28 SETTEMBRE Politiche, progetti e tecnologie per lo sviluppo dell accessibilità dei territori e della city logistics in Italia Venerdì 28 settembre Ore Premessa Negli ultimi anni in Italia si è avviato un dibattito approfondito sugli strumenti per ottimizzare i processi delle distribuzione urbana delle merci nelle città. Attualmente gli oltre ottomila Comuni operano in difformità per regolare l accesso ai centro urbani e nella maggior parte dei casi in assenza di programmazione e senza un confrontarsi con gli operatori della filiera dei trasporti. Solo a seguito della promulgazione del Piano Nazionale della Logistica, il tema della distribuzione urbana delle merci è tornato sulla scena e sulla base di un protocollo di intesa sottoscritto tra Consulta dell autotrasporto e della logistica e ANCI sarà possibile giungere ad un sistema di regole condivise. Il Convegno propone una riflessione su come potranno evolvere i processi e sistemi per la distribuzione urbana delle merci alla luce delle nuove politiche e piani che saranno messi in campo a livello governativo (Piano Nazionale ITS e aggiornamento del Piano Nazionale della Logistica), le innovazione tecnologiche emergenti e i progetti più all avanguardia nel contesto nazionale Main Topics: L impatto del Piano nazionale della logistica e del Piano nazionale degli ITS sullo sviluppo dei sistemi e tecnologica per dei processi logistici e distributivi Soluzioni e standard tecnologici e veicolari emergenti per il monitoraggio del processi di distribuzioni delle merci su scale regionale e urbana Come sviluppare nuove forme di accessibilità ai territori e alla città: dai sistemi di governance comunale ai sistemi regionali Ore Prima sessione Verso un nuovo sistema regionale di tracciabilità della merce a livello regionale: un approccio innovativo dell area piemontese Chairman: Massimo Marciani Presidente FIT Consulting 16

17 Presentazione master plan progetto distribuzione delle merci di area Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Alberto De Marco Ricercatore DIGEP Politecnico di Torino Il monitoraggio dei flussi logistici dai porti alla città Rodolfo De Dominicis* Presidente Uirnet Intervento a cura di Confcooperative Ore Coffee break Ore Seconda sessione Soluzioni e standard tecnologici e veicolari emergenti per il monitoraggio del processi di distribuzioni delle merci su scale regionale e urbana Chairman: Rocco Giordano - Presidente del Comitato Scientifico della Consulta Generale per l'autotrasporto e la Logistica L impatto del piano nazionale degli ITS sulle sviluppo dei sistemi e tecnologia per la logistica Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Intervento a cura di Iveco Relazioni a cura di fornitori di tecnologie e sistemi del settore della logistica (2-3 interventi) Ore Tavola rotonda Come sviluppare nuove forme di accessibilità ai territori e alla città: dai sistemi di governance comunale ai sistemi regionali e metropolitani La parola alle associazioni di settore dei trasporti e logistica Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica Renato Carrara - Presidente AICAI Enzo Solaro* Segretario Generale FEDIT Enzo Maria Tripodi* - INDIS 17

18 La parola agli enti pubblici Demetrio Arena* - Sindaco di Reggio Calabria Antonello Aurigemma* - Assessore alle Politiche per la Mobilità Comune di Roma Ugo Bergamo* Assessore a Mobilità Trasporti e Infrastrutture Comune di Venezia Raffaele Cattaneo* - Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia Andrea Colombo* - Assessore alla Mobilità, Trasporti, Infrastrutture Comune di Bologna Annamaria Dagnino* Assessore Mobilità e Traffico Comune di Genova Anna Donati* Assessore alla Mobilità e alla Infrastrutture del Comune di Napoli Pierfrancesco Maran* Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano Massimo Mattei* Assessore alle Infrastrutture e Grandi Opere Comune di Firenze Alfredo Peri - Assessore Mobilità e Trasporti Regione Emilia Romagna Roberto Ravello* - Assessore all'ambiente, Difesa del suolo, Attività estrattive e Protezione civile Regione Piemonte Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Ore Lunch 18

19 PRESENTAZIONE del QUADERNO SULLA LOGISTICA URBANA A cura di Freight Leaders Council Venerdì 28 settembre ore Premessa La distribuzione urbana delle merci rappresenta un settore strategico per la mobilità in ambito metropolitano, presupposto imprescindibile per la crescita economica e lo sviluppo della società. Il 70% della popolazione dell Unione Europea vive nelle città che producono l 85% del PIL complessivo, scontando costi enormi legati alla congestione che, solo in Italia, vale 9-10 MLD l anno. L obiettivo di questo ventiduesimo quaderno del Freight Leaders Council è proprio quello di portare all attenzione dei soggetti decisori, siano essi locali e/o centrali, le distorsioni ed i possibili correttivi del mercato della distribuzione urbana delle merci da sempre compresso fra una organizzazione del lavoro sembra sempre più scivolare verso una deregulation selvaggia con un dumping sui prezzi che porta all evidenza situazioni di irregolarità contributiva e fiscale da un lato mentre dall altro ci troviamo con il fiorire di soluzioni di monopolio a scapito degli investimenti privati posti in essere dagli altri operatori. In tale ambito e con particolare attenzione agli ambiti che hanno guidato gli estensori di tale documento nella predisposizione dei rispettivi contributi, competitività, concorrenza, legalità, mercato, sostenibilità, riqualificazione, formazione, questo Quaderno 22 del Freight Leaders Council ha l ambizione di costituire per i decisori locali e centrali un vero e proprio manuale operativo. Non un atlante di ricette pronte all uso ed adattabili ad ogni contesto locale ma piuttosto un vero e proprio punto di riferimento per chi, con la tenacia e con l umiltà che contraddistingue da sempre le menti più aperte, intende entrare veramente nel merito del problema, senza preconcetti e senza soluzioni ready to use. L obiettivo ultimo dell opera del Freight Leaders Council è sempre quella di abbattere gli steccati, rimuovere le barriere del libero pensiero in modo da dare al nostro Paese una marcia in più, un nuovo spunto su cui costruire ancora una volta la propria eccellenza. Saluti e avvio dei lavori Roberta Gili Presidente Freight Leaders Council Interventi a cura di: Massimo Marciani - Coordinatore gruppo di lavoro Freight Leaders Council Guido Improta* - Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica 19

20 Auto ID & Tracking: l identificazione automatica da tecnologia tattica a componente strategica Venerdì 28 settembre Ore Premessa Ad oggi i player della catena produttiva e logistica utilizzano sistemi e standard di identificazione automatica spesso differenti e limitati all ambito aziendale. In uno scenario ormai prossimo, invece, la codifica di identificazione automatica di un oggetto uscirà dai confini di una singola azienda per essere condivisa nella filiera produttiva e ogni punto di rilevamento dell oggetto sarà connesso in rete. L identificazione automatica non è una tecnologia isolata e di uso tattico in ambito logistico ma diventa il collante nello scambio tra le aree dei sistemi informativi aziendali. Non a caso, la stessa Commissione Europea, nel Piano di azione per la logistica del trasporto merci, sollecita la realizzazione di azioni che permettano di razionalizzare e gestire in modo sempre più integrato, e in una dimensione sempre più sovranazionale, i flussi delle merci terrestri, marittimi e aerei indirizzando proprio verso l adozione dei sistemi AutoID Questi sistemi, già consolidati nell ambito della logistica interna (di magazzino) e tra i diversi attori delle supply chain estese, troverebbero in questo ambito ulteriore espressione delle loro potenzialità per gestire problematiche specifiche del trasporto delle merci e dei passeggeri. In quest ottica questa sessione si pone l obiettivo di fornire ai CIO delle principali aziende utenti italiane una chiara e concreta visione dell integrazione delle tecnologie RF-Id e autoid con le soluzioni legacy esistenti, quali ad esempio i sistemi SCM, ERP e PLM. Particolare attenzione sarà data ai progetti di Auto-ID attivi nel mondo della logistica cittadina, presentandone le caratteristiche, i relativi benefici e gli ostacoli attuali che ne limitano lo sviluppo, specialmente nell integrazione con i processi aziendali. Focus anche sulle tecnologie ed applicazioni per il tracciamento real-time nell ambito dell asset management. Main Topics: Riduzione dei costi e miglioramento dell efficienza dei processi attraverso l introduzione di sistemi di identificazione automatica L esperienza italiana nei progetti RFId: la necessità di procedere in una logica demand-pull piuttosto che technology-push Tracciabilità e RF-ID come strumenti flessibile d'integrazione per sincronizzare i flussi d informazione con i flussi di materiali nella supply chain 20

21 la tracciabilità come chiave di volta per l'integrazione verticale delle filiere e strumento per l'integrazione orizzontale delle piattaforme logistiche Tecnologie RTLS: prospettive per un coordinamento nazionale, la voce dell Europa e le applicazioni possibili. ROI, relativi benefici e gli ostacoli attuali che limitano lo sviluppo dei progetti di tracciabilità nell ambito logistico, specialmente nell integrazione con i processi aziendali Interventi Giuseppe Bonello* - Transport Procurement Director, CEVA Logistics Assologistica Peculiarità della tecnologia RFID al servizio della urban mobility e scenari applicativi Massimo Damiani - Amministratore Softwork 21

22 E-TICKETING AND SMART PARKING Il progetto BIP dell area torinese Prospettive di sviluppo del sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte Le nuove frontiere tecnologiche dello smart ticketing Venerdì 28 settembre Ore Premessa E-Ticketing: le nuove forme di pagamento e parcheggio elettronico. Cresce la domanda degli utenti di ricevere informazioni in tempo reale, così come la richiesta di servizi innovativi per l acquisto di biglietti per viaggiare, partecipare a manifestazioni sportive, e andare ai musei. I sistemi di bigliettazione basati sulle smart card o sulle tecnologie contactless applicate al settore trasporti, stanno guadagnando terreno e i loro benefici sono sempre più evidenti, sia per le compagnie che procurano i servizi, sia per gli utenti finali, specialmente in termini di efficienza, costi, sicurezza e flessibilità. Ma il ruolo del ticketing elettronico non è solo quello di ridurre i costi migliorando i servizi di gestione. Ci sono anche vantaggi per la pianificazione di servizi a livello di comunità di utenti, così come ad un livello regionale, attraverso lo scambio di informazioni sulla mobilità. Date le varie applicazioni di sistemi contactless nel settore dei pagamenti tap and go, e l interesse mostrato dai transit operators e dalle banche nei prossimi anni i sistemi di e-ticketing vedranno una crescita esponenziale. I vantaggi derivanti dai sistemi di smart ticketing sono evidenti e la loro diffusione è costantemente in crescita. Ma qual è il loro potenziale? Quali gli investimenti giusti? Quali tecnologie sono disponibili oggi e su cosa dovremmo basare le nostre scelte? Quali sono i passaggi operativi per implementare un progetto di ticketing intelligente e interoperabile? Main Topics: Presentazione del progetto BIP dell area torinese Stato dell arte e prospettive di sviluppo del sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte Le nuove frontiere tecnologiche dello smart ticketing - Evoluzione NFC e possibili integrazione con i sistemi - Mobile Payment: stato dell arte in Europa ed esperienze emergenti in Italia - Lo sviluppo delle card multiservizio - Nuovi canali di vendita e ricarica della Smart Card trasporti 22

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende

Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende Che cos è l internet degli oggetti intelligenti? Quali sono gli ambiti di applicazione? Come possono le aziende trarre vantaggio da

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per Go Bemoov Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per BEMOOV Il circuito nazionale di mobile payment Bemoov è il circuito nazionale di acquisti e pagamenti in mobilità attivo al pubblico

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Aula magna della facoltà di

Aula magna della facoltà di Come far viaggiare i bus si studia all'università Al via lo scorso 6 marzo, alla Sapienza di Roma, il nuovo master su Management del trasporto pubblico locale, diretto da Giuseppe Catalano e Andrea Boitani.

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli