AGENDA DEI LAVORI. Programma Preliminare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENDA DEI LAVORI. Programma Preliminare"

Transcript

1 AGENDA DEI LAVORI Programma Preliminare Torino, Centro Congressi Lingotto 27 e 28 settembre

2 PROFILO DELL EVENTO Telemobility è l evento italiano di riferimento per gli operatori dei settori della navigazione satellitare e dell'infomobilità. E l unico evento europeo che presenta il mondo dei prodotti e servizi basati su GPS, sia veicolari che personali. Il programma ricco di conferenze, motivo d eccellenza dell evento grazie all intervento di importanti relatori italiani ed esteri, richiama da sempre una business community internazionale. Sono attesi per l ottava edizione di Telemobility circa visitatori con la partecipazione di più di 200 relatori e la presenza di oltre un centinaio di aziende sponsor ed espositrici. Evento innovativo anche nel format: non solo conferenze o expo ma anche networking, business meetings, social events, clinic, camp e training. 2

3 Gli appuntamenti dell ottava edizione di TELEMOBILITY Giovedì 27 settembre Sala A Sala B TELEMATICS PLENARY SESSION Verso il piano nazionale degli ITS e lo sviluppo del settore della telematica GALILEO/EGNOS & GNSS News and latest activities from the worldwide satellite navigation systems AVL/AVM e FLEET MANAGEMENT Gestione e localizzazione delle flotte veicolari EMERGENCY AND SAFETY La tecnologia per la gestione dei servizi di emergenza e sicurezza LO SVILUPPO DEI SERVIZI DI INFOMOBILITÀ IN ITALIA Esperienze all avanguardia e modelli di business e strategie di partership pubbliche private VIDEOSORVEGLIANZA DELLE RETI E DEL TERRITORIO Tecnologie per il videocontrollo di luoghi pubblici e del traffico ON-BOARD TELEMATICS AND CAR SENSOR L'evoluzione delle tecnologie e l'integrazione con le reti di telecomunicazione 3

4 Venerdì 28 settembre Sala A Sala B POLITICHE, PROGETTI E TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO DELL ACCESSIBILITÀ DEI TERRITORI E DELLA CITY LOGISTICS IN ITALIA E-TICKETING AND SMART PARKING Il Progetto BIP (Biglietto Integrato Piemonte) Come sviluppare un sistema aperto ed interoperabile per collegare i territori e le regioni Italiane Presentazione QUADERNO SULLA LOGISTICA URBANA A cura di Freight Leaders Council Auto ID & TRACKING l identificazione automatica da tecnologia tattica a componente strategica E-TICKETING AND SMART PARKING Sistemi Avanzati Alternativi Alla Smart Card: Nfc, Mobile Payment E Nuovi Strumenti Rfid Del Mondo Bancario Nota: il presente programma è preliminare e potrà pertanto esser soggetto a variazioni. Relatori indicati con asterisco in attesa di conferma. 4

5 GIOVEDI 27 SETTEMBRE TELEMATICS PLENARY SESSION Verso il piano nazionale degli ITS e lo sviluppo del settore della telematica: trend in atto, prospettive di sviluppo e nuove tendenze Giovedì 27 settembre Ore Premessa Il piano nazionale degli ITS che verrà varato dal Governo Italiano entro il 27 agosto 2012 costituisce un forte volano per lo sviluppo del mercato dei sistemi telematici per la mobilità e la logistica Questa sessione apertura propone un approfondimento dedicato ad mettere a fuoco le novità che emergono dal Piano Nazionale e ad esplorare le alle dinamiche di un mercato in rapida e costante evoluzione, sempre più importante nella ripresa e sviluppo del Paese. Main Topics: Verso il nuovo Piano nazionale degli ITS Panoramica del mercato della telematica e dei servizi di navigazione satellitare. Scenario del mercato, investimenti e sistemi di finanziamento all innovazione, trend evolutivi, opportunità di busines Panoramica sui player del mercato, delle applicazioni e dei servizi Settori emergenti: telematica, navigazione satellitare, indoor location, asset tracking, GPS, Galileo, sistemi di navigazione portatili (PNS), mercato cartografia digitale e contenuti per navigatori satellitari, GeoMarketing e LBS Advertising Ore Chairman: Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Introduzione ai lavori Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti CENT/TC278/WG3 standardisation work Cristophe Duquesne Consulente presso Aurige Information voyageur Normalisation transport 5

6 Lo sviluppo dei piani nazionali ITS: esperienze internazionali a confronto Nico Anten* - ITS Olanda Intervento a cura di ITS Austria* Ernesto Somma* Coordinatore del PORE - Progetto Opportunità delle Regioni in Europa del Dipartimento per gli Affari Regionali Elio Catania* Membro del Consiglio di Gestione di Intesa SanPaolo Ore Coffee break Ore Tavola rotonda Verso il Piano Nazionale degli ITS: le proposte e indicazioni delle associazioni nazionali del settore della logistica e mobilità Chairman: Rossella Panero - Presidente TTS Italia Associazione Nazionale per la Telematica, i Trasporti e la Sicurezza Interventi a cura: Ezio Castagna - Presidente Club Italia Paolo Ferrandino - Segretario Generale Assoporti Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica Andrea Manfron Responsabile Area Tecnica AISCAT Alessandro Ricci - Presidente UIR Intervento a cura di ACI Alessandro Musumeci* - Direttore Sistemi Informativi Gruppo Ferrovie dello Stato Ore Conclusioni Guido Improta* - Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Ore Lunch 6

7 GALILEO/EGNOS & GNSS News and latest activities from the worldwide satellite navigation systems Premessa Giovedì 27 settembre ore As the SatNav/Galileo exhibitors got in touch with the ITS (Intelligent Transport System) Community the companies were able to gain more new contacts and could be assured to get an exceeding perception. ITS and SatNav are technologies which complement each other. Thereby they are featuring synergies which are still unutilized in many cases. This holds a big potential for future marketable products. Especially against the background that Galileo will provide more reliable and exact locating. A comparison of Galileo and GPS from the points of view of technology, products, services and evolutionary trends. Main topics: Galileo: state of art and comparison of effectiveness with the russian GLONASS, the chinese Beidou, and the indian IRNSS Overview of Galileo a satellite system to compete with GPS: the state of the art, a technical description of the system and possible applications. The respective knockon effects on public and private sectors. Small Medium Business Opportunities and System Integrators Precise Time Facility and Synchronization Call for Bids Interventi: Mario Caporale* - Agenzia Spaziale Italiana ASI Intervento a cura di ASAS* Carlo Des Dorides* - Galileo Unit, DG Trend Trasporti e Energia Commissione Europea Intervento a cura di ThalesaleniaSpace Intervento a cura di ISMB* Intervento a cura di SPIN-IT.eu 7

8 AVL/AVM e FLEET MANAGEMENT Gestione e localizzazione delle flotte veicolari Giovedì 27 settembre ore Premessa Terminali di bordo e sistemi di navigazione professionali al servizio della gestione e localizzazione delle flotte veicolari nell'ambito del trasporto pubblico, del noleggio auto, del mercato delle spedizioni-logistica e degli asset aziendali. La graduale trasformazione dei servizi telematici da call-center environments in data management centers, porta ad una gestione più efficiente delle flotte veicolari, ottimizzando l esercizio, la manutenzione di mezzi e personale, la sicurezza, il posizionamento e le rotte. Panoramica dell evoluzione delle tecnologie di strumentazione, dei sistemi di tracciamento e navigazione, delle tecnologie trasmissive e dell integrazione con le reti veicolari, per monitorare lo stato operativo dei veicoli, la localizzazione geografica sul territorio e l ottimizzazione dei percorsi. Focalizzando l attenzione anche sui player del mercato, modelli di business, strategie e partnership. Main Topics: Il monitoraggio e la telelocalizzazione dei veicoli La gestione dei percorsi, l integrazione con le condizioni di traffico e le comunicazioni tra i veicoli e la sala operativa Asset management e tracking mediante utilizzo di RFID, RTLS e WiFi Sistemi per la generazione e programmazione delle rotte ottimizzate, per lo scambio comunicazione e messaggistica con il veicolo e per la creazione di reportistica e statistica del servizio La gestione di flotte commerciali oltre la localizzazione: la diagnostica e manutenzione programmata remota, la gestione allarmi in modalità antifurto, l immobilizzazione remota dopo il furto di un veicolo, la certificazione delle consegne e l amministrazione del carico-scarico merci Strategie, partnership e fattori chiave per le assicurazioni e le compagnie di noleggio auto per fornire servizi telematici : es. pay-per-drive, manutenzione in remoto 8

9 Chairman: Gianluca Ventura - Caporedattore della Rivista Vie&Trasporti e Vicedirettore Rivista Pullman Interventi Radiolocalizzazione tra sicurezza e logistica Romano Lovison - Presidente A.N.S.S.A.T. Associazione Nazionale Sistemi Satellitari e Telematici Simone Bellocci - Arval BNP Paribas Group Pietro Teofilatto - Direttore Comparto Noleggio a Lungo Termine ANIASA - Associazione Nazionale Industria Autonoleggio e Servizi Automobilistici Intervento a cura di Eurotech OctoCam, la nuova realtà dei sistemi di video event data recorder Maurizio Alberti - Direttore marketing e commerciale Italia OctoCam 9

10 EMERGENCY AND SAFETY La tecnologia per la gestione dei servizi di emergenza e sicurezza Giovedì 27 settembre ore Premessa I sistemi telematici per garantire l'interoperabilità e l'efficacia dei servizi per la pubblica sicurezza ed emergenza nel settore dei trasporti e delle infrastrutture stradali. L infomobilità come risposta alle nuove esigenze di sicurezza della nostra società. Le tecnologie per gli operatori di emergenza, sicurezza, polizia, protezione civile e homeland security. Focus sulle problematiche più importanti della sicurezza, con presentazione di ricerche e risultati di sperimentazioni. Main Topics: Sistemi di Informazione Geografica e Sistemi di bordo per Pubblica Sicurezza, Protezione Civile, VVFF ed emergenza sanitaria (118) Soluzioni di crittografia voce/ Dati per apparati mobili Reti multi tecnologiche per la gestione della comunicazione nelle emergenze. Sistemi TETRA e multi hop ad hoc network radio Prodotti PMR: ricetrasmittenti mobili, ponti radio, ricetrasmittenti per stazioni base, fisse e mobili compresi relativi accessori Elaborazione e personalizzazione di veicoli ad uso ufficio mobile telematico per forze dell ordine, pubblica sicurezza e protezione civile Legislazione italiana ed europea sui Sistemi di Localizzazione per la Sicurezza ed Emergenza. I progetti promossi della Comunità Europea (112 NUE, ecall). Interventi La rete radio Tetra dell area metropolitana di Torino nelle ordinarie attività della Polizia Locale, della Protezione Civile e dei servizi di pubblico interesse Sergio Zaccaria - Comandante Corpo Polizia Locale Unione dei Comuni Nord Est Torino 10

11 Alberto Zoli - Direttore generale AREU Azienda Regionale Emergenza Urgenza Regione Lombardia Francesco Enrichens - Direttore Dipartimento di Chirurgia ASO CTO Critical Infrastructure protection and emergency in italy Luisa Franchina - Direttore Generale Segreteria per le Infrastrutture Critiche della Presidenza del Consiglio dei Ministri Giovanni Cancellieri - Presidente del CRESM Centro Radio Elettrico Sperimentale Guglielmo Marconi 11

12 VIDEOSORVEGLIANZA DELLE RETI E DEL TERRITORIO Tecnologie per il videocontrollo di luoghi pubblici e del traffico Giovedì 27 settembre ore Premessa Videosorveglianza in ambito pubblico, quale risposta alle esigenze di sicurezza poste dalle comunità urbane, evidenziando aspetti tecnologici, sociali, istituzionali, normativi e portando preziose testimonianze di applicazioni pubbliche e private. La complessità dell insicurezza nell ambito di un contesto urbano e delle reti di trasporti in particolare impone la costruzione di un sistema di sicurezza efficace ed integrato. Questa sessione, focalizza l attenzione in particolare sui sistemi di videosorveglianza in ambito pubblico, in particolare nel TPL, evidenziando aspetti tecnologici, sociali, istituzionali, normativi e portando preziose testimonianze di applicazioni pubbliche e private. Main Topics: La sicurezza urbana e dei luoghi di transito: le strategie di prevenzione e protezione Le tecnologie applicate a supporto della sicurezza dei trasporti pubblici: panoramica del mercato Le tecnologie wireless per la video-sorveglianza urbana in aree difficili da cablare o (es.wireless mesh, ponti laser e ponti radio ad alta frequenza) Come le soluzioni di videosorveglianza possono integrarsi con gli altri sistemi per la security degli operatori trasporto e PA? Presidi di monitoraggio urbano - la video-sorveglianza in rete: scenari, peculiarità e applicazioni La videosorveglianza in ambito pubblico: problemi e prospettive alla luce delle norme sulla privacy Monitoraggio del traffico attraverso sistemi di videocontrollo del territorio Interventi Western Europe Regional Sales Director Alessio Murroni Regional Sales Director Western Europe Cambium Networks Limited Intervento a cura di Axis 12

13 ON-BOARD TELEMATICS AND CAR SENSOR L'evoluzione delle tecnologie e l'integrazione con le reti di telecomunicazione Giovedì 27 settembre ore Premessa La telematica di bordo sta diventando essenziale per l industria automotive. Il numero di auto equipaggiato con sistemi di comunicazione è sempre più elevato. Il futuro di questo segmento di mercato dipende dalla capacità di integrare le tecnologie di navigazione e le comunicazioni digitali senza fili attraverso il WiFi o le reti cellulari. Panoramica del mercato della telematica e servizi satellitari professionali e consumer: quali le applicazioni e le nuove opportunità di business? Main Topics: Terminali di bordo e sistemi di navigazione: evoluzione delle tecnologie e integrazione rete-veicolo Moduli cellulari embedded, nuove tecnologie di trasmissione e programmabilità: verso la trasmissione superveloce attraverso sofisticate interfacce di programmazione. Moduli wireless OEM, Comunicazione Veicolo-Veicolo (C2C) e Tecnologie di trasmissione Auto-Infrastruttura: applicazioni e standards Terminali di bordo e software embedded open source e proprietario per l uso del veicolo Sistemi di visione per veicoli, tecnologie di riconoscimento (TTS) e sintesi vocale (ASR): stato dell arte e prossimi sviluppi Sensori wireless per la guida del veicolo, strumenti di diagnostica in remoto per la manutenzione predittiva, sistemi avanzati di sicurezza in auto Interventi Marco Annoni - Working Group ITS ETSI Francesco Lilli* Centro Ricerche FIAT Wireless Car Area Network per l erogazione di servizi intraveicolari e interveicolari Giovanni Guerri Presidente e CEO Guglielmo 13

14 LO SVILUPPO DEI SERVIZI DI INFOMOBILITÀ IN ITALIA Esperienze all avanguardia e modelli di business e strategie di partership pubbliche private Giovedì 27 settembre ore Premessa Il settore dell infomobilità è ormai diventato un ambito industriale, nel quale converge l intervento di attori istituzionali e l attività di soggetti privati. Le recenti dinamiche sociali e economiche, congiunte al recepimento della Direttiva ITS e all avvio del Piano Strategico ITS, accelerano l evoluzione di tale settore verso uno scenario condiviso tra pubbliche amministrazioni e operatori privati. In tale scenario la dimensione del partenariato appare come lo sbocco più logico e, probabilmente, inevitabile. Il P3s (Partenariato Pubblico Privato) è ancora uno strumento nuovo, che presenta numerose problematiche non ancora risolte. E l applicazione di questo strumento a un contesto che, per sua natura, è altamente innovativo, pone sul tavolo questioni del tutto inedite, di avanzata complessità sia sotto il profilo amministrativo, che sotto quelli operativi e finanziari. Main Topics: Recepimento della Direttiva ITS e il Piano Strategico ITS: quale impatto sullo sviluppo dei servizi di infomobilità in Italia I servizi di infomobilità a livello nazionale: scenario di riferiemento, problematiche e nuovi trends Lo sviluppo dei sistemi regionali di infomobilità: le esperienze all avanguardia Come promuovere Il P3s (Partenariato Pubblico Privato) Chairman: Alessandro Ferri - Consulente Ore Prima sessione Evoluzione dello scenario nazionale Cenni sul recepimento della Direttiva ITS e il Piano Strategico ITS: lo stato dell arte Intervento a cura di TTS Italia Le progettualità del CCISS Pasquale D Anzi* Ministero dello Sviluppo, delle Infrastrutture e dei Trasporti 14

15 Il ruolo del broadcaster pubblico nel mercato dei servizi di infomobilità Luigi Rocchi* RAI L esperienza dell ACI A cura di ACI Sergio Natucci - Segretario Generale RNA (Radio Nazionali Associate) Eugenio La Teana - RTL/EuroDAB ore Coffee break Ore Seconda sessione Progetti e servizi di infomobilità all avanguardia a livello regionale e metropolitano: linee evolutive e modello di business Stato dell arte e prospettive evolutive del progetto TOC - Traffic Operation Center Piero Boccardo - Presidente 5T Torino A cura della Regione Piemonte Mobilitami: la community del trasporto sostenibile per i cittadini e turisti della Regione Marche - A cura di Confcommercio Marche e Pluservice I servizi di infomobilità della Regione Emilia Romagna Paolo Ferrecchi - Direttore Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità Regione Emila Romagna I sistemi di infomobilità multimodale su base regionale: efficienza e fruibilità nell esperienza IVU Italia Giuseppe Porfido - Responsabile sistemi infomobilità IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES ITALIA Le Tecnologie Automatiche del Linguaggio applicate alla Smart Mobility Roberto Valente - Amministratore Delegato (CEO) Interactive Media Il progetto Luce Verde Roma Francesco Mazzone Area Tecnico Professionale ACI Il progetto Luce Verde Lazio Renata Petracca Vice Comandante Polizia Locale Roma Capitale La sfida di Roma tra Smart City e Investimenti per il futuro Luca Masciola ATAC 15

16 VENERDI 28 SETTEMBRE Politiche, progetti e tecnologie per lo sviluppo dell accessibilità dei territori e della city logistics in Italia Venerdì 28 settembre Ore Premessa Negli ultimi anni in Italia si è avviato un dibattito approfondito sugli strumenti per ottimizzare i processi delle distribuzione urbana delle merci nelle città. Attualmente gli oltre ottomila Comuni operano in difformità per regolare l accesso ai centro urbani e nella maggior parte dei casi in assenza di programmazione e senza un confrontarsi con gli operatori della filiera dei trasporti. Solo a seguito della promulgazione del Piano Nazionale della Logistica, il tema della distribuzione urbana delle merci è tornato sulla scena e sulla base di un protocollo di intesa sottoscritto tra Consulta dell autotrasporto e della logistica e ANCI sarà possibile giungere ad un sistema di regole condivise. Il Convegno propone una riflessione su come potranno evolvere i processi e sistemi per la distribuzione urbana delle merci alla luce delle nuove politiche e piani che saranno messi in campo a livello governativo (Piano Nazionale ITS e aggiornamento del Piano Nazionale della Logistica), le innovazione tecnologiche emergenti e i progetti più all avanguardia nel contesto nazionale Main Topics: L impatto del Piano nazionale della logistica e del Piano nazionale degli ITS sullo sviluppo dei sistemi e tecnologica per dei processi logistici e distributivi Soluzioni e standard tecnologici e veicolari emergenti per il monitoraggio del processi di distribuzioni delle merci su scale regionale e urbana Come sviluppare nuove forme di accessibilità ai territori e alla città: dai sistemi di governance comunale ai sistemi regionali Ore Prima sessione Verso un nuovo sistema regionale di tracciabilità della merce a livello regionale: un approccio innovativo dell area piemontese Chairman: Massimo Marciani Presidente FIT Consulting 16

17 Presentazione master plan progetto distribuzione delle merci di area Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Alberto De Marco Ricercatore DIGEP Politecnico di Torino Il monitoraggio dei flussi logistici dai porti alla città Rodolfo De Dominicis* Presidente Uirnet Intervento a cura di Confcooperative Ore Coffee break Ore Seconda sessione Soluzioni e standard tecnologici e veicolari emergenti per il monitoraggio del processi di distribuzioni delle merci su scale regionale e urbana Chairman: Rocco Giordano - Presidente del Comitato Scientifico della Consulta Generale per l'autotrasporto e la Logistica L impatto del piano nazionale degli ITS sulle sviluppo dei sistemi e tecnologia per la logistica Carlo Maria Medaglia - Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Intervento a cura di Iveco Relazioni a cura di fornitori di tecnologie e sistemi del settore della logistica (2-3 interventi) Ore Tavola rotonda Come sviluppare nuove forme di accessibilità ai territori e alla città: dai sistemi di governance comunale ai sistemi regionali e metropolitani La parola alle associazioni di settore dei trasporti e logistica Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica Renato Carrara - Presidente AICAI Enzo Solaro* Segretario Generale FEDIT Enzo Maria Tripodi* - INDIS 17

18 La parola agli enti pubblici Demetrio Arena* - Sindaco di Reggio Calabria Antonello Aurigemma* - Assessore alle Politiche per la Mobilità Comune di Roma Ugo Bergamo* Assessore a Mobilità Trasporti e Infrastrutture Comune di Venezia Raffaele Cattaneo* - Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia Andrea Colombo* - Assessore alla Mobilità, Trasporti, Infrastrutture Comune di Bologna Annamaria Dagnino* Assessore Mobilità e Traffico Comune di Genova Anna Donati* Assessore alla Mobilità e alla Infrastrutture del Comune di Napoli Pierfrancesco Maran* Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano Massimo Mattei* Assessore alle Infrastrutture e Grandi Opere Comune di Firenze Alfredo Peri - Assessore Mobilità e Trasporti Regione Emilia Romagna Roberto Ravello* - Assessore all'ambiente, Difesa del suolo, Attività estrattive e Protezione civile Regione Piemonte Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Ore Lunch 18

19 PRESENTAZIONE del QUADERNO SULLA LOGISTICA URBANA A cura di Freight Leaders Council Venerdì 28 settembre ore Premessa La distribuzione urbana delle merci rappresenta un settore strategico per la mobilità in ambito metropolitano, presupposto imprescindibile per la crescita economica e lo sviluppo della società. Il 70% della popolazione dell Unione Europea vive nelle città che producono l 85% del PIL complessivo, scontando costi enormi legati alla congestione che, solo in Italia, vale 9-10 MLD l anno. L obiettivo di questo ventiduesimo quaderno del Freight Leaders Council è proprio quello di portare all attenzione dei soggetti decisori, siano essi locali e/o centrali, le distorsioni ed i possibili correttivi del mercato della distribuzione urbana delle merci da sempre compresso fra una organizzazione del lavoro sembra sempre più scivolare verso una deregulation selvaggia con un dumping sui prezzi che porta all evidenza situazioni di irregolarità contributiva e fiscale da un lato mentre dall altro ci troviamo con il fiorire di soluzioni di monopolio a scapito degli investimenti privati posti in essere dagli altri operatori. In tale ambito e con particolare attenzione agli ambiti che hanno guidato gli estensori di tale documento nella predisposizione dei rispettivi contributi, competitività, concorrenza, legalità, mercato, sostenibilità, riqualificazione, formazione, questo Quaderno 22 del Freight Leaders Council ha l ambizione di costituire per i decisori locali e centrali un vero e proprio manuale operativo. Non un atlante di ricette pronte all uso ed adattabili ad ogni contesto locale ma piuttosto un vero e proprio punto di riferimento per chi, con la tenacia e con l umiltà che contraddistingue da sempre le menti più aperte, intende entrare veramente nel merito del problema, senza preconcetti e senza soluzioni ready to use. L obiettivo ultimo dell opera del Freight Leaders Council è sempre quella di abbattere gli steccati, rimuovere le barriere del libero pensiero in modo da dare al nostro Paese una marcia in più, un nuovo spunto su cui costruire ancora una volta la propria eccellenza. Saluti e avvio dei lavori Roberta Gili Presidente Freight Leaders Council Interventi a cura di: Massimo Marciani - Coordinatore gruppo di lavoro Freight Leaders Council Guido Improta* - Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Claudio Lubatti - Assessore alla Mobilita del Comune di Torino Bartolomeo Giachino Ex Presidente della Consulta nazionale dell'autotrasporto e della logistica 19

20 Auto ID & Tracking: l identificazione automatica da tecnologia tattica a componente strategica Venerdì 28 settembre Ore Premessa Ad oggi i player della catena produttiva e logistica utilizzano sistemi e standard di identificazione automatica spesso differenti e limitati all ambito aziendale. In uno scenario ormai prossimo, invece, la codifica di identificazione automatica di un oggetto uscirà dai confini di una singola azienda per essere condivisa nella filiera produttiva e ogni punto di rilevamento dell oggetto sarà connesso in rete. L identificazione automatica non è una tecnologia isolata e di uso tattico in ambito logistico ma diventa il collante nello scambio tra le aree dei sistemi informativi aziendali. Non a caso, la stessa Commissione Europea, nel Piano di azione per la logistica del trasporto merci, sollecita la realizzazione di azioni che permettano di razionalizzare e gestire in modo sempre più integrato, e in una dimensione sempre più sovranazionale, i flussi delle merci terrestri, marittimi e aerei indirizzando proprio verso l adozione dei sistemi AutoID Questi sistemi, già consolidati nell ambito della logistica interna (di magazzino) e tra i diversi attori delle supply chain estese, troverebbero in questo ambito ulteriore espressione delle loro potenzialità per gestire problematiche specifiche del trasporto delle merci e dei passeggeri. In quest ottica questa sessione si pone l obiettivo di fornire ai CIO delle principali aziende utenti italiane una chiara e concreta visione dell integrazione delle tecnologie RF-Id e autoid con le soluzioni legacy esistenti, quali ad esempio i sistemi SCM, ERP e PLM. Particolare attenzione sarà data ai progetti di Auto-ID attivi nel mondo della logistica cittadina, presentandone le caratteristiche, i relativi benefici e gli ostacoli attuali che ne limitano lo sviluppo, specialmente nell integrazione con i processi aziendali. Focus anche sulle tecnologie ed applicazioni per il tracciamento real-time nell ambito dell asset management. Main Topics: Riduzione dei costi e miglioramento dell efficienza dei processi attraverso l introduzione di sistemi di identificazione automatica L esperienza italiana nei progetti RFId: la necessità di procedere in una logica demand-pull piuttosto che technology-push Tracciabilità e RF-ID come strumenti flessibile d'integrazione per sincronizzare i flussi d informazione con i flussi di materiali nella supply chain 20

21 la tracciabilità come chiave di volta per l'integrazione verticale delle filiere e strumento per l'integrazione orizzontale delle piattaforme logistiche Tecnologie RTLS: prospettive per un coordinamento nazionale, la voce dell Europa e le applicazioni possibili. ROI, relativi benefici e gli ostacoli attuali che limitano lo sviluppo dei progetti di tracciabilità nell ambito logistico, specialmente nell integrazione con i processi aziendali Interventi Giuseppe Bonello* - Transport Procurement Director, CEVA Logistics Assologistica Peculiarità della tecnologia RFID al servizio della urban mobility e scenari applicativi Massimo Damiani - Amministratore Softwork 21

22 E-TICKETING AND SMART PARKING Il progetto BIP dell area torinese Prospettive di sviluppo del sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte Le nuove frontiere tecnologiche dello smart ticketing Venerdì 28 settembre Ore Premessa E-Ticketing: le nuove forme di pagamento e parcheggio elettronico. Cresce la domanda degli utenti di ricevere informazioni in tempo reale, così come la richiesta di servizi innovativi per l acquisto di biglietti per viaggiare, partecipare a manifestazioni sportive, e andare ai musei. I sistemi di bigliettazione basati sulle smart card o sulle tecnologie contactless applicate al settore trasporti, stanno guadagnando terreno e i loro benefici sono sempre più evidenti, sia per le compagnie che procurano i servizi, sia per gli utenti finali, specialmente in termini di efficienza, costi, sicurezza e flessibilità. Ma il ruolo del ticketing elettronico non è solo quello di ridurre i costi migliorando i servizi di gestione. Ci sono anche vantaggi per la pianificazione di servizi a livello di comunità di utenti, così come ad un livello regionale, attraverso lo scambio di informazioni sulla mobilità. Date le varie applicazioni di sistemi contactless nel settore dei pagamenti tap and go, e l interesse mostrato dai transit operators e dalle banche nei prossimi anni i sistemi di e-ticketing vedranno una crescita esponenziale. I vantaggi derivanti dai sistemi di smart ticketing sono evidenti e la loro diffusione è costantemente in crescita. Ma qual è il loro potenziale? Quali gli investimenti giusti? Quali tecnologie sono disponibili oggi e su cosa dovremmo basare le nostre scelte? Quali sono i passaggi operativi per implementare un progetto di ticketing intelligente e interoperabile? Main Topics: Presentazione del progetto BIP dell area torinese Stato dell arte e prospettive di sviluppo del sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte Le nuove frontiere tecnologiche dello smart ticketing - Evoluzione NFC e possibili integrazione con i sistemi - Mobile Payment: stato dell arte in Europa ed esperienze emergenti in Italia - Lo sviluppo delle card multiservizio - Nuovi canali di vendita e ricarica della Smart Card trasporti 22

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

AGENDA DEI LAVORI. Torino, Centro Congressi Lingotto. 27 e 28 settembre 2012. Organizzato da. PROGRAMMA CONFERENZE Aggiornamento 10/09/2012

AGENDA DEI LAVORI. Torino, Centro Congressi Lingotto. 27 e 28 settembre 2012. Organizzato da. PROGRAMMA CONFERENZE Aggiornamento 10/09/2012 AGENDA DEI LAVORI Torino, Centro Congressi Lingotto 27 e 28 settembre 2012 Gli appuntamenti dell ottava edizione di TELEMOBILITY Giovedì 27 settembre Pagina 2 Sala Londra Sala Dublino Sala Atene 9.00 9.45

Dettagli

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 Verso il recepimento della Direttiva ITS in Italia: opportunità e prospettive nazionali Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 L Associazione TTS Italia TTS Italia è l Associazione

Dettagli

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Tickets Main sponsor Sistemi informativi integrati per la Mobilità Sponsor Un percorso formativo per governare l innovazione nei sistemi di bigliettazione e pagamento dei servizi di mobilità. Il settore

Dettagli

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto Olga Landolfi TTS Italia I Trasporti in Italia Dati Nazionali 2004 (CNT 2004) Traffico passeggeri interno: 947.205 milioni di passeggeri km all

Dettagli

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione Claudio Giacobbe, 5T Piano Regionale dell Infomobilità Nel 2008, la Regione Piemonte

Dettagli

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

l evento prima edizione ITN Expo- Infrastructure, Telematics & Navigation pubblico internazionale 187 relatori in 24 sessioni

l evento prima edizione ITN Expo- Infrastructure, Telematics & Navigation pubblico internazionale 187 relatori in 24 sessioni REPORT ANNUALE 2009 l evento l evento Si è chiusa il 16 ottobre con un bilancio di oltre 3000 partecipanti la prima edizione di ITN Expo- Infrastructure, Telematics & Navigation, il primo e unico evento

Dettagli

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Marco D Onofrio Direttore Divisione 3 della Direzione Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Coordinato

Dettagli

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Dati Monitoraggio Giugno 2014 Lo sviluppo della governance del sistema autofiloviario Situazione attuale

Dettagli

PRESENTAZIONE. Firenze, 4 Aprile 2013. Alessandro Conti BASSILICHI

PRESENTAZIONE. Firenze, 4 Aprile 2013. Alessandro Conti BASSILICHI PRESENTAZIONE INSeT Firenze, 4 Aprile 2013 Alessandro Conti BASSILICHI 1. 2. PRESENTAZIONE INSeT - Progetto INSeT PRESENTAZIONE INSeT - Progetto INSeT Progetto INSeT Ambito Primario: Trasporti e mobilità

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO Dipartimento di Ingegneria dell Informazione ed Ingegneria Elettrica Università degli Studi di Salerno ESIGENZE ATTUALI Aumento delle funzioni/prestazioni

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE l adozione degli standard internazionali per un architettura interoperabile Fabrizio Arneodo Responsabile Ricerca e Sviluppo 5T srl Cos è uno standard? Uno standard è fondamentalmente

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE LIVORNO - 5 Dicembre 2008 Dott. Luca Cattermol General Manager DAXO DAXO è una società operante nel settore delle Information and Communication Technologies (ICT), specializzata

Dettagli

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Città di Messina Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Conferenza stampa di presentazione del sistema Si.D.U.M.Me Indice «Europa 2020» Infomobilità cittadina

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 I.C.S. Iniziativa Car Sharing La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 IL CAR SHARING Il CAR SHARING è un servizio di mobilità che consente di acquistare

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

Introduzione ai sistemi RTLS e ai servizi Location Based

Introduzione ai sistemi RTLS e ai servizi Location Based Introduzione ai sistemi RTLS e ai servizi Location Based Samuele Astuti Ricercatore Senior Lab#ID Università Carlo Cattaneo - LIUC http://labid.liuc.it labid@liuc.it Il Lab#ID come sistema in rete... Aziende

Dettagli

NUE 112 in Lombardia, integrazione al progetto E-Call

NUE 112 in Lombardia, integrazione al progetto E-Call Torino EMERGENCY and SAFETY TELEMOBILITY FORUM 27 Settembre 2013 NUE 112 in Lombardia, integrazione al progetto E-Call Alberto Zoli Direttore Generale Azienda Regionale Emergenza Urgenza Regione Lombardia

Dettagli

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Torino, 11 luglio 2011 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Missione 5T progetta, realizza e gestisce sistemi ITS e di infomobilità, nel campo della mobilità pubblica e privata

Dettagli

Dealer Truck e LCV: l impronta digitale

Dealer Truck e LCV: l impronta digitale INNOVAZIONE IN BUSINESS CLASS Dealer Truck e LCV: l impronta digitale Antonio Cernicchiaro Vice Direttore Generale UNRAE @nicknametwitter www.dealerday.it IMMATRICOLAZIONI TRUCKS: TREND ULTIMI 7 ANNI E

Dettagli

TRANSPORT & LOGISTICS

TRANSPORT & LOGISTICS Organizzato da: 11.12.13.14.15 ottobre 2014 TRANSPORT & LOGISTICS SMART MOBILITY & TECHNOLOGY Conference & Exhibition Test drive & Technical visits Città Elettriche 12 a edizione Stazioni e reti AC/AV

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

Manifesto delle Città Metropolitane italiane

Manifesto delle Città Metropolitane italiane Manifesto delle Città Metropolitane italiane Le aree metropolitane sono il motore delle economie nazionali e hanno un ruolo sempre più rilevante negli scenari economici, sociali e istituzionali globali.

Dettagli

Sistema di Gestione dei Rifiuti per il Comune di Eboli SARIM VALUE UP

Sistema di Gestione dei Rifiuti per il Comune di Eboli SARIM VALUE UP Sistema di Gestione dei Rifiuti per il Comune di Eboli SARIM VALUE UP Eboli, 11 dicembre 2008 1 Agenda L Azienda Il Progetto di Ricerca La soluzione Descrizione del processo Architettura del servizio Funzionalità

Dettagli

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Piero Boccardo Presidente 5T srl Chi siamo 5T è una società privata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza e gestisce sistemi ITS (Intelligent

Dettagli

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia.

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. Dott. Giuseppe Mascino Responsabile Gare e Progetti Speciali Pluservice Srl Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Company

Dettagli

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia di Anna Donati e Francesco Petracchini Prefazione di Gianni Silvestrini e postfazione di Maria Rosa Vittadini INDICE Prefazione. Di

Dettagli

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio CENTRO STUDI Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni Progetto Confetra Lazio: Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio Roma, maggio 2011 PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA

Dettagli

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica.

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. 1 Premessa ATC S.p.A. a partire da gennaio 2010 ha adottato

Dettagli

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio L esperienza di Brescia Mobilità nei sistemi di E-Ticketing e Mobile Payment Ing S. Pace Brescia Mobilità SPA Brescia

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014 & App Economy: i molteplici mercati abilitati 19 Novembre 2014 L ecosistema italiano Verso 45 milioni di Smartphone e 12 milioni di Tablet (fine 2014) Il 35% delle grandi imprese e il 25% delle PMI italiane

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra Il Comune di Perugia, con sede in Corso Vannucci N. 19 - PERUGIA P.IVA 00218180545 e C.F.00163570542, rappresentato dal Sindaco Wladimiro Boccali, domiciliato per le proprie funzioni

Dettagli

Città di Torino. Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana

Città di Torino. Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana Città di Torino Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana Ottobre 2015 I numeri chiave Circa 900.000 abitanti 130 Km2 di superficie Area metropolitana 1,5 milioni di persone con

Dettagli

I dati sulla mobilità e il loro uso strategico in tempo reale

I dati sulla mobilità e il loro uso strategico in tempo reale Ricerca, servizi e comportamenti per il futuro della città FORUM PA 2012 Roma, 17 maggio 2012 I dati sulla mobilità e il loro uso strategico in tempo reale Fabrizio Arneodo, 5T Responsabile Dipartimento

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra La Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro, 52, codice fiscale n. 80062590379, rappresentata dall Assessore Alfredo Peri, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico

Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico XVII CONVEGNO TECNICO ACI LA STRADA PER KYOTO Roma, 16-17 febbraio 2006 SESSIONE C Le strategie di intervento: gli attori del successo Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico Ing.

Dettagli

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico Le piattaforme tecnologiche per la Mobilità I NUMERI DELLA MOBILITA 800.000 veicoli/giorno in ingresso 680 Mln passeggeri

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Osservatorio ITS School of Politecnico di Milano Alessandro Perego 14 Novembre 2007 L Osservatorio Intelligent

Dettagli

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Piero Boccardo Presidente Chi siamo 5T è una società a responsabilità limitata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza

Dettagli

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005 CAR SHARING SERVICE Assessore: Ing. Giovanni Avanti Cosa è il Car Sharing? Il Car Sharing è un servizio di condivisione dell auto nato in Svizzera alla fine degli anni 80 e sviluppatosi in tutta Europa

Dettagli

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Intervento Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I PROGETTI PER LA COSTRUZIONE DELLA CITY LOGISTICS

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

Il progetto BIP nel bike sharing in Piemonte.

Il progetto BIP nel bike sharing in Piemonte. Il progetto BIP nel bike sharing in Piemonte. Telemobilty - 28 settembre 2012 Bike sharing e la mobilità sostenibile Il bike sharing è un servizio dedicato a tutti i cittadini, sia delle piccole, medie

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

vertours for business

vertours for business vertours for soddisfiamo le tue esigenze Holidays Incoming Events Business il gruppo vertours > Fondato nel 1949 a Verona > Oggi alla terza generazione in azienda > Un team operativo consolidato di 25

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Un piano per il BIKE SHARING regionale

Un piano per il BIKE SHARING regionale Un piano per il BIKE SHARING regionale Paolo Ferrecchi Direttore generale Reti infrastutturali, logistica e sistemi di mobilità. Regione Emilia-Romagna Settimana di educazione allo sviluppo sostenibile

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo)

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo) AZIENDA InterConsulting Via Adriano Olivetti, 24 00131 - Roma Tel. +39-06.41204467 Fax +39-06.41228120 Web : http://www.inter-consulting.it Via Giovanni Battista Magnaghi, 1/18 16129 - Genova Tel. +39-010.5536388

Dettagli

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence.

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence. L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities Donatella Sciuto Smart city Intelligenza al servizio della sostenibilità Intelligence Sensors Model of the city Actuators Contesto urbano, sociale,

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI CORSO 2011-2013 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI La tecnica per crescere CON IL PATROCINIO DI PIACENZA L Istituto Tecnico Superiore

Dettagli

I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità. Bergamo, 20 Maggio 2009

I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità. Bergamo, 20 Maggio 2009 I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità Bergamo, 20 Maggio 2009 1 Octo Telematics profilo e servizi Octo Telematics è una società di servizi focalizzata sulla telematica

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Come migliorare le città con le tecnologie per la SMART MOBILITY e SMART PARKING. Paolo Lanari CEO Kiunsys SRL paolo.lanari@kiunsys.

Come migliorare le città con le tecnologie per la SMART MOBILITY e SMART PARKING. Paolo Lanari CEO Kiunsys SRL paolo.lanari@kiunsys. Come migliorare le città con le tecnologie per la SMART MOBILITY e SMART PARKING Paolo Lanari CEO Kiunsys SRL paolo.lanari@kiunsys.com 1 Kiunsys è l azienda leader in Italia nelle soluzioni per la mobilità

Dettagli

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti 4 Forum Car-Sharing Il ruolo del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nello sviluppo dei servizi di Car Sharing sul territorio nazionale Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara

Dettagli

Softlab S.p.A. Company Profile

Softlab S.p.A. Company Profile Softlab S.p.A. Company Profile Softlab Softlab è una tech-company specializzata nella progettazione, produzione e sviluppo evolutivo di tecnologie, sistemi, soluzioni e outsourcing nell ambito dell Information

Dettagli

IL Piano Regionale Integrato delle Infrastrutture e della Mobilita - obiettivi e strategie

IL Piano Regionale Integrato delle Infrastrutture e della Mobilita - obiettivi e strategie Piano Regionale ex LR 49/99 Definizione del Cronoprogramma FASE Ott. 2011 Nov. 2011 Dic. 2011 Gen. 2012 Nov. 2012 Dic. 2012 Gen. 2013 Feb. 2013 A Esame CTD informativa + Preliminare VAS Esame GR e invio

Dettagli

L approccio Elsag Datamat

L approccio Elsag Datamat Le tecnologie innovative per la sicurezza partecipata L approccio Elsag Datamat Carlo Gualdaroni Amministratore Delegato Elsag Datamat Elsag Datamat Elsag Datamat è il centro di eccellenza Finmeccanica

Dettagli

Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business. Terza rivoluzione industriale?

Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business. Terza rivoluzione industriale? Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business Stampa 3D Terza rivoluzione industriale? Nell ambito del progetto Fabbrica Futuro, la rivista

Dettagli

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto ForIndLog Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto Fondo Sociale Europeo Misura D.4 Miglioramento delle risorse umane nel settore

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

City logistics, Italy Riorganizzazione della distribuzione delle merci nell area di Parma

City logistics, Italy Riorganizzazione della distribuzione delle merci nell area di Parma City logistics, Italy Riorganizzazione della distribuzione delle merci nell area di Parma Reorganisation of the distribution of goods within the urban territory of Parma Presentation By Valeria Battaglia

Dettagli

PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO

PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO Progetto: SIMOB - Sistema Integrato per l infomobilità Finanziatore: Regione Toscana Asse di finanziamento: APQ Competitività dei territori e delle

Dettagli

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK P r o v i d i n g S o l u t i o n s Forum Internazionale sull innovazione e la cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK 2015 Mercoledì 16,

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

PRIMO RAPPORTO GENERALE SULLA LOGISTICA IN ITALIA

PRIMO RAPPORTO GENERALE SULLA LOGISTICA IN ITALIA PRIMO RAPPORTO GENERALE SULLA LOGTICA IN ITALIA Rapporto finale Roma, marzo 2002 La ricerca è stata diretta da Carlo Carminucci e coordinata da Andrea Appetecchia. La stesura dei capitoli è da attribuirsi

Dettagli

FORUM INTERNAZIONALE della Logistica e dell Autotrasporto

FORUM INTERNAZIONALE della Logistica e dell Autotrasporto FORUM INTERNAZIONALE della Logistica e dell Autotrasporto PERCHE il FORUM? - Nasce dagli Stati Generali organizzati nel 2009 e nel 2010 presso Fiera Milano. - E un punto di incontro tra gli operatori,

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

M2M e IoT: nuovi scenari per le imprese. Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato - NetConsulting cube

M2M e IoT: nuovi scenari per le imprese. Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato - NetConsulting cube M2M e IoT: nuovi scenari per le imprese Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato - NetConsulting cube Milano 29 ottobre 2015 Trend globali dell Internet of Things Big Data Analytics 750 Exabytes (2014)

Dettagli

CEVA Logistics Italia Conferenza Assologistica normativa per i trasporti nazionali e internazionali: modelli di gestione, responsabilità e sanzioni

CEVA Logistics Italia Conferenza Assologistica normativa per i trasporti nazionali e internazionali: modelli di gestione, responsabilità e sanzioni CEVA Logistics Italia Conferenza Assologistica normativa per i trasporti nazionali e internazionali: modelli di gestione, responsabilità e sanzioni Marco Henry, Transport Director di CEVA Italia 12 Novembre

Dettagli

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment ATTIVITA DI RICERCA 2015 L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI L introduzione della SEPA ha impegnato

Dettagli

La soluzione. per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto

La soluzione. per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto La soluzione per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto Cosa è Autoroute? E cosa fa? Localizzazione, tracciabilità e rintracciabilità.

Dettagli

Città metropolitane e PON Metro

Città metropolitane e PON Metro Città metropolitane e PON Metro Corso di Pubblica Amministrazione e Sviluppo Locale Massimo La Nave 1 L area delle operazioni del PON Il pilastro del PON Metro è l identificazione dei Comuni capoluogo

Dettagli

Mobilità nelle aree metropolitane

Mobilità nelle aree metropolitane Convegno nazionale AIIT 2013 Mobilità nelle aree metropolitane 21 e 22 marzo 2013 Aula Magna Dipartimento di Economia e management Università degli Studi di Brescia Via San Faustino, 74/b - BRESCIA Con

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

ITS Intelligent Transportation Systems

ITS Intelligent Transportation Systems L azienda Elsag Datamat è la nuova azienda Finmeccanica, frutto dell unione delle due grandi realtá italiane Elsag e Datamat, nata per essere il Centro di Eccellenza nella progettazione, realizzazione

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport in collaborazione con Ministero

Dettagli

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 La piattaforma BEyond 2015 BEyond 2015 è la piattaforma di incontro e confronto che traccia la strada per

Dettagli

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore Organizzato da: BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico,

Dettagli

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco SMIS0105I12XX SWARCO MIZAR S.p.A. Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco Il Mondo sta cambiando > 7 000 000 000 popolazione mondiale > 60% in aree urbane nel 2050 Tasso di motorizzazione in crecita

Dettagli

venerdì 15 maggio Come gestire il cambiamento per rendere duraturi nel tempo riduzioni di costi e aumenti di competitività Il cambiamento sostenibile

venerdì 15 maggio Come gestire il cambiamento per rendere duraturi nel tempo riduzioni di costi e aumenti di competitività Il cambiamento sostenibile venerdì 15 maggio Come gestire il cambiamento per rendere duraturi nel tempo riduzioni di costi e aumenti di competitività Il cambiamento sostenibile La quarta edizione del Lean Summit di Bonfiglioli Consulting

Dettagli

05 Novembre 2008 Servizi Mobili di localizzazione: il telefono cellulare diventa apparato di localizzazione e centrale di controllo

05 Novembre 2008 Servizi Mobili di localizzazione: il telefono cellulare diventa apparato di localizzazione e centrale di controllo 05 Novembre 2008 Servizi Mobili di localizzazione: il telefono cellulare diventa apparato di localizzazione e centrale di controllo Nicola De Mattia Amministratore Delegato UbiEst SpA Location Based Services

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione Livorno, 2 marzo 2012 0 UIRNet, come soggetto attuatore del MIT, sta realizzando l ITS nazionale di riferimento per la logistica

Dettagli