Appalti europei - 20 dicembre 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appalti europei - 20 dicembre 2013"

Transcript

1 Appalti europei - 20 dicembre 2013 Servizi Lesotho-Maseru: DCI - Supporto alla strategia di risposta al cambiamento climatico Numero: 2013/S Ordinatore nazionale, Maseru, REGNO DI LESOTHO. Dopo la fase di identificazione e formulazione durante la prima metà del 2012, è stato firmato un accordo di finanziamento per definire il sostegno specifico alla strategia di risposta al cambiamento climatico in Lesotho. L'obiettivo del presente appalto è sostenere il governo del Lesotho nel creare il necessario quadro istituzionale e politico per invertire il degrado ambientale e adattarsi al cambiamento climatico, con la messa a punto di: - una politica e strategia nazionale sul cambiamento climatico, - una strategia nazionale per l'energia sostenibile, - richiesta di un quadro politico e istituzionale per sostenere la realizzazione di politiche e strategie. L'appalto sarà realizzato nel corso di un periodo di 2 anni e comprenderà 2 esperti a lungo termine e competenze a breve termine in vari settori, come sarà descritto. L'appalto comprenderà anche prestazioni in merito a formazione/sviluppo delle capacità EUR 13 gennaio

2 Regno Unito-Londra: BERS - Assunzione di un ingegnere indipendente nell'ambito del progetto di riattamento di centrali idroelettriche Numero: 2013/S Technical Assistance for Hydropower Rehabilitation Project in Ukraine, UKRAINE Le Banche, rappresentata dalla BERS, desiderano coinvolgere un consulente indipendente per fungere da ingegnere per Progetto di riabilitazione della OJSC Ukrhydroenergo (UHE) nell'intento di (i) monitorare l'avanzamento del progetto in linea con il piano di attuazione del progetto predisposto dal Cliente, (ii) garantire la conformità con gli appalti della Banca e politiche e norme ambientali EUR 14 gennaio 2014 Regno Unito-Londra: BERS - Progetto di potenziamento della rete di trasmissione elettrica in Ucraina Numero: 2013/S Progetto di rinforso per il Power Transmission Network ucraino, UCRAINA NEC Ukrenergo ha firmato due prestiti da 175 milioni di euro con la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) e la Banca europea per gli investimenti (BEI) (o collettivamente, le banche), per finanziare il rafforzamento della rete di trasmissione 750kV nel sud-est dell'ucraina. I prestiti potranno finanziare la costruzione della sezione di 750kV OHL Zaporizhzhia-Kakhovska e le relative connessioni 330KV essere commissionati entro il 2014 (il progetto). La BERS intende coinvolgere un consulente indipendente per agire come ingegnere del Prestatore per il progetto nell'intento di (i) monitorare lo stato di avanzamento del progetto in linea con il piano di attuazione del progetto predisposto dal Cliente, (ii) garantire la conformità con gli appalti della Banca e politiche e norme ambientali. 14 gennaio

3 Liberia-Monrovia: Servizi di sicurezza per la delegazione dell'ue in Liberia EEAS-215-DELLBRM-SER-FWC Numero: 2013/S Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE), delegazione dell'ue in Liberia, Monrovia, LIBERIA L'obiettivo del presente bando è concludere un contratto quadro con una società specializzata in servizi di sicurezza per persone e beni. La portata dei servizi comprende, senza peraltro limitarsi a tanto: 1) la sorveglianza e il pattugliamento dei locali (edificio degli uffici e residenza dell'ambasciatore) al fine di evitare intrusioni e aggressioni alle persone o ai loro beni; 2) il controllo dell'accesso ai locali da parte di visitatori; 3) la comunicazione fra i locali tramite una rete radio che colleghi tutti i locali a un centro operativo presso il quale lavoreranno operatori messi a disposizione dalla società; 4) l'intervento immediato mediante il ricorso ad un'unità di pattugliamento mobile in caso di incidente; 5) altri servizi di sicurezza connessi quali l'installazione di un sistema di allarme. I servizi saranno prestati sotto la supervisione di un responsabile della sicurezza, messo a disposizione dal contraente e impiegato in modo permanente in Liberia. Tra e EUR 16 gennaio 2014 Etiopia-Addis Abeba: FES - Attuazione di una strategia di formazione relativa al programma «monitoraggio per l'ambiente e la sicurezza in Africa» Numero: 2013/S Commissione dell'unione africana, quale ordinatore nazionale delegato, Addis Abeba, ETIOPIA. Il presente avviso relativo ad un appalto di servizi per il programma finanziato dal decimo FES «monitoraggio per l'ambiente e la sicurezza in Africa» riguarda l'appalto di servizi n. 1, «Attuazione di una strategia di formazione». Obiettivo principale dell'appalto è sviluppare capacità nella gestione delle informazioni, nei processi decisionali e nella pianificazione di istituzioni africane continentali, regionali e nazionali incaricate nei settori ambientale, climatico, e della sicurezza alimentare e responsabilità connesse migliorando l'accesso e l'utilizzo di applicazioni pertinenti per l'osservazione terrestre in Africa. I temi della formazione comprenderanno manutenzione e funzionamento delle stazioni di ricezione satellitare e il relativo software d'applicazione, i dati e il sistema EUMETCast, l'osservazione terrestre, strumenti GIS open source, la personalizzazione dell'elaborazione di immagini e software GIS, sviluppo di servizi e comunicazione relativa a servizi di monitoraggio per l'ambiente e la sicurezza in Africa ai responsabili politici. La durata prevista del contratto è di 36 mesi. Il contratto comprenderà la messa a disposizione di esperti principali (1 direttore della formazione, 1 progettista nel settore dell'istruzione) ed esperti non principali in diverse specializzazioni EUR 17 gennaio

4 Belgio-Bruxelles: UCA 065/13 - Prestazione di servizi TIC al segretariato generale del Consiglio dell'unione europea Numero: 2013/S Lotti: Consiglio dell'unione europea, segretariato generale, all'attenzione di: unità di coordinamento degli acquisti, ufficio JL KL 77, Bruxelles, BELGIO Prestazione di servizi TIC al segretariato generale del Consiglio dell'unione europea. I servizi sono richiesti in 3 aree principali e sono classificati in 17 lotti, ogni lotto corrispondente a un settore specifico: - area 1: servizi di sviluppo di applicazioni (9 lotti), - area 2: servizi operativi e di assistenza (4 lotti), - area 3: servizi orizzontali (4 lotti). Si prevedono i seguenti tipi di servizi: - servizi TIC regolari: in base a tempi e mezzi e a prezzo fisso durante il normale orario di lavoro, - servizi TIC straordinari: al di fuori dei normali orari/giorni lavorativi e servizi a disposizione in caso di necessità. In base alle necessità i servizi verranno prestati: - in uno dei locali del segretariato a Bruxelles, - nei locali del contraente, - in qualsiasi altro luogo richiesto dal segretariato per supportare le proprie attività. Il contratto è suddiviso in 17 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Soluzioni Microsoft Lotto 2 Soluzioni Java Lotto 3 Soluzioni Oracle Lotto 4 Soluzioni ColdFusion Lotto 5 Soluzioni Macintosh Lotto 6 Soluzioni ITSM Lotto 7 Soluzioni Adabas/Natural Lotto 8 Soluzioni PowerBuilder Lotto 9 Soluzioni Front-end Lotto 10 Soluzioni per centri dati Lotto 11 Soluzioni mobili e desktop Lotto 12 Soluzioni LAN (reti locali) Lotto 13 Soluzioni WAN (reti ad estensione geografica) Lotto 14 Soluzioni di sicurezza in materia di TIC Lotto 15 Soluzioni di continuità dei servizi TIC Lotto 16 Studi Lotto 17 Assicurazione della qualità 17 gennaio

5 Turchia-Ankara: IPA - Acquisto e creazione di ortofoto nell'ambito della digitalizzazione del sistema di individuazione degli appezzamenti di terra Numero: 2013/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. Lo scopo del contratto è migliorare le capacità del beneficiario nell'implementazione di un sistema di sostegno all'agricoltura basato sulle aree in linea con l'«acquis» dell'ue attraverso la creazione di un sistema di individuazione degli appezzamenti di terra, tramite la messa a disposizione di ortofoto digitali che coprano l'intero paese, da utilizzarsi in seguito per la realizzazione del sistema integrato di controllo e amministrazione (IACS) e come dati di base per altre misure correlate (protezione, valutazione ambientale ecc.). Nell'ambito di tale finalità, il contraente si occuperà principalmente dell'acquisto di immagini grezze e della fornitura di informazioni riguardanti l'intera Turchia concernenti una banca dati (ortofoto) aggiornata e omogenea in formato predefinito di «file» e foglio di mappa, incluso qualsiasi prodotto intermedio da utilizzare per la creazione del sistema di individuazione degli appezzamenti di terra EUR 20 gennaio 2014 Turchia-Ankara: IPA - Assistenza tecnica per il miglioramento dei servizi carcerari Numero: 2013/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. Obiettivo dell'appalto è prestare assistenza tecnica al sistema penitenziario in Turchia in piena conformità agli standard di detenzione europei e internazionali. A tal fine l'appalto mira a realizzare servizi carcerari strutturati, standardizzati e ben definiti, comprendenti un sistema pienamente operativo volto a garantire la riabilitazione, la gestione e il reinserimento con esito positivo di detenuti con diverse esperienze criminali, con il personale penitenziario che esegue le sue mansioni in conformità agli standard europei EUR 20 gennaio

6 Turchia-Ankara: IPA - Controllo esterno della qualità nell'ambito della digitalizzazione del sistema di identificazione delle parcelle agricole Numero: 2013/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. L'obiettivo del contratto è migliorare le capacità del beneficiario per la realizzazione di un sistema di sostegno all'agricoltura basato sulle aree in linea con l'«acquis communautaire» dell'ue creando un sistema di identificazione delle parcelle agricole (SIPA), mediante l'esecuzione del controllo di qualità indipendente, il flusso di dati e l'integrazione tra le ortofoto digitali e una banca dati geografica digitale relativa alle parcelle di riferimento che copra l'intero paese. Nell'ambito di tale obiettivo, il consulente dovrà realizzare principalmente le seguenti attività: - produzione delle informazioni riguardanti l'intera Turchia in relazione alla necessità di assicurare lo stesso livello di coerenza e qualità dei dati geografici in confomità dei requisiti tecnici su scala nazionale e produzione dei risultati consolidati dell'intero progetto, - sviluppo di applicazioni web basate sul SIG per monitorare e valutare i progressi della produzione e digitalizzazione di ortofoto EUR 21 gennaio 2014 Costa d Avorio-Abidjan: FES - Raccolta di dati per l'aggiornamento della banca dati stradale Numero: 2013/S Ordinatore nazionale del FES nella Repubblica della Costa d'avorio, cellula di coordinamento della cooperazione Costa d'avorio/unione europea, edificio Azur, 18 rue du Docteur Crozet, Abidjan - Plateau, 01 C.P. V 306, Abidjan 01, REPUBBLICA DELLA COSTA D'AVORIO. L'appalto prevede la raccolta di dati, di prima generazione, per alimentare la banca dati stradale «Visage» attualmente istituita in Costa d'avorio, affinché questa sia operativa per condurre studi di pianificazione e programmare la manutenzione stradale. Occorrerà pertanto: - fornire i file di misure «Viziroad» (stato, geometria, rilievo, dati di riferimento ecc.) sui km della rete principale (di cui km di strade pavimentate) e «Bump Integrator» o qualsiasi altro strumento di misura accettato dalla Banca mondiale (su km di strade pavimentate), - fornire i dati geotecnici e di portanza per 600 sezioni di riferimento della rete pavimentata (riguardanti km), - fornire i dati sul traffico stradale per senso di corsa e per categoria di veicoli relativi ai km della rete principale, - materializzare con demarcazione, sui km della rete pavimentata, i punti di localizzazione che segnano l'inizio di eventi stradali all'interno delle sezioni di riferimento utilizzate per il rilevamento dei dati destinati alla banca dati stradale. Elaborare anche un registro contenente il riferimento dei vari punti di localizzazione EUR 23 gennaio

7 Grecia-Eraklion: Misure di sicurezza per le comunicazioni elettroniche interbancarie Numero: 2013/S Agenzia dell Unione europea per la sicurezza delle reti e dell informazione, punti di contatto: funzionario per gli appalti, Eraklion, GRECIA In un precedente studio su questo argomento, sono state elaborate alcune conclusioni, compresa la necessità di una comprensione migliore e più precisa delle misure tecniche di sicurezza generalmente adottate. La presente gara mira a esaminare ulteriormente le questioni rilevanti quali: - la reale consapevolezza del rischio tra i professionisti delle TIC del settore finanziario, - lo stato della prevenzione dei rischi per la sicurezza, - le modalità di individuazione degli incidenti, - le modalità di mitigazione degli incidenti e di risoluzione delle carenze nella sicurezza ecc EUR 24 gennaio 2014 Grecia-Eraklion: Un quadro di valutazione per le strategie nazionali in materia di sicurezza informatica Numero: 2013/S Agenzia dell Unione europea per la sicurezza delle reti e dell informazione, funzionario per gli appalti, Eraklion, GRECIA In questo studio, l'enisa vuole richiamare l'attenzione sulla procedura di valutazione delle strategie nazionali in materia di sicurezza informatica, il processo di verifica degli indicatori principali delle prestazioni durante la fase di attuazione e i passi verso le prossime strategie nazionali in materia di sicurezza informatica per gli Stati membri. L'obiettivo è quello di ottenere una guida dettagliata sulle buone prassi a favore di paesi che hanno già elaborato e attuato strategie nazionali in materia di sicurezza informatica e che ora hanno la necessità di sviluppare la prossima versione EUR 24 gennaio

8 Filippine-Manila: DCI - Assistenza tecnica al progetto di riforma del settore sanitario delle Filippine Numero: 2013/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Manila, FILIPPINE. L'obiettivo del programma è contribuire al conseguimento degli obiettivi politici del governo nel settore sanitario nell'ambito della politica relativa all'assistenza sanitaria universale, verso il raggiungimento di migliori risultati nel settore sanitario, in particolare nelle aree povere e mal servite, mediante migliori capacità finanziarie del governo, migliore governance del settore sanitario e migliore erogazione dei servizi sanitari. Questo nuovo programma pone una grande enfasi sullo sviluppo di capacità mediante la prestazione di supporto complementare, sia sotto forma di assistenza tecnica a breve termine che a lungo termine. Il contraente per l'assistenza tecnica finanziata dall'ue presterà assistenza al dipartimento della sanità e alle unità di governo locali al fine di accelerare e sostenere i processi di riforma e assicurare il conseguimento degli obiettivi di assistenza sanitaria universale per il Tale assistenza tecnica presterà assistenza nel conseguire i seguenti risultati attesi: - migliori sistemi di erogazione dei servizi sanitari, in particolare in relazione alle reti di riferimento funzionanti, alla qualità dei servizi e alla disponibilità di medicinali di base, - fornitura adeguata ed equa distribuzione delle risorse umane nel settore sanitario, - migliore utilizzo del regime nazionale di assicurazione sanitaria e finanziamento pubblico maggiore e più efficiente a favore degli indigenti, - migliori capacità di regolamentazione del governo al fine di garantire la qualità dei servizi, dei medicinali e delle forniture, - migliori capacità nell'attuare, monitorare e valutare politiche e riforme, in particolare in relazione al miglioramento dell'accesso equo, della qualità e della gestione efficiente del settore EUR 24 gennaio

9 Portogallo-Lisbona: Servizi generali di comunicazione e pubblicazione Numero: 2013/S Lotti: Agenzia europea per la sicurezza marittima, Lisbona, PORTOGALLO La procedura di appalto EMSA/OP/19/2013 comprende una serie di servizi di pubblicazione e comunicazione - suddivisi in 3 lotti specifici - per sostenere l'agenzia per la sicurezza marittima nell'esercizio delle proprie attività di comunicazione interne ed esterne. L'Agenzia intende concludere un contratto quadro di 4 anni per ciascuno dei lotti 1, 2 e 3. Per il lavoro da eseguire nell'ambito dei contratti quadro EMSA/OP/19/2013 (lotti 1, 2 e 3), si richiedono progetti a breve termine oggetto di un modulo d'ordine o di un contratto specifico, ad es. per la stampa di un opuscolo informativo o la consegna di regali aziendali marchiati. Il contratto è suddiviso in 3 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Servizi stampa, editoriali, progettazione grafica, editoria elettronica, multimediali, illustrazioni, sourcing immagine e fotografia ( EUR) Lotto 2 Materiali promozionali marchiati, materiali espositivi mobili marchiati, abbigliamento marchiato e cancelleria marchiata ( EUR) Lotto 3 Servizi di produzione web, open source, servizi di gestione dei contenuti web ( EUR) EUR 27 gennaio

10 Germania-Colonia: Esternalizzazione dei compiti di certificazione alle autorità aeronautiche nazionali e agli enti qualificati - riapertura limitata Numero: 2013/S Lotti: Agenzia europea per la sicurezza aerea, all'attenzione di: ufficio appalti, Colonia, GERMANIA A sostegno delle proprie attività relative ad approvazioni e certificazioni, l'aesa intende firmare dei contratti con dei prestatori di servizi competenti, esperti e qualificati che dovranno eseguire una certa parte di tali attività per conto dell'agenzia. Le necessità dell'agenzia, in termini di risorse qualificate per l'esecuzione delle attività di certificazione, comprendono un'ampia gamma di competenze. Ai fini limitati della presente procedura d'appalto, i settori in cui si cercano risorse sono i seguenti: I) certificazione del prodotto: - lotto 2: attività relative a prove di volo, - lotto 1: CS-25 & CS-29: modifiche/riparazioni minori, - lotto 1: elicottero leggero (CS-CLR, CS-27 & CS-29): sostegno alla certificazione per convalida (CSV) e mantenimento dell aeronavigabilità (CAW). II) Sorveglianza e approvazione delle organizzazioni: - lotti 1 e 2: certificato di aeronavigabilità per l'esportazione - EcoFA. III) Approvazione degli standard di volo: - lotti 1 e 2: FSTD - incarichi relativi al dispositivo di addestramento al volo simulato. Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Distribuzione degli incarichi (inclusa la gestione del progetto) Lotto 2 Trasferta degli esperti 27 gennaio 2014 Spagna-Alicante: Prestazione di servizi esterni per la sicurezza informatica di software Numero: 2013/S Ufficio per l armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli), Alicante, SPAGNA L'Ufficio per l armonizzazione nel mercato interno (UAMI) indice il presente bando di gara per fornire una via contrattuale per soddisfare le necessità relative alla sicurezza informatica di software, sotto la supervisione, il controllo e l'autorità di funzionari/membri del personale dell'uami. La sicurezza informatica di software garantirà che i prodotti e i processi relativi al ciclo di vita dei software siano conformi ai requisiti, agli standard e alle procedure a un prezzo competitivo e al livello, alla qualità e alla rapidità richiesti EUR 27 gennaio

11 Belgio-Bruxelles: Assistenza tecnica per attuare la revisione dei valori di riferimento di cogenerazione ad alto rendimento (articolo 14, paragrafo 10, della direttiva in materia di efficienza energetica) Numero: 2013/S Commissione europea, direzione generale dell'energia, all'attenzione di: ENER/C3/ , Bruxelles, BELGIO La direzione generale dell'energia, e in particolare l'unità responsabile per l'efficienza energetica, intende avvalersi di competenze esterne per assistere la Commissione nell'eseguire una valutazione dell'efficienza energetica della produzione separata di elettricità e delle tecnologie di produzione di calore nell'unione europea e negli Stati membri in vista del riesame dei valori di rendimento di riferimento armonizzati, stabiliti decisione di esecuzione 2011/877/UE della Commissione sulla base della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione (direttiva CHP). La direttiva sulla promozione della cogenerazione deve essere abrogata dalla direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica (direttiva sull'efficienza energetica) a decorrere dal Secondo la direttiva sull'efficienza energetica, la Commissione è autorizzata a rivedere i valori di rendimento di riferimento armonizzati di cui alla decisione di esecuzione 2011/877/UE della Commissione. Tale riesame deve essere effettuato a decorrere del Tali valori di rendimento di riferimento sono necessari a calcolare la quantità di elettricità da cogenerazione e l'efficienza del processo di cogenerazione, conformemente alla metodologia di cui agli allegati I e II della direttiva sull'efficienza energetica. In tale contesto, la Commissione intende concludere un contratto di servizi a sostegno del riesame. 28 gennaio

12 Grecia-Eraklion: Sicurezza e resilienza di reti e servizi di comunicazione elettronica Numero: 2013/S Lotti: Agenzia dell Unione europea per la sicurezza delle reti e dell informazione, Funzionario per gli appalti, Eraklion, GRECIA L'avviso riguarda un appalto pubblico non oggetto di rinnovo per la sicurezza e resilienza di reti e servizi di comunicazione elettronica. Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Metodologie per l'identificazione di servizi ed elementi infrastrutturali critici relativi alle informazioni (L'obiettivo dello studio del 2014 è proseguire il lavoro delle «Linee guida volte ad aumentare la resilienza delle reti di comunicazione di dati» del 2013 e, sulla base dei risultati, sviluppare una metodologia che aiuti gli Stati membri ad individuare servizi ed elementi infrastrutturali critici relativi alle informazioni; sostenere la cooperazione transfrontaliera su tali questioni e aiutare i prestatori di servizi critici a fornire gli appropriati servizi e reti di comunicazione resilienti relativi alla sicurezza) Lotto 2 Raccomandazioni per affrontare le dipendenze delle comunicazioni elettroniche in relazione a servizi e prodotti TIC (L'ENISA richiede un contraente che presterà assistenza all'agenzia nel determinare: Le esistenti dipendenze in relazione a prodotti e servizi TIC, che sostengono i processi principali; i tipi più comuni di prodotti e servizi TIC acquistati o esternalizzati; i requisiti di sicurezza relativi agli accordi sul livello dei servizi che regolano prodotti e servizi esternalizzati; il modo in cui gli operatori attualmente stabiliscono e impongono requisiti di sicurezza relativi a prodotti e servizi TIC acquistati o esternalizzati a parti terze; le questioni o i problemi che gli operatori stanno riscontrando in merito all'acquisto o esternalizzazione di servizi e prodotti TIC; quale materiale esistente è già disponibile per aiutare gli operatori in tali questioni; sviluppare linee guida che consentono agli operatori di gestire meglio i requisiti di sicurezza nell'acquisto o esternalizzazione di servizi e prodotti TIC) EUR 30 gennaio

13 Spagna-Alicante: Servizi di manutenzione di edifici, opere e prestazioni connesse presso le sedi dell'uami ad Alicante (Spagna) Numero: 2013/S Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli), Alicante, SPAGNA La presente gara d'appalto riguarda le prestazioni/i servizi di manutenzione e conservazione di opere civili, impianti e apparecchiature negli edifici occupati dall'ufficio ad Alicante (Spagna). Questa manutenzione consisterà, oltre che nella riparazione di guasti, in revisioni periodiche comprendenti ispezioni visive, prove e misurazioni pertinenti per garantire il buon stato di funzionamento e conservazione degli elementi, nonché in qualsiasi altro intervento predisposto dalle norme e specifiche tecniche stabilite al riguardo. Di seguito sono enumerate le varie tipologie di servizi che il contraente dovrà prestare. 1. Manutenzione preventiva e programmata. 2. Manutenzione correttiva. 3. Lavori o servizi speciali richiesti dall'ufficio. 4. Fornitura di materiali. 5. Noleggio. 6. Servizi generali. 7. Assistenza all'équipe di gestione degli edifici EUR 31 gennaio 2014 Lussemburgo-Lussemburgo: Organizzazione e realizzazione di attività di formazione sui principi e sui metodi di valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» - EAHC/2013/BTSF/17 - nuova indizione del bando EAHC/2013/BTSF/06 Numero: 2013/S Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori, Unité Consommateurs et Sécurité Alimentaire, Lussemburgo, LUSSEMBURGO Il contraente si occuperà dell'organizzazione e della realizzazione di attività di formazione sui principi e sui metodi di valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare. L'attività sarà rivolta a scienziati provenienti da istituzioni pubbliche coinvolte nella valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare. Al contraente sarà richiesto di organizzare e realizzare un totale di 16 sessioni di formazione di 4 giorni, ovvero 2 sessioni per corso. Tali corsi si terranno in 3 o più località distinte, che verranno scelte dal contraente, equamente ripartite dal punto di vista geografico tra i diversi Stati membri dell'ue EUR 31 gennaio

14 Lussemburgo-Lussemburgo: Organizzazione e realizzazione di attività di formazione sull'igiene alimentare al livello della produzione primaria nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» - EAHC/2013/BTSF/18 - nuova indizione del bando EAHC/2013/BTSF/12 Numero: 2013/S Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori, unità per la sicurezza alimentare e consumatori, Lussemburgo, LUSSEMBURGO L'attività porrà l'attenzione sulle attività di formazione del personale di controllo sulla produzione primaria nei seguenti settori: a) animali terrestri domestici e prodotti di origine animale da essi derivati; b) animali acquatici e prodotti di origine animale da essi derivati; c) prodotti vegetali. Il contraente organizzerà e realizzerà 14 corsi di formazione di 4 giorni che riguarderanno gli aspetti pertinenti applicabili ai controlli da eseguire al fine di verificare la conformità per quanto concerne le norme in materia di igiene che si applicano alla produzione primaria. L'obiettivo della formazione sarà la sensibilizzazione e promozione di una comprensione comune delle norme da rispettare da parte degli operatori dei prodotti alimentari attivi al livello della produzione primaria, diffondendo migliori pratiche per i controlli ufficiali relativi alle attività di produzione primaria in tutti i settori alimentari e favorendo lo scambio di esperienze al fine di individuare soluzioni pratiche per affrontare le questioni relative all'attuazione al livello della produzione primaria. La formazione è rivolta sia ai funzionari delle autorità competenti coinvolte in attività di pianificazione e controllo (preferibilmente a livello di sede centrale) sia agli ispettori del settore coinvolti in attività di controllo relativi all'igiene alimentare al livello della produzione primaria. I corsi si terranno e saranno uniformemente distribuiti in almeno 3 distinte località che verranno scelte dal contraente e distribuite equamente dal punto di vista geografico tra i diversi Stati membri dell'ue EUR 31 gennaio

15 Lussemburgo-Lussemburgo: Organizzazione e realizzazione di attività di formazione sulla supervisione ufficiale in relazione a sperma, ovuli ed embrioni nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» - EAHC/2013/BTSF/19 - nuova indizione del bando EAHC/2013/BTSF/16 Numero: 2013/S Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori, Unité Consommateurs et Sécurité Alimentaire, Lussemburgo, LUSSEMBURGO Il contraente provvederà all'organizzazione e all'attuazione di attività formative sulla supervisione ufficiale della raccolta dello sperma e dei centri di raccolta, raccolta degli embrioni ed équipe di produzione, commercio e importazioni nell'unione di sperma, ovuli ed embrioni.il contraente organizzerà e attuerà 10 corsi formativi di 4 giorni che coprano gli aspetti rilevanti applicabili ai controlli da svolgere per verificare la conformità con la normativa su produzione, raccolta, trattamento, conservazione e trasporto di sperma, ovuli ed embrioni. La formazione è rivolta a veterinari ufficiali di servizi veterinari locali responsabili per la supervisione ufficiale della raccolta di sperma e dei centri di raccolta, della raccolta di embrioni e delle équipe di produzione nonché ai funzionari delle autorità veterinarie centrali competenti e responsabili per questo settore della regolamentazione. I corsi si terranno presso 3 o più località distinte, scelte dal contraente e distribuite equamente dal punto di vista geografico tra i diversi Stati membri dell'ue. Dato che le tematiche trattate richiederanno dimostrazioni pratiche, il luogo dovrà essere vicino a strutture/tenute che possano rendere possibile tale formazione pratica EUR 31 gennaio 2014 Svezia-Stoccolma: Sostegno in relazione alla comunicazione a favore dell'ecdc Numero: 2013/S Lotti: Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, all'attenzione di: Appalti, Stoccolma, SVEZIA L avviso riguarda la conclusione di un accordo quadro della durata di 48 mesi con massimo 3 operatori per servizi a sostegno delle attività di comunicazione dell'ecdc. Il contratto è suddiviso in 3 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Analisi e monitoraggio dei media (Valore stimato: EUR) Lotto 2 Servizi audiovisivi (Valore stimato: EUR) Lotto 3 Fornitura di esperti di comunicazione in materia di sanità per incarichi di breve termine (Valore stimato: EUR) EUR 3 febbraio

16 Francia-Parigi: Servizi di consulenza Numero: 2013/S Lotti: Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), all'attenzione di: Appalti, FRANCIA La procedura di gara è per 2 lotti separati per la prestazione di servizi di consulenza/personale. Il lotto 1 riguarda i profili di consulenza informatica mentre il lotto 2 riguarda profili di supporto amministrativo. Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Lotto 1 Profili di consulenza informatica (Valore stimato EUR) Lotto 2 Profili di supporto amministrativo (Valore stimato EUR) EUR 6 febbraio 2014 Belgio-Bruxelles: Noleggio di un sistema di votazione elettronico interattivo wireless per il Comitato economico e sociale europeo (CESE/REU/01/2013) Numero: 2013/S Comitato economico e sociale europeo (CESE), direzione Risorse umane e Servizi interni, unità Servizi interni, Bruxelles, BELGIO L avviso riguarda la conclusione di un accordo quadro con un unico operatore della durata di 24 mesi al fine dinoleggiare un sistema di votazione elettronico interattivo wireless da utilizzare principalmente per le sue sessioni plenarie che avvengono in diversi luoghi a Bruxelles EUR 6 febbraio

17 Francia-Valenciennes: ERA INTEROP OP «Studio sulla progettazione della linea aerea di contatto universale (fase 2)» Numero: 2013/S Agenzia ferroviaria europea, all'attenzione di: Appalti, Valenciennes, FRANCIA L'Agenzia ferroviaria europea è responsabile dello sviluppo e della revisione delle specifiche tecniche di interoperabilità (STI), in conformità alla direttiva 2008/57/CE relativa all'interoperabilità. Tra i sottosistemi rientranti nelle STI è presente il sottosistema energetico definito all'allegato II, punto 2.2 della direttiva relativa all'interoperabilità (come modificata dall'allegato I della direttiva 2011/18/UE). In tale allegato, le «linee elettriche aeree» sono comprese nel sottosistema energetico. Il presente costituisce il prosieguo dello studio intitolato: «Studio sull'interfaccia dei pantografi Euro/1950 e sulla progettazione della linea aerea di contatto» eseguito nell'anno L'obiettivo del presente studio è definire i requisiti e le condizioni necessarie affinché la progettazione della linea aerea di contatto accetti sia pantografi 1600 che Tale fase delle studio sarà eseguita negli anni 2014 e febbraio 2014 Austria-Vienna: Servizi di sicurezza e di accoglienza Numero: 2013/S Agenzia dell'unione europea dei diritti fondamentali, Sezione appalti, Vienna, AUSTRIA La portata dei servizi, oggetto dell'appalto tra l'ente appaltante e l'aggiudicatario, comprende tutti gli aspetti dei servizi relativi alla prestazione di servizi di sicurezza nei locali dell'ente appaltante. Inoltre, dovrà essere svolto il lavoro generico di ricezione, ovvero gestione delle telefonate in arrivo, degli elenchi di visitatori, della posta in arrivo ecc EUR 10 febbraio

18 Italia-Parma: Riprogettazione relativa all'esperienza dell'utente del sito web dell'efsa Numero: 2013/S Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), Parma, ITALIA Gli obiettivi del contratto derivante dalla presente procedura d'appalto sono i seguenti: strategia relativa al sito web: esigenze dell'utente e obiettivi del sito: - rifocalizzare le comunicazioni dell'efsa sul suo impatto sulla tutela dei consumatori, la salute animale e la sicurezza ambientale nonché sui suoi valori fondamentali e sulle sue attività di valutazione dei rischi, - aiutare a rendere l'efsa una risorsa e un riferimento globale primario nonché un centro UE per le informazioni scientifiche sui rischi connessi alla catena alimentare, - ottenere una chiara comprensione tramite la ricerca utenti del pubblico dell'efsa al fine di rispondere alle loro specifiche esigenze in termini di livello di interesse, complessità, tono, linguaggio, - individuare le opportunità e gli approcci per l'integrazione del sito con i media sociali e le piattaforme esterne. Progettazione relativa all'esperienza dell'utente: - riprogettazione dalle fondamenta del sito web dell'efsa, compreso il «giornale dell'efsa», in linea con gli obiettivi aziendali e legati alla comunicazione strategica dell'efsa e sulla base della ricerca utenti e di test di utenza approfonditi, - esaminare e riprogettare l'attuale struttura e architettura dell'informazione del sito web dell'efsa fornendo le necessarie specifiche funzionali per la sua realizzazione, - fornire una strategia relativa ai contenuti per il sito web dell'efsa al fine di assicurare contenuti che siano accessibili e trasparenti, comunicati con un tono di voce chiaro, comprensibile e significativo per diversi utenti (contestuali e pertinenti), - esaminare e proporre una riprogettazione visuale del sito web dell'efsa tenendo conto degli obiettivi summenzionati e delle linee guida del marchio dell'efsa, - esaminare l'attuale insieme di formati e strumenti online dell'efsa e proporre un piano strategico per il loro sviluppo innovativo, comprese soluzioni creative per visualizzare dati e divulgare processi scientifici, - fornire linee guida per l'integrazione del sito web con gli altri strumenti basati sul web dell'efsa. Tra e EUR 14 febbraio

19 Lettonia-Riga: Il valore della neutralità di rete per i consumatori europei Numero: 2013/S Ufficio dell'organismo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche (Ufficio BEREC), Riga, LETTONIA L'Ufficio BEREC intende concludere un contratto di servizi per la fornitura di uno studio che analizzerà il valore della neutralità di rete per i consumatori europei. In questo studio, sarà possibile raccogliere dati empirici su: a) il comportamento e la percezione dei consumatori finali, ad esempio la loro comprensione delle informazioni relative alla neutralità di rete, l'impatto dell'abbonamento degli utenti diretti a fornitori di applicazioni di contenuti (CAP) ecc.; b) gli incentivi e i limiti a cui sono sottoposti i fornitori di servizi di autenticazione su internet (IAS) per differenziare il traffico, con particolare attenzione alla differenziazione dei fornitori di applicazioni di contenuti dovuta a partenariati come accesso raggruppato e servizio relativo ai contenuti (per facilitare, in particolare, il traffico dati sul servizio di accesso da parte di tali partner CAP) EUR 17 febbraio 2014 Grecia-Salonicco: Misurare le prestazioni dei sistemi di competenze degli Stati membri dell'ue e attribuire priorità alle discrepanze tra domanda e offerta di competenze Numero: 2013/S Cedefop - Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale, Salonicco, GRECIA L'obiettivo del presente appalto è duplice: 1) sviluppare una metodologia e uno strumento politico - un indice di monitoraggio delle competenze - che possa essere utilizzato per valutare le prestazioni dei sistemi di competenze degli Stati membri dell'eu (ad es. in termini di sviluppo, attivazione e utilizzo delle competenze); 2) utilizzare un «approccio basato sui rischi» al fine di individuare e attribuire priorità ad occupazioni che possono creare una discrepanza tra domanda e offerta di competenze (ad es. lacune o esuberi di competenze) e sono di elevata importanza economica in ciascun Stato membro dell'ue. Per conseguire tali obiettivi sia a livello nazionale che occupazionale, il sistema proposto dovrà servirsi (e combinare sotto forma di indici compositi idonei) di un insieme di indicatori informativi e quantitativi trasparenti di competenze (ad es. domanda di competenze, offerta di competenze e utilizzo di competenze) in aggiunta a contributi qualitativi. L'obiettivo del presente progetto è valutare le prestazioni dei sistemi di competenze degli Stati membri dell'ue e fornire segnali di allarme rapido relativi alla presenza di discrepanze tra domanda e offerta di competenze nelle occupazioni di prioritaria rilevanza economica EUR 20 febbraio

20 Belgio-Bruxelles: Valutazione e sostegno linguistico online per la mobilità degli individui nell'ambito del programma Erasmus+ Numero: 2013/S Lotti: Commissione europea, direzione generale dell Istruzione e della cultura, direzione A: Europa 2020: sviluppo di politiche e analisi per paese, Agenzia esecutiva per l istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA), Bruxelles, BELGIO Nel quadro del nuovo programma pluriennale per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, la Commissione europea intende fornire uno servizio online centralizzato al fine di valutare, monitorare e sostenere le competenze linguistiche dei partecipanti alle azioni di mobilità finanziate dal programma Erasmus+. Il bando di gara mirerà a selezionare 1 o 2 prestatori per la fornitura e la gestione dei seguenti servizi: - valutazione online standardizzata delle competenze linguistiche (lotto 1), e - sostegno linguistico sotto forma di corsi di lingua online (lotto 2). Gruppi beneficiari: entrambi i servizi devono essere utilizzabili e significativi per un'ampia gamma di utenti partecipanti ai progetti di mobilità offerti dai diversi settori del nuovo programma puriennale. Questo comprenderà la mobilità ai fini di apprendimento, insegnamento e formazione/collocamento/volontariato. I principali gruppi/utenti beneficiari da considerare comprenderanno insegnanti e allievi nell'istruzione superiore e secondaria (sia generale che professionale) e i giovani al di fuori delle strutture educative formali (ad es. volontari, apprendisti ecc.) Entrambi i servizi dovranno: - riguardare almeno 5 delle lingue più ampiamente utilizzate nell'ambito della mobilità europea, ovvero l'inglese, il francese, il tedesco, l'italiano e lo spagnolo, - essere strutturati in base al quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER), - soddisfare le esigenze di una gamma diversificata di gruppi beneficiari, - operare sui maggiori sistemi operativi, dispositivi e motori di ricerca, - essere conformi ai regolamenti di protezione dei dati. Entrambi i servizi dovranno essere operativi a tempo debito per i progetti in corso durante l'anno accademico 2014/2015. Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1 Valutazione online delle competenze linguistiche (Valore tra e EUR) Gruppi beneficiari: tutti i partecipanti alle azioni di mobilità a lungo termine che si sottopongono a una prova di valutazione in 1 delle lingue (inglese, francese, tedesco, italiano e spagnolo come minimo) previste dal servizio. Lotto 2 Corsi di lingua online (Valore tra e EUR) Gruppi beneficiari: i partecipanti ad azioni di mobilità a lungo termine che abbiano espresso il proprio interesse a seguire corsi di lingua online in 1 delle lingue offerte prima o durante la mobilità al fine di migliorare le loro competenze linguistiche EUR 24 febbraio

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo.

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo. L 320/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea IT 17.11.2012 REGOLAMENTO (UE) N. 1078/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per il monitoraggio che devono

Dettagli

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA Quale è la competenze dell Unione europea nell ambito della cultura? Il trattato di Maastricht (1993) ha consentito all'unione europea, storicamente orientata

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

2. La presente direttiva non si applica alle attività il cui unico fine è la difesa o la sicurezza nazionale.

2. La presente direttiva non si applica alle attività il cui unico fine è la difesa o la sicurezza nazionale. Direttiva 23 luglio 2014, n. 2014/89/Ue (Guue 28 agosto 2014 n. L 257) Capo I Disposizioni generali Articolo 1 - Oggetto 1. La presente direttiva istituisce un quadro per la pianificazione dello spazio

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EACEA 29/2015 : Sostegno a favore di progetti di cooperazione europei Attuazione del regime del sottoprogramma Cultura Europa

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012).

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012). Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo RESOCONTO 35 COMITATO

Dettagli

Agenzia Ferroviaria Europea. Valenciennes (Francia) ERA/2012/SAF/CALLHF/01

Agenzia Ferroviaria Europea. Valenciennes (Francia) ERA/2012/SAF/CALLHF/01 Agenzia Ferroviaria Europea Valenciennes (Francia) Invito a presentare domanda di inserimento nell elenco degli esperti in Fattore Umano incaricati di assistere gli Organismi Investigativi Nazionali di

Dettagli

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea, 17.11.2012 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 320/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1077/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per la supervisione da parte delle

Dettagli

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/eahc

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/eahc Organizzazione e realizzazione di attività di formazione sull'igiene alimentare al livello della produzione primaria nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti»

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

Traduzione non ufficiale

Traduzione non ufficiale Traduzione non ufficiale Proposta di RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sulla costituzione del Quadro europeo delle Qualifiche per l apprendimento permanente (testo con attinenza all

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Programma UE LIFE 2014-2020 Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Regolamento UE n. 1293/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell 11 dicembre 2013 istituisce il Programma per l ambiente

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.4.2015 COM(2015) 156 final Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO concernente la mobilitazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione

Dettagli

Valutazione e sostegno linguistico online per la mobilità degli individui nell'ambito del programma Erasmus+

Valutazione e sostegno linguistico online per la mobilità degli individui nell'ambito del programma Erasmus+ Valutazione e sostegno linguistico online per la mobilità degli individui nell'ambito del programma Erasmus+ 2013/S 243-422094 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 INDICE GESTIONE DELLE RISORSE Messa a disposizione delle risorse Competenza, consapevolezza, addestramento Infrastrutture Ambiente di lavoro MANUALE DELLA QUALITÀ Pag.

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 Finalità e strumenti per la realizzazione degli inserimenti lavorativi

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 Finalità e strumenti per la realizzazione degli inserimenti lavorativi REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DI PERSONE CON DISABILITA ATTRAVERSO LE PROCEDURE CONTRATTUALI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Finalità

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO Marco Bandiera Gestione per la qualità, l ambiente e la sicurezza Bologna, 1 luglio 2009 1 Sommario Perché un sistema di gestione energetica?

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI DELLA POLITICA DI COESIONE PER IL PERIODO 2014-2020 POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le

Dettagli

Servizi di consulenza a favore delle aziende agricole Articolo 16. La misura persegue in particolare i seguenti obiettivi:

Servizi di consulenza a favore delle aziende agricole Articolo 16. La misura persegue in particolare i seguenti obiettivi: Misura Articolo e paragrafo del Regolamento (CE) n. 1698/2005 Codice Giustificazione Servizi di a favore delle aziende agricole Articolo 16 La crescente complessità tecnica delle diverse fasi dell attività

Dettagli

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000)

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) «DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) COME NASCE? Il programma subentra a tre programmi che sono stati operativi nel periodo 2007-2013, ovvero i programmi specifici Daphne III e

Dettagli

Il regolamento orizzontale (1306/2013)

Il regolamento orizzontale (1306/2013) Il regolamento orizzontale (1306/2013) Roberto Pretolani Dipartimento di Economia, Management e Metodi quantitativi Università degli Studi di Milano Milano, 14 aprile 2014 Gli atti normativi Il Regolamento

Dettagli

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/echo/en/fundingevaluations/public-procurement/calls-for-tender

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/echo/en/fundingevaluations/public-procurement/calls-for-tender Contratti quadro di servizi relativi all'offerta di capacità di progettazione, pianificazione, conduzione e valutazione di corsi di formazione relativi al meccanismo unionale di protezione civile (8 lotti)

Dettagli

Appalti europei 15 gennaio 2016

Appalti europei 15 gennaio 2016 Appalti europei 15 gennaio 2016 Servizi Ungheria-Budapest: prestazione di servizi di personale temporaneo a favore dell'istituto europeo di innovazione e tecnologia. Numero: 2016/S 006-006023 Istituto

Dettagli

Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali

Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali 2015/S 212-383990 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I GENNAIO 2005 eprocurement pubblico Clausola di esclusione della responsabilità Commissione europea Original document

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Base giuridica Regolamento (UE) n. 1305/2013, Articolo 14 Regolamento (UE) n. 1303/2013 Descrizione

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità GENESIS LICEO DEL PARRUCCHIERE si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la realtà

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 27.10.2015 COM(2015) 549 final 2015/0255 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla posizione da adottare, a nome dell'unione europea, nel Comitato europeo per

Dettagli

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione 2 ERASMUS + Programma dell UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Come nasce? Erasmus+ è il

Dettagli

La norma UNI EN ISO 14001:2004

La norma UNI EN ISO 14001:2004 La norma COS È UNA NORMA La normazione volontaria Secondo la Direttiva Europea 98/34/CE del 22 giugno 1998: "norma" è la specifica tecnica approvata da un organismo riconosciuto a svolgere attività normativa

Dettagli

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto.

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto. BANDO I PARCHI E LE AREE MARINE PROTETTE: UN PATRIMONIO UNICO DELL ITALIA Il contesto Il sistema delle Aree Naturali Protette in Italia (disciplinato dalla legge 394 del 6 dicembre 1991) rappresenta una

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE QUALITA IN CONFORMITÀ ALLA NORMA. UNI EN ISO 9001 (ed. 2008) n. 03 del 31/01/09 Salvatore Ragusa

PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE QUALITA IN CONFORMITÀ ALLA NORMA. UNI EN ISO 9001 (ed. 2008) n. 03 del 31/01/09 Salvatore Ragusa PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE QUALITA IN CONFORMITÀ ALLA NORMA UNI EN ISO 9001 (ed. 2008) Revisione Approvazione n. 03 del 31/01/09 Salvatore Ragusa PROGETTO TECNICO SISTEMA QUALITA Il nostro progetto

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

ARPAT. Politica per la Qualità

ARPAT. Politica per la Qualità ARPAT Politica per la Qualità POLITICA PER LA QUALITÀ La missione di ARPAT L Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana (ARPAT) concorre alla promozione dello sviluppo sostenibile e contribuisce

Dettagli

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Bando di concorso Termine di chiusura: 30 aprile 2016 febbraio 2016 Bundesamt für Energie

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH55 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

ISO 45001. il nuovo ponte tra sicurezza e innovazione. Comprendere il cambiamento

ISO 45001. il nuovo ponte tra sicurezza e innovazione. Comprendere il cambiamento ISO 45001 il nuovo ponte tra sicurezza e innovazione Comprendere il cambiamento Premessa L art. 30 del Testo Unico della Sicurezza dice chiaramente che i modelli di organizzazione aziendale definiti conformemente

Dettagli

FORNITORE: SEDE: TELEFONO FAX INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO

FORNITORE: SEDE: TELEFONO FAX INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO FORNITORE: SEDE: TELEFONO FAX INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO L autovalutazione è una valutazione che fornisce un giudizio sull efficacia e sull efficienza dell Azienda e sul grado di

Dettagli

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO CHI SIAMO Vendor propone soluzioni di Efficienza Energetica e Finanziaria per le imprese private e pubbliche, avvalendosi di un team composto da professionisti con esperienza decennale nel settore. In

Dettagli

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev)

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev) Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute (Legge sulla prevenzione, LPrev) del L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 117 capoverso 1 e 118 capoverso

Dettagli

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico Allegato n. 2 Fabbisogno Assistenza Tecnica Fabbisogno di n 10 professionalità esterne per l attivazione presso il Dipartimento per le Politiche di Coesione di un supporto di Assistenza tecnica finalizzato

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta

THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta Richiesta contributi Le regioni partner di THE ISSUE Progetto FP7 e Nereus - Rete delle regioni europee utilizzatrici di Tecnologie Spaziali - richiedono contributi

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi A21 -- Ambiente nel 21 secolo Tel. 030 7995986 - Cell. 335 8130355 mail: info@a21.it - www.a21.it

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG TERZA CONFERENZA AMBIENTALE DEI MINISTRI E DEI LEADER POLITICI REGIONALI DELL'UNIONE EUROPEA LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG Dopo l incontro di preparazione tenuto nella regione Rhône-Alpes, Francia, il 28

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA Premesso che il programma di Governo ha previsto una legislatura caratterizzata da profonde riforme istituzionali; che tale

Dettagli

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD IB/1043/99IT (EN) COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE I RELAZIONI ESTERNE: POLITICA COMMERCIALE, RELAZIONI CON L AMERICA SETTENTRIONALE, L ESTREMO ORIENTE, L AUSTRALIA E LA NUOVA ZELANDA Direzione F

Dettagli

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca 2FISH: Inclusione delle professioni di servizio alla Pesca nel sistema dell Istruzione e Formazione Grant Contract 517846-LLP-1-2011-1-DK- LEONARDO-LMP Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013

PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013 PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013 Finalità: Obiettivo generale Accrescere la competitività e l attrattività dell area di cooperazione sviluppando azioni comuni in tutti i campi che richiedono

Dettagli

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA 8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI nità di

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico Erasmus plus è il nuovo programma varato dall'unione europea per il periodo 2014-2020

Dettagli

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini Sistema di valutazione della performance individuale del personale dipendente Allegato 2 1 di 9 Oggetto della valutazione Il sistema di valutazione della performance

Dettagli

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 Definizione degli indirizzi in materia di certificazione di qualità delle imprese che effettuano trasporti di merci pericolose, di derrate deperibili,

Dettagli

AVVISO DI POSTO VACANTE ECA/2015/JUR. 2 posti di giurista Gradi AD 8 - AD 9 Servizio giuridico Presidenza

AVVISO DI POSTO VACANTE ECA/2015/JUR. 2 posti di giurista Gradi AD 8 - AD 9 Servizio giuridico Presidenza Risorse umane Assunzioni e sviluppo della carriera AVVISO DI POSTO VACANTE ECA/2015/JUR 2 posti di giurista Gradi AD 8 - AD 9 Servizio giuridico Presidenza CHI SIAMO La Corte dei conti europea è l istituzione

Dettagli

Gestione diretta: I programmi comunitari

Gestione diretta: I programmi comunitari Gestione diretta: I programmi comunitari Modalità Strumenti Gestione diretta Programmi UE a finanziamento diretto IPA ENI 4 Strumenti geografici PI DCI Assistenza esterna EIDHR 3 Strumenti tematici IfS

Dettagli

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Cura del Documento: Giuseppe Gargano Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Tipologia di cooperazione Area eleggibile Transfrontaliera Ai sensi dell art. 7(1) del reg. 1083/2006,

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA Finalità: Obiettivo generale Rafforzare l attrattività e la competitività dell area-programma ASSI PRIORITARIE 1 Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Premessa PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Le recenti e numerose modifiche previste nell ambito del vasto progetto di riforma della P.A. impongono agli Enti Locali il controllo e la

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Assessorato Attività Economiche Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità

Dettagli

Il nuovo meccanismo ELENA

Il nuovo meccanismo ELENA Il nuovo meccanismo ELENA (European Local Energy Assistance) Sintesi Power house Italy - Toolkit (European Local Energy Assistance) La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti (BEI)

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! I programmi comunitari 2014-2020 Modalità Strumenti Programmi UE Gestione diretta a finanziamento diretto 4 Strumenti geografici IPA ENI PI DCI Assistenza

Dettagli

Convenzione quadro di partenariato

Convenzione quadro di partenariato Convenzione quadro di partenariato Tra Il Ministero della Salute, sito in viale Mohammed V, n 335, Rabat, rappresentato dal suo delegato del Ministero della Salute alla provincia di Khouribga, Da una parte

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 9.1.2004 L 5/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) DECISIONE N. 20/2004/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell'8 dicembre 2003 che stabilisce un quadro generale

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

1. Trasferimento di conoscenze e azioni d informazione

1. Trasferimento di conoscenze e azioni d informazione 1. Trasferimento di conoscenze e azioni d informazione La misura concorre a promuovere l acquisizione di competenze e conoscenze tecniche e manageriali, la diffusione di innovazioni nei vari ambiti aziendali

Dettagli

Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online.

Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online. Anteprima. Il questionario può essere compilato solo online. Questionario Verso una valutazione intermedia della strategia Europa 2020 dal punto di vista delle città e delle regioni dell'unione europea

Dettagli

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive

Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Comitato SGQ Comitato Ambiente Sistemi di Gestione: cosa ci riserva il futuro? Novità Normative e Prospettive Mercoledì, 23 febbraio 2005 - Palazzo FAST (Aula Morandi) Piazzale Morandi, 2 - Milano E' una

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

Bando di gara Servizi di pubblica utilità

Bando di gara Servizi di pubblica utilità Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea Info e formulari on-line: http://simap.ted.europa.eu Bando di gara Servizi di pubblica utilità Direttiva 2014/25/UE Sezione I: Ente aggiudicatore

Dettagli

I VANTAGGI. Flessibilità

I VANTAGGI. Flessibilità E-LEARNING E-LEARNING La proposta E-Learning della suite Agorà di Dedagroup A CHI SI RIVOLGE L OFFERTA fornisce al cliente un sistema complementare di formazione a distanza sui prodotti della suite Agorà

Dettagli

La Nuova Immagine snc Partita IVA 04297941009

La Nuova Immagine snc Partita IVA 04297941009 CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE pag 1. LIVELLO STRATEGICO 3 1.1 Politica della Qualità 3 1.2 Responsabilità della Direzione 4 1.3 Organizzazione orientata al Cliente 4 1.4 Coinvolgimento

Dettagli

SCHEDA PSL GAC NORD SARDEGNA

SCHEDA PSL GAC NORD SARDEGNA SCHEDA DESCRITTIVA DELL AZIONE GAC Gruppo di Azione Costiera GAC Nord Sardegna PSL Pesca e sviluppo sostenibile nel Nord Sardegna CUP H86D13000190007 Numero Azione (riferimento PSL) 4.3.2 Titolo Azione

Dettagli

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA 1 di 8 1 PRESCRIZIONI PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI PROGETTAZIONE SULLA BASE DI DOCUMENTI DI 2 Parte Titolo 3 PARTE I I.1 PREMESSA I.2 SCOPI I.3 PRESCRIZIONI RELATIVE ALL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

Postazione di lavoro digitale MyFrontex (intranet basato su componenti hardware disponibili in commercio)

Postazione di lavoro digitale MyFrontex (intranet basato su componenti hardware disponibili in commercio) 2015/S 162-295659 Postazione di lavoro digitale MyFrontex (intranet basato su componenti hardware disponibili in commercio) Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità MISSION La DESANTISAP SOC COOP.VA ARL garantisce il controllo qualitativo di ogni parte dell attività formativa dalla progettazione

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE Allegato A alla delibera di Giunta n del. PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE PREMESSO CHE: Il 10 dicembre 1997, nell ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE Adottato con deliberazione Consiglio Comunale n 40 del 2004 (art. 8, c. 2 - legge 150/2000) CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE. Che cos è JESSICA?

Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE. Che cos è JESSICA? JESSICA Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE Che cos è JESSICA? JESSICA (Joint European Support for Sustainable Investment

Dettagli

8.2.1.2 Descrizione della Misura, inclusa la logica di intervento ed il contributo alle FA ed agli obiettivi trasversali

8.2.1.2 Descrizione della Misura, inclusa la logica di intervento ed il contributo alle FA ed agli obiettivi trasversali 8.2 Descrizione della Misura 8.2.1 Codice e titolo della Misura Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari. Cod. Misura 3. 8.2.1.1 Basi giuridiche Base giuridica della Misura 3 è l Art. 16 del

Dettagli

Canada-Ottawa: Studio di fattibilità per un fondo UE Canada per gli investimenti nel settore minerario

Canada-Ottawa: Studio di fattibilità per un fondo UE Canada per gli investimenti nel settore minerario Canada-Ottawa: Studio di fattibilità per un fondo UE Canada per gli investimenti nel settore minerario 2016/S 010-012484 Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione: Canada e Unione europea

Dettagli

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15)

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2 DESCRIZIONE DELLA MISURA 8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2.2.1 Base Giuridica Art.

Dettagli