La Cooperativa Foppa al servizio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Cooperativa Foppa al servizio"

Transcript

1 La Cooperativa Foppa al servizio della comunità bresciana Nel novembre 2008 la Fondazione della Comunità Bresciana seleziona tra i progetti emblematici provinciali gestiti sul piano amministrativo direttamente dalla Fondazione Cariplo di Milano, il progetto Nuovi Media, Nuove Persone. Implementazione di nuovi modelli di comunicazione sociale presentato dalla Vincenzo Foppa Cooperativa Sociale ONLUS. Il progetto, i cui risultati vengono qui di seguito documentati, ha coinvolto nel ruolo di co-finanziatori altri dodici Enti tra Istituzioni pubbliche, Associazioni, Imprese, e ha rappresentato per la Vincenzo Foppa una nuova e ambiziosa sfida volta a formare professionisti della comunicazione web realmente capaci di rispondere alle esigenze di un territorio in continua evoluzione e sempre più attento alle possibilità offerte da tecnologie e nuovi sistemi digitali. Per Brescia l azione progettuale Nuovi Media, Nuove Persone, che, tra le cinque realtà gestite dalla Cooperativa Foppa, è stata sviluppata e gestita dall Accademia SantaGiulia, costituisce un oggettiva novità e il fatto che sia stata un istituzione impegnata nella formazione a farsene carico è emblematico della situazione di partenza, condivisa peraltro anche a livello nazionale: sebbene blog, videoclip, videofonino, facebook, wikipedia, YouTube siano ormai divenuti metodologie e momenti portanti della comunicazione non solo privata ma anche pubblica, nessuna struttura di Alta formazione si è ancora fatta veramente e responsabilmente carico dei social network e dei digital media integrati (cross media): ancora non si danno luoghi istituzionali in cui si punti a strutturare le più aggiornate competenze di natura tecnico operativa e si insegni contemporaneamente a vagliare le astratte possibilità tecnologiche alla luce di un determinato orizzonte valoriale di riferimento. Muovendo dunque dalla constatazione che il cosiddetto Web 2.0 ha trasformato la rete in un luogo di condivisione e interazione sociale, è risultato a noi evidente come la comunità bresciana, già così ben posizionata in materia di cooperazione e volontariato, avrebbe potuto trarre importanti vantaggi dall accesso a questo nuovo mondo multimediale interattivo. S è pensato pertanto di reclutare venti giovani professionisti provenienti dai settori della grafica e della programmazione per il web, dal web marketing e dalla web analytics, offrendo ad essi un primo periodo di integrazione delle loro competenze in ingresso, per passare poi a impegnarli nello sviluppo e nell implementazione di dodici progetti sperimentali messi a fuoco in collaborazione con gli Enti partner co-finanziatori, che si trovano elencati nelle pagine conclusive di questo fascicolo. Non resta perciò a questo punto, prima di passare la parola ai progettisti, che ringraziare tutti coloro che ne hanno reso possibile la realizzazione e in particolare i presidenti di tutti gli altri Enti partner che hanno voluto affiancare la Fondazione Cariplo nel sostegno economico di un iniziativa in cui hanno sin dall inizio creduto e che auspichiamo abbia dato i frutti da essi sperati. Brescia, 30 aprile 2010 L Amministratore Delegato della Vincenzo Foppa Cooperativa Sociale ONLUS Rag. Giovanni Lodrini

2 IL PROGETTO NUOVI MEDIA, NUOVE PERSONE Internet, la rete delle reti, non è più oggi un semplice deposito di informazioni. Il Web è divenuto, a tutti gli effetti, uno spazio pubblico e, come tale, un occasione di contatto tra persone. La stessa nozione fisica di rete però, a ben vedere, rinvia a un sistema di rapporti meramente formali, ed è costituita sostanzialmente di buchi, risultando strutturalmente inadatta a trattenere contenuti. Fuor di metafora, è evidente che il contatto via web non può certo vicariare l esperienza reale e che lo sviluppo delle comunicazioni sociali attraverso internet necessita di un accompagnamento particolare, di una copertura valoriale promossa da istituzioni che si facciano garante delle finalità filantropiche da perseguire entro questi nuovi orizzonti in cui, di solito, il fatto di essere tecnicamente fattibile porta erroneamente a legittimare ipso facto la pertinenza culturale e morale di ogni novità e le technicalities sembrano di conseguenza divenire l unico vincolo alla fattibilità dei processi. L azione di progettazione gestita dalla Cooperativa Vincenzo Foppa si è svolta in stretta sinergia e condivisione d intenti con alcune realtà del territorio, presso le quali è risultato significativo progettare nuove occasioni di condivisione e integrazione sociale, di interazione tra cittadini e Pubblica Amministrazione, di sperimentazione di nuove modalità di fruizione artistica e museale, di sviluppo di nuove risorse comunicative, gestionali e promozionali per le imprese, di analisi e posizionamento delle stesse risorse telematiche istituzionali. Nel giugno 2009, in base a criteri d eccellenza, sono stati selezionati venti giovani professionisti, i quali, tra settembre e dicembre 2009, sono stati destinatari di un articolata azione formativa volta ad arricchirne e integrarne le competenze in vista dell attivazione dei progetti. Tra gennaio e aprile 2010 i giovani professionisti, guidati da una squadra di esperti facenti funzioni di tutor, sono passati a sviluppare i progetti, predisponendo le piattaforme web finalizzate a strutturare le nuove possibilità di condivisione dei valori e della mission degli Enti partner. È emersa, in questa fase, la valenza positiva degli obiettivi perseguiti nella precedente azione formativa, nella quale si era puntato all integrazione tra le competenze dei rispettivi campi di provenienza delle persone selezionate (in particolare l integrazione tra le competenze del grafico e quelle del programmatore web) e al perfezionamento delle loro attitudini al lavoro d equipe. I gruppi di progettazione, costituiti in modo tale da assicurare la presenza dei diversi sottoprofili definiti per l azione formativa, hanno infatti fornito un raro esempio di efficacia operativa e di fattivo spirito di collaborazione. Nell arco di poche settimane sono riusciti ad applicare le nuove logiche della gestione dei flussi web alle dinamiche progettuali condivise con gli enti partner e a portare a termine, ai sensi degli obiettivi inizialmente stabiliti, i dodici progetti che qui di seguito vengono sinteticamente illustrati. Le ricadute, dal nostro punto di vista decisamente positive, della complessa azione progettuale si sono sino a questo momento fatte valere a due livelli. Da un lato la messa a fuoco, grazie a una sperimentazione sul campo, delle competenze necessarie per offrire al territorio risorse adeguate alla mission genarale del progetto (ovvero l attivazione di nuove relazioni sociali tra le persone attraverso il web, l usabilità e la semplificazione dell accesso), in vista di una futura azione formativa ad ampio raggio; dall altro la sensibilizzazione delle realtà territoriali coinvolte alle effettive potenzialità dei nuovi strumenti telematici in vista della realizzazione dei loro obiettivi istituzionali, siano essi la condivisione della logica per la costruzione di nuovi modelli di società sostenibile o l attivazione di nuove frontiere delle attività imprenditoriali basate sull utilizzo dell open source e sullo sviluppo del web marketing. Ma il nostro auspicio è che, non appena tutti i prodotti, a partire dai primi del mese di maggio 2010, saranno effettivamente implementati, parecchie migliaia di persone potranno effettivamente fruire dei nuovi spazi istituzionali messi a disposizione nella dimensione virtuale del web. È ai concreti effetti di questa imminente implementazione che va demandata la validazione ultima del nostro progetto. Chiudo segnalando che ora Brescia possiede delle risorse in più, e queste risorse sono quelle stupende persone che hanno sviluppato i progetti: giovani professionisti che hanno lavorato giorno e notte senza risparmio di forze, energie e reciproci consigli, offrendo un modello, raro oggi a vedersi, di collaborazione e competenza in vista di un unico valore ideale, il valore del lavoro come occasione di emancipazione completa dell uomo e secondo fondamentale connettivo del tessuto sociale. Brescia, 30 aprile 2010 Il Direttore del Progetto Nuovi Media Prof. Eugenio De Caro

3 Project 1 Social Network Open Source l Assessorato Innovazione Tecnologica della Provincia di Brescia Paolo Zanzottera, Belinha Campos, Marco Fogazzi, Fabio Codebue Matteo Capra, Dahourè Marc Djilé, Giacomo Lamperti, Alberto Baresi Albrici, Francesco Zambelli Per l Assessorato all Innovazione Tecnologica della Provincia di Brescia è stata predisposta una piattaforma di social networking, un sito internet dove i cittadini possono essere coinvolti nelle varie iniziative dell Ente e quest ultimo trova rafforzata la presenza di servizi per comunicare con i cittadini. Gli eventi della Provincia trovano uno spazio per essere comunicati in modo più accattivante. Gli utenti del sito possono comunicare e creare nuove relazioni. Il primo servizio offerto è la condivisione di percorsi con mezzi privati, ovvero il car pooling: gli utenti registrati possono inserire la loro localizzazione e trovare altri cittadini che decidano di dimezzare le spese di viaggio. In questo modo, si risparmiano traffico, inquinamento e soldi. Il tutto sarà possibile sia per le tratte pendolari, sia per i grandi eventi (concerti, mostre, iniziative di richiamo) di cui la Provincia di Brescia è ricca in tutte le stagioni. Altre possibilità sono aperte: la piattaforma prevede la raccolta di materiali multimediali come fotografie, audio e video, e può essere utilizzata dai cittadini per esprimere sia soddisfazione che critiche, per segnalare problemi come anche delle piccole bellezze spesso trascurate che siano espressione del nostro territorio. L intera piattaforma si appoggia a componenti di Joomla, uno dei content management system più diffusi, e si può integrare con altre applicazioni php create ad hoc per i bisogni specifici. È prevista l integrazione con i servizi di comunicazione istituzionale già predisposti dall Ente e proprio tra gli utenti già registrati nel portale BresciaGov si potranno raccogliere i primi utenti del social network. Le possibilità offerte dalla piattaforma sono numerose, e saranno i cittadini stessi con il tempo a individuare, con la loro partecipazione, le necessità, i bisogni, le lacune e le idee vincenti del progetto.

4 Project 2 Mettiamoci la Faccia l Assessorato Innovazione Tecnologica della Provincia di Brescia Paolo Zanzottera, Chiara Zaina, Fabio Codebue, Alberto Lazzaroni Dahourè Marc Djilé, Giacomo Lamperti, Dora Ramponi Il progetto ha inteso realizzare i seguenti obiettivi: Creare un oggetto in codice Open Source per integrare nella piattaforma BresciaGov l iniziativa Mettiamoci la Faccia del Ministero dell Innovazione; Analisi, sviluppo e lancio dell applicativo delle emoticon per permettere ai cittadini di fornire una valutazione dei servizi erogati dalla pubblica amministrazione; Riuso di una soluzione già adottata in un altra pubblica amministrazione; La condivisione ed il trasferimento della conoscenza da una PA ad un altra, regola base dell ecosistema Open Source. migliorare i propri servizi intervenendo tempestivamente sulle aree critiche che emegono dai giudizi negativi degli utenti. Il cittadino a seguito di un servizio ricevuto può esprimere la propria soddisfazione tramite un interfaccia che sfrutta le emoticons. L utente che usufruisce di un servizio, potrà esprimere il proprio indice di gradimento: 1. Direttamente allo sportello 2. Tramite postazioni/terminali presso gli enti pubblici 3. Mediante collegamento telematico via web. Regole operative: 1. Il giudizio può essere espresso solo dal cliente che ha appena ricevuto il servizio. 2. Il giudizio può essere espresso entro le 24h successive all erogazione del servizio. 3. Il sistema deve evitare possibili manipolazioni da parte dell operatore 4. Veicolare in un unico flusso le informazioni raccolte tramite le diverse tipologie di raccolta dati. 5. Il voto deve essere anonimo. 6. L applicazione web dovrà seguire le norme della legge Stanca e le direttive dell iniziativa ministeriale Mettiamoci la Faccia. 7. Il sistema deve essere multi-ente ed integrato con il portale BresciaGov e con i suoi servizi. 8. Il sistema consente di esprimere un giudizio anche sui servizi erogati in modalità web. Il progetto nasce per raccogliere continuamente e in tempo reale il giudizio del cittadino sul servizio ricevuto; sollecita le amministrazioni pubbliche a

5 Project 3 Museo Virtuale Palazzo Tosio l Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia Matteo Asti, Marco Fogazzi, Claudio Castelli, Riccardo Bartoletti, Carlo Lanzi Elena Cecchini, Pietro Petteni, Loris Torri, Giorgio Merigo, Giuseppe Romagnoli inoltre di acquisire informazioni sulla storia e sulla struttura del palazzo, sulle opere e sugli artisti della collezione. Il lavoro è iniziato dalla scansione di alcuni ambienti attraverso la tecnologia laser, per ottenere una nuvola di punti, rielaborata poi con diversi software 3d, al fine di ricreare ambienti, arredi, decorazioni, effetti luminosi, insieme ai dipinti e alle sculture. Nella fase successiva si è conferita al sito una veste grafica e una sua realizzazione dinamica attraverso il linguaggio flash. L obiettivo culturale del progetto è di valorizzare la dimora e di dimostrarne le potenzialità di casamuseo, in modo piacevole e con una interattività accattivante. CONSULENZA SCIENTIFICA Elena Lucchesi Ragni, Maurizio Mondini Il progetto, elaborato in collaborazione con i Civici Musei d Arte e Storia di Brescia, prevede la realizzazione di un sito dedicato a palazzo Tosio. La dimora, pregevole esempio di architettura di gusto neoclassico, fu edificata nella prima metà del XIX secolo dal conte Paolo Tosio per ospitare le sue collezioni artistiche. Il palazzo è attualmente chiuso al pubblico, mentre le opere d arte sono state da tempo trasferite nelle diverse sedi dei civici musei. L obiettivo del progetto è di consentire una visita virtuale di alcune sale, ricostruite in base all originario allestimento. La visita, creata attraverso una navigazione interattiva, permette

6 Project 4 Ambiente Sicuro l Assessorato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Brescia Matteo Asti, Mauro Percivalli, Marco Fogazzi, Alberto Lazzaroni Angela Iussig, Paolo Savoldi, Francesco Raucci Il progetto si propone di ottimizzare la gestione degli interventi effettuati dal Settore Edilizia Scolastica presso gli edifici da essa gestiti, organizzarne l archiviazione e il monitoraggio, in linea con il decreto Brunetta (D.lgs 150/2009) relativo alla semplificazione e trasparenza amministrativa. Sulla stessa linea ci si ripropone di incrementare l aspetto divulgativo relativo alle attività dell Assessorato inerenti a: 1. Sistemazione dei contenuti e degli elementi grafici dell area dedicata all edilizia scolastica sul portale istituzionale della Provincia di Brescia; 2. Analisi e studio della struttura di un applicazione per la gestione degli interventi di manutenzione all interno del Portale ambiente sicuro. 3. Implementazione di un applicazione per la gestione e la visualizzazione dell anagrafica degli edifici scolastici e dei costi sopportati per gli interventi di manutenzione. Tale applicazione sarà integrata nel sito e-scuola ed avrà la seguente struttura: Dalla pagina iniziale sarà possibile selezionare l ambito e le principali informazioni relative alle scuole che gli appartengono. Per ogni scuola sarà possibile visualizzare: a. la relativa descrizione con foto b. l elenco delle sedi c. una tabella con il totale degli studenti iscritti d. i dati tecnici della scuola e. l elenco degli interventi effettuati sugli edifici con indicazione dell anno e dell importo. energie rinnovabili, visualizzazione dei dati storici relativi all energia prodotta dagli impianti in essere; procedure sulla sicurezza; informazioni sullo stato avanzamento di nuove progettazioni, cantieri, ecc.. La realizzazione dell iniziativa prevede le seguenti fasi di intervento:

7 Project 5 Il Mondo a Brescia Gruppo Editoriale Bresciana spa Barbara Chiodi, Franco Martinelli, Diego Bonassi Angela Iussig, Francesca Piazza, Romina Rinaldi, Francesco Zambelli Il progetto prevede lo sviluppo di nuove forme di comunicazione per l area dedicata alle comunità straniere presenti nel territorio bresciano e la sua evoluzione in un Portale autonomo nell ambito di BresciaOnLine. L intervento prevede, inoltre, l ideazione e realizzazione di una nuova veste grafica funzionale per la caratterizzazione dell area. Alla base della scelta della autonomizzazione di Il Mondo a Brescia c è la decisione di rendere indipendenti le comunità di immigrati nella pubblicazione dei contenuti. A questo fine, sempre con la collaborazione del Centro Migranti, BresciaOnLine ha iniziato un percorso di formazione dedicato ai rappresentati delle comunità stesse. Il futuro Portale ospiterà diverse sezioni dedicate alle comunità straniere, un area multimediale (filmati e gallerie fotografiche), informazioni di servizio per gli immigrati (leggi, permessi di soggiorno, associazionismo, offerte di lavoro), racconti di esperienze personali, contenuti su culture e tradizioni, dati statistici e una bacheca degli eventi. Percorso del progetto Predisposizione di un sondaggio (online e cartaceo) indirizzato agli stranieri residenti a Brescia per comprendere quali fossero le loro modalità e la frequenza di navigazione, le fasce di età dell audience, i luoghi d accesso, i servizi web maggiormente utilizzati, i canali di comunicazione preferiti, le tipologie di informazioni ricercate e le potenziali sfere di interesse. Grazie al sondaggio, infine, sono stati colti importanti suggerimenti in relazione a quanto si aspettano gli stranieri da un area a loro dedicata (tipologie di servizi, di informazioni e contenuti) e le disponibilità di collaborazione al progetto. Analisi dei punti di forza e di debolezza (usabilità dei contenuti, capacità interattive, indicizzazione, ecc...) dell area Il Mondo a Brescia ora ospitata su BresciaOnLine. Ricerca e comparazione dei principali competitors nell area di intervento (siti istituzionali che offrono servizi agli stranieri e realtà web locali analoghe a quelle di Il Mondo a Brescia). Individuazione di nuovi contenuti e servizi (area multimediale) che potranno arricchire il progetto Il Mondo a Brescia. Presentazione di una bozza grafica del nuovo Portale. Scelta del content management system Joomla, un open source disponibile gratuitamente in rete, per l implementazione del Portale

8 Project 6 Brescia nel Mondo in COLLABORAZIONE CON Gruppo Editoriale Bresciana spa Barbara Chiodi, Diego Bonassi, Diego Angelo Bertozzi Bianca Ferrari, Francesca Piazza, Massimo Luchena, Francesco Zambelli Il progetto prevede l attivazione della Community dei Bresciani all estero, un Portale, nell ambito di BresciaOnLine, dedicato alla pubblicazione di notizie e informazioni relative alle esperienze di bresciani che si trovano all estero. Si tratta di una raccolta di esperienze e successi che hanno dato e danno lustro alla comunità bresciana nel mondo, con la finalità di una localizzazione geografica della presenza bresciana nei diversi paesi, con una sezione multimediale, informazioni utili per gli studenti all estero, diari di viaggio e un area dedicata al mondo del volontariato e della cooperazione internazionale. IL PERCORSO DEL PROGETTO Predisposizione di un sondaggio online indirizzato ai bresciani residenti all estero (o da poco rientrati) per comprendere quali fossero modalità e frequenza di navigazione, le fasce di età dell audience, le motivazioni della partenza e del soggiorno all estero, le tipologie di informazioni ricercate, potenziali sfere di interesse e disponibilità alla collaborazione. Ricerca e comparazione dei principali competitors nell area di intervento ponendo attenzione agli argomenti trattati, agli strumenti di interazione e alle applicazioni web 2.0, all aspetto grafico e all usabilità. Individuazione di nuovi contenuti e servizi (area multimediale) che potranno arricchire il progetto Brescia nel Mondo. Presentazione di una bozza grafica della nuova area. Scelta del content management system Joomla, un open source disponibile gratuitamente in rete, per l implementazione del Portale.

9 Project 7 PmiOnWeb Project Group srl Giovanni Renzi Brivio, Claudio Gobbi, Fabio Codebue Alberto Gottardi, Matteo Capra, Giuseppe Romagnoli, Dahourè Marc Djilé, Angela Iussig, Giacomo Lamperti Il progetto si pone l obiettivo di favorire lo sviluppo economico della comunità delle piccole e medie imprese e degli operatori professionali del WEB, attraverso la comunicazione nella rete. Tale obiettivo è conseguito grazie alla realizzazione di un business networking tra le PMI ed i professionisti del WEB (secondo i profili generati dall iniziativa formativa dell Accademia SantaGiulia). In particolare esso si rivolge: da un lato alle organizzazioni con una modesta o scarsa conoscenza delle problematiche legate alla comunicazione, al web 2.0 e, quindi, alle questioni connesse all individuazione dei servizi di sviluppo marketing; dall altro ai professionisti e alle società che vogliano rapidamente trovare nuove opportunità di business e farsi rintracciare in relazione alle stesse tipologie di servizio. Questi i principali vantaggi inducibili dalla realizzazione del business networking: Fornire alle imprese servizi di adeguata ed elevata professionalità per lo sviluppo dei processi di marketing sulla rete Operare una selezione del livello qualitativo degli operatori, attraverso meccanismi di feedback propri del portale Favorire lo sviluppo di team estremamente flessibili Il progetto si è concretizzato nella realizzazione degli oggetti seguenti: Sito Campagna di marketing per il lancio (attivazione della community) PERCORSO DEL PROGETTO 1. Progettazione del sito 2. Sviluppo del sito 3. Progettazione campagna marketing 4. Sviluppo campagna

10 Project 8 Brescia Volontariato il Centro Servizi Volontariato di Brescia Lorenzo Ravelli, Fabio Codebue Francesca Piazza, Massimo Luchena, Pietro Petteni Il progetto ha seguito due linee guida, la prima ha trattato la ristrutturazione e il restyling grafico di entrambi i siti web (CSV e Brescia associazioni), con una riorganizzazione dei contenuti, dei menu e dei sottomenu, l inserimento di google maps per la localizzazione, con aggiunta di banner pubblicitari utilizzabili poi anche per il linkaggio su siti esterni. La seconda ha previsto la riorganizzazione del motore dei siti per la ricostruzione e riorganizzazione di un sistema di amministrazione che comandi la distribuzione dei contenuti e l aggiornamento dei siti. Oltre a tutta questa parte è stato svolto un lavoro di web marketing per l indicizzazione dei siti nei motori di ricerca, per l incremento delle visite sui siti, con studio di parole chiave e visite.

11 Project 9 RESTYLING PORTALE Avis AVIS Provinciale di Brescia Lorenzo Ravelli, Fabio Codebue Alberto Gottardi, Dora Ramponi, Francesco Zambelli Il progettò ha previsto la costruzione di un nuovo portale, un restyling totale della grafica e dell interfaccia di navigazione del portale. Il sito è stato reso funzionale e soprattutto di facile aggiornamento. Tutto il sito è stato cambiato migliorandone l aspetto, il layout e l organizzazione. Inoltre il progetto ha previsto anche la ricostruzione di una zona di amministrazione funzionale in grado di rendere il sito aggiornabile da tutti e immediato. Sono state costruite nuove sezioni e riorganizzate altre. Il progetto ha previsto infine uno studio di indicizzazione in modo da rendere il portale più facile da trovare nei motori di ricerca.

12 Project 10 Analisti di Web Analytics Bizonweb e ShinyStat clienti al fine di calcolare in modo analitico e puntuale il ROI (Return On Investments) di ogni singola campagna pubblicitaria. Marco Fogazzi Paolo Savoldi, Francesco Raucci Il progetto prevede la creazione di un gruppo di lavoro con competenze avanzate nell utilizzo della piattaforma di Web Analyitics di ShinyStat. Gli analisti devono favorire la lettura dei dati al fine di trasformare le informazioni in azioni reali. Il gruppo di lavoro ha in primo luogo lavorato sugli aspetti tecnici del prodotto ShinyStat: implementazione del codice Javascript, individuazione dei punti di conversione a seconda dell attività web del cliente, inserimento dei codici avanzati di Web Analytics come le conversioni, i link in uscita. Dopo avere acquisito dimesticezza da un punto di vista tecnico, gli analisti hanno individuato per alcuni clienti delle metriche chiave di riferimento, cosiddette KPI (Key Performance Indicator), hanno supportato alcuni clienti nella lettura dei dati e delle informazioni e nella creazione delle campagne per isolare i dati di Web Analytics concernenti le campagne di web marketing attuate dal cliente. Infine il gruppo di lavoro ha supportato alcuni

13 Project 11 Presenza nei Social Network Accademia di Belle Arti Santagiulia e Machina Lonati Fashion & Design Institute presentazioni all interno di social network molto diffusi (Facebook, Youtube, Linkedin, Roadsharing, Flickr) confrontandosi col modello comunicativo già intrapreso in questo campo da altre realtà formativo di prestigio internazionale, ma provando ad innovarlo in modo originale e coerente con gli obiettivi del progetto. Matteo Asti Loris Torri, Alberto Baresi Albrici Il progetto ha dato vita ad un circuito di social network per offrire un percorso che si affianchi a quello dei siti istituzionali di Machina Institute e Accademia SantaGiulia e che permetta di dare visibilità nel web sociale a queste realtà formative ed alle attività dei loro studenti e docenti. Tra gli obiettivi interni c è stato quello di dare agli studenti una piattaforma collaborativa indirizzata a molteplici attività (studio, approfondimenti, contatto virtuale coi docenti, trasporti, ricerca di lavoro) trasferibili del tutto o in parte sul web. I social network sono stati visti come una strada nuova e alternativa per informare i giovani sulle possibilità e gli sbocchi professionali offerti dalle realtà formative che hanno o stanno frequentando: gli strumenti usati sono stati video, gruppi sociali, questionari, discussioni,

14 Project 12 REAL GLOBE BACKGROUND - COLOR ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA Marco Cadioli Matteo Capra, Paolo Savoldi, Giuseppe Romagnoli, Dahourè Marc Djilé, Giorgio Merigo, Bianca Ferrari, Alberto Gottardi, Elena Cecchini, Massimo Luchena, Loris Torri Il progetto ha realizzato un opera d arte che verrà presentata sul web, ma che potrà dare adito successivamente anche a diverse installazioni site specific. L operazione è stata quella di colorare una mappa sintetizzando i colori provenienti da webcam live, in grado di darci una immagine in tempo reale del mondo. Le webcam selezionate generano immagini che variano a seconda delle ore del giorno, delle condizioni atmosferiche, delle stagioni, e le palette di colori variano al variare delle immagini scattate dalle webcam, creando un opera che muta nel tempo e non si ripete mai uguale. è stata trovata una prevedibile non omogeneità nella presenza di webcam nel mondo, con le aree più connesse completamente monitorate e ampie aree completamente scoperte. Con una ideale distribuzione omogenea potremmo vedere lo scorrere del tempo nel movimento della fascia luce-buio sulla mappa. L opera, per ora realizzata per una fruizione in rete, prevede la possibilità di essere estesa in installazioni site-specific. Il titolo fa riferimento al comando background-color che setta il colore di sfondo di un elemento in una pagina web, applicato al mondo reale, e genera l acronimo RGB in riferimento al sistema colore normalmente usato dai computer. Il progetto RGB-c (Real Globe Backgroundcolor) vuole portare attraverso un installazione, l atmosfera di diverse aree del mondo sotto forma di colori provenienti da comuni webcam sintetizzati in una palette e ri-posizionati su una mappa nel punto dove sono stati catturati. Il sito presenta un planisfero composto da punti colorati e non, ad identificare i luoghi che presentano webcam attive con le quali poter interagire. DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO 1- è stato creato un Database in cui attraverso una porta riservata chiamata Backend, vengono salvate le URL delle webcam trovate in rete. 2- Lo script aggiornamento richiamato in modo automatico dal server a intervalli regolari, prende l URL salvata e la passa a una classe php che estrae i colori dominanti e salva le palette nel database. 3- Ora le URL delle webcam e le Palette vengono automaticamente e associate. 4- Il Sito RGB-c visualizza i colori sulla mappa.

15 ENTE PROMOTORE ENTI PARTNER E CO-FINANZIATORI FONDAZIONE CARIPLO Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale Onlus La Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale Onlus nasce a Brescia nel 1985 con lo scopo di perseguire l interesse generale della comunità alla promozione umana e all integrazione sociale dei cittadini. Rientrano nella sfera di azione della Cooperativa la gestione di attività nel campo dell istruzione, della formazione professionale, dell istruzione e formazione post-diploma e permanente, dell alta formazione accademica e universitaria, della formazione parascolastica, extrascolastica e interscolastica. Le realtà gestite dalla Vincenzo Foppa sono: Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia, Machina Lonati Fashion & Design Institute, il Centro linguistico culturale San Clemente, il Liceo artistico Foppa e il CFP Francesco Lonati. ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA L Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia punta a saldare le competenze artistiche tradizionali con lo sviluppo delle nuove tecnologie digitali. È animata da un intensa interazione col territorio e punta a valorizzare la voglia di fare di studenti capaci e intraprendenti affinché possano essere avviati a compiti di responsabilità legati ai profili delle nuove professioni artistiche introdotte dall innovazione tecnologica. L Accademia SantaGiulia propone un offerta formativa di inconsueta vastità e completezza, profondamente innovativa nei contenuti e nella didattica. Sono attivi più di 200 insegnamenti, che spaziano tutti gli ambiti dell arte e della progettazione, dall Interior design alle Culture digitali, dal Web design all Animazione digitale 3D. Il corpo docente, giovane ed estremamente dinamico, è costituito da qualificati professionisti che oltre ad offrire agli studenti un impagabile patrimonio di esperienze e di saperi, sono in grado di mettere direttamente in contatto, da subito e al più alto livello, con il concreto mondo del lavoro. Le fondazioni private di erogazione - e tra esse le fondazioni di origine bancaria - sono una risorsa fondamentale per sostenere lo sviluppo sociale, culturale, politico ed economico di un paese, a condizione però che possano operare liberamente sia affrontando bisogni trascurati dalla pubblica amministrazione, dal mercato o da altre organizzazioni nonprofit, sia rispondendo con modalità innovative a bisogni già soddisfatti da questi soggetti. FONDAZIONE DELLA COMUNITÀ BRESCIANA È una fondazione di diritto privato senza scopo di lucro e persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale promuovendo lo sviluppo civile, culturale, sociale, ambientale ed economico della comunità e sostenendo coloro che, attraverso una reale progettualità, forniscono concrete risposte ai bisogni del territorio. La Fondazione è indipendente da ogni interesse particolare e costituisce un patrimonio permanente a beneficio della comunità della provincia di Brescia, garantendo che le risorse raccolte verranno perpetuamente utilizzate per il fine per il quale sono state donate; distribuisce i propri contributi con la massima trasparenza, controllando che l organizzazione beneficiaria li utilizzi come stabilito. Assessorato Innovazione tecnologica della Provincia di Brescia Il Centro Innovazione e Tecnologie della Provincia di Brescia si occupa di introdurre soluzioni tecnologiche e innovative per cercare di dare un forte impulso all azione di e-government alle singole Amministrazioni comunali. I progetti sviluppati dal Centro riguardano le infrastrutture di rete, i servizi online, la partecipazione dei cittadini e la multicanalità della comunicazione. La strategia è quella di essere un punto di riferimento per i piccoli comuni, promuovendo l innovazione per gli enti più piccoli e per tutte le realtà territoriali fornendo a questi supporto nell uso innovativo dell informatica e, più in generale, dell ICT (Information and Communication Technology).

16 Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia Coordina gli interventi in campo promozionale e culturale e si articola nei settori di musei d arte, storia e scienze, biblioteche, attività promozionali. In particolare il settore dei musei promuove la ricerca scientifica, storica e artistica relativamente al Museo Romano, alla Pinacoteca Tosio Martinengo, al Museo del Risorgimento, al Museo delle Armi, al Complesso museale San Salvatore Santa Giulia ed alle Collezioni dell Ottocento e del Novecento e provvede alla conservazione, incremento, tutela e restauro del patrimonio archeologico, artistico e storico di proprietà del Comune, cooperando con gli organi statali e regionali preposti alla tutela dei beni culturali esistenti in città. Camera di Commercio di Brescia La Camera di Commercio è un Ente autonomo funzionale di diritto pubblico che svolge, nella circoscrizione territoriale provinciale, funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese promuovendo e curandone lo sviluppo nell ambito delle economie locali. Una Istituzione aperta, vicina alle attività economiche del territorio, di cui promuove lo sviluppo anche attraverso l offerta di servizi reali. Collegata in rete con l intero sistema camerale in Italia e all Estero, integrata con altri organismi ed istituzioni nazionali, sostenuta dalla collaborazione delle associazioni imprenditoriali, la Camera costituisce per le imprese la porta di accesso alla Pubblica Amministrazione, il punto di confluenza tra attività produttive e Stato. Assessorato Pubblica Istruzione della Provincia di Brescia Una delle principali deleghe delle Province riguarda, in generale, il mondo scolastico. La Provincia di Brescia, in particolare, se ne occupa Provincia di Brescia Assessorato alla Pubblica Istruzione attraverso due specifici assessorati: la Pubblica Istruzione e l Edilizia scolastica. I principali settori di impegno e lavoro sono la progettazione e la manutenzione degli immobili scolastici degli istituti d istruzione superiore e le relative spese di funzionamento, l osservatorio provinciale sul pendolarismo e sulla scolarità, la predisposizione del piano formativo, il piano di diritto allo studio L.r. 31/80, le iniziative e i contributi didattico culturali e di orientamento, l educazione alla sicurezza stradale e il piano d intervento ordinario per l edilizia scolastica minore. L assessorato all Istruzione sviluppa inoltre progetti innovativi rivolti alle scuole, in collaborazione con i principali attori del territorio. Gruppo Editoriale Bresciana spa Il gruppo Editoriale Bresciana è leader nel campo dell informazione e della comunicazione a Brescia e provincia e si pone, per dimensioni, articolazione e risultati, fra le maggiori realtà nazionali del settore. L Editoriale Bresciana S.p.A. nasce nel dopoguerra come società editrice del Giornale di Brescia, primo organo di stampa del Comitato di Liberazione Nazionale; da allora il quotidiano persegue gli intenti iniziali ( difendere i valori di libertà e democrazia, favorire il progresso civile, culturale ed economico, ispirandosi ai valori cristiani della comunità bresciana ), affermandosi sempre di più come punto di riferimento nella vita della città e della provincia. Project Group srl Project Group è una società di consulenza di Direzione e Organizzazione aziendale. Avvalendosi di professionisti qualificati, opera trasversalmente a diversi settori, sia per imprese pubbliche, che private. Nata nel 1986 ha sperimentato ed applicato con successo diverse teorie organizzative. Proprio la continua ricerca di novità e stimoli alla crescita definiscono la sua Mission e contraddistinguono da sempre la sua azione. Oggi Project Group ha diversificato la sua azione verso il mercato, offrendo tre tipologie di servizi: la consulenza tradizionale, integrata da una forte componente formativa; una offerta di corsi di formazione frontali ed a distanza, specifici per il settore dei professionisti tecnici e commercializzati con il brand P-Learning; una nuova linea di servizi, raccolti sotto il marchio Uncle Pear, riguardanti il WEB Marketing. Centro Servizi Volontariato di Brescia L Associazione Centro Servizi per il Volontariato di Brescia (A.C.S.V.) è un ente non commerciale, costituito in forma di associazione in base alla Legge 266/1991, Legge-quadro sul volontariato. E operativo dal mese di dicembre del 1997 e sostiene le Organizzazioni di Volontariato della provincia di Brescia nello svolgimento delle loro attività. Fornisce gratuitamente servizi di consulenza fiscale e giuridica, servizi per la registrazione di atti costitutivi e statuti e per l iscrizione ai registri regionali e provinciali del Volontariato. Studia ed elabora iniziative formative, offre informazioni sui bandi di finanziamento ed accompagna le associazioni nella stesura dei progetti. Il Centro Servizi è una risorsa a disposizione di tutti i volontari, punto di riferimento per le esigenze e le problematiche emergenti nel mondo del volontariato. Favorisce la collaborazione e le forme di rappresentanza del volontariato e svolge il ruolo di tramite nel rapporto delle associazioni con gli Enti Pubblici e con gli altri soggetti del Terzo Settore.

17 Avis Provinciale di Brescia L Avis è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue. è un associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica ed esclude qualsiasi fine di lucro e persegue finalità di solidarietà umana. Shiny srl ShinyStat è la piattaforma browser based di Web Analytics più utilizzata dagli operatori Internet del mercato Italiano. Sono più di gli account attivi del servizio che negli ultimi dieci anni hanno contribuito a rendere sempre più capillare la diffusione di ShinyStatTM. Il suo successo è da attribuire alle affidabilità, precisione e facilità di utilizzo da sempre lo connotano. Grazie ad un pannello di controllo in grado di sintetizzare in modo chiaro e immediato dinamiche talvolta complesse, questo strumento ha conquistato fiducia e gradimento di tantissimi utilizzatori. La focalizzazione esclusiva di Shiny nella rilevazione dati online e la sua totale estraneità agli interessi legati al mercato pubblicitario garantiscono l imparzialità e la trasparenza necessarie per fornire dati oggettivi. Bizonweb srl Bizonweb srl è una Web Agency che opera nel mercato internet dal 2001; si occupa a 360 gradi delle attività web based delle aziende: creazione e sviluppo del progetto internet e coordinamento del marketing online. Bizonweb srl opera a livello nazionale su tutto il mercato italiano con oltre 450 siti web attualmente online in differenti settori. Ha realizzato siti web, e-commerce e portali di successo grazie allo sviluppo di progetti che puntano alla massima usabilità e alla promozione dei progetti attraverso campagne di Web Marketing mirate. Gestweb Research srl GESTWEB Research Srl, attiva dal 1998, opera nello sviluppo di soluzioni web, investendo in ricerca per soluzioni volte al controllo degli accessi ad internet in particolare per la protezione dei minori. Le innovative competenze tecnologiche di GESTWEB Research si sono concretizzate nel brevetto di Navigazione Differenziata childkey, in sistemi di protezione per le scuole (KEYstudent), biblioteche (KEYbiblios), aziende (KEYcorporate), hot-spot (KEYpoint) e nell ambito di mobile Security quali SecurePhone (applicazione che consente di inviare un messaggio a destinatari predefiniti dal telefonino smarrito o rubato). Il 3 Ottobre 2003 GESTWEB ha avuto l onore di presentare la propria tecnologia al Parlamento Europeo a Strasburgo.

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford-

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford- Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford- WHY GROUP: UNA SCELTA VINCENTE Soluzioni personalizzate, veloci ed efficaci sono

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Area E Sito internet

Area E Sito internet W Sito internet ebarea E ( Bilancio Sociale 2007 2012 r Sezione 3. Risultati per Aree di attività r Area E. Sito internet 115 Sito internet Presentazione La Fondazione, da decenni impegnata nella promozione

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO Corso di Web Design INTRODUZIONE Da oltre dieci anni Internet rappresenta uno dei mezzi di comunicazione più importante ed in continua evoluzione, uno strumento divenuto

Dettagli

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT WEB MARKETING SVILUPPO WEB DESIGN VISIBILITÀ E PUBBLICITÀ ON LINE FORMAZIONE E CONSULENZA MOTORI DI RICERCA Promobit genera traffico Internet qualificato che si

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

Progetto Scuole & CSR - 1

Progetto Scuole & CSR - 1 Progetto Scuole & CSR Con il rinnovo del Protocollo d Intesa sulla CSR, tra Regione del Veneto e Unioncamere del Veneto, siglato il 16 giugno 2009, è stata approvata, per il 2009/2010, una particolare

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

Web. Hosting. Application

Web. Hosting. Application amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB APPLICATION WEB DESIGN WEB MARKETING HOSTING GRAFICA Web. Hosting. Application EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 99 da professionisti specializzati

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti.

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Orientarsi e muoversi al meglio nel mercato è sempre più difficile: la concorrenza, è sempre

Dettagli

Qualità dei siti Web Culturali

Qualità dei siti Web Culturali Qualità dei siti Web Culturali Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Soggetto culturale pubblico (SCP) Un istituzione, organismo o progetto di interesse pubblico che abbia quale finalità statuita quella di

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

PRESENTAZIONE Time & Mind

PRESENTAZIONE Time & Mind PRESENTAZIONE Time & Mind Febbraio 2008 Time & Mind srl C.so Svizzera, 185 10149 Torino T +39 011 19505938 www.timeandmind.com - info@timeandmind.com Ecosistemi Digitali al servizio delle aziende L agenzia

Dettagli

ASSE STORICO SOCIALE

ASSE STORICO SOCIALE ASSE STORICO SOCIALE 1 ASSE STORICO SOCIALE competenze attese d asse indicatori descrittori Competenze di asse Indicatori Descrittori 1. Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

T U R I S M O W E B A G E N C Y C O N S U L E N Z E E U R O P A P R O G E T T I

T U R I S M O W E B A G E N C Y C O N S U L E N Z E E U R O P A P R O G E T T I TURISMO WEB AGENCY CONSULENZE EUROPA PROGETTI www.pixelsc.it PIXEL È SOLUZIONI ICT PER IL TURISMO TURISMO Pixel fornisce agli operatori del settore turistico e alberghiero gli strumenti per presentare

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e mondo del lavoro: le ricerche ISTUD Dopo la laurea. Rapporto sul lavoro giovanile ad alta qualificazione (2002)

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

Associazione proponente: Unione Nazionale Consumatori-Comitato Regionale Lombardo

Associazione proponente: Unione Nazionale Consumatori-Comitato Regionale Lombardo Associazione proponente: Unione Nazionale Consumatori-Comitato Regionale Lombardo Altre associazione partecipanti: Adiconsum Lombardia, Cittadinanzattiva Lombardia, Confconsumatori Lombardia, Movimento

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

E-learning. Struttura dei moduli formativi

E-learning. Struttura dei moduli formativi E-learning Per e-learning (o apprendimento on-line) s intende l uso delle tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell apprendimento facilitando l accesso alle risorse e ai servizi,

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto ForIndLog Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto Fondo Sociale Europeo Misura D.4 Miglioramento delle risorse umane nel settore

Dettagli

COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it

COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it COMUNICHIAMO OVUNQUE. www.multycontact.it 2 Profilo & Vision Multy Contact è un agenzia che fornisce prodotti e servizi di comunicazione. Offre consulenza, strategie e creatività per realizzare ogni tipo

Dettagli

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi PRIVACY E SICUREZZA LA PRIVACY DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Tale politica

Dettagli

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma, 13 Novembre 2013 Ing. Carolina Cirillo Direttore Servizi Informatici e Telematici Agenda Perché l Open

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

POLITECNICO INNOVAZIONE

POLITECNICO INNOVAZIONE COMUNICATO STAMPA IL POLITECNICO DI MILANO PER I NON UDENTI Avviato uno studio informatico per leggere sul computer le lezioni universitarie. Politecnico Innovazione sostiene il progetto Milano, 17 febbraio

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione, promosso dall Organizzazione Internazionale per

Dettagli

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE Il Centro per la formazione continua e l aggiornamento del personale insegnante cura iniziative

Dettagli

Progettazione & Organizzazione 2.0

Progettazione & Organizzazione 2.0 Progettazione & Organizzazione 2.0 consulenza La pluridecennale esperienza maturata presso aziende dei più diversificati settori merceologici e di ogni dimensione, caratterizza i nostri consulenti. Le

Dettagli

PROGETTO AULA DIGITALE

PROGETTO AULA DIGITALE ) PROGETTO AULA DIGITALE Egregio Sig. Preside, La scuola italiana vive oggi un momento di grande trasformazione. Molte sono le voci che si levano e che ne chiedono un profondo ammodernamento, una ridefinizione

Dettagli

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale Gruppo di progetto: Dirigente scolastico Referente di Istituto Tutor di classe ANALISI DEI BISOGNI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA

SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA PROGETTO TRASFERIMENTO BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA Piano di attività integrate fra i progetti: Ministero Pubblica Istruzione - Impresa Formativa Simulata e Ministero

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo Per maggiori informazioni e per la modulistica www.filas.it Filas vademecum gli strumenti, le azioni, i progetti della Finanziaria laziale di sviluppo Finanziaria laziale di sviluppo Filas Interventi nel

Dettagli

VALeS Valutazione e Sviluppo Scuola

VALeS Valutazione e Sviluppo Scuola Premessa VALeS Valutazione e Sviluppo Scuola progetto sperimentale per individuare criteri, strumenti e metodologie per la valutazione delle scuole e dei dirigenti scolastici Le precedenti sperimentazioni

Dettagli

Il Portale del Restauro e il Web 2.0

Il Portale del Restauro e il Web 2.0 e il Web 2.0 Nuove possibilità di interazione e informazione nel campo della conservazione Relatore: Flavio Giurlanda Il Portale del Restauro Web 2.0 condivisione dei dati tra diverse piattaforme tecnologiche

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet

PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet La rivoluzione tecnologica innescata dal web e dai social network, ha accentuato l uso quotidiano di nuovi strumenti informatici entrati prepotentemente

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network

FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network + FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network A cura di Roberta Garibaldi e Roberto Peretta Ed. FrancoAngeli 2011 I contenuti generati dagli utenti hanno oggi una riconosciuta importanza

Dettagli

International Programs Communication Officer Dipartimento Programmi Internazionali Save the Children Italia Onlus (ROMA) Responsabile Dipartimento

International Programs Communication Officer Dipartimento Programmi Internazionali Save the Children Italia Onlus (ROMA) Responsabile Dipartimento TERMINI DI RIFERIMENTO RUOLO: AREA/DIPARTIMENTO: SEDE DI LAVORO: REFERENTE: RESPONSABILITÀ DI GESTIONE: RESPONSABILITÀ DI BUDGET: TIPOLOGIA DI CONTRATTO: DURATA: SALARIO DI RIFERIMENTO RAL 24.000 26.000

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

1. Premesse metodologiche Raccomandazioni

1. Premesse metodologiche Raccomandazioni Il Gruppo di Lavoro Italiano per la definizione dei Criteri di Qualità dei Siti Web della Cultura nella prima riunione tenutasi a Roma l 11 novembre 2002, ha fissato il proprio programma di lavoro come

Dettagli

ticino transfer Rete per il trasferimento di tecnologia e del sapere della Svizzera italiana

ticino transfer Rete per il trasferimento di tecnologia e del sapere della Svizzera italiana Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 ID 7600741 RIPPI Rete Insubrica Promozione Proprietà Industriale Rete di competenza per la Promozione ed il supporto alla

Dettagli

Forum Luogo di discussione aperto a tutti coloro che vogliono confrontare le proprie esperienze di utilizzo con altri utenti.

Forum Luogo di discussione aperto a tutti coloro che vogliono confrontare le proprie esperienze di utilizzo con altri utenti. Digital.it è la più grande guida italiana all elettronica di consumo, con anteprime, schede tecniche e recensioni di oltre 200.000 prodotti Hi-Tech: dai cellulari alle fotocamere, dai PC Notebook ai lettori

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA in materia di applicazione delle Tecnologie ICT per l Istruzione e la Cultura

PROTOCOLLO D INTESA in materia di applicazione delle Tecnologie ICT per l Istruzione e la Cultura Dipartimento per la Programmazione Ministeriale del Bilancio, delle Risorse Umane e dell Informazione Direzione Generale per i Sistemi Informativi PROTOCOLLO D INTESA in materia di applicazione delle Tecnologie

Dettagli

UN INCUBATORE PER LA VALLE CHE VERRÀ

UN INCUBATORE PER LA VALLE CHE VERRÀ Invito a partecipare all attività di incubazione per una nuova impresa di servizi a supporto della comunicazione e promozione della Val Cavallina come destinazione di turismo sostenibile UN INCUBATORE

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

CIAMPINO I CIRCOLO DIDATTICO: A scuola con il tablet SNAPPET. Nell'attuale fase storica caratterizzata da un'elevata complessità e dal continuo

CIAMPINO I CIRCOLO DIDATTICO: A scuola con il tablet SNAPPET. Nell'attuale fase storica caratterizzata da un'elevata complessità e dal continuo CIAMPINO I CIRCOLO DIDATTICO: A scuola con il tablet SNAPPET una nuova frontiera nel campo della formazione. Nell'attuale fase storica caratterizzata da un'elevata complessità e dal continuo mutamento,

Dettagli

WEB MARKETING HOSTING GRAFICA

WEB MARKETING HOSTING GRAFICA WEB DESIGN amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB SOFTWARE PERSONALIZZATI WEB MARKETING HOSTING GRAFICA EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 1999 da professionisti specializzati in tecnologie

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Trieste La terra ci insegna Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Singoli cittadini e famiglie residenti nei

Dettagli

www.blitzcomunicazione.it

www.blitzcomunicazione.it www.blitzcomunicazione.it SERVIZI Quotidianamente siamo sottoposti a dinamiche di comunicazione pubblicitaria in continuo fermento e rapida mutazione. Nasce in noi l esigenza d interpretare il messaggio

Dettagli

DOCUMENTO DELLA QUALITA

DOCUMENTO DELLA QUALITA DOCUMENTO DELLA QUALITA INTRODUZIONE Il Documento della Qualità di Share Training srl ha come obiettivo quello di rendere note le caratteristiche della propria attività secondo criteri di trasparenza,

Dettagli

La comunicazione istituzionale rappresenta, da oltre un decennio, un tema di rilevante interesse per le amministrazioni pubbliche italiane.

La comunicazione istituzionale rappresenta, da oltre un decennio, un tema di rilevante interesse per le amministrazioni pubbliche italiane. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO 1 SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE P R O G E T T O UFFICIO STAMPA E SUPPORTO UFFICIO COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI 1 MOTIVAZIONI La funzione

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net Scheda n. 2 Alternanza Scuola Lavoro Il Progetto Rete telematica delle Imprese Formative Simulate-IFSper la diffusione dell innovazione metodologica ed organizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web:

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

PROTOCOLLO DI INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI per la realizzazione di un programma di innovazione per il patrimonio

Dettagli

www.keironetwork.it AFFILIATI - EDIZIONE 2014

www.keironetwork.it AFFILIATI - EDIZIONE 2014 www.keironetwork.it AFFILIATI - EDIZIONE 2014 www.keirone cos è KÉIRON NETWORK Investire in tempo di crisi è come mettere le ali mentre gli altri precipitano. (Steve Jobs, fondatore Microsoft) Per tutte

Dettagli

MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE. Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No

MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE. Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No DOCENTE : FOGLI MAURIZIO BENVENUTI SERGIO MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE A.S.: 2014 / 2015 CLASSE: 4 AMS Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No Gli obiettivi disciplinari

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE Progettazione e realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva attraverso le nuove tecnologie. PREMESSA Abbiamo scelto per semplicità di presentare in questo

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015 MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015 Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE E LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ CONGIUNTE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM!

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE E LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ CONGIUNTE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE E LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ CONGIUNTE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! Premessa Provaci ancora Sam! è un Progetto integrato e interistituzionale

Dettagli

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA Premessa Nel marzo 2007 è stato approvato dalla Conferenza Stato-Regioni

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO PROJECT MANAGEMENT PER LA MONTAGNA METODOLOGIE E STRUMENTI DI GESTIONE DI UN PROGETTO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO PROJECT MANAGEMENT PER LA MONTAGNA METODOLOGIE E STRUMENTI DI GESTIONE DI UN PROGETTO CORSO DI PERFEZIONAMENTO PROJECT MANAGEMENT PER LA MONTAGNA METODOLOGIE E STRUMENTI DI GESTIONE DI UN PROGETTO 46 10 44 N 10 19 48 E In attuazione dell Accordo di Programma tra MIUR e UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R.

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e ItaliaNostra onlus Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale VISTO

Dettagli

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE SOGGETTI PROPONENTI IL PROGETTO 1) Denominazione Cooperativa Servizi & Formazione Indirizzo Viale

Dettagli