RELAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI ENTE TURISMO ALBA BRA LANGHE ROERO. Alba, 07 maggio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI ENTE TURISMO ALBA BRA LANGHE ROERO. Alba, 07 maggio 2013"

Transcript

1 2013 RELAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI ENTE TURISMO ALBA BRA LANGHE ROERO Alba, 07 maggio

2 INDICE Politica turistica 3 1 Marketing e ufficio stampa. 6 3 Ufficio turistico 16 4 Piemonte On Wine 20 5 Progettazione comunitaria Progetto WOW Flussi Turistici Progetti vari 29 9 Anteprima attività

3 POLITICA TURISTICA Introduzione L ATL Langhe Roero rappresenta un caso di studio di grande interesse per molti osservatori dell economia turistica italiana. Nelle pagine successive verrà delineato un breve quadro di analisi del contesto turistico del territorio di Langhe e Roero, anche attraverso la rappresentazione dell attività dell Ente Turismo in favore della filiera economica che costituisce l asse portante del turismo del territorio. Eden, il primo riconoscimento europeo Innanzitutto una buona notizia. Dall autunno 2013, l elenco delle destinazioni europee di eccellenza, gestito dall Unione Europea, annovera anche le Langhe e il Roero, per il lavoro svolto a favore dell accessibilità del territorio. Un risultato molto soddisfacente che può essere raggiunto solo con il contributo di molti player pubblici e privati, come è successo. 2013: un anno tra conferme e nuove prospettive La stagione 2013 presenta dati di mercato nuovi e interessanti, sostenuti da un lavoro di raccolta lungo e attento, che consente di fotografare con buona precisione il quadro della domanda di Langhe e Roero. Il dato più semplice da leggere che anche nel 2013 il saldo è positivo per arrivi e presenze, ma tabelle e numeri forniscono informazioni molto più interessanti. In primis, i numeri tengono perché continua il travaso di mercato tra italiani e stranieri, o meglio il trend sempre più negativo del mercato italiano è più che compensato da nuovi stranieri che individuano in Langhe e Roero la meta delle loro vacanze. Il dato tecnico non lo evidenzia, ma l ascolto degli operatori conferma che la sostituzione coinvolge anche i segmenti di domanda: a scendere sono innanzitutto il turismo business e il turismo più a basso costo. Quindi se i numeri totali tengono, significa che ci sono sempre più turisti in vacanza, con una buona propensione alla spesa. E di conseguenza la spesa diretta in turismo sul territorio cresce, anche in modo significativo. I mercati più performanti dell anno sono Svizzera e Usa, Regno Unito e Francia, e Scandinavia e Benelux confermano i dati positivi. In contrazione i tedeschi, come in tutta Italia. Da grandi speranze i risultati fatti registrare da Russi, Brasiliani e Canadesi. Sempre più vicini a ridursi a un terzo del mercato gli italiani, che per fatturato prodotto sono già molto sotto questo limite. Dove vanno in vacanza i nostri ospiti? Nelle strutture ricettive che amano, nei luoghi meglio recensiti in rete, negli alberghi che conoscono come eccellenza nel loro settore. Insomma, i dati positivi registrati sopra sono anche il pollo di Trilussa, nulla a che fare con una distribuzione omogenea della crescita, piuttosto il risultato di un mercato sempre più attento e non disponibile a sconti. Molte strutture crescono e registrano buoni risultati mentre altre soffrono. Di sicuro migliorano le recensioni territoriali e i riscontri sulla rete e presso gli operatori professionali. Le Langhe e il Roero sono viste come meta di qualità, affidabile, adatta a una clientela di alta gamma. Bassissima è la conoscenza amministrativa del territorio: per questo da quest anno abbiamo deciso di non pubblicare più i dati relativi ai sub bacini territoriali. Nessun turista sa con esattezza se noi definiamo il luogo ove soggiorna Langhe o Roero, Alta o Bassa Langa. Semplicemente ha aspettative forti in termini di qualità della destinazione che spesso riusciamo a soddisfare. Le imprese turistiche di Langhe Roero Sono ormai quasi 1500, di cui 681 attive nell ospitalità. Per la prima volta sono stati registrati più di posti letto. E ormai un ordine di grandezza significativo, soprattutto in relazione al livello 3

4 qualitativo. Quello dell ospitalità in Langhe e Roero rimane l unico comparto in costante crescita per numero di imprese anche negli ultimi anni di contrazione economica complessiva. Ad oggi rimane molto qualificato anche il sistema distributivo: bassissima la presenza di gruppi di acquisto organizzato, gli intermediari sono normalmente piccoli e specializzati o comunque presentano le strutture del territorio in cataloghi specialistici, molto del commercio è disintermediato da internet, anche se questo è sempre più un fattore di rischio, soprattutto quando si tratta di on line travel agencies di grandi proporzioni con un potere d acquisto spropositato. Comunicare e promuovere. A misura di territorio Il ruolo dell ATL in questo contesto è sempre quello di comunicare il valore e l eccellenza del territorio in uno scenario globale molto competitivo con un continuo affacciarsi di nuovi mercati, nuovi operatori, nuovi fattori chiave del successo. La promozione del territorio passa prioritariamente per l affermazione nell opinione pubblica di quel sistema di valori dell accoglienza che rappresenta appieno le caratteristiche del turismo in Langhe e Roero. Piccole strutture ricettive inserite in un territorio che presenta grandi eccellenze gastronomiche, una qualità del paesaggio di valore internazionale, un sensibile miglioramento della capacità di accogliere i visitatori. La comunicazione si estrinseca in azioni mirate sul web, contatti sempre più intensi con la stampa italiana e internazionale, creazione di format di comunicazione innovativi per percorsi e motivi di viaggio. Produrre turismo: il ruolo dell Ente Turismo La tenuta del turismo in Langhe e Roero, nonostante la crisi, ha una ragione profonda: la capacità di innovare l offerta, di soddisfare un pubblico attento e in continua evoluzione. L Ente Turismo lavora costantemente sia al monitoraggio dei nuovi bisogni della clientela internazionale, sia allo sviluppo di prodotti turistici di concerto con gli operatori del territorio. Il turismo all aria aperta, gli itinerari culturali, l offerta di prodotti turistici a misura di bambino sono le attività di creazione di offerta in corso. L outdoor trova spazio nelle Wonderful Outdoor Week, gestite da un Comitato cui partecipano anche l ATL di Cuneo, la Camera di Commercio di Cuneo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, principale finanziatore dell iniziativa. Gli itinerari culturali sono riferiti principalmente al turismo religioso, in occasione di un biennio di particolare valore a livello regionale, che coinvolgono le Langhe e il Roero per il centenario di fondazione della Famiglia Paolina. L incentivazione al turismo junior è gestita attraverso il progetto Baby s Hills, finanziato da un bando della Regione Piemonte con risorse comunitarie, volto a formare nuove professionalità specializzate nell accoglienza dei bambini. Inoltre l Ente Turismo è costantemente impegnato nella creazione di prodotto turismo nel campo enologico, attraverso l attività del servizio di prenotazione di Piemonte on Wine e un dialogo continuo con gli operatori del mondo del vino. La sfida dell Expo L anno in corso sarà in larga parte impiegato per preparare al meglio le attività relative a EXPO L esposizione internazionale di Milano, in programma da maggio a ottobre 2015, porterà alle porte del Piemonte da 6 a 8 milioni di visitatori internazionali, interessati al tema dell alimentazione. Soprattutto i viaggiatori di lungo raggio potranno essere interessati ad un esperienza enogastronomica di alto profilo, che il nostro territorio può offrire. L Ente Turismo sta valutando tre azioni per l Expo: garantire i trasporti da e verso Milano, sviluppare una forte azione promozionale in accordo con Expo, organizzare una presenza forte all interno di Expo. Il problema dei trasporti sarà superato con una navetta giornaliera, cui sta lavorando il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero. 4

5 La promozione potrà essere adeguata solo se condotta in sinergia con Expo. Gli organizzatori dell evento hanno creato Explora, una società specializzata in promo-commercializzazione turistica, con cui l ATL sta predisponendo un protocollo di collaborazione con forti contenuti operativi. Infine si sta valutando la presenza fisica all interno di Expo, con un area di ristorazione di cui si sta studiando la fattibilità e la sostenibilità economica. Proprio l Expo pare essere la destinazione più significativa per l imposta di soggiorno. Expo è una grande occasione per tutto il territorio, che può essere concretizzata solo con un investimento forte e una governance unitaria, di cui l Ente Turismo è il coordinatore più credibile. 5

6 MARKETING E UFFICIO STAMPA Capitolo 1 PROMOZIONE Come ogni anno, una parte consistente dell attività e del bilancio dell Ente Turismo sono stati dedicati alla promozione, con l obbiettivo di rafforzare la conoscenza del prodotto Langhe Roero sui mercati turistici internazionali e sondare i mercati emergenti. Anche per il 2013, a causa della congiuntura economica non rosea, la Regione Piemonte ha mantenuto molto contenute le partecipazioni a fiere ed eventi di settore, individuandone una per ogni mercato turistico di riferimento. A ruota, quindi, è diminuita la partecipazione delle ATL, compresa la nostra, ad eventi di questo tipo, o meglio, si è affinata l attenta selezione delle uscite, così da concentrare i budget a disposizione su progetti importanti. Da rilevare, anche per il 2013, la costante ricerca di attività di comarketing, con la possibilità di fare azioni congiunte che potessero permettere di abbattere i costi ed aumentare i benefici di ogni singola uscita. Fiere e workshop Da gennaio a dicembre l ATL ha rappresentato il territorio in 3 fiere e 4 workshop. La nostra presenza, come di consueto, è avvenuta nella quasi totalità dei casi all interno degli spazi propri della Regione Piemonte, garantendo da una parte la contrazione dei costi e dall altra la possibilità di presentarsi con un offerta quanto più possibile unitaria a livello regionale. Consueta la scelta di partecipare ad appuntamenti fieristici dei nostri principali mercati target, tra tutti la Germania, che, grazie alla presenza costante avuta nel corso degli anni, permette di avere buoni risultati e attenzione verso le novità proposte. La presenza in fiera di uno stand Piemonte autonomo dagli spazi solitamente concessi da ENIT ha permesso di avere una grafica ed un impostazione molto più accattivanti, a vantaggio di un maggiore afflusso di visitatori. Più che alla partecipazione ad eventi fieristici rivolti al pubblico, ci si è concentrati maggiormente sull incontro con operatori del settore: il contatto, attraverso la formula del workshop, ha permesso di instaurare rapporti maggiormente proficui, presentando i prodotti Langhe Roero e le potenzialità di attività di visita esperienziale a tecnici fortemente interessati a scegliere la destinazione come meta di una propria offerta di vendita. Tra tutti i workshop da rimarcare il primo contatto avuto con il mondo dell associazionismo al Buy Club International: questo segmento di mercato, diverso dal tour operator in senso stretto, ha permesso all ATL Langhe Roero di presentarsi a nuovi potenziali gruppi di turisti, in prevalenza stranieri, interessati alla nostra destinazione, con richiesta di attività di turismo outdoor legate all enogastronomia, quindi non strettamente classiche per la nostra area. In aprile l Ente Turismo ha partecipato all annuale edizione della Travel Week di San Paolo, primo vero esperimento sul mercato brasiliano dopo il test alla Semana Mesa di fine La presenza autonoma della nostra ATL, unitamente ad un consulente specializzato sul mercato brasiliano ha portato ad ottimi risultati, con oltre 70 appuntamenti in soli 2 giorni, che hanno fruttato a ruota un discreto numero di approfondimenti e l inserimento in catalogo da parte di due operatori. Mercato del futuro, certamente da coltivare, concentrandosi sull offerta di attività esperienziali, fortemente ricercate. Da non dimenticare, inoltre, il grande ritorno della Biteg sulle colline di Langhe Roero, con lo svolgimento di attività di workshop, eventi dedicati ed educational in gran parte focalizzati sulle nostre colline. Grande attenzione da parte degli operatori presenti, con richiesta specifica di 6

7 esperienze sensoriali. L alto livello delle contrattazioni è il segno del continuo affinamento del prodotto Langhe Roero, inteso in primis come destinazione enogastronomica. In queste occasioni, l ATL ha cercato di presentarsi come meta di soggiorno certamente appetibile per l ambito strettamente enogastronomico, che resta il motivo del viaggio sul territorio, ma sempre più attenta a fornire prodotti turistici diversificati, dal turismo outdoor a quello per famiglie, dalla cultura alle attività di visita esperienziale, che lasci al turista di oggi, sempre più esigente ed attento al portafoglio, un buon ricordo. Tutte le attività di sensibilizzazione effettuate hanno, crediamo, dato esiti soddisfacenti. Langhe Roero hanno tenuto il trend di crescita, consolidando gli enormi passi in avanti fatti negli ultimi anni e testimoniando che diversificazione dell offerta e presenza costante in alcuni mercati premiano in termini di arrivi e presenze sul territorio. A seguire l elenco di fiere e workshop: 14 febbraio workshop Buy Club International, Milano 14 /17 febbraio - fiera BIT, Milano 7/10 marzo - fiera ITB, Berlino 10/14 marzo fiera Foire Internationale de Nice, Nizza 16/19 aprile workshop Travel Week, San Paolo 23/27 maggio - workshop Biteg, Langhe Roero 17/19 ottobre - workshop TTI, Rimini Eventi promozionali Come consuetudine, l ATL, oltre alla presenza a fiere e workshop, ha preso parte, sia in maniera autonoma che unitamente alla Regione Piemonte, ad una serie di eventi promozionali utili alla presentazione del prodotto Langhe Roero e al suo relativo rafforzamento sui mercati interessati. Nel 2013 gli eventi organizzati sono stati 5. Da evidenziare la spedizione Langhe Roero in Oriente per la partecipazione ai lavori dell annuale Commitee Unesco, riunitosi in Cambogia. La presenza della Delegazione Piemonte come uditrice ai lavori del Comitato Unesco in vista della revisione della candidatura Langhe Monferrato Roero in discussione nella riunione 2014 in Qatar, è stata l occasione per organizzare una serata promozionale in loco, rivolta ai delegati delle 21 nazioni votanti e allargata a membri influenti del Comitato Unesco. In collaborazione con il Governo Italiano, si è quindi prevista una serata a tema Italia, con particolare attenzione al Piemonte, presentato con i suoi piatti tipici, realizzati da uno chef in loco, e dai vini Barolo Barbaresco e Moscato d Asti. Accoglienza dell Ambasciatore Italiano alla sede Unesco di Parigi e presentazione della candidatura a cura della delegazione piemontese. Grande successo di immagine, tutti molto stupiti del livello dell evento, cibo e vini compresi. Dopo il test 2012 sulla dimensione internazionale della Fiera del Tartufo, nel 2013 si sono fatte le cose in grande, prevedendo una serie di eventi a New York in concomitanza con l inaugurazione. La promozione delle eccellenze piemontesi si è svolta in due momenti distinti. L evento del 10 ottobre ha visto la partecipazione di 70 ospiti di livello presso il Lincoln, ristorante esclusivo di NYC. Durante l evento è stato dato risalto alle eccellenze piemontesi: un menu stellato di Langa, accompagnato dai migliori vini piemontesi ed un argomento di conversazione particolare: il tartufo avvolto in un filato di Piacenza Cashmere, grazie al progetto di co-marketing di promozione delle eccellenze piemontesi. Venerdì 11 ottobre, invece, in diretta con l inaugurazione ufficiale della Fiera del Tartufo ad Alba, le eccellenze piemontesi sono state presentate alla stampa newyorkese presso la sede esclusiva del Metropolitan Museum NYC. Quaranta ospiti tra i quali giornalisti del New York Times, blogger e opinion leader come Lidia Bastianich (una delle più grandi influencer statunitensi nel mondo 7

8 dell enogastronomia) hanno assistito in diretta all inaugurazione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d Alba. Durante l evento il tartufo è stato il protagonista indiscusso, presentato in una nuova veste avvolto nel filato rosso di Piacenza Cashmere, creato esclusivamente per il Tartufo Bianco d Alba in serie limitata. L evento è stato divulgato in diretta streaming sui siti delle principali emittenti newyorkesi e sui social media italiani e stranieri riscuotendo un grandissimo interesse. Da non dimenticare, infine, la presentazione in anteprima della tappa del Giro d Italia 2014 Barbaresco Barolo organizzata in collaborazione con RCS all Interbike di Las Vegas, appuntamento fieristico più quotato del settore, per iniziare ad appassionare gli amanti delle due ruote a quello che sarà certamente un evento di punta per il Piemonte ciclistico A seguire l elenco di eventi e serate promozionali: 20 giugno serata italiana UNESCO, Phnom Pehn Cambogia 18 settembre evento Giro d Italia a Interbike, Las Vegas 30 settembre Barolo & Friends event, Ginevra 10/11 ottobre Inaugurazione Fiera del Tartufo, New York 18 novembre Evento Tartufo a Di Blasio, New York Educational tour Oltre alla partecipazione a fiere ed eventi promozionali, per tutto l anno l ATL ha fornito assistenza ad un elevato numero di singoli operatori, interessati di volta in volta ad approfondire diversi aspetti del nostro territorio. Oltre all assistenza telematica e al mantenimento dei rapporti in occasioni di fiere ed eventi, spesso gestendo in una seconda fase la ricerca di informazioni utili alla strutturazione del prodotto che l operatore va poi inserire tra le sue offerte, l ATL ha ospitato, sia in accordo con Regione Piemonte che in autonomia, alcuni educational tour. IL 2103 ha in particolare visto rafforzarsi l interesse di un mercato innovativo quale quello turco, potenzialmente interessato al Piemonte grazie ai voli diretti attivati dalla compagnia di bandiera turca su Caselle. Di seguito il dettaglio degli educational realizzati sul territorio: 4 marzo educational TO Coreani CEIP 4 aprile educational TO Tursab Turchia 23 maggio/2 giugno educational TO Special Trip Brasile 14/17 giugno educational Turismabile Turismo per Tutti 29 settembre / 2 ottobre educational TO New Horizons USA 8

9 Best practices Il fine di ogni contatto con un operatore del settore resta certamente sempre quello di dare la giusta visibilità e risalto alle bellezze del territorio, per fare in modo tale che siano formulate proposte di soggiorno a tema Langhe Roero. Da incontri ed azioni di promozione e comunicazione dei prodotti Langhe Roero, sono scaturite anche nel 2013 alcuni casi degni di nota, che non fanno che rimarcare l importanza del contatto diretto che un rappresentate istituzionale può avere nei confronti di un potenziale operatore interessato. L ATL non vende nulla, ma è al servizio di chi vuole sapere cosa c è da comprare in zona: alcune volte necessitano del supporto completo degli operatori incoming, altre volte si limitano alla ricerca di strutture ricettive, altre ancora ti capitano in ufficio con il programma già fatto e vogliono solo delle immagini, oppure non conoscono nulla ma si interessano perché hanno richieste da qualche cliente top. Questa è la nostra attività giornaliera di assistenza ai tour operator! Di seguito indichiamo alcuni esempi, tra i tanti, andati a buon fine o rafforzatesi nel 2013, divisi per mercato. Special Trip Brasile Go Slow Travel Svezia Tour operator brasiliano incontrato a San Paolo, fortemente interessato al prodotto bici in Langhe Roero. Il contatto è proseguito in loco qualche settimana dopo la fiera di San Paolo, con un lungo soggiorno fatto in Italia dal referente brasiliano, che ha provato ogni singolo percorso sulle due ruote, testando così per i propri clienti un prodotto nuovo e di alto livello, coniugando bicicletta con natura, castelli e cantine. Genussreise Germania Grande attenzione da parte del mercato scandinavo per la nostra destinazione. Negli anni i tour operator hanno affinato il loro prodotto, qui spesso proposto in abbinamento alle Cinque Terre. Contatto portato avanti nel tempo, che ha permesso al tour operator di visitare in maniera autonoma le nostre colline e proporre ai propri clienti la nostra destinazione. Mercato storico quello tedesco, fortemente interessato alla destinazione, puntando in particolare sull enogastronomia. Contatto di vecchia data per l Ente Turismo, esempio di rapporto che si consolida negli anni e che porta l operatore a programmare con anticipo la destinazione, interfacciandosi ogni anno con i nostri uffici per conoscere le novità da poter proporre ai propri clienti. 9

10 UFFICIO STAMPA Come ogni anno l Ente Turismo gestisce la comunicazione con il mondo dei mezzi di informazione di massa. Filtra e veicola il flusso delle informazioni provenienti dall interno dell Ente Turismo o da altri enti ed associazioni del territorio verso gli organi di informazione. I suoi principali interlocutori sono: quotidiani, radio, tv, riviste, ecc., in grado di raggiungere precisi e circoscritti target di utenza così come il pubblico di massa in generale. Il 2013 è stato un anno ricco di attività, le redazioni hanno contattato regolarmente l Ente Turismo e chiesto il supporto per la realizzazione di servizi giornalistici. Le richieste sono diversificate a seconda dell esigenza della redazione: richiesta telefonica o via , oppure richiesta di assistenza in loco. Non si è solo cercato di reagire con celerità alle richieste dei giornalisti in cerca di spunti e persone da intervistare, ma anche di proporre tematiche da approfondire e di allacciare contatti nuovi. L attività di ufficio stampa a volte consiste non solo nella redazione e trasmissione di comunicati stampa, ma anche nello stimolare e contribuire a realizzare iniziative di sensibilizzazione, trasmissioni radiofoniche e televisive e nel lavoro di rete. L ufficio stampa si occupa anche della gestione e/o organizzazione di conferenze stampa in Italia o all Estero. Una delle conferenze più rilevanti organizzate all estero è quella di New York l 11 ottobre in occasione dell Inaugurazione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d Alba. La principale attività dell ufficio stampa consiste nell assistenza dei giornalisti. Nel 2013 infatti abbiamo accolto numerosi giornalisti soprattutto provenienti dall estero; questo dato è in linea con il Principali media assistiti nel 2013: Giornalisti sportivi Giro d Italia, es Gazzetta dello Sport Giornalisti svedesi Rai Uno Easy Rider Home & Away Magazine USA Francia - Germania Arte Tv Les Cuisines Royales Educational Grandi Laghi - estero Guida Petit Futé edizione paesi di lingua francese Guida 4 passi in fattoria - Guida Bimbi - Voglino/Porporato Dove - Carmen Rolle Gennaio Marzo Aprile Aprile Maggio-Settembre Maggio Maggio Agosto Agosto 10

11 BBC-Top Gear Giornalisti Gran Fondo ciclistica della Nocciola Alta Langa TV NDR - Germania Guida DuMont Bildatlas - Germania Rhein-Neckar-Zeitung", "Salzburger Nachrichten, "Münchner Merkur - Germania Tv Vlaanderen Vakantieland - Belgio TV ORF - Austria Style - Corriere del Corriere -Beba Marsano Corriere della Sera - viaggi web Expensive Eats - tv Singapore - 37 paesi Dolcevia - Olanda Salzburger Nachrichten - Austria Prazers de Mesa - Brasile Educational giornalisti italiani- Fiera del Tartufo 1. Ansa - Cristina Latessa 2. Gambero Rosso - Stefania Annese 3. Rai Gr Radio - Massimo Cerofolini 4. Sette (Corriere della Sera) - Manuela Croci 5. Gazzetta dello Sport - Massimo Arcidiacono 6. Focus Junior - Andrea Minoglio 7. Donna Moderna - Stefania Carlevaro 8. Sole 24 Ore - Fernanda Roggero 9. Diva e Donna - Betta Carbone 10. Sale e Pepe Kids - Barbara Galli 11. Pommery - Olivia Vachon 12. Radio Popolare - Claudio Agostoni 13. Sole 24 Ore - Emanuele Scarci 14. Class Life (Sky ) - Tarsia Trevisan 15. Vanity Fair - Sara Tieni 16. Oggi - Mario Conti 17. Cucina Moderna - Livia Fagetti 18. La Cucina di Barbara - Barbara Lechiancole 19. L albergo - Giulio Biasion 20. Virgilio Viaggi - Ilaria Santi La cucina Italiana - Olanda Guida Dumont Bildatlas - Germania Educational giornalisti francofoni - Fiera del Tartufo, es. Le Figaro Mario De Wilde - Belgio New York Times - Michael Tulipan TAM nas Nuvens - Brasile The Guardian - Gran Bretagna Conde Nast Traveller - Cina Jerusalem Post And Publications In New York State - USA Agosto Agosto Settembre Settembre Settembre-Ottobre Settembre-Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Ottobre Novembre Novembre Novembre Novembre Novembre Novembre Novembre 11

12 Rassegna stampa 2013: alcuni degli articoli stranieri più rilevanti 1. Urlaub, Familie&Co - Germania 12

13 2. Gourmet - Svezia 3. Wab Magazine Belgio 13

14 4. Mondo Finlandia 5. AM New York, USA 14

15 6. Exellent Italy Bella Italia Giappone 15

16 UFFICIO TURISTICO Capitolo 2 Anche quest anno l Ufficio Turistico è stato visitato da molti turisti provenienti da diverse parti della nostra penisola e anche dall estero. Grazie alla presenza di un dispositivo per il conteggio degli ingressi in ufficio, possiamo asserire che, nel 2013, sono stati registrati ingressi, mentre a partire dall inizio del 2014 ad oggi, possiamo contare ingressi. Anche nel 2013 l Ufficio Turistico ha registrato un notevole numero di attività: circa 1100 telefonate registrate, di cui le principali provenienti da Lombardia e Piemonte. A seguire Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Lazio e Veneto. All estero da Francia, Svizzera, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. Confrontate con l anno 2012 i contatti telefonici dall Italia sono aumentati da Lombardia, dall Emilia Romanga, Liguria, Toscana e Lazio. Per quanto riguarda l estero sono aumentati da Francia e Svizzera rispetto alla Germania. Le principali informazioni richieste telefonicamente sono state: - ospitalità - informazioni turistiche di vario genere - eventi in generale ed in particolare la Fiera del Tartufo - ristorazione - invio di materiale turistico informativo - turismo culturale (castelli, musei, ecc.) I principali canali attraverso i quali il turista si è messo in contatto con l Ufficio Turistico sono: internet, il sito dell Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero, il passaparola, il contatto attraverso gli Uffici Turistici del Piemonte, le strutture ricettive del territorio, la pubblicità su guide e riviste, opuscoli dell Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero; l Ufficio Turistico ha poi inviato attraverso il proprio indirizzo di posta elettronica circa 3120 messaggi di risposta a richieste di informazioni turistiche sul territorio; le addette dell Ufficio Turistico hanno inoltre inviato materiale informativo tramite posta a circa 450 indirizzi verso Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Lazio e Sicilia. All estero verso Germania, Russia, Svizzera, Francia, Ucraina, Austria, Inghilterra e Belgio. Inoltre l Ufficio Turistico invia mensilmente la news eventi a circa 2827 indirizzi e- mail; elabora dati statistici attraverso la compilazione di un questionario rivolto al turista. Dai circa 154 questionari compilati nel 2013 è emerso un notevole apprezzamento per l accoglienza e cortesia del personale che si equivale con le informazioni turistiche ricevute sul territorio, con l orario di apertura dell Ufficio IAT (7 giorni su 7, anche nei giorni festivi e con orario continuato tutto l anno) e con il tempo di risposta alle richieste (entro le 4 ore lavorative), mentre un notevole aumento per i servizi di prenotazione turistica (strutture ricettive, ristoranti e cantine), per il nostro sito internet e per il tempo di risposta allo sportello. Alleghiamo di seguito le statistiche interne dell ATL Langhe e Roero relative a: contatti telefonici registrati nel 2013 situazione capacità ricettiva e ristorativa anno e anteprima anno 2014 questionari di gradimento campioni di turisti italiani e stranieri nell anno

17 Dalle statistiche proposte, si può rilevare la provenienza del turista che ha contattato telefonicamente l Ufficio Turistico dall Italia e dall estero, il tipo di informazione che ha richiesto e i canali attraverso i quali ci ha contattati. L Ufficio Turistico inoltre, con la collaborazione dei comuni facenti parte del territorio di Langhe e Roero, aggiorna la situazione della capacità ricettiva e ristorativa del territorio. Come si può vedere dai grafici allegati, nell anno 2013, nel bacino turistico delle Langhe e del Roero sono presenti 653 esercizi ricettivi con un totale di posti letto e 574 esercizi di ristorazione con un totale di coperti a differenza dell anno 2012 in cui erano presenti 622 esercizi ricettivi con un totale di posti letto e 586 esercizi di ristorazione con un totale di coperti. Osservando le statistiche relative ai questionari di gradimento sui campioni italiani e stranieri raccolti nell anno 2013, si possono notare la provenienza del turista italiano ed estero, la località prescelta per il soggiorno, il tipo di struttura ricettiva prescelta per il pernottamento, il tipo di turismo praticato durante il soggiorno ed infine gli aspetti più piacevoli e problematici durante il soggiorno. Interviste 17

18 Questionari Richiesta informazioni Ospitalità-Ricettività 18

19 Ricettività - Composizione offerta ,7% ,6% 24,2% 18,7% 9,8% 50 0 Alberghi Affittacamere Agriturismi Bed & Breakfast Extralberghier e Anno

20 PIEMONTE ON WINE Capitolo 3 Anche quest anno i dati raccolti attraverso le prenotazioni effettuate e i questionari sull enoturismo somministrati alle cantine aderenti a Piemonte on Wine hanno riconfermato il grande successo riscosso nel corso del 2012 dalle varie attività svolte del Centro Servizi per l Enoturista, divenuto vero e proprio punto di riferimento sia per gli eno-turisti, che per gli operatori turistici e gli organismi istituzionali. Oltre all ormai consueto servizio di informazione, assistenza e prenotazione di visite e degustazioni nelle cantine aderenti al circuito, svolto quotidianamente dal Wine Corner, attivo 7 giorni su 7 presso gli uffici dell Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero di Piazza Risorgimento, l attività di Piemonte on Wine si è concentrata soprattutto sulla strutturazione di servizi innovativi rivolti a turisti italiani e stranieri, culminati nell istituzione della tanto attesa Vendemmia Turistica e nell ulteriore affermazione dei Narratori del Vino, che si sono rivelati un efficace strumento turistico a disposizione del territorio, grazie anche all intensa e mirata attività promozionale svolta in collaborazione con l ATL. In particolare il 2013 ha visto un deciso incremento delle attività dei Narratori del Vino, sempre più ricercati sia dagli operatori, soprattutto stranieri, ansiosi di proporre qualcosa di nuovo ai turisti, sia dagli enti locali che ne richiedono la partecipazione agli eventi più rappresentativi. A tale proposito, uno degli obiettivi dell anno appena iniziato sarà quello di riuscire ad aumentare la popolarità dell iniziativa, ampliando il ventaglio delle opportunità offerte ai turisti attraverso l adeguamento delle formule già note al pubblico e la creazione di nuove, mirate a specifiche categorie di visitatori. Aggiornamento procedure operative (certificazione di qualità) Al fine di fornire un servizio sempre migliore le procedure operative che riguardano lo svolgimento delle attività del Wine Corner sono state nuovamente riviste nell ottica dell inserimento nel protocollo della Certificazione di Qualità attuato dall Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero. In particolare sono state apportate alcune modifiche rispetto alle modalità di acquisizione e conservazione dei dati della carta di credito, richiesti a garanzia delle prenotazioni al fine di evitare spiacevoli no-show, in modo da poter garantire agli utenti una maggior sicurezza nel trattamento dei dati sensibili. Campagna reclutamento cantine L attività di reclutamento di nuove cantine è proseguita anche nel corso del 2013 grazie alla collaborazione con l ATL di Alessandria, che ha condotto una campagna propagandistica mirata, conclusasi con l inserimento di 12 nuove cantine situate nell Alessandrino, raggiungendo così uno degli obiettivi prefissati alla fine dell anno precedente. Più in generale si è comunque registrato un positivo aumento nel numero delle cantine visitabili anche nelle altre aree di produzione vitivinicola rappresentate da Piemonte on Wine, passate da un totale di 282 nel 2012 a 304 alla fine del 2013, con un incremento pari al 7,8%, dovuto in buona parte al passaparola tra gli stessi produttori del territorio. Le cantine attualmente iscritte a Piemonte On Wine sono 304, di cui 171 in Langhe Roero e Saluzzese, 102 in Provincia di Asti e 31 in Provincia di Alessandria. Al fine di offrire un servizio sempre più completo ed efficiente, Piemonte on Wine ha inoltre accolto la candidatura spontanea di altre cantine situate all esterno del territorio rappresentato, che pur non essendo ufficialmente inserite nel database on line delle cantine visitabili, costituiscono un valido punto di riferimento nel caso di richieste specifiche da parte dei turisti stranieri, poco inclini a comprendere le suddivisioni amministrative. 20

21 Front office e servizio prenotazioni / informazioni Come negli anni precedenti l attività prevalente di Piemonte on Wine continua ad essere la gestione operativa del Wine Corner, servizio di informazione e prenotazione, non soltanto di visite e degustazioni in cantina, ma negli ultimi tempi anche di servizi innovativi quali le attività dei Narratori del Vino e la Vendemmia Turistica, svolto da personale multilingua tramite , telefono e apposito desk attivo sette giorni su sette presso i locali dell Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero. Presso l Ufficio Turistico di Asti e l ATL di Alessandria sono inoltre attivi ulteriori centri di informazione enoturistica, nei confronti dei quali il Wine Corner di Alba svolge una funzione di supporto e coordinamento, soprattutto per quanto riguarda la raccolta e aggiornamento periodico dei dati relativi ad orari di apertura e prezzi e di tutte le informazioni in merito agli eventi organizzati sul territorio sia dai vari Comuni o dalle Istituzioni del Vino, sia dalle singole cantine aderenti al circuito, poi pubblicizzati nell apposita sezione del sito internet di Piemonte on Wine. Continua ad essere fondamentale il ruolo di orientamento svolto dal Centro Servizi per l Enoturista nell individuare la cantina più adatta alle esigenze e preferenze dei visitatori, strutturando in alcuni casi veri e propri itinerari e valorizzando le istituzioni del vino presenti sul territorio quali le Enoteche Regionali e le Botteghe del Vino, al fine di convogliare i turisti, laddove possibile, anche verso località o aree di produzione vitivinicole meno note al grande pubblico. Dal 1 Gennaio al 31 dicembre 2013 hanno usufruito del servizio circa 2361 persone, di cui 462 hanno visitato più di una cantina. Le prenotazioni effettuate sono state in totale 875, di cui 30 annullate per imprevisti sopraggiunti all ultimo momento (maltempo, indisposizioni). I dati sopra esposti non tengono naturalmente conto di tutte le informazioni, segnalazioni e proposte fornite ai turisti e non concretizzatisi in prenotazioni, di cui è molto difficile tenere traccia, ma che rappresentano l attività prevalente svolta quotidianamente dal Centro Servizi dell Enoturista. Complessivamente le visite in cantina effettivamente andate a buon fine tra la primavera del 2011 e il 31 dicembre 2013 sono state 2094 e hanno coinvolto circa 6183 turisti. Raccolta dati statistici e analisi di settore I dati raccolti durante il 2013 dimostrano come gli ottimi risultati conseguiti durante il secondo anno di attività del Centro Servizi dell Enoturista siano stati non soltanto mantenuti, ma superati, con un incremento nel numero di prenotazioni pari circa al 12%, dovuto ad un aumento di turisti soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, mentre nel periodo autunnale i numeri rimangono pressoché invariati Andamento Presenze Presenze 2011 Presenze 2012 Presenze

22 200 Andamento Prenotazioni Prenotazione 2011 Prenotazioni 2012 Prenotazioni 2013 L andamento delle prenotazioni e delle presenze evidenzia come il periodo in cui si registrano i valori più alti sia come sempre quello della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d Alba, durante il quale nel 2013 sono state effettuate circa 217 prenotazioni concentrate soprattutto ad ottobre ed entro la prima settimana di Novembre (con un picco nel lungo weekend di Ognissanti) con un totale di 825 visitatori ottobre Andamento Prenotazioni Fiera del Tartufo ottobre ottobre ottobre 1-7 novembre 8-14 novembre novembre Prenotazioni Se da un lato non si sono registrati aumenti significativi nel numero di presenze, rimasto sostanzialmente lo stesso dell anno precedente, l incremento delle prenotazioni suggerisce una minore affluenza dei gruppi a beneficio degli individuali, sempre più spesso appassionati del vino, giunti in zona per visitare anche più di una cantina del territorio (circa il 20% dei turisti). Tot. Prenotaz. Multiple PAX % Hanno visitato 1 cantina % Hanno visitato 2 cantine % Hanno visitato più di 2 cantine 142 6% TOTALE 2361 pax 22

23 Nonostante gli sforzi fatti per cercare di convogliare le prenotazioni verso aree meno note, la maggior parte delle richieste avanzate dai visitatori continua, mantenendo sostanzialmente gli stessi risultati degli anni precedenti, ad essere orientata verso le zone di produzione dei vini più famosi, anche in virtù della prevalenza in quelle aree di cantine più grandi meglio strutturate all accoglienza turistica. Per quanto riguarda la provenienza degli eno-turisti anche quest anno è stato possibile rilevare una prevalenza di turisti stranieri (circa il 63% dei visitatori), soprattutto Europei, e in particolare provenienti dall Area Germanica (Germania e Austria), dalla Svizzera, dal Nord Europa. Sempre più consistente è invece il numero di visitatori originari dal Nord America, che risulta addirittura raddoppiato rispetto al numero dell anno precedente. Si riconfermano i risultati positivi già riscontrati nel corso del 2012 in merito alle nuove tendenze del mercato che hanno visto l affermazione dell interesse per la nostra regione da parte di Paesi del Sud America (Brasile), Turchia, Australia e Nuova Zelanda. Europa dell'est 1% Europa /Area Germanica 7% Sud America 2% Nord America 16% Nord Europa 6% Australia/Nuova Zelanda Altri Paesi 2% 2% Asia 4% Europa 13% LANGA DEL MOSCATO 1% LANGHE 1% SALUZZESE 0% ROERO 4% Provenienza Eno-Turisti 2013 Svizzera 10% DIANO D'ALBA 2% DOGLIANI DOCG 2% LANGA DEL BAROLO 56% Servizi innovativi Se il 2012 è stato l anno del debutto dei Narratori del Vino, che si erano presentati ufficialmente al grande pubblico partecipando ad una serie di eventi, fiere e serate promozionali per dar modo di sperimentare dal vivo alcune delle narrazioni e delle attività studiate per raccontare i vini e il territorio di Langhe Roero, il 2013 ha visto l affermazione di queste nuove figure professionali, sempre più richieste dagli operatori soprattutto stranieri. La promozione mirata dei servizi innovativi studiati da Piemonte on Wine al fine di colmare il divario tra la realtà produttiva della cantina e l approccio turistico del visitatore, svolta in collaborazione con l Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero nell ambito delle attività di propaganda del turismo enogastronomico del territorio, ha portato nel corso dell anno 2013 allo svolgimento di circa 30 servizi, richiesti sia dalle istituzioni del territorio, spesso nell ambito dell organizzazione di eventi mirati, sia Italia 37% Aree Visitate 2013 ALESSANDRINO 1% ASTIGIANO 5% ALBA E VICINANZE 9% FUORI AREA 0% LANGA DEL BARBARESCO 19% 23

24 soprattutto da operatori stranieri al fine di far comprendere ai turisti la complessità della produzione vitivinicola del territorio, con la sua storia e tradizione. In tale ottica, infatti, la maggior parte delle attività è stata strutturata su misura per ciascun gruppo, sulla base delle peculiarità e potenzialità delle cantine ospitanti. La formula che ha riscosso il maggiore successo è senz altro stata quella della Lecture, una sorta di lezione sui vini, la loro storia, le aree di produzione, le tradizioni del territorio, ecc Per quanto riguarda la partecipazione agli eventi organizzati sul territorio, non si può non menzionare il grande successo di pubblico riscosso dai Narratori del Vino durante l edizione 2013 di Vinum, che ha visto una riformulazione delle attività e narrazioni già proposte nel 2012, riadattate in modo da poter essere ricollocate all interno del Palazzetto Mostre e Congressi. I visitatori della manifestazione che hanno preso parte alle attività proposte dai Narratori del Vino sono stati circa 800. Visto il grande successo dell iniziativa e dei servizi proposti (sono molte le richieste di preventivo ricevute negli ultimi tempi), uno degli obiettivi per il prossimo anno è senz altro quello di ampliare la rosa di attività e narrazioni offerte, strutturando delle formule nuove, adatte anche agli individuali o alle famiglie, per far fronte alle numerose richieste pervenute da famiglie che vorrebbero mostrare ai bambini in cosa consiste la vendemmia e la vinificazione. L altro grande successo riportato da Piemonte on Wine nel corso del 2013 è sicuramente rappresentato dalla realizzazione di una Vendemmia per Turisti. Per la prima volta, infatti, è stato possibile fare in modo che una famiglia di turisti stranieri potesse prendere parte ad una vera e propria vendemmia, lavorando tra i filari insieme ai produttori vitivinicoli senza incorrere nel pericolo di multe o sanzioni da parte delle autorità preposte. Grazie alla fattiva collaborazione della Coldiretti di Cuneo, nostro intercessore presso le autorità dell Ispettorato del Lavoro provinciale, è stata creata un apposita modulistica, compilata a cura di Piemonte on Wine in modo da dare il minimo incomodo ai produttori vitivinicoli che si sono resi disponibili ad ospitare l iniziativa, che informa gli enti preposti alle procedure di controllo tutelando al tempo stesso sia le cantine che i turisti. Per quest anno è stato possibile realizzare una sola Vendemmia Turistica, a cui ha preso parte una famiglia danese, a causa del poco tempo a disposizione e delle particolari condizioni atmosferiche che hanno accelerato le operazioni di raccolta, ma uno degli obiettivi del 2014 è senz altro quello di incrementare quest attività di sicuro successo, per la quale Piemonte on Wine riceve ogni anno moltissime richieste. 24

25 PROGETTAZIONE COMUNITARIA Capitolo 4 Guardare oltre i confini. Non soltanto per portare il brand Langhe Roero nel mondo, ma anche per allargare la rete di possibili partenariati e collaborazioni extraterritoriali, dove la lungimiranza e il guardare oltre diventano strettamente necessari in un ottica di internazionalizzazione. L Europa è un luogo-non luogo dove le esperienze, le best practices e lo spirito di innovazione viaggiano insieme per sviluppare una crescita più omogenea possibile tra le nazioni che ne fanno parte, oltre a rappresentare uno strumento accessibile e favorevole allo sviluppo dei singoli territori. EDEN VI Destinazioni accessibili EDEN è l acronimo di destinazioni europee di eccellenza, un progetto che promuove modelli di sviluppo sostenibile nel settore turistico in tutta l Unione Europea. Le destinazioni selezionate si distinguono principalmente per l impegno verso la sostenibilità sociale, culturale e ambientale. Il premio viene assegnato alle destinazioni europee emergenti, ubicate nei 27 Stati membri e nei paesi candidati. Nel 2013 il territorio di Langhe e Roero si è classificato seconda destinazione europea di eccellenza sul tema Turismo Accessibile. Il riconoscimento europeo ha così permesso di accrescere la visibilità del marchio Langhe Roero in Europa, oltre ad agevolare lo sviluppo di progetti inerenti l accessibilità di un territorio che mira sempre più a un accoglienza di alto livello. 25

26 PROGETTO WOW Capitolo 5 Wonderful Outdoor Week La provincia di Cuneo si è fatta conoscere sempre più in questi anni sui mercati turistici attraverso un'azione di creazione e promozione del prodotto turistico, sostenuta dalle due ATL di Cuneo e Langhe Roero, che ha portato al risultato record del 2011 di un milione e mezzo di presenze complessive. Il legame fra i territori delle due ATL, che differiscono per prodotti turistici, per tipologia di turista, per morfologia del territorio, c è ed è rappresentato da tutte le attività ludico-ricreative e sportive che si possono svolgere all aria aperta, raccolte oggi sotto il nome di Outdoor. Questo termine inglese racchiude in sé una vasta gamma di possibilità di vivere un territorio praticando una qualsiasi attività sportiva, sia essa a livello amatoriale o professionistico, con l obiettivo di godere dell attività stessa e del territorio che la propone. Partendo da questo ragionamento si è iniziato nel 2013 un progetto fortemente innovativo, che ha visto la collaborazione tra le due ATL provinciali, unite per la promozione di un nuovo prodotto, il turismo attivo. Sotto l attenta supervisione di un Comitato Operativo capitanato dalla Fondazione CRC, si è provveduto alla stesura del progetto, che prevede l impiego complessivo di circa in due anni, volto al rafforzamento del prodotto outdoor. Il 2013 ha visto nascere una collaborazione che ha permesso di censire le possibilità concrete oggi fruibili a livello provinciale, diverse per stagionalità e tipologia, oltre che alla realizzazione di una brochure dedicata alla promozione del turismo attivo. La partecipazione a fiere ed eventi si è focalizzata maggiormente su appuntamenti del settore, con grande attenzione al mercato estero, fortemente interessato a prodotti innovativi legati ai brand più noti della provincia. Per il 2014, inoltre, sono stati messi in calendario una serie di eventi sportivi da maggio a settembre, cercando di far confluire in quel periodo manifestazioni già radicate in zona o creandone di nuove, per permettere al turista di organizzarsi la vacanza e di partecipare ad un evento sportivo. In programma per l autunno anche la prima Borsa del Turismo Sportivo in Piemonte, una due giorni di workshop riservati agli operatori del settore col l obiettivo di far diventare la Provincia Granda la capitale del turismo outdoor italiano. In fase di ultimazione il sito responsive visibile anche da dispositivi mobile, come nuovo grande collettore degli eventi sportivi della provincia e prezioso punto di informazione per chi si voglia dilettare con il turismo attivo. 26

27 FLUSSI TURISTICI Capitolo 6 I dati relativi ai flussi turistici sono il frutto della raccolta mensile da parte delle strutture ricettive che registrano gli arrivi, le presenze e la provenienza del turista. L Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero svolge un ruolo di assistenza e monitoraggio delle informazioni raccolte. Dal 2013 la Provincia di Cuneo ha comunicato a tutte le strutture ricettive che non invierà più i cedolini in forma cartacea e, di conseguenza, le strutture dovranno adeguarsi al sistema telematico online. L Ente Turismo mette a disposizione di tutti gli operatori coinvolti un servizio di assistenza e formazione per agevolare l attività di inserimento. delle nostre colline. I dati rappresentano un supporto essenziale per fotografare l andamento del mercato turistico e programmare le attività di promozione e comunicazione sia a livello nazionale che internazionale. Dall analisi dei flussi relativi agli anni 2011 e 2012 è possibile rilevare come la destinazione Langhe e Roero abbia mantenuto costante il flusso di presenze totali, composto da un calo di quelle italiane (-4,91%) compensato però da un aumento di quelle straniere (+5,11%), queste ultime arrivate ormai a comporre il 60% del mercato turistico La distribuzione delle presenze nell arco dell anno vede il periodo estivo (Giugno Agosto) contare presenze e il periodo autunnale (Settembre Novembre) La differenza in termini assoluti è di presenze, pari al 4,9% del mercato. Questi dati dimostrano come gli sforzi compiuti nella promozione dell offerta turistica estiva abbiano portato ad ottimi risultati nel corso degli ultimi anni e stia garantendo il mantenimento costante del flusso turistico, legato per lo più all offerta estiva. La composizione del mercato estero conta turisti provenienti da Scandinavia e Benelux concentrati durante il periodo estivo, mentre Svizzera e Germania detengono le prime posizioni per quanto concerne il periodo autunnale. La permanenza media è rimasta in linea con gli anni precedenti (2,38 notti), data da una permanenza di 2,67 notti nel periodo estivo e 2,26 notti in quello autunnale. 27

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Gli eventi organizzati in provincia di Trento che hanno al loro centro una proposta enogastronomica sono, nell arco dell anno, numerosi.

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia. Il disciplinare della rete Enogastronomia

Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia. Il disciplinare della rete Enogastronomia Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia Il disciplinare della rete Enogastronomia marzo 2004 A. Le premesse L Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Palermo

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma I PROMOTORI I promotori del progetto DAT COMUNE DI MORBEGNO ENTE CAPOFILA TRAONA DAZIO- CIVO MELLO CERCINO COSIO VALTELLINO - MANTELLO ROGOLO - VALMASINO

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Esame di Stato 2015 Istituto Professionale - Settore servizi Indirizzo Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera Articolazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA SOGGIORNI A TEMA IN ITALIA SOGGIORNI STUDIO ALL ESTERO STAGIONE 2015 in favore dei figli o orfani ed equiparati - dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

SISTEMA TURISTICO RIVIERA DEL GARDA

SISTEMA TURISTICO RIVIERA DEL GARDA (art. 4 legge regionale n. 15/2007 Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo ) PARTE A DOCUMENTO STRATEGICO 1 AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO : Redazione a cura di: dott.ssa Lia Guinta

Dettagli