Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9"

Transcript

1 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRD Master 75 Limitatori di sovratensione di Tipo + PRD 5r a cartucce estraibili 76 Limitatori di sovratensione di Tipo + iprf.5r 77 Limitatori di sovratensione di Tipo iquick PF 78 Limitatori di sovratensione di Tipo o iquick PRD 80 Limitatori di sovratensione di Tipo o iprd a cartucce estraibili 8 Limitatori di sovratensione iprc e ipri 8

2 Interruttori per protezione motore P5M Funzioni e impiego Protezione dei motori, monofase o trifase, e comando locale manuale. PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI CEI EN 6097-: 5kA Per un impiego ottimale Installare gli interruttori protezione motori P5M in centralini e quadri modulari delle serie Kaedra e Pragma. Associare contatti ausiliari per il riporto a distanza dello stato dell interruttore, e/o sganciatori per l apertura a distanza. In [A] potenza in kw di motori trifase 50/60 Hz in cat. AC tensione [V] ,6 0,5 0,0 0,6 0,7 0,7 0,7 0,55,6 0,7 0,55 0,75,,5 0,7 0,75,,,,5 0,75,5,5,5, 6,,,,,7 0, 5,5 7,5 5,5 5,5 7, , ,5 9 8,5 5 5, Caratteristiche Corrente nominale: da 0,6 a 5 A regolabile; compensazione da -0 C a +0 C in cassetta; tensione nominale max: 690 V CA; tensione d isolamento: 690 V CA; sganciatore magnetico: In (±0%); potere d interruzione: secondo CEI EN 6097-; 0 V 0 V In [A] Icu Icu % 00 V 5 V Icu % Icu 0 V 500 V 600 V Icu Icu Icu Icu Icu Icu % % % 0,6 Illimitato,6, , tenuta alla tensione di choc: 6 kv; durata elettrica in AC: cicli O-C; dispositivo lucchettabile sul fronte dell apparecchio; capacità dei morsetti: min = cavi di rame rigidi x mm, max = cavi di rame flessibili x6 mm ; tropicalizzazione: esecuzione (umidità relativa 95% a 55 C); certificazioni: CEBEC, DEMKO, NEMKO, SEMKO, FI; colore: RAL705. Blocco limitatore Permette di aumentare il potere di interruzione fino a 00 ka a 5 V. Montaggio individuale (a monte) o sulla morsettiera (cod. ). capacità dei morsetti: fino a 5 mm. 68

3 L L L N C0N Q multi 9 C60N C5 00V kA IEC O - OFF O - OFF Installatore Possibilità di comandare sotto carico i differenti circuiti. Spazio per apporre etichette identificative sul fronte degli interruttori. O+F P5M Q 5 5 L L L O+F O - OFF multi 9 P5M 690V AC IEC 97. IEC A L L 5 L T 6 T T 7 Test 6 T T T 6 0A 50V~ O I BP A ict KM 5 iacts o+f 5 A 9555 multi 9 multi 9 CT ACTo+f 5A AC 5 A I e 0A 0/0V 50V 6 A A A Interruttori salvamotore P5M N. poli Moduli da 8 mm Corrente nominale (A) Regolazione P,5 0,6 0,5 0,0 0,6,0,6,5,0 6, , 0,6A 0,6 0,5A 0,5 0,0A 0, 0,6A 0,6 A a,6 A,6,5A,5 A 6,A 6 0A 9 A 8A 7 A 0 5A PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Applicazione SA Identificazione immediata del circuito guasto. Ripristino del servizio rapido e sicuro. Possibilità di effettuare lo sgancio a distanza associando gli sganciatori. Segnalazione a distanza dello stato dell interruttore associando i contatti ausiliari.

4 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Ausiliari per interruttore P5M contatto ausiliario O+F+ F+F 8 mm max 8 mm max o contatto P5M segnalazione guasto F+SD-F O+SD-F F+SD-O O+SD-O Combinazione degli ausiliari O+F/ F+F O+F/ F+F F+F/ O+F O+SD.F/O+SD.O F+SD.F/F+SD.O P5M O-OFF P5M O-OFF sganciatori a lancio di corrente MX sganciatori di minima tensione MN Ausiliari e accessori per P5M Moduli da 8 mm Tipologia Descrizione,5 Blocco limitatore Blocco limitatore Pdi 00 ka 5 0,5 Contatto di Contatto ausiliario F+F 6 segnalazione posizione Contatti ausiliario O+F 7 Contatto di Contatto ausiliario F+SD.F 8 segnalazione posizione Contatto ausiliario O+SD.F 9 e sganciato Contatto ausiliario F+SD.O 0 Contatto ausiliario O+SD.O MX/ MN MX/ MN Funzioni e impiego Gli ausiliari elettrici consentono la segnalazione o lo sgancio a distanza. Vengono installati ad incastro a sinistra o a destra dell interruttore. Segnalazione della posizione Aperto o chiuso dell interruttore versione O+F (Nc+Na) oppure F+F (xna). Montaggio a sinistra contatti max. Segnalazione guasto Blocchetto di contatti segnalazione guasto SD combinato con un contatto di posizione all apertura O (Nc) o alla chiusura F (Na). versioni: SD-F+ F, SD-F+ O, SD-O+ F, SD-O+ O, montaggio a sinistra, solo contatto. Caratteristiche dei contatti tensione Uc [V] 8 6 0,5 0, 5, 0,5 [V] CC DC , 0 0,5 aperto/chiuso AC5 CA capacità dei morsetti: min: cavi di rame rigidi x mm, max: cavi di rame flessibili x,5 mm. 70

5 Sganciatore a lancio di corrente MX Dal momento della messa sotto tensione assicura istantaneamente lo sgancio del P5M, mediante lancio di corrente. Sganciatore di minima tensione MN Quando il valore della propria tensione di alimentazione scende tra il 70 e il 5% provoca l apertura del P5M a cui è associato. Caratteristiche tipo CA [VA] CC [W] MX potenza allo spunto 0 al mantenimento 5,6 MN al mantenimento,5, capacità dei morsetti: min: cavi di rame rigidi x mm, max: cavi di rame flessibili x,5 mm. Accessori meccanici Involucro di protezione Per isolare le partenze del pettine non utilizzate. Cassetta isolante Permette l installazione individuale di un P5M (con un contatto ausiliario e una bobina di sgancio) in un involucro a doppio isolamento e con un grado di protezione IP55 (coperchio piombabile). Questa cassetta è equipaggiata di una barretta di neutro e può ricevere sul fronte una spia marcia o arresto. Ausiliari e accessori per P5M Moduli Tipologia Descrizione da 8 mm Sganciatore Sganc. lancio corrente MX 7 a lancio di corrente 0/0 Vca Sganc. lancio corrente MX 8 80/5 Vca Sganciatore Sganc. minima tensione MN 9 di minima tensione 0/0 Vca Sganc. minima tensione MN 0 80/5 Vca - Cassetta d isolamento IP55 per P5M L=9 mm, H=7 mm, P=00 mm PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI 7

6 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Sezionatori-fusibili STI CEI EN N Per un impiego ottimale 5 6 N Installare i sezionatori-fusibili STI in centralini e quadri modulari delle serie Kaedra e Pragma. Associare la lampada di segnalazione per individuare il circuito guasto. 5 6 Funzioni e impiego Protezione contro i sovraccarichi ed i corto-circuiti in impianti nel terziario e nell industriale. Caratteristiche Queste basi porta-fusibili possono ricevere fusibili di tipo gg o am, con o senza indicatore di fusione, di dimensioni 8,5 x,5 mm e 0, x 8 mm. cassetto porta-fusibili: imperdibile, sezionamento per rotazione del cassetto, un alloggiamento supplementare permette di posizionare un fusibile di ricambio; predisposizione per la segnalazione di intervento fusibile a mezzo lampada al neon (fornita come accessorio); collegamento: morsetti a gabbia per cavi fino a 0 mm ; sezionamento della fase e del neutro nell ingombro di solo modulo (8 mm); sezionamento visualizzato: l apertura della fase comporta obbligatoriamente l apertura del neutro; la fase, al momento del sezionamento, si apre prima del neutro, mentre si chiude dopo il neutro quando si procede alla richiusura del circuito; conformità alle norme: CEI EN 6097-; colore: RAL705). Accessori Spia di segnalazione intervento fusibile al neon 0V (max 00V): realizza la segnalazione di intervento del fusibile (spenta in funzionamento normale, accesa a fusibile fuso); blocco a lucchetto: permette di bloccare il cassetto in posizione aperto o chiuso ; pettini di collegamento: consentono di eseguire un rapido e sicuro collegamento di più basi porta-fusibili; connettori isolati: servono per alimentare i pettini. 7

7 Identificazione del circuito guasto con spia di segnalazione accessoria (accesa a fusibile intervenuto). Alloggiamento interno per fusibile di scorta. Installatore Collegamento con pettini dei morsetti di ingresso. Possibilità di alimentare file di STI con cavi di sezione fino a 5 mm utilizzando i connettori isolati. N. poli Moduli Tensione da 8 mm [V] I max [A] am gg Sezionatori-fusibili Multi 9 Acti 9* Dimensioni fusibile: Ø x L [mm] f.to 8,5 x,5 mm P A9N565 P+N A9N565 P A9N5650 P A9N5655 P+N A9N5657 Dimensioni fusibile: Ø x L [mm] f.to 0, x 8 mm P A9N566 P+N A9N566 P A9N565 P A9N5656 P+N A9N5658 *= disponibile da Luglio 0 Accessori per STI Descrizione Lampada segnalazione intervento fusibile 5668 Blocco a lucchetto 5669 In [A] Dimensioni [mm] Fusibile am Fusibile gg 0,5 0 8,5 X,5 p p 0 0, X 8 p 5 0, X 8 p PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI 7

8 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Limitatore di sovratensione di Tipo PRF Master CEI EN 66- PRF Master N. Moduli Un Iimp In Up Uc Sistema poli da 8 mm [V] [kv] [V] di neutro () P ,5 0 TT, TN-S, 660 TN-C, IT Iimp = Corrente ad impulso (0/50 µs) In = Corrente nominale di scarica Up [kv] = Grado di protezione Uc [V] = Tensione massima continuativa Accessori per PRF Master Tipo Numero poli Confezione da 0 pettini di collegamento Confezione da 0 cavi di collegamento da 00 mm 666 Funzioni e impiego I limitatori di sovratensione PRF Master proteggono l installazione elettrica contro i danni generati da fulminazioni dirette; sono raccomandati nelle installazioni elettriche nei settori terziario ed industriale protetti da un parafulmine o da una gabbia di Faraday; consentono di scaricare una corrente di fulmine propagantesi attraverso i conduttori attivi e il conduttore di terra; consigliato per impianti con sistema di neutro IT e rischio di caduta fulmini elevato. Caratteristiche Tensione nominale di rete Un: 0 V (singolo polo); frequenza: 50/60 Hz; tensione massima continuativa Uc: 0 V; corrente di impulso limp (0/50): 50 ka; livello di protezione Up: y 500 V; indicazione di fine vita: sul fronte del prodotto; collegamento: morsetti a gabbia per cavi flessibili da 6 a 5 mm e rigidi da 0 a 50 mm ; temperatura di funzionamento e immagazzinamento: -0 C / +85 C. Impianto protetto contro i rischi delle fulminazioni dirette. 7

9 Limitatori di sovratensione di Tipo PRD Master a cartucce estraibili CEI EN 66- Moduli da 8 mm P+N Un [V] Iimp In Up [kv] Uc [V] PRD Master Sistema di neutro 0/00 5/00 N/PE 5,5 50 TT, TN-S 66 P+N 8 0/00 5/00 N/PE 5,5 50 TT, TN-S 66 Iimp (0/50 µs) = Corrente ad impulso In = Corrente nominale di scarica Up [kv] = Grado di protezione Uc [V] = Tensione massima continuativa Cartuccia Cartucce di ricambio PRD Master Fase 6 Neutro 67 Funzione e impiego I limitatori di sovratensione di Tipo sono raccomandati nelle installazioni elettriche nei settori terziario ed industriale protetti da un parafulmine o da una gabbia di Faraday. Proteggono l installazione elettrica contro i danni generati da fulminazioni dirette; consentono di scaricare una corrente di fulmine propagatasi attraverso i conduttori attivi e il conduttore di terra; gli scaricatori a cartucce estraibili PRD Master consentono la sostituzione rapida delle cartucce danneggiate con altre integre senza sostituire la base. I limitatori PRD Master sono consigliati per livelli di rischio caduta fulmini elevati. Caratteristiche tecniche Tensione nominale di rete Un: 0/00V; frequenza: 50Hz; tensione massima continuativa Uc:50V; corrente di impulso limp (0/50): 5/00 N/PE; livello di protezione Up: 500 V; indicazione di fine vita sul fronte del prodotto; segnalazione a distanza:a/50v CA; 0,A/ 5V CC; collegamento: morsetti a gabbia per cavi flessibili da 0 a 5 m e rigidi da 0 a 5 mm ; temperatura di funzionamento: -5 C / +60 C; tempo di risposta: 00ns; sistema di neutro: TT, TN-S. Impianto protetto contro i rischi delle fulminazioni dirette. PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI 75

10 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Limitatori di sovratensione di Tipo + PRD 5r a cartucce estraibili N. poli CEI EN66- Moduli Un da 8 mm [V] P+N 0/ 00 P+N 8 0/ 00 Iimp 5/00 N/PE 5/00 N/PE I max In Up [kv] Iimp = Corrente ad impulso (0/50 µs) Imax = Corrente massima di scarica (8/0 µs) In = Corrente nominale di scarica Up [kv] = Grado di protezione Uc [V] = Tensione massima continuativa Cartuccia PRD 5r Uc Sistema [V] di neutro 0 5,5 50 TT, TN-S ,5 50 TT, TN-S 6 Cartuccie di ricambio per PRD 5r Fase per limitatore Tipo 65 Fase per limitatore Tipo 66 Neutro 67 Funzione e impiego I limitatori di sovratensione di Tipo + sono raccomandati nei settori terziario ed industriale e nelle installazioni elettriche protette da un parafulmine o da una gabbia di Faraday. Proteggono l installazione elettrica contro i danni generati da fulminazioni dirette; consentono di scaricare una corrente di fulmine propagatasi attraverso i conduttori attivi e il conduttore di terra. Offrono inoltre una protezione di Tipo ; gli scaricatori a cartucce estraibili PRD 5r consentono la sostituzione rapida delle cartucce danneggiate con altre integre senza sostituire la base; i limitatori PRD 5r sono consigliati sia per livelli di rischio caduta fulmini bassi che elevati. Caratteristiche tecniche Tensione nominale di rete Un: 0/00V; frequenza: 50Hz; tensione massima continuativa Uc:50V; corrente di impulso limp (0/50): 5/00 N/PE; livello di protezione Up: 500 V; indicazione di fine vita sul fronte del prodotto; segnalazione a distanza:a/50v CA; 0,A/ 5V CC; collegamento: morsetti a gabbia per cavi flessibili da,5 a 5 m e rigidi da,5 a 5 mm ; temperatura di funzionamento: -5 C / +60 C; tempo di risposta: 5ns; sistema di neutro: TT, TN-S. Impianto protetto contro i rischi delle fulminazioni dirette. Due protezioni in un unico prodotto. 76

11 Limitatori di sovratensione di Tipo + iprf.5r CEI EN66- iprf.5r Moduli Un Iimp Imax In Up Uc Sistema da 8 mm [V] [kv] [V] di neutro N. poli P+N 0,5/50 N/PE 50 5,5 50 TT, TN-S A9L66 N. poli P+N 0/00,5/50 N/PE 50 5,5 50 TT, TN-S A9L66 Iimp = Corrente ad impulso (0/50 µs) Imax = Corrente massima di scarica (8/0 µs) In = Corrente nominale di scarica Up [kv] = Grado di protezione Uc [V] = Tensione massima continuativa Funzione e impiego I limitatori di sovratensione iprf.5r sono raccomandati nei settori terziario ed industriale e nelle installazioni elettriche protette da un parafulmine o da una gabbia di Faraday. Proteggono l installazione elettrica contro i danni generati da fulminazioni dirette; consentono di scaricare una corrente di fulmine propagatasi attraverso i conduttori attivi e il conduttore di terra. Offrono inoltre una protezione di Tipo +; i limitatori iprf.5r sono consigliati per livelli di rischio caduta fulmini bassi. Caratteristiche tecniche Tensione nominale di rete Un: 0/00V; frequenza: 50Hz; tensione massima continuativa Uc:50V; corrente di impulso limp (0/50): 5/00 N/PE; livello di protezione Up: 500 V; indicazione di fine vita sul fronte del prodotto; segnalazione a distanza:a/50v CA; collegamento: morsetti a gabbia per cavi flessibili da 0 a 5 m e rigidi da 0 a 5 mm ; temperatura di funzionamento: -5 C / +60 C; tempo di risposta: 5ns; sistema di neutro: TT, TN-S. Impianto protetto contro i rischi delle fulminazioni dirette. Due protezioni in un unico prodotto. PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI 77

12 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Limitatori di sovratensione di Tipo iquick PF CEI EN 66- Per un impiego ottimale Installare i limitatori di sovratensione iquick PF insieme agli interruttori differenziali RED. RED e iquick PF fanno parte del Kit Energia Sicura. Per una corretta installazione è sufficiente prendere il cavo di terra del locale, il cavo giallo/verde che arriva alla scatola di derivazione, collegarlo direttamente alla morsettiera del iquick PF ed ultimare il cablaggio effettuando un collegamento tra questa e il collettore di terra all interno della scatola di derivazione. Funzioni e impiego Gli scaricatori di sovratensione iquick PF proteggono l impianto elettrico contro i danni generati da sovratensioni transitorie causate da perturbazioni atmosferiche. Indicati per applicazioni nel residenziale e piccolo terziario. I iquick PF incorporano il dispositivo di protezione contro le sovracorrenti e sono corredati di morsettiera di terra intermedia per un corretto cablaggio del prodotto Caratteristiche Tensione nominale di rete Un: - cod. A9L667: 0 V CA, - cod. A9L668: 0/00 V CA; frequenza: 50 Hz; tensione massima continuativa Uc: 75 V; corrente massima di scarica lmax (8/0): 0 ka; corrente nominale di scarica In (8/0): 5 ka; livello di protezione Up: y 500 V; potere di interruzione della protezione incorporata lcc: 6000 A; indicazione di fine vita: tramite indicatore meccanico posto sul fronte del prodotto (bianco: funzionamento normale, rosso: fine vita) e posizione OFF della leva; collegamento: morsetti a gabbia per cavi fino a 6 mm ; temperatura di funzionamento e immagazzinamento: -5 C / +0 C; accessori forniti: - morsetto di terra doppio da x5 mm per il collegamento dei conduttori di terra; - cod. A9L667 accessori di collegamento per la connessione in parallelo dello scaricatore di sovratensione all interruttore principale del ramo da proteggere; uno con interasse di 9 mm tra fase e neutro e uno con interasse di 8 mm. Ausiliario di riporto a distanza dello stato di funzionamento isr Contatto di segnalazione dello stato del iquick PF; contatto in scambio; si associa a sinistra dell interruttore. 78

13 N. poli Moduli da 8 mm Le perturbazioni nella rete elettrica possono essere di tipo transitorio, fulmini che cadono nelle vicinanze, manovre nella rete elettrica; o di tipo temporaneo, perdita dell isolamento per qualche minuto a causa di umidità nell impianto. Con il Kit Energia Sicura l energia è sempre disponibile grazie al RED e gli apparecchi elettrici sono protetti ore al giorno dal iquick PF. Non si avranno più spiacevoli sorprese! Nel iquick PF l identificazione del fine vita del prodotto è immediata grazie all indicatore sul fronte e alla posizione in OFF della leva. Un [V] Installatore Corrente massima di scarica I max (8/0 µs) Con l esclusivo dispositivo di protezione incorporato nel iquick PF non è più necessario valutare quale interruttore o fusibile installare. Per un installazione agevole e sicura il iquick PF è dotato di una morsettiera intermedia e di una protezione integrata che elimina tutti i cablaggi tra la protezione e lo scaricatore. Corrente nominale di scarica In Grado di protezione Up [kv] Tensione massima continuativa Uc [V] Descrizione iquick PF P+N 0 0 5,5 75 iquick PF A9L667 P+N 5 0/00 0 5,5 75 iquick PF A9L668 Ausiliario per la segnalazione a distanza isr Descrizione Contatto segnalazione a distanza stato iquick PF A9L669 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI 79

14 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Limitatori di sovratensione di Tipo o iquick PRD CEI EN 66- Descrizione Moduli Un da 8 mm [V] Imax Uc Up [V CA] [kv] iquick PRD In P+N iquick PRD0r ,5 0 A9L69 iquick PRD0r ,5 5 A9L695 iquick PRD8r , A9L698 P+N iquick PRD0r 7,5 0/ ,5 0 A9L69 iquick PRD0r 7,5 0/ ,5 5 A9L697 iquick PRD8r 7,5 0/ , A9L600 Imax = Corrente massima di scarica (8/0 µs) Uc [V CA] = Tensione massima continuativa Up [kv] = Grado di protezione In = Corrente nominale di scarica Funzioni e impiego Indicati per applicazioni nel terziario e industriale, gli scaricatori di sovratensione a cartucce estraibili iquick PRD consentono la sostituzione rapida delle cartucce danneggiate con altre integre senza sostituire la base ed incorporano il dispositivo di protezione contro le sovracorrenti. Protezione primaria (Tipo ): il iquick PRD0 è consigliato per livelli di rischio medi, il iquick PRD0 è consigliato per livelli di rischio bassi. Protezione secondaria (Tipo e ): il iquick PRD8 assicura la protezione secondaria delle apparecchiature da proteggere ed è installato in cascata con i limitatori di sovratensione primari. Caratteristiche Tensione nominale di rete Un: P+N: 0 V CA, P+N: 0/00 V CA; frequenza: 50/60 Hz; potere d interruzione della protezione incorporata Icc: 5kA; corrente d impiego permanente Ic< ma; tempo di risposta:<5 ns; indicazione di fine vita: tramite indicatore meccanico posto sul fronte del le cartucce (bianco: funzionamento normale, rosso: finevita), tramite posizione OFF della leva; segnalazione a distanza di fine vita tramite contatto NA/NC (50V / A); temperatura di funzionamento: -5 C a +60 C; temperatura di immagazzinamento: -0 C a +70 C; collegamento: morsetti a gabbia per cavi da,5 a 5 mm. Con l esclusivo dispositivo di protezione incorporato nel iquick PRD non è più necessario valutare quale interruttore o fusibile installare. Grazie alla tecnologia a cartucce estraibili è possibile sostituire l elemento a fine vita e non l intero scaricatore. Cartucce di ricambio per iquick PRD Cartuccia Cartucce di ricambio per Fase iquick PRD0r A9L60 iquick PRD0r A9L6 iquick PRD8r A9L6 Neutro Tutti i prodotti A9L6 80

15 Limitatori di sovratensione di Tipo o iprd a cartucce estraibili CEI EN 66- Descriz. Moduli da 8 mm Uc [V] Up [kv] In Imax Sistema di neutro iprd P+N iprd65r 60, TT, TN-S A9L6557 iprd0r 60, 5 0 TT, TN-S A9L656 iprd0 60, 5 0 TT, TN-S A9L6569 iprd0r 60, 5 0 TT, TN-S A9L667 iprd0 60, 5 0 TT, TN-S A9L657 iprd8r 60,0,5 8 TT, TN-S A9L6679 iprd8 60,0,5 8 TT, TN-S A9L6579 P+N iprd65r 60, TT, TN-S A9L6559 iprd0r 60, 5 0 TT, TN-S A9L656 iprd0 60, 5 0 TT, TN-S A9L6567 iprd0r 60, 5 0 TT, TN-S A9L667 iprd0 60, 5 0 TT, TN-S A9L657 iprd8r 60,0,5 8 TT, TN-S A9L6677 iprd8 60,0,5 8 TT, TN-S A9L6577 Uc [V] = Tensione massima continuativa Up [kv] = Grado di protezione In = Corrente nominale di scarica Imax = Corrente massima di scarica Funzioni e impiego Indicati per applicazioni nel terziario e industriale, gli scaricatori a cartucce estraibili iprd consentono la sostituzione rapida delle cartucce danneggiate con altre integre senza sostituire la base. La lettera r indica i modelli di scaricatori che visualizzano la riserva di funzionamento e che segnalano a distanza l informazione cartuccia da sostituire. Ogni limitatore della gamma ha un applicazione specifica: protezione primaria: il iprd65(r) è consigliato per livelli di rischio elevati (siti fortemente soggetti a caduta di fulmini), il iprd0(r) è consigliato per livelli di rischio medi, il iprd0(r) è consigliato per livelli di rischio bassi; protezione secondaria: il iprd8(r) assicura la protezione secondaria di Tipo e Tipo delle apparecchiature da proteggere ed è installato in cascata con i limitatori di sovratensioni primari. Il limitatore secondario è necessario quando gli apparecchi da proteggere sono posti ad una distanza superiore ai 0 m dal limitatore primario. Caratteristiche Tensione nominale di rete Un: P+N: 0 V CA, P+N: 0/00 V CA; frequenza per iprd: 50/60 Hz; corrente d impiego permante (iprd) Ic: < ma; tempo di risposta: < 5 ns; indicazione di fine vita: con indicatore meccanico (bianco: funzionamento normale, rosso: fine vita); segnalazione a distanza fine vita: tramite contatto NA/NC (50 V / 0,5 A); temperatura di funzionamento e immagazzinamento per iprd: -5 C/+0 C; collegamento: morsetti a gabbia per cavi da,5 a 5 mm. PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Cartucce di ricambio per iprd Cartuccia Cartuccia di ricambio per Fase iprd65r IT A9L668 iprd65, iprd65r A9L668 iprd0r IT A9L668 iprd0, iprd0r A9L6685 iprd0r IT A9L6686 iprd0, iprd0r A9L6687 iprd8r IT A9L6688 iprd8, iprd8r A9L6689 Neutro Tutti i prodotti A9L669 Grazie alla tecnologia a cartucce estraibili è possibile sostituire l elemento a fine vita e non l intero scaricatore. 8

16 PROTEZIONE DEGLI APPARECCHI UTILIZZATORI Limitatori di sovratensione iprc e ipri Descrizione Moduli Un da 8 mm [V] I max Up [V] ln Uc [V] ipri, iprc ipri 8 V DC V DC, A9L69 7V AC iprc <0 V AC V DC, A9L67 0V AC I max = Corrente massima di scarica (8/0 µs) Up [V] = Grado di protezione ln = Corrente nominale di scarica Uc [V] = Tensione massima continuativa Applicazione i i i Funzione e impiego iprc I limitatori iprc collegati in serie alla rete telefonica privata realizzano la protezione delle apparecchiature telefoniche, telefoni digitali PABX, segreterie e modem (anche ADSL), ecc. Funzione e impiego ipri Protezione di due linee bassa corrente di comando senza potenziale comune o di quattro linee con potenziale di riferimento comune: i limitatori ipri realizzano la protezione delle apparecchiature sensibili collegate alle reti informatiche, quali dispositivi di misura, ingressi sensore PLC, ingressi alimentazione in CC fino a 5 V e ingressi in CA fino a 7 V. La corrente d ingresso non deve superare i 00 ma. Caratteristiche tecniche iprc N doppini protetti: ; categoria IEC/VDE: C,C,C, D,B; tensione nominale Un: <0V CA; tensione max di servizio permanente (Uc):80V CC, 0V CA; corrente di scarica massima Imax (onda 8/0): 8kA; tempo di risposta: <500ns; corrente di impulso nominale: 00A; corrente nominale (IN):50mA; resistore in serie:,ω; segnalazione fine vita: nessun segnale di linea; peso(g): 5; temperatura di funzionamento: da -0 C a +85 C; temperatura di immagazzinamento: da -5 C a +60 C; grado di protezione: ai morsetti: IP0, sul fronte: IP0, IK: 05. Caratteristiche tecniche ipri N doppini protetti: ; categoria IEC/VDE: C,C,C, D,B; tensione nominale Un: 8V CC; tensione max di servizio permanente (Uc):5V CC, 7V CA; corrente di scarica massima Imax (onda 8/0): 0kA; tempo di risposta: ns; corrente di impulso nominale: 70A; corrente nominale (IN): 00mA; resistore in serie:,7ω; segnalazione fine vita: perdita di trasmissione; peso(g): 65; temperatura di funzionamento: da -0 C a +85 C; temperatura di immagazzinamento: da -5 C a +60 C; grado di protezione: ai morsetti: IP0, sul fronte: IP0, IK: 05. 8

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Eaton Moeller Electric S.r.l. Via Giovanni XXIII, 43 20090 Rodano MI Tel. 02.95950.1

Eaton Moeller Electric S.r.l. Via Giovanni XXIII, 43 20090 Rodano MI Tel. 02.95950.1 www.eaton.com www.moeller.it An Eaton Brand Apparecchi di protezione e sezionamento per Fotovoltaico. Dall applicazione residenziale ai grandi Campi Solari. Impianti Fotovoltaici: un Energia sostenibile

Dettagli

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni Indice Protezione contro le sovratensioni Danni causati dalle sovratensioni... 2 Origine delle sovratensioni Scariche atmosferiche... 4 Manovre

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche

Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Portafusibili e fusibili gpv Quadri di campo Scaricatore in DC Sezionatore in DC SPI Scaricatore

Dettagli

GUIDA TECNICA. La distribuzione in bassa tensione. Dispositivi di apertura. Correnti di sovraccarico. Protezione fusibile. Correnti di corto circuito

GUIDA TECNICA. La distribuzione in bassa tensione. Dispositivi di apertura. Correnti di sovraccarico. Protezione fusibile. Correnti di corto circuito GUIDA TECNICA La distribuzione in bassa tensione Scemi di collegamento a terra 480 Tensioni, sovratensioni 482 Qualità dell energia 483 Miglioramento della qualità della rete 488 489 Dispositivi di apertura

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte.

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il montante L autostrada che porta al centralino Il montante È la conduttura che collega

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

Errata Corrige. Variante. &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici.

Errata Corrige. Variante. &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici. 1250(&(, &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici. &(, Legge 46/ 90 - Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi allegati &(,9

Dettagli

Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua

Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Settembre 2007 1SDC007104G0901 Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Indice 1 Introduzione... 2 2 Generalità sulla corrente continua...

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Edizione Italiana. Guida sistema. bassa tensione. IT03G - edizione 10/2003

Edizione Italiana. Guida sistema. bassa tensione. IT03G - edizione 10/2003 Edizione Italiana IT03G - edizione 10/2003 Guida sistema bassa tensione Indice Scelta delle apparecchiature di protezione Introduzione 1 Riferimenti normativi per le apparecchiature e la progettazione

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Protezione dai contatti indiretti

Protezione dai contatti indiretti Protezione dai contatti indiretti Se una persona entra in contatto contemporaneamente con due parti di un impianto a potenziale diverso si trova sottoposto ad una tensione che può essere pericolosa. l

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

- Relazione Impianto fotovoltaico e Schemi di calcolo elettrico e termico quadri elettrici

- Relazione Impianto fotovoltaico e Schemi di calcolo elettrico e termico quadri elettrici - Relazione Impianto fotovoltaico e Schemi di calcolo elettrico e termico quadri elettrici INDICE RELAZIONE TECNICA.... PREMESSA.... Oggetto e valenza dell iniziativa.... DATI DI PROGETTO... 4. Dati di

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

ITALIANO. Q quadri da cantiere vuoti o. assemblati in fabbrica (ASC)

ITALIANO. Q quadri da cantiere vuoti o. assemblati in fabbrica (ASC) ITALIANO Q quadri da cantiere vuoti o assemblati in fabbrica (ASC) i presentazione prodotti L azienda e il prodotto La SpA INDUSTRIA LOMBARDA MATERIALE ELETTRICO opera a Milano dal 1938 nel settore elettrotecnico

Dettagli

IMPIANTI ELETTTRICI parte II

IMPIANTI ELETTTRICI parte II IMPIANTI ELETTTRICI parte II di Delucca Ing. Diego PROTEZIONE DI UN IMPIANTO DAI SOVRACCARICHI E DAI CORTO CIRCUITI Una corrente I che passa in un cavo di sezione S, di portata IZ è chiamata di sovracorrente

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA RTC REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO INDICE 1. Scopo 3 2. Campo di applicazione

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Dicembre 2006 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione 1SDC007103G0902 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Indice Introduzione... 2 1 Il riscaldamento nei quadri elettrici 1.1 Generalità...

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A.

REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A. REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A. Pagina 1 di 48 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 5 2. BASI PRINCIPALI E DEFINIZIONI...

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Cabine MT/BT: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito

Cabine MT/BT: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito 2 Febbraio 28 Quaderni di Applicazione ecnica 1SDC7101G0902 Cabine M/B: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito Cabine M/B: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito Indice 1 Generalità sulle cabine

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Answers for industry. SIPLUS HCS la risposta alle esigenze termiche

Dettagli

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Italia Tipo 2 con e senza shutter. Solo da MENNEKES. Colonnine di ricarica, stazioni di ricarica a parete e Home Charger con tipo 2 e shutter: Tutto

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli

Nuova Norma CEI 64-8 7 a Edizione 2012 Impianti elettrici utilizzatori in BT

Nuova Norma CEI 64-8 7 a Edizione 2012 Impianti elettrici utilizzatori in BT Nuova Norma CEI 64-8 7 a Edizione 2012 Impianti elettrici utilizzatori in BT 1 Nuova Norma CEI 64-8 - 7 a Edizione 2012 La nuova edizione (settima) della norma CEI 64-8 contiene piccoli aggiustamenti ed

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL

Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL Pagina del titolo Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL SB6000TL-21-BE-it-10 IMIT-SB60TL21 Versione 1.0 ITALIANO SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Note relative al presente documento...7 2 Sicurezza...9

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Catalogo tecnico - Edizione 03.2013 - Preliminare. SACE Emax 2 Nuovi interruttori automatici aperti di bassa tensione

Catalogo tecnico - Edizione 03.2013 - Preliminare. SACE Emax 2 Nuovi interruttori automatici aperti di bassa tensione Catalogo tecnico - Edizione 0.0 - Preliminare SACE Emax Nuovi interruttori automatici aperti di bassa tensione Sommario Caratteristiche principali Le gamme Unità di protezione Dispositivi e sistemi di

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Quadri tipo 8DJH per distribuzione secondaria fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri tipo 8DJH per distribuzione secondaria fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.com/medium-voltage-switchgear Quadri tipo 8DJH per distribuzione secondaria fino a 24 kv, isolati in gas Quadri di media tensione Catalogo HA 40.2 2014 Answers for infrastructure and cities.

Dettagli

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti?

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? Un convertitore DC / DC è utilizzato, generalmente, quando la tensione di alimentazione disponibile non è compatibile

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO I354 I 0712 31100174 PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO ATTENZIONE!! Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzo e l installazione. Questi apparecchi devono essere installati

Dettagli

Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione...

Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione... Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione... Parte I Introduzione Capitolo 1 IMPIANTI ELETTRICI, DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E NORME TECNICHE

Dettagli

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica SPECIALE TECNICO Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica Francesco Groppi Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI, CT82, Working Group 2 Inverter) SPONSOR www.fronius.com www.mastervoltsolar.it

Dettagli

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano La vita è regolata a livello cerebrale, muscolare e biologico da impulsi di natura elettrica. Il cervello è collegato ai muscoli ed a tutti

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Catalogo 2013. Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza

Catalogo 2013. Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza Catalogo 2013 Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza Contatori di energia EQ Meters Raggiungere l equilibrio perfetto I consumi di energia sono in aumento a livello

Dettagli

SOLAR Quadri stringa per ogni esigenza

SOLAR Quadri stringa per ogni esigenza Italweber propone una gamma di quadri di Parallelo, Protezione e Sezionamento stringhe degli impianti fotovoltaici Cablate e pronte per l installazione diretta sul campo Versioni standard pronte a magazzino

Dettagli

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia AZIENDE PER I SERVIZI SANITARI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE Servizi Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Ufficio Operativo dd. 29/09/2011 L impianto elettrico

Dettagli

3 m 3 m. 1 m. B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra. Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto

3 m 3 m. 1 m. B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra. Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra 3 m 3 m 1 m Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto Il sistema di recinzione elettrico consiste di: A) un

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO

RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO INDICE 1. Premessa 2. Infortuni da elettrocuzione 3. Pericolosità della corrente elettrica 4. Pericolosità della differenza di potenziale 5. Indicazione

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica La corrente elettrica La corrente elettrica è un movimento di cariche elettriche che hanno tutte lo stesso segno e si muovono nello stesso verso. Si ha corrente quando: 1. Ci sono cariche elettriche; 2.

Dettagli

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI PROTEZIONE CONTRO I FULMINI E LE Cirprotec PROTEZIONE ESTERNA Gli specialisti nella Protezione contro Fulmini e Sovratensioni Gamma completa di sis temi per la pr otezione esterna contro i fulmini: Parafulmini

Dettagli

Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici. Gulisano Antonino

Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici. Gulisano Antonino Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici Infortuni Ogni giorno si verificano quasi quattro (4) infortuni mortali sul lavoro. Di questi uno (1) avviene per cause elettriche.

Dettagli