ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE"

Transcript

1 ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE

2 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sonae Sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione ed entusiasmo nel settore commerciale. Fondata in Portogallo nel 1989, Sonae SGPS (Portogallo) e Grosvenor (Regno Unito) controllano il 50% dell azienda. Ci occupiamo di business integrato che comprende la proprietà, lo sviluppo e la gestione di centri commerciali. La nostra sede si trova a Maia, in Portogallo. Al 31 dicembre 2009, i centri commerciali di nostra proprietà in Portogallo, Spagna, Italia, Germania, Grecia, Romania e Brasile ammontavano a 51, con una GLA totale di oltre due milioni di metri quadrati. Due centri commerciali sono in fase di costruzione e dieci sono in diverse fasi di sviluppo in Portogallo, Italia, Germania, Grecia, Romania e Brasile con una GLA totale di quasi metri quadrati. Inoltre, gestiamo per conto terzi anche altri 17 centri commerciali (GLA di m 2 ). Il nostro obiettivo consiste nel creare mete preferite dai consumatori e nel 2009, i centri commerciali di nostra proprietà e operativi hanno avuto oltre 412 milioni di visite. Gestiamo un portafoglio comprensivo di centri commerciali di proprietà di terzi che complessivamente ha avuto oltre 436 milioni di visite. 1.1 La nostra Vision e la nostra mission La nostra vision è quella di diventare ed essere riconosciuti come il miglior specialista di centri commerciali, secondo gli standard internazionali con una presenza internazionale e un business sostenibile a lungo termine. La nostra mission consiste nel creare valore per i nostri azionisti, attraverso l'attività del centro commerciale, mantenendo al contempo la nostra responsabilità sociale nei confronti degli altri soggetti interessati, così come le nostre responsabilità verso l ambiente. 1.2 Il nostro sistema di gestione della CR Le questioni di CR che identifichiamo come le più essenziali del nostro business sono gestite dal nostro sistema di gestione della CR. Questo sistema si basa su un modello ciclico che ci aiuta a raggiungere continue migliorie nei nostri risultati, in tutte le nove aree di impatto: energia e clima, acqua, rifiuti, biodiversità e habitat, fornitori, affittuari, comunità e visitatori, dipendenti e sicurezza e salute. Definiamo politiche e strategie al fine di tradurre i nostri valori e impegni in azioni concrete. Monitoriamo i nostri progressi affidandoci ad indicatori di risultato e obiettivi chiave su base annuale in modo che ci garantiscano che siamo sulla buona strada per la realizzazione dei nostri obiettivi a lungo termine. Reporting Verifica & Convalida VALORI D IMPRESA & PRINCIPI CHIAVE Vision & Missione Assicurazione CR Assicurazione Sull Ambiente, Sicurezza E Salute Gestione Review & Reporting Obiettivi Impegni CR SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 01

3 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ continua SOMMARIO DEI RISULTATI RELATIVI AL 2009 Valore economico diretto generato : 296 milioni 2008: 311 milioni Valore economico diretto distribuito : 276 milioni 2008: 313 milioni Valore economico diretto conservato : 20 milioni 2008: (2) milioni 0,067 Emissioni di gas ad effetto serra (GHG) del portafoglio e uffici aziendali di nostra proprietà (tco 2 e/m 2 GLA) 527 Efficienza elettrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra proprietà (kwh/m 2 del centro commerciale e zona servizi igienici / anno) 3,8 Efficienza idrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra proprietà (litri/visita/anno) 46% Totale rifiuti riciclati in proporzione a quelli prodotti (% in peso) considerati su tutto il portafoglio di nostra proprietà 0,081 0,074 0,071 0, ,2 4,0 3,6 5 3, ,5% Indice di occupazione medio (% per GLA) 1,143 Investimenti in marketing in CR e altri contributi comunitari ( ) Investimenti nella formazione del personale e nello sviluppo ( a persona) Numero di ore uomo dedicate alla formazione sulla sicurezza e salute (numero) 95,6 95,5 94,3 94,5 2, , n.d. n.d. 1 Il valore economico diretto generato comprende le entrate (incassi diretti + incassi indiretti provenienti da utili sulle vendite di investimenti). 2 Il valore economico diretto distribuito comprende:(1) Costi operativi; (2) Remunerazioni dei dipendenti (49 milioni di euro nel i2009); (3) Pagamenti ai fornitori di capitale; (4) Imposte e (5) Investimenti nella comunità (0,1 milioni di euro nel 2009). 3 Il valore economico conservato è calcolato come differenza fra il generato e il distribuito. 4 I valori del 2008 relativi alla Grecia e al Brasile sono stati aggiornati nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 5 I valori del 2008 relativi al Portogallo e al Brasile sono stati aggiornati nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 6 L abbreviazione n.d. sta per nessun dato. Ciò significa che non ci sono dati disponibili per questo periodo di tempo. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 02

4 2. GLI OBIETTIVI DELLA NOSTRA CR Lo sviluppo e la gestione dei centri commerciali può causare un certo numero di potenziali impatti significativi sull'ambiente, sulla società e sull'economia. Abbiamo definito obiettivi a lungo termine considerando ciascuna delle aree di impatto essenziali della CR. Queste zone sono riportate nella tabella sottostante. Energia e clima Raggiungere una riduzione del 25% di emissioni di gas GHG per m 2 di spazio affittabile lordo entro il 2020, rispetto ai livelli del 2005 (Obiettivi 1 e 2 del protocollo GHG, oltre ai viaggi aerei aziendali). Sforzarsi di aumentare entro il 2020 l'efficienza energetica delle nostre operazioni, al fine di ottenere un valore massimo nel consumo dell energia elettrica di 400 kwh/m 2 (centro commerciale e zona servizi igienici) all anno nei centri commerciali di proprietà di Sierra. Definire e attuare entro il 2020 una strategia a lungo termine riguardante l adattamento al cambiamento climatico relativamente a investimenti, sviluppo, gestione e attività aziendali. Impegnarsi con i nostri affittuari al fine di aiutarli a ridurre l'impatto diretto associato al consumo di energia delle unità di vendita al dettaglio all'interno dei nostri edifici. Acqua Entro il 2020, ottenere un livello di consumo di acqua pari o inferiore a 3 litri per ogni visita (valore riferito alla totalità dei centri commerciali di proprietà di Sierra). Entro il 2020 almeno il 10 % dei nostri consumi di acqua dovranno provenire da acqua riutilizzata, come acqua piovana raccolta o acque grigie. Definire e attuare entro il 2020 una strategia a lungo termine per garantire un approvvigionamento sicuro di acqua nei nostri centri commerciali, con particolare attenzione ai luoghi che sono soggetti a scarsità d'acqua. Contribuire a fare in modo che i nostri fornitori e i nostri affittuari riducano il consumo di acqua. Rifiuti Entro il 2020, aumentare la proporzione di rifiuti totale (in peso) che vengono riciclati, recuperati o riutilizzati e ottenere un tasso minimo di riciclaggio del 50% per tutti i nostri centri commerciali. Ridurre entro il 2020 la proporzione di rifiuti (in peso) che viene inviata in discarica, al fine di mantenere sotto un limite massimo del 30% i rifiuti conferiti in discarica dai nostri centri commerciali. Entro il 2020, aumentare la proporzione di rifiuti totale (in peso) che vengono riciclati, recuperati o riutilizzati e ottenere un tasso minimo di riciclaggio del 80% per tutti i nostri uffici. Mantenere un elevato livello di prestazioni in termini di riciclaggio edile su progetti portati a termine e allo scopo di aumentare la proporzione di materiali edili che vengono riciclati come materiali in ingresso. Biodiversità e habitat Evitare l'utilizzo di terreni vergini per i progetti dei nuovi centri commerciali e adottare misure di compensazione per eventuali progetti sviluppati su siti ecologicamente sensibili. Cercare di tutelare e valorizzare la biodiversità dei siti esistenti e dei nuovi progetti e aggiungere valore ai nuovi progetti in modo da integrare attivamente la biodiversità, quando possibile, tenendo conto del contesto regionale. Cercare di comprendere e affrontare i rischi e le opportunità connessi con gli ecosistemi relativi alla nostra attività, compresi gli impatti associati alla catena commerciale. Fornitori Promuovere la fedeltà tra i fornitori usati frequentemente e cercare di aiutare e incoraggiare le imprese ad adottare pratiche più responsabili. Affittuari Fornire esperienza e un servizio di alta qualità agli affittuari in modo proattivo e affrontare assieme a loro i problemi ambientali e quelli relativi alla sicurezza. Comunità e visitatori Applicare entro il 2012 il Community Advisory Panel (CAP) a tutto il nostro portafoglio di centri attualmente in esercizio e quelli in sviluppo. Essere riconosciuti entro il 2011 come una società di livello superiore in termini di capacità di coinvolgimento lavoratori dalle comunità locali. Definire e attuare entro il 2012 una strategia a lungo termine che mira a coinvolgere il maggior numero di soci di comunità locali dei nostri centri commerciali, al fine di migliorare il benessere delle comunità stesse. Dipendenti Offrire entro il 2012 ai nostri dipendenti contratti più flessibili con l intento di essere riconosciuti come leader in questo settore. Adottare e attuare entro il 2014 una strategia a lungo termine con l'obiettivo di creare le migliori condizioni di lavoro possibili per tutto il nostro personale. Migliorare entro la fine del 2012 le condizioni della manodopera in base a standard approvati. Sicurezza e salute Anticipare e prevenire tutti i rischi per la salute e la sicurezza che influenzano la crescita sostenibile di Sonae Sierra, con l'obiettivo finale di azzerare gli incidenti. Cercare di ridurre i rischi di malattia professionale e migliorare il benessere dei nostri dipendenti. Continuare a diffondere e radicare una cultura basata sulla consapevolezza della sicurezza e della salute tra i nostri azionisti. Migliorare tutte le prestazioni del nostro sistema di gestione della salute e della sicurezza. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 03

5 3. SONAE SIERRA IN ITALIA Siamo i proprietari di quattro centri commerciali italiani. Nel 2005 abbiamo acquisito Airone a Padova e Valecenter a Venezia. Nel 2008 sono stati inaugurati Freccia Rossa a Brescia e Gli Orsi a Biella, centri sviluppati da Sonae Sierra. Nel dicembre del 2009, abbiamo avviato la costruzione di Le Terrazze a La Spezia, la cui apertura è prevista per il novembre del 2011 e dovrebbe aggiungere ulteriori m 2 di GLA al nostro portafoglio italiano. 3.1 Riconoscimenti nel 2009 PREMI Quotidiano Immobiliare Daily Real Estate Awards Miglior azienda nella vendita al dettaglio e nel settore immobiliare commerciale in Italia, marzo Associazione italiana dei manager e consulenti immobiliari (AICI Junior) Álvaro Portela e Fernando Guedes Oliveira hanno ricevuto il premio fedeltà, giugno : Airone 2: Freccia Rossa 3: Gli Orsi 4: Valecenter CERTIFICAZIONI ISO14001 per l EMS (Environmental Management System Sistema di gestione ambientale) de Gli Orsi. OHSAS per l S&HMS (Safety and Health Management System sistema di gestione della salute e della sicurezza) de Gli Orsi. PRINCIPALI OBIETTIVI RAGGIUNTI Nuovi contratti di energia elettrica rinnovabile, firmato ad Airone, Valecenter e Gli Orsi, che ci permettono di ridurre di oltre il 50% le emissioni di gas serra associate al consumo di energia indiretta. Green Travel Plan lanciato per promuovere delle modalità di spostamento sostenibile a Freccia Rossa. Oltre tonnellate di rifiuti non gettati in discarica e smaltiti attraverso il riciclaggio, il compostaggio e l'incenerimento con recupero di energia. Il miglioramento delle attrezzature di raccolta dei rifiuti e le rigorose procedure di controllo di gestione dei rifiuti degli affittuari ci hanno aiutato a raggiungere livelli elevati di riciclaggio al Airone e a Gli Orsi. 3.2 Punti fondamentali 57 dipendenti diretti 23,5 milioni di euro ricevuti dalle locazioni dei centri di proprietà 10,8 al 31 dicembre 2009 milioni di euro per costi operativi 4 centri commerciali di nostra proprietà con un GLA totale di m 2 1 progetto in via di sviluppo con un GLA di m 2 18,7 milioni di visite presso i nostri centri commerciali Formazione sulla sicurezza, la salute e l ambiente (SHE) fornita agli affittuari e ai fornitori di tutti i centri commerciali. Nonostante le difficili condizioni economiche, aumento del livello di soddisfazione degli affittuari del 2%. Nuovo CAP (Community Advisory Panel ) lanciato presso Gli Orsi 181 ore del personale dedicate ad iniziative di volontariato per la comunità. 41 dipendenti hanno partecipalo al mese della salute, un iniziativa che migliora il benessere del personale. Premio Personæ per il miglior affittuario assegnato ad Ipercoop (Gli Orsi) e al Ristorante da Giovanni (Valecenter) per gli sforzi eccezionali profusi nel promuovere la sicurezza e la salute. 455 ore di SPO (Safety Preventive Observation Rispetto della prevenzione della salute) sviluppate presso i centri commerciali e gli uffici aziendali. 7 Questo valore corrisponde agli affitti totali fatturati (100%) ai locatari dei centri commerciali di proprietà di Sierra in Italia. E stato calcolato basandosi sui risultati ottenuti fra l 01/01/09 e il 31/12/09. 8 I costi operativi sono stati calcolati in base ai risultati ottenuti fra l 01/01/09 e il 31/12/09. 9 Questo valore corrisponde al numero dei visitatori ospitati dai centri commerciali di Sierra in Italia durante il periodo compreso fra l'01/01/09 e il 31/12/09. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 04

6 4. RISULTATI DELLA CR IN ITALIA 4.1 Indicatori di risultati chiave Indicatore Andamento Miglior/i centro/i dei risultati nel Emissioni di gas ad effetto serra (GHG) del portafoglio e uffici 0,042 0, , Valecenter, aziendali di nostra proprietà (tco 2 e/m 2 GLA) 0,020 tco 2 e/m 2 GLA Efficienza elettrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra Valecenter, 559 kwh/m 2 proprietà (kwh/m 2 del centro commerciale e zona servizi igienici / anno) Efficienza idrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra 0,7 6,0 7,6 13 Airone, 0,9 litri a visita proprietà (litri/visita/anno) Totale rifiuti riciclati in proporzione a quelli prodotti (% in peso) 36% 44% 51% Presso Airone, tasso di riciclaggio considerati su tutto il portafoglio di nostra proprietà del 77% e presso Gli Orsi, tasso di riciclaggio del 55% 14 Indice di occupazione medio (% per GLA) 76,6% 86,1% 87,9% Freccia Rossa, tasso di occupazione del 98,5% Investimenti in marketing in CR e altri Freccia Rossa, contributi comunitari ( ) investiti nelle iniziative della comunità e donati in beneficienza 15 Investimenti nella formazione del personale e nello sviluppo ( a persona) Numero di ore uomo dedicate alla formazione sulla Gli Orsi con 759 ore sicurezza e salute (numero) uomo di formazione 10 Il valore del 2008 è stato aggiornato nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 11 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di energia in questo centro commerciale 12 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di energia in questo centro commerciale. 13 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di acqua in questo centro commerciale 14 Mentre Airone ha ottenuto i migliori risultati, non si ritiene comparabile con gli altri centri commerciali dato che il tasso di riciclaggio di rifiuti raggiunto è dovuto al fatto che Sierra gestisce anche i rifiuti di carta e cartone del supermercato. Per questo motivo, abbiamo sottolineato anche il risultato de Gli Orsi. 15 Include le donazioni raccolte dai visitatori del centro commerciale. Ulteriori riferimenti Questo documento è destinato a riassumere i dati e le informazioni più importanti in relazione alla nostra attività in Italia. Il nostro report annuale, In Review 2009: Economic, Environmental and Social Performance (Recensione 2009: risultati economici, ambientali e sociali) contiene un rendiconto dei rendimenti finanziari e della CR mondiali. Il report è disponibile all indirizzo: Il nostro report 2009 sulla CR, compatibile con il livello A + del Global Reporting Initiative (GRI) Sustainability Reporting Guidelines, contiene un resoconto più completo delle nostre attività e sui risultati mondiali della CR. Il report è disponibile all indirizzo: SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 05

7 Casi studiati RIDURRE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA DE GLI ORSI I nostri centri commerciali in Italia sono grandi consumatori di energia, in media 632 kwh di elettricità consumata per ogni m 2 del centro commerciale e della zona dei servizi igienici all anno. È, quindi, particolarmente importante focalizzarsi sull'efficienza energetica e sull'approvvigionamento di energia rinnovabile. Quest anno abbiamo adottato parecchie misure per ridurre il consumo energetico e le emissioni di anidride carbonica presso il centro commerciale Gli Orsi, comprendenti: Modifica delle impostazioni predefinite del BMS (Building Management System Sistema di gestione dell edificio) per i condizionatori e le unità di trattamento aria. Questo ci ha permesso di ridurre il consumo di energia elettrica a kwh al giorno, quantità che consente di risparmiare quotidianamente circa 500. La stipula di un contratto con un nuovo fornitore di energia elettrica con una più alta percentuale di energie rinnovabili nel suo pacchetto energetico. Il fattore di emissioni di anidride carbonica associate a questo nuovo contratto è 222 gco 2 /KWh, rispetto ai 470 gco 2 / kwh associati al contratto precedente. Questo ci ha permesso di ridurre le emissioni di GHG indirette di oltre il 50%. Nel corso del 2009 sono stati firmati nuovi contratti per energia rinnovabile per Airone e Valecenter. Casi studiati FORMAZIONE SULLA CR E CONSAPEVOLEZZA DEGLI EVENTI Sonae Sierra svolge un ruolo attivo nel cambiamento della società attraverso la formazione e campagne di sensibilizzazione, sfruttando la sua capacità di comunicare con il pubblico che visita i centri commerciali. Nel 2009 abbiamo organizzato numerosi eventi ambientali per i visitatori dei nostri centri commerciali in Italia. Gli Orsi ha investito in Giornate ambientali: due eventi da due giorni si sono tenuti presso il centro commerciale con lo scopo di educare 600 studenti e i loro genitori su temi ambientali. Questo centro commerciale ha organizzato un evento sulla sicurezza per 360 studenti di sette scuole locali che hanno partecipato a un corso di tre giorni sulla sicurezza stradale. Inoltre, assieme alla Polizia di Stato è stata organizzata una manifestazione della durata di tre giorni sui pericoli di una guida negligente. Valecenter ha ospitato un carnevale ecologico di due giorni, durante il quale oltre 300 bambini e giovani hanno realizzato delle maschere usando scarti e materiali riciclati. Gli stessi hanno poi sfilato con le maschere realizzate al carnevale di Venezia. Valecenter ha anche ospitato una manifestazione di tre giorni sulla sicurezza, facente parte della campagna nazionale per aumentare la consapevolezza dei pericoli della guida negligente. La manifestazione è stata organizzata con la collaborazione della polizia municipale di Marcon, la protezione civile di Airone e le Famiglie delle vittime della strada. Freccia Rossa ha investito in un evento di 12 giorni EcoLeonardo per celebrare la cultura e promuovere la consapevolezza ambientale. Un artista locale ha ricreato le invenzioni di Leonardo da Vinci usando solo materiale riciclato e i bambini sono stati invitati al centro commerciale per fare lo stesso. La miglior invenzione creata dai bambini è stata premiata con premi fino a 250 da spendere nella libreria Mondadori Multicenter. Inoltre, circa visitatori e 300 studenti hanno partecipato a una visita guidata del centro commerciale per conoscere le pratiche sociali e ambientali di Sierra. VOGLIAMO SENTIRE QUALI SONO I VOSTRI COMMENTI Accogliamo con favore i vostri commenti sul nostro approccio alla CR. Un modulo elettronico in cui lasciare i vostri commenti è disponibile sul sito: SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 06

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese 1. profilo della società sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione

Dettagli

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA 2008 RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA Sonae Sierra in Italia Sonae Sierra è una società internazionale specializzata in centri commerciali che si dedica con passione ed entusiasmo

Dettagli

2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa

2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese ItalIa 1. profilo della società sonae sierra 01 sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e la sua missione è portare innovazione

Dettagli

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP INDICE Strategia aziendale in materia di clima La policy ambientale e il codice etico La loro applicazione Il programma energetico Le opportunità derivanti da CDP 2

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni Maia - Portogallo, 6 marzo 2015 Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni L'utile diretto ha raggiunto 52,7 milioni EBIT pari a 106,1 milioni L'utile indiretto si è attestato

Dettagli

II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità. Agenda 21: Cosa è?

II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità. Agenda 21: Cosa è? Comune di Rieti II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità Sala Riunioni Comune di Rieti giovedì 14 settembre 2006 ore 16.00 http://www.comune.rieti.it/portalerieti/agenda21/index.asp

Dettagli

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International I.P. Europe & International LA storia VErA degli IMBALLAGGI VErdI SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. /gogreen Guardate il video Una storia vera Affermazioni green Fatti green Green Range L IMBALLAGGIO

Dettagli

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali Salvaguardiamo il nostro pianeta Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente Informazione Attivita Ambientali Konica Minolta: la societa che rispetta l ambiente In qualita di produttore leader nelle

Dettagli

CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA

CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA CDP (ex Carbon Disclosure Project) è un organizzazione no profit internazionale che fornisce ad imprese, governi ed investitori l unico sistema globale

Dettagli

XVII Master in Marketing Management Project Work

XVII Master in Marketing Management Project Work XVII Master in Marketing Management Project Work GREEN MARKETING Baveno 14/02/2014 Letizia Marzulli Roberta Pazienza Serena Zammartini Vito Macaddino COS È IL GREEN MARKETING? Un APPROCCIO DEL MARKETING

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

Efficienza è ricchezza. Senza efficienza non c è ricchezza

Efficienza è ricchezza. Senza efficienza non c è ricchezza Efficienza è ricchezza Senza efficienza non c è ricchezza Roma, 21 novembre 2012 Massimo Medugno Direttore Generale Assocarta 1 Il settore cartario italiano nel 2011 Produzione: 9,13 milioni di tonnellate

Dettagli

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Per l ambiente Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Tenaris si impegna a realizzare le proprie attività salvaguardando l ambiente, la salute e la sicurezza dei propri dipendenti,

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni Workshop Chi Siamo EQO S.r.l. da oltre 10 anni riunisce professionisti provenenti da diversi settori e con differenti esperienze professionali,

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact.

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact. Tavole riassuntive TAVOLE RIASSUNTIVE La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global. ELEMENTI DI REPORTING Il Bilancio di Sostenibilità

Dettagli

La Rockwell Automation vuole dimostrare il proprio. impegno nel mantenere il più elevato standard di. gestione ambientale nel suo insieme.

La Rockwell Automation vuole dimostrare il proprio. impegno nel mantenere il più elevato standard di. gestione ambientale nel suo insieme. POLITICA AMBIENTALE La Rockwell Automation vuole dimostrare il proprio impegno nel mantenere il più elevato standard di gestione ambientale nel suo insieme. La nostra politica va oltre la mera conformità

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

Gli standard ISO 14064 (Gas Serra) e ISO 50001 (Gestione energetica)

Gli standard ISO 14064 (Gas Serra) e ISO 50001 (Gestione energetica) Seminario Internazionale - EnSURE project Buone pratiche per l uso sostenibile dell energia 6-7 Marzo 2012 Padova Gli standard ISO 14064 (Gas Serra) e ISO 50001 (Gestione energetica) Ing. Alessandro Manzardo

Dettagli

Costruiamo un futuro sostenibile

Costruiamo un futuro sostenibile Costruiamo un futuro sostenibile Responsabilità Sociale d Impresa Sommario 2014 Siamo orgogliosi del nostro ruolo nel sistema finanziario globale e siamo fermi nel proposito di svolgere le nostre attività

Dettagli

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE Annalisa Oddone, Confindustria Confindustria Sardegna Meridionale 12 giugno 2012 CARTA DEI PRINCIPI

Dettagli

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Sommario Direttiva Europea sull Efficienza Energetica Strategia Energetica Nazionale (sett. 2012) 2

Dettagli

Scaricato da. www.largoconsumo.info

Scaricato da. www.largoconsumo.info Scaricato da www.largoconsumo.info E Easy, la prima bottiglia di acqua minerale carbon neutral della San Benedetto Un prodotto che rientra nella mission e nella vocazione ambientale dell azienda Si chiama

Dettagli

TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA

TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA Green Update Dicembre 2009 TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA A poco più di un anno dal lancio dell Eco-philosophy, TREND GROUP presenta i primi, importanti risultati frutto della nuova

Dettagli

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ 3 Workshop di R&S Opportunità finanziarie per la ricerca delle Imprese Chimiche nei settori energetici e ambientali I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ Stefano Toffanin Milano,

Dettagli

Mercoledì 22 aprile 2015. Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014

Mercoledì 22 aprile 2015. Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014 Mercoledì 22 aprile 2015 Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014 Oggi 22 Aprile 2015, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità

Dettagli

King County, Washington

King County, Washington CITTA' E CAMBIAMENTI CLIMATICI : Misure, Politiche, Strumenti King County, Washington Climate Change Plan Alessandro Penzo n mat: 272307 Inquadramento geografico Evoluzione delle politiche climatiche...

Dettagli

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile 21 Ottobre 2015 Efficienza energetica degli edifici: il valore della casa, il valore dell ambiente con

Dettagli

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ GENERALITÀ 1 / 10 Sommario Generalità 1 Politica della Qualità 3 DECALOGO DELLA QUALITÀ 4 Politica Ambientale PREVENZIONE 7 FORMAZIONE CULTURA ED ATTEGGIAMENTO 8 COMUNICAZIONE 8 COLLABORAZIONE CON FORNITORI

Dettagli

Quality and Health&Safety Management Systems Summary. Rev. 15

Quality and Health&Safety Management Systems Summary. Rev. 15 Quality and Health&Safety Management Systems Summary RS è una filiale del gruppo multinazionale Electrocomponents plc. (con sede nel Regno Unito) che opera, principalmente, dal centro di distribuzione

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

CARBON FOOTPRINT ANALYSIS

CARBON FOOTPRINT ANALYSIS CARBON FOOTPRINT ANALYSIS PROFILO AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto Club e Ambiente Italia. Accreditata come ESCo (Energy Service Company), analizza

Dettagli

Caso di studio nº 7. Etica imprenditoriale Luogo di lavoro Ambiente Mercato Comunità

Caso di studio nº 7. Etica imprenditoriale Luogo di lavoro Ambiente Mercato Comunità 1. Azienda - Dati generali Nome dell Azienda: Caso di studio nº 7 Triip Ltd. Area di attività: Stampa Attività principali: Stampa e design Città/Paese: Tartu/Estonia Anno di nascita: 1993 Numero di filiali

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Il contributo dell industria del PVC Marco Piana Centro di Informazione sul PVC 2 3 4 5 6 7 8 9 Commenti 1. Certificazione energetica E evidente che

Dettagli

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio Titolo intervento Ambiente e sostenibilità per la tua Azienda sono un costo?.noi lo trasformiamo in ricchezza. Relatore: : Gian Piero Zattoni Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA

SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA IL PROGRAMMA ECOSCHOOLS Il programma Eco-Schools, promosso dalla FEE, Foundation for Environmental Education, si applica all'ambiente di vita della comunità della scuola

Dettagli

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG TERZA CONFERENZA AMBIENTALE DEI MINISTRI E DEI LEADER POLITICI REGIONALI DELL'UNIONE EUROPEA LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG Dopo l incontro di preparazione tenuto nella regione Rhône-Alpes, Francia, il 28

Dettagli

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI DI DOLLARI PER LA CRESCITA DELL ECONOMIA DELL ENERGIA PULITA DI NEW YORK

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI DI DOLLARI PER LA CRESCITA DELL ECONOMIA DELL ENERGIA PULITA DI NEW YORK Per la Diffusione Immediata: 21/1/2016 Stato di New York Executive Chamber Andrew M. Cuomo Governatore IL GOVERNATORE ANDREW M. CUOMO IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI

Dettagli

Potenzialità dei Rifiuti per la riduzione dei gas climalteranti

Potenzialità dei Rifiuti per la riduzione dei gas climalteranti Con il Protocollo di Kyoto, l'ue-15 si è data come obiettivo di ridurre, entro il 2012, le loro emissioni collettive di gas ad effetto serra dell'8% rispetto ai livelli del 1990. Nel dicembre 2008 gli

Dettagli

Architettura è Energia Think different. Build different.

Architettura è Energia Think different. Build different. Architettura è Energia Think different. Build different. Klimahouse Toscana - Firenze, 28 marzo 2014 L opzione dell efficienza energetica per le politiche di green economy Andrea Barbabella Responsabile

Dettagli

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO Marco Bandiera Gestione per la qualità, l ambiente e la sicurezza Bologna, 1 luglio 2009 1 Sommario Perché un sistema di gestione energetica?

Dettagli

Systems. Components. Services. Facility Management. www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4

Systems. Components. Services. Facility Management. www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4 Components Services Facility Management www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4 Systems Services SAUTER Services A salvaguardia del patrimonio tecnologico. Systems

Dettagli

Alternatives for Today

Alternatives for Today Alternatives for Today Nell attuale contesto politico europeo, volto alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili, AS Solar sostiene e propone iniziative a livello nazionale e internazionale attraverso

Dettagli

Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy

Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy n. 022 - Martedì 31 Gennaio 2012 Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy Questo breve report dell Agenzia Europea per l'ambiente prende in esame il ruolo del riciclo nella

Dettagli

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA 01.04 La Politica per la Qualità e per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro definita dalla Direzione contiene

Dettagli

Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica

Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica Scegliere Asso-Catering significa: > razionalizzare l assortimento e semplificare l acquisto dei prodotti necessari alla vostra azienda con

Dettagli

Edilizia sostenibile (bio-edilizia)

Edilizia sostenibile (bio-edilizia) Edilizia sostenibile (bio-edilizia) - L.R. 4/07 - L.R. 14/09 LINEE GUIDA - IL PROTOCOLLO ITACA - IL PREZZARIO - IL CAPITOLATO SPECIALE - Ing. Stefano Talato Dirigente Osservatorio Regionale Appalti 05/05/2011

Dettagli

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l.

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. Energy Management Lʹenergia è un valore aggiunto Gli impianti di Pubblica Illuminazione, come è noto, rappresentano una fondamentale dotazione urbana, che se efficientati,

Dettagli

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Programma 3 - Politiche per la sostenibilità Assessori di riferimento Guerrieri Guido, Cameliani Massimo Dirigenti di riferimento Vistoli Angela Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Da tempo

Dettagli

L Amministrazione comunale

L Amministrazione comunale L Amministrazione comunale ha adottato, negli anni decorsi, una pluralità di iniziative di tutela ambientale da realizzare nel territorio del Comune di Castelgrande, iniziative che si muovono lungo il

Dettagli

Opportunità ed innovazione per le imprese

Opportunità ed innovazione per le imprese La carbon neutrality Opportunità ed innovazione per le imprese This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme Contenuti I. Che cos

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE Allegato A alla delibera di Giunta n del. PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE PREMESSO CHE: Il 10 dicembre 1997, nell ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti

Dettagli

Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi.

Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi. Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi. BSI vi aiuta a gestire i rischi e ad accrescere il benessere aziendale.

Dettagli

Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo

Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo Luca Marmo Commissione europea Direzione generale dell'ambiente Unità ENV.B.1 Agricoltura, foreste e suoli BU-5, 5/178 1049

Dettagli

SALVADANAIO FOTOVOLTAICO

SALVADANAIO FOTOVOLTAICO SALVADANAIO FOTOVOLTAICO Sicuri nel futuro con un investimento che rende www.solarworld-italia.com Un valido investimento * Conto Energia Il Gestore Servizi Elettrici (GSE) retribuisce per 20 anni l energia

Dettagli

Una Compagnia responsabile

Una Compagnia responsabile Una Compagnia responsabile Sommario Introduzione...2 La nostra responsabilità economica...4 La nostra responsabilità sociale...8 La nostra responsabilità civica...12 La nostra responsabilità ambientale...16

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

Etra, la multiutility dei cittadini per un futuro sostenibile. Bassano del Grappa, 29 aprile 2014

Etra, la multiutility dei cittadini per un futuro sostenibile. Bassano del Grappa, 29 aprile 2014 Etra, la multiutility dei cittadini per un futuro sostenibile Bassano del Grappa, 29 aprile 2014 Dalla buona gestione del territorio, una più alta qualità della vita per tutti Il contesto territorio in

Dettagli

GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto

GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto Mantova, 25 novembre 2015 Consumatore e mercato globale: ogni giorno più esigenti - Sicurezza (conditio

Dettagli

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI L Agenda 21 per il turismo europeo Nella comunicazione del novembre 2003, Orientamenti di base per la sostenibilità del turismo europeo 20, la Commissione europea preannunciava «una serie di provvedimenti

Dettagli

CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO

CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO 1 I. LE BASI DELL ENOTURISMO 1. Per enoturismo si intende designare lo sviluppo di ogni attività turistica e del «tempo libero», dedicate alla scoperta ed al godimento culturale

Dettagli

2013 DATI DI SINTESI

2013 DATI DI SINTESI 2013 DATI DI SINTESI BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ DEL GRUPPO ACEA ACEA E LA SOSTENIBILITÀ LE ATTIVITÀ CORE DEL GRUPPO ACEA Il BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2013 è il 16 report pubblicato dal Gruppo Acea per rendicontare

Dettagli

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 Luigi Servadei Ministero Luogo e delle datapolitiche Agricole, D.G. Sviluppo Rurale Rete

Dettagli

La Sostenibilità per De. Ol.

La Sostenibilità per De. Ol. La Sostenibilità per De. Ol. La De. Ol. ritiene sempre più importante rispondere alla crescente necessità di operare in maniera sostenibile e contribuire direttamente al raggiungimento di un economia globale,

Dettagli

Collabora con partners europei nelle attività di audit e consulenza ai clienti.

Collabora con partners europei nelle attività di audit e consulenza ai clienti. Energy Management Ge.Ser.Ind. possiede una solida competenza nel campo dell energy management, fornendo servizi di assistenza e di controllo dei costi e dei consumi energetici. Collabora con partners europei

Dettagli

ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena

ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena Ing. Francesco Pellegrino- Energy Manager PGI Milano, 12/11/2004 INDICE 1 LA BANCA MPS 2 LA POLITICA AMBIENTALE 3 IMMOBILIARI 4 ENERGY MANAGEMENT 2 1-

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy globale di Novartis 1 marzo 2014 Versione HSE 001.V2.IT 1. Introduzione Il nostro obiettivo in Novartis è essere all'avanguardia nei temi della

Dettagli

Progetto CARBOMARK Il ruolo delle aziende interessate all acquisto delle quote di CO2

Progetto CARBOMARK Il ruolo delle aziende interessate all acquisto delle quote di CO2 Progetto Il ruolo delle aziende interessate all acquisto delle quote di CO2 Dr. Federico Balzan Divisione Ricerca & Sviluppo Castellavazzo, 6 luglio 2010 La certificazione volontaria dei sistemi di gestione

Dettagli

Carbon Footprint di un organizzazione

Carbon Footprint di un organizzazione CHE COSA E LA CARBON FOOTPRINT? La Carbon Footprint misura il contributo che le attività umane producono sull effetto serra, espresso in tonnellate di biossido di carbonio equivalente (CO 2 eq). Il tema

Dettagli

La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile.

La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile. La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile. Federico Pasqui Milano, 17 luglio 2014 Che cosa significa applicare la sostenibilità ad un evento? Ogni evento (fiera, congresso,

Dettagli

POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE

POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE I POSITION PAPER DI AiCARR AiCARR, associazione culturale senza scopo di lucro, crea e promuove cultura e tecnica per il benessere

Dettagli

ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE INEFFICIENZE ENERGETICHE TRAMITE LE E.S.C.O.

ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE INEFFICIENZE ENERGETICHE TRAMITE LE E.S.C.O. ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE INEFFICIENZE ENERGETICHE TRAMITE LE E.S.C.O. Accordo Volontario settoriale per la realizzazione di interventi per la riduzione delle inefficienze energetiche

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. L attestato che misura i consumi della casa...e non solo.

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. L attestato che misura i consumi della casa...e non solo. LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI L attestato che misura i consumi della casa...e non solo. Quali sono gli obiettivi che si pone la certificazione energetica? Il primo obiettivo è quello di sensibilizzare

Dettagli

Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile. Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile 1

Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile. Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile 1 Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile Sfide e impegni per lo sviluppo sostenibile 1 Sommario Sfide, impegni, azioni che riguardano La governance Le persone che lavorano in azienda I Comuni Gli utenti

Dettagli

Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget.

Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget. Business Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget. Risparmiate sui costi e proteggete l ambiente. Scoprite come, con la Green ICT, la vostra azienda può ridurre gli spostamenti, risparmiare

Dettagli

09.11.2011. Pandora: climate change ed edifici sostenibili

09.11.2011. Pandora: climate change ed edifici sostenibili 09.11.2011 Pandora: climate change ed edifici sostenibili La direttiva 2010/31/UE Obiettivo: edifici a energia quasi zero La Direttiva promuove il miglioramento della prestazione energetica degli edifici

Dettagli

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people Effetto serra e il Patto dei Sindaci L effetto serra Fenomeno naturale che intrappola il calore del sole nell atmosfera per via di alcuni gas. Riscalda la superficie del pianeta Terra rendendo possibile

Dettagli

La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna!

La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna! La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna! Dal suo avvento nel 2005, SAS il principe Alberto II, ha fatto della tutela ambientale una priorità, col desiderio che

Dettagli

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting I settori più energivori:

Dettagli

CONSUMABILI DI STAMPA

CONSUMABILI DI STAMPA CONSUMABILI DI STAMPA #2012 L AZIENDA 39 35 37.00-16 11 17.07 Fin dal 1995, Sanzo Srl, è un azienda leader nel settore della produzione di consumabili di stampa che fornisce servizi e soluzioni integrate

Dettagli

SIRAM al servizio del progresso energetico

SIRAM al servizio del progresso energetico SIRAM al servizio del progresso energetico Il Gruppo Siram in Italia SIRAM SPA Leader in Italia nei servizi energetici e multitecnologici per il mercato Pubblico e Privato sede legale Milano 4 Unità di

Dettagli

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010 Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso Capannori 20 Novembre 2010 Obiettivo dello studio: Proporre soluzioni al problema del conferimento in discarica delle capsule in plastica per caffè

Dettagli

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo.

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Fate il pieno di BSI. Il nostro know-how può trasformare la vostra azienda. Per oltre un secolo abbiamo combattuto la resistenza

Dettagli

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale La spirale perversa LEGGI SOCIALI ED AMBIENTALI PIÙ RESTRITTIVE POLITICI INDUSTRIA PERCEZIONE NEGATIVA DEGLI STAKEHOLDER PRESSIONE PER UNA MIGLIORE

Dettagli

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena"

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 Terre di Siena Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena" Secondo il WBCSD (World Business Council for Sustainable Development),

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma Impostazione,nuova Direttiva e misure prioritarie di Edo Ronchi Roma,10 giugno 2010 Un modello insostenibile di crescita Un economia

Dettagli

American Express B2B Industry Partnerships

American Express B2B Industry Partnerships American Express B2B Industry Partnerships Un opportunità per la sua azienda di: Migliorare il cashflow Generare fidelizzazione Ridurre il rischio di pagamento Semplificare i processi di pagamento Quali

Dettagli

la performance economica di gaia

la performance economica di gaia 67 la performance economica di gaia 5 CAPITOLO 5.1 Il meccanismo delle tariffe - il Costo Unitario di trattamento 5.2 Qualità delle raccolta differenziata 5.3 Il controllo di gestione 5.4 Gli indici di

Dettagli

VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010]

VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010] www.ecocongress.it / info@ecocongress.it RESPONSABILE DELLA DIVISIONE SCIENTIFICA Dott. Flavio Scrucca scrucca@ecocongressi.it [VALUTAZIONE VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010] 2010 Relazione

Dettagli

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Coop per l ambiente e la sostenibilità Stiamo consumando più risorse di quanto la Terra

Dettagli

legate al Piano Energetico Europeo

legate al Piano Energetico Europeo Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali UNIVERSITA DI BOLOGNA Nuove prospettive e responsabilità locali legate al Piano Energetico Europeo Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna

Dettagli

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL PROGRAMMA DI FONDI PER I PROGETTI A FAVORE DEL PROGRAMMA CLEANER, GREENER COMMUNITIES NELL AREA SUD

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL PROGRAMMA DI FONDI PER I PROGETTI A FAVORE DEL PROGRAMMA CLEANER, GREENER COMMUNITIES NELL AREA SUD Per la diffusione immediata: 27 giugno 2013 IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL PROGRAMMA DI FONDI PER I PROGETTI A FAVORE DEL PROGRAMMA CLEANER, GREENER COMMUNITIES NELL AREA SUD $30 milioni per il primo ciclo

Dettagli

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali Salone internazionale del Gusto e Terra Madre Partner istituzionali L iniziativa fa parte del Calendario di Torino World Design Capital 2008 Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, coerentemente

Dettagli

517millioni. Tonnellate di CO2 risparmiate all anno

517millioni. Tonnellate di CO2 risparmiate all anno MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Inizia subito a risparmiare energia e CO2 Le soluzioni sono pronte! 517millioni Tonnellate di CO2 risparmiate all anno se in Europa venisse raddoppiato l utilizzo del teleriscaldamento

Dettagli