ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE"

Transcript

1 ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE

2 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sonae Sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione ed entusiasmo nel settore commerciale. Fondata in Portogallo nel 1989, Sonae SGPS (Portogallo) e Grosvenor (Regno Unito) controllano il 50% dell azienda. Ci occupiamo di business integrato che comprende la proprietà, lo sviluppo e la gestione di centri commerciali. La nostra sede si trova a Maia, in Portogallo. Al 31 dicembre 2009, i centri commerciali di nostra proprietà in Portogallo, Spagna, Italia, Germania, Grecia, Romania e Brasile ammontavano a 51, con una GLA totale di oltre due milioni di metri quadrati. Due centri commerciali sono in fase di costruzione e dieci sono in diverse fasi di sviluppo in Portogallo, Italia, Germania, Grecia, Romania e Brasile con una GLA totale di quasi metri quadrati. Inoltre, gestiamo per conto terzi anche altri 17 centri commerciali (GLA di m 2 ). Il nostro obiettivo consiste nel creare mete preferite dai consumatori e nel 2009, i centri commerciali di nostra proprietà e operativi hanno avuto oltre 412 milioni di visite. Gestiamo un portafoglio comprensivo di centri commerciali di proprietà di terzi che complessivamente ha avuto oltre 436 milioni di visite. 1.1 La nostra Vision e la nostra mission La nostra vision è quella di diventare ed essere riconosciuti come il miglior specialista di centri commerciali, secondo gli standard internazionali con una presenza internazionale e un business sostenibile a lungo termine. La nostra mission consiste nel creare valore per i nostri azionisti, attraverso l'attività del centro commerciale, mantenendo al contempo la nostra responsabilità sociale nei confronti degli altri soggetti interessati, così come le nostre responsabilità verso l ambiente. 1.2 Il nostro sistema di gestione della CR Le questioni di CR che identifichiamo come le più essenziali del nostro business sono gestite dal nostro sistema di gestione della CR. Questo sistema si basa su un modello ciclico che ci aiuta a raggiungere continue migliorie nei nostri risultati, in tutte le nove aree di impatto: energia e clima, acqua, rifiuti, biodiversità e habitat, fornitori, affittuari, comunità e visitatori, dipendenti e sicurezza e salute. Definiamo politiche e strategie al fine di tradurre i nostri valori e impegni in azioni concrete. Monitoriamo i nostri progressi affidandoci ad indicatori di risultato e obiettivi chiave su base annuale in modo che ci garantiscano che siamo sulla buona strada per la realizzazione dei nostri obiettivi a lungo termine. Reporting Verifica & Convalida VALORI D IMPRESA & PRINCIPI CHIAVE Vision & Missione Assicurazione CR Assicurazione Sull Ambiente, Sicurezza E Salute Gestione Review & Reporting Obiettivi Impegni CR SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 01

3 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ continua SOMMARIO DEI RISULTATI RELATIVI AL 2009 Valore economico diretto generato : 296 milioni 2008: 311 milioni Valore economico diretto distribuito : 276 milioni 2008: 313 milioni Valore economico diretto conservato : 20 milioni 2008: (2) milioni 0,067 Emissioni di gas ad effetto serra (GHG) del portafoglio e uffici aziendali di nostra proprietà (tco 2 e/m 2 GLA) 527 Efficienza elettrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra proprietà (kwh/m 2 del centro commerciale e zona servizi igienici / anno) 3,8 Efficienza idrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra proprietà (litri/visita/anno) 46% Totale rifiuti riciclati in proporzione a quelli prodotti (% in peso) considerati su tutto il portafoglio di nostra proprietà 0,081 0,074 0,071 0, ,2 4,0 3,6 5 3, ,5% Indice di occupazione medio (% per GLA) 1,143 Investimenti in marketing in CR e altri contributi comunitari ( ) Investimenti nella formazione del personale e nello sviluppo ( a persona) Numero di ore uomo dedicate alla formazione sulla sicurezza e salute (numero) 95,6 95,5 94,3 94,5 2, , n.d. n.d. 1 Il valore economico diretto generato comprende le entrate (incassi diretti + incassi indiretti provenienti da utili sulle vendite di investimenti). 2 Il valore economico diretto distribuito comprende:(1) Costi operativi; (2) Remunerazioni dei dipendenti (49 milioni di euro nel i2009); (3) Pagamenti ai fornitori di capitale; (4) Imposte e (5) Investimenti nella comunità (0,1 milioni di euro nel 2009). 3 Il valore economico conservato è calcolato come differenza fra il generato e il distribuito. 4 I valori del 2008 relativi alla Grecia e al Brasile sono stati aggiornati nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 5 I valori del 2008 relativi al Portogallo e al Brasile sono stati aggiornati nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 6 L abbreviazione n.d. sta per nessun dato. Ciò significa che non ci sono dati disponibili per questo periodo di tempo. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 02

4 2. GLI OBIETTIVI DELLA NOSTRA CR Lo sviluppo e la gestione dei centri commerciali può causare un certo numero di potenziali impatti significativi sull'ambiente, sulla società e sull'economia. Abbiamo definito obiettivi a lungo termine considerando ciascuna delle aree di impatto essenziali della CR. Queste zone sono riportate nella tabella sottostante. Energia e clima Raggiungere una riduzione del 25% di emissioni di gas GHG per m 2 di spazio affittabile lordo entro il 2020, rispetto ai livelli del 2005 (Obiettivi 1 e 2 del protocollo GHG, oltre ai viaggi aerei aziendali). Sforzarsi di aumentare entro il 2020 l'efficienza energetica delle nostre operazioni, al fine di ottenere un valore massimo nel consumo dell energia elettrica di 400 kwh/m 2 (centro commerciale e zona servizi igienici) all anno nei centri commerciali di proprietà di Sierra. Definire e attuare entro il 2020 una strategia a lungo termine riguardante l adattamento al cambiamento climatico relativamente a investimenti, sviluppo, gestione e attività aziendali. Impegnarsi con i nostri affittuari al fine di aiutarli a ridurre l'impatto diretto associato al consumo di energia delle unità di vendita al dettaglio all'interno dei nostri edifici. Acqua Entro il 2020, ottenere un livello di consumo di acqua pari o inferiore a 3 litri per ogni visita (valore riferito alla totalità dei centri commerciali di proprietà di Sierra). Entro il 2020 almeno il 10 % dei nostri consumi di acqua dovranno provenire da acqua riutilizzata, come acqua piovana raccolta o acque grigie. Definire e attuare entro il 2020 una strategia a lungo termine per garantire un approvvigionamento sicuro di acqua nei nostri centri commerciali, con particolare attenzione ai luoghi che sono soggetti a scarsità d'acqua. Contribuire a fare in modo che i nostri fornitori e i nostri affittuari riducano il consumo di acqua. Rifiuti Entro il 2020, aumentare la proporzione di rifiuti totale (in peso) che vengono riciclati, recuperati o riutilizzati e ottenere un tasso minimo di riciclaggio del 50% per tutti i nostri centri commerciali. Ridurre entro il 2020 la proporzione di rifiuti (in peso) che viene inviata in discarica, al fine di mantenere sotto un limite massimo del 30% i rifiuti conferiti in discarica dai nostri centri commerciali. Entro il 2020, aumentare la proporzione di rifiuti totale (in peso) che vengono riciclati, recuperati o riutilizzati e ottenere un tasso minimo di riciclaggio del 80% per tutti i nostri uffici. Mantenere un elevato livello di prestazioni in termini di riciclaggio edile su progetti portati a termine e allo scopo di aumentare la proporzione di materiali edili che vengono riciclati come materiali in ingresso. Biodiversità e habitat Evitare l'utilizzo di terreni vergini per i progetti dei nuovi centri commerciali e adottare misure di compensazione per eventuali progetti sviluppati su siti ecologicamente sensibili. Cercare di tutelare e valorizzare la biodiversità dei siti esistenti e dei nuovi progetti e aggiungere valore ai nuovi progetti in modo da integrare attivamente la biodiversità, quando possibile, tenendo conto del contesto regionale. Cercare di comprendere e affrontare i rischi e le opportunità connessi con gli ecosistemi relativi alla nostra attività, compresi gli impatti associati alla catena commerciale. Fornitori Promuovere la fedeltà tra i fornitori usati frequentemente e cercare di aiutare e incoraggiare le imprese ad adottare pratiche più responsabili. Affittuari Fornire esperienza e un servizio di alta qualità agli affittuari in modo proattivo e affrontare assieme a loro i problemi ambientali e quelli relativi alla sicurezza. Comunità e visitatori Applicare entro il 2012 il Community Advisory Panel (CAP) a tutto il nostro portafoglio di centri attualmente in esercizio e quelli in sviluppo. Essere riconosciuti entro il 2011 come una società di livello superiore in termini di capacità di coinvolgimento lavoratori dalle comunità locali. Definire e attuare entro il 2012 una strategia a lungo termine che mira a coinvolgere il maggior numero di soci di comunità locali dei nostri centri commerciali, al fine di migliorare il benessere delle comunità stesse. Dipendenti Offrire entro il 2012 ai nostri dipendenti contratti più flessibili con l intento di essere riconosciuti come leader in questo settore. Adottare e attuare entro il 2014 una strategia a lungo termine con l'obiettivo di creare le migliori condizioni di lavoro possibili per tutto il nostro personale. Migliorare entro la fine del 2012 le condizioni della manodopera in base a standard approvati. Sicurezza e salute Anticipare e prevenire tutti i rischi per la salute e la sicurezza che influenzano la crescita sostenibile di Sonae Sierra, con l'obiettivo finale di azzerare gli incidenti. Cercare di ridurre i rischi di malattia professionale e migliorare il benessere dei nostri dipendenti. Continuare a diffondere e radicare una cultura basata sulla consapevolezza della sicurezza e della salute tra i nostri azionisti. Migliorare tutte le prestazioni del nostro sistema di gestione della salute e della sicurezza. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 03

5 3. SONAE SIERRA IN ITALIA Siamo i proprietari di quattro centri commerciali italiani. Nel 2005 abbiamo acquisito Airone a Padova e Valecenter a Venezia. Nel 2008 sono stati inaugurati Freccia Rossa a Brescia e Gli Orsi a Biella, centri sviluppati da Sonae Sierra. Nel dicembre del 2009, abbiamo avviato la costruzione di Le Terrazze a La Spezia, la cui apertura è prevista per il novembre del 2011 e dovrebbe aggiungere ulteriori m 2 di GLA al nostro portafoglio italiano. 3.1 Riconoscimenti nel 2009 PREMI Quotidiano Immobiliare Daily Real Estate Awards Miglior azienda nella vendita al dettaglio e nel settore immobiliare commerciale in Italia, marzo Associazione italiana dei manager e consulenti immobiliari (AICI Junior) Álvaro Portela e Fernando Guedes Oliveira hanno ricevuto il premio fedeltà, giugno : Airone 2: Freccia Rossa 3: Gli Orsi 4: Valecenter CERTIFICAZIONI ISO14001 per l EMS (Environmental Management System Sistema di gestione ambientale) de Gli Orsi. OHSAS per l S&HMS (Safety and Health Management System sistema di gestione della salute e della sicurezza) de Gli Orsi. PRINCIPALI OBIETTIVI RAGGIUNTI Nuovi contratti di energia elettrica rinnovabile, firmato ad Airone, Valecenter e Gli Orsi, che ci permettono di ridurre di oltre il 50% le emissioni di gas serra associate al consumo di energia indiretta. Green Travel Plan lanciato per promuovere delle modalità di spostamento sostenibile a Freccia Rossa. Oltre tonnellate di rifiuti non gettati in discarica e smaltiti attraverso il riciclaggio, il compostaggio e l'incenerimento con recupero di energia. Il miglioramento delle attrezzature di raccolta dei rifiuti e le rigorose procedure di controllo di gestione dei rifiuti degli affittuari ci hanno aiutato a raggiungere livelli elevati di riciclaggio al Airone e a Gli Orsi. 3.2 Punti fondamentali 57 dipendenti diretti 23,5 milioni di euro ricevuti dalle locazioni dei centri di proprietà 10,8 al 31 dicembre 2009 milioni di euro per costi operativi 4 centri commerciali di nostra proprietà con un GLA totale di m 2 1 progetto in via di sviluppo con un GLA di m 2 18,7 milioni di visite presso i nostri centri commerciali Formazione sulla sicurezza, la salute e l ambiente (SHE) fornita agli affittuari e ai fornitori di tutti i centri commerciali. Nonostante le difficili condizioni economiche, aumento del livello di soddisfazione degli affittuari del 2%. Nuovo CAP (Community Advisory Panel ) lanciato presso Gli Orsi 181 ore del personale dedicate ad iniziative di volontariato per la comunità. 41 dipendenti hanno partecipalo al mese della salute, un iniziativa che migliora il benessere del personale. Premio Personæ per il miglior affittuario assegnato ad Ipercoop (Gli Orsi) e al Ristorante da Giovanni (Valecenter) per gli sforzi eccezionali profusi nel promuovere la sicurezza e la salute. 455 ore di SPO (Safety Preventive Observation Rispetto della prevenzione della salute) sviluppate presso i centri commerciali e gli uffici aziendali. 7 Questo valore corrisponde agli affitti totali fatturati (100%) ai locatari dei centri commerciali di proprietà di Sierra in Italia. E stato calcolato basandosi sui risultati ottenuti fra l 01/01/09 e il 31/12/09. 8 I costi operativi sono stati calcolati in base ai risultati ottenuti fra l 01/01/09 e il 31/12/09. 9 Questo valore corrisponde al numero dei visitatori ospitati dai centri commerciali di Sierra in Italia durante il periodo compreso fra l'01/01/09 e il 31/12/09. SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 04

6 4. RISULTATI DELLA CR IN ITALIA 4.1 Indicatori di risultati chiave Indicatore Andamento Miglior/i centro/i dei risultati nel Emissioni di gas ad effetto serra (GHG) del portafoglio e uffici 0,042 0, , Valecenter, aziendali di nostra proprietà (tco 2 e/m 2 GLA) 0,020 tco 2 e/m 2 GLA Efficienza elettrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra Valecenter, 559 kwh/m 2 proprietà (kwh/m 2 del centro commerciale e zona servizi igienici / anno) Efficienza idrica (affittuari esclusi) del portafoglio di nostra 0,7 6,0 7,6 13 Airone, 0,9 litri a visita proprietà (litri/visita/anno) Totale rifiuti riciclati in proporzione a quelli prodotti (% in peso) 36% 44% 51% Presso Airone, tasso di riciclaggio considerati su tutto il portafoglio di nostra proprietà del 77% e presso Gli Orsi, tasso di riciclaggio del 55% 14 Indice di occupazione medio (% per GLA) 76,6% 86,1% 87,9% Freccia Rossa, tasso di occupazione del 98,5% Investimenti in marketing in CR e altri Freccia Rossa, contributi comunitari ( ) investiti nelle iniziative della comunità e donati in beneficienza 15 Investimenti nella formazione del personale e nello sviluppo ( a persona) Numero di ore uomo dedicate alla formazione sulla Gli Orsi con 759 ore sicurezza e salute (numero) uomo di formazione 10 Il valore del 2008 è stato aggiornato nel 2009 al fine di rettificare alcuni dati errati che sono stati rilevati e corretti solo ora. 11 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di energia in questo centro commerciale 12 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di energia in questo centro commerciale. 13 Questo indicatore esclude Gli Orsi a causa di un guasto dei contatori di acqua in questo centro commerciale 14 Mentre Airone ha ottenuto i migliori risultati, non si ritiene comparabile con gli altri centri commerciali dato che il tasso di riciclaggio di rifiuti raggiunto è dovuto al fatto che Sierra gestisce anche i rifiuti di carta e cartone del supermercato. Per questo motivo, abbiamo sottolineato anche il risultato de Gli Orsi. 15 Include le donazioni raccolte dai visitatori del centro commerciale. Ulteriori riferimenti Questo documento è destinato a riassumere i dati e le informazioni più importanti in relazione alla nostra attività in Italia. Il nostro report annuale, In Review 2009: Economic, Environmental and Social Performance (Recensione 2009: risultati economici, ambientali e sociali) contiene un rendiconto dei rendimenti finanziari e della CR mondiali. Il report è disponibile all indirizzo: Il nostro report 2009 sulla CR, compatibile con il livello A + del Global Reporting Initiative (GRI) Sustainability Reporting Guidelines, contiene un resoconto più completo delle nostre attività e sui risultati mondiali della CR. Il report è disponibile all indirizzo: SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 05

7 Casi studiati RIDURRE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA DE GLI ORSI I nostri centri commerciali in Italia sono grandi consumatori di energia, in media 632 kwh di elettricità consumata per ogni m 2 del centro commerciale e della zona dei servizi igienici all anno. È, quindi, particolarmente importante focalizzarsi sull'efficienza energetica e sull'approvvigionamento di energia rinnovabile. Quest anno abbiamo adottato parecchie misure per ridurre il consumo energetico e le emissioni di anidride carbonica presso il centro commerciale Gli Orsi, comprendenti: Modifica delle impostazioni predefinite del BMS (Building Management System Sistema di gestione dell edificio) per i condizionatori e le unità di trattamento aria. Questo ci ha permesso di ridurre il consumo di energia elettrica a kwh al giorno, quantità che consente di risparmiare quotidianamente circa 500. La stipula di un contratto con un nuovo fornitore di energia elettrica con una più alta percentuale di energie rinnovabili nel suo pacchetto energetico. Il fattore di emissioni di anidride carbonica associate a questo nuovo contratto è 222 gco 2 /KWh, rispetto ai 470 gco 2 / kwh associati al contratto precedente. Questo ci ha permesso di ridurre le emissioni di GHG indirette di oltre il 50%. Nel corso del 2009 sono stati firmati nuovi contratti per energia rinnovabile per Airone e Valecenter. Casi studiati FORMAZIONE SULLA CR E CONSAPEVOLEZZA DEGLI EVENTI Sonae Sierra svolge un ruolo attivo nel cambiamento della società attraverso la formazione e campagne di sensibilizzazione, sfruttando la sua capacità di comunicare con il pubblico che visita i centri commerciali. Nel 2009 abbiamo organizzato numerosi eventi ambientali per i visitatori dei nostri centri commerciali in Italia. Gli Orsi ha investito in Giornate ambientali: due eventi da due giorni si sono tenuti presso il centro commerciale con lo scopo di educare 600 studenti e i loro genitori su temi ambientali. Questo centro commerciale ha organizzato un evento sulla sicurezza per 360 studenti di sette scuole locali che hanno partecipato a un corso di tre giorni sulla sicurezza stradale. Inoltre, assieme alla Polizia di Stato è stata organizzata una manifestazione della durata di tre giorni sui pericoli di una guida negligente. Valecenter ha ospitato un carnevale ecologico di due giorni, durante il quale oltre 300 bambini e giovani hanno realizzato delle maschere usando scarti e materiali riciclati. Gli stessi hanno poi sfilato con le maschere realizzate al carnevale di Venezia. Valecenter ha anche ospitato una manifestazione di tre giorni sulla sicurezza, facente parte della campagna nazionale per aumentare la consapevolezza dei pericoli della guida negligente. La manifestazione è stata organizzata con la collaborazione della polizia municipale di Marcon, la protezione civile di Airone e le Famiglie delle vittime della strada. Freccia Rossa ha investito in un evento di 12 giorni EcoLeonardo per celebrare la cultura e promuovere la consapevolezza ambientale. Un artista locale ha ricreato le invenzioni di Leonardo da Vinci usando solo materiale riciclato e i bambini sono stati invitati al centro commerciale per fare lo stesso. La miglior invenzione creata dai bambini è stata premiata con premi fino a 250 da spendere nella libreria Mondadori Multicenter. Inoltre, circa visitatori e 300 studenti hanno partecipato a una visita guidata del centro commerciale per conoscere le pratiche sociali e ambientali di Sierra. VOGLIAMO SENTIRE QUALI SONO I VOSTRI COMMENTI Accogliamo con favore i vostri commenti sul nostro approccio alla CR. Un modulo elettronico in cui lasciare i vostri commenti è disponibile sul sito: SONAE SIERRA Responsabilità d impresa Risultati per paese ITALIA 06

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese 1. profilo della società sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione

Dettagli

2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa

2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese ItalIa 1. profilo della società sonae sierra 01 sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e la sua missione è portare innovazione

Dettagli

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA 2008 RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA Sonae Sierra in Italia Sonae Sierra è una società internazionale specializzata in centri commerciali che si dedica con passione ed entusiasmo

Dettagli

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni Maia - Portogallo, 6 marzo 2015 Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni L'utile diretto ha raggiunto 52,7 milioni EBIT pari a 106,1 milioni L'utile indiretto si è attestato

Dettagli

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy globale di Novartis 1 marzo 2014 Versione HSE 001.V2.IT 1. Introduzione Il nostro obiettivo in Novartis è essere all'avanguardia nei temi della

Dettagli

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 3x3 buone ragioni per Emas Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 1 2 3 4 5 6 7 8 9 INDICE INTRODUZIONE 3X3 BUONE RAGIONI PER EMAS INTRODUZIONE pag. 1 EMAS

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact.

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact. Tavole riassuntive TAVOLE RIASSUNTIVE La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global. ELEMENTI DI REPORTING Il Bilancio di Sostenibilità

Dettagli

Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente. Nota. Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo. e Strategia europea 2020

Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente. Nota. Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo. e Strategia europea 2020 Consiglio Informale dei Ministri dell Ambiente Nota Sessione Crescita verde: inverdimento del Semestre europeo e Strategia europea 2020 Milano, 16 luglio 2014 15.00-18.00 1) Introduzione Il Semestre europeo

Dettagli

Parte 2: requisiti di competenza per le attività di audit e della certificazione di sistemi di gestione ambientale

Parte 2: requisiti di competenza per le attività di audit e della certificazione di sistemi di gestione ambientale 1 Per conto di AICQ CN 1 Autore Giovanni Mattana Presidente AICQ CN Presidente della Commissione UNI Gestione per la Qualità e Metodi Statistici PECULIARITÀ DEL DOCUMENTO Il quadro di definizione delle

Dettagli

CARBON FOOTPRINT ANALYSIS

CARBON FOOTPRINT ANALYSIS CARBON FOOTPRINT ANALYSIS PROFILO AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto Club e Ambiente Italia. Accreditata come ESCo (Energy Service Company), analizza

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente

Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente 05 Aprile 2013 Contenuti Carbon Footprint delle organizzazioni e di prodotto (ISO 14064 e PAS 2050/ISO 14067) Misurare l importa idrica

Dettagli

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale Simone Cencetti Environment, Health and Safety Fiat Group Automobiles 20 Novembre, 2010 Il Gruppo Fiat

Dettagli

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED EQUITA SOCIALE Introduzione La Carbon Footprint misura

Dettagli

Bilancio Sociale 2013

Bilancio Sociale 2013 Bilancio Sociale 2013 Allegato Ambiente & Energy Management Colophon Coordinamento: Valentina Cicinelli Editing: Linda Patumi Grafica: Marco Binelli, Tadzio Malvezzi Foto: ActionAid, G.M.B. Akash/Panos/ActionAid,

Dettagli

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile ANA-ANAP, Associazione Nazionale Audioprotesisti e Associazione Nazionale Audioprotesisti Professionali Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile Milano, 21/10/2014

Dettagli

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS BILANCIO AMBIENTALE 2012 GEWISS ha sempre superato di slancio tutte le sfide più importanti scommettendo sull innovazione e investendo nello sviluppo di nuovi prodotti. I traguardi che ci attendono saranno

Dettagli

XVII Master in Marketing Management Project Work

XVII Master in Marketing Management Project Work XVII Master in Marketing Management Project Work GREEN MARKETING Baveno 14/02/2014 Letizia Marzulli Roberta Pazienza Serena Zammartini Vito Macaddino COS È IL GREEN MARKETING? Un APPROCCIO DEL MARKETING

Dettagli

Manifesto della sostenibilità per la moda italiana. Promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana

Manifesto della sostenibilità per la moda italiana. Promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana Manifesto della sostenibilità per la moda italiana. Promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana Milano, 13 giugno 2012 0. PREMESSA L obiettivo del Decalogo sulla Responsabilità sociale e ambientale

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Ciclo di convegni SOSTENIBILITA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI 18 giugno 2014 Organizza In collaborazione con Con il patrocinio di In cooperazione

Dettagli

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP10-0538 del 1 novembre 2011

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP10-0538 del 1 novembre 2011 ZP10-0538 del 1 novembre 2011 La suite IBM TRIRIGA è progettata per consentire alle imprese di gestire le prestazioni finanziarie, operative e ambientali pe creare edifici più intelligenti ed efficienti

Dettagli

Il modello GRI. silvia cantele - rendicontazione e controllo sociale e ambientale 2011-2012. Concetto di sostenibilità - Sviluppo sostenibile

Il modello GRI. silvia cantele - rendicontazione e controllo sociale e ambientale 2011-2012. Concetto di sostenibilità - Sviluppo sostenibile Il modello GRI 1 Concetto di sostenibilità - Sviluppo sostenibile Sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni (Rapporto

Dettagli

INDICE DEI CONTENUTI

INDICE DEI CONTENUTI CARBON FOOTPRINT Rapporto 2013 15/04/2014 INDICE DEI CONTENUTI IN SINTESI... 3 RILEVANZA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO PER IL GRUPPO MONTEPASCHI... 5 GESTIONE IMMOBILIARE... 8 MOBILITA BUSINESS... 9 ACQUISTO

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Condividere il presente per progettare il futuro

Condividere il presente per progettare il futuro Condividere il presente per progettare il futuro Roma, mercoledì 5 settembre 2012 Donato Sambuco Direttore Operativo Regionale NH Italia 1 La nostra presenza nel mondo 400 alberghi 59.067 camere 24 Paesi

Dettagli

BSI Group Italia 8901 Sostenibilità degli eventi

BSI Group Italia 8901 Sostenibilità degli eventi BSI Group Italia 8901 Sostenibilità degli eventi 1 Chi è BSI 2 BSI nasce nel 1901 in Inghilterra come primo ente di normazione al mondo, riconosciuto dalla corona britannica e oggi, a più di 100 anni dalla

Dettagli

Risultati 2012 e obiettivi futuri

Risultati 2012 e obiettivi futuri Strategia Risultati 2012 e obiettivi futuri Lo scenario economico mondiale vive ancora in un clima di incertezza. Ciò nonostante, nel 2012, il Gruppo Enel ha conseguito gli obiettivi indicati al mercato,

Dettagli

LA LEAF HOUSE. LA CASA RURALE

LA LEAF HOUSE. LA CASA RURALE Intervista a Enrico Loccioni, presidente Gruppo Loccioni LA LEAF HOUSE. LA CASA RURALE DIVENTA PULITA ED IPERTECNOLOGICA Condivisione, solidarietà, scambio di sapere sono gli interessi in gioco in un economia

Dettagli

GPP (Green Public Procurement)

GPP (Green Public Procurement) GPP (Green Public Procurement) INDICE DEFINIZIONE OBIETTIVI CRONOLOGIA EUROPA CRONOLOGIA ITALIA NORMATIVA EUROPEA NORMATIVA NAZIONALE CRITERI AMBIENTALI MINIMI CARTA ARREDI PER UFFICIO, ARREDO URBANO,

Dettagli

2013 DATI DI SINTESI

2013 DATI DI SINTESI 2013 DATI DI SINTESI BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ DEL GRUPPO ACEA ACEA E LA SOSTENIBILITÀ LE ATTIVITÀ CORE DEL GRUPPO ACEA Il BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2013 è il 16 report pubblicato dal Gruppo Acea per rendicontare

Dettagli

Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi?

Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi? un passo avanti. Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi? Anche per noi. Sappiamo per esperienza personale che viaggiare non significa solo spostarsi dal punto A al punto B. E anche

Dettagli

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ GENERALITÀ 1 / 10 Sommario Generalità 1 Politica della Qualità 3 DECALOGO DELLA QUALITÀ 4 Politica Ambientale PREVENZIONE 7 FORMAZIONE CULTURA ED ATTEGGIAMENTO 8 COMUNICAZIONE 8 COLLABORAZIONE CON FORNITORI

Dettagli

Ready to control your energy. InfoENERGY

Ready to control your energy. InfoENERGY Ready to control your energy InfoENERGY ENERGY is an OPPORTUNITY InfoENERGY aiuta le organizzazioni a risparmiare sui costi dell energia La Direttiva Europea 2012/27 rende vincolante l'obiettivo di migliorare

Dettagli

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà COpertina Esempio:Layout 1 30-04-2009 13:04 Pagina 1 La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà Bastioni di Porta Volta, 7 20121 Milano Tel.: 02/29003018 Fax: 02/29003396 Viale Pasteur, 10 00144 Roma Tel.: 06/5919131

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente AREA TEMATICA: Gestione e certificazione ambientale di sistema

Dettagli

Abitare sostenibile insieme con un click

Abitare sostenibile insieme con un click Abitare sostenibile insieme con un click Entra nella community di ECO Courts www.life-ecocourts.it Scopri come è facile risparmiare acqua, energia e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Con il

Dettagli

INNOVATIVA GESTIONE EDIFICI SOLO UNA VISIONE GLOBALE RICONOSCE NUOVE PROSPETIVE

INNOVATIVA GESTIONE EDIFICI SOLO UNA VISIONE GLOBALE RICONOSCE NUOVE PROSPETIVE INNOVATIVA GESTIONE EDIFICI SOLO UNA VISIONE GLOBALE RICONOSCE NUOVE PROSPETIVE PREVIDENTE. SOSTENIBILE. INNOVATIVA. Bilfinger HSG Facility Management AG La ricetta per il successo La Bilfinger HSG Facility

Dettagli

Manuale di Gestione Integrata POLITICA AZIENDALE. 4.2 Politica Aziendale 2. Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI

Manuale di Gestione Integrata POLITICA AZIENDALE. 4.2 Politica Aziendale 2. Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI Pag.1 di 5 SOMMARIO 4.2 Politica Aziendale 2 Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI. Pag.2 di 5 4.2 Politica Aziendale La Direzione della FOMET SpA adotta e diffonde ad ogni livello della

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

Regione Lombardia. Direzione Generale Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione. Indicatori di Responsabilità sociale d Impresa per le aziende

Regione Lombardia. Direzione Generale Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione. Indicatori di Responsabilità sociale d Impresa per le aziende Regione Lombardia Direzione Generale Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Indicatori di Responsabilità sociale d Impresa per le aziende 1 Premessa In un contesto che cambia a livello globale,

Dettagli

SMART EXPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING. Fiera Milano 8 maggio 2014. L inventario delle emissioni di gas serra di Expo 2015

SMART EXPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING. Fiera Milano 8 maggio 2014. L inventario delle emissioni di gas serra di Expo 2015 SMART EXPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING Fiera Milano 8 maggio 2014 L inventario delle emissioni di gas serra di Expo 2015 Roberto Giacomelli, Climate Change and Sustainability

Dettagli

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena"

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 Terre di Siena Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena" Secondo il WBCSD (World Business Council for Sustainable Development),

Dettagli

La valenza strategica della gestione ambientale

La valenza strategica della gestione ambientale Camera di Commercio di Ancona La valenza strategica della gestione ambientale 10 marzo 2008, 14.30-18.30 Antonio Tencati Università Bocconi antonio.tencati@unibocconi.it Stefano Pogutz Università Bocconi

Dettagli

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione europea

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione europea Entra nella community di ECO Courts www.life-ecocourts.it Scopri come è facile risparmiare acqua, energia e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Con il contributo dello strumento finanziario LIFE

Dettagli

INDICE PAPERNET IL GRUPPO SOFIDEL WASHROOM WORK AREA HO.RE.CA. HEA LTH CARE. Pag. 4 Pag. 5

INDICE PAPERNET IL GRUPPO SOFIDEL WASHROOM WORK AREA HO.RE.CA. HEA LTH CARE. Pag. 4 Pag. 5 Catalogo prodotti N 01 2011-11 INDICE PAPERNET Un marchio unico, un posizionamento chiaro I colori della qualità Pag. 4 Pag. 5 IL GRUPPO SOFIDEL Una gruppo cartario integrato Sostenibilità e Climate Savers

Dettagli

Una Compagnia responsabile

Una Compagnia responsabile Una Compagnia responsabile Sommario Introduzione...2 La nostra responsabilità economica...4 La nostra responsabilità sociale...8 La nostra responsabilità civica...12 La nostra responsabilità ambientale...16

Dettagli

Sistemi di gestione dell energia e Green Building:

Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Marzo 2014 Marco Mari I temi trattati 1. Tendenze e orientamenti europei 2. La garanzia per la committenza: UNI CEI 11352:2010 Requisiti per le ESCO 1.

Dettagli

Riserviamo alle Società del Gruppo risorse per il loro core business

Riserviamo alle Società del Gruppo risorse per il loro core business Riserviamo alle Società del Gruppo risorse per il loro core business IL CASO BCC SOLUTIONS UNA BEST PRACTICE NEL SETTORE BANCARIO MILANO, 14 FEBBRAIO 2013 RELATORE : ING. FRANCO GUGLIOTTA 2 Il Gruppo Bancario

Dettagli

Il Facility Management secondo Condotte Immobiliare

Il Facility Management secondo Condotte Immobiliare Il Facility Management secondo Condotte Immobiliare CONDOTTEIMMOBILIARESOCIETÀPERAZIONICONDOTTEIMMOBILIARESOCIETAPERAZIONICONDOTTEIMMOBILIARESOCIETAPERAZIONICONDO Mission & Vision Mission & Vision Nel

Dettagli

C&A. Codice di Condotta per la Fornitura di Merce

C&A. Codice di Condotta per la Fornitura di Merce C&A Codice di Condotta per la Fornitura di Merce Nota: la presente è una traduzione di un testo inglese. Il testo legalmente vincolante è la versione originale inglese. - Aprile 2015 - Introduzione Il

Dettagli

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting I settori più energivori:

Dettagli

GLI IMPEGNI E LE AZIONI PER LA SOSTENIBILITÀ

GLI IMPEGNI E LE AZIONI PER LA SOSTENIBILITÀ GLI IMPEGNI E LE AZIONI PER LA SOSTENIBILITÀ Contributo allo sviluppo sostenibile Finmeccanica interpreta il concetto di sostenibilità come capacità di un organizzazione di generare valore nel tempo. Il

Dettagli

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 Luigi Servadei Ministero Luogo e delle datapolitiche Agricole, D.G. Sviluppo Rurale Rete

Dettagli

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale La spirale perversa LEGGI SOCIALI ED AMBIENTALI PIÙ RESTRITTIVE POLITICI INDUSTRIA PERCEZIONE NEGATIVA DEGLI STAKEHOLDER PRESSIONE PER UNA MIGLIORE

Dettagli

Alternatives for Today

Alternatives for Today Alternatives for Today Nell attuale contesto politico europeo, volto alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili, AS Solar sostiene e propone iniziative a livello nazionale e internazionale attraverso

Dettagli

King County, Washington

King County, Washington CITTA' E CAMBIAMENTI CLIMATICI : Misure, Politiche, Strumenti King County, Washington Climate Change Plan Alessandro Penzo n mat: 272307 Inquadramento geografico Evoluzione delle politiche climatiche...

Dettagli

Bilancio di Sostenibilità 2012 IL GRUPPO E I SUOI STAKEHOLDER

Bilancio di Sostenibilità 2012 IL GRUPPO E I SUOI STAKEHOLDER Bilancio di Sostenibilità 2012 IL GRUPPO E I SUOI STAKEHOLDER Indice: Il Gruppo Iren e i settori di attività Bilancio di Sostenibilità 2012 Gli Stakeholder Gli impegni futuri 2 GLI STAKEHOLDER Iren è la

Dettagli

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva La campagna, la mostra, la festa, l eco questionario Lo scorso marzo Comune AcegasAps e Legambiente hanno lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione

Dettagli

Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente

Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente Maia, Portogallo, 9 marzo 2012 Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente Incremento dell''utile netto diretto pari al 6% nonostante

Dettagli

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi Pubblicato il: 2 luglio 2012 Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.qtimes.it Registrazione

Dettagli

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Il contributo dell industria del PVC Marco Piana Centro di Informazione sul PVC 2 3 4 5 6 7 8 9 Commenti 1. Certificazione energetica E evidente che

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

La Sostenibilità per De. Ol.

La Sostenibilità per De. Ol. La Sostenibilità per De. Ol. La De. Ol. ritiene sempre più importante rispondere alla crescente necessità di operare in maniera sostenibile e contribuire direttamente al raggiungimento di un economia globale,

Dettagli

Comune di Ferrara. Progetto PRO-EE. Work Package 3 Joint Procurement Schemes

Comune di Ferrara. Progetto PRO-EE. Work Package 3 Joint Procurement Schemes Comune di Ferrara Progetto PRO-EE Work Package 3 Joint Procurement Schemes Sintesi delle principali tipologie di joint procurement e delle possibili forme di finanziamento Cremona, 10 ottobre 2008 Forum

Dettagli

All. 2. Profili professionali

All. 2. Profili professionali Profili professionali All. 2 Commerciale energie rinnovabili Mansioni La figura professionale individuata è un tecnico-commerciale con una specifica conoscenza del mercato e del territorio su cui opera.

Dettagli

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI L E N E R

Dettagli

Inventario delle Emissioni e processo partecipativo Progetto 50000and1SEAPs Comune di Montecchio Maggiore

Inventario delle Emissioni e processo partecipativo Progetto 50000and1SEAPs Comune di Montecchio Maggiore Inventario delle Emissioni e processo partecipativo Progetto 50000and1SEAPs Comune di Montecchio Maggiore Martedi, 9 Giugno - 2015 Emanuele Cosenza SOGESCA Srl e.cosenza@sogesca.it ARGOMENTI Progetto 50000and1SEAPs

Dettagli

La riqualificazione energetica nello scenario normativo europeo

La riqualificazione energetica nello scenario normativo europeo Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali UNIVERSITA DI BOLOGNA La riqualificazione energetica nello scenario normativo europeo Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna POLO TECNOLOGICO

Dettagli

VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010]

VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010] www.ecocongress.it / info@ecocongress.it RESPONSABILE DELLA DIVISIONE SCIENTIFICA Dott. Flavio Scrucca scrucca@ecocongressi.it [VALUTAZIONE VALUTAZIONE DELL IMPATTO AMBIENTALE UMBRIA TRASH 2010] 2010 Relazione

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita

I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita Il patrimonio edilizio in Italia Gli edifici del nostro paese sono stati costruiti prevalentemente con criteri

Dettagli

IL VALORE DELLA FIDUCIA. STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY

IL VALORE DELLA FIDUCIA. STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY IL VALORE DELLA FIDUCIA STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY SOSTENIBILITA La sostenibilità rappresenta una grande opportunità per le imprese,

Dettagli

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE)

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) Procedura Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) TITOLO PROCEDURA TITOLO PRPOCEDURA TITOLO PROCEDURA MSG DI RIFERIMENTO: MSG HSE 1 Questo pro hse documento 009 eniservizi

Dettagli

legate al Piano Energetico Europeo

legate al Piano Energetico Europeo Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali UNIVERSITA DI BOLOGNA Nuove prospettive e responsabilità locali legate al Piano Energetico Europeo Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna

Dettagli

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP INDICE Strategia aziendale in materia di clima La policy ambientale e il codice etico La loro applicazione Il programma energetico Le opportunità derivanti da CDP 2

Dettagli

Il Gruppo Informatica D&P/DR/DR_X

Il Gruppo Informatica D&P/DR/DR_X Il Gruppo Informatica D&P/DR/DR_X Servizi di stampa gestiti di Xerox? Conoscete il costo di stampa totale nella vostra azienda?? Disponete dell'esperienza e delle competenze necessarie a controllare le

Dettagli

CARBON FOOTPRINT. Rapporto 2012

CARBON FOOTPRINT. Rapporto 2012 CARBON FOOTPRINT Rapporto 2012 2012 Energia elettrica 143 143 Metano 15.195 1.515 16.709 Gasolio 1.901 361 2.263 Climatizzazione - - Totale 17.096 143 1.876 19.115 Auto aziendali - NLT (Noleggio Lungo

Dettagli

La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile. Roberto Busso - AD Abaco Servizi

La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile. Roberto Busso - AD Abaco Servizi La Due Diligence nella determinazione del valore dell immobile Roberto Busso - AD Abaco Servizi IL CONTESTO L IMMOBILE E LE FASI DEL PROCESSO IMMOBILIARE 2 IL CONTESTO LE ESIGENZE DEI SOGGETTI CHE GENERANO

Dettagli

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Programma 3 - Politiche per la sostenibilità Assessori di riferimento Guerrieri Guido, Cameliani Massimo Dirigenti di riferimento Vistoli Angela Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Da tempo

Dettagli

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO Marco Bandiera Gestione per la qualità, l ambiente e la sicurezza Bologna, 1 luglio 2009 1 Sommario Perché un sistema di gestione energetica?

Dettagli

Analisi Ambientale (AA)

Analisi Ambientale (AA) Sistema di Gestione Ambientale Analisi Ambientale (AA) Revisione: 02 Data: 27/02/2013 Redatto da: P. Novello Verificato da: P. Novello Approvato da: A. Marini INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. PREMESSA

Dettagli

LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE

LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE EMOZIONI GREEN - Sintesi da Momenti Green - Mondi, Badia Campoleone 20 aprile 2010 1 giugno 2010 - pag. 1 ENVIROMENTAL = AMBIENTALE Per Impatto Ambientale si intende

Dettagli

energie straordinarie

energie straordinarie energie straordinarie ENERGIA ELETTRICA e GAS NATURALE 3_8 GREEN ENERGY 9_13 PERCHé SCEGLIERE Gelsia 14 ENERGIA ELETTRICA GAS NATURALE GREEN ENERGIA ENERGY ELETTRICA GAS NATURALE GREEN ENERGY GAS NATURALE

Dettagli

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia Master progettazione urbana sostenibile L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia - Cooperativa e sostenibilità - Risorse umane e Coop casa Brescia Il bilancio sociale e il processo

Dettagli

L Azienda. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici. Fatturato: 2010: 120 Mio 2011: 135 Mio 2012: 27 Mio 2013: 300 Mio.

L Azienda. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici. Fatturato: 2010: 120 Mio 2011: 135 Mio 2012: 27 Mio 2013: 300 Mio. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici Andrea Ronchi Business Development Manager Torino, 4 Dicembre 2013 www.ecoway.it Member of: EcoWay L Azienda Anno di costituzione: 2003 Prima

Dettagli

VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI

VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI PRESENTE E FUTURO DELLE ENERGIE RINNOVABILI VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA Gli obiettivi: Il GBC Italia è un associazione non profit promossa dalla Società Consortile

Dettagli

l esperienza di efm s.r.l.

l esperienza di efm s.r.l. Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà del Gruppo efm e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

La certificazione del processo e le certificazioni di parte terza

La certificazione del processo e le certificazioni di parte terza BUSINESS ASSURANCE La certificazione del processo e le certificazioni di parte terza Francesco Barreca 18/07/2014 1 lug. 14 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL Con l obiettivo di salvaguardare la vita, la proprietà

Dettagli

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità Rendiconto 2013 Rendiconto 2013 Care amiche e amici, Il 2013 è stato un altro anno di conferme e di crescita per Acquisti & Sostenibilità. Abbiamo superato le 50 adesioni da parte delle Imprese e, nonostante

Dettagli

C41-1. Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs.

C41-1. Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs. SiRVeSS Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) MODULO C Unità didattica C41-1 CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Ettore Cinarelli, Margherita Converso Golder Associates Srl www.golder.it

Ettore Cinarelli, Margherita Converso Golder Associates Srl www.golder.it Smart building: il miglioramento dell efficienza energetica in edifici civili e del terziario mediante la gestione, il monitoraggio e la supervisione degli impianti Ettore Cinarelli, Margherita Converso

Dettagli

Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale

Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale Impronta Ambientale Siamo tra le 95 imprese italiane selezionate per l analisi dell impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo.

Dettagli

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT I sistemi di rating LEED e GBC I sistemi di rating LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e GBC

Dettagli

Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi.

Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi. Salute e sicurezza: una priorità per tutte le organizzazioni. Lo standard OHSAS 18001 può aiutarvi a gestire al meglio i rischi. BSI vi aiuta a gestire i rischi e ad accrescere il benessere aziendale.

Dettagli

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Gennaio 2015 confidenziale Anthony Old 0 Sommario Presentazione del Gruppo ArcelorMittal Il nostro progetto per ILVA Il principale produttore

Dettagli