Conference Programme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conference Programme"

Transcript

1 XVIII National Conference of Italian Health Economics Association 21, 22 e 23 November 2013 Beyond the economic, social and political crisis: the role of healthcare systems Conference Programme To register for the Conference and for further information visit

2 Conference Theme With the 2013 National Convention, the AIES invites researchers and practitioners to consider the impact of the global financial and economic crisis that began in 2007 on the health of the population and the role that the health and social systems play in promoting development and contributing to overcome the current recession; which has led to a real social and political crisis, especially in Europe. For many European countries, and in particular for Italy, the economic crisis turned out to be deep and prolonged. It thus becomes an essential point of the health policies and social systems to alleviate the impact of unemployment and uncertainty, with particular attention to those who are already living in precarious conditions. The SSN is currently experiencing the most severe economic and social crisis since its establishment; the underlying principles clearly indicate the need to equip all levels of the system to mitigate the effects of the recession and unemployment on health; paying particular attention to the most deprived sections of the population in terms of material resources, emotional and relational, who are destined to pay a higher price. In addition, the dynamics of the past health expenditures and the current macroeconomic environment characterized by a recession, raises questions about the ability of the health and social systems to maintain adequate coverage for the population. Expenditure growth depends on many factors, many of which are influenced by the same institutional characteristics and regulations of the health and social systems. According to the forecast models developed by major international organizations, the aging of the population should be in better health than ever before. Therefore, they have relatively limited direct effects on the dynamics of healthcare spending over the next 50 years, while the greatest impact of the demographic transition will cover the ongoing support of dependent persons in old age. The main factor, even in the light of past trends, is considered crucial in nurturing the growth of healthcare spending given by innovation in the biomedical field. Another important factor, although so far not adequately considered by the forecasting models, is represented by the evolution of lifestyles and individual behaviors that may decisively influence the future epidemiological trends; given the incidence and prevalence of chronic diseases that represent major causes of mortality and morbidity. The challenge that is facing many countries today is ensuring the sustainability of their health and social systems without affecting the values of universal coverage, solidarity in financing and equity of access on which they are founded. It is an even more challenging goal for those countries, such as Italy, 1

3 which are characterized by a high stock of public debt. This challenge requires innovative policies that aim to improve the overall performance of the health and social systems, in order to make the best use of available financial resources to achieve the best results, without compromising fairness. A consensus has been formed at the international level that the objective can be achieved by working on two fronts: first, to promote the economic sustainability of health and social systems, governing the main factors of demand and supply that fuel the growth of spending, and secondly, to ensure the financial sustainability by seeking a new balance between public funding and private funding, while still maintaining the universal nature of the health and social systems. The explicit choice of the amplitude and the level of coverage over time provided to citizens, considering its appropriateness and cost-effectiveness, will always remain a highly political choice that depends on how the company is willing to pay for public health. The conference will also consider the contribution that the healthcare sector could give, as a factor in investment and development, to resolve the current recession. In this respect, however, there is ample empirical evidence that the universal coverage of disease risks led to significant benefits, not only in terms of health, but also in terms of increasing labor productivity and capital in different countries. 2

4 Thursday 21 November Pre-conference short courses* Priorità e gestione delle liste di attesa in sanità: Accessibilità differenziata alla specialistica ambulatoriale in un sistema sociale con risorse limitate. Coordinators: G. Mariotti, L. Mittone Location: Dipartimento di Economia e Management via Inama, 5 Duration: 4 hours ( ) Minimum number of participants: 10 La legalità nel SSN: gli strumenti a disposizione del sistema sanitario Coordinators: M. Brunetti, G. Domenighetti Location: Dipartimento di Economia e Management via Inama, 5 Duration: 3 hours ( ) Minimum number of participants: 10 Social Networks In Health Care Coordinators: S. Tasselli, P. Zappa Location: Dipartimento di Economia e Management via Inama, 5 Duration: 4 hours ( ) Minimum number of participants: 10 * To participate in the course please send to and by November 15th. The participation to the course is free of charge and is available only for registered attendees of the conference. 3

5 Friday November 22nd Registration e Welcome Coffee Opening WELCOME Prof. Daria de Pretis RECTOR UNIVERSITÀ DI TRENTO Prof. Geremia Gios DIRECTOR DEPARTMENT OF ECONOMICS AND MANAGEMENT UNIVERSITÀ DI TRENTO Prof. Giacomo Pignataro PRESIDENT AIES Parallel sessions- Oral Presentations Session I - Effetti della crisi sui sistemi socio-sanitari Chair: Vittorio Mapelli LA (DE)CRESCITA ED I SISTEMI SANITARI S. Barsanti, G. Maciocco PUBLIC DEBT-INDUCED RETRENCHMENT IN ITALIAN HEALTH CARE G. France, S. Gabriele INVESTIGATING THE IMPACT OF CRISIS ON CONSUMPTION OF HEALTHCARE RESOURCES: EVIDENCE FROM ITALIAN NHS S. Ghislandi, A. Torbica LA SPESA OUT OF POCKET IN TEMPI DI CRISI: INTEGRATIVA O SOSTITUTIVA DELLA SPESA SANITARIA PUBBLICA? C. Cislaghi Session II Healthcare expenditure between sustainability and quality (in English) Chair: Lorenzo Rocco THE EFFECT OF AGE AND TIME TO DEATH ON HEALTH CARE EXPENDITURE: THE ITALIAN EXPERIENCE V. Atella, V. Conti DEMAND FOR PRIMARY AND SECONDARY MEDICAL CARE: A ROBUST FINITE MIXTURE APPROACH V. Atella, F. Belotti, A.Piano Mortari QUALITY-COMPETITIVE HOSPITAL MARKET: AN INTERPRETATION BY MEANS OF THE LOGISTIC FUNCTION M. Montefiori, M. Resta 4

6 Session III Valutazione economica di programmi socio-sanitari Chair: Cristina Ugolini EFFICACIA NELLA PRATICA E RAPPORTO COSTI/BENEFICI DI UN PROGRAMMA DI SCREENING E GESTIONE DELLA DEPRESSIONE B. Polistena, D. d Angela, F. Spandonaro COST EFFECTIVENESS OF MITRACLIP COMBINED WITH OPTIMAL MEDICAL THERAPY VERSUS OPTIMAL MEDICAL THERAPY ALONE: AN OBSERVATIONAL STUDY P. ARMENI, P.R. BOSCOLO IL COSTO DEGLI EVENTI AVVERSI: VERIFICA DELLA POSSIBILE APPLICAZIONE DEI MODELLI DI STIMA DEI COSTI, PRESENTI NEGLI STUDI INTERNAZIONALI, NEL CONTESTO NAZIONALE A. Ghirardini, G. Leomporra, A. Cicchetti, F. Veltri, R. Cardone, S Ciampalini, F. Bevere ANALISI DI COSTO-EFFICACIA DELL ASSISTENZA IN CENTRO DIURNO PER PAZIENTI CON MALATTIA DI ALZHEIMER B. Bonvento, D. Mapelli, O. Paccagnella, V. Rebba COFFEE BREAK Parallel Sessions - Oral Presentations Session IV - Nuovi modelli per l integrazione sanitaria e socio sanitaria Chair: Vincenzo Rebba PUO ESSERE IL CREG (CHRONIC RELATED GROUP) UNA PROPOSTA ASSISTENZIALE PER IL SERVIZIO SANITARIO IN TEMPI DI CRISI? C. Zocchetti DUE MODALITA ASSISTENZIALI A CONFRONTO: CURE INTERMEDIE E CURE SUB ACUTE. FOCUS SULL ESPERIENZA EFFETTUATA IN UNA AZIENDA OSPEDALIERA L. Luzzi, C. Zocchetti INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA NELLA MALATTIA DI ALZHEIMER: IL PROTOCOLLO ED IL DISEGNO DELLO STUDIO UP- TECH D. Vincitorio, C. Rocchetti, F. Dolcini, F. Bonfranceschi, J. Rimland, E. Moraca, C. Chiatti, F. Masera SPECIALIZZARE E INTEGRARE LE CURE TERRITORIALI. IL CASO DELLA CASA DELLA SALUTE DI COPPARO F. Longo, A. Ricci 5

7 Session V Technology Assessment and Prioritization (in English) Chair: Elena Pizzo THE DETERMINANTS OF UPTAKE AND DIFFUSION OF INNOVATIVE HEALTH TECHNOLOGIES: A SYSTEMATIC LITERATURE REVIEW AND META-ANALYSIS L. Gautier, G. Callea, P. Armeni, R. Tarricone CAN INNOVATIVE MEDICAL DEVICES FACILITATE THE TREATMENT OF PATIENTS IN AN AMBULATORY SETTING? G. Wilkinson, M. F. Drummond THE ROLE OF INSTITUTIONAL, ORGANIZATIONAL AND PROFESSIONAL FACTORS IN THE ADOPTION OF MEDICAL TECHNOLOGIES: A DYADIC PERSPECTIVE A. Cicchetti, V. Iacopino, D. Mascia TECHNOLOGICAL INNOVATION AND CODING PRACTICES: STATE OF THE ART IN ITALY G. Callea, R. Tarricone, G. Petrarca Session VI Efficienza e qualità del sistema e delle aziende sanitarie: strumenti e politiche Chair: Aleksandra Torbica EMERGENCY DEPARTMENT UTILIZATION FOR INAPPROPRIATE CARE: ARE THERE DIFFERENCES BETWEEN IMMIGRANTS AND NATIVE PATIENTS? M. Lippi Bruni, I. Mammi, C. Ugolini I DATABASE DELLA MEDICINA GENERALE COME SUPPORTO ALLE DECISIONI DI POLITICA SANITARIA A. Testi, E. Ivaldi, P.C. Brasesco THE IMPACT OF PRIMARY CARE POLICIES AND HOSPITAL ORGANISATION ON THE USE OF ED SERVICES A. Donatini, G. Fiorentini, M. Lippi Bruni, I. Mammi, C. Ugolini LUNCH 6

8 Plenary Session Beyond the Economic, Social and Political Crisis: The Role of Healthcare Systems Keynote Speakers Prof. Marc Suhrcke (University of East Anglia, UK): The impact of recessions on health in Europe: different methods, different results? Prof. Luigi Siciliani (University of York, UK): Prioritization and Waiting Times MODERATOR Prof. Giacomo Pignataro PRESIDENT AIES Coffee Break Parallel Sessions - Oral Presentations Session VII Efficienza e qualità del sistema e delle aziende sanitarie: aspetti organizzativi e gestionali Chair: Andrea Francesconi ENUCLEARE UNA FUNZIONE POLITICA DI COMMITTENZA E GARANZIA NEGLI ASSETTI ORGANIZZATIVI DELLE AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE: PATOLOGIA O FISIOLOGIA? F. Long, F. Ripa di Meana RIORGANIZZARE LA LOGISTICA DEL SERVIZIO FARMACIA DI UN AZIENDA OSPEDALIERA: IMPATTI SULL ECONOMICITÀ M. Ferretti, F. Favalli, A. Zangrandi PROSPETTIVE MANAGERIALI PER LA GESTIONE DI UNA RISORSA CRITICA: IL SERVIZIO INFERMIERISTICO S. Fanelli ANTECEDENTS AND DEGREE OF NPM-IMPLEMENTATION IN THE ITALIAN HOSPITAL SECTOR F. Sarto, G. Veronesi, C. Cuccurullo, I. Kirkpatrick 7

9 Session VIII Cost-Effectiveness Analysis: Methodology and applications (in English) Chair: Francesco Saverio Mennini ARE PROBABILITY AND CERTAINTY EQUIVALENT TECHNIQUES EQUIVALENT? EVIDENCE FROM GAMBLES INVOLVING LIFE YEARS AND QUALITY OF LIFE M. Rugger, S. Coretti BAYES SEQUENTIAL ECONOMIC EVALUATION WITH DELAYED RESPONSES S. Chick, M. Forster, P. Pertile UNCERTAINTY AND QUALITY OF LIFE FOR MS (MULTIPLE SCLEROSIS) PATIENTS M.D. Giammanco, L. Gitto Session IX Effetti della compartecipazioni da parte degli utenti Chair: Angela Testi IMPOSTE E COMPARTECIPAZIONI NEL FINANZIAMENTO DI UN SSN: ALLA RICERCA DEL MIX OTTIMALE P. Pellizzari, V. Rebba, D. Rizzi THE EFFECT OF DRUG COPAYMENT ON HOSPITAL DISCHARGES: EVIDENCE FROM A PANEL OF ITALIAN HOSPITALS V. Atella, G. Marini, G. Trovato L APPLICAZIONE DEL TICKET SANITARIO IN TOSCANA: RAZIONAMENTO ED EFFETTI DISTRIBUTIVI L. Ravagli, N. Sciclone WHAT CRITERIA GUIDE POLICY DECISIONS ON USER FEE REMOVAL FOR MATERNAL HEALTHCARE SERVICES? RESULTS FROM A BEST-WORST SCALING CHOICE EXPERIMENT IN WEST AFRICA A. Torbica, M. De Allegri, D. Yugbare Belemsaga, A. Medina-Lara, V. Ridde Session X Socioeconomic determinants of health (in English) Chair: Giuliano Masiero HEART MORTALITY AND URBANIZATION: THE ROLE OF UNOBSERVED PREDICTORS T. Bassetti, N. Benos, S. Karagiannis SOCIAL CAPITAL AND SMOKING BEHAVIOR L. Rocco, B. d Hombres INVITED, INFORMED AND FULLY COVERED: QUASI-EXPERIMENTAL EVIDENCE ON THE BENEFITS OF BREAST CANCER SCREENING POLICIES V. Carrieri, Ansgar Wuebker 8

10 IS CARING FOR ELDERLY PARENTS DETRIMENTAL FOR WOMEN S MENTAL HEALTH? THE INFLUENCE OF THE EUROPEAN NORTH-SOUTH GRADIENT E. Brenna, C. Di Novi Parallel Sessions - Oral Presentations Session XI Efficienza e qualità del sistema e delle aziende sanitarie: le risorse umane Chair: Stefano Calciolari NETWORK STRUCTURE AND KNOWLEDGE EXCHANGE AMONG HEALTH CARE PROFESSIONALS S. Tasselli OPPORTUNITY DOES MATTER: SUPPORTING DOCTORS-IN-MANAGEMENT IN HOSPITALS M. Sartirana LEADER-MEMBER EXCHANGE E AFFECTIVE COMMITMENT, ENGAGEMENT, WELLBEING, INTENTION TO TURNOVER: I RISULTATI NEL MONDO DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ITALIANA E. Borgonovi, C. Filannino, E. Trinchero APPLYING A SYSTEM DYNAMICS (SD) MODEL TO FORECAST FUTURE MEDICAL WORKFORCE IN THE EMILIA-ROMAGNA REGIONAL NHS, ITALY F. Senese, P. Tubertini Session XII Cost-Effectiveness of Prevention Programs (in English) Chair: Americo Cicchetti A CRITICAL REVIEW OF ECONOMIC EVALUATION STUDIES ASSESSING HEALTHY DIET INTERVENTIONS G. Fattore, F. Ferrè, M. Meregaglia, E. Fattore, C. Agostoni COST OF POOR ADHERENCE TO ANTI-HYPERTENSIVE THERAPY IN EUROPE F.S. Mennini, A. Marcellus, J.M. Graf von der Schulenburg, A. Gray, P. Levy, P. Sciattella, M. Soro, G. Staffiero, J. Zeidler, A. Maggioni, R.E. Schmieder THE COST-EFFECTIVENESS OF A NEW CD4 TESTING PATHWAY USING A CD4 POINT OF CARE TEST (POCT) FOR HIV INFECTED PATIENTS E. Pizzo, J.B. Clifford, A. Obi, N. Mackie, A. Bailey Session XIII Analisi di efficacia di programmi settoriali Chair: Alberto Franci L ANALISI DELLE PERFORMANCE NEL FACTORING DEI CREDITI DEL COMPARTO SANITARIO ITALIANO: ESISTONO E SONO GIUSTIFICATI EXTRA PROFITTI A.F. Forgione 9

11 VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE LAVORATIVA E DELLO STRESS NELLA MEDICINA DI FAMIGLIA M. Corsi, A. Franci, C. Gurrieri IMPATTO DEI CAMBIAMENTI NELLE LINEE GUIDA SULL UTILIZZO DEI FARMACI ANTIRETROVIRALI SUI COSTI DI CURA DEI SOGGETTI CON INFEZIONE DA HIV NEL LAZIO, C. Angeletti, P. Pezzotti, A. Antinori, A. Mammone, A. Navarra, N. Orchi, P. Lorenzini, A. Mecozzi, A. Ammassari, S. Murachelli, G. Ippolito, E. Girardi Plenary Sessions Award for AIES Young Researcher Awards by Farmafactoring Foundation 1. Scientific papers 2. Research projects AIES Members Assembly Conference Social Event 10

12 Saturday November 23rd Parallel Sessions - Oral Presentations Session XIV Politiche e strumenti di gestione per la sostenibilità Chair: Francesco Longo RIDUZIONE DEI COSTI IN SANITÀ: RAZIONALIZZAZIONE O TAGLIO? F. Giuliani, A. Sferrazza, S. Olivadoti LA LEGALITÀ NEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO: LA MISURAZIONE DELL EFFICACIA DELLA LEGGE 190/2012 AD UN ANNO DALLA SUA INTRODUZIONE N. Dirindin, M. Brunetti, G. Turati, G. Domenighetti, V. De Micheli, C. Rivoiro, L. Ferrante, L. De Fiore, P. Trande, V. Solfrini L ANALISI DELLA SPESA E LA PIANIFICAZIONE DEGLI ACQUISTI IN CAMPO SANITARIO R. Barbieri CULTURA ORGANIZZATIVA E SOSTENIBILITÀ DELLE PERFORMANCE. EVIDENZE DA UN CAMPIONE DI AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE E IMPLICAZIONI MANAGERIALI. S. Calciolari, F. Lega, A. Prenestini Session XV Crisi, equità e diseguaglianze Chair: Dino Rizzi INEQUALITIES IN ACCESSING PUBLIC FINANCIAL SUPPORT FOR DISABILITY IN OLDER AGE F. Zantomio IMPATTO EQUITATIVO DOPO LA PRIMA CRISI FINANZIARIA ED EFFETTO NELLE REGIONI IN PIANO DI RIENTRO D. d Angela, B. Polistena, F. Spandonaro UN INDICATORE SINTETICO DI DISPONIBILITÀ DI RISORSE PER VALUTARE L EQUITÀ DI SALUTE E DI ACCESSO AI SERVIZI SANITARI IN PERIODO DI CRISI. V. Arena, S. Olivadoti, C. Cislaghi THE DISTRIBUTIONAL IMPACT OF HEALTH PUBLIC EXPENDITURE IN ITALIAN REGIONS: WHAT HAPPENS WHEN QUALITY MATTERS L. Bianchini, A. Cassone, S. Piazza 11

13 Session XVI Finanziamento e gestione dei servizi di Long-Term Care Chair: Matteo Lippi Bruni L ASSISTENZA AGLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI DAVANTI ALLA CRISI C. Gori, L. Pelliccia IL FINANZIAMENTO DELLA LONG TERM CARE NEL CONTESTO DEI FONDI SANITARI L. Conti IL FINANZIAMENTO DELLA NON AUTOSUFFICIENZA DEGLI ANZIANI MEDIANTE UN SISTEMA DI MUTUALITÀ INTEGRATIVA. UNA APPLICAZIONE ALLA TOSCANA E.Cappellini, N. Faraoni, T. Ferraresi, S. Iommi, L. Ravagli, N. Sciclone* THE RELATIONSHIP BETWEEN COSTS AND QUALITY IN NONPROFIT NURSING HOMES L. Di Giorgio, M. Filippini, G. Masiero 10.30: 10.45: Coffee Break Plenary Session: Il sistema socio-sanitario va riformato? INTRODUZIONE: CESARE CISLAGHI (AIES AGE.NA.S): LA DOMANDA DI SANITÀ È ELASTICA ALLA CRISI? INTERVENTI: RENATO BALDUZZI (UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO): COSA AVREI FATTO COME MINISTRO SE AVESSI AVUTO CARTA BIANCA NERINA DIRINDIN (AIES - UNIVERSITÀ DI TORINO): NON ANDARE OLTRE IL CONTENIMENTO DELLE INEFFICIENZE ANTONIO TOMASSINI (PRESIDENTE DELL ASSOCIAZIONE DI INIZIATIVA PARLAMENTARE E LEGISLATIVA PER LA SALUTE E LA PREVENZIONE): IL RUOLO DEL PRIVATO PER MIGLIORARE LA FLESSIBILITÀ E L EQUILIBRIO ECONOMICO DEL SISTEMA RAFFAELE CALABRÒ (CONSIGLIERE PER LA SANITÀ DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA): IL FUTURO DELLA SANITÀ NELLE REGIONI CON PIANO DI RIENTRO FRANCESCO COBELLO (DIRETTORE GENERALE DELL'AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI TRIESTE): IL RUOLO DELL OSPEDALE NELLA SANITÀ DI DOMANI ELIO BORGONOVI (AIES - CERGAS UNIVERSITA BOCCONI): SPENDING REVIEW: COME USARLA PER VALORIZZARE CHI OPERA NEL SSN MANTENENDO LA QUALITÀ DEI SERVIZI MODERATORE: CESARE CISLAGHI (AIES AGE.NA.S) LUNCH 12

14 Friday November 22nd and Saturday November 23rd Poster Sessions Friday November 22nd: Saturday November 23rd: Ore L UTENZA COME LEVA D INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA NELLE ENDOCRINOPATIE CRONICHE (MIEC-MODELLO SPERIMENTALE NELL ASL BR) Agrimi D, De Marco A, Romano P, Mazzotta A, Morgillo M, Di Bella G, Ciannamea P. UNA RILETTURA SISTEMICO VITALE DELLE RELAZIONI SOCIO-SANIATARIE IN CAMPANIA. IL CASO DEL CENTRO PENITENZIARIO SECONDIGLIANO. Ambrosino G, Caputo F. POLITICHE FARMACEUTICHE REGIONALI Bernardini A, Lista V, Spandonaro F L ACCREDITAMENTO DEGLI ISTITUTI DI RICOVERO IN UN CONTESTO FEDERALISTA: POLITICHE DI PROGRAMMAZIONE INTERNA E DI MOBILITÀ INTERREGIONALE Brenna E, Lista V, Spandonaro F UN APPROCCIO SOCIO-SANITARIO NON FARMACOLOGICO SUGLI STILI DI VITA DI UNA POPOLAZIONE ANZIANA IN UN PERIODO DI CRISI ECONOMICA, SOCIALE E POLITICA. Capasso A,Ferone R, Molinaro G, Di Bello F, Pelliccia R, Femiano M. CATCHING THE RIGHT CEO: AN EXPLORATIVE STUDY OF THE BEST PERFORMING CEOS IN THE ITALIAN HEALTHCARE SECTOR. Cicchetti A, Gabutti I, Mascia D L USO DEI SISTEMI INFORMATIVI PER LA PERFORMANCE ORGANIZZATIVA: L IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO NELLA REGIONE CALABRIA. Cristofaro C, Reina R, Ventura M AUSILIA: UN LABORATORIO TERRITORIALE PER LA SPERIMENTAZIONE DI AUSILI SOCIO---SANITARI. DeNatale F, Guandalini G,Frattari A, De Cecco M...E SE INVESTISSIMO SULLA SANITÀ DI GENERE? Farilla C, Stola G, Caputi G, Battista T, Pesare A. 13

15 ATTIVAZIONE E GESTIONE DELLE CLASSI DI PRIORITÀ PER LE PRESTAZIONI AMBULATORIALI: DALLA PROGRAMMAZIONE REGIONALE ALLE AZIONI AZIENDALI NELLA ASL LANCIANO-VASTO-CHIETI Budassi A, Flacco P, Galante M, Angeli G, Di Virgilio M, Di Netti G, Laudadio R, Ferrara M, De Pasqua S. STRUMENTI OPERATIVI PER L ANALISI COSTI BENEFICI NELL UTILIZZO DI PRESIDI SANITARI. Forastiere E, Colantonio L, Manfrellotti V, Canfora M, Marconi R, Borghi C, Giovannetti S. LA GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO NEL CENTRO UNICO TRAPIANTI DI CELLULE STAMINALI E TERAPIE CELLULARI NEL CENTRO REGIONALI TRAPIANTI IN REGGIO CALABRIA.UN APPROCCIO ORIENTATO ALLA QUALITÀ. Gallo G, De Gori M, Gratteri S. PROGRAMMAZIONE DEI FABBISOGNI RAPPORTO FRA INFERMIERI E MEDICI CAMBIO DELLO SKILL MIX NELLE AZIENDE SANITARIE. Luzzi L, Filannino C. ECONOMIC EFFECTS OF TREATMENT OF CHRONIC KIDNEY DISEASE WITH LOW-PROTEIN DIET. Mennini FS, Russo S, Marcellusi A, Quintaliani A, Fouque D. EFFICIENCY COMPARISON FOR DIRECTLY MANAGED PUBLIC HOSPITALS FOR DIFFERENT GEOGRAPHICAL AREA IN ITALY. Pinto C. A RETROSPECTIVE ANALYSIS OF THE COST OF HOSPITALISATIONS FOR SICKLE CELL DISEASE WITH CRISIS IN ENGLAND, 2010/2011. Pizzo E, Aljuburi G, Laverty A, Phekoo K, Green S, Bell D, Majeed A. LIFETIME COST-EFFECTIVENESS OF ISOLATED AORTIC VALVE REPLACEMENTS ASSOCIATED WITH THE MINIMALLY- INVASIVE IMPLANTATION OF A SUTURE-LESS AND COLLAPSED VALVE IN ITALY. Pradelli L,Giardina S, Pinciroli M, Ranucci M. IL CONTROLLO DI GESTIONE NELL AZIENDA SANITARIA DI TRENTO: IL SUO SVILUPPO E LA SUA EVOLUZIONE NEL DISTRETTO EST. Rubertelli O, Salviti G, Andrenacci A. L'OSPEDALIZZAZIONE AI TEMPI DELLA CRISI: RAZIONALIZZAZIONE O DISINVESTIMENTO? Sferrazza A, Arena V, Olivadoti S, Giuliani F LA CRONICITÀ NEL BAMBINO: UTILIZZO DI SISTEMI DI CLASSIFICAZIONE DELLE PATOLOGIE CRONICHE NELLA DESCRIZIONE DELLA CASISTICA OSPEDALIERA PEDIATRICA. Siriani L, Langiano T. 14

16 Scientific Committee Cesare Cislaghi, AGENAS (National Agency for Regional Health Services) and Università degli Studi di Milano: Andrea Francesconi, Department of Economics and Management, Università degli Studi di Trento: Francesco Longo, Department of Policy Analysis and Public Management e CERGAS (Center for Research on Health and Social Care Management), Università Bocconi: Luigi Mittone, Department of Economics and Management, Università degli Studi di Trento: Vincenzo Rebba, Department of Economics and Business Sciences, Università degli Studi di Padova: Organizational Committee Andrea Francesconi, Department of Economics and Management, Università degli Studi di Trento: Luigi Mittone, Department of Economics and Management, Università degli Studi di Trento: Giuliano Mariotti, Rovereto Hospital, Provincial Company for Health Services, Province of Trento: Organizational Secretary Divisione Comunicazione ed Eventi - Polo di Citta Università degli Studi di Trento ph: ; fax: ; ; Administrative Secretary Dott.ssa Aleksandra Torbica Conference Location Università degli Studi di Trento; Dipartimento di Economia & Management; Via Inama, Trento 15

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

Italian Health Economics Association (AIES) 15th Annual Conference THE FINANCING OF HEALTHCARE AND WELFARE MODELS IN THE ERA OF LONGEVITY

Italian Health Economics Association (AIES) 15th Annual Conference THE FINANCING OF HEALTHCARE AND WELFARE MODELS IN THE ERA OF LONGEVITY Italian Health Economics Association (AIES) 15th Annual Conference THE FINANCING OF HEALTHCARE AND WELFARE MODELS IN THE ERA OF LONGEVITY Ca Foscari University of Venice, Department of Economics 27 28

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati?

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche Giovanna Valentina De Giacomi, Ares 118 Lazio Norma Barbini,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

VIAGGIO NEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE TRA CRITICITA E SOSTENIBILITA

VIAGGIO NEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE TRA CRITICITA E SOSTENIBILITA Programma Scienziati in Azienda XIV Ed. Project Work VIAGGIO NEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE TRA CRITICITA E SOSTENIBILITA di: Anna Carratù Filippo Coppoletta Simona Mariani Francesca Mazzo Laura Nicchitta

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli