Destinazioni alternative. Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Destinazioni alternative. Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie"

Transcript

1 fondi strutturali europei fondo sociale europeo FSE mmove p u Destinazioni alternative Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE NUOVE TECNOLOGIE Indicazioni per docenti

2

3 Indice 2 Premessa 6 Web 8 Pubblicazioni 10 Video 12 Consigli 13 A chi rivolgersi 14 Appunti

4 Premessa Perchè rivolgere ai docenti un opuscolo sull uso consapevole delle nuove tecnologie? Per metterli a conoscenza di consigli e di strumenti didattici finalizzati all educazione alle nuove tecnologie di allievi ed allieve, attraverso informazioni semplici e in grado di far emergere esperienze vissute e comportamenti quotidiani di uso della rete. Le indicazioni messe a disposizione derivano da una serie di workshop sull uso consapevole delle nuove tecnologie per genitori ed insegnanti organizzati dalla Regione Piemonte, in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni, all interno del progetto MOVE UP. m o Destinazioni alternative. Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie. Per la scuola occuparsi di nuove tecnologie è un opportunità pedagogica importante. Internet e cellulari, ad esempio, rappresentano una straordinaria risorsa per la comunicazione, l informazione e la formazione e propongono ormai valori e modelli di comportamento diffusi, ma allo stesso tempo nascondono numerosi rischi ed insidie che occorre conoscere per mettere in guardia ragazzi e ragazze. 2

5 I docenti possono, più facilmente di altri attori sociali, facilitare la riflessione e la valorizzazione delle opportunità delle nuove tecnologie, lavorando nel contempo sulla prevenzione dei rischi e sulle competenze dei giovani utenti. A tal fine all interno dell opuscolo vengono segnalati numerosi strumenti realizzati da soggetti pubblici e privati che da anni si occupano del tema della navigazione sicura e protetta, offrendo una serie di consigli ed informazioni sui maggiori rischi che caratterizzano le nuove tecnologie. Per ogni strumento presentato si fornisce una descrizione, un indicazione su dove è possibile reperirlo on line e si illustrano le possibilità d uso per condurre attività in classe. ve Si segnala l importanza di consultare periodicamente il sito del progetto MOVE UP che viene costantemente aggiornato, propone sempre nuovi stimoli per la riflessione e utili consigli, presenta ad insegnanti e genitori gli interventi realizzati sul territorio regionale e segnala siti, pubblicazioni e iniziative sull uso consapevole delle nuove tecnologie di interesse generale. 3

6 Tanti i temi affrontati dagli strumenti segnalati nell opuscolo che trovate suddivisi in tre tipologie: Web: strumenti che possono essere usati soprattutto attraverso l interazione via internet con i siti web segnalati. Pubblicazioni: strumenti completamente scaricabili e utilizzabili in formato elettronico e/o stampabili in formato cartaceo. Video: filmati che richiedono uno schermo per essere fruiti. Seguono una serie di Consigli espressamente pensati per attivare un dialogo con allievi e allieve sulle opportunità e i rischi delle nuove tecnologie dell informazione e della comunicazione. Nella sezione A chi rivolgersi vengono invece indicati i riferimenti territoriali della Polizia Postale e delle Comunicazioni, la specialità della Polizia di Stato che si occupa di prevenzione e contrasto della criminalità informatica. Fenomeni come la pedofilia on line, gli attacchi a sistemi informatici, le truffe commesse con la clonazione dei codici delle carte di credito e ancora la diffusione di virus informatici, la duplicazione e la diffusione illecita di prodotti/opere d ingegno o programmi tutelati dal diritto d autore sono alcuni esempi dei reati e dei fenomeni che vengono tenuti sotto controllo e contrastati attraverso una costante attività di monitoraggio della rete e l intervento a seguito di segnalazioni. 4

7 Le ultime pagine dell opuscolo contengono uno spazio fisico per gli appunti, i pensieri e l indirizzo web di uno spazio virtuale messo a disposizione dal progetto MOVE UP per condividerli: un Forum dedicato al dialogo sull uso consapevole delle nuove tecnologie. L augurio è che tutti gli strumenti segnalati possano essere d aiuto per trasmettere ad allievi e allieve indicazioni e consigli per navigare in sicurezza, dirigendoli verso un importante destinazione alternativa auspicata dal progetto MOVE UP : la consapevolezza dei diritti e dei doveri della cittadinanza digitale. mmove up

8 Web Sezione Sicurezza on line sezione del sito contenente una serie di contributi video sulla sicurezza dei social network per autoformarsi o da utilizzare per lezioni in classe; sono presenti nello specifico i seguenti temi: storia delle community, il blog e il social network, la tutela della privacy, i ragazzi nei social network, il furto di identità, i virus, la proprietà dei contenuti, il cyberbullismo. Attività con allievi/e: utilizzare i video sui vari temi per stimolare la discussione e la riflessione in classe, partendo dalla visione della sit-com Bacheca con la quale, attraverso le vicende di un simpatico e maldestro professore alle prese con le insidie della rete e dei social network, intervallate dalle indicazioni di esponenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni, è facile catturare l attenzione di allievi e allieve. sicurezzaonlineascuola.aspx Materiali progetto Sicurezza on line documenti per la formazione degli insegnanti e materiale didattico per le attività da svolgere in aula che consiste in un kit multimediale per i seguenti 4 temi: sicurezza del computer, protezione dei dati personali, sicurezza dei ragazzi, comportamenti on line. I kit, specifici per ordine e grado scolastico, contengono materiale tematico (Scheda tematica, 6

9 Scheda attività per l insegnante, Scheda attività per lo studente), strumenti (Approfondimenti, Bibliografia, Glossario), situazioni animate (animazioni sui temi rivolte ai ragazzi). Attività con allievi/e: consultare la scheda tematica e la scheda attività per l insegnante, utilizzare le situazioni per stimolare l immedesimazione e la riflessione della classe, distribuire la scheda attività per studenti e far condurre loro le attività individuali o di gruppo previste; mettere a disposizione infine le schede di approfondimento di interesse. per_la_scuola/sicurezza_online/progetto_ Sicurezza_On_Line.kl up Sito contenuti, con una specifica sezione dedicata agli adulti, per riflettere sulla gestione delle immagini on line, sul concetto di privacy e sulle conseguenze di alcuni comportamenti on line, creati in occasione del Safer Internet Day, la giornata di sensibilizzazione dei minori all utilizzo sicuro e responsabile di Internet e dei nuovi media istituita dalla Commissione europea nel Attività con allievi/e: segnalare alla classe la parte del sito dedicata ai consigli per ragazzi, alla campagna di comunicazione e agli eventi. 7

10 Pubblicazioni Educazione e nuovi media Diritti e responsabilità verso una cittadinanza digitale è una guida per insegnanti realizzata da Save the Children Italia e Mondadori Education, offre strumenti didattici per intraprendere con i propri alunni un percorso verso la consapevolezza dei propri diritti on line nell utilizzo delle più recenti tecnologie secondo lo spirito della convenzione ONU sui diritti dell Infanzia e dell Adolescenza (1989). Attività con allievi/e: da realizzarsi attraverso le schede attività del manuale che si concentrano e fanno riflettere su tre aspetti dell uso consapevole e responsabile delle nuove tecnologie: il livello tecnico, il livello affettivo, il livello civico. edizione-mondadori.pdf Opuscolo INTERNET - Informarsi per Navigare serenamente Ed evitare i Nuovi pericoli della rete prodotto da Telefono Azzurro in collaborazione con Polizia Postale e Hot114. Si tratta di un vero e proprio manuale di navigazione che esplora le innumerevoli possibilità offerte dal web, mettendo il lettore in grado di gestire eventuali situazioni di rischio, insidie e trappole. Al suo interno si segnala in particolare il decalogo per un uso sicuro di internet rivolto ai docenti. 8

11 Attività con allievi/e: esplorare il sito insieme ad allievi e allieve, in particolare per la parte dedicata a consigli rivolti espressamente a loro, alla normativa e alle campagne di comunicazione ed applicare il decalogo per insegnanti in maniera trasversale in ogni attività sull uso consapevole delle nuove tecnologie che si rivolge alla classe. insegnanti/ Storia di Topolino sull uso consapevole delle nuove tecnologie uno speciale dedicato alla sicurezza online. È una storia che adotta uno stile semplice, colorato e diretto com è quello dei fumetti dei disegnatori Disney, con avventure, disavventure e i piccoli nipotini sempre in soccorso degli adulti u m p e uno slogan che vale per tutti: chi fa da sé sbaglia per tre!. L iniziativa (on line su poliziadistato.it/articolo/578-naviga_sicuro_ con_topolino) è stata realizzata all interno del progetto SicuramenteWeb da Microsoft Italia, insieme alla collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni), per sensibilizzare ragazzi, genitori, insegnanti alla navigazione sicura on line. Attività con allievi/e: leggere insieme la storia approfondendo le tematiche emerse e svolgendo le attività proposte dall inserto per ragazzi e per adulti. 9

12 Video Occhi che non guardano è un video contro la piaga della pedopornografia on line realizzato dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni e dal Centro Nazionale di Contrasto alla Pedopornografia on line. Un operazione che vede un interprete d eccezione: Giancarlo Giannini. Un filmato tutto da vedere, dunque, ma, soprattutto, tutto da imparare, per aiutare bambini/ e e ragazzi/e a non cadere nella Rete. Non accettare caramelle dagli sconosciuti lo spot del Moige contro la pedofilia in Internet e attraverso gli SMS, testimonial Milly Carlucci. Privacy e sicurezza nei social network uno dei video realizzati nell ambito della Settimana della Sicurezza in Rete, campagna nazionale di sensibilizzazione per la protezione e la sicurezza on line promossa da Sicuramente Web, Unione Nazionale Consumatori, ABI LAB Tecnologia utile, Skuola.net, Cine B&D in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni, che si propone di aiutare gli utenti della Rete anche mediante la diffusione di risorse certificate. 10

13 Non perdere la bussola - Navighiamo sicuri con Polizia di Stato & Youtube insegnare a ragazzi/e ad usare responsabilmente internet e YouTube è lo scopo principale del nuovo progetto nato dalla collaborazione tra la Polizia Postale e delle Comunicazioni, il sito YouTube e il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Non perdere la bussola è il nome del progetto che mira a sensibilizzare ragazzi/e verso la sicurezza in Rete. 0KZZk Difenditi dal phishing consigli dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni su come difendersi dalla sottrazione informatica delle informazioni personali o riservate. C è più sicurezza insieme! 1 clik x te Msn e Polizia di Stato, a seguito dell eventoconcerto al Gran Teatro di Roma organizzato ed andato in onda su Rai1, hanno realizzato sul portale Msn, di Microsoft, un minisito dedicato all evento per promuovere la 1^ giornata nazionale della sicurezza sul web che si è svolta il 2 aprile 2010 in tutta Italia, raccogliendo una serie di filmati tra i quali lo spot di Francesco Facchinetti sulla sicurezza on line. 11

14 Consigli utili Per essere consapevole dei rischi e delle opportunità, per essere un ascoltatore attivo e per guidare i ragazzi e le ragazze in modo proficuo nel mondo delle nuove tecnologie per la comunicazione, proponiamo un decalogo di stimoli e di suggerimenti Navigazione: fai esperienza diretta di navigazione su internet. Domande: parla con allievi/e e chiedi loro come usano il computer e con chi comunicano. Tempi: chiedi ad allievi/e quanto tempo dedicano all uso di computer e internet. Spazi: chiedi ad allievi/e dove abitualmente si collegano a internet e con quali mezzi (computer, cellulari, console e tv). Regole: confrontati con allievi/e su quali siano le principali regole per un uso consapevole di computer e internet, scrivile su un foglio e appendile in classe. Programmi di protezione: controlla quali programmi di protezione per rendere più sicura la navigazione sono presenti nei computer delle aule informatiche. Ascolto e confronto: ascolta allievi/e e parla apertamente con loro dei rischi su internet. Dati personali: dì ad allievi/e di non fornire dati personali propri o di altre persone (nome, cognome, età, indirizzo, tel., scuola, foto, video...) e spiega loro il perché. Comportamenti illegali: spiega ad allievi/ e quali sono i potenziali usi illegali di internet e ricorda loro che i comportamenti illegali nella realtà lo sono anche in internet. Segnalazioni: se navigando trovi materiale illegale segnalalo alla Polizia Postale e delle Comunicazioni. 12

15 Achi rivolgersi La Polizia Postale e delle Comunicazioni è presente su tutto il territorio nazionale attraverso Compartimenti, con competenza interregionale, e Sezioni operanti in ambito provinciale, coordinati a livello centrale dal Servizio Polizia delle Comunicazioni. A tutti gli uffici è possibile richiedere informazioni o inviare segnalazioni di violazioni di norme penali, nei settori propri della specialità. A seguire si riportano i riferimenti per il Piemonte. Torino C.so Tazzoli 235 Tel. 011/ Fax 011/ poliziadistato.it È importante consultare periodicamente il sito internet della Polizia Postale e delle Comunicazioni postale_e_delle_comunicazioni Alessandria Asti Cuneo Novara Vercelli Via Ghilini 3 Tel. 0131/ Fax 0131/ Via Verdi 17 Tel. 0141/ Fax 0141/ Via Cavour 3 Tel. 0171/ Fax 0171/ L.go Costituente 4 Tel. 0321/ Fax 0321/ Via Sant Anna 3 Tel. 0161/ Fax 0161/

16 Appunti, note, pensieri profondi, personali destinazioni alternative... move up 14

17 persone con le quali condividerli 15

18 Per info sul progetto MOVE UP: Poliedra progetti integrati S.p.A. C.so Unione Sovietica 612/3/e Torino Tel (int. 202) Fax

19

20 Iniziativa cofinanziata con il FSE

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Marco Grollo Responsabile Nazionale Progetti, Associazione Media Educazione Comunità www.edumediacom.it

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti Oggi Purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché spesso

Dettagli

m ove Esperienze attive Destinazioni alternative

m ove Esperienze attive Destinazioni alternative fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FSE m ove p u Destinazioni alternative m Esperienze attive Vademecum per la formazione all'uso consapevole delle nuove tecnologie, alla prevenzione

Dettagli

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network «Reiterarsi dei comportamenti e atteggiamenti diretti o indiretti volti a prevaricare un altro con l intenzione di nuocere, con l uso della forza fisica o della prevaricazione psicologica» Farrington,1993

Dettagli

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy M. Claudia Buzzi, Marina Buzzi IIT-CNR, via Moruzzi 1, Pisa Marina.Buzzi@iit.cnr.it, Claudia.Buzzi@iit.cnr.it Nativi digitali: crescere nell'era di Internet

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE E.D.I. ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA

COOPERATIVA SOCIALE E.D.I. ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA COOPERATIVA SOCIALE E.D.I. ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA OGGETTO: PERCORSI SULL USO RESPONSABILE DEI NUOVI MEDIA E LA CITTADINANZA DIGITALE PROPOSTA PER LE SCUOLE La Cooperativa

Dettagli

Settore Formazione Corso di informazione/formazione per gli insegnanti delle Scuole Medie Inferiori sull utilizzo di Lezioni di fiducia

Settore Formazione Corso di informazione/formazione per gli insegnanti delle Scuole Medie Inferiori sull utilizzo di Lezioni di fiducia Corso di informazione/formazione per gli insegnanti delle Scuole Medie Inferiori sull utilizzo di Lezioni di fiducia e approfondimento delle problematiche relative all abuso e al maltrattamento all adolescenza

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti Oggi purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

<>

<<Era tormentato da un gruppo di bulli>> Minorenni online e bullismo. Una denuncia ogni cento casi Gazzetta di Mantova, 10 febbraio 2014 Suicida perchè gay, l'amica del cuore: Il Messaggero ed. Roma, 13/08/2013

Dettagli

Il mondo dei social network

Il mondo dei social network Il mondo dei social network ( in particolare) Prof. Danilo Piazza Premessa Il presente documento è una sintesi dell incontro svolto in presenza. Come tale esso diventa significativamente fruibile avendo

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Progetto Navigando nel web

Progetto Navigando nel web Istituto Scolastico Statale Comprensivo XX Settembre Via Signorelli,1-95128 Catania (CT) Tel/Fax 095434114 - Cod. Mecc CTIC89200C www.icxxsettembre.gov.it Progetto Navigando nel web Scuola Secondaria di

Dettagli

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA RINA LATU Sabato 17 Ottobre 2015 PALERMO CHI SIAMO Principali attività svolte da AVIS su tutto il territorio nazionale

Dettagli

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FSE Destinazioni alternative USO CONSAPEVOLE DELLE NUOVE TECNOLOGIE

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FSE Destinazioni alternative USO CONSAPEVOLE DELLE NUOVE TECNOLOGIE fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FSE mmove p u Destinazioni alternative USO CONSAPEVOLE DELLE NUOVE TECNOLOGIE Esperienze attive Stimoli didattici per la trattazione dei temi:

Dettagli

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica)

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA (Distretto Scol. 27 ) 06/3054188 06/ 35059840 fax 06/35073104 rmic8gt00n@istruzione.it

Dettagli

Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca

Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca L educazione è la continua riorganizzazione o ricostruzione dell esperienza John Dewey SERVIZI PER LE SCUOLE Accompagnare la scuola ad essere migliore, con i docenti

Dettagli

Scansione temporale del lavoro proposto: 4 Tappe

Scansione temporale del lavoro proposto: 4 Tappe Allegato 5 TEMI E TRACCE DI LAVORO PER GLI APPROFONDIMENTI DEI RAGAZZI La classe può essere suddivisa in gruppi di lavoro che affrontano temi diversi: Scansione temporale del lavoro proposto: 4 Tappe TAPPA

Dettagli

La sicurezza in rete per i minori che navigano tra famiglia e scuola

La sicurezza in rete per i minori che navigano tra famiglia e scuola La sicurezza in rete per i minori che navigano tra famiglia e scuola LA SICUREZZA INFORMATICA: DIMINUIRE I RISCHI CON SISTEMI DI CONTROLLO EFFICIENTI E CON LA CONOSCENZA Ancona Aula del Rettorato 27 Ottobre

Dettagli

PROGETTO CHIOCCIOL@.IT

PROGETTO CHIOCCIOL@.IT PROGETTO CHIOCCIOL@.IT Premessa: Secondo una ricerca condotta da Skuola.net, in Italia un giovane su tre (nella fascia di età che va dagli undici ai venti anni) sarebbe sempre connesso ai social network.

Dettagli

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI Presidenza Corso Garibaldi,142 Portici (NA)Tel.Fax081/475580 Via Roma, 32 -Portici (NA) Tel. 081/482463 Fax 081/471036 C.F. 95169940632 - Cod. Istituto NAIC8CA00L

Dettagli

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie.

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie. Kids è il programma didattico dedicato alla scuola primaria con l obiettivo di stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente, per se stessi

Dettagli

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di La tutela della privacy nei social network di Stefano Santini I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di diffusione e di accesso pressoché illimitato, permettendo

Dettagli

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie.

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. cchi in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. COME SI ARTICOLA IL PROGETTO Internet è diventato uno straordinario strumento

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE

EDUCAZIONE ALLA SALUTE ISTITUTO COMPRENSIVO GARIBALDI-LEONE TRINITAPOLI EDUCAZIONE ALLA SALUTE Anno scolastico 2015/2016 La salute è creata e vissuta dalle persone all interno degli ambienti organizzati della vita quotidiana:

Dettagli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli Comunicare e relazionarsi in Rete Marco Gui Marina Micheli Prima parte L evoluzione dei media STAMPA TELEVISIONE 1456 d.c. 1940 3000 a.c. fine 1800 d.c. anni 90 SCRITTURA CINEMA INTERNET I media digitali

Dettagli

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Scuola Media Alighieri Sanremo Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Mauro Ozenda Consulente IT (www.tecnoager.eu) 1 SCENARIO ATTUALE MINORI E NUOVE TECNOLOGIE Per la prima volta nella

Dettagli

Piano delle attività finalizzate alla promozione della Salute e della Legalità ITET Pilati Anno scolastico 2012/13.

Piano delle attività finalizzate alla promozione della Salute e della Legalità ITET Pilati Anno scolastico 2012/13. Piano delle attività finalizzate alla promozione della Salute e della Legalità ITET Pilati Anno scolastico 2012/13 Chiara Praindel Progetto Salute e Legalità Classi Prime 1. Metodo di studio - acquisizione

Dettagli

Fanno parte della Collana TRENTINOFAMIGLIA :

Fanno parte della Collana TRENTINOFAMIGLIA : La collana TRENTINOFAMIGLIA è un iniziativa del Progetto Speciale Coordinamento politiche familiari e di sostegno alla natalità atta ad informare sui progetti in atto in Provincia di Trento e a raccogliere

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO La rete siamo noi Seminario organizzato dal CORECOM e Difensore Civico 19 maggio 2011 Ispettore Capo Luca Villani

Dettagli

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO E-PRIVACY 2014 SPRING EDITION LA PRIVACY CHE VERRÀ Firenze, 4-5 aprile 2014 Avv. Valentina Longo Cyberbullismo 2 Cyberbullismo o cyber

Dettagli

Relazione Finale. Report_006_12_F_3. Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino

Relazione Finale. Report_006_12_F_3. Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino Cod. doc.: RT-03 Rev: 0.1 Data: 05.05.14 Relazione Finale Report_006_12_F_3 Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino CLIENTE: Comune di Solesino COMMESSA:

Dettagli

(ISC) 2 Italy Chapter: Sicurezza in Internet per le Scuole

(ISC) 2 Italy Chapter: Sicurezza in Internet per le Scuole (ISC) 2 Italy Chapter: curezza in Internet per le Scuole Milano, 15/10/2015 Gentile Dott.ssa Righi, Preside Istituto Comprensivo Narcisi via Narcisi 2, Milano (ISC) 2 Italy Chapter è il capitolo italiano

Dettagli

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente

Dettagli

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 Abilità alunni Attività insegnante Attività alunno A. LEGGERE AD ALTA VOCE 1. Riattivare le competenze acquisite di lettura

Dettagli

Il profumo dei limoni

Il profumo dei limoni Scuola secondaria di primo grado Alberto Marvelli Classi II A B C D E F Anno scolastico 2012-2013 Il profumo dei limoni Progetto di media education promosso dall Ufficio Scolastico Provinciale Rimini Il

Dettagli

Internet e Famiglie: non perdersi nel Web

Internet e Famiglie: non perdersi nel Web Internet e Famiglie: non perdersi nel Web N@vigare Sicuri Indicazioni per un uso Consapevole e Protetto Agenda I Ragazzi: cosa fanno online? L utilizzo sicuro Il ruolo dei Genitori Il Fenomeno dei Social

Dettagli

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino

Polizia di Stato. Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi. Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino Polizia di Stato Dove ci sono loro.. ci siamo anche noi Compartimento Polizia delle Comunicazioni - Torino LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Nascita Attività e competenze Diffusione sul territorio

Dettagli

00_romane_rivoltella 26-10-2006 16:53 Pagina 9. Introduzione

00_romane_rivoltella 26-10-2006 16:53 Pagina 9. Introduzione 00_romane_rivoltella 26-10-2006 16:53 Pagina 9 Introduzione Sono 50 milioni i giovani europei in Internet. Quasi tutti hanno un telefono cellulare, scambiano e scaricano musica con i loro amici, leggono

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA CURRICULUM

COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA CURRICULUM COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA CURRICULUM DATI GENERALI Ragione sociale Cooperativa Sociale EDI Onlus Presidente Direttore Esecutivo Sede legale Sedi

Dettagli

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico 100 Como (CO) Milano 15/04/014 Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico Oggetto: relazione finale progetto Pochi pesci nella rete A.S.

Dettagli

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati Corecom Progetti di educazione ai media Anno scolastico Progetto Interventi realizzati Soggetti coinvolti Indagine sulle abitudini di fruizione televisiva da parte di bambini/e di età compresa tra i 24

Dettagli

Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione

Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione Allegato 1: Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione Premessa Il video didattico Noi due del sud offre una istantanea sul bullismo nella scuola media inferiore,

Dettagli

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it 1 COSA SONO? piazze virtuali, luoghi in cui, via Internet, ci si ritrova portando con sé e condividendo

Dettagli

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Conoscere E importante conoscere internet tanto quanto l evoluzione avvenuta nel mondo della comunicazione lungo la storia dell essere umano. Con la nascita della

Dettagli

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 CHE COS È INTERNET? INTERNET (connessione di rete) E' la "rete delle reti" perché collega fra

Dettagli

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI Adottato dal Commissario Straordinario con delibera n. 7 del 11/09/2015 INDICE Art. 1 - Soggetti Art. 2 Modalità

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet

PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet PROGETTO FORMATIVO Scuola e comunicazione nell era di internet La rivoluzione tecnologica innescata dal web e dai social network, ha accentuato l uso quotidiano di nuovi strumenti informatici entrati prepotentemente

Dettagli

Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia. prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it

Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia. prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it Punto di partenza: il libro di testo Il sito MediaEvo: la homepage Le risorse del sito

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

ALLEGATO 5 PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA CRESCERE NELLA LEGALITA

ALLEGATO 5 PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA CRESCERE NELLA LEGALITA ALLEGATO 5 PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA CRESCERE NELLA LEGALITA Il Progetto Crescere nella legalità nasce dall esigenza di sviluppare negli allievi la conoscenza

Dettagli

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email...

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email... Dott.ssa Vera Blasutti 1 FIGLI ALLE PRESE COI SOCIAL NETWORK: COME SENTIRSI AL SICURO Come i genitori possono educare i figli ad un utilizzo attento della rete COSA SONO I SOCIAL NETWORK Si tratta di siti

Dettagli

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Francavilla di Sicilia Via Napoli, 2 Francavilla di Sicilia(Me) Telefono 0942 981230 c.f.96005620834 c.u.ufal7m

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

PROGETTO APRICO Azione 1

PROGETTO APRICO Azione 1 PROGETTO APRICO Azione 1 ATTUATA DAL COORDINAMENTO SEZIONI LOMBARDE Carla Gennuso Resp organizzativa AID SVOLGIMENTO AZIONE 1 ANNO 2007 LOMBARDIA FASE 1 SPAROLE quando le lettere fanno gli scherzetti FASE

Dettagli

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle ultime classi delle Scuole Primarie.

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle ultime classi delle Scuole Primarie. L IMPRONTA ECONOMICA Kids è il programma didattico dedicato alla scuola primaria con l obiettivo di stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente,

Dettagli

CENTRO INFANZIA ADOLESCENZA E FAMIGLIE

CENTRO INFANZIA ADOLESCENZA E FAMIGLIE COMUNE DI LIVORNO CENTRO INFANZIA ADOLESCENZA E FAMIGLIE EDDA FAGNI Programma 2010-2011 Il C.I.A.F. (Centro Infanzia Adolescenza e Famiglie) Edda Fagni Il C.I.A.F. (Centro Infanzia, Adolescenza e Famiglie)

Dettagli

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019 Team per l Innovazione dell ISC Nardi PREMESSA L animatore digitale individuato in ogni scuola sarà formato in modo specifico affinché possa (rif. Prot. N 17791

Dettagli

Internet = opportunità

Internet = opportunità Utili suggerimenti a genitori ed insegnanti per minimizzare i rischi Chemello Dott. Ing. Nicola Internet = opportunità Navigazione senza limiti per i ragazzi: pro e contro possibili contatti con adulti

Dettagli

Efrem Zugnaz. Emergenza o Prevenzione sui temi di Internet a Scuola nella "costruzione dei cittadini digitali"

Efrem Zugnaz. Emergenza o Prevenzione sui temi di Internet a Scuola nella costruzione dei cittadini digitali Efrem Zugnaz Emergenza o Prevenzione sui temi di Internet a Scuola nella "costruzione dei cittadini digitali" Quindi in questo senso, i problemi tecnologici e dell internet devono essere interpretati

Dettagli

Nuove tecnologie tra scuola e famiglia

Nuove tecnologie tra scuola e famiglia Nuove tecnologie tra scuola e famiglia Dalla connessione alla relazione e ritorno Per cominciare Hikikomori È un termine giapponese usato per riferirsi a chi sceglie di ritirarsi dalla vita sociale, spesso

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. Segreteria Direttore Generale Via Assarotti 40. Prot.n. 5598/B32 Genova, 29 dicembre 2006

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. Segreteria Direttore Generale Via Assarotti 40. Prot.n. 5598/B32 Genova, 29 dicembre 2006 16122 Genova MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LIGURIA Segreteria Direttore Generale Via Assarotti 40 Prot.n. 5598/B32 Genova, 29 dicembre 2006

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete 1 di 11 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete 1. Quanti anni hai? 12 anni 77 16% 13 anni 75 16% 14 anni 134 28% 15 anni 150 32% 16 anni 27 6% Other 8 2% 2. Quale scuola stai frequentando? Medie

Dettagli

La tutela dei minori su Internet e Social Network

La tutela dei minori su Internet e Social Network Workshop: IL WEB NON E' IL FAR WEST La tutela dei minori su Internet e Social Network Data evento: 15 febbraio 2014 Luogo evento: Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" - Novara

Dettagli

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali METODOLOGIA Scuola dell infanzia La scuola dell infanzia è un luogo ricco di esperienze, scoperte, rapporti, che segnano profondamente la vita di tutti coloro che ogni giorno vi sono coinvolti, infatti

Dettagli

LABORATORI e progetti ANNO SCOLASTICO 2015 2016

LABORATORI e progetti ANNO SCOLASTICO 2015 2016 LABORATORI e progetti ANNO SCOLASTICO 2015 2016 L uso dei social network e della tecnologia propone nuove riflessioni e strategie educative. Dal cyberbullismo alle opportunità creative, il panorama dei

Dettagli

Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA

Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA SCHEDA INFORMATIVA Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA Per l iniziativa ministeriale nazionale PON C3 LE(G)ALI AL SUD. UN PROGETTO PER LA LEGALITA IN OGNI SCUOLA moduli didattici: Ambientiamoci

Dettagli

PRESENTAZIONE INS. GRILLO TERESA

PRESENTAZIONE INS. GRILLO TERESA SEMINARIO NAZIONALE PER L ACCOMPAGNAMENTO DELLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLE SCUOLE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABANO TERME 29-30 MAGGIO 2014 PRESENTAZIONE INS. GRILLO

Dettagli

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO ALLEGATO 3 Incontri con esperto del Comune di Terni Assessorato alla Cooperazione Internazionale- sugli Otto Obiettivi del Millennio GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO Proposta formativa educativa per le scuole

Dettagli

Documentazione audiovisiva, formazione, consulenza. Formazione Insegnanti 2012-2013

Documentazione audiovisiva, formazione, consulenza. Formazione Insegnanti 2012-2013 ALLEGATO 3 A Documentazione audiovisiva, formazione, consulenza Formazione Insegnanti 2012-2013 (a cura del Centro di Documentazione e Ricerca audiovisiva STEADYCAM - ASL Cn 2) Premessa Il progetto che

Dettagli

Indagine sulle nuove tecnologie nelle scuole secondarie di secondo grado di Milano e provincia

Indagine sulle nuove tecnologie nelle scuole secondarie di secondo grado di Milano e provincia Istituto di ricerca della Provincia di Milano e dell Unione delle Province d Italia Indagine sulle nuove tecnologie nelle scuole secondarie di secondo grado di Milano e provincia Promossa da Cisem e Provincia

Dettagli

SCOCI - Servizio di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet

SCOCI - Servizio di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet Per avere aiuto Per avere aiuto 5 Siti da consultare Educa.ch Sito di sostegno per gli insegnanti: schede di lavoro, scenari pedagogici, link a materiale didattico, idee ed esempi per l uso della tecnologia

Dettagli

I rischi e i pericoli della rete.

I rischi e i pericoli della rete. INDICE I rischi e i pericoli della rete (1) I rischi e i pericoli della rete (2) I rischi e i pericoli della rete (3) I rischi e i pericoli della rete (4) I rischi e i pericoli della rete (conclusione)

Dettagli

GLI INCONTRI Il programma prevede 3 incontri di 1 ora e mezza ciascuno e l affiancamento di un tutor d azienda per lo svolgimento delle lezioni.

GLI INCONTRI Il programma prevede 3 incontri di 1 ora e mezza ciascuno e l affiancamento di un tutor d azienda per lo svolgimento delle lezioni. Allegato 1 L IMPRONTA ECONOMICA Kids è il programma didattico dedicato alla scuola primaria con l obiettivo di stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 Oggetto=Ricerca Regionale. Al Forags Emilia-Romagna Al Consiglio Regionale Age Alle Age Locali Martedi 27 maggio,dalle ore 15

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI CASERTA Sede centrale: Viale Cappiello, 23 81100 CASERTA (CE) Tel./fax 0823443641 Cod. Fiscale 93082920617 Codice Meccanografico Scuola CEEE100002 E-mail: ceee100002@istruzione.it

Dettagli

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione AOODGSIP Prot. n. 0001711 02/03/2016 Ai Dirigenti Scolastici Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado LORO SEDI OGGETTO: Iniziativa Codi-Amo promozione del pensiero computazionale. Il MIUR, in collaborazione

Dettagli

5.1.1. PREVENZIONE:MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

5.1.1. PREVENZIONE:MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI 5. EDUCAZIONE ALLA SALUTE 5.1 PREVENZIONE 5.1.1. PREVENZIONE:MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI Conoscenza anatomica e fisiologica degli apparati riproduttori Conoscenza della capacità di difesa immunitaria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti Percorso Abilitante Speciale P.A.S. a.a. 2014-2015 Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu, 18 ore d aula + 18 ore online) Prof. Giancarlo Gola ggola@units.it Syllabus a.a. 2014-15, versione 01 BREVE

Dettagli

"ALVARO - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003

ALVARO - GEBBIONE Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 ISTITUTO COMPRENSIVO " - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 PIANO INTEGRATO PON 2013/14 PROT. N. AOODGAI8439 DEL 02/08/2014 Prot. 2252/18.08.2014 Al personale

Dettagli

Scheda attività Progetto Ambiente PRATICHE E MODELLI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE. Rifiuti: le cinque erre. Acqua: in viaggio sul Seveso

Scheda attività Progetto Ambiente PRATICHE E MODELLI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE. Rifiuti: le cinque erre. Acqua: in viaggio sul Seveso Scheda attività Progetto Ambiente PRATICHE E MODELLI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE Rifiuti: le cinque erre Acqua: in viaggio sul Seveso Energia in gioco INFORMAZIONI GENERALI PROGETTO Tipo di scuola - Scuola

Dettagli

PROGETTO GEMELOS DIFERENTES. 1. In che consiste il progetto

PROGETTO GEMELOS DIFERENTES. 1. In che consiste il progetto PROGETTO GEMELOS DIFERENTES Il nome del progetto, proposto dai nostri studenti, deriva da quello di un gruppo di musica rap che in Italia i giovani amano molto (I Gemelli Diversi). 1. In che consiste il

Dettagli

Idee e suggerimenti per la lezione «Parte 10: Phishing»

Idee e suggerimenti per la lezione «Parte 10: Phishing» Pagina 1 Idee e suggerimenti per la lezione «Parte 10: Phishing» Informazioni sull unità didattica... pagina 2 Conoscenze di base per il docente... pagina 3 Preparazione... pagina 4 Warm up con gli alunni...

Dettagli

DALLE FINALITÀ AL CURRICOLO

DALLE FINALITÀ AL CURRICOLO Anno Scolastico 2011-2012 DALLE FINALITÀ AL CURRICOLO I rapidi cambiamenti sociali, culturali, economico-politici della società odierna impongono alla scuola un radicale mutamento della mentalità e della

Dettagli

Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Che cos e INTERNET? Come nasce? (Arpa-net) 1969-DARPA Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti 1983 evoluzione in Internet Cosa sono i Protocolli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Paride Del Pozzo Via S.Sprito, 6 - PIMONTE (NA) - C.A.P.: 80050 - Tel: 0818792130 - Fax: 0818749957

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Paride Del Pozzo Via S.Sprito, 6 - PIMONTE (NA) - C.A.P.: 80050 - Tel: 0818792130 - Fax: 0818749957 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Paride Del Pozzo Via S.Sprito, 6 - PIMONTE (NA) - C.A.P.: 80050 - Tel: 0818792130 - Fax: 0818749957 NAIC86400X@istruzione.it - http://www.icsdelpozzo.it C.MEC. NAIC86400X C.F.

Dettagli

AZIONE 2: Continuità infanzia - primaria

AZIONE 2: Continuità infanzia - primaria PROGETTO ACCOGLIENZA, CONTINUITÀ, ORIENTAMENTO, AFFETTIVITÀ dalla scuola dell infanzia alla scuola secondaria AZIONI: 1. ACCOGLIENZA (scuola dell infanzia) 2. CONTINUITÀ ed ACCOGLIENZA (scuola infanzia/primaria

Dettagli

LA POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI E GLI STUDENTI

LA POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI E GLI STUDENTI SINTESI PROGETTO LA POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI E GLI STUDENTI OBIETTIVI DOVE TARGET Sviluppare uno strumento in grado di promuovere una più matura riflessione sull uso responsabile e legale dei social

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

Prodotti dell attività laboratoriale. Bullismo: una realtà da non sottovalutare. scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G.

Prodotti dell attività laboratoriale. Bullismo: una realtà da non sottovalutare. scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G. Prodotti dell attività laboratoriale Bullismo: una realtà da non sottovalutare scuola secondaria 1 grado Pinocchio cl 2B prof. G. Fava MOTIVAZIONE DEL PERCORSO E DELLE SCELTE ATTUATE Classe: II B N. ALUNNI:

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO

REGOLAMENTO D ISTITUTO REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA di accesso ad INTERNET nella scuola) Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso

Dettagli

Comunicare la scuola sul web

Comunicare la scuola sul web AIART UCIIM 18 marzo 2009 comunicare rendere partecipi, entrare in relazione con gli altri scuola come istituzione, luogo di lavoro, attività di insegnamento, educazione e trasmissione dell insegnamento

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGETTO (Una scheda per ogni singolo progetto. Ogni punto dovrà essere debitamente articolato)

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGETTO (Una scheda per ogni singolo progetto. Ogni punto dovrà essere debitamente articolato) Modello A SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGETTO (Una scheda per ogni singolo Ogni punto dovrà essere debitamente articolato) 1) Denominazione del progetto: Il progetto prende il nome di PENSA RIFIUTO, nel tentativo

Dettagli

tel. -095/7252431 - Fax 095/7254848 PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL'ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD

tel. -095/7252431 - Fax 095/7254848 PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL'ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD Ministero dell' Istruzione, dell'università e della Ricerca CIRCOLO DIDATTICO STATALE "TERESA DI CALCUTTA" VIA GUGLIELMINO 49. 95030 TREMESTIERI ETNEO Codice meccanografico: ctee081004 - Mail ctee081004@istruzione.it

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

SITOGRAFIA BULLISMO. a cura di Elena Buccoliero e Marco Maggi. www.smontailbullo.it

SITOGRAFIA BULLISMO. a cura di Elena Buccoliero e Marco Maggi. www.smontailbullo.it SITOGRAFIA BULLISMO a cura di Elena Buccoliero e Marco Maggi Indice Siti italiani istituzionali Siti di associazioni Altri siti sul bullismo Siti internazionali Siti internazionali in lingua straniera

Dettagli

Insegnare con il blog. Materiale tratto da:

Insegnare con il blog. Materiale tratto da: Insegnare con il blog Materiale tratto da: Weblog La parola "blog" nasce dalla contrazione del termine anglosassone "weblog" che, letteralmente, significa "traccia nella rete". Il blog infatti rappresenta

Dettagli

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Un incontro per i genitori delle classi V delle scuole primarie Dr. Stefano Bonato, Psicologo esperto in Nuove Dipendenze Pg. 1 INDICE 1. Premessa

Dettagli