MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR"

Transcript

1 MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità di versamento Dichiarazione dei sostituti d'imposta Trattamento contabile Casi particolari Regime sanzionatorio Ravvedimento operoso Riferimenti e collegamenti Monografia completa Contatti La monografia è curata dal Settore Diritto d impresa e fisco (Carmen Giugno), e- mail tel /267, fax Aggiornamento La monografia è aggiornata al 25 novembre 2010

2 INTRODUZIONE In caso di cessazione del rapporto di lavoro, il lavoratore ha diritto a una prestazione economica denominata trattamento di fine rapporto (TFR) (1). Il TFR è composto da una quota capitale (calcolata ogni anno dividendo la retribuzione annua per 13,5) e da una quota finanziaria che consiste nella rivalutazione monetaria del fondo TFR. A decorrere dal 1 gennaio 2001, la rivalutazione del TFR è considerata reddito di capitale e assoggettata annualmente a un imposta sostitutiva dell 11% (2), mentre la quota capitale è sottoposta a tassazione separata al momento della corresponsione del TFR (3). SOGGETTI OBBLIGATI I soggetti obbligati al versamento dell imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR sono i sostituti d imposta (4). Se il datore di lavoro non riveste la qualifica di sostituto d imposta, l imposta deve essere versata dal soggetto percettore del TFR. CALCOLO DELLA RIVALUTAZIONE DEL TFR La rivalutazione è calcolata applicando al fondo TFR accantonato al 31 dicembre di ciascun anno (esclusa la quota maturata nell anno) un coefficiente composto da una parte fissa pari all 1,5% e da una parte variabile pari al 75% dell incremento dell indice FOI (indice dei prezzi al consumo delle famiglie di operai ed impiegati) accertato dall Istat rispetto al mese di dicembre dell anno precedente. Rivalutazione TFR maturata nell anno n = Fondo TFR al 31/12 dell anno n-1 x Coefficiente di rivalutazione Coefficiente di rivalutazione = 1,5% (quota fissa) + 75% incremento Indice FOI rilevato a dicembre dell anno n (quota variabile) La rivalutazione deve essere effettuata dal sostituto d imposta alla fine di ciascun anno o alla data di cessazione del rapporto di lavoro (in quest ultimo caso, si utilizza l indice Istat del mese in cui è avvenuta la cessazione del rapporto di lavoro).

3 IMPOSTA SOSTITUTIVA L imposta è calcolata applicando alla rivalutazione annua del TFR un aliquota dell 11%: Imposta sostitutiva relativa all anno n = 11% x Rivalutazione TFR maturata nell anno n L imposta va imputata a riduzione del fondo TFR e versata in acconto entro il 16 dicembre dell anno per il quale è dovuta l imposta e a saldo entro il 16 febbraio dell anno successivo. ACCONTO L acconto, da versare nella misura del 90%, può essere calcolato utilizzando due metodi alternativi: 1) Metodo storico: l acconto è calcolato sulla rivalutazione maturata nel periodo d imposta precedente, considerando anche le rivalutazioni dei TFR erogati nel corso dello stesso anno (5). Per l anno 2010, quindi, l acconto da versare entro il è calcolato considerando la rivalutazione maturata nel 2009 nonché la rivalutazione dei TFR erogati nel corso del 2009: Metodo storico Acconto 2010 da versare entro il = 90% x 11% x A dove: A = [TFR al x (1,5%+75% incremento Indice FOI dicembre 2009) + Rivalutazione TFR erogati nel 2009] 2) Metodo presuntivo: l acconto non viene calcolato sul dato storico, ma su un dato presunto, ossia sulla rivalutazione che si presume maturi nell anno per il quale è dovuta l imposta (6). La base di calcolo dell acconto è perciò determinata considerando: la rivalutazione del TFR al 31 dicembre dell anno precedente relativamente ai dipendenti in forza al 30 novembre dell anno in corso. Per calcolare il coefficiente di rivalutazione si utilizza l indice Istat rilevato nel mese di dicembre dell anno precedente (per il 2010 si considera, quindi, il TFR al per i dipendenti in forza al e l indice Istat rilevato a dicembre 2009); l imposta sostitutiva trattenuta sulla rivalutazione dei TFR erogati ai dipendenti cessati nel corso dell anno entro il 30 novembre (per il 2010 si considera,

4 quindi, l imposta sulle rivalutazioni dei TFR erogati tra l e il ). L acconto per il 2010 da versare entro il 16 dicembre 2010 è pertanto così calcolato: Metodo presuntivo Acconto 2010 da versare entro il = 90% x 11% x (A+B) dove: A = TFR al relativo ai dipendenti in forza al x (1,5%+75% incremento Indice FOI dicembre 2009) B = Rivalutazione dei TFR erogati tra l e il Il datore di lavoro può scegliere anno per anno il metodo di calcolo più conveniente. In particolare, il metodo presuntivo risulta più vantaggioso di quello storico se nel corso dell anno per il quale si calcola l imposta si sono verificate numerose cessazioni del rapporto di lavoro. SALDO Il saldo è calcolato sull effettiva rivalutazione del TFR maturata nell anno per il quale si versa l imposta scomputando quanto già versato a titolo di acconto. Per il periodo d imposta 2010 il saldo dovrà essere calcolato nel seguente modo: Saldo 2010 da versare entro il = 11% x [TFR al x (1,5% + 75% incremento Indice FOI dicembre 2010)] Meno Acconto versato il TERMINI DI VERSAMENTO L imposta deve essere versata in acconto e a saldo, nel rispetto dei seguenti termini: - entro il 16 dicembre dell anno per il quale è dovuta l imposta va versato l acconto (calcolato secondo il metodo storico o presuntivo); - entro il 16 febbraio dell anno successivo va versato il saldo pari alla differenza tra l imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR maturata effettivamente nell anno precedente e quanto versato in acconto a dicembre. Se il datore di lavoro non riveste la qualifica di sostituto d imposta, l imposta deve essere versata dal percettore del TFR attraverso la dichiarazione dei redditi dell anno in cui è stato corrisposto il TFR.

5 MODALITA DI VERSAMENTO L acconto e il saldo devono essere versati con il modello F24, utilizzando il codice tributo 1712 per l acconto e il codice tributo 1713 per il saldo. I codici vanno inseriti nella Sezione Erario indicando come periodo di riferimento l anno d imposta a cui si riferisce il versamento. Al sostituto d imposta è consentita la compensazione orizzontale con altre imposte e contributi (7). È anche possibile utilizzare in compensazione il credito d imposta previsto dall art. 3, comma 213, della L. 662/1996 (8) e successive modificazioni (si tratta dell anticipazione delle imposte sui TFR versata negli anni 1997 e 1998). L utilizzo di tale credito andrà esposto nel mod. F24 con codice tributo 1250 indicando l anno di utilizzo del credito (9) e segnalato nel prospetto SX del mod Se l acconto versato a dicembre è eccedente rispetto all imposta effettivamente dovuta a consuntivo, l eccedenza può essere compensata con altre imposte mediante modello F24 oppure scomputata dai versamenti relativi alle altre ritenute operate dal sostituto d imposta (10) (5) (11). Per le modalità di rappresentazione di tale eccedenza nel modello 770 si rinvia al paragrafo Dichiarazione dei sostituti d imposta. DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA I dati relativi alla rivalutazione del TFR e all imposta sostitutiva dell 11% trovano collocazione anche nel modello 770 Semplificato, all interno dei seguenti prospetti: Comunicazione dati certificazioni lavoro dipendente, assimilati ed assistenza fiscale Sezione trattamento di fine rapporto; Prospetto ST Ritenute operate, trattenute per assistenza fiscale e imposte sostitutive ; Prospetto SX Riepilogo dei crediti e delle compensazioni. Come evidenziato nel paragrafo precedente, se l acconto versato a dicembre è superiore all imposta effettivamente dovuta, l eccedenza può essere scomputata dalle ritenute Irpef o utilizzata in compensazione mediante il modello F24. Di seguito si riportano alcune esemplificazioni riguardanti l utilizzo in compensazione di tale eccedenza e la relativa rappresentazione nel modello 770, nel ricorrere delle seguenti ipotesi: - imposta sostitutiva versata in acconto il 16 dicembre 2010 = imposta sostitutiva effettivamente dovuta = imposta sostitutiva versata in eccesso = Irpef relativa alle retribuzioni di gennaio 2011 = A) Compensazione verticale L eccedenza d imposta sostitutiva (500) viene compensata verticalmente con le ritenute Irpef (10.000) relative alle retribuzioni di gennaio Tali ritenute vanno versate entro il Il modello 770/2011 dovrà essere così compilato: Prospetto ST, mod. 770/2011

6 Prospetto SX, mod. 770/2011 SX1 punto 4 (Versamenti 2010 in eccesso): 500 SX4 punto 4 (Versamento 2010 in eccesso e restituzioni effettuate dal sostituto): 500 punto 6 (Credito da utilizzare in compensazione): 500 SX32 Credito scaturito da ritenute di lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale: 500 Il credito di 500, evidenziato nel modello 770/2011 e utilizzato a scomputo delle ritenute Irpef di relative alle retribuzioni del gennaio 2011, dovrà essere segnalato nel modello 770/2012 nel seguente modo: Prospetto ST, mod. 770/2012 Prospetto SX, mod. 770/2012 SX4 punto 2 (Credito risultante dalla dichiarazione relativa al 2010): 500 punto 5 (Ammontare utilizzato a scomputo dei versamenti 2011): 500 In questo caso, quindi, l utilizzo dell eccedenza a scomputo delle ritenute Irpef dovrà transitare nel prospetto ST del modello 770/2012 e dovrà risultare dal punto 5 del rigo SX4 dello stesso modello. B) Compensazione mediante modello F24 L imposta sostitutiva versata in eccesso (500) viene compensata mediante modello F24 con le ritenute Irpef (10.000) relative retribuzioni di gennaio Le ritenute vanno versate entro il In tal caso nel modello F24 deve essere indicato il codice 6781 (12) o in alternativa il codice 1673 (13). Il modello 770/2011 dovrà essere così compilato: Prospetto ST, mod. 770/2011 Prospetto SX, mod. 770/2011 SX1 punto 4 (Versamenti 2010 in eccesso): 500 SX1 punto 4 (Versamenti 2010 in eccesso): 500 Prospetto SX, mod. 770/2011 SX1 punto 4 (Versamenti 2010 in eccesso):500 SX4 punto 4 (Versamenti 2010 in eccesso e restituzioni effettuate dal sostituto): 500 punto 6 (Credito da utilizzare in compensazione): 500 SX32 Credito scaturito da ritenute di lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale: 500 Il credito di 500 evidenziato nel modello 770/2011 e utilizzato nel 2011 attraverso il modello F24 dovrà essere segnalato nel modello 770/2012 nel seguente modo:

7 Prospetto SX, mod. 770/2012 SX4 punto 2 (Credito risultante dalla dichiarazione relativa al 2010): 500 punto 3 (Credito risultante dalla dichiarazione relativa al 2010 utilizzato nel modello F24): 500 In questo caso, quindi, l utilizzo dell eccedenza mediante modello F24 non transiterà nel prospetto ST del modello 770/2012 e sarà segnalato soltanto nel punto 3 del rigo SX4 dello stesso modello. TRATTAMENTO CONTABILE La rivalutazione effettuata alla fine di ogni anno deve essere imputata ad incremento del fondo TFR al netto dell imposta sostitutiva. Sulla base di tale regola si riporta di seguito una possibile modalità di rilevazione contabile dell imposta sostitutiva, considerando a titolo esemplificativo un acconto pari a e un saldo pari a 200. Crediti v/erario per IS 11% Banca Quota TFR Diversi Fondo TFR Debiti v/erario per IS 11% Debiti v/erario per IS 11% Diversi Crediti v/erario per IS 11% Banca Se l acconto di versato entro il 16 dicembre risulta superiore a quanto effettivamente dovuto, supponiamo pari a 1500, sarà necessario rilevare un credito verso l Erario per 500: Crediti v/erario per IS 11% Banca Quota TFR Diversi Fondo TFR Debiti v/erario per IS 11% Debiti v/erario per IS 11% Crediti v/erario per IS 11% CASI PARTICOLARI TFR trasferito al Fondo di Tesoreria dell Inps Se il datore di lavoro è tenuto a versare quote di TFR al Fondo di Tesoreria Inps (14) (15), dovrà calcolare la rivalutazione sia sul fondo TFR accantonato in azienda sia su quello trasferito all Inps (16) e versare la relativa imposta. Il datore di lavoro potrà poi recuperare l imposta versata per la rivalutazione del TFR accantonato presso il fondo Tesoreria Inps, compensando il credito maturato con i contributi dovuti all Inps per i propri dipendenti (17). Soggetti di nuova costituzione Specifiche regole di versamento sono previste per i soggetti costituiti nell anno per il quale si versa l imposta e nell anno precedente (6):

8 soggetti costituiti nel 2010: non sono tenuti al versamento dell imposta (né in acconto né a saldo); soggetti costituiti nel 2009: versano il saldo dell imposta direttamente entro il Possono versare a dicembre 2010 l acconto presuntivo considerando il 90% delle rivalutazioni maturate nel Operazioni straordinarie In caso di operazioni straordinarie, per individuare il soggetto tenuto al versamento dell imposta, bisogna verificare se l operazione comporta o meno l estinzione del soggetto originario (5) (18). In particolare: se si verifica l estinzione del soggetto preesistente (es: fusione per incorporazione), gli obblighi di versamento dell imposta sono assolti dal soggetto originario fino alla data di efficacia dell operazione e dal nuovo soggetto successivamente alla suddetta data; se non si verifica l estinzione del soggetto preesistente (es: cessione ramo d azienda), gli obblighi di versamento sono assolti dal soggetto originario per il personale che non passa presso altri datori di lavoro, dal nuovo datore di lavoro per il personale ad esso trasferito. REGIME SANZIONATORIO L imposta sulla rivalutazione del TFR ha natura di imposta sostitutiva delle imposte sui redditi, pertanto, in caso di versamenti carenti o omessi si applica una sanzione pari al 30% dell imposta non versata (19). RAVVEDIMENTO OPEROSO In caso di omesso versamento dell imposta, la violazione può essere regolarizzata entro 30 giorni dalla scadenza del termine di pagamento, versando la sanzione del 30% ridotta a 1/12 più gli interessi legali. La sanzione è ridotta a 1/10 se il versamento dell imposta avviene entro il termine di presentazione del modello 770 relativo all anno nel corso del quale è stata commessa la violazione (20). NOTE 1. Codice Civile, art D.Lgs n. 47, art. 11, commi 3, 4 e 4-bis. 3. D.P.R n. 917, artt. 19 e D.P.R n. 600, artt. 23 e C.M , n. 29/E, cap. II, par C.M n. 50/E, punto D.Lgs , n. 241, Capo III. 8. L. 662/1996, art. 3, comma C.M n. 7/E. 10. D.P.R , n. 445/ C.M , n. 34/E, punto 11.

9 12. R.M n. 9/E. 13. Come segnalato sul sito dell Agenzia delle Entrate, il codice tributo 1713 relativo al versamento del saldo può essere utilizzato anche a credito. 14. L n. 296, art. 1, commi 755 e seguenti. 15. DD.MM Circolare Inps n. 70, par. 3, parte II. 17. C.M , n. 70/E, punto 7; Circolare Inps 7/ C.M n. 78/E. 19. D.Lgs n. 471, art D.Lgs n. 472, art. 13.

MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR MONOGRAFIA IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità di

Dettagli

Gli Approfondimenti di Lavorofacile.it Numero 43/2016 Giovedì 10 novembre 2016

Gli Approfondimenti di Lavorofacile.it Numero 43/2016 Giovedì 10 novembre 2016 Gli Approfondimenti di Lavorofacile.it Numero 43/2016 Giovedì 10 novembre 2016 TFR: l acconto dell imposta sostitutiva sulle rivalutazioni Scade il 16 dicembre il termine entro il quale il datore di lavoro

Dettagli

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati nel 2006 ed entro il ;

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati nel 2006 ed entro il ; PROSPETTO ST Dati relativi a: - ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati nel 2006 ed entro il 12.01.2007; - ritenute operate in sede di conguaglio di fine anno 2006 effettuato entro il 28.02.2007;

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Imposta sostitutiva Tfr. Acconto 2014 Premessa È nostra cura metterla al corrente che martedì 16 dicembre 2014 va versata la prima rata dell imposta sostitutiva (11%) sui rendimenti del TFR dei

Dettagli

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il relativi all anno 2007;

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il relativi all anno 2007; PROSPETTO ST - ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il 12.01.2008 relativi all anno 2007; - versamenti effettuati entro marzo 2008 relativi alle operazioni di conguaglio di fine anno

Dettagli

TFR: imposta sostitutiva sulla rivalutazione L acconto va versato entro il 16 dicembre

TFR: imposta sostitutiva sulla rivalutazione L acconto va versato entro il 16 dicembre Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 333 03.12.2013 TFR: imposta sostitutiva sulla rivalutazione L acconto va versato entro il 16 dicembre Categoria: Versamenti Sottocategoria: D

Dettagli

Prot.n Imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del TFR maturate nell anno 2012 Versamento acconto entro il 17 dicembre 2012.

Prot.n Imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del TFR maturate nell anno 2012 Versamento acconto entro il 17 dicembre 2012. Prot.n. 1458 CIRC.n. 305 del 05.12.2012 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE Imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del TFR maturate nell anno 2012 Versamento acconto entro il 17 dicembre 2012. Come noto, le

Dettagli

19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF

19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF 19. QUADRO SV - TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF ATTENZIONE Il presente quadro non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo. Il quadro

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 232 10.12.2014 Imposta sostitutiva Tfr: acconto 2014 Il 16 dicembre 2014 scade il termine per il versamento dell acconto sui

Dettagli

Modello 770: ST e SX

Modello 770: ST e SX Modello 770: ST e SX Modello Ordinario SI I quadri ST e SX vanno con il Modello Ordinario o con il Modello Semplificato * NO I quadri ST e SX vanno con il Modello Semplificato * Se non sono state effettuate

Dettagli

AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI. Brugnera, 4 febbraio Circolare Informativa n. 15/2016

AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI. Brugnera, 4 febbraio Circolare Informativa n. 15/2016 AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI Brugnera, 4 febbraio 2016 Circolare Informativa n. 15/2016 Oggetto: Saldo imposta sostitutiva TFR anno 2015: alla cassa il prossimo 16 febbraio 2016. L'articolo 2120 del codice

Dettagli

InPratica L adempimento che guida al rispetto delle principali scadenze

InPratica L adempimento che guida al rispetto delle principali scadenze InPratica L adempimento che guida al rispetto delle principali scadenze N. 13 28.11.2016 Imposta sostitutiva Tfr: acconto 2016 Il 16.12.2016 scade il termine per il versamento dell acconto sui rendimenti

Dettagli

Prospetto SV TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF

Prospetto SV TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF Prospetto SV TRATTENUTE DI ADDIZIONALI COMUNALI ALL IRPEF ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI COME SI COMPILA CASI PARTICOLARI CASI PRATICI Il prospetto SV riguarda il riepilogo dei dati relativi alle trattenute

Dettagli

9. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

9. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE 9. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ATTENZIONE Il presente prospetto non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle

Dettagli

6. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

6. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE 6. PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ATTENZIONE Il presente prospetto non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle

Dettagli

9.PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

9.PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE 9.PROSPETTO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ATTENZIONE Il presente prospetto non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle

Dettagli

11. PROSPETTO SX - RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI

11. PROSPETTO SX - RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI 11. PROSPETTO SX - RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI ATTENZIONE Il presente prospetto non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo. In

Dettagli

Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI

Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI SOGGETTI ESCLUSI COME SI COMPILA Il quadro SX è utilizzato per evidenziare i dati riepilogativi dei crediti e le compensazioni

Dettagli

Prospetto SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI

Prospetto SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI Prospetto SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI SOGGETTI ESCLUSI COME SI COMPILA CASI PRATICI Il prospetto SX riguarda il riepilogo dei crediti e delle compensazioni.

Dettagli

18. QUADRO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

18. QUADRO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE 18. QUADRO ST - RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE Questo quadro può essere compilato per esporre i versamenti di ritenute da lavoro dipendente e da lavoro autonomo

Dettagli

Rimborsi per versamenti in eccedenza

Rimborsi per versamenti in eccedenza Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 58 20.02.2015 Rimborsi per versamenti in eccedenza Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta L art. 15, D.Lgs n. 175/2014 introduce, a decorrere

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste Roma Tel. 06/ (RA) Fax

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste Roma Tel. 06/ (RA) Fax CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 07/12/2015 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUTIVA TFR 2015 Scade il prossimo 16 dicembre 2015 il termine per pagare la prima rata dell imposta sostitutiva sul TFR accantonato al

Dettagli

Con la presente comunicazione si forniscono i programmi correttivi della seguente anomalia relativa al comando STIMPSOS:

Con la presente comunicazione si forniscono i programmi correttivi della seguente anomalia relativa al comando STIMPSOS: NEWS TECNICA del 25/11/2010 Pag 1 di 8 Con la presente comunicazione si forniscono i programmi correttivi della seguente anomalia relativa al comando STIMPSOS: Correzione Anomalia Nella maschera di impostazione

Dettagli

Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24

Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24 Le compensazioni dei crediti da assistenza fiscale e per eccesso di versamento delle ritenute in F24 Considerazioni dopo un anno di applicazione della nuova norma 2015 Studio Tributario e Societario 1

Dettagli

INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI

INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI NORMATIVA Legge 24 dicembre 2007, n. 244, art. 1, commi, 121, 122 e 123 SEMPLIFICAZIONE DELLA DICHIARAZIONE ANNUALE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA Decreto Legge 30 dicembre 2008,

Dettagli

Circolare N.176 del 13 Dicembre Rivalutazione TFR. Appuntamento al per il versamento dell acconto

Circolare N.176 del 13 Dicembre Rivalutazione TFR. Appuntamento al per il versamento dell acconto Circolare N.176 del 13 Dicembre 2012 Rivalutazione TFR. Appuntamento al 17.12.2012 per il versamento dell acconto Rivalutazione TFR: appuntamento al 17.12.2012 per il versamento dell acconto Gentile cliente,

Dettagli

TOMASSETTI & PARTNERS Studio di consulenza commerciale tributaria e del lavoro

TOMASSETTI & PARTNERS Studio di consulenza commerciale tributaria e del lavoro CIRCOLARE di APPROFONDIMENTO NR. 4 DEL 12/12/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUTIVA TFR Scade il prossimo 16 dicembre il termine per pagare l imposta sostitutiva sul TFR. Tale imposta rappresenta l anticipo

Dettagli

QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ASPETTI GENERALI Il quadro ST deve essere utilizzato per elencare i dati relativi alle ritenute operate ed ai relativi

Dettagli

Prospetto ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

Prospetto ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE Prospetto ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI Il prospetto ST riguarda il riepilogo dei dati relativi alle ritenute operate, alle

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 287 27.09.2016 Unico 2016: il recupero dei pagamenti eccedenti Categoria: Unico Sottocategoria: Dichiarazione Il contribuente che effettua un

Dettagli

15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza

15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza 15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza Il trattamento di fine rapporto (TFR) costituisce una componente del costo del

Dettagli

20. QUADRO SX - RIEPILOGO DELLE COMPENSAZIONI

20. QUADRO SX - RIEPILOGO DELLE COMPENSAZIONI 20. QUADRO SX - RIEPILOGO DELLE COMPENSAZIONI Questo quadro può essere compilato per esporre le compensazioni, nel caso di presenza di ritenute da lavoro dipendente e da lavoro autonomo, solo dai sostituti

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE di Sergio Lombardi Nel mutevole scenario economico, il ricorso alle operazioni straordinarie è sempre più frequente. Approfondiremo di seguito gli

Dettagli

Quadro ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

Quadro ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE Quadro ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI SOGGETTI ESCLUSI OGGETTO COME SI COMPILA Il quadro ST riguarda il riepilogo dei dati

Dettagli

Mod. 770 struttura. Mod Ordinario. Semplificato. Dividendi Redditi di capitale. Lavoro autonomo Redditi diversi provvigioni

Mod. 770 struttura. Mod Ordinario. Semplificato. Dividendi Redditi di capitale. Lavoro autonomo Redditi diversi provvigioni Mod. 770 struttura Mod. 770 Semplificato Ordinario Lavoro dipendente e assimilati TFR Lavoro autonomo Redditi diversi provvigioni Dividendi Redditi di capitale Mod. 770 semplificato: Modello Semplificato

Dettagli

ESEMPI DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ST ED SX DEL MODELLO 770/2007 SEMPLIFICATO

ESEMPI DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ST ED SX DEL MODELLO 770/2007 SEMPLIFICATO ESEMPI DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ST ED SX DEL MODELLO 770/ SEMPLIFICATO Provv. Dir. Gen. Entrate.0. ESEMPI DI COMPILAZIONE Esempio n. Retribuzioni erogate entro il.0. (criterio di cassa allargato)

Dettagli

MODELLO 770 / Modello Redditi 2016 Dati previdenziali ed assistenziali

MODELLO 770 / Modello Redditi 2016 Dati previdenziali ed assistenziali MODELLO 770 / 2017 Modello 770 2017 Redditi 2016 Dati previdenziali ed assistenziali Con provvedimento del 16 Gennaio 2017 è stato approvato, dal Direttore dell Agenzia delle Entrate ai sensi dell'art.

Dettagli

Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino. SEQUENZA OPERATIVA

Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino. SEQUENZA OPERATIVA INTEGRAZIONE RELEASE 04/2015 A tutti gli utenti della procedura Paghe e Stipendi e Loro Sedi Oggetto : Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino.

Dettagli

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE In applicazione dei nuovi termini di versamento introdotti dal Decreto Collegato alla Finanziaria 2017, entro il prossimo 30.6.2017 ovvero

Dettagli

QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE

QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE QUADRO ST RITENUTE OPERATE, TRATTENUTE PER ASSISTENZA FISCALE ED IMPOSTE SOSTITUTIVE ASPETTI GENERALI Il quadro ST deve essere utilizzato per elencare i dati relativi alle ritenute operate ed ai relativi

Dettagli

IL TRASFERIMENTO DEL PERSONALE AZIENDALE NELLE OPERAZIONI STRAORDINARIE

IL TRASFERIMENTO DEL PERSONALE AZIENDALE NELLE OPERAZIONI STRAORDINARIE IL TRASFERIMENTO DEL PERSONALE AZIENDALE NELLE OPERAZIONI STRAORDINARIE L'amministrazione del personale nelle operazioni straordinarie Sergio Lombardi Inquadramento dell operazione straordinaria Il primo

Dettagli

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva a cura di Antonio Gigliotti N. 75 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale Saldo Iva 2009 25.02.2010 Categoria Sottocategoria Entro il prossimo 16.3 i soggetti tenuti alla presentazione

Dettagli

OGGETTO: Imposta sostitutiva sul TFR: saldo 2016

OGGETTO: Imposta sostitutiva sul TFR: saldo 2016 Informativa per la clientela di studio N. 10 del 01.02.2017 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Imposta sostitutiva sul TFR: saldo 2016 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

Il punto di pratica professionale. Modello 770 Semplificato: esempi di compilazione SS, ST, SV, SX e SY

Il punto di pratica professionale. Modello 770 Semplificato: esempi di compilazione SS, ST, SV, SX e SY Il punto di pratica professionale Modello 770 Semplificato: esempi di compilazione SS, ST, SV, SX e SY a cura di Carlo Cavalleri Consulente del lavoro in Genova e Sergio Deangelis Consulente del lavoro

Dettagli

Presentazione del Mod. 770/2010 Semplificato

Presentazione del Mod. 770/2010 Semplificato Presentazione del Mod. 770/2010 Semplificato di Valerio Artina e Riccardo Rizzi (*) L ADEMPIMENTO " 770 semplificato Il 2 agosto 2010 scadra` il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione

Dettagli

Periodico informativo n. 140/2016

Periodico informativo n. 140/2016 Periodico informativo n. 140/2016 Il ravvedimento delle ritenute Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo illustrarle gli aspetti sanzionatori legati all omessa trattenuta

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO CREDITO EMILIANO - FONDO PENSIONE

CASSA DI PREVIDENZA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO CREDITO EMILIANO - FONDO PENSIONE Allegato alla nota informativa CASSA DI PREVIDENZA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO CREDITO EMILIANO - FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

PROPOSTE DI SEMPLIFICAZIONE DEI QUADRI ST-SV-SX 770 a.i Roma, 27 ottobre 2015

PROPOSTE DI SEMPLIFICAZIONE DEI QUADRI ST-SV-SX 770 a.i Roma, 27 ottobre 2015 PROPOSTE DI SEMPLIFICAZIONE DEI QUADRI ST-SV-SX 770 a.i. 2015 Roma, 27 ottobre 2015 LINEE GUIDA PER LA SEMPLIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI LIQUIDAZIONE Semplificazione dettata dal D.lgs. n. 175/2014 Creazione

Dettagli

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.)

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.) Il TFR: - è una parte della retribuzione dei dipendenti; - matura durante il periodo in cui è in essere il rapporto di lavoro; - viene pagata al momento della cessazione

Dettagli

Circolare N.158 del 24 novembre Ridotto l acconto Irpef di novembre. Il versamento di mercoledì prossimo scende dal 99% all'82%

Circolare N.158 del 24 novembre Ridotto l acconto Irpef di novembre. Il versamento di mercoledì prossimo scende dal 99% all'82% Circolare N.158 del 24 novembre 2011 Ridotto l acconto Irpef di novembre. Il versamento di mercoledì prossimo scende dal 99% all'82% Ridotto l acconto Irpef di novembre: il versamento di mercoledì prossimo

Dettagli

ESEMPIO N. 12. Saldo TFM superiore a euro un milione

ESEMPIO N. 12. Saldo TFM superiore a euro un milione Esempio n. ESEMPIO N. Saldo TFM superiore a euro un milione Si ipotizzi che al signor Silvio Salvi, amministratore di una Srl con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, vengano corrisposti,

Dettagli

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE Circolare N. 81 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 16 novembre 2010 GLI ACCONTI DI NOVEMBRE Entro il prossimo 30 novembre va effettuato il versamento della seconda o unica rata di acconto delle

Dettagli

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 249 26.09.2013 Unico 2012: integrativa entro il 30.09 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti Il termine del 30.09.2013 incide anche

Dettagli

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Monza, 10 Dicembre 2015 ACCONTO IVA 2015 Scade il 28 dicembre il versamento dell acconto IVA per il 2015, atteso che il termine di legge del 27 dicembre cade di domenica. L

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE 2015 AL 15 NOVEMBRE 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE 2015 AL 15 NOVEMBRE 2015 PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE 2015 AL 15 NOVEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 Ottobre al 15 Novembre 2015, con il commento dei principali termini di prossima scadenza.

Dettagli

Termini di effettuazione del conguaglio:

Termini di effettuazione del conguaglio: Conguaglio fiscale In occasione della cessazione del rapporto di lavoro ovvero a fine anno, il sostituto deve operare il conguaglio fiscale secondo la disciplina prevista dai commi 3 e 4 dell art. 23 del

Dettagli

OGGETTO: Il ravvedimento delle ritenute

OGGETTO: Il ravvedimento delle ritenute Informativa per la clientela di studio N. 154 del 05.10.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Il ravvedimento delle ritenute Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo

Dettagli

STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5

STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5 STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA 2008 Pagine da 1 a 5 1 Acconto IVA 2008 Il 29 dicembre 2008 (primo giorno lavorativo non festivo successivo al 27 dicembre) 1 scade il termine per

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA PER I DIRIGENTI DEL GRUPPO FINMECCANICA FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

CASSA DI PREVIDENZA PER I DIRIGENTI DEL GRUPPO FINMECCANICA FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Documento sul regime fiscale (dati aggiornati al 30.04.2015) 1. REGIME FISCALE DEL FONDO La Cassa di Previdenza per i Dirigenti del Gruppo Finmeccanica fondo pensione complementare non è soggetto ad IRPEF,

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 19 novembre 2013 108/GD/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Contenuto in sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

Le scritture del personale più ricorrenti

Le scritture del personale più ricorrenti Le scritture del personale più ricorrenti Autore: Dott. M. Palombi Il costo del personale dipendente Con l espressione scritture del personale si fa riferimento all insieme delle registrazioni operate

Dettagli

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 INDICE 1. PREMESSA 2. METODO STORICO 3. METODO PREVISIONALE 4. METODO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE 5. SOGGETTI ESONERATI DAL VERSAMENTO

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

Modello 770. Mod. 770 Semplificato

Modello 770. Mod. 770 Semplificato Modello 770 Mod. 770 Semplificato Mod. 770 Ordinario Mod. 770 Semplificato Il Mod. 770 Semplificato va utilizzato dai sostituti d imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via

Dettagli

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017 PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 Marzo al 15 Aprile 2017, con il commento dei principali termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 245 19.09.2014 Compilazione del 770 anche per il condominio Presentazione del modello entro il 19 settembre. Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Prot. 298/2012 Milano, 12-11-2012 Circolare n. 110/2012 AREA: Circolari, Fiscale Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Con l avvicinarsi della scadenza del 30 novembre, termine

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2015

CERTIFICAZIONE UNICA2015 CERTIFICAZIONE UNICA0 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA fiscale Telefono, fax CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 998, n., RELATIVA

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2011

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2011 Scadenze fiscali: DICEMBRE 2011 data soggetti adempimento modalità codici tributo d'acconto irpef operate sui redditi di lavoro dipendente corrisposti nel mese precedente, comprese le addizionali regionali

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE Misura del versamento L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61

Dettagli

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio 2 DICEMBRE 2013 - IMPOSTE DIRETTE - IRPEF - IRES - IRAP - CEDOLARE SECCA - ACCONTI Si ricorda la scadenza del 2 dicembre

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2016

Scadenzario fiscale Febbraio 2016 Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Contenuto in sintesi

Contenuto in sintesi DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 105 09.11.2012-105/GD/om TITOLO: Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca Acconti. Contenuto in sintesi Con la presente comunicazione si illustrano

Dettagli

TRASFORMAZIONE AGEVOLATA ADEMPIMENTI PRATICI. Vincenzo GUARINO Stefania TELESCA

TRASFORMAZIONE AGEVOLATA ADEMPIMENTI PRATICI. Vincenzo GUARINO Stefania TELESCA ADEMPIMENTI PRATICI Vincenzo GUARINO Stefania TELESCA RISERVE DA SOCIETA DI CAPITALI Nella trasformazione di una società di capitali in società in società semplice, le riserve di utili vengono tassate

Dettagli

Lo scadenziario di Ottobre 2017

Lo scadenziario di Ottobre 2017 Lo scadenziario di Ottobre 2017 Gentile cliente, con la presente desideriamo fornirle uno scadenziario dei principali adempimenti e termini di pagamento previsti per il mese di ottobre 2017 in modo da

Dettagli

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI (Settembre 2013) Scadenza del 17.9.2013 Imposta municipale propria IMU versamento L articolo 13 del Decreto Legge

Dettagli

COMPENSAZIONI TRAMITE F24: I CODICI TRIBUTO PER I SOSTITUTI D IMPOSTA

COMPENSAZIONI TRAMITE F24: I CODICI TRIBUTO PER I SOSTITUTI D IMPOSTA COMPENSAZIONI TRAMITE F24: I CODICI TRIBUTO PER I SOSTITUTI D IMPOSTA A cura di Paolo Rossi A seguito delle novità introdotte dal Decreto Semplificazioni fiscali 1, in vigore dal primo gennaio 2015, l

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA N. 11 / 2016 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2016 SCADENZA 27.12.2016 Riferimenti Legislativi: Art. 6 L. 29/12/1990 n. 405; Risoluzione Ag. Entrate n. 157/E del 23/12/2004

Dettagli

Scadenze fiscali: LUGLIO 2011

Scadenze fiscali: LUGLIO 2011 Scadenze fiscali: LUGLIO 2011 data soggetti adempimento modalità codici tributo mercoledì persone fisiche, società semplici, società di persone ovvero persone fisiche che partecipano a società soggette

Dettagli

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI)

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) STUDIO LEGALE TRIBUTARIO Avv. MAURIZIO VILLANI PATROCINANTE IN CASSAZIONE VIA CAVOUR, 56 TEL. 0832 247510 73100 LECCE LECCE, 10/11/2004 ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) Il 30 novembre p.v. scade

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. n. 85121/2017 Modificazioni del modello 770/2017 e delle relative istruzioni, approvato con provvedimento del 16 gennaio 2017, nonché delle relative specifiche tecniche approvate con provvedimento

Dettagli

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati Relatore Guido BERARDO, Commercialista Coordina i lavori Salvatore REGALBUTO, Commercialista

Dettagli

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Circolare N. 81 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 17 novembre 2009 GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Con il mese di novembre torna l obbligo di versamento della

Dettagli

Reddito imputato ai partecipanti dei fondi immobiliari

Reddito imputato ai partecipanti dei fondi immobiliari QUADRO SL PROVENTI DERIVANTI DALLA PARTECIPAZIONE A O.I.C.R. DI DIRITTO ITALIANO E PROVENTI DERIVANTI DALLA PARTECIPAZIONE A O.I.C.V.M. DI DIRITTO ESTERO, SOGGETTI A RITENUTA A TITOLO DI ACCONTO ASPETTI

Dettagli

UNITÀ B. Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 ESERCIZIO. La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro 1/6

UNITÀ B. Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 ESERCIZIO. La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro 1/6 Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 UNITÀ B La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro Scritture in P.D. relative alle retribuzioni Tutorial ESERCIZIO Nel corso dell anno n, la Cantina

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II E DELLA SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Iscritto all albo COVIP sezione speciale

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LA REMUNERAZIONE DEL DIPENDENTE 1 IL FATTORE L IMPRESA PUO USUFRUIRE DI: AUTONOMO Caratteristiche proprie dell acquisto di servizi da professionisti (avvocati, dottori

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2015

SEMPLIFICATO. Anno 2015 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.lgs. n. 9 del 00 in materia di protezione dei dati personali Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle

Dettagli

Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di Giugno 2009.

Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di Giugno 2009. Torino, 09/06/2009 SCADENZARIO TRIBUTARIO: GIUGNO 2009 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di Giugno 2009. 1 15 Lunedì IVA Fatturazione differita: Scade il termine per l emissione

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II E DELLA SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Iscritto all albo COVIP sezione speciale

Dettagli

OGGETTO: LA CERTIFICAZIONE DELLE RITENUTE OPERATE NEL 2011.

OGGETTO: LA CERTIFICAZIONE DELLE RITENUTE OPERATE NEL 2011. CIRCOLARE INFORMATIVA OGGETTO: LA CERTIFICAZIONE DELLE RITENUTE OPERATE NEL 2011. Il sostituto d imposta che corrisponde compensi assoggettati a ritenute alla fonte (es: compensi a lavoratori autonomi)

Dettagli

uno stadio di calcolo all altro, è necessario attivare il tasto funzione

uno stadio di calcolo all altro, è necessario attivare il tasto funzione Manuale di utilizzo della procedura On Line predisposta per il controllo dei calcoli effettuati dall Agenzia delle Entrate sulle somme soggette a tassazione separata La procedura esegue i conteggi utili

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO ACCONTO IRPEF ANNO 2015 PER LE PERSONE FISICHE CLASSIFICAZIONE DT ACCONTI II.DD 20.000.101 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 2 DL 15.4.2002 N. 63; ART. 17 D.P.R. 7.12.2001 N. 435; L. 23.12.2000 N.

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 69: ammontare corrisposto nel 2006: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 70; - ridotto

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 agosto 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

Anno 2010 N. RF 30. La Nuova Redazione Fiscale SPLAFONAMENTO E RAVVEDIMENTO OPEROSO

Anno 2010 N. RF 30. La Nuova Redazione Fiscale SPLAFONAMENTO E RAVVEDIMENTO OPEROSO ODCEC VASTO Anno 2010 N. RF 30 La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO SPLAFONAMENTO E RAVVEDIMENTO OPEROSO RIFERIMENTI CM 12/2008 - CM 50/2002 CM 98/2000 CIRCOLARE DEL 22/02/2010

Dettagli

Oggetto: Opzione per la Cedolare Secca sugli affitti: rideterminazione acconti

Oggetto: Opzione per la Cedolare Secca sugli affitti: rideterminazione acconti Roma, 26 Aprile 2011 Prot. n. 228/2011 Circolare n. 51 Oggetto: Opzione per la Cedolare Secca sugli affitti: rideterminazione acconti ASPETTI NORMATIVI I contribuenti che optano per il regime della cedolare

Dettagli