Strategie antifrode nei sistemi di pagamento con carte

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strategie antifrode nei sistemi di pagamento con carte"

Transcript

1 Strategie antifrode nei sistemi di pagamento con carte Veronica Borgogna Consorzio BANCOMAT Roma, 10 ottobre 2013

2 I sistemi di pagamento con carte I sistemi di pagamento con carte prevedono l interazione di: Punto di accettazione della carta Acquirer (soggetto che gestisce il punto di accettazione) Issuer (soggetto che ha emesso la carta e che rilascia l autorizzazione) I punti di accettazione delle carte sono di tre tipologie: Terminali di pagamento POS Terminali stand alone e cless Sistemi distribuiti Chioschi (vending machine) Totem Terminali ATM Terminali cash in Terminali cash out Piattaforme di pagamento web based App Mobile payment Piattaforme ecommerce Le carte con funzionalità BANCOMAT e PagoBANCOMAT non sono al momento utilizzabili sulle piattaforme di pagamento web based 2

3 I terminali di pagamento I terminali di pagamento possono essere raggruppati in due grandi categorie. ATTENDED POS sistemi distribuiti UNATTENDED ATM Automated Fuel Dispenser (AFD) Chioschi I device unattended presentano una maggiore vulnerabilità e sono più colpiti dai fenomeni fraudolenti a causa di alcune peculiarità di cui si caratterizzano Alta redditività per singolo attacco (soprattutto per i terminali cash in cash out ) Localizzazione decentrata che determina un minore controllo sull Apparecchiatura Operatività continuativa dei self service h24 3

4 Attacchi ai terminali di pagamento I sistemi di pagamento con carta possono essere oggetto di due tipologie di attacchi. 1 L attacco si concentra sul punto di accettazione della carta 2 L attacco si concentra sul punto di verifica e autorizzazione Punto di accettazione della carta Acquirer Issuer Punto di accettazione della carta Acquirer Issuer Manomissione del terminale di accettazione Furto/ clonazione/ utilizzo improprio dei dati delle carte Il terminale è PUNTO DI COMPROMISSIONE Il terminale è PUNTO DI SPESA DI CARTE CONTRAFFATTE 4

5 Qualche numero Anno Causali di disconoscimento 21% 18% 16% 14% ATM - Andamento mensile delle manomissioni 0,2% 5% Anno Causali di disconoscimento 54% 10% 8% Carta contraffatta Carta non ricevuta Carta rubata 12% 10% 8% 6% 2% Carta smarrita 4% Anno Causali di disconoscimento Carta utilizzata con falsa identità Utilizzo fraudolento del codice carta emessa Utilizzo fraudolento della carta in internet 2% 0% gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic % 40% var. % Apposizione di skimmer 41% 17% -59% 10% Manomissione del lettore d'accesso al locale dove è dislocato l'atm 19% 21% +11% 1% 7% 9% 2% Altro 40% 62% +55% Fonte: Sipaf, UCAMP 5

6 Qualche numero Consorzio BANCOMAT Il Consorzio BANCOMAT monitora attraverso l attività del Centro Antifrode l andamento dei fenomeni fraudolenti che coinvolgono i Circuiti di debito nazionali. 200 Anno Andamento mensile delle manomissioni in base alla tipologia Anno ATM: causali di disconoscimento 0,01% 0,27% ,88% 21,36% 100 Anno ATM: causali di disconoscimento 0,27% Carta contraffatta 50 12,88% 65,48% 21,36% Carta rubata 0 gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic Cattura Carte Compromissione Dati Carte Cattura Banconote Sconosciuto Anno Cattura banconote - Composizione % 1,28% 2,37% 0,10% Anno POS: causali di disconoscimento 0,34% 1,89% 65,48% 18,75% Carta smarrita Carta utilizzata con falsa identita Utilizzo fraudolento del codice carta emessa 12,72% 11,64% Striscia adesiva Raggiro da parte di sconosciuti Sconosciuto Forchetta 20,91% 58,11% 71,89% Manomissione shutter Reversal Cash Trapping 6

7 Terminali unattended Settore petrol Alcune delle Apparecchiature installate nell ambito del settore petrol rientrano nella categoria dei terminali unattended e presentano tutte le vulnerabilità suesposte che le rendono maggiormente attaccabili. Aggrava quanto detto che il ticket medio di spesa carburante è più elevato rispetto al ticket medio di molti altri settori merceologici. In base ai dati di UP (Unione Petrolifera) è stato infatti rilevato un incremento del capitolo di spesa legato ai furti con scasso pari al doppio rispetto all anno precedente (la media si assesta su un episodio al mese di furto con scasso e l area più colpita è il sud Italia). 7

8 1 Manomissioni dei terminali unattended 1 2 Manomissione del terminale di accettazione Furto/ clonazione/ utilizzo improprio dei dati delle carte Il terminale è PUNTO DI COMPROMISSIONE Il terminale è PUNTO DI SPESA DI CARTE CONTRAFFATTE 8

9 1 Manomissioni di terminali unattended Tipologie Le manomissioni dei terminali unattended possono essere raggruppate in tre categorie. CARD TRAPPING La tecnica prevede il trattenimento della carta all interno del lettore attraverso l uso di strumenti che ne impediscono la corretta restituzione. Tale frode deve essere accompagnata dalla cattura del PIN (con micro-telecamera, tastierino sovrapposto ) COMPROMISSIONE DATI CARTA La tecnica prevede l installazione di strumenti capaci di leggere i dati contenuti nella traccia magnetica della carta (es. skimmer) e di memorizzarli o inviare gli stessi tramite strumenti Wi-Fi a supporti esterni. E l unica fra le tre tipologie di frode che si può realizzare anche sui terminali presidiati. CASH TRAPPING La tecnica prevede l applicazione o l inserimento nel terminale di elementi artigianali (es. molle, ganci, elementi adesivi, etc.) che compromettono il sistema di presentazione delle banconote per l erogazione. Nel settore petrol le frodi di tipo cash trapping si manifestano sottoforma di brute attack al terminale al fine di appropriarsi del contante in esso contenuto 9

10 1 Manomissioni di terminali unattended Attività di contrasto (1/2) Al fine di diminuire il risk appetite dei terminali unattended dovuto alle specifiche caratteristiche di questa tipologia di apparecchiature il Consorzio ha suggerito e normato molteplici strategie d intervento: Soluzioni hardware (es. protezioni interne ed esterne alla bocchetta d uscita delle banconote; sensori che individuano elementi esterni inseriti nel terminale); Soluzioni software (es. patch che ritardano la fuoriuscita del denaro; messaggi di alert che forzano l addebito dell importo sulla carta). Queste strategie, tuttavia, non sono efficaci né applicabili a quei terminali che accettano contante in maniera anonima, dissociando cioè il pagamento dall identificazione del pagatore. L unica soluzione efficace, pertanto, risulta essere l adozione di sistemi di pagamento con carte. 10

11 1 Manomissioni di terminali unattended Attività di contrasto (2/2) L utilizzo di sistemi di pagamento con carte riduce notevolmente i rischi di aggressione a cui sono soggetti i terminali dotati di cassaforte. Tali sistemi, tuttavia, per quanto efficaci non sono infallibili. Tali sistemi rimangono vulnerabili ad altre tipologie di manomissione e richiedono l adozione di strategie difensive alternative. CARD TRAPPING Installazione di lettori e card reader non dip o utilizzo di lettori contact less COMPROMISSIONE DATI CARTA Installazione di dispositivi anti-skimming 11

12 2 Spese fraudolente su terminali unattended 1 2 Manomissione del terminale di accettazione Furto/ clonazione/ utilizzo improprio dei dati delle carte Il terminale è PUNTO DI COMPROMISSIONE Il terminale è PUNTO DI SPESA DI CARTE CONTRAFFATTE 12

13 2 Spese fraudolente su terminali unattended Operazione standard Nel corso di un operazione di pagamento, sia il soggetto che ha emesso la carta (Issuer) sia il terminale devono rispettare degli obblighi. Operazione Standard Apparecchiatura Emittente Deve pretendere dallo strumento di pagamento sempre la tecnologia più sicura (chip) Deve essere conforme ai requisiti necessari a garantire la sicurezza delle operazioni Deve riconoscere lo strumento di pagamento attraverso le informazioni veicolate nella richiesta di autorizzazione In base alle caratteristiche del pagamento deve effettuare la risk analysis per il rilascio dell autorizzazione 13

14 2 Spese fraudolente su terminali unattended Operazione fraudolenta Durante un operazione fraudolenta, invece, i requisiti di sicurezza non vengono rispettati. Operazione Fraudolenta Pretende l utilizzo della tecnologia più avanzata (chip) Apparecchiatura Emittente Trasporta le informazioni rispettando i requisiti di sicurezza previsti Riconosce lo strumento di pagamento come non genuino (la carta originale è nativa a chip, mentre il clone è una carta a banda) Avendo riconosciuto il carattere fraudolento della transazione, l Emittente può decidere di non autorizzare l operazione. 14

15 2 Spese fraudolente su terminali unattended Attività di contrasto Attraverso le soluzioni illustrate, il protocollo può trasportare in sicurezza le informazioni determinanti ai fini della buona riuscita dell operazione. Resta tuttavia un ulteriore possibilità, ossia quella che nel corso dei colloqui tra i soggetti coinvolti un terzo interlocutore possa frapporsi tra di essi al fine di intercettare o alterare le informazioni che vengono scambiate per il riconoscimento del titolare e il rilascio dell autorizzazione (frode man in the middle ). Per combattere questa ulteriore fattispecie, il Consorzio BANCOMAT ha pianificato per tutti i terminali oltre alla migrazione verso un operatività esclusivamente a chip anche il passaggio allo standard CB2, che consente di irrobustire il processo di riconoscimento fra i soggetti interagenti (mutua autenticazione). 15

16 Conclusioni I sistemi di pagamento con carte sono attaccabili in diversi punti. Non tutti i punti di attacco rappresentano però delle vulnerabilità. Esistono infatti diversi fattori che lo hanno reso possibile: Presidi di monitoraggio Campagne di sensibilizzazione Sipaf (UCAMP); Presidio Segnalazione Frodi (Consorzio BANCOMAT) Stop skimming; War on cash; Protocollo Anticrimine OSSIF Tuttavia, per rendere sempre più efficienti e sicuri questo tipo di pagamenti, è necessario l impegno da parte di tutti gli operatori del Sistema Sinergie Task force; Tavoli nazionali; Gruppi internazionali 16

17 Conclusioni L elemento di successo è il senso di responsabilità degli operatori di sistema anche nell interpretare l impegno economico non come costo fine a se stesso ma come investimento Il carburante di questa macchina è la fiducia del consumatore, che si ottiene con la garanzia di affidabilità Il viaggio non è finito, facciamo insieme un pieno di sicurezza! 17

18 Grazie

Security Verification Standard Framework BANCOMAT. Veronica Borgogna Consorzio BANCOMAT

Security Verification Standard Framework BANCOMAT. Veronica Borgogna Consorzio BANCOMAT Security Verification Standard Framework BANCOMAT Veronica Borgogna Consorzio BANCOMAT 0 L assioma della sicurezza Le perdite derivano da eventi dannosi, ossia fenomeni indesiderati accidentali o volontari

Dettagli

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011 Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT Roma, 3 Novembre 2011 Agenda Scenario di riferimento Metodologia di contrasto adottata dal Consorzio BANCOMAT Tipologie Manomissioni

Dettagli

ci siamo lasciati così casi segnalati 75 % cashtrapping casi segnalati 55 % cashtrapping

ci siamo lasciati così casi segnalati 75 % cashtrapping casi segnalati 55 % cashtrapping La manifattura delle frodi: dalla tecnologia all artigianato Banche e Sicurezza Milano 27 Maggio 2014 1 ci siamo lasciati così 2012 1.344 casi segnalati 75 % cashtrapping 2013 1.053 casi segnalati 55 %

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito.

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito. Convergenza tra sicurezza fisica, logica e antifrode: analisi dei principali scenari di compromissione dei dispositivi ATM e degli strumenti tecnologici in dotazione a Poste Italiane S.p.A Mirella Ricci

Dettagli

La carta bancomat a misura di cliente Laura Torre Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento

La carta bancomat a misura di cliente Laura Torre Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento La carta bancomat a misura di cliente Laura Torre Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento ABI Convegno Carte 2007 Martedì, 27 novembre 2007 Il Gruppo Carige oggi Fondazione CR Genova e Imperia CNCE Assicurazioni

Dettagli

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE Marco Gallone Sella Holding Banca 28 Novembre 2006 Il Gruppo Banca Sella ed il Commercio Elettronico Dal 1996 Principal Member dei circuiti Visa e MasterCard

Dettagli

Attacchi ai Bancomat Le protezioni antiskimmer e antitaccheggio Integrazione protezione esplosioni e scasso

Attacchi ai Bancomat Le protezioni antiskimmer e antitaccheggio Integrazione protezione esplosioni e scasso Presentazione del Volume soluzione innovative di Sicurezza per le Banche Attacchi ai Bancomat Le protezioni antiskimmer e antitaccheggio Integrazione protezione esplosioni e scasso Enzo Anselmi Roma, Palazzo

Dettagli

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Banche e Sicurezza 2012 La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, Palazzo Altieri, 20 novembre 2012 Giovanni PIROVANO

Dettagli

LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI. Novembre 2008

LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI. Novembre 2008 LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI Novembre 2008 ARGOMENTI PREMESSA COME AVVIENE UNA TRANSAZIONE COME RICONOSCERE UNA CARTA SOSPETTA REGOLE DI COMPORTAMENTO OPERAZIONI SOGGETTE

Dettagli

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza Società per Azioni Sede Legale: Via Roma, 13-12100 Cuneo. Direzione Generale: Via S. Teresa, 11-10121 Torino Tel.: 800.500.200 Indirizzo P.E.C.: bre-staffdirezionegenerale@pecgruppoubi.it Fax: 02.75.46.21.49

Dettagli

INDICE. Carte di Credito. e la sfida continua!!!!! L Auditing come leva per capire e ridurre il rischio tecnologico

INDICE. Carte di Credito. e la sfida continua!!!!! L Auditing come leva per capire e ridurre il rischio tecnologico Carte di Credito. e la sfida continua!!!!! L Auditing come leva per capire e ridurre il rischio tecnologico Banca Popolare di Vicenza Responsabile Auditing EDP INDICE Storia Entità del fenomeno Tipologia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014)

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014) FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO (DECB4014) PRODOTTO ASSOCIATO AL CONTO CORRENTE PRIMOCONTO SCUOLA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via Siemens, 18 39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax: 0471

Dettagli

Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento. Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p.

Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento. Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p. Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p.A 1 Agenda Impatto Economico delle Frodi Principali Trend di Mercato

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

Evoluzione tecnologica: nuovo concetto di filiale e security bancaria

Evoluzione tecnologica: nuovo concetto di filiale e security bancaria Evoluzione tecnologica: nuovo concetto di filiale e security bancaria Ing. Claudio Branchesi Product Line Manager Gunnebo Italia S.p.A. Fino ad ora Antintrusione, Antirapina, Bussole, Biometria, Videoregistrazione,

Dettagli

La Giornata della Sicurezza 2014

La Giornata della Sicurezza 2014 La Giornata della Sicurezza 2014 Roma, 28 novembre 2014 Giovanni PIROVANO Comitato di Presidenza ABI Le declinazioni della sicurezza SICUREZZA LOGICA Furto d identità elettronica Identificazione e controllo

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility Expanding the Horizons of Payment System Development Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility 20 Giugno 2013 Nuovi scenari e nuovi player Sergio Moggia Direttore Generale Consorzio

Dettagli

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Carte di pagamento Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di pagamento e Monetica ATM e POS

Dettagli

Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by

Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by Angela Dall Olio Responsabile Prodotti e Servizi Famiglie Direzione Retail, Banco Popolare angela.dallolio@bancopopolare.it

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana 17 marzo 2009 (dati al 2008) La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2008, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3o CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE Opportunity

FOGLIO INFORMATIVO. 3o CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE Opportunity Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3o CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE Opportunity INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

EFT POS e Sicurezza tecnologia e processi

EFT POS e Sicurezza tecnologia e processi EFT POS e Sicurezza tecnologia e processi Raffaele Sandroni CARTE 2006 Obiettivi delle misure di sicurezza Non consentire un uso illegittimo degli strumenti di pagamento Assicurare l affidabilità del sistema

Dettagli

CASSA AUTOMATICA SelfCASH

CASSA AUTOMATICA SelfCASH CASSA AUTOMATICA SelfCASH Caratteristiche Generali Hardware Transazioni Accetta pagamenti e dà il resto controllando l autenticità delle monete e delle banconote. Monete Accetta monete da 0,10, 0,20, 0,50,

Dettagli

Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo

Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo Giovanni Foti Direttore Sviluppo Tecnologie 30 Gennaio 2014 Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 FLOTTA Tutta la flotta urbana e suburbana è

Dettagli

CARTE 2003 6 e 7 Novembre 2003

CARTE 2003 6 e 7 Novembre 2003 CARTE 2003 6 e 7 Novembre 2003 La migrazione italiana al microchip e le prospettive di sviluppo di nuovi servizi Ing. Fernando Fabiani Segretario Associazione Progetto Microcircuito ASSOCIAZIONE PROGETTO

Dettagli

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012 Il fenomeno delle frodi è

Dettagli

Evoluzione progetto Postino Telematico

Evoluzione progetto Postino Telematico 0 Evoluzione progetto Postino Telematico Attivazione Nuove funzionalità POS e Palmare Roma, Novembre 2011 Piano di rilascio strumenti e funzionalità palmare e POS 1 2011 2012 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug

Dettagli

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Banche e Sicurezza 2015 4 giugno 2015 Evoluzione delle frodi in ambito monetica 1980

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO POS - POINT OF SALE

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO POS - POINT OF SALE INFORMAZIONI SULLA BANCA: SERVIZIO POS - POINT OF SALE DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione Straordinaria SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA Via Menicucci, 4/6-60121

Dettagli

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Overview su nuovi sistemi di pagamento elettronico L evoluzione

Dettagli

Company Profile. Quarto trimestre 2014

Company Profile. Quarto trimestre 2014 Company Profile Quarto trimestre 2014 CartaSi SpA Azienda del Gruppo ICBPI Corso Sempione 55 20145 Milano T. +39 02 3488.1 F. +39 02 3488.4180 www.cartasi.it CartaSi S.p.A. è la Società leader in Italia

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2011

BANCOMATLab Osservatori 2011 BANCOMATLab Osservatori 2011 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 4 novembre 2011 0 Agenda BANCOMATLab La Mul;canalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda BANCOMATLab

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.17.67 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 30.08.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.17.67 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 30.08. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni WORKSHOP ANFIA I Vantaggi dei Servizi Telematici per le flotte Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni 1 Mercato autovetture Immatricolazioni

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

Una Soluzione Definitiva

Una Soluzione Definitiva Una Soluzione Definitiva CASSA AUTOMATICA Gestire il denaro contante è sempre una situazione delicata. Un problema ricorrente in molte situazioni è sempre il registratore di cassa per la quadratura di

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Ago-08 Set-08 Ott-08 Nov-08 Dic-08 Firenze 1,465

Dettagli

Il valore dell acquiring nella sfida war on cash

Il valore dell acquiring nella sfida war on cash Roma, 27 novembre 2007 Il valore dell acquiring nella sfida war on cash L uso della moneta elettronica è solo un problema dell issuer? Fausto Bolognini Direttore Generale Quercia Software Società fondata

Dettagli

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

La rete di distribuzione carburanti: sicurezza, ambiente e sistemi di pagamento. Donatella Giacopetti, UP Stefano Boghetich, Esso Italiana

La rete di distribuzione carburanti: sicurezza, ambiente e sistemi di pagamento. Donatella Giacopetti, UP Stefano Boghetich, Esso Italiana La rete di distribuzione carburanti: sicurezza, ambiente e sistemi di pagamento Donatella Giacopetti, UP Stefano Boghetich, Esso Italiana Verona, 29 maggio 2014 La rete carburanti L ambiente I sistemi

Dettagli

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 Bologna, 11 dicembre 2008 Romano Mignani Comandante della Polizia Municipale di Bologna Sommario Sommario: Alcune informazioni sul nostro

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

UTILIZZO FRAUDOLENTO DEL BANCOMAT. In materia di controversie bancarie e finanziarie, dal 2009 è operativo l Arbitro

UTILIZZO FRAUDOLENTO DEL BANCOMAT. In materia di controversie bancarie e finanziarie, dal 2009 è operativo l Arbitro UTILIZZO FRAUDOLENTO DEL BANCOMAT In materia di controversie bancarie e finanziarie, dal 2009 è operativo l Arbitro Bancario Finanziario (ABF), al quale rivolgersi per risolvere stragiudizialmente le controversie

Dettagli

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. TURNI FARMACIE APRILE 2016 Sab. 2 apr. Dom. 3 apr. Sab. 9 apr. Dom. 10 apr. Sab. 16 apr. Dom. 17 apr. Sab. 23 apr. Dom. 24 apr. Lun. 25 apr. Sab. 30 apr. Dom. 1 mag. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Conversano società cooperativa Via Mazzini, 52-70014 Conversano (BA) Tel.: 0804093111 - Fax: 0804952233 Email: direzione@bccconversanoweb.it Sito

Dettagli

EVENTI SERALI DIGITAL DRINKS

EVENTI SERALI DIGITAL DRINKS EVENTI SERALI DIGITAL DRINKS Introduzione all ecommerce 9 Aprile 2014, ore 18.30 Giro del mondo dell ecommerce Andamento del mercato Consigli finali Multicanalità Come avviene una transazione Strumenti

Dettagli

Scenari evolutivi nei sistemi di pagamento. Dal POS fisico alla dematerializzazione: gli scenari evolutivi dei sistemi di pagamento elettronico

Scenari evolutivi nei sistemi di pagamento. Dal POS fisico alla dematerializzazione: gli scenari evolutivi dei sistemi di pagamento elettronico Scenari evolutivi nei sistemi di pagamento Dal POS fisico alla dematerializzazione: gli scenari evolutivi dei sistemi di pagamento elettronico Luciano Cavazzana, Presidente e AD Ingenico Italia SpA Roma,

Dettagli

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni ry colors 0 39 118 146 212 0 0 161 222 60 138 46 114 199 231 201 221 3 Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni RSA Security Summit 2014 Paolo Guaschi Roma, 13 maggio 2014

Dettagli

Roma, 27-28 novembre 2006

Roma, 27-28 novembre 2006 Roma, 27-28 novembre 2006 Benchmark del processo di migrazione: nuove tecnologie e servizi innovativi, outsourcer di esperienza e modelli di offerta per le Banche orientati al Cliente Fausto Bolognini

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

14 Carte di debito - Bancomat

14 Carte di debito - Bancomat Normativa sulla Trasparenza Bancaria 14 Carte di debito - Bancomat INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca della Provincia di Rimini società cooperativa per azioni, Via Bucci, 61 47833 Morciano

Dettagli

Linea 4. Accompagnamento alla certificazione di Qualità. - Documento operativo preliminare: struttura e attività previste -

Linea 4. Accompagnamento alla certificazione di Qualità. - Documento operativo preliminare: struttura e attività previste - Linea 4. Accompagnamento alla certificazione di Qualità. - Documento operativo preliminare: struttura e attività previste - Riorganizzazione dei processi lavorativi e di ottimizzazione delle risorse e

Dettagli

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, 20 novembre 2012 20 novembre 2012 Agenda 2 Rapine: andamento dal 2007 al 2011 Confronto con le banche (2007-2011) Rapine: analisi provinciale (2011)

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010 IL Mercato Elettronico della PA Cagliari, 10 giugno 2010 MEPA - Cos è Il Mercato Elettronico della P.A., gestito da Consip per conto del MEF, è un mercato digitale all interno del quale i fornitori abilitati

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

CartaSi: un mondo virtuale di vantaggi reali

CartaSi: un mondo virtuale di vantaggi reali CartaSi: un mondo virtuale di vantaggi reali Giorgio Avanzi, Direttore Generale CartaSi Milano, 14 Maggio 2008 CartaSi è leader di mercato consolidato Il Gruppo CartaSi, costituito nel 1985, è leader in

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli

Un nuovo modello operativo di filiale focalizzato sullo sviluppo commerciale e la gestione del rischio.

Un nuovo modello operativo di filiale focalizzato sullo sviluppo commerciale e la gestione del rischio. ABILab Forum 2012 Milano 28-29 Marzo Un nuovo modello operativo di filiale focalizzato sullo sviluppo commerciale e la gestione del rischio. Il caso Banco Desio Marcello Sala Responsabile Area Organizzazione

Dettagli

VERIFICA DI FINE MODULO 2

VERIFICA DI FINE MODULO 2 erifica di fine modulo 2 pag. 1 di 6 ERIICA DI INE MODULO 2 Strumenti di regolamento degli scambi commerciali 1. Segna con una crocetta la risposta esatta. 1. Il bonifico bancario viene effettuato per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

Schemi per micro-pagamenti: soddisfazione di un reale bisogno o soluzione a un non-problema?

Schemi per micro-pagamenti: soddisfazione di un reale bisogno o soluzione a un non-problema? Carte 2003 Schemi per micro-pagamenti: soddisfazione di un reale bisogno o soluzione a un non-problema? Pierfrancesco Gaggi Roma, 7 novembre 2003 La logica di offerta del circuito domestico: la segmentazione

Dettagli

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Gli aspetti di sicurezza nell'evoluzione dei canali verso il self service Romano Stasi Segretario Consorzio ABI Lab Centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano Gorizia Tel.: 0481 716.111 - Fax: 0481

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

Ente: COMUNE DI PORTICI

Ente: COMUNE DI PORTICI MUTUI IN AMMORTAMENTO ANNO 2010 CASSA DD.PP. Ente: COMUNE DI PORTICI Tipo opera: Edilizia pubblica e sociale-immobile 4502930/00 21-dic-06 200.000,00 01-gen-07 30-giu-10 179.465,06 3.676,97 3.748,13 7.425,10

Dettagli

CassaXpress La forza dell idea, la potenza dell innovazione

CassaXpress La forza dell idea, la potenza dell innovazione CassaXpress La forza dell idea, la potenza dell innovazione Premio ABI per l Innovazione nei Servizi Bancari 2014 Categoria 1 - La banca per il futuro Innovare per la famiglia e i giovani CassaXpress parola

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni

Dettagli

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione 10-gen colf e badanti (4^ trimestre anno precedente) contributi Inail (4^ rata anno precedente) 16-gen coltivatori e (PC/CF) (4^ rata anno precedente) e

Dettagli

Il Gestore Terminali: un alleato per le nuove sfide.

Il Gestore Terminali: un alleato per le nuove sfide. Milano, 12-13 marzo 2008 Il Gestore Terminali: un alleato per le nuove sfide. Fausto Bolognini Direttore Generale Quercia Software Quercia Software nasce nel 1987 con la mission di sviluppare soluzioni

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Avv. Bruno de Carolis Presidente Dott.ssa Claudia Rossi Prof. Avv. Pietro Sirena Prof. avv. Diego Corapi Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato

Dettagli

Proposte ed esperienze di CartaSi

Proposte ed esperienze di CartaSi Carte di pagamento, un modello cooperativo per la prevenzione della frode. Proposte ed esperienze di CartaSi Andrea Giacomelli Convegno Carte 2006 Roma, 27 novembre 2006 Contenuti I fattori di rischio

Dettagli

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di Pagamento e Monetica ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2013 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino

Dettagli

Offerta BNL POSitivity riservata agli espositori di Artigiano in fiera edizione 2014

Offerta BNL POSitivity riservata agli espositori di Artigiano in fiera edizione 2014 Offerta BNL POSitivity riservata agli espositori di Artigiano in fiera edizione 2014 Gentile Espositore, anche quest anno BNL POSitivity e l organizzatore della fiera le offrono l opportunità di richiedere

Dettagli

LA GIORNATA DELLA SICUREZZA 2013 Roma Palazzo Altieri. relatore: Ivo Braga, Vice President Sales

LA GIORNATA DELLA SICUREZZA 2013 Roma Palazzo Altieri. relatore: Ivo Braga, Vice President Sales LA GIORNATA DELLA SICUREZZA 2013 Roma Palazzo Altieri relatore: Ivo Braga, Vice President Sales 1-15 Numero di rapine in Italia Numero rapine in Italia* 33.790 40.549 42.631 2010 2011 2012 AUMENTANO LE

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Marzo 2014 0 Le informazioni sull area di business sistemi di pagamento hanno essenzialmente cadenza trimestrale e consentono di effettuare indagini sino al

Dettagli

Al Fondo SPES Napoli Via Giacinto Gigante, 7-80136 Napoli Tel. 081/5492018 mail: info@fondospes.it

Al Fondo SPES Napoli Via Giacinto Gigante, 7-80136 Napoli Tel. 081/5492018 mail: info@fondospes.it Modulo di richiesta di finanziamento Al Fondo SPES Napoli Via Giacinto Gigante, 7-80136 Napoli Tel. 081/5492018 mail: info@fondospes.it OGGETTO: Programma di microcredito con il sostegno del FONDO SPES

Dettagli

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO Denominazione e forma giuridica: CASSA LOMBARDA SPA Sede legale: Via Alessandro Manzoni, 12/14 20121 MILANO

Dettagli

Le transazioni per canale

Le transazioni per canale DIREZIONE V: Prevenzione dell Utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali UCAMP: Ufficio Centrale Antifrode Mezzi di Pagamento Frauds: some facts Newsletter n 0 - Marzo 2012 In questo numero: Frodi

Dettagli

Vademecum Esercenti. Circuiti Vendita. ClubCartaBcc

Vademecum Esercenti. Circuiti Vendita. ClubCartaBcc Vademecum Esercenti Circuiti Vendita ClubCartaBcc Scopri ClubCartaBcc il circuito dei vantaggi e degli sconti su cartabcc.it Grazie per aver scelto CartaBCC POS! Il servizio che Le permette di accettare

Dettagli

Servizio di prestito. Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino

Servizio di prestito. Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino Biblioteca di area scientifico-tecnologica Sommario dei contenuti: Relazione sull attività 2011 Totali 2008-2011: dati e grafici Iscrizioni

Dettagli

BANCOMAT. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.it

BANCOMAT. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.it Aggiornato al 01/10/2015 N release 0007 Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. Servizio P.O.S.

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. Servizio P.O.S. INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO relativo al Servizio P.O.S. Istituto Centrale del Credito Cooperativo ICCREA BANCA Spa Sede Legale e amministrativa Via Lucrezia Romana n. 41/47 00178 Roma

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DELLA CRIMINALITÀ IN BANCA

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DELLA CRIMINALITÀ IN BANCA PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DELLA CRIMINALITÀ IN BANCA 1 La Prefettura, l ABI e le banche firmatarie del Protocollo d intesa per la prevenzione della criminalità in banca (di seguito Protocollo

Dettagli

1. PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ... 3 2. CONDIZIONI PER IL CALCOLO DEI TEMPI DI ESECUZIONE DEI LAVORI... 4 3. DIAGRAMMA DI GANTT...

1. PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ... 3 2. CONDIZIONI PER IL CALCOLO DEI TEMPI DI ESECUZIONE DEI LAVORI... 4 3. DIAGRAMMA DI GANTT... INDICE 1. PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ... 3 2. CONDIZIONI PER IL CALCOLO DEI TEMPI DI ESECUZIONE DEI LAVORI... 4 3. DIAGRAMMA DI GANTT... 5 4. ORDINE DA TENERSI NELL'ANDAMENTO DEI LAVORI... 6 Pagina 2

Dettagli

Frauds: some facts. Newsletter n 2 - Novembre 2012. In questo numero:

Frauds: some facts. Newsletter n 2 - Novembre 2012. In questo numero: Frauds: some facts DIREZIONE V: Prevenzione dell Utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali UCAMP: Ufficio Centrale Antifrode Mezzi di Pagamento In questo numero: Frodi con le carte di pagamento

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa. Sede legale e amministrativa: Piazza Dalle Fratte, 1-35034 - Lozzo Atestino (PD). Tel.: 0429 646

Dettagli

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI -Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI Servizio : Responsabile :!" #! $% CdC/Ufficio : Obiettivo : &' % Unità di Operazio Tipo

Dettagli

NORME DEL CONSORZIO BANCOMAT. VERSIONE 2.1.1 Settembre 2014. Il Presente Documento costituisce materiale riservato e soggetto a copyright.

NORME DEL CONSORZIO BANCOMAT. VERSIONE 2.1.1 Settembre 2014. Il Presente Documento costituisce materiale riservato e soggetto a copyright. NORME DEL CONSORZIO BANCOMAT VERSIONE 2.1.1 Settembre 2014 INDICE PREMESSA... 8 SEZIONE I DISPOSIZIONI GENERALI... 10 1. FUNZIONI, CARATTERISTICHE E DISCIPLINA DEI SERVIZI... 10 2. LA TECNOLOGIA DELLA

Dettagli

La frode nel mondo delle carte di pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione

La frode nel mondo delle carte di pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione Torino, 28 maggio 2009 La frode nel mondo delle carte pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione Franco Fiocco Responsabile Fraud Management Quercia Software: Agenda Presentazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE Istituto Centrale del Credito Cooperativo ICCREA BANCA Spa Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Dettagli