ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE-CENTRO RENDE Via D. Vanni, Rende (Cs) - tel fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE-CENTRO RENDE Via D. Vanni, 43-87036 Rende (Cs) - tel. 0984 443004 fax 0984-443004 e-mail csic89000n@istruzione."

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE-CENTRO RENDE Via D. Vanni, Rende (Cs) - tel fax web: C.F Cod. mecc. CSIC89000N P.O.F. PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico

2 Il reciproco amore fra chi apprende e chi insegna è il primo e più importante gradino verso la conoscenza. (Erasmo da Rotterdam) The mutual love between the learner and those who teach is the first and most important step to knowledge. (Erasmus of Rotterdam) 2

3 INTRODUZIONE Il Piano dell Offerta Formativa è il documento fondamentale dell identità culturale e progettuale del nostro Istituto; dichiara, pertanto, le linee guida e le scelte della progettazione curricolare, extra-curricolare, educativa ed organizzativa. Esso indica la volontà di rispondere a precisi bisogni formativi, di valorizzare le risorse umane e professionali della Scuola, attraverso un rapporto costruttivo e collaborativo con le Famiglie, gli Enti Locali, le Agenzie educative e le Associazioni presenti sul Territorio al fine di favorire lo sviluppo armonico ed integrale di ciascun alunno, uomo e cittadino del domani. LINEE GUIDA E FINALITA DELL ISTITUTO La coesistenza dei tre ordini scolastici, Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado, comporta una verticalizzazione del curricolo, una continuità e una gradualità delle proposte didattiche. Gli obiettivi formativi, le strategie metodologiche, le proposte progettuali, le scelte organizzative sono finalizzati alla piena valorizzazione delle potenzialità degli alunni e alla loro traduzione in conoscenze, abilità e competenze per la realizzazione del personale progetto di vita. In questa ottica le finalità dell Istituto Comprensivo di Rende Centro sono le seguenti: Adottare un approccio metodologico curricolare verticale, ancorato alla dimensione formativa delle discipline, fortemente significativo, idoneo a sviluppare le competenze indispensabili per continuare ad apprendere sia nel successivo percorso scolastico e formativo, sia lungo tutto l arco della vita. Equilibrare e omogeneizzare le proposte formative all interno dell Istituto per evitare disparità e scarsa unitarietà del curricolo, in modo che nessuno possa sentirsi escluso o deprivato di occasioni e possibilità. Porre attenzione all accoglienza, alle relazioni, al clima della scuola, al benessere degli alunni, alla continuità didattica, quali presupposti per l efficace svolgimento delle attività e il perseguimento delle finalità della scuola. Garantire a ciascun alunno le irrinunciabili basi culturali attraverso un itinerario di studio e di apprendimenti che rispetti le individualità, riconosca i talenti, promuova la crescita di tutti e di ciascuno. 3

4 Riaffermare i valori del senso civico, della responsabilità individuale e collettiva, del bene comune, contrastando modelli sociali contraddittori e diseducativi. Individuare e applicare strategie e strumenti di flessibilità volti a creare motivazione e rinforzo nei confronti dello studio e della cultura, anche attraverso il ricorso alle metodologie attive e all innovazione digitale. Far acquisire un metodo rigoroso di studio e di ricerca, promuovendo il sapere critico, l analisi, la sintesi, la mediazione culturale, la centralità del soggetto in formazione. Privilegiare le metodologie attive, la didattica ricorsiva, il metodo laboratoriale, le strategie investigative, quali strumenti a sostegno della motivazione, dell inclusione, della crescita cognitiva e affettivo-relazionale. Incrementare la formazione dei docenti sugli aspetti metodologici e didattici, sulle innovazioni normative, sugli strumenti e sulle tecniche di supporto all azione di insegnamento-apprendimento. Attuare un dialogo autentico e una fattiva collaborazione con le famiglie, evitando sovrapposizioni di responsabilità, di ruoli e di compiti, condividendo e realizzando un progetto educativo ad ampio respiro. Adottare metodi e strumenti che consentano la trasparenza e la coerenza nella valutazione degli alunni, l autovalutazione e il monitoraggio delle varie componenti e dei singoli elementi dell Istituto. 4

5 IDENTITA CULTURALE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE CENTRO Definita in base a a) ANALISI DEL CONTESTO b) FIGURE DOCENTI OPERANTI NELLA ISTITUZIONE SCOLASTICA c) RISORSE Esterne Finanziarie Strutturali Strumentali per la definizione di AUTONOMIA ORGANIZZATIVA AUTONOMIA DIDATTICA AUTONOMIA DI RICERCA AUTONOMIA AMMINISTRATIVA PROCESSI DEI PRINCIPI FORMATIVI INTEGRAZIONE CONTINUITA SVILUPPO DELLE COMPETENZE 5

6 La popolazione scolastica ospitata nei plessi di cui si compone l Istituto Comprensivo presenta caratteristiche socio-culturali diversificate, che variano in relazione alla collocazione della scuola nel tessuto urbano del territorio. Nella maggioranza dei casi si opera con alunni motivati all apprendimento, impegnati in attività extrascolastiche sia di tipo sportivo che di natura culturale. Non mancano gli alunni con difficoltà di apprendimento e con difficoltà relazionali, per i quali sono necessari interventi di recupero, ma rappresentano una esigua minoranza. L opera della scuola si pone, pertanto, in continuità positiva con l opera della famiglia, favorendo situazioni di organizzazione della conoscenza fisica e sociale e della comunicazione oltre che di sviluppo del senso di appartenenza e della capacità di autonomia di scelta, di autoorientamento e di raffinamento del senso critico, al fine di far diventare gli alunni protagonisti del loro processo di educazione e di istruzione. 6

7 SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCUOLA DELL INFANZIA 7

8 ORGANIGRAMMA ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE CENTRO SCUOLA DELL INFANZIA N 3 SCUOLA PRIMARIA N 4 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO N 2 Dirigente Scolastico MARIA TERESA BARBUSCIO COLLABORATORI Daniela Cristiani Liliana Maria Ferraro FUNZIONI STRUMENTALI Rosalba Ameruso- Anna Marra Michele Panza Patrizia Mottola Stillo Anna Giovanna Bruno- Miracca Ornella Anna Canonico Antonia Leone De Paola Marie Elisa Italo Scalese RESPONSABILI DI PLESSO Armenio Cosimo Bugliari Antonella De Francesco Ornella Pirrone Francesca Pelle Angela Aquino Concetta Tullo Carmela Mirabelli Rosina Gagliardi Liliana Maria Ferraro COMMISSIONI POF Gluc Sicurezza GLI Gauss Valutazione degli apprendimenti Formazione classi prime Visite guidate e viaggi d istruzione Accoglienza e integrazione alunni stranieri Registri DSGA Anna Canonaco Docenti Scuola Infanzia N 29 Docenti Scuola Primaria N 58 Docenti Scuola Secondaria di Primo Grado N 21 8

9 ORGANISMI COLLEGIALI SCOLASTICI CONSIGLIO D ISTITUTO Oltre al Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Teresa Barbuscio, il C.d.I. è così composto: Presidente: Sig. MORRONE PIETRO Segretaria: Ins. Daniela Cristiani Componenti Genitori Componenti Docenti Componenti ATA - CHIANELLI GIUSEPPE -FANTOZZI ALESSANDRA -MANGANO ANGELO -GITTO STEFANIA -MORRONE PIETRO -FERRARO FILOMENA -ARCURI ROSAMARIA - CHIODO GIOVANNA -CRISTIANI DANIELA -CHIAPPETTA LUISA -STAMILE GIUSEPPE -STELLATO ANNA ASSUNTA -GARASTO PATRIZIA -DI FRANCIA MARIA -FERRARO LILIANA -AQUINO ANGELA GIUGNO FRANCESCO -MARINO ANNA GIUNTA ESECUTIVA Oltre al Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Teresa Barbuscio, e al D.G.S.A. Dott.ssa Anna Canonaco, la Giunta Esecutiva. è così composta: Componenti Genitori Componenti Docenti Componenti ATA FERRARO FILOMENA CRISTIANI DANIELA MARINO ANNA CHIANELLI GIUSEPPE 9

10 ELENCO GENITORI ELETTI RAPPRESENTANTI CONSIGLI DI CLASSE INTERCLASSE E INTERSEZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PLESSO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI RENDE CENTRO CLASSE I SEZIONE A SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI RENDE CENTRO CLASSE II SEZIONE A SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI RENDE CENTRO CLASSE III SEZIONE A SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE I SEZIONE B SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE II SEZIONE B SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE III SEZIONE B SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE I SEZIONE C SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE II SEZIONE C SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI SAPORITO CLASSE III SEZIONE C PLESSO PRIMARIA RENDE CENTRO GENITORI ELETTI FERRARO FRANCESCA PRISCO MARIA ROSARIA BASILE ANNAROSA CERSOSIMO NADIA FERRARO FRANCESCA NIGRO GAETANO VENA LUCA AIELLO LUCA AURELLO PAOLA GENCARELLI TERESA QUINTIERI PAMELA GUIDO IDA MAZZIOTTI PATRIZIA NIGRI GIULIA FERRARI ADELAIDE CINZIA BARBIERE MARIA DOLORES CIARDULLO PAOLA SONIA MORELLI RAFFAELLA CAFORIO MILENA METALLO STEFANIA DE SENSI MARIELLA BRUNO ASSUNTA SUSINA IMBROGNO ANNA GENITORI ELETTI PARISE CATERINA 10

11 CLASSE III SEZIONE C PRIMARIA RENDE CENTRO CLASSE V SEZIONE C PRIMARIA SAPORITO CLASSE I SEZIONE A PRIMARIA SAPORITO CLASSE I SEZIONE C PRIMARIA SAPORITO CLASSE II SEZIONE A PRIMARIA SAPORITO CLASSE III SEZIONE A PRIMARIA SAPORITO CLASSE III SEZIONE B PRIMARIA SAPORITO CLASSE IV SEZIONE A PRIMARIA SAPORITO CLASSE IV SEZIONE B PRIMARIA SAPORITO CLASSE V SEZIONE A PRIMARIA DI SURDO CLASSE I SEZIONE B PRIMARIA DI SURDO CLASSE II SEZIONE B PRIMARIA DI SURDO CLASSE II SEZIONE C PRIMARIA DI SURDO CLASSE III SEZIONE B PRIMARIA DI SURDO CLASSE IV SEZIONE B PRIMARIA DI SURDO CLASSE V SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE I SEZIONE A PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE I SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE I SEZIONE C PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE II SEZIONE A PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE II SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE II SEZIONE C CHIANELLI GIUSEPPE FILIPPELLI SABRINA PROVENZANO SIMONA MANDOLITI FILOMENA DE LUCA ELEONORA FERRI ADELINA SANTORO LOREDANA FILIPPELLI ANNA MARIA TURCO RAFFAELLA NICOLETTI FEDERICO CELLINI GABRIELLA PERROTTA CRISTINA FALBO ANGELINA CONFORTI DANIELA PERRI MARIA FAVA SIMONA NUNZIA ORIOLO MASSIMILIANO CUTRI SONIA GRANATA TERESA ROMEO VALERIA VERCESI EMILIANA 11

12 PLESSO PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE III SEZIONE A PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE III SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE III SEZIONE C PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE III SEZIONE D PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE IV SEZIONE A PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE IV SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE IV SEZIONE C PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE V SEZIONE A PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE V SEZIONE B PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE V SEZIONE C PRIMARIA DI S. AGOSTINO CLASSE V SEZIONE D INFANZIA DI SAPORITO SEZIONE I D INFANZIA DI SAPORITO SEZIONE I H INFANZIA DI SAPORITO SEZIONE II E INFANZIA DI SAPORITO SEZIONE II G INFANZIA DI SAPORITO SEZIONE III F INFANZIA DI CAMPAGNANO SEZIONE I A INFANZIA DI CAMPAGNANO SEZIONE II B INFANZIA DI CAMPAGNANO SEZIONE III C INFANZIA DI CAMPAGNANO SEZIONE III D GENITORI ELETTI LANGELLOTTI ANNA VOMMARO ROSANNA MANGAS CECILIA BEATRIZ NOCITA MARIELLA GITTO STEFANIA CHIAPPETTA OLGA BOZZO KATIA DE VINCENTI MARIA LUIGIA RICCA SIMONA REDA MARIANTONIA LANGELLOTTI ANNA FALCONE DANIELA TRENTINELLA AURELIO SANTIAGO HERRERA MARIA ISABEL RINALDI MASSIMO KOVACS KLARA CABARO SIMONA FERRARO KATIA PREZIOSO ATTILIO CENNERAZZO FRANCESCO 12

13 INFANZIA DI ROGES VIA BARI SEZIONE I A INFANZIA DI ROGES VIA BARI SEZIONE II B PLESSO INFANZIA DI ROGES VIA BARI SEZIONE III C BATILDE EMANUELA MANGANO ANGELO GENITORI ELETTI TENUTA ANTONELLO 13

14 Calendario Scolastico Inizio Lezioni: 16 settembre 2013 Termine Lezioni: 11 giugno 2014 Festività Natalizie: dal 23 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 Festività Pasquali: dal 16 aprile 2014 al 22 aprile 2014 Altre Festività: dal primo novembre al 3 novembre 2013 (ponte di Ognissanti); dal 25 aprile al 27 aprile 2014 (ponte del XXV aprile). Note: La scuola dell'infanzia termina le attività educative il 29 giugno 2013 Da aggiungere la festa del Santo Patrono, 20 febbraio, e le seguenti Feste Nazionali: tutte le domeniche; il primo novembre, festa di tutti i Santi; l 8 dicembre, Immacolata Concezione; il 25 dicembre Natale; il 26 dicembre; il primo gennaio, Capodanno; il 6 gennaio, Epifania; il lunedì dopo Pasqua (Pasquetta); il 25 aprile, anniversario della liberazione; il 1 maggio, festa del Lavoro; il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica 14

15 LE SCUOLE DELL ISTITUTO 15

16 16

17 17

18 18

19 LE RISORSE DELL ISTITUTO 19

20 RISORSE UMANE PROSPETTO NUMERICO DIRIGENTE SCOLASTICO DIRETTORE SERVIZI GEN. E AMM.VI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DOCENTI SCUOLA DELL INFANZIA DOCENTI SCUOLA PRIMARIA DOCENTI SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO DOCENTI DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA DOCENTI LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO DOCENTI LINGUA FRANCESE SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO DOCENTI RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA DOCENTI DI RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA DOCENTI RELIGIONE SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO DOCENTI DI SOSTEGNO SCUOLA DELL INFANZIA DOCENTI DI SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA DOCENTI DI SOSTEGNO SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO DOCENTI RESPONSABILI DI PLESSO SCUOLA INFANZIA DOCENTI RESPONSABILI DI PLESSO PRIMARIA DOCENTI RESPONSABILI DI SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO COORDINATORI DI CLASSE (SCUOLA SECONDARIA) COMITATO PER LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO DOCENTI SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA COLLABORATORI SCOLASTICI INFANZIA 6 COLLABORATORI SCOLASTICI PRIMARIA 5 COLLABORATORI SCOLASTICI SECONDARIA 3 COMMISSIONI DI LAVORO Commissione POF (Funzione strumentale - Docenti scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria) Continuità Scuola dell infanzia Primaria - Secondaria Sicurezza ex D.L.vo 626/94 Commissione Gauss (Funzione strumentale- Responsabili di Plesso) Commissione viaggi (Funzione strumentale - Docenti scuola dell'infanzia, Primaria, Secondaria 1^Grado) Commissione orario Referenti registri elettronici Responsabili di laboratorio 20

21 PON F3 Tutor docenti anno di prova Gruppo GLI: Dirigente Scolastico - Personale sanitario - Genitori degli alunni Docenti interessati. RISORSE ECONOMICHE Quelle inserite nel Programma annuale dell Istituzione scolastica con l aggiunta di tutte le altre risorse eventualmente derivanti da contributi di Istituzioni, Enti, Associazioni, privati, ecc.. RISORSE STRUMENTALI STRUMENTAZIONE TECNICO- DIDATTICA (INFANZIA) Radio, registratori, PC, lettore DVD, stampante, fotocopiatrici (PRIMARIA E SECONDARIA) Radio, registratori, stampanti, fotocopiatrici, impianti di amplificazione, proiettori, lavagne luminose, video- camere, macchine fotografiche, pianola. Laboratori di informatica con postazioni alunni ed una postazione server con collegamento in internet ed in rete ad uso didattico, personal computer, PC portatili, stampante laser A3 a colori, fotocamere digitali. Laboratori di L2, TV color con videoregistratori, materiale strutturato di supporto alle discipline, lettori DVD, registratori con lettore CD, videoproiettori, LIM con relativa attrezzatura multimediale. (SECONDARIA) Laboratorio scientifico - microscopio e materiale strutturato. 21

22 MODELLI ORGANIZZATIVI 22

23 ORGANIZZAZIONE SCUOLE DELL INFANZIA Funzionano a 40 ore settimanali dalle ore 8.00 alle ore da lunedì a venerdì. CAMPAGNANO ROGES SAPORITO 1^ sez. Palloncino rosso 2^ sez. Palloncino giallo 3^ sez. Palloncino verde 1^sez. A 2^sez. B 3^sez. C 1^ sez. Margherita 3^ sez. Tulipano 4^ sez. Violetta 5^ sez. Nontiscordardime DOCENTI SEZIONE 2 Docenti a sezione Docente di sostegno Docente IRC Oppure ad orario ridotto CAMPAGNANO 4^ sez. Palloncino blu SAPORITO 2^sez. Fiordaliso DOCENTI SEZIONE 1 Docente a sezione Docente IRC 23

24 SCUOLA INFANZIA CAMPAGNANO GENERALITÀ SEZIONI FUNZIONANTI L edificio che ospita la scuola dell infanzia di Campagnano è una struttura moderna e funzionale. È composto da quattro aule illuminate da ampie vetrate che si affacciano sul Parco Robinson, da un ampio ingresso, refettorio e cucina con accesso indipendente e da servizi igienici adeguati, ampio spazio di parcheggio e il parco a disposizione. n. 4 di cui 1 ad orario ridotto BAMBINI FREQUENTANTI INSEGNANTI COLLABORATORI SCOLASTICI ORARIO DI FUNZIONAMENTO SERVIZI EROGATI DAL COMUNE n. 82 n. 7 curriculari, 2 di religione cattolica, 1 di sostegno. n , con doppio turno: antimeridiano e pomeridiano, da lunedì a venerdì , con orario antimeridiano mensa SCUOLA INFANZIA ROGES GENERALITÀ SEZIONI FUNZIONANTI L edificio che ospita la scuola dell infanzia di Roges, in Via Bari, è una struttura composta da tre aule illuminate da ampie vetrate che si affacciano sulla strada, da un ampio ingresso, e cucina con accesso indipendente e da servizi igienici adeguati, ampio spazio di parcheggio a disposizione. n. 3 BAMBINI FREQUENTANTI n. 51 INSEGNANTI COLLABORATORI SCOLASTICI ORARIO DI FUNZIONAMENTO n. 6 curriculari, n. 1 di religione cattolica, n. 2 di sostegno n , con doppio turno: antimeridiano e pomeridiano, da lunedì a venerdì. SERVIZI EROGATI DAL COMUNE Trasporto e mensa 24

25 SCUOLA INFANZIA SAPORITO GENERALITÀ SEZIONI FUNZIONANTI BAMBINI FREQUENTANTI INSEGNANTI COLLABORATORI SCOLASTICI ORARIO DI FUNZIONAMENTO SERVIZI EROGATI DAL COMUNE L edificio che ospita la scuola dell infanzia di Saporito è una struttura moderna e funzionale. È composto da quattro aule illuminate da ampie vetrate, da un ampio ingresso, refettorio e cucina con accesso indipendente e da servizi igienici adeguati, ampio spazio di parcheggio. n. 5 di cui 1 ad orario ridotto n. 118 n. 9 curriculari, n. 1 di religione cattolica, n. 2 di sostegno n , con doppio turno: antimeridiano e pomeridiano, da lunedì a venerdì , con orario antimeridiano Trasporto e mensa 25

26 ORGANIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA S. AGOSTINO classi: 1^ A/B/C 2^ A/B/C 3^ A/B/C/D 4^ A/B/C 5^ A/B/C/D Le classi prime, seconde e terze funzionano a 27 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore Le classi quarte e quinte funzionano a 30 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore La classe 1^C funziona a tempo prolungato da lunedì a venerdì con 2 rientri pomeridiani nelle giornate di martedì e giovedì. ORGANIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA RENDE CENTRO classi: 3^C 5^C La classe terza funziona a 27 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore La classe quinta funziona a 30 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore ORGANIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA SAPORITO classi: 1^ A/C 2^A 3^A/B 4^A/B 5^A Le classi prime, seconde e terze funzionano a 27 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore Le classi quarte e quinte funzionano a 30 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore ORGANIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA SURDO classi: 1^A 2^A/C 3^A 4^A 5^A La classe prima, seconda e terza funziona a 27 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore Le classi quarte e quinte funzionano a 30 ore settimanali obbligatorie. Attività scolastiche: da lunedì a sabato dalle ore 8.15 alle ore

27 CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI Sono stati tenuti presenti i criteri generali dettati dal Consiglio di Istituto deliberati il 27/06/2012 e le proposte deliberate dal Collegio dei Docenti del 27/06/2012, così sintetizzati: Omogeneità, nel rispetto dell eterogeneità. Equa distribuzione rispetto ai risultati conseguiti dagli alunni. distribuzione equa maschi e femmine, alunni disabili e stranieri. Equità numerica delle classi. Indicazioni eventuali dei docenti della scuola di provenienza. Richiesta delle famiglie. Inserimento nella stessa classe di gruppi di alunni provenienti dalla stessa scuola. Per la SCUOLA PRIMARIA si procederà nel modo seguente: Si assegnano gli alunni seguendo l ordine alfabetico dei due elenchi maschile e femminile, garantendo le richieste di aggregazione per alunni provenienti dalla stessa sezione dell infanzia ed eventuali esigenze dei genitori richieste all atto d iscrizione, comunque per gruppi. Gli inserimenti successivi ed in corso d anno avverranno nelle classi numericamente inferiori, salvo eventuali istanze indicate dai genitori. Per la scuola dell Infanzia si stabilisce il tetto massimo di 22 alunni nella terza sezione dove verrà attuato, se deliberato dagli OO. CC., il Progetto continuità, dando precedenza, dopo le richieste di nuove iscrizioni, ai bambini interni con maggiore età anagrafica. Criteri assegnazione docenti alle classi e alle sezioni a.s. 2013/2014 L assegnazione dei docenti alle classi, alle sezioni, alle discipline ed alle diverse attività realizzate nell ambito dell Istituto avviene assicurando, ove possibile, la continuità didattica, salvo casi che ne impediscano l applicazione e salvo ragioni organizzative generali che richiedono di utilizzare al meglio le specifiche competenze professionali. Il criterio della continuità non verrà applicato qualora ricorrano casi di incompatibilità ambientale emersa nel corso dell anno scolastico precedente. Si terrà conto dei desiderata espresse dai docenti e, nel caso di richieste concorrenziali, si farà ricorso alla graduatoria interna all istituto (i docenti di ruolo neotrasferiti o in assegnazione entrano in coda alla graduatoria). Il docente che intende cambiare classe/sezione, deve presentare al Dirigente domanda di assegnazione ad altra classe/sezione resasi vacante o di nuova istituzione In presenza di situazioni problematiche e di esigenze specifiche delle classi/sezioni l assegnazione avverrà a discrezione del Dirigente. Nel rispetto dei predetti criteri, il dirigente assegna i docenti ai plessi ed alle attività garantendo, comunque, la migliore utilizzazione delle competenze e delle esperienze professionali. 27

28 ORGANIZZAZIONE DELLA SCUOLA SECONDARIA L organizzazione del tempo scuola per l anno scolastico in corso prevede trenta ore antimeridiane per tutte le classi SEDE SCOLASTICA N CLASSI LINGUA STRANIERA ORARIO DI ENTRATA/ USCITA DURATA ORE RENDE CENTRO n.1 classi I n. 1 classi II Inglese - Francese 8,15 13,15 60 Inglese - Francese 8,15 13,15 60 n. 1 classi III Inglese - Francese 8,15 13,15 60 SAPORITO n.2 classi I n. 2 classi II n. 2 classi III Inglese - Francese 8,00 13,00 60 Inglese - Francese 8,00 13,00 60 Inglese Francese 8,00 13,

29 ASSEGNAZIONE DEI DOCENTI ALLE CLASSI ANNO SCOLASTICO

30 SCUOLA DELL INFANZIA ROGES VIA BARI 1^ SEZIONE 2^ SEZIONE 3^ SEZIONE Ins. LANZILLOTTA ROSANNA Ins. PANNULLO ANNA Ins. LUCIANI GIUSEPPPINA Ins. PELLE FRANCESCA Ins. CAPUTO MARIA Ins. SALA ANNA SCUOLA DELL INFANZIA 1^ SEZIONE PALLONCINO ROSSO Ins. GELSOMINO SILVANA Ins. ORSINO ADRIANA PARCO ROBINSON CAMPAGNANO 2^ SEZIONE 3^ SEZIONE PALLONCINO PALLONCINO GIALLO VERDE Ins. COLOMBO CONCETTA Ins. MARCHESE ANNAMARIA Ins. AQUINO ANGELA Ins. DI NOIA RENATA 4^ SEZIONE (T.R.) PALLONCINO BLU Ins. MARRA ANNA SCUOLA DELL INFANZIA 1^ SEZIONE MARGHERITA Ins. BALDINO MARIA Ins. PIRRONE ORNELLA 2^ SEZIONE (T.R.) FIORDALISO Ins. CARBONE SILVIA SAPORITO 3^ SEZIONE 4^ SEZIONE TULIPANO VIOLETTA Ins. D AMBROSIO MARIA Ins. STURINO FRANCA Ins. RAIMONDI ROSARIA Ins. ZANGARI CONCETTA 5^ SEZIONE NONTISCORDARDIME Ins. STILLO ANNA Ins. VERCILLO RAFFAELLA 30

31 SCUOLA PRIMARIA S. AGOSTINO 1^A (27 h) 1^B (27 h) 1^C (27 h) INS A (11h) CAIRA ITALIANO - STORIA - ARTE E IMMAGINE INS B (11h) FELICETTI MARIA ROSARIA MATEMATICA - GEOGRAFIA - MUSICA - INFORMATICA - EDUCAZIONE FISICA INS. C - SCIENZE - (2h ) ITALO SCALESE INS. L2 (1,30 h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) MORRONE FLAVIA INS A (11h ) CAIRA ITALIANO - STORIA - ARTE E IMMAGINE INS B (11h) FELICETTI MARIA ROSARIA MATEMATICA - GEOGRAFIA - MUSICA - INFORMATICA - EDUCAZIONE FISICA INS. C - SCIENZE - (2h ) GOLINO FILOMENA INS. L2 (1,30 h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) MORRONE FLAVIA INS A (22h) SCICCHITANO TERESA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - INFORMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. C - SCIENZE - (2h ) ITALO SCALESE INS. L2 (1,30 h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) CRISTIANI DANIELA 2^ A (27 h) 2^B (27 h) 2^C(27 h) INS. A (22h) RICCA RENZA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - SCIENZE - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) BERNAUDO SONIA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - SCIENZE - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) SCAVELLI GIULIANA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - SCIENZE - EDUCAZIONE FISICA INS. C (1.30 h) INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (2h) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) ROVITO CINZIA INS. SOSTEGNO FRANZO DONATELLA INS. C (1.30 h) INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (2h) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) ROVITO CINZIA INS. SOSTEGNO BRUNO GIOVANNA INS. C (1.30 h) INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (2h) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h ) MORRONE FLAVIA 3^ A (27 h) 3^B (27 h) 3^C (27 h) 3^D (27 h) INS. A (22h) SABATO IMMACOLATA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA- MATEMATICA - SCIENZE- ARTE E IMMAGINE MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) ABATE FILOMENA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - SCIENZE- ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) FERRARO LILIANA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - SCIENZE - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) CHIAPPETTA LUISA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - SCIENZE- ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. C (1,30 h ) INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) GEMELLI ROBERTO INS. C (1,30 h)informatica ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) GEMELLI ROBERTO INS. SOSTEGNO GIGLIOTTI ANNA INS. C (1,30 h ) INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) GEMELLI ROBERTO INS. C (1.30 h) INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) GEMELLI ROBERTO 31

32 4^ A (30 h) 4^B (30 h) 4^C (30 h) INS. A (22h) ACCATTATIS MATILDE ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) MOLINARO ORNELLA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) GARASTO PATRIZIA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. C (3 h ) SCIENZE - INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h) GEMELLI ROBERTO INS. SOSTEGNO SALERNO ANNA INS. C (3 h ) SCIENZE - INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h) GEMELLI ROBERTO INS. C (3 h ) SCIENZE - INFORMATICA ITALO SCALESE INS. L2 (3h ) GALLETTA CINDIA INS. IRC (2h) CRISTIANI DANIELA INS. SOSTEGNO DENI DANIELA 5^ A (30 h) 5^B (30 h) 5^C (30 h) 5^D (30 h) INS. A (22h) ACCATTATIS FILOMENA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) DI FRANCIA MARIA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) AMERUSO ROSALBA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) SICILIA ROSANNA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. C (3 h ) SCIENZE INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) CRISTIANI DANIELA INS. C (3 h ) SCIENZE INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) CRISTIANI DANIELA INS. C (3 h ) SCIENZE - INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) CRISTIANI DANIELA INS. C (3 h ) SCIENZE INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. L2 (3h ) COLONNESE MARIA PIA INS. IRC (2h ) CRISTIANI DANIELA 32

33 SCUOLA PRIMARIA SURDO 1^ A (27h) 2^A (27h) 2^C (27h) 3^A (27h) INS. A (22h) RAUSO ALESSIA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE -MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - INFORMATICA INS. A (22h) MANDARINO FIORELLA ITALIANO - L2 -STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) RESCIA ROSETTA ITALIANO STORIA GEOGRAFIA - MATEMATICA SCIENZE - ARTE E IMMAGINE- MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) PASTORE ANNA MARIA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - SCIENZE - ARTE E IMMAGINE - MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. C - (2h ) SCIENZE MARTIRE ANTONELLA INS. L2 (1h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ROBERTO GEMELLI INS. SOSTEGNO GELSOMINO ROSELLA 4^A (30h) INS. C - (3,30 h) SCIENZE - INFORMATICA MARTIRE ANTONELLA INS. IRC (2h ) ROBERTO GEMELLI INS. SOSTEGNO TIANO CATERINA LEONETTI SILVANA 5^A (30h) INS. C - (1,30 h) INFORMATICA SETTINO ROSSELLA INS. L2 (2h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. C (1,3h) INFORMATICA MARTIRE ANTONELLA INS. L2 (3h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ROBERTO GEMELLI INS. A (22h) GAGLIARDI ROSINA ITALIANO - L2- STORIA - GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE -MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - LABORATORIO INS. A (22h) MIELE MARCELLA ITALIANO - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE -MUSICA - EDUCAZIONE FISICA - INFORMATICA - L2 - LABORATORIO INS. C - (6h ) SCIENZE - STORIA - GEOGRAFIA MARTIRE ANTONELLA INS. IRC (2h ) ROBERTO GEMELLI INS. C - (6h ) SCIENZE - STORIA - GEOGRAFIA MARTIRE ANTONELLA INS. IRC (2h ) ROBERTO GEMELLI INS. SOSTEGNO NOTERO ORNELLA 33

34 SCUOLA PRIMARIA SAPORITO 1^ A (27h) 1^ C (27h) 2^A (27h) 3^A (27h)) INS. A (22h) CARBONE ISA ITALIANO MATEMATICA - STORIA GEOGRAFIA - ARTE E IMMAGINE MUSICA EDUCAZIONE FISICA INFORMATICA INS. A (22h) MIRABELLI CARMELA ITALIANO L2- STORIA GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE MUSICA EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) TULLO CONCETTA ITALIANO MATEMATICA - STORIA GEOGRAFIA - ARTE E IMMAGINE MUSICA INFORMATICA- EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) GRECO ASSUNTA ITALIANO STORIA GEOGRAFIA - MATEMATICA - SCIENZE - ARTE E IMMAGINE MUSICA EDUCAZIONE FISICA INS. C - (2 h ) SCIENZE SETTINO ROSSELLA INS. L2 (1h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. C - (3,30 h ) SCIENZE INFORMATICA SETTINO ROSSELLA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. C (2,30 h ) SCIENZE SETTINO ROSSELLA INS. L2 (2h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. C- (1,30 h ) INFORMATICA PAPAIANNI MARIA INS. L2 (3h ) GARENNA FRANCESCA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE 3^B (27h) 4^A (30h) 4^B (30h) 5^A (30h) INS. A (22h) CASTIGLIONE MARINELLA ITALIANO L2 - STORIA GEOGRAFIA - MATEMATICA - ARTE E IMMAGINE MUSICA - EDUCAZIONE FISICA INS. A (22h) RUSSO LUCIANA ITALIANO STORIA- L2 - MATEMATICA - INFORMATICA - MUSICA - LABORATORIO INS. A (22h) TOMMASI BICE ITALIANO L2- MATEMATICA - SCIENZE - MUSICA - ARTE E IMMAGINE - LABORATORIO INS. A (22h) STELLATO ANNA ITALIANO L2- MATEMATICA - INFORMATICA - MUSICA - ARTE E IMMAGINE - EDUCAZIONE FISICA LABORATORIO INS. C - (3,30 h ) SCIENZE INFORMATICA PAPAIANNI MARIA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. SOSTEGNO CHIANELLOFRANCESCA INS.B (6h ) GEOGRAFIA- SCIENZE - ARTE E IMMAGINE EDUCAZIONE FISICA PAPAIANNI MARIA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS.B (5h ) STORIA-GEOGRAFIA- EDUCAZIONE FISICA PAPAIANNI MARIA INS. C - (1h ) INFORMATICA GOLINO FILOMENA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS.B (6h ) STORIA-GEOGRAFIA- SCIENZE PAPAIANNI MARIA INS. IRC (2h ) ANTONIA LEONE INS. SOSTEGNO ZICARO ASSUNTA 34

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO EDUCAZIONE STRADALE GEMELLAGGIO EDUCAZIONE ALLA LEGALITA NUOTO XX CONCORSO LETTERARIO «POESIA A MEOLO» EDUCAZIONE ALLA SALUTE PARLAWIKI LINGUA LATINA CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Una breve guida per la lettura e l utilizzo delle Indicazioni Nazionali nell elaborazione di un curricolo

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale caduti 1, Tel/Fax. 035 751 492

SCUOLA PRIMARIA. SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale caduti 1, Tel/Fax. 035 751 492 SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA DELL'INFANZIA DI ALBINO Viale Gasparini, Tel/Fax 035 754 420 SCUOLA DELL'INFANZIA DI DESENZANO Via Loverini, Tel/Fax. 035 751 436 SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI GELLO PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE. Anno scolastico 2012-2013

SCUOLA DELL INFANZIA DI GELLO PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE. Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA DELL INFANZIA DI GELLO PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE Anno scolastico 2012-2013 INSEGNANTI Clagluna Alessandra Corvitto Giovanna De Gaetanis Antonella Ficicchia Valeria Giuliani Cristina

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa Allegato 1. Carta dei servizi scolastici Patto educativo di corresponsabilita Premessa Il patto educativo di corresponsabilità ribadisce i contenuti presenti nella Carta dei Servizi dei P.O.F. precedenti.

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14 STTUTO COMPRENSVO UGO FOSCOLO SCUOLA SECONDARA D 1 GRADO PANO ANNUALE DELLE ATTVTA' A.S. 2013/14 PROT. N. 5991 /A-19 Vescovato, 19/09/2013 Data Giorno Sedi scolastiche Classi Orario Durata ATTVTA' COLLEGO

Dettagli

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali Il sistema educativo italiano 29 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca (MIUR)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA

Dettagli

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento Il team di ricerca Mario Ambel (Responsabile) Anna Curci Emiliano Grimaldi Annamaria Palmieri 1. Progetto finalizzato alla elaborazione e validazione di un modellostandard - adattabile con opportune attenzioni

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

VALUTAZIONE AUTENTICA E APPRENDERE PER COMPETENZE

VALUTAZIONE AUTENTICA E APPRENDERE PER COMPETENZE E APPRENDERE PER COMPETENZE VALUTAZIONE INSEGNAMENTO APPRENDIMENTO E APPRENDERE PER COMPETENZE VALUTAZIONE VALUTARE GLI APPRENDIMENTI: UN PERCORSO A TRE STADI SIS Torino a.a. 2006/07 1 STADIO: LA VALUTAZIONE

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli