LA DISINFEZIONE. Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA DISINFEZIONE. Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica"

Transcript

1 Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica Dott. Giovanni Catamo

2 CONCETTI GENERALI CONSISTE NEL TRATTAMENTO DI MATERIALE ANIMATO O INANIMATO IN MODO DA RENDERE IMPOSSIBILE ULTERIORI INFEZIONI quindi: PER DISINFEZIONE SI INTENDE LA RIDUZIONE MIRATA DI DETERMINATI MICRORGANISMI ATTRAVERSO LA LORO INATTIVAZIONE AFFINCHE NON POSSANO PIU PROVOCARE DANNI

3 ANTISETTICO sostanza che, applicata sui tessuti umani, espleta azione batteriostatica o battericida sulle forme vegetative di molti patogeni (e alcuni virus) DISINFETTANTE composto chimico antimicrobico ad azione aspecifica e non selettiva in grado di agire su superfici ed oggetti inanimati con effetto decontaminante sulle forme vegetative (e alcuni virus) fino a livello di sicurezza

4 ANTISETTICO -Applicabile alle superfici del corpo -Azione batteriostatica per le forme vegetative patogene -E considerato un farmaco (Federal Food, Drug and Cosmetic Act) -Preferibilmente usato alle più basse concentrazioni che permettano di ottenere l effetto desiderato DISINFETTANTE -Applicabile solo su superfici inanimate -Azione battericida per le forme vegetative patogene -E considerato un veleno ambientale (Federal Environmental Pesticide Control Act) -Preferibilmente usato alle più alte concentrazioni che permettano di ottenere l effetto desiderato

5 MECCANISMO D AZIONE DEI DISINFETTANTI Formaldeide, Glutaraldeide, Para-formaldeide ALCHILAZIONE DEI GRUPPI POLARI PROTEICI a) Formazione di un composto per reazione dell agente alchilante con un gruppo polare carbossilico, aminico, idrossilico, fenolico b)formazione di legami metilenici e/o etilenici tra due gruppi polari

6 MECCANISMO D AZIONE DEI DISINFETTANTI Clorexidina, Composti di Ammonio Quaternario ALTERAZIONE DELLA MEMBRANA CITOPLASMATICA - La clorexidina, composto cationico, possiede gruppi lipofili che vengono attirati ed adsorbiti sulla membrana batterica con cariche negative; a seguito di alterazione si ha fuoriuscita di cloroplasto - I composti di ammonio quaternario presentano una catena idrofobica ed una catena idrofila; ne consegue alterazione e/o distruzione per coagulazione delle proteine di membrana o fuoriuscita di citoplasma

7 MECCANISMO D AZIONE DEI DISINFETTANTI Fenolo, Cresolo, Cloroxielolo, Esaclorofene Irgasan DP300, Alcooli COAGULAZIONE DELLE PROTEINE CITOPLASMATICHE - Precipitazione delle proteine protoplasmatiche allo stato colloidale che si aggregano in ammassi perdendo le loro proprietà

8 MECCANISMO D AZIONE DEI DISINFETTANTI Acido Borico, Acido Tannico, Carbonato di Sodio, NaOH 5-10%, KOH 15%, Ca(OH) 2 IDROLISI ACIDA O ALCALINA - Esercitano azione denaturante sulle proteine cellulari tramite la liberazione di H + ed OH - ; l efficacia è proporzionale al loro grado di dissociazione

9 MECCANISMO D AZIONE DEI DISINFETTANTI Cloro e derivati, Jodio e Jodofori, H 2 O 2, Sali di Argento, HgCl 2 ELIMINAZIONE DI GRUPPI SULFIDRILICI - OSSIDAZIONE: vengono legati gruppi sulfidrilici delle proteine in posizione adiacente con formazione di legami di-sulfidrilici inattivi - COMBINAZIONE: con ioni metallici per sottrarre gruppi SH liberi ridotti

10 Nome Commerciale Impiego Zefirolo Benzalconio Fenolo Esaclorofene Cresolo Resorcina Antisettico per pelle e mucose in chirurgia Antisettico orale e oftalmologico Disinfezione locali, oggetti, prodotti patologici Pomate, soluzioni, medicazioni in dermatologia Disinfezione locali, oggetti contaminati in soluzione saponosa come disinfettante ambientale Antisettico rinofaringeo, pomate dermatologiche

11 FATTORI CHE INFLUENZANO L ATTIVITA ANTIBATTERICA DI UN DISINFETTANTE 1 T ambientale 2 Concentrazione del principio attivo 3 Tempo di applicazione del disinfettante 4 ph del mezzo in cui deve agire il disinfettante 5 Tipo di microrganismo e carica microbica 6 Natura del materiale da trattare 7 Presenza di materiale organico Le sostanze organiche possono ridurre e annullare l azione del disinfettante : - reagendo con il principio attivo - legando il disinfettante non permettendo l interazione con la cellula batterica - formando sulla superficie cellulare una sorta di rivestimento

12 CARATTERISTICHE DESIDERABILI PER UN DISINFETTANTE -Attività sporicida, tubercolicida, viricida nei tempi dichiarati -Efficace in 3 minuti o meno per disinfezione di superfici -Non irritante per cute e occhi -Assenza di residui tossici che debbano essere eliminati -Non causare colorazioni -Costo ragionevole -Stabile dopo diluizioni per l uso per il tempo dichiarato -Mantenere stabilità e attività in presenza di materiale organico -Buona capacità di penetrazione e detersione -Non dannoso per il materiale da disinfettare -Facilità di verifica attività disinfettante o sporicida -Presenza di un margine di sicurezza relativamente al tempo dichiarato sufficiente per la disinfezione o sterilizzazione di strumenti che deve eccedere il tempo minimo sperimentalmente determinato

13 Principio attivo e (suo impiego) Gram + Gram- Virus Funghi Lieviti B. kock Spore Pseudomonas Alcool (pelle, mani, ferite) Clorexidina (pelle, mani, ferite) Iodio (pelle, mani, ferite) Ossigeno attivo (ferite, strumenti) Ammonio quaternario (pelle, ferite, oggetti) Cloro (oggetti, superfici, biancheria Aldeidi (superfici, oggetti, strumenti Fenoli (superfici, oggetti) Attività buona Attività media Solo su alcune forme Attività nessuna

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi AA

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi AA C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi AA 2007 2008 CONTROLLO BSF 1 Agenti fisici e chimici nel controllo dei microrganismi CONTROLLO BSF 2

Dettagli

LA DISINFEZIONE. La lotta alle malattie che possono penalizzare la redditività aziendale passa necessariamente dai disinfettanti

LA DISINFEZIONE. La lotta alle malattie che possono penalizzare la redditività aziendale passa necessariamente dai disinfettanti LA DISINFEZIONE La lotta alle malattie che possono penalizzare la redditività aziendale passa necessariamente dai disinfettanti LA SCELTA Sul mercato esistono più di 300 prodotti La scelta oculata prevede

Dettagli

STERILIZZAZIONE e DISINFEZIONE

STERILIZZAZIONE e DISINFEZIONE STERILIZZAZIONE e DISINFEZIONE Sterilizzazione: totale inattivazione di vita microbica, agenti chimici, fisici o meccanici Disinfezione: inattivazione dei microorganismi che causano malattie mediante sostanze

Dettagli

USO GRATUITO USO GRATUITO USO GRATUITO USO GRATUITO. Definizione. Definizione. Ruolo fisiologico della produzione di antibiotici

USO GRATUITO USO GRATUITO USO GRATUITO USO GRATUITO. Definizione. Definizione. Ruolo fisiologico della produzione di antibiotici I farmaci antibatterici Definizione Una molecola prodotta da un microrganismo o di sintesi capace di inibire o distruggere microrganismi e quindi utilizzabile nel controllo delle malattie infettive. Questo

Dettagli

Disinfezione e Sterilizzazione

Disinfezione e Sterilizzazione Disinfezione e Sterilizzazione T. d. P. Rampini Maurizio Servizio Igiene Pubblica Reggio Centro La valutazione dei rischi biologici presenti nella struttura Individuazione di ambienti a basso, medio ed

Dettagli

UTILIZZO APPROPRIATO DI ANTISETTICI E DISINFETTANTI. Principi generali della disinfezione. Dott. Vito Albanese - Ospedale San Bonifacio

UTILIZZO APPROPRIATO DI ANTISETTICI E DISINFETTANTI. Principi generali della disinfezione. Dott. Vito Albanese - Ospedale San Bonifacio UTILIZZO APPROPRIATO DI ANTISETTICI E DISINFETTANTI Principi generali della disinfezione 1 Infezioni Ospedaliere Un ruolo significativo nella prevenzione e controllo delle Infezioni Ospedaliere (I.O.)

Dettagli

Farmacologia, meccanismo d azione ed efficacia di disinfettanti e biocidi.

Farmacologia, meccanismo d azione ed efficacia di disinfettanti e biocidi. NUOVE DISPOSIZIONI EUROPEE IN MATERIA DI ANTISETTICI, DISINFETTANTI E BIOCIDI: LO STATO DELL ARTE IN EUROPA E IN ITALIA Torino, 25 maggio 2017 Farmacologia, meccanismo d azione ed efficacia di disinfettanti

Dettagli

LA STERILIZZAZIONE. Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica

LA STERILIZZAZIONE. Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica Università G. d Annunzio - CHIETI - Facoltà di Medicina Dipartimento di Scienze Biomediche Sezione di Microbiologia Clinica Dott. Giovanni Catamo CONCETTI GENERALI PER STERILIZZAZIONE SI INTENDE LA UCCISIONE

Dettagli

DISINFESTAZIONE : Distruzione di macroparassiti-vettori DISINFEZIONE

DISINFESTAZIONE : Distruzione di macroparassiti-vettori DISINFEZIONE DEFINIZIONI: DISINFESTAZIONE: Distruzione di macroparassiti-vettori DISINFEZIONE: misura profilattica di un processo chimico/fisico che diminuisce il livello di contaminazione microbica patogena in fase

Dettagli

Interruzione delle catene di trasmissione. 1. Bonifica dell ambiente. 2. Modificazione dei comportamenti

Interruzione delle catene di trasmissione. 1. Bonifica dell ambiente. 2. Modificazione dei comportamenti Interruzione delle catene di trasmissione 1. Bonifica dell ambiente 2. Modificazione dei comportamenti 1. Attività di bonifica ambientale E l insieme dei mezzi per distruggere i germi patogeni nell ambiente

Dettagli

Disinfezione e Sterilizzazione

Disinfezione e Sterilizzazione Disinfezione e Sterilizzazione INTERVENTI CONTRO AGENTI INFETTANTI Asepsi Antisepsi Disinfezione Sterilizzazione ASEPSI L asepsi è l insieme delle procedure volte a impedire che su un determinato substrato

Dettagli

Prevenzione generale delle malattie infettive

Prevenzione generale delle malattie infettive Prevenzione generale delle malattie infettive cos è la prevenzione la sorveglianza epidemiologica l indagine epidemiologica isolamento e contumacia disinfezione e sterilizzazione Prevenzione primaria obiettivo:

Dettagli

RESISTENZA DEI MICRORGANISMI AI TRATTAMENTI DISINFETTANTI

RESISTENZA DEI MICRORGANISMI AI TRATTAMENTI DISINFETTANTI 1 STERILIZZAZIONE Definizione: TOTALE ELIMINAZIONE di ogni forma microbica vivente, sia patogena che apatogena, comprese le forme di resistenza (spore) e i funghi. Un materiale è considerato sterile se

Dettagli

Disinfezione e Sterilizzazione

Disinfezione e Sterilizzazione Disinfezione e Sterilizzazione T. d. P. Maria Grazia Reverberi Servizio Igiene e Sanità Pubblica Glossario Antisettico: sostanza germicida applicata su tessuti viventi. Biocida: sostanza che uccide gli

Dettagli

STERILIZZAZIONE. UCCISIONE (! perdita irreversibile della capacità di riprodursi) di tutti i microorganismi

STERILIZZAZIONE. UCCISIONE (! perdita irreversibile della capacità di riprodursi) di tutti i microorganismi STERILIZZAZIONE Procedimento che porta alla COMPLETA UCCISIONE (! perdita irreversibile della capacità di riprodursi) di tutti i microorganismi NON comporta l eliminazione delle componenti microbiche Sterilizzazione

Dettagli

LA SANIFICAZIONE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE. Erucon - ERUditio et CONsultum

LA SANIFICAZIONE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE. Erucon - ERUditio et CONsultum LA SANIFICAZIONE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE CONTAMINAZIONE PRIMARIA Per i prodotti vegetali: terra, aria, acqua,animali selvatici, insetti locali, di prima lavorazione, mezzi di trasporto Per i prodotti

Dettagli

LA DISINFEZIONE LA SCELTA DISINFEZIONE NON È SINONIMO DI STERILIZZAZIONE

LA DISINFEZIONE LA SCELTA DISINFEZIONE NON È SINONIMO DI STERILIZZAZIONE LA DISINFEZIONE La lotta alle malattie infettive passa necessariamente dalle procedure di disinfezione Fulvio MARSILIO Facoltà di Medicina Veterinaria Università degli Studi di Teramo LA SCELTA Sul mercato

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA TRIENNALE DI ANTISETTICI, DISINFETTANTI E STERILIZZANTI CHIMICI DI USO OSPEDALIERO

DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA TRIENNALE DI ANTISETTICI, DISINFETTANTI E STERILIZZANTI CHIMICI DI USO OSPEDALIERO DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA TRIENNALE DI ANTISETTICI, DISINFETTANTI E STERILIZZANTI CHIMICI DI USO OSPEDALIERO Il presente disciplinare è relativo alla fornitura all Azienda Sanitaria Locale

Dettagli

ITIS ENRICO MEDI. Progettare e realizzare attività sperimentali in sicurezza e nel rispetto dell ambiente

ITIS ENRICO MEDI. Progettare e realizzare attività sperimentali in sicurezza e nel rispetto dell ambiente UDA UDA N. 1 Fondamenti della microbiologia UDA N.2 Bilanci di materia ed Energia La Chimica della vita UDA N.3 Struttura e organizzazione delle cellule procariote, eucariote e funzioni del sistema cellula

Dettagli

Il controllo dei microrganismi

Il controllo dei microrganismi Microbiologia Generale AA 2015-2016 Il controllo dei microrganismi Do6.ssa Annalisa Serio UNITE De1inizioni: ASEPSI (aggeavo aseaco): prafca che previene la contaminazione da parte di microrganismi indesideraf.

Dettagli

Dott.ssa Arianna POMPILIO

Dott.ssa Arianna POMPILIO C.d.L. in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare Università G. d Annunzio di Chieti-Pescara Anno Accademico 2011-2012 Dott.ssa Arianna POMPILIO Aree in cui il controllo

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

Antisettici, conservanti e disinfettanti

Antisettici, conservanti e disinfettanti Antisettici, conservanti e disinfettanti Antisettici Antinfettivi per esclusivo uso topico Conservanti Antinfettivi usati come eccipienti di forme farmaceutiche o alimenti per prevenire la contaminazione

Dettagli

Decontaminazione. Disinfezione e Sterilizzazione come modalità di prevenzione delle infezioni crociate

Decontaminazione. Disinfezione e Sterilizzazione come modalità di prevenzione delle infezioni crociate Disinfezione e Sterilizzazione come modalità di prevenzione delle infezioni crociate Disinfezione distruzione dei microrganismi patogeni con esclusione delle spore Sterilizzazione uccisione dei germi patogeni,

Dettagli

Scopo finale: riduzione della carica microbica, o numero di microrganismi vitali presenti.

Scopo finale: riduzione della carica microbica, o numero di microrganismi vitali presenti. Sterilizzazione: inibizione completa della crescita microbica (battericidi: agenti che distruggono o uccidono i batteri batteriostatici: agenti che inibiscono la crescita dei batteri) I metodi volti alla

Dettagli

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE: NOZIONI DI DETERSIONE E DISINFEZIONE. ATS Città Metropolitana di Milano SC Distretto 7 Renato Magnelli

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE: NOZIONI DI DETERSIONE E DISINFEZIONE. ATS Città Metropolitana di Milano SC Distretto 7 Renato Magnelli PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE: NOZIONI DI DETERSIONE E DISINFEZIONE ATS Città Metropolitana di Milano SC Distretto 7 Renato Magnelli 2 3 MORFOLO GIA DEI BATTERI 4 STRUTTURA E DIMENSION E DEI VIRUS 5 EPIDEMIOLOGIA

Dettagli

Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche Igiene dell allevamento ovi-caprino: I medicinali veterinari

Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche Igiene dell allevamento ovi-caprino: I medicinali veterinari Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche Igiene dell allevamento ovi-caprino: I medicinali veterinari Dott. Agostino Trogu Malattia Disfunzione dell organismo (alterazione dello

Dettagli

SCHEDE TECNICHE. Componente % CAS EINECS. Alcool denaturato Eccipienti e Acqua deinozzata q.b.

SCHEDE TECNICHE. Componente % CAS EINECS. Alcool denaturato Eccipienti e Acqua deinozzata q.b. SCHEDE TECNICHE DISINFECT PURAVIR FAZZOLETTO DISINFETTANTE Disinfect Fazzoletto è un Presidio Medico Chirurgico che disinfetta rapidamente la cute prevenendo le infezioni di batteri e virus. E indicato

Dettagli

ACQUA OSSIGENATA. Cod. 16.AH01 Cod. 16.AH01/1. conf. 12 pz. conf. 1 pz. PHARMASTERIL FERRI ALCOLICO. conf. 12 pz. conf. 1 pz.

ACQUA OSSIGENATA. Cod. 16.AH01 Cod. 16.AH01/1. conf. 12 pz. conf. 1 pz. PHARMASTERIL FERRI ALCOLICO. conf. 12 pz. conf. 1 pz. 213 ACQUA OSSIGENATA Perossido di idrogeno stabilizzato al 3% 10 volumi. Realizzata con particolare procedimento che ne garantisce una conservazione ottimale. Grazie all ossigeno che sviluppa esercita

Dettagli

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO Co n sorz io Cent ra l e Regio na l e d i Acquis to Sed e o p era tiv a : Cor so Sc as si, 1 1 61 49 Genova - C.F. e P.I. 0 18 29 03 09 96 Tel +3 9 0 10 41 02 33 6 - Fa x +

Dettagli

ProHacid Excel ProHacid Excel

ProHacid Excel ProHacid Excel ProHacid Excel ProHacid Excel Utilizzo degli acidi organici nel mangime per suini Acidificazione (ph ) nello stomaco I suinetti non secernono sufficiente acido cloridrico (HCl) a causa del loro apparato

Dettagli

Lezione del 24 Ottobre 2014

Lezione del 24 Ottobre 2014 MECCANISMI MOLECOLARI DEGLI STATI PATOLOGICI MECCANISMI MOLECOLARI DELLE MALATTIE METABOLICHE Lezione del 24 Ottobre 2014 EZIOLOGIA Studia le cause che inducono un turbamento persistente dell omeostasi

Dettagli

PULIZIA E DISINFEZIONE

PULIZIA E DISINFEZIONE PULIZIA E DISINFEZIONE Nuovo dispositivo per la disinfezione a vapore di stanze e veicoli Nuovi prodotti per la pulizia e la disinfezione di tutte le superfici PULIZIA E DISINFEZIONE Disinfezione veloce

Dettagli

PF095. Officina di Produzione e Distributore esclusivo per OSPEDALI, CASE DI CURA E CLINICHE:

PF095. Officina di Produzione e Distributore esclusivo per OSPEDALI, CASE DI CURA E CLINICHE: NEXCLOREX 2% PREP Data emissione scheda 14-09-2015 Codice Interno Edizione n 00 Data ultima edizione 14-09-2015 PF095 Scheda Tecnica Officina di Produzione e Distributore esclusivo per OSPEDALI, CASE DI

Dettagli

Dr.ssa Raffaella Perrone Ministero della Salute Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico Ufficio I

Dr.ssa Raffaella Perrone Ministero della Salute Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico Ufficio I NUOVE DISPOSIZIONI EUROPEE IN MATERIA DI ANTISETTICI, DISINFETTANTI E BIOCIDI: LO STATO DELL ARTE IN EUROPA E IN ITALIA Torino, 25 maggio 2017 Dr.ssa Raffaella Perrone Ministero della Salute Direzione

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Palmanova

CROCE ROSSA ITALIANA. Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Palmanova CROCE ROSSA ITALIANA 1 2 IL TRAUMA Danno prodotto da una forza esterna 3 CRI Comitato Locale di Palmanova 4 Classificazione traumi Traumi diretti: la forza esterna esercita la propria azione direttamente

Dettagli

Aspetti pratici nella gestione delle soluzioni Disinfettanti ed Antisettici nei Reparti

Aspetti pratici nella gestione delle soluzioni Disinfettanti ed Antisettici nei Reparti ed è già stato scritto tutto? La nuova procedura aziendale Aspetti pratici nella gestione delle soluzioni Disinfettanti ed Antisettici nei Reparti Dr.ssa Giacoma Cinnirella Responsabile U.O. Farmacia del

Dettagli

DI ANTISETTICI E DISINFETTANTI IN FABBISOGNO ALLE AZIENDE SANITARIE DELLA REGIONE DEL VENETO

DI ANTISETTICI E DISINFETTANTI IN FABBISOGNO ALLE AZIENDE SANITARIE DELLA REGIONE DEL VENETO (NB: l'offerta va bollata) Il/la sottoscritto/a nato/a a il in qualità di della Ditta con Sede Legale in codice fiscale/partita IVA OFFRE i seguenti prodotti ai prezzi sotto indicati, impegnativi e irrevocabili

Dettagli

PROTOCOLLO DI DECONTAMINAZIONE DEGLI STRUMENTI DA ESEGUIRE PRIMA DI QUALSIASI INTERVENTO DA PARTE DI UN OPERATORE

PROTOCOLLO DI DECONTAMINAZIONE DEGLI STRUMENTI DA ESEGUIRE PRIMA DI QUALSIASI INTERVENTO DA PARTE DI UN OPERATORE Pagina : 1/5 I - PREMESSA Le istruzioni descritte in questo protocollo sono delle raccomandazioni: qualsiasi altra disposizione è sotto diretta responsabilità dell esecutore. Queste istruzioni sono applicabili

Dettagli

INFEZIONI OSPEDALIERE

INFEZIONI OSPEDALIERE INFEZIONI OSPEDALIERE DEFINIZIONE DI INFEZIONE OSPEDALIERA INFEZIONI OSPEDALIERE SONO LA CAUSA DI CIRCA 400.000 700.000 CASI DI INFEZIONE CHE CAUSANO LA MORTE DI 4000 7000 DEGENTI L ANNO COLPISCONO IL

Dettagli

Terreni di coltura Contenuto qualitativo (1 di 2)

Terreni di coltura Contenuto qualitativo (1 di 2) Terreni di coltura Terreni di coltura Terreno di coltura: mezzo nel quale o sul quale può avvenire lo sviluppo e la crescita in vitro di un microrganismo Caratteristiche: concentrazione adatta di sostanze

Dettagli

PRIMO SOCCORSO* domestico

PRIMO SOCCORSO* domestico PRIMO SOCCORSO* domestico maggior parte degli infortuni domestici sono di modesta entità*: piccoli tagli, lesioni traumi (cadute o urti) se non necessario di ricorrere al medico o al trasporto in ospedale,

Dettagli

Gianfranco Finzi Ugo Luigi Aparo Antonella Benvenuto Paolo Cantaro Paola Cugini Daniela D Alessandro Karl Kob Claudio Lazzari Antonio Montanile

Gianfranco Finzi Ugo Luigi Aparo Antonella Benvenuto Paolo Cantaro Paola Cugini Daniela D Alessandro Karl Kob Claudio Lazzari Antonio Montanile Linee guida per il corretto utilizzo degli antisettici - disinfettanti Gianfranco Finzi Ugo Luigi Aparo Antonella Benvenuto Paolo Cantaro Paola Cugini Daniela D Alessandro Karl Kob Claudio Lazzari Antonio

Dettagli

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi AA 2007 2008 ANTIBIOTICI 1 1 Penicillium notatum. Alexander Fleming 2 Antibiotici 3DEFINZI ONE DI ANTIBIO

Dettagli

Università degli Studi di Perugia FACOLTÀ DI FARMACIA - CORSO DI IGIENE E SANITA PUBBLICA - DISINFEZIONE. Prof. Silvano Monarca

Università degli Studi di Perugia FACOLTÀ DI FARMACIA - CORSO DI IGIENE E SANITA PUBBLICA - DISINFEZIONE. Prof. Silvano Monarca Università degli Studi di Perugia FACOLTÀ DI FARMACIA - CORSO DI IGIENE E SANITA PUBBLICA - DISINFEZIONE Prof. Silvano Monarca MISURE DI CONTROLLO per la riduzione della carica microbica (2) Pulizia/detersione

Dettagli

PROSPETTO AGGIUDICAZIONI GARA ANTISETTICI E DISINFETTANTI

PROSPETTO AGGIUDICAZIONI GARA ANTISETTICI E DISINFETTANTI PROSPETTO AGGIUDICAZIONI GARA ANTISETTICI E DISINFETTANTI A.C.R.A.F. S.p.A. Sede legale: Via Amelia,70-00181 Roma Sede a cui inviare gli ordini: Via Vecchia del Pinocchio, 22-60131 Ancona Tel 071809809

Dettagli

Disinfezione. dei giochi. Realizzato in collaborazione con

Disinfezione. dei giochi. Realizzato in collaborazione con Disinfezione dei giochi Realizzato in collaborazione con Cosa può esserci di più bello che un gruppo di bambini che giocano sorridenti sdraiati sul pavimento della loro scuola materna? Un immagine comune

Dettagli

Scheda Tecnica Informativa Rev. N. 01 Data

Scheda Tecnica Informativa Rev. N. 01 Data AMUCHINA GEL X GERM DISINFETTANTE MANI Presidio Medico Chirurgico (D.P.R. 6 Ottobre 1998, n. 392) Registrazione n. 19679 Ministero della Salute Codici ACRAF: 419503, 419508, 419506, 419563, 419587, 419585,

Dettagli

PROCEDURE DI DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE

PROCEDURE DI DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE PROCEDURE DI DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE PAOLA TOMAO Dipartimento di Scienze, Università Roma Tre PROCEDURA Metodica di lavoro riguardante l insieme delle azioni da organizzare in uno spazio temporale

Dettagli

Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri

Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri 1. I gruppi funzionali 2. Alcoli, fenoli ed eteri 3. Le reazioni di alcoli e fenoli 4. Alcoli e fenoli di particolare interesse 5. Aldeidi e chetoni 6. Gli

Dettagli

SPESA ULSS N. 14 B. BRAUN. Prezzo unitario IVA esclusa. Percent. IVA

SPESA ULSS N. 14 B. BRAUN. Prezzo unitario IVA esclusa. Percent. IVA SPESA ULSS N. 14 B. BRAUN Lotti Rif. Descrizione l'agg.ne Percent. prezzo compresa per 6 mesi x 6 mesi) 1 Clorexidina gluconato 4% soluzione detergente per lavaggio antisettico/chirurgico mani e cute integra.

Dettagli

PF049. Presidio Medico Chirurgico Sapone liquido antisettico

PF049. Presidio Medico Chirurgico Sapone liquido antisettico SEPTOSCRUB Via W. Flemming, 7-37026 Settimo di Pescantina (VR) - ITALY Tel. +39 045 6767672 - Fax +39 045 6757111 Website: www.farmec.it - E-mail: farmec@farmec.it Data emissione scheda 14-03-96 Codice

Dettagli

Agricoltura. Animali, Malattie di alberi, raccolto, piante, etc

Agricoltura. Animali, Malattie di alberi, raccolto, piante, etc Controllo biologico dei microrganismi Sterilizzazione e disinfezione Giovanni DI BONAVENTURA, PhD Università G. D Annunzio, Chieti-Pescara Controllo biologico dei microrganismi Sanitizzazione delle aree

Dettagli

ROMA VAPOR WASH Servizi di pulizia igienizzante con vapore secco a 180 e sanificazione ambientale con il trattamento all Ozono, Anche a DOMICILIO!

ROMA VAPOR WASH Servizi di pulizia igienizzante con vapore secco a 180 e sanificazione ambientale con il trattamento all Ozono, Anche a DOMICILIO! ROMA VAPOR WASH Servizi di pulizia igienizzante con vapore secco a 180 e sanificazione ambientale con il trattamento all Ozono, Anche a DOMICILIO! The new frontier of ecological sanitation www.romavaporwash.it

Dettagli

IN AMBITO ODONTOIATRICO POSSONO PRESENTARSI NUMEROSE CONDIZIONI DI RISCHIO INFETTIVO: malattie infettive sistemiche patologie infettive locali

IN AMBITO ODONTOIATRICO POSSONO PRESENTARSI NUMEROSE CONDIZIONI DI RISCHIO INFETTIVO: malattie infettive sistemiche patologie infettive locali IN AMBITO ODONTOIATRICO POSSONO PRESENTARSI NUMEROSE CONDIZIONI DI RISCHIO INFETTIVO: malattie infettive sistemiche patologie infettive locali NELLO STUDIO ODONTOIATRICO SONO COSTANTEMENTE ESPOSTI A DIVERSE

Dettagli

Procedure di disinfezione e sterilizzazione

Procedure di disinfezione e sterilizzazione Procedure di disinfezione e sterilizzazione Paola Tomao PROCEDURA Metodica di lavoro riguardante l insieme delle azioni da organizzare in uno spazio temporale definito e in cui si riconoscono le responsabilità,

Dettagli

PF211. Ingrediente Clorexidina gluconato Cetrimide

PF211. Ingrediente Clorexidina gluconato Cetrimide CETRIFARM 1,5% + 15% concentrato Via W. Flemming, 7-37026 Settimo di Pescantina (VR) - ITALY Tel. +39 045 6767672 - Fax +39 045 6757111 Sito internet: www.farmec.it - e-mail: farmec@farmec.it Data emissione

Dettagli

GUIDA ALL USO DEI DISINFETTANTI E ANTISETTICI

GUIDA ALL USO DEI DISINFETTANTI E ANTISETTICI Pag. 1 di 17 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 2 2 SCOPO... 2 3 CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 4 RIFERIMENTI... 2 5 DEFINIZIONI... 3 6 SCELTA ED USO DEL DISINFETTANTE... 5 7 CAMPO D'IMPIEGO DEI DISINFETTANTI ED ANTISETTICI...

Dettagli

RISPETTO DELLE MODALITA DI PREPARAZIONE ED USO DI DETERGENTI DISINFETTANTI

RISPETTO DELLE MODALITA DI PREPARAZIONE ED USO DI DETERGENTI DISINFETTANTI RISPETTO DELLE MODALITA DI PREPARAZIONE ED USO DI DETERGENTI DISINFETTANTI DETERGENZA E DISINFEZIONE La DETERSIONE avviene mediante l utilizzo di saponi porta all eliminazione dello sporco diminuendo così

Dettagli

FARMACOCINETICA 1. Farmacologia generale FARMACOCINETICA FARMACOLOGIA FARMACODINAMICA

FARMACOCINETICA 1. Farmacologia generale FARMACOCINETICA FARMACOLOGIA FARMACODINAMICA FARMACOCINETICA 1 Farmacologia generale FARMACOCINETICA FARMACOLOGIA FARMACODINAMICA 1 ASSORBIMENTO DEI FARMACI cioè il processo per mezzo del quale un farmaco passa dal sito di somministrazione al plasma

Dettagli

Antibiotici: cenni storici

Antibiotici: cenni storici Antibiotici Antibiotici: cenni storici 1929; Fleming, studiando varianti dello stafilococco, osservò che una muffa, cresciuta in una piastra, aveva inibito intorno a sé la crescita dello stafilococco.

Dettagli

Applicazioni biotecnologiche degli enzimi: le lipasi

Applicazioni biotecnologiche degli enzimi: le lipasi Applicazioni biotecnologiche degli enzimi: le lipasi Le lipasi Catalizzano l idrolisi e la sintesi di acilgliceroli Sono stabili in solventi organici Non richiedono cofattori Hanno bassa specificità di

Dettagli

ALCOVIR SCHEDA TECNICA

ALCOVIR SCHEDA TECNICA INDICE CARATTERISTICHE PRINCIPALI - 1 NOME COMMERCIALE - 2 QUALIFICA - 3 FABBRICANTE E DISTRIBUTORE - 4 COMPOSIZIONE CHIMICA - 5 DESCRIZIONE DEL PRODOTTO - 6 ATTIVITÀ E SPETTRO D AZIONE - 7 INDICAZIONI

Dettagli

Burc n. 70 del 26 Ottobre AUTORITA REGIONALE Stazione Unica Appaltante Sezione Tecnica ALLEGATO "A"

Burc n. 70 del 26 Ottobre AUTORITA REGIONALE Stazione Unica Appaltante Sezione Tecnica ALLEGATO A PROCEDURA ATA, CON MODALITA' TELEMATICA, LA FORNITURA DI DISINFETTANTI, ANTISETTICI, PROTEOLITICI E DETERGENTI ALLE AZIENDE SANITARIE ED OSPEDALIERE DI ALDEIDI 1 Soluzione concentrata a base di aldeide

Dettagli

DISINFEZIONE. Distruzione dei microrganismi patogeni presenti su un substrato o in un determinato ambiente

DISINFEZIONE. Distruzione dei microrganismi patogeni presenti su un substrato o in un determinato ambiente DISINFEZIONE Distruzione dei microrganismi patogeni presenti su un substrato o in un determinato ambiente STERILIZZAZIONE Distruzione di tutte le forme viventi, spore comprese, su un determinato substrato

Dettagli

PF067. Sapone liquido antisettico. Componente Principio attivo Clorexidina gluconato 4,000

PF067. Sapone liquido antisettico. Componente Principio attivo Clorexidina gluconato 4,000 NEOXIDINA MANI Via W. Flemming, 7-37026 Settimo di Pescantina (VR) - ITALY Tel. +39 045 6767672 - Fax +39 045 6757111 Website: www.farmec.it - E-mail: farmec@farmec.it Data emissione scheda 14-03-96 Codice

Dettagli

SANIFICAZIONE IGIENIZZAZIONE NEI CAMPI DI PROTEZIONE CIVILE

SANIFICAZIONE IGIENIZZAZIONE NEI CAMPI DI PROTEZIONE CIVILE SANIFICAZIONE IGIENIZZAZIONE NEI CAMPI DI PROTEZIONE CIVILE Paolo Lesbo AVPC Imbersago - NOZIONI E INFORMAZIONI PER SANIFICAZIONE NUMERO DI SERVIZI IGIENICI Manuale da Campo di Regione Lombardia (pag.31

Dettagli

RISCHIO CHIMICO TOSSICITA ACUTA PRESSONE L AMBIENTE PER LA SALUTE PER LA SALUTE 71/136

RISCHIO CHIMICO TOSSICITA ACUTA PRESSONE L AMBIENTE PER LA SALUTE PER LA SALUTE 71/136 TOSSICITA CORROSIVI INFIAMMABILI GAS SOTTO ESPLOSIVI ACUTA PRESSONE COMBURENTI PERICOLO PER EFFETTI GRAVI EFFETTI LIEVI L AMBIENTE PER LA SALUTE PER LA SALUTE 71/136 71 J - Descrizione completa dei rischi

Dettagli

LA NUOVA PISCINA AD OZONO

LA NUOVA PISCINA AD OZONO LA NUOVA PISCINA AD OZONO PISCINA ECOLOGICA CON OZONO Nel trattamento delle acque ad uso balneare, il principale problema da risolvere è costituito dalla necessità di eliminare, in modo sicuro e completo,

Dettagli

Microbiologia clinica

Microbiologia clinica Microbiologia clinica Docente : Prof. Ubaldo Scardellato Testo: MICROBIOLOGIA CLINICA Eudes Lanciotti Cea ed. 2001 Temi cardine del programma 1. Lo sviluppo della microbiologia come scienza. 2. La natura

Dettagli

DISINFETTANTI. Aldeide formica 37-40%, soluzione concentrata per istologia, stabilizzata con alcool metilico. Flacone da 1 litro 50 10,00 500,00

DISINFETTANTI. Aldeide formica 37-40%, soluzione concentrata per istologia, stabilizzata con alcool metilico. Flacone da 1 litro 50 10,00 500,00 c.i.g. DESCRIZIONE FABBISOGNO ANNUO PREZZO A BASE D'ASTA (Iva esclusa) IMPORTO COMPLESSIVO 1 [2931306E38] Acido acetico glaciale. Flaconi da 2,5 L 10 9,50 95,00 2 [2931318821] Acido ialuronico + argento

Dettagli

NUOVE PROSPETTIVE GESTIONALI E TECNOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO STRUMENTALE IN ENDOSCOPIA DIGESTIVA

NUOVE PROSPETTIVE GESTIONALI E TECNOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO STRUMENTALE IN ENDOSCOPIA DIGESTIVA NUOVE PROSPETTIVE GESTIONALI E TECNOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO STRUMENTALE IN ENDOSCOPIA DIGESTIVA DOTT. ALESSANDRO BARSOTTI U.O. DIREZIONE MEDICA DI PRESIDIO A.O.U.P. Sterilizzazione Qualsiasi processo,

Dettagli

Formula generale di un amminoacido

Formula generale di un amminoacido Formula generale di un amminoacido Gruppo carbossilico Gruppo amminico Radicale variabile che caratterizza i singoli amminoacidi Le catene laterali R degli amminoacidi di distinguono in: Apolari o idrofobiche

Dettagli

BIOBENZ SCHEDA TECNICA

BIOBENZ SCHEDA TECNICA INDICE CARATTERISTICHE PRINCIPALI - 1 NOME COMMERCIALE - 2 QUALIFICA - 3 FABBRICANTE E DISTRIBUTORE - 4 COMPOSIZIONE CHIMICA - 5 DESCRIZIONE DEL PRODOTTO - 6 ATTIVITÀ E SPETTRO D AZIONE - 7 INDICAZIONI

Dettagli

PROMUOVIAMO UNA CULTURA DELL IGIENE E DELLA PREVENZIONE: UTILIZZO APPROPRIATO DIDISINFETTANTI E ANTISETTICI. Disinfettanti Dispositivi medici

PROMUOVIAMO UNA CULTURA DELL IGIENE E DELLA PREVENZIONE: UTILIZZO APPROPRIATO DIDISINFETTANTI E ANTISETTICI. Disinfettanti Dispositivi medici PROMUOVIAMO UNA CULTURA DELL IGIENE E DELLA PREVENZIONE: UTILIZZO APPROPRIATO DIDISINFETTANTI E ANTISETTICI Disinfettanti Dispositivi medici Dr.ssa Giovanna Grisi Ospedale di S. Bonifacio 16/11/2016 La

Dettagli

Profilassi delle malattie infettive

Profilassi delle malattie infettive Profilassi delle malattie infettive SPECIFICA DIRETTA INDIRETTA Soggetto suscettibile IMMUNOPROFILASSI Sorgente/serbatoio di infezione Veicoli, Vettori NOTIFICA, INCHIESTA EPIDEMIOLOGICA ISOLAMENTO DISINFEZIONE

Dettagli

ANTISEPSI DELLA CUTE - PREPARAZIONE DEL CAMPO OPERATORIO

ANTISEPSI DELLA CUTE - PREPARAZIONE DEL CAMPO OPERATORIO ANTISEPSI DELLA CUTE - PREPARAZIONE DEL CAMPO OPERATORIO 900536 AMUKINE 84800 AMUKINE MED Soluzione acquosa isotonica di sodio ipoclorito + sodio cloruro corrispondente a circa 0,05 % di cloro attivodisponibile

Dettagli

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE Profilassi delle malattie infettive Èl insieme di misure che hanno lo scopo di prevenire l insorgenza e la diffusione delle malattie infettive Metodi diretti Limitazione

Dettagli

ENZIMI. Un enzima è un catalizzatore (acceleratore) di reazioni biologiche.

ENZIMI. Un enzima è un catalizzatore (acceleratore) di reazioni biologiche. ENZIMI ENZIMI Un enzima è un catalizzatore (acceleratore) di reazioni biologiche. Catalizzatore = sostanza in grado di accelerare lo svolgimento di una reazione chimica e quindi di aumentarne la sua velocità,

Dettagli

Metodi di studio dei batteri

Metodi di studio dei batteri Metodi di studio dei batteri Esame microscopico Microscopia ottica Campo chiaro campo scuro contrasto di (luce diffratta o diffusa) fase (indice di rifrazione) Esame microscopico Preparazione in sol. Fisiologica

Dettagli

LE PROCEDURE DI STERILIZZAZIONE

LE PROCEDURE DI STERILIZZAZIONE LE PROCEDURE DI STERILIZZAZIONE DOTT.SSA SILVANA BARBARO AOSTA 24 MAGGIO 2006 STERILIZZAZIONE Processo che si prefigge di distruggere tutte le forme di vita, spore comprese. La sterilizzazione è mezzi:

Dettagli

Problematiche da residui di trattamenti di sanificazione degli ambienti lavorativi

Problematiche da residui di trattamenti di sanificazione degli ambienti lavorativi Problematiche da residui di trattamenti di sanificazione degli ambienti lavorativi Sergio Ghidini Facoltà di Medicina Veterinaria Università degli Studi di Parma La contaminazione primaria (delle materie

Dettagli

CORSO DI CHIMICA DEGLI INQUINANTI ORGANICI. Tel /163

CORSO DI CHIMICA DEGLI INQUINANTI ORGANICI. Tel /163 CORSO DI CHIMICA DEGLI INQUINANTI ORGANICI ANNO Anno 2007 2007 PROF. Prof. ARMANDO Armando Zarrelli ZARRELLI (Dipartimento di Chimica Organica e Biochimica, Università Federico II di Napoli) Tel. 081-674472/163

Dettagli

Cos'è l'ozono PROPRIETÀ IGIENIZZANTI

Cos'è l'ozono PROPRIETÀ IGIENIZZANTI Cos'è l'ozono L Ozono è un GAS NATURALE che si forma nella stratosfera per azione dei raggi UV prodotti dalle radiazioni cosmiche e per effetto delle scariche elettriche dei fulmini. La sua presenza è

Dettagli

PF200. Ingrediente Clorexidina gluconato Principi attivi Cetrimide

PF200. Ingrediente Clorexidina gluconato Principi attivi Cetrimide FARVICETT 1,5% + 15% concentrato per Via W. Flemming, 7-37026 Settimo di Pescantina (VR) - ITALY Tel. +39 045 6767672 - Fax +39 045 6757111 Sito internet: www.farmec.it - e-mail: farmec@farmec.it Data

Dettagli

Tabelle merceologiche dei Prodotti Detergenti e Sanificanti

Tabelle merceologiche dei Prodotti Detergenti e Sanificanti COMUNE DI VARZI (Provincia di Pavia) SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA ASILO NIDO ED UTENTI SAD anni: 2011/2014 Allegato 4 Tabelle merceologiche dei Prodotti Detergenti e Sanificanti A tutti i prodotti

Dettagli

I Microrganismi. Generalità, classificazione, condizioni di crescita, riproduzione. SITO WEB:

I Microrganismi. Generalità, classificazione, condizioni di crescita, riproduzione. SITO WEB: I Microrganismi Generalità, classificazione, condizioni di crescita, riproduzione. SITO WEB: http://digilander.libero.it/glampis64 ENTRA COS E UN MICRORGANISMO? Per microrganismo si intende un organismo

Dettagli

GIOSPIR SCHEDA TECNICA

GIOSPIR SCHEDA TECNICA INDICE CARATTERISTICHE PRINCIPALI - 1 NOME COMMERCIALE - 2 QUALIFICA - 3 FABBRICANTE E DISTRIBUTORE - 4 COMPOSIZIONE CHIMICA - 5 DESCRIZIONE DEL PRODOTTO - 6 ATTIVITÀ E SPETTRO D AZIONE - 7 INDICAZIONI

Dettagli

PRECAUZIONI UNIVERSALI Il lavaggio sociale delle mani

PRECAUZIONI UNIVERSALI Il lavaggio sociale delle mani PRECAUZIONI UNIVERSALI Il lavaggio sociale delle mani Dott.ssa Elisabetta Brunello QUALE RISCHIO? Il rischio 0 è impossibile, dobbiamo ridurlo il più possibile Di che rischio stiamo parlando? RISCHIO BIOLOGICO:

Dettagli

EFFETTO DEGLI ANTISETTICI E DEGI DISINFETTANTI

EFFETTO DEGLI ANTISETTICI E DEGI DISINFETTANTI EFFETTO DEGLI ANTISETTICI E DEGI DISINFETTANTI Abbiamo già precedentemente visto che esistono numerose molecole, sia organiche che inorganiche, che vengono impiegate per controllare la crescita dei, sia

Dettagli

san casa s a n i f i c a z i o n e a d o z o n o

san casa s a n i f i c a z i o n e a d o z o n o san casa s a n i f i c a z i o n e a d o z o n o IL PROGRAMMA Sanificare gli ambienti dove viviamo significa salvaguardare la nostra salute! Il programma san casa nasce per rispondere alle esigenze di

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI DISINFETTANTI CHIMICI

CLASSIFICAZIONE DEI DISINFETTANTI CHIMICI CLASSIFICAZIONE DEI DISINFETTANTI CHIMICI Inorganici Acidi Alcali Sali dei metalli pesanti Ossidanti Alogeni Organici Alcoli Aldeidi Derivati del fenolo Composti tensioattivi Essenze Acidi inorganici Sono

Dettagli

VALUTAZIONE DEL POTERE BATTERICIDA (SANIFICANTE 10)

VALUTAZIONE DEL POTERE BATTERICIDA (SANIFICANTE 10) VALUTAZIONE DEL POTERE BATTERICIDA (SANIFICANTE 10) 1. SCOPO Testare le capacità battericida del SANIFICANTE 10, detergente igienizzante a base di sali quaternari di ammonio, nelle condizioni di sporco

Dettagli

MICROBIOLOGIA D E G L I A L I M E N T I

MICROBIOLOGIA D E G L I A L I M E N T I MICROBIOLOGIA D E G L I A L I M E N T I Microbiologia degli Alimenti COSA STUDIA? La provenienza e il significato delle varie specie microbiche presenti nell alimento il loro comportamento durante i processi

Dettagli

STERILIZZAZIONE CON OSSIDO DI ETILENE

STERILIZZAZIONE CON OSSIDO DI ETILENE STERILIZZAZIONE CON OSSIDO DI ETILENE CORSO DI IMPIANTI DELL INDUSTRIA FARMACEUTICA ANNO ACCADEMICO 2006-2007 2007 GENERALITA LA STERILIZZAZIONE CON GAS E PRATICATA DA CIRCA 50 ANNI. ESSA SI PUO FAR DERIVARE

Dettagli

High Hydrostatic Pressure

High Hydrostatic Pressure L HHP ovvero il sistema delle Elevate Pressioni Idrostatiche è un processo atermico di condizionamento/conservazione degli alimenti. Con questa tecnica si eliminano le forme microbiche potenzialmente dannose

Dettagli

L acqua della piscina: chimica dell acqua. acqua e rischio chimico. Roberto Messori - ARPA Emilia Romagna Sezione provinciale di Reggio Emilia

L acqua della piscina: chimica dell acqua. acqua e rischio chimico. Roberto Messori - ARPA Emilia Romagna Sezione provinciale di Reggio Emilia L acqua della piscina: chimica dell acqua acqua e rischio chimico Roberto Messori - ARPA Emilia Romagna Sezione provinciale di Reggio Emilia Reggio Emilia, 19 maggio 2009 Requisiti dell acqua di approvvigionamento

Dettagli

PULIZIA E SANIFICAZIONE

PULIZIA E SANIFICAZIONE PULIZIA E SANIFICAZIONE Ogni azienda alimentare è tenuta ad elaborare un piano di sanificazione che consenta di assicurare la perfetta disinfezione delle superfici.! DETERGERE significa eliminare lo sporco

Dettagli

Controllo malattie trasmissibili

Controllo malattie trasmissibili Controllo malattie trasmissibili Riconoscimento di una specifica condizione patologica Misure preventive generali applicabili dove e quando una malattia si manifesta Gestione del paziente per evitare ulteriori

Dettagli