SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING"

Transcript

1 SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING Versione 1.0 del 23 giugno 2014

2 Sommario 1. Introduzione Contenuto della Fattura PA Dati obbligatori da comunicare a Namirial per la generazione della fattura

3 1. Introduzione Scopo del presente documento è fornire delle linee guida a supporto della fruizione del Servizio FATT-PA NAMIRIAL FULL OUTSOURCING. Il Servizio prevede che Namirial (per conto dell operatore economico, ovvero il cedente del bene o il prestatore del servizio alla PA) svolga le seguenti attività: - inserimento dati di fatturazione ricevuti dall operatore economico per la generazione della fattura nel formato xml previsto dalla norma, cosiddetto tracciato FatturaPA; - sottoscrizione della fattura con firma digitale emissione per conto terzi ; - trasmissione al Sistema d interscambio (d ora in avanti SdI); - raccolta delle notifiche/ricevute veicolate dallo SdI per la gestione di eventuali errori; - conservazione a norma di legge (per 10 anni) delle fatture e delle notifiche/ricevute dello SdI (Namirial ricopre il ruolo di Responsabile della Conservazione previsto dalla normativa di riferimento). Namirial S.p.A., nell erogazione delle predette attività, si avvale del gestore tecnico 2C Solution. In particolare, il presente documento vuole offrire all operatore economico uno strumento utile per l invio di tutti quei dati che la normativa vigente richiede siano obbligatoriamente presenti per la corretta generazione della FatturaPA. 2. Contenuto della Fattura PA Il tracciato FatturaPA contiene dati che secondo la normativa vigente possono essere obbligatori o opzionali. L operatore economico può prendere visione delle specifiche operative tecniche del Sistema di Interscambio (gestito da Sogei e Agenzia delle Entrate) e della documentazione FatturaPA (oltre che di ulteriore utile documentazione) direttamente dal portale del SdI. Oltre ai dati obbligatori di cui sopra l operatore economico deve tenere presente che ai sensi di quanto disposto dall art. 25 del DL 66/2014 (cosiddetto Decreto Irpef), i dati CodiceCUP e CodiceCIG (dati di per sé opzionali nel tracciato) debbono essere considerati obbligatori nel caso in cui siano rispettate determinate condizioni. Più precisamente, il c. 2 lett. a) dispone che al fine di assicurare l effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le stesse pubbliche amministrazioni riportano il Codice identificativo di gara (CIG) tranne i casi di esclusione dell indicazione dello stesso nelle transazioni finanziarie, così come previsto dalla determinazione dell Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 7 luglio 2011, n. 4, e i casi di esclusione dall obbligo di tracciabilità di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136, previsti dalla tabella 1 allegata alla presente legge e riportata nel seguito e 2

4 Il c. 2 lett. b) dell art. 25 dispone di riportare il Codice unico di Progetto (CUP) in caso di fatture relative a opere pubbliche, interventi di manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi comunitari e ove previsto ai sensi dell art. 11 della L. 3/2003. Il c. 2 bis, inoltre, stabilisce che i codici CIG e CUP siano inseriti a cura della stazione appaltante nei contratti relativi a lavori, servizi e forniture sottoscritti con gli appaltatori nell ambito della clausola prevista all art. 3, c. 8, della L. 136/2010 (la stessa clausola riporta il riferimento esplicito agli obblighi delle parti derivanti dall applicazione della stessa norma). Il c. 3, infine, precisa che le pubbliche amministrazioni non possono procedere al pagamento delle fatture elettroniche prive dei codici CIG e CUP qualora richiesti ai sensi del c. 2. È bene tenere presente, inoltre, che alcuni dati opzionali possono diventare obbligatori ai fini del corretto pagamento qualora si valorizzino determinati dati nel tracciato FatturaPA oppure nel caso in cui tali dati contengano informazioni richieste dall Amministrazione (Cessionario/Committente) che ne richiede necessariamente la presenza. Nel primo caso si prenda ad esempio il blocco di dati obbligatorio DatiBeniServizi composto al suo interno da due blocchi di dati a loro volta obbligatori: DettaglioLinee e DatiRiepilogo; il blocco DettaglioLinee contiene dati obbligatori ed opzionali, tra cui il dato AliquotaIVA (obbligatorio) e il dato Natura (opzionale). Qualora al dato AliquotaIVA sia attribuito il valore 0 (zero) il dato Natura deve essere obbligatoriamente valorizzato. Nel secondo caso si riferisce a campi che devono essere valorizzati in virtù degli accordi intercorsi nei contratti in essere con le PA (in particolare i dati su ordine di acquisto o contratto o convenzione e quindi ad esempio IdDocumento Numero Convenzione, codice Commessa Convenzione, dati DDT, ecc.). Si veda ad esempio la comunicazione predisposta dall Agenzia delle entrate ai propri fornitori in cui sono segnalate le informazioni che, pur non essendo obbligatorie, sono tuttavia finalizzate a consentire il pagamento delle fatture ed il caricamento automatico della fattura nel sistema contabile di quella stessa Amministrazione. Analogamente, sempre a titolo esemplificativo, si segnala la nota 3

5 della Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo di Milano, che ai fini della corretta emissione e ricezione delle fatture elettroniche, oltre ai dati obbligatoriamente previsti dalla normativa, ha richiesto l indicazione dell Ufficio/Reparto presso cui è avvenuta la fornitura/lavoro/servizio (in questo caso quindi il dato RiferimentoAmministrazione, dato opzionale compreso nel blocco di dati DatiBeniServizi (a sua volta opzionale), deve essere valorizzato obbligatoriamente). Per una corretta predisposizione della fattura, quindi, l operatore economico è tenuto a valorizzare non soltanto i dati obbligatori richiesti dalla normativa vigente ma anche quei dati opzionali che per le diverse ragioni sopra esposte devono essere necessariamente presenti nel Tracciato FatturaPA. 3. Dati obbligatori da comunicare a Namirial per la generazione della fattura Fermo restando quanto già scritto relativamente alla possibilità che l operatore economico debba necessariamente valorizzare dati di per sé opzionali, si ritiene opportuno riportare qui di seguito quei dati che le specifiche tecniche (disponibili sul portale del SdI) definiscono come obbligatori. Questi dati (riportati in grassetto), conformemente a quanto precisato in corrispondenza di essi, devono essere comunicati a Namirial al fine di garantire all operatore economico una corretta fruizione del Servizio FULL-OUTSOURCING. DATI OBBLIGATORI PER ESIGENZE DI TRASMISSIONE (indispensabili ai fini di un corretto recapito del documento elettronico): - CodiceDestinatario: identifica l'ufficio, appartenente all Amministrazione di cui all art. 1 del DM 03 aprile 2013, n. 55, al quale è destinata la fattura; il suo valore deve corrispondere a quello presente nel campo Codice Ufficio riportato nella rubrica Indice PA. CEDENTE/PRESTATORE: (la valorizzazione di questi dati è obbligatoria ai sensi del DPR 633/1972 e successive modifiche ed integrazioni): - DatiAnagrafici - IdfiscaleIVA (i dati seguenti consentono l inserimento della partita IVA per i soggetti residenti in Italia, oppure dell identificativo fiscale assegnato dall autorità del proprio paese per i soggetti non residenti) - IdPaese: codice del paese assegnante l identificativo fiscale al soggetto cedente/prestatore (secondo lo standard ISO alpha-2 code) - IdCodice: numero di identificazione fiscale del cedente/prestatore - Anagrafica - Denominazione: ditta, denominazione o ragione sociale del cedente/prestatore del bene/servizio da valorizzare nei casi di persona non fisica; la valorizzazione di questo campo è in alternativa a quella dei campi Nome e Cognome seguenti - Nome: nome del cedente/prestatore del bene/servizio da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Cognome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione - Cognome: cognome del cedente/prestatore del bene/servizio da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Nome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione - RegimeFiscale: regime fiscale del cedente/prestatore del bene/servizio; deve essere valorizzato con uno dei codici elencati nel documento Specifiche tecniche operative del formato della fattura del Sistema di interscambio - Sede - Indirizzo: indirizzo del cedente/prestatore del bene/servizio; deve essere valorizzato con il nome della via, piazza, etc., comprensivo, se si vuole, del numero civico - NumeroCivico: numero civico relativo all indirizzo specificato nel campo precedente; si può omettere se già riportato nel campo precedente - CAP: Codice di Avviamento Postale relativo all indirizzo - Comune: comune cui si riferisce l indirizzo 4

6 - Nazione: codice della nazione espresso secondo lo standard ISO alpha-2 code - StabileOrganizzazione (i dati seguenti devono essere obbligatoriamente valorizzati nei soli casi in cui il cedente/prestatore è un soggetto non residente ed effettua la transazione oggetto del documento tramite l organizzazione residente sul territorio nazionale. Si riferiscono alla stabile organizzazione in Italia) - Indirizzo: indirizzo della stabile organizzazione del cedente/prestatore del bene/servizio; deve essere valorizzato con il nome della via, piazza, etc., comprensivo, se si vuole, del numero civico - NumeroCivico: numero civico relativo all indirizzo specificato nel campo precedente; si può omettere se già riportato nel campo precedente - CAP: Codice di Avviamento Postale relativo all indirizzo - Comune: comune cui si riferisce l indirizzo - Nazione: codice della nazione espresso secondo lo standard ISO alpha-2 code - IscrizioneREA (i dati seguenti devono essere obbligatoriamente valorizzati nei casi di società soggette al vincolo dell iscrizione nel registro delle imprese ai sensi dell'art del codice civile) - Ufficio: sigla della provincia ove ha sede l'ufficio del Registro delle Imprese presso il quale è registrata la società - NumeroREA: numero di repertorio con il quale la società è iscritta nel Registro delle Imprese - CapitaleSociale: indica il capitale sociale quale somma effettivamente versata e quale risulta esistente dall ultimo bilancio della società; questo campo è valorizzato nei soli casi di società di capitali (SpA, SApA, SRL) - SocioUnico: questo campo è valorizzato nei casi di società per azioni e a responsabilità limitata; indica se queste si compongono di un unico socio o di più soci - StatoLiquidazione: indica se la società si trova in stato di liquidazione oppure no RAPPRESENTANTE FISCALE DEL CEDENTE PRESTATORE: dati obbligatori, qualora il cedente/prestatore si avvalga di un rappresentante fiscale in Italia, ai sensi del DPR 633 del 1972 e successive modifiche ed integrazioni: - DatiAnagrafici - IdfiscaleIVA (questi campi consentono l inserimento della partita IVA del rappresentante fiscale del cedente/prestatore) - IdPaese: codice del paese assegnante l identificativo fiscale al soggetto rappresentante fiscale (secondo lo standard ISO alpha-2 code). - IdCodice: numero di identificazione fiscale del rappresentante fiscale. - Anagrafica - Denominazione: ditta, denominazione o ragione sociale del rappresentante fiscale del cedente/prestatore da valorizzare nei casi di persona non fisica; la valorizzazione di questo campo è in alternativa a quella dei campi Nome e Cognome seguenti. - Nome: nome del rappresentante fiscale del cedente/prestatore da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Cognome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione. - Cognome: cognome del rappresentante fiscale del cedente/prestatore da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Nome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione. CESSIONARIO/COMMITTENTE: dati obbligatori ai sensi del DPR 633 del 1972 e successive modifiche ed integrazioni. - DatiAnagrafici - IdfiscaleIVA (questi campi consentono l inserimento della partita IVA del cessionario/committente) - IdPaese: codice del paese assegnante l identificativo fiscale al soggetto cessionario/committente (secondo lo standard ISO alpha-2 code). - IdCodice: numero di identificazione fiscale del cessionario/committente. 5

7 - CodiceFiscale: numero di codice fiscale del cessionario/committente, se non agisce nell esercizio di impresa, arte o professione. - Anagrafica - Denominazione: ditta, denominazione o ragione sociale del cessionario/committente da valorizzare nei casi di persona non fisica (nel caso di fattura alla PA, corrisponde alla struttura della pubblica Amministrazione destinataria); la valorizzazione di questo campo è in alternativa a quella dei campi Nome e Cognome seguenti. - Nome: nome del cessionario/committente da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Cognome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione. - Cognome: cognome del cessionario/committente da valorizzare nei casi di persona fisica; la valorizzazione di questo campo presuppone anche la valorizzazione del campo Nome ed è in alternativa a quella del campo Denominazione. - Sede - Indirizzo: indirizzo del cessionario/committente; deve essere valorizzato con il nome della via, piazza, etc., comprensivo, se si vuole, del numero civico. - NumeroCivico: numero civico relativo all indirizzo specificato nel campo precedente; si può omettere se già riportato nel campo precedente. - CAP: Codice di Avviamento Postale relativo all indirizzo. - Comune: comune cui si riferisce l indirizzo. - Nazione: codice della nazione espresso secondo lo standard ISO alpha-2 code. DATI GENERALI: dati obbligatori ai sensi del DPR 633 del 1972 e successive modifiche ed integrazioni. - DatiGeneraliDocumento - TipoDocumento: tipologia del documento oggetto della trasmissione (fattura, acconto/anticipo su fattura, nota di credito, parcella ) - Divisa: tipo di valuta utilizzata per l'indicazione degli importi espressa secondo lo standard ISO 4217 alpha-3: Data: data del documento (espressa secondo il formato ISO 8601:2004) - DatiRitenuta: i campi seguenti devono essere valorizzati nei casi in cui sia applicabile la ritenuta - TipoRitenuta: tipologia di ritenuta (persone fisiche o persone giuridiche) - ImportoRitenuta: importo della ritenuta - AliquotaRitenuta: aliquota (espressa in percentuale %) della ritenuta - CausalePagamento: codice della causale del pagamento (il codice corrisponde a quello utilizzato per la compilazione del modello 770S) - DatiBollo: i campi seguenti devono essere valorizzati nei casi in cui sia prevista l imposta di bollo - NumeroBollo: estremi della relativa comunicazione rilasciata dall Ufficio delle Entrate per l assolvimento in modo virtuale - ImportoBollo: importo dell imposta di bollo - DatiCassaPrevidenziale: nei casi in cui sia previsto il contributo cassa previdenziale vanno valorizzati i seguenti campi - TipoCassa: cassa di previdenza della categoria professionale di appartenenza - AlCassa: aliquota contributiva (espressa in percentuale %) prevista per la cassa di previdenza - ImportoContributoCassa: importo del contributo relativo alla cassa di previdenza della categoria professionale - AliquotaIVA: IVA (espressa in percentuale %) applicata al contributo cassa previdenziale; nel caso di non applicabilità, il campo deve essere valorizzato a zero - Dati DDT: nei casi in cui sia presente un documento di trasporto collegato alla fattura, casi di fatturazione differita, vanno valorizzati i seguenti campi per ogni documento di trasporto - NumeroDDT: numero del Documento Di Trasporto - DataDDT: data del Documento Di Trasporto (espressa secondo il formato ISO 8601:2004) 6

8 - Norma di riferimento - NormaDiRiferimento: norma di riferimento, comunitaria o nazionale, da indicare nei casi in cui il cessionario/committente è debitore di imposta in luogo del cedente/prestatore (reverse charge), o nei casi in cui sia tenuto ad emettere autofattura - Fattura principale: presente nei casi di fatture per operazioni accessorie, emesse dagli autotrasportatori per usufruire delle agevolazioni in materia di registrazione e pagamento IVA - NumeroFatturaPrincipale: numero della fattura relativa al trasporto di beni, da indicare sulle fatture emesse dagli autotrasportatori per certificare le operazioni accessorie. - DataFatturaPrincipale: data della fattura principale (espressa secondo il formato ISO 8601:2004) DATI DEI BENI/SERVIZI: dati obbligatori ai sensi del DPR 633 del 1972 e successive modifiche ed integrazioni. - DettaglioLinee - NumeroLinea: numero che identifica la linea di dettaglio del bene/servizio riportata sul documento - TipoCessionePrestazione: codice che identifica la tipologia di cessione/prestazione qualora si tratti di sconto, premio, abbuono o spesa accessoria; è quindi valorizzabile soltanto in presenza di questi casi - Descrizione: natura e qualità del bene/servizio oggetto della cessione/prestazione; può fare anche riferimento ad un precedente documento emesso a titolo di anticipo/acconto - Quantità: numero di unità cedute/prestate; può non essere valorizzato nei casi in cui la prestazione non sia quantificabile - UnitaMisura: unità di misura in cui è espresso il campo Quantità - DataInizioPeriodo: data iniziale del periodo di riferimento cui si riferisce l'eventuale servizio prestato (espressa secondo il formato ISO 8601:2004). - DataFinePeriodo: data finale del periodo di riferimento cui si riferisce l'eventuale servizio prestato (espressa secondo il formato ISO 8601:2004) - PrezzoUnitario: prezzo unitario del bene/servizio; nel caso di beni ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono, l'importo indicato rappresenta il "valore normale. - PrezzoTotale: importo totale del bene/servizio al netto dell'eventuale sconto - AliquotaIVA: IVA (espressa in percentuale %) applicata alla cessione/prestazione; nel caso di non applicabilità, il campo deve essere valorizzato a zero - ScontoMaggiorazione - Tipo: indica se si tratta di sconto o di maggiorazione - Percentuale: percentuale di sconto o di maggiorazione - Importo: importo dello sconto o della maggiorazione - Dati Riepilogo - AliquotaIVA: IVA (espressa in percentuale %) - Natura: codice che esprime la natura delle operazioni che non rientrano tra quelle imponibili - Spese accessorie: corrispettivi relativi alle cessioni accessorie, (es. imballaggi etc.) qualora presenti - Arrotondamento: arrotondamento sull'imponibile o sull importo, qualora presente - ImponibileImporto: valore che rappresenta la base imponibile, per le operazioni soggette ad IVA, oppure l importo per le operazioni che non rientrano tra quelle 'imponibili' - Imposta: imposta corrispondente all applicazione dell aliquota IVA sul relativo imponibile - EsigibilitàIVA: codice che esprime il regime di esigibilità dell IVA (differita o immediata) - RiferimentoNormativo: normativa di riferimento (obbligatorio nei casi di operazioni di cui al campo Natura) DATI SUI VEICOLI: presenti nei casi di cessioni tra paesi membri di mezzi di trasporto nuovi. Dati relativi ai veicoli di cui all art. 38, comma 4 del DL 331 del DatiVeicoli - Data: data di prima immatricolazione o di iscrizione del mezzo di trasporto nei pubblici registri (espressa secondo il formato ISO 8601:2004) 7

9 - TotalePercorso: totale chilometri percorsi, oppure totale ore navigate o volate del mezzo di trasporto 8

1

1 <FatturaElettronicaHeader> Fattura Elettronica : contenuto minimo richiesto per la liquidazione delle Spese di Giustizia #######################################################################################################################################################################

Dettagli

Allegato A - Il Formato della fattura elettronica

Allegato A - Il Formato della fattura elettronica Allegato A - Il Formato della fattura elettronica Allegato A - del Decreto interministeriale del 3 aprile 2013 numero 55 1 - PREMESSA Il presente documento descrive le informazioni presenti nella fattura

Dettagli

SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA

SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE PAG. 2 DI 134 INDICE 1. MODIFICHE DOCUMENTO 3 2. OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 4 3. STRUTTURA DEL DOCUMENTO

Dettagli

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE DATI TRASMISSIONE ID TRASMITTENTE è l identificativo univoco del soggetto trasmittente; per i soggetti residenti in Italia, siano essi persone fisiche o giuridiche, corrisponde al codice fiscale preceduto

Dettagli

Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013

Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013 Circolare N.148 del 03 Ottobre 2013 La fattura elettronica e le operazioni con la PA: L obbligo parte dal 06.06.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il MEF ha recentemente definito

Dettagli

Manuale per la creazione della Fattura Elettronica

Manuale per la creazione della Fattura Elettronica Manuale per la creazione della Fattura Elettronica Rev 1.0 20 febbraio 2015 INDICE PREMESSA... 3 REGISTRAZIONE E ACCESSO... 4 INFORMAZIONI INIZIALI... 6 COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA... 8 FATTURA

Dettagli

Servizio WEB IX IXCE

Servizio WEB IX IXCE Servizio WEB IX IXCE Guida alla compilazione manuale della Fattura PA Gruppo Buffetti S.p.A. (21/4/2015) Pag. 1 di 30 Indice Introduzione alla Compilazione Manuale... 3 Elenco fatture... 3 Nuova... 4 Carica

Dettagli

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014 Ai gentili clienti Loro sedi La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo parte dal 06.06.2014 Premessa Per effetto delle disposizioni contenute nell articolo 1 ai commi 209-214 della legge

Dettagli

SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA

SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PA SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE PAG. 2 DI 135 INDICE 1. MODIFICHE DOCUMENTO 3 2. OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 4 3. STRUTTURA DEL DOCUMENTO

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA

Fatturazione Elettronica PA Cosa si intende per fatturazione elettronica Da giugno 2014 è entrata in vigore l obbligatorietà di fatturazione elettronica verso alcune parti della Pubblica Amministrazione (d ora in poi abbreviata in

Dettagli

Agenzia Regionale di Sanità: Accordo di Servizio per la Fatturazione Elettronica

Agenzia Regionale di Sanità: Accordo di Servizio per la Fatturazione Elettronica Agenzia Regionale di Sanità: Accordo di Servizio per la Fatturazione Elettronica Il 30 marzo 2015 scade il termine entro il quale dare applicazione alla normativa in materia di trasmissione delle fatture

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Decreto ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 pubblicato sulla G.U. n. 118 del 22 maggio 2013 1. PREMESSA La Legge

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 28/10/2014 Relatore: Dott. Fabrizio Scossa Lodovico OPEN Dot Com Spa Fattura P.A. Facile Pag. 1 FONTI NORMATIVE E DI PRASSI Art. 1, commi da 209 a 214,

Dettagli

La fattura elettronica. Modena, 6/5/2014

La fattura elettronica. Modena, 6/5/2014 La fattura elettronica Modena, 6/5/2014 Riferimenti normativi e di prassi Normativa Legge numero 244 del 24 dicembre 2007, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato

Dettagli

Versioni x.7.10 installazione e aggiornamento

Versioni x.7.10 installazione e aggiornamento Versioni x.7.10 installazione e aggiornamento Che cosa è cambiato La fattura elettronica per la pubblica amministrazione... 2 Stato degli Archivi... 4 Aziende... 4 Aliquote IVA... 6 Condizioni di pagamento...

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.5 del 25/08/2014 Sommario Cronologia

Dettagli

Ministero dell'economia e delle finanze. Decreto Ministeriale del 3 aprile 2013, n. 55 (1).

Ministero dell'economia e delle finanze. Decreto Ministeriale del 3 aprile 2013, n. 55 (1). Ministero dell'economia e delle finanze Decreto Ministeriale del 3 aprile 2013, n. 55 (1). Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni

Dettagli

DM 3 aprile 2013, n. 55

DM 3 aprile 2013, n. 55 DM 3 aprile 2013, n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 1, commi da 209 a 213,

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA Il formato della FATTURA ELETTRONICA prevede campi fiscalmente obbligatori, campi da rendere obbligatori per l'integrazione della fattura nel ciclo passivo A.S.P. e campi facoltativi. Al fine di evitare

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo è partito dal 06.06.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

21 DPR 633/72 ELETTRONICA

21 DPR 633/72 ELETTRONICA Gli obiettivi Semplificare e riorganizzare i processi attraverso la digitalizzazione (Riduzione degli errori umani tipici, possibilità di implementare procedure, interoperabili fra la fatturapa ed altri

Dettagli

Aggiornamento v3.6 sp3

Aggiornamento v3.6 sp3 S O F T W A R E G E S T I O N A L E Aggiornamento v3.6 sp3 DMT Professional v3.6 sp3 Può aggiornare il database di DMT Professional v3.1 e versioni successive Può essere installato solo dopo aver installato

Dettagli

CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. SOGGETTI INTERESSATI 1.1 Fornitori della pubblica amministrazione 1.2 Pubbliche amministrazioni interessate

Dettagli

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo graduale a partire dal 06.06.2014

La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo graduale a partire dal 06.06.2014 Ai gentili clienti Loro sedi La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo graduale a partire dal 06.06.2014 Premessa Per effetto delle disposizioni contenute nell articolo 1 ai commi 209-214

Dettagli

A seguito della modifica dell art. 21 c.2 del DPR 633/1972, dal 1 gennaio 2013 sarà obbligatorio indicare sempre in fattura:

A seguito della modifica dell art. 21 c.2 del DPR 633/1972, dal 1 gennaio 2013 sarà obbligatorio indicare sempre in fattura: Trento, 08/01/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: fatturazione, novità dal 1 gennaio 2013 - AGGIORNATO Gentile Cliente, dal 1 gennaio 2013 ci saranno importanti novità sul fronte della fatturazione,

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO VERSIONE 1.0 INDICE INTRODUZIONE 5 1. DATI OBBLIGATORI 8 1.1 Dati obbligatori per esigenze di trasmissione 8 1.2 Dati

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DEL FORMATO DELLA FATTURA DEL SISTEMA DI INTERSCAMBIO VERSIONE 1.0 INDICE INTRODUZIONE 5 1. DATI OBBLIGATORI 8 1.1 Dati obbligatori per esigenze di trasmissione 8 1.2 Dati

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 06 del 29 Maggio 2014 OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Legge 244/2007 introduce l obbligo di emissione della fattura in formato elettronico

Dettagli

STUDIO BELLANDI Commercialisti Associati

STUDIO BELLANDI Commercialisti Associati st Commercialisti Associati Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione - Estensione dal 31.3.2015 1 1 PREMESSA Dal 31.3.2015 diviene generalizzato l obbligo di fatturazione elettronica

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 30/2014 ARGOMENTO: FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA P.A. Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo Vi informiamo che la fatturazione elettronica sarà

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA FATTURA. Fatturazione Elettronica in formato P.A. verso Società del Gruppo Telecom Italia

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA FATTURA. Fatturazione Elettronica in formato P.A. verso Società del Gruppo Telecom Italia GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA FATTURA Fatturazione Elettronica in formato P.A. verso Società del Gruppo Telecom Italia revisione 1.2 30 marzo 2015 Il presente documento si prefigge di descrivere come deve

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO)

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) Mod. LEGALSOLUTIONDOC-FATTURA ELETTRONICA Rev1.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) PREMESSE La presente Richiesta

Dettagli

Fatturazione Elettronica (legal-invoice) -

Fatturazione Elettronica (legal-invoice) - Fatturazione Elettronica (legal-invoice) - Manuale Utente Legalinvoice PA Manuale Utente Versione 1.4 Data 17/06/2014 1 Sommario Sommario 2 Introduzione alle funzionalità 3 Requisiti 3 Informazioni Introduttive

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA {

FATTURA ELETTRONICA { FATTURA ELETTRONICA { NORMATIVA La Finanziaria 2008 ha stabilito che la fatturazione nei confronti dell Amministrazione dello stato debba avvenire esclusivamente in maniera elettronica Il DM 5 aprile 2013

Dettagli

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE Ravenna, 3 Gennaio 2013 Circolare n. 1/13 OGGETTO: NOVITA IVA DAL 1 GENNAIO 2013 Nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2012 è stata pubblicata la Finanziaria 2013 (Legge n. 228 del 24/12/2012), c.d.

Dettagli

Legalinvoice Manuale Utente

Legalinvoice Manuale Utente Legalinvoice Manuale Utente Versione 1.19 Data 21/10/2015 1 Sommario Introduzione alle funzionalità... 4 Requisiti... 4 Informazioni Introduttive... 5 Login... 5 Primo accesso... 5 La barra degli strumenti...

Dettagli

Modulo di Fatturazione Attiva

Modulo di Fatturazione Attiva Modulo di Fatturazione Attiva Manuale utente v. 1.0 15/07/2014 LAIT LAZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA S.P.A. Sede operativa: Via Adelaide Bono Cairoli, 68 00145 Roma www.laitspa.it LAit S.p.A. 1 Status del

Dettagli

RIPRODUZIONE VIETATA

RIPRODUZIONE VIETATA AVVOCATI E COMMERCIALISTI ASSOCIATI Bari Bologna Brescia Cagliari Firenze Lecco Milano Padova Roma Torino http://www.lslex.com Circolare Monotematica Novità fatturazione 2013 Data: 11 gennaio 2013 Indice

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012

NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012 Milano, 2 gennaio 2013 NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012 EMISSIONE FATTURE La legge di stabilità ha modificato

Dettagli

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A.

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Sommario LE NOVITÀ INTRODOTTE - pag 4 LA TEMPISTICA DELL ENTRATA IN VIGORE - pag 5 COS È E COME SI EMETTE LA FATTURA ELETTRONICA ALLA P.A. - pag 6 ELEMENTI

Dettagli

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio 02 Luglio 2014 versione 1.1 Pagina 1 INDICE 1 Introduzione... 5 2 Registrazione al Sistema di Fatturazione... 8 3 Accesso al sistema di fatturazione...

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 Como, 17.3.2015 INFORMATIVA N. 14/2015 Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Estensione dal 31.3.2015 INDICE 1 Premessa... pag. 2 2 Soggetti interessati... pag. 2 2.1 Fornitori

Dettagli

ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO

ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO ISTRUZIONI CREAZIONE FATTURA CON ALBERO LOGICO 1- PRIMA OPERAZIONE: INSERIMENTO ANAGRAFICA DITTA PAG. 2 2- SECONDA OPERAZIONE: CREAZIONE FATTURA DAL NOSTRO SOFTWARE PAG. 6 1 1- PRIMA OPERAZIONE: INSERIMENTO

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.5 del 13/08/2014

Dettagli

Di seguito in sintesi le novità introdotte in materia di fatturazione e relativi adempimenti:

Di seguito in sintesi le novità introdotte in materia di fatturazione e relativi adempimenti: Consulenza aziendale consulenza settore turismo elaborazione dati contabili formazione del personale Roma, 12 Gennaio 2013 CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 /2013 OGGETTO: LEGGE DI STABILITÀ 2013 NOVITÀ IN MATERIA

Dettagli

IL CONTENUTO DELLA NUOVA FATTURA

IL CONTENUTO DELLA NUOVA FATTURA PREMESSA La Legge di stabilità 2013 (L. 228 del 24/12/2012, pubblicata in G. U. il 29/12/2012) ha modificato la disciplina IVA introducendo nuove regole in merito al contenuto della nuova fattura, alla

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA?

Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Namirial ha la soluzione per la fatturazione PA - PASSIVA e la conservazione a norma di

Dettagli

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it Informativa

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA

INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA INSERIMENTO FATTURA ELETTRONICA SU MEPA Si riportano di seguito le indicazioni operative per poter creare una fattura elettronica utilizzando uno degli strumenti gratuiti messi a disposizione dal MEPA.

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA P.A.

FATTURA ELETTRONICA P.A. FATTURA ELETTRONICA P.A. FATTURAZIONE ELETTRONICA OBBLIGATORIA L. 244/2007 (L.F. 2008) art. 1, co. 209-214 FATTURAZIONE ELETTRONICA FACOLTÀ OBBLIGO dal 2008 nei rapporti business to government (B2G) successivamente

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Cenni legislativi Legge Finanziaria 2008 e Decreto Attuativo N. 55 DEL 3 APRILE 2013 Tutti i fornitori che emettono fattura o parcella verso la Pubblica

Dettagli

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni La Legge Finanziaria 2008 (Legge 244/2007, articolo 1, commi

Dettagli

Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA)

Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA) Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA) A chi è rivolta la FatturaPA? Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione (anche sotto forma di nota o parcella) devono:

Dettagli

FATTURA PA: Fatturazione elettronica obbligatoria verso PP.AA.

FATTURA PA: Fatturazione elettronica obbligatoria verso PP.AA. FATTURA PA: Fatturazione elettronica obbligatoria verso PP.AA. FATTURAZIONE ELETTRONICA DAL 1.1.2013 RECEPIMENTO DIRETTIVA 2010/45/UE ENTRO 12 MESI DA ENTRATA IN VIGORE D.M. 3.4.2013, n. 55 (in vigore

Dettagli

DECRETO 3 aprile 2013, n. 55

DECRETO 3 aprile 2013, n. 55 DECRETO 3 aprile 2013, n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 1, commi da 209

Dettagli

La fattura elettronica. www.studio-ferri.eu 27/03/2015

La fattura elettronica. www.studio-ferri.eu 27/03/2015 La fattura elettronica Introduzione L obbligo di emissione della fatturazione elettronica per le operazioni effettuate nei confronti della pubblica amministrazione è stato introdotto dalla Legge Finanziaria

Dettagli

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole Con la legge di stabilità per il 2013 (legge n. 228 del 24.12.2012) il legislatore ha recepito il contenuto della direttiva n. 2006/112/UE in materia di

Dettagli

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente:

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente: DOMANDA Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? RISPOSTA Le modalità possibili sono due, rispettivamente: 1. Per il tramite dello SDI gestito dall

Dettagli

Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione

Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Circolare n. 13 del 25 luglio 2014 Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti interessati... 3 2.1 Fornitori della pubblica amministrazione...

Dettagli

semp mp ilf i i f cat ca a

semp mp ilf i i f cat ca a È il documento fondamentale per la certificazione delle operazioni commerciali e generalmente deve essere emessa dal soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione di servizio. Ha lo scopo

Dettagli

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business La Fattura elettronica alla PA - efatt Integrazione in Business Normativa e informazioni utili... Pag. 2 Requisiti minimi... Pag. 2 Tabella ditte... Pag. 3 Anagrafica Clienti... Pag. 5 Tabella Forme di

Dettagli

ALL ATTENZIONE DI TUTTI I FORNITORI AZIENDALI

ALL ATTENZIONE DI TUTTI I FORNITORI AZIENDALI ulss13.aoo.registro UFFICIALE.U.0078888.02-10-2015 Azienda Ulss 13 Mirano ALL ATTENZIONE DI TUTTI I FORNITORI AZIENDALI OGGETTO: CIRCOLARE APPLICAZIONE FATTURA ELETTRONICA: ULTERIORI CHIARIMENTI. In riferimento

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 11 del 24/03/2015 IL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 11 del 24/03/2015 IL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE n. 11 del 24/03/2015 Oggetto: Accordo di servizio per la Fatturazione Elettronica IL DIRETTORE Vista la legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario

Dettagli

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Indice degli argomenti Introduzione 1. Normativa di riferimento per la fatturazione elettronica verso la P.A. 2. Integrazione Gestionale 1

Dettagli

Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori

Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori Riferimenti normativi e nuovo adempimento obbligatorio Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013,

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A cura di Servizio Fiscale e Area ICT Workshop Cesena, 23 marzo 2015 Workshop Forlì, 26 marzo 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA L azienda

Dettagli

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Aprile 2015 versione 1.0 Pagina 1 Indice Indice... 2 1 INTRODUZIONE... 3 2 FATTURAZIONE ATTIVA... 7 2.1

Dettagli

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI Dott. Comm. Paolo Bergamasco Dott. Comm. Corrado Colombo Dott. Comm. Silvio Formenti Dott. Comm. Piergiorgio Gusso Dott. Luca Insabato Cons. Lav. Dott. Comm. Luigi Lepore Dott. Comm. Gianluca Panizza Dott.

Dettagli

Studio Commercialisti Associati

Studio Commercialisti Associati Revisore Contabile AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Circolare Studio N. 1 / 2013 del 10/01/2013 Oggetto: le novità inerenti l I.V.A. e la fatturazione a decorrere dal 01/01/2013 Numerose sono le novità in

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1. COMPILARE IL FORM IN OGNI CAMPO 2. INDICARE LUOGO E DATA DELL INVIO DELLA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE 3. SOTTOSCRIVERE PER ACCETTAZIONE (A CURA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE)

Dettagli

U-GOV - RU Fatturazione elettronica Versione 0.1 - Manuale operativo

U-GOV - RU Fatturazione elettronica Versione 0.1 - Manuale operativo U-GOV - RU Fatturazione elettronica Versione 0.1 - Manuale operativo versione data Modifiche principali Stato Autore/i 0.1 06.02.2015 Stesura iniziale Bozza M.Bernardini U-GOV - Ciclo Compensi Fatturazione

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013

CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013 S T U D I O B U R L O N E C R I S A D o t t o r i C o m m e r c i a l i s t i e R e v i s o r i c o n t a b i l i CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013 RITARDI NEI PAGAMENTI - TRANSAZIONI COMMERCIALI D.LGS. N.

Dettagli

Sistema Pagamenti SSR

Sistema Pagamenti SSR Sistema Pagamenti SSR Manuale funzionalità inserimento fattura formato FatturaPa Utente profilo Fornitori di Beni e Servizi e Strutture Erogatrici senza contratto di budget Accordo Pagamenti INDICE Introduzione...

Dettagli

Fatturazione IVA: chiarimenti dall Agenzia. Circolare n.18/e del 24 giugno 2014

Fatturazione IVA: chiarimenti dall Agenzia. Circolare n.18/e del 24 giugno 2014 Fiscal Flash La notizia in breve N. 119 25.06.2014 Fatturazione IVA: chiarimenti dall Agenzia Circolare n.18/e del 24 giugno 2014 Categoria: IVA Sottocategoria: Fattura L Agenzia delle Entrate, dopo aver

Dettagli

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena Spett.li Clienti Loro Sedi, lì 09 Marzo 2015 OGGETTO: fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Con la presente si trasmette circolare esplicativa delle principali disposizioni

Dettagli

Sistema Pagamenti SSR

Sistema Pagamenti SSR Sistema Pagamenti SSR Manuale funzionalità inserimento fattura formato FatturaPa Utente profilo Fornitore Beni e Servizi Accordo Pagamenti Indice Introduzione... 5 1 inserimento standard: invio del lotto

Dettagli

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Soggetti obbligati Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Al fine di semplificare il procedimento di fatturazione e registrazione delle operazioni imponibili, a decorrere

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 18/05/2015.

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 18/05/2015. COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 766 18/05/2015 OGGETTO: Liquidazione fattura n.4/pa del 31/03/2015 emessa dalla ditta C.D.R.

Dettagli

PORTALE TERRITORIALE FATTURAZIONE ELETTRONICA MANUALE UTENTE

PORTALE TERRITORIALE FATTURAZIONE ELETTRONICA MANUALE UTENTE Pag. 1 di 14 PORTALE FATTURE Pag. 2 di 14 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Accesso al sistema... 3 3. Fattura passiva... 3 3.1 FATTURE IN ENTRATA RICEVUTE 3 4. Fattura attiva a PA... 7 4.1 INSERIMENTO MANUALE

Dettagli

IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione e di operazioni intracomunitarie

IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione e di operazioni intracomunitarie ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 42 31 DICEMBRE 2012 IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

UNIDOC. Fatturazione elettronica e PEC. Alessandra Bezzi Università degli Studi dell Insubria. Chieti 3 giugno 2014

UNIDOC. Fatturazione elettronica e PEC. Alessandra Bezzi Università degli Studi dell Insubria. Chieti 3 giugno 2014 UNIDOC Fatturazione elettronica e PEC Alessandra Bezzi Università degli Studi dell Insubria Chieti 3 giugno 2014 Riferimenti normativi DPCM 3 dicembre 2013 DPR 28 dicembre 2000 n. 445 D.Lgs. 7 marzo 2005

Dettagli

Compilazione della fattura elettronica e produzione file.xml dal sito. http://www.fatturapa.gov.it/

Compilazione della fattura elettronica e produzione file.xml dal sito. http://www.fatturapa.gov.it/ SIAMM PRONTI O NO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA? Firenze, 17 febbraio 2015 Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati Nuovo Palazzo di Giustizia - Viale A. Guidoni, 61 Firenze Blocco G piano 0.

Dettagli

Sistema di interscambio della Fatturazione Elettronica PA

Sistema di interscambio della Fatturazione Elettronica PA Riepilogo del funzionamento del SdI nel periodo Il report relativo ai dati statistici sintetici è realizzato per fornire una visione d insieme del funzionamento del Sistema di interscambio (SdI). I dati

Dettagli

CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE

CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE Altro elemento che deve essere contenuto nella fattura è il numero di partita Iva del cliente o del committente; in caso

Dettagli

Legalinvoice PA Manuale Utente

Legalinvoice PA Manuale Utente Legalinvoice PA Manuale Utente Versione 1.12 Data 29/09/2014 1 Sommario Sommario 2 Introduzione alle funzionalità 3 Requisiti 3 Informazioni Introduttive 4 Login 4 Modifica della password 5 Inserimento

Dettagli