Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo"

Transcript

1 Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo Innovazione Atelier e di analisi Web e dei Interface modelli design di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Prof. Valentini Elena Valentini Roma, Roma, 1 25 marzo febbraio

2 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 1.M. Morcellini (a cura di) Neogiornalismo. Tra crisi e Rete, come cambia il sistema dell informazione, Mondadori Università, Milano, 2011 Parte prima un capitolo a scelta della Parte II un capitolo a scelta della Parte III 2.A. Barbano, Manuale di giornalismo, Laterza, Roma-Bari, 2012; 3.E. Valentini, Dalle gazzette all ipad. Il giornalismo al tempo dei tablet, Mondadori, Milano, 2012 Pagina 2

3 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 4.C. Sorrentino, E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci, Milano, Un testo a scelta tra M. Gaggi, M. Bardazzi, L ultima Notizia. Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell'era di vetro, Rizzoli, Milano 2010 D. Mazzocco, Giornalismo digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione, Edizioni della Sera, 2012 U. Lisiero, NEWS(paper) REVOLUTION. L'informazione online al tempo dei social network, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2013 G. Carotenuto, Giornalismo partecipativo, Nuovi Mondi, 2009 Pagina 3

4 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 1.M. Morcellini, M. Antenore, C. Ruggiero (a cura di), Talk&Tweet. La campagna per le politiche 2013 tra Tv e Twitter, Maggioli, 2013 Prefazione e Guida alla lettura Capitoli 1, 4 e 5 della Prima parte Capitoli 1, 2 e 3 della Seconda parte Capitolo 4 della Terza parte Pagina 4

5 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 2) Un testo a scelta tra A. Benvenuti, S. Guglielmino, Combook Twitter, Facebook, LinkedIn... Come comunicare con i social network, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2011 V. Roidi, Cattive notizie. Dell etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2012 F. Giorgino, Buone notizie. Ricerca quantitativa e qualitativa su selezione, gerarchia e trattamento delle good news nei media italiani e stranieri, Kappa, Roma, Pagina 5

6 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 4.C. Sorrentino, E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci, Milano, Un testo a scelta tra M. Gaggi, M. Bardazzi, L ultima Notizia. Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell'era di vetro, Rizzoli, Milano 2010 D. Mazzocco, Giornalismo digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione, Edizioni della Sera, 2012 U. Lisiero, NEWS(paper) REVOLUTION. L'informazione online al tempo dei social network, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2013 G. Carotenuto, Giornalismo partecipativo, Nuovi Mondi, 2009 Pagina 6

7 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 4.C. Sorrentino, E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci, Milano, Un testo a scelta tra M. Gaggi, M. Bardazzi, L ultima Notizia. Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell'era di vetro, Rizzoli, Milano 2010 D. Mazzocco, Giornalismo digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione, Edizioni della Sera, 2012 U. Lisiero, NEWS(paper) REVOLUTION. L'informazione online al tempo dei social network, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2013 G. Carotenuto, Giornalismo partecipativo, Nuovi Mondi, 2009 Pagina 7

8 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Euro 18 pp. 270 Uno sguardo sul giornalismo americano e non solo Pagina 8

9 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Parte prima. Il lungo addio di Gutenberg Dalla chiusura del Rocky Mountain ( ) e delle sedi di importanti giornali come Washington Post altri casi di giornali USA in crisi e strategie di sopravvivenza all era di vetro Pagina 9

10 Pagina 10

11 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Perché «l era di vetro»? La metafora della trasparenza Nel corso delle lezioni approfondiremo alcuni esempi Pagina 11

12 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Parte seconda. La vittoria di David, la minaccia delle nicchie Il caso Google: la cultura del frammento La rivoluzione di Twitter Parte terza. Gigabyte, rivoluzione per la politica e anche per l economia Le elezioni di Obama, un trionfo digitale : il techpresident

13 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Parte quarta. Pregi e difetti del vetro «l informazione si trasforma in conversazione» «la casa di vetro affascina per la sua bellezza e la sua trasparenza, ma è anche molto fragile» Il citizen journalism Non profit, filantropi & co. il crowdfunding Pagina 13

14 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Alcuni casi analizzati Pagina 14

15 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Pagina 15

16 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Parte quinta. Verso il futuro saltando da una piattaforma all altra La regola delle 6 C 3 C storiche del giornalismo 3 C introdotte dal web Pagina 16

17 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo La regola delle 6 C 3 C storiche del giornalismo contenuti credibilità creatività 3 C introdotte dal web condivisione comunità Conversazione Il web 2.0 Pagina 17

18 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 4.C. Sorrentino, E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci, Milano, Un testo a scelta tra M. Gaggi, M. Bardazzi, L ultima Notizia. Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell'era di vetro, Rizzoli, Milano 2010 D. Mazzocco, Giornalismo digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione, Edizioni della Sera, 2012 U. Lisiero, NEWS(paper) REVOLUTION. L'informazione online al tempo dei social network, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2013 G. Carotenuto, Giornalismo partecipativo, Nuovi Mondi, 2009 Pagina 18

19 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Euro 15 pp. 200 Architettura, programmazione, ottimizzazione Pagina 19

20 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Architettura Origini ed evoluzione delle testate on line Consigli e suggerimenti su caratteristiche strutturali di siti e testate on line uso delle immagini uso dei link e creazione di reti trucchi antiplagio Pagina 20

21 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Programmazione La gestione del tempo Strategie per giocare d anticipo Le fonti Pagina 21

22 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Ottimizzazione Dalle regole di scrittura per la stampa a quelle per il web SEO oriented «se una volta la battaglia dei titoli si giocava sul terreno dell originalità, ora il web richiede esattamente il contrario, keyword fortemente aderenti alla materia trattata, anti-metaforiche e antievocative» Pagina 22

23 Programma per studenti non frequentanti Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 4.C. Sorrentino, E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci, Milano, Un testo a scelta tra M. Gaggi, M. Bardazzi, L ultima Notizia. Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell'era di vetro, Rizzoli, Milano 2010 D. Mazzocco, Giornalismo digitale. Architettura, programmazione, ottimizzazione, Edizioni della Sera, 2012 U. Lisiero, NEWS(paper) REVOLUTION. L'informazione online al tempo dei social network, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2013 G. Carotenuto, Giornalismo partecipativo, Nuovi Mondi, 2009 Pagina 23

24 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Euro 15 pp. 195 Disponibile anche in versione digitale ampliata e aggiornata Focus sul giornalismo on line Pagina 24

25 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Alcuni temi trattati Storia del giornalismo on line Panoramica su strumenti social impiegati nel mondo del giornalismo Pagina 25

26 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Alcuni temi trattati Panoramica su strumenti social impiegati nel mondo del giornalismo Feed rss Aggregatori: Flipboard, Zite, News me Google news e Google Current Storify Twitter Facebook Pagina 26

27 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Pagina 27

28 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Pagina 28

29 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Twitter Pagina 29

30 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Pagina 30

31 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo «piattaforme come Facebook o Twitter, dove tutto è immediato, rischiano di trasformare subito in fatti quelle che sono labili informazioni da confermare la credibilità e la velocità spesso non vanno d accordo e il vecchio metodo delle verifiche ha bisogno di pazienza» (Marco Bardazzi) Pagina 31

32 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Caratteristiche del giornale on line Analisi dei principali giornali on line italiani Pagina 32

33 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Consigli SEO orientend Titoli Aggiornamento Key word density Ruolo di twitter e facebook Il rapporto con i lettori e i loro commenti Interviste a giornalisti in chiusura Pagina 33

34 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Pagina 34

35 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo Euro 12 pp. 320 I tanti volti del giornalismo partecipativo Pagina 35

36 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 1. Dal quarto potere all era della disinformazione? Dal contesto internazionale al caso italiano 2. Il giornalismo tradizionale e la rete Modelli di business e sistema dei micropagamenti Un lettore nomade e il modello you tube Pagina 36

37 Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo 3. La Riforma agraria dell informazione «Il latifondo dell informazione era rappresentato dai media mainstream che occupavano e gestivano il terreno dell informazione. Oggi il terreno viene redistribuito tra diversi cittadini mediattivi» Produzione di contenuti notiziabili da parte di altri soggetti: giornalismo partecipativo e citizen journalism, PeaceReporter e E-ilmensile (hanno cessato la pubblicazione) Pagina 37

38 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 1. M. Morcellini, M. Antenore, C. Ruggiero (a cura di), Talk&Tweet. La campagna per le politiche 2013 tra Tv e Twitter, Maggioli, 2013 Prefazione e Guida alla lettura Capitoli 1, 4 e 5 della Prima parte Capitoli 1, 2 e 3 della Seconda parte Capitolo 4 della Terza parte Pagina 38

39 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 2) Un testo a scelta tra A. Benvenuti, S. Guglielmino, Combook Twitter, Facebook, LinkedIn... Come comunicare con i social network, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2011 V. Roidi, Cattive notizie. Dell etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2012 F. Giorgino, Buone notizie. Ricerca quantitativa e qualitativa su selezione, gerarchia e trattamento delle good news nei media italiani e stranieri, Kappa, Roma, Pagina 39

40 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 2) Un testo a scelta tra A. Benvenuti, S. Guglielmino, Combook Twitter, Facebook, LinkedIn... Come comunicare con i social network, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2011 V. Roidi, Cattive notizie. Dell etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2012 F. Giorgino, Buone notizie. Ricerca quantitativa e qualitativa su selezione, gerarchia e trattamento delle good news nei media italiani e stranieri, Kappa, Roma, Pagina 40

41 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Euro 16 pp. 223 Suggerimenti per comunicare e lavorare attraverso i social network Pagina 41

42 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Prima e seconda parte: i social network e il web 2.0 in diversi ambiti comunicazione giornalistica politica imprese no profit Terza parte: giornalismo e social network Quarta parte: l addetto stampa medializzato Come cambia la «pelle» della notizia (link, ipertesto) e del comunicato stampa: consigli pratici Pagina 42

43 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Quinta parte: gli strumenti Tablet, App, Digital recorder, Smartphone, Fotocamere e videocamere Sesta parte Facebook Twitter Freerumble Youtube Flickr Friendfeed LinkedIn Slideshare Pagina 43

44 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Pagina 44

45 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 2) Un testo a scelta tra A. Benvenuti, S. Guglielmino, Combook Twitter, Facebook, LinkedIn... Come comunicare con i social network, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2011 V. Roidi, Cattive notizie. Dell etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2012 F. Giorgino, Buone notizie. Ricerca quantitativa e qualitativa su selezione, gerarchia e trattamento delle good news nei media italiani e stranieri, Kappa, Roma, Pagina 45

46 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Euro 18 pp. 263 Etica e deontologia del giornalismo Pagina 46

47 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo «Le cattive notizie non sono quelle che parlano di alluvioni, disgrazie, omicidi, mala sanità, vale a dire eventi capaci di rattristare l umore del lettore, o comunque di attirare la sua attenzione sulle cose gravi, quelle che - se possibile - andrebbero evitate. No. Con l aggettivo cattive si vogliono qui indicare le informazioni sbagliate, errate, false, redatte con superficialità oppure con spirito partigiano. Le notizie, insomma, che il giornalista ha captato, raccolto, elaborato e diffuso con tecnica sbagliata, magari sapendo di sbagliare o, addirittura, volendo sbagliare». V. Roidi Pagina 47

48 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo Parte seconda: le regole della deontologia Appendice di Documenti: Legge 3 febbraio 1963 n.69 Carta di Treviso Carta dei doveri del giornalista Carta informazione e pubblicità Codice deontologico Pagina 48

49 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo «cercheremo di analizzare le sembianze del buon giornalista. Ma [ ] non ci si dive aspettare ricette sicure. Ogni articolo, ogni titolo, ogni servizio televisivo può rappresentare un problema. Se il giornalista ha fatto bene o male non lo possono spiegare né un saggio né un manuale. Possiamo solo discutere della sua liberta e della sua coscienza. Cose entrambe complicate» V. Roidi Pagina 49

50 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo Quali regole di comportamento? Tre convinzioni di base La libertà di critica non deve mai essere messa in discussione, ma al contempo non può svolgersi in totale assenza di regole Fatto distinto dal commento Fare cronaca è più delicato di esprimere opinioni Pagina 50

51 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo «La libertà è la condizione del giornalismo. Ma poiché la mia libertà si trova di fronte i diritti delle persone, i problemi di coscienza si pongono ogni giorno» V. Roidi Pagina 51

52 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo Il giornalista in Italia: cane da guardia o da salotto? Il giornalismo italiano e i rapporti con la politica Il tema dell obiettività La figura del Direttore e le sue responsabilità Pagina 52

53 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte prima: quale giornalismo Il caso Tortora Pagina 53

54 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Parte seconda: le regole della deontologia Regole e consigli su come scrivere, fare interviste e fare inchieste Carta di Treviso e tutela dei minori Tangentopoli e Carta dei doveri Il codice deontologico dei giornalisti Il gossip La privacy Comici e satira politica Le intercettazioni telefoniche Pagina 54

55 Programma per studenti non frequentanti Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo 2) Un testo a scelta tra A. Benvenuti, S. Guglielmino, Combook Twitter, Facebook, LinkedIn... Come comunicare con i social network, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2011 V. Roidi, Cattive notizie. Dell etica del buon giornalismo e dei danni da malainformazione, Centro di Documentazione Giornalistica, Roma, 2012 F. Giorgino, Buone notizie. Ricerca quantitativa e qualitativa su selezione, gerarchia e trattamento delle good news nei media italiani e stranieri, Kappa, Roma, Pagina 55

56 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Euro 30 pp. 805 Esempi su attività di ricerca sull informazione Pagina 56

57 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Si articola in cinque parti, ciascuna dedicata all analisi di testate su diversi media: Stampa (Quotidiani nazionali, Free press, Quotidiani locali, Quotidiani stranieri) Quotidiani on line Telegiornali Giornali radio Comparazione TG/GR Pagina 57

58 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Per ciascuna testata Cenni storici, formato, caratteristiche della testate Risultati della ricerca Filo conduttore Ricerca sulle Good News Pagina 58

59 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Ipotesi guida comune «Ipotizziamo che all interno delle singole testate analizzate vi sia una scarsa propensione a includere notizie positive e a porle in alta posizione gerarchica» (F. Giorgino) Pagina 59

60 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Classificazione delle «buone notizie» all interno di quattro tipologie, ognuna caratterizzata da un diverso grado di positività 1. Notizia positiva in assoluto, il cui valore è largamente e ampiamente condiviso dalla collettività nel suo complesso e che non modifica il suo status di notizia positiva nel tempo Episodi di solidarietà o azioni eroiche Pagina 60

61 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Classificazione delle «buone notizie» all interno di quattro tipologie, ognuna caratterizzata da un diverso grado di positività 2. Notizia positiva, ma la cui positività si sottopone all assedio della dimensione diacronica Annuncio della riduzione del tasso di mortalità del cancro in un determinato anno solare Pagina 61

62 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Classificazione delle «buone notizie» all interno di quattro tipologie, ognuna caratterizzata da un diverso grado di positività 3. Notizia che non nasce positiva ma acquisisce nel tempo lo status di buona notizia: dunque notizia in via di sviluppo Arresto di un pericoloso latitante Risveglio dal coma Pagina 62

63 Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Classificazione delle «buone notizie» all interno di quattro tipologie, ognuna caratterizzata da un diverso grado di positività 4. Notizia che non ha una riconoscibilità diretta e uniforme da parte del pubblico: positiva per alcuni e negativa o neutra per altri Notizie politiche Pagina 63

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini Presentazione del corso Innovazione Atelier e di analisi Web e dei Interface modelli design di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle,

Dettagli

Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo

Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo Guida alla scelta dei testi per i non frequentanti e non solo Innovazione Atelier e di analisi Web e dei Interface modelli design di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff.

Dettagli

2.1. Amministrazioni alle quali è rivolta la proposta. 2.2. Profilo dei destinatari e requisiti di ammissione dei partecipanti

2.1. Amministrazioni alle quali è rivolta la proposta. 2.2. Profilo dei destinatari e requisiti di ammissione dei partecipanti 2. DESTINATARI DEL MASTER 2.1. Amministrazioni alle quali è rivolta la proposta Il Master è rivolto alle Amministrazioni dello Stato, anche a ordinamento autonomo, agli Enti pubblici non economici, alle

Dettagli

www.centrogiornalismo.it

www.centrogiornalismo.it CENTRO ITALIANO DI STUDI SUPERIORI PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO IN GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO 1 Corsi di formazione - Settembre 2014 / Novembre 2014. N. 1 IDENTITA E VISIBILITA ONLINE DEL GIORNALISTA:

Dettagli

Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo. Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO

Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo. Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO Il Corso, a titolo gratuito per un solo partecipante per

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Scheda di approfondimento cartone animato I social network

Scheda di approfondimento cartone animato I social network Scheda di approfondimento cartone animato I social network Da qualche hanno i social network sono diventati un vero e proprio fenomeno sociologico. Ne esistono vari con diverse finalità, anche di tipo

Dettagli

Analisi dell evoluzione dell informazione online in Italia

Analisi dell evoluzione dell informazione online in Italia HUMAN HIGHWAY PER LIQUIDA Analisi dell evoluzione dell informazione online in Italia Milano, Maggio 2011 1 ANALISI DELL INFORMAZIONE ONLINE INDICE Oggi parleremo di: La domanda di informazione online Il

Dettagli

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dettagli

Diritti umani e giornalismo partecipativo

Diritti umani e giornalismo partecipativo Corso Diritti Umani e Giornalismo Partecipativo Diritti umani e giornalismo partecipativo La comunicazione umanitaria Corso specialistico rivolto agli studenti del triennio a cura di Il corso si propone

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini Influenza e uso dei social network per il messaggio politico alessandro scartezzini CHI SONO http://www.linkedin.com/pub/alessandro-scartezzini/0/393/721 alessandro@webperformance.it - Dal 2010 fondatore

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO BANDO DI INDIZIONE E PROGRAMMA PRELIMINARE È un Progetto di Formazione in partnership con Pag. 1 di 7 1. DESTINATARI Il corso è rivolto

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Circolare alunni n. 9 del 24 settembre 2014 Agli Alunni del triennio

Circolare alunni n. 9 del 24 settembre 2014 Agli Alunni del triennio LICEO SCIENTIFICO STATALE E.FERMI SEDE: VIA MAZZINI, 172/2-40139 BOLOGNA Telefono: 051/4298511 - Fax: 051/392318 - Codice fiscale: 80074870371 Sede Associata: Via Nazionale Toscana, 1-40068 San Lazzaro

Dettagli

LA NUOVA ERA DEL MARKETING POLITICO

LA NUOVA ERA DEL MARKETING POLITICO diapositiva #1/9 LA NUOVA ERA DEL MARKETING POLITICO Internet come strumento di costruzione e gestione del consenso - Marco Artusi Prof. a contratto in Università di Modena e Reggio Emilia CEO LEN STRATEGY

Dettagli

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Giuseppe Roma Direttore Generale del Censis Garante per la protezione dei dati personali Sala delle conferenze Roma 7 ottobre 2013 I

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI ORGANISMI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO. Workshop. Genova, 14 novembre 2013

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI ORGANISMI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO. Workshop. Genova, 14 novembre 2013 ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI ORGANISMI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO Workshop Genova, 14 novembre 2013 La leva giusta Il piano di comunicazione Stefano Tiberio responsabile relazioni esterne

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti. Il mensile dell Unasca. L Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1,

Dettagli

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV);

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV); SKY: progetto Scuole/Sky TG24 Questionario studenti Le aree di indagine: 1. Accessibilità 2. Analisi critica 3. Comunicazione 4. Focus su nuove professionalità ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna PROGRAMMA DELLE LEZIONI I Modulo: Introduzione alla Scrittura Giornalistica (come scrivere un articolo e leggere i giornali) I Lezione

Dettagli

Scoprite chi siamo e cosa facciamo

Scoprite chi siamo e cosa facciamo Scoprite chi siamo e cosa facciamo Atrativa è una realtà che nasce per soddisfare i bisogni delle aziende che necessitano di specifici servizi web e consulenze professionali, col fine di migliorare la

Dettagli

Indagine conoscitiva sul settore dei servizi internet e sulla pubblicità online

Indagine conoscitiva sul settore dei servizi internet e sulla pubblicità online Indagine conoscitiva sul settore dei servizi internet e sulla pubblicità online Internet come mezzo di informazione Mezzi utilizzati per informarsi: confronto internazionale 85% 90% 80% 70% 60% 50% 40%

Dettagli

GESTIRE I SOCIAL MEDIA

GESTIRE I SOCIAL MEDIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Cosa significa misurare una strategia Riflessioni e pratiche dal mondo dell impresa. Andrea Manfredi Roma, 25 Novembre 2013

Cosa significa misurare una strategia Riflessioni e pratiche dal mondo dell impresa. Andrea Manfredi Roma, 25 Novembre 2013 Cosa significa misurare una strategia Riflessioni e pratiche dal mondo dell impresa Andrea Manfredi Roma, 25 Novembre 2013 Contenuti del documento SuperMoney Media Group Blasting News Cosa significa misurare

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Il nuovo sistema dell informazione online: editori tradizionali, Blog e social content. Giacomo Fusina, Human Highway Andrea Santagata, Liquida

Il nuovo sistema dell informazione online: editori tradizionali, Blog e social content. Giacomo Fusina, Human Highway Andrea Santagata, Liquida Il nuovo sistema dell informazione online: editori tradizionali, Blog e social content Giacomo Fusina, Human Highway Andrea Santagata, Liquida Analisi dell informazione online Il contesto analizzato 1.

Dettagli

SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende

SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende Aziende e Professionisti operano in un ambiente prevalentemente digitale. I Social media ne rappresentano la porta di ingresso e di

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media Le chiavi del successo sui Social Media? Trasparenza, onestà e competenza. 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Twitter for Business

Dettagli

Stefanel Progetto website, ecommerce & social. Stefanel Progetto Website, ecommerce & social. Kettydo Digital, Meaningful

Stefanel Progetto website, ecommerce & social. Stefanel Progetto Website, ecommerce & social. Kettydo Digital, Meaningful Stefanel Progetto website, ecommerce & social Documento di presentazione del progetto Milano, 6 febbraio 2012 Articolazione dei contenuti 1. Cenni sull azienda 2. Cenni sull agenzia 3. Strategia: Seduction

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 La ricerca attiva del lavoro

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 La ricerca attiva del lavoro Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro MODULO 1 La ricerca attiva del lavoro R i c e r c a d e l l a v o r o La prima domanda che si pone un potenziale lavoratore è come trovare lavoro: districarsi tra

Dettagli

Il web 2.0 - Definizione

Il web 2.0 - Definizione Web 2.0 e promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - Definizione - E quella parte

Dettagli

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information Inside Marketing rappresenta il passo in avanti necessario per lavorare in un ambiente sempre più multitasking e sempre più ricco di stimoli. Il

Dettagli

Italia. Cento Vigne. Una storia di successo:

Italia. Cento Vigne. Una storia di successo: Una storia di successo: Cento Vigne Italia Adattare le nuove strategie di social media marketing a livello globale per avere successo nel settore enologico Cento Vigne Italia ha scoperto il segreto per

Dettagli

Internet e social media per far crescere la tua impresa

Internet e social media per far crescere la tua impresa @ # Internet e social media per far crescere la tua impresa Migliorare il proprio business attraverso il web e i social media: è questo l obiettivo delle undici proposte formative che prenderanno il via

Dettagli

Progetto per la realizzazione di un corso professionalizzante dedicato al web

Progetto per la realizzazione di un corso professionalizzante dedicato al web Progetto per la realizzazione di un corso professionalizzante dedicato al web Imparare a realizzare siti web professionali e campagne di promozione attraverso il web L idea del corso Il web, nella sua

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Calendario Corso L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Corso dedicato agli addetti stampa della Pubblica Amministrazione

Dettagli

Anna Monterubbianesi - Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore

Anna Monterubbianesi - Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore Ruolo, caratteristiche, criticità 1 La definizione Terzo Settore nasce per identificare tutto ciò che non appartiene né al Primo settore, ossia alla sfera pubblica (stato, regioni, enti locali, altri enti)

Dettagli

SOCIAL MEDIA MARKETING 21 febbraio 2014

SOCIAL MEDIA MARKETING 21 febbraio 2014 SOCIAL MEDIA MARKETING 21 febbraio 2014 Corso Tecniche Multimediali Centro di Formazione Professionale CSG.LAB Chi sono io? Simone Puksic, 29 anni Project Manager al DITEDI - Distretto industriale delle

Dettagli

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009 Presentazione del corso Atelier Atelier di Web di Multimedia e Interface design design Proff. Federica Proff. Claudio Dal Falco, Pascoli Marco e Elena Quintavalle, Valentini Elena Valentini Roma, 1 e 8

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica 1 Differenza tra i media (www.gandalf.it) 2 WEB 2.0 termine abusato (nato nel 2004 con la nascita di Myspace) che è associato ai social network : è il

Dettagli

La piattaforma social dell Azienda Usl di Imola

La piattaforma social dell Azienda Usl di Imola «I social media per la comunicazione in sanità» La piattaforma social dell Azienda Usl di Imola 01 Bologna, 19 novembre 2014 1. Il progetto: istituzionale ed interno 2. Le fasi di sviluppo 3. La piattaforma

Dettagli

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Utenti Internet nel mondo Utenti Internet in Europa Utenti Internet in Italia Utenti

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Instagram e Pinterest for Business Twitter for Business Google my Business Professione Blogger 01

Dettagli

Il ruolo del web per le Associazioni

Il ruolo del web per le Associazioni Il ruolo del web per le Associazioni Nuove opportunità di comunicazione e raccolta fondi Francesca De Spirito Responsabile Comunicazione & Ufficio Stampa AISM Parliamo di > La rete AISM on line > Il web

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL DESCRIZIONE DEL SERVIZIO. Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000

MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL DESCRIZIONE DEL SERVIZIO. Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Napoli, Novembre 2010 Versione 2.00.000 INDICE 1. LA PREMESSA... 3 2. PERCHÈ IMPIEGARE FACEBOOK PER IL PROPRIO BUSINESS?... 4 3. CHE COS È MEETWEB FACEBOOK PROFESSIONAL... 6 4.

Dettagli

SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende

SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende SOCIAL MEDIA MANAGER: professione strategica ricercata dalle aziende Aziende e Professionisti operano in un ambiente prevalentemente digitale. I Social media ne rappresentano la porta di ingresso e di

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

OSSERVATORIO SOCIAL NETWORK NELLA PA

OSSERVATORIO SOCIAL NETWORK NELLA PA OSSERVATORIO SOCIAL NETWORK NELLA PA MISSION Studiare le più interessanti esperienze d impiego dei social media per comprendere: l impatto in termini di innovazione, ovvero di rinnovamento nella relazione

Dettagli

IT S SOCIAL IT S MINE TORINO 19 SETTEMBRE 2013

IT S SOCIAL IT S MINE TORINO 19 SETTEMBRE 2013 IT S SOCIAL IT S MINE TORINO 19 SETTEMBRE 2013 LA RICERCA IL RUOLO DELLA RETE NEL PROCESSO DI ACQUISTO IL RUOLO DELLA RETE NEL PROCESSO DI ACQUISTO Inizio a cercare informazioni in merito ad un tipo di

Dettagli

"Professione Reporter Dal taccuino alla videointervista. Il new journalism al tempo di Facebook, Twitter e il mondo social

Professione Reporter Dal taccuino alla videointervista. Il new journalism al tempo di Facebook, Twitter e il mondo social In partnership con Master di I livello In "Professione Reporter Dal taccuino alla videointervista. Il new journalism al tempo di Facebook, Twitter e il mondo social (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli

GESTIRE L UFFICIO STAMPA

GESTIRE L UFFICIO STAMPA GESTIRE L UFFICIO STAMPA 2014 / 2015 Marketing sales & communication Z2124.2 Formula weekend 6 NOVEMBRE 8 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI Il seminario si propone di illustrare il sistema dei media e i suoi processi

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di formazione avanzata L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Programma formativo 2012 Indice 1. Obiettivi 2.

Dettagli

KEEP MOVING WITH US. Who we are. Search Engine Optimization..

KEEP MOVING WITH US. Who we are. Search Engine Optimization.. 2 Who we are ARKYS è una ICT AGENCY capace di offrire servizi e soluzioni altamente qualificate, sempre al passo con i tempi. L'azienda fornisce la propria competenza applicando modelli di marketing alle

Dettagli

SEO: le fondamenta del marketing digitale

SEO: le fondamenta del marketing digitale SEO: le fondamenta del marketing digitale e-book a cura di Andrea Roversi, Note introduttive Alleghiamo in questo e-book alcuni principi guida legati al SEO (Search Engine Optimization). Lo sviluppo accurato

Dettagli

2012 Extreme srl riproduzione riservata

2012 Extreme srl riproduzione riservata Web & Social Media: il BIG DATA* Le aziende devono gestire il BIG DATA perché è attraverso di esso che sviluppano relazioni con i clienti, riscontrano e gestiscono la customer satisfaction, studiano e

Dettagli

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video.

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video. Digital Magics Palermo (via Lincoln 21) Quattro incontri di quattro ore ciascuno (4 e 5 marzo 11 e 12 marzo 2016, venerdì ore 15/19; sabato ore 10/14): 16 ore totali 90 euro (i primi due) + 90 euro opzionali

Dettagli

community interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista una community è un sistema complesso persone gruppi comunità

community interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista una community è un sistema complesso persone gruppi comunità interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista dinamiche della una è un sistema complesso appartenenza bisogni funzionali socialità persone gruppi comunità frustrazioni soddisfazione

Dettagli

I brand automotive in rete. 1 gennaio 31 marzo 2014

I brand automotive in rete. 1 gennaio 31 marzo 2014 I brand automotive in rete 1 gennaio 31 marzo 2014 Indice SINTESI BRAND & TEMI FONTI SENTIMENT FACEBOOK TWITTER Blogmeter 2014 www.blogmeter.it 2 Perimetro di analisi 01 gennaio 31 marzo 2014 Periodo di

Dettagli

Sei pronto ad affrontare la rete?

Sei pronto ad affrontare la rete? Sei pronto ad affrontare la rete? In uno scenario in continua evoluzione, per le organizzazioni è indispensabile presidiare nel modo più corretto ed efficace il web, interagire con i differenti stakeholders

Dettagli

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini Presentazione del corso Innovazione Atelier e di analisi Web e dei Interface modelli design di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle,

Dettagli

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Nuto. Il social network dei medici italiani

Nuto. Il social network dei medici italiani Nuto Il social network dei medici italiani Agenda I medici italiani e Internet Perché un social network per i medici? Social network medici: esempi internazionali Nuto I medici italiani e Internet Canali

Dettagli

Ecco come ho posizionato in 1 pagina di Google la keyword Strategie di marketing, da 1500 ricerche al mese

Ecco come ho posizionato in 1 pagina di Google la keyword Strategie di marketing, da 1500 ricerche al mese Ecco come ho posizionato in 1 pagina di Google la keyword Strategie di marketing, da 1500 ricerche al mese Premessa : Il dominio dove insiste l articolo è stato acquistato soltanto il 6 febbraio 2014,

Dettagli

Cercare è per metà trovare

Cercare è per metà trovare Introduzione Cercare è per metà trovare Cercare su Internet Un Web nella Rete Struttura del libro I n t r o d u z i o n e La prima edizione del libro che avete tra le mani nasceva nel 2005. Si trattava

Dettagli

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE Gabriele Pasetti, Ufficio Comunicazione Unione Veneta Bonifiche CONFERENZA ORGANIZZATIVA A.N.B.I. 2013 ALGHERO, 8-10 MAGGIO 2013 L informazione in rete èimmediata,

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE Tina Fasulo CRISI DEL MODELLO 1 A MOLTI La moltiplicazione dei contenuti digitali e distribuzione dell attenzione su molteplici canali

Dettagli

Il Portale del Restauro e il Web 2.0

Il Portale del Restauro e il Web 2.0 e il Web 2.0 Nuove possibilità di interazione e informazione nel campo della conservazione Relatore: Flavio Giurlanda Il Portale del Restauro Web 2.0 condivisione dei dati tra diverse piattaforme tecnologiche

Dettagli

Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali

Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali Le 7 tattiche vincenti per promuovere e far crescere la vostra azienda attraverso i media digitali Quello che non vi dicono.. É più probabile sopravvivere ad un incidente aereo che cliccare su un banner

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

MMCM- Esercitazione Piano Social Media Marketing a cura di Leonardo Bellini Pagina 1

MMCM- Esercitazione Piano Social Media Marketing a cura di Leonardo Bellini Pagina 1 1 - MMCM -Piano di Social Media Marketing Roma 23 Marzo 2010 A cura di Leonardo Bellini Fate le cose nel modo più semplice possibile, ma senza semplificare.. [Albert Einstein] MMCM- Esercitazione Piano

Dettagli

Come nasce ArreCasa. Numeri in crescita

Come nasce ArreCasa. Numeri in crescita Come nasce ArreCasa Numeri in crescita I nostri punti di forza I prossimi passi Arredamento è gusto e benessere! Casa è dove si sta bene e ci si esprime secondo i propri gusti! ArreCasa nasce dall incontro

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Il social network. dei professionisti della salute

Il social network. dei professionisti della salute Il social network dei professionisti della salute Chi è Sanitanova Sanitanova è un azienda leader nel panorama italiano nella formazione, consulenza e progettazione di modelli organizzativi, da sempre

Dettagli

La filiera della Comunicazione in Sanità

La filiera della Comunicazione in Sanità Medico, Medicina, Mass Media: La filiera della Comunicazione in Sanità Ordine dei Medici di Reggio Calabria, Via Sant Anna, Secondo Tronco, Località Spirito Santo Reggio Calabria 10 aprile 2010 MEDICO,

Dettagli

COMUNICAZIONE INTEGRATA

COMUNICAZIONE INTEGRATA SuLLeali - Comunicazione Responsabile nasce alla fine del 2008 dalla collaborazione di alcune professioniste del settore, che hanno sviluppato un attenzione particolare alle declinazioni sociali e culturali

Dettagli

Blog. Per un blog di successo: Sfrutta i Motori di Ricerca (MdR) e le Directory per ottenere visibilità e monitorare la blogosfera.

Blog. Per un blog di successo: Sfrutta i Motori di Ricerca (MdR) e le Directory per ottenere visibilità e monitorare la blogosfera. BLOG, Motori di Ricerca e Motori Motori Motori Motori Motori Motori Motori di di di di di di di Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca e e e e e e e www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc

Dettagli

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI LA TECNOLOGIA POTENZIA L ASSISTENTE MULTITASKING La maggior parte delle assistenti (77%) passa più di 6 ore davanti al pc per lavoro, e almeno 2 3 ore sono dedicate

Dettagli

Comunicare Salute Website ed empowerment sanitario

Comunicare Salute Website ed empowerment sanitario Comunicare Salute Website ed empowerment sanitario Ufficio Stampa Istituto Superiore di Sanità Francesca Scapinelli, Mirella Taranto Trasparenza e partecipazione attiva del cittadino «Carta europea per

Dettagli

L INTENZIONE E DI COINVOLGERE TUTTO IL PROVVEDITORATO DELLA REGIONE LOMBARDIA, ARRIVANDO A CIRCA 60/70 CLASSI PARTECIPANTI.

L INTENZIONE E DI COINVOLGERE TUTTO IL PROVVEDITORATO DELLA REGIONE LOMBARDIA, ARRIVANDO A CIRCA 60/70 CLASSI PARTECIPANTI. Una classe terza a scelta di ogni Istituto verrà coinvolta in un iniziativa che la vedrà protagonista di uno stage disciplinare con finalità socio-educativa: ogni classe (squadra partecipante) infatti,

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA-

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA- Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA- La Salerno Formazione, società operante nel settore della didattica, della formazione

Dettagli

OBIETTIVI DESTINATARI. Figure professionali identificate all interno del mondo delle agenzie creative. In particolare:

OBIETTIVI DESTINATARI. Figure professionali identificate all interno del mondo delle agenzie creative. In particolare: OBIETTIVI Focalizzare gli aspetti più innovativi - creativi e media - con un impatto più evidente e immediato sul lavoro e le relazioni con clienti e mondo dei media digitali DESTINATARI Figure professionali

Dettagli

I social network. Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati. Non esiste il miracolo

I social network. Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati. Non esiste il miracolo I social network Intanto sfatiamo subito un po di miti: La sola pubblicità sui social non porta a grandi risultati Non esiste il miracolo Si deve lavorare e lavorare duro per ottenere risultati Le informazioni

Dettagli

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media.

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Comunicazione Istituzionale e Social Media Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Fare Rete I Social Media sono uno strumento di comunicazione interessante

Dettagli

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione La presenza e il ruolo di ciascun utente nella sperimentazione è rilevato mediante il questionario di ingresso e il questionario di uscita (form):

Dettagli

TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione)

TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione) CORSO GRATUITO FSE TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione) GIOVANI A SUPPORTO DELLE IMPRESE CHE VOGLIONO FARE BUSINESS CON EXPO 2015 Formaper Camera di Commercio di Milano,

Dettagli

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it e Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it Mercoledì 16 aprile 2014 Sala Collina, Sole 24ore Fondato a Milano da Angelo Maria Perrino l 11 aprile 1996, è il primo quotidiano online d Italia.

Dettagli

storeshare Retail Management System

storeshare Retail Management System storeshare Retail Management System START% INDICE 1. THE START 2. PERCHE storeshare? 3. LE FINALITA 4. LA VISIONE 5. LA TECNOLOGIA 6. LA GRAFICA 7. MODULI DI BASE 8. HOME PAGE 9. SUPPORTO 10. SMART REPORT

Dettagli

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione.

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione. CHI SIAMO 2 Rizoma è uno studio giornalistico associato che nasce dall esperienza di un gruppo di giovani professionisti del settore della comunicazione. Formatosi come team fin dal 2005, il gruppo Rizoma

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

LA SICUREZZA STRADALE SUI MEDIA

LA SICUREZZA STRADALE SUI MEDIA Per INDAGINE COMMISSIONATA DA TIM A VIDIERRE LA SICUREZZA STRADALE SUI MEDIA Strumento di ricerca: WOSM WORLD OPEN SOURCE MONITORING by Vidierre Periodo di indagine: 01/01/2014 31/08/2014 Aree geografiche

Dettagli

Dimensione Social & 2.0 Milano, Centro Congressi ABI 1 ottobre 2014. Luca Gasparini Direttore Generale Webank

Dimensione Social & 2.0 Milano, Centro Congressi ABI 1 ottobre 2014. Luca Gasparini Direttore Generale Webank Dimensione Social & 2.0 Milano, Centro Congressi ABI 1 ottobre 2014 Luca Gasparini Direttore Generale Webank Premessa Le strategie social di Webank cercano di creare, alimentare e valorizzare, in modo

Dettagli

1. Saper impostare il Piano di Comunicazione; 2. Fare un efficace Comunicato Stampa -tradizionale e in format social media new release.

1. Saper impostare il Piano di Comunicazione; 2. Fare un efficace Comunicato Stampa -tradizionale e in format social media new release. WORKSHOP 1. MODELLI DI COMUNICAZIONE INNOVATIVI: IL SUCCES La scrittura efficace, il segreto del Succes O. con Marco Crescenzi, Presidente di ASVI, autore del Blog su Il Fatto quotidiano Mercoledì 17 Luglio

Dettagli