Allegato 1. Prospetto di calcolo del costo orario per operatore

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegato 1. Prospetto di calcolo del costo orario per operatore"

Transcript

1 Allegato. Prospetto di calcolo del costo orario per operatore Periodo di riferimento (annuale) Luogo di Lavoro Ente di formazione Dipendente Cod. Fisc. (Cognome) (Nome) Modalità di calcolo Tipologia contrattuale Tempo pieno (TP) o Part time(pt) Anzianità di servizio ex albo (data di prima assunzione) Posizione INAIL n. Area funzionale (=erogazione) Data assunzione Ente Data entrata in servizio nel CPI Livello attuale di appartenenza Retribuzione base tabellare 2 Indennita di vacanza contrattuale Scatti di anzianità complessivi P.E.O.I. 5 Indennità di armonizzazione tra P.E.O e P.E.O.I. 7 Superminimo (da contratto individuale) 8 Fondo Incentivi A Totale retribuzione MENSILE, B Mensilità retribuite C=AxB Retribuzione annua %, D. INPS a carico Azienda Retribuzione annua x, D.2 Altre casse a carico Azienda Retribuzione annua x, D. INAIL carico Azienda Retribuzione annua x, D TOTALE ONERI CONTRIBUTIVI - E Trattamento di fine rapporto (TFR) ((C:,5)-((%f.garanzia) - F TOTALE COSTO AZIENDA ANNUO C+D+E - Orario di lavoro convenzionale annuo.872 Ferie (2 gg x 6 ore) 92 Riposi per festività 66 Festività soppresse (gg x 6 ore) 2 G TOTALE ORE ANNO Art. 6, comma CCNL Formazione.59 H COSTO ORARIO F:G, DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 7 D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2) I sottoscritti consapevoli delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2 dichiarano che le informazioni contenute nella presente scheda di rilevazione corrispondono al vero.

2 Allegato 2. Report presenze mensile individuale Cognome e Nome Operatore Attività Masterplan Accesso Informazione Tipologie previste Cittadini Imprese 2 Profiling (orientamento) Raccolta CV Preselezione Eures Iniziative Locali per l'occupazione Outplacement collettivo Analisi del mercato del lavoro locale Tirocini formativi - Stage 5 Collocamento mirato e Mediazione per l'incontro domanda/offerta di lavoro Misure di sostegno all'inserimento lavorativo n utenti serviti nel mese GIORNI MENSILI VOCE A Totale ore lavorate VOCE B Totale ore non lavorate Inserire codifica legenda (DAL N. AL N. 25) per le ore non lavorate TOT ore VOCE C VOCE D VOCE E Totale ore lavorate e non lavorate (A+B) Ferie, Riposi per festività e Festività soppresse Semiesoneri sindacali e altre ore non retribuite Inserire codifica legenda (DAL N. 26 AL N. ) per le ore inserite nelle voci D ed E VOCE F Totale ore (C+D+E) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 7 D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2) Il sottoscritto consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2 dichiara che le informazioni contenute nella presente scheda di rilevazione corrispondono al vero. Firma per dichiarazione sostitutiva dell'operatore del CPI Visto del Responsabile del CPI Visto del Dirigente della Provincia

3 Legenda delle ore non lavorate e non retribuite da indicare nell'allegato 2 LEGENDA ALL'ALLEGATO 2 Codice da inserire nell' Allegato 2 Voce B "Ore non lavorate" Accertamenti Clinici (8 ore annue) art. 5 co. CCNL F.P Visita Specialistica (8 ore annue) art. 5 co. CCNL F.P. 2-2 Permesso per partecipazione ad esami scolastici/universitari (8 gg. annui) art. co. lett. a) CCNL F.P. 2-2 Permesso per Lutto ( gg. ad evento) art. co. lett. b) CCNL F.P Permesso per motivi Familiari ( gg. annui) art. co. lett. c) CCNL F.P Permesso per giudice popolare - art. art. co. lett. d) CCNL F.P Congedo Matrimoniale (5 gg.) art. 52 CCNL F.P Permesso Sindacale per RSU (8 h. mensili) art.7 lett. A CCNL F.P Assemblea Sindacale (2 h. annue) art.7 lett. B CCNL F.P. 2-2 Permesso/recupero Elettorale art. 6 CCNL F.P. 2-2 Permessi L./92 Portatori Handicap 2 Permessi L./92 Genitori Permessi L./92 Assistenza Figli Permessi L./92 assistenza coniuge 5 Maternità Obbligatoria art. 5 lett. A CCNL F.P Maternità Facoltativa art. 5 lett. A co. 5 CCNL F.P Allattamento art. 5 lett. B CCNL F.P Malattia e Infortuni artt. n. 9 e n. 5 CCNL F.P Malattia del Figlio art. 5 lett. C, co. e co. CCNL F.P Diritto allo Studio art. 5 CCNL F.P Permesso Breve art. 5 co. CCNL F.P Recupero Permesso Breve art. 5 co. CCNL F.P Altri Permessi Retribuiti (es. permessi per partecipazione a corsi di aggiornamento o convegni ex. art. 6 o permessi ex art. 6 CCNL F.P. ) 2 Recupero Festività ricadenti di Domenica 25 Visita Specialistica con carattere urgenza art. 5 co. CCNL F.P. 2-2 Codice da inserire nell'allegato 2 Voce D "Ferie e festività" 26 Ferie art. 2 CCNL F.P Festa Patronale art. 2 co.7 CCNL F.P. 2-2 Codice da inserire nell'allegato 2 Voce E "Semiesoneri e altre ore non retribuite" 28 Permessi non retribuiti (max gg. annui) art. CCNL F.P Sciopero art. 6 CCNL F.P. 2-2 Donazione Sangue art. L. 58/67 Crediti e debiti orari art. 9 CCNL F.P Incarico Pubblico D. Lgs. n. 267/2 T.U. Assenza Ingiustificata Aspettativa e congedi formativi art.5 lett. A e B CCNL F.P. 2-2

4 Allegato. - prospetto riepilogativo mensile delle competenze CONTRIBUTI INPS ALTRI VERSAMENTI RITENUTE 2 5 Cognome e nome dell'operatore Totale Retribuzione ordinaria Var. imponibile Imponibile previdenzial e F.A.P. Lavoratore Inps datore datore lavoro lavoratore lavoro Mal/mater/L. Trattenuta Fondo Ctr vers.dal A.N.F. pensione tesoreria DM % % % % Trattenute sindacali I.R.PE.F. Trattenute/rimborsi I.R.P.E.F. Addizionale regionale Addizionale comunale Altre trattenute Buoni pasto Netto in busta Totale costo sostenuto DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 7 D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2) Il sottoscritto consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2 dichiara che le informazioni contenute nella presente scheda di rilevazione corrispondono al vero.

5 Allegato.2 - prospetto riepilogativo dei costi differiti IRAP INAIL 2 5 Cognome e nome dell'operatore Totale Retribuzione ordinaria Rateo ^ mens. Inps dat. lav. su ^ Imponibile ctr mese Imponibile Quota TFR lorda Fondo di riserva Quota netta Rivalutazione IRAP Base Base imponibile Inail Totale imponibile IRAP INAIL % % % Totale costi carico datore DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 7 D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2) Il sottoscritto consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. n. 5 del 28 dicembre 2 dichiara che le informazioni contenute nella presente scheda di rilevazione corrispondono al vero.

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro * aggiornato al 21 dicembre 2007 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali

Dettagli

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro * aggiornato al 25 febbraio 2008 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali

Dettagli

Come leggere la Busta Paga

Come leggere la Busta Paga Come leggere la Busta Paga * aggiornato al 20 luglio 2009 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali e quelle previdenziali, che il lavoratore percepisce per

Dettagli

PO FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità (categoria di spesa 65)

PO FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità (categoria di spesa 65) Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 84 del 12-06-2012 17903 ALLEGATOA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Formazione Professionale REGIONE PUGLIA

Dettagli

Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le

Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le STAMPA 1 di 6 24/06/2014 11:33 Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le Gr uppo: ALFA sr l M inimo di ret ribuzione 854, 30 Indennità di contingenza 524,35 Retribuzione diretta 1.378,65 Euro Ex festività

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 e s.m.i., concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione

Dettagli

Tabelle costo del lavoro Igiene Ambientale privata

Tabelle costo del lavoro Igiene Ambientale privata Tabelle costo del lavoro Igiene Ambientale privata Tabelle complete, in applicazione della Legge n.327 del 2000 (Decreto Salvi), per la determinazione dei costi del lavoro e della sicurezza ai fini delle

Dettagli

Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale

Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale Esercitazioni svolte 2015 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 13 Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale Laura Mottini competenze abilità conoscenze Riconoscere le caratteristiche

Dettagli

CAPITOLO 1 Norme generali

CAPITOLO 1 Norme generali Sommario CAPITOLO 1 Norme generali 1. Premessa... 1 Fonti normative e contrattuali 2. Fonti legali e amministrative... 1 3. Fonti contrattuali collettive... 6 Orario di lavoro 4. Lavoro ordinario... 7

Dettagli

Nel prospetto paga devono essere evidenziate le seguenti voci: la retribuzione minima contrattuale; gli eventuali scatti di anzianità; l eventuale

Nel prospetto paga devono essere evidenziate le seguenti voci: la retribuzione minima contrattuale; gli eventuali scatti di anzianità; l eventuale La retribuzione del lavoratore domestico è composta dalle seguenti voci: retribuzione minima contrattuale (più indennità di funzione per le categorie D e D-super); eventuali scatti di anzianità; eventuale

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSUNZIONE DI LAVORATORI CON DISABILITÁ CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO (L. 68/99, art. 13 lettere a) o b) vigente)

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSUNZIONE DI LAVORATORI CON DISABILITÁ CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO (L. 68/99, art. 13 lettere a) o b) vigente) Dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell atto di notorietà (art. 46 e 47 DPR 445/00) applicare marca da bollo da. 14,62 Riservato agli uffici Provinciali Protocollo n. Del: Spett.le PROVINCIA

Dettagli

Costo orario ore lavorate ** 7,61 Costo orario formazione interna 0,76 COSTO ORARIO MEDIO (ore lavoro + formazione interna)

Costo orario ore lavorate ** 7,61 Costo orario formazione interna 0,76 COSTO ORARIO MEDIO (ore lavoro + formazione interna) CCNL INDUSTRIA 3 livello METALMECCANICA Criterio: percentualizzazione Correlaz. IeFP lordo tabellare 1.588,63 1 anno 45% 45% N. ore formazione interne 58 2 anno 55% 45% % da applicare N. ore formazione

Dettagli

Sommario. PRESENTAZIONE... pag. V. AUTORI... pag. VI CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO DIRIGENZIALE

Sommario. PRESENTAZIONE... pag. V. AUTORI... pag. VI CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO DIRIGENZIALE Sommario PRESENTAZIONE... pag. V AUTORI... pag. VI CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO DIRIGENZIALE DEFINIZIONE DELLA FIGURA DEL DIRIGENTE... pag. 3 1. Premessa... pag. 3 2. Definizione contrattuale...

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 e s.m.i., concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI edizione 2013 CON IL PATROCINIO dell Ordine dei Consulenti del Lavoro di Ancona Maggio 2013 Ph + 039 071 290 1328 e-mail formazione@levgroup.it Pagina 1

Dettagli

12. DETERMINAZIONE DELLA RETRIBUZIONE

12. DETERMINAZIONE DELLA RETRIBUZIONE 12. DETERMINAZIONE DELLA RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DEFINIZIONE SOGGETTI INTERESSATI SOGGETTI ESCLUSI PROCEDURE SCADENZE CASI PARTICOLARI RIFERIMENTI La retribuzione del prestatore di lavoro può essere quantificata

Dettagli

Area Lavoro e Previdenza CUD / 2004 PARTE C DATI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INPS. Milano, 10 febbraio 2004 a cura di Anna Colombini 1

Area Lavoro e Previdenza CUD / 2004 PARTE C DATI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INPS. Milano, 10 febbraio 2004 a cura di Anna Colombini 1 Area Lavoro e Previdenza CUD / 2004 PARTE C DATI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INPS Milano, 10 febbraio 2004 a cura di Anna Colombini 1 2 CUD/2004 IL DATORE DI LAVORO CERTIFICA: Al lavoratore dipendente,

Dettagli

UNITÀ B. Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 ESERCIZIO. La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro 1/6

UNITÀ B. Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 ESERCIZIO. La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro 1/6 Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 UNITÀ B La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro Scritture in P.D. relative alle retribuzioni Tutorial ESERCIZIO Nel corso dell anno n, la Cantina

Dettagli

Sommario. Presentazione... pag. XIII CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO IN AGRICOLTURA

Sommario. Presentazione... pag. XIII CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO IN AGRICOLTURA Sommario Presentazione... pag. XIII CAPITOLO 1 - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO IN AGRICOLTURA IL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO... pag. 4 IL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO... pag.

Dettagli

Schede contratti. Ceramica - Aziende industriali

Schede contratti. Ceramica - Aziende industriali Ceramica - Aziende industriali Parti stipulanti Data di stipula Decorrenza e scadenza Divisori Mensilità Minimi e scatti di anzianità Confindustria Ceramica - Filctem-Cgil - Femca -Cisl - Uiltec-Uil Ccnl

Dettagli

SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO

SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO Via Buonarroti, 51 00185 Roma Tel. 06-4927291 Fax 06-4467351 E. Mail regionalelazio@filcams.cgil.it Sito: www.lazio.cgil.it/filcams SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO PERIODO DI PROVA art. 13 Il periodo deve

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE GENERALE DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI E DEI RAPPORTI DI LAVORO - DIVISIONE IV

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE GENERALE DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI E DEI RAPPORTI DI LAVORO - DIVISIONE IV OPERAI GENNAIO 2012 6 liv 5 5 livs 4 liv 3 liv 3 liv s paga tabellare 8.400,84 9.241,44 9.660,60 10.752,96 11.592,96 12.601,68 ind. contingenza 6.165,12 6.190,68 6.199,80 6.215,04 6.235,32 6.264,36 scatti

Dettagli

DISCIPLINA DEI PRINCIPALI ISTITUTI CONTRATTUALI E GIURIDICI IN REGIME DI RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA DEI PRINCIPALI ISTITUTI CONTRATTUALI E GIURIDICI IN REGIME DI RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE DISCIPLINARE DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE PER IL PERSONALE REGIONALE DELLE CATEGORIE PROFESSIONALI ALLEGATO 2 DISCIPLINA DEI PRINCIPALI ISTITUTI CONTRATTUALI E GIURIDICI IN REGIME DI RAPPORTO

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - ASPETTI GENERALI. Introduzione... pag. 11

INDICE. Sezione Prima - ASPETTI GENERALI. Introduzione... pag. 11 INDICE Introduzione... pag. 11 Sezione Prima - ASPETTI GENERALI I campi del cedolino paga... pag. 14 Dati anagrafici...» 15 Elementi retributivi...» 15 Sviluppo del cedolino paga...» 15 Calcolo contributi

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a. il e residente a via

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a. il e residente a via DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a il e residente a via consapevole delle sanzioni penali previste per il caso

Dettagli

CONOSCERE IL NUOVO CEDOLINO PAGA DEL GRUPPO MAZZUCCONI

CONOSCERE IL NUOVO CEDOLINO PAGA DEL GRUPPO MAZZUCCONI CONOSCERE IL NUOVO CEDOLINO PAGA DEL GRUPPO MAZZUCCONI A cura dell Ufficio Risorse Umane Documento aggiornato al 25/01/2016 1 2 INDICE Sezione 1 DATI VIDIMAZIONE...4 Sezione 2 DATI AZIENZA E PERIODO RETRIBUZIONE..4

Dettagli

ALLEGATO I. (Procedura per il rimborso dei costi orari)

ALLEGATO I. (Procedura per il rimborso dei costi orari) ALLEGATO I (Procedura per il rimborso dei costi orari) Le spese per la remunerazione del personale sostenute dal partner, necessarie alla realizzazione del PSL e caratterizzate da un legame diretto con

Dettagli

Tredicesima: come si matura tale diritto e come si calcola

Tredicesima: come si matura tale diritto e come si calcola Tredicesima: come si matura tale diritto e come si calcola Come funziona e quando matura il diritto a ricevere la tredicesima mensilità? Ecco una breve guida con tutto quello che c è da sapere Come si

Dettagli

TOT. GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE 91,67 AREA DEI SERVIZI AL TERRITORIO 83,67 AREA DEI SERVIZI ALLE PERSONE 87,88 AREA DELLA POLIZIA LOCALE

TOT. GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE 91,67 AREA DEI SERVIZI AL TERRITORIO 83,67 AREA DEI SERVIZI ALLE PERSONE 87,88 AREA DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI BELLIZZI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese 01/2013. Pag. 1 di 2 Nel calcolo del tasso di assenza sono compresi anche i giorni di mancata presenza

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

Ordine Consulenti del Lavoro ORARIO CONTRATTUALE CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE Perugia 15/11/2012

Ordine Consulenti del Lavoro ORARIO CONTRATTUALE CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE Perugia 15/11/2012 Ordine Consulenti del Lavoro ORARIO CONTRATTUALE CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE Perugia 15/11/2012 PERCHE NORME LEGGE + CONTRATTI REGOLE DURC CCNL + specifiche norme di legge ART. 5 DM 24 OTTOBRE 2007

Dettagli

Schede di sintesi CCNL Lavoro Domestico

Schede di sintesi CCNL Lavoro Domestico Schede di sintesi CCNL Lavoro Domestico 2001-2005 SINTESI CCNL decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 LAVORO DOMESTICO Indice della

Dettagli

RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015

RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015 RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015 Operaio di Operaio Operaio Operaio Op.Disc. Op.Disc. Custodi, guardiani Custodi, guardiani ecc. quarto livello

Dettagli

Le scritture del personale più ricorrenti

Le scritture del personale più ricorrenti Le scritture del personale più ricorrenti Autore: Dott. M. Palombi Il costo del personale dipendente Con l espressione scritture del personale si fa riferimento all insieme delle registrazioni operate

Dettagli

INDICE. Capitolo 1 Norme generali. 1. Premessa... 31

INDICE. Capitolo 1 Norme generali. 1. Premessa... 31 INDICE Prefazione... XI Capitolo 1 Norme generali 1. Premessa... 1 Fonti normative e contrattuali... 1 2. Fonti legali e amministrative... 1 3. Fonti contrattuali collettive... 4 Orario di lavoro... 5

Dettagli

METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A ) 1 IL CICLO DEL LAVORO

METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A ) 1 IL CICLO DEL LAVORO METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A. 2016 2017) 1 IL CICLO DEL LAVORO METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A. 2016 2017) 2 Temi affrontati Introduzione 1. La liquidazione

Dettagli

La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc, di cui è l unica dipendente.

La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc, di cui è l unica dipendente. LA REMUNERAZIONE DEL LAVORO DIPENDENTE La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc di cui è l unica dipendente. La signora che non ha carichi di famiglia ed ha un reddito

Dettagli

Retribuzione del personale

Retribuzione del personale Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 19 Retribuzione del personale Marcella Givone COMPLETAMENTO Completare il seguente brano tratto da iltuosalario.it inserendo al posto dei puntini

Dettagli

TABELLA N 1/2015. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti)

TABELLA N 1/2015. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) TABELLA N 1/2015 DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) COSTI NOTI DAL 01/01/2015 COSTI REALI DAL 01/01/2015 Redatta in

Dettagli

FERIE. Si tratta di un DIRITTO indisponibile vale a dire che il lavoratore non può rinunziarvi e il datore di lavoro deve concederle COSA ASPETTA?

FERIE. Si tratta di un DIRITTO indisponibile vale a dire che il lavoratore non può rinunziarvi e il datore di lavoro deve concederle COSA ASPETTA? 1 FERIE Il diritto alla ferie annuali è garantito dall art. 36, 3 comma della Costituzione: "il lavoratore ha diritto a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi". Si tratta di un DIRITTO indisponibile

Dettagli

PROCEDURA 4 CODICI PER INSERIMENTO PRIMA NOTA CEDOLINO - PROGRAMMA PAGHE -

PROCEDURA 4 CODICI PER INSERIMENTO PRIMA NOTA CEDOLINO - PROGRAMMA PAGHE - PROCEDURA 4 CODICI PER INSERIMENTO PRIMA NOTA CEDOLINO - PROGRAMMA PAGHE - Codici di presenza/assenza da usare per l'imputazione delle presenze in prima nota C. F e P. IVA 02113790220 tel. 0461 262925

Dettagli

Le risorse umane e le politiche del personale. Lavoro autonomo e lavoro dipendente: confronto

Le risorse umane e le politiche del personale. Lavoro autonomo e lavoro dipendente: confronto Biblioteca di L economia aziendale plus - 2 o biennio TOMO B MODULO B La gestione delle risorse umane e il mercato del lavoro Le risorse umane e le politiche del personale Documento Esercizi B1 Lavoro

Dettagli

TABELLA N 1/2016. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti)

TABELLA N 1/2016. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) TABELLA N 1/2016 DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) COSTI NOTI DAL 01/01/2016 COSTI REALI DAL 01/01/2016 Redatta in

Dettagli

TABELLA N 1/2012. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti)

TABELLA N 1/2012. DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) TABELLA N 1/2012 DELLE MERCEDI OPERAIE ED ONERI RELATIVI (in vigore nella provincia di Crotone riferita ad imprese fino a 15 dipendenti) COSTI NOTI DAL 01/01/2012 COSTI REALI DAL 01/01/2012 In dipendenza

Dettagli

DIMOSTRATIVO

DIMOSTRATIVO Vertenza di lavoro promossa da DIMOSTRATIVO WWW.CONTEGGIVERTENZELAVORO.IT contro DEMO CONTEGGI Elaborato da www.conteggivertenzelavoro.it Pagina 1/ 7 Data di assunzione: 01/01/2012 Data di risoluzione:

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN DIREZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE PROMOZIONE 2017

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN DIREZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE PROMOZIONE 2017 Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN DIREZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE PROMOZIONE 2017 PROGRAMMA DI STUDIO MASTER: MODULO 1 - RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE La costituzione dei gruppi

Dettagli

Festività. Festività dell'anno: Pagina 1

Festività. Festività dell'anno: Pagina 1 Festività Festività dell'anno: 2016 gg mm Capodanno 1 / 1 01/01/2016 Epifania 6 / 1 06/01/2016 25 Aprile 25 / 4 25/04/2016 1 Maggio 1 / 5 01/05/2016 2 Giugno 2 / 6 02/06/2016 Ferragosto 15 / 8 15/08/2016

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - MALATTIA

INDICE. Sezione Prima - MALATTIA INDICE Sezione Prima - MALATTIA La disciplina dell evento malattia... pag. 12 L assenza con diritto alla conservazione del posto di lavoro...» 12 La certificazione di malattia...» 15 Le fattispecie particolari...»

Dettagli

Distaccate LORO SEDI LORO SEDI. e, p.c. professionisti LORO SEDI

Distaccate LORO SEDI LORO SEDI. e, p.c. professionisti LORO SEDI SERVIZIO CONTRIBUTI E VIGILANZA A tutte le Imprese dello spettacolo Agli Enti pubblici e privati che esplicano attività nel campo dello spettacolo A tutte le società che intrattengono rapporti economici

Dettagli

La retribuzione. Corso propedeutico all'esame di Stato per Consulenti del Lavoro. Organizzato da Ordine CDL AP

La retribuzione. Corso propedeutico all'esame di Stato per Consulenti del Lavoro. Organizzato da Ordine CDL AP La retribuzione Corso propedeutico all'esame di Stato per Consulenti del Lavoro Organizzato da Ordine CDL AP Relatore e coordinatore Dott.ssa Roberta Sgattoni Lezione n. 3 27 Maggio 2011 Retribuzione ART

Dettagli

L amministrazione del personale

L amministrazione del personale Verifica di fine modulo L amministrazione del personale di Lidia Sorrentino 1 Segnare con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono risposta esatta multipla). 1. Sono ammortizzatori sociali:

Dettagli

ASPETTATIVA... sottoscritt. in servizio presso codesta scuola con contratto a tempo e la qualifica di

ASPETTATIVA... sottoscritt. in servizio presso codesta scuola con contratto a tempo e la qualifica di ASPETTATIVA.. sottoscritt ai sensi dell art. 18 del CCNL in vigore, un periodo di aspettativa dal. al per complessivi giorni per.... (motivi di famiglia personali di lavoro di studio) (oppure) per partecipare

Dettagli

Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale, per il sostegno dell occupazione e del reddito del personale del credito

Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale, per il sostegno dell occupazione e del reddito del personale del credito Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale, per il sostegno dell occupazione e del reddito del personale del credito PROPOSTA DI RIFORMA Roma, 4 ottobre 2010 INDICE Attuale

Dettagli

CONGUAGLIO DI FINE ANNO Esercitazione. A cura di Alessandra Gerbaldi A cura di Alessandra Gerbaldi

CONGUAGLIO DI FINE ANNO Esercitazione. A cura di Alessandra Gerbaldi A cura di Alessandra Gerbaldi CONGUAGLIO DI FINE ANNO Esercitazione A cura di Alessandra Gerbaldi A cura di Alessandra Gerbaldi 1 LA BUSTA PAGA DEL CONGUAGLIO DI FINE ANNO Di seguito si riporta un esempio di busta paga, del mese di

Dettagli

COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA

COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI CONFRONTO DEI COSTI AZIENDALI COLLABORATORE OCCASIONALE PROFESSIONISTA COLLABORATORE COORDINATO E CONTINUATIVO LAVORATORE DIPENDENTE Disposizioni

Dettagli

SOSTITUZIONE DI LAVORATORI IN CONGEDO

SOSTITUZIONE DI LAVORATORI IN CONGEDO SOSTITUZIONE DI LAVORATORI IN CONGEDO SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI DISPOSIZIONI NORMATIVE D. Lgs. 26.03.2001, n. 151 - D. Lgs. 23.04.2003, n. 115 - Circ. Inps 20.06.2000, n. 117 Il D. Lgs. n. 151/2001 prevede

Dettagli

PERMESSI PER PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI ORIZZONTALI

PERMESSI PER PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI ORIZZONTALI PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI TIPOLOGIA ORIZZONTALE - Settimana lavorativa: 5 o 6 giorni settimanali - Teorico giornaliero: 3 ore e 36 minuti al giorno per 5 giorni - Modalità di prestazione: 3 ore medie

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel

CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel. 02-58496.1 PRIMA PARTE RICHIESTA DI RIMBORSO PER INFORTUNIO SUL LAVORO O MALATTIA PROFESSIONALE Data di arrivo IMPRESA ISCRITTA

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel

CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel CASSA EDILE DI MUTUALITÀ ED ASSISTENZA DI MILANO Via San Luca n. 6 - Tel. 02-58496.1 PRIMA PARTE Data di arrivo RICHIESTA DI RIMBORSO PER MALATTIA IMPRESA ISCRITTA ALLA CASSA EDILE DI MILANO CON N RAG.

Dettagli

La busta paga: gli elementi indiretti (parte II)

La busta paga: gli elementi indiretti (parte II) 1 RETRIBUZIONE La busta paga: gli elementi indiretti (parte II) Elementi della retribuzione riferiti a periodi in cui la prestazione lavorativa è di fatto sospesa a cura di studiomarini.net 3 APRILE 2017

Dettagli

UNIVERSITA DEL SALENTO

UNIVERSITA DEL SALENTO UNIVERSITA DEL SALENTO Ripartizione Risorse Umane Area Personale UFFICIO PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO Questo manuale rappresenta la raccolta degli istituti di maggior interesse per la gestione del

Dettagli

5. ANALISI DEI COSTI DETERMINAZIONE DEL COSTO

5. ANALISI DEI COSTI DETERMINAZIONE DEL COSTO DETERMINAZIONE DEL COSTO DETERMINAZIONE DEL COSTO 5. ANALISI DEI COSTI DETERMINAZIONE DEL COSTO TIPOLOGIE DI CONTRATTI Al fine di procedere con una comparazione quanto più omogenea, si raffrontano i vari

Dettagli

Costo Industriale del Personale Dipendente

Costo Industriale del Personale Dipendente Costo Industriale del Personale Dipendente - PRESENTAZIONE CON ESEMPI DI STAMPA - Rel. 09.03 Studio IVALDI & ASSOCIATI S.A.S. ~ 40033 Casalecchio di Reno, via del lavoro 37/2 ~ tel. 051.613.2241 ~ www.ivaldiassociati.com

Dettagli

PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO

PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO Motivo assenza Durata Note Ferie (Art. 25 CCNL ) Festività soppresse Art. 14 - Fino al compimento del 3 anno di servizio, gg. 30, comprensivi dei 2

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL MESE DI DICEMBRE 2015 2 TABELLE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA FERIE E FESTIVITA' (art. 13 e 14 CCNL 29/11/2007). C H I E D E

OGGETTO: RICHIESTA FERIE E FESTIVITA' (art. 13 e 14 CCNL 29/11/2007). C H I E D E OGGETTO: RICHIESTA FERIE E FESTIVITA' (art. 13 e 14 CCNL 29/11/2007). con contratto a tempo indeterminato di poter usufruire dei seguenti periodi di: a) FERIE A.S..../... determinato in servizio presso

Dettagli

Articolo 1 FLESSIBILITA

Articolo 1 FLESSIBILITA Articolo 1 FLESSIBILITA 1. Il personale a tempo parziale a far data dell entrata in vigore della presente circolare può usufruire della stessa flessibilità del personale a tempo pieno, rispetto all orario

Dettagli

INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI

INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI INVIO MENSILE DEI DATI FISCALI NORMATIVA Legge 24 dicembre 2007, n. 244, art. 1, commi, 121, 122 e 123 SEMPLIFICAZIONE DELLA DICHIARAZIONE ANNUALE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA Decreto Legge 30 dicembre 2008,

Dettagli

Conoscere e gestire la propria busta paga

Conoscere e gestire la propria busta paga Conoscere e gestire la propria busta paga La busta paga è il documento che indica nel dettaglio la somma che il lavoratore e la lavoratrice percepiscono in un dato periodo come compenso della loro attività,

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE 101010Pagina 1 di 10 SYSGPS SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE SCHEDA INFORMATIVA Realizzato da SYSLOG srl Release: 1.9 Pagina 1 di 10 101010Pagina 2 di 10 ANAGRAFICI di BASE Gestione Anagrafica

Dettagli

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL

Dettagli

Renato Sarica. Consulente del lavoro in Torino

Renato Sarica. Consulente del lavoro in Torino Studio Sarica e Associati Via Barbaroux 6-10122 Torino Tel 011.53.41.73 Fax 011.53.10.54 www.consulentedellavorotorino.it Renato Sarica Consulente del lavoro in Torino Tipologie di contratti Riferimenti

Dettagli

Progetto finanziato da Forma.Temp

Progetto finanziato da Forma.Temp Progetto finanziato da Forma.Temp Progetto P0701740PR0176 Società promotrice Tipologia formativa Destinatari del progetto : Atempo S.p.A. : Professionale : PA - Candidati a missioni di lavoro temporaneo

Dettagli

IMPRESE EDILI PROVINCIA DI PERUGIA RILEVAZIONE COSTO MANODOPERA 1 APRILE 2012

IMPRESE EDILI PROVINCIA DI PERUGIA RILEVAZIONE COSTO MANODOPERA 1 APRILE 2012 NOTIZIA N. 67/2012 IMPRESE EDILI IMPRESE EDILI PROVINCIA DI PERUGIA RILEVAZIONE COSTO MANODOPERA 1 APRILE 2012 A seguito delle variazioni di natura retributiva e contributiva determinate, come noto (cfr

Dettagli

MODELLO DI ACCORDO DI ARMONIZZAZIONE

MODELLO DI ACCORDO DI ARMONIZZAZIONE MODELLO DI ACCORDO DI ARMONIZZAZIONE ACCORDO DI ARMONIZZAZIONE PER IL PASSAGGIO DAL CONTRATTO COLLETTIVO DEL COMMERCIO A QUELLO DEGLI STUDI PROFESSIONALI Il giorno in, via, presso la sede TRA, da un lato

Dettagli

n. 1 DIRIGENTE MEDICO

n. 1 DIRIGENTE MEDICO REGIONE VENETO AZIENDA "UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA" AVVISO DI MOBILITA ESTERNA N. 9 SCADENZA DELL AVVISO: 7 SETTEMBRE 2011 Come indicato nella Delibera del Direttore Generale n. 561 del

Dettagli

LE RETRIBUZIONI IMPONIBILI

LE RETRIBUZIONI IMPONIBILI la retribuzione, determinata ai sensi dell art. 29 del T.U., non può essere inferiore ai minimali contrattuali prima, come nel caso delle 40 ore settimanali per il settore edile, ed ai minimali di Legge

Dettagli

GUIDA BUSTA PAGA ALLA LETTURA DELLA. Aggiornamento: ottobre 2014 DUEPUNTIACAPO COOPERATIVA SOCIALE SOCIALE ONLUS ONLUS

GUIDA BUSTA PAGA ALLA LETTURA DELLA. Aggiornamento: ottobre 2014 DUEPUNTIACAPO COOPERATIVA SOCIALE SOCIALE ONLUS ONLUS GUIDA ALLA LETTURA DELLA BUSTA PAGA Aggiornamento: ottobre 2014 DUEPUNTIACAPO COOPERATIVA SOCIALE SOCIALE ONLUS ONLUS LEGENDA I punti che seguono sono preceduti da numeri che corrispondono alla numerazione

Dettagli

GLI ELEMENTI PRINCIPALI DEL CEDOLINO PAGA

GLI ELEMENTI PRINCIPALI DEL CEDOLINO PAGA GLI ELEMENTI PRINCIPALI DEL CEDOLINO PAGA Dal mese di Agosto 2008 è istituito il LIBRO UNICO, che sostituisce il libro paga, il registro e il libretto di controllo dei lavoranti a domicilio, il libro matricola

Dettagli

Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti previdenziali

Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti previdenziali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL SISTEMA FISCALE NELL ATTUALE SCENARIO ITALIANO: RIPERCUSSIONI SULLA VITA DELLE PERSONE CON DISABILITA Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti

Dettagli

I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO Il lavoro a tempo parziale

I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO Il lavoro a tempo parziale Il lavoro a tempo parziale Aliquota contributiva complessiva 39,67% 4 OP. P.T. IMP. P.T. O00 Y00 MA00 FZ00 1 26 1.680 636 1 26 2.000 757 1 1 4 3 106 142 1.120 1.710 424 648 11 300 6.510 2.465 2.465 140

Dettagli

Dare attuazione all impegno a verbale previsto all art. 2 con l elaborazione delle linee guida in materia di produttività.

Dare attuazione all impegno a verbale previsto all art. 2 con l elaborazione delle linee guida in materia di produttività. PIATTAFORMA UNITARIA CONFEDERDIA, FAI-CISL, FLAI-CGIL, UILA-UIL PER RINNOVO CCNL QUADRI ED IMPIEGATI AGRICOLI Struttura ed assetto del Contratto Fermo restando l impianto della struttura ed assetto contrattuale,

Dettagli

VARIAZIONE ALIQUOTE CONTRIBUTIVE. DISPOSIZIONI

VARIAZIONE ALIQUOTE CONTRIBUTIVE. DISPOSIZIONI VARIAZIONE ALIQUOTE CONTRIBUTIVE. DISPOSIZIONI Con accordo provinciale sottoscritto in data 24 febbraio 2004 tra la Sezione Costruttori Edile dell Associazione Industriali di Vicenza e le Organizzazioni

Dettagli

Le assenze tutelate: congedi,malattia,infortunio

Le assenze tutelate: congedi,malattia,infortunio Le assenze tutelate: congedi,malattia,infortunio Corso propedeutico all'esame di Stato per Consulenti del Lavoro Organizzato da Ordine CDL AP Relatore e coordinatore Dott.ssa Roberta Sgattoni Lezione n.

Dettagli

COSA SPETTA A CHI SPETTA A CHI SPETTA

COSA SPETTA A CHI SPETTA A CHI SPETTA Ai cittadini lavoratori, portatori di handicap grave riconosciuto ai sensi dell art 3, comma 3 Legge 104/92 e ai loro familiari vengono concessi, in presenza di determinate condizioni, dei permessi retribuiti

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI COSTO MEDIO ORARIO, A LIVELLO NAZIONALE, DEL PERSONALE DIPENDENTE DA IMPRESE ESERCENTI SERVIZI DI NAZIONALE OPERAI GENNAIO 2009 1 liv. 2 liv. 3 liv. 4 liv. 5 liv. Par. 115 Retribuzione tabellare 6.156,4

Dettagli

Scheda Informativa 1: INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

Scheda Informativa 1: INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Scheda Informativa 1: INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE INFORMAZIONI ISTITUZIONE PARTITA IVA DELL'ENTE * CODICE FISCALE DELL'ENTE 80012510220 * TELEFONO 0461270311 * FAX 0461270322 * E-MAIL CERTIFICATA

Dettagli

INPS DIRIGENTI AZIENDE INDUSTRIALI. tabella dei contributi in vigore dal 1 gennaio 2015

INPS DIRIGENTI AZIENDE INDUSTRIALI. tabella dei contributi in vigore dal 1 gennaio 2015 INPS DIRIGENTI AZIENDE INDUSTRIALI tabella dei contributi in vigore dal 1 gennaio 2015 CONTRIBUTI Aziende fino a 15 dipendenti Aziende con più di 15 dipendenti Ditta Dirig. Ditta Dirig. - Fondo previdenza

Dettagli

Corso Teorico Pratico di Paghe e Contributi

Corso Teorico Pratico di Paghe e Contributi Corso Teorico Pratico di Paghe e Contributi A cura di Rag. Macrì Patrizia PREMESSA Nella precedente lezione abbiamo esaminato il prospetto paga e tutte le voci che possono comporlo: paga base (o minimo

Dettagli

FAC SIMILE DECRETO CONCESSIONE CONGEDO STRAORDINARIO PER GRAVI MOTIVI DENOMINAZIONE ORGANO COMPETENTE ALL EMANAZIONE

FAC SIMILE DECRETO CONCESSIONE CONGEDO STRAORDINARIO PER GRAVI MOTIVI DENOMINAZIONE ORGANO COMPETENTE ALL EMANAZIONE FAC SIMILE DECRETO CONCESSIONE CONGEDO STRAORDINARIO PER GRAVI MOTIVI DENOMINAZIONE ORGANO COMPETENTE ALL EMANAZIONE CONSIDERATO l istanza in data..., con la quale il (qualifica, cognome e nome dell interessato)

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 4, commi 140 e 141 B.U.R. 17/10/2007, n. 42. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 27 settembre 2007, n. 0310/Pres.

L.R. 1/2005, art. 4, commi 140 e 141 B.U.R. 17/10/2007, n. 42. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 27 settembre 2007, n. 0310/Pres. L.R. 1/2005, art. 4, commi 140 e 141 B.U.R. 17/10/2007, n. 42 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 27 settembre 2007, n. 0310/Pres. Regolamento recante criteri e modalità di utilizzo delle risorse statali

Dettagli

REMUNERAZIONE E BENEFICI

REMUNERAZIONE E BENEFICI REMUNERAZIONE E BENEFICI Costo del personale: Salari e stipendi 13.628.284 11.312.204 10.882.892 Oneri sociali 4.277.749 3.780.190 3.936.862 Trattamento di fine rapporto 607.435 563.161 534.752 Altri costi

Dettagli

Roma, 07/03/2011. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati

Roma, 07/03/2011. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I - Pensioni Ufficio III - TFS, TFR, ASV e Previdenza Complementare Roma, 07/03/2011

Dettagli

Ammortizzatori sociali Il contratto di Solidarietà in Telecom

Ammortizzatori sociali Il contratto di Solidarietà in Telecom Ammortizzatori sociali Il contratto di Solidarietà in Telecom Riordino della normativa dlgs 14 settembre 2015 n.148 in attuazione della legge 10 dicembre 2014 n.183 Disposizioni Generali Il contratto di

Dettagli

G) Trattamento integrativo per periodi di assenza per malattia,

G) Trattamento integrativo per periodi di assenza per malattia, COLLEGIO DEI COSTRUTTORI EDILI DI TABELLA DELLE RETRIBUZIONI BRESCIA E E DEI COSTI DELLA MANO D'OPERA IN VIGORE DAL 1 FEBBRAIO 2001 PROVINCIA Si riporta la tabella del costo della manodopera dal 1 febbraio

Dettagli

Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni

Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni QUESITO Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni D.lgs 80 del 15 giugno 2015 in attuazione della legge delega 183 del 2014 ( Jobs Act) 1 Congedo

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di MORTARA

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di MORTARA CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di MORTARA Oggetto ORDINANZA COMMISSARIALE N. 94 DEL 20/12/2012 Convenzione per il servizio di trasporto primario di emergenza urgenza (118) con AREU Lombardia PROROGA

Dettagli