Diritto e nomi di dominio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diritto e nomi di dominio"

Transcript

1 Diritto e nomi di dominio di Giovanni Ziccardi Un giovane webmaster dal nome altisonante, John William Racine II, che, in pieno periodo bellico, si diverte un po con il DNS e con il nome di dominio della Tv araba Al-Jazeera e viene condannato in California. Un attivista vegetariana, Karin Robertson, dal volto sorridente, occhietti vispi e frangetta curata, che realizza finalmente la sua principale aspirazione e il sogno della sua vita: raggiungere la maggiore età per cambiare il proprio nome e cognome, all anagrafe, in un nome di dominio, goveg.com. Un imprenditore italiano, Luca Armani, che monopolizza l attenzione estiva dei giuristi nostrani per le questioni correlate al nome di dominio armani.it e alla sua battaglia legale contro il gigante della moda. Uno strano soggetto, Stephen Michael Cohen, ex galeotto che ama definirsi il re del porno beato lui - e che se ne sta ora sotto il sole del Messico, a Tijuana, con un Tequila Sunrise in mano dopo aver truffato il legittimo titolare del dominio sex.com un dominio che vale 250 milioni di dollari - e dopo avere perso cause su cause in tribunale ed essere stato condannato al più alto risarcimento di danni nella storia di Internet, 65 milioni di dollari. Un sito di modelli zombie o zombie modelli aberzombie.com, dove modelli con le fattezze di morti viventi sfilano indossando prodotti di una famosa società di abbigliamento statunitense e che resistono ad un attacco legale di prim ordine. Beh, che dire... Se quelle illustrate poco sopra non fossero storie vere, bisognerebbe inventarle. Ma, come è noto, la realtà è molto più interessante delle storie fantastiche. Di certo, questi personaggi, e le loro vicende, hanno contribuito a riportare un po in auge, nel 2003, il tema dei nomi a dominio e delle problematiche legali che possono sorgere con riferimento agli stessi. Chi da anni segue il settore del diritto dell informatica, ricorderà che alcuni anni orsono il tema dei nomi a dominio era all ordine del giorno. Si parlava di costituzione di enti per la riassegnazione dei nomi di dominio che sorgevano alla velocità della luce - di domain grabbing su larga scala, di disegni di legge che avrebbero dovuto portare un po di ordine in un panorama fumoso ed incerto. Molti sostenevano che proprio sul campo dei nomi di dominio si sarebbero giocate le partite più importanti del diritto delle nuove tecnologie. Poi, invece, è prevalsa la quiete. Altri temi in testa il diritto 1

2 d autore, le misure tecnologiche di protezione, i digital rights management systems, la privacy sono diventati di moda, è il settore dei nomi di dominio si è un po calmato. C è voluto il 2003 che si è rivelato un anno abbastanza vivace a riportare l attenzione di molti appassionati, non solo giuristi, alle vicende correlate ai nomi di dominio. Può essere allora interessante ripercorrere un po i fatti che hanno dato nuova linfa a questioni, sociali ma soprattutto giuridiche, mai sopite. A riaprire il dibattito in Italia, nel gennaio 2003, è, guarda caso, il mondo politico. In primis, un parlamentare rende noto, in sede istituzionale, che un privato cittadino ha registrato tre domini Internet abbastanza particolari marinamilitare.it, esercitoitaliano.it e aeronauticamilitare.it che, a quanto pare, non erano di alcun interesse per il Ministero della Difesa. La registrazione risaliva a ben tre anni prima, ed è stato lo stesso cittadino che aveva registrato i nomi a dominio in questione a segnalare il fatto. La conseguenza è stata una interrogazione al Ministro della Difesa su questa disattenzione, mentre il problema alla base è un po più complesso, e riapre la discussione sui nomi di dominio riservati e sulle possibilità o meno per privati di registrare nomi a dominio particolari senza timore di incorrere in sazioni o azioni legali. In questa situazione di disattenzione generale al panorama dei domini, è un annuncio del Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri a rispolverare l attenzione dei giuristi sulla questione. In particolare, viene annunciata una Fondazione Meucci quale organo che si dovrà interfacciare con la Registration Authority italiana per definire regole e modalità dei domini internet italiani.it. Un nuovo soggetto, quindi, dovrebbe entrare, prima della fine dell anno, nell iter di registrazione, con poteri di attribuzione (o meno) e controllo dei nomi a dominio su Internet. Tale Fondazione farà capo al Governo. Si è riaperta, in questo caso, la vecchia diatriba sulla utilità o meno, e sulle funzioni, di Naming Authority e Registration Authority italiane. Mentre in Italia si discute su come riorganizzare i sistemi di assegnazione dei domini, negli Stati Uniti vengono ventilate pene severe fino a quattro anni di carcere per chi usa nomi di dominio dal nome innocente per deviare su siti a luci rosse chi si collega a tali indirizzi. Questa proposta di legge, presentata al Congresso e pensata per tutelare minori che si collegano a nomi di dominio banali e vengono reindirizzati su siti porno, prevederebbe due gradi diversi di 2

3 colpevolezza. Un uso lieve del nome a dominio (due anni di reclusione) e un uso doloso per chi esplicitamente attira dei minori su siti porno con quattro anni di reclusione. Se negli Stati Uniti si cerca di stringere la morsa, apparentemente in Cina si liberalizza, anche e solo parzialmente. E stata infatti annunciata, nel 2003, la possibilità per chiunque di registrare i domini cinesi.cn, anche se l autorità per la registrazione cinese si mantiene tutti i diritti di non registrare nomi considerati scomodi. Sono diversi i motivi per cui la registrazione può essere respinta, e sono largamente discrezionali. In pratica l ente che registra può rigettare la registrazione di qualsiasi nome a dominio che ritenga inadatto, offensivo, pornografico o contrario agli interessi nazionali. Tutto questo movimento nel settore accade proprio nell anno in cui si è festeggiato il ventesimo compleanno del DNS, e si è celebrata la creazione, vent anni fa, da parte di due scienziati della University of Southern California di quella che è diventata la componente essenziale dell Internet. Jon Postel e Paul Mockapetris vent anni fa fecero il primo test di successo sul DNS, e diedero la possibilità ai computer di trovarsi tra loro nella rete e inviare automaticamente informazioni senza bisogno di una attività umana e manuale per i collegamenti. Ciliegina sulla torta, il 9 giugno scorso la città di Los Angeles ha annunciato al mondo di essere diventata la prima città ad avere il proprio nome di dominio privato. La società che registra i domini.la è all indirizzo e si può permettere tale registrazione grazie ad un accordo raggiunto con il Governo del Laos, che consente tale società di usare il dominio.la, assegnato appunto a questa nazione. Vegetariani e sesso Analizzare, seppur per sommi capi, alcune vicende che sono successe in questi mesi con riferimento ai nomi di dominio ci può dare un quadro chiaro su quale sia la situazione attuale e, soprattutto, ci può prospettare una sorta di vademecum su cosa si può fare e su quali, invece, siano i comportamenti rischiosi da un punto di vista legale. Sul sito in prima pagina, c è il volto sorridente di un attivista vegetariana, Karin Robertson, che descrive al mondo come, compiuti i 18 anni, abbia potuto cambiare il proprio nome in GoVeg.com. Questo è stato uno dei pochi casi, nel 2003, nei quali si è parlato di nome di dominio senza sollevare questioni legali complesse. E stato, secondo alcuni, un misto di azione politica a tutela di tutti i 3

4 vegetariani e di promozione pubblicitaria per se stessa e per il sito. Fatto sta che la ragazza ha sfruttato la possibilità giuridica, vigente negli Stati Uniti, di cambiare il proprio nome e darsi una nuova identità raggiunta la maggiore età. Agosto, e veniamo al diritto, è stato anche il mese di nuovi processi per il caso che riguarda il più famoso e ambito nome a dominio al mondo, sex.com. Protagonista della vicenda è Stephen Cohen, ora rifugiatosi a Tijuana, Messico, che è stato condannato a pagare 65 milioni di dollari per danni al possessore legittimo del nome di dominio Sex.com. La corte distrettuale di San Jose in California si è pronunciata un altra volta in favore di Gary Kremen, imprenditore di 37 anni che è stato truffato, anni orsono, da Cohen. La vicenda legale è abbastanza semplice, ma idonea a mostrare alcuni punti deboli del sistema di registrazione dei nomi di dominio. Kremen registrò il nome di dominio sex.com insieme ad altri nomi nel maggio del 1994, ed iniziò a creare un business plan per il futuro sito sex.com. Nel 1995 Cohen, che era stato appena rilasciato da un penitenziario federale dove era ospitato per bancarotta fraudolenta, creò una lettera falsa, che inviò poi a Network Solutions Inc, e che sosteneva che vi era un accordo, firmato da Kremen, nel trasferimento del nome di dominio e di tutti i diritti su quel nome alla società di Cohen, che si chiamava Sporting Houses Management. E ciò avvenne, il dominio sex.com fu trasferito in seguito ad una truffa con documenti falsi. Nel 1998 Kremen fece causa alla Sporting Houses Management per riottenere il controllo sul nome di dominio contestato, e fece causa contestualmente a Network Solutions accusandola di non avere protetto adeguatamente i suoi diritti su quel dominio. Nell aprile del 2000 il giudice Ware rigettò le istanze di Kremen e negò che Cohen avesse rubato il nome di dominio, sostenendo che i siti Web non costituiscono proprietà in senso concreto e, quindi, non si poteva configurare un vero e proprio furto per le leggi americane. Anche Network Solutions venne assolta, in quanto, per il giudice, era ingiusto ritenerla responsabile unicamente per avere svolto una funzione puramente amministrativa. La condanna di Cohen per frode, in base al California Unfair Competition Code, fu però emessa, anche se non sarà facile per gli attori recuperare la somma cui è stato condannato il truffatore, il quale si è rifugiato in Messico proprio per sfuggire alla legge americana (anche se non potrà rimettere piede negli Stati Uniti altrimenti verrà arrestato). 4

5 In Agosto, tralaltro, è stata anche modificata la parte della sentenza che faceva salva Network Solutions da ogni responsabilità. Network Solutions è rimasto l unico soggetto coinvolto nella vicenda ad essere sul suolo degli Stati Uniti e, quindi, che ha la possibilità di risarcire un eventuale danno. Ora Kremen ha intentato una causa da 100 milioni di dollari contro VeriSign (che ha di recente acquisito Network Solutions) per avere autorizzato la firma del trasferimento del dominio in prima battuta. Zombie e Al-Jazeera Nel giugno del 2003 Abercrombie & Fitch, grande società statunitense produttrice di vestiti, non accetta con il dovuto spirito la visione di un sito Web, aberzombie.com, che è in tutto e per tutto, sia nella grafica sia nei contenuti, una parodia della società e delle sue attività e prodotti. I creatori e gestori del sito aberzombie.com avevano una sola cosa in mente, quando hanno creato il sito: lanciare un messaggio ai visitatori che comprano, o che stanno per comprare, abbigliamento chic del gigante statunitense Abercrombie & Fitch. La querelle legale, in questo caso, ha fatto vincere gli zombie, con alcuni punti giuridici di grande interesse. I fatti, abbiamo visto, sono semplici. Chad Nestor, cittadino di St. Paul, Minnesota, si dimostra un po seccato dal fatto che la linea di abbigliamento del gigante statunitense utilizzi lo slogan e le parole Young america correlate ai prodotti venduti. Chad allestisce così un sito web di parodia, e la conseguenza è che il gigante industriale chiede la rimozione immediata del sito e dei contenuti. La battaglia ha inizio. Il sito incriminato è simile, nella grafica e nell aspetto, al sito della grande società, ma le foto di modelli e modelle sono state modificate con occhi spiritati e finti baffi. Per l accusa (la società), le foto di modelli sono state rubate dal sito e il nome di dominio di Chad si distinguerebbe solo per l avere cambiato le lettere cr con una z. In questo caso la società è ricorsa alla WIPO (World Intellectual Property Organisation) chiedendo un procedimento per riassegnazione per trasferire il nome di dominio di Chad, contando anche su un precedente che aveva visto Abercrombie sconfiggere un sito porno che usava il nome AbercrombieAndFilth.com Chad si è difeso dicendo di non gestire un sito con contenuti pornografici e che le foto di modelli erano state prese da una società che metteva a disposizione immagini royality free di Chicago (modelli che 5

6 indossavano vestiti simili a quelli di A&F). Inoltre Chad ha fatto notare come la differenza di spelling tra i nomi di dominio è stata fatta per creare un nuovo mondo, e non per creare confusione. Le richieste sono state respinte in quanto secondo il panel non si creava confusione, ed il sito aberzombie.com è rimasto vivo. Il 12 giugno 2003 da Los Angeles viene annunciato un altro processo, con probabile condanna (in realtà praticamente già concordata con il pubblico ministero), per un web designer, John William Racine II, 24 anni, imputato di avere reindirizzato del traffico dal sito Web della Tv araba Al-Jazeera ad un sito che mostrava una bandiera americana e le parole let freedom ring. I reati contestati sono la wire fraud (una sorta di truffa telematica) e la unlawful interception (intercettazione illecita) di una comunicazione elettronica. Racine ha confessato, prima all FBI e poi al giudice, di avere agito subito dopo aver appreso, in Marzo, che il sito Web di Al-Jazeera aveva pubblicato foto di prigionieri americani di guerra e di soldati uccisi in Iraq. Secondo le autorità, il Webmaster avrebbe agito da solo utilizzando informazioni sul sito di Al Jazeera già attaccato numerose volte disponibili in rete. Avrebbe inoltre cambiato le password del sito per impedire ai legittimi amministratori di entrare. I danni sono stati quantificati in tre giorni di redirect e circa 300 mail intercettate. Le pene previste negli Stati Uniti per simili reati sono molto alte, fino a 25 anni di prigione e una multa di dollari, ma sembra che le richieste dell accusa, visti anche i motivi sociali alla base del gesto, siano più lievi: l accordo con il pubblico ministero sembra concluso sulla base di tre anni di libertà vigilata, ore di servizio alla comunità e dollari di multa. Leggendo gli atti di accusa, sembra che l attacco al nome di dominio di Al-Jazeera sia stato abbastanza complesso. La prima parte è stata caratterizzata da una classica attività di social engineering: Racine ha dichiarato di avere telefonato agli amministratori di Network Solutions dicendo di essere l amministratore del sito web di Al-Jazeera. Ha chiesto poi di poter aggiornare la password usata per avere accesso all account, ha fatto una firma su un documento di autorizzazione fornito da Network Solutions e lo ha faxato alla società con allegata una carta di identità falsificata. Una volta entrato in possesso dell account, lo ha reindirizzato a un sito Web differente che mostrava un messaggio di supporto alle truppe americane. Inoltre tutta la mail veniva rediretta ad un account di free mail che lui stesso aveva allestito. 6

7 Il caso Armani Il caso armani.it ha un po monopolizzato la primavera-estate di molti giuristi ed appassionati di questioni giuridiche. La vertenza ha visto schierati in campo improvvisati e tradizionali difensori delle libertà civili, avvocati, industrialisti, politici più o meno informati di come stessero realmente le cose e semplici osservatori. I fatti sono noti: la Giorgio Armani s.p.a chiede, ed ottiene, al giudice, il dominio armani.it registrato da Luca Armani, titolare di un timbrificio che viene pubblicizzato sul sito, nel lontano L atto di citazione, fatto davanti al Tribunale di Bergamo, riguarda la violazione della legge-marchi. Nel marzo 2003 il Tribunale di Bergamo emette una sentenza favorevole a Giorgio Armani s.p.a. Sono diversi i punti che nella sentenza possono essere di qualche interesse anche per il semplice curioso di queste problematiche. In primo luogo il giudice ha notato come le regole di naming dettate dalla Naming Authority (ovvero quelle regole che stabiliscono la procedura per l assegnazione dei nomi a domino, reperibili all indirizzo costituiscono mere regole contrattuali di funzionamento del sistema di comunicazione della rete Internet, di carattere amministrativo interno, che non possono essere utilizzate dal giudice. In particolare, visto che il giudice è tenuto ad applicare la legge, e non una normativa amministrativa interna, principi fondamentali quali il first come, first served (chi primo arriva registra il nome di dominio) avrebbero unicamente valore interno. Il giudice individua poi due funzioni del nome di dominio: una di indirizzo che viene svolta dal nome di dominio nella sua integrità, ed una che si concentra sulla parte centrale del nome e che svolge, quindi, una funzione distintiva. La conseguenza è che, ove si tratti di siti commerciali, il nome di dominio assume una funzione di segno distintivo di impresa e, pertanto, dei beni e/o dei servizi offerti dalla stessa. Le conclusioni del giudice, da tenere a mente nel momento in cui si va a registrare un nome a dominio per evitare problemi legali, sono che l uso di un nome a dominio su Internet corrispondente ad un marchio registrato può essere considerato lesivo del diritto di esclusiva spettante al titolare del marchio ai sensi della legge marchi. Inoltre al conflitto tra domain name e marchio debbono applicarsi le norme che disciplinano i conflitti tra segni distintivi, ed il titolare del marchio può opporsi all adozione di un nome a dominio uguale o simile 7

8 al proprio segno distintivo se, a causa dell'identità o affinità fra prodotti e servizi, possa crearsi un rischio di confusione. Nel caso di specie armani.it - il giudice ha fatto notare come la qualificazione del marchio Armani come marchio registrato che gode di rinomanza comporti che il titolare benefici della tutela ampliata, che esorbita cioè il limite dell'identità o affinità tra prodotti e servizi - potendo egli vietare a terzi l'uso di un segno identico o simile, a prescindere dal rischio di confusione, laddove l'uso del segno consenta, alternativamente, di trarre indebitamente vantaggio dal carattere distintivo o dalla rinomanza del marchio o reca ad esso pregiudizio. Per quanto riguarda l'indebito vantaggio continua il giudice l'adozione come nome a dominio della parola corrispondente ad un marchio che per la sua celebrità è entrato nel patrimonio di tutti i consumatori e che, pertanto, ha una fortissima capacità attrattiva, nonché valore evocativo, consente al convenuto di procurarsi una vastissima notorietà, in quanto non vi è dubbio che l'utente Internet che desideri reperire il sito del celebre stilista digiterà proprio "armani.it" trovandovi, peraltro, indicazioni sui prodotti della ditta di Treviglio di cui è titolare il convenuto. Ne consegue che il titolare del timbrificio, sfruttando l'indiscutibile capacità attrattiva del marchio Armani, ottiene un notevole guadagno in termini di pubblicità... guadagno peraltro indebito perché derivato dallo sfruttamento dell'enorme fama acquisita dal marchio in questione che richiama un vastissimo numero di utenti Internet. Cosa vuol dire, in conclusione, il giudice. Che anche se le due società operavano in settori diversi, Luca Armani grazie al dominio armani.it poteva giovarsi indebitamente della fama del sarto Giorgio Armani. Ciò consente al sarto Armani di avere una tutela maggiore e di poter quindi esigere che il nome di dominio venga trasferito al più famoso dei due. E così è andata in primo grado. 8

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 3 maggio 2006 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Cos è un nome a dominio - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Tecniche Informatiche di ricerca giuridica Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Seconda Lezione Le problematiche legali relative al sito web Premessa Quali sono le implicazioni legali

Dettagli

La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology

La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology Il ruolo dei diritti di privativa per le aziende del web 2.0 Avv. Nicolò Ghibellini - www.avvghibellini.com I diritti di proprietà

Dettagli

Sentenza della Corte (Grande Sezione), del 26 febbraio 2013, Stefano Melloni/Ministerio Fiscal, C-399/11

Sentenza della Corte (Grande Sezione), del 26 febbraio 2013, Stefano Melloni/Ministerio Fiscal, C-399/11 Questa Sezione contiene le conclusioni degli Avvocati Generali unitamente alle relative sentenze in materia di cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale nonché di diritti fondamentali dell

Dettagli

Diritto commerciale l. Lezione del 9/12/2015

Diritto commerciale l. Lezione del 9/12/2015 Diritto commerciale l Lezione del 9/12/2015 Privative e concorrenza Con il termine Proprietà industriale si intende una serie di istituti che, pur nella loro diversità, sono accomunati dalla circostanza

Dettagli

Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Sicurezza Informatica e Digital Forensics Sicurezza Informatica e Digital Forensics ROSSANO ROGANI CTU del Tribunale di Macerata ICT Security e Digital Forensics Mobile + 39 333 1454144 E-Mail info@digital-evidence.it INTERNET E LA POSSIBILITÀ

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Art. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Proprietà Intellettuale

Proprietà Intellettuale Proprietà Intellettuale INTRODUZIONE PROPRIETA INDUSTRIALE DIRITTO D AUTORE La proprietà intellettuale comprende la proprietà industriale, il diritto d autore e i diritti connessi. La proprietà industriale

Dettagli

Diritto Privato dell Informatica

Diritto Privato dell Informatica Corso attributivo di crediti liberi Diritto Privato dell Informatica anno accademico 2006/2007 La tutela giuridica dei programmi per elaboratore http://www.massimofarina.it SOMMARIO Individuazione della

Dettagli

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere).

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere). Breve percorso sulla Magistratura La Magistratura La funzione giurisdizionale è la funzione dello stato diretta all applicazione delle norme giuridiche per la risoluzione delle controverse tra cittadini

Dettagli

TRUFFE NUOVE e VECCHIE

TRUFFE NUOVE e VECCHIE 20/11/14 TRUFFE NUOVE e VECCHIE Avv. Massimo Campanella 1. Introduzione 2. Le Vecchie Truffe ovvero le frodi on-line 3. Truffe Nuove ovvero le sostituzioni dei mezzi di pagamento agli sportelli bancomat

Dettagli

Proprietà industriale ed intellettuale: strumenti di protezione tradizionali e nuove problematiche legate ad Internet.

Proprietà industriale ed intellettuale: strumenti di protezione tradizionali e nuove problematiche legate ad Internet. Proprietà industriale ed intellettuale: strumenti di protezione tradizionali e nuove problematiche legate ad Internet. di Carlo Rossi* Premessa L azienda deve proteggere con tutti gli strumenti disponibili

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Lezione n. 10. La tutela delle informazioni commerciali: domain name e concorrenza sleale in internet

Lezione n. 10. La tutela delle informazioni commerciali: domain name e concorrenza sleale in internet Lezione n. 10 La tutela delle informazioni commerciali: domain name e concorrenza sleale in internet Disciplina della concorrenza in internet Tutela dei domain name Atti di concorrenza sleale (metatag,

Dettagli

I diritti di difesa nella giurisprudenza della Corte EDU

I diritti di difesa nella giurisprudenza della Corte EDU I diritti di difesa nella giurisprudenza della Corte EDU Una breve premessa Le nozioni di accusa penale e materia penale (leading case: Engel ed altri c. Paesi Bassi): autonomia delle garanzie convenzionali

Dettagli

LA RESPONSABILITA CIVILE DELL ASSISTENTE SOCIALE. Avv. Sibilla Santoni

LA RESPONSABILITA CIVILE DELL ASSISTENTE SOCIALE. Avv. Sibilla Santoni LA RESPONSABILITA CIVILE DELL ASSISTENTE SOCIALE Avv. Sibilla Santoni Società sempre più complessa e problematica necessità degli assistenti sociali di conoscere i rischi giuridici a cui vanno incontro

Dettagli

Condizioni di utilizzo Cercare & trovare

Condizioni di utilizzo Cercare & trovare Condizioni di utilizzo Cercare & trovare Art. 1 1. Le seguenti condizioni si applicano a tutte le informazioni e i servizi offerti nella presente pagina web. 2. La presente pagina web può essere utilizzata

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ORDINANZA

TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ORDINANZA N. R.G. 2012/25444 TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ha pronunciato la seguente: Pagina 1 ORDINANZA Ex artt. 35 del d. lgs. 28.1.2008 n. 25 e 19

Dettagli

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo Diritto Industriale e del Commercio Internazionale aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo I SEGNI DISTINTIVI: IL MARCHIO I SEGNI DISTINTIVI DELL IMPRENDITORE Presupposto della possibilità che la concorrenza

Dettagli

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it La sicurezza informatica Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it Che cos è SecLab 04/04/2015 http://www.seclab.it 2 Che cos è la sicurezza informatica Le informazioni vanno protette contro chi vuole appropriarsene

Dettagli

Suprema Corte di Cassazione. Sezione III. sentenza 15 ottobre 2015, n. 20889

Suprema Corte di Cassazione. Sezione III. sentenza 15 ottobre 2015, n. 20889 REPUBBLICA ITALIANA Suprema Corte di Cassazione Sezione III sentenza 15 ottobre 2015, n. 20889 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri

Dettagli

LA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA AZIENDALE: USO PERSONALE USO CONNESSO AD ATTIVITA SINDACALI

LA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA AZIENDALE: USO PERSONALE USO CONNESSO AD ATTIVITA SINDACALI LA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA AZIENDALE: USO PERSONALE USO CONNESSO AD ATTIVITA SINDACALI Premessa L uso improprio o l abuso da parte dei dipendenti degli strumenti informatici assegnati dall azienda

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, secondo l articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d Europa,

Il Comitato dei Ministri, secondo l articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d Europa, Raccomandazione Rec (2012)5 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sul Codice Europeo di Etica per il personale penitenziario (adottata dal Comitato dei Ministri il 12 aprile 2012 nel corso della

Dettagli

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi Articolo 1: Il bambino (o bambina) è ogni essere umano fino a 18 anni. Articolo 2: Gli Stati devono rispettare, nel

Dettagli

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale Cos è un nome a dominio I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 8 maggio 2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE. sezione civile

TRIBUNALE DI UDINE. sezione civile TRIBUNALE DI UDINE sezione civile Successivamente oggi 26.3.2012, ore 10.00, davanti al giudice istruttore, dott. Andrea Zuliani, nella causa civile iscritta al n XXX/12 R.A.C.C., promossa da (A ) con

Dettagli

La tutela del marchio via internet

La tutela del marchio via internet 1 La tutela del marchio via internet Camera di Commercio di Genova 13 Ottobre 2009 Dott.ssa Loredana Mansi Consulente Marchi Community Trademark and Design Attorney Che cosa è Internet Mappa globale della

Dettagli

DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011

DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011 DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema MARCO BIANCHI Internet è una rete telematica mondiale strutturata in codici di

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): VITTORIA ASSICURAZIONI S.P.A. Rappresentata dall Avv. Marco Francetti VITTORIA

Dettagli

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 )

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Con la decisione 7 aprile 2004 il Centro risoluzione dispute domini ha rigettato il ricorso promosso dalla

Dettagli

Newsletter: CARTE DI CREDITO

Newsletter: CARTE DI CREDITO Newsletter: CARTE DI CREDITO I pagamenti on-line: cosa bisogna sapere e come ci si deve tutelare. a cura della Dott.ssa Valentina Saccomanno in collaborazione con 1 Negli ultimi anni l ambito dell e- commerce

Dettagli

Il software Open Source

Il software Open Source Il software Open Source Matteo Baroni Open source non significa semplicemente accesso al codice sorgente. Secondo quanto stabilito nelle definizioni date dalla OSI (Open Source Initiative) e riportate

Dettagli

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy 1 Linux e la sicurezza LL.M. Master of Laws Dottore di ricerca g.gallus@tiscali.it Principali computer crimes secondo il codice penale (introdotti dalla L. 547/1993) Accesso abusivo a un sistema informatico

Dettagli

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Conoscere E importante conoscere internet tanto quanto l evoluzione avvenuta nel mondo della comunicazione lungo la storia dell essere umano. Con la nascita della

Dettagli

Svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale a cura di Ilaria Di Punzio. Possibile soluzione schematica a cura di Altalex

Svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale a cura di Ilaria Di Punzio. Possibile soluzione schematica a cura di Altalex Esame avvocato 2011: seconda traccia e svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale Caio, dipendente del comune di Beta, viene sorpreso dal Sindaco mentre, per mezzo del computer dell'ufficio,

Dettagli

Interessi legittimi: è l'evento dannoso il presupposto essenziale del risarcimento ( Cassazione, SS.UU. civile, sentenza 24.09.2004 n.

Interessi legittimi: è l'evento dannoso il presupposto essenziale del risarcimento ( Cassazione, SS.UU. civile, sentenza 24.09.2004 n. Interessi legittimi: è l'evento dannoso il presupposto essenziale del risarcimento ( Cassazione, SS.UU. civile, sentenza 24.09.2004 n. 19200 ) La lesione di un interesse legittimo, al pari di quella di

Dettagli

SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI

SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI LE FONTI DIRETTE: CIO CHE IL CRONISTA VEDE (O APPRENDE DIRETTAMENTE: testimonianze, documenti...) INDIRETTE: CIO CHE IL GIORNALISTA APPRENDE (PER

Dettagli

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE FURTO DI IDENTITÀ IN RETE A cura dell Avv. Roberto Donzelli - Assoutenti I servizi di social network, diventati molto popolari negli ultimi anni, costituiscono reti sociali online, una sorta di piazze

Dettagli

Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati

Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati Giornalismo 3.0 e Pensiero Critico Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati Avv.Luigi Gianfelice Avv. Gianluca Ludovici a cura di Valentina Benedetti ed Arianna Vagni 1 Intellettual Property

Dettagli

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni PROCEDURA DI SEGNALAZIONI DI ILLECITI O DI IRREGOLARITÀ DA PARTE DEI DIPENDENTI O COLLABORATORI DELL AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA E RELATIVE FORME DI TUTELA. 1. Fonte normativa e natura dell istituto.

Dettagli

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 32. Tribunale di Modena, 11 febbraio 2005, n. 582 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MODENA SEZIONE CIVILE Composto dai magistrati: Dott. Emilia Salvatore Presidente Est. Dott.

Dettagli

La contraffazione su Internet dei segni distintivi dell impresa: quali tutele ad opera della legislazione in materia

La contraffazione su Internet dei segni distintivi dell impresa: quali tutele ad opera della legislazione in materia La contraffazione su Internet dei segni distintivi dell impresa: quali tutele ad opera della legislazione in materia - 10 dicembre 2013 - Camera di Commercio di Torino 1 PECULIARITA DI INTERNET visibilità

Dettagli

lezione 8 Rapporti commerciali in internet La tutela dei segni distintivi e della concorrenza in internet

lezione 8 Rapporti commerciali in internet La tutela dei segni distintivi e della concorrenza in internet lezione 8 Rapporti commerciali in internet La tutela dei segni distintivi e della concorrenza in internet Tutela dei domain name Atti di concorrenza sleale (metatag, keywords, deep link e framing) Cosa

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

Il riconoscimento e l esecuzione delle decisioni giudiziarie straniere

Il riconoscimento e l esecuzione delle decisioni giudiziarie straniere Il riconoscimento e l esecuzione delle decisioni giudiziarie straniere Nell ambito di un giudizio svoltosi in Belgio, Tizio ottiene l annullamento di un titolo di credito emesso in favore di Caio, suo

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62, art. 13;

Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62, art. 13; Direzione generale Direzione centrale risorse umane Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza Circolare n. 64 Roma, 28 luglio 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015)

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) serie Tecnica n. Codice Attività: TS 3015 CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) Scheda di segnalazione sul Phishing Si fa riferimento alla lettera circolare ABI TS/004496 del 12/09/03

Dettagli

I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK

I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK I REATI PIU' FREQUENTI COMMESSI SU INTERNET E SOCIAL NETWORK - ingiuria (art.594 c.p.) - diffamazione (art. 595 c.p.) - sostituzione di persona (art.494 c.p.) - violazione della Privacy (Legge 196/2003)

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Ricorrente: Riso Gallo s.p.a. (Avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: ing. Nadir Milani (Avv. Stefano Pugno) Collegio

Dettagli

SENTENZA CORRENTISTA DANNEGGIATO; - RICORRENTE -

SENTENZA CORRENTISTA DANNEGGIATO; - RICORRENTE - Data 04/10/2011 Ente giudicante CASSAZIONE CIVILE, SEZIONE TERZA Numero 20292 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE ha pronunciato la seguente:

Dettagli

I nuovi domini Internet

I nuovi domini Internet I nuovi domini Internet Lucca, 2 Dicembre 2014 IP Attorney 1 giovedì 27 novembre 14 Internet Funziona attraverso la cooperazione di due programmi distinti: Client di cui è in possesso l utente finale e

Dettagli

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO.

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO. A000951, 1 A000951 FONDAZIONE INSIEME onlus. SENTENZA N. 6078 DEL 18/03/2006 FAMIGLIA ADOZIONE INTERNAZIONALE DA PARTE DI SINGLE LIMITI DI AMMISSIBILITÀ La Cassazione conferma il principio secondo il quale

Dettagli

Legge federale concernente la protezione dell emblema e del nome della Croce Rossa

Legge federale concernente la protezione dell emblema e del nome della Croce Rossa Legge federale concernente la protezione dell emblema e del nome della Croce Rossa 232.22 del 25 marzo 1954 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, viste le convenzioni

Dettagli

www.ildirittoamministrativo.it REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA

www.ildirittoamministrativo.it REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA N. 03348/2012REG.PROV.COLL. N. 03715/2012 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

Cassazione penale in tema di differenze fra deposito incontrollato, temporaneo, preliminare e messa in riserva

Cassazione penale in tema di differenze fra deposito incontrollato, temporaneo, preliminare e messa in riserva Cassazione penale in tema di differenze fra deposito incontrollato, temporaneo, preliminare e messa in riserva In tema di gestione dei rifiuti, quando il deposito di rifiuti non possiede i requisiti fissati

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WIFI

DISCIPLINARE PER L'ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WIFI DISCIPLINARE PER L'ACCESSO A INTERNET TRAMITE LA RETE WIFI Art. 1. FINALITA L accesso alla conoscenza, all informazione e alle varie opportunità offerte da Internet non è garantita nel mercato privato

Dettagli

Il caso Battisti: quali strumenti per la risoluzione della controversia internazionale sorta tra Italia e Brasile?

Il caso Battisti: quali strumenti per la risoluzione della controversia internazionale sorta tra Italia e Brasile? Il caso Battisti: quali strumenti per la risoluzione della controversia internazionale sorta tra Italia e Brasile? di Anna De Luca Seguendo il parere della Avvocatura dello Stato, nel dicembre 2010 l ex

Dettagli

Crimini al computer. Hacker/Cracker. Crimini aziendali. Truffe e frodi telematiche. Duplicazione abusiva di software.

Crimini al computer. Hacker/Cracker. Crimini aziendali. Truffe e frodi telematiche. Duplicazione abusiva di software. Crimini al computer Le categorie in cui si possono suddividere i crimini perpetrati attraverso l uso del computer possono essere riassunte in: Hacker/Cracker Crimini aziendali Truffe e frodi telematiche

Dettagli

Glossario minimo della protezione dei dati

Glossario minimo della protezione dei dati minimo della protezione dei dati www.garanteprivacy.it Glossario minimo della protezione dei dati N.B. Il glossario e le principali domande in tema di dati personali sono schematizzati e hanno una finalità

Dettagli

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale 29 agosto 2008 Vito Meloni - Dottore Commercialista e Revisore 1 Scaletta intervento: La responsabilità del Revisore; I presupposti di danno erariale; Fattispecie

Dettagli

IL MARCHIO: NOZIONE E FUNZIONE

IL MARCHIO: NOZIONE E FUNZIONE IL MARCHIO: NOZIONE E FUNZIONE PROF. GUIDO BEVILACQUA Indice 1 SEGNI DISTINTIVI E CONCORRENZA -------------------------------------------------------------------------------- 3 2 LE FONTI LEGISLATIVE --------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA QUESTA GUIDA, SEMPLICE E ALLA PORTATA DI TUTTI, VUOLE FORNIRE AL MEDIATORE

Dettagli

Corte di Cassazione Sentenza n. 12516/2012

Corte di Cassazione Sentenza n. 12516/2012 Violazione dell obbligo di assistenza familiare Non è penalmente rilevante una condotta di omessa assistenza materiale che attenga a una mancata contribuzione economica che tuttavia non si risolva nell

Dettagli

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici WORKSHOP LE SFIDE DELLA SICUREZZA INFORMATICA Confindustria, Cuneo, 10 Luglio 2015 Avv. Marco Cuniberti 1 QUALI RISCHI LEGALI?

Dettagli

Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali

Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali Responsabilità dei soggetti coinvolti - impianti di distribuzione gas medicinali Ancona, 28 giugno 2007 Direzione Affari Legali Premessa Obiettivo delle normativa sui dispositivi medici - M.D. - è perseguire

Dettagli

Preliminari di compravendita: occultarli è reato

Preliminari di compravendita: occultarli è reato Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 08 07.02.2013 Preliminari di compravendita: occultarli è reato Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Reati tributari In tema di reati tributari,

Dettagli

WEB REPUTATION Profili legali

WEB REPUTATION Profili legali WEB REPUTATION Profili legali Milano, martedì 11 febbraio 2014 Workshop CONFCOMMERCIO MILANO Corso Venezia n. 47 Diffusione dell oniine in Italia Stando ai dati AUDIWEB di dicembre 2013 http://www.audiweb.it/cms/view.php?id=6&cms_pk=271

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Perché registrare un marchio in Cina. 3 I marchi validi in Cina. 3 La registrazione di un marchio nazionale cinese. 3 La registrazione di un marchio internazionale designante

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che qualunque fatto doloso o colposo che cagioni ad altri un danno ingiusto obbliga colui

Dettagli

Vademecum per il Testimone nel processo civile

Vademecum per il Testimone nel processo civile Vademecum per il Testimone nel processo civile 10 regole da conoscere per non sbagliare 1 1) A ciascuno di noi può capitare di essere citato davanti al Giudice per rendere testimonianza di un fatto conosciuto.

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli

IL COMMERCIO VIA INTERNET

IL COMMERCIO VIA INTERNET IL COMMERCIO VIA INTERNET DIMENSIONI IL WEB CHE CONOSCIAMO Ci sono molti modi per definire la grandezza del web: Il numero di domini presenti nel mondo (ca 250 M) Il numero di pagine indicizzate (ca 2

Dettagli

BANG!: contributi dei fan

BANG!: contributi dei fan BANG!: contributi dei fan Norme e limitazioni all uso dei diritti di Proprietà Intellettuale, con particolare riferimento ai marchi e al materiale coperto da copyright di dv Giochi davinci Editrice S.r.l..

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com DAL MARCHIO AL BRAND CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014 Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com PROGRAMMA - Il brand come segno distintivo - Il marchio come cardine del sistema dei segni

Dettagli

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Consulenti in proprietà intellettuale dal 1882 INDICE - PREMESSA Gli obiettivi di questo ebook - CONTESTO I numeri del fenomeno

Dettagli

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67.

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. di G. MAZZI (Intervento al Corso avvocati presso Il Tribunale militare di Roma il 20 novembre 2014) 1. Considerazioni generali.

Dettagli

www.ildirittoamministrativo.it NOTA A CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE, 13 marzo 2012, n. 3969 A cura di Michelangelo Principe

www.ildirittoamministrativo.it NOTA A CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE, 13 marzo 2012, n. 3969 A cura di Michelangelo Principe NOTA A CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE, 13 marzo 2012, n. 3969 A cura di Michelangelo Principe In tema di appello incidentale tardivo e di impugnazione del chiamato in garanzia impropria 1. - LA FATTISPECIE

Dettagli

Tribunale di Livorno. Ufficio Giudice Indagini Preliminari. Sentenza 31 dicembre 2012, n. 38912 IL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI

Tribunale di Livorno. Ufficio Giudice Indagini Preliminari. Sentenza 31 dicembre 2012, n. 38912 IL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI Tribunale di Livorno Ufficio Giudice Indagini Preliminari Sentenza 31 dicembre 2012, n. 38912 IL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI Presso il Tribunale di Livorno Dr. Antonio Pirato all udienza in Camera

Dettagli

Scheda n. 10 L'azione di classe in antitrust a cura della redazione dell Osservatorio ARC di Giorgio Afferni (Università degli Studi di Genova)

Scheda n. 10 L'azione di classe in antitrust a cura della redazione dell Osservatorio ARC di Giorgio Afferni (Università degli Studi di Genova) Scheda n. 10 L'azione di classe in antitrust a cura della redazione dell Osservatorio ARC di Giorgio Afferni (Università degli Studi di Genova) 1. A cosa servono le azioni di classe? 2. Quali soggetti

Dettagli

CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE

CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE CONTRATTO di ACQUISTO ONLINE GLOSSARIO Azienda Mediadream S.r.l. con sede in via Belvedere 45, 22100 COMO (CO), codice fiscale e partita I.V.A. 02512420130 (di seguito l Azienda). La quale Azienda rappresenta

Dettagli

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi PRIVACY ED INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2014 1 ART. 13 - L informativa all interessato L informativa deve contenere: - Finalità e modalità del trattamento; - Natura obbligatoria o meno;

Dettagli

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE Dott. FIORETTI Francesco Maria - Presidente - Dott. SALVAGO Salvatore - Consigliere - Dott. RORDORF Renato

Dettagli

Il furto di identità tra diritto e procedura penale. Da cosa e come difendersi.

Il furto di identità tra diritto e procedura penale. Da cosa e come difendersi. Il furto di identità tra diritto e procedura penale. Da cosa e come difendersi. Studio legale Avvocato Emiliano Vitelli A/LA - ISO 27001:2005 Vicepresidente EPCE Il reato di sostituzione di persona Art.

Dettagli

Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line

Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line LICENZA DARWINBOOKS L accesso a Darwinbooks e ai suoi contenuti/materiali e servizi è soggetto alle condizioni e ai limiti di cui alla

Dettagli

I. Capitolo IL MATRIMONIO

I. Capitolo IL MATRIMONIO I. Capitolo IL MATRIMONIO Atto: consenso che nelle forme della celebrazione del matrimonio dà origine alla famiglia legittima. Matrimonio come atto giuridico Può essere regolato dal diritto civile o canonico.

Dettagli

COMUNE DI PONSO Regolamento Comunale per l uso delle postazioni presso il Punto Pubblico di Accesso P3@

COMUNE DI PONSO Regolamento Comunale per l uso delle postazioni presso il Punto Pubblico di Accesso P3@ DEFINIZIONI PC: abbreviazione di personal computer, anche detto computer. Programma: è un applicazione che consente di fare una determinata attività tramite il computer. Ad esempio: un programma di videoscrittura

Dettagli

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare..

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il File sharing È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il file sharing nasce come mezzo per favorire

Dettagli

2011 Mauro DelluniversitàBarzanò & Zanardo Tutti i diritti riservati

2011 Mauro DelluniversitàBarzanò & Zanardo Tutti i diritti riservati 2011 Mauro DelluniversitàBarzanò & Zanardo Tutti i diritti riservati 1 SEGNI DISTINTIVI AZIENDALI *Marchio* Segno distintivo dei prodotti e dei servizi dell impresa Ditta, ragione sociale e denominazione

Dettagli

NEWSLETTER PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO LA VICENDA

NEWSLETTER PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO LA VICENDA PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO 1 La stampa internazionale e i media hanno dato, negli scorsi mesi, un grande eco alla decisione della Corte di

Dettagli

POLI L ZI Z A A DI D STAT A O

POLI L ZI Z A A DI D STAT A O POLIZIA DI STATO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Social Network e diffamazione online LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Nascita nel 1981 con la riforma della Polizia di Stato Diffusione sul

Dettagli

AMNESTY INTERNATIONAL

AMNESTY INTERNATIONAL AMNESTY INTERNATIONAL SEZIONE ITALIANA ACQUISTA ONLINE > 13 DUEMILA AMNESTY INTERNATIONAL RAPPORTO 2013 LA SITUAZIONE DEI DIRITTI UMANI NEL MONDO MEDIO ORIENTE E AFRICA DEL NORD MAROCCO E SAHARA OCCIDENTALE

Dettagli

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese A quella di truffa è arrivata anche quella per corruzione a carico del presidente dell INPGI,

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

numero 21.2011 25 maggio 2011 Personale: è punibile per truffa e rischia la reclusione il dipendente che omette di timbrare il cartellino

numero 21.2011 25 maggio 2011 Personale: è punibile per truffa e rischia la reclusione il dipendente che omette di timbrare il cartellino Page 1 of 5 numero 21.2011 25 maggio 2011 IL PUNTO Personale: è punibile per truffa e rischia la reclusione il dipendente che omette di timbrare il cartellino di Federica Caponi, SELF Servizi e Formazione

Dettagli

Il Diritto d'autore. Nascita del Diritto d'autore

Il Diritto d'autore. Nascita del Diritto d'autore Il Diritto d'autore. Il diritto d'autore è l'istituto giuridico mediante il quale vengono tutelati i frutti della creatività e dell'ingegno tipici delle opere intellettuali. Mediante tale corpo normativo,

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 70 31.10.2013 Frode fiscale. Sequestro della casa coniugale La casa coniugale è sequestrabile anche se è stata assegnata alla moglie dell indagato

Dettagli

LA SURROGA DELL ASSICURATORE

LA SURROGA DELL ASSICURATORE LA SURROGA DELL ASSICURATORE L ASSICURATORE CHE HA PAGATO L INDENNITÀ È SURROGATO, FINO ALLA CONCORRENZA DELL AMMONTARE DI ESSA NEI DIRITTI DELL ASSICURATO VERSO I TERZI RESPONSABILI. (Art. 1916 C.C.)

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Ricorrente: Ermes Ceramiche s.p.a. (avv. Mario Preite) Resistente: Benson and Partner ltd Collegio (unipersonale): avv. prof. Andrea Sirotti

Dettagli