Concepimento Morte. Nascita. Vecchiaia. Infanzia. Ciclo evolutivo. Tarda età adulta Adolescenza. Età adulta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Concepimento Morte. Nascita. Vecchiaia. Infanzia. Ciclo evolutivo. Tarda età adulta Adolescenza. Età adulta"

Transcript

1 Concepimento Morte Nascita Vecchiaia Ciclo evolutivo Infanzia Tarda età adulta Adolescenza Età adulta

2 Psicologia dello sviluppo Identifica e spiega i cambiamenti che l individuo ha nell arco della vita (Life span) Biologi Sociologi Antropologi Educatori Hanno contribuito alle nostre conoscenze dello sviluppo umano e animale

3 DI COSA SI OCCUPA LA PSICOLOGIA SVILUPPO 1) STUDIO DELLA CRESCITA FISICA INCLUSI CAMBI CORPOREI E LE ABILITA MOTORIE; 2) STUDIO DEGLI ASPETTI COGNITIVI DELLO SVILUPPO INCLUSI LA PERCEZIONE, IL LINGUAGGIO, L APPRENDIMENTO; 3) STUDIO DI ALCUNI ASPETTI PSICOSOCIALI INCLUSE LE EMOZIONI, I RAPPORTI INTERPERSONALI.

4 I COMPITI TEORICI DELLO SVILUPPO 1) DESCRIZIONE DEI CAMBIAMENTI ENTRO UNA O PIU AREE DI COMPORTAMENTO (PENSIERO, LINGUAGGIO) 2) DESCRIZIONE DEI CAMBIAMENTI NELLA RELAZIONE TRA DIVERSE AREE DEL COMPORTAMENTO (PER ES. NELLA NOZIONE DI OGGETTO, VI SONO CAMBIAMENTI PERCETTIVI, COGNITIVI).

5 Nodi principali 1- Qual è la natura di base dell uomo? 2- Lo sviluppo è di tipo qualitativo o quantitativo? 3- In che modo i fattori genetici e ambientali contribuiscono allo sviluppo? 4- Che cosa si sviluppa?

6 NATURA QUANTITÀ QUALITÀ ALCUNI CONSIDERANO IL CAMBIAMENTO DI NATURA QUANTITATIVA, PER CUI VEDONO LO SVILUPPO COME ACCRESCIMENTO O GRADUALE ACCUMULO DI CAMBIAMENTI NEL TEMPO ( TEORIE COMPORTAMENTISTE). ALTRI INVECE CONSIDERANO IL CAMBIAMENTO DI NATURA QUALITATIVA, PER CUI LO SVILUPPO IMPLICA LA COMPARSA DI NUOVE CAPACITÀ O LA TRASFORMAZIONE DI CAPACITÀ GIÀ PRESENTI (TEORIE ORGANISMICHE).

7 DIFFERENZE Le teorie comportamentistiche ritengono che le influenze ambientali modellino il comportamento così da determinare la natura delle abilità che si sviluppano, (Watson). Altre teorie come le teorie innatiste ritengono invece che il bambino si sviluppi in un determinato modo a causa della programmazione genetica (Chomsky) Le teorie organismiche hanno una posizione intermedia, ritengono cioè che lo sviluppo risulti dall interazione tra un organismo dotato di determinate competenze e particolari condizioni ambientali (Piaget)

8 Approcci teorici allo studio dello sviluppo Approccio comportamentistico L organismo è docile e plasmabile Possiede una capacità illimitata di apprendimento Il cambiamento è prodotto da cause ambientali Il metodo ottimale è la sperimentazione e l osservazione col massimo controllo Approccio organismico L organismo è attivo e si autoregola Il cambiamento è la caratteristica primaria del comportamento Il cambiamento è guidato da leggi regolative e risponde a principi organizzativi intrinseci Approccio psiconalitico L organismo è simbolico e determinato dalla sua storia personale Il cambiamento è l esito di conflitti interni Lo sviluppo è un cambiamento qualitativo e procede secondo stadi Il metodo ottimale è l osservazione col minimo di controllo e l osservazione della relazione osservatore-osservato

9 Sviluppo umano comprende: Sviluppo fisico Sviluppo cognitivo Sviluppo personale Sviluppo sociale Riguarda la crescita fisica di ogni parte del corpo e i cambiamenti nello sviluppo motorio e sensoriale Riguarda cambiamenti che avvengono all interno dei processi intellettuali legati al pensiero, all apprendimento alla memoria al giudizio, al problem solving Riguarda lo sviluppo del concetto di sé, dell attaccamento della fiducia, delle emozioni Riguarda lo sviluppo delle relazioni interpersonali con i membri della famiglia, con i pari e con altri membri della comunità

10 Psicoanalisi Freud Postfreudiani Klein Winnicott Spitz TEORIE Psicosociale Erikson Attaccamento Bowlby-Ainsworth Schaffer, Trevarthen, Fogel Etologia Lorenz Harlow Comportamentismo Watson Pavlov Skinner Cognitivismo Piaget Vygotskij Bruner

11 Metodo Metodo sperimentale (comportamentismo) Metodo quasi sperimentale (Cognitivismo) Metodo osservativo (etologia, attaccamento)

Sviluppo umano comprende:

Sviluppo umano comprende: Sviluppo umano comprende: Sviluppo fisico Sviluppo cognitivo Sviluppo personale Sviluppo sociale Riguarda la crescita fisica di ogni parte del corpo e i cambiamenti nello sviluppo motorio e sensoriale

Dettagli

Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva

Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva ANNO ACCADEMICO 2007-2008 ROBERTO BAIOCCO Università degli Studi di Roma Sapienza Il corso offre una panoramica delle principali

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 istituto "ALBERTI-PORRO" Nome docente Chiara Sammatrice Materia insegnata Scienze Umane e sociali Classe numero ore di insegnamento Testo in adozione 2 B 0SS 4 h settimanali

Dettagli

Che cos è la psicologia?

Che cos è la psicologia? 1 Che cos è la psicologia? La psicologia può essere definita come lo studio scientifico del comportamento e dei processi mentali 2 Che cos è la psicologia? Comportamento Azioni fisiche osservabili compiute

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO SCIENZE SOCIALI

PROGRAMMA SVOLTO SCIENZE SOCIALI PROGRAMMA SVOLTO SCIENZE SOCIALI Classe 3 Aso Ins. Maria Luisa Babetto A.S.2009-10 CONTENUTI DISCIPLINARI AFFRONTATI E TEMPI DI REALIZZAZIONE : U.D. - Modulo - Percorso Formativo approfondimento Periodo

Dettagli

DSA - Disturbi specifici dell apprendimento: tra disturbo e apprendimento.

DSA - Disturbi specifici dell apprendimento: tra disturbo e apprendimento. DSA - Disturbi specifici dell apprendimento: tra disturbo e apprendimento. Monica Buemi 1 La psicoanalisi non esiste se non tenendo conto dei significanti che circolano nell Altro, si rende quindi necessario

Dettagli

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CLASSI PRIME La famiglia nella società Le nuove famiglie e le varie tipologie Una famiglia per crescere e dialogare La teoria

Dettagli

Riguarda la descrizione dei processi attraverso i quali nasce e si trasforma la cognizione, riguarda cioè il modo in cui il bambino prima e l adulto

Riguarda la descrizione dei processi attraverso i quali nasce e si trasforma la cognizione, riguarda cioè il modo in cui il bambino prima e l adulto Riguarda la descrizione dei processi attraverso i quali nasce e si trasforma la cognizione, riguarda cioè il modo in cui il bambino prima e l adulto poi conosce il mondo ed interagisce con esso. La psicologia

Dettagli

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE Anna M. Re Psicanalisi Comportamentismo Cognitivo-comportamentale Etologia Secondo il comportamento e la psicoanalisi L uomo alla nascita non è dotato di tendenze

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE I II III IV V. Pedagogia Pedagogia Pedagogia Pedagogia Pedagogia. LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale

LICEO DELLE SCIENZE UMANE I II III IV V. Pedagogia Pedagogia Pedagogia Pedagogia Pedagogia. LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale Metodologia Metodologia Metodologia Metodologia LICEO DELLE SCIENZE UMANE Lo studente comprende, in correlazione con lo studio

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE opz. ECONOMICO SOCIALE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE opz. ECONOMICO SOCIALE LICEO DELLE SCIENZE UMANE opz. ECONOMICO SOCIALE Libro di testo: Il manuale di Scienze umane per il primo biennio V.Matera, E.Arielli, A.Biscaldi, M.Giusti - DeA marietti scuola SCIENZE UMANE: classe 1

Dettagli

William ( big Bill ) Corsaro

William ( big Bill ) Corsaro William ( big Bill ) Corsaro Corsaro, W.A. Giochi di bambini. Riproduzione interpretativa e culture dei pari in: Belotti, V. La Mendola, S. Il futuro nel presente. Per una sociologia dei bambini e delle

Dettagli

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA...

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA... INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA............................................1 1.1 Nascita della Psicologia attuale................................................1 1.2 Correnti

Dettagli

ESAME DI STATO PER PSICOLOGI

ESAME DI STATO PER PSICOLOGI ESAME DI STATO PER PSICOLOGI I PROVA (CASI CLINICI) PROVE USCITE NELL ANNO 2015 PRIMA SESSIONE la personalità. Non estratte: motivazione ed aggressività. ruolo delle interazioni primarie nello sviluppo

Dettagli

Liceo delle Scienze Sociali A. di Savoia Duca d Aosta Padova. Programmazioni biennio e triennio disciplina: Scienze Sociali

Liceo delle Scienze Sociali A. di Savoia Duca d Aosta Padova. Programmazioni biennio e triennio disciplina: Scienze Sociali Liceo delle Scienze Sociali A. di Savoia Duca d Aosta Padova Programmazioni biennio e triennio disciplina: Scienze Sociali PROFILO FORMATIVO IN USCITA DELLO STUDENTE DEL LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI In

Dettagli

PSICOLOGIA, PSICOLOGIE E PSICOLOGI...

PSICOLOGIA, PSICOLOGIE E PSICOLOGI... INTRODUZIONE... 3 1 PSICOLOGIA, PSICOLOGIE E PSICOLOGI... 9 1.1 Psicologia: una scienza è una pratica professionale...9 1.2 La psicologia in Italia...11 1.2.1 Il periodo pre-professionale...12 1.2.2 Il

Dettagli

SISSIS Sostegno V ciclo MODELLI ORGANIZZATIVI E RETI DI SOSTEGNO PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA E L INCLUSIONE SOCIALE

SISSIS Sostegno V ciclo MODELLI ORGANIZZATIVI E RETI DI SOSTEGNO PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA E L INCLUSIONE SOCIALE SISSIS Sostegno V ciclo MODELLI ORGANIZZATIVI E RETI DI SOSTEGNO PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA E L INCLUSIONE SOCIALE ANALISI DELLO SVILUPPO PSICOMOTORIO ED EMOTIVO/AFFETTIVO PROF. JOSE ALBERTO FREDA ATTO

Dettagli

Area Antropologica LA STRUTTURA E IL PROCESSO EVOLUTIVO DELLA PERSONA. (Teresa Boi)

Area Antropologica LA STRUTTURA E IL PROCESSO EVOLUTIVO DELLA PERSONA. (Teresa Boi) Catechesi della nuova evangelizzazione Percorso formativo per animatori per la catechesi Area Antropologica LA STRUTTURA E IL PROCESSO EVOLUTIVO DELLA PERSONA (Teresa Boi) Approcci psicologici - Comportamentismo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2013 / 2014 Dipartimento (1) : PSICOLOGIA Coordinatore (1) : Martino Doni Classe: 4 P-Q indirizzo SOCIALE Ore settimanali 4 Testo in adozione Autore/i

Dettagli

La maggioranza delle teorie dell apprendimento hanno avuto origine e si sono sviluppate negli Stati Uniti.

La maggioranza delle teorie dell apprendimento hanno avuto origine e si sono sviluppate negli Stati Uniti. Pavlov(1900-80) Dollard(1900-80) Miller(1909-02) Watson(1878-58) Skinner (1904-1990 Bandura(1925-) La maggioranza delle teorie dell apprendimento hanno avuto origine e si sono sviluppate negli Stati Uniti.

Dettagli

PIANO DEGLI STUDI QUADRIENNALI

PIANO DEGLI STUDI QUADRIENNALI PIANO DEGLI SUDI QUADRIENNALI L attività didattica di ogni singolo anno si suddivide in tre macro-aree: ORE COSIUIO DA Modulo eorico (parte teorica) Modulo (parte teorico pratica) 200 Insegnamenti di Base

Dettagli

Un excursus storico nel panorama della CBT e linee di ricerca attuali.

Un excursus storico nel panorama della CBT e linee di ricerca attuali. Un excursus storico nel panorama della CBT e linee di ricerca attuali. Dott. Michele Pennelli Psicologo Psicoterapeuta Psicopatologo dell Apprendimento Insegnante di Mindfulness Consigliere SITCC Puglia

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA Master Universitario annuale di I livello in NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE RELAZIONE A CONSUNTIVO

ATTIVITÀ DEL DOCENTE RELAZIONE A CONSUNTIVO RELAZIONE A CONSUNTIVO DOCENTE Valeria Savino MATERIA Scienze Umane DESTINATARI 1 Aes ANNO SCOLASTICO 2012/2013 COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE A) Comportamentali 1. Collaborare e partecipare

Dettagli

Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche

Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche prof.ssa Antonietta Curci Che cos è la psicologia? Che cos è la psicologia? Scienza del comportamento Osservazione Scienza

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 istituto "ALBERTI-PORRO" Nome docente Tiziana C. Carena Materia insegnata Classe Previsione numero ore di insegnamento Psicologia generale e applicata 3 A 0SS 4 h settimanali

Dettagli

Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione. CdL in Sienze dell Educazione e della Formazione. Psicologia Generale

Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione. CdL in Sienze dell Educazione e della Formazione. Psicologia Generale Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione CdL in Sienze dell Educazione e della Formazione Psicologia Generale A.A. 2013-2014 Docente: prof.ssa Tiziana Lanciano t.lanciano@psico.uniba.it

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Magistrale Statale Paolina Secco Suardo Via Angelo Maj, 8 24121 Bergamo Tel. 035.239370 - Fax 035.239482 http::

Dettagli

Concetti fondamentali del Comportamentismo (behaviorismo)

Concetti fondamentali del Comportamentismo (behaviorismo) Aspetti cognitivocomportamentali per la prevenzione dei tumori Enza Paola Cela Psicologa SIAN ASL FG e.cela@aslfg.it Concetti fondamentali del Comportamentismo (behaviorismo) Idea di fondo: alla nascita

Dettagli

LICEO ECONOMICO-SOCIALE ALESSANDRO DA IMOLA

LICEO ECONOMICO-SOCIALE ALESSANDRO DA IMOLA LICEO ECONOMICO-SOCIALE ALESSANDRO DA IMOLA PROGRAMMA SVOLTO di SCIENZE UMANE Anno scolastico 2014-2015 Imola, 3 giugno 2015 DOCENTE: prof.ssa Giada Buonmattino CLASSE: I A LES LIBRO DI TESTO: V. Matera,

Dettagli

Le interazioni precoci madre-bambino: alcune considerazioni cliniche e di ricerca

Le interazioni precoci madre-bambino: alcune considerazioni cliniche e di ricerca Progetto HOME VISITING Consultori in rete e percorsi di sostegno alla genitorialità Firenze, 14 dicembre 2012 Le interazioni precoci madre-bambino: alcune considerazioni cliniche e di ricerca Silvia Cimino

Dettagli

Psicologia sociale ed evolutiva

Psicologia sociale ed evolutiva Per il secondo biennio del Liceo delle scienze umane Luigi D Isa Franca Foschini Psicologia sociale ed evolutiva HOEPLI LUIGI D ISA FRANCA FOSCHINI Psicologia sociale ed evolutiva Per il secondo biennio

Dettagli

Sergio Sanarnecchi PIAGET E LA PSICOLOGIA DEL 900. 1. Vita.

Sergio Sanarnecchi PIAGET E LA PSICOLOGIA DEL 900. 1. Vita. 1 Sergio Sanarnecchi PIAGET E LA PSICOLOGIA DEL 900. 1. Vita. Jean Piaget (1896-1980) nasce a Neuchatel, in Svizzera. Da giovane i suoi interessi spaziano dalle scienze naturali alla filosofia: quando

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE UMANE Indirizzo Liceo Scienze Umane Docente : Prof. Silvano Forcillo Anno Scolastico: 2014/2015 Classe 2 a Sezione Bu

PROGRAMMA DI SCIENZE UMANE Indirizzo Liceo Scienze Umane Docente : Prof. Silvano Forcillo Anno Scolastico: 2014/2015 Classe 2 a Sezione Bu Indirizzo Liceo Scienze Umane Docente : Classe 2 a Sezione Bu Primo modulo: PSICOLOGIA LE CORRENTI DELLA PSICOLOGIA Cognitivismo, comportamentismo, Gestalt Psicoanalisi: Sigmund Freud, i tre sistemi teorici

Dettagli

METACOGNIZIONE BACKGROUND TEORICO DEFINIZIONE APPLICAZIONI

METACOGNIZIONE BACKGROUND TEORICO DEFINIZIONE APPLICAZIONI METACOGNIZIONE BACKGROUND TEORICO DEFINIZIONE APPLICAZIONI BACKGROUND TEORICO MENTE AL CENTRO DEI PROCESSI COGNITIVI, DI CONTROLLO, DI MEMORIZZAZIONE, DI MONITORAGGIO, DI VALUTAZIONE. TEORIE DI RIFERIMENTO:

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Pio Paschini" LICEO SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO G. Marchi - Tolmezzo a.s 2014-2015 Agostinis Luigina

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Pio Paschini LICEO SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO G. Marchi - Tolmezzo a.s 2014-2015 Agostinis Luigina ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Pio Paschini" LICEO SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO G. Marchi - Tolmezzo a.s 2014-2015 Agostinis Luigina PROGRAMMI SVOLTI - CLASSE 5^ SU Nel corrente a.s sono stati sviluppati

Dettagli

Psicologia dello sviluppo

Psicologia dello sviluppo Università degli Studi di Torino Facoltà di Scienze Politiche Sede di Biella Psicologia dello sviluppo ANNOTAZIONI INTRODUTTIVE 1 Il percorso didattico (obiettivi) 1) apprendere il lessico della psicologia

Dettagli

Fornisci una breve spiegazione su ciò che si intende per «attribuzione». Elenca i fattori che influiscono sul metodo di studio.

Fornisci una breve spiegazione su ciò che si intende per «attribuzione». Elenca i fattori che influiscono sul metodo di studio. QUARTA PARTE Percorso unico Il successo scolastico e il metodo di studio 1. RISPOSTA APERTA Fornisci una breve spiegazione su ciò che si intende per «attribuzione». Elenca i fattori che influiscono sul

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA: PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE CLASSE: IV

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA: PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE CLASSE: IV Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA: PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE CLASSE: IV TESTO: Comunicazione M.Colombari ed. San Marco 1. Dalla filosofia degli antichi alla psicologia come scienza

Dettagli

CLASSE 1 sez.s. Scienze umane e sociali per il primo biennio degli Istituti professionali Servizi socio-sanitari

CLASSE 1 sez.s. Scienze umane e sociali per il primo biennio degli Istituti professionali Servizi socio-sanitari PIANO DI LAVORO CLASSE 1 sez.s INDIRIZZO :TECNICO DEI SERVIZI SOCIOSANITARI DISCIPLINA :SCIENZE UMANE TESTO :Elisabetta Clemente,Rossella Danieli,Il mondo sociale.paravia Scienze umane e sociali per il

Dettagli

LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA A.A. 2006-07 LUCIDI DEL CORSO DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO M.A. ZANETTI R. RENATI S. PERUSELLI Programma Psicologia dello sviluppo Area 1 3 semestre

Dettagli

La teoria storico culturale di Vygotskij

La teoria storico culturale di Vygotskij La teoria storico culturale di Vygotskij IN ACCORDO CON LA TEORIA MARXISTA VEDEVA LA NATURA UMANA COME UN PRODOTTO SOCIOCULTURALE. SAGGEZZA ACCUMULATA DALLE GENERAZIONI Mappa Notizie bibliografiche Concetto

Dettagli

Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA

Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA 1 Incontro Durata: 8 ore Data: Domenica 23 Ottobre 2011 Presentazione del corso e dello staff. Presentazione

Dettagli

Capitolo 7 3.1 Linguaggio egocentrico ed interiore 3.2 sviluppo dei concetti

Capitolo 7 3.1 Linguaggio egocentrico ed interiore 3.2 sviluppo dei concetti Capitolo 7 3.1 Linguaggio egocentrico ed interiore Vygotskij sostiene che all inizio il pensiero e il linguaggio sono indipendenti. All età di due anni si legano e iniziano a fondersi, i bambini imparano

Dettagli

Psicologia - Registro

Psicologia - Registro A Abilità / Batterie di tests CT 2000 Abilità / Test CT 2400 Adattamento dell ambiente / Portatore di handicap CW 6700 Adler, Alfred CU 2500 Adulto / Psicologia dello sviluppo CQ 7200 Affaticamento / Lavoro

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Pag. 1 di 7 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Prof.ssa Vania Minichiello Materia Psicologia Classe IV Sez. Lsu Testo adottato M. Bernardi, A. Condolf, Psicologia, Clitt Data presentazione

Dettagli

Federica Mastella Stefano Tugnoli Marco Mastella. Appunti di Psicologia dello sviluppo

Federica Mastella Stefano Tugnoli Marco Mastella. Appunti di Psicologia dello sviluppo Federica Mastella Stefano Tugnoli Marco Mastella Appunti di Psicologia dello sviluppo Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133 A/B 00173

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2014 / 2015 Dipartimento (1) : PSICOLOGIA Coordinatore (1) : Martino Doni Classe: 5^H serale Indirizzo: SOCIALE Ore di insegnamento settimanale: 4 Testo

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE

DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE DIDATTICA ELENCO ATTIVITÀ DISTINTE PER ANNO CON DENOMINAZIONI DELLE DISCIPLINE E NUMERO DI ORE Primo anno (503 ore) 1. Insegnamenti teorici: Materie psicologiche di base (183 ore) Psicologia generale (15

Dettagli

PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME

PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME P. CATTANEO / A. DE ANGELIS / M. GUASTAVIGNA E. MAROTTA / G. MORELLO / A.TOSOLINI PROFESSIONE DOCENTE GUIDA ALLE AVVERTENZE AI PROGRAMMI D ESAME I REQUISITI CULTURALI E PROFESSIONALI INDISPENSABILI ALL

Dettagli

Introduzione Capitolo 1: L apparato uditivo

Introduzione Capitolo 1: L apparato uditivo Introduzione Introduzione... 3 Capitolo 1: L apparato uditivo... Errore. Il segnalibro non è 1.1 Introduzione... Errore. Il segnalibro non è 1.2 Anatomia dell orecchio... Errore. Il segnalibro non è 1.3

Dettagli

Filosofia Astronomia Fisiologia Biologia

Filosofia Astronomia Fisiologia Biologia IL COMPORTAMENTISMO Filosofia Astronomia Fisiologia Biologia La psicologia (1879) Strutturalismo 1879 Funzionalismo Riflessologia e scuola storico-culturale Gestalt Comportamentismo Cognitivismo Psicoanalisi

Dettagli

Anteprima Estratta dall' Appunto di Psicologia generale 1

Anteprima Estratta dall' Appunto di Psicologia generale 1 Anteprima Estratta dall' Appunto di Psicologia generale 1 Università : Università degli studi Macerata UNIMC Facoltà : Sc.Formazione Indice di questo documento L' Appunto Le Domande d'esame e' un sito

Dettagli

Capitolo 1. La psicologia come scienza

Capitolo 1. La psicologia come scienza Capitolo 1. La psicologia come scienza 1. Cos è la psicologia 2. La nascita della psicologia come scienza 3. Principali correnti nello sviluppo della psicologia 1. Che cos è la psicologia! Psicologia:

Dettagli

Scienze umane 89 89 89 89 89

Scienze umane 89 89 89 89 89 Scienze umane 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Scienze umane 89 89 89 89 89 Premessa generale Il ruolo delle Scienze Umane nella formazione liceale Le scienze umane si sono costituite a partire

Dettagli

Fondamenti di Psicologia dello sviluppo. Prof.ssa Rosalba Larcan

Fondamenti di Psicologia dello sviluppo. Prof.ssa Rosalba Larcan Fondamenti di Psicologia dello sviluppo Prof.ssa Rosalba Larcan Quesito Come avviene la selezione naturale dei comportamenti funzionali all adattamento? adattamento? Ovvero: Quali sono i processi e le

Dettagli

Psicologia dello sviluppo

Psicologia dello sviluppo Psicologia dello sviluppo A cura di Luisa Camaioni Paola Di Blasio Edizioni Il Mulino Sommario: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. Lo studio dello sviluppo Lo sviluppo fisico e motorio Lo sviluppo percettivo Lo sviluppo

Dettagli

PRIMO BIENNIO DELLE SCIENZE UMANE

PRIMO BIENNIO DELLE SCIENZE UMANE PRIMO BIENNIO DELLE SCIENZE UMANE Le competenze sono state definite dal Dipartimento di Scienze Umane tenendo presenti sia le Competenze chiave di cittadinanza sia le Competenze base (4 assi), sia le Competenze

Dettagli

Dott.ssa Caterina Fucili Psicologo Psicoterapeuta Fano e Pesaro LA MIA PSICOTERAPIA

Dott.ssa Caterina Fucili Psicologo Psicoterapeuta Fano e Pesaro LA MIA PSICOTERAPIA La psicoterapia può nascere da diversi indirizzi teorici: esiste la psicoterapia psicoanalitica, cognitivo-comportamentale, sistemico-relazionale, umanistica, della gestalt, ed altre ancora. Il mio metodo

Dettagli

CORSO DI COUNSELING BIOPRANICO Metodo Solaris @

CORSO DI COUNSELING BIOPRANICO Metodo Solaris @ CORSO DI COUNSELING BIOPRANICO Metodo Solaris @ Corso di formazione di Monte ore 750 teoria/pratica e tirocinio complessive Ente Convenzionato FAIP COUNSELING PROGRAMMA DEL CORSO MATERIE Monte ore COUNSELING

Dettagli

La Nascita della Psicologia Scientifica La Psicologia scientifica si è costituita come disciplina autonoma intorno alla metà dell 800, quando si

La Nascita della Psicologia Scientifica La Psicologia scientifica si è costituita come disciplina autonoma intorno alla metà dell 800, quando si La Nascita della Psicologia Scientifica La Psicologia scientifica si è costituita come disciplina autonoma intorno alla metà dell 800, quando si crearono le condizioni culturali e metodologiche che portarono

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GUIDA AI PROGRAMMI D ESAME

SCUOLA PRIMARIA GUIDA AI PROGRAMMI D ESAME P. CATTANEO / D. CRISTANINI / A. DE ANGELIS G. MORELLO / M. PAVONE / A.TOSOLINI SCUOLA PRIMARIA GUIDA AI PROGRAMMI D ESAME LE PROBLEMATICHE PSICOLOGICHE, EDUCATIVE E DIDATTICHE / LE INDICAZIONI NAZIONALI

Dettagli

H. Hartmann (1894-1970). Psicologia psicoanalitica dell Io

H. Hartmann (1894-1970). Psicologia psicoanalitica dell Io PSICOLOGIA DELL IO Costituisce uno degli sviluppi più importanti della psicoanalisi. È stata studiata da Freud negli ultimi 15 anni della sua vita. È stata approfondita da sua figlia Anna e dalla scuola

Dettagli

Domande chiave per lo sviluppo cognitivo. 1.Qual è la natura del cambiamento? 1.Quali processi causano questo cambiamento?

Domande chiave per lo sviluppo cognitivo. 1.Qual è la natura del cambiamento? 1.Quali processi causano questo cambiamento? Domande chiave per lo sviluppo cognitivo 1.Qual è la natura del cambiamento? 1.Quali processi causano questo cambiamento? 1.Il cambiamento avviene in modo graduale o improvviso e discontinuo? Domande chiave

Dettagli

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE)

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) Contenuti Michelene Chi Livello ottimale di sviluppo L. S. Vygotskij Jerome Bruner Human Information Processing Teorie della Mente Contrapposizione

Dettagli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli ALLEGATO N 1 Anno scolastico 2013/2014 Classe 5 D Disciplina: Docente: PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA TERESA STAGLIANO Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli Ore di lezione settimanali:

Dettagli

Psicologia dello Sviluppo Cognitivo (LABORATORIO) 1 lezione Elena Gandolfi

Psicologia dello Sviluppo Cognitivo (LABORATORIO) 1 lezione Elena Gandolfi Psicologia dello Sviluppo Cognitivo (LABORATORIO) 1 lezione Elena Gandolfi L intelligenza Cos è l intelligenza? Non è un abilità cognitiva unitaria Non è un abilità cognitiva generale Non è innata Non

Dettagli

Università Lumsa di Roma Dipartimento di Scienze Umane. Corso di Psicologia dello sviluppo. Micaela Capobianco

Università Lumsa di Roma Dipartimento di Scienze Umane. Corso di Psicologia dello sviluppo. Micaela Capobianco Università Lumsa di Roma Dipartimento di Scienze Umane Corso di Psicologia dello sviluppo (3 anno Scienze della formazione primaria magistrale) AA 2014-2015 Docente Micaela Capobianco micaela.capobianco@uniroma1.it

Dettagli

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO Rachel Gillibrand Virginia Lam Victoria L. O Donnell Maria Anna Tallandini PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO A LWAY S L E A R N I N G 2013 Pearson Italia, Milano-Torino Pearson Education Limited 2011. This translation

Dettagli

Apprendimento. Dispositivo universale degli animali, supportato da una struttura nervosa.

Apprendimento. Dispositivo universale degli animali, supportato da una struttura nervosa. Apprendimento Dispositivo universale degli animali, supportato da una struttura nervosa. Esempio dell ameba: Risponde a stimoli nuovi (adattabilità) Identifica risposte adattive per prove ed errori (acquisizione

Dettagli

SSIS Sede di Bologna Indirizzo di Scienze Umane Classe A036 Prova di ammissione: 26 settembre 2006. 1) Chi è il fondatore dello Stoicismo?

SSIS Sede di Bologna Indirizzo di Scienze Umane Classe A036 Prova di ammissione: 26 settembre 2006. 1) Chi è il fondatore dello Stoicismo? SSIS Sede di Bologna Indirizzo di Scienze Umane Classe A036 Prova di ammissione: 26 settembre 2006 1) Chi è il fondatore dello Stoicismo?: a) Zenone b) Crisippo c) Epitteto d) Marco Aurelio e) Melisso

Dettagli

Promuovere e valutare competenze nella scuola

Promuovere e valutare competenze nella scuola Promuovere e valutare competenze nella scuola Intervento di Michele Pellerey Sul concetto di competenza in un contesto scolastico Nei documenti della Commissione Europea sulla competenze chiave della cittadinanza

Dettagli

Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES MODULO 0 LO SVILUPPO STORICO DELLA PSICOLOGIA

Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES MODULO 0 LO SVILUPPO STORICO DELLA PSICOLOGIA Liceo B. Russell VIA IV NOVMBR 35, 38023 CLS Indirizzo: Disciplina: Liceo delle Scienze umane CLASS Scienze umane opzione 2 MODULO 0 1CONOSCNZ LO SVILUPPO STORICO DLLA PSICOLOGIA UNITÀ ORARI PRVIST: UNITÀ

Dettagli

Scienze umane 119 119 149 149 149

Scienze umane 119 119 149 149 149 Scienze umane 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Scienze umane 119 119 149 149 149 Premessa generale Il ruolo delle Scienze Umane nella formazione liceale Le scienze umane si sono costituite a partire

Dettagli

LIBRO PRIMO: TEORIA PARTE PRIMA: LA SCUOLA DELL INFANZIA SEZIONE PRIMA: BAMBINI, BAMBINE, FAMIGLIE E CONTESTI DI SVILUPPO

LIBRO PRIMO: TEORIA PARTE PRIMA: LA SCUOLA DELL INFANZIA SEZIONE PRIMA: BAMBINI, BAMBINE, FAMIGLIE E CONTESTI DI SVILUPPO I N D I C E LIBRO PRIMO: TEORIA PARTE PRIMA: LA SCUOLA DELL INFANZIA SEZIONE PRIMA: BAMBINI, BAMBINE, FAMIGLIE E CONTESTI DI SVILUPPO Capitolo 1: La dimensione sociale nell infanzia 1. Quadro teorico

Dettagli

[Digitare il testo] Pagina 1

[Digitare il testo] Pagina 1 [Digitare il testo] Pagina 1 Il concetto di gruppo si sviluppa a partire dal 1895 con Gustave Le Bon e la Psicologia delle folle, in cui i gruppi vengono considerati come forme pericolose ed irrazionali;

Dettagli

MODULO N. 1 TITOLO: LA PSICOLOGIA E LO STUDIO DEL COMPORTAMENTO UMANO COMPETENZA IN USCITA

MODULO N. 1 TITOLO: LA PSICOLOGIA E LO STUDIO DEL COMPORTAMENTO UMANO COMPETENZA IN USCITA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE AMBITO DISCIPLINARE: PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE CLASSI: IV INDIRIZZO GRAFICO-PUBBLICITARIO LIBRI DI TESTO: M. A. Limonati F. Russiello, Psicologicamente. Manuale di Psicologia

Dettagli

Dott. Giovanni Chirico

Dott. Giovanni Chirico Diploma COUNSELLING INTEGRATO LA PERSONALITA IN UN OTTICA INTEGRATA Dott. Giovanni Chirico Psicologo-Psicoterapeuta-Counsellor Docente Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale Consulente

Dettagli

Indice. Le teorie dell apprendimento. 2 di 18

Indice. Le teorie dell apprendimento. 2 di 18 LEZIONE: LE TEORIE DELL APPRENDIMENTO PROF. CATERINA VALENTINO Indice 1 Introduzione ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Piano di studi A.A. 2014/2015

Piano di studi A.A. 2014/2015 Allegato A Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria Piano di studi A.A. 2014/2015 Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria (classe 85 BIS) I

Dettagli

Dizionario di Psicologia

Dizionario di Psicologia Dizionario di Psicologia A accomodamento (Piaget): attivazione di meccanismi che consentono ad un singolo essere vivente di trasformare gli organi interessati per meglio adattarsi all ambiente; per quanto

Dettagli

Presentazione A. processi

Presentazione A. processi Presentazione Questo libro, che nell'edizione italiana appare dopo la scomparsa dell'autore, rappresenta la migliore sintesi delle idee di A. R. Luria sul rapporto esistente tra cervello e processi cognitivi.

Dettagli

Epoca Casati Aspetti storico culturali

Epoca Casati Aspetti storico culturali Epoca Casati Aspetti storico culturali Rivoluzione industriale (analfabetismo) Risorgimento (educazione nazionale popolare) Spiritualismo (Rosmini, Lambruschini, Capponi) Aporti e Fröbel (kindergaarten)

Dettagli

ALLA RICERCA DEL TESORO PERDUTO

ALLA RICERCA DEL TESORO PERDUTO Associazione per lo studio e la Promozione delle Risorse Umane A.S.P.R.U. RISVEGLI ONLUS Scuola Triennale di Formazione in Arteterapia ALLA RICERCA DEL TESORO PERDUTO Percorsi narrativi in arteterapia

Dettagli

LE ORIGINI RELAZIONALI DELLA MENTE

LE ORIGINI RELAZIONALI DELLA MENTE LE ORIGINI RELAZIONALI DELLA MENTE Barbara Ongari Corso di formazione per Educatrici Asili Nido 31 marzo, 2 aprile e 9 aprile 2015 LA MENTE SI COSTRUISCE NELLE RELAZIONI Le interazioni continue e reciproche,

Dettagli

APPROFONDIMENTI L Attaccamento

APPROFONDIMENTI L Attaccamento dott.ssa DANILA LUZI APPROFONDIMENTI L Attaccamento L attaccamento è legame che unisce il bambino a chi si prende cura di lui. La teoria dell a. fu formulata alla fine degli anni 1960 e la sua diffusione

Dettagli

PROGRAMI STABILITI DAL DIPARTIMENTO DELLA A036- A037

PROGRAMI STABILITI DAL DIPARTIMENTO DELLA A036- A037 PROGRAMI STABILITI DAL DIPARTIMENTO DELLA A036- A037 DISCIPLINARI per il Liceo delle Scienze umane, il Liceo delle Scienze Umane opzione economico sociale ed il Liceo linguistico : A) Filosofia Contenuti

Dettagli

Materia Psicologia della comunicazione Docente Mario Mapelli Classe: 3 A PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2015/16 INTRODUZIONE

Materia Psicologia della comunicazione Docente Mario Mapelli Classe: 3 A PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2015/16 INTRODUZIONE Materia Psicologia della comunicazione Docente Mario Mapelli Classe: 3 A PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2015/16 INTRODUZIONE Le origini della comunicazione umana Il programma di terza, primo anno di psicologia

Dettagli

Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza. Fabio Massimo Zanzotto

Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza. Fabio Massimo Zanzotto Linguaggi e Modelli per i Dati e la Conoscenza Fabio Massimo Zanzotto Percorso di studio Richiami: cosa sono le macchine? Principi di funzionamento Primo Tentativo Analisi Umano (da psicologia): Comportamentismo

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA Programmi Corsi AA 2012/2013 2 ANNO CORSO INTEGRATO COORDINATORI Psicologia II Sancassiani Federica Pagina 2 Scienze della riabilitazione psichiatrica

Dettagli

Marketing internazionale

Marketing internazionale A.A. 2007-2008 Marketing internazionale Dott.ssa Vania Vigolo Lezione 5 1 Comportamento del consumatore? STIMOLI - Ambientali - Di marketing RISPOSTE: - Prodotto -Brand -Distributore - Prezzo - Tempo d

Dettagli

SEMINARI DI CRESCITA PERSONALE

SEMINARI DI CRESCITA PERSONALE Diventa ciò che sei 2011 Sabato 3 dicembre SEMINARI DI CRESCITA PERSONALE Domenica 4 dicembre 2012 Sabato 14 dicembre SEMINARIO GENTORI E FIGLI Docenti: Elisa Minetti, Carla Pisano Con uno sguardo allo

Dettagli

MANUALE DI PSICOLOGIA GENERALE di Mecacci 1. INTRODUZIONE STORICA.

MANUALE DI PSICOLOGIA GENERALE di Mecacci 1. INTRODUZIONE STORICA. MANUALE DI PSICOLOGIA GENERALE di Mecacci 1. INTRODUZIONE STORICA. fin dall antichità: pensiero filosofico dal 600: le scienze fisiche forniscono i concetti di esperimento e indagine empirica nuova concezione

Dettagli

TEST PEDAGOGIA. all insegnante non si richiedono affatto competenze psicopedagogiche a meno che non svolga la funzione di tutoraggio

TEST PEDAGOGIA. all insegnante non si richiedono affatto competenze psicopedagogiche a meno che non svolga la funzione di tutoraggio TEST PEDAGOGIA Domanda n. 1 - Come sottolineano oggi numerosi studiosi dei più diversi orientamenti, i processi di apprendimento hanno luogo soprattutto nell ambito di un contesto relazionale e dunque:

Dettagli

IL GIOCO. La natura vuole che i bambini siano bambini prima di diventare adulti. (J.J.ROUSSEAU)

IL GIOCO. La natura vuole che i bambini siano bambini prima di diventare adulti. (J.J.ROUSSEAU) IL GIOCO La natura vuole che i bambini siano bambini prima di diventare adulti. (J.J.ROUSSEAU) Il gioco insegna a muoversi, a immaginare, a pensare (M. LAENG) Lo sport ed il gioco sono elementi fondamentali

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA I DISURBI SPECIFICI DEL LINGUAGGIO Relatrice: Chiar. ma Prof.ssa Annalisa SCANU Candidata:

Dettagli

Musica, movimento, comunicazione espressiva per lo sviluppo armonico della persona.

Musica, movimento, comunicazione espressiva per lo sviluppo armonico della persona. La Biodanza: Il metodo esperienziale del prof. Rolando Toro sugli effetti congiunti della musica, del movimento e delle emozioni. Per il benessere e la qualità della vita. Musica, movimento, comunicazione

Dettagli

Indice. 1 Eredità pedagogiche: frammenti di un percorso storico ------------------------------------------ 3

Indice. 1 Eredità pedagogiche: frammenti di un percorso storico ------------------------------------------ 3 LEZIONE: EREDITÀ PEDAGOGICHE: FRAMMENTI DI UN PERCORSO STORICO PROF. SSA LUCIA MARTINIELLO Indice 1 : frammenti di un percorso storico ------------------------------------------ 3 1.1. Il comportamentismo

Dettagli

N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri,

N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri, N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri, con sostegno e casi di bullismo 002 Insieme per crescere Troppo teorico 003 Costruire una comunità accogliente

Dettagli