Gestione dell'infrastruttura per i service provider

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione dell'infrastruttura per i service provider"

Transcript

1 WHITE PAPER Infrastructure Management-as-a-Service Gestione dell'infrastruttura per i service provider Oleg Kupershmidt CA Technologies, Service Assurance agility made possible

2 sommario Sezione 1: Introduzione 3 Sezione 2: Fornitori di servizi gestiti 3 Perché vendere Infrastructure Management-as-a-Service (IMaaS)? Due modelli di business di base Le dimensioni contano? Sezione 3: In che modo gli MSP si differenziano dalle organizzazioni IT enterprise? 4 Gli MSP operano in un ambiente competitivo Gli MSP devono differenziarsi Collaborazione di settore Sezione 4: Sfide per gli MSP 6 Economie di scala molto elevate Sovrapposizione degli indirizzi IP Branding Multi-tenancy Alta affidabilità Misurazione Sezione 5: Cosa chiedere ai vendor di soluzioni di gestione dell'infrastruttura? 8 Sezione 6: Informazioni sull'autore 9 2

3 Sezione 1: Introduzione Scalabilità e convenienza della gestione dell'infrastruttura sono fondamentali per il successo dell'attività di un fornitore di servizi gestiti (Managed Service Provider, MSP). Per gli MSP, selezionare la corretta soluzione per la gestione dell'infrastruttura è un primo passo fondamentale. In questo documento vengono presentate le sfide specificatamente affrontate dai service provider in relazione alla gestione dell'infrastruttura IT, in particolare rispetto all'approccio tradizionalmente adottato dalle organizzazioni IT. Le considerazioni qui condivise si basano su tendenze del settore e best practice raccolte presso una vasta gamma di service provider e di clienti. Sezione 2: Fornitori di servizi gestiti Perché vendere Infrastructure Management-as-a-Service (IMaaS)? Nella sua forma più essenziale, l'infrastruttura IT è costituita da server e appliance interconnessi con l'ausilio di dispositivi di rete, a scopo di hosting e delivery delle applicazioni e dei servizi businesscritical. Considerando il livello di pervasività e diffusione acquisito dall'it, e il suo impatto su qualsiasi attività, il monitoraggio della disponibilità e delle prestazioni di questa varietà di apparecchiature è fondamentale per qualsiasi azienda nel mondo. Tradizionalmente, optando per l'una o l'altra tecnologia, le aziende hanno investito in attrezzature specifiche e assunto l'onere di gestirle. Nel corso degli anni, le organizzazioni IT hanno faticato per tenere il passo con le nuove tecnologie IT e con un numero crescente di dispositivi e di server. Questo, almeno, finché un giorno è stata offerta loro dagli MSP una nuova alternativa: il Management-as-a- Service per l'infrastruttura, o IMaaS. Con IMaaS, gli MSP offrono di occuparsi della gestione proattiva dell'infrastruttura, compresi disponibilità e monitoraggio delle prestazioni, pianificazione della capacità e altro ancora, il tutto oggetto di Service Level Agreement (SLA) e a condizioni di abbonamento a consumo, di immediata comprensione. Oltre a essere offerto come servizio separato, IMaaS è spesso fornito come parte di una più ampia offerta di base, ad esempio connettività, storage o di altro servizio IT di valore. Due modelli di business di base Come regola generale, in relazione all'offerta IMaaS, gli MSP hanno a che fare con uno dei modelli di delivery seguenti: 1. Servizi in hosting (i clienti gestiscono il proprio impiego della soluzione, almeno in una certa misura) 2. Servizi gestiti (i clienti si limitano ad accedere al risultato finale: report e dashboard) In tutto il mondo, gli MSP di ogni tipo, dai piccoli provider "boutique" ai colossi globali con presenza mondiale, vogliono essere in grado di offrire ai propri clienti entrambi i modelli. Anche se il modello basato su servizi gestiti offre un margine di profitto molto più elevato, i principali clienti preferiscono spesso i servizi in hosting: in particolare perché rinunciare completamente al controllo, venendo da una situazione precedente in cui gestivano il proprio IT in-house, crea un certo disagio. 3

4 Le dimensioni contano? Analogamente, la maggior parte degli MSP non sono molto esigenti per quanto riguarda le dimensioni dell'infrastruttura del cliente. Ovviamente preferiscono i clienti di grandi dimensioni e non è raro, oggi, sentir parlare di aziende con decine di migliaia di dispositivi. Allo stesso tempo, però, non vogliono perdere opportunità di guadagno, e di solito accettano anche clienti con appena cinque dispositivi da gestire o simili. Sezione 3: In che modo gli MSP si differenziano dalle organizzazioni IT enterprise? Gli MSP operano in un ambiente competitivo Tutte le aziende operano in ambienti competitivi, ma la concorrenza affrontata dagli MSP è direttamente collegata alla loro capacità di offrire la gestione dell'infrastruttura nella sua forma più efficiente. Gli MSP operano in modo diverso dalle organizzazioni enterprise, spesso misurando la loro efficienza operativa in base al rapporto "element to FTE", ovvero in base al numero di dispositivi supportati da un dipendente a tempo pieno. Gli MSP devono tenere sotto controllo i costi per mantenere prezzi competitivi e margini di profitto adeguati: di conseguenza, più elevato è questo rapporto, meglio è. Di seguito sono riportate alcune considerazioni da tenere a mente: La riduzione del carico amministrativo per la gestione dell'infrastruttura fa la differenza tra restare sul mercato o chiudere. Sulla larga scala in cui operano gli MSP, un fattore umano troppo ridotto si tradurrà in lentezza del provisioning dei servizi e dei tempi di risoluzione, servizio clienti scadente e costi globali per cliente più elevati. In aggiunta, conservare un piccolo esercito di amministratori di strumenti significa erodere i margini di profitto; l'alternativa (trasferire questi costi sui clienti) determinerà prezzi più elevati rispetto alla concorrenza e farà sì che l'msp chiuda ben presto i battenti. Anche le informazioni di gestione fornite nel contesto, riducendo i workflow di follow up ripetitivi, contribuiranno a migliorare l'efficienza operativa degli MSP e a ridurre i costi per cliente. Gli esempi spaziano da un'analisi intelligente della root cause (RCA) al bouncing automatico degli uplink non riusciti per verificare se l'allarme viene eliminato, alla misurazione proattiva dei tempi di risposta tra un punto e l'altro di percorsi di livello 3 fluttuanti. Gli MSP si sforzano di adottare livelli di servizio in cui i clienti ottengono set di servizi preconfigurati e collaudati (pacchettizzati in prodotti). Questo, ancora una volta, consente migliori efficienze operative in tutte le fasi del ciclo di vita del servizio, dall'acquisizione del cliente al supporto alla fatturazione. Se gli MSP dovessero occuparsi solo dei grandi clienti, la multi-tenancy non sarebbe necessaria. La realtà è che esistono clienti con pochi dispositivi che vanno anch'essi monitorati, e la capacità di condividere lo stesso deployment di tecnologia enterprise, complessa e costosa, tra più clienti consente, nel complesso, una riduzione dei costi. 4

5 Le economie di scala per gli MSP rendono fattibile l'hosting di IMaaS su un cloud privato. Questo non solo ridurrà i costi globali, ma consentirà anche una capacità operativa più flessibile, che cresce e si riduce in base alla domanda. Un'altra opzione per la riduzione dei costi da parte degli MSP è abilitare un maggiore self-servicing per gli utenti finali, spesso eliminando la necessità di coinvolgere l'help desk (ad esempio aliasing, velocità di override, modifica delle password e così via). Raccogliere più dati richiede maggiore capacità di storage, memoria e larghezza di banda per fornire il servizio. Gli MSP spesso disabilitano tutte le attività di polling superflue per conservare le risorse di sistema. Di contro, le organizzazioni IT enterprise preferiscono utilizzare il prodotto con le impostazioni predefinite e non impegnare risorse per la personalizzazione. Gli MSP vogliono sapere il costo di ogni cliente gestito, per capire dove ottengono ricavi o subiscono perdite. Per questo, vogliono misurare la capacità utilizzata per cliente, la quantità di servizio utilizzata e, in generale, la quantità di valore fornito (ad esempio, se un dashboard di pianificazione della capacità è stato consegnato come parte del servizio, il cliente ha eseguito l'accesso regolarmente e l'ha utilizzato per un tempo accettabile?). Gli MSP devono differenziarsi Mentre i service provider spesso guardano ai vendor di tecnologia per best practice, valore out-of-thebox e soluzioni aperte basate su standard, hanno però anche bisogno di un modo per differenziarsi dai propri concorrenti. Lo scopo è distinguersi dalla massa ed essere riconosciuti come leader nei mercati di riferimento, che questo avvenga offrendo un miglior rapporto qualità-prezzo, un più rapido time-tomarket di servizi nuovi ed esclusivi, un supporto di livello superiore della tecnologia più recente, o semplicemente l'affidabilità più elevata e il migliore servizio clienti. Gli MSP non possono fare affidamento semplicemente su un'intelligence di reporting standard e out-of-the-box. Devono poter offrire qualcosa che nessun altro offre: reporting su KIP IT di business su misura, regole di raggruppamento personalizzate, layout dei report o altro ancora. In molti casi, gli MSP non vogliono aspettare che i vendor tecnologici introducano formalmente il supporto per nuovi modelli di dispositivi e nuove tecnologie, come MPLS, Vblock e telepresenza. Per loro è vantaggioso poter ampliare il prodotto utilizzando risorse proprie, e acquisire così vantaggio competitivo. Gli MSP stanno sfruttando sempre di più le nuove forme di delivery dei contenuti, inclusi portali Web personalizzati con community di utenti e social media. Per loro è importante essere in grado di aggregare report e dashboard di gestione dell'infrastruttura con altri contenuti, ed erogarli non solo a browser desktop, ma anche a dispositivi mobili. Collaborazione di settore Per quanto in competizione tra loro, i service provider operano in un settore IT e delle telecomunicazioni maturo, caratterizzato da una notevole collaborazione. Si consideri ad esempio TM Forum, con oltre membri, che si definisce "un'associazione di settore globale e senza scopo di lucro, concentrata sulla semplificazione della complessità connessa alla gestione dell'attività del service provider, attraverso un patrimonio di conoscenze, capitale intellettuale, collaborazione e standard". 1 In altre parole, un moderno SP dovrebbe fornire una soluzione di gestione dell'infrastruttura "facile", che supporti e renda possibile una collaborazione efficiente all'interno della sua community di utenti. 5

6 Sezione 4: Sfide per i MSP Economie di scala molto elevate Le grandi aziende tendono a standardizzare configurazioni hardware e software, nel tentativo di ottimizzare le proprie efficienze operative. Molte aziende di dimensioni medio-piccole, che non possono permettersi strumenti di gestione dell'infrastruttura di classe enterprise e si sono sempre affidate ad alternative open source, sviluppate internamente o raffazzonate, oggi optano per le offerte IMaaS. Gli MSP, che finiscono per occuparsi di un gran numero di clienti di questo tipo, ottengono economie di scala elevate sfruttando le proprie competenze e strumenti in più ambienti diversificati. Questo significa quanto segue: Gli MSP trattano generalmente un'ampia varietà di combinazioni tra modelli/vendor di dispositivi e di tecnologie di data center e di networking. Il numero dei dispositivi in gestione è molto più elevato per gli MSP, rispetto a una tipica realtà IT aziendale. Sovrapposizione degli indirizzi IP La gestione della rete con sovrapposizione, o duplicazione, degli intervalli di indirizzi IP è una sfida ben nota nella gestione dell'infrastruttura. Ogni dispositivo deve essere riconoscibile univocamente, per comprendere le implicazioni della sua disponibilità operativa e delle sue prestazioni, e per metterlo in correlazione con le applicazioni e i servizi IT che su di esso si basano. Gli MSP hanno da tempo accettato l'inevitabilità della duplicazione degli indirizzi IP. Ovviamente, non possono aspettarsi che i loro clienti enterprise reindirizzino le loro reti solo per renderle più facili da gestire. Quando i loro strumenti non sono in grado di gestire questa sovrapposizione, gli MSP finiscono per distribuire istanze dedicate di strumenti di gestione dell'infrastruttura, per monitorare ogni intervallo di indirizzi IP. Questo aumenta il costo per cliente della gestione di tali sistemi, con un impatto notevole sui margini. Gli approcci tecnici a questo problema sono diversi, dalle soluzioni OSS/NSM proprietarie agli strumenti NAT dinamici, al tagging VLAN, al routing source-based, ma a emergere è la soluzione che consiste nello sfruttare l'indirizzamento ibrido IPv4/IPv6. Esso consente l'incapsulamento di indirizzi IPv4 più brevi in indirizzi IPv6 più lunghi, di cui è possibile garantire l'univocità. Non sorprende, quindi, che siano gli MSP a condurre ricerche e a promuovere più attivamente l'adozione di questa tecnologia di indirizzamento IP. Branding Il branding influenza qualsiasi interfaccia visibile agli utenti finali, inclusi console del servizio, singole applicazioni IM ed eventuali report generati per gli utenti finali. In generale, esistono tre tipi di branding: Branding del vendor, ad esempio applicazione del corporate branding di CA Technologies Branding del provider, ad esempio applicazione del corporate branding dell'msp Branding dell'abbonato, ad esempio visualizzazione del logo dell'azienda (questa funzionalità può essere gratuita per gli abbonati premium, o rappresentare un'offerta standard) 6

7 Dal momento che i service provider competono sul mercato aperto, la capacità di promuovere il proprio marchio e personalizzare l'aspetto dei contenuti erogati per loro è importante. Questo non solo aiuta gli MSP in termini di concorrenza orizzontale tradizionale, laddove vogliono attirare i clienti dei loro concorrenti diretti, ma anche nella cosiddetta concorrenza verticale, laddove tentano di ampliare il loro ruolo all'interno della catena del valore IT e di controllare una quota maggiore della spesa IT totale della clientela. Multi-tenancy La multi-tenancy è la capacità di supportare più account cliente su una singola implementazione a livello di infrastruttura monitorata, utente finale e amministratore. Nel caso degli amministratori questo implica la possibilità di creare/visualizzare/modificare gli account dei propri utenti e la capacità di associare gruppi di dispositivi o reti a singoli utenti, a scopo di visualizzazione e reporting. Nel caso degli utenti, implica la separazione dei dati a livello di utenza. Questo requisito definisce le modalità di delivery di IMaaS a più clienti aziendali utilizzando un'implementazione comune (prodotto in hosting). È fondamentale considerare il supporto per: Separazione dei dati, dove qualsiasi livello di accesso all'infrastruttura gestita è limitato all'abbonato che ne è titolare (ovvero ai suoi utenti). Gestione degli utenti basata su ruoli, dove ogni abbonato è in grado di limitare ulteriormente l'accesso ai dati di gestione dell'infrastruttura e/o la funzionalità, in base ai ruoli operatore definiti per i suoi utenti. Multi-tenancy degli amministratori, dove l'accesso alle funzioni amministrative rispetto agli operatori è limitato agli amministratori delle rispettive società e non è disponibile ad altri. In aggiunta, in implementazioni a servizi gestiti, i singoli amministratori degli MSP devono essere in grado di eseguire operazioni amministrative su più clienti. Alta affidabilità Nelle parole di uno dei principali fornitori europei di servizi: "La disponibilità elevata è fondamentale, soprattutto se dovessimo offrirla come servizio esterno (IMaaS) o consentire ai clienti visibilità su di essa. Una cosa è subire un blocco del sistema di gestione ed essere in grado di correggere la situazione senza escalation importanti al cliente; ma è chiaro che, se i clienti hanno accesso allo strumento e tutto si blocca, il discorso cambia radicalmente." In molti casi gli MSP competono offrendo SLA per le proprie offerte IMaaS, che aggiungono implicazioni giuridiche e finanziarie ulteriori in caso di interruzione potenziale. Misurazione Gli MSP sono alla ricerca di un modo semplice di eseguire auditing e chargeback dell'utilizzo dei servizi, così come di un modo per ottenere le licenze dal vendor della gestione dell'infrastruttura in base a un modello per dispositivo/utility, piuttosto che in base alla capacità prevista. 7

8 Sezione 5: Cosa chiedere ai vendor di soluzioni di gestione dell'infrastruttura? Come service provider che desidera offrire IMaaS, assicuratevi di chiedere al vendor dello strumento di gestione dell'infrastruttura se il suo prodotto può eseguire per voi le operazioni seguenti: Ridurre l'onere amministrativo complessivo attraverso automazione intelligente e consolidamento della user experience di un amministratore Ridurre il numero di host necessari e il costo complessivo della piattaforma informatica sottostante, sfruttando l'architettura server più recente Condividere una o alcune istanze dello strumento per tutti i clienti, mediante multi-tenancy nativa Consentire l'implementazione dello strumento su un cloud privato e offrire la capacità di gestirlo Integrare dashboard e report personalizzati nel portale lato cliente Consentire il controllo del tipo e della quantità di una serie di funzionalità disponibili ai clienti e ai loro utenti, ad esempio con l'opportunità di impostare un numero massimo di report che l'utente può ordinare in qualsiasi momento Facilitare la gestione della sovrapposizione degli indirizzi IP, ad esempio sfruttando il supporto per l'indirizzamento ibrido IPv4/IPv6 Semplificare l'integrazione di questa soluzione con customer care e fatturazione, gestione degli incidenti, provisioning e altri strumenti mission-critical dell'msp, con l'aiuto di moderne API dei servizi Web e supporto per standard di settore, come Frameworx di TM Forum o portlet WSRP v2.0 (rispetto all'impiego di un sistema chiuso) Consentire definizione e reporting su qualsiasi parametro che si ritenga supporti al meglio le esigenze specifiche Ampliare il supporto al monitoraggio di nuovi dispositivi senza attendere la certificazione della prossima release di prodotto Collaborare con la community degli utenti sulle best practice e su modifiche ed estensioni dei prodotti aftermarket Incrementare la qualità riducendo i costi del supporto attraverso i livelli di servizio: lo strumento può essere facilmente configurato per supportare gruppi/tipi di dashboard e report in funzione delle specifiche fornite dal manager di prodotto/portfolio Misurare e riferire sulla capacità dello strumento utilizzato, per tenant Prevedere termini di licenza in sintonia con il proprio modello di generazione dei ricavi, consentendo di incrementare e ridurre la base clienti con un investimento iniziale minimo 8

9 Sezione 6: Informazioni sull'autore Oleg Kupershmidt è Advisor Product Management per il portfolio di prodotti Service Assurance. Oleg è entrato in CA Technologies 3 anni fa come membro del team di gestione prodotto di CA Spectrum, e durante lo scorso anno ha lavorato esclusivamente alla piattaforma di gestione dell'infrastruttura di nuova generazione. Prima di entrare in CA Technologies, Oleg è stato direttore del Product Management per Vivox, start-up che fornisce servizi completi di comunicazione in abbonamento per mondi virtuali e giochi online. Inoltre, Oleg ha lavorato per 9 anni presso Nokia in Australia, Finlandia e Stati Uniti, ed è stato responsabile della gestione prodotto per la piattaforma software mobile smartphone CDMA, nonché per la gestione di OSS e di rete per le reti a banda larga. Oleg è un Certified Scrum Product Owner. Ha conseguito la laurea specialistica/laurea in Ingegneria in Computer Systems Engineering presso la RMIT University in Australia e un MBA presso la Sloan School of Management del MIT. CA Technologies è un'azienda di soluzioni e software di gestione IT con esperienza e competenze in tutti gli ambienti IT, dagli ambienti mainframe e distribuiti fino a quelli virtuali e cloud. CA Technologies gestisce e protegge gli ambienti IT e consente ai clienti di fornire servizi informatici più flessibili. I prodotti e i servizi innovativi di CA Technologies offrono alle organizzazioni IT la visibilità e il controllo essenziali per stimolare l'agilità del business. La maggior parte delle aziende Global Fortune 500 si affida a CA Technologies per la gestione degli ecosistemi IT in continua evoluzione. Per ulteriori informazioni, visitare il sito CA Technologies all'indirizzo 1 Copyright 2011 CA Technologies. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi, i nomi commerciali, i marchi di servizio e i loghi citati in questa pubblicazione sono di proprietà delle rispettive società. Il presente documento ha esclusivamente scopi informativi. CA Technologies declina ogni responsabilità relativamente all'accuratezza o alla completezza delle presenti informazioni. Nella misura consentita dalla legge applicabile, CA Technologies rende disponibile questo documento "così com'è", senza garanzie di alcun tipo incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo determinato o non violazione dei diritti altrui. In nessun caso CA Technologies sarà ritenuta responsabile per perdite o danni, diretti o indiretti, derivanti dall'utilizzo del presente documento inclusi, in via esemplificativa ma non esaustiva, mancato profitto, interruzioni dell'attività, perdita del valore di avviamento o di dati, anche nel caso in cui CA Technologies venga espressamente informata in anticipo di tali perdite o danni. CS1850_1111

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta WHITE PAPER Novembre 2013 Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta Dhesikan Ananchaperumal Distinguished Engineer e Vice presidente senior, DCIM, CA Technologies Hervé Tardy Vice presidente e

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Manuale dei servizi di supporto Enterprise Symantec per Essential Support e Basic Maintenance Note legali Copyright

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli