V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List."

Transcript

1 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. Figura 34 La funzione è attivabile nell Area Portafoglio e nell Area Mercati e consente di creare uno o più insiemi - le Watch List appunto - nei quali inserire solo i titoli preferiti. Il monitoraggio della Watch List evita la navigazione fra le varie pagine del listino garantendo una più efficiente gestione degli investimenti. All interno della Watch List sarà possibile inserire sia i titoli presenti in portafoglio (per monitorare il momento migliore per la vendita o per ulteriori acquisti) che i titoli non in portafoglio (per individuare il momento migliore per l acquisto). La Watch List assume perciò la valenza di Portafoglio Virtuale in quanto, potendo specificare per ciascun titolo in portafoglio il saldo ed il relativo Prezzo Medio di Carico (PMC), fornisce un comodo strumento per monitorare l utile/perdita teorico. Un ulteriore caratteristica della Watch List prevede la possibilità di specificare - per ciascun titolo della Watch List condizioni di Alert in termini di: Supporti & Resistenze Variazione Percentuale su Prezzo Medio di Carico teorico Utile/Perdita in Lire su Prezzo Medio di Carico teorico Il verificarsi della condizione di alert è evidenziato tramiti appositi indicatori grafici. - V1pc. 53 -

2 A differenza delle tradizionali pagine di navigazione dell area mercati che sono caratterizzate da un layout predefinito, la Watch List può essere consultata tramite 4 viste differenti: Vista Breve: per una consultazione veloce ; fornisce i dati relativi all ultimo contratto concluso; Vista Estesa: per una consultazione completa della giornata borsistica: fornisce i prezzi di apertura, di chiusura, di riferimento, minimo/massimo secondo lo stesso schema già noto del listino azionario; Vista Trading: rivolta all operatività intraday, permette il monitoraggio operativo tramite l esposizione dei prezzi e delle quantità denaro/lettera (bid/ask) e del quantitativo totale scambiato; Vista Portafoglio: consente di valutare il portafoglio virtuale in termini di utile/perdita teorico secondo le medesime informazioni previste dalla funzione Situazione Portafoglio ragionate sui quantitativi e sui PMC specificati nella Watch List anziché su quelli del portafoglio reale. Per evitare di navigare ripetutamente fra la Watch List e la Pagina Iniziale che riporta la sintesi del mercato, la parte alta della Watch List riporta i 3 principali indicatori del Mercato Azionario: indice Mibtel; indice Mib30; indice Midex. Questa versione del prodotto consente di costruire Watch List limitatamente al Mercato Azionario (Azioni, Warrant & Covered Warrant). Il numero dei titoli che possono essere inseriti nelle diverse Watch List è 150 complessivi. Nella pagina sono visibili diverse icone che rappresentano informazioni o collegamenti a pagine di perfezionamento della WatchList. Dalla lista dei titoli della WatchList abbiamo: Un icona per la cancellazione del titolo dalla WatchList. Un icona per la visualizzazione del dettaglio del Titolo inserito nella singola watchlist. Un icona come collegamento alla pagina di modifica dei dati per il titolo inserito nella WatchList. Un icona che indica in modo generico se si è verificato un alert sul titolo. Un icona che indica in modo specifico se si è verificato un alert su un campo specifico tra quelli selezionati dall'utente sul titolo. Dalla Lista delle WatchList disponibili abbiamo: Un icona che permette di visualizzare una delle altre WatchList disponibili. Un icona per la cancellazione della WatchList dalla Lista di WatchList disponibili. - V1pc. 54 -

3 Ogni Watch List è caratterizzata - oltre che dai titoli che la compongono - dai seguenti attributi: Nome della Watch List Mercato di Riferimento (al momento è possibile solo relativamente al mercato azionario) Vista di Default: fa si che ogni volta che si attiva la Watch List la vista attiva sia quella di default. Sono disponibili 4 viste (descritte in precedenza): Breve Estesa Trading Portafoglio Watch List di Default: fa si che - ogni volta che si entra nell area Watch List - la Watch List corrente (fra quelle disponibili) sia quella attiva. Sono previste le seguenti funzioni di gestione della Watch List: Creazione di una nuova Watch List Ridenominazione: permette di modificare il nome della Watch List Cancellazione di una Watch List esistente; e le seguenti funzioni di gestione dei titoli della Watch List: Inserimento titolo Eliminazione titolo Modifica titolo: permette di modificare le condizioni di Alert. (ad es., una volta verificatasi una determinata condizione può essere opportuno reimpostare nuove soglie di alert). Visualizzazione titolo: per visualizzare le condizioni di Alert impostate o che si sono verificate. - V1pc. 55 -

4 2.7.1 Costruzione della Watch List. Dopo aver definito le caratteristiche di una Watch List è possibile iniziare l attività di popolamento della stessa aggiungendovi i titoli da monitorare. Questa attività può essere effettuata tramite una delle seguenti funzioni: pulsante aggiungi a Watch List dalla pagina di visualizzazione Dettaglio Azione dell area Mercati pulsante aggiungi a Watch List dalla pagina di visualizzazione Dettaglio Titolo dell area Portafoglio: consigliato per il caricamento iniziale dei titoli in Portafoglio poiché in tal caso vengono preimpostati la quantità ed il PMC relativi al saldo in portafoglio. il link aggiungi titolo nella funzione di gestione della Watch List. In tal caso, è necessario: digitare il nome (anche parziale) del titolo da inserire: il sistema propone la lista dei titoli il cui nome contiene il testo digitato 3 premere il pulsante relativo al titolo da inserire Ad esempio digitando il testo: ENI compare una lista con i titoli il cui nome contiene il testo digitato: Eni Spa Beni Stabili e sarà possibile selezionare quello interessato. Figura 35 3 Attenzione: la ricerca dei titoli a partire dalla quale effettuare l inserimento nella Watch List si basa sulla presenza del testo digitato nella descrizione sintetica del titolo presente sulla base dati del Sole 24 H Radiocor ; pertanto relativamente ai covered warrant è indispensabile conoscere il codice sintetico che identifica il titolo sottostante (ad esempio spg corrisponde al titolo Seat Pagine Gialle ) - V1pc. 56 -

5 Sempre dalla pagina principale delle watchlist mediante il link Aggiungi titolo è possibile accedere a una nuova pagina dove digitando una chiave significativa per ottenere la lista dei titoli disponibili con quelle caratteristiche. Figura 36 Una volta che la ricerca avrà dato esito sarà possibile inserire un elemento nella watchlist attraverso il collegamento rappresentato dall'icona nella pagina di conferma si potrà selezionare la WatchList in cui inserire il titolo. - V1pc. 57 -

6 2.7.2 Gestione Alert. Gli obiettivi dell investitore sono traducibili in altrettante condizioni di alert. Per ciascun titolo della Watch List è possibile impostare i relativi livelli d intervento: sotto forma di Supporti/Resistenze oppure come utile/perdita lorda (assoluta o percentuale). Descriviamo ora in dettaglio le condizioni di alert previste (il valore 0 zero su un determinato campo sta ad indicare che la relativa condizione di alert non va considerata): 1. condizioni sul prezzo di mercato: prezzo minore di: l alert viene attivato nel caso in cui il prezzo dell ultimo contratto sia inferiore o uguale al prezzo digitato (ad esempio è possibile indicare un particolare livello di Supporto); prezzo maggiore di: l alert viene attivato nel caso in cui il prezzo dell ultimo contratto sia superiore o uguale al prezzo digitato (ad esempio è possibile indicare un particolare livello di Resistenza). 2. condizioni sulla variazione percentuale: variazione percentuale minore di: l alert viene attivato nel caso in cui il rapporto: Var. % = [(last price PMC) / PMC ]% sia inferiore o uguale al valore specificato. È possibile specificare anche valori negativi per monitorare situazioni di perdita ; il confronto è sempre fatto in termini di numeri relativi pertanto indicando il valore: - 5 ALERT l alert sarà attivato qualora il rapporto Var.% sia 5,1 % (ma non se questi vale ad es. 4,9%). variazione percentuale maggiore di: l alert viene attivato nel caso in cui il rapporto: Var. % = [(last price PMC) / PMC ]% sia superiore o uguale al valore specificato. Anche in tal caso è possibile specificare valori negativi nel caso in cui si voglia monitorare una riduzione della perdita; il confronto è sempre fatto in termini di numeri relativi pertanto indicando il valore: - 5 ALERT l alert sarà attivato qualora il rapporto Var.% sia 4,9 % ma non se questi vale ad es. 5,1 %. 3. condizioni sull utile/perdita: utile/perdita minore di: l alert viene attivato nel caso in cui il valore che rappresenta l utile/perdita in Lire Ut-Perd = [(last price PMC) * Quantità ] sia inferiore o uguale al valore specificato. Un valore positivo rappresenta una condizione sull utile mentre un valore negativo rappresenta una condizione di perdita ; pertanto sarà possibile fissare obiettivi in termini di aumento delle perdite oppure di riduzione degli utili. - V1pc. 58 -

7 utile/perdita maggiore di: l alert viene attivato nel caso in cui il valore che rappresenta l utile/perdita in Lire Ut-Perd = [(last price PMC) * Quantità ] sia maggiore o uguale al valore specificato. Un valore positivo rappresenta una condizione sull utile mentre un valore negativo rappresenta una condizione di perdita ; pertanto sarà possibile fissare obiettivi in termini di riduzione delle perdite oppure di aumento degli utili. Come anticipato nel capitolo introduttivo, il verificarsi di una qualsiasi delle condizioni di alert viene evidenziato mediante un indicatore grafico che compare a fianco della descrizione titolo. Ad esempio, tramite il simbolo tuttavia, questo non specifica quale delle 3 coppie di condizioni di alert descritte precedentemente si è verificata; (l informazione è visibile ciccando sul pulsante dettaglio titolo ). Qualora la condizione di alert si riferisca ad un informazione disponibile nella vista corrente, apparirà un ulteriore indicatore grafico a fianco della colonna per la quale si è verificata la condizione di alert. Da notare che, mentre il prezzo di mercato è presente in tutte e 4 le viste, la variazione % e l utile/perdita sono presenti solo nella vista portafoglio, pertanto questa è l unica vista che fornisce immediata evidenza della tipologia di alert verificatosi. Tutti gli indicatori grafici presenti sulla Watch List sono personalizzabili per Istituto. Non è prevista la gestione di alert in modalità Push 4 ; nell ambito delle prossime implementazioni verrà presa in considerazione la possibilità di inviare alert tramite altri canali (SMS, Posta elettronica). 4 Si intende la modalità per cui senza alcun intervento da parte dell utente - le informazioni presenti sulla Pagina vengono aggiornate automaticamente ad ogni variazione. - V1pc. 59 -

8 2.8 Gestione Alert (Funzionalità BPLazio Tel Impostazione dei Trigger) Il presente paragrafo riporta le funzionalità gestite sull applicativo di Internet Banking in relazione al servizio di SMS Banking/GSM Banking. Nella prima parte del paragrafo si riportano le funzionalità che consentono l impostazione, da parte dell utente, dei TRIGGER resi disponibili dalla Banca, direttamente dall applicativo di Internet Banking. Nella seconda parte si riportano le funzionalità previste per il servizio ALERT / PUSH su WATCHLIST Informative ad evento su listino titoli tramite il quale il cliente può richiedere di ricevere uno specifico SMS e/o una specifica e mail in cui si notifica che un determinato evento, preimpostato dal cliente stesso su uno dei titoli di una watch list, si è verificato. Come riportato nel pieghevole fornito al cliente al termine del rilascio del prodotto BPLazio Tel, le visualizzazioni di saldi/movimenti dei rapporti collegati possono essere effettuati tramite Internet Banking (applicazione BPLazio Web) ovvero, usando un telefono GSM, tramite invio di SMS pre-codificati contenenti, tra l altro, una password conosciuta solo del cliente. Per poter utilizzare il canale GSM è necessario che il cliente provveda ad effettuare una apposita fase denominata Attivazione (cfr. pieghevole citato in precedenza) con la quale verrà anche stabilita la password necessaria per i servizi tramite GSM. Occorre precisare però che l attivazione del prodotto è subordinata alla disponibilità della busta PIN ricevuta all apertura del rapporto BPLazio Web ovvero all ultima comunque utilizzata. Tale informazione è fondamentale per la predisposizione e l invio dello specifico SMS di attivazione. Riguardo alle modalità di variazione della password in argomento, si precisa che tale operazione è consentita, oltre che con SMS, anche sull applicazione Internet Banking con apposita funzione presente nel menù Funzioni Utente. Quest ultima modalità è altresì utilizzabile nel caso il cliente non ricordi più tale password. - V1pc. 60 -

9 Nel caso il cliente non abbia ancora effettuato l attivazione viene proposta la seguente mappa nella quale sarà obbligatorio indicare il recapito SMS e la password della nuova funzionalità. In tal modo il cliente potrà impostare una nuova password per l invio di comandi tramite GSM pur non conoscendo quella precedente. Ne consegue che qualora il cliente blocchi la password del servizio GSM Banking potrà sbloccare in autonomia la password senza richiedere alcun specifico intervento a carico della Banca, - V1pc. 61 -

10 2.8.1 Impostazione dei TRIGGER su c/c, dossier titoli, carte bancomat Tramite la selezione della nuova voce Gestione Alert il cliente viene messo in condizione di attivare Alert di conto corrente e Alert di portafoglio. Per quanto ovvio, si precisa che a conclusione dell inserimento di un nuovo TRIGGER da Internet Banking anche la posizione sul sistema informativo verrà debitamente aggiornata. Dopo aver selezionato la voce Gestione alert viene visualizzata la seguente mappa Viene visualizzata la lista dei TRIGGER in essere, indipendentemente dal canale con cui sono stati inseriti; cliccando sulle apposite icone + Aggiungi Alert CC e + Aggiungi Alert Portafoglio è possibile aggiungere nuovi TRIGGER tra quelli resi disponibili dall Istituto. - V1pc. 62 -

11 Inserimento TRIGGER Conto Corrente Qualora venga selezionata l indicazione + Aggiungi Alert CC viene proposta la seguente mappa: dalla quale il cliente dovrà selezionare il conto su cui desidera inserire un TRIGGER e la tipologia di Alert: Movimenti di Conto Corrente: Saldo di Conto Corrente. - V1pc. 63 -

12 Inserimento TRIGGER Movimenti Conto Corrente Selezionando l alert Movimenti di Conto Corrente verrà proposta la seguente mappa: dalla quale il cliente potrà richiedere alternativamente di ricevere sul conto selezionato: gli ultimi due/tre movimenti di conto corrente con la relativa frequenza di invio; la notifica di particolari movimentazioni con determinate causali definite dall Istituto (es. Bonifici); la notifica di tutti i movimenti di addebito/accredito con importo maggiore/minore di un valore impostato dall utente stesso. - V1pc. 64 -

13 Inserimento TRIGGER Saldo Conto Corrente Selezionando l Alert Saldo di Conto Corrente verrà proposta la seguente mappa: dalla quale il cliente potrà richiedere alternativamente: Il saldo puntuale del Conto Corrente con l indicazione della frequenza con cui desidera la notifica; La notifica del saldo del conto qualora sia maggiore/inferiore ad un importo indicato. - V1pc. 65 -

14 Inserimento TRIGGER Portafoglio Qualora venga selezionata l indicazione + Aggiungi Alert Portafoglio viene proposta la seguente mappa: dalla quale il cliente dovrà selezionare il dossier su cui desidera inserire un TRIGGER e la tipologia di Alert: Eseguito ordini Titoli; Saldo portafoglio Titoli. - V1pc. 66 -

15 Inserimento TRIGGER Eseguito ordini titoli Selezionando l Alert Eseguito ordini titoli verrà proposta la seguente mappa: sulla quale l utente dovrà semplicemente indicare il recapito SMS. - V1pc. 67 -

16 Inserimento TRIGGER Saldo Portafoglio Titoli Selezionando l Alert Saldo Portafoglio Titoli verrà proposta la seguente mappa: dalla quale il cliente potrà richiedere alternativamente sul dossier selezionato: Il saldo puntuale con la relativa frequenza di invio degli SMS La notifica del saldo del dossier qualora sia maggiore/inferiore ad un determinato importo. - V1pc. 68 -

17 Inserimento TRIGGER Carte Selezionando + Aggiungi Alert Carte si accede alla seguente mappa dalla quale è possibile selezionare la carta su cui si desidera ricevere gli alert, a seguito di operazioni Bancomat e Pagobancomat. Nel primo menu a tendina sarà visualizzato l elenco delle carte del cliente con una componente di debito tra cui selezionare quella interessata. - V1pc. 69 -

18 Dopo avere selezionato la carta desiderata si accede alla seguente mappa: Nella quale occorre selezionare la tipologia di Alert da attivare, ossia: Avviso per circuito nazionale (=operazioni effettuate in Italia); Avviso per circuito internazionale (=operazioni effettuate all estero); Avviso per circuito nazionale/internaz. (=operaz. effettuate sia in Italia che all estero); - V1pc. 70 -

19 Occorre quindi indicare la condizione relativa all importo oltre il quale si desidera ricevere i messaggi. In particolare i messaggi sono inviati per transazioni bancomat e pagobancomat di importo con importo maggiore a quello indicato in mappa. - V1pc. 71 -

20 2.8.2 Alert su Watch List Una ulteriore tipologia di Alert è disponibile agli Utenti con profilo Advanced e Master che usufruiscono delle funzionalità riportate nella gestione Watch List (cfr. cap. 2.7). Per tale clientela è prevista un apposito gruppo di funzionalità ALERT su WATCHLIST Informative ad evento su listino titoli. In fase di inserimento di una nuova Watchlist sarà possibile per l utente indicare il numero di telefono e l indirizzo e mail cui verranno inviati gli alert (SMS/e mail) prodotti a seguito del verificarsi di un determinato evento, definito dal cliente stesso, sui titoli appartenenti alla Watchlist in oggetto. Qualora il cliente abbia previsto, mediante la apposita funzione Funzioni utente Imposta preferenze, come recapiti predefiniti, un indirizzo e mail ed un numero di cellulare, l applicazione imposterà tali dati in automatico negli appositi campi; l utente potrà, tuttavia, modificarli a proprio piacimento. In fase di inserimento di un titolo su una watchlist l utente potrà richiederne la notifica (SMS e/o e mail) al verificarsi degli eventi già attualmente previsti per i quali, al momento, viene fornito solamente un alert sul sito. Sulla vista elenco watchlist saranno presenti i due dati inseriti al momento della creazione della watchlist. - V1pc. 72 -

21 Si riportano di seguito le mappe di gestione titolo in watchlist. - V1pc. 73 -

22 - V1pc. 74 -

Gli allarmi che possono essere inseriti sono di tre tipi diversi:

Gli allarmi che possono essere inseriti sono di tre tipi diversi: Allarmi 14 Allarmi Gli allarmi (o Alert) sono delle procedure che vengono innescate al verificarsi di predefinite condizioni di mercato. Queste procedure innescano quindi un processo che si conclude con

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN OBIETTIVO SICUREZZA Internet è entrato nelle nostre case anche per quanto riguarda le diverse operazioni bancarie. A fronte di uno strumento che offre comodità e semplicità di utilizzo è importante però

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Manuale Utente Carige Mobile

Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile Tabella contenuti Manuale Utente Carige Mobile...3 Accesso al servizio...4 Menu Accesso Rapido... 6 Home page... 7 I miei conti... 8 Dettaglio conti...9 Ricerca movimenti...10

Dettagli

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo Banca Popolare di Cividale SOMMARIO CIVIB@NK QUOTAZIONI...1 SOMMARIO...2 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE...3 2. PAGINA DI SINTESI...3 2.1 Navigazione del servizio...4

Dettagli

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 1 Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 2 Accesso al servizio Se avete un iphone (versione Ios 5.1 o successive) o uno smartphone con sistema operativo

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida all accesso a SIRECO Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 3 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base... 3 2. Registrazione di un Responsabile...

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

Manuale Utente Carige Mobile

Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile Tabella contenuti Manuale Utente Carige Mobile...3 Accesso al servizio...4 Home page... 6 I miei conti... 8 Dettaglio conti...9 Ricerca movimenti...10 Le mie carte... 11 Dettaglio

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE 2 2. PAGINA DI SINTESI 2 2.1 Navigazione del servizio 3 3. SEZIONE LISTE PERSONALI

Dettagli

V1pc. - Internet Banking

V1pc. - Internet Banking DIREZIONE GENERALE - UFFICIO ORGANIZZAZIONE V1pc. - Internet Banking Banca Virtuale Edizione Gennaio 2007 Indice 1. Premessa...4 2. Funzioni Internet Banking...7 2.1 Logon...7 2.2 Area Mercati...10 2.2.1

Dettagli

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1 FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011 Pagina 1 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3.

Dettagli

Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Area Produzione e Servizi - Agricoltura. Settore Calamità ed Avversità Naturali in Agricoltura

Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Area Produzione e Servizi - Agricoltura. Settore Calamità ed Avversità Naturali in Agricoltura Pag. 1 di 15 Presentazione domanda iniziale e Comunicazioni Pag. 2 di 15 Sommario... 1 Dettaglio azienda... 3 Pratiche e Comunicazioni... 3 Nuova Domanda... 4 Dati identificativi... 5 Referente del Progetto...

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 28/02/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE PREPAGATE

IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE PREPAGATE Versione MANUALE 1.0 Maggio APP PREPAGATE 2015 IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE IOS E ANDROID PREPAGATE 1 compatibilità ios: tutte le versioni a partire dalla 6.1. Android: tutte le versioni a partire

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Manuale Utente. Gestione protocollo in uscita. 1 01/12/2014 Vincenzo Pellegrino 2 18/12/2014 Vincenzo Pellegrino

Manuale Utente. Gestione protocollo in uscita. 1 01/12/2014 Vincenzo Pellegrino 2 18/12/2014 Vincenzo Pellegrino Manuale Utente Gestione protocollo in uscita Rev. Data Descrizione Modifiche Emissione 1 01/12/2014 Vincenzo Pellegrino 2 18/12/2014 Vincenzo Pellegrino Pag. 1 1.0 Manuale utente 1.1 Descrizione generale

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) Token...4 1.1 Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di

Dettagli

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario.

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario. Manuale dell utente Da oggi con TuaMail puoi avere la tua casella mail sempre con te, sul tuo videofonino 3. Potrai leggere la tua posta, scrivere mail ai tuoi contatti della rubrica e visualizzare gli

Dettagli

Guida all utilizzo di WellyBorsa

Guida all utilizzo di WellyBorsa Guida all utilizzo di WellyBorsa Indice 1. NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO 2. INFORMATIVA FINANZIARIA 3. AZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 4. AZIONI: ORDINI DI VENDITA 5. OBBLIGAZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 6. OBBLIGAZIONI:

Dettagli

@time al telefono. una volta presa la linea, il risponditore automatico chiederà di digitare due volte asterisco ** sulla tastiera del telefono:

@time al telefono. una volta presa la linea, il risponditore automatico chiederà di digitare due volte asterisco ** sulla tastiera del telefono: @time al telefono Il servizio permette di ottenere informazioni e dare disposizioni sui propri rapporti bancari comodamente con una telefonata, gratuita anche dal cellulare. MODALITA DI ACCESSO Per accedere

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto BDAP. Versione 1.0

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto BDAP. Versione 1.0 Manuale Utente Gestione Richieste supporto BDAP Versione 1.0 Roma, Settembre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del documento... 3 1.3 Documenti di Riferimento...

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

GUIDA AL CHART TRADING

GUIDA AL CHART TRADING GUIDA AL CHART TRADING 1. Il Chart Trading Webank offre ai propri clienti la possibilità di immettere, modificare e cancellare sia ordini normali che ordini condizionati con un semplice click dal grafico,

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015 Manuale Utente Gestione Richieste supporto Data Warehouse Della Ragioneria Generale dello Stato Versione 1.0 Roma, Ottobre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

Guida all accesso al portale e ai servizi self service

Guida all accesso al portale e ai servizi self service Guida all accesso al portale e ai servizi self service INDICE PREMESSA 2 pag. 1 INTRODUZIONE 2 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO 2 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA 2 2.2 L INSERIMENTO DELLA

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 3 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 4 4 NOVITA SULLA PIATTAFORMA

Dettagli

Procedura SMS. Manuale Utente

Procedura SMS. Manuale Utente Procedura SMS Manuale Utente INDICE: 1 ACCESSO... 4 1.1 Messaggio di benvenuto... 4 2 UTENTI...4 2.1 Gestione utenti (utente di Livello 2)... 4 2.1.1 Creazione nuovo utente... 4 2.1.2 Modifica dati utente...

Dettagli

MANUALE UTENTE. versione 1.0. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

MANUALE UTENTE. versione 1.0. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni MANUALE UTENTE versione 1.0 INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni PAGAMENTI ONLINE VIA INTERNET RISCATTI E RICONGIUNZIONI Versione 1.0 del 04/09/2007 Sommario 1. Premessa...3

Dettagli

Guida Rapida con strumento

Guida Rapida con strumento Guida Rapida con strumento sicurezza CPS www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) CPS...4 1.1. Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di collegamento...7

Dettagli

INTRODUZIONE PRIMO ACCESSO

INTRODUZIONE PRIMO ACCESSO 2 SOMMARIO Introduzione... 3 Primo accesso... 3 Guida all utilizzo... 5 Prenotazione colloquio... 6 Pagelle... 9 Modifica profilo... 10 Recupero credenziali... 11 3 INTRODUZIONE Il ilcolloquio.net nasce

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA Data di pubblicazione: Luglio 2015 Versione 1.1 Cassa Rurale Aldeno e Cadine 1 1.0 OBIETTIVO SICUREZZA...3 1.1 Reset autonomo delle credenziali di InBank...3

Dettagli

Entrematic. Guida all e-commerce

Entrematic. Guida all e-commerce Entrematic Guida all e-commerce Introduzione alla guida Introduzione alla guida Introduzione alla guida Indice Attivazione di un account - Gestione dell account e modifica della password - Creazione e

Dettagli

Manuale Utente. Piattaforma versamento tariffe e riscossione automatica. Versione 3.2. AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Versione 3.

Manuale Utente. Piattaforma versamento tariffe e riscossione automatica. Versione 3.2. AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Versione 3. Piattaforma versamento tariffe e riscossione automatica Manuale Utente Versione 3.2 Piattaforma versamento tariffe e riscossione automatica Manuale Utente 1 di 27 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Obiettivo...

Dettagli

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1 V Telemaco Guida al servizio Versione 1.1 Sommario Introduzione... 3 La ricerca... 4 Ricerca Imprese... 4 La ricerca semplice... 5 La ricerca avanzata... 6 Risultati ricerca imprese... 6 La richiesta dei

Dettagli

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V0_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Ottobre 2008 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI INDICE pag. INTRODUZIONE... 3 STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE... 3 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 ABBREVIAZIONI... 3 APPLICATIVO COMPATIBILE CON INTERNET

Dettagli

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Scopo del è di fornire agli operatori dislocati sul territorio la possibilità di avere in tempo reale tutte le informazioni relative ai propri clienti e di effettuare

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Abilitazione al Mercato Elettronico Intercent-ER MERCATO ELETTRONICO 1 Sommario 1. MERCATO

Dettagli

Manuale Utente Iphone

Manuale Utente Iphone INTERNET BANKING MOBILE Manuale Utente Iphone Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento

Dettagli

Nuova operatività Trading con Soldi On Line

Nuova operatività Trading con Soldi On Line Nuova operatività Trading con Soldi On Line 18/05/2005-1 - Sommario 1 L operatività nella sezione Titoli dell Home Banking...3 1.1 Informazioni...3 1.2 Raccolta ordini...3 2 Piattaforma di Visualizzazione

Dettagli

Manuale Servizio NEWSLETTER

Manuale Servizio NEWSLETTER Manuale Servizio NEWSLETTER Manuale Utente Newsletter MMU-05 REDAZIONE Revisione Redatto da Funzione Data Approvato da Funzione Data 00 Silvia Governatori Analista funzionale 28/01/2011 Lorenzo Bonelli

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione Ottobre 2014 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Svolgimento Esami Guida Operativa Esaminatore Aggiornamenti Gennaio 2011 INDICE Gestione degli Esami di Teoria per il 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA

Dettagli

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti 5.1 Assegnazione e correzione di compiti preimpostati All interno del corso il docente, l insegnante può impostare o assegnare dei compiti, che gli studenti

Dettagli

Guida al primo accesso

Guida al primo accesso Guida al primo accesso Versione: giugno 015 COME ACCEDERE A CarigeOnDemand per i soli clienti che utilizzavano Online Business Per accedere a CarigeOnDemand occorre inserire i tre seguenti codici: IL CODICE

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Manuale Utente Albo Pretorio GA

Manuale Utente Albo Pretorio GA Manuale Utente Albo Pretorio GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_ALBOPRETORIO-GA_1.4 Versione 1.4 Data edizione 04.04.2013 1 TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate

Dettagli

RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE. Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE

RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE. Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE RILEVAZIONE CAMPIONARIA SULLE AZIENDE LEGNOSE AGRARIE SGR-ILA: SISTEMA DI GESTIONE DELLA RILEVAZIONE Manuale d uso. Versione 1 10 luglio 2012 INDICE Introduzione... 3 Sistema di autenticazione... 4 OPERATORI...

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione maggio 2015 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione Il Sistema Nazionale di Autovalutazione PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE Versione 1.3 06/07/2015 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 3 3- UNITÀ DI VALUTAZIONE... 5 4- INDICATORI... 8 5-

Dettagli

MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org

MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org Alba Service Piccola Società Cooperativa a.r.l. Via Sempione, 21-20014 Nerviano (MI) Tel. 0331/463.570 - Fax: 0331/463.580 Internet: http://www.albaservice.com MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org Manuale

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 17/07/13 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 2 2 ACCESSO CON CODICE FISCALE E PASSWORD... 2 2.1 UTENTE NON

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente GESGOLF SMS ONLINE Manuale per l utente Procedura di registrazione 1 Accesso al servizio 3 Personalizzazione della propria base dati 4 Gestione dei contatti 6 Ricerca dei contatti 6 Modifica di un nominativo

Dettagli

E.C.M. Educazione Continua in Medicina. MyEcm. Manuale utente

E.C.M. Educazione Continua in Medicina. MyEcm. Manuale utente E.C.M. Educazione Continua in Medicina MyEcm Manuale utente Versione 1.0 giugno 2013 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 3 1. Introduzione 4 2. Registrazione 5 3. Accesso a myecm 8 4. Home

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE CON FIRMA DIGITALE REMOTA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE CON FIRMA DIGITALE REMOTA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE CON FIRMA DIGITALE REMOTA 1 SOMMARIO Verbalizzazione online con firma Schema ProcessoErrore. Il segnalibro

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata. Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online

Università degli Studi della Basilicata. Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online Università degli Studi della Basilicata Guida Docenti alla gestione degli Appelli e alla Verbalizzazione degli esami online Gestione Appelli e Verbalizzazione online pag. 1 di 42 INDICE 1. LOGIN... 3 2.

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO PROFILI CON FUNZIONI INFORMATIVE E DISPOSITIVE 1 Sommario PROFILI CON TOKEN FISICO (CHIAVETTA)

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 La gestione delle fidelity card nel POS... 4 Codificare una nuova fidelity

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE 1/6 MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE Per prima cosa si ringrazia per aver scelto ImmobiPhone e per aver dato fiducia al suo autore. Il presente documento istruisce l'utilizzatore sull'uso del programma

Dettagli

Regione Toscana CT-MCG-CD. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Cancelleria Distrettuale

Regione Toscana CT-MCG-CD. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Cancelleria Distrettuale Regione Toscana Nome del progetto Cancelleria Telematica Progetto Cancelleria Distrettuale Documento Manuale utente per Cancellieri e Magistrati Acronimo del documento CT-MCG-CD Stato del documento Prima

Dettagli

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente Banking Time

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente Banking Time Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente Banking Time Indice 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...3 2. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI...3 3. IMPOSTAZIONI DEL BROWSER...3 4. MODALITÀ PER COMUNICAZIONI...3

Dettagli

REGISTRO DELLE MODIFICHE

REGISTRO DELLE MODIFICHE TITOLO DOCUMENTO: - TIPO DOCUMENTO: Documento di supporto ai servizi Manuale WebMail EMESSO DA: I.T. Telecom S.r.l. DATA EMISSIONE N. ALLEGATI: STATO: 03/11/2010 0 REDATTO: M. Amato VERIFICATO: F. Galetta

Dettagli

FtpZone Guida all uso Versione 2.1

FtpZone Guida all uso Versione 2.1 FtpZone Guida all uso Versione 2.1 La presente guida ha l obiettivo di spiegare le modalità di utilizzo del servizio FtpZone fornito da E-Mind Srl. All attivazione del servizio E-Mind fornirà solamente

Dettagli

Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1

Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1 Manuale Short Selling Manuale Short Selling 1 Indice 1. Attivazione servizio... 3 2. Short Selling Intraday... 3 3. Operatività di short selling: margini... 3 Manuale Short Selling 2 4. Titoli ammessi

Dettagli

Guida ai servizi www.popvi.it

Guida ai servizi www.popvi.it istruzioni ok 16-03-2000 12:56 Pagina 1 Guida ai servizi www.popvi.it istruzioni ok 16-03-2000 12:56 Pagina 2 LA TUA BANCA AL TELEFONO Gentile Cliente, la ringraziamo per aver scelto di aderire a Prontotime,

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota v 4.2 Indice 1. INFORMAZIONI INIZIALI... 3 2. ACCESSO AD ESSE3... 3 3. TEST DI FIRMA DIGITALE... 4 4. VISUALIZZAZIONE APPELLI

Dettagli

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI 1 SOMMARIO ACCESSO ALLA MYUNITO DOCENTE...3 GESTIONE LISTA ISCRITTI...4 INSERIMENTO

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Guida rapida per l utilizzo del servizio HDA - Web Versione 1.0 Giugno 2004 SOMMARIO 1 Introduzione... 2 1.1 Scopo... 2 2 Modalità di inoltro di

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Primo contatto...

Dettagli

Clienti. Aggiungere un cliente

Clienti. Aggiungere un cliente Clienti In questa sezione trovate le istruzioni per impostare e mantenere un cliente su Oscarnet. Per aggiungere manualmente un cliente dal Design-Control occorre seguire tre passaggi: 1) Aggiungere un

Dettagli

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11 1. Indice 1. Premessa 3 2. Come accedere al servizio 3 3. Assistenza, Numeri Utili e ricerca Filiali 4 4. Lettura dei messaggi Inbox 4 5. Come autorizzare are le disposizioni 5 6. Sezione Conti Online

Dettagli

INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni PAGAMENTI ONLINE VIA INTERNET BOLLETTINI LAVORATORI DOMESTICI Sommario 1. Premessa...3 2. Accesso alla applicazione...4 3. Pagamento online

Dettagli

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4 UN NUOVO PRODOTTO...3 Disponibilità del servizio...3 CONTI CORRENTI...4 Estratto conto...4 Dati storici...5 Assegni...6 Utenze...6 Il Mio Bilancio...6 PAGAMENTI...9 Bonifici on line Italia...9 Bonifico

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo

InfoWeb - Manuale d utilizzo InfoWeb - Manuale d utilizzo Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente Edizione 1.2 01-ManualeInfoWeb.Ita.doc 05/12/2007 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 ACCESSO A INFOWEB... 6

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Sistema PASSADOREKey

Sistema PASSADOREKey Sistema PASSADOREKey Guida operativa 1 INDICE -1- Descrizione del sistema PASSADORE Key... 3-2- Dispositivi PASSADORE Key... 4-3- Accesso al Servizio IB - Internet Banking Banca Passadore... 6-3.1 -Passo

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V1_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Aprile 2009 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Funzioni di utilità - Storico bonifici

Funzioni di utilità - Storico bonifici Funzioni di utilità - Storico bonifici STORICO Elenco Generalità Lo Storico bonifici memorizza, in automatico, i bonifici eseguiti. E possibile memorizzare un massimo di 50 disposizioni, superato questo

Dettagli

Internet Banking Deposit@

Internet Banking Deposit@ Internet Banking Deposit@ Manuale Utente OPZIONE 1 DELL ALBERO VOCALE Internet Banking Deposit@ - Manuale Utente - 1 - MANUALE UTENTE INTERNET BANKING DEPOSIT@ I CODICI DI ACCESSO... - 3 - PRIMO ACCESSO...

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente CARIM online www.bancacarim.it Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento totale o parziale,

Dettagli

GESTIONE APPUNTAMENTI

GESTIONE APPUNTAMENTI GESTIONE APPUNTAMENTI 1 INTRODUZIONE Il CRM permette di gestire tutti gli appuntamenti degli Agenti di vendita, dalla creazione all inserimento di un feedback per ogni appuntamento. In questo modo l Agenzia

Dettagli

Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino. Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino

Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino. Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino Guida Rapida all utilizzo di Vodafone ADSL&Centralino 1 Premessa L offerta Vodafone ADSL&Centralino e basato sulla piattaforma tecnologica Rete Unica.

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli