I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo"

Transcript

1 I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo Orti comunitari di N Ganon e Nangounkaha, Costa d Avorio Foto Archivio Slow Food Progetto Slow Food adottato dalla città di Tours

2 Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo dell Unione Europea. I contenuti di questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità dei partner del progetto 4cities4dev e non riflettono in nessun modo il punto di vista dell Unione Europea. 2

3 Mille orti in Africa Il progetto dei Mille orti in Africa è la scommessa più recente di Slow Food per il futuro del continente africano e coinvolge comunità di Terra Madre di oltre 25 Paesi, dal Marocco al Mozambico. L obiettivo è di creare modelli concreti di agricoltura sostenibile, attenti alle diverse realtà (ambientali, sociali e culturali) e facilmente replicabili. Gli orti di Slow Food si basano sul recupero delle sementi locali e delle varietà tradizionali, sullo scambio di conoscenze fra generazioni e sulla condivisione delle esperienze agricole e didattiche fra le comunità coinvolte. 3

4 Il contesto Regione di Korhogo, Costa d Avorio Il conflitto esploso in Costa d Avorio nel settembre del 2002 ha avuto un impatto molto forte sulla regione di Korhogo, nel nord del Paese: le limitazioni alla libera circolazione delle persone e dei beni e le frequenti estorsioni hanno seriamente compromesso la produzione agricola e le attività di trasformazione dei prodotti alimentari. Tra le conseguenze: la riduzione dei redditi delle donne - che costituiscono la principale forza lavoro agricola e l abbandono della scuola da parte di molti bambini in tutto il Paese ( nel 2005, secondo il rapporto dell Ufficio di Coordinamento degli Affari Umanitari delle Nazioni Unite). costa d avorio - tours La situazione è stata relativamente calma per qualche anno, permettendo a buona parte della popolazione rurale di riprendere le proprie attività, ma un nuovo conflitto scoppiato nel 2011 ha rimesso in difficoltà le comunità locali. L eredità più pesante dei conflitti sono le infrastrutture gravemente danneggiate. Il progetto Sin dalla sua nascita, nel 2006, il convivium Slow Food Chigata si è adoperato per creare una cooperativa agricola di donne nel villaggio di N Ganon con l obiettivo di rifornire di prodotti locali e di qualità la mensa della scuola. A causa della mancanza di fondi, infatti, i pasti per gli studenti erano preparati con materie prime di importazione e di scarsa qualità e molti bambini preferivano tornare a casa piuttosto che usufruire della mensa. Così, da un lato il cibo della mensa era sprecato inutilmente, dall altro le donne del villaggio erano costrette a rientrare a casa per accudire i figli, riducendo il tempo dedicato al lavoro nei campi e, di conseguenza, il proprio reddito. Quando il capo-villaggio ha compreso la gravità del problema e le ricadute positive sociali ed economiche che il progetto Consommons ivorien avrebbe potuto avere sulla comunità, ha deciso di sostenere il progetto e la cooperativa di donne, mettendo a disposizione un terreno di 7 ettari. Oggi la cooperativa di donne del villaggio di N Ganon coltiva un orto di 2 ettari e destina gli altri 5 a riso (4 ettari) e fagioli (1 ettaro). Le tecniche di coltivazione sono sostenibili ed escludono trattamenti e fertilizzanti chimici. Una parte del raccolto va alle famiglie della cooperativa e una parte è donata alla 4

5 mensa scolastica per i pasti degli studenti, mentre ciò che resta è venduto al mercato locale, generando un reddito ulteriore. Slow Food ha aiutato la cooperativa di donne a superare diversi ostacoli e ha sostenuto i costi iniziali (per l acquisto di sementi e attrezzature e per la realizzazione di un granaio). Il convivium Slow Food Chigata ha organizzato numerose attività educative per i bambini e gli insegnanti: visite al campo comunitario, corsi di formazione sull importanza di rispettare l ambiente attraverso un agricoltura sostenibile e attenta alla biodiversità locale, e sul concetto di cibo buono, pulito e giusto. Nel 2010 è stato coinvolto anche il vicino villaggio di Nangounkaha, con la sua scuola primaria. Questo villaggio conta circa 2500 abitanti e dispone di infrastrutture sociali non trascurabili, tra le quali una scuola elementare di sei classi, due pompe idrauliche per l approvvigionamento idrico e una mensa scolastica. Anche qui una cooperativa di donne ha avviato un orto con lo scopo di rifornire la mensa della scuola primaria con cibi locali, sostenibili e di qualità. Il resto della produzione è destinata alle donne per il consumo familiare, mentre eventuali eccedenze sono vendute al mercato per dare un piccolo reddito alla cooperativa. Obiettivi Con questo progetto, Slow Food vuole proporre modelli concreti di agricoltura sostenibile, legati ai principi dell agroecologia e quindi basati sulla conoscenza dell agricoltura locale, l applicazione di tecniche tradizionali e la corretta gestione delle risorse naturali. Gli orti sono uno strumento di sussistenza per le comunità che li coltivano ma anche un occasione preziosa di educazione ad un alimentazione corretta e alla conoscenza delle varietà vegetali locali per i bambini delle scuole. Ogni orto Slow Food non è un progetto a sé stante, ma si inserisce nella comunità come esperienza di condivisione. Offre la possibilità a diverse generazioni di incontrarsi e scambiare conoscenze. Allo stesso tempo, fa parte della rete del progetto internazionale Mille orti in Africa, che coinvolge l intero continente, ma anche paesi europei, americani e asiatici, impegnati nel sostegno e nella promozione di questa iniziativa. 5

6 Coordinatore del progetto Mariam Ouattara Adiarratou, convivium leader di Slow Food Chigata Impatto sociale Il progetto Consommons Ivorien ha avuto una ricaduta positiva sui villaggi, riducendo l impatto che i conflitti del 2002 avevano causato in questa regione: le mense delle scuole ora sono in grado di offrire pasti più buoni e sani agli studenti che sono contenti di fermarsi a scuola per pranzo. Ciò ha rappresentato inoltre un incentivo alla scolarizzazione. Le donne della cooperativa hanno una maggiore autonomia e hanno aumentato il proprio reddito. L intera comunità ha migliorato la qualità della propria alimentazione grazie alla disponibilità di prodotti locali freschi. Il successo del progetto ha attirato l interesse dei villaggi vicini che vorrebbero replicare l esperienza positiva di Consommons Ivorien, mentre un numero sempre più elevato di persone partecipa alle attività del convivium Slow Food Chigata. Beneficiari 300 alunni della scuola primaria Epp N Ganon École Primaire Publique de N ganon 200 donne della cooperativa agricola di N Ganon 10 cuochi della mensa scolastica Il direttore e gli insegnanti della scuola Le famiglie degli studenti 2000 abitanti del villaggio di N Ganon 300 studenti della scuola primaria di Nangounkaha 80 donne riunite in una cooperativa di produttrici 10 cuochi della mensa Il direttore e gli insegnanti della scuola Le famiglie degli studenti 2500 abitanti del villaggio di Nangounkaha Attuali partner Unione Europea In parole loro Da quando la mensa usa i prodotti che provengono dai campi biologici della cooperativa di donne del villaggio, si mangia bene. Il cibo è più buono rispetto a prima e ci sono molti più alunni che si fermano a mangiare al refettorio. Prima molti andavano a mangiare a casa. Questo progetto ci ha permesso di apprezzare meglio il gusto dei nostri prodotti. Soro Pewa alunno della classe CM1 della scuola primaria di N Ganon 6

7 Questo progetto ci ha aiutato molto «Coltivare l orto comunitario ci ha permesso di avere un guadagno ulteriore: ciascuna di noi ha potuto vendere al mercato tre ceste di cipolle in eccedenza per circa 13 euro e, considerando che la nostra cooperativa è formata da 200 donne, significa che il nostro orto quest anno ha fruttato più di 2500 euro. Inoltre abbiamo usato solo metodi di produzione biologica, senza l uso di prodotti chimici, cosa che ci ha fatto risparmiare e ottenere prodotti più sani. Ci auguriamo di proseguire con questo progetto che ci ha permesso di nutrire bene gli studenti, di mangiare bene a casa e di avere una piccola fonte di reddito, facendoci anche riscoprire il gusto vero dei prodotti locali e preservare le nostre tradizioni culinarie. Yeo Koudjénè produttrice della cooperativa agricola del villaggio di N Ganon 7

8 Le tappe 2008 Il Comune dona un terreno di 7 ettari alle donne, che avviano il primo orto nel villaggio di N Ganon. Il primo passo è l organizzazione del terreno, seguito dall acquisto degli utensili necessari. Già con i primi raccolti la cooperativa di donne inizia a rifornire la mensa della scuola. Si organizzano visite in campo per favorire lo scambio di saperi tra le donne della cooperativa, lo staff della scuola e i bambini Si costruisce un recinto di legno per proteggere l orto dagli animali al pascolo e si organizza una formazione sulla produzione di riso e sull uso di fertilizzanti biologici. Le donne introducono nell orto diverse varietà locali di arachidi e fagioli dall occhio Il progetto Consommons Ivorien coinvolge il villaggio di Nangounkaha e la sua scuola primaria, raddoppiando il numero di beneficiari. Si realizza un nuovo orto comunitario di 7 ettari, anche in questo caso gestito dalle donne del villaggio riunite in cooperativa. In questo modo, anche a Nangounkaha il servizio migliore offerto dalla mensa spinge gli studenti a frequentare la scuola con maggiore regolarità. Prosegue il lavoro di sensibilizzazione degli studenti della scuola primaria, dei professori e dei genitori dei ragazzi sull importanza di consumare cibi locali e biologici. Piani futuri Tra le attività previste: la realizzazione di un pozzo a Nangounkaha per l irrigazione e di un mulino per fornire alle comunità anche farine di cereali. L obiettivo delle mense scolastiche è di riuscire a realizzare un menù esclusivamente con prodotti locali, valorizzando la tradizione gastronomica del posto. Nell ambito del progetto Mille orti in Africa si prevede la realizzazione di 50 orti complessivi nel paese, e la partecipazione di alcuni membri delle due comunità a momenti di formazione internazionali (la prima si è svolta a Dakar, in Senegal, nell ottobre 2011, e ha coinvolto dieci paesi africani delle aree francofona e lusofona). 8

9 9

10 10

11 4Cities4Dev per gli orti Il progetto 4Cities4Dev prevede diverse attività a sostegno degli orti comunitari della Costa d Avorio, che saranno realizzate da Slow Food in collaborazione con la citta di Tours. 1 visita di alcuni membri della comunità ad Eurogusto, a Tours dal 18 al 20 novembre 2011 e al Salone del Gusto e Terra Madre a Torino dal 25 al 29 ottobre La partecipazione ad eventi internazionali vuole essere occasione di scambio e arricchimento che i membri della comunità possano riportare indietro e condividere con il resto del gruppo, oltre che di presentazione dei risultati ai cittadini europei. 2 realizzazione di 10 dei 50 orti previsti nel paese, e finanziamento di alcuni momenti formativi, a cominciare dall incontro di Dakar dell ottobre

12 Progetto Slow Food adottato dalla città di Tours nell ambito di 4Cities4Dev Archivio Slow Food

Mille orti in Africa. Paola Viesi

Mille orti in Africa. Paola Viesi Mille orti in Africa Stiamo coltivando un piccolo grande sogno: realizzare orti in tutte le comunità africane di Terra Madre. Al nostro impegno potrà unirsi quello di chi, insieme a noi, crede in questa

Dettagli

Slow Food. for Africa. 10.000 orti. per coltivare il futuro. Paola Viesi. Paola Viesi

Slow Food. for Africa. 10.000 orti. per coltivare il futuro. Paola Viesi. Paola Viesi Slow Food for Africa Paola Viesi 10.000 orti per coltivare il futuro Paola Viesi Diecimila orti: verso una nuova Africa straordinaria ricchezza di biodiversità Slow Food parte da questa ricchezza e cerca

Dettagli

L Orto dei Bambini. Per trasmettere l amore e il rispetto della terra.

L Orto dei Bambini. Per trasmettere l amore e il rispetto della terra. L Orto dei Bambini Per trasmettere l amore e il rispetto della terra. Premessa L idea dell orto didattico nasce dal desiderio di attivare iniziative socio-culturalieducative che comprendessero l area naturalistica.

Dettagli

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO Cuscus salato di miglio dell Isola di Fadiouth Presidio Slow Food adottato dalla città di

Dettagli

Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba

Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba Un progetto per rafforzare la produzione agricola locale organizzato dalla comunità di Terra Madre Proyecto Comunitario Conservación

Dettagli

IV CIRCOLO DIDATTICO MONCALIERI L ORTO IN TAVOLA

IV CIRCOLO DIDATTICO MONCALIERI L ORTO IN TAVOLA SCUOLA DELL INFANZIA IV CIRCOLO DIDATTICO MONCALIERI LA GABBIANELLA L ORTO IN TAVOLA Quattro anni fa la nostra scuola iniziò un progetto di educazione scientifica denominato ORTI E FIORI A SCUOLA che aveva

Dettagli

Il menù l ho fatto io

Il menù l ho fatto io Città di Torino Provincia di Torino Regione Piemonte DorS MIUR Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Camera di Commercio di Torino Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino ASL TO1 Dipartimento

Dettagli

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it PROGRAMMA COMUNITARIO CON COFINANZIAMENTO NAZIONALE Progetto di educazione alimentare

Dettagli

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso PROGETTO ORTO SOLIDALE Orto del Sorriso INDICAZIONI GENERALI DEL PROGETTO: Il progetto di Orto Solidale Orto del Sorriso nasce dal desiderio di riscattare il termine LAVORO dandogli una valenza positiva.

Dettagli

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA APPELLO D EMERGENZA 08/2012 Progetto di aiuto alimentare e nutrizionale alle popolazioni vittime

Dettagli

3/5/2012. Santa Luzia do Parà. Federica Nassini - Paolo Taraborelli. 16 dicembre 2011. Il contesto locale

3/5/2012. Santa Luzia do Parà. Federica Nassini - Paolo Taraborelli. 16 dicembre 2011. Il contesto locale Federica Nassini - Paolo Taraborelli 16 dicembre 2011 SVI e SCAIP sono due Ong bresciane impegnate con proprie specificità nella realizzazione di progetti di cooperazione internazionale nei territori del

Dettagli

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Classe III A Istituto Professionale per l agricoltura e l ambiente sede associata dell IIS B.Vittone di Chieri Siamo la classe III A dell Istituto

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Sostegno a distanza Gambia

Sostegno a distanza Gambia Sostegno a distanza Gambia 8ª Relazione sullo stato di avanzamento Data: 16 febbraio 2015 Periodo: settembre 2013 settembre 2014 INTRODUZIONE Il Sostegno a distanza in Gambia ha completato il suo ottavo

Dettagli

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO Relatore: Rita Tieppo insegnante presso la scuola dell infanzia La Gabbianella di Moncalieri e formatore Slow Food per il progetto Orto in

Dettagli

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV CIBO BUONO, PULITO E GIUSTO PER TUTTI: L ESPERIENZA DELLE COMUNITÀ DEL CIBO Bottarga delle donne Imraguen Presidio Slow Food adottato dalla città di Tours Questa pubblicazione

Dettagli

ELIMINARE LA FAME E LA POVERTÀ

ELIMINARE LA FAME E LA POVERTÀ Secondo le Nazioni Unite, circa 25 mila persone muoiono di fame tutti i giorni, soprattutto bambini e anziani. Per ELIMINARE LA FAME E LA POVERTÀ, è prioritario affrontare la questione della terra, del

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Percorsi di educazione alimentare Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Il progetto OltreBampè affrontando il tema dello sviluppo sostenibile intende promuovere la valorizzazione

Dettagli

Sviluppo agricolo auto imprenditorialità Selezione donne Fase a Ottobre Novembre 2012

Sviluppo agricolo auto imprenditorialità Selezione donne Fase a Ottobre Novembre 2012 Completamento del sistema integrato di sviluppo rurale sostenibile, migliorando le condizioni di vita delle donne vulnerabili, attraverso la promozione e lo sviluppo agroalimentare a DSCHANG CAMEROUN RELAZIONE

Dettagli

PROGETTO ORTO IN CONDOTTA

PROGETTO ORTO IN CONDOTTA PROGETTO ORTO IN CONDOTTA 1. IL TEMA L Orto in Condotta Realizzazione di orti per promuovere e sviluppare l educazione alimentare e ambientale nelle scuole. Costituzione di una comunità dell apprendimento.

Dettagli

Il Progetto Orti per EXPO

Il Progetto Orti per EXPO #scuolaallaperto Il Progetto Orti per EXPO Francesca Ossola ERSAF Ente Regionale Servizi all Agricoltura e alle Foreste 5 novembre 2014 L'orto scolastico ha una forte valenza educativa, consentendo ai

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA

SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA ALLEGATO A SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA 1. IL TEMA L Orto in Condotta Realizzazione di orti per promuovere e sviluppare l educazione alimentare e ambientale nelle scuole. Costituzione di una comunità

Dettagli

Coltivare nel Sahel si può Gli orti delle donne del progetto Il Sole per l Acqua

Coltivare nel Sahel si può Gli orti delle donne del progetto Il Sole per l Acqua Coltivare nel Sahel si può Gli orti delle donne del progetto Il Sole per l Acqua Un progetto della Rete dei Comuni Solidali: 290 piccoli comuni italiani per la solidarietà e lo sviluppo Sahel: fra le terre

Dettagli

buono, pulito e giusto.

buono, pulito e giusto. Terra Madre è stata ideata da Slow Food nel 2004 per dare voce e visibilità ai piccoli produttori di cibo e per farli dialogare con i cuochi, gli accademici, i giovani e i consumatori, con l obiettivo

Dettagli

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi Treno Verde 2015 Un edizione tutta speciale quella del Treno Verde 2015: dal 18 febbraio all 11 aprile, 15 tappe dalla Sicilia alla Lombardia per raccogliere e portare a Expo Milano, l esposizione universale

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

Protezione sociale e agricoltura

Protezione sociale e agricoltura 16 ottobre 2015 Giornata mondiale dell alimentazione Protezione sociale e agricoltura Sasint/Dollar Photo Club Sasint/Dollar Photo Club per spezzare il ciclo della povertà rurale 16 ottobre 2015 Giornata

Dettagli

REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2. PENULTIMA nella scala di sviluppo RISORSE: agricoltura, pesca, minerali preziosi

REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2. PENULTIMA nella scala di sviluppo RISORSE: agricoltura, pesca, minerali preziosi Nella Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto 9L1GA MAKENI Sierra Leone - West Africa SIERRA LEONE in AFRICA REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2 POPOLAZIONE: 6 milioni

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

Faccio l orto per chi? 1. perché fai l orto?

Faccio l orto per chi? 1. perché fai l orto? Faccio l orto per chi? 1. perché fai l orto? a) per passione 39% lavorare nell orto offre 1. una sana opportunità di esercizio fisico e vita attiva 2. crea salute e benessere fisico e psicologico 3. passione

Dettagli

Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone

Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone Istituzione scolastica capofila: Istituto comprensivo 12 di Bologna Scuola secondaria di primo grado Luigi Carlo Farini Museo: Biblioteca-archivio Casa

Dettagli

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum Nord Uganda Tra emergenza e ricostruzione Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum 1 1. NORD UGANDA. IL CONTESTO DELL INTERVENTO. Ad un anno e mezzo dall avvio dei negoziati di pace tra il

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

LA PRIMA COLAZIONE NEL MONDO

LA PRIMA COLAZIONE NEL MONDO LA PRIMA COLAZIONE NEL MONDO Tipo di attività o strumento: gioco 1) Tabella a doppia entrata per comparare le abitudini alimentari in diversi paesi del mondo (in particolare i paesi di provenienza degli

Dettagli

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Anno scolastico 2008/2009 Per l anno scolastico 2008/2009 la propone una serie di attività, di educazione alimentare

Dettagli

MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Progetto di sana Alimentazione dell I.C Masaccio in collaborazione con il dott. Fiorini (coordinatore pediatri Valdarno) MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Nasce per

Dettagli

IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA

IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA Ottobre 2009 Sono passati dieci anni dall avvio del progetto regionale Fattorie Didattiche che ha creato nel periodo un apertura di dialogo

Dettagli

Azienda Agricola Le Cascine Terranova dei Passerini ( Lodi )

Azienda Agricola Le Cascine Terranova dei Passerini ( Lodi ) Azienda Agricola Le Cascine Terranova dei Passerini ( Lodi ) Le Cascine è una tipica cascina lombarda a corte chiusa, proprietà di famiglia dal 1755, considerata ecomuseo del lodigiano. E un azienda cerealicolo

Dettagli

PROGETTO di comunicazione ed educazione alimentare ALIMENTAZIONE E VITA. Scuola dell infanzia M.Beci Istituto Comprensivo G.

PROGETTO di comunicazione ed educazione alimentare ALIMENTAZIONE E VITA. Scuola dell infanzia M.Beci Istituto Comprensivo G. Allegato 1 PROGETTO di comunicazione ed educazione alimentare ALIMENTAZIONE E VITA Scuola dell infanzia M.Beci Istituto Comprensivo G.Binotti di Pergola motivazione Il nostro progetto si prefigge la costituzione

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ a.s. 2013/2014 Sezione Primavera Delfini Verdi-Arancioni Scuola dell Infanzia Maria Bambina

PROGETTO CONTINUITÀ a.s. 2013/2014 Sezione Primavera Delfini Verdi-Arancioni Scuola dell Infanzia Maria Bambina PROGETTO CONTINUITÀ a.s. 2013/2014 Sezione Primavera Delfini Verdi-Arancioni Scuola dell Infanzia Maria Bambina Dalla terra alla tavola Offrire ai bambini la possibilità di creare e curare un piccolo orto

Dettagli

Sostegno a distanza Gambia

Sostegno a distanza Gambia Sostegno a distanza Gambia 7ª Relazione sullo stato di avanzamento Data: dicembre 2013 Periodo: ottobre 2009 settembre 2013 INTRODUZIONE Il Sostegno a distanza in Gambia ha completato il suo settimo anno

Dettagli

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010 P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza Grazia Manca U.O.Informazione Comunitaria Dipartimento della Multifunzionalità dell Azienda Agricola e delle Filiere Agroalimentari per lo

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA Educazione alla Sostenibilità a Tavola nella Scuola Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA PREMESSA Le società moderne vivono in una situazione di sazietà e i dati relativi allo spreco

Dettagli

L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino)

L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino) L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino) Scuola e docenti responsabili o ente autore della progettazione Nome Scuola o Ente Scuola Primaria Aristide Gabelli Indirizzo e telefono Via Santhià

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

PROGETTO BIOORTI DIDATTICI

PROGETTO BIOORTI DIDATTICI PROGETTO BIOORTI DIDATTICI PROGETTO BIOORTI DIDATTICI 1. OBIETTIVI Allestire un orto didattico per far leva su un processo educativo che faccia crescere nei bambini la consapevolezza di essere parte dell

Dettagli

C O S A B O L L E I N P E N T O L A?

C O S A B O L L E I N P E N T O L A? C O S A B O L L E I N P E N T O L A? I m p a r a r e m a n g i a n d o Progetto di educazione alimentare ISTITUTO COMPRENSIVO DI FAEDIS Scuola dell Infanzia di Attimis Anno scolastico 2007/08 NARRAZIONE

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

TITOLO PROGETTO. Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto. MAKENI Sierra Leone - West Africa

TITOLO PROGETTO. Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto. MAKENI Sierra Leone - West Africa TITOLO PROGETTO Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto MAKENI Sierra Leone - West Africa SIERRA LEONE in AFRICA REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2 POPOLAZIONE: 6 milioni

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale. Progetto Coltivare. in continuità. Una favola d orto

Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale. Progetto Coltivare. in continuità. Una favola d orto Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale Progetto Coltivare. in continuità Una favola d orto Mai più le parole senza le cose, mai più le parole e le cose senza le azioni (Giuseppina

Dettagli

Educazione Rurale per un futuro sostenibile Proposte per le scuole

Educazione Rurale per un futuro sostenibile Proposte per le scuole WWF Italia Riserva Naturale Ripa Bianca di Jesi Via Zanibelli, 2 60035 Jesi e-mail: info@riservaripabianca.it sito: www.riservaripabianca.it Tel. / Fax. 0731 619213 Cell. 334 6047703 Educazione Rurale

Dettagli

Mozambico Settembre 2013 Grazie alla vostra donazione abbiamo potuto realizzare una seria di attività di grande necessità. Come previsto, abbiamo acquistato tutto il materiale, la pompa dell acqua per

Dettagli

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 PRIMA FASE: LO SVILUPPO SOSTENIBILE Le risorse della terra sono limitate I rifiuti e le emissioni inquinanti, in quanto prodotti dell uomo, hanno un impatto

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA PROGETTO 10.1 maggio 2013 maggio 2014 36.278 euro Uganda PROGETTO In Karamoja, nel distretto di Moroto la percentuale di alfabetizzazione è al 13%. Sull 80% dei bambini iscritti alla scuola primaria,

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

Quale cibo per il futuro?

Quale cibo per il futuro? Quale cibo per il futuro? C. Forni Laboratorio di Botanica e Fitotecnologie Università degli Studi di Roma Tor Vergata forni@uniroma2.it Frascati Scienza 22 9 14 1 Le piante sono costituite da tante molecole

Dettagli

Cos è l Agricoltura Biologica?

Cos è l Agricoltura Biologica? Cos è l Agricoltura Biologica? La produzione biologica è un sistema globale di gestione dell azienda agricola e di produzione agroalimentare basato sull interazione tra le migliori pratiche ambientali,

Dettagli

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Camst. Il gusto di una bella storia. Camst è tra i più importanti gruppi di ristorazione in Italia ed è interamente costituito da capitale italiano. Nasce

Dettagli

VIVAI NATURA. Azienda Florovivaistica - Fattoria Didattica PROGETTI PER LE SCUOLE

VIVAI NATURA. Azienda Florovivaistica - Fattoria Didattica PROGETTI PER LE SCUOLE VIVAI NATURA Azienda Florovivaistica - Fattoria Didattica PROGETTI PER LE SCUOLE anno scolastico 2009-2010 VIVAI NATURA Vivai Natura è un azienda agricola a indirizzo florovivaistico situata a Basiglio,

Dettagli

Vite da riprendersi Cambogia

Vite da riprendersi Cambogia Vite da riprendersi Cambogia Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, di garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali Salone internazionale del Gusto e Terra Madre Partner istituzionali L iniziativa fa parte del Calendario di Torino World Design Capital 2008 Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, coerentemente

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ allegato A alla determinazione n. 139/SA del 18 marzo 2013 BANDO PUBBLICO CAMPU MAISTU DIDATTICA IN FATTORIA SULCIS IGLESIENTE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E

Dettagli

ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA. Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria

ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA. Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria Presentazione 1. Quadro di riferimento 2. Rapporti città-campagna 3. Altra agricoltura 4. Reti

Dettagli

I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO

I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO Produzione Superficie agricola nel Comune di Milano: 49,2% (8.948 ettari) nel 1955 21,9% ( 3.988 ettari) nel 1999 19% (3.448 ettari) nel 2012 Distretti agricoli: 1 distretto

Dettagli

Acqua fonte di vita. gli studenti studiano l acqua e visitano l acquedotto. Società Acqua Lodigiana srl. La seconda edizione del progetto

Acqua fonte di vita. gli studenti studiano l acqua e visitano l acquedotto. Società Acqua Lodigiana srl. La seconda edizione del progetto con il patrocinio di Società Acqua Lodigiana srl in occasione e in preparazione alla Giornata mondiale dell acqua 2012 presenta gli studenti studiano l acqua e visitano l acquedotto Acqua fonte di vita

Dettagli

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE.

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE. SAKAFO 1. NOTIZIE SULLA REALTA RICHIEDENTE Soggetto che propone il progetto: Denominazione Associazione MANGWANA Natura Giuridica Associazione Promozione Sociale Indirizzo Lucca via della Dogana n. 3 Telefono

Dettagli

Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile

Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile LE CIFRE DELLO SPRECO ALIMENTARE 1/3 della produzione mondiale non raggiunge i nostri stomaci.

Dettagli

SOMMARIO LINEE GUIDA FILIERA CORTA

SOMMARIO LINEE GUIDA FILIERA CORTA Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1. SCOPO... 2 2. VANTAGGI DELLA... 2 3. ORGANIZZAZIONE DELLA... 2 4. BIOLOGICA... 2 5. MATERIALI DI CONFEZIONAMENTO... 3 6. I LUOGHI DELLA... 3 6.1. VENDITA DIRETTA... 3 6.2. MERCATI

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

NEWS. Si parte! La principale novità di questo mese è la concretizzazione del progetto. Il ristoro del Villaggio. Mensa sociale al Villaggio SNIA

NEWS. Si parte! La principale novità di questo mese è la concretizzazione del progetto. Il ristoro del Villaggio. Mensa sociale al Villaggio SNIA Gennaio 2014 Si parte! La principale novità di questo mese è la concretizzazione del progetto Il ristoro del Villaggio. Mensa sociale al Villaggio SNIA Diamo qui una descrizione sintetica del progetto,

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe

Il Progetto Oltrebampe Il Progetto in sintesi Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Descrizione del progetto OltreBampè affronta il tema dello sviluppo sostenibile dei sistemi urbani, facendo

Dettagli

MISSIONE FUTURO ONLUS E ONG

MISSIONE FUTURO ONLUS E ONG MISSIONE FUTURO ONLUS E ONG Via Sebino 11 00199 Roma Tel. 06-85 86 57 00 Fax 06-84 14 531 e-mail: missionefuturo@virgilio.it www.missionefuturo.org codice fiscale: 97347970580 Iscritta all Albo Regionale

Dettagli

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

Il nuovo mercato online per i prodotti biologici italiani. Direttamente dal produttore al consumatore

Il nuovo mercato online per i prodotti biologici italiani. Direttamente dal produttore al consumatore Il nuovo mercato online per i prodotti biologici italiani Direttamente dal produttore al consumatore Perchè il Biologico il 20% degli italiani sceglie alimenti bio Canali di vendita: Un giro d affari al

Dettagli

Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano

Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano CEA RISERVA NATURALE DEI CALANCHI DI ATRI SCHEDA DESCRITTIVA

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa 1 Settore - Politiche Comunali e Gestione delle Risorse Denominazione progetto: Il gusto di stare insieme a.s. 2008/2009 tra frutta, verdura e tradizioni

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale In collaborazione con E con il patrocinio di: Iniziativa realizzata

Dettagli

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business.

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. La nostra storia. Ciao Pizza nasce nel 1996 dall idea di tre giovani imprenditori di creare un realtà stabile nel settore della piccola ristorazione. Non c

Dettagli

Nuovo X Attivato in continuità con interventi avviati a partire dall anno: 2002-2003

Nuovo X Attivato in continuità con interventi avviati a partire dall anno: 2002-2003 Comune sede progetto: Bolgare AT n. 4 - Grumello Progetto: Spazio Gioco Cerchio dei Piccoli Sede presso Sala polivalente Tel. fax e-mail Tipologia di progetto extrascuola Solo compiti X Compiti e proposte

Dettagli

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora. Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.org - E-mail: segreteria@fondazionelancora.org PREMESSA La Fondazione

Dettagli

Progetto di plesso Scuola primaria di Lama Anno scolastico 2014/2015

Progetto di plesso Scuola primaria di Lama Anno scolastico 2014/2015 Progetto di plesso Scuola primaria di Lama Anno scolastico 2014/2015 Segui sempre le 3 R : Rispetto per te stesso. Rispetto per gli altri. Responsabilità per le tue azioni. (Dalai Lama) Impara le regole,

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO Scuola dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore Via Solferino 16-28100 Novara Tel. 0321/623289 - Fax. 0321/331244 In internet: www.scuolesacrocuore.it - E mail: novara@scuolesacrocuore.it PROGETTO

Dettagli

Progetto : Educazione Alimentare. Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela

Progetto : Educazione Alimentare. Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela Progetto : Educazione Alimentare Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela Anno Scolastico 2008/2009 La classe IIA, della Scuola Primaria

Dettagli

Cibo che alimenta, cibo che sostiene

Cibo che alimenta, cibo che sostiene Newsletter 5, Giugno 2015 COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI Cari sostenitori e sostenitrici, sperando di portarvi un po di fresca aria andina, in questi torridi giorni d estate, ecco per voi la Quinta Newsletter

Dettagli

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA L UOMO È CIÒ CHE MANGIA Motivazione Oggi l alimentazione ha assunto un ruolo importante nella determinazione della qualità della vita: essa, pertanto, si configura quale strumento indispensabile per l

Dettagli

Masserie Giovannelli

Masserie Giovannelli Masserie Giovannelli La forza della famiglia rurale 1 L azienda Masserie Giovannelli si trova a 1.000 msl nel Comune di Cercemaggiore in provincia di Campobasso, zona riconosciuta come Sito di Interesse

Dettagli

PANCIA MIA FATTI CAPANNA. CIBI DI CASA MIA E SOVRANITA' ALIMENTARE

PANCIA MIA FATTI CAPANNA. CIBI DI CASA MIA E SOVRANITA' ALIMENTARE PANCIA MIA FATTI CAPANNA. CIBI DI CASA MIA E SOVRANITA' ALIMENTARE Scuola e docenti responsabili o ente autore della progettazione Nome Scuola o Ente Scuola Primaria sede distaccata Indirizzo e telefono

Dettagli

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE Noi cittadini, Associazioni, Operatori economici ed Istituzioni delle comunità ricadenti sul territorio del GAL CONCA BARESE, sottoscriviamo questo

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio SCUOLA PRIMARIA GALILEO GALILEI CLASSE 3A e 3B ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Le attività si sono svolte

Dettagli

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Gianluigi Trento I Piedibus di Bassano SSL-ERATE ESPERIENZE E PERCORSI DI SOSTENIBILITA URBANA Bassano del Grappa 29/04/2014 Che cosa è un Piedibus

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Sviluppo agricolo e povertà rurale nell era della globalizzazione: il contributo della Facoltà di Agraria Portici, 27 marzo 2006 Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Ornella Wanda Maietta

Dettagli