Ipsos Retail Solutions

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ipsos Retail Solutions"

Transcript

1 Ipsos Retail Solutions Ipsos Italy 06/07/2015 n. 3, Luglio 2015 Editoriale di Carlo Oldrini Il numero di Luglio di Ipsos Retail Solutions è centrato sui nuovi consumer trend. E infatti fondamentale per ogni impresa distributiva cogliere le mutazioni negli atteggiamenti dei propri clienti per adeguarsi velocemente e prepararsi al futuro in maniera consapevole. Apriamo infatti con un articolo di Luisa Vassanelli che introduce i primi risultati della grande indagine internazionale Ipsos Trend Observer in cui vengono illustrate le ultime tendenze che possono essere interpretate per rinsaldare la relazione con i propri clienti. Segue poi una visione di Filippo Genzini in cui, con il consueto respiro internazionale, vediamo come le nuove tendenze dei consumatori sono già state individuate ed utilizzate da alcuni Retailer globali tra i più attenti nel prepararsi a cogliere i mutamenti dei propri clienti. Nikos Kotoulas ci illustra poi l ultima novità nel campo delle ricerche sui consumatori di Ipsos Italia : il nuovo Shopper Lab inaugurato ad Aprile che consente a Retailers e Industria di capire il comportamento dei consumatori in un vero e proprio supermercato. Buona lettura! In questo numero Punto di vista pag. 1 Trend Observer 2015 pag. 2 Punto di vista La Commissione europea fa marcia indietro sull indicazione dell origine degli alimenti in etichetta e in due report pubblicati lo scorso 20 maggio conclude che: I benefici ricavati dai nuovi requisiti di indicazione obbligatoria non superano i costi. Pertanto le indicazioni volontarie sembrano essere la soluzione più adatta. Ecco quindi che starà ai Produttori e ai Distributori decidere se dare ai consumatori questa importante informazione oppure no. Quanti produttori nostrani staranno facendo i conti dei margini che potrebbero ricavare comprando le materie prime altrove perché più convenienti? Personalmente ammetto di non aver sempre controllato l indicazione di origine (salvo per il vino) ; di sicuro da oggi comincerò a farlo. Prepararsi al cambiamento del profilo della clientela pag. 4 Ipsos Shopper-Lab pag. 7 1

2 Trend Observer 2015: la capitalizzazione dei talenti individuali come leva per creare e rinsaldare la relazione con il cliente A cura di Luisa Vassanelli & Daniela Frigerio Mettere l individuo al centro è ormai una costante imprescindibile nell impostazione del business, la vera variabile da monitorare è dunque cosa è centrale per l individuo stesso e anche in ambito retail è importante sapersi misurare con l andamento di questa variabile in continua evoluzione. Trend Observer (la rilevazione annuale fatta da Ipsos in più Paesi Italia, Francia, UK, Germania, Stati Uniti, Giappone e da quest anno anche Corea) ha proprio l obiettivo di monitorare ad ampio spettro l individuo all interno del contesto contemporaneo, le leve motivazionali che guidano i suoi comportamenti e le direzioni che questi ultimi intraprendono. Da tempo ormai si assiste a un fenomeno di reinterpretazione delle risorse a disposizione per far fronte alle sfide del quotidiano. Lo scorso anno era stato individuato come ispiratore e attivatore di tale reinterpretazione il contesto sociale e materiale di appartenenza, la realtà fuori da sé (la ricerca di soluzioni all insegna di uno spirito collettivo pragmatico e l ibridazione come commistione di elementi/oggetti già esistenti e apparentemente opposti). Oggi è ormai matura la consapevolezza che è ciò che sta dentro di sé il vero fulcro da cui ripartire: ognuno è l unico punto fermo della propria vita, l unica costante su cui poter fare affidamento. Alla luce di tutto ciò, l accesso a quanto si desidera (beni, esperienze, ecc.) è possibile solo grazie alle proprie forze, alle proprie risorse interiori e talenti personali, siano essi talenti che si esprimono nella creazione pratica e concreta 2 di soluzioni (oggetti fisici, proposte tecnologiche), siano essi talenti che si esprimono nell individuazione di soluzioni già esistenti capaci di corrispondere perfettamente ai propri bisogni. E così, in base alla propensione a far affidamento più sui primi o sui secondi, prendono forma comportamenti adattivi che danno vita a due grandi trend. Il trend del Fare L individuo è sempre più parte attiva della creazione della propria realtà, un fare consapevole che si fonda sulla capitalizzazione della propria creatività. Un fare che si può esprimere in maniera tradizionale (creazione di oggetti, riparazione, ecc.) o in modo più avveniristico (attraverso l uso di competenze elettroniche o informatiche). A sostegno del consolidarsi di questa tendenza vediamo come i raduni di persone dedite al fai da te siano in crescita. Lo spirito creativo è stato individuato come leva da cavalcare per attrarre i clienti anche tra le piccole associazioni di commercianti locali: i negozianti di della zona di Porta Venezia a Milano, hanno pensato di dare nuovo slancio al proprio contesto commerciale collaborando tutti insieme e dando vita a Creativity Street Milano! I diversi operatori (falegnami, antiquari, calzolai, ecc.) della zona durante alcune giornate prestabilite si mostrano all opera, non solo per mettere in scena la propria professionalità, ma anche per

3 diffonder e il proprio know how, mettendo il saper fare a disposizione della collettività. Oltre che mostrare ed erudire, diviene fondamentale dare spazi di espressione a chi desidera dimostrare le proprie doti: è così che nasce l iniziativa Get on the shelf di Walmart che dà la possibilità a chiunque di inviare le proprie idee di prodotto e vedere le più interessanti poi in vendita sugli scaffali online dell insegna. Il trend del Programmare L individuo fa affidamento sul proprio talento di saper trovare e utilizzare in maniera proficua soluzioni, generalmente tecnologiche, che gli consentano di delegare compiti ed attività. Le App. diventano uno strumento indispensabile per gestire la quotidianità e i retailers iniziano a riconoscerne l importanza e a proporre soluzioni vicine ai bisogni dei propri clienti Ne è un esempio ALDI, catena di supermercati Australiana che ha creato pensando in particolare alle mamme con Lunchbox, un App che, inserendo indicazioni sulle preferenze alimentari dei propri figli, delinea per ognuno un profilo e inserisce i prodotti per il pranzo fuori casa in una shopping list virtuale a portata di mano quando si fa la spesa. Inoltre, organizza per ogni profilo un menù settimanale bilanciato. Quali implicazioni in ambito Retail? Sicuramente è importante pensare ai propri interlocutori come parte attiva di uno scambio continuo che per essere profittevole deve essere guidato da una strategia win-win che consenta a entrambe le parti di trarre vantaggio. E perché ciò avvenga è necessario maturare la consapevolezza di avere a che fare con individui che contano sempre più su sé stessi, sulle proprie capacità e conoscenze e sono alla ricerca di opportunità che consentano loro di implementarle, esprimerle e trarne frutto: momenti di training per l acquisizione di nuovi know-how spazi di espressione dei propri talenti.ma anche: strumenti (App) di delega in cui la competenza sta nel saper scegliere la modalità di utilizzo più proficua per sé Porre il cliente al centro significa anche riconoscere e celebrare la centralità dell individuo. Questo promuovendo iniziative collaterali o complementari a quella che è la propria attività core di retailer, così da creare vicinanza emotiva e trasformare la propria Insegna in un partner con cui cocostruire il proprio quotidiano. 3

4 Prepararsi al cambiamento del profilo della clientela A cura di Filippo Genzini Come diciamo spesso a titolo di premessa ai nostri interlocutori presso le aziende di distribuzione, prevedere le tendenze e gli scenari futuri è particolarmente importante per un settore in cui i processi di cambiamento sono resi più lenti dall esistenza di una rete fisica per intervenire sulla quale sono richiesti tempi necessariamente lunghi. Vediamo allora quale impatto potrebbero avere un paio di trend individuati nel rapporto 2015 di Ipsos. Uno, di cui sono espressione gli apper, è quello del programmare. Inteso come orientamento ad affidare alla tecnologia, e in particolar modo agli strumenti mobile e alle app l organizzazione delle proprie attività e degli impegni, nonché il compito di ottimizzare il tempo da dedicarvi. Che siamo disposti a investire in sempre minor quantità quando si tratta di attività di routine e acquisti di beni così detti banali. In un recente articolo americano, sulle forme più efficaci per catturare l attenzione delle nuove generazioni con la mobile display advertising, si legge che i millenial sono responsabili del 40% di tutto il consumo di tempo sullo smartphone, che il 43% usa il telefono con maggior frequenza rispetto al computer per navigare in rete e che secondo comscore il 21% utilizza solo strumenti mobile. In Italia Audiweb già un anno fa dava al 66,4% il tempo passato in rete attraverso strumenti mobile, del quale solo il 16% via browser e l 84% grazie alle app. Inutile quasi ripetere che tutti possiamo ormai accedere a qualsiasi tipo di informazione in 4 qualsiasi momento e ovunque. In modo simmetrico le aziende, qualora ne abbiano il consenso, possono raggiungere i propri clienti nel momento stesso in cui transitano nei pressi o varcano la soglia di un negozio o di un locale. Visto che si parla di un trend recente ma non nuovo e ormai in rapida affermazione, non spendiamo più di qualche parola per sottolineare come le imprese di distribuzione che desiderano comunicare con la propria clientela devono passare necessariamente anche o soprattutto dagli strumenti mobile, con un contenuto di messaggio rilevante e tempestivo e una forma adatta a smartphone e tablet tanto quanto al vecchio pc. Tra le soluzioni più interessanti proposte nel corso degli ultimi anni, gli ibeacon grazie ai quali Apple accoglieva già nel 2013 nei propri 254 negozi i clienti, dando loro il benvenuto, indirizzandoli all area dedicata al ritiro dei prodotti acquistati online e fornendo informazioni relative ai prodotti presenti nelle zone del punto vendita dove si fermano di più. Soluzione poi adottata da diversi altri distributori, primi tra tutti Safeway e Giant Eagle. Un altra applicazione che a suo tempo ha suscitato scalpore è quella con cui Walmart consente ai clienti di preparare la propria lista della spesa, collegarsi al sistema informativo del punto vendita per trovare i prodotti più facilmente tra gli scaffali e ricevere informazioni a proposito di quelli alternativi agli out of stock, gli articoli complementari e le promozioni in corso. E famosa poi la app offerta qualche tempo fa da Tesco ai propri clienti sud coreani, grazie alla quale potevano selezionare la spesa attraverso uno scaffale virtuale presente nelle stazioni della

5 metropolitana per farsela consegnare in un secondo momento a casa. Lo stesso distributore ha da poco testato a Londra la soluzione di pagamento Thirty seconds challange, app realizzata in collaborazione con PowaTag per rendere più rapide le code alle casse per il take away all ora di pranzo. Nella ristorazione, invece, possiamo citare Chili s Grill & Bar, che ha introdotto i tablet su ogni tavolo nei suoi quasi ristoranti non per sostituire il personale quanto piuttosto per rendere più veloci le ordinazioni. E Walgreen s per quanto riguarda i drugstore con l app epass che aiuta a costruire la storia medica del paziente, prevedere le aree di rischio e incentivare la regolarità nell acquisto e l assunzione dei farmaci prescritti. Uno strumento che dovrebbe contribuire ad arginare la tendenza dei pazienti a voler fare sempre più da sé tanto per quanto riguarda la ricerca di informazioni che la scelta di come curarsi. In Italia rispettivamente il 40% e il 67%. Il 70 e 72% negli Stati Uniti. Ancora, e non ci si stanca mai di ripeterlo, uno dei maggiori pregi della rete e dei media digitali sta nella possibilità di creare coinvolgimento attraverso l interattività. Il che significa passare dalla vecchia comunicazione intrusiva che ci ha accompagnato per almeno cinquant anni a una più moderna a due vie, che dovrebbe assumere il più possibile la forma del dialogo. Non a caso le applicazioni di maggior successo sono quelle che soddisfano le esigenze concrete della clientela in termini di semplificazione del processo di spesa e risparmio di tempo. Una seconda tendenza emergente nell ultimo rapporto qualitativo di Ipsos è appunto quella del fare che ben si presta a essere assecondata dalle imprese di distribuzione. Abbiamo già parlato in altre occasioni delle scuole di cucina aperte nei propri punti di vendita da 5 distributori internazionali ma anche locali. Un ottimo modo per assecondare il desiderio della clientela di imparare a cucinare con un interessante risvolto di socializzazione e, d altra parte, l opportunità per il distributore di valorizzare la qualità delle materie prime utilizzate, le stesse commercializzate nei suoi banchi e sui suoi scaffali. Iniziative che, pur consistendo in una serie di servizi ancillari, possono avere una ricaduta anche sulla presentazione degli articoli sugli scaffali. Per esempio una catena di supermercati potrebbe suggerire un piatto del giorno da preparare a casa, facendo trovare in posizioni adiacenti gli ingredienti necessari o rendendo facile il loro reperimento tra gli scaffali, con una mappa digitale o anche solo cartacea. L abbinamento con un buon vino o una birra di nicchia, poi, potrebbe consentire di alzare un po lo scontrino medio. Quanto alle ricette da proporre, tra le molteplici aree da esplorare, ci sono due filoni interessanti in quanto di tendenza, anche se diametralmente opposti. Uno riguarda la proposta di piatti etnici che consentono un arricchimento culturale e, allo stesso tempo, un esperienza esotica senza muoversi di casa. Il secondo, invece, ha a che fare con la rivalutazione del territorio, dei suoi prodotti, così come delle sue tradizioni. Perso il know-how delle nonne e delle bisnonne, è tempo di recuperare anche questo genere di cultura, forse meno patinata. Ma il trend del fare ovviamente ha implicazioni anche nel comparto del fai da te, per l appunto. Un settore che ha avuto senz altro un rilancio negli anni più duri della crisi. Meno lavoro significa infatti meno soldi da spendere anche per la manutenzione e le migliorie di casa e, parallelamente, più tempo a disposizione per occuparsene di persona. D altra parte chi possiede la dote innata della manualità e un minimo di cognizioni tecniche

6 ha potuto anche trasformare un hobby in una professione, entrando in uno di quei network che mettono in contatto chi ha bisogno di servizi domestici con chi è in grado di offrirli. Un business nel quale, approfittando delle più moderne funzionalità del georeferenziamento, sono entrati anche colossi del mondo digitale come Google e Amazon Home Services oltre a numerose start-up come Angie s List, NextDoor, Thumbtack, Pro.com, Porch e Redbeacon. Da ricordare che Amazon, oltre ad avere acquisito la già citata Pro.com, ha il controllo anche di TaskRabbit, piuttosto famosa nel settore. Chi, invece, non è dotato da madre natura della manualità e delle cognizioni necessarie, potrebbe acquisirle se il suo negozio di fiducia organizzasse dei corsi per apprendisti falegnami, elettricisti, idraulici, tappezzieri, muratori e imbianchini. Così come chi aspira al pollice verde potrebbe rivolgersi alle strutture del DIY o alle grandi superfici specialistiche. Fai da te e garden center hanno una lunga esperienza nella formazione del personale di reparto, così come nella creazione di materiale cartaceo e digitale sistemato nel punto di vendita con lo scopo di aiutare il cliente a trovare le soluzioni più idonee. Un esperienza trasferibile oggi nei tutorial in rete, su YouTube in particolare, dove c è la possibilità di intercettare e influenzare la gente in cerca d informazioni su come fare. Con una piccola forzatura in questo trend, sulla linea di confine con la contaminazione e l ibridazione, si può inserire anche il piacere che la gente prova nel creare proprie combinazioni uniche e spesso imprevedibili di capi di vestiario e accessori, di stili, marche e posizionamento di prezzo diversi. Abbinamenti che esprimono la propria personalità e il desiderio di sfuggire all omologazione. Le aziende distributive come possono favorire questa tendenza? Innanzitutto evitando di proporre soluzioni monomarca o comunque monocordi ma, soprattutto, incentivando il pubblico a coltivare il proprio piacere di esclusività e originalità condividendolo con gli altri in spazi messi a disposizione dal retailer stesso. Si può considerare un invito in tal senso quanto realizzato da Harrod s nell ambito del primo Digital Fashion Summit lo scorso anno, quando per promuovere la collezione primaverile ha invitato 8 blogger ciascuna delle quali poteva scegliere cinque capi da combinare secondo il proprio gusto. Come si può dedurre dagli esempi citati, le tendenze vanno delineandosi gradualmente ma le aziende più sensibili al cambiamento stanno già testando le soluzioni per rimanere in sintonia con una clientela in continua evoluzione. Sarà banale da ricordare ma, anche per restare fermi, bisogna correre. E non si va da nessuna parte se non si ha chiara la direzione da prendere! 6

7 Dallo scaffale al carrello: come agiscono i consumatori in un vero punto vendita, grazie a Ipsos Shopper-Lab A cura di Nikos Kotoulas Da sempre, negli studi di shopper understanding, gli approcci di ricerca hanno cercato di tenere sotto controllo variabili legate ai diversi comportamenti e atteggiamenti di ciascun individuo quando fa la spesa. Abbiamo quindi chi pianifica minuziosamente e redige mentalmente o su carta la propria lista della spesa, chi indica genericamente la/le categorie da acquistare e poi decide la marca sul punto vendita, chi ha in mente alcuni prodotti, alcune marche ben definite e finisce poi, davanti allo scaffale, per acquistarne anche altre inizialmente non considerate. Le attuali soluzioni di ricerca sono state sviluppate tenendo conto di queste diversità, ma con alcuni limiti rispetto a una situazione reale. Il primo sta proprio nel metodo di raccolta, tipicamente lontano dal momento dell esperienza di acquisto e basato sul ricordo. Si giunge così al secondo limite, cioè la rilevazione del puro dichiarato, quando sappiamo che nella mente del consumatore avvengono processi molto più complessi, non razionalizzati. Pensiamo per un attimo a quando passiamo lungo la corsia di un supermercato: i nostri occhi si muovono rapidamente tra centinaia di prodotti ed etichette, scorrono tra confezioni anonime e altre particolarmente appariscenti, tra marchi noti e meno noti, tra promozioni e novità, tra promesse di qualità e altre di risparmio. Sarebbe quindi difficile poter ricostruire, in dettaglio, il path to purchase di una categoria, tenendo traccia di quali e quante alternative il consumatore nota, anche solo per una frazione di secondo, quali considera, in quale ordine e per quanto tempo, prima di arrivare a scegliere 7 i prodotti da mettere nel carrello. E questo non è un fenomeno di poco conto se consideriamo che in Italia la metà delle scelte avviene, appunto, a scaffale. In Ipsos Italia abbiamo pensato che per coprire questo gap informativo era necessario, innanzitutto, riprodurre un ambiente di spesa reale: ed è per questo che è stato realizzato Ipsos Shopper-Lab, inaugurato il 16 Aprile a Milano, a due passi dalla Stazione Centrale. Qui Il consumatore può immergersi in un ambiente dove tutto è stato curato nei minimi dettagli per ricreare un esperienza assolutamente realistica: referenze in 80 categorie, incluso il fresco, uno spazio per le promozioni, una cassa e un avancassa per gli acquisti d impulso. Scelta e disposizione dei lineari, assortimento, prezzi, carrelli, luci e colori: tutto come in un vero supermarket. È questo il luogo ideale per svolgere ricerche di mercato, sia quantitative sia qualitative. Per queste ultime l ambiente è una perfetta fonte di ispirazione per attivare dei moduli di discussione a scaffale, a integrazione dei tradizionali focus group (una sala focus è stata attrezzata al piano superiore dello Shopper-Lab). Ma come siamo in grado di osservare i comportamenti, come possiamo capire se un prodotto viene notato, al di là di quello che il consumatore potrebbe dichiarare? Attraverso la tecnologia più avanzata: occhiali con microtelecamera installata (eye-tracking glasses) che, indossati dallo shopper, consentono di registrare tutto quello che viene visto, il percorso e l ordine in cui i prodotti vengono notati, per quanto tempo ci si sofferma

8 su ciascun elemento, in una soggettiva che consente al ricercatore (e al cliente, su widescreen, in una sala adiacente) di vedere attraverso gli occhi dell'intervistato. Ed è proprio l evoluzione della tecnologia che ci ha portato a considerare la realizzazione di uno Shopper-Lab: oggi l utilizzo degli eye-tracking glasses è molto semplice, non invasivo e la portabilità ci consente di impiegarli durante la missione di acquisto, a differenza del recente passato, quando l eye tracking veniva utilizzato a monitor, inutilmente lontano dallo scaffale. Inoltre, sempre per quanto riguarda l allestimento dello Shopper-Lab, 8 telecamere full HD posizionate sul soffitto permettono di registrare i comportamenti e i movimenti all interno del punto vendita, fornendo ulteriori prospettive di analisi. Microfoni ambientali consentono poi di aggiungere, eventualmente, i commenti registrati. Sulla base della tecnologia impiegata, in particolar modo delle registrazioni dei movimenti oculari, sono state sviluppate metriche innovative per comprendere i processi di scelta, per verificare le potenzialità nel caso di lancio di nuovi prodotti o di sviluppo del packaging, per l'ottimizzazione del brand portfolio e per il category management. Possiamo capire, per esempio, se il restyling grafico di una confezione attira di più l attenzione o, peggio, disorienta gli user del brand, magari portandoli ad acquistare un altro prodotto. Oppure siamo in grado di comprendere il grado di visibilità, per spazio a scaffale, di un range di prodotti rispetto a un altra opzione di range e di spazio. Non solo: Shopper-Lab è un ambiente che può modularsi sulla base di specifiche esigenze, per esempio per testare l efficacia di extra display, isole e altre forme di comunicazione, allestimento e innovazione in-store, temi di particolare interesse per i Retailer. In somma sintesi, Shopper-Lab può fornire le risposte a tutte quelle domande che l industria e i distributori hanno sempre desiderato chiedere, ma mai osato effettuare, per ovvie ragioni, in un punto vendita reale. https://www.youtube.com/watch?v=pnevlpmwx_k 8

9 Enterprise Feedback Management Monitorare la Customer Experience non basta per essere un azienda di successo. L elemento cruciale in un contesto multicanale è l ottimizzazione del feedback dei clienti. Cliente ed azienda entrano in relazione attraverso diversi canali: punto vendita, sito web, pagina Facebook, , call center, ecc.. Ciascuna occasione di contatto rappresenta una fonte di informazione preziosa che deve essere utilizzata per migliorare le vendite, il servizio e il livello di fedeltà del cliente. Diventa quindi necessaria l integrazione di tutte le fonti informative, sia quelle provenienti dal cliente sia quelle che l azienda già possiede, per attivare azioni di marketing davvero personalizzate. La fidelizzazione parte dall ascolto delle esigenze del cliente e si sviluppa attraverso un dialogo one to one. In questo contesto il tempo è una variabile essenziale: ad un instant feedback deve corrispondere una risposta immediata dell azienda. Nel prossimo numero vi racconteremo come rispondere a questi obiettivi attraverso le nostre soluzioni di Enterprise Feedback Management. Ipsos Retail Solutions Ipsos opera nel segmento delle ricerche di mercato "survey based", ovvero ricerche condotte raccogliendo informazioni direttamente dagli individui. Raccogliamo, elaboriamo e analizziamo informazioni riguardo i valori, le attitudini e i comportamenti. La nostra missione è aiutare i nostri Clienti a comprendere i loro mercati, i loro clienti e i cambiamenti del mondo. Ipsos nasce in Francia nel 1975 ed è oggi presente in 85 paesi, tra i quali l Italia, con uffici a Milano, Roma e Bari dove 250 professionisti gestiscono più di progetti all anno. Ipsos Retail Solutions nasce dall esperienza del Gruppo Ipsos nella collaborazione con i Retailers e dalla profonda conoscenza della realtà socio-culturale del Paese, delle tendenze e prospettive future. Carlo Oldrini, Vice President Marketing Nikos Kotoulas, Ipsos Retail Solutions, Direttore di Ricerca e sviluppo commerciale Filippo Genzini, Ipsos Retail Solutions, Senior consultant Luisa Vassanelli, Head of Ipsos UU Daniela Frigerio, Direttore Ipsos UU Per richieste e informazioni, scrivere a 9

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App Guida ai prodotti DOP, IGT, etc Proposta per la realizzazione di una App Introduzione Abbiamo iniziato a ragionare per voi così Abbiamo immaginato una App che possa essere utilizzata come guida nella scelta

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli