IL MARKETING DEL TURISMO DEL VINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL MARKETING DEL TURISMO DEL VINO"

Transcript

1 Corso di Marketing agroalimentare Prof. Gervasio Antonelli IL MARKETING DEL TURISMO DEL VINO I segreti del business e del turismo in cantina Progetto realizzato da: Angelo Maffucci, Federica Silenzi, Filippo Di Capua

2 INTRODUZIONE In un momento come quello in cui viviamo oggi, dove la QUALITA è un fatto pressoché scontato per qualsiasi cantina ed azienda, tanto che assistiamo ad un mercato affollato di vini buoni ed eccellenti, risulta determinante, per gli operatori del settore, imparare a raccontare il proprio prodotto e la propria azienda nella maniera più adeguata. QUESTO E IL COMPITO PRINCIPALE DEL MARKETING DEL TURISMO DEL VINO.

3 COLLOCAZIONE GEOGRAFICA DOC E DOCG DOC e DOCG REGIONI IN TESTA CON OLTRE 5 MILIONI DI ETTOLITRI ALL ANNO

4 I DATI La geografia del vino è in piena evoluzione. Cambiano le aree di produzione con uno spostamento verso il caldo e cresce l importanza dei competitori rispetto alle aree storiche (FRANCIA E ITALIA) La superficie del vigneto italiano è di circa ettari di cui a coltivazione biologica e iscritti agli albi delle denominazioni. Nel suo insieme la viticultura nostrana costituisce l 11% del vigneto mondiale. Nel mondo vengono prodotti ogni anno circa 300 milioni di ettolitri di vino e di questi il 21% sono di produzione italiana.

5 LEGGE 164 Secondo la legge 164 del 1992 i vini migliori devono essere più chiaramente identificati.

6 CONSUMO In Italia il vino copre il 15% delle bevande consumate, mercato che per metà è dell acqua minerale; Attualmente il consumo annuo in Italia è di circa 50 litri a persona, anche se il 70 % non supera un bicchiere a pasto. TIPOLOGIA BEVITORI NUMERO PERCENTUALE(%) Astemi ,9 % Bevitori saltuari ,9 % Bevono frequentemente ,3 % Bevono a tutti i pasti ,9 %

7 SCELTA DEGLI OPERATORI GROSSISTA ENOTECA BUYER GDO NEGOZIO SPECIALIZ. TOT Qualità 47,1 71,4 40,9 66,7 58,4 Prezzo 5,9 14,3 18,2 6,7 13,9 Origine italiana Pres. denominazione Etichettapackaging Marca aziendale Vitigno autoctono 17,6 2,9 9,1 13,3 8,9 5,9 2,9 13,6 6,7 5,9 5,9 0,0 13,6 0,0 5,0 11,8 0,0 4,5 0,0 3,0 0,0 8,6 0,0 0,0 3,0 Non risponde 5,9 0,0 0,0 6,7 2,0 Fonte: Nomisma indagine 2006

8 CARTA D IDENTITA DEL VINO NOME DEL VINO DENOMINAZIONE ANNATA COMMENTO TIPOLOGIA ZONA DI PRODUZIONE ANDAMENTO CLIMATICO UVE PRESENTI VENDEMMIA VINIFICAZIONE INVECCHIAMENTO QUALITA PRODOTTA ESAME ORGANOLETTICO ANALISI CHIMICA ABBINAMENTO GASTRONOMICO SERVIZIO IN TAVOLA CAPACITA INVECCHIAMENTO NOME DEL PRODUTTORE

9 RUOLO DEGLI ENTI NEL TURISMO DEL VINO AREE E DESTINAZIONI TURISTICHE

10 TIPOLOGIE di DESTINAZONI TURISTICHE MOSTRI SACRI: sono località celebri e celebrate dalla stampa che suscitano attese superiori all offerta reale. Hanno una strategia di comunicazione assente o poco ordinata. ANONIMI: sono località che non attribuiscono al turismo un ruolo nella loro strategia economica oppure hanno perso la capacità di comunicare. CALAMITE: sono località dove vi è stato svolto un buon lavoro di comunicazione che produce una solida reputazione e soprattutto una corrispondenza fra l immagine comunicata, l immagine percepita e l offerta realmente esistente. RALLENTATE: sono località dove l immagine è più o meno corrispondente al vero ma sufficiente a contrastare il turismo di località con ricche offerte nell aspetto storicoculturale ed enogastronomico. DIVIETO D ACCESSO: sono località con immagine decisamente negativa derivante da comunicazione insufficiente.

11 CICLO DI VITA DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE FASI ADESCAMENTO DESCRIZIONE Istituzioni e imprenditori cercano di attrarre i visitatori CONFLITTO COLONIZZAZIONE DECLINO Aumentano i turisti, i prezzi e l impatto sociale Residenti e turisti competono per l utilizzo di beni e servizi Turisticizzazione di zone della città con spiazzamento delle attività preesistenti Sostituzione dei prodotti tipici con surrogati di importazione Perdita dell identità locale. Modificazione dello stile di vita tradizionale I residenti cominciano a detestare i turisti Turismo di massa, mordi e fuggi La destinazione passa di moda

12 CANTINE APERTE E IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO FASI DEL PROCESSO DALLA NASCITA DI CANTINE APERTE NEL 1993 FINO AD OGGI

13 CENNI STORICI SUL TURISMO DEL VINO ITALIANO Tutto inizia nel 1993 con un gruppo di amici produttori convinti che il turismo crei opportunità commerciali e d immagine per le cantine ed i loro territori. In quel momento, in Italia c erano 25 cantine aperte al pubblico con vendite dirette per circa l anno, niente a confronto dei business. Il consiglio del movimento del turismo del vino sceglie di puntare su un evento nazionale e CANTINE APERTE 1994 ha luogo contemporaneamente in 14 regioni. Arrivano visitatori. Nell edizione del 1995 di CANTINE APERTE, la prima veramente nazionale, riusciamo a dare un formato ed una grafica uguale ai depliant di tutte le regioni. Il VINITALY 1996 segna anche la nascita di CALICI DI STELLE: un evento capace di interessare i giovani e riunirli nelle piazze delle città del vino. Viene scelta la notte di S. Lorenzo VINO, STELLE CADENTI E DESIDERI IMPOSSIBILI. Il 1997 è un anno di svolta per l ENOTURISMO italiano. Il target dei visitatori si abbassa sotto i trent anni e CANTINE APERTE diventa un evento cult conquistando le prime pagine dei quotidiani e il 40% dei telegiornali.

14 CENNI STORICI SUL TURISMO DEL VINO ITALIANO Nel 1998 cerchiamo di esportare il modello CANTINE APERTE. La giornata viene ribattezzata WINE DAY e proposta in una zona per ogni continente: L ITALIA PER L EUROPA. Nel 1999 i partecipanti a CANTINE APERTE raccolgono fondi per l AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla): chi offre del denaro riceve un BICCHIERE PER LA VITA contenuto in una tasca da appendere al collo. IL TURISMO DEL VINO IN ITALIA SI E SVILUPPATO A PARTIRE DAL 1993 E IN POCO PIU DI QUINDICI ANNI E DIVENUTO UN COMPARTO ECONOMICO CON UN GIRO D AFFARI DI 2 MILIARDI E MEZZO DI EURO L ANNO.

15 FLUSSI TURISTICI IN ITALIA E NEL MONDO L inizio del nuovo millennio ha segnato grandi cambiamenti nel turismo: modalità di scelta, acquisto e viaggio, mercati e destinazioni. Appena arriva, il turista va aiutato ad entrare nel territorio, proponendogli opportunità di visita, esperienza, consumo e shopping secondo logiche motivazionali Tra le destinazioni l Europa detiene il 54% del turismo mondiale, mentre Africa, Asia ed Oceania insieme arrivano al 29% e l America al 17%

16 TASSO DI CRESCITA TURISTICA Variazione arrivi (milioni di turisti) TASSO CRESCITA % SUL TOT 2020 AFRICA ,5 5,0 AMERICA ,9 18,1 EST ASIA E PACIFICO ,2 25,4 EUROPA ,0 45,9 MEDIO ORIENTE ,1 4,4 SUD ASIA ,2 1,2 MONDO ,1

17 Turismo del gusto Questo fenomeno cresce più all estero che in Italia. Tuttavia nel nostro Paese, c è un esercito di 7 milioni di persone alla ricerca del sapore più antico e della cantina più esclusiva. Negli ultimi anni questo fenomeno è cresciuto al ritmo del 6% all anno Incisivo diventa offrire un prodotto esclusivo per la vendita e soprattutto mettere in campo servizi di relazione in grado di COCCOLARE, GUIDARE E NARRARE al visitatore ciò che VEDE, ciò che MANGIA, ciò che SENTE.

18 IN PARTICOLARE: CHI E L ENOTURISTA? IDENTIKIT DELL ENOTURISTA CARATTERISTICHE PERCENTUALI (%) Ha fra i 30 ed i 50 anni 55% Ha una conoscenza media del vino 42% Ha una conoscenza del vino di alto livello 20% Ha un reddito medio 55% Ha un reddito alto 32% Viaggia in coppia 38% Viaggia con amici 29% Viaggia con la famiglia 24% Viaggia da solo 9% Viene da luoghi distanti meno di 100 Km 46%

19 ATTRATIVE ENOTURISTICHE Vino di altissima qualità Produttore famoso Cantine e/o vigneti molto conosciuti Attrattiva accessoria naturale, culturale o sportiva Servizi turistici - Ricettività - Ristorazione - Shopping - Intrattenimenti ( Trekking,museo corsi,animazioni) La pubblicità ha un ruolo molto importante poiché la cantina che vuole ricevere maggiori visitatori deve essere facilmente raggiungibile grazie a cartelli ben visibili posti sulle strade di maggior passaggio. Il miglior biglietto da visita in cantina è rappresentato dalle bottiglie e dalla loro capacità di evocare luoghi, persone e fatti. In altre parole il vino che ha una storia è molto avvantaggiato rispetto agli altri; penetra più facilmente nel mercato con ottimi effetti anche sul piano enoturistico, perché suscita il desiderio di vederne il luogo di origine.

20 CHI E IL TURISTA CHE TALENT SCOUT ARRIVA Collezionano mete enoturistiche, sanno tutto Vivono il vino come esperienza Sono sempre alla ricerca di novità OPINION LEADER Reddito e capacità di spesa superiore Molto competenti, conosco luoghi, etichette, prezzi ENOTURISTI Piramide degli enoturisti Prevalenza di maschi adulti, buona capacità di spesa Buone conoscenze sul vino, interesse a visite in cantina ENOTURISTI PER CASO anni, vanno in cantina solo se c è l opportunità Fonte: Fabio Taiti Censis servizi 2003

21 LA VENDITA DAL PERCORSO DELLA VISITA IN CANTINA, ALL ASSAGGIO FINO AL PUNTO VENDITA

22 ALL ARRIVO L esperienza insegna che portare i visitatori fra le botti e negli ambienti più suggestivi sia il modo migliore per coinvolgere e creare un legame emotivo con i luoghi e le persone. E pericoloso mescolare l enologia e il folclore: i veri wine lover apprezzano la tecnologia di cantina mentre i turisti per caso ne diffidano. L illuminazione di cantina deve essere forte e diffusa ma durante la visita dei turisti è opportuno ridurla e fare in modo che l occhio del visitatore vada verso ciò che vogliamo fargli notare.

23 L accoglienza in cantina La prima cosa da fare è inquadrare i bisogni del visitatore, infatti il primo dialogo serve proprio a sapere chi abbiamo davanti e a cercare i punti di contatto.. PREPARARE PRIMA Le cose da dire secondo un filo logico In modo da esporle con chiarezza Per vincere le stress Per sentirsi più sicuri e convincenti PORRE ATTENZIONE A CIO CHE SI DICE ALL INIZIO Parlare in positivo Essere sinceri sui punti deboli per essere credibili Parlare in modo chiaro e facile Essere affidabili, precisi e documentati Evidenziare l esclusività

24 LA CANTINA COME DESTINAZIONE TURISTICA Fino ad ora le cantine sono state adattate all accoglienza di turisti, ora vengono progettate per accogliere sia l uva che i visitatori. E chiaro che cantine come Petra, Ca Marcanda, Ceretto, Antinori, hanno alzato al soglia della visibilità e hanno spostato l attenzione dal castello medievale restaurato in funzione di cantina alle espressioni culturali contemporanee: architettoniche, gastronomiche o tecnologiche.

25 L assaggio È UNO DEI MOMENTI PIU IMPORTANTI DELLA VISITA Illuminazione forte, neutrale o bianca Assenza di odori Assaggio al banco- bicchieri tipo sommelier Degustazione guidata- bicchieri costosi in cristallo Numero e successione vini in assaggio Modalità e tempi per l assaggio dei vini Tipologie di vini in assaggio Temperature e modalità di conservazione delle bottiglie Le cosiddette TASTING ROOM (o sale d assaggio) rappresentano un ottimo business per il turismo del vino.

26 Il punto vendita (Chi compra un vino compra anche lo stile di vita associato a quel vino) La vendita delle bottiglie è l attività per la quale viene organizzata l accoglienza turistica. Le aziende che non propongono visite e degustazioni guidate a pagamento, ricavano la maggior parte del loro reddito grazie al PUNTO VENDITA. È molto importante il modo in cui le bottiglie vengono esposte: infatti esporre molte bottiglie dello stesso vino comunica l idea di una produzione consistente, mentre esporne una sola su un piattino d argento è un messaggio di esclusività e di alto prezzo. Inoltre va esposto tutto ciò che si vuole vendere: scatole in legno, astucci singoli, libri e cavatappi da collezione. La legge impone di evidenziare i prezzi dei prodotti in vendita. È bene farlo con un listino esposto sul banco e mettendo cartellini dei prezzi accanto alle bottiglie, che indichino anche il nome del vino e la sua denominazione.

27 Il prezzo di vendita In economia chiamiamo break even point la soglia sotto la quale il prodotto non è remunerativo. Nelle aziende vitivinicole è difficilissimo dividere i costi di gestione da quelli di investimento ed è altrettanto complicato calcolare con esattezzail costo di produzione, ma tutto ciò può esserefacilitato dalla procedura illustrata in questo schema: PREZZO DI PRODUZIONE UVA: ammortamento + spese di conduzione annua TRASFORMAZIONE INDUSTRIALE: costi di cantina + enologo PACKAGING: bottiglia, tappo, etichetta, capsula, fascetta, cartone COMMERCIALIZZAZIONE: azioni promozionali, depliant, spedizioni COSTI GENERALI: ammortamenti + spese finanziarie + consulenze + amministrazione

28 La gamma dei vini Negli Stati Uniti la gamma dei vini è divisa in quattro fasce: 1.LUXSURIOUS ULTRA PREMIUM > 15 2.PREMIUM da 8 a 15 3.MEDIUM PRICE da 5 a 8 4.COMMODITY BASIC < 5 In Italia non esiste nulla di simile, ma rapportarsi alla classifica americana serve comunque a riordinare le idee. La gamma dei vini italiana dipende da: Dimensione dei vigneti Caratteristiche del terreno e del clima Varietà dei vitigni Essere in area DOC/DOCG Attrezzature di cantina

29 La degustazione Per una PERFETTA degustazione è fondamentale avere determinate condizioni: l ambiente deve essere illuminato con luce bianca, possibilmente solare. Non ci devono essere odori molesti o profumi Non si può fumare Sarebbe opportuno eseguire le degustazioni al mattino È sconsigliato eseguire la degustazione dopo aver preso il caffè I bicchieri devono essere da degustazione a forma adeguata ad ogni tipologia di vino (per bottiglie di pregio sono necessari bicchieri di uguale pregio, di cristallo e di grandi dimensioni) per esaltare al meglio l importanza del liquido che contengono.

30 Come guidare la degustazione Durante la degustazione è opportuno seguire un ordine preciso: 1.Vini bianchi giovani 2.Vini bianchi meno giovani 3.Vini rossi giovani 4.Vini rossi meno giovani 5.Vini meno strutturati e meno intensi di aroma 6.Passiti 7.Vini dolci Per ogni vino: Spiegazione di 3-5 minuti usando la scheda Servire il vino Aspettare e sollecitare domande e commenti Ogni vino richiede circa 10 minuti ED ORA, DIAMO INIZIO ALLA NOSTRA DEGUSTAZIONE.

31 I NOSTRI VINI A CONFRONTO

32

33 BEVI VINO RESPONSABILMENTE Angelo Maffucci Federica Silenzi Filippo Di Capua

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli LE STRADE DEL VINO La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino A cura di: Mario Motolese Erika Venturini Indice Cos è una strada

Dettagli

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview:

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview: IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI Overview: La prima settimana di Aprile si è svolta a Verona la 47 edizione del VINITALY che ha registrato 148.000 (+6% rispetto lo scorso anno) dei quali 50.000 esteri

Dettagli

Lavorare con il vino. degustare comunicare vendere

Lavorare con il vino. degustare comunicare vendere Lavorare con il vino degustare comunicare vendere IL CORSO Lavorare con il vino Degustare, comunicare, vendere Lavorare con il vino è un corso professionale proposto da Gambero Rosso che permette di compiere

Dettagli

Il vino è la poesia della terra. Mario Soldati

Il vino è la poesia della terra. Mario Soldati IT Il vino è la poesia della terra Mario Soldati UN VIAGGIO DAL PASSATO al FUTUro CON UNA SIGNIFICatiVA TAPPA NEL PRESENTE Produrre vino è come raccontare una parte della propria storia. Occorre tuttavia

Dettagli

Valore di mercato del prodotto trasformato e imbottigliato

Valore di mercato del prodotto trasformato e imbottigliato Anno 1999 II a PROVA SCRITTA Il candidato descriva i criteri per la valutazione di convenienza per la trasformazione del latte in formaggio e/o dell uva in vino. SVOLGIMENTO Per affrontare questo tipo

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO UN ANALISI SUI CONSUMATORI E NON SUL PRODOTTO. Una ricerca di NoLogoResearch

IL MERCATO DEL VINO UN ANALISI SUI CONSUMATORI E NON SUL PRODOTTO. Una ricerca di NoLogoResearch IL MERCATO DEL VINO UN ANALISI SUI CONSUMATORI E NON SUL PRODOTTO Una ricerca di NoLogoResearch Maggio 2010 Un sentimento diffuso Su uno dei migliaia di blog a tema vino, a fine novembre 2006, appariva

Dettagli

tav. n 1 - CRITERI ESPOSITIVI DEL VINO NELLA GDO Totale citazioni

tav. n 1 - CRITERI ESPOSITIVI DEL VINO NELLA GDO Totale citazioni tav. n 1 - CRITERI ESPOSITIVI DEL VINO NELLA GDO Totale citazioni Q13 - Parliamo del modo in cui è o potrebbe essere organizzata la presenza dei vini nel Supermercato Ipermercato in cui Lei acquista più

Dettagli

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico La formazione del Sommelier Le tecniche di servizio La degustazione Orario corso dalle 16,00 alle 18,30 Sede corso FOODLAB Via Tirreno 95/A 10136 Torino

Dettagli

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE 1 propedeutico La formazione del Sommelier Le tecniche di servizio La degustazione Orario corso dalle 16,00 alle 18,30 Sede corso FOODLAB Via Tirreno 95 10136 Torino

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato UNA RICERCA DI MARKETING NEL SETTORE VITIVINICOLO. IL CASO CANTINA DI MONTALCINO

Dettagli

VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO.

VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO. VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO. VINI PIEMONTESI. UN OFFERTA UNICA DA CONTINUARE A VALORIZZARE. Il Piemonte ha circa 48.000 ettari di superficie coltivata a vite, l 88% della

Dettagli

Provincia di Pordenone

Provincia di Pordenone Provincia di Pordenone Iniziativa di promozione turistica del territorio provinciale SERVIZIO TURISMO E POLITICHE EUROPEE 11/06/2013 Il progetto Pordenone Wine & Food Love nasce nel 2011 con l intento

Dettagli

L Azienda Agricola Biologica CENTANNI

L Azienda Agricola Biologica CENTANNI Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli L Azienda Agricola Biologica CENTANNI GRUPPO DI LAVORO GIACOMO CIARROCCHI CIRO D ANTUONO GIUSEPPE OLIVERI ALESSANDRO STANCA Cosa

Dettagli

Protagonista: il Vino. Protagonista: il Vino. Presentazione Tour Operator e descrizione dei nostri servizi di intrattenimento per gruppi aziendali

Protagonista: il Vino. Protagonista: il Vino. Presentazione Tour Operator e descrizione dei nostri servizi di intrattenimento per gruppi aziendali Protagonista: il Vino Protagonista: il Vino Presentazione Tour Operator e descrizione dei nostri servizi di intrattenimento per gruppi aziendali chi siamo Delitaly è il primo tour operator italiano specializzato

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

Corso Professionale sul vino per barman e addetti alla ristorazione

Corso Professionale sul vino per barman e addetti alla ristorazione Corso Professionale sul vino per barman e addetti alla ristorazione A Corciano (PG) dal 9 al 25 giugno 2014 presso LR Forniture in via Ponchielli, 40 l'associazione "A Tavola con Bacco" organizza in esclusiva

Dettagli

UniCeSV. Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il

UniCeSV. Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il Centro Universitario di ricerca e formazione per lo sviluppo competitivo delle imprese del settore vitivinicolo italiano del dipartimento di Agraria

Dettagli

Concetti di marketing turistico

Concetti di marketing turistico Concetti di marketing turistico Introduzione Un impresa, per individuare la linea d azione che ha la maggior probabilità di portare al successo il proprio prodotto, cerca di anticipare i bisogni dei consumatori,

Dettagli

La Storia di una Famiglia

La Storia di una Famiglia La Storia di una Famiglia In quei tempi la zona era a vocazione viticola, e nella sede storica Quirico Decordi senior vinificava qualche botte di vino rosso tipico, tra cui Fortana, Ancellotta, Lambrusco,

Dettagli

UNA GIORNATA IN CANTINA

UNA GIORNATA IN CANTINA Strada del Vino della provincia di Latina e Cantina Villa Gianna Presentano EMOZIONI DELLA VENDEMMIA UNA GIORNATA IN CANTINA Presso : CANTINA VILLA GIANNA Via PONTINA Km 79,00 (via Petrimerco, 1) Borgo

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Il valore del marchio territoriale: il caso Fior d Arancio Colli Euganei

Il valore del marchio territoriale: il caso Fior d Arancio Colli Euganei Abbazia di Praglia, 28 Settembre 2013 Il valore del marchio territoriale: il caso Fior d Arancio Colli Euganei Dott. Gianpaolo Borin Prof. Davide Gaeta Il valore del marchio territoriale: il caso Fior

Dettagli

< G. TECILLA > < BIO > il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico

< G. TECILLA > < BIO > il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico 1 il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico Punto sul mercato bio 2 Il mercato del biologico è in continua crescita sia in Italia che in

Dettagli

AlceBologna. Corsi di Degustazione Vini: 2013-2014

AlceBologna. Corsi di Degustazione Vini: 2013-2014 Corsi di Degustazione Vini: 2013-2014 Primo Livello Secondo Livello Vini Internazionali Lo Spumante e lo Champagne Serate di Avvicinamento al mondo della Birra Associazione Lingue e Culture Europee Via

Dettagli

VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA

VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA La Valle d Aosta è un piccola regione italiana molto ricca dal punto di vista enologico. Possono essere individuate tre zone

Dettagli

Progetto CameraCantina

Progetto CameraCantina Progetto CameraCantina Marketing Comunicazione COMMERCIALIZZAZIONE 1 PROGETTO 9 CANALI COMMERCIALI info@cameracantina.it www.cameracantina.it CAMERACANTINA IL PROGETTO PROMOSSO DA Apice srl, che opera

Dettagli

ITINERARI ENOGASTRONOMICI

ITINERARI ENOGASTRONOMICI PRESENTAZIONE Il piacere di visitare e scoprire nuovi luoghi, scrutare affascinanti paesaggi, assaporare grandi vini, prodotti tipici e pietanze tradizionali tra itinerari del gusto e tradizioni popolari:

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato NASTRI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato NASTRI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4342 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato NASTRI Norme per la promozione delle attività turistiche legate al vino piemontese e istituzione

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CONCEPT DEL PADIGLIONE DEL VINO Roma, 28 Luglio 2014

PRESENTAZIONE DEL CONCEPT DEL PADIGLIONE DEL VINO Roma, 28 Luglio 2014 PRESENTAZIONE DEL CONCEPT DEL PADIGLIONE DEL VINO Roma, 28 Luglio 2014 EXPO 2015, PADIGLIONE DEL VINO ITALIANO: VINO A TASTE OF ITALY L Esposizione Universale Expo 2015 si terrà a Milano dal 1 maggio al

Dettagli

La Comunicazione del Merlot del Ticino

La Comunicazione del Merlot del Ticino La Comunicazione del Merlot del Ticino Istituto per la Comunicazione Aziendale Università della Svizzera Italiana Francesco Lurati GIORNATA VITIVINICOLA cantonale 2006 Camorino,, 16 dicembre 2006 1 La

Dettagli

Introduzione. Parte III La classificazione dei vini speciali di qualità, come i vini spumante, i vini muffati, ecc.

Introduzione. Parte III La classificazione dei vini speciali di qualità, come i vini spumante, i vini muffati, ecc. Or di nal o Li br er i alapagi na-t el.0433221717mai l :segr et er i a@l apagi na. ch Introduzione INTRODUZIONE Cari lettori, molti di voi, curiosi, appassionati ed amanti del vino come me, bevono e apprezzano

Dettagli

Passione e... Tradizione. L amore per i vini. Colli Piacentini -Vini D.O.C.

Passione e... Tradizione. L amore per i vini. Colli Piacentini -Vini D.O.C. Colli Piacentini -Vini D.O.C. Passione e... Tradizione L amore per i vini Cantine Bacchini: vini per passione e per tradizione Dal 1964 le Cantine Bacchini sono tra i protagonisti della scena enologica

Dettagli

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DEL VENETO - 15-5-2001 - N. 44 3 PARTE PRIMA LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI REGOLAMENTO REGIONALE 10 maggio 2001, n. 2 Istituzione delle Strade del vino e di altri prodotti

Dettagli

Donnardea, una breve descrizione. pag 2. Dove siamo... pag 4. Donnardea: quando lavoro e famiglia s incontrano.pag 5. Enoturismo a Donnardea...

Donnardea, una breve descrizione. pag 2. Dove siamo... pag 4. Donnardea: quando lavoro e famiglia s incontrano.pag 5. Enoturismo a Donnardea... INDICE Donnardea, una breve descrizione. pag 2 Dove siamo.... pag 4 Donnardea: quando lavoro e famiglia s incontrano.pag 5 Enoturismo a Donnardea...pag 6 Donnardea per i bambini diventa anche una Fattoria

Dettagli

Inizia la presentazione

Inizia la presentazione Inizia la presentazione LOGO IMMAGINE COORDINATA ETICHETTE NOVITÀ COLLABORAZIONI LOGO Con il redesign del logo si è voluto porre l'accento sull'eccellenza, rendere il logo contemporaneo, utilizzare un

Dettagli

DIRETTIVE 2006 ESAME CANTONALE PER L OTTENIMENTO DEL DIPLOMA DI SOMMELIER/SOMMELIERE

DIRETTIVE 2006 ESAME CANTONALE PER L OTTENIMENTO DEL DIPLOMA DI SOMMELIER/SOMMELIERE Commissione d esame per l ottenimento del diploma cantonale sommelier/sommelière Segretariato della commissione d esame per l ottenimento del diploma cantonale di sommelier Scuola superiore alberghiera

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CORSO DI 1 LIVELLO PER LA IV CLASSE ISTITUTI AGRARI. Classe IV. Quadro orario

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CORSO DI 1 LIVELLO PER LA IV CLASSE ISTITUTI AGRARI. Classe IV. Quadro orario ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CORSO DI LIVELLO PER LA IV CLASSE ISTITUTI AGRARI Classe IV Quadro orario Moduli N ore Figura del sommelier e tecniche di servizio 3 Viticoltura ed enologia 2 Tecnica della

Dettagli

P.Iva: 05974470964 Tel e Fax: (0039) 02.82.40.321 - Mobile: (0039) 338.45.34.114 www.e-ventimediterranei.it - info@e-ventimediterranei.

P.Iva: 05974470964 Tel e Fax: (0039) 02.82.40.321 - Mobile: (0039) 338.45.34.114 www.e-ventimediterranei.it - info@e-ventimediterranei. LA STORIA, I PROFUMI, I COLORI, I SAPORI DELLE NOSTRE TERRE RICERCHIAMO LE MIGLIORI PRODUZIONI ENO E AGRO ALIMENTARI ITALIANE OFFRIAMO SUPPORTO ALLE AZIENDE AGRICOLE E ARTIGIANE DI ECCELLENZA REALIZZIAMO

Dettagli

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store tipicamente che nasce dall esperienza made in Italy dei Wigwam per il Club

Dettagli

Azienda CACCIAGRANDE 21 2

Azienda CACCIAGRANDE 21 2 Azienda CACCIAGRANDE 2 21 Azienda CACCIAGRANDE BRUNO TUCCIO Lungo la strada che porta a Cacciagrande si assiste ad una trasformazione, ad una manifestazione concreta della velocità con cui la Maremma

Dettagli

CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO. Marketing e tecniche di commercializzazione del vino

CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO. Marketing e tecniche di commercializzazione del vino CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO La STRIVE Marketing e Comunicazione, in collaborazione con la F.I.S.A.R. (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori), organizza

Dettagli

IL MARKETING FONTI DEI DATI

IL MARKETING FONTI DEI DATI IL MARKETING Il Marketing è l insieme delle attività e delle politiche poste in essere dall impresa per soddisfare le esigenze dei consumatori e per crearne la domanda. Il SOTTOSISTEMA di Marketing è costituito

Dettagli

NUOVE MODALITÀ DI INTERNAZIONALIZZAZIONE il fattore strategico della conoscenza dei mercati

NUOVE MODALITÀ DI INTERNAZIONALIZZAZIONE il fattore strategico della conoscenza dei mercati NUOVE MODALITÀ DI INTERNAZIONALIZZAZIONE il fattore strategico della conoscenza dei mercati FABIO PICCOLI Esperto Internazionalizzazione Wine Monitor Bologna, 3 aprile 2013 L internazionalizzazione non

Dettagli

Prem io Lantieri: dietro l'etichetta, un progetto sociale

Prem io Lantieri: dietro l'etichetta, un progetto sociale Prem io Lantieri: dietro l'etichetta, un progetto sociale L'Azienda Agricola investe sul futuro e premia una giov ane designer Luca Martini presenta il prim o Franciacorta DOCG Lantieri Riserv a Studentessa

Dettagli

Alcune osservazioni in merito alla promozione all estero dei prodotti alimentari di qualità della Regione.

Alcune osservazioni in merito alla promozione all estero dei prodotti alimentari di qualità della Regione. Alcune osservazioni in merito alla promozione all estero dei prodotti alimentari di qualità della Regione. Scegliere i settori su cui sia opportuno investire fondi pubblici a fini promozionali, non è sempre

Dettagli

Passione e... Tradizione. La qualità che parla piacentino

Passione e... Tradizione. La qualità che parla piacentino L amore per i vini Passione e... Tradizione La qualità che parla piacentino Gutturnio, Bonarda, Barbera e Ortrugo sono questi i vini che fanno grande la produzione vinicola piacentina e che costituiscono

Dettagli

Lavorare con il. Vino

Lavorare con il. Vino Lavorare con il Vino Lavorare con il Vino Lavorare con il vino è un corso professionale proposto da Gambero Rosso che permette di compiere un percorso completo lungo le principali pratiche professionali

Dettagli

Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA

Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA CONTATTI Se desideri richiedere la ripetizione di questo corso, oppure vuoi avere informazioni sulla nostra attività di consulenza

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ & INNOVAZIONE DI MARKETING: IL CASO D ARAPRÌ

IMPRENDITORIALITÀ & INNOVAZIONE DI MARKETING: IL CASO D ARAPRÌ IMPRENDITORIALITÀ & INNOVAZIONE DI MARKETING: IL CASO D ARAPRÌ San Severo, 30 Settembre 2006 Convegno Vino & Marketing: proposte per un distretto spumantistico della Capitanata D Araprì case history 1

Dettagli

Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in CINA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA

Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in CINA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in CINA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA Bologna 12 15 settembre 2015 MERCATO DEI PRODOTTI BIOLOGICI Introduzione Il mercato dei prodotti biologici in

Dettagli

nuovi comportamenti di Acquisto e Consumo

nuovi comportamenti di Acquisto e Consumo nuovi comportamenti di Acquisto e Consumo 26 marzo 2012 - PALAEXPO SALA VIVALDI H 10,30 Autrice e Direttore ricerca: dott.ssa Marilena Colussi Sociologa Tendenze Alimentari e Sociali Indagine Quantitativa

Dettagli

Le Riserve Storiche. 2001 Barolo Riserva. 2000 Barolo Riserva. 1999 Barolo Riserva. 1998 Barolo Riserva

Le Riserve Storiche. 2001 Barolo Riserva. 2000 Barolo Riserva. 1999 Barolo Riserva. 1998 Barolo Riserva Borgogno è legato ad una delle più antiche case vinicole del Piemonte: nasce, infatti, nel 1761 e da allora l alta qualità dei prodotti offerti fa sì che il nome sia sempre più conosciuto ed apprezzato.

Dettagli

VALCALEPIO Una località speciale per la coltivazione della vite da tempo immemorabile

VALCALEPIO Una località speciale per la coltivazione della vite da tempo immemorabile VALCALEPIO Una località speciale per la coltivazione della vite da tempo immemorabile La Valcalepio, situata nel cuore della Lombardia, si estende dalle rive occidentali del lago d Iseo, verso le colline

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO

DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO Revisione settembre 2011 1 Introduzione Unioncamere, con lo scopo di valorizzare i ristoranti italiani

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

Il mondo del vino ha un nuovo standard di qualità

Il mondo del vino ha un nuovo standard di qualità Il mondo del vino ha un nuovo standard di qualità CanalI alternativi di CommerCIalIZZaZIone Privilege Wine è un innovativo ed esclusivo progetto di shop online creato da Euroteam, con la collaborazione

Dettagli

Da oggi le degustazioni in Langhe e Roero diventano un esperienza da vivere fino in fondo.

Da oggi le degustazioni in Langhe e Roero diventano un esperienza da vivere fino in fondo. Enoteche Regionali e Cantine Comunali, il WiMu - Museo del vino a Barolo e il MODA - Palazzo Martinengo Venue ospitano esperienze di degustazione dedicate a esperti e appassionati, con un calendario predefinito

Dettagli

Guido Berlucchi & C Spa. San Severo, 30 settembre 2006

Guido Berlucchi & C Spa. San Severo, 30 settembre 2006 Guido Berlucchi & C Spa San Severo, 30 settembre 2006 - Vigneti: circa 800 ha, di cui 80 in conduzione diretta Dati generali 720 sotto contratti pluriennali, e controllati dai tecnici Berlucchi -Varietà:

Dettagli

GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e. all acquisto diretto dal produttore

GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e. all acquisto diretto dal produttore GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e propensione all acquisto diretto dal produttore DENIS PANTINI Responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare Vinitaly, 8 aprile 2010 I temi di approfondimento

Dettagli

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro.

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Alcol e droghe sul lavoro Perché dire NO Non vogliamo vietare nulla Mettiamo le cose in chiaro: non

Dettagli

VINO A TASTE OF ITALY

VINO A TASTE OF ITALY EXPO 2015, PADIGLIONE DEL VINO ITALIANO: VINO A TASTE OF ITALY L Esposizione Universale Expo 2015 si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. All interno del Padiglione Italia sarà realizzato, in

Dettagli

italianstyleradio.it La prima WEB RADIO di Musica e Made in Italy

italianstyleradio.it La prima WEB RADIO di Musica e Made in Italy italianstyleradio.it La prima WEB RADIO di Musica e Made in Italy IL PROGETTO Il palinsesto La programmazione musicale Un offerta variegata GLI OBIETTIVI Italiani nel mondo Presenza italiana nei vari stati

Dettagli

NUOVA NORMATIVA SULL ETICHETTATURA DEL VINO

NUOVA NORMATIVA SULL ETICHETTATURA DEL VINO NUOVA NORMATIVA SULL ETICHETTATURA DEL VINO L etichetta è certamente la carta d identità di un prodotto che tutela sia il produttore che il consumatore e, accanto ad una generale disciplina applicabile

Dettagli

Da scaricare: Sommario La Degustazione del Vino - Manuale professionale.

Da scaricare: Sommario La Degustazione del Vino - Manuale professionale. Opera di Ronald S. Jackson, pagine 44, ISBN 978-88-88792-11-8 Da scaricare: Sommario La Degustazione del Vino - Manuale professionale. Per acquistare questa opera 1 / 5 PREFAZIONE ALL'EDIZIONE ITALIANA

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA TOR DE FALCHI

AZIENDA AGRICOLA TOR DE FALCHI AZIENDA AGRICOLA TOR DE FALCHI Un cocktail di tradizione, innovazione, accoglienza e arte 1 L Azienda L azienda agricola Tor de Falchi della famiglia Di Gaetano, nata nel 1990, è localizzata nella provincia

Dettagli

Allegato N 2. Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA

Allegato N 2. Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA Allegato N 2 Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA Conoscenze da raggiungere 1. Elementi di deontologia professionale 2. Igiene personale, dei prodotti, dei processi di lavoro e pulizia

Dettagli

UD14. La ripartizione dei costi comuni. obiettivi

UD14. La ripartizione dei costi comuni. obiettivi _ MODULO 5 la gestione economica _ I UD14 La ripartizione dei costi comuni obiettivi Vedremo come si forma il costo e con quale metodologia i costi indiretti possono essere ripartiti tra i settori aziendali

Dettagli

Introduzione al Marketing Mix

Introduzione al Marketing Mix Introduzione al Marketing Mix Relatore: Andrea Baioni (abaioni@andreabaioni.it) Il Marketing Mix Le 4 P Product Price Promotion Place È la combinazione delle variabili controllabili di marketing che l

Dettagli

Direttive concernenti l esame di professione. Sommelière / Sommelier

Direttive concernenti l esame di professione. Sommelière / Sommelier Direttive concernenti l esame di professione Sommelière / Sommelier (sistema modulare con esame finale) Organo responsabile costituito da: Association suisse des sommeliers professionnels Hotel & Gastro

Dettagli

BENVENUTI AL CASTELLO FACTORY STORES

BENVENUTI AL CASTELLO FACTORY STORES BENVENUTI AL CASTELLO FACTORY STORES 2 Nasce Castello, il primo Factory Stores completamente ispirato all Italia. Saranno rappresentante atmosfere, profumi ed evocazioni italiane permettendo al pubblico

Dettagli

Catalogo confezioni regalo 2014-2015

Catalogo confezioni regalo 2014-2015 1 Trenta Querce di Mariabarbara Conti Voc. Cerreto, 144 05020 Lugnano in Teverina (TR) www.trentaquerce.it info@trentaquerce.it tel. 3397653710 L azienda Trenta Querce è situata in collina a circa 350m

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

Articolazione enogastronomia Secondo biennio 5 anno Terzo anno Quarto Quinto anno

Articolazione enogastronomia Secondo biennio 5 anno Terzo anno Quarto Quinto anno AL PARLAMENTO ITALIANO CAMERA DEI DEPUTATI - SENATORI AL MINISTRO DELL ISTRUZIONE Oggetto: Petizione - Riforma professionali IPSSAR secondo biennio e quinto scolastico proposta di modifica e integrazione.

Dettagli

Figura Professionale codice FP174 SOMMELIER

Figura Professionale codice FP174 SOMMELIER settore Comparto descrizione ALBERGHI E RISTORANTI ALBERGHI E RISTORANTI Persona che garantisce alla clientela un qualificato consiglio sulla scelta devi vini disponibili e ne assicura il servizio in modo

Dettagli

È possibile scoprire il Mediterraneo, il Nord Europa, Dubai, gli Emirati Arabi e l Oman, l Africa e l Oceano Indiano in modo inedito, esclusivo

È possibile scoprire il Mediterraneo, il Nord Europa, Dubai, gli Emirati Arabi e l Oman, l Africa e l Oceano Indiano in modo inedito, esclusivo È possibile scoprire il Mediterraneo, il Nord Europa, Dubai, gli Emirati Arabi e l Oman, l Africa e l Oceano Indiano in modo inedito, esclusivo lontano dai classici cliché turistici? SIAMO QUI PER RACCONTARVI

Dettagli

PROGETTO PER LA PROMOZIONE DEI RISULTATI DEL I CONCORSO ENOLOGICO NAZIONALE VINI ROSATI D ITALIA A CURA DI ENTE MOSTRA VINI ENOTECA ITALIANA

PROGETTO PER LA PROMOZIONE DEI RISULTATI DEL I CONCORSO ENOLOGICO NAZIONALE VINI ROSATI D ITALIA A CURA DI ENTE MOSTRA VINI ENOTECA ITALIANA PROGETTO PER LA PROMOZIONE DEI RISULTATI DEL I CONCORSO ENOLOGICO NAZIONALE VINI ROSATI D ITALIA A CURA DI ENTE MOSTRA VINI ENOTECA ITALIANA BIANCO Rosso e ROSE Festival italiano del vino Rosato Enoteca

Dettagli

Cos è Wineidea Il progetto Wineidea nasce dalla constatazione che il mercato del vino può diventare per la Sicilia un'occasione di crescita economica

Cos è Wineidea Il progetto Wineidea nasce dalla constatazione che il mercato del vino può diventare per la Sicilia un'occasione di crescita economica oltre l Etichetta Cos è Wineidea Il progetto Wineidea nasce dalla constatazione che il mercato del vino può diventare per la Sicilia un'occasione di crescita economica veramente importante sia per la grande

Dettagli

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011 La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani Settembre 2011 Universo di riferimento Popolazione italiana non residente in Campania Numerosità campionaria

Dettagli

Classe IV. Quadro orario

Classe IV. Quadro orario Classe IV Quadro orario Moduli N moduli Figura del sommelier e tecniche di servizio 1 Viticoltura ed enologia 4 Tecnica della degustazione 3 Spumanti e Passiti 2 Il sommelier: la cantina e la sala 1 La

Dettagli

CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA. Orientamento alla cultura d Impresa. La Banca delle Idee. - Contenuti - ... diamo forma alle Tue idee

CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA. Orientamento alla cultura d Impresa. La Banca delle Idee. - Contenuti - ... diamo forma alle Tue idee CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA Orientamento alla cultura d Impresa La Banca delle Idee - Contenuti -... diamo forma alle Tue idee Orientamento alla cultura d Impresa - La Banca delle Idee La Banca delle

Dettagli

DISCIPLINARE TURISTICO

DISCIPLINARE TURISTICO DISCIPLINARE TURISTICO per la regolamentazione di [Aziende vitivinicole e agricole, produttori, cantine, distillerie, cantine sociali, enoteche e botteghe del vino] 1 ART. 1 DENOMINAZIONE Il perimetro

Dettagli

PRODOTTI VALPOLICELLA D.O.C. CLASSICO VALPOLICELLA D.O.C. CLASSICO SUPERIORE

PRODOTTI VALPOLICELLA D.O.C. CLASSICO VALPOLICELLA D.O.C. CLASSICO SUPERIORE AZIENDA AGRICOLA L'AZIENDA L'azienda agricola CORTE ALEARDI della famiglia Ferrari, vinifica con competenza e passione il frutto dei propri vitigni situati nel cuore della Valpolicella classica e precisamente

Dettagli

Corso completo di Sommelier I, II e III livello

Corso completo di Sommelier I, II e III livello L Associazione Svizzera dei Sommelier Professionisti, Regione Svizzera Italiana (A.S.S.P.), in collaborazione con la Scuola superiore alberghiera e del turismo. presentano Corso completo di Sommelier I,

Dettagli

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Esistono dei rituali consolidati nello svolgimento delle mie attività. La sveglia suona presto al mattino un po per abitudine

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO (ricerca di mercato condotta da GPF e ISPO) 15 dicembre 2005 Mezzogiorno d Italia 2004 1/18 SCOPO DELL INDAGINE Analizzare presso la Business Community

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA

REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA Comune di Ragalna Approvato con deliberazione consiliare n. 13 del 28.03.2012. Pagina 1 Art. 1 1. È istituita l Enoteca locale della Strada del

Dettagli

l Azienda Vitivinicola della famiglia Bersi Serlini

l Azienda Vitivinicola della famiglia Bersi Serlini Esperienze Gustose ! Esperienze Gustose Esperienze Gustose! La II edizione di Esperienze Gustose sarà ospitata nel cuore della Franciacorta, presso l Azienda Vitivinicola della famiglia Bersi Serlini,

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

$/&81,'$7,68// 2/,2%,2/2*,&2

$/&81,'$7,68// 2/,2%,2/2*,&2 $/&81,'$7,68// 2/,2%,2/2*,&2 / DUHDGLSURGX]LRQHELRORJLFD A fianco l uso dell olio di oliva tradizionale, sono cresciute la produzione ed il consumo dell olio biologico, con il conseguente aumento dell

Dettagli

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta.

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta. Soggetto Proponente Ragione Sociale: Società Cooperativa Agricola Cantina Sociale di Calasetta Indirizzo: Via Roma, 134 09011 Calasetta Telefono 0781/88413 Fax 0781/88871 E-mail info@cantinacalasetta.com

Dettagli

The Art Of Making. Per partecipare alle visite in azienda e per chiedere informazioni vai su: www.trevisoglocal.it/visit

The Art Of Making. Per partecipare alle visite in azienda e per chiedere informazioni vai su: www.trevisoglocal.it/visit Glocal, società della Camera di Commercio di La ricchezza di un territorio ne rappresenta il valore sociale, economico e culturale. Quello che una terra offre è la risorsa da cui si può partire per costruire

Dettagli

...un angolo di paradiso alle pendici del Monte San Vicino, il fascino di un paesaggio che conquista chi lo scopre, il piacere unico di vini che

...un angolo di paradiso alle pendici del Monte San Vicino, il fascino di un paesaggio che conquista chi lo scopre, il piacere unico di vini che ...un angolo di paradiso alle pendici del Monte San Vicino, il fascino di un paesaggio che conquista chi lo scopre, il piacere unico di vini che sorprendono chi li incontra... Le Marche, si sa, sono l

Dettagli

Torino, lì 21 ottobre 2013. Alle imprese interessate. Loro Sedi. Oggetto: O.C.M. Vitivinicolo Misura investimenti Prossima Apertura bando 2013-2014.

Torino, lì 21 ottobre 2013. Alle imprese interessate. Loro Sedi. Oggetto: O.C.M. Vitivinicolo Misura investimenti Prossima Apertura bando 2013-2014. Corso Francia 329 10142 Torino Tel. 011 4343026 011 4345493 Fax 011 4349456 Confcooperative Piemonte Fedagri Corso Francia 329 10142 Torino www.piemonte.confcooperative.it/federazioni.htm www.gestcooper.itfederagro@gestcooper.it

Dettagli

Ipotesi di eventi che possono essere organizzati a I Cedri:

Ipotesi di eventi che possono essere organizzati a I Cedri: Ipotesi di eventi che possono essere organizzati a I Cedri: - Pranzi e Cene con degustazione di menù tipici toscani: Possono essere servite, a seconda delle preferenze e della stagione, all interno del

Dettagli

Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia

Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia TOSCANA WINE ARCHITECTURE TOSCANA WINE ARCHITECTURE Percorsi fra vino e grandi architetture Un progetto unico in Italia Un circuito di 25 cantine d autore e di design, contemporanee per le loro lo spirito

Dettagli

VERONA 9-12 APRILE 2017 INGRESSO RISERVATO

VERONA 9-12 APRILE 2017 INGRESSO RISERVATO VERONA 9-12 APRILE 2017 INGRESSO RISERVATO AD OPERATORI DEL SETTORE VINITALY.COM PIÙ DI 4.000 ESPOSITORI Produttori, importatori, distributori, ristoratori, giornalisti, opinion leaders, provenienti da

Dettagli