IT Quality e Circolare 263

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IT Quality e Circolare 263"

Transcript

1 IT Quality e Circolare 263 Trasformarsi per tempo puntando su Controllo dei Processi e Test Strutturato

2 «Voi Siete Qui»: continuità ed elementi di novità Crisi : nuovi modelli regolatori e normative misurati non solo sul «prodotto finito» ma anche sul modo di ottenerlo necessità di adottare modelli di gestione dei rischi operativi Luglio 2013: qual è l elemento di novità? piano di adeguamento senza precedenti per complessità, onerosità e scadenze imposte 2

3 Gli analisti dicono «riconoscere e sfruttare il valore aggiunto che l attuazione delle nuove disposizioni comporta» MA COME? 3

4 «Pensiero Laterale»: non solo la via maestra Nell affrontare per tempo le sfide in ottica «controllo, qualità & efficienza» per l IT non esiste solo la via maestra di IMPORTANTI TRASFORMAZIONI organizzative e/o architetturali Esistono modelli comprovati in stile «plug & play» per INTERVENTI MIRATI su specifici ambiti o funzioni dove si voglia: misurare risultati in tempi ristretti / mitigare rischi fallimento capitalizzare più facilmente investimenti fatti in precedenza restare aperti a esigenze di flessibilità sempre più frequenti 4

5 Le sollecitazioni interne/esterne per la Direzione IT ENTI REGOLATORI Come Compliance Controllo dei processi Rischi Esternalizzazioni ICT Audit Gestione Rischi IT Sicurezza Data Governance BUSINESS Cosa Adeguatezza Allineamento Supporto alle Decisioni Agilità nel Cambiamento Costi e Tempi Qualità SW CONCORRENZA Vincoli aggiuntivi Innovazione Proattività Modelli Operativi Flessibili ICT 5

6 Ambito di Riferimento: Ciclo di Sviluppo SW ENTI REGOLATORI Analisi impatti Impegni e Ruoli Come Compliance BUSINESS Cosa Adeguatezza INPUT OUTPUT Acquisizione Deploy & Post Febbraio 2015: quali interventi per arrivare preparati? Realizzazione Test CONCORRENZA UAT e Qualità Vincoli aggiuntivi ICT 6

7 Interventi mirati: le due colonne portanti PROCESSI TESTING ICT ADEGUATO CONTROLLO MISURA Processi interni adeguati Governo della gestione Analisi Rischi FLESSIBILITA Modelli di gestione adattabili al bisogno su variazioni di volumi e contingenze Accortezza nel progettare soluzioni valide OGGI e aperte alle esigenze prevedibili per DOMANI Qualità del software prodotto Anticipazione rischi Riuso/regressione 7

8 Acquisizione & Analisi Impatti Analisi impatti Impegni e Ruoli INPUT Acquisizione Realizzazione OUTPUT Deploy & Post Test UAT e Qualità 8

9 Acquisizione & Analisi Impatti - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Strutturazione del ciclo DEMAND-IT tramite repository centralizzato e ruoli differenziati. Raccordo tra Aree IT e Aree Business/Organizzazione, tra sistemi «Business-IT» e «Timesheet» RIDUZIONE tempo/rischi da comunicazione destrutturata CONDIVISIONE carichi, priorità e pianificazioni Attivazione AUTOMAZIONE su controlli congruenza e validazione dati, eventi approvativi, notifiche 9

10 Acquisizione & Analisi Impatti - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Definizione di modelli «tailored» di TEMPLATES per la raccolta di requisiti business e la tracciatura dei raffinamenti o CR post avvio attività COLLEGAMENTO e CONSAPEVOLEZZA del business tra requisiti business e «peso» per l IT (fattibilità/costo/robustezza) Metodologia per ALLINEAMENTO CONTINUO sia in caso di CR (B IT) che di varianti o criticità tecniche sopraggiunte (B IT) 10

11 Impegni, Ruoli & Realizzazione Analisi impatti Impegni e Ruoli INPUT Acquisizione Realizzazione OUTPUT Deploy & Post Test UAT e Qualità 11

12 Impegni, Ruoli & Realizzazione - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Adozione di uno strumento di WORKFLOW MANAGER per esplicitare step-azioni-attori nel processo di gestione (su modelli differenziati) RAZIONALIZZAZIONE dei processi di gestione delle attività IT e loro (parziale) formalizzazione. CHIAREZZA nell interpretazione dei dati di gestione (stati, eventi, delay) tramite la definizione di (poche) regole aziendalmente condivise Applicazione di moduli consolidati per ottenere TODO LIST pre-compilate per ruolo e REPORTISTICA AUTOMATICA 12

13 Impegni, Ruoli & Realizzazione - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI (Ri)calibrare l utilizzo di strumenti di PROJECT & PORTFOLIO MNGT per rendere efficace la condivisione della pianificazione di attività, impegni e risorse (int vs. ext, aree IT vs. outsourcers) Unificazione dei flussi informativi per prendere le DECISIONI corrette nei tempi opportuni (what-if, necessità ripianificazioni e extra costi) ALLINEAMENTO periodico con Aree Business su priorità, stato di avanzamento attività, concerns e motivazioni su variazioni tempi/costi PRE-ALERTING automatici tra le diverse Aree trasversali IT coinvolte (infrastruttura/test) 13

14 Intervenire sui Processi: Vantaggi Raggiungibili CONTROLLO governo il processo di sviluppo e traccio giustificazioni per le decisioni prese (ICT Audit) mi concentro sulle priorità business monitor scadenze e outsourcers, rischi e correzioni MISURA traccio razionali per scelte e stime, in caso di più varianti o scenari possibili registro periodicamente le variazioni sulle esigenze/priorità business registro indicatori aziendalmente condivisi di Qualità del Processo FLESSIBILITÀ mi adatto anticipando analisi d impatto per mutate esigenze business (se non «agile» almeno «iterativo») intercetto per tempo criticità che mi consentono di adattare piani e soluzioni 14

15 Test, UAT e Qualità Esempi di intervento Analisi impatti Impegni e Ruoli INPUT Acquisizione Realizzazione OUTPUT Deploy & Post Test UAT e Qualità 15

16 Test, UAT e Qualità - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Soluzione «as-a-service» di team specializzato a capacità variabile per affrontare l intera GESTIONE OPERATIVA delle attività di test: Affiancamento agli Analisti Funzionali per valutare Requisiti e far discendere da essi DISEGNO dei Casi di Test e valutazione condizioni di ingresso/uscita (Test Analist) ESECUZIONE dei test, tracciatura esiti e segnalazione e gestione dei difetti (Test Executor) PIANIFICAZIONE del test e CONTROLLO avanzamento tramite metriche e report periodici (Test Manager) 16

17 Test, UAT e Qualità - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Attivazione di una «TEST FACTORY» interna alla banca, con funzioni di indirizzo su supporto metodologico e (opt) operativo Ottenere regole COMPLIANCE-PROOFED su come il processo di test si situa nel ciclo di gestione SW (efficacia, costi, misurabilità) Adottare METODOLOGIE (e STRUMENTI) condivisi per progettare e svolgere le fasi di test e disciplinare i rilasci sw nei diversi ambienti Raccordarsi con i PM per fornire SUPPORTO OPERATIVO (test execution) se/dove opportuno, potendo disporre di risorse con competenze di metodo, trasversali alle aree di sviluppo 17

18 Test, UAT e Qualità - Esempi di intervento INTERVENTI EFFETTUATI Avvio di una collaborazione «mista» in cui il cliente detiene l ownership su definizione strategia, pianificazione e controllo del test, mentre al supplier è riservata funzione consulenziale (Test Analist) e operatività (Test Executor) Anticipare disegno e piano di test in sede di progettazione degli sviluppi (modello a V «imposto» agli outsourcers incaricati dello sviluppo) Separare team di Sviluppo e team di Test (IV&V) Attivazione di metriche per il controllo dei rischi / fornitori (Technical DeBT) 18

19 Intervenire sul TESTING: Vantaggi Raggiungibili compliance nella gestione della Qualità del Sw CONTROLLO confermo i rilasci anche in ragione di copertura e risultati del test (controllo rischi) ottimizzo costi, separando contributi da controllo gestione qualità rispetto a sviluppo MISURA traccio elenco ed esiti esecuzioni dei test, collegate ai diversi rilasci del codice (ICT Audit) collego ciclo defect ai reali impatti sul business registro indicatori oggettivi di Qualità del Software per ogni pacchetto rilasciato (QA) FLESSIBILITÀ mi adatto a richiesta di capacità variabile per il controllo di qualità del sw mi specializzo sui nuovi modelli di fruizione del sw («continuous maintenance») 19

20 Interventi mirati Sintesi Esperienza «Una catena è forte quanto il suo anello più debole» Analizzare l insieme delle funzioni IT esistenti e identificare gli ANELLI DEBOLI (Gap Analysis aspetti da rafforzare) Considerare nella valutazione come SINGOLE FUNZIONI IT: componenti architetturali hw/sw comportamenti umani nei ruoli e attività inerenti il Ciclo di Sviluppo del SW interfacce tra strumenti e flussi dati (manualità, robustezza, consistenza) elementi di controllo: possibilità di misurare e tracciare in modo oggettivo e condiviso indicatori di qualità (di processo del sw) AGIRE PUNTUALMENTE intervenendo sugli anelli deboli con piani differenziati e soluzioni che garantiscano gli obiettivi 20

21 Interventi mirati Partner Abilitante Possedere solide BASI METODOLOGICHE, competenze sugli strumenti e sui processi di gestione Coniugare best-practices teoriche e MODELLI PRATICABILI per identificare le soluzioni più opportune per la realtà dove si opera Valorizzare i VINCOLI specifici del contesto in cui ci si trova, resistendo alla tentazione dell egemonia degli strumenti e Approccio classico Soluzione plag & play possedere DINAMICITÀ & FLESSIBILITÀ che re-interpretino le modalità attuative «classiche» in chiave «plug&play» 21

22

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

TXT e-solutions. Passion for Quality. Marzo 2014

TXT e-solutions. Passion for Quality. Marzo 2014 TXT e-solutions Passion for Quality Marzo 2014 TXT e-solutions S.p.A. Fornitore Internazionale di prodotti e soluzioni software dedicati a Grandi Clienti Un azienda solida, con budget raggiunti e bilanci

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace CORPORATE GOVERNANCE Implementare una corporate governance efficace 2 I vertici aziendali affrontano una situazione in evoluzione Stiamo assistendo ad un cambiamento senza precedenti nel mondo della corporate

Dettagli

STRATEGIC Management Partners

STRATEGIC Management Partners STRATEGIC Management Partners Strategic Report Creare un vantaggio competitivo nella relazione IT e business Gianluca Quarto Sintesi 2 E un dato di fatto che i sistemi informatici rappresentano uno strumento

Dettagli

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione Ottimizzare Agile per la agility made possible massima innovazione Agile accelera l'offerta di innovazione Lo scenario aziendale attuale così esigente e in rapida evoluzione ha enormemente amplificato

Dettagli

information sharing for cost reduction Nessuna impresa è un isola

information sharing for cost reduction Nessuna impresa è un isola Nessuna impresa è un isola Scenario Nello scenario odierno del mercato globale nessuna impresa è un isola. Per rimanere competitive le aziende devono far fronte ad esigenze sempre più complesse di integrazione

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE II ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO UDA 4 IL TEAM DI PROGETTO LEZIONE: IL

Dettagli

Introduzione di nuove logiche di

Introduzione di nuove logiche di Introduzione di nuove logiche di Romano Brida Venezia Mestre, 6 Ottobre 01 1 Obiettivi del documento Presentare l'approccio NTT DATA al Performance & Quality Management lungo il ciclo di vita del software

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA

Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA Susanna Mornati OA week, 18-24 ottobre 2010 CILEA Consorzio universitario non-profit dal 1974 Calcolo alte prestazioni Promozione e servizi ICT,

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

Business Case - RES e Banca Popolare di Sondrio BANCA POPOLARE DI SONDRIO, LA QUALITY ASSURANCE DIVENTA FATTORE CULTURALE

Business Case - RES e Banca Popolare di Sondrio BANCA POPOLARE DI SONDRIO, LA QUALITY ASSURANCE DIVENTA FATTORE CULTURALE BANCA POPOLARE DI SONDRIO, LA QUALITY ASSURANCE DIVENTA FATTORE CULTURALE Business Case - RES e Banca Popolare di Sondrio Con l obiettivo duplice di comprimere i costi, ottimizzando l uso delle risorse

Dettagli

Microsoft Project 2010 si basa sulle fondamenta di Microsoft Project 2007 per offrire soluzioni di gestione del lavoro flessibili e strumenti di

Microsoft Project 2010 si basa sulle fondamenta di Microsoft Project 2007 per offrire soluzioni di gestione del lavoro flessibili e strumenti di Microsoft Project 2010 si basa sulle fondamenta di Microsoft Project 2007 per offrire soluzioni di gestione del lavoro flessibili e strumenti di collaborazione adatti ai project manager professionisti

Dettagli

PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015

PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015 PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015 NET STUDIO 2015 Net Studio è un azienda che ha sede in Toscana ma opera in tutta Italia e in altri paesi Europei per realizzare attività di Consulenza, System Integration,

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Formalizzare i processi aziendali per

Formalizzare i processi aziendali per Formalizzare i processi aziendali per accrescere l efficacia l dei controlli Bankadati S.I. Gruppo Creval La comunicazione finanziaria Sondrio, 9 marzo 2010 LA GESTIONE PER PROCESSI IN CREVAL La gestione

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

PROFILO AZIENDALE 2011

PROFILO AZIENDALE 2011 PROFILO AZIENDALE 2011 NET STUDIO Net Studio è un azienda che ha sede in Toscana ma opera in tutta Italia e in altri paesi Europei per realizzare attività di Consulenza, System Integration, Application

Dettagli

Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele. Qualità del Software

Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele. Qualità del Software Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele Qualità del Software Quality Assurance per tutte le esigenze Web Site Testing Mobile Application

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM 1 Che cos è un progetto? Una serie complessa di attività in un intervallo temporale definito... finalizzate al raggiungimento di obiettivi

Dettagli

R&D Project and Portfolio Management

R&D Project and Portfolio Management R&D Project and Portfolio Management Il progetto ENI Refining and Marketing Marco Bistolfi, Resp. Pianificazione Tecnologica, Programmazione e Attività Operative Eni - La società Eni, impresa integrata

Dettagli

Sessione di Studio AIEA-ATED. La gestione del rischio informatico nel framework dei rischi operativi

Sessione di Studio AIEA-ATED. La gestione del rischio informatico nel framework dei rischi operativi Sessione di Studio AIEA-ATED La gestione del rischio informatico nel framework dei rischi operativi 24 Novembre 2014 Agenda La gestione del rischio operativo nel Gruppo ISP La gestione degli eventi operativi

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE. Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza

I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE. Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza Confindustria - Bari, 30 settembre 2008 Questa presentazione Il contesto di riferimento

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack

serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack SERENA TEAMTRACK Serena TeamTrack è un sistema per la gestione dei processi e dei problemi basato sul Web, sicuro e altamente

Dettagli

Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT

Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 Un nuovo modo di misurare il successo dei Progetti ICT Ing. Stefano

Dettagli

PMO: così fanno le grandi aziende

PMO: così fanno le grandi aziende PMO: così fanno le grandi aziende Tutte le grandi aziende hanno al loro interno un PMO - Project Management Office che si occupa di coordinare tutti i progetti e i programmi aziendali. In Italia il project

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

COME MISURARE UN SERVICE DESK IT

COME MISURARE UN SERVICE DESK IT OSSERVATORIO IT GOVERNANCE COME MISURARE UN SERVICE DESK IT A cura di Donatella Maciocia, consultant di HSPI Introduzione Il Service Desk, ovvero il gruppo di persone che è l interfaccia con gli utenti

Dettagli

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica Equitalia SpA Allegato 2 Schema Offerta tecnica Istruzioni per la composizione dell offerta tecnica La Dichiarazione d offerta tecnica dovrà essere firmata o siglata in ogni pagina e sottoscritta nell

Dettagli

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Milano, 10 07 2013 1. Che cosa è il Risk Appetite? 2. Il processo di Risk Appetite

Dettagli

La Formazione: elemento chiave nello Sviluppo del Talento. Enzo De Palma Business Development Director

La Formazione: elemento chiave nello Sviluppo del Talento. Enzo De Palma Business Development Director La Formazione: elemento chiave nello Sviluppo del Talento Enzo De Palma Business Development Director Gennaio 2014 Perché Investire nello Sviluppo del Talento? http://peterbaeklund.com/ Perché Investire

Dettagli

Modello dei controlli di secondo e terzo livello

Modello dei controlli di secondo e terzo livello Modello dei controlli di secondo e terzo livello Vers def 24/4/2012_CLEN INDICE PREMESSA... 2 STRUTTURA DEL DOCUMENTO... 3 DEFINIZIONE DEI LIVELLI DI CONTROLLO... 3 RUOLI E RESPONSABILITA DELLE FUNZIONI

Dettagli

Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT

Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT Giuseppe Cuniberto / Giuliana Tarsitano Una roadmap sostenibile verso il miglioramento aziendale Profilo Istituzionale Gruppo Reale Mutua La Società

Dettagli

Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente.

Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente. Grandi Aziende Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente. Nuove prospettive per la vostra azienda. Sempre in buona compagnia con la nostra gamma di servizi. Consulting Benvenuti al «think tank»! Qui

Dettagli

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance Rossella Macinante Practice Leader 11 Marzo 2009 Previsioni sull andamento dell economia nei principali Paesi nel 2009 Dati in % 3,4% 0,5% 1,1%

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

I TOOL A SUPPORTO DELL'ICT MANAGEMENT: UTILITÀ, MODALITÀ D'USO E PRINCIPALI CRITICITÀ.

I TOOL A SUPPORTO DELL'ICT MANAGEMENT: UTILITÀ, MODALITÀ D'USO E PRINCIPALI CRITICITÀ. ANALISI 12 Luglio 2012 I TOOL A SUPPORTO DELL'ICT MANAGEMENT: UTILITÀ, MODALITÀ D'USO E PRINCIPALI CRITICITÀ. Le sfide a cui deve rispondere l IT e i tool di ICT Management Analisi a cura di Andrea Cavazza,

Dettagli

IL PERFORMANCE MANAGEMENT

IL PERFORMANCE MANAGEMENT IT PROFESSIONAL SERVICES UNA SOLUZIONE PER IL PERFORMANCE MANAGEMENT for Enterprise Gestire il portfolio applicativo monitorando qualità, produttività e costi dello sviluppo applicativo Overview ARGOMENTI:

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Performance management assesment per PMI

Performance management assesment per PMI PMI assesment Performance management assesment per PMI Il performance management assesment è un processo di valutazione della gestione aziendale integrato, che coniuga una analisi della strategia e della

Dettagli

A C 263 A C R M. La proposta di Nexen per il supporto alla Gap Analysis

A C 263 A C R M. La proposta di Nexen per il supporto alla Gap Analysis A C 263 A C R M La proposta di Nexen per il supporto alla Gap Analysis Conformità alla circolare 263 Timeline e principali attività Entro il 31 dicembre 2013 i destinatari della presente disciplina inviano

Dettagli

Il Rischio Informatico e le nuove Disposizioni di Vigilanza di Banca d Italia

Il Rischio Informatico e le nuove Disposizioni di Vigilanza di Banca d Italia Il Rischio Informatico e le nuove Disposizioni di Vigilanza di Banca d Italia Luca Lora Lamia Manager IRM - KPMG 1 Aggiornamento Titolo V: struttura del documento Capitolo 7: Il sistema dei controlli interni

Dettagli

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale;

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale; Presentazione Blu Consulting è una società di consulenza direzionale certificata ISO 9001:2008, fondata da Mauro Masciarelli nel 2009, specializzata nella revisione delle strategie di business, adeguamento

Dettagli

XXIV Convegno AIEA. Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali. Siena, 21 ottobre 2010

XXIV Convegno AIEA. Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali. Siena, 21 ottobre 2010 XXIV Convegno AIEA Il contributo dell IT Audit al governo e alla qualità dei processi IT aziendali Siena, 21 ottobre 2010 Agenda Lo scenario di riferimento Il ruolo dell IT Audit nei diversi contesti Scelte

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio

Banca Popolare di Sondrio Banca Popolare di Sondrio Governo e Qualità dei Dati: l impostazione organizzativa e progettuale a copertura delle esigenze aziendali 1 Giugno 2015 Ver 3.0 Indice Generale La normativa Soluzione organizzativa

Dettagli

Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business

Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business Consulenza Formazione Coaching Chi siamo Kairòs Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching, protagonista in Italia nell applicazione del

Dettagli

Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche: principali novità

Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche: principali novità FLASH REPORT Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche: principali novità Luglio 2013 Il 2 luglio 2013 la Banca d Italia, all esito dell attività di consultazione avviata nel mese di settembre

Dettagli

FLASH REPORT. Il nuovo Intermediario Finanziario Unico. Giugno 2015

FLASH REPORT. Il nuovo Intermediario Finanziario Unico. Giugno 2015 FLASH REPORT Il nuovo Intermediario Finanziario Unico Giugno 2015 Il 4 settembre 2010 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. 141 del 13 agosto 2010, attuativo della Direttiva comunitaria n.

Dettagli

Cyber Security Architecture in Sogei

Cyber Security Architecture in Sogei Cyber Security Architecture in Sogei P. Schintu 20 Maggio 2015 Cybersecurity Sogei S.p.A. Summit - Sede - Legale Roma, Via 20 M. maggio Carucci n. 2015 99-00143 Roma 1 SOGEI, infrastruttura IT critica

Dettagli

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY 2 MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY Oggi il mondo del business è in rapida evoluzione. Le decisioni devono essere prese sempre più velocemente e sotto pressione.

Dettagli

Un'efficace gestione del rischio per ottenere vantaggi competitivi

Un'efficace gestione del rischio per ottenere vantaggi competitivi Un'efficace gestione del rischio per ottenere vantaggi competitivi Luciano Veronese - RSA Technology Consultant Marco Casazza - RSA Technology Consultant 1 Obiettivi della presentazione Dimostrare come

Dettagli

Le esigenze di innovazione ICT delle imprese italiane: un opportunità per i Vendor

Le esigenze di innovazione ICT delle imprese italiane: un opportunità per i Vendor Le esigenze di innovazione ICT delle imprese italiane: un opportunità per i Vendor Stefano Mainetti mainetti@fondazionepolitecnico.it Tavola rotonda di Zerouno Milano, 12 giugno 2008 Agenda Ecosistema

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales L outsourcing nei processi di Marketing & Sales Eventi & Congressi Milano 18 novembre 2010 Copyright 2010 CWT CWT nel settore Healthcare Con un esperienza più che trentennale, CWT affianca alle attività

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Company profile Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole Business Consultant S.r.l. Via La Cittadella, 102/G 93100 Caltanissetta

Dettagli

Governo dei contratti ICT

Governo dei contratti ICT Governo dei contratti ICT Linee guida sulla qualità dei beni e servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della PA Marco Gentili Conoscere per governare, misurare per gestire Roma, aprile

Dettagli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli L attività dell Internal Audit G.M. Mirabelli Milano 13 ottobre 2006 Obiettivi della presentazione Evidenziare i compiti che nel nuovo Codice di autodisciplina sono assegnati all Internal Auditing, se

Dettagli

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti?

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? SOLUTION BRIEF Soluzioni Project & Portfolio Management per l'innovazione dei prodotti siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? you can Le soluzioni Project & Portfolio

Dettagli

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano.

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. di: Enrico MASTROFINI Ottobre 2004 Nella formulazione iniziale del Piano Ict sono di solito inseriti

Dettagli

Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance

Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance Livorno 24-25 maggio 2007 Paolo Casati 1 Evoluzione delle attività di Internal

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

Ridurre i rischi. Ridurre i costi. Migliorare i risultati.

Ridurre i rischi. Ridurre i costi. Migliorare i risultati. Ridurre i rischi. Ridurre i costi. Migliorare i risultati. Servizi di approvvigionamento professionale. Essere più informati, fare scelte migliori. Achilles procurement toolkit Supporto per la selezione

Dettagli

Servizi di consulenza per PMI

Servizi di consulenza per PMI Sistemi informativi e tecnologie a supporto del business Servizi di consulenza per PMI Ambiti di intervento adeguamento tecnologico del sistema informativo aziendale finalizzato ad una automazione efficiente

Dettagli

Interpretive Project Management

Interpretive Project Management Interpretive Project Management (quando la complessità dei progetti su commessa è nel contesto) Quale complessità La complessità caratterizza in varia misura ogni progetto La valutazione di tale complessità,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

Processi e Risk Assessment nel Gruppo Reale Mutua 23/05/2013

Processi e Risk Assessment nel Gruppo Reale Mutua 23/05/2013 Processi e Risk Assessment nel Gruppo Reale Mutua 23/05/2013 Agenda 1. Il Gruppo Reale Mutua 2. Il progetto BPM 3. Il processo di Control Risk Self Assessment 4. Le sfide del futuro Il Gruppo Reale Mutua

Dettagli

Eccellere nel Governo dei Costi

Eccellere nel Governo dei Costi Eccellere nel Governo dei Costi Workshop n. 1 Roma, 17 Aprile 2015 (seconda parte) Milano Roma Londra San Paolo Rio de Janeiro Madrid Lisbona Tunisi Buenos Aires Kuala Lumpur Agenda Day 1 Data dalle alle

Dettagli

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative La Sicurezza Applicativa Stato dell arte ed iniziative in corso in SOGEI RELATORE: Francesco GERBINO 17 gennaio 2011 Agenda Presentazione della Società La

Dettagli

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA CICLO DI SEMINARI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA Le importanti evoluzioni dei sistemi economici e dei mercati finanziari

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966

CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966 CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966 Tel: 0287186784 Fax: 0287161185 info@conformisinfinance.it pec@pec.conformisinfinance.it www.conformisinfinance.it Obiettivi

Dettagli

Quali requisiti contrattuali nelle richieste di offerta per beni e servizi relativi alla ICT Security. Specificità del contesto Pirelli.

Quali requisiti contrattuali nelle richieste di offerta per beni e servizi relativi alla ICT Security. Specificità del contesto Pirelli. Quali requisiti contrattuali nelle richieste di offerta per beni e servizi relativi alla ICT Security. Specificità del contesto Pirelli. Milano, 16 Giugno 2003 Ilaria.allodi@pirelli.com Lo scenario attuale

Dettagli

documenta PLM certificato da Autodesk

documenta PLM certificato da Autodesk documenta PLM documenta PLM certificato da Autodesk Implementare un progetto PLM significa spesso riorganizzare e razionalizzare molti dei processi aziendali legati alla progettazione e produzione. In

Dettagli

Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia

Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia [Knowledge] «In organizations it often becomes embedded not only in documents or repositories but also in organizational routines, processes, practices

Dettagli

Mobile Testing Il caso di successo del Mobile Banking di CREDEM

Mobile Testing Il caso di successo del Mobile Banking di CREDEM Mobile Testing Il caso di successo del Mobile Banking di CREDEM 17 Giugno, 2015 Luca FERRO Governance & Testing Director Ernesto CENTRELLA Responsabile - CCT Il Gruppo Credem dati aggiornati al 31/12/2014

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia SOA/EDA Composite Apps Software + Services Esercizio EAI Integrazione Punto-a-Punto Web services Consolidamento dell Infrastruttira Razionalizzazione

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE ALLEGATO 2 GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA, GESTIONE APPLICATIVA, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, ASSISTENZA AGLI UTENTI E

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

Services Portfolio per gli Istituti Finanziari

Services Portfolio per gli Istituti Finanziari Services Portfolio per gli Istituti Finanziari Servizi di consulenza direzionale e sviluppo sulle tematiche di Security, Compliance e Business Continuity 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli