Manuale redazionale siti DiRe

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale redazionale siti DiRe"

Transcript

1 Manuale redazionale siti DiRe Ariadne Enterprise Web Content Manager Versione aprile 2014 Redatto da: Giulia Biasini - Ariadne Aggiornato da: Valentina Castoldi - Ariadne Approvato da: Claudia di Socio - Università degli Studi Milano

2 Sommario La gestione di contenuti, file e pagine... 7 Introduzione a EWCM... 7 Introduzione a Contenuti, File e Pagine... 7 I File: allegati, immagini e multimedia... 7 Contenuti e File... 8 Contenuti e Pagine... 9 Staging e On-line Flusso di lavoro tipici Contenuti redazionali / Contenuti dinamici Area di lavoro La login e la scelta del Progetto La Dashboard e gli elementi principali dell interfaccia Sezione Redazione» Contenuti Sezione Redazione» Pagine Inserire i contenuti Scelta del Canale Scelta del Tipo Contenuto Contenuti: dati e opzioni Come inserire un Link Inserire un Link esterno Inserire un Link interno Avviso Elenco Avvisi Bando Elenco Bandi Evento in calendario Banner Come inserire un immagine Gli attributi delle immagini: alt e title Contenuto di pagina Come utilizzare l Editor HTML Documento generico Come inserire un file allegato Come inserire un documento generico in un altro contenuto Come linkare ad un file

3 Foto Elaborare delle immagini Link Notizia Elenco notizie Persona Sede Struttura Modificare i Contenuti Modulo Calendario Introduzione al modulo Calendario Calendario di Eventi Calendario di Bandi La gestione delle Pagine I dati delle Pagine Le Pagine e i Modelli Portlet Cache Colonna unica con contenuto e lista Due colonne: contenuto e spalla Creare una nuova Pagina Modificare una Pagina esistente Impaginazione Impaginare un Contenuto Configurare una Lista di Contenuti Pubblicazione Cancellare una pagina Gestione della Homepage Canale Inglese Tradurre i Contenuti Creare la versione inglese di una Pagina

4 Indice delle Figure Figura 1 - Albero di Staging (a sinistra), Albero di On-line (a destra) Figura 2 - Dashboard Figura 3 - Elementi di navigazione strutturale del CMS Figura 4 - Elenco dei contenuti Figura 5 - La sezione Pagine Figura 6 - Menù contestuale di pagina Figura 7 Visulializzazione dei due canali (italiano e inglese) Figura 8 - Selezione di un Tipo contenuto in Italiano Figura 9 - Title e Meta-Description nei risultati di ricerca Google Figura 10 - Protezione e associazione a Gruppi Figura 11 - Inserimento di un link Figura 12 - Link ad una Pagina Figura 13 Lista statica che compone il tipo contenuto elenco avvisi Figura 14 Configurazione editoriale di un contenuto di tipo elenco avvisi Figura 15 L elenco avvisi impaginato nella homepage Figura 16 Pagina archivio avvisi Figura 17 Bandi per il personale Figura 18 Archivio bandi Figura 19 Lista di documenti correlati Figura 20 Elemento Calendario nel tipo contenuto evento in calendario Figura 21 Un Evento associato al giorno 10 luglio Figura 22 - Backoffice inserimento banner Figura 23 - Homepage di SPS: si noti la presenza di banner Figura 24 - Caricare una immagine dal proprio PC Figura 25 - Risultati di ricerca immagini Figura 26 - Contenuto di pagina, nella colonna centrale Figura 27 - Contenuto di pagina e portlet dati esterni Figura 28 Contenuto di pagina e contenuto struttura Figura 29 - Contenuto di pagina con immagine grande Figura 30 - Editor HTML del CMS Figura 31 - Inserimento link tramite Editor HTML Figura 32 - Inserimento di un'ancora Figura 33 Documenti correlati nel tipo contenuto contenuto di pagina e evento in calendario Figura 34 Campo Elenco Documenti nel tipo contenuto bando Figura 35 Documenti correlati nella colonna sinistra Figura 36 Documenti correlati nella colonna destra Figura 37 - Schermata di caricamento e ricerca di file allegati Figura 38 Inserimento di un contenuto generico, step Figura 39 Inserimento di un contenuto generico, step Figura 40 Inserimento di un contenuto generico, step Figura 41 Contenuto di pagina con link a documento Figura 42 Landing page con dettaglio descrizione Figura 43 - Contenuto di pagina con galleria di Foto Figura 44 - Presentazione del Dipartimento con Foto Figura 45 Campo foto correlate nel contenuto di pagina Figura 46 Frontend foto correlate Figura 47 Esempio di immagine e elaborazione

5 Figura 48 - Riepilogo delle elaborazioni Figura 49 - Tool di ridimensionamento Figura 50 - Ritaglio di una immagine Figura 51 - Elaborazione intermedia Figura 52 - Il box Accesso rapido mostra un elenco di Link Figura 53 Campo link correlati nel contenuto di pagina Figura 54 Layout lista link Figura 55 Layout lista link elenco Figura 56 Link correlati e portlet di lista link Figura 57 Box notizie in Homepage: notizie e primo piano Figura 58 Pagina notizie Figura 59 - Un esempio di Notizia, con immagine piccola e collegamenti Figura 60 - Un esempio di Notizia, con immagine grande, allegati e collegamenti Figura 61 Configurazione Elenco notizie Figura 62 L elenco notizie impaginato Figura 63 Frontend lista contenuti persona Figura 64 Configurazione tipo contenuto persona Figura 65 Box dove siamo homepage Figura 66 Mappa con layout mappa sedi e lo zoom di default Figura 67 - Schermata di localizzazione su mappa Figura 68 Parametri di pubblicazione tutte le sedi Figura 69 Mappa con layout mappa sedi lf e con parametri di pubblicazione Figura 70 Contenuto di pagina e contenuto struttura Figura 71 - Elenco contenuti e azioni disponibili nel Back-office Figura 72 Sezione modulo calendario Figura 73 Scelta del canale sezione modulo calendario Figura 74 Schermata di inserimento calendario Figura 75 - Elemento Calendario nel tipo contenuto evento in calendario Figura 76 Customizzazione tipo contenuto evento Figura 77 Filtro custom nei criteri di selezione Figura 78 Criteri di estrazione - calendario eventi Figura 79 Limitazioni - calendario eventi Figura 80 Layout - calendario eventi Figura 82 Layout calendario (visualizzazione classica) Figura 83 Layout lista eventi mensile Figura 84 Configurazione calendario bandi scelta tipo contenuto Figura 85 Configurazione calendario bandi criteri Figura 86 Configurazione calendario bandi limitazioni Figura 87 Layout - calendario bandi Figura 88 Calendario bandi backoffice Figura 89 Calendario bandi layout archivio bandi Figura 90 - Dati di una pagina Figura 91 Impaginazione pagina due colonne contenuto e spalla Figura 92 Portlet preconfigurata in pagina due colonne contenuto e spalla Figura 93 Contenuto di pagina per titolo pagine struttura Figura 94 - Modello "Colonna unica con contenuto e lista" Figura 95 - Pagina da una colonna, con contenuto Figura 96 - Pagina da una colonna, con lista Figura 97 - Modello "Due colonne: contenuto e spalla" Figura 98 - Pagina da due colonne: contenuto e liste

6 Figura 99 - Schermata di impaginazione Figura Configurazione di una Lista statica: scelta dei Tipi Figura Configurazione di una Lista statica: selezione dei contenuti Figura Configurazione di una Lista statica: parametri di pubblicazione Figura Configurazione di una Lista dinamica: criteri di estrazione Figura Configurazione di una Lista dinamica: dimensione e ordinamento Figura Homepage: vista in Staging Figura 106 Bandiera per l accesso al canale EN Figura Pannello azioni contenuto traduzione Figura 108 Creare traduzione di un contenuto Figura 109 Versione per altri canali Figura Scelta del canale Figura 111 Scelta del tipo di pagina: clone Figura 112 Scelta della pagina sorgente Figura Clonazione di una pagina Figura 114 Scelta della griglia e riassegnazione delle zone Figura 115 Riassegnazione delle zone completata Figura 116 Esclusione di portlet Figura 117 Fine configurazione zone Figura 118 Contenuti statici aggiuntivi

7 La gestione di contenuti, file e pagine Introduzione a EWCM Ariadne EWCM (Enterprise Web Content Manager) è un software per il Content Management e l Enterprise Application Integration che permette la gestione di portali internazionali e multicanale, integrando contenuti e servizi applicativi. Ariadne ECM principalmente di tre componenti: - Portal Server JSR-168 per l integrazione applicativa e il rendering della presentazione, - Content Management System per la gestione del ciclo di vita dei contenuti redazionali - Content Repository per la conservazione degli oggetti digitali. Questo CMS proprietario è stato scelto per la realizzazione e mantenimento dei trentuno siti dipartimentali dell università di Milano. Questa guida si propone come un supporto offline per il redattore, che deve in un primo momento completare il sito dipartimentale che gli viene proposto con una struttura in parte preconfigurata e a seguito del go live, aggiornare i contenuti dello stesso. Introduzione a Contenuti, File e Pagine Le operazioni che un utente redattore compie sul proprio sito dipartimentale sono tipicamente: Creazione di un contenuto Modifica di un contenuto esistente Creazione di una pagina Impaginazione dei contenuti nella pagina Nella redazione (o backoffice) queste operazioni sono presenti in un unico tab redazione : Redazione--- contenuti Redazione--- file Redazione--- pagine Questi sono i tre concetti basi con cui un redattore deve avere familiarità: contenuti, file e pagine. I File: allegati, immagini e multimedia Un file corrisponde ad un file binario e ad una serie di metadati utili alla sua conservazione e gestione. I file sono divisi in tre macro-tipologie: 7

8 1. Allegati (es. documenti.pdf,.doc,.xsl,.zip ecc.) 2. Immagini (es..gif,.jpg,.png - e in generale tutti i formati adatti al web) 3. Multimedia (es..flv,.swf,.avi ecc.). Gli allegati sono generalmente documenti di testo, che si caricano nel sistema per essere utilizzati a complemento di contenuti redazionali, in modo da renderli scaricabili. Alcuni esempi di formati file di allegati sono i documenti Office (.doc,.docx,.xsl,.xslx,.ppt,.pptx) i documenti.pdf, gli archivi (es..zip,.rar) ecc. Le immagini sono file di tipo grafico destinate alla visualizzazione on-line all'interno dei contenuti. I formati file per le immagini che possono essere utilizzati in questo senso sono quelli compatibili con il web, quindi.gif,.jpg,.jpeg,.png,.bmp; altri formati di file immagine non supportati dai browser, come i.psd o i.tiff, vengono considerati "allegati". I multimedia sono generalmente file video, audio o audio/video che vengono caricati nel sistema per essere scaricati o eseguiti (se nel potrale è presente un player compatibile). Alcuni formati file di multimedia sono i file musicali (es..mp3,.ogg ecc.) o i file video (.mp4,.flv,.avi,.mpg ecc.). I file possono essere corredati da: - un Nome (obbligatorio; se non specificato corrisponde al nome del file) - un campo file (obbligatorio), che contiene il file vero e proprio - una Descrizione testuale - uno o più tag - un campo testuale Sorgente che può indicarne l'origine. - un flag Utilizzabile (che può valere "sì" o "no") e che determina se il file può essere caricato all'interno di un contenuto per la pubblicazione. - delle opzioni di visibilità (internamente alla redazione ) che stabiliscono se il file può essere visto da tutti o solo da chi lavora in un determinato Workspace. Oltre a questi metadati, di tipo redazionale (e quindi compilabili da parte del redattore) il file è corredato da altri metadati di sistema (es. peso, mime-type) ricavati automaticamente in fase di caricamento, e non modificabili direttamente. Contenuti e File Una prima necessaria distinzione è quella tra i contenuti e le file. In linea generale possiamo dire che: - un contenuto è una unità informativa indipendente e semanticamente non divisibile (anche se spesso composta da più elementi (una o più immagini, un testo formattabile, un allegato, ecc.) - un file non è una unità indipendente, ma deve essere legato ad un contenuto. I file in Ariadne EWCM sono considerati come materiale sulla base dei quali contenuti e, rispetto a questi, hanno alcune limitazioni: - non possono essere direttamente pubblicati on-line nelle pagine, ma solo per tramite di un contenuto (es. l'allegato - che è un file - viene inserito come "campo" all'interno di un contenuto di tipo "Notizia" e quest'ultimo viene impaginato e pubblicato); - non hanno una struttura dati personalizzata, ma hanno metadati fissi; - hanno un ciclo di vita semplificato basato su due soli "stati": Utilizzabile o Non utilizzabile; 8

9 - non hanno un versionamento storico (una nuova versione di un file pdf rappresenta a tutti gli effetti un nuovo file); - non hanno versioni per canale (il pdf che descrive in italano le caratteristiche di un prodotto e un pdf che le descrive in inglese saranno due file diversi). Quindi il contenuto è l unico elemento impaginabile. Il file non vive di vita propria, pertanto per avere un file nel sito online (o frontend) sarà necessario includerlo in un contenuto. Due tipi contenuto che utilizzano file sono: Documento generico: serve ad inserire e a pubblicare sul sito dei file scaricabili, che potranno trovare posto nella colonna destra della pagine oppure essere allegati a contenuti come le notizie o gli eventi in calendario. Foto: insieme di file di tipo immagine di dimensioni diversi e di una descrizione testuale. Il file può essere caricato nell apposita sezione: Redazione--- file oppure direttamente nella configurazione del tipo contenuto. Indipendentemente dalla sezione scelta per il caricamento del file, una volta inserito e salvato nel sistema, esso sarà disponibile per qualsiasi contenuto. Pertanto se intendo utilizzare una immagine in più parti del sito dipartimentale e in contenuti diversi, sarà sufficiente caricarla una volta e ricercarla poi nella apposita sezione di scelta della fotografia. Contenuti e Pagine Una seconda fondamentale distinzione è quella tra i contenuti e le pagine. In linea generale: un contenuto è una unità informativa indipendente e semanticamente non divisibile (anche se spesso composta da più elementi (una o più immagini, un testo formattabile, un allegato, ecc.) una pagina è un raccoglitore di uno o più contenuti, e corrisponde ad un elemento di navigazione strutturale, come una voce di menù o della sitemap. In casi piuttosto semplice la distinzione riesce naturale: è una pagina (Homepage), mentre (Al via le immatricolazioni e le iscrizioni ai test d'ingresso) è un contenuto; in altri casi la distinzione è leggermente più complessa. Ciò che è importante è però distinguere a grandi linee le due cose, e tenere a mente che le Notizie, i Link, le Foto, gli Avvisi, gli Eventi in calendario sono contenuti ; possono essere visualizzati all interno di un contesto di pagina oppure in dettaglio (tipicamente a seguito di un clic); Dipartimento, Eventi, Ricerca ecc. sono pagine, e possono contenere uno o più contenuti. I contenuti seguono delle strutture chiamate Tipi di contenuto, che determinano gli elementi di cui sono composti. Similmente le pagine seguono delle strutture chiamate Modelli di pagina, che determinano il loro aspetto generale e la loro suddivisione in colonne, e sono collocate in una gerarchia ad albero, detta Albero di navigazione. 9

10 I contenuti vengono quindi inseriti, in modo leggermente differente in funzione del loto Tipo di riferimento; le pagine vengono create sulla base di un Modello; il collegamento tra contenuti e le pagine è dato dall impaginazione, che è quell operazione che permette ad un contenuto, o ad un insieme di contenuti cioè, come lo chiameremo di seguito, una lista di contenuti -, di occupare un certo spazio della pagina. Perché queste operazioni siano visibili on-line è necessaria la pubblicazione per spiegare la quale la quale dobbiamo introdurre i concetti di Staging e On-line. Staging e On-line Ciascuna pagina del sito può essere vista in due diverse modalità o versioni: la versione di Staging, accessibile solo agli utente dotati di permessi di utilizzo del CMS, che rappresenta l ambiente di lavoro; la versione On-line, pubblica, non modificabile direttamente e potenzialmente visibile a chiunque (se non si è scelto di proteggerla) I contenuti possono essere aggiunti o modificati, tramite impaginazione, esclusivamente nella versione di Staging. Pubblicare una pagina significa fare in modo che tutte le sue impostazioni e i suoi contenuti configurati in ambiente di Staging vengano resi visibili pubblicamente, in ambiente On-line. Figura 1 - Albero di Staging (a sinistra), Albero di On-line (a destra) La presenza del segno triangolare sul simbolo della cartella, nell albero di staging, sta ad indicare che sono state compiute operazioni, in Staging, ma la pagina non è stata ancora pubblicata. Flusso di lavoro tipici Una volta chiarita la distinzione tra contenuti e pagine, possiamo identificare alcuni tipici flussi di lavoro: 10

11 la modifica di contenuto esistente su una pagina esistente: in questo caso occorre identificare il contenuto presente sulla pagina, e quindi modificarlo; l aggiunta o la sostituzione di un contenuto su una pagina esistente: in questo caso si tratterà di inserire questo nuovo contenuto, per poi andarlo a impaginare e pubblicare sulla pagina; la creazione di una nuova pagina e il suo popolamento con un contenuto esistente: l operazione in questo caso consiste nel creare la nuova pagina assegnandole un modello, salvare, impaginare un contenuto dopo averlo ricercato e pubblicare; la creazione di una nuova pagina e il suo popolamento con un nuovo contenuto: si tratterà in questo caso di inserire, per prima cosa, il contenuto; quindi creare la pagina, scegliendo il modello e salvando; quindi di impaginare il contenuto inserito prima e pubblicare. Contenuti redazionali / Contenuti dinamici Alcune sezioni del sito presentano automaticamente dei dati che derivano dal Sistema Informativo di Ateneo. Queste sezioni vengono chiamate pagina applicative e non sono editabili dagli utenti redattori, ma solo dagli amministratori del sistema. Le sezioni di questo tipo sono: l elenco dei Progetti finanziati e delle Pubblicazioni nella sezione Ricerca; l elenco dei Corsi di laurea, degli Insegnamenti e dei Docenti con incarichi di insegnamento nella sezione Didattica; l elenco dei Professori, dei Ricercatori e dei Tecnici - Amministrativi nella sezione Persone. In altri casi il CMS viene utilizzato per supplire a dati al momento mancanti sul Sistema Informativo: è ad esempio il caso dei contenuti di tipo Struttura, destinati ad alimentare le pagine del ramo Dipartimento (Uffici, Strutture amministrative, Strutture didattiche ecc.) e dei contenuti di tipo Persona, destinati ad alimentare le pagine Assegnisti e borsisiti e Dottorandi e specializzandi nel ramo Persone. Le pagine che presentano questi dati provenienti dal Sistema Informativo di Ateneo risulatano bloccate ai redattori! Se in circostanze particolari dovessero risultare non bloccate, le portlet impaginate in tali sezioni non devono essere in alcun modo modificate. In caso di dati non corretti contattate l help desk dire 11

12 Area di lavoro Di seguito viene fatta una rapidissima panoramica delle sezioni del CMS. La login e la scelta del Progetto Per accedere alla sezione amministrativa del CMS (backoffice), utilizzate l indirizzo: In tal modo verrete rediretti alla form di autenticazione di Ateneo (CAS). Utilizzate il vostro account di ateneo per loggarvi (indirizzo e password). Una volta passata l autenticazione si viene reindirizzati sul CMS, dove viene presentata una lista dei Progetti cui abbiamo accesso. Il nome di ciascun Progetto corrisponde ai nome dei Dipartimenti. Il vostro utente risulterà associato ad uno, o in casi estramamente rari, a due dipartimenti. Selezionate il vostro dipartimento e buon lavoro! La Dashboard e gli elementi principali dell interfaccia Una volta selezionato il Progetto nella sezione dedicata, la schermata che si presenta è la cosiddetta Dashboard (o cruscotto), suddivisa in tre sezioni: contenuti da approvare contenuti presi in carico attività recenti Il contenuto può avere diversi stati: In lavorazione, Approvato oppure Archiviato. Pertanto i contenuti da approvare sono dei contenuti creati dall utente redattore che non sono però pronti per l essere presentati nel frontend. In redazioni complesse, un contenuto che si trova nello stato da approvare necessita dell approvazione da parte di un redattore, con permesso di approvazione. Mentre in redazioni di piccole dimensioni tipicamente la persona che crea il contenuto, possiede i permessi d approvazione. Quindi la dashboard ci permette di capire se vi sono dei contenuti non pubblicabili online: solo i contenuti approvati possono essere presentati nel frontend. Nella configurazione del contenuto, la sezione bloccato può valere Sì o No: se un contenuto risulta bloccato sarà modificabile solo dalla persona che lo ha bloccato. Per impostazione predefinita quando viene creato o modificato un contenuto, esso non è bloccato. Pertanto se esso comparirà nella sezione Contenuti presi in carico nella Dashboard di Redazione questa operazione è stata compiuta consapevolmente dal redattore. I contenuti che abbiamo in carico : sono dei contenuti su cui stiamo lavorando, e che non possono essere modificati da altre persone fino a quando non li sbloccheremo, agendo sul controllo Bloccato che si trova tra le 12

13 opzioni della parte destra della schermata di modifica. Questo contenuto non potrà essere modificato da altri se il responsabile non lo rilascia. Infine nella sezione attività recenti sono riportate le ultime 20 attività registrate sul sistema. Queste operazioni non includono solo quelle compiute dall utente con cui si è loggati, ma tutti i redattori del dipartimento. Se ci troviamo in una redazione complessa, questa sezione ci permette di sapere rapidamente se un contenuto è stato preparato o se una pagina pubblicata. Il tasto verde [+] permette di vedere i dati dell attività: chi e quando l ha eseguita Figura 2 - Dashboard Vediamo ora brevemente i principali elementi che compongono l interfaccia della redazione. La parte alta delle schermate del CMS presenta, da sinistra a destra: 13

14 nella parte bianca: il logo Ariadne Content Manager, la frase di benvenuto e alcune utilities: Cambia lingua, Cambia Progetto (se abbiamo permessi di gestione di più progetti), Cambia password e Esci. Data l integrazione con il sistema di autenticazione di Ateneo (CAS) la funzionalità Cambia password non può essere utilizzata. nella parte a fondo scuro: il nome del progetto - in Figura 3 - Elementi di navigazione strutturale del CMS il valore è Dire (Prototipo) e il link On-line che apre la homepage. Sulla sinistra si vedono la data e l ora corrente; il menù principale, con le voci di primo livello Redazione e Configurazione. Figura 3 - Elementi di navigazione strutturale del CMS Nella redazione tutte le operazioni che l utente redattore deve compiere sono presenti nell unico tab redazione, in particolare nelle tre sezioni: Redazione--- contenuti Redazione--- file Redazione--- pagine Vediamo ora brevemente gli elementi che compongono la sezione contenuti e pagine. Sezione Redazione» Contenuti La sezione Contenuti in Redazione presenta l elenco dei contenuti inseriti in ordine di data di ultima modifica decrescente. Per impostazione predefinita l elenco dei contenuti è limitato a quelli la cui data di ultima modifica è compresa negli ultimi 2 mesi; per modificare questa impostazione si può agire sul checkbox Limitato agli ultimi 2 mesi. 14

15 Figura 4 - Elenco dei contenuti Sopra l elenco dei contenuti sono presenti le funzionalità di ricerca (semplice e avanzata) e il link Inserisci nuovo; mentre nella colonna degli ordinamenti è presente il pulsante Filtra, che permette di ridurre i contenuti in pagina secondo uno o più criteri. Ciascun contenuto è rappresentato da una riga in tabella. Le funzioni e i dati disponibili sono i seguenti: [+] permette di vedere altri dati sul contenuto: chi e quando lo ha inserito e da chi e quando è stata effettuata l ultima modifica; la seconda colonna mostra l icona se il contenuto è Pubblicabile e l icona in caso contrario. Questi concetti sono sviluppati nel capitolo relativo ai dati comuni a tutti i contenuti, al quale si rimanda. La terza colonna mostra l icona se il contenuto è stato Approvato, o l icona in tutti gli altri casi. Questi concetti sono sviluppati nel capitolo relativo ai dati comuni a tutti i contenuti, al quale si rimanda. La quarta colonna mostra il Nome e il Tipo di contenuto. Al clic sul nome si viene portati nella schermata di dettaglio, in cui sono visibili tutti i dati e i metadati del contenuto. La colonna Ultima modifica mostra la data e l ora dell ultima modifica; la colonna Canale (Italiano o Inglese) mostra la lingua per la quale il contenuto è stato creato; il pulsante di anteprima permette di visualizzare il contenuto; Il pulsante di anteprima fornisce una visualizzazione del contenuto al di fuori dal proprio contesto di pagina, e utilizza un layout predefinito. Di conseguenza è attendibile quasi esclusivamente per valutare il contenuto testuale (intitolazioni, paragrafi, liste, grasssetti ecc) il pulsante di modifica permette di accedere alla schermata di modifica; il pulsante traduci permette di inserire una versione in lingua differente del contenuto. 15

16 Sezione Redazione» Pagine La sezione Pagine presenta l albero di navigazione del sito nelle sue due versioni di Staging e On-line, e viene utilizzata per tutte le operazioni relative alla navigazione. Figura 5 - La sezione Pagine La tendina Scegli Canale permette di passare dalla versione italiana a quella inglese del sito. La schermata si divide verticalmente in due sezioni: Staging rappresenta la parte su cui si effettuano le operazioni di creazione, modifica, pubblicazione e ordinamento delle pagine, e quindi presenta il pannello Azioni; On-line rappresenta la parte visibile a tutti. L operazione che fa sì che le informazioni presenti in Staging diventino visibili on-line è detta pubblicazione. Alcune azioni sono possibili a livello di singola pagina: cliccando sul nome compare un menù contestuale che presenta: Figura 6 - Menù contestuale di pagina Modifica: permette di accedere alla schermata di modifica della pagina; Impagina: permette di impaginare contenuti e configurare liste nelle sezioni previste; 16

17 Anteprima: visualizza la versione staging della pagina Pubblica: permette di pubblicare Elimina: mette la pagina nel cestino; Proprietà pagina: permette di accedere ai dati della pagina senza modificarli Riabilita: toglie la pagina dal cestino Crea una pagina figlia: permette di aggiungere una nuova pagina nella sezione. Nel pannello Azioni sono presenti le azioni multiple, attivabile a valle di una selezione di più pagine: Crea una pagina figlia: permette di aggiungere una nuova pagina nella sezione Ordina: modifica l ordinamento delle pagine tramite dei campi numerici Pubblica: permette di pubblicare più pagine contemporaneamente Elimina: permette di eliminare più pagine contemporaneamente Svuota cestino: rende definitiva la cancellazione in Staging delle pagine cestinate. L ordinamento delle pagina utilizza i decimali. Pertanto per spostare una pagina al primo posto devo assegnarle il valore di 10. Il sistema automaticamente rinumera le pagine seguenti. L ordinamento vale però solo ed unicamente all interno della stessa pagina padre. Pertanto se voglio spostare quella pagina da una pagina padre all altra, non devo utilizzare la funzione di ordinamento, ma nella configurazione della pagina pagina padre. Ad esempio posso modificare l ordinamento di una pagina figlia di ricerca fra le sue pari (o pagine sorelle), mentre per spostare quella pagina nella sezione didattica, dovrò cambiare la pagina padre (da ricerca a didattica). 17

18 Inserire i contenuti Scelta del Canale Per creare un nuovo contenuto dovete essere a conoscenza di due elementi: 1. Quale tipo contenuto scegliere 2. Quale canale scegliere Se il tipo contenuto definisce quali campi compongono il nostro contenuto ed è quindi necessario sapere quale tipo contenuto ci permette di realizzare il contenuto che desideriamo, d altro canto l interfaccia di inserimento di un nuovo contenuto ci pone la scelta obbligata del canale. I siti dipartimentali dell università statale di Milano sono infatti stati pensati per essere multilingua e multicanale. I due canali disponibile al redattore sono: 1. Canale italiano 2. Canale inglese I tipi contenuto sono presentati in entrambi in canali e, salvo piccole eccezioni, non presentano caratteristiche dissimili all interno dello stesso progetto. In rari casi, è possibile che alcuni tipi contenuto del canale inglese abbiano delle configurazioni semplificate rispetto all equivalente italiano. In particolare alcuni campi a scelta multipla che vengono utilizzati per comporre liste dinamiche, possono essere limitati nel canale inglese. Si vedrà in seguito in questo manuale come inserire una versione in lingua differente del contenuto, al momento ci basti aver introdotto il concetto di canale e il vincolo progettuale che richiede la presenza della versione italiana ed inglese. Figura 7 Visulializzazione dei due canali (italiano e inglese) Scelta del Tipo Contenuto Nella fase di progettazione e configurazione dell ambiente per la creazione dei siti dipartimentali, sono stati definiti alcuni tipi di contenuto. Ricordo che quanto visto nell introduzione di questo manuale: i contenuti seguono delle strutture, delle matrici dette tipi di contenuto. 18

19 Sono i tipi contenuto a determinare gli elementi di cui i contenuti sono composti. Questo rapporto è molto simile a quello che vedremo nella prossima sezione del manuale fra le pagine e le strutture che le determinano: chiamate modelli di pagina. I tipi contenuto stabiliscono un mondo di possibilità: offrendo al redattore una serie di campi configurabili. Alcuni campi sono obbligatori, quindi il vostro contenuto non potrà non averli. Altri campi sono opzionali, spetterà a voi decidere se il contenuto che state creando deve averli. La renderizzazione di tali campi, ovvero come vengono mostrati nel sito online è definita dal layout. Il layout può essere visto come il vestito che il vostro contenuto indossa. Alcuni contenuti hanno una sola renderizzazione possibile, mentre in altri casi sarete voi redattori a scegliere quali abito il contenuto debba vestire. I tipi contenuto sono stati definiti e i loro campi configurati per permettere una gestione agevola dei portali dipartimentali: ciascuno di questi assolve ad una specifica funzione. La totalità di tipi contenuto dovrebbe rendervi possibile creare ogni contenuto necessario e utile per il vostro dipartimento. I tipi contenuto fra cui dovete scegliere per la creazione di un contenuto sono: Avviso, Elenco avvisi, Bando, Elenco bandi, Banner, Contenuto di pagina, Documento generico, Evento in calendario, Foto, Link, Notizia, Elenco notizie, Persona, Sede, Struttura Di seguito si descriveranno le modalità di inserimento di tutti i tipi contenuto disponibili. L inserimento dei contenuti prevede, in tutti i casi: 1. l accesso alla sezione Redazione» Contenuti 2. il clic sul pulsante Inserisci nuovo 3. la selezione della canale 4. la selezione del tipo di contenuto 5. la compilazione dei campi e il salvataggio. 19

20 Figura 8 - Selezione di un Tipo contenuto in Italiano Prima di affrontare in dettaglio i singoli tipi, vediamo le caratteristiche comuni a tutti loro. Contenuti: dati e opzioni La parte destra della schermata di inserimento e modifica di ogni contenuto presenta una serie di dati e opzioni comuni. Vediamo di seguito i principali (alcuni non saranno presi in esame in quanto non funzionali al Progetto). La sezione Redazione raduna alcuni dati relativi al ciclo di vista del nostro contenuto: Stato: può valere In lavorazione, Approvato oppure Archiviato e stabilisce quale sia lo stato di lavorazione del contenuto in esame. Solo i contenuti approvati possono essere pubblicati on-line; Pubblicabile: può valere Sì oppure No ed è indipendente dallo Stato un contenuto potrebbe essere approvato ma non ancora pubblicabile. Solo i contenuti con flag impostato a Sì possono essere pubblicati on-line. Immaginiamo di aver pubblicato on-line un contenuto, e che questo pur essendo stato a suo tempo approvato e reso pubblicabile abbia bisogno di una revisione consistente. Mentre il contenuto viene rivisto però (operazione destinata a durare alcuni giorni) vogliamo evitare che questo sia tolto dalla pubblicazione. Procederemo così: lasceremo il flag Pubblicabile al valore di sì, e porteremo lo stato a In lavorazione : sul sito continuerà a comparire l ultima versione approvata, fintanto che quella cui stiamo lavorando non passerà in stato Approvato. La sezione Visibilità raduna opzioni relative a chi sia in grado di vedere o modificare il contenuto in esame, nelle schermate di Ariadne Enterprise WCM: 1 Visibile agli altri Redattori può valere Sì o No: se impostato a no l opzione serve a rendere segreto il contenuto (a tutti tranne agli utenti amministratori); Bloccato può valere Sì o No: se un contenuto risulta bloccato sarà modificabile solo dalla persona che lo ha bloccato; comparirà nella sezione Contenuti presi in carico nella Dashboard di Redazione e non potrà 1 Si precisa che in questa sezione l impostazione di visibilità riguarda il back-office di Ariadne Enterprise WCM, e quindi gli utenti autenticati come Redattori o Amministratori, non i navigatori registrati. 20

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Manuale MWeb PRO. MODULO Content Frontend e backend. Manuale MWeb Modulo Content vers. 1.0 feb. 14 1

Manuale MWeb PRO. MODULO Content Frontend e backend. Manuale MWeb Modulo Content vers. 1.0 feb. 14 1 Manuale MWeb PRO MODULO Content Frontend e backend Manuale MWeb Modulo Content vers. 1.0 feb. 14 1 INDICE 1. Caricamento contenuti nel back end... 3 1.1. Contenuto paginato - NEWS/Articoli... 3 1.2. Contenuto

Dettagli

Manuale CMS /AREA INFORMAZIONI

Manuale CMS /AREA INFORMAZIONI PIATTAFORMA INTEGRATA PER LA CONDIVISIONE DI ESPERIENZE TURISTICHE, LA PROMOZIONE, LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO TURISTICO-CULTURALE NEL COMUNE DI GIOIA DEL COLLE Manuale CMS /AREA INFORMAZIONI

Dettagli

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti)

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) GUIDE Sa.Sol. Desk: Rete Telematica tra le Associazioni di Volontariato della Sardegna Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) Argomento Descrizione Gestione

Dettagli

Formazione sistema editoriale CMS

Formazione sistema editoriale CMS Ufficio Società dell'informazione Nome del Progetto Acronimo del Progetto Formazione sistema editoriale CMS Documento Data di stesura Maggio 2010 Versione 1.2 Sommario 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione...

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET MANUALE OPERATORE CMS ASMENET 2.0 Pag. 1 di 46 INDICE Termini e definizioni... pag. 3 Introduzione... pag. 4 Descrizione generale e accesso al back office... pag. 5 1 Gestione della pagina... pag. 6 1.1

Dettagli

INTRODUZIONE 1 Avviso attivazione utenti 2 Interagire coi pannelli di lavoro 3. Funzionalità del menù di navigazione delle pagine 5

INTRODUZIONE 1 Avviso attivazione utenti 2 Interagire coi pannelli di lavoro 3. Funzionalità del menù di navigazione delle pagine 5 Guida alla gestione del sito www.m-bt.eu INDICE INTRODUZIONE 1 Avviso attivazione utenti 2 Interagire coi pannelli di lavoro 3 GESTIONE SETTINGS 3 GESTIONE PAGINE 4 Funzionalità del menù di navigazione

Dettagli

WebMail: Manuale per l'utente

WebMail: Manuale per l'utente WebMail: Manuale per l'utente Indice generale Introduzione...4 Login alla webmail...5 Leggere e gestire i messaggi di posta...6 Scrivere un messaggio di posta...16 Altre funzioni...22 Rubrica...22 Impostazioni...32

Dettagli

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito.

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1 USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1. Per accedere al pannello di controllo: www.vostrosito.it/administrator 2. Inserire utente e password 3. Il vostro pannello di controllo si presenterà

Dettagli

L area di gestione BackOffice è composta dalle seguenti categorie:

L area di gestione BackOffice è composta dalle seguenti categorie: Funzionamento BackOffice S.N.A.L.S. link sito: http://www.snals.it/ link BackOffice: http://www.snals.it/gestione/ username: admin password: admin ps. La username e la password possono essere sostituite

Dettagli

Manuale MWeb PRO settembre 2013 1. Manuale MWeb PRO

Manuale MWeb PRO settembre 2013 1. Manuale MWeb PRO Manuale MWeb PRO settembre 2013 1 Manuale MWeb PRO INDICE 1. Introduzione... 4 1.1. Cos è un CMS... 4 1.2. Perché MWeb PRO... 4 1.3. Requisiti tecnici minimi per l utilizzo di MWeb PRO... 4 2. Le caratteristiche

Dettagli

Gestione servizio SuperSite Versione 7

Gestione servizio SuperSite Versione 7 Gestione servizio SuperSite Versione 7 Il servizio SuperSite di Aruba, grazie ai vari strumenti messi a disposizione dell utente, consente di creare un sito web personalizzato, in modo facile e veloce.

Dettagli

Omnys Srl. Manuale Platinum 4. Versione Gennaio 2009

Omnys Srl. Manuale Platinum 4. Versione Gennaio 2009 Omnys Srl Manuale Platinum 4 Versione Gennaio 2009 Novamind snc 26/01/2009 1. INTRODUZIONE 2 Sommario Sommario... 2 1. INTRODUZIONE... 6 1.1. A chi è rivolto il seguente manuale... 6 1.2. Gli Operatori...

Dettagli

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it Indice Introduzione... 3 Perchè Wordpress... 3 Pagina di accesso all amministrazione... 3 Bacheca... 4 Home... 4 Aggiornamenti... 5 Articoli... 6

Dettagli

Vntcms 2.6 istruzioni per l uso!

Vntcms 2.6 istruzioni per l uso! Vntcms 2.6 istruzioni per l uso Caratteristiche A. Amministrabile; B. Multi pannello; 1. Pannello admin; 2. Pannello editori; 3. Pannello utenti; C. Multi lingue; D. Il sito è provvisto di serie del sistema

Dettagli

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009)

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) I N D I C E VISUALIZZAZIONE PDF COLORE E RIDUZIONE.4 INVIO MAIL MULTIPLA IN PDF O SOMMARIO.5 GESTIONE 9 GESTIONE TESTATE..9

Dettagli

COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER ACM, v. 4.5. Per i Redattori

COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER ACM, v. 4.5. Per i Redattori COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER ACM, v. 4.5 Per i Redattori Giugno 2010 INDICE DEI CONTENUTI 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 ARIADNE CONTENT MANAGER - ACM... 3 1.2 I TIPI DI PAGINA ED I TIPI DI CONTENUTO...

Dettagli

GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO

GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO 1. Intestare il sito La prima operazione da compiere sul nostro sito E-Commerce consiste nell intestazione. Il sito viene infatti rilasciato comprensivo di una

Dettagli

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica 1 S O M M A R I O CORSO DI POSTA ELETTRONICA...1 SOMMARIO...2 1 COS È L E-MAIL...3 2 I CLIENT DI POSTA...4 3 OUTLOOK EXPRESS...5

Dettagli

Guida all uso del sistema

Guida all uso del sistema www.unicas.it Versione 3.0 del 9/12/2009 Pagina 1 Sommario Premessa... 3 Accesso in modalità di redattore... 4 CREAZIONE DI ELEMENTI... 5 MODIFICA DI ELEMENTI... 12 ELIMINAZIONE DI ELEMENTI... 12 ORDINAMENTO

Dettagli

Guida all utilizzo del CMS Drupal e alla gestione dei contenuti

Guida all utilizzo del CMS Drupal e alla gestione dei contenuti Guida all utilizzo del CMS Drupal e alla gestione dei contenuti 1. Come accedere al CMS di Drupal Per accedere al sistema di gestione dei contenuti, occorre digitare l indirizzo del sito da aggiornare

Dettagli

Google Drive i tuoi file sempre con te

Google Drive i tuoi file sempre con te IMMAGINE TRATTA DALL'EBOOK "GOOGLE DRIVE E LA DIDATTICA" DI A. PATASSINI ICT Rete Lecco Generazione Web Progetto Faro Google Drive Che cos è? Nato nel 2012 Drive è il web storage di Google, un spazio virtuale

Dettagli

Manuale istruzioni sito internet

Manuale istruzioni sito internet Come modificare il vostro sito internet, creare news, inserire foto e allegati,. Manuale istruzioni sito internet manutenzione@nethics.it Pag. 1- Sommario Come inserire un contenuto... 3 Accedi al pannello

Dettagli

L interfaccia di Microsoft Word 2007

L interfaccia di Microsoft Word 2007 L interfaccia di Microsoft Word 2007 Microsoft Word 2007 è un Word Processor, ovvero un programma di trattamento testi. La novità di questa versione riguarda la barra multifunzione, nella quale i comandi

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI Il sito http://docenti.unicam.it consente agli utenti di accedere alle informazioni sui docenti dell' Università di Camerino: curriculum, carichi didattici, pubblicazioni,

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE Università degli Studi di Bergamo Centro per le Tecnologie Didattiche e la Comunicazione GUIDA ANALITICA PER ARGOMENTI ACCESSO...2 RISORSE e ATTIVITA - Introduzione...5

Dettagli

[FINANZAECOMUNICAZIONE / VADEMECUM]

[FINANZAECOMUNICAZIONE / VADEMECUM] 2011 Finanza e Comunicazione [FINANZAECOMUNICAZIONE / VADEMECUM] [PANNELLO DI CONTROLLO SCRIVERE UN ARTICOLO PUBBLICARE MEDIA CREARE UNA GALLERIA FOTOGRAFICA MODIFICHE SUCCESSIVE CAMBIARE PASSWORD SALVARE,

Dettagli

GNred Ver1.5 Manuale utenti

GNred Ver1.5 Manuale utenti GNred Ver1.5 Manuale utenti [ultima modifica 09.06.06] 1 Introduzione... 2 1.1 Cos è un CMS?... 2 1.2 Il CMS GNred... 2 1.2.1 Concetti di base del CMS GNred... 3 1.2.2 Workflow... 3 1.2.3 Moduli di base...

Dettagli

GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO

GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO http://eportfolio.tqmproject.eu Progetto "TQM Agreement n 2011 1 IT1 LEO05 01873; CUP G72F11000050006 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 PAGINA

Dettagli

MULTIMEDIA INFORMATION DISTRIBUTED ACCESS IL MONDO DELLE BANCHE DATI CLICK IN UN

MULTIMEDIA INFORMATION DISTRIBUTED ACCESS IL MONDO DELLE BANCHE DATI CLICK IN UN MULTIMEDIA INFORMATION DISTRIBUTED ACCESS IL MONDO DELLE BANCHE DATI IN UN CLICK MIDA - Primo Accesso Effettuato l accesso al sistema MIDA troviamo, in alto a destra dello schermo, una serie di link di

Dettagli

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE GUIDA STUDENTI Benvenuti sulla piattaforma Des-K, basata su Moodle. Di seguito una breve introduzione alla navigazione tra i contenuti e le attività didattiche dei corsi on-line e una panoramica sui principali

Dettagli

Tools For Autism 1.0. Manuale d uso

Tools For Autism 1.0. Manuale d uso Tools For Autism 1.0 Manuale d uso Introduzione L applicazione per tablet Android Tools For Autism consente la creazione, visualizzazione e modifica di due strumenti didattici quali le storie sociali e

Dettagli

Manuale di Kiwi on line

Manuale di Kiwi on line Manuale di Kiwi on line www.kiwiimmobiliare.it Kiwi On Line http://kiwionline.kiwiimmobiliare.it 1. Gestione annunci Cliccando sul pulsante annunci si accede all elenco annunci A. Inserimento nuovo annuncio

Dettagli

NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato

NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato Sommario 1. Utenti del sistema e autenticazione... 3 1.1. Operatore Affiliato semplice... 3 1.2. Operatore Responsabile Affiliato... 3 1.3. Autenticazione...

Dettagli

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da:

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione dei ticket Manuale utente Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione

Dettagli

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Guida a Joomla Indice generale Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Il BACK-END La gestione di un sito Joomla ha luogo attraverso il pannello di amministrazione

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Guida alla compilazione. vetrina.federlegnoarredo.it

Guida alla compilazione. vetrina.federlegnoarredo.it Guida alla compilazione vetrina.federlegnoarredo.it LEGENDA GUIDA La manina indica i punti in cui l utente agisce con un clic del mouse. Il numero sul dorso fa riferimento all ordine in cui va compiuta

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Servizio Feed RSS del sito CNIT

Servizio Feed RSS del sito CNIT Servizio Feed RSS del sito CNIT Informiamo tutti gli utenti CNIT che è possibile sincronizzare i propri Reader (RSS) per essere aggiornati in tempo reale sulle nuove pubblicazioni di articoli postati sul

Dettagli

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE Introduzione 1. Requisiti di sistema 2. Accesso alla piattaforma didattica 2.1. Informazioni

Dettagli

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni

Dettagli

CMS F5 CONTENT USER GUIDE. Manuale operativo per la gestione del CMS - vers. 3.01

CMS F5 CONTENT USER GUIDE. Manuale operativo per la gestione del CMS - vers. 3.01 CMS F5 CONTENT USER GUIDE Manuale operativo per la gestione del CMS - vers. 3.01 Reload - Laboratorio Multimediale Srl 04/02/2013 Indice 1. Panoramica generale... 4 2. Navigazione e Orientamento... 6 2.1.

Dettagli

TUTORIAL: 30/10/2015. media.disaat@uniba.it

TUTORIAL: 30/10/2015. media.disaat@uniba.it TUTORIAL: COME ACCEDERE E MODIFICARE LA PAGINA WEB DOCENTE RICERCATORE DI UNIBA 30/10/2015 media.disaat@uniba.it INDICE MODALITÀ DI ACCESSO ALLA PAGINA PAG. 3 WEB DOCENTI RICERCATORI dal portale dell Università

Dettagli

Docente Manuale d uso

Docente Manuale d uso Docente Manuale d uso Release 5.1.0 del 10-07-2013 Sommario Sommario...2 Premessa...4 Profili di Accesso ai servizi...4 Primo Accesso...5 Pannello di lavoro del Docente...5 Funzioni riferite alla classe...6

Dettagli

MyVoice Home Manuale Utente

MyVoice Home Manuale Utente Manuale Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 8 3. Rubrica... 8 4. Contatti... 9 4.1. Dettaglio

Dettagli

Manuale Webmail Pronto_Rev. 01_19112014 MANUALE WEB MAIL PRONTO

Manuale Webmail Pronto_Rev. 01_19112014 MANUALE WEB MAIL PRONTO MANUALE WEB MAIL PRONTO Indice 1. Collegarsi alla Webmail...3 1.1 Schermata Login... 3 2. Finestra Mail...5 3. Contatti (Rubrica)...6 4. Calendario...7 5. Attività...8 6. Note...9 7. Multimediale: musica,

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Lezione 1. Joomla 2.5

Lezione 1. Joomla 2.5 Lezione 1 Joomla 2.5 Joomla: introduzione Joomla è un cms (content managemente system) opensource. In pratica è un software che permette di realizzare siti web dinamici (l utente interroga il server, il

Dettagli

Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online).

Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online). Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online). Pulse è un semplice programma che vi permetterà di modificare contenuti del sito quali ad esempio la home-page, i calendari

Dettagli

Sito di facoltà. Manuale d uso. Descrizione delle funzionalità del CMS Drupal ed indicazioni redazionali

Sito di facoltà. Manuale d uso. Descrizione delle funzionalità del CMS Drupal ed indicazioni redazionali Oggetto: Sapienza Università di Roma STATO REVISIONI Revisione Data Motivo 0 8/08/2011 Compilazione D. Lotti, I. Bersanetti Sito di facoltà Descrizione delle funzionalità del CMS Drupal ed indicazioni

Dettagli

Gestione Annunci Cliccare sul pulsante "Annunci, si apre la maschera degli annunci con il relativo motore di ricerca.

Gestione Annunci Cliccare sul pulsante Annunci, si apre la maschera degli annunci con il relativo motore di ricerca. SOMMARIO Attivazione prodotto... 3 Gestione Annunci... 3 Maschera di ricerca annunci... 4 Inserimento di un annuncio... 5 Comune e località... 6 Indirizzo e Mappa... 7 Altri campi... 7 Descrizioni aggiuntive...

Dettagli

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 www.comune.piario.bg.it created by zeramico.com Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 1 COSA È CAMBIATO Le modifiche più grosse sono state apportate alla struttura del sito web, a ciò che

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Copyright 2012 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere all Area Riservata... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni... 8 3.1 - Gestione

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet Manuale utente CERTIFICATI MEDICI... 1 VIA INTERNET... 1 MANUALE UTENTE... 1 COME ACCEDERE AI CERTIFICATI MEDICI ON-LINE... 3 SITO INAIL... 3 PUNTO CLIENTE...

Dettagli

MANUALE UTENTE. versione 2014B

MANUALE UTENTE. versione 2014B MANUALE UTENTE versione 2014B BENVENUTI SU PASSWEB PASSWEB AVVERTENZE Il presente manuale descrive la modalità e le caratteristiche per utilizzare al meglio tutte le funzionalità messe a disposizione

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER WCM, v. 4.5. Per i Redattori

COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER WCM, v. 4.5. Per i Redattori COME FARE A CON ARIADNE CONTENT MANAGER WCM, v. 4.5 Per i Redattori Maggio 2013 INDICE DEI CONTENUTI 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 ARIADNE CONTENT MANAGER - WCM... 3 1.2 REQUISITI TECNICI MINIMI... 3 1.3 PUBBLICAZIONE

Dettagli

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Premessa Indice 1. Premessa... 4 1.1. Descrizione del documento... 4 1.1.1. Scopo... 4 1.1.2. Destinatari... 4 1.2. Convenzioni utilizzate

Dettagli

Vntcms 2 istruzioni per l uso!

Vntcms 2 istruzioni per l uso! Vntcms 2 istruzioni per l uso Tutte le operazioni di gestione dei contenuti del sito si effettuano dal pannello di amministrazione localizzato al seguente indirizzo: http://www.il-nome-del-mio-sito.it/admin/go

Dettagli

Guida all'uso Della Piattaforma Email

Guida all'uso Della Piattaforma Email Guida all'uso Della Piattaforma Email Versione 1.0 01.10.2015 VOLA S.p.A. - Traversa Via Libeccio snc - zona industriale Cotone, 55049 Viareggio (LU) tel +39 0584 43671 - fax +39 0584 436700 http://www.vola.it

Dettagli

Indice PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1

Indice PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1 office sommario 4-04-2007 15:09 Pagina V Indice Introduzione XXVII PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1 Capitolo 1 Un primo sguardo 3 1.1 Un interfaccia tutta nuova 3 La barra multifunzione

Dettagli

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba Centro Servizi Informatici Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba La presente guida ha la finalità di fornire le indicazioni per: Esportare/Importare la rubrica Webmail di Horde pg.2 Rimuovere

Dettagli

Tilde WCM. Data. Moduli base. Versione 1.0. 29 Settembre 2011. giovedì 29 settembre 11

Tilde WCM. Data. Moduli base. Versione 1.0. 29 Settembre 2011. giovedì 29 settembre 11 Tilde WCM Moduli base Versione 1.0 29 Settembre 2011 Data IL CMS TILDE Il CMS o Content Management System, è lo strumento maggiormente utilizzato in qualsiasi progetto web. Ormai viene attivato su qualsiasi

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

MANUALE UTENTE GESTIONE SITO SVILUPPATO IN TYPO3

MANUALE UTENTE GESTIONE SITO SVILUPPATO IN TYPO3 Pag.1 di 23 MANUALE UTENTE GESTIONE SITO SVILUPPATO IN TYPO3 Pag.2 di 23 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1. Premessa documento... 3 1.2. Caratteristiche Typo3... 3 1.3. Backend e Frontend... 3 1.4. Struttura

Dettagli

Per accedere all area di gestione collegarsi al sito www.editeltn.it e digitare nell apposito box i dati di accesso (username: xxx password: xxx).

Per accedere all area di gestione collegarsi al sito www.editeltn.it e digitare nell apposito box i dati di accesso (username: xxx password: xxx). GUIDA ALL USO DEL CMS (Content Management System) Del sito www.biodermol.com 1. ACCESSO ALL AREA DI GESTIONE Per accedere all area di gestione collegarsi al sito www.editeltn.it e digitare nell apposito

Dettagli

Manuale d istruzioni per le offerte

Manuale d istruzioni per le offerte Manuale d istruzioni per le offerte Sommario Sommario... 1 1. Tipologie di offerte... 2 2. Procedura di accesso al pannello di controllo... 3 3. Riepilogo prodotti... 3 4. Inserimento, modifica e cancellazione

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati MANUALE UTENTE Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati INDICE ACCESSO AL SERVIZIO... 3 GESTIONE DESTINATARI... 4 Aggiungere destinatari singoli... 5 Importazione utenti...

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB Collegarsi al proprio sito web ed entrare nella pagina del catalogo elettronico. Cliccare sul pulsante in fondo alla pagina ed inserire in LOGIN NAME

Dettagli

CAMPUSNET MANUALE STUDENTE

CAMPUSNET MANUALE STUDENTE CAMPUSNET MANUALE STUDENTE AUTORE: DATA ULTIMO AGGIORNAMENTO 29 gennaio 2013 VERSIONE: 1.6 2 di 32 AVVERTIMENTI DI ORDINE GENERALE...3 PERCORSO GUIDATO...4 FAQ e consigli utili...6 COME VISUALIZZARE I

Dettagli

introduzione a SUITEMAIL

introduzione a SUITEMAIL formazione SUITEMAIL introduzione a SUITEMAIL Raggiungi tutti i tuoi clienti in un solo click: Network Service ti aiuta a massimizzare i tuoi profitti delle tue campagne di mail marketing! Anche le e-mail,

Dettagli

GUIDA JOOMLA. Ing. Marco Passante

GUIDA JOOMLA. Ing. Marco Passante GUIDA JOOMLA Ing. Marco Passante Come è strutturato Joomla... 2 Il pannello di amministrazione... 2 Organizzare i contenuti in Joomla... 4 Categorie e sezioni... 7 Frontpage... 7 Archiviare gli articoli...

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

TUO HOTEL. Manuale operativo. Ver. 1.0.0.31. Pagina 1 di 41

TUO HOTEL. Manuale operativo. Ver. 1.0.0.31. Pagina 1 di 41 TUO HOTEL Manuale operativo Ver. 1.0.0.31 Pagina 1 di 41 SOMMARIO Il programma... 3 Accesso... 4 L interfaccia... 5 TABLEAU... 5 Calendario... 7 Principale... 8 Gestione Clienti... 9 Gestione agenzie...

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Guida al sito del CSV

Guida al sito del CSV www.csv.vda.it Guida al sito del CSV Come è strutturato, come si aggiorna Il CSV, da sempre attento alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, ha ritenuto necessario dotarsi di un nuovo sito internet.

Dettagli

Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato

Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato PICO Piattaforma Integrata Commerciale B2B Sistema di Vendita Manuale Utente Pagina 1 of 41 1 Introduzione Scopo Il presente documento Manuale Utente per l applicazione

Dettagli

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Istruzioni per i docenti-editor, che hanno la possibilità di pubblicare articoli, modificare o cancellare quelli scritti da loro, modificare

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard

S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard Manuale utente V 1.0 del 29/11/2005 Redazione a cura di Uniteam SpA Indice 0. Glossario dei termini...3 1. Introduzione...4 1.1. Prerequisiti...4

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti L intento di questa guida rapida è mostrare, in poche pagine, come diventare operativi in breve tempo con Moodle e riuscire a popolare il proprio corso con

Dettagli

GESTIONE DEL SERVIZIO LATO AMMINISTRATORE 2

GESTIONE DEL SERVIZIO LATO AMMINISTRATORE 2 GESTIONE DEL SERVIZIO LATO AMMINISTRATORE 2 Attivazione e inserimento di LiveHelp nel sito 2 Configurazione avanzata 2 Menu Preferenze 2 Menu Widget codice HTML 4 Menu Operatori 5 Menu Reparti 5 Menu Utenti

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

Manuale di Utilizzo del Software Immobiliare Realgest. www.realgest.it

Manuale di Utilizzo del Software Immobiliare Realgest. www.realgest.it Manuale di Utilizzo del Software Immobiliare Realgest www.realgest.it Software Immobiliare Indice La Soluzione Ideale per Chi Vende Immobili 4 Accesso al Software 5 Homepage (Dashboard Iniziale) 6 Menu

Dettagli

www.ninjamarketing.it UTILIZZO WORDPRESS

www.ninjamarketing.it UTILIZZO WORDPRESS www.ninjamarketing.it UTILIZZO WORDPRESS accesso Link di partenza: http://www.ninjamarketing.it/wp-login.php Inserire Username e Password forniti dall Amministratore del Sistema pagina personale Effettuato

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente.

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. ESERCITAZIONE PER L UTILIZZO DELLA WEB-INTRANET DI COLLABORAZIONE ASINCRONA SU RETE INTERNET Ing.

Dettagli

DM-Learning MOO. Manuale del Docente

DM-Learning MOO. Manuale del Docente DM-Learning MOO Manuale del Docente DM-Learning MOO è un ambiente virtuale di supporto alle attività didattiche svolte in presenza, ed è gestita da DidatticaMente.net per l I.T.I.S. Zuccante di Venezia

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli