amami Master in Marketing e comunicazione d impresa 10ª edizione - Verona, Ottobre 2012 aprile 2013 base Businnes And School Experiences

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "amami Master in Marketing e comunicazione d impresa 10ª edizione - Verona, Ottobre 2012 aprile 2013 base Businnes And School Experiences"

Transcript

1 amami Master in Marketing e comunicazione d impresa 10ª edizione - Verona, Ottobre 2012 aprile 2013 base Businnes And School Experiences

2 PRESENTAZIONE Pur richiamandosi all antica radice latina di magister, il termine master è diventato oggi la sintesi della specializzazione professionale richiesta dal mondo contemporaneo, un mondo che ha fatto dell innovazione la propria cifra unificante, e che cambia sotto i nostri occhi; un mondo sempre più privo di confini e di barriere, fisiche e metaforiche; un ambiente aperto, permeabile, globalizzato. Un mondo, in definitiva, che richiede mentalità, metodi, linguaggi e comportamenti adeguati alla comprensione, e al governo, di una nuova, crescente complessità. Pensando a questo mondo, che è il mondo di tutti noi, Professional Datagest ha fatto del Master in Marketing e Comunicazione d Impresa la punta di diamante della sua offerta formativa. L ha fatto pensando ai suoi destinatari, giovani che intendono misurarsi a viso aperto con le sfide di oggi e ancor più con quelle di domani. L ha fatto costruendo il suo team di docenti, formato da manager e professionisti che hanno saputo coniugare, nel tempo, la migliore dottrina aziendale con il cimento quotidiano e severo del business. L ha fatto con l intento di coltivare, e sviluppare, le più avanzate metodologie didattiche attive, al fine di fornire ai partecipanti un approccio alla concettualizzazione e alla risoluzione dei problemi al tempo stesso moderno, immediatamente fruibile e altamente stimolante a una carriera e a una vita di apprendimento continuo. Perché questo sarà sempre più il tema del futuro. Un futuro che vedrà ognuno - per la sua storia, il suo ruolo, le sue esperienze e le sue competenze confrontarsi con una richiesta crescente, e costantemente aggiornata, di conoscenza: di quella conoscenza che già ora innerva le mille propaggini della cosiddetta knowledge economy, e che sempre più andrà a costituire il grande software socio-economico del domani. E proprio per entrare da protagonisti nell economia e nella società di domani il Master in Marketing e Comunicazione d Impresa di Professional Datagest rappresenta fin d ora il passaporto migliore.

3 OBIETTIVI Viviamo in un epoca in cui tutto diventa marca: un lettore mp3, un viso, un personaggio, un partito politico. L anello di congiunzione tra la marca e il suo pubblico è il marketing e la comunicazione d impresa, discipline che quanto più si inoltrano nel terzo millennio tanto più devono adattarsi ai cambiamenti socioculturali del loro pubblico. Il caso del Lovemark, approccio propugnato da Kevin Roberts (CEO di Saatchi & Saatchi) porta ad un affermazione piuttosto forte: le Marche come le conosciamo sono finite, le marche del futuro devono creare un rapporto fortemente emozionale e di lunga durata, una connessione profonda con i consumatori. Il marketing e la comunicazione non devono vendere prodotti ma costruire relazioni d amore con il consumatore. Il master in Marketing e Comunicazione d Impresa è concepito per formare professionisti in grado di affrontare lo scenario contemporaneo con competenza, sicurezza e creatività. Il master è costruito su una solida base di marketing che partendo dai principi fondamentali si sviluppa attraverso i processi di analisi, pianificazione e controllo delle attività di marketing. Particolare attenzione sarà dedicata al marketing digitale e alle nuove tecnologie. La comunicazione rappresenta la frontiera avanzata di una professione che è in costante mutamento perché in sintonia, essa stessa, con i mutamenti del mercato. Essenziali sono le analisi dei nuovi scenari, la conoscenza dei codici di lettura, la competenza degli strumenti operativi e la rapidità di azione di un piano di comunicazione integrata. Tematiche nuove, ancora prive di letteratura, come la comunicazione polisensoriale ed emozionale, porta a dotare il partecipante al master di strumenti assolutamente innovativi e, in alcuni casi, dirompenti, nei confronti dei percorsi tradizionali.

4 DESTINATARI Il Master in Marketing e Comunicazione d Impresa si rivolge a: Laureati di qualsiasi facoltà che desiderano specializzarsi per inserirsi nelle funzioni Marketing e Comunicazione di aziende, in agenzie di pubblicità, centri media, web agency, ecc..; Giovani professionisti che vogliono acquisire o approfondire conoscenze e competenze su tematiche specifiche delle aree marketing e comunicazione. DURATA Il master della durata di 6 mesi si svolge nel periodo: E FREQUENZA ottobre 2012 aprile 2013 Il programma è di 300 ore di formazione articolate in: ore d aula - 30 ore di project work Le lezioni si svolgono nel week end: venerdì in orario sabato in orario Tale formula di frequenza, concentrata nel fine settimana, permette di conciliare lo studio con il lavoro. L inizio è previsto per il 5 ottobre 2012 DOCENTI Il percorso formativo, di taglio fortemente operativo, è affidato a consulenti, manager, direttori marketing e responsabili comunicazione, che condividono in aula la loro esperienza. STAGE Al termine del percorso formativo in aula, ai laureati non occupati professionalmente, è offerta l opportunità di svolgere 6 mesi di stage in: Aziende Agenzie di comunicazione Centri media Studi di consulenza aziendale La struttura ospitante, più idonea, è individuata in base al profilo professionale, ai risultati raggiunti e soprattutto in base alle aspettative del candidato Lo stage è subordinato al superamento di verifiche periodiche del processo di apprendimento. Esso rappresenta un importante valore aggiunto del Master in quanto permette di verificare sul campo le competenze acquisite e di inserirsi nel mondo del lavoro.

5 IL PROGRAMMA: UN PERCORSO TRA PRESENTE E FUTURO

6 PROGRAMMA MARKETING 1. Storia ed evoluzione del marketing. Dove, quando e perché è nato Sua evoluzione: dalla massa, ai segmenti, alla persona Evoluzioni socio-economiche: il marketing dei servizi Evoluzioni tecnologiche: gli sviluppi dell IT Il marketing di oggi: situazione e prospettive 2. Che cos è il marketing Sua definizione Suoi elementi costitutivi invariabili Suo ruolo nella gestione di un attività (personale, aziendale, istituzionale, associativa, ecc.) 3. La modellistica di base Conoscere, agire, controllare, retro-agire Il concetto di piano di marketing 4. L audit di marketing L attività del conoscere: market intelligence e sistema informativo di marketing Informazioni interne e informazioni esterne Informazioni, ricerche, analisi di mercato Informazioni sulla propria struttura aziendale L incrocio delle informazioni: analisi SWOT, forze debolezze opportunità minacce, matrici strategiche. 5. L agire del marketing Il modello dell agire: obiettivi strategia strumenti Obiettivi: che cosa sono e come si fissano Strategia: la strategia di marketing come strategia di posizionamento Posizionamento strategico: storia, definizione ed esempi del concetto Piattaforma di posizionamento strategico: come si prepara Esempio/esempi di piattaforma di posizionamento strategico Strumenti: il concetto di marketing mix

7 PROGRAMMA 6. Le 4 P del marketing mix Product: il concetto dell offerta, l orientamento al cliente e al mercato, il ciclo di vita del prodotto, innovazione e lancio di prodotto, le problematiche della qualità, della gamma, del packaging, del labelling, dei servizi pre- e post- vendita. Price: l utilizzo tattico e strategico della leva prezzo Place: la variabile distributiva, le forze di vendita, i canali di vendita, il trade marketing, la logistica distributiva, il controllo della catena distributiva. Promotion: l importanza della leva di comunicazione, le diverse articolazioni della comunicazione commerciale, definizioni e tassonomia. 7. Controllo e retro-azione Che cosa, quando e come effettuare i controlli di marketing Il significato della retro-azione (feedback) 8. La creazione del valore per il cliente Valore contro valore: lo scambio Il valore percepito dal cliente Le strategie di creazione del valore I modelli di vendita 9. Il marketing relazionale Dal marketing tradizionale al marketing relazionale La relazione con il cliente come fonte di vantaggio competitivo Il CRM Il marketing reticolare: concetto, applicazioni, analogie e sinergie Permission vs. interruption marketing E marketing: una grande opportunità 10. Casi di marketing Esercitazioni pratiche con discussione in aula: caso 1 Esercitazioni pratiche con discussione in aula: caso 2 Esercitazioni pratiche con discussione in aula: caso 3

8 PROGRAMMA MARKETING INDUSTRIALE 1. Marketing BTB e BTC I 3 livelli del marketing Marketing strategico e marketing tattico Consumer marketing e Business marketing Il valore come pietra angolare del marketing industriale Creare valore per il cliente industriale: i 3 modelli di vendita 2. Brand Strategy e Brand Positioning Il valore della marca nei mercati industriali Gli elementi che determinano il valore di una marca: il branding icberg Strategie di differenziazione di marca Brand architecture: un caso sul mercato cinese 3. La Gestione delle leve di Marketing nei mercati industriali Gestione e innovazione di prodotto Il posizionamento dei prodotti industriali Perché innovare Obiettivi dell innovazione di prodotto Strategie di innovazione Attività per lo sviluppo di un nuovo prodotto La Vendita Personale Il processo decisionale dei clienti industriali Le fasi di una vendita complessa Strategie di differenziazione Strategie di negoziazione: superare la trappola del prezzo Mantenere i clienti con post-vendita e servizio La Comunicazione pubblicitaria Ruolo della comunicazione nel marketing industriale I due livelli della comunicazione aziendale Gli strumenti di comunicazione below the line La pubblicità industriale Media e piano pubblicitari 4. La pianificazione di marketing Il processo di pianificazione di marketing: vantaggi, fasi, criticità Audit di marketing e segmentazione L analisi SWOT Obiettivi e strategie di marketing La gestione del marketing mix

9 PROGRAMMA DIRECT MARKETING 1. Il Direct Marketing all interno dell universo di: - AssoComunicazione - L importanza del Direct Marketing come strumento di vantaggio competitivo - Le premesse strategiche per l utilizzo del Direct Marketing - Le dinamiche del Contatto Kaldo, tiepido, bollente, ghiacciato - Classificazione del target: Suspect; Prospect; Client 2. L importanza del DataBase Marketing - La profilazione: importanza e modalità: Geo target Socio target Psico target - Il Direct strategico: strategia del tamburo e Contact programme - Il Direct all interno di una moderna strategia di comunicazione multidisciplinare - Il Direct Marketing Advertising Case History: Analisi e simulazioni di gruppo cliente / agenzia su marchi noti - La profilazione: importanza e modalità: Brief Proposte creative - Analisi e riflessione sul comportamento del consumatore emozionale e sui processi mentali - Il telemarketing e il n verde - Cenni ai New Media direct e internet direct Marketing - Cenni alla Ricerca sul gradimento del Direct Marketing in Italia

10 PROGRAMMA MARKETING RESEARCH 1. Le ricerche nella visione strategica di marketing e ricerche nel quadro del processo di marketing: ruolo, importanza, connessioni con le altre fasi del processo la ricerca desk, le documentazioni di mercato le tipologie di ricerca on-field: ricerche quantitative e qualitative, relative specie le tecniche di ricerca in rapporto alle varie tipologie gli operatori delle ricerche: istituti, uffici interni, consulenti, centri servizi 2. Il lavoro di ricerca come si produce un progetto di ricerca in relazione ad un programma di marketing come si definiscono gli obbiettivi specifici della ricerca (casi applicativi) come si costruisce il programma operativo (casi applicativi) come si realizza una ricerca sul terreno (casi applicativi) come si leggono i risultati e come si traducono in soluzioni strategiche (casi applicativi) Marketing non convenzionale - Guerrilla marketing - Marketing virale - Buzz marketing - Ambush marketing - Case-histories - Come integrare il viral marketing in un piano di marketing DIGITAL MARKETING teoria, modelli, media e strumenti tra Media, Tecnologia e Telecomunicazioni. Lo spazio della convergenza: i confini di internet tra pc e telefonia mobile L evoluzione della telefonia mobile: oltre la voce, il futuro nei servizi Pubblicità e new media: web, e telefonino come strumenti di comunicazione, CPM e performance Digital media e aziende: aprire un canale diretto attraverso i mezzi digitali. Marketing relazionale e CRM one to one Promozioni, loyalty e rewarding digitali: le ragioni di una svolta necessaria. Social Media Marketing - Blogs - Micro-blogs: twitter - Forum - RSS feeds - Widgets - Social networks: Facebook, MySpace, Xing, ecc... - Social bookmarking - Come sviluppare una strategia SM

11 PROGRAMMA LA MARCA patrimonio strategico dell impresa 1. Analisi storica e nascita delle prime marche in USA 2. Definizione dell identità di marca: analisi dell ambiente interno, della concorrenza e del consumatore la marca come insieme di valori tangibili ed emotivi la definizione dei benefici della marca e le sue associazioni la scelta di quali benefici portare in comunicazione 3. Analisi dell immagine di alcune marche attraverso i loro copy pubblicitari 4. La Brand Equity: come misurare la forza della marca ed il suo valore LA PUBBLICITÀ 1. La Strategia Pubblicitaria Il contesto ambientale: evoluzione dell economia dei mercati e ruolo della comunicazione di marca Comunicazione e Pubblicità: definizioni e differenze Dalla strategia di marketing alla strategia di comunicazione Le basi della strategia pubblicitaria: target, quadro competitivo, posizionamento della marca Il consumatore: motivazioni, bisogni, meccanismi percettivi dei messaggi comunicativi La comunicazione: una strategia di seduzione e di conquista del target Casi di strategie di comunicazione pubblicitaria 2. L Agenzia di Pubblicità e gestione della campagna pubblicitaria L Agenzia di Pubblicità: ruoli, servizi, e figure professionali Il briefing all Agenzia Modelli e tipologie di approcci di comunicazione Soluzioni di creazione dell identità di marca attraverso l advertising Lo sviluppo della strategia creativa Il restyling dell identità di marca e dell immagine coordinata 3. Le scelte dei canali di comunicazione e il processo di attuazione della campagna pubblicitaria Il budget pubblicitario: metodi di determinazione degli stanziamenti Gli strumenti del communicacion-mix: uno scenario in grande trasformazione La rivoluzione digitale, Internet e la Pubblicità on line

12 PROGRAMMA Comunicazione above-the-line e below-the-line Comunicazione before-the-web e after-the-web Le fasi operative di implementazione della campagna pubblicitaria Il programma della campagna pubblicitaria e gli strumenti di comunicazione integrata Valutazione dell efficacia della pubblicità: pre-tests e post-tests Analisi di case-histories Esercitazioni pratiche per la realizzazione di campagne pubblicitarie STRATEGIA MEDIA E PIANIFICAZIONE Concetti fondamentali I vecchi e i nuovi media (web, , telefonino) e le loro caratteristiche peculiari Le analisi socio-demografiche Le ricerche sui mezzi Dall analisi socio-demografica all analisi psicografica La ricerca Sinottica di Eurisko e la sua applicazione nella strategia media Gli stili di vita e la grande mappa Gli stili settoriali Esempi Gli elementi di analisi per l elaborazione di una strategia media Ambito competitivo Target Fruizione media La strategia media Valutazioni sulla base delle analisi effettuate Stima dei costi Ripartizione delle risorse a disposizione fra i mezzi Calendarizzazione ottimale della pianificazione Un esempio reale di strategia media La fase operativa La pianificazione di dettaglio La gestione operativa delle campagne I controlli post-campagna ATTIVITÀ PROMOZIONALI La promozione come strumento di comunicazione Le attività promozionali tra strategia e tattica Le promozioni al trade: attività di incentivazione e di fidelizzazione Le promozioni al consumatore: come comprendere le esigenze del consumatore ed indirizzarne le scelte

13 PROGRAMMA Le promozioni alla forza vendita: come accrescere la motivazione e la dedizione delle persone La scelta della promozione vincente: l analisi del comportamento dei consumatori, l individuazione della tecnica e della meccanica promozionale Le diverse tecniche promozionali al consumo: le raccolte a punti, i concorsi, gli omaggi, i bonus pack, ecc. Case history: un operazione di fidelizzazione con una meccanica charity in un azienda di largo consumo La normativa nell era della autodisciplina delle promozioni RELAZIONI PUBBLICHE 1. La specificità delle Relazioni Pubbliche. Il concetto delle relazioni, obiettivi e motivazioni delle RP Immagine e posizionamento Pubblici Interni ed esterni, aree operative, gli strumenti d azione Grunig e i modelli delle RP Gorel 2. Il pubblico dei consumatori l approccio strategico relazionale gli strumenti operativi di relazione e fidelizzazione 3. Il pubblico interno Le motivazioni di un attività di internal marketing Visione, Missione, Valori: per una corretta comunicazione interna Aree e strumenti di comunicazione interna 4. Le nuove tendenze della comunicazione interna ed esterna Comunicazione polisensoriale ed emozionale, olfattiva, armocromica Il marketing esperienziale per un rapporto high touch Lovemark: complicità emozionale nella relazione 5. Nicchie operative delle Relazioni Pubbliche Sponsorizzazione: sportiva, culturale, sociale Crisis management Comunicazione Economico-finanziaria Gli eventi Comunicazione fieristica Corporate Social Responsability Lobby

14 PROGRAMMA 6. Ufficio Stampa Organizzazione di un ufficio stampa e strategie di visibilità Comunicato, cartella, conferenza stampa Come funziona una redazione giornalistica Web press, radio / tv, economia e finanza Ufficio stampa di un ente pubblico e di strutture non profit 7. Piano di comunicazione Simulazione di casi di piani di comunicazione integrata: dall analisi dello scenario al controllo dei risultati 8. Miscellanea I codici etici delle RP, trade off, strutture associative CREATIVITÀ 1. L approccio di Einstein A che serve la creatività in azienda Rimuovere i blocchi Diversi tipi di immaginazione Mind maps e pensieri laterali 6 cappelli in testa Brainstorming: un caso pratico La tecnica Scamper L ambiente creativo Mettersi in gioco

15 BRILLANTI E CONVINCENTI IN AZIENDA 1. Il think marketing approach ed i clienti interni Chi è il nostro cliente: il think marketing approach I 5 passi di Cicerone ed il percorso logico Le competenze attese: tecniche, relazionali Il processo AIDA nella comunicazione I 3 cervelli e la leadership emotiva Le radici della simpatia 2. Tecniche di delivery Le regole di S. Bernardino da Siena La curva di attenzione Parole sì, parole no Presentazione in power point: da fare, da evitare Coordinare una riunione, raggiungere i risultati Gestire grandi pubblici Fronteggiare ansia, imbarazzo, imprevisti, critiche, obiezioni Simulazioni e case histories 3. Accordi, conflitti: comunicare e comunicarsi in azienda Perché nascono i conflitti, di quanti tipi sono Agire su sé stessi: autocontrollo e distacco Agire sugli altri per risolvere Prevenire: marketing di sé stessi ed Emotional Bank Account La Terza Alternativa

16 METODOLOGIA DIDATICA METODOLOGIA DIDATTICA Scambio e condivisione di esperienze intellettuali e di vissuto professionale fanno sì che il partecipante acquisisca una formazione completa. L interattività permette di approfondire le tematiche affrontate e di comprendere, attraverso la presentazione di case history, i vari punti di vista e i diversi stili di approccio ai problemi. Competenze manageriali quali: team working, public speaking, leadership, e negoziazione, vengono sviluppate attraverso esercitazioni e simulazioni BUSINESS GAME Durante il percorso formativo, gli allievi potranno applicare le conoscenze acquisite attraverso la realizzazione di un project work commissionato da aziende. I partecipanti, organizzati in professional team, presenteranno gli elaborati durante la giornata di chiusura del master. TITOLI Al termine del master, agli studenti che avranno frequentato almeno l 80% delle lezioni, verrà rilasciato un Attestato di Frequenza MODALITÀ D ISCRIZIONE L iscrizione al master è limitata ad un massimo di 20 partecipanti La selezione avviene in modo continuativo e si basa su una valutazione del curriculum vitae e sul risultato di un colloquio individuale, finalizzato alla reciproca conoscenza e ad una equiparazione tra obiettivi e aspettative del candidato e finalità del percorso formativo Sono considerati elementi preferenziali: voto di laurea superiore a 100/110 ottima conoscenza della lingua inglese padronanza della tecnologia informatica buona capacità di relazione Il candidato ideale del Master in Marketing e Comunicazione d Impresa possiede forte motivazione all apprendimento, flessibilità e curiosità intellettuale.

17 QUOTA DI PARTECIPAZIONE La quota di partecipazione è di euro 4.600,00 (inclusa IVA 21%) pagabile: Euro 600,00 all atto dell iscrizione Euro 4.000,00 in una unica soluzione ad inizio master In 6 rate mensili da euro 675,00 ciascuna In 10 rate mensili da euro 410,00 ciascuna La quota di partecipazione è comprensiva del materiale didattico che sarà distribuito durante il master

18 I NOSTRI PERCORSI FORMATIVI Master MEETING MANAGEMENT Gestione, Comunicazione e Marketing degli Eventi Executive Master MARKETING MANAGEMENT Executive Master GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Corso di Specializzazione COMUNICAZIONE D IMPRESA Marketing, Pubblicità e Relazioni Pubbliche Corso di Alta Formazione RELAZIONI PUBBLICHE, UFFICIO STAMPA E MEDIA RELATIONS LABORATORIO DI MARKETING ENTRIAMO IN CONTATTO

19 Via G. Leopardi, Bologna Tel Fax Web site:

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico

Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico Il Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication è un percorso formativo post-laurea

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Lezione 3. La struttura divisionale; la struttura a matrice e la struttura orizzontale

Lezione 3. La struttura divisionale; la struttura a matrice e la struttura orizzontale Lezione 3 La struttura divisionale; la struttura a matrice e la struttura orizzontale 1 LA STRUTTURA FUNZIONALE ALTA DIREZIONE Organizzazione Sistemi informativi Comunicazione Programmazione e controllo

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli