catalogo 2015 Scuola secondaria di primo grado

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "catalogo 2015 Scuola secondaria di primo grado"

Transcript

1 catalogo 2015 Scuola secondaria di primo grado

2 INDICE Avvertenze I prezzi elencati nel presente catalogo, comprensivi di IVA, possono essere variati in corso di modificazione dell aliquota IVA. Per una sollecita evasione della richiesta dei libri di testo in saggio, i Docenti sono cortesemente invitati a rivolgersi al promotore di zona, oppure alla sede della Casa editrice. L Associazione Italiana Editori ha predisposto, anche per l anno 2015, a uso delle istituzioni scolastiche, di ogni ordine e grado, un sito (www.adozioniaie.it) per agevolare la preparazione e la relativa compilazione dell elenco dei libri di testo adottati. Collegandosi al sito sopracitato sarà possibile: 1. consultare l elenco dei titoli scolastici proposti per l anno scolastico in corso con prezzo e codice ISBN a 13 cifre; 2. operare la compilazione e la trasmissione on-line delle adozioni dei libri di testo. Simone per la scuola è un marchio Simone S.p.A. Napoli sede legale: Via F. Russo, 33/D Napoli Tel / Fax Pozzuoli (NA) direzione generale e commerciale; redazioni, amministrazione e magazzino: Via Montenuovo Licola Patria, 131/C Pozzuoli (NA) Tel pbx Fax uffici Fax magazzino Simone per la scuola... per crescere insieme!! 2

3 INDICE Cittadinanza e Costituzione 4 Educazione ambientale 7 Italiano - Grammatica 8 Italiano - Narrativa 10 Lingue straniere - Civiltà 23 Lingue straniere - Letture 27 Prove Invalsi 30 Compiti per le vacanze 33 Altri titoli in via di esaurimento 39 Rete Commerciale 42 3

4 CITTADINANZA E COSTITUZIONE LA CITTADINANZA COME PERCORSO LA CITTADINANZA E COSTITUZIONE PER COMPETENZE DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA S611 ISBN L 6,99 REDAZIONE SIMONE PER SCUOLA pp. 288 L 10,00 ISBN con MATERIALI integrativi ON LINE ED E-BOOK GRATUITO digiworld La finalità del testo è quella di sviluppare nei giovani lettori la consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri, attraverso la conoscenza della Costituzione e non solo. La conoscenza della Costituzione è un supporto indispensabile per poter partecipare in modo responsabile alla vita politica e sociale del paese in cui viviamo, per essere cioè dei cittadini consapevoli. L educazione alla cittadinanza è intesa come conoscenza delle regole della convivenza civile ma soprattutto come presa di coscienza dei problemi che attraversano la società globalizzata e multiculturale del terzo millennio. Particolare attenzione è rivolta, quindi, al problema della legalità e dei diritti umani, alle tematiche dell ambiente, della salute e dell educazione stradale. Il testo è organizzato in aree di competenza sul modello della tridimensionalità persona/cittadino/ lavoratore, espressa in: Io persona. La costruzione del sè; Io cittadino. Il rapporto con le regole; Io lavoratore. Il mio ruolo oggi e domani. All interno di ogni area, poi, la suddivisione in percorsi autonomi consente all insegnante di scegliere gli argomenti più adatti ai requisiti e agli interessi della classe. Ogni percorso, suddiviso a sua volta in unità di apprendimento, si caratterizza per un ampia scelta di letture tratte da articoli di giornale, opere narrative e saggistiche per la riflessione e l elaborazione scritta nonché esercizi per tenere vivo l interesse dei ragazzi (AttivaMente). Inoltre i box Nella musica, Nei libri, Nei film riescono ad affrontare alcune delle problematiche più attuali in una chiave emotiva e meno formale, attraverso linguaggi familiari e certamente vicini ai più giovani. Il volume prosegue online dove sono presenti ulteriori contenuti integrativi, letture di approfondimento e un intera appendice normativa contenente i testi dei più noti documenti storici costituzionali nonché le principali Costituzioni straniere; un apposita sezione, poi, è dedicata ai documenti internazionali che riguardano diritti e libertà «fondamentali». Non potevano mancare i riferimenti normativi all Unione europea e, naturalmente, alla principale normativa relativa all ordinamento italiano vigente, a partire dalla Costituzione italiana fino ai singoli Statuti delle Regioni. Strumenti didattici: Rubriche interdisciplinari e di approfondimento Glossari Apparati didattici con schede di verifica della comprensione, spunti di riflessione, esercizi di elaborazione e produzione scritta. 4

5 CITTADINANZA E COSTITUZIONE SPACEBOOK DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA ISBN L 5,99 SPACE è un acronimo di Scambiamoci Parole Amicizia Conoscenze in tema di Cittadinanza e Costituzione. Il testo, infatti, si rivolge agli studenti come a una comunità virtuale di futuri cittadini che crescono insieme scambiandosi le loro esperienze attraverso le forme più amate dagli adolescenti: mail, blog, SMS ecc. Paolo e i suoi compagni di scuola accompagnano i lettori in un percorso che insegna loro a diventare cittadini, ad amare il nostro Paese, a capire i punti più importanti della Costituzione. Gli argomenti sono moltissimi: diritti umani, ambiente, salute, sicurezza, affettività, pace, ordinamento dello Stato, Regioni, Unione europea, organismi internazionali ecc. L apparato didattico, ricco di spunti creativi, si avvale di assolute novità come la pedagogia narrativa e la scrittura autobiografica, due metodologie basate sul principio che parlare e scrivere di sé stessi e del proprio mondo agevola lo sviluppo del pensiero e della concentrazione, favorisce le relazioni con i coetanei e con gli adulti, invita all autoanalisi, al non giudizio, aiuta la socializzazione, sollecita la comunicazione profonda, educa alla libertà di esprimere le proprie opinioni e di riconoscere gli stessi diritti all altro. S610 A. BOLOBANOVIC - M. SANNINO pp. 224 L 8,00 ISBN IL LIBRO DELL INSEGNANTE RIPROPONE IL TESTO COMPLETO, CORREDATO DA SUGGERIMENTI DIDATTICI E SPUNTI DI ATTIVITÀ DA SVOLGERE CON LA CLASSE 5

6 CITTADINANZA E COSTITUZIONE I DIRITTI DELLE DONNE VERSO L EDUCAZIONE DI GENERE S355/2 G. DE NICOLA NOVITÀ 2015 pp. 128 L 6,00 ISBN con MATERIALI integrativi ON LINE È possibile oggi affermare che le donne, nel mondo, godono degli stessi diritti e delle stesse libertà degli uomini? Purtroppo non soltanto la risposta è no, ma fatto ancora più grave gli episodi di violenza contro le donne dilagano e si moltiplicano in maniera preoccupante, soprattutto nel nostro paese. Trovare soluzioni efficaci alla discriminazione e alla violenza di genere, non solo sul piano delle leggi, ma soprattutto su quello della cultura e dell educazione, è dunque una delle questioni più urgenti del nostro tempo e, ancora una volta, la strada da percorrere non può che essere quella della conoscenza, dell educazione, della cultura, e dunque della scuola. Questo libretto, che non ha pretese di esaustività rispetto a una tematica vasta e complessa come quella dei diritti (violati) delle donne, si propone tuttavia come efficace strumento di approccio al problema, la cui gravità non può più essere ignorata, specie in un paese come l Italia, dove la violenza di genere è molto diffusa e il numero dei femminicidi in costante aumento. La conoscenza della condizione femminile è quindi il primo passo da compiere per prendere atto della necessità di avviare nelle nuove generazioni un processo di educazione e formazione, capace di ridefinire i rapporti tra uomini e donne e di instaurare tra i due sessi relazioni di reciproca comprensione e rispetto. Gli argomenti proposti nel testo (tra cui la violenza di genere e il reato di stalking, il fenomeno del femminicidio, la condizione femminile nei paesi poveri e in guerra, gli strumenti di tutela internazionale delle donne) sono articolati in una Introduzione iniziale e quattro brevi percorsi, che si arricchiscono di ulteriori materiali di approfondimento (contenuti nelle rubriche Vai a e Donne speciali), di collegamenti interdisciplinari con il cinema (Il film) e la narrativa (Il libro), e di una raccolta di articoli giornalistici dedicati (nella sezione Rassegna stampa). L apparato didattico mira a verificare le conoscenze acquisite attraverso quesiti formulati secondo il modello Invalsi (Adesso lo so ) e a sviluppare la competenza digitale e di apprendimento autonomo (Imparare navigando). DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA ISBN L 4,49 6

7 EDUCAZIONE AMBIENTALE L ALTRA TERRA S313 NOVITÀ 2015 SUSANNA COTENA ROBERTA RICCIARDI in preparazione ISBN con MATERIALI integrativi ON LINE PERCORSI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE L educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile rappresenta oggi una sfida non più procrastinabile per responsabilizzare i cittadini tutti ad assumere comportamenti e stili di vita rispettosi dell ambiente che ci circonda. Così come per la scuola costituisce ormai un imperativo categorico farsi strumento e veicolo di una nuova cultura della sostenibilità in grado di educare e formare le nuove generazioni di studenti perché diventino cittadini in grado di compiere scelte consapevoli ed etiche nei consumi, negli stili di vita, nella mobilità, nel risparmio energetico, nella riduzione e differenziazione dei rifiuti, in una maniera finalmente nuova e equa di alimentarsi. L altra Terra non soltanto si propone come strumento conoscitivo dello stato generale dell ambiente e dei fattori di pressione alla base delle problematiche che lo riguardano, ma intende, anche e innanzitutto, suggerire percorsi e attività che sviluppino negli studenti capacità cognitive, operative e relazionali in grado di renderli costruttori autonomi delle proprie conoscenze e cittadini consapevoli dei propri comportamenti. Gli argomenti proposti nel testo (tra cui la tutela della fauna e della biodiversità, l inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici, le fonti energetiche rinnovabili, lo sviluppo urbano e il concetto di città sostenibile, il ciclo dei rifiuti, lo spreco alimentare) sono articolati in brevi percorsi, ciascuno strutturato in modo da integrare la parte conoscitiva, e la parte orientativa, finalizzata a stimolare modelli virtuosi e consapevoli di comportamento. L apparato didattico mira a verificare le conoscenze acquisite attraverso quesiti formulati secondo il modello Invalsi (Adesso lo so) e la rubrica Lessi (E) cologia (dedicata al lessico specialistico). L operativa Misura la tua impronta ecologica, invece, è dedicata ai corretti comportamenti da tenere nella vita quotidiana per la tutela dell ambiente, mentre la rubrica L ambiente in rete si propone di stimolare la conoscenza da parte dei ragazzi delle principali associazioni, organizzazioni, onlus che si occupano in vario modo della sostenibilità ambientale DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA ISBN

8 ITALIANO ITALIANO IN CRESCITA-CORSO DI GRAMMATICA ITALIANA LIBRO MISTO CON ESTENSIONE ON LINE 8 Come suggerisce il titolo, Italiano in crescita è un testo che tiene conto del processo di arricchimento che l italiano ha subito nel corso degli anni attingendo non solo nuovi vocaboli dalle altre lingue e dai dialetti, ma anche nuove forme comunicative. Sul piano delle scelte operative una particolare attenzione è dedicata alla scrittura creativa, puntando a un traguardo essenziale: fornire una motivazione per apprendere, insegnare facendo divertire. Il testo si innesta sulle basi cognitive della scuola primaria e si propone come una guida semplice, efficace e completa all educazione linguistica dei preadolescenti per prepararli a uno studio più approfondito nella scuola secondaria di secondo grado. Italiano in crescita si basa su una lunga sperimentazione didattica condotta sul campo e quindi su una profonda conoscenza dei destinatari: delle loro possibilità e dei loro limiti, dei loro bisogni di comunicazione e di espressione, ma anche delle difficoltà che incontrano nella conoscenza e nell uso di lingua e linguaggi. Il corso comprende: 1. Un volume di base (pp. 752) 2. Il libro magico della scrittura creativa (pp. 96) Nel volume di base gli argomenti si sviluppano per moduli: Fonologia Morfologia Sintassi della frase semplice Sintassi della frase complessa Comunicazione e testi I vari moduli sono completi e autoconsistenti, per cui si possono usare in modo indipendente e personale, in relazione alle caratteristiche delle classi e alle esigenze didattiche degli insegnanti; ma si integrano anche a vicenda consentendo uno studio poliedrico della lingua nella sua struttura, nelle sue forme, nei suoi aspetti. Ciascun modulo è articolato in Unità di Apprendimento, ognuna delle quali prende l avvio da un esempio (frase o piccolo brano d autore), che evidenzia con immediata chiarezza l elemento grammaticale di cui si parlerà nell unità stessa. Tale esempio viene spiegato e subito seguito dalla definizione. Quindi viene trattato l argomento con un linguaggio semplice, pur nella sua specificità; un linguaggio che si avvale anche dell ausilio di schemi e tabelle permettendo così all alunno di consultare facilmente il testo e comprenderne anche gli aspetti più difficili. A tale finalità contribuisce validamente la veste grafica che si avvale del ricorso a colori diversi per evidenziare parole e concetti. Gli Esercizi sono numerosi, graduali, vari e presentano spesso un esempio iniziale, che ha lo scopo di aiutare l alunno nell esecuzione del lavoro. S22 A. SOMMA, D. FOLCO, P. GRAZIANO pp L 17,00 ISBN

9 ITALIANO Essi sono raggruppati sotto i seguenti titoli: 1. Verifica Immediata: si avvale di frasi o di brevi brani, in cui l alunno è chiamato a individuare l elemento appe na presentato mostrando così il suo grado di comprensione. 2. Verifica Formativa: si accompagna a uno o più argomenti trattati ed è finalizzata a confermare, rafforzare e sviluppare le relative conoscenze e abilità. Comprende esercizi di individuazione, di completamento, di trasformazione, di produzione personale. 3. Verifica Sommativa: si trova alla fine di una o più Unità, è divisa in tre sezioni (Riepilogo, Recupero, Potenziamento e Sviluppo) e comprende esercizi di difficoltà varia a seconda della sezione (media, modesta, abbastanza elevata). La teoria, organizzata in brevi paragrafi, include tabelle, schemi che facilitano l apprendimento e le seguenti rubriche: Spilli: approfondimenti e curiosità A spasso nel tempo: accenni all origine latina della lingua italiana Altre lingue: confronti con la grammatica delle lingue straniere più comuni Giocascrivi: esercitazioni di scrittura creativa che completano il ricco apparato didattico Noi insieme: proposte ed esercizi per l interculturalità. Le attività di verifica istantanea sono collocate direttamente nel testo (verifica immediata), la verifica sommativa a conclusione di ciascuna unità e la verifica formativa alla fine di ciascun modulo. Il libro magico della scrittura creativa è un testo che si propone non solo come strumento per potenziare la creatività, ma anche come mezzo per raggiungere una maggiore competenza linguistica attraverso attività divertenti, volte a sviluppare il dialogo interculturale come l analisi di fiabe provenienti da varie culture. La creatività liberata può diventare lo stimolo per appassionarsi alla scrittura, per potenziare il lessico, la riflessione sulla lingua con il conseguente rafforzamento dell identità personale. ITALIANO IN CRESCITA - ESERCIZIARIO Il corso è affiancato da un Eserciziario da utilizzare per le attività di recupero e consolidamento. Tale volume può essere acquistato anche separatamente. La Guida per l insegnante presenta esercitazioni di accoglienza per il primo anno strutturate sugli standard delle valutazioni invalsi per la scuola primaria, attiva di gruppo, destinate soprattutto alle classi multiculturali, esercizi di recupero e potenziamento per tutti gli argomenti grammaticali e una serie di proposte operative per lo sviluppo della competenza linguistica e lessicale. L estensione on line del corso di grammatica italiana comprende: esercizi per il potenziamento dell abilità linguistica esercizi di scrittura creativa dizionario dei sinonimi S22/2 A. SOMMA pp. 224 L 5,00 ISBN

10 NARRATIVA RACCONTARE IL MONDO FATTI, PROTAGONISTI E SCENARI DEL NOSTRO TEMPO Questa nuova edizione di Raccontare il mondo, intende favorire un approccio critico a quei temi che sembrano rivestire particolare importanza nell attuale panorama internazionale della società globalizzata. Attraverso una trattazione chiara e agile degli argomenti, supportata dalla lettura di articoli tratti dalle maggiori testate nazionali, nonché da siti internet specializzati, i ragazzi hanno la possibilità di familiarizzare con i fatti, i protagonisti e gli scenari del nostro tempo, prendendo confidenza allo stesso tempo con il linguaggio agile e diretto della comunicazione giornalistica e di quello dei nuovi social media, che sempre più fanno parte dell esperienza quotidiana degli studenti della scuola di ogni ordine e grado. Dopo l apertura sull importanza di una equilibrata crescita emotiva individuale, al fine di stabilire relazioni sane con se stessi e con il mondo, il testo passa ad affrontare l importante tematica della legalità (dal concetto di norma giuridica al problema dell evasione fiscale, dalla criminalità alle associazioni mafiose), per poi soffermarsi sulle nuove forme di socialità imposte dalla diffusione dei social network, e il loro impatto sulla vita quotidiana e su fenomeni di carattere globale. Uno sguardo alle principali organizzazioni internazionali e ai diritti e libertà universali che esse tutelano mira a dare ai ragazzi il quadro generale di riferimento all interno del quale si svolge la vita dei singoli paesi nel complesso mondo contemporaneo. Una vita segnata, tra le altre, dalle problematiche inerenti ai diritti dei minori, alla salute degli individui e dell ambiente, alle pari opportunità tra i generi, alla difficile convivenza tra le religioni in un mondo caratterizzato da flussi migratori sempre più frequenti e numericamente rilevanti. Completamente ripensato, in questa nuova edizione, è l apparato didattico, che affianca, alla verifica dei contenuti appresi (Leggo e rifletto), attività e proposte finalizzate allo sviluppo di alcune delle competenze chiave di cittadinanza contenute nelle Indicazioni nazionali per il curricolo: la competenza digitale e di apprendimento autonomo (Imparo a imparare), la competenza comunicativa (Parliamone in classe e Lessico d attualità), il senso di iniziativa personale e di gruppo (Dal dire al fare). Infine, nella rubrica Il lettore competente, vengono proposti testi informativo-espositivi su cui esercitare la competenza testuale secondo il modello Invalsi. S270 a cura di GIANLUCA DE NICOLA - SUSANNA COTENA pp. 288 L 10,00 ISBN CON MATERIALI INTEGRATIVI ON LINE N OVITÀ DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA ISBN L 7,99 10

11 NARRATIVA SGUARDO SUL MONDO COLLANA DI NARRATIVA E ATTUALITÀ Una collana di libri di narrativa che sviluppa argomenti di attualità e di educazione alla convivenza civile. Ogni volume è dedicato a una tematica, che viene analizzata da più punti di vista attraverso brani di narrativa, racconti, articoli di giornale, brevi passi di saggistica. Alla fine di ciascun capitolo è presente un Laboratorio, in cui vengono proposte attività di ricerca e di approfondimento sulle tematiche trattate, invitando i ragazzi al confronto, al dibattito, alla realizzazione di lavori collettivi. TUTTI I TITOLI SONO IN VENDITA ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA SUL SITO IL MAGICO NARRAR DELLA TERRA LA QUESTIONE AMBIENTALE SPIEGATA DA UN NONNO AI NIPOTINI L indio Manuel, un vecchietto saggio ed energico, con la bellezza di 103 anni sulle spalle che vive nella Valle della longevità in Ecuador, scrive ai suoi nipotini italiani, Frida e Marcos, che non lo hanno mai incontrato. Ciononostante, hanno imparato a conoscerlo attraverso le sue lettere, piene di notizie e di informazioni preziose sul mondo e sulla natura, ritagli di giornale, racconti, leggende, poesie, storie di vita e tanto altro. Un occasione per affrontare il tema attuale e controverso della questione ambientale, in modo semplice e chiaro, con una sensibilità familiare e allo stesso tempo interculturale, attraverso un accurata selezione di materiale narrativo internazionale. E-BOOK L 2,99 ISBN S224 LUISA RECCHIA pp. 160 L 8,00 ISBN UGUALE PER TUTTI EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ, ALLA SCELTA, ALLA LOTTA CONTRO LE MAFIE Per fronteggiare l emergenza criminalità, oggi purtroppo così attuale nella nostra società, il Ministero della Pubblica Istruzione ha invitato i docenti di ogni ordine e grado a portare l impegno per la legalità nella scuola attraverso il dibattito, all interno delle classi, sui temi della giustizia, della legalità, della lotta contro la mafia. In questo volume, seguendo il filo rosso di una serie di che un papà fotoreporter manda ai suoi figli da una bellissima città del Sud, vengono introdotti vari argomenti attinenti al tema della legalità. E-BOOK L 2,99 ISBN S223 a cura di VIOLA ARDONE pp. 240 L 8,50 ISBN TANTE TINTE MULTICULTURALITÀ, INTEGRAZIONE, ACCOGLIENZA Simone, un fotoreporter sempre in viaggio per lavoro, spedisce ai suoi figli adolescenti delle in cui spiega che cosa significa vivere in una società multiculturale, in cui è necessario confrontarsi con persone che provengono da Paesi lontani che hanno cultura e tradizioni diverse dalle nostre. E-BOOK L 2,99 ISBN S222 a cura di VIOLA ARDONE pp. 208 L 8,00 ISBN ISBN

12 NARRATIVA LA FORESTA DEI CEDRI COLLANA DI CLASSICI PER RAGAZZI Il nome di questa collana di narrativa, che evoca alberi secolari e sempreverdi, riprende quello del mitico luogo delle imprese di Gilgamesh, protagonista del più antico poema epico del mondo. L eroe mesopotamico, alla perenne ricerca dell immortalità, dopo aver conosciuto luoghi lontani e scoperto cose misteriose e segrete, incide su una stele di pietra il racconto delle sue imprese. È il segno dell immortalità della scrittura. Come immortali sono i classici proposti in questa collana che spazia nella storia letteraria di vari paesi. Sono i libri, attraverso i quali generazioni di adolescenti si sono avvicinati alla lettura e hanno costruito le loro competenze per affrontare le opere più impegnative. TUTTI I TITOLI SONO IN VENDITA ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA SUL SITO RACCONTI DELL ITALIA UNITA CLASSE SECONDA E TERZA Il volume raccoglie alcune delle pagine più significative della letteratura italiana sul Risorgimento, contribuendo a ricostruire i fatti che condussero all Unità d Italia attraverso brani tratti dalle opere di autori come Giovanni Verga (Libertà da Novelle Rusticane ), Federico De Roberto (I Viceré), Giuseppe Tomasi di Lampedusa (Il Gattopardo), Leonardo Sciascia (Il quarantotto), ma anche grazie alle testimonianze dirette di uomini come Giuseppe Cesare Abba (Da Quarto al Volturno), garibaldino che partecipò all impresa dei Mille, o di scrittori come Edmondo De Amicis (Diario del 70 e del 71), che assistette alla presa di Roma. La raccolta si chiude con pagine tratte da I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello, nelle quali l autore si sofferma sulla complicata situazione siciliana successiva all Unità d Italia. E-BOOK L 6,75 ISBN S239 LIBRO MISTO CON ESTENSIONE ON LINE a cura di A. ALFANI E M. VISCARDI pp. 288 L 9,00 ISBN IL FANTASMA DI CANTERVILLE E ALTRI RACCONTI CLASSE PRIMA E SECONDA Il fantasma di Canterville, pubblicato per la prima volta nel 1887, è una parodia delle storie di fantasmi tipiche del folklore scozzese, che ha ispirato nel tempo numerosi adattamenti per il cinema, il teatro e la televisione. Nel racconto di Wilde l elemento soprannaturale si scontra con il senso pratico dei nuovi proprietari di un castello, una famiglia americana che si ostina a non credere nell esistenza dei fantasmi. Ne nasce vicenda divertente dalla quale traspare la satira nei confronti di due mentalità profondamente diverse: quella della borghesia americana e quella dell aristocrazia inglese. La seconda parte del volume presenta una scelta delle fiabe più interessanti di Oscar Wilde: Il Principe felice, L usignolo e la rosa, Il gigante egoista, L amico devoto, Il razzo eccezionale. OSCAR WILDE E-BOOK L 5,69 ISBN S a cura di VALENTINA ANSELMI pp. 192 L 7,50 ISBN

13 NARRATIVA I PROMESSI SPOSI pagine scelte CLASSE TERZA I grandi scrittori hanno la naturale capacità pedagogica di indurre il lettore alla riflessione più costruttiva e consapevole: chi più di Manzoni è in grado di far ciò? I promessi sposi sono un classico immortale, un cardine della nostra letteratura sia per i valori che esprime sia per la straordinaria tecnica linguistica del suo autore. Ovviamente i giovanissimi vanno presi per mano e guidati alla scoperta di un tale patrimonio culturale. Per questo motivo il testo propone una ragionata e ben calibrata scelta dei passi, capitolo per capitolo, che meglio evidenziano le principali caratteristiche dell opera, capace di coniugare, mirabilmente, reale e ideale, verità e finzione, bene e male, dialogo e narrazione. La continuità narrativa del romanzo è comunque garantita da brevi e sistematiche sintesi, che aiutano il ragazzo nella piena e immediata comprensione dell intreccio. E-BOOK L 2,99 ISBN S237 ALESSANDRO MANZONI a cura di C. DI IORIO E A. GIONTI pp. 272 L 8,00 ISBN RACCONTI ITALIANI DEL BRIVIDO E DEL MISTERO della letteratura e della narrativa popolare CLASSE SECONDA E TERZA Il testo propone in lettura un antologia di racconti del brivido e del mistero, appartenenti alla tradizione italiana, sia letteraria, sia orale e popolare. Il racconto dell horror, che è della cultura nordica, non ci appartiene. Le nostre storie di paura hanno una connotazione diversa e soprattutto sono animate da personaggi di pura invenzione e da figure fantastiche non riscontrabili nel patrimonio culturale degli altri paesi. La raccolta ha l obiettivo di rendere i ragazzi capaci di leggere in maniera consapevole le narrazioni brevi del genere fantastico, individuando gli elementi che lo caratterizzano, comprendendone la struttura, le tecniche narrative e le connotazioni stilistiche e apprendendo termini nuovi e un lessico specialistico connesso con questo tipo di narrazione. E-BOOK L 5,99 ISBN S236 a cura di GRAZIA RUSSO pp. 272 L 8,00 ISBN IL MERAVIGLIOSO MAGO DI OZ LYMAN FRANK BAUM CLASSE PRIMA E SECONDA In seguito a un ciclone, la piccola Dorothy e il suo cane Toto vengono sollevati con tutta la loro casa e, dal Kansas, dove vivevano, si ritrovano nella misteriosa terra dei Munkin. Sulla lunga via per ritornare a casa, Dorothy incontra tre strani personaggi: uno spaventapasseri, un boscaiolo di latta, un leone codardo. Insieme a loro, seguendo la strada di mattoni gialli fino alla Città di Smeraldo, giungerà al cospetto del Mago di Oz, l unico che può rivelarle come far ritorno a casa. Il meraviglioso mago di Oz di Lyman Frank Baum ( ), è considerato il più famoso romanzo della letteratura statunitense per bambini. Pubblicato originariamente dall editore George M. Hill, a Chicago, è stato poi ripubblicato e tradotto in numerose lingue, spesso più semplicemente con il titolo The Wizard of Oz (Il mago di Oz). E-BOOK L 5,99 ISBN S235 a cura di ANTONELLA MARIA PULLIA pp. 272 L 8,00 ISBN

14 NARRATIVA NOVELLANDO La novella italiana dal Duecento al Novecento CLASSE TERZA Il genere letterario della novella viene ripercorso, in questo volume, attraverso una scelta di racconti che, con una lettura diacronica, offre una panoramica del racconto novellistico dalle origini al Novecento. Ogni secolo è preceduto da una breve introduzione che intende fornire un quadro del contesto storico e letterario. Il quadro culturale di riferimento viene ripreso e approfondito nella sezione Per conoscere, dove vengono fornite, inoltre, notizie sulla vita dell autore e sull opera da cui sono tratte le novelle prese in esame. Per una fruizione e comprensione più agevole da parte degli studenti, si è preferito trascrivere le novelle composte prima dell Ottocento in un italiano più moderno, onde facilitare l approccio a testi che, con un metodo filologico più rigoroso, saranno studiati in modo più approfondito nella scuola superiore. E-BOOK L 5,69 ISBN S233 a cura di M. C. MUSCIO, A. M. PISCOPO pp. 224 L 7,50 ISBN OLIVER TWIST CLASSE SECONDA E TERZA La commovente storia di un orfano che mantiene la sua innocenza, passando indenne tra l ipocrisia dei benpensanti e la delinquenza organizzata della grande città, offre a Dickens l opportunità di descrivere la società inglese negli anni della trasformazione del paese da agricolo a industriale. La vita quotidiana delle classi più disperate, la meschinità dei comportamenti della piccola borghesia, i pregiudizi di classe sono analizzati con la passione del giornalista e l ironia del grande scrittore. CHARLES DICKENS Ogni capitolo presenta: spunti per la riflessione finalizzati alla comprensione globale e ad un primo approccio con le tecniche narrative; idee per la produzione scritta; schede per lo studio della grammatica con relativi esercizi. In appendice è riportata una riduzione teatrale del romanzo adatta sia a semplici esercizi di lettura espressiva, sia alla rappresentazione. E-BOOK L 6,49 ISBN S a cura di ANTONELLA MARIA PULLIA pp. 400 L 8,50 ISBN

15 NARRATIVA LABIRINTI COLLANA DI NARRATIVA Una collana che, come suggerisce il titolo, vuole introdurre i ragazzi alla lettura come se varcassero la soglia di un labirinto nel quale si entra e ci si perde tra generi e tematiche, tra fabule e intrecci, tra storie vere e inventate, rapiti dal piacere di conoscere un universo nuovo, popolato di personaggi tanto immaginari quanto capaci di aiutarci a comprendere la realtà in cui viviamo. TUTTI I TITOLI SONO IN VENDITA ANCHE IN VERSIONE ELETTRONICA SUL SITO IL QUADERNO NEL CASSETTO FRANCO D ANGELO CLASSE SECONDA E TERZA Il narratore del racconto trova nel cassetto della propria scrivania un vecchio quaderno dalle pagine logore e a tratti illeggibili, che qualcuno ma non saprà mai chi ha deciso di fargli trovare. Sfogliando il quaderno inizia a leggere, si appassiona al manoscritto e decide di pubblicarlo. Con tale espediente narrativo, di manzoniana memoria, ha inizio il romanzo, che è la saga di una famiglia, i Martinelli, poveri emigranti che diventano, nell arco di due generazioni, ricchi imprenditori e comprano una vasta tenuta nel paese d origine. Qui vivono i due personaggi di spicco del romanzo: donna Letizia e sua nipote Simona. Sulle loro vicende si intrecciano i due piani narrativi del racconto che si sviluppano paralleli con colpi di scena e flash-back fino a un epilogo inaspettato. E-BOOK L 5,99 ISBN S298 pp. 240 L 8,00 ISBN IL SEGRETO DEI CINQUE CENTESIMI CLASSE PRIMA E SECONDA Un incidente può diventare un dramma, ma anche un momento di riflessione e di ristabilimento di certi equilibri che si pensava potessero essere smarriti per sempre. È ciò che accade ad Alexia, una ragazza che vive il periodo dell adolescenza senza il padre che, per realizzarsi nel lavoro, sceglie di lasciare a se stessa la famiglia. Lei ha voglia di libertà, di gestire la sua vita senza preoccuparsi molto dello studio, ascoltando la sua musica e frequentando i suoi amici che diventano l unico punto di riferimento. Cerca di fare sempre più l alternativa, in segno di ribellione verso gli adulti, ma specialmente verso la madre che ritiene la responsabile della partenza del padre, del quale in questo periodo di crescita sente sempre più la mancanza. L incidente fa in modo che il padre ritorni in Italia e Alexia sia costretta a una forzata convivenza estiva sola con lui, lontana dalla sua città e dalle sue compagnie, senza la madre, in un paesino dell Umbria. In un ambiente accogliente e solidale che non le fa rimpiangere la città, inaspettatamente trova l amore e, dopo situazioni drammatiche e comiche insieme, legate ai postumi dell incidente che per qualche tempo la costringono ad essere parzialmente bloccata, riesce a ricucire il suo rapporto col padre. E-BOOK L 6,99 ISBN S299 TOMMASO MAINENTI pp. 384 L 8,50 ISBN

16 NARRATIVA LE RADICI DEL FUTURO CLASSE TERZA MARIA GABRIELLA MACINI FAZIO Un viaggio lungo i fili della memoria, esplorando e raccontando una realtà rimasta per molto tempo sepolta, quella delle tristi vicende che, nell immediato dopoguerra, portarono ai massacri delle foibe e all esodo degli italiani dalla Venezia Giulia, dall Istria e dalla Dalmazia. La protagonisti, Norma e Gabriele, appartenenti alla comunità italiana di Fiume, vivono la dura esperienza della guerra e dell occupazione tedesca, vengono perseguitati dal regime comunista di Tito e costretti a lasciare la propria terra per trovare rifugio in un campo profughi in Italia, nel quale le loro vite si incontreranno, condividendo, da questo momento in poi, con migliaia di altri italiani in fuga dagli stessi territori nord-orientali la paradossale condizione di essere esuli in patria. E-BOOK L 2,99 ISBN S297 pp. 256 L 8,00 ISBN ALLA SCOPERTA DELL ISOLA CHE C È CLASSE PRIMA E SECONDA Roberto è un ragazzino di undici anni che si accinge ad affrontare una nuova avventura: l inizio della scuola media. Vive, come tutti i suoi coetanei, i disagi e le paure legate al cambiamento e alla crescita. Si sente goffo e impacciato per quella nuova realtà con cui deve fare i conti ogni mattina. Pian piano, però, Roberto inizia a integrarsi con i suoi nuovi compagni di classe e soprattutto scopre un universo di sentimenti e di emozioni che fino a quel momento gli era sconosciuto: vive i primi innamoramenti ma anche le prime delusioni, è vittima della prepotenza del bullo della scuola ma gioisce della solidarietà dimostratagli da uno dei suoi nuovi amici. E-BOOK L 5,25 ISBN PATRIZIA DI MONTE S296 pp. 144 L 7,00 ISBN GIULIA TOMMASO MAINENTI CLASSE SECONDA E TERZA Giulia è una ragazza timida, chiusa, scontrosa, con alle spalle una famiglia tradizionale che cerca di preservarla dai rischi del mondo. Capita in una nuova classe, dove i rapporti tra gli studenti sono ormai consolidati, con un professore disposto al dialogo, che intuisce i suoi problemi e i suoi limiti e si attiva per risolverli. I compagni, in un primo momento, non favoriscono il suo inserimento, considerandola una diversa, da tenere fuori dal gruppo. Solo quando la situazione si esaspera in maniera incontrollabile, soprattutto dopo uno scherzo di cattivo gusto dei soliti bulli della classe, i ragazzi si rendono conto che non si può scherzare con la vita delle persone e prendono coscienza della necessità di mostrare maturità e coerenza aiutando Giulia ad uscire dal suo isolamento. E-BOOK L 5,99 ISBN S285 pp. 244 L 8,00 ISBN ISBN

17 NARRATIVA GENTE DEL SUD CLASSE SECONDA E TERZA Gente del Sud è il racconto, per lo più veritiero, di persone e situazioni ambientate tra la prima e la seconda metà del secolo scorso, quando l Italia riprendeva a muoversi dopo le ferite dell ultimo grande conflitto per continuare a scrivere la sua storia. I personaggi, semplici ma significativi della realtà italiana di quell epoca, riescono a realizzarsi mattone dopo mattone, raggiungendo risultati straordinari. È il riscatto della gente comune, cui tocca riprendere l Italia per mano. Una lettura che guarda ai problemi della quotidianità, senza fantasticare, per raccontare con assoluta immediatezza e semplicità cosa e quanto è stato fatto da chi ci ha preceduti, perché noi oggi disponessimo di tutto ciò che abbiamo. E-BOOK L 2,99 ISBN S292 ANTONIO ATELLA pp. 144 L 7,00 ISBN ISBN IL DIARIO DI MARTINA CLASSE PRIMA E SECONDA ANGELA GIONTI, CATERINA DI IORIO Il Diario di Martina tende a coinvolgere chi legge nel vivo delle sue problematiche nonché ad invitarlo ad approfondire un sapere di più che completa il percorso dell esperienza di conoscenza contenuta in ogni capitolo. Attraverso la proposta del saper fare, le autrici accompagnano gli alunni in percorsi didattici finalizzati a: saper comunicare ai coetanei e agli adulti i propri bisogni e stati d animo; saper ascoltare gli altri, rispettando i loro bisogni; saper esercitare la cittadinanza nei rapporti di relazione; scrivere un diario personale; avere cura delle proprie ed altrui cose. E-BOOK L 5,69 ISBN S293 pp. 208 L 7,50 ISBN DUE VITE, UNA FAVOLA TOMMASO MAINENTI CLASSE SECONDA E TERZA Gabriele, un ragazzo di quindici anni come ogni estate, va a trascorrere le vacanze al mare con la sorellina Manu e la madre Eugenia nel loro paese d origine, dove vive ancora la nonna. È un momento particolare della sua vita: i genitori si sono separati, la mamma appare timorosa e indecisa. La storia, che si sviluppa con una serie di avvincenti imprevisti, sottolinea i valori della famiglia, dell amicizia, dell amore, del rispetto per gli altri, mettendo in risalto il confronto e il dialogo tra le generazioni. E-BOOK L 5,99 ISBN S291 pp. 336 L 8,00 ISBN

18 NARRATIVA I RAGAZZI E IL MARE CLASSE PRIMA E SECONDA FRANCO D ANGELO Allungando lo sguardo, i tre fratelli si trovarono al cospetto di una barca straordinariamente bella. Tutt altro che piccola, aveva lo scafo di una lunghezza di circa nove metri e una larghezza di oltre tre metri. Due potenti motori fuoribordo, a due tempi e ad iniezione diretta, consentivano di raggiungere, in breve tempo, una velocità ragguardevole di circa cinquanta nodi. La carena, a forma di V, era abbastanza profonda; anche il pozzetto prodiero era profondo e ulteriormente protetto da un basso corrimano tubolare, infisso nel bordo per tutta l estensione del pozzetto. Inizia così una grande avventura che permette a un gruppo di ragazzi di conoscere le meraviglie del mare, i suoi misteri, i suoi pericoli. E-BOOK L 5,69 ISBN S290 pp. 208 L 7,50 ISBN ISBN TREDICI ANNI TOMMASO MAINENTI CLASSE PRIMA E SECONDA Virginia è una ragazzina di tredici anni che vive, come tutti i suoi compagni di classe, il disagio, le paure, gli entusiasmi, i coinvolgimenti emotivi propri della sua età. Il rapporto con i genitori diventa conflittuale quando essi insistono nel volerla considerare ancora una bambina, mentre lei desidera essere libera e soprattutto capace di gestire il proprio tempo. Anche i suoi amici vivono euforici innamoramenti e separazioni drammatiche. Sono tutti ragazzi che hanno fretta di lasciarsi alle spalle il periodo dell infanzia, per accedere al mondo adolescenziale, mostrando agli adulti quanto siano maturi e degni di fiducia nel momento in cui si interessano di quello che accade intorno a loro. E-BOOK L 6,99 ISBN S295 pp. 352 L 8,50 ISBN UNA RAGAZZA NELLA ROMA ANTICA ANTONIO ATELLA CLASSE PRIMA E SECONDA Nella Roma del III secolo, Lucilla, una fanciulla di origine sannita, vive con i genitori e i fratelli in casa del patrizio Cornelio. A differenza di altre ragazze della sua età, perfettamente integrate nella società romana, Lucilla avverte un disagio che lei stessa non riesce a spiegare. Finché due eventi trasformano la sua vita: l amore per il giovane Fulvio e la scoperta di una nuova fede, il cristianesimo, che capovolge i principi della potenza romana e che è destinata a cambiare il mondo. S E-BOOK L 5,25 ISBN pp. 128 L 7,00 ISBN

19 NARRATIVA LE FIABE DEI FRATELLI GRIMM CLASSE PRIMA JAKOB e WILHELM GRIMM ll testo comprende 38 fiabe dei fratelli Grimm, scelte tra quelle più formative ed educative. Esse hanno come protagonisti i personaggi più conosciuti e amati dai ragazzi. Principesse bellissime, re buoni o prepotenti, fanciulle generose o superbe, matrigne cattive e gelose animano queste storie meravigliose che hanno come sfondo castelli fantastici e boschi incantati in compagnia di maghi potenti, gnomi capricciosi, streghe malvagie. Ogni fiaba è corredata di una scheda didattica con la quale si intende indirizzare l alunno a una lettura meditata e consapevole, ci si propone di verificare e rafforzare le sue conoscenze linguistiche e di suggerire proposte di lavoro che stimolino dibattiti e confronti sui temi che riguardano l esperienza umana, la vita e la crescita. E-BOOK L 5,99 ISBN S287 a cura di T. MAINENTI pp. 288 L 8,00 ISBN ISBN DAL PASSATO CLASSE SECONDA E TERZA MADDALENA DE LEO La storia è basata su una singolare corrispondenza tramite posta elettronica tra Margot, un adolescente dei nostri giorni, diligente e studiosa, ma dal temperamento un po solitario e malinconico, e la sua scrittrice preferita, Charlotte Brontë, vissuta nella prima metà dell Ottocento. Tra incredulità e trepidazione Margot entrerà nel mondo virtuale di un passato letterario da lei lontanissimo e avrà la possibilità di scoprire preziose informazioni sulla vita della famiglia Brontë. E-BOOK L 5,69 ISBN S289 pp. 208 L 7,50 ISBN ISBN PICCOLE CAUSE PICCOLI CUORI GIOVANNI VERGA CLASSE TERZA Il testo, introdotto da un breve profilo di Giovanni Verga e del verismo, è diviso in quattro sezioni: Un mondo senza speranza (Nedda, Fantasticheria, Malaria); Gli indifesi e i deboli (Rosso Malpelo, Jeli il pastore, Storia dell asino di S.Giuseppe); I nuovi idoli (La roba, Il reverendo, La chiave d oro); I racconti della città (In piazza della Scala, Al veglione, Il canarino del n.15). Ciascuna novella è corredata di una breve introduzione e di una Scheda di lavoro finale, articolata secondo i vari momenti dello sviluppo della narrazione. Completa il testo una mappa concettuale su come studiare un testo narrativo. E-BOOK L 5,99 ISBN S283 a cura di M. C. MUSCIO pp. 208 L 8,00 ISBN ISBN

20 NARRATIVA LA GATTA CENERENTOLA E ALTRE FIABE CLASSE PRIMA E SECONDA GIAMBATTISTA BASILE Scopo di questa raccolta è far conoscere ai giovani lettori Giambattista Basile, attivo nel Seicento e tradotto in Europa già nell Ottocento, ma salvo episodiche eccezioni tuttora trascurato in Italia. Il testo pubblicato, quello del , risente delle difficoltà e dei limiti tipici delle traduzioni. Per dare un saggio dello stile, della sintassi e del lessico dell autore, de La Gatta Cenerentola, a differenza delle altre fiabe, adattate in italiano, viene qui presentata la versione originale con la traduzione a fronte. E-BOOK L 5,69 ISBN S281 a cura di S. NAPOLITANO pp. 192 L 7,50 ISBN ISBN NOVELLE SCELTE LUIGI PIRANDELLO, GIOVANNI VERGA CLASSE TERZA Una raccolta delle novelle più celebri dei due scrittori siciliani con note esplicative e ricchi apparati didattici. Ciascuna novella è corredata di una scheda di lavoro per la comprensione e l approfondimento. Le novelle di Giovanni Verga proposte nel testo: Cavalleria rusticana, L amante di Gramigna, Rosso Malpelo, La roba, Gli orfani, Storia dell asino di San Giuseppe, Malaria, Libertà, Don Licciu Papa, Cos è il Re, Nanni Volpe, Don Candeloro e compagni. Le novelle di Luigi Pirandello selezionate: Il corvo di Mìzzaro, La berretta di Padova, La cassa riposta, La giara, Il viaggio, La patente, Ciàula scopre la luna, Il treno ha fischiato. E-BOOK L 6,49 ISBN S280 a cura di T. MAINENTI pp. 336 L 8,50 ISBN ISBN I CAPRICCI DEGLI DEI CLASSE SECONDA E TERZA DARIO BONIFACIO L ingegnoso Prometeo, la vendicativa Artemide, la saggia Atena, il coraggioso Eracle e tanti altri personaggi della mitologia rivivono, con le loro avvincenti storie, in racconti dal linguaggio comunicativo e brioso. Il libro è corredato di un glossario dei miti e di un apparato didattico che mira a promuovere l approfondimento delle conoscenze linguistiche e la ricerca nonché a stimolare la creatività e il senso critico. Il volume contiene i seguenti racconti: L origine dell Universo; Prometeo; Atlantide, il continente sommerso; Zeus ed Era; Apollo; Artemide; Atena; Ares, Efesto e Afrodite; Demetra e Persefone; Eros e Psiche; La mostruosa famiglia di Tifone ed Echidna; Persèo e la Medusa; Le avventure di Tesèo; La giovinezza di Eracle; Le dodici fatiche di Eracle; Le nozze di Peleo e Teti. S E-BOOK L 5,69 ISBN pp. 224 L 7,50 ISBN ISBN

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati. ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazione in lingua straniera Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Il tema scelto vuole trasmettere ai bambini l importanza del patrimonio letterario classico. Inoltre, presentando la figura dell EROE,

Dettagli

Programmazione didattica

Programmazione didattica Programmazione didattica di italiano IN BASE AL LIVELLO LOGICO COGNITIVO ESPRESSIVO DELLA CLASSE E DEI PROCESSI INTELLETTIVI E PSICODINAMICI DELL ETÀ EVOLUTIVA, SI INDIVIDUANO: GLI OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 SCUOLA DELL INFANZIA

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 SCUOLA DELL INFANZIA Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 PIANO DI LAVORO ANNUALE DISCIPLINARE a.s 2015-16 SCUOLA DELL INFANZIA Sezioni 3^A

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI:

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 3 moduli di grammatica nr. 2 moduli di antologia

Dettagli

Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso

Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso Titolo: Confronto tra fiabe: Pinocchio e le fiabe di paesi lontani Possibili discipline coinvolte - Italiano, Lingua2 (inglese,

Dettagli

QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum

QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum Questa storia è stata scelta perché ricca di spunti educativi. Nel periodo dell inserimento ci guiderà DOROTHY che ci aiuterà nella conoscenza delle regole

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CASALSERUGO PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Ambito disciplinare ITALIANO. Classe 3^ Sezione C - Casalserugo Anno scolastico 2008/09

ISTITUTO COMPRENSIVO CASALSERUGO PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Ambito disciplinare ITALIANO. Classe 3^ Sezione C - Casalserugo Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO CASALSERUGO PROGRAMMAZIONE ANNUALE Ambito disciplinare ITALIANO Classe 3^ Sezione C - Casalserugo Anno scolastico 2008/09 TRAGUARDI DELLO SVILUPPO DELLE COMPETENZE al termine della

Dettagli

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA

La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA 1 DIRITTO DI ESSERE UN BAMBINO Chiedo un luogo sicuro dove posso giocare chiedo un sorriso di chi sa amare chiedo un papà che mi abbracci forte chiedo un bacio

Dettagli

Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono mai B. Tognolini LIBRI A..

Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono mai B. Tognolini LIBRI A.. ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA DI CORTE DE FRATI Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono

Dettagli

Relazione per l adozione del testo L AVVENTURA DEL LETTORE versione compatta con espansioni multimediali di S. Beccaria - I. Bosio - E.

Relazione per l adozione del testo L AVVENTURA DEL LETTORE versione compatta con espansioni multimediali di S. Beccaria - I. Bosio - E. Scuola Anno scolastico Sezioni Relazione per l adozione del testo L AVVENTURA DEL LETTORE versione compatta con espansioni multimediali di S. Beccaria - I. Bosio - E. Schiapparelli Edizioni il capitello,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI Via delle Rose, 68 LUCCA - Tel. 0583/58211 Fax 0583/418619 E-mail: info@liceovallisneri.it Sito Internet: http://www.liceovallisneri.it A. S. 2014/2015 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G.VERONESE-G.MARCONI SEDE ASSOCIATA G.. MARCONII Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO Docentte:: Sandro Marchioro Classe 2 IFP I a..s:: 20015/ /2016 FINALITA

Dettagli

Programmazione preventiva Italiano

Programmazione preventiva Italiano Programmazione preventiva Italiano Prof. ssa Gabriela Fantato Classe: 1 B- ITE Anno scol. 2014-15 PROGRAMMA PREVENTIVO FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L insegnamento della disciplina, tenendo conto della centralità

Dettagli

TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti

TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti DESTINATARI: Il laboratorio è rivolto al gruppo omogeneo per età dei bambini di 5 anni (sezione B) della Scuola dell infanzia di Campitello. PERSONE COINVOLTE:

Dettagli

Istituto Comprensivo San Vito Scuola Primaria PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE CLASSI V A - B

Istituto Comprensivo San Vito Scuola Primaria PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE CLASSI V A - B Istituto Comprensivo San Vito Scuola Primaria PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE CLASSI V A - B ANNO SCOLASTICO 2013-2014 Premessa La progettazione fa riferimento alle Indicazioni nazionali per il Curricolo

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 10 OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI AUTOCONTROLLO ATTENZIONE E PARTECIPAZIONE ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI EDOLO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE - SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA. Conoscere alcuni vocaboli in inglese di uso comune.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI EDOLO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE - SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA. Conoscere alcuni vocaboli in inglese di uso comune. ISTITUTO COMPRENSIVO DI EDOLO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE - SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA NUCLEO FONDANTE COMPETENZE ATTESE CONOSCENZE E ABILITA' AMBIENTE DI APPRENDIMENTO (Quadro Comune Riferimento Europeo)

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE I.C. DI RANICA CURRICOLO VERTICALE DI: LINGUA STRANIERA (INGLESE) Ordine / anno Competenze Principali conoscenze/abilità

CURRICOLO VERTICALE I.C. DI RANICA CURRICOLO VERTICALE DI: LINGUA STRANIERA (INGLESE) Ordine / anno Competenze Principali conoscenze/abilità CURRICOLO VERTICALE I.C. DI RANICA CURRICOLO VERTICALE DI: LINGUA STRANIERA (INGLESE) Ordine / anno Competenze Principali conoscenze/abilità INFANZIA Ha sviluppato esperienze affettive e relazionali significative.

Dettagli

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Anno scolastico 2011/12 Docente Di Bella Carmela Disciplina Italiano Classe I Sezione F n. alunni 25 SITUAZIONE DI PARTENZA Livello della classe (indicare con X a sinistra):

Dettagli

CONOSCENZE ABILITÀ CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione in lingua straniera

CONOSCENZE ABILITÀ CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione in lingua straniera ISTITUTO COMPRENSIVO 3-VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA PRIMARIA Fine classe terza Fine classe quinta COMPETENZE CHIAVE COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ CONOSCENZE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO English is fun Anno scolastico 2011/2012 Istituto Comprensivo U. Ferrari di Castelverde

Dettagli

MATERIA ITALIANO PROGRAMMAZIONE INIZIALE

MATERIA ITALIANO PROGRAMMAZIONE INIZIALE MATERIA ITALIANO PROGRAMMAZIONE INIZIALE ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 INSEGNANTE: Claudia Palone CLASSE: 1A SETTORE: socio-sanitario INDIRIZZO: odontotecnico FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative

Dettagli

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA Lo sviluppo

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA Il progetto si propone di avvicinare i ragazzi al mondo del cinema con un approccio ludico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE MODELLO DI MATRICE ADOTTATA PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE Periodo di riferimento Traguardi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO TORRE PORDENONE LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO TORRE PORDENONE LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA ISTITUTO COMPRENSIVO TORRE PORDENONE LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione: nell incontro con persone di diverse nazionalità è in

Dettagli

Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado.( come da Indicazioni Nazionali per il curricolo)

Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado.( come da Indicazioni Nazionali per il curricolo) ISTITUTO COMPRENSIVO SALVADOR ALLENDE Paderno Dugnano Linee progettuali disciplinari CLASSI TERZE - a.s.2014-2015 AREA DISCIPLINARE : Linguistico-artistica-espressiva MATERIA: ITALIANO FINALITA DELLA DISCIPLINA

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

TEMPI Il progetto, scandito in Unità didattiche di apprendimento, accompagnerà i bambini nel loro percorso didattico per tutto l anno scolastico.

TEMPI Il progetto, scandito in Unità didattiche di apprendimento, accompagnerà i bambini nel loro percorso didattico per tutto l anno scolastico. 1 PREMESSA Ancora oggi, come ieri, i bambini hanno voglia di ascoltare fiabe e storie. Desiderano ascoltare storie che arrivano al cuore e alla mente e hanno voglia di mettere le ali e volare dentro a

Dettagli

Brani con attività guidate di letto-scrittura e analisi del testo da completare sul Quadernone, da soli, a casa, come rinforzo o come verifica

Brani con attività guidate di letto-scrittura e analisi del testo da completare sul Quadernone, da soli, a casa, come rinforzo o come verifica Brani con attività guidate di letto-scrittura e analisi del testo da completare sul Quadernone, da soli, a casa, come rinforzo o come verifica Mappe riassuntive e piacevoli e di immediata lettura Una sezione

Dettagli

PROGETTO CLASSI PRIME. Scuola Primaria Plessi: CARNOVALI-MATTEI-S.UGUZZONE A SCUOLA IMPARIAMO GIOCANDO.

PROGETTO CLASSI PRIME. Scuola Primaria Plessi: CARNOVALI-MATTEI-S.UGUZZONE A SCUOLA IMPARIAMO GIOCANDO. PROGETTO CLASSI PRIME Scuola Primaria Plessi: CARNOVALI-MATTEI-S.UGUZZONE A SCUOLA IMPARIAMO GIOCANDO. PREMESSA Per agevolare l inserimento nella scuola Primaria dei bambini provenienti da diverse scuole

Dettagli

Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE. Dalla competenza chiave alla competenza base

Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE. Dalla competenza chiave alla competenza base Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE Dalla competenza chiave alla competenza base Competenza chiave: comunicazione nelle lingue straniere. Competenza base:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA Competenza chiave europea: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza specifica: LINGUE STRANIERE LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA L apprendimento della lingua inglese e di una seconda

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE CURRICOLO delle ATTIVITA EDUCATIVE Della SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2012.13

Dettagli

PINOCCHIO E LA FATICA DI CRESCERE

PINOCCHIO E LA FATICA DI CRESCERE PINOCCHIO E LA FATICA DI CRESCERE MOTIVAZIONI In questi ultimi anni stiamo vivendo nei bambini,un accentuata forma di irrequietezza, mancanza di attenzione e difficoltà nell accettazione di regole e dei

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 Insegnante: BARINDELLI PAOLA PREMESSA: L insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell Infanzia

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA CERVARO CAPOLUOGO PROFUMO DI NATALE IO CITTADINO DEL MONDO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA CERVARO CAPOLUOGO PROFUMO DI NATALE IO CITTADINO DEL MONDO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA CERVARO CAPOLUOGO PROFUMO DI NATALE IO CITTADINO DEL MONDO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO SCUOLA DELL INFANZIA CERVARO CAPOLUOGO PROGETTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CENTALLO - VILLAFALLETTO CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO. Promuovere la pace per evitare la guerra

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CENTALLO - VILLAFALLETTO CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO. Promuovere la pace per evitare la guerra ISTITUTO COMPRENSIVO DI CENTALLO - VILLAFALLETTO CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO PERCORSO VERTICALE Promuovere la pace per evitare la guerra SCUOLA DELL INFANZIA Terzo anno Competenza e abilità al termine

Dettagli

CON GESU A SCUOLA DI FELICITA

CON GESU A SCUOLA DI FELICITA PROGETTAZIONE FORMATIVA RELATIVA ALLE ATTIVITA DI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA DELL INFANZIA CON GESU A SCUOLA DI FELICITA Insegnanti: Sonia Colarullo scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo B. Lorenzi Scuola dell Infanzia Torre Incantata Fumane GRUPPO GRANDI

Istituto Comprensivo B. Lorenzi Scuola dell Infanzia Torre Incantata Fumane GRUPPO GRANDI Istituto Comprensivo B. Lorenzi Scuola dell Infanzia Torre Incantata Fumane GRUPPO GRANDI Anno Scolastico 2013-2014 SITUAZIONE MOTIVANTE In una società dove le immagini proposte dai mass-media hanno un

Dettagli

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - VICENZA DIPARTIMENTO DI ITALIANO CURRICOLO DI LINGUA ITALIANA SCUOLA SECONDARIA Fine classe terza COMPETENZE CHIAVE COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ISTITUTO ANNO SCOLASTICO INDIRIZZO CLASSE PRIMA SEZIONE DISCIPLINA DOCENTE QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 1. FINALITA DELLA DISCIPLINA L asse

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA I tre ordini di scuola, in accordo fra loro per garantire una continuità dalla scuola dell Infanzia alla scuola Superiore

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ITALIANO ASCOLTO E PARLATO. Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Obiettivi di apprendimento( conoscenze e

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ITALIANO ASCOLTO E PARLATO. Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Obiettivi di apprendimento( conoscenze e CURRICOLO DISCIPLINARE DI ITALIANO ASCOLTO E PARLATO Traguardi per lo sviluppo delle competenze 1.Partecipa a scambi comunicativi con compagni ed insegnanti, formulando messaggi chiari e pertinenti Obiettivi

Dettagli

Scheda di Progettazione di un Curricolo verticale

Scheda di Progettazione di un Curricolo verticale Scheda di Progettazione di un Curricolo verticale ISTITUTO COMPRENSIVO Taverna di Montalto Uffugo (CS) Anno Scolastico 2013-2014 Docenti: Anna Maria Santoro e Silvia Mazzeo Nel nostro tempo, dove situazioni

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 PROGETTO CONTINUITÀ INCONTRARSI A SCUOLA DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ - AMBIENTI, FATTI,

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

LINGUE STRANIERE: INGLESE e FRANCESE. Obiettivi

LINGUE STRANIERE: INGLESE e FRANCESE. Obiettivi LINGUE STRANIERE: INGLESE e FRANCESE Obiettivi Ascoltare Parlare Leggere 1. individuare gli elementi essenziali della situazione; 2. individuare le intenzioni comunicative; 3. capire il significato globale

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI L apprendimento della lingua inglese e di una seconda lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all alunno di sviluppare una

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C Insegnante : Piera Buono ITALIANO : obiettivi COMPRENSIONE DELLA LINGUA ORALE - prestare attenzione in situazione di ascolto - individuare gli elementi

Dettagli

Obiettivi formativi Competenze europee Da Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione (2012)

Obiettivi formativi Competenze europee Da Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione (2012) LIVELLO: Esperienze significative, lezioni partecipate, progetti... realizzati Drama Filastrocche / Canzoni / Giochi di Total Physical Response (TPR) Scuola dell'infanzia/1^ Scuola Primaria Disciplina

Dettagli

PROGETTI SCUOLA PRIMARIA SOLBIATE A.S. 2015-2016

PROGETTI SCUOLA PRIMARIA SOLBIATE A.S. 2015-2016 PROGETTI SCUOLA PRIMARIA SOLBIATE A.S. 2015-2016 PROGETTO SPORT Classi prima seconda terza quinta Il progetto di avvale della consulenza e collaborazione di esperti di Educazione motoria della Polisportiva

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PREMESSA La Scuola dell Infanzia offre a ciascun bambino un ambiente di vita e di cultura, un luogo di apprendimento e di crescita dalle forti connotazioni

Dettagli

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO DI Utilizzare

Dettagli

Premio rina gatti 2013-2014. per la creatività intergenerazionale vii edizione multidisciplinare

Premio rina gatti 2013-2014. per la creatività intergenerazionale vii edizione multidisciplinare Premio rina gatti 2013-2014 per la creatività intergenerazionale vii edizione multidisciplinare ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VOLUMNIO PONTE SAN GIOVANNI A SPASSO NEL TEMPO Il premio è dedicato alla memoria

Dettagli

Progetto di avviamento all apprendimento della lingua inglese per bambini di 3-6 anni

Progetto di avviamento all apprendimento della lingua inglese per bambini di 3-6 anni Let s play English! Progetto di avviamento all apprendimento della lingua inglese per bambini di 3-6 anni Lisa Tognon Scuola dell Infanzia Sacro Cuore, Carpanedo di Albignasego, PADOVA Lisa Tognon Email:

Dettagli

Progettazione consapevole: riconoscere ed analizzare i propri e gli altrui bisogni

Progettazione consapevole: riconoscere ed analizzare i propri e gli altrui bisogni Curricolo di lingua inglese aa. ss. 2016 2019 L apprendimento della lingua straniera, coerentemente a quanto suggerito dalle Indicazioni Nazionali 2012 (D.M 254/2012), contribuisce a promuovere la formazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO Competenze d ingresso Gli alunni, al termine del percorso formativo del biennio,

Dettagli

N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri,

N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri, N.ARTIC. TITOLO ARGOMENTO ORDINE DI NOTE SCUOLA 001 * Ascolto è crescere Per alunni stranieri, con sostegno e casi di bullismo 002 Insieme per crescere Troppo teorico 003 Costruire una comunità accogliente

Dettagli

Imparare ad imparare Comunicazione nella lingua straniera Spirito d'iniziativa Competenze sociali e civiche Consapevolezza ed espressione culturale

Imparare ad imparare Comunicazione nella lingua straniera Spirito d'iniziativa Competenze sociali e civiche Consapevolezza ed espressione culturale LIVELLO: Esperienze significative, lezioni partecipate, progetti... realizzati Drama Scuola dell'infanzia/1^ Scuola Primaria Disciplina di riferimento LINGUA INGLESE Obiettivi formativi Competenze europee

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

LICEO CLASSICO ORDINAMENTALE

LICEO CLASSICO ORDINAMENTALE LICEO CLASSICO ORDINAMENTALE LETTERE AL GINNASIO Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno: aver raggiunto una conoscenza adeguata

Dettagli

CURRICOLO ITALIANO CLASSE QUINTA

CURRICOLO ITALIANO CLASSE QUINTA CURRICOLO ITALIANO CLASSE QUINTA COMPETENZE NUCLEO FONDANTE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Comunicare -Ascoltare con attenzione le collegamenti ASCOLTO E PARLATO comunicazioni degli adulti e e dei compagni

Dettagli

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa Progetto 5 anni Premessa Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco L esplorazione di questi elementi così diversi tra loro rappresenta un occasione per stimolare l immaginazione

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA sez. B FARFALLE Anno scolastico 2012-2013 Insegnante: Bordignon Claudia PERCORSO DIDATTICO (ATTIVITÀ) per bambini di 3,4 e 5 anni PREMESSA La scuola dell infanzia rivolge

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO ABILITA CONOSCENZE CONTENUTI PERIODO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO ABILITA CONOSCENZE CONTENUTI PERIODO CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ABILITA CONOSCENZE CONTENUTI PERIODO Ascolto e parlato Ascoltare testi prodotti da altri, anche trasmessi

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi:

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: Scheda di progetto Denominazione progetto: Un sogno ad occhi aperti nella foresta dei suoni Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: 1. IO E ME

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE OBIETTIVI FORMATIVI (LINGUISTICO) LINGUA INGLESE Obiettivi formativi del Biennio Funzioni linguistico-comunicative - Funzioni linguistico-comunicative necessarie

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana continua a fare parte

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli Via Sozzi, N 6-47042 Cesenatico (FC) - Cod. fisc. 90041150401 Tel 0547 80309 fax 0547 672888 - Email: fomm08900a@istruzione.it Sito web: www.smcesenatico.net

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

Programmazione di religione cattolica

Programmazione di religione cattolica Programmazione di religione cattolica Istituto Comprensivo P. Gobetti Trezzano sul Naviglio Anno Scolastico 2012/2013 INSEGNANTE: Franca M. CAIATI Obiettivi specifici di Apprendimento Questi obiettivi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

U.A. ITALIANO. ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Scuola Primaria di BELLANO Classe 3^A e 3^B LE NOSTRE PAROLE VALGONO. Alunni di classe 3^ A e 3^B DESTINATARI

U.A. ITALIANO. ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Scuola Primaria di BELLANO Classe 3^A e 3^B LE NOSTRE PAROLE VALGONO. Alunni di classe 3^ A e 3^B DESTINATARI U.A. ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Scuola Primaria di BELLANO Classe 3^A e 3^B TITOLO DOCENTI OBIETTIVI FORMATIVI DISCIPLINE COINVOLTE STRUMENTI LE NOSTRE PAROLE VALGONO Ascoltare le comunicazioni

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri

Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri C ERA UNA VOLTA ULISSE Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri OMERO, ODISSEA traduzione di G.A.PRIVITERA

Dettagli

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI PROGETTO LETTURA UNA CASCATA DI LIBRI Il progetto si prefigge di stimolare negli alunni la motivazione alla lettura e all ascolto, guidandoli a saper cogliere, insieme

Dettagli

Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE

Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE L interesse verso la lettura ed il piacere ad esercitarla sono obiettivi che, ormai da anni, gli insegnanti della scuola primaria di Attimis si prefiggono

Dettagli

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Profilo dello studente Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola,

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA Premessa L avvio di una nuova esperienza scolastica o il passaggio da una classe all altra dovrebbe avvenire senza cambiamenti bruschi, senza traumi, solo con l entusiasmo di intraprendere

Dettagli

Motivazioni del percorso

Motivazioni del percorso "Fiabe di tutti i colori " Motivazioni del percorso Scegliere la fiaba come oggetto di un percorso permette di offrire ai bambini un genere letterario già conosciuto, coinvolgente a livello emotivo, rassicurante

Dettagli