EUROMED FRESH PRODUCE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EUROMED FRESH PRODUCE"

Transcript

1 EUROMED FRESH PRODUCE Trimestrale Poste italiane S.p.A. sped. A: P: - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004, art. 1.c.1: CMP Bologna N.2 may / maggio 2014

2

3 EDITORIAL / EDITORIALE 1 Fresh produce bets it all at Expo 2015 Il fresco si gioca tutto a Expo 2015 by/di Duccio Caccioni Head of marketing and quality control at Bologna s Municipal Market / Direttore marketing e qualità del Centro AgroAlimentare di Bologna NNow that the United States has signed on, the number of countries exhibiting at Expo 2015 in Milan has climbed to 147. Dedicated to food, the coming Universal Exposition should be a memorable event indeed as to both the number of expected visitors, over 20 million, and the quantity/quality of the exhibition areas. From May through October 2015 an average 140,000 persons a day will visit an area as big as 150 football pitches and experience the very best the food industry has to offer. Expo 2015 s theme Is it possible to ensure sufficient, good and healthy food for all humanity will leave a lasting mark on the world. It s truly an occasion not to be missed for the fresh-produce trade. Fruit and vegetables are pillars of healthy, as well as sustainable, nutrition. Two key topics that will occupy the international news media during Expo 2015 are the right to food security and the fight against wastage. By food security is meant not only the right of those living in the world s poorest areas to feed themselves but also the right to healthy food for everyone. Indeed, even in the wealthiest countries not everyone is properly nourished with fresh produce in a healthy overall diet. Those in the lowest income groups and of limited education often eat poorly, a regimen that can lead to notable health and social problems. It s as much cultural issue as one of retail distribution. For there are patches in many big cities called food deserts because they feature no outlets for buying fresh produce at affordable prices. Then too sustainability and fighting wastage could become notable marketing badges. How many know that 50 grams of fresh spinach leaves a 10-gram CO 2 footprint, whereas 50 grams of frozen spinach leaves one 16-fold higher? Now s the time to advertise it. CCon la recente adesione degli Stati Uniti il numero delle nazioni che saranno presenti a Expo 2015 di Milano è salito a 147. L esposizione universale dedicata al cibo è quindi destinata a diventare un evento memorabile, sia per il numero di visitatori previsto (oltre 20 milioni), sia per la quantità e qualità delle aree espositive. Da maggio a ottobre 2015 una media di persone al giorno visiterà un area grande come 150 campi da calcio, dove ci sarà la vera eccellenza in campo agroalimentare. Il tema di Expo 2015 lascerà un forte segno a livello mondiale: è possibile assicurare a tutta l umanità un alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile? Per il settore del fresco si tratta di un occasione assolutamente imperdibile. Frutta e verdura sono uno dei pilastri dell alimentazione sana, ma anche sostenibile. Tra i principali argomenti che saranno trattati dai media internazionali durante Expo, ci sono il diritto al cibo e la lotta agli sprechi. Per diritto al cibo si deve intendere non solo la possibilità per gli abitanti delle aree più povere del pianeta di sfamarsi, ma anche avere un alimentazione sana per tutti. Perché anche nei paesi più ricchi non a tutti è concesso di nutrirsi bene, con prodotti freschi e di buon profilo nutrizionale. Le fasce meno abbienti e a bassa scolarizzazione spesso mangiano male, con conseguenze sanitarie e sociali. È un problema culturale, ma anche di distribuzione al dettaglio. In molte grandi città esiste quello che è chiamato food desert, cioè la mancanza di punti vendita in cui si possa acquistare ortofrutta fresca a prezzi accessibili. Sulla lotta allo spreco e la sostenibilità, potrebbero esserci risvolti di marketing notevoli: chi sa per esempio che 50 gr. di spinaci freschi valgono 10 gr. di CO2 di impatto ambientale mentre la stessa quantità di spinaci surgelati ha un impatto 16 volte superiore? Cominciamo a comunicare la cosa.

4 SUMMARY SOMMARIO Year XVII - Issue N 2 - May 2014 shopping at: Anno XVII - n 2 - maggio 2014 shopping su: Executive editor/direttore responsabile: Ivo Alfonso Nardella Contributors to this issue/collaboratori: Duccio Caccioni, Ugo Stella, Daniela Ostidich, Manuela Soressi, Silvia Zucconi, Mario Schiano Lo Moriello, Jessika Pini, Paolo Battistel, Simone Martarello, Giuseppe Francesco Sportelli, Daniele Tirelli, Davide Bernieri English version/traduzioni: David Verzoni Editorial desk/segreteria di redazione: Tel / Fax: / Piazza Galileo Galilei, Bologna Graphic design and impagination/progetto grafico e impaginazione: Lizart comunicazione visiva - Bologna Owner and publisher/proprietario ed editore: New Business Media srl Head office/sede legale: Via Eritrea, Milano Editorial offices/sede operativa: Piazza Galileo Galilei, Bologna Advertising/Ufficio pubblicità: Tel / Fax: / Printed by/stampa: Faenza Industrie Grafiche - Faenza (Ra) Customer service/servizio clienti: Tel: / Fax: / Yearly subscription/abbonamento annuo: Priority annual foreign subscription/ Abbonamento estero annuo prioritaria: Back issues (available for preceding six months)/ Arretrati (Disponibili i 6 mesi precedenti): each Bank account in the name of/bonifico bancario intestato a: Tecniche Nuove Spa, IBAN IT02 F Subscriptions will start with the next available issue/ L abbonamento avrà inizio dal primo numero raggiungibile Registration with Tribunale of Bologna/ Registrazione Tribunale di Bologna no del 04/03/ ROC Poste italiane Spa - sped. A.P. - DL 353/ conv. L 46/2004, art. 1 c.1: DCB Milano - ROC no del 10 dicembre ISSN Associated to/associato a: EDITORIAL / EDITORIALE Fresh produce bets it all at Expo 2015 Il fresco si gioca tutto a Expo 2015 Duccio Caccioni FRESH POINT FOR EXPO 2015 Reducing food waste: mission possible Ridurre lo spreco di cibo: missione possibile by / di Ugo Stella CONSUMPTION / CONSUMI OPINION / OPINIONE Organics for mass consumption Un biologico adatto al consumo di massa by / di Daniela Ostidich Mediterranean diet: the most sustainable. Even trolley-wise Dieta mediterranea: la più sostenibile. Anche come spesa by / di Manuela Soressi Never without organic produce Mai senza frutta e verdura bio by / di Silvia Zucconi Liability: All rights riserved. The reproduction of any illustrations and of articles published in the magazine, as well as any translations thereof, are prohibited unless by prior permission of the Publisher. Typescripts and illustrations submitted to the editorial staff shall not be returned, even if not published, and the Publisher shall not be held liable for any such items that are one-of-a-kind. The Publisher shall not be held liable for any errors of content in published articles, nor for any errors arising in the course of their reproduction in the magazine. Responsabilità: la riproduzione delle illustrazioni e degli articoli pubblicati dalla rivista, nonché la loro traduzione, è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazine della Casa Editrice. I manoscritti e le illustrazioni inviati alla redazione non saranno restituiti, anche se non pubblicati e la Casa Editrice non si assume responsabilità nel caso si tratti di esemplari unici. La Casa Editrice non si assume responsabilità per i casi di eventuali errori contenuti negli articoli pubblicati o di errori in cui fosse incorsa nella loro riproduzione sulla rivista.

5 24 MARKETS / MERCATI OPINION / OPINIONE Smarter and greener logistics for cities Logistica più intelligente e più verde per le città by / di Duccio Caccioni EU-MTC trade balance in red Bilancio in rosso negli scambi tra Ue e Ptm by / di Mario Schiano Lo Moriello Medfel spotlight melon & pistacchio Melone e pistacchio protagonisti a Medfel by / di Jessica Pini Maghreb, low-cost quality Maghreb, qualità a basso costo by / di Paolo Battistel Only the best for the US Gli Usa aprono solo al meglio by / di Simone Martarello GDO / GDO OPINION / OPINIONE Service at hand, fresh in hand Servizio a portata di mano, il fresco fa centro by / di Daniele Tirelli Race for freshness and speed In gara per freschezza e velocità by / di Manuela Soressi Crai s code of ethics for suppliers Il codice etico di Crai per i fornitori by / di Davide Bernieri 44 CROPS / PRODUZIONI OPINION / OPINIONE Produce grows at big retail Cresce l ortofrutta prodotta per la gdo by / di Duccio Caccioni 64 Made in Italy: more exports, fewer costs Made in Italy: più export, meno costi by / di Jessika Pini 46 New cultivars, tomato on top Nuove varietà, pomodoro al top by / di Giuseppe Francesco Sportelli 52 Radicchio, the red gold of Treviso Radicchio, l oro rosso di Treviso by / di Davide Bernieri 66 Sipo s packaged organics for export Da Sipo linea bio in busta pensata per l estero by / di Davide Bernieri 68 La Linea Verde & Agribologna in fresh-cut deal La Linea Verde e Agribologna insieme per la IV gamma by / di Davide Bernieri

6 4 FRESH POINT FOR EXPO 2015 Reducing food waste mission possible Ridurre lo spreco di cibo missione possibile by / di Ugo Stella FAs the spectre of poverty looms over many EU families today, how to curtail food waste has become a strategic issue and is even one of the main Expo 2015 themes. Wasting less food is both challenge and opportunity. And everyone must do their part. In actual fact, there s been a rise in awareness of food waste in the past few months, and we re beginning to see its effect in a drop in volumes. There are also more in-house efforts by businesses, an increase in conferences and promotional literature, more government involvement and, above all, the effect of Expo 2015, with its focus of global food, is now being felt. So, it s no accident that Italy, under its national publicservice campaign to prevent food waste, is doing its utmost to make sure 2015 is the EU Year against Waste. In effect, what we mean by waste here is first and foremost the waste that can be measured in our own homes, i.e. what we throw in the bin instead of eating, not the overall food loss or spoilage that occurs in routine processing and packaging. Public Service On 5 February last the government-sponsored National Council Against Waste met for the first time in Rome. More than 200 representatives of all the stakeholders in Italy s food supply chain were in attendance from growers to producer and consumer organisations, from Con le famiglie europee a rischio povertà la questione del contenimento degli sprechi alimentari è diventata strategica ed è uno dei temi di Expo La riduzione delle quantità di cibo che ogni giorno finisce tra i rifiuti è insieme una sfida e un opportunità, al cui raggiungimento serve il contributo di tutte le parti in gioco. A dire il vero negli ultimi mesi la sensibilità nei confronti dello spreco alimentare è aumentata e si comincia a vedere l effetto pratico in termini di riduzione dei volumi. Crescono le iniziative all interno delle imprese, aumentano i convegni e la letteratura, il governo fa la sua parte e soprattutto comincia a funzionare l effetto Expo 2015, che avrà un focus sull alimentazione nel pianeta. Non a caso, nell ambito del piano nazionale di prevenzione dei rifiuti, l Italia sta lavorando per far sì che il 2015 possa diventare l anno europeo contro lo spreco. E quando si parla di sperpero, si fa riferimento innanzitutto a quello misurabile nelle nostre case, perché in Italia distinguiamo fra perdite alimentari globali e rifiuti alimentari, cioè tra perdite di cibo durante i processi produttivi e spreco alimentare. L impegno della politica Lo scorso 5 febbraio si è riunita a Roma la prima Consulta nazionale contro lo spreco: presenti più di 200 persone in rappresentanza di tutti i protagonisti della filiera agroalimentare italiana. Dalle aziende alle associazioni di produttori e consumatori, da Confindustria a Confcommercio, dalla Caritas alle Acli con la parteci-

7 CONSUMPTION / CONSUMI 5 Confindustria to Confcommercio business groups, from Caritas to Acli community services, and even from FAO and Expo The Council was established by the government of then Prime Minister Enrico Letta as part of its National Campaign for the Prevention of Food Waste (Pinpas). Former Environment Minister Andrea Orlando, who was given the task of setting up the Council, appointed as its chairman Andrea Segrè, Dean of Bologna University s Faculty of Agriculture and head of Last Minute Market, a spin-off think-tank that develops projects to reduce household and industry waste and environmental pollution while promoting sustainability, health, energy savings and fair trade. Although the head of government has changed, the Council will still be ready for its public debut on 5 June for World Environment Day Its agenda will include regulatory issues regarding labelling, packaging, and how best to recover and distribute surpluses. Expo 2015 Is it possible to assure that all the world s inhabitants have access to sufficient, healthy, good food in a sustainable way? This is the core question that the Milan 2015 pazione di Fao ed Expo. L iniziativa è stata promossa dall allora governo Letta nell ambito del Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare (Pinpas). Il coordinamento è stato affidato dall ex ministro dell Ambiente Andrea Orlando, al preside della Facoltà di Agraria all Università di Bologna Andrea Segrè, che è anche presidente di Last Minute Market, la società spin-off che sviluppa progetti per ridurre sprechi, rifiuti e inquinamento, promuove la sostenibilità, la salute, il risparmio e la solidarietà. Anche se l esecutivo è cambiato, l appuntamento rimane quello del 5 giugno prossimo, in occasione della Giornata mondiale dell Ambiente, con i diversi temi da regolamentare: etichette, packaging, facilitazioni per il recupero o la distribuzione delle eccedenze. Il ruolo dell Expo È possibile assicurare a tutta l umanità un alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile? Questa la domanda cui cerca di rispondere l Esposizione Universale di Milano Un tema tanto più significativo per un appuntamento di rilievo mondiale che si svolge in un paese, l Italia, divenuta protagonista qualitativa del cibo globalizzato. Nei sei mesi di Expo si parlerà dunque di nutrizione, nel rispetto del pianeta e delle 76 of food wasted on average by every Italian yearly i kg di cibo che ogni italiano spreca in media ogni anno 27% of Italians toss out food at least once a week di italiani butta cibo almeno una volta alla settimana 50% of Italians say they don't check home food stocks before shopping at the supermarket di italiani ammette di non controllare quali alimenti siano già in casa prima di andare al supermercato per gli acquisti tons of food are earmarked for reuse every year by the big chain le tonnellate di cibo che la gdo destina ogni anno al riutilizzo Fresh Point Magazine n.1 february / febbraio 2014

8 BIG RETAIL While the processing industry has made some progress, it s the big retail chains who see themselves as being the leaders in the fight against waste and for recycling surplus food. In effect, surplus food is an inherent factor in the business economics of retail outlets since their job is to make sure all customers can purchase what they want on any given day of the week at any given time of day. «The trade is systematically seeking the efficiency to keep wastage to a minimum said industry group Federdistribuzione s president Giovanni Cobolli Gigli. We re using local suppliers via greater streamlining of logistics and sophisticated software tools to gauge consumer purchase trends and shopping habits. The big chains he added also play an active role in living unsold, but still edible food items a second life through cooperation with the Onlus charity. Indeed, the results have been very good so far: over a given year, all the big chains in Italy earmark 60,000 tons of surplus for reuse, which works out to 75 million meals».. IL RUOLO DELLA GDO Se l industria ha fatto qualche passo avanti, la gdo ritiene di trovarsi in prima linea sul tema della lotta allo spreco e del recupero delle eccedenze alimentari. Anche perché avere delle eccedenze alimentari è un fatto insito nella stessa attività economica dei punti vendita, al fine di garantire a ogni cliente le stesse opportunità d acquisto a tutte le ore della giornata e in qualsiasi giorno della settimana. «Il settore sta sistematicamente cercando efficienza per ridurre al minimo gli sprechi afferma il presidente di Federdistribuzione Giovanni Cobolli Gigli utilizzando rifornimenti su piazza, inserendo più efficienza logistica, impiegando sofisticati strumenti di analisi degli acquisti e delle abitudini di consumo. La gdo prosegue è attiva anche nel dare una seconda vita ai prodotti alimentari invenduti e ancora commestibili attraverso la collaborazione con le onlus. Un azione che produce già risultati importanti: in un anno l intera gdo in Italia destina 60mila tonnellate di eccedenze al riutilizzo, equivalenti a 75 milioni di pasti». Universal Exposition will address. It carries even more significance for a worldwide event like the Expo that s being held in Italy, a country that is known for the high quality of its food in a globalised market. Expo 2015 will thus be the forum that takes on the issue of nutrition under the banner of global conservation that seeks to protect the planet s environment and its vital, but depletable, resources. The event s main focal points will include food supply, sustainability and R&D in an effort to find a way to assure food and water for all peoples. Five thematic itineraries will accompany visitors on the way (see insets). Yet Expo Milan will not really end on 31 October 2015 since its six-month run of workshops, conferences, meetings and seminars will leave a legacy of know-how and expertise capable of optimising the food supply chain by reducing waste while boosting food security and recoupsue risorse vitali ma esauribili. La fiera avrà alcuni focus: alimentazione, sostenibilità, R&S, al fine di trovare il modo per garantire cibo e acqua per tutti e si svilupperà lungo cinque itinerari tematici (vedi box). Ma Expo non si concluderà il 31 ottobre 2015, dato che il semestre di lavori, incontri e seminari, lascerà un know-how in grado di ottimizzare la catena alimentare riducendo gli sprechi, aumentando la sicurezza alimentare e recuperando il valore nutrizionale del cibo. Expo Milano 2015 vuole essere un grande laboratorio per sviluppare il tema Nutrire il pianeta, energia per la vita che sta nel sottotitolo del brand. I numeri dello spreco In media nell arco di dodici mesi ogni italiano spreca 76 kg di cibo. Il 27% dichiara di buttarne discrete quantità almeno una volta alla settimana, il 50% ammette di non controllare quali

9

10 8 FRESH POINT FOR EXPO 2015 ing food s nutritional values. The Milan 2015 Expo can thus be seen as a vast laboratory for working on Feeding the Planet, Energy for Life, the sub-title of its branding. Waste in numbers Every Italian wastes 76 kilos of food every twelve months. In effect, 27% say they toss out a fairly good quantity every week, and 50% admit they don t check which food items are in the house before going to shop at the supermarket. Yet Italian households in the last few months have begun to reduce their food wastage, though it s not clear whether this is due to the grip of the ongoing economic crisis or to heightened awareness thanks to public-service advertising campaigns. At any rate, this is the news from a joint survey by Last Minute Market s Waste Watcher oversight body and SWG. Their report notes that the amount of food tossed weekly out per Italian household has dropped from 213 to 198 grams in the last four months. Water, energy and arable crop land are also wasted. And this is without factoring in greenhouse gas emissions, which most expert opinion now sees as the cause of global warming, desertification and loss of biodiversity. Yet these are all global issues s that must be addressed at the worldwide level, even if individual d countries have their part to play. Encouraging signs Several steady upbeat trends were noted in food industry group Federalimentare s Annual 2013 Report, which specifically mentioned a lighter and more intelligent shopping bag for Italian households. ol According cording to a survey by MC, one out of every two Italians (51%) has changed shopping p habits, and 67% said their shopping goal is not to waste anything. This trend is supported by the efficiency of processing lines. In effect, citing a survey by Milan s Polytechnic Institute, Federalimentare s President Filippo Ferrua Magliani underscored r d that industrial processing now registers surpluses of only 0.4%, with 55.3% being recycled. cled. In addition, 35% of food industry surpluses are donated to community charities. alimenti siano già in casa prima di andare al supermercato per gli acquisti. Anche se negli ultimi tempi, forse per la crisi economica che dura da tempo, forse per qualche messaggio di sensibilizzazione azzeccato, in Italia gli sprechi dei prodotti alimentari si stanno riducendo. Almeno queste sono le conclusioni dell indagine dell osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market e Swg, secondo cui negli ultimi quattro mesi la media di cibo gettato è sceso da 213 a 198 grammi per famiglia a settimana. Insieme al cibo si sprecano anche l acqua, l energia e i terreni agricoli utilizzati per la produzione. Senza contare le emissioni di gas serra, che secondo la corrente di pensiero prevalente, sono causa del riscaldamento globale, della desertificazione e della perdita di biodiversità. Tuttavia questi sono temi globali che devono essere affrontati a livello planetario, anche se i singoli stati possono fare la loro parte. Qualche segnale positivo Segnali omogenei in tal senso da parte di Federalimentare che nel presentare i suoi dati consuntivi del 2013, parla di una borsa della spesa più leggera e consapevole per gli italiani. Secondo una ricerca condotta da Mc, un italiano su due (51%) ha modificato gli acquisti e il 67% si dà come imperati- vo quello di non sprecare nulla. Del resto a conferma dell efficienza delle linee di produzione, il presidente di Federalimentare Filippo Ferrua Magliani ha ricordato che, secondo uno studio del Politecnico di Milano, durante la produzione industriale le eccedenze incidono solo per lo 0,4%, e vengono recuperate per il 55,3%. In più occorre considerare che già oggi, il 35% dell eccedenza dell industria viene donato a enti caritativi. Fresh Point Magazine n.2 may / maggio 2014

11

12 10 CONSUMPTION / CONSUMI OPINION OPINIONE DANIELA OSTIDICH Founder of Marketing & Trade, she is a consultant and researcher for major Italian and cross-border retail chains and big brand companies. Fondatrice di Marketing & Trade, è consulente e ricercatore per primarie insegne di distribuzione italiane e estere e per aziende di marca. Organics for mass consumption Un biologico adatto al consumo di massa The media keep featuring articles about free-falling consumer spending and greater household belttightening. True, but they fail to take account of the emerging changes in consumer habits. While purchases are fewer, whether by necessity or choice, shoppers who still have the power to pick and choose are coming down on the side of a more sustainable consumption of quality, i.e. one more coherent with the price paid and functional to an overall increased value of the purchase made. Organics, FairTrade & premium A look at the trends of the various private-label lines of the big food retailers shows that the rise in their list prices for organics, FairTrade and premium items is lower than in that of the big brand names. In short, shoppers are eschewing needless and undeserving items and, where possible, use the money thus saved to buy healthier foods that have added ethical and sustainable benefits. Retailers adjust With Italy s organic food trade showing a 12-15% yearly growth rate, the big chains are broadening their stock range and organicsonly retailers are experiencing a boom never seen before. A good case in point is Natura Sì. The chain launched a new retail format in 2013, going from a somewhat off-putting, coldly rational model to a concept enhancing product value in a lively way with emotional appeal. It marked a crossover from an organic model more Nordic by tradition, to a more sunny and Mediterranean mood, more in line with Italian consumers in that purposed to promoting the value of the products as well as the colours and nuances of Italian cooking. A new model Consumers who are new to organics want product information. But they have even higher emotional expectations, of a suggestive nature, of colours and lights because buying organics is as much a matter of reason as it is of imagining better flavours and meals. The issue is knowing how to respond to this growing trend in consumption of organic foods, how to propose and promote their values to a broader

13 CONSUMPTION / CONSUMI 11 consuming public. It is a public that, for instance, includes those who have never bought organics before, who need to see the value for the higher price tag, or who need to be encouraged to change their shopping habits. Less ideology is needed so as to make shopping simpler, provide clearer, more direct information in language like the big retail chains use. These are the guidelines for organics in future. I media continuano a riportare notizie sul calo dei consumi e sulla contrazione del potere di spesa delle famiglie. Vero, ma in questi termini non si rende merito ai cambiamenti di consumo che si stanno verificando. Si acquista meno, per necessità e per volontà, ma i consumatori che possono ancora scegliere, si stanno orientando verso la ricerca di una qualità di consumo più sostenibile, cioè coerente con il prezzo pagato e funzionale a un innalzamento del valore complessivo dell acquisto. Bio, equosolidale e premium Se guardiamo all andamento delle diverse linee delle marche private dei retailer in ambito food, notiamo che la crescita dei primi prezzi è inferiore a 12-15% per quella dei brand privati legati a temi di biologico, equosolidale e premium. In sostanza le persone tagliano i consumi inutili e quelli non meritevoli, ma se possono utilizzano le economie ottenute per investirle in prodotti più sani e più benefici anche da un punto di vista etico e sostenibile. I retailer si adeguano Il mercato dell alimentare biologico cresce in Italia del 12-15% l anno, le catene della gdo ampliano l offerta tradizionale, mentre le insegne del biologico stanno vivendo uno sviluppo mai visto in passato. Un esempio su tutti quello di Natura Sì, che nel 2013 ha inaugurato un nuovo format, passando da un modello di offerta al consumatore abbastanza punitivo e razionale, a un concept emozionale, vivo, che valorizza al meglio i prodotti. Un passaggio da un modello biologico per tradizione più nordico, verso un mood più solare e mediterraneo, più adatto al consumatore italiano, dato che valorizza prodotti, colori annum growth rate of organics in Italy l aumento dei consumi di biologico ogni anno in Italia e suggestioni della cucina nazionale. Un nuovo modello Il nuovo consumatore del bio chiede alla distribuzione informazioni sui prodotti, ma ha anche l esigenza di un intensità emozionale più alta, di suggestioni, di colori e luci perché l acquisto di biologico non è solo una scelta di testa, ma anche un risultato in termini di migliori sapori e risultati in tavola. Occorre saper rispondere a questa tendenza verso un biologico di consumo, con la capacità di tradurre per un pubblico più ampio i valori di questa offerta. Ad esempio per chi non ha mai acquistato bio o per chi deve dare un valore al probabile maggior prezzo, o deve essere indotto a cambiare le proprie abitudini d acquisto. Meno ideologia dunque, perché occorre semplificare il processo d acquisto, dare un informazione più semplice e diretta e adottare un linguaggio più simile a quello della distribuzione moderna. Queste le linee guida del biologico per il futuro.

14 12 CONSUMPTION / CONSUMI Mediterranean diet the most sustainable Even trolley-wise Dieta mediterranea la più sostenibile Anche come spesa by / di Manuela Soressi That the Mediterranean diet is one of the best nutritional regimes for a long, healthy life is no longer in doubt. One of the latest, most authoritative voices in its support comes from Sweden s Goteborg University. It conducted a 40-year survey and found that persons whose diet is rich in greens, vegetables and fish had better results than those on mostly protein diets. Nor is there any doubt that even talking about the Mediterranean diet reminds everyone of the Italian way of life. Yet today s Mediterranean diet is not at all what it was 50 years ago when it was studied by Ancel Keys, the father of this field of research. In Italy, this half-century span has seen the consumption of meat increase and that of pulses decrease. Even fruit and vegetables are not doing too well. This is the conclusion of the Molisani Project research team. They surveyed the dietary habits of 21,000 people from 2005 to 2010 to determine to what extent they followed the Mediterranean diet. Their most significant finding was recorded in 2007, the year the economic downturn began to be felt. They discovered that the 33.7% who said they followed it in 2005 had fallen to 19.6% by 2007, a figure that fell to 14.9% by Sul fatto che la dieta mediterranea sia una delle migliori combinazioni di alimenti per una vita salutare e longeva pare non ci sia più alcun dubbio. Una delle conferme più recenti e autorevoli arriva dalla Svezia, dove l'università di Goteborg ha condotto un'indagine durata 40 anni riscontrando un risultato nettamente a favore delle persone che seguono un'alimentazione ricca di verdure, ortaggi e pesce, rispetto a quanti adottano una dieta prevalentemente proteica. Parlare di dieta mediterranea poi, rimanda in tutto il mondo allo stile di vita italiano. Eppure la dieta mediterranea di oggi non è quella di 50 anni fa, analizzata dal "padre" di questo filone di studi, Ancel Keys. Da allora in Italia sono aumentati i consumi di carne e diminuiti quelli di legumi. Pure frutta e verdura non se la passano bene. Lo confermano anche le indagini condotte dal gruppo di ricerca del progetto Molisani: dall analisi delle abitudini alimentari di persone, registrate tra 2005 e 2010, per determinare il livello di aderenza alla dieta mediterranea. Il cambiamento più significativo è stato registrato nel 2007, anno in cui la crisi economica si è di fatto manifestata. Da lì in poi quella che era un alta aderenza alla dieta mediterranea ha subito un importante flessione (19,6% contro il 33,7% del 2005) e ha continuato a scendere ulteriormente fino al 14,9% del Di solito si attribuiscono queste modifiche all'enorme ampliamento dell'offerta di alimenti disponibili nella gdo, ai nuovi stili di vita che impongono cucine più veloci e semplici, alle modifiche dei gusti. Ma negli ultimi tempi un altro fattore viene considerato prioritario: la crisi economica, e la conseguente revisione dell'allocazione delle spese domestiche da parte delle famiglie.

15 CONSUMPTION / CONSUMI 13 Changes of such proportions are usually attributed to the enormous range of foods stocked by the big retail chains, to new life-styles demanding simpler meals cooked faster, and to altered consumer tastes. Yet priority of place is being given lately to another factor: the economic crisis and the subsequent reallocation of and belt-tightening household spending. Poor but cheep There s little doubt that the weakening of consumer purchasing power has played a key role, and does still, in what shoppers put in their trolleys, more economical or even cheaper items taking preference. It s a situation that should favour fruit and vegetables since they have certain pluses on their side excellent nutritional value-to-price ratio and taste/flavour-to-cost ratio. It s no accident that for centuries fruit and vegetables, along with pulses, had been the staples of the so-called "cucina povera". This is the country or peasant cooking that in fact most resembles the Mediterranean diet as classified in the 20th century, and today still embodies the most healthy and tasty diet as well as the most economically sustainable one. It is in this sense that fruit and vegetables can be re-interpreted and revalued as full, well-balanced meals. In effect, this is what s happening with fresh salad greens enriched with fresh fruit like apple or pear and nuts like walnut and almond: they make for light, delicious meals rich in vitamins, fibre and antioxidants, and all at an affordable price. Recession should boost fruit and vegetables: affordable and flavourful La crisi dovrebbe premiare l'ortofrutta: conveniente, sana e gustosa Povera ma economica Indubbiamente l'erosione del potere d'acquisto dei consumatori ha inciso (e sta incidendo) profondamente sulla composizione del carrello della spesa, portando a privilegiare prodotti più convenienti o a bassa battuta di cassa. Un atteggiamento che dovrebbe premiare proprio frutta e verdura, che hanno dalla loro alcuni plus importanti: l'ottimo rapporto tra valore nutrizionale e prezzo, tra gusto/appetibilità e costo. Non per niente per secoli frutta e verdura sono stati (insieme ai legumi) i protagonisti della cosidetta "cucina povera", in realtà la più simile al modello della dieta mediterranea com'è stato codificato nel 20esimo secolo. E che oggi non rappresenta solo la dieta più sana e gustosa, ma anche quella più "economicamente sostenibile". In quest'ottica i prodotti ortofrutticoli possono essere reinterpretati e valorizzati come piatti unici completi ed equilibrati, come accade con le insalate a base di verdure fresche, arricchite con frutta fresca e frutta secca: si ottengono così pranzi leggeri e gustosi, che

16 C M Y CM MY CY CMY K FOUR STEPS TO HEALT / QUATTRO MOSSE PER LA SALUTE STEFANIA RUGGERI GABRIELE RUBINI alias CHEF RUBIO LA NUOVA DIETA MEDITERRANEA CON 40 RICETTE TRADIZIONALI RIVISITATE Prefazione prof. Jeremiah Stamler GRIBAUDO DOCTORS AND CHEFS TOGETHER More and more often menus at gourmet eateries and in the food service trade are being created jointly by dieticians and chefs. It s a trend that is even reaching out directly to consumers at large. A good example is the book La nuova dieta mediterranea (The new Mediterranean diet). The idea is to promote and reboot the Mediterranean diet so that it matches today s life-style demands, and taking a pragmatic approach that offers more scientific and nutritional information. ALLEANZA TRA MEDICI E CHEF Sempre più spesso nella ristorazione gourmet e in quella collettiva i menu vengono creati dalla collaborazione tra dietisti e cuochi. Su questa scia nascono anche iniziative rivolte direttamente ai consumatori, come il libro "La nuova dieta mediterranea". L obiettivo è quello di promuovere la dieta mediterranea adattandola alle esigenze dei nostri tempi, ma con un approccio pragmatico che offre anche un approfondimento scientifico e nutrizionale. INFO CAMPAIGNS Fun, learning and experience are the key words summarising the many items on the agenda of "Fruit&Vegetables: discover, taste, and choose them, an info campaign being run in Italy and France by Interfel and Alimos. It includes a web site, learning kit for schools, exhibitions at the major agriculture and food trade shows, day-long workshops for children and parents. The idea is to heighten awareness about fruit and vegetables by emphasising how to discover them through sensory experience CAMPAGNE INFORMATIVE Divertimento, apprendimento ed esperienza sono le parole chiave che riassumono le tante attività in programma nella campagna "Frutta&Verdura: scoprila, gustala, sceglila" lanciata in Italia e Francia da Interfel e Alimos: un sito web, kit didattici per le scuole, la partecipazione ai principali saloni agricoli e alimentari, alcune giornate dedicate ai bambini e ai familiari. L'obiettivo è accrescere l attenzione verso frutta e verdura valorizzandone il processo di scoperta sensoriale. GAMES FOR CHILDREN Leaves of salad greens and rocket, slices of tomato and courgette, cubes of sweet pepper and aubergine, extra virgin olive oil and vinegar to season them with, the necessary flatware, and then bananas, oranges, strawberries and apples ready to slice. All in wood, they re pieces of games to familiarise young children with a healthy diet based on fruit and vegetables. GIOCHI PER I PIÙ PICCOLI Foglie di insalata e di rucola, fette di pomodoro e di zucchine, dadini di peperoni e melanzane. E poi olio extravergine d oliva e aceto per condirli. E le immancabili posate. Oppure banane, arance, fragole e mele pronte da tagliare. Tutto in legno. Sono i giochi con cui si avvicinano i bambini a familiarizzare con l'alimentazione sana a base di frutta e verdura. COLORFUL DISHES ON TV Every Sunday morning for the past couple of months Rai1 has been airing Buongiorno Benessere Good Morning, Wellness), a new TV show focusing on colours and their health properties. Food plays a leading part in a segment featuring a specialist physician who highlights the role that the 5 colours of produce items have as essential building blocks of a proper nutritional regime. PIATTI A COLORI IN TV Da un paio di mesi la domenica mattina su Rai1 va in onda Buongiorno Benessere, un nuovo programma televisivo dedicato ai colori e alle loro proprietà salutistiche. Ampio spazio è dedicato all alimentazione, trattata in una rubrica curata da un medico specializzato e incentrata sul ruolo dei 5 colori degli alimenti ortofrutticoli quali alleati imprescindibili per una corretta nutrizione.

17

18 16 CONSUMPTION / CONSUMI -18,8% the Italians who, from a 2005 peak of 33.7% to a 2009 low of 14.9%, stopped following the Mediterranean diet mainly because of the economic crisis. Today the fall-off rate may be even higher gli italiani che dal 2005 (33,7%) al 2009 (14,9%) hanno smesso di seguire la dieta mediterranea, principalmente a causa della crisi economica. Oggi questo dato potrebbe essere cresciuto. Seasonal items and frozen foods And, if consumer awareness regarding seasonality of produce can be heightened, groceries will cost less and their nutritional value will increase. In effect, fruit and vegetables that are in season have a higher nutritional value and lower prices since supply is abundant. It may seem strange yet promoting in-season produce even paves the way for frozen items. If consumers want strawberries in autumn or asparagus at Christmas, they can dip into the freezer for them since they re on sale year round at a price that remains stable compared to the swings of the fresh market, whose prices are usually, decidedly, higher for early-season items or out-of-season imports. Another plus of frozen compared to fresh produce items is their better "value for money" as there s no wastage or discards because they re already cleaned, and they never risk going off or being thrown away because they can be kept in he freezer for months. These are advantages that Italian consumers at least are well aware of, as sales of frozen produce au natural, i.e. simply cleaned and sliced without condiments, additives or aroma enhancers, are on the rebound. It s produce that is perceived as healthy and close to their fresh counterparts while being versatile and useful as meal ingredients. apportano grandi quantità di vitamine, fibre e antiossidanti, con una spesa contenuta. Prodotti di stagione e surgelati Se poi si sensibilizzano i consumatori a rispettare le stagionalità dei prodotti il costo della spesa diminuisce e il suo valore nutrizionale aumenta. Infatti frutta e verdura di stagione sono più ricche sul piano nutrizionale ed essendo in commercio in quantità abbondanti, hanno prezzi più bassi. Sembrerà strano, eppure la promozione del prodotto di stagione apre la strada anche alla valorizzazione dei surgelati. Se il consumatore ha voglia di fragole in autunno o di asparagi a Natale, può sempre ricorrere ai prodotti sottozero, disponibili tutto l'anno e con un prezzo fisso che non risente delle quotazioni di mercato dei freschi che in genere è decisamente più alto rispetto alle primizie fresche o ai prodotti importati controstagione. Un altro punto a favore degli ortofrutticoli surgelati è che, rispetto al fresco, hanno un miglior "value for money" visto che non hanno scarti né sprechi (sono già puliti) e non rischiano di marcire o essere buttati perché si possono tenere in freezer per mesi. Vantaggi che i consumatori hanno ben chiari, come dimostra il ritorno agli acquisti di surgelati "al naturale", ossia semplicemente puliti e tagliati, senza aggiunta di condimenti, additivi o aromi, percepiti come sani e vicini a quelli freschi.

19

20 18 CONSUMPTION / CONSUMI Never without organic produce Mai senza frutta e verdura bio by / di Silvia Zucconi Nomisma With unemployment at levels unseen in 40 years, incomes in free-fall and consumer confidence the lowest in Europe, Italy is still in the grip of an economic downturn that shows no signs of loosening. The adverse effects of such a Disoccupazione ai livelli di 40 anni fa, redditi in picchiata e fiducia dei consumatori più bassa del continente. Questa la fotografia dell Italia attanagliata da una crisi economica che non accenna ad attenuare la sua presa. In un simile scenario è inevitabile che i consumi ne risentano, compresi quelli alimentari. Ma il biologico va in controtendenza. Secondo un indagine di Nomisma, negli ultimi 2-3 anni l 80% delle famiglie ha modificato le abitudini d acquisto, compresa la spesa alimenta- Fresh Point Magazine n.2 may /maggio 2014

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia

Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia Non serve cambiare le proprie abitudini alimentari perche` si ha una stomia E` possibile che si riescano a mangiare dei cibi con i quali

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli