Azioni intraprese e strumenti di supporto realizzati.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azioni intraprese e strumenti di supporto realizzati."

Transcript

1

2 L attività del CPSG del CISIS a supporto delle Regioni per lo sviluppo della informazione geografica. Sottotitolo Le risorse sono limitate, ma forse difettiamo un po nella comunicazione di quanto si cerca di fare.

3 Il CPSG (Comitato permanente per i sistemi geografici) Sviluppa la sua attività: all interno del CISIS con azioni di coordinamento e progettuale con gli altri comitati permanenti: con il CPSS (Comitato permanente per i sistemi statistici). Attività legate ai censimenti e alle statistiche (rapporti con ISTAT). Basi cartografiche per i censimenti Archivio nazionale numeri civici statistiche su uso e consumo di suolo statistiche sugli incidenti stradali. con il CPSI (Comitato permanente per i sistemi informatici) Progetto ICAR interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni). Progetto Catasto e fiscalità I tre comitati operano a supporto delle attività relative ai contenuti all Agenda Digitale Italiana con dei gruppi di lavoro che replicano quelli stabiliti nell Agenda. Il CISIS nel suo complesso da supporto, per le sue materie di competenza ai provvedimenti della Conferenza delle Regioni e Province Autonome

4 Il CPSG svolge un ruolo di informazione in campo geotopocartografico rivolto all utenza privata ed alle istituzioni: indirizzo sui geoportali regionali; indirizzo verso gli archivi regionali; informazione sul patrimonio geotopocartografico delle regioni; informazione sulle coperture di cartografia di base, tematica e DBGT Esempi di provenienza e richieste: Privati (professionisti e studenti) richieste varie Ente cartografico svizzero; ENAC; Province, Comuni, Comunità montane; Presidenza del Consiglio dei Ministri

5 17 ª Conferenza Nazionale ASITA - Sessione Speciale CISIS

6 Le attività in attuazione degli Accordi quadro di collaborazione. Tavolo tecnico congiunto per la programmazione del Piano di rilevamento Tavolo tecnico congiunto per la programmazione del Piano di rilevamento (AGEA, IGM, CISIS) Triangolazione e collaudo ortoimmagini (supporto a IGM). Le Regioni tramite il CPSG del CISIS hanno fornito il materiale di supporto. AGEA ha messo a disposizione del CISIS la copertura completa delle ortoimmagini 2010/2012.

7 Le attività in attuazione degli Accordi quadro di collaborazione. Attività di supporto al calcolo del rete RDN Calcolo indipendente delle stazioni. Triangolazione e collaudo ortoimmagini. Le Regioni tramite il CPSG del CISIS hanno fornito il materiale di supporto. Attività di scambio dati e informazioni: Le regioni forniscono a IGM dati di supporto, CTR e Database Geotopografici. IGM fornisce alle regioni supporto con attività di collaudo delle produzioni regionali ed ha fornito al CISIS i grigliati necessari come supporto per la trasformazione delle coordinate verso il nuovo sistema di riferimento geodetico nazionale IGM e CISIS in tavolo tecnico congiunto hanno concordato una specifica di contenuto per i database Geotopografici in scala 1:25000

8 Gruppi di lavoro istituiti: Sviluppo dei database geotopografici (Coordinato da Maurizio De Gennaro) Sottogruppi: Linee guida Specifiche tecniche 1:25000/derivazione generalizzazione dai DBGT 1: L uso del suolo ed il database geotopografici (Coordinato da Massimo Foccardi) Rete geodetica nazionale (Coordinato da Domenico Longhi) Open data in ambito geografico (Coordinato da Maurizio De Gennaro)

9 Attività di ricerca e sviluppo in corso con Dipartimenti Universitari Settore Geodetico Politecnico di Milano, Polo Territoriale di Como. Dipartimento di Geoscienze, Università di Padova. CIRI, Università di Bologna. Progetto NSPR (2011) Piano di attività per i sistemi geografici Calcolo annuale (2011/2012/2013) della posizione delle stazioni permanenti RDN con metodi diversi. (calcoli indipendenti in collaborazione con IGM). Progetto realizzazione c/o CISIS di un repository dati 30 delle SP regionali e copia sicurezza repository delle RDN. Individuazione di procedure e applicativi per la realizzazione e la certificazione del rilevamento NRTK. Procedure per il miglior raccordo dei dati topografici e catastali nel sistema di riferimento RDN gestito dalle reti locali delle stazioni permanenti. Aggiornamento professionale per il persona tecnico regionale. Nel 2014: realizzazione dello studio di fattibilità per la definizione di un progetto di cooperazione per l istituzione di un Datum d altezza nazionale e di un sistema di coordinate verticali coerente con le raccomandazioni degli enti europei preposti.

10 Attività di ricerca e sviluppo in corso con Dipartimenti Universitari Settore Database Geotopografici Politecnico di Milano (DEI) SpatialDBgroup. Piano di attività per i sistemi geografici Attività di manutenzione, aggiornamento e supporto alla divulgazione degli strumenti GeoUML. (sta per essere rilasciata la seconda nuova versione del 2013) Nel 2014: DBGT inter-regionale. Analisi del problematiche relative alla mosaicatura ai confini (limiti ammnistrativi e raccordo dei tematismi) e sviluppo procedure sw.

11 Attività della struttura tecnica di supporto CISIS-CPSG Nell ambito del Piano di attività 2012 per i sistemi geografici la struttura da supporto alle regioni per: Adeguamento delle specifiche tecniche alle nuove emanate col DM 10/11/2011 ( il contributo viene fornito mettendo in evidenza le attività da predisporre per il passaggio dalla vecchia alla nuova specifica in base alle caratteristiche specifiche del Geodatabase regionale) Supporto all utilizzo degli strumenti GeoUML; Attestazioni di congruità delle specifiche adottate nei database regionali; Verifica dei contenuti di bandi di gara. Supporto alla definizione dei Regional Core. Attività di analisi e ricerca Predisposizione di materiale documentale di supporto: Conversione da CTR verso Database Geotopografico; Documentazione preliminare per la strutturazione delle specifiche 1:25000; Col supporto delle regioni, ricognizione sullo stato dell arte della realizzazione dei Database e loro caratteristiche

12 Supporto alle attività del GdL Sviluppo dei database geotopografici Linee Guida per la realizzazione, manutenzione e gestione dei database Attività di monitoring e testing sugli strumenti GeoUML (Catalogue e Validator) e collaborazione continua con lo SpatialDBGroup del Politecnico di Milano sulle correzioni e aggiornamenti da apportare agli strumenti in base alle esigenze degli utenti Linee Guida per la produzione dei DBGT: contenuti principali a) Inquadramento generale al D.M. 10/11/2011. b) recepimento della normativa nazionale per la produzione dei DBGT; c) indicazioni sulle scelte di implementazione: scelta del modello implementativo in funzione delle finalità progettuali; d) indicazioni per il popolamento del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali (RNDT); e) indicazioni per l applicazione del D.M. 10/11/2011 in merito all adozione del nuovo sistema di riferimento nazionale; f) indicazioni utili alla redazione dei capitolati di produzione dei DBGT. Linee Guida per l aggiornamento, la manutenzione e la gestione dei DBGT: contenuti principali a) Definizione delle modalità di aggiornamento dei DBGT; b) indicazioni per l implementazione e/o il mantenimento di servizi applicativi; c) applicazione della GeoUML Methodology nei processi di manutenzione del DBGT per la gestione dei meccanismi di interscambio e armonizzazione, a partire dai DBGT livello locale per giungere a quello centrale; d) definizione della vestizione grafica dei DBGT per la rappresentazione sia a livello di client GIS che di servizi web di mappa.

13 Supporti informativi a disposizione degli utenti Il Database strati prioritari 10k Il Database nel periodo in cui è stato in distribuzione dietro sottoscrizione di licenza ha avuto più 1000 download. Oggi è in free download con licenza Creative commons Attribuzione 2.5 (ITALIA) E stato recentemente inserito dalla Presidenza del Consiglio nell Open data action Plan,, quale database di interesse nazionale. L action Plan è scaturito dall Accordo tra le nazioni del G8 stabilito sugli open data nel Giugno 2013.

14 Gli strumenti a disposizione degli utenti: Strumenti della filiera GeoUML Catalogue Validator Strumento ConveRgo per la trasformazione delle coordinate verso Il nuovo sistema di riferimento geodetico (DM 10/11/2011)

15 Attività in attuazione della Direttiva INSPIRE Attività annuale di monitoring su Datasets e Services nelle Regioni e realizzazione dello State of Play «Regioni italiane e metadati». (a cura della struttura di supporto approfondimento ws presso lo stand CISIS)

16 Attività di allineamento delle Specifiche tecniche dei Database Geotopografici (national core) al modello dati INSPIRE (IDM) Il GeoUML Catalogue gestisce la specifica nazionale sui database Geotopografici; non è possibile inserire il Modello Inspire nell attuale Catalogue, poiché il modello IDM possiede alcune caratteristiche non supportate dal GeoUML. Lo SpatialDBgroup (PoliMI), in accordo col CISIS, ha realizzato un prototipo di un nuovo strumento, chiamato IDMB (Inspire Data Model Browser), derivato dal GeoUML Catalogue (Viewer), che è in grado di supportare IDM (permette solo l esplorazione della specifica concettuale INSPIRE). La slide successiva riporta in verde gli strumenti realizzati, mentre al centro, in giallo è evidenziata l attività di «mapping» da una specifica all altra, da realizzare manualmente o tramite altro strumento che ne permetta la trasposizione automatica Strati/Temi/Classi DBT Temi INSPIRE annex I --- Sistemi di coordinate --- Sistemi di griglie geografiche --- Nomi geografici Ambiti amministativi Gestione viabilità e indirizzi Unità amministrative Indirizzi --- Particelle catastali Viabilità, mobilità e trasporti Reti di trasporto Idrografia Idrografia --- Siti protetti

17 Mapping Catalogue/IDMB BY GeoUML Catalogue (National Core) SQL - DDL generator National Core Database Mapping Definition SQL - DML generator SQL scripts IDMB (Inspire Data Specifications) SQL - DDL generator SQL Schema INSPIRE DATABASE (e.g. PostGis)

18 A corredo della informazione sulle attività sul numero 1 del 2013 della rivista GEOmedia sono stati pubblicati diversi contributi riferiti alle attività delle Regioni attraverso il CISIS. Domenico Longhi La strategia e le attività del CISIS/CPSG per uno sviluppo coordinato dell Informazione Geografica Maurizio De Gennaro Le Regole tecniche per i Dati Territoriali: il ruolo delle Regioni «L attività del Comitato per i sistemi geografici (CPSG) del CISIS a sostegno della realizzazione dei database geotopografici» Pierpaolo Milan «La struttura tecnica di supporto e il Gruppo di Lavoro per lo sviluppo dei Database geotopografici del Comitato Permanente per i Sistemi Geografici del CISIS.» Leonardo Donnaloia «Le nuove specifiche di contenuto del DB25K per la derivazione dei DBT regionali attività in corso presso il CPSG-CISIS» Claudio Mazzi «Censimento dei DB Geotopografici regionali: stato di attuazione del DM 10/11/2011» Giuseppe Pelagatti, Jody Marca, Mauro Negri, Alberto Belussi «La metodologia e gli strumenti GeoUML per definire le specifiche e validare i contenuti dei database geotopografici Antonio Rotundo Regioni italiane e metadati dell informazione geografica: lo stato dell arte» Sergio Farruggia «Le politiche ICT e il know-how delle Regioni per lo sviluppo del Sistema federato di IDT regionali» Mauro Salvemini «Verso una IDT federata delle Regioni Italiane»

19 17 ª Conferenza Nazionale ASITA - Sessione Speciale CISIS. E per concludere i workshop organizzati presso lo stand CISIS

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica. Le attività delle Regioni

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica. Le attività delle Regioni Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica Le attività delle Regioni Il nuovo contesto EUROPA INSPIRE INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe Lo sviluppo dei sistemi informativi

Dettagli

Domenico Longhi. Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale

Domenico Longhi. Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale Dalla Rappresentazione del Territorio alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni Italiane Fase 1 La rappresentazione del territorio

Dettagli

Regole tecniche sui dati territoriali: Reti di sottoservizi. Gabriele Ciasullo

Regole tecniche sui dati territoriali: Reti di sottoservizi. Gabriele Ciasullo Regole tecniche sui dati territoriali: Reti di sottoservizi Gabriele Ciasullo Comitato per le regole tecniche sui dati territoriali Periodo di intervento: 2007 2010 Regole tecniche prodotte: utilizzo dei

Dettagli

GdL Reti di sottoservizi :

GdL Reti di sottoservizi : GdL Reti di sottoservizi : Specifica finale Gabriele Ciasullo Leonardo Donnaloia Periodo di intervento: 2007 2010 Comitato per le regole tecniche sui dati territoriali Regole tecniche prodotte: utilizzo

Dettagli

I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali

I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Seconda edizione I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali Relatore: Gian Bartolomeo Siletto

Dettagli

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it Studio e sperimentazione di tecniche per supportare l'implementazione di WFS compatibili Inspire su database topografici Esperimenti sulla rete stradale del National Core italiano ed evoluzione degli strumenti

Dettagli

Attività in corso per l allineamento dei dati geografici nazionali al modello dati INSPIRE

Attività in corso per l allineamento dei dati geografici nazionali al modello dati INSPIRE Attività in corso per l allineamento dei dati geografici nazionali al modello dati INSPIRE A.Belussi, M.Negri, G.Pelagatti Politecnico di Milano mauro.negri@polimi.it ASITA 15 ottobre 2014 Punto di partenza

Dettagli

La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale

La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale 28/01/2015 a cura di Ing. Simone Patella (Funzionario Area Sistema Informativo Territoriale Regionale) Argomenti Trattati Introduzione Riferimenti Normativi

Dettagli

Impiegato c/o l Ente Centro Interregionale per i Sistemi informatici, geografici e statistici (CISIS) - Roma. Impiegato c/o la Società

Impiegato c/o l Ente Centro Interregionale per i Sistemi informatici, geografici e statistici (CISIS) - Roma. Impiegato c/o la Società Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) Via Ferri, 1 35126 Padova (PD) Telefono(i) +39 347 9035320 E-mail pierpaolo.milan@me.com Cittadinanza Italiana Data di nascita 08/03/1968

Dettagli

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale ASITA Bari 2 dicembre 2009 Lucia Pasetti www.cartografia.regione.liguria.it

Dettagli

La Costruzione del Database Topografico Regionale in Lombardia

La Costruzione del Database Topografico Regionale in Lombardia La Costruzione del Database Topografico Regionale in Lombardia Piergiorgio Cipriano, Sinergis srl, Casalecchio di Reno (Bo) Donata Dal Puppo, Regione Lombardia, D. G. Territorio e Urbanistica Jody Marca,

Dettagli

Le attività delle Regioni nel CISIS per i servizi di GEO-LOCALIZZAZIONE. Domenico Longhi

Le attività delle Regioni nel CISIS per i servizi di GEO-LOCALIZZAZIONE. Domenico Longhi Le attività delle Regioni nel CISIS per i servizi di GEO-LOCALIZZAZIONE Domenico Longhi Le azioni delle Regioni: Indirizzi Politico-Programmatici Le azioni delle Regioni Indirizzi Operativi in ambito Geografico

Dettagli

Esempio d uso dell interfaccia API del GeoUMLvalidator v. 2.2. 15 marzo 2014

Esempio d uso dell interfaccia API del GeoUMLvalidator v. 2.2. 15 marzo 2014 PROVINCIA DI TRENTO Esempio d uso dell interfaccia API del GeoUMLvalidator v. 2.2 15 marzo 2014 - SpatialDBgroup SpatialDBgroup@polimi.it http://spatialdbgroup.polimi.it Copyright 2013-2014 Autori Coordinamento

Dettagli

Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT

Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT Brescia, Webinar11 Formez Novembre PA - 27 2010 Novembre 2013 1 Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT Massimo Foccardi (*), Delio Brentan (*), Monica Cestaro (**) (*) Regione del Veneto

Dettagli

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013 LUCAI 2012 Il CISIS CPSI Comitato Permanente Sistemi Informatici CPSS Comitato Permanente Sistemi Statistici CPSG Comitato Permanente Sistemi Geografici La cooperazione interregionale Il CISIS opera come

Dettagli

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 :: RNDT repertorio nazionale dei dati territoriali 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 I dati territoriali della Pubblica Amministrazione 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 2 Codice dell Amministrazione Digitale

Dettagli

Domenico Longhi. Bollettino della ASSOCIAZIONE ITALIANA di CARTOGRAFIA 2015 (153), 69-78

Domenico Longhi. Bollettino della ASSOCIAZIONE ITALIANA di CARTOGRAFIA 2015 (153), 69-78 EUT EDIZIONI UNIVERSITÀ DI TRIESTE Bollettino della ASSOCIAZIONE ITALIANA di CARTOGRAFIA 2015 (153), 69-78 ISSN 0044-9733 (print) http://www.openstarts.units.it/dspace/handle/10077/9933 DOI: 10.13137/2282-472X/11151

Dettagli

Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems

Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems Sapienza Università di Roma Dipartimento CAVEA LABSITA www.labsita.org ECDL-GIS : ringraziamenti GdL 15 esperti in vari

Dettagli

Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano. Ing. Daniele Passoni

Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano. Ing. Daniele Passoni Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano Prof.Livio Pinto Ing. Daniele Passoni Milano, 28.1.2010 INTRODUZIONE (1/2) Un DataBase Topografico

Dettagli

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT)

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Versione 8.0 Marzo 2014 CRONOLOGIA DELLE RELEASE: Numero Data di release emissione

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

OSMIT 2016. Il dizionario tag OpenStreetMap - codici dbtopo

OSMIT 2016. Il dizionario tag OpenStreetMap - codici dbtopo OSMIT 2016 Il dizionario tag OpenStreetMap - codici dbtopo INTRODUZIONE Un buon glossario è fondamentale per chi produce, per chi collauda e per chi utilizza i dati cartografici 2 COME POSSIAMO INTEGRARCI

Dettagli

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011 Regione Lazio aderisce alla GeoUML methodology al fine di testare le componenti software e definire le più opportune modalità di realizzazione del proprio DBT, avendo come riferimento una porzione del

Dettagli

IL DATABASE TOPOGRAFICO REGIONALE Scenari e strumenti di condivisione ed interoprabilità

IL DATABASE TOPOGRAFICO REGIONALE Scenari e strumenti di condivisione ed interoprabilità IL DATABASE TOPOGRAFICO REGIONALE Scenari e strumenti di condivisione ed interoprabilità Stefano Olivucci LA CARTA GEOGRAFICA COMUNALE - Riccione, 2007 1 ARGOMENTI Alcuni spunti relativi ad una serie di

Dettagli

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni Verifiche di qualità del Data Base Topografico Prof. Livio Pinto Ing. Daniele Passoni Monza, 8.3.2010 INTRODUZIONE (1/2) Un DataBase Topografico (DBT) è un archivio integrato contenente dati cartografici

Dettagli

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture IV lezione INSPIRE GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Be INSPIRED! GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture - Cristoforo Abbattista Page 2 Cos è INSPIRE Direttiva Europea 2007/02/EC Stabilisce

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche

Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Maurizio Barbarella, Fabio Radicioni, Fernando Sansò editori Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Coordinatori della ricerca Maurizio Barbarella, Fabio Radicioni, Fernando Sansò Responsabili

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO 10 novembre 2011 Regole tecniche per la definizione delle specifiche di contenuto dei database geotopografici. (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27/02/2012 - Supplemento

Dettagli

LA CARTA TECNICA REGIONALE IN SCALA 1:5000

LA CARTA TECNICA REGIONALE IN SCALA 1:5000 LA CARTA TECNICA REGIONALE IN SCALA 1:5000 Attualmente sono disponibili tre diverse edizioni di C.T.R. 1:5000: AL TRATTO realizzata dal 1977 al 1982 in base alle norme contenute nella L.R. n. 40 del 29/11/1974.

Dettagli

Il Database Topografico Regionale

Il Database Topografico Regionale Il Database Topografico Regionale Stefano Olivucci Servizio Statistica e Informazione Geografica Regione Emilia-Romagna Firenze -18-19 marzo 2014 - Seminario DB Geo-Topografici - CISIS - CPSG Il Database

Dettagli

Regione Piemonte. Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica

Regione Piemonte. Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica Regione Piemonte Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica Settore Cartografico Regione Piemonte C.so Orbassano 336 (Centro NADIM) Torino tel. 011-4326466 - fax 011-4326462 - e-mail: cartografico@regione.piemonte.it

Dettagli

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS Pierluigi CARA, Maurizio PIGNONE Convegno finale Progetti S Bologna, 4-5 giugno 2015 1 premessa L Allegato

Dettagli

Informazione geografica, Regioni e metadati: il contributo del CISIS nell implementazione del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali

Informazione geografica, Regioni e metadati: il contributo del CISIS nell implementazione del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali Informazione geografica, Regioni e metadati: il contributo del CISIS nell implementazione del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali Massimo Attias, Antonio Rotundo CISIS - Centro Interregionale per

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

Workshop PTA azione 5 WebGis Soluzione WebGis Regione Lombardia

Workshop PTA azione 5 WebGis Soluzione WebGis Regione Lombardia Workshop PTA azione 5 WebGis Soluzione WebGis Regione Lombardia Paolo Milani, Lombardia Informatica S.p.A. Stefano Gelmi, Lombardia Informatica S.p.A. La Salle (AO), 8 maggio 2012 Sommario Dati (rif. Gelmi)

Dettagli

Gli standard regionali per l aggiornamento dei DBT e il collaudo delle attività di rilevo sul territorio

Gli standard regionali per l aggiornamento dei DBT e il collaudo delle attività di rilevo sul territorio I vantaggi del Data Base Topografico (DBT) per migliorare i rapporti tra cittadini, imprese, professionisti ed enti locali: Il Progetto Pilota nel Comune di Castelvisconti Gli standard regionali per l

Dettagli

Dati Geografici ed OpenData

Dati Geografici ed OpenData Dati Geografici ed OpenData Giovanni Biallo Presidente Associazione OpenGeoData Italia ForumPA 2012 Creative Commons BY 3.0 1 Perché OpenGeoData Perché il dato geografico è molto richiesto non solo per

Dettagli

www.arcadiasit.it Progetti GIS e WebGIS Spatial Geo Database Remote Sensing

www.arcadiasit.it Progetti GIS e WebGIS Spatial Geo Database Remote Sensing www.arcadiasit.it MISSIONE ARCADIA Sistemi Informativi Territoriali nasce dalla fusione di esperienze multidisciplinari, con l obiettivo di offrire ai propri clienti soluzioni integrate in grado di rispondere

Dettagli

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano.

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Giovanni Di Trapani(*), Franco Guzzetti (**) e Paolo Viskanic (***) *) Comunità Montana Valtellina di Tirano, Via Maurizio Quadrio 11, I-23037

Dettagli

Governo del Territorio:

Governo del Territorio: Governo del Territorio: PRS e DPEFR le risoluzione linee delle di azione criticità della nuova legge regionale per il Lo governo sviluppo del della territorio nuova attraverso legge il regionale coinvolgimento

Dettagli

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 GLI STRUMENTI FONDAMENTALI DI GOVERNO DEL TERRITORIO LR 12/2005 Art. 3 SITI Art. 4 VAS Art. 5 OSSERVATORIO PERMANENTE

Dettagli

La tecnologia GIS Roberto Cavallin

La tecnologia GIS Roberto Cavallin La tecnologia GIS Roberto Cavallin Dati territoriali L art. 59 del Codice dell Amministrazione Digitale (CAD) definisce i dati territoriali come: qualunque informazione geograficamente localizzata Secondo

Dettagli

Guida all uso del GeoUML Catalogue (versione software 2.0)

Guida all uso del GeoUML Catalogue (versione software 2.0) Guida all uso del GeoUML Catalogue (versione software 2.0) 1 febbraio 2012 SpatialDBgroup SpatialDBgroup@polimi.it http://spatialdbgroup.polimi.it Autori Politecnico di Milano Spatial DB Group Giuseppe

Dettagli

Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca:

Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca: Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca: ICAD-GEO - Studio di fattibilita per la realizzazione di un progetto per la realizzazione di una infrastruttura per la cooperazione applicativa

Dettagli

Programmazione e qualità della produzione statistica

Programmazione e qualità della produzione statistica Martedì 9 Novembre 2004, ore 16,45 Sala nord-ovest Sessione parallela Programmazione e qualità della produzione statistica coordinatore Giorgio Alleva Paola Baldi Il ruolo delle Regioni e degli Enti locali

Dettagli

Presentazione e curriculum professionale.

Presentazione e curriculum professionale. Presentazione e curriculum professionale. Paolo Gatti è un libero professionista che dal 1997 opera al servizio di Enti, public utilities e società private fornendo consulenza e servizi per l informatizzazione

Dettagli

VII Meeting degli utenti italiani di Grass

VII Meeting degli utenti italiani di Grass VII Meeting degli utenti italiani di Grass Genova 23-24 Febbraio 2006 Sistema Informativo Territoriale della Regione Liguria e i Sistemi Open Source: possibili convergenze ed esigenze ANNA CERRATO REGIONE

Dettagli

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI I Servizi geografici del Portale Informativo Multicanale della Regione Molise I Sistemi Informativi per la Vigilanza Ambientale e la Gestione del Territorio sono stati realizzati all interno dell Accordo

Dettagli

Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali. Genova, 26 marzo 2013

Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali. Genova, 26 marzo 2013 Cartografia Cartografiaufficiale ufficialeitaliana italiana Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cartografia ufficiale italiana Organi

Dettagli

Programma delle attività di ricerca

Programma delle attività di ricerca Lotto 1: Sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Fabio Radicioni Università di Perugia Facoltà di Ingegneria DICA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale PREMESSA: Gruppi di ricerca PRIN

Dettagli

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica ATTIVITA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER L INFORMAZIONE GEOGRAFICA Basi dati topografiche e infrastruttura GIS Stefano Olivucci Regione Emilia-Romagna Sistemi Informativi Geografici 1 IL CONTESTO internazionale

Dettagli

Il programma delle attività di supporto per la realizzazione del progetto Sistema Cartografico di Riferimento

Il programma delle attività di supporto per la realizzazione del progetto Sistema Cartografico di Riferimento Il programma delle attività di supporto per la realizzazione del progetto Sistema Cartografico di Riferimento Regioni Ob. 1 Centro Interregionale di Coordinamento e Documentazione per le Informazioni Territoriali

Dettagli

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS Il Costo dell Impreparazione Informatica nella Pubblica Amministrazione Locale e le sfide dell Agenda Digitale Milano, 17 Maggio 2011 Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS La governance interregionale Le

Dettagli

ASITA2009 - CISIS contributi NSPR per RDN - pag. 2 su 8

ASITA2009 - CISIS contributi NSPR per RDN - pag. 2 su 8 13 a Conferenza nazionale ASITA - Fiera del Levante - Bari 2 dicembre 2009 - ore 14.30 16.00 workshop CISIS L'INFORMAZIONE GEOGRAFICA NEI PROCESSI DI INNOVAZIONE E COOPERAZIONE DELLE REGIONI E PROVINCIE

Dettagli

IL Catasto Geografico

IL Catasto Geografico IL Catasto Geografico Dario Dominico (*), Fabrizio Veronesi (**), Giuseppe Mansini (**) *Provincia di Brescia, Servizio Cartografia e Gis **Comunità Montana di Valle Trompia, Servizio Polo Catastale e

Dettagli

[ PIANO DI ADEGUAMENTO SITO WEB ]

[ PIANO DI ADEGUAMENTO SITO WEB ] 2011 Titolo del documento: Piano di adeguamento sito web Periodo di riferimento: Da Agosto 2011 N revisione: 1 Autore del documento: URP Data ultima versione: 30/08/2011 [ PIANO DI ADEGUAMENTO SITO WEB

Dettagli

AEuazione della DireHva INSPIRE da parte delle Regioni italiane in. tema di metadal e monitoring: lo stato dell arte.

AEuazione della DireHva INSPIRE da parte delle Regioni italiane in. tema di metadal e monitoring: lo stato dell arte. Workshop Le ahvità delle Regioni verso INSPIRE AEuazione della DireHva INSPIRE da parte delle Regioni italiane in tema di metadal e monitoring: lo stato dell arte Antonio Rotundo Accadde nei prossimi giorni

Dettagli

Catasto Regionale Valanghe sul Web

Catasto Regionale Valanghe sul Web Uno strumento divulgativo rivolto ai Cittadini, alle Commissioni Locali Valanghe e ai Professionisti incaricati www AOSTA, 28 maggio 2012 * : http://catastovalanghe.partout.it Agenda Introduzione Il progetto

Dettagli

Classificazione delle carte

Classificazione delle carte Classificazione delle carte In base alla scala -carte geografiche 1:1.000.000 e inferiore -carte corografiche 1:1.000.000 1:200.000 -carte topografiche 1:100.000 a piccola scala 1:50.000 a media scala

Dettagli

L esperienza della Segreteria S.I.A.T. nell apertura dei dati geografici

L esperienza della Segreteria S.I.A.T. nell apertura dei dati geografici Open Government Data: rilascio dei primi dati geografici in Provincia L esperienza della Segreteria S.I.A.T. nell apertura dei dati geografici Daniela Ferrari Giuliana Ucelli Segreteria S.I.A.T Dip. Innovazione

Dettagli

Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche

Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche Specifiche tecniche per la condivisione e pubblicazione sul Geoportale

Dettagli

Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio. DB topografico multiscala Arch. Chiara Dell Orto

Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio. DB topografico multiscala Arch. Chiara Dell Orto Sistemi informativi e Governo Integrato del territorio DB topografico multiscala a Arch. Chiara Dell Orto Sistema Informativo Territoriale Definizione del S.i.t Il Db topografico multiscala Procedure di

Dettagli

Relatore: Prof. Pier Luigi PAOLILLO. Co-relatore: Prof. Franco GUZZETTI

Relatore: Prof. Pier Luigi PAOLILLO. Co-relatore: Prof. Franco GUZZETTI L integrazione del Database Topografico di Regione Lombardia con i dati provenienti dagli archivi catastali: la determinazione delle aree di pertinenza Relatore: Prof. Pier Luigi PAOLILLO Co-relatore:

Dettagli

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 AUTORI Maurizio Pignone - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - maurizio.pignone@ingv.it Pierluigi Cara - Dipartimento della Protezione

Dettagli

Protocollo d intesa per l implementazione del progetto GIS Montagna Toscana

Protocollo d intesa per l implementazione del progetto GIS Montagna Toscana Protocollo d intesa per l implementazione del progetto GIS Montagna Toscana L anno 2011 nel giorno del mese di 2011, in Firenze, presso la sede di Uncem Toscana posta in via Cavour n 15, sono presenti,

Dettagli

GeoReLink. il punto di accesso unico ai servizi di rete geografici e gli open geo-data di Regioni e Province Autonome italiane

GeoReLink. il punto di accesso unico ai servizi di rete geografici e gli open geo-data di Regioni e Province Autonome italiane GeoReLink il punto di accesso unico ai servizi di rete geografici e gli open geo-data di Regioni e Province Autonome italiane stato documento: finale versione: 1.0 data: 11/06/2015 Centro Interregionale

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource I servizi OGC Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it

Dettagli

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 8. Cartografia digitale

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 8. Cartografia digitale Università degli studi di Firenze Facoltà di Lettere e Filosofia TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA a.a. 2010-2011 8. Cartografia digitale Camillo Berti camillo.berti@gmail.com Argomenti Aspetti generali Organizzazione

Dettagli

I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client

I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client Autori: A. Brunozzi, A. Ciarapica Regione Umbria Direzione programmazione, innovazione e competitività dell Umbria, Servizio Informatico/Informativo:

Dettagli

Le prospettive dell Open Data

Le prospettive dell Open Data Le prospettive dell Open Data 28 febbraio 2012 Francesco Tortorelli La disponibilità dei dati Tra l 80% ed il 90% dei dati digitali sono stati creati negli ultimi 2 anni Mentre camminiamo, siamo in auto,

Dettagli

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di Lecco Dipartimento di Architettura

Dettagli

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni italiane

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni italiane Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni italiane Conferenza AMFM 2009 2009 Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni

Dettagli

www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it

www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it Antonio CITTADINO Università degli Studi di Torino Francesco FIERMONTE Politecnico di Torino Gabriele GARNERO Università di Torino www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it Il Laboratorio di Analisi e

Dettagli

Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione

Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione Monica Carati mcarati@arpa.emr..it come è nato dall esigenza di organizzare e distribuire dati cartografici

Dettagli

Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura delle terre della Regione Piemonte

Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura delle terre della Regione Piemonte Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura e l uso l delle terre della Regione Piemonte Relatore: : Stefania Crotta - Regione Piemonte Sommario obiettivi progetto prototipo

Dettagli

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Scaletta Collaborazione tra il nostro servizio ed il Simc nell ambito del progetto Eraclito per l Atlante Idroclimatico Il progetto europeo INSPIRE Un applicazione

Dettagli

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA. Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA. Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio

Dettagli

L esperienza del Friuli Venezia Giulia

L esperienza del Friuli Venezia Giulia L esperienza del Friuli Venezia Giulia Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente CATASTO REGIONALE DELLE SORGENTI FISSE DEGLI IMPIANTI RADIOELETTRICI PER TELECOMUNICAZIONI E RADIOTELEVISIVI, CON

Dettagli

Verso un Infrastruttura

Verso un Infrastruttura Verso un Infrastruttura per l Informazione l Territoriale Regionale Relatore: Roberto Laffi 9 Febbraio 2005 Milano FIERA MILANO CONGRESSI CENTER PADIGLIONE 17 E ormai ampiamente riconosciuto che, nell

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007 SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Il team di progetto Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale

Dettagli

Azione 1 CAPITOLATO TECNICO

Azione 1 CAPITOLATO TECNICO Azione 1 Conversione della CTR scala 1:5000, ed. 1998 e successivi aggiornamenti, qualora disponibili, in database topografico CAPITOLATO TECNICO 1 PREMESSA La Regione Campania nell ambito del complessivo

Dettagli

Il ruolo del PM nei progetti di innovazione nella PA. Andrea Nicolini CISIS Project Manager Povo, 6 Dicembre 2013

Il ruolo del PM nei progetti di innovazione nella PA. Andrea Nicolini CISIS Project Manager Povo, 6 Dicembre 2013 Il ruolo del PM nei progetti di innovazione nella PA Andrea Nicolini CISIS Project Manager Povo, 6 Dicembre 2013 Agenda Premessa Project management nella PA: considerazioni generali Esperienze di project

Dettagli

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente CIRCOLARE N. 2 PROT. N 3135 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare Attivazione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

Sportello Unico Rischio Industriale

Sportello Unico Rischio Industriale Sportello Unico Rischio Industriale Il sistema informativo per le ARIR Alberto Farinelli 16 aprile 2009 Milano Requisiti del sistema informativo implementare i criteri e le procedure attinenti ai procedimenti

Dettagli

La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia

La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia Workshop Programma strategico per lo sviluppo del Sistema Informativo Territoriale Integrato 2013-2018 La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia Milano,

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

Funzionalità della piattaforma GIS

Funzionalità della piattaforma GIS Funzionalità della piattaforma GIS 1. Introduzione I GIS sono strumenti evoluti per l archiviazione, la gestione e l analisi di dati spaziali di natura eterogenea; servono per creare un modello rappresentativo

Dettagli

1. Premio nazionale Portali di informazione Geografica 2011 - ASITA 2011

1. Premio nazionale Portali di informazione Geografica 2011 - ASITA 2011 NEWSLETTER n. 5-11 aprile 2012 Questa è la Newsletter Numero 5 del GEOPORTALE del Comune di Torino, strumento realizzato e promosso nell'ambito delle attività divulgative dal Settore Sistema Informativo

Dettagli

PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO

PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO WebGis Rir Il prodotto, costituito da un modulo GISWEB accessibile da rete internet e realizzato con il software ESRI/ArcGIS server, consente di localizzare

Dettagli

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 CITTADINANZA DIGITALE: GLI STRUMENTI La cooperazione applicativa - ICAR Andrea Nicolini PM ICAR - CISIS Roma, 1 ottobre 2010 Agenda E-gov in Italia negli ultimi 10 anni

Dettagli

CONVENZIONE TRA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA DEL TERRITORIO FERRARESE

CONVENZIONE TRA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA DEL TERRITORIO FERRARESE CONVENZIONE TRA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI FERRARA - CONSORZIO GENERALE DI BONIFICA DELLA PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA - REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA

Dettagli

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati (Il sistema Gestione Piani Urbanistici GPU della Provincia Autonoma di Trento) Mauro Zambotto - Provincia Autonoma di Trento Alberto

Dettagli

Pubblicazione della Banca Dati CARG sul Web

Pubblicazione della Banca Dati CARG sul Web Pubblicazione della Banca Dati CARG sul Web Uno strumento divulgativo a disposizione della comunità scientifica e dei professionisti AOSTA, 13 maggio 2014 Relatore: Flavio Vallet, Pubblicazione della Banca

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia Sistemi tecnologici e cooperazione interistituzionale per il governo del territorio MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo

Dettagli

Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE

Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE IL RUOLO DELL OSSERVATORIO L. R. n. 33/04: la Regione avvia la riforma del sistema del diritto allo

Dettagli

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari Corso di Sistemi Catastali anno accademico 2004-2005 preliminari - 1 / L0 - Argomenti del corso Programma delle ore di lezione Argomenti introduttivi: Definizioni preliminari Storia del catasto dalle origini

Dettagli

INSPIRE WORKSHOP Firenze, 24 giugno 2013

INSPIRE WORKSHOP Firenze, 24 giugno 2013 INSPIRE WORKSHOP Firenze, 24 giugno 2013 IGM - Ente Cartografico di Stato principali compiti - Cartografia e DBT a media scala (scala 1:25.000 o minore) - Sistemi di riferimento (rete geodetica e di livellazione)

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE Rev. 0 03/06/2014 Arch. Chiara Dell Orto IL SIT NON È UNA TRADIZIONALE CARTOGRAFIA DISPONIBILITÀ

Dettagli