IL RUOLO DELLE REGIONI COME CST

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RUOLO DELLE REGIONI COME CST"

Transcript

1 N. 1 PROMUOVERE IL SUCCESSO DELLA TRANSIZIONE DELL ITALIA VERSO LA CULTURA DELL INNOVAZIONE. L ontologia della Pubblica Amministrazione. IL RUOLO DELLE REGIONI COME CST Regione Marche Lucio Forastieri Mantova, 23 febbraio 2007

2 LE REGIONI ED I SERVIZI ON-LINE DELLA PA N. 2

3 N. 3 Outcome L Amministrazione elettronica La Sanità elettronica Il Welfare elettronico La Formazione continua (3L) Soggetto titolare La REGIONE Output DELIVERY DEI SERVIZI ON-LINE

4 N. 4 OUTCOME DELIVERY DEI SERVIZI ON-LINE SOGGETTO EROGATORE CENTRO SERVIZI REGIONALE A OUTPUT SERVIZI INFRASTRUTTURALI DI BASE (SPC) B SERVIZI INFRASTRUTTURALI ALL UTENZA(Cittadinanza digitale) C SERVIZI INFRASTRUTTURALI SPCoop (più livelli di cooperazione) D E SERVIZI APPLICATIVI (del F-E della Regione) SERVIZI APPLICATIVI e di ASSISTENZA (del B-E della Regione)

5 INTEGRAZIONE TERRITORIALE DEL DELIVERY DEI SERVIZI ON-LINE DELLA PA N. 5

6 N. 6 OUTCOME DELIVERY DEI SERVIZI ON-LINE OUTPUT SOGGETTO EROGATORE C S R E D SERVIZI APPLICATIVI e di ASSISTENZA (del B-E della Amministrazione) SERVIZI APPLICATIVI di F-E OUTPUT A SERVIZI INFRASTRUTTURALI DI BASE (SPC) B C SERVIZI INFRASTRUTTURALI ALL UTENZA(Cittadinanza digitale) SERVIZI INFRASTRUTTURALI SPCoop? SOGGETTO EROGATORE SOGGETTO EROGATORE C S T D (tre livelli di cooperazione) SERVIZI APPLICATIVI di F-E SOGGETTO TITOLARE SOGGETTO TITOLARE ALI PAL

7 OUTCOME D S O L (1) SOGGETTO EROGATORE C S R OUTPUT A SERVIZI INFRASTRUTTURALI DI BASE (SPC) A01 A02 A03 SERVIZI DI CONNETTIVITA BB SERVIZI DI DATA CENTER - ITIL SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET SOGGETTO FRUITORE C S T A04 SERVIZI DI CUB (Centro Unico di Back-up) (1) Delivery Servizi On Line N. 7

8 OUTCOME D S O L (1) SOGGETTO EROGATORE C S R OUTPUT B B01 B02 SERVIZI INFRASTRUTTURALI ALL UTENZA (Cittadinanza digitale) SERVIZI DI PEC SERVIZI DI FIRMA DIGITALE SOGGETTO FRUITORE C S T B03 B04 SERVIZI DI IDENTITA DIGITALE (IMA) SERVIZI DI PAGAMENTI ON LINE (1) Delivery Servizi On Line N. 8

9 OUTCOME D S O L (1) SOGGETTO EROGATORE C S R OUTPUT C C01 C02 C03 C04 C05 SERVIZI INFRASTRUTTURALI SPCoop (tre livelli di cooperazione) SERVIZI DI BPM (Processi) SERVIZI DI MODELLAZIONE (Informazioni) Infrastruttura SOA Bus ESB/EAI (servizi) Infrastruttura SOA Catalogo dei servizi Gestione flussi documentali (FDRM DDB) SOGGETTO FRUITORE C S T (1) Delivery Servizi On Line N. 9

10 OUTCOME D S O L (1) SOGGETTO EROGATORE C S R OUTPUT D D01 D02 D03 SERVIZI APPLICATIVI di F-E PORTALE DI ACCESSO AI SERVIZI CRM (condiviso) MULTICANALITA SOGGETTO FRUITORE C S T (1) Delivery Servizi On Line N. 1 0

11 N. 11 PRATICA ATTUAZIONE DEL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE D.Lgvo del 7 marzo 2005, n. 82

12 N. 12 Per la Pubblica Amministrazione comporta: Erogare i servizi on-line (art. 63 D.Lgv. 82/2005) Pubblicazione ed aggiornamento del Catalogo dei servizi telematici Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto (art. 64 D.Lgv. 82/2005) Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, Autorizzazione, Accounting (le tre A) (art. 52 D.Lgv. 82/2005) Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto (art. 24 D.Lgv. 82/2005) Assegnazione del servizio PEC (art. 48 D.Lgv. 82/2005)

13 N. 13 Per il cittadino comporta: L acquisizione della identità digitale riconosciuta da tutta la PA (art. 66 D.Lgv. 82/2005) personale L accesso universale a tutti i servizi della PA in modalità digitale (art. 52 D.Lgv. 82/2005) La sottoscrizione in modalità digitale di tutti i documenti informatici da esibire alla PA (art. 24 D.Lgv. 82/2005) Lo scambio on-line dei documenti informatici tra cittadino e PA in modalità sicura (art. 48 D.Lgv. 82/2005)

14 N. 14 La Regione Marche: Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto Erogare i servizi on-line Pubblicazione ed aggiornamento del catalogo dei servizi telematici Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, Autorizzazione, Accounting Assegnazione del servizio PEC CARTA RAFFAELLO (CNS)

15 N. 15 La Regione Marche: Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, (Autorizzazione), Accounting Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto Pubblicazione ed aggiornamento del catalogo dei servizi telematici Erogare i servizi on-line Assegnazione del servizio PEC SISTEMA Cohesion

16 CIE Strong Authentication CNS Varie CNS Carta Raffaello Carte con certificato di autenticazione Weak Authentication Autenticazione People like User-Id Password N. 16

17 N. 17 La Regione Marche: Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto Assegnazione del servizio PEC Pubblicazione ed aggiornamento del catalogo dei servizi telematici Erogare i servizi on-line Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, Autorizzazione, Accounting PostaRaffaello

18 N. 18

19 N. 19 La Regione Marche: Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto Pubblicazione ed aggiornamento del catalogo dei servizi telematici Erogare i servizi on-line Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, Autorizzazione, Accounting Assegnazione del servizio PEC Catalogo dei servizi on-line: Pubblicazione su UDDI registry v.3.0

20 N. 20

21 N. 21 La Regione Marche: Assegnazione al cittadino di un certificato di autenticazione e di un dispositivo di supporto Attribuzione del certificato di firma su dispositivo di supporto Pubblicazione ed aggiornamento del catalogo dei servizi telematici Erogare i servizi on-line Accesso sicuro ai servizi telematici: Autenticazione, Autorizzazione, Accounting Assegnazione del servizio PEC Accesso al sito web PortaleRaffaello Autenticazione con Cohesion Scelta dell Amministrazione e del servizio on-line Accesso al registry (regionale) UDDI Interazione con il B-E dell Amministrazione

22 N. 22 Portale Raffaello: integrazione tra servizi web e UDDI Framework di coordinamento Presentation Web services di front-end Business Logic Business Core Web services di business Catalogo UDDI Systinet Servizi di Front-end dell Ente SOGGETTO EROGATORE C S R SSO SSO PDD dell Ente Back-end dell Ente PORTALE RAFFAELLO PORTALE DELL ENTE PDD dell Ente Servizi di Back-end dell Ente

23 N. 23 Livello di presentation è in grado di: Accedere ai Web-Services di front-end Interrogare il catalogo UDDI attraverso il Business Core Gestire le informazioni ottenute dalla Business Logic e formattarle in modo adeguato attraverso dei metodi di rendering Livello di Business Logic è in grado di: Interrogare il catalogo UDDI Pubblicare i nuovi servizi di front-end Mantenere aggiornato il catalogo UDDI sui servizi e le tassonomie Stabile i web-service di back-end da invocare rispetto al front-end richiesto Esporre dei web-services speciali di business utilizzati dall interfaccia con Systinet

24 N. 24

25 RISULTATI 180 Comuni area FESR Ob.2 finanziati con oltre 3 milioni di euro; Media di 100 servizi on-line (distribuiti sulle quattro classi canoniche ) per ogni comune; Servizi on-line della Borsa del lavoro (SIL); Servizi on-line per la gestione delle pratiche di finanziamento fondi FSE e FESR (in programmazione la gestione on-line delle pratiche PSR); Apertura a gestire i servizi on-line delle amministrazioni locali N. 25

Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop

Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop Francesco Tortorelli Il quadro normativo e regolatorio di riferimento 2 Il codice dell amministrazione digitale (CAD) CAD Servizi Access di services

Dettagli

Sistema di autenticazione Gestisce il processo di riconoscimento delle credenziali (certificazione) per l accesso ai servizi;

Sistema di autenticazione Gestisce il processo di riconoscimento delle credenziali (certificazione) per l accesso ai servizi; People Scenario People Progetto Enti Online Portali Locali egovernment è un progetto presentato da una pluralità di Enti in risposta al primo avviso di attuazione del Piano d'azione per l egovernment (21/06/2000).

Dettagli

Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line

Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line 1 Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line Stefano Bucci Sales Consultant Manager Oracle Italia Roma, 14 Maggio 2004 Aspetti tecnologici primari per erogare servizi on line Framework

Dettagli

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP Prof. Stefano Pigliapoco L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP s.pigliapoco@unimc.it La società dell informazione e della conoscenza La digitalizzazione delle comunicazioni,

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Le infrastrutture open source per la cooperazione applicativa nella pubblica amministrazione: l'esperienza in Regione del Veneto Dirigente del Servizio Progettazione e Sviluppo Direzione Sistema Informatico

Dettagli

Riuso. Progetto di e-government CiTel. Comune di Pisa. www.e.pisa.it. Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO

Riuso. Progetto di e-government CiTel. Comune di Pisa. www.e.pisa.it. Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO www.e.pisa.it Riuso Progetto di e-government CiTel Comune di Pisa 22 settembre 2011 CiTel - Architettura Generale Erogazione Cittadini

Dettagli

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE Flavia Marzano marzano@cibernet.it 10/05/2004 ARPA Club Forum PA 2004 Contenuti Cenni normativi Sistema di gestione documentale:

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos'è la Fatturazione Elettronica 1/2 Fattura elettronica

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas

Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas Fabrizio Gianneschi Regione Autonoma della ardegna Alcuni dati Circa 1.700.000 abitanti 377 Comuni 83% sotto i 5.000 abitanti 30% ha una intranet

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pesaro, 20 maggio 2014 Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos' è la Fatturazione Elettronica

Dettagli

Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione

Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione INTRODUZIONE AL SEMINARIO Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali,

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 settembre 2012 Regole tecniche per l'identificazione, anche in via telematica, del titolare della casella di posta elettronica certificata, ai sensi

Dettagli

STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE. Restituzione e approfondimento dei risultati dei Tavoli tematici di dicembre 2014

STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE. Restituzione e approfondimento dei risultati dei Tavoli tematici di dicembre 2014 Al servizio di gente unica STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE Restituzione e approfondimento dei risultati dei Tavoli tematici di dicembre 2014 Trieste 11 febbraio 2015 La crescita digitale in

Dettagli

PAGOPA. Come aderire, opportunità e scadenze

PAGOPA. Come aderire, opportunità e scadenze PAGOPA Come aderire, opportunità e scadenze 2 Che cos è pagopa Il Sistema dei pagamenti elettronici a favore delle PA e dei Gestori di pubblici servizi; nasce per dare la possibilità a cittadini e imprese

Dettagli

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 Chi siamo è una società del Gruppo Bancario CREDEM, attiva dal 1989 nell offerta di servizi telematici a Banche, Aziende e Pubblica Amministrazione. 2 2 Presentazione Credemtel

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Procedura ristretta n. 2/2006 per l affidamento della progettazione, realizzazione e gestione di componenti di cooperazione applicativa,

Dettagli

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government Il progetto P.E.O.P.L.E. Dimensioni del progetto Presentato da 55 enti con quasi 7,4 milioni di abitanti, circa il 13% della popolazione nazionale. P.E.O.P.L.E. si basa su un budget iniziale complessivo

Dettagli

Capitolato speciale per la fornitura di

Capitolato speciale per la fornitura di ALLEGATO A Capitolato speciale per la fornitura di Servizi di verifica procedurale e funzionale delle componenti di servizio della Community Network dell'umbria nell'ambito del piano di Semplificazione

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013. L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario»

Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013. L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario» Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013 L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario» Chiara Penello Decreto Crescita 2.0 (DL 179/2012 conv. in Legge n.

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza di San Giorgio a Cremano

LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza di San Giorgio a Cremano Seminario E-Government: esperienze a misura di comune Proposte operative per migliorare la qualità dei servizi ed innovare il rapporto con cittadini ed imprese LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza

Dettagli

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi CNIPA massella@cnipa.it Workshop per dirigenti responsabili dei servizi di protocollo e flussi documentali CNIPA 9 novembre 2007 1 Alcuni numeri

Dettagli

LA SMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALI

LA SMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALI PRESENTA LA SMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALI CONSERVAZIONE ELETTRONICA: LA NORMATIVA Ai fini tributari, l emissione, la conservazione e l esibizione di documenti sotto forma di documenti informatici,

Dettagli

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale Dematerializzazione e Firma elettronica Istruzioni operative Presentazione atti amministrativi Sviluppo Rurale Programmazione 2014-2020 2020 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR

La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR Paolo De Santis Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica - MIUR Il contesto in cui opera

Dettagli

L autenticazione in rete e accesso ai servizi digitali. roberto palumbo

L autenticazione in rete e accesso ai servizi digitali. roberto palumbo L autenticazione in rete e accesso ai servizi digitali roberto palumbo Identità virtuali per servizi reali L apparato normativo e la concreta implementazione delle nuove tecnologie rendono sempre più reale

Dettagli

PORTALE REGIONALE DELLA SISMICA

PORTALE REGIONALE DELLA SISMICA PORTALE REGIONALE DELLA SISMICA IL SISTEMA DI GESTIONE ELETTRONICA DELLE PRENOTAZIONI Napoli, 4 luglio 2012 Francesco Castagna Coordinatore Commissione Informatica, Ordine Ingegneri della Provincia di

Dettagli

Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale

Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale Alessandro Osnaghi Università di Pavia E-government e Information Society L e-government è un capitolo della Società

Dettagli

Le comunicazioni telematiche in Toscana

Le comunicazioni telematiche in Toscana Le comunicazioni telematiche in Toscana Stampa Centro stampa Giunta Regione Toscana I N D I C E Le comunicazioni telematiche I canali di comunicazioni InterPRO e le Amministrazioni Pubbliche Come attivare

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (PD) * * * Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni 1 CONTESTO La realizzazione del Piano di informatizzazione

Dettagli

Il documento informatico nel Comune di Cuneo. Francesca Imperiale Settore Segreteria Generale Servizio Archivio Comune di Cuneo

Il documento informatico nel Comune di Cuneo. Francesca Imperiale Settore Segreteria Generale Servizio Archivio Comune di Cuneo Il documento informatico nel Comune di Cuneo Francesca Imperiale Settore Segreteria Generale Servizio Archivio Comune di Cuneo 1 Firma digitale e documento informatico L acquisizione della firma digitale

Dettagli

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale A. Pesaro 19 Giugno 2003 Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Agenda Digitale. Le azioni messe in campo dalla Regione Basilicata per lo sviluppo delle Infrastrutture telematiche e l erogazione dei servizi on-line

Agenda Digitale. Le azioni messe in campo dalla Regione Basilicata per lo sviluppo delle Infrastrutture telematiche e l erogazione dei servizi on-line Agenda Digitale Le azioni messe in campo dalla Regione Basilicata per lo sviluppo delle Infrastrutture telematiche e l erogazione dei servizi on-line Dott. Nicola A. Coluzzi Ufficio Società dell'informazione

Dettagli

Modello dell Infrastruttura per il Fascicolo Sanitario Elettronico (InfFSE) Progetto: Infrastruttura tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico

Modello dell Infrastruttura per il Fascicolo Sanitario Elettronico (InfFSE) Progetto: Infrastruttura tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni Modello dell Infrastruttura per il

Dettagli

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa Direzione generale Direzione centrale organizzazione digitale Direzione centrale prestazioni economiche Direzione centrale prevenzione Direzione centrale rischi Circolare n. 81 Roma, 30 novembre 2015 Al

Dettagli

ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali

ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali L impresa è on line ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali imprese, liberi professionisti, studi di consulenza,

Dettagli

La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 18 febbraio 2015

La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 18 febbraio 2015 La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 18 febbraio 2015 Filippo Ciaravella Arancia-ICT Srl 17/02/2015 Conservazione Digitale dei Documenti 1 Un lungo viaggio

Dettagli

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 CITTADINANZA DIGITALE: GLI STRUMENTI La cooperazione applicativa - ICAR Andrea Nicolini PM ICAR - CISIS Roma, 1 ottobre 2010 Agenda E-gov in Italia negli ultimi 10 anni

Dettagli

INTRODUZIONE... 3 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS... 4

INTRODUZIONE... 3 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS... 4 INDICE INTRODUZIONE... 3 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS... 4 Chi può usufruire del servizio?... 4 Quali sono i limiti di utilizzo e quali sono i costi del servizio offerto?... 4 Quali sono le modalità di accesso

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE

SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE EGIDIO PICERNO POTENZA 9 LUGLIO 2010 Interoperabiltà è la capacità di due o più sistemi informativi di scambiarsi informazioni e di attivare, a suddetto

Dettagli

La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 20 marzo 2015

La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 20 marzo 2015 La Conservazione Digitale dei Documenti un'opportunità per le imprese e le PPAA Palermo, 20 marzo 2015 Filippo Ciaravella Arancia-ICT Srl 20/03/2015 Conservazione Digitale dei Documenti 1 Un lungo viaggio

Dettagli

Progetto Lombardia Integrata

Progetto Lombardia Integrata Progetto Lombardia Integrata Cos è Lombardia Integrata E il programma di connessione telematica della P.A. Lombarda per la diffusione di servizi telematici e lo scambio di informazioni tra tutti gli Enti

Dettagli

Pisa Convegno Legautonomie

Pisa Convegno Legautonomie Spunti di riflessione sui nuovi scenari della amministrazione pubblica digitale Pisa Convegno Legautonomie 25 ottobre 2010 Elena Tabet Il lungo cammino dell amministrazione digitale Istituzione di un Autorità

Dettagli

L impatto del d. CAD e dell innovazione l innovazione tecnologica sull organizzazione dei procedimenti amministrativi. Bari, 3 luglio 2012

L impatto del d. CAD e dell innovazione l innovazione tecnologica sull organizzazione dei procedimenti amministrativi. Bari, 3 luglio 2012 L impatto del d CAD e dell innovazione l innovazione tecnologica sull organizzazione dei procedimenti amministrativi. Bari, 3 luglio 2012 Giovanni Damiano Agenda LA PA VISTA DALL UTENTE LE LEVE DEL CAMBIAMENTO

Dettagli

governi locali e formazione: il riuso dei contenuti come vincolo e opportunità Share-Conference Teramo 14 Dicembre 2006 Agostina Betta

governi locali e formazione: il riuso dei contenuti come vincolo e opportunità Share-Conference Teramo 14 Dicembre 2006 Agostina Betta governi locali e formazione: il riuso dei contenuti come vincolo e opportunità Share-Conference Teramo 14 Dicembre 2006 Agostina Betta E-Government E-Learning Infrastruttura a larga banda Il Sistema di

Dettagli

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay FAMILY E-BUSINESS Autonomia delle Pubbliche Amministrazioni rispetto alle banche. Automazione commerciale per aziende, enti

Dettagli

2. Oggetto del contratto

2. Oggetto del contratto S o c i e t à I t a l i a n a V i s u r e T e l e m a t i c h e Spett.le Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano Roma,20/05/2010 Con la presente abbiamo

Dettagli

Le Camere di Commercio a supporto delle PMI. Giancarlo Mercanti

Le Camere di Commercio a supporto delle PMI. Giancarlo Mercanti Le Camere di Commercio a supporto delle PMI Giancarlo Mercanti Bergamo,.9 Marzo 2015 Perché la fattura elettronica Contesto Rispondere all obbligo normativo comunitario Per fatturazione elettronica si

Dettagli

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE Protocollo d intesa per l utilizzo della soluzione informatica realizzata dalle Camere di Commercio, Industria e Artigianato per l esercizio delle funzioni assegnate allo Sportello Unico per le Attività

Dettagli

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Roma, 8 aprile 2002 Roberto Bettacchi Direttore Business Unit P.A. r.bettacchi@agora.it Scenario di riferimento I DIECI OBIETTIVI DEL GOVERNO PER

Dettagli

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza.

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Conservazione Sostitutiva Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Paperless office Recenti ricerche hanno stimato che ogni euro investito nella migrazione di sistemi tradizionali verso tecnologie

Dettagli

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA 1 INDICE ARCHITETTURA CONTENUTI ORGANIZZAZIONE SOGGETTI COINVOLTI RIFERIMENTI NORMATIVI RIFERIMENTI TECNOLOGICI 2 ARCHITETTURA

Dettagli

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Alessandra Morelli Regione Toscana Trento, 21 marzo 2014 AGENDA Il Sistema Sanitario della Toscana (SST) Obiettivi e strumenti Sistema ICT Il progetto

Dettagli

Fattura elettronica e conservazione

Fattura elettronica e conservazione Fattura elettronica e conservazione Maria Pia Giovannini Responsabile Area Regole, standard e guide tecniche Agenzia per l Italia Digitale Torino, 22 novembre 2013 1 Il contesto di riferimento Agenda digitale

Dettagli

LA f i rma DIGITALE: Firma la tua polizza fidejussoria con un click

LA f i rma DIGITALE: Firma la tua polizza fidejussoria con un click LA f i rma DIGITALE: Firma la tua polizza fidejussoria con un click LA f i rma DIGITALE CARTA DI IDENTITA Cos è? La firma digitale nasce dalla necessità di aumentare la sicurezza delle transazioni che

Dettagli

I sistemi di Pagamento Elettronico come abilitatore centrale della Rivoluzione Digitale. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

I sistemi di Pagamento Elettronico come abilitatore centrale della Rivoluzione Digitale. Università degli Studi di Roma Tor Vergata I sistemi di Pagamento Elettronico come abilitatore centrale della Rivoluzione Digitale Università degli Studi di Roma Tor Vergata Roma, 13 Marzo 2014 Rivoluzione Industriale e Rivoluzione Digitale Rivoluzione

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE

Dettagli

Decreto Ministero dell Economia e delle Finanze 4 agosto 2015, in GU 10 agosto 2015, n. 184

Decreto Ministero dell Economia e delle Finanze 4 agosto 2015, in GU 10 agosto 2015, n. 184 1 Specifiche tecniche previste dall articolo 3, comma 3, del regolamento recante la disciplina dell uso di strumenti informatici e telematici nel processo tributario in attuazione delle disposizioni contenute

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/11/2014. in data

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/11/2014. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Servizi al Cittadino Caboni Ignazio DETERMINAZIONE N. in data 2193 26/11/2014 OGGETTO: Sistema informativo gestionale dei servizi demografici passaggio alla piattaforma

Dettagli

Visione Generale. Versione 1.0 del 25/08/2009

Visione Generale. Versione 1.0 del 25/08/2009 Visione Generale Versione 1.0 del 25/08/2009 Sommario 1 Premessa... 4 2 Le componenti applicative... 6 2.1 Porta di dominio... 7 2.2 Infrastrutture per la cooperazione... 9 2.2.1 Registro degli Accordi

Dettagli

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini Poste Italiane e i Comuni Lombardi Semplicemente dalla parte dei cittadini 2 Poste Italiane al servizio dei cittadini e delle PAL Scenario complessivo Servizi di Gestione Elettronica Documentale Sportello

Dettagli

Seminario Processi Innovativi

Seminario Processi Innovativi Seminario Processi Innovativi Agenda Semplificazione Agenda Digitale Fatturazione Elettronica e Split Payment Agenda Semplificazione Settori Strategici Individuati Cittadinanza Digitale Welfare e Salute

Dettagli

Pubblico e privato nelle strategie di e-government

Pubblico e privato nelle strategie di e-government Ruolo degli Enti Locali nel Piano di e-government La strategia del Comune per l e-government Gli strumenti attuativi della strategia Il necessario apporto del privato Ruolo degli Enti Locali nel Piano

Dettagli

@CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura

@CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura Rev. 8, agg. Settembre 2014 @CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura 1.1 Il Sistema di Gestione della Sicurezza Per quanto riguarda la gestione della Sicurezza, @ccedo è dotato di un sistema di autenticazione

Dettagli

Il Consolato Digitale Il nuovo sistema delle funzioni consolari. Forum PA 08 - Roma, 14 maggio 2008

Il Consolato Digitale Il nuovo sistema delle funzioni consolari. Forum PA 08 - Roma, 14 maggio 2008 Il Consolato Digitale Il nuovo sistema delle funzioni consolari Forum PA 08 - Roma, 14 maggio 2008 L obiettivo strategico dell e-government: una PA al servizio dei cittadini Gestire le informazioni Essere

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

La Digitalizzazione in Regione Lombardia

La Digitalizzazione in Regione Lombardia La Digitalizzazione in Regione Lombardia Il progetto EDMA: il percorso di innovazione di Regione Lombardia nell'ambito della dematerializzazione Milano, Risorse Comuni, 19 Novembre 2009 A cura di Ilario

Dettagli

Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali

Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali Francesco Schinaia Roma, 5 ottobre 2004 www.infocamere.it 1 InfoCamere: azionariato 2 2 InfoCamere: bilancio 2003 Dipendenti: 576

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 TRUSTED DOC SOLUTIONS INDICE DEI CONTENUTI 3 5 6 7 8 15 17 INDUSTRY TREND & DYNAMIC ESIGENZE DI BUSINESS FOCUS SU AREE DI ATTIVITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO OVERVIEW DELLA SOLUZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione

I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione 1 I nuovi sistemi di incasso per la Pubblica Amministrazione Il Nodo dei Pagamenti AgID ed il ruolo di Poste Italiane come intermediario Giuseppe Palermo BancoPosta Responsabile Pubblica Amministrazione

Dettagli

Istruzioni operative per l accesso semplificato ai servizi del SIB riservati agli operatori biologici

Istruzioni operative per l accesso semplificato ai servizi del SIB riservati agli operatori biologici Istruzioni operative per l accesso semplificato ai servizi del SIB riservati agli operatori biologici Pag. 1/5 Acronimi e Definizioni Acronimo Amministrazione SIAN SIB Servizi del SIB Operatore Biologico

Dettagli

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B.

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. 3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi ed opportunità per la tua azienda. Acuradi Dalla norma

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 16 maggio 2011, n. 1101

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 16 maggio 2011, n. 1101 16959 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 16 maggio 2011, n. 1101 DGR 1079/2008. Linee Guida per i siti web delle Aziende ed Istituti Pubblici del SSR e per l utilizzo della posta elettronica certificata.

Dettagli

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Il contesto Il 49% del Pil dell UE è frutto dei servizi innovativi

Dettagli

Il valore del Trusted Cloud in ambito sanitario

Il valore del Trusted Cloud in ambito sanitario Forum PA 1 Il valore del Trusted Cloud in ambito sanitario Danilo Cattaneo Direttore Generale InfoCert 16 maggio 2012 Agenda Forum PA 2 Chi è InfoCert Un esperienza nell E-Health: l Azienda ULSS 8 Dal

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006 PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE Maggio 2006 1 Evoluzione tecnologica 1 Negli ultimi anni le P.A. si sono fortemente impegnate nello sviluppo di reti di computer

Dettagli

LegalCert Remote Sign

LegalCert Remote Sign 1 2 InfoCert Profilo Aziendale InfoCert - un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità elettronica, in grado di garantire la piena innovazione

Dettagli

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL Seminario sulla Società dell informazione, cooperazione territoriale e sviluppo locale Catania, 9 novembre 2005 Mauro Savini CNIPA, Progetto

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Prof. Stefano Pigliapoco L Amministrazione Pubblica digitale La

Dettagli

Il Portale è ADEMPIMENTO ALLA NORMATIVA. www.cineca.it

Il Portale è ADEMPIMENTO ALLA NORMATIVA. www.cineca.it Il Portale è ADEMPIMENTO ALLA NORMATIVA Conformità alla normativa Normativa D.Lgs.7 marzo 2005, n.82 c.d. Codice dell Amministrazione Digitale e successive modifiche e integrazioni Legge 9 gennaio 2004

Dettagli

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture.

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture. Service Oriented Architecture what and why? Service Oriented Architecture : architettura In quanto architettura, non è soltanto un insieme di nuove tecnologie, ma un insieme di componenti, di modelli e

Dettagli

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 Comune di Sospirolo P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione

Dettagli

I servizi on line di prevenzione incendi

I servizi on line di prevenzione incendi I servizi on line di prevenzione incendi Stefano Marsella Il CAD - codice dell Amministrazione digitale (decreto legislativo n. 82 del 2005) prevede che: i servizi erogati dalle PA siano progressivamente

Dettagli

>> La Soluzione Lextel

>> La Soluzione Lextel >> La Soluzione Lextel 1 Tecnologie La postazione del professionista deve essere dotata di alcune tecnologie di base per partecipare al PCT: Dispositivo di firma digitale con certificati di autenticazione

Dettagli

La dematerializzazione della documentazione amministrativa: situazione e prospettive

La dematerializzazione della documentazione amministrativa: situazione e prospettive La dematerializzazione della documentazione amministrativa: situazione e prospettive Prof. Pierluigi Ridolfi Componente CNIPA Roma - 12 ottobre 2006 1 Cosa è stato fatto Gruppo di lavoro interministeriale

Dettagli

SIAR. Sistema Informativo Agricolo Regionale

SIAR. Sistema Informativo Agricolo Regionale SIAR Sistema Informativo Agricolo Regionale Il SIAR è un applicativo web standard, programmato in C#, che si appoggia su un server fisico con sistema operativo Windows Server 2007 64 bit, con 24 Gb di

Dettagli

e.toscana Compliance visione d insieme

e.toscana Compliance visione d insieme Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Ingegneria dei Sistemi Informativi e della Comunicazione I.T.S.A.E. e.toscana Compliance visione d insieme Gennaio 2007 Versione

Dettagli

Progetto di riuso unitario Comunas

Progetto di riuso unitario Comunas Progetto di riuso unitario Comunas La Regione Autonoma della Sardegna, con l occasione della pubblicazione dell Avviso per la realizzazione di progetti di riuso del CNIPA, si fa promotrice di un progetto

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Mario Ciampi

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione

Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione Ana Casado Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione Bologna, 13 maggio 2014 AGENDA Descrizione processo scambio con SDI Proposta Ditech Schema soluzione Modello

Dettagli

I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE

I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE SINTESI CONVENZIONE Confcommercio ha stipulato con Telecom Italia un accordo operativo per fornire alle Organizzazioni e alle imprese associate il servizio Pec, a seguito della sottoscrizione, in data

Dettagli

Il nuovo sistema integrato regionale per la sanità sarda

Il nuovo sistema integrato regionale per la sanità sarda DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE Il nuovo sistema integrato regionale per la sanità sarda Giovedì 2 ottobre 2008 Obiettivo Il progetto Sistema informativo sanitario

Dettagli

Seminario «La gestione informatica dei documenti: opportunità e buone prassi» MIlano, 22 Novembre 2012

Seminario «La gestione informatica dei documenti: opportunità e buone prassi» MIlano, 22 Novembre 2012 Seminario «La gestione informatica dei documenti: opportunità e buone prassi» MIlano, 22 Novembre 2012 Dematerializzare documenti e processi nella PA : Opportunità «Cloud Based» Federico Morena Telecom

Dettagli