STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO. Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy. Rimini, 19 maggio 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO. Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy. Rimini, 19 maggio 2011"

Transcript

1 STRAEGIE DI INVESTIMENTO NEI SEGMENTI DI CAPITALIZZAZIONE DEL MERCATO AZIONARIO Enrico Camerini, Head of CS ETF - Italy Rimini, 19 maggio 2011

2 Esposizione al mercato: Standard o Total Market? Un investitore che sceglie di investire in prodotti indicizzati all indice MSCI World standard (formato da large e mid cap), si espone a circa l 85% del mercato. Tuttavia, l investimento nell indice MSCI World IMI (che include le large, mid e small cap) avrebbe avuto una migliore performance in gran parte del periodo. I maggiori Index Providers offrono con gli indici Standard (Large+Mid) un esposizione all 80-90% del mercato L esposizione alle Small Cap ha aggiunto valore alla performance durante la maggior parte degli ultimi 10 anni FTSE Global Citigroup Global MSCI Cumulative Net Total Return MSCI World (Standard) MSCI World (Total Market - Includes Small Cap) Standard (90%) Standard (80%) Standard (85%) Small Cap (10%) Source: Credit Suisse Portfolio Strategy Small Cap (20%) Small Cap (15%) /12/99 30/12/00 30/12/01 30/12/02 30/12/03 30/12/04 30/12/05 30/12/06 30/12/07 30/12/08 30/12/09 30/12/10 Source: Credit Suisse Portfolio Strategy

3 Definizione del cosiddetto Effetto Size Fin dai primi anni 80, vari studi accademici hanno evidenziato la possibilità di battere il mercato investendo selettivamente in titoli azionari ad elevata capitalizzazione (le cosiddette Large Cap ) oppure a ridotta capitalizzazione (le cosiddette Small Cap ), preferendo l una o l altra sottoclasse a seconda della fase del ciclo economico in cui l investitore si trova ad effettuare la propria scelta: Si parla in questo senso di Effetto Size oppure di Small Cap premium ; Le Small Cap appaiono generare, in media e nel lungo termine, rendimenti più elevati rispetto alle Large Cap e al mercato globale (cfr. lo studio del 1981 di R. W. Banz sul mercato azionario americano tra il 1936 e il 1975); Presentano una volatilità (rischio) più elevata, ma l effetto citato permane anche quando le performance vengono aggiustate per il rischio; Analizzeremo nel seguito i rendimenti di Large e Small Cap nel mercato azionario americano, e verificheremo la presenza o meno dell effetto menzionato in dipendenza dal variare dell orizzonte di investimento: lo Small Cap premium si verifica solo su orizzonti temporali di lungo termine, o può essere catturato anche nel breve / medio periodo?

4 Mercato Azionario USA dal 1925 ad oggi Il grafico mostra l apprezzamento al 09/05/2011 dell investimento di 10 USD effettuato in data 31/12/1925, rispettivamente in Small Cap US, Large Cap US, US bonds, T-Bills o Inflazione US IA SBBI US Inflation IA SBBI US 30 Day TBill TR USD IA SBBI US LT Govt TR USD IA SBBI US LT Corp TR USD IA SBBI S&P 500 TR USD U.S. Small Stk TR (Total Return) / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / 2010 Fonte: Credit Suisse Research & Ibboston Associates, , dati mensili

5 Small Cap premium: esiste nel breve / medio termine? Un investitore tuttavia raramente si confronta con orizzonti temporali così estesi. Probabilmente solo alcuni fondi pensione possono ragionevolmente basare la propria strategia d investimento su questa evidenza empirica; Diviene pertanto interessante capire, sulla base dei dati mensili a nostra disposizione, se possa esistere uno Small Cap premium anche per periodi più brevi e in caso affermativo, quale sia il periodo minimo di detenzione necessario; Per rispondere a questa domanda, abbiamo suddiviso il periodo di interesse in sottoperiodi di diversa estensione: da un 1 anno (1013 sottoperiodi) fino a 30 anni (665 sottoperiodi); Per ciascun caso, abbiamo calcolato il rendimento annualizzato medio, minimo e massimo, offrendo una rappresentazione grafica della dispersione dei rendimenti al variare del periodo di detenzione.

6 Small Cap: diversificazione temporale periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,2% 14,4% 13,4% 13,2% 13,2% 13,3% 13,5% 13,7% 13,7% 13,8% -75,9% -57,5% -51,9% -41,6% -31,6% -24,4% -19,9% -9,4% -12,6% -9,3% 316,4% 108,1% 88,9% 76,4% 56,8% 47,2% 40,4% 38,2% 35,3% 30,6% 36,4% 22,7% 18,0% 16,0% 13,6% 11,3% 9,4% 8,1% 7,3% 6,7% periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,9% 13,9% 14,0% 14,1% 14,2% 14,3% 14,4% 14,4% 14,4% 14,4% -6,7% -5,8% -5,5% -3,8% -2,0% -1,2% 1,0% 4,6% 5,6% 5,4% 29,9% 27,8% 30,1% 30,9% 24,6% 24,9% 22,7% 23,5% 23,1% 21,9% 6,5% 6,2% 5,8% 5,3% 4,7% 4,1% 3,6% 3,4% 3,3% 3,2% periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,4% 14,4% 14,4% 14,4% 14,4% 14,5% 14,5% 14,5% 14,5% 14,5% 5,8% 6,7% 7,2% 7,2% 6,8% 7,8% 8,5% 8,2% 7,9% 8,8% 21,3% 21,5% 21,8% 21,3% 20,8% 21,8% 21,8% 20,8% 20,5% 20,2% 3,1% 3,0% 3,0% 2,9% 2,8% 2,8% 2,7% 2,5% 2,4% 2,3% Fonte: Credit Suisse Research & Ibboston Associates, , dati mensili

7 Small Cap: distribuzioni dei rendimenti 350% IA SBBI US Small Stock TR USD 300% 250% 180 rendimento annualizzato 200% 150% 100% 50% rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo 160 0% % % periodo d'investimento (anni) Distribuzione dei rendimenti ad un anno IA SBBI US Small Stock TR USD - asimmetria 2,1 curtosi 12,8 distribuzione normale, media 17% std 36% 0-80% -60% -40% -20% 0% 20% 40% 60% 80% 100% 120% 140% 160% 180% 200% 220% 240% 260% 280% 300% 320% Fonte: Credit Suisse Research & Ibboston Associates, , dati mensili

8 Large Cap: diversificazione temporale periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,1% 10,9% 10,3% 10,1% 10,0% 10,1% 10,3% 10,4% 10,5% 10,6% -67,5% -54,2% -42,4% -27,5% -17,3% -12,0% -6,5% -7,7% -6,7% -4,9% 161,8% 56,7% 43,3% 42,4% 36,1% 27,0% 25,9% 23,0% 21,2% 21,4% 21,9% 15,2% 12,1% 10,3% 8,8% 7,6% 6,7% 6,2% 5,9% 5,7% periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,7% 10,8% 10,9% 11,0% 11,1% 11,1% 11,2% 11,2% 11,3% 11,3% -4,5% -4,1% -4,2% -1,5% -0,4% 1,1% 1,4% 1,4% 1,9% 1,9% 19,6% 19,4% 19,9% 20,7% 19,6% 19,6% 19,8% 19,2% 18,3% 18,2% 5,5% 5,3% 5,0% 4,7% 4,5% 4,2% 4,0% 3,8% 3,6% 3,4% periodo d'investimento (anni) n periodi analizzati rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo deviazione standard ,3% 11,3% 11,4% 11,4% 11,4% 11,4% 11,4% 11,3% 11,3% 11,3% 3,1% 4,4% 4,8% 4,6% 5,6% 6,9% 7,4% 7,0% 7,2% 7,8% 17,9% 17,8% 16,9% 17,1% 17,2% 16,8% 16,1% 15,5% 15,6% 14,8% 3,2% 3,0% 2,8% 2,6% 2,3% 2,1% 1,9% 1,7% 1,5% 1,4% Fonte: Credit Suisse Research & Ibboston Associates, , dati mensili

9 Large Cap: distribuzioni dei rendimenti 200% S&P % 140 rendimento annualizzato 100% 50% 0% rendimento medio rendimento minimo rendimento massimo % % -70% -100% Distribuzione dei rendimenti ad un anno S&P500 - asimmetria 0,3 curtosi 3,4 distribuzione normale, media 12% std 22% -60% -50% -40% -30% -20% -10% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 110% 120% 130% 140% 150% 160% 170% 180% periodo d'investimento (anni) Fonte: Credit Suisse Research & Ibboston Associates, , dati mensili

10 Small Cap premium: esiste nel breve / medio termine? Sulla base di questi risultati verifichiamo che: All aumentare del periodo di investimento, il rischio si riduce: i rendimenti massimi e minimi si avvicinano infatti al rendimento medio; Il rendimento medio si mantiene pressoché costante indipendentemente dalla durata dell investimento: 14.4% nel caso delle Small Cap e 11.3% nel caso delle Large Cap; Il rendimento minimo è: Per le Small Cap: negativo per periodi inferiori ai 16 anni (incluso) e positivo per periodi di investimento superiori a 17 anni; Per le Large Cap: negativo per periodi inferiori ai 15 anni (incluso) e positivo per periodi di investimento superiori a 16 anni.

11 Cicli d investimento: large vs small (1926 to January 31, 2011, ratio of small- to large-cap performance, S&P 500 versus small-cap data (Russell 2000 from January 1, 1980) 4,50 4,00 3,50 small outperforms large Small vs Large 3,00 2,50 2,00 1,50 1,00 large small small large outperforms large small large small small large small large 0,50 0, small Source: Credit Suisse Small Cap Research, Ibbotson Associates, Frank Russell Co., Standard and Poor s. Il team di ricerca di Credit Suisse sulle Small Cap mostra che la durata media del ciclo di outperformance è di 6 anni. Tuttavia la sua durata è variabile e ci sono periodi in cui l overperformance può persistere significativamente. Per questo motivo è opportuno verificare costantemente l esposizione del portafoglio e la fase del ciclo in cui ci troviamo.

12 Le Small Cap si comportano meglio delle Large quando la volatilità scende Le Small Cap UK sovraperformano quando il VIX scende 2,7 2,5 2,3 2,1 1,9 1,7 1,5 FTSE 100 / FTSE small cap VIX, rhs Source: Datastream International Limited ALL RIGHTS RESERVED, Credit Suisse research Le Small Cap US sovraperformano quando il VIX scende VIX, lhs Source: Datastream International Limited ALL RIGHTS RESERVED, Credit Suisse research S&P500 / Russell 2000, rhs ,1 1 0,9 0,8 0,7 0,6 0,5 0,4 Al contrario, con l aumentare della volatilità implicita, le Large Cap tendono a comportarsi meglio delle Small. Ciò è intuitivo, essendo la volatilità implicita una misura del rischio percepito dai partecipanti al mercato. In periodi di alta volatilità implicita gli investitori preferiscono la relativa stabilità offerta dai titoli difensivi ad alta capitalizzazione. Con il diminuire della volatilità implicita decresce anche l incertezza tra i partecipanti al mercato, che traggono vantaggio dal più alto beta delle Small Cap in uno scenario in cui aumenta la propensione al rischio.

13 .ed anche quando i credit spread stringono Similmente, le Small Cap tendono a sovraperformare le Large quando i credit spread si restringono Le Small Cap UK si comportano bene quando I credit spread high yield si restringono Credit Rating delle Small e Large Cap europee FTSE 100 / FTSE small cap 20% European companies credit rating by M Cap 2,5 High y ield credit spreads, rhs 20 Mcap > 5bn USD 2, % Mcap < 5bn USD 2, % 1,9 1,7 5 5% 1,5 0 0% AAA AA+ AA A+ A A- BBB+ BBB BB+ BB AA- BBB- BB- B+ B Source: Datastream International Limited ALL RIGHTS RESERVED, Credit Suisse research Source: Datastream International Limited ALL RIGHTS RESERVED, Credit Suisse research Le ragione di ciò risiede nel fatto che le Large Cap hanno in media un credit rating più alto delle Small. Quando l avversione al rischio di credito aumenta, gli investitori prediligono le Large Cap in quanto percepite come meno rischiose.

14 L overperformance delle Large Cap si associa spesso ad una preferenza verso i difensivi Sebbene nel lungo periodo le Small Cap battano le Large, ci sono diversi periodi in cui le Large fanno meglio: si tratta spesso di periodi in cui gli investitori mostrano una preferenza per le società più difensive e sicure Periodi in cui le Large Cap sovraperformano le Small Cycle Start End Duration Months Large Jan-26 Dec Small Jan-32 Feb Large Mar-37 May Small Jun-39 May Large Jun-47 Dec flat Jan-58 Feb Small Mar-64 Apr Large May-69 May Small Jun-73 Jun Large Jul-83 Oct Small Nov-90 Apr Large May-96 Mar Small Apr-99 Jun Large Jul-06 Jan Small Feb-08 Jan Source: Credit Suisse Small Cap Research Le Large Cap tendono a sovraperformare quando i Leading Indicators scendono CBI order books, ex pected FTSE small cap / FTSE 100, rhs Source: Datastream International Limited ALL RIGHTS RESERVED, Credit Suisse research 0,9 0,8 0,7 0,6 0,5 0,4 0,3 Ad esempio, le Large Cap tendono a comportarsi meglio delle Small Cap quando i leading indicators hanno raggiunto il picco e iniziano una fase di contrazione

15 Qual è l origine dell overperformance del fondo attivo in questione? Stock Picking o Market Timing? Fondo Attivo (Equity Europe) Benchmark (Stoxx 600 Europe) Fondo Attivo (Equity Europe) Management fee annua: 1.5% Performance fee: 15% Expense ratio: 1.61% /02/ /05/ /08/ /11/ /02/ /05/ /08/ /11/ /02/ /05/ /08/ /11/ /02/ /05/ /08/ /11/ /02/ /05/ /08/ /11/ /02/ /05/ /08/ /11/ /02/2011 rendimenti settimanali 0,15 Performance di periodo vs Benchmark Active return: 9.23% Active risk: 4.30% Information ratio: 2.15 y = -0,0579x 2 + 0,854x + 0,0003 R2 = 0,9745 0,1 0,05 0-0,15-0,1-0,05 0 0,05 0,1 0,15-0,05-0,1-0,15 Fondo Attivo (Equity Europe) -0,2 Source: Credit Suisse Portfolio Strategy -0,25 Benchmark (Stoxx 600 Europe)

16 L analisi di stile (William F. Sharpe, 1992) sul fondo attivo in questione rivela delle interessanti caratteristiche Più del 92% della variabilità globale dei rendimenti del fondo è attribuibile ai fattori di stile selezionati. Il valore atteso del differenziale di rendimento tra il fondo ed il benchmark di stile è negativo, così come il suo Information Ratio contro lo stesso benchmark di stile. L analisi di stile condotta su base storica (Rolling Window) evidenzia come la variabilità globale dei rendimenti del fondo possa essere attribuita con persistenza ai segmenti di capitalizzazione utilizzati come fattori di stile. La stessa analisi mostra come l esposizione media del fondo alle diverse classi di attività non vari drasticamente nel tempo. Source: Credit Suisse Portfolio Strategy, Bloomberg

17 Esistono ETF che replicano i fattori di stile considerati nell analisi? In questo caso la risposta e affermativa. L investimento negli ETF di stile produce un duplice beneficio per l investitore: Migliore IR di portafoglio con l allocazione diretta in ETF sui fattori di stile Minore costo annuo di gestione (che passa dall 1.61% allo 0.48% su base annua) Stile Weight ETF Total Expense Ratio MSCI EMU Large Cap 28% 0,54% MSCI UK Large Cap 34% 0,33% MSCI EMU Small Cap 16% 0,58% MSCI UK Small Cap 22% 0,58% TER of ETFs Portfolio 0,48%

18 Gli ETF sui segmenti del mercato azionario Consentono di raggiungere un ampia diversificazione di portafoglio in modo semplice ed efficiente, anche sui mercati più difficilmente accessibili come quelli cui abbiamo fatto riferimento; Gli indici Small Cap sono composti da molti titoli (circa 2000 azioni nell MSCI USA Small Cap) ed hanno una concentrazione molto bassa, sia a livello di singola componente (nello stesso indice le principali posizioni pesano non più dello 0.4% del portafoglio), sia a livello settoriale (non c è un settore dominante come di solito accade negli indici di blue chips; Si rivelano molto utili nell implementazione di strategie di rotazione di portafoglio basate sui segmenti di capitalizzazione. Contatti Enrico Camerini Head of CS ETF - Italy Tel Chiara Solazzo CS ETF - Italy Tel

19 Disclaimer «CS ETF» è un marchio registrato di Credit Suisse Asset Management Funds SA, Zurigo. CS ETF (IE) PLC e CS ETF (Lux) sono OICR esteri armonizzati ammessi alla commercializzazione in Italia nei confronti dei soli investitori qualificati; le rispettive quote sono negoziate su Borsa Italiana, dove possono essere acquistate - tramite i negoziatori abilitati - sia da investitori privati che da istituzionali. Prima dell investimento leggere il prospetto informativo e il documento di quotazione a disposizione sul sito e sul sito di Borsa Italiana. La pubblicazione del documento di quotazione relativo agli ETF CS ETF non comporta alcun giudizio della Consob sull opportunità dell investimento proposto. La presente pubblicazione è destinata agli investitori qualificati ed è rivolta ad un uso esclusivamente interno al soggetto destinatario. Non contiene offerte, raccomandazioni, inviti a offrire o messaggi promozionali, rivolti al pubblico o a clienti al dettaglio, finalizzati alla vendita o alla sottoscrizione di prodotti finanziari. È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Nè CS ETF nè CS potranno in nessun caso essere ritenuti responsabili per l eventuale diffusione al pubblico e/o a clienti al dettaglio della presente documentazione, né per eventuali scelte di investimento effettuate in relazione alle informazioni in essa contenute. Il presente documento non è espressamente indirizzato alle persone che, in ragione della loro nazionalità o del luogo di residenza, non sono autorizzate ad accedere a tali informazioni in base alle leggi locali. Tutti gli investimenti comportano rischi, in particolare con riguardo alla possibilità di fluttuazioni del valore e del rendimento. Gli ETF non sono gestiti in maniera attiva e sono soggetti a rischi simili a quelli delle azioni. Gli investimenti in valuta estera comportano il rischio aggiuntivo che tale divisa possa perdere valore rispetto alla valuta di riferimento dell investitore. I dati storici sulla performance e gli scenari dei mercati finanziari non sono garanzia di rendimenti attuali o futuri. I dati di rendimento non tengono conto delle commissioni e dei costi applicati al momento dell emissione e del riscatto delle quote e sono al lordo degli oneri fiscali. Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti in futuro. Inoltre, non vi è garanzia di replicare o raggiungere l andamento dell indice di riferimento («benchmark»). Salvo indicazioni contrarie, tutti i dati sono non certificati. Le espressioni massimo a 1 anno e minimo a 1 anno nella sez. Caratteristiche del Fondo devono intendersi, per i fondi operativi da meno di 12 mesi, come massimo dal lancio e minimo dal lancio. Gli indici MSCI sono proprietà esclusiva di MSCI Inc. MSCI e i nomi degli indici MSCI sono un marchio di servizio di MSCI o di una ditta legata a MSCI. Credit Suisse Fund Service (Luxembourg) S.A. e Credit Suisse Fund Management Company (Ireland) Limited hanno ottenuti una licenza per l utilizzo a scopi ben definiti degli indici MSCI. Gli indici iboxx sono proprietà esclusiva di International Index Company Limited ( IICL ). iboxx e i nomi degli indici iboxx sono un marchio di servizio di IICL o di una ditta legata a IICL. Credit Suisse Fund Management Company (Ireland) Limited ha ottenuto una licenza per l utilizzo a scopi ben definiti degli indici iboxx. I fondi di CS ETF (Lux) e di CS ETF (IE) che, rispettivamente, sono basati su indici MSCI non sono emessi, sottoscritti, garantiti, venduti o promossi da MSCI. MSCI non dà alcuna garanzia né assume alcuna responsabilità con riferimento a tali fondi, alla gestione del loro patrimonio o all offerta delle loro quote. Inoltre MSCI non è coinvolta nella gestione né nella vendita di tali fondi. Il presente documento è stato realizzato da CREDIT SUISSE (di seguito indicata come «CS»), con la maggiore cura possibile e al meglio delle proprie conoscenze. CS non fornisce comunque alcuna garanzia relativamente al suo contenuto e alla sua completezza e declina qualsiasi responsabilità per le perdite che dovessero derivare dall utilizzo delle informazioni in esso riportate. Nel documento vengono espresse le opinioni di CS al momento della redazione, che sono soggette a modifica in qualsiasi momento senza preavviso. Il presente documento non può essere riprodotto, neppure parzialmente, senza l autorizzazione scritta di CS. Copyright 2011 Credit Suisse Group AG e/o delle sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Il nostro processo d investimento

Il nostro processo d investimento Il nostro processo d investimento www.moneyfarm.com Sommario Le convinzioni alla base della nostra strategia d investimento 2 Asset Allocation 3 La scelta di strumenti a basso costo gestionale 3 L approccio

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI SVIZZERI VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 1. Premesse Il 1 luglio 2013, BlackRock ha completato l'acquisizione

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager Soluzioni orientate ai risultati Obiettivo raggiunto L esperienza trentennale di UBS Global Asset Management nella gestione dei

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Misurazione dei rendimenti: una rassegna delle tecniche più diffuse

Misurazione dei rendimenti: una rassegna delle tecniche più diffuse Misurazione dei rendimenti: una rassegna delle tecniche più diffuse L interesse principale di chi ha sottoscritto un fondo d investimento è quello di conoscere di quanto sia cresciuta la propria ricchezza,

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Strategie basate su indicatori fondamentali e di volatilità: un applicazione al mercato europeo degli ETF settoriali

Strategie basate su indicatori fondamentali e di volatilità: un applicazione al mercato europeo degli ETF settoriali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Economia Marco Biagi Corso di laurea specialistica in Analisi, Consulenza e Gestione Finanziaria Curriculum Analisi Finanziaria Strategie basate

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II Hansard PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione

SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione Structured Products Italia 1/11 Ottobre 26 SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione Alberto Castelli - Direttore Commerciale, Marketing e Prodotti Gianluigi Fusar Poli - Responsabile Gestioni

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Determinanti dell avversione al rischio degli investitori: riscontri giornalieri dal mercato azionario tedesco 1

Determinanti dell avversione al rischio degli investitori: riscontri giornalieri dal mercato azionario tedesco 1 Martin Scheicher +43 1 40420 7418 martin.scheicher@oenb.at Determinanti dell avversione al rischio degli investitori: riscontri giornalieri dal mercato azionario tedesco 1 I prezzi azionari oscillano al

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

Doti di leadership con forti capacità di coordinamento e motivazione dei team gestiti.

Doti di leadership con forti capacità di coordinamento e motivazione dei team gestiti. Sintesi Professionale Consolidata esperienza nella gestione di progetti complessi volti all introduzione di nuove attività e simmetricamente alla razionalizzazione ed efficientamento di strutture e reti

Dettagli