3 AUTOCAD 2D ALTRE PRIMITIVE DI DISEGNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 AUTOCAD 2D ALTRE PRIMITIVE DI DISEGNO"

Transcript

1 AUTOCAD 2D Unità Didattica 1 HARDWARE Generalità Periferiche (tastiera, mouse, schermo, scheda video) SOFTWARE Window XP Gestione files, comandi essenziali Autodesk Autocad: introduzione L INTERFACCIA GRAFICA Area di schermo Linea di comando Menu di schermo Menu a tendina Spiegazione sul significato del menù a tendina: File, Modify,View,... Unità Didattica 2 COMANDI ESSENZIALI Come creare un nuovo disegno Come salvare un disegno Come aprire un vecchio disegno Come delimitare l area di disegno PRIMITIVE DI DISEGNO Line Circle Donut Spline Ray Construction line Polygon Multiline Disegno delle primitive tramite snap Point Esercizio 2 - PRIMITIVE DI DISEGNO Unità Didattica 3 ALTRE PRIMITIVE DI DISEGNO Polyline Rectangle Ellipse Arc Coordinate assolute e relative GLI AIUTI AL DISEGNO Layers Drawing Aids Object Snap, Grid Drawing Limits Esc, U, Erase List Area Distance COMANDI DI VISUALIZZAZIONE Zoom ( windows, dynamic, previous, all, extents, max, realtime) Pan Aerial View Esercizio 3 - PITTOGRAMMI Unità Didattica 4 PRIMI COMANDI DI EDITING Move Rotate Copy Offset Chamfer Fillet Explode Pickbox Mledit Pdmode, Pdsize SUCCESSIVI COMANDI DI EDITING Change ( point, propriety ) 1

2 Entity Polyedit Esercizio 4 - PIANTA Unità Didattica 5 ALTRI COMANDI DI EDITING Extend Trim Scale Array Mirror Stratch Esercizio 5 -PIANTA MODIFICHE Unità Didattica 7 TESTI Text Dtext Ddstyle (come editare un testo) Ddedit Esercizio 7 - PIANTA CON TESTO Unità Didattica 8 LE QUOTE Dim Variabili fondamentali di quotatura Esercizio 8 - PIANTA CON QUOTE Unità Didattica 9 I RETINI Hatch - Gradient dialog box Esercizio 9 PIANTA CON RETINI Unità Didattica 6 BLOCCHI Blocks Wblocks Insert Gestione dei blocchi Attributi Esercizio 6 - PIANTA CON BLOCCHI Unità Didattica 10 STAMPA Plot Settaggio stampa Formato dxb STB CTB Esercizio 10 - PIANTA SCALATA E CON SPESSORI 2

3 Unità Didattica 11 RASTER Cosa sono i formati raster ( gif, jpg, tif ) La gestione del formato raster (draworder) Inserimento e modifiche di un immagine Esercizio 11 - PIANTA CON IMMAGINI RASTER Unità Didattica 12 ESERCITAZIONE FINALE AUTOCAD 2D Unità Didattica 3 LA PROSPETTIVA Dview Vpoint (axes, presents, setview) View Esercizio 3 - PIANTA IN PROSPETTIVA AUTOCAD 3D Unità Didattica 1 LO SPAZIO TRIDIMENSIONALE Sistema di Coordinate Globali (wcs) Sistema di Coordinate Entità (ecs) Sistema di Coordinate Utente (ucs) Comando UCS Comando Vpoint Comando Plan Esercizio 1 - CREAZIONE DI OGGETTI 3D CON UCS Unità Didattica 2 COMPORTAMENTO DEI COMANDI DI EDITING IN 3D Trim Extend Offset PRINCIPALI PRIMITIVE GRAFICHE COMPLESSE 3D Box Cone Dish Dome Pyramid Sphere Torus Wedge Mesh Esercizio 2 - CREAZIONE DI OGGETTI 3D Unità Didattica 4 COMPORTAMENTO DEI COMANDI DI EDITING IN 3D Move Copy Rotate 3D Esercizio 4 Unità Didattica 5 COMANDI PER LA CREAZIONE DI SUPERFICI 3Dface Change thickness Rulesurf Revsurf Tabsurf Edgesurf Pface MODELLAZIONE SOLIDA Region 3

4 Extrude Revolve Esercizio 5 - MODELLAZIONE PIANTA IN 3D Unità Didattica 6 LE PRIMITIVE SOLIDE Box Cone Cylinder Sphere Torus Wedge LE OPERAZIONI BOOLEANE Union Subtract Intersect Esercizio 6 - BOOLEANE SULLA PIANTA Unità Didattica 7 ALTRE OPERAZIONI DI EDITING 3D Cut solid Change Primitive Chamfer Fillet Esercizio 7 - MODIFICHE SULLA PIANTA Unità Didattica 8 RENDER La scena Luci e materiali Landscape object Esercizio 8 - RENDER DELLA PIANTA Unità Didattica 9 LO SPAZIO CARTA E L'IMPOSTAZIONE DI UNA TAVOLA Tilmode Toggle vp Model space Mview Paper Space Zoom Esercizio 9 - RENDER E PIANTA NELLO SPAZIO CARTA Unità Didattica 10 BLOCCHI ed ETICHETTE Blocchi Wblocks Insert e minsert Gestione dei blocchi Definizione di un attributo Display attributo Edita un attributo Estrai i dati degli attributi (da un disegno ad un file.txt ) Esercizio 10 - CREAZIONE DI BLOCCHI CON ETICHETTE Unità Didattica 11 RASTER Definizione di pixel, concetto di risoluzione Cosa sono i formati raster ( gif, jpg, tif ) La gestione del formato raster in autocad draworder) Inserimento e modifiche di un immagine Generare un file raster da un dwg mantenendo gli spessori delle linee che ho assegnato in fase di stampa Esportare in.eps STAMPA Plot CTB e STB Settaggio stampa Formato.dxb,.wmf Layer manager: save and restore layer setting Esercizio 11 - STAMPARE UNA PIANTA 3D Unità Didattica 12 ESERCITAZIONE FINALE AUTOCAD 3D 3D STUDIO MAX 2010 & VARAY Unità Didattica 1 INTERFACCIA GRAFICA 3d MAX 2010 Area di schermo viste Menù a tendina Main toolbar Pannello comandi Strumenti di visualizzazione Comandi da tastiera Track view 4

5 LO SPAZIO TRIDIMENSIONALE Terna cartesiana - il cubo Terna cartesiana associata ad un oggetto (GIZMO) Griglia COMANDI DI SELEZIONE E TRASFORMAZIONE Selezione diretta Selezione indiretta Selezione multipla Gruppi di selezione Select and Move (Seleziona e muovi). Select and Rotate (Seleziona e ruota). Select and Scale (Seleziona e scala). Seleziona e copia IL MENU FILE New, reset, open, exit Save, save as, save copy as Merge, replace Import, export Archive File Properties, summary info Esercizio 1 - PINOCCHIO Testa, gli occhi, il naso Cappello Select and move per posizionare gli oggetti Unità Didattica 2 PARAMETRI PER LA CREAZIONE DI PRIMITIVE 3D STANDARD Cosa sono le primitive 3d standard ed estese, come richiamarle Perché un oggetto 3d è parametrico in Max Name and Color Creation Method Keyboard Entry Parallelepipedo Sfera, geosfera PARAMETRI PER LA CREAZIONE DI PRIMITIVE 3D ESTESE Name and Color Creation Method Keyboard Entry Parallelepipedo e cilindro smussato Serbatoio e capsula Prisma e poligono Anello ed edre INTRODUZIONE ALLA CREAZIONE DI PRIMITIVE 2D Cosa sono le primitive 2d standard ed avanzate e come richiamarle Perché un oggetto 2d è parametrico in Max Panoramica di tutte le principali forme (shape) Esercizio 2 - PRATO CON COCCINELLE Le coccinelle I funghi I fiori Select and move per posizionare gli oggetti Unità Didattica 3 PARAMETRI PER LA CREAZIONE DI PRIMITIVE 2D STANDARD Introduzione alla finestra di creazione di una forma bidimensionale La finestra Rendering La finestra Interpolation La finestra Creation Method La finestra Keyboard Entry La finestra Parameters Come creare un cerchio, un ellisse Come creare un rettangolo, poligono Come creare una stella, un elica Come creare il testo La linea MODIFICARE UNA LINEA: SUBOBJECTS Vertex: Punti Segment: Segmenti o Linee Spline: Curva intera MODIFICARE UNA LINEA: ROLLOUT Rendering Interpolation Soft selection Selection 5

6 Geometry Rollout attivi in funzione del sotto oggetto vertex, segment, spline LE SEZIONI Cosa si intende per sezione Parametri della sezione Esercizio 3 - LE FORME PER l ES. 4 Creazione della forma vassoio Creazione della spline bottiglia, bicchiere, ciotolina Unità Didattica 4 I PIÙ IMPORTANTI MODIFICATORI 2D Cosa sono i modificatori e come si richiamano I modificatori principali e quelli basati sulla spline LATHE (TORNIO) Align Degrees (gradi) Flip Normals Segments Capping Direction EXTRUDE (ESTRUSIONE) Material IDs Segments Capping Output Amount MODIFICATORI 3D Bend: Piega Taper: Rastremazione Twist: Torsione Noise: Disturbo Wave: Ondulare Stretch: Stira Slice: Affetta Lattice: Reticolo Mirror: Specchia e Symmetry Simmetria FFD Lattice Esercizio 4 - VASSOIO CON OGGETTI Modellazione vassoio Modellazione bottiglia, bicchiere Modellazione della ciotolina con i pistacchietti Unità Didattica 5 SNAP, UNITÀ DI MISURA E GRIGLIA Come impostare le unità di misura Come cambiare in corso d opera l unità di misura Cosa sono gli snap, la griglia La finestra grid e snap satting Gli snap: grid point, grid line, pivot, perpendicular La finestra option La finestra home grid La finestra user grid COPIA - REFERENZA - ISTANZA Differenza tra copia, referenza ed istanza La finestra di copia Esempio di applicazione IMPORTARE IL CAD 3dMax2010 e Autocad2010 Preparare il disegno in cad La finestra import in MAX Prima di lavorare con i modificatori Esercizio 5 - LA CASETTA Importare la piantina dal cad Modellare la casetta utilizzando extrude Creare e posizionare il pavimento e il soffitto. Unità Didattica 6 OGGETTI LOFT Cos è un oggetto generato Loft Cenni sul metodo di creazione Il path e lo Shape (la forma ed il percorso) LA FINESTRA LOFT Creation method Path parameters: percentage,distance Skin parameters, smoothing, mapping 6

7 Surface parameters MODIFICA DI UN OGGETTO LOFT Le deformazioni La deformazione ed i diagrammi SCALED La deformazione ed i diagrammi TWISTED La deformazione ed i diagrammi TEETER La deformazione e i diagrammi BEVEL La deformazione FIT LE OPERAZIONI BOOLEANE Cosa si intende per operazione booleana Il rollout ed i parametri da impostare Esempio di applicazione Intersezione tra un cubo ed una sfera Esercizio 6 A - LA MANIGLIA Disegnare la sezione SHAPE Disegnare il percorso di estrusione Utilizzare il comando Loft per estrudere Applicare il modificatore SCALE deformation presente all interno del comando Loft per rifinire la maniglia Alignment Pivot ADJUST TRANSFORM Come trasformare il pivot point CREAZIONE DI UNA GERARCHIA Come stabilire una gerarchia Il pannello LINK INFO Le finestre Locks ed Inherit SISTEMI DI RIFERIMENTO I sistemi per posizionare gli oggetti nella scena Gli allineamenti: World, Screen, View, Parent, Local ARRAY DI OGGETTI Cosa si intende per serie Richiamo al concetto di copia, istanza e referenza La finestra array Esercizio 7 - SCALA A CHIOCCIOLA I gradini Il corrimano Esercizio 6B - PIANO DI LEGNO CON GROVIERA Modelliamo un piano di legno Modelliamo un coltello da formaggio Modelliamo la groviera utilizzando le booleane Unità Didattica 7 PIVOT POINT Cos è il pivot point Differenza tra il pivot e la terna cartesiana. Cenni sul concetto di gerarchia ADJUST PIVOT Come aggiustare il pivot point Move/Rotate/Scale Unità Didattica 8 STRUMENTO DI ALLINEAMENTO Quando si utilizzano gli strumenti di allineamento La finestra di allineamento STRUMENTO NORMAL ALIGN Quando si utilizzano gli strumenti di allineamento La finestra normal align SPACING TOOL (DISPOSIZIONE LUNGO UN PATH) Come si utilizza il comando La finestra Spacing tool MIRROR Come si utilizza il comando La finestra mirror Esercizio 8 - MOBILI CONTEMPORANEI Lampada di Achille Castiglioni Divano di Citterio Libreria di Ivano Redaelli Tavolino dell Arch. Elisabetta Cenci 7

8 Esercizio 8B - LA COLLANINA Le perle, il filo e la clonazione Unità Didattica 9 MODELLAZIONE CON EDIT POLY Cosa si intende per modellazione a livello mesh La finestra edit poly introduzione generale La finestra selection La finestra edit geometry La finestra soft selection MODELLAZIONE CON I SUB OBJECT La finestra edit vertex La finestra edit border La finestra edit edge La finestra edit poligons La finestra poligon properties material ID MODIFICATORI INTERNI EDIT POLY Come modificare radicalmente i solidi in Edit Geometry partendo dai sub object poligon Extrude, outline, bevel, bridge, flip Lo strumento Paint deform Esercizio 9 LA CASETTA Partendo dal modello dell esercizio 5 definiamo le forme del modello Con il modificatore bridge creiamo le finestre con il modificatore bevel ed extrude rifiniamo l esterno Unità Didattica 10 EDITOR MATERIALI Introduzione ai materiali nella grafica computerizzata. Tipologia dei materiali standard, procedurali e mappati La finestra editor dei materiali Sfere campione Pulsanti dell editor Material editor option Applicare un materiale della libreria di 3d max ad un oggetto ROLLOUT DELLA FINESTRA EDITOR MATERIALI Shader Basic Parameters Blinn Basic Parameters Extended Parameters SuperSampling Maps Dynamic Properties FINESTRA MAP ED I CANALI Cosa sono i canali I principali canali: diffuse, opacity, bump. Gli altri canali: specular level, glossiness, self illumination, reflection, refraction COME CREARE I PIU IMPORTANTI MATERIALI STANDARD Il metallo Lo specchio La plastica Il vetro Esercizio 10 - MATERIALI STANDARD AI MOBILI DELL ES. 8 Lampada (metallo e marmo) Divano (stoffa) Libreria (legno) Tavolino (legno e vetro) Unità Didattica 11 CREAZIONE DI UN MATERIALE MAPPATO Cos è un materiale mappato Cos è una texture Come si inserisce un materiale mappato La finestra Map all interno dell editor dei materiali La finestra Bitmap parameters Come creare una ripetizione della mappatura: la finestra coordinate o il concetto di Uvmap I CANALI E LE MAPPE Il canale diffuse e la mappa Il canale opacity e la mappa in bianco e nero Il canale bump e la mappa in bianco e nero Gli altri canali e le mappe MODIFICATORE UVW MAPPING Introduzione all Uvmap La finestra Uvmap, parameters, channel, alignment Esercizio 11 - UNA STANZA CON I MATERILI MAPPATI Il pavimento (parquet) 8

9 Le pareti (intonaco bianco) Soffitto (intonaco bianco) Finestra (legno e vetro) Il gradino (travertino) Unità Didattica 12 LUCI STANDARD Come inserire l illuminazione nella nostra scena Tipologie di luci standard e loro peculiarità PARAMETRI GENERALI Cambiare il tipo di luce una volta creata Come attivare le ombre Ombre di tipo Raytrace, Area Shadow, Shadow map CONFIGURARE UNA LUCE Intensità e colore Cosa si intende per decadimento e come impostarlo correttamente Decay Near attenuation Far attenuation Hotspot Falloff - decadimento laterale EFFETTI DI LUCE AVANZATI Diffuse e Specular Projector Map per creare un videoproiettore OMBRE Diffuse e Specular Projector Map per creare un videoproiettore Esercizio 12 - HOME THEATRE Creare una stanzetta Iserire il telo del proiettore Proiettare dalla luce un immagine. Unità Didattica 13 CINEPRESE Cos è una cinepresa Tipi di cineprese: target e free I parametri Multipass effect LE ICONE CAMBIANO Introduzione al cambiamento delle icone di visualizzazione quando si è nella finestra camera Utilizzare le icone per modificare i parametri della camera PANNELLO SETTAGGI RENDER Cosa si intende per render La finestra Render Scene Common Parameters Max default scanline PRINT SIZE ASSISTANT Cos è una risoluzione La finestra Print size Cenni sui formati Esercizio 13 - VISTE DELLA STANZA ARREDATA (ES8 ed ES 11) Inserisco i mobili nella stanza Posizioni tre camere Elaboro tre immagini (render) dimensioni 800 x dpi Unità Didattica 14 MODELLAZIONE PATCH Introduzione al concetto di patch, caratteristiche ed utilizzi Come creare una patch Conversione da patch grid a edit patch Modellazione a livello di sub-object Vertex Edge Patch TERRAIN Cos è un Terrain e come crearlo Utilizzo di curve di livello per creazione di terrain Modalità di visualizzazione: Graded surface, Graded solid, Layered solid 9

10 Color by elevation MODELLAZIONE CON LE NURBS Cosa sono le NURBS (Non Uniform Rational B-Splines) quali sono le differenze rispetto agli altri tipi di modellazione 3D Curve Nurbs Superfici Nurbs MENU DI CREAZIONE E MODIFICA DELLE NURBS Utilizzo del menu per la modellazione delle Nurbs a livello di Sub-object Points: modellazione attraverso punti Curves: modellazione attraverso curve Surfaces: modellazione attraverso superfici Modificatori interni Esercizio 14 - LAVABO Le sezioni di riferimento Passaggio da splines a superficie Nurbs Realizzazione del mobile lavabo Unità Didattica 15 MODIFICATORE SHELL A cosa serve il modificatore Shell Parametri per creare uno spessore esterno e/o interno Come mantenere perpendicolare lo spessore MODIFICATORE FFD Le varie tipologie di modificatori FFD: FFD2x2x2, FFD3x3x3, FFD 4x4x4 A cosa serve il modificatore FFD Lattice e Source volume MODIFICATORE SLICE A cosa serve il modificatore Slice, differenza con gli altri metodi di sezione Refine mesh Split mesh Rimuovere la parte superiore o inferiore MODIFICATORE OPTIMIZE Il concetto di Economia di poligoni Come ridurre il numero dei poligoni di un modello complesso Parametri generali MODIFICATORE CLOTH A cosa serve il modificatore Cloth Il pannello Object properties Selezione e parametri dell oggetto Cloth e dell oggetto Collision I Preset Simulazione della caduta Parametri della simulazione Esercizio 15 - TAVOLO CON TOVAGLIA Realizzazione del modello tavolo Creazione della tovaglia Uso del modificatore Cloth Unità Didattica 16 MATERIALI RAYTRACE Cosa sono i materiali Raytrace, caratteristiche e principali differenze con i materiali di tipo Standard Come creare un materiale di tipo Raytrace Impostare i parametri - Raytrace Basic Parameters MATERIALI MULTI/SUB-OBJECT Cosa sono i materiali Multi/Sub Object Come creare un materiale di tipo Multi/Sub Object Parametri per il controllo del numero e la gestione dei sotto-materiali Assegnazione di materiale multisubobject ad un oggetto Un nuovo metodo di selezione: Select by ID MATERIALI DOUBLE-SIDED Cosa sono i materiali Double-Sided Come creare un materiale Double-Side Parametri del materiale Double Sided MATERIALI BLEND Cosa sono i materiali Blend Come creare un materiale Blend Parametri principali Esercizio 16 - TAVOLO CON PORTACENERE, CARTE, DADO E FICHES Il portacenere dell Alessi con raytrace Il dado con multisubobject Le carte con double side Le fiches con material blend 10

11 Unità Didattica 17 MATERIALI PROCEDURALI Cosa sono i materiali procedurali, caratteristiche generali e vantaggi del loro utilizzo Come inserire una mappa procedurale in un materiale TILES Colore del mattone - Bricks Colore della fuga - Mortar Come cambiare lo stile di muratura o pavimentazione Preset Type Utilizzo della mappa Tiles per creare materiali diversi dai mattoni SPLAT Selezione e modifica dei colori dello sfondo e delle macchie Regolazione della percentuale e della forma delle macchie di colore GRADIENT Concetto di gradiente di colore Utilizzo della mappa Noise per creare effetti speciali STUCCO Come creare differenti stili di intonaco Size Thickness Threshold Swap MODIFICATORE UNWRAP UVW MAP Concetto di mappatura avanzata Interfaccia del menù Edit UVW Gestione della mappatura a livello di poligoni Esercizio 17 - SALONE Realizzazione di arredo e soprammobili Assegnazione di materiale Stucco Creazione ed assegnazione di materiale Tile per la pavimentazione Creazione ed assegnazione di materiale Tile per le finestre Unità Didattica 18 LUCI AVANZATE ED EFFETTI LUMINOSI Cos è una luce di tipo fotometrico, caratteristiche e vantaggi rispetto alle luci standard Tipologie fotometriche, Point, Linear, Area Controllo di intensità e colore della lampadina: Intensity/Color/ Distribution Come inserire valori reali di resa fotometrica di lampadine e sistemi di illuminazione con il parametro WEB PRINCIPALI EFFETTI DI LUCE Come creare effetti speciali lenticolari e di riverbero senza l ausilio di post-produzione Collegamento di un effetto luminoso ad una luce Lens Effect Ring Glow Ray Star EFFETTI ATMOSFERICI Come aggiungere drammaticità ad una scena con l ausilio di effetti di luce visibile, nebbia, fumo o polvere Il menù Environment & Effects Volume Light. Fog. Volume Fog. Esercizio 18 - ILLUMINAZIONE SALONE Illuminazione tramite luci fotometriche Inserimento di effetti speciali Volume Light e Fog 11

12 Unità Didattica 19 ANIMAZIONE DI BASE Introduzione generale all animazione tridimensionale Animazione attraverso il metodo di interpolazione tra fotogrammi chiave Keyframe TIMELINE L interfaccia di controllo dei comandi di animazione Aggiungere un Keyframe Setkey KeyFilters Play/Pause Autokey TIME CONFIGURATION Frame Rate Time Display Playback Animation Key Step ANIMAZIONE DEI MODIFICATORI I modificatori animati Come controllare l animazioni dei modificatori 3D più comuni ANIMAZIONE DI UNA CAMERA Registrare gli spostamenti della camera per realizzare filmati Utilizzo dello strumento Autokey per ottenere e salvare una serie di render in una singola istanza Esercizio 19 - ANIMAZIONE KEYFRAME Creazione di primitive standard Animazione delle stesse Interazione tra i movimenti dei singoli oggetti Animazione dei modificatori Unità Didattica 20 ANIMAZIONE SU PATH Un differente metodo di animazione tridimensionale, quella di un oggetto su di un percorso Il menu MOTION ed i suoi parametri Assign Controller Vincolare il movimento su un path Path Constraint PATH PARAMETERS Come controllare il movimento lungo il percorso Selezione della spline - Add Path Come scegliere il punto di partenza Parametri di controllo del verso e dell inclinazione dell oggetto in movimento CAMERA VINCOLATA A PATH Animare una camera lungo un percorso stabilito tramite il comando Path Constraint Come creare riprese a volo d elicottero Metodi per la realizzazione di presentazioni di modelli 3D con rotazione a 360 Esercizio 20 - MONTAGNE RUSSE Creazione del percorso Creazione del tunnel Animazione di sfera lungo il percorso Rotazione della sfera Creazione di cinepresa e anteprima del filmato Unità Didattica 21 SISTEMI PARTICELLARI Cosa sono i sistemi particellari Creare un emettitore di particelle Spray Snow Pcloud I parametri degli emettitori più semplici SUPERSPRAY Come controllare un emettitore di particelle complesso Tipi di particelle standard Metaparticelle Instanced Geometry, usare gli oggetti come particelle Velocità e tempi di emissione Dimensione delle particelle SPACE WARPS Cosa sono gli Space Warp e come collegarli agli emettitori Gravità 12

13 Vento Far seguire un percorso alle particelle DEFLETTORI Cosa si intende per deflettori di particelle Come creare ed attivare i deflettori PdynaFlect Deflettore planare SdynaFlect Deflettore sferico UdynaFlect Come far diventare qualsiasi oggetto un deflettore Esercizio 21 - FONTANA Modellare la fontana Creare il getto d acqua con le particelle Far cadere le particelle attivando la gravità Far scivolare l acqua nelle varie vasche con i deflettori Unità Didattica 22 FOTOMONTAGGIO Principi fondamentali per la realizzazione di fotomontaggi perfetti senza fotoritocco in post-produzione Inserimento di una fotografia come sfondo di una viewport Display Background (Mostra sfondo) Use Environmen Background.(Usa lo sfondo ambiente) Aspect ratio (Proporzione dell immagine) Analisi della fotografia Utilizzo della griglia Allineamento alle vie di fuga OMBRE E RIFLESSI Come ricreare la giusta illuminazione Creazione degli oggetti per ombre e riflessione Materiale Matte/Shadow Materiale Standard con mappatura Environ Screen IL TOCCO FINALE I parametri della camera virtuale Effetti speciali Lens Flare Esercizio 22 - PALAZZO IN CITTA Modellare un semplice edificio Renderlo realistico con i materiali mappati Inserire la luce solare Creare il piano e gli oggetti per visualizzare correttamente le ombre ed i riflessi Unità Didattica 23 IL MOTORE V-RAY Cos è il programma V-Ray Il motore di rendering di V-ray Differenza tra luci e materiali V-Ray e standard Come inizializzare il plugin L ILLUMINAZIONE GLOBALE Cos è l illuminazione globale e come influisce sulla resa finale del render Configurazione della Global Illumination GI Environment (Skylight) override L ILLUMINAZIONE INDIRETTA Cosa si intende per illuminazione indiretta Attivazione dell Illuminazione Indiretta Scelta e configurazione dei motori di calcolo del rimbalzo primario e secondario Irradiance Map Brute Force Light Cache OTTIMIZZARE V-RAY I parametri da modificare per velocizzare i tempi di rendering Parametri di Antialiasing Come ridurre gli artefatti Esercizio 23 -ILLUNAZIONE GLOBALE Realizzazione di un modello di esterno Creazione di oggetti 3d Creazione di illuminazione solare Pove con i vari settaggi V-Ray Unità Didattica 24 MATERIALI V-RAY Introduzione ai materiali e principali differenze con quelli standard 13

14 Parametri generali Vetro (incolore, colorato, ruvido, acidato) Metallo Legno Plastica Pelle Velluto Acqua MATERIALI CHE GENERANO LUCE V-Ray Lightmaterial Applicazione di mappe bitmap, procedurali e mascheramento della luce MATERIALI IN RILIEVO Il modificatore V-Ray Displacement mod Parametri generali Creare effetti 3D sulle superfici col solo utilizzo di immagini bidimensionali EFFETTO PLASTICO NEI RENDER Cosa si intende per effetto plastico La funzione V-Ray Override material V-Ray Dirt ed effetto Ambient Occlusion Esercizio 24 -ILLU MINAZIONE DI ESTERNO Realizzazione di una scena esterna Creazione di illuminazione Vray ed ambientazione Applicazione di vari materiali V- ray funzionali alla resa ottimale della scena Dimensione della sorgente luminosa PARAMETRI AVANZATI Come rendere la luce invisibile nella scena Affect diffuse Affect specular V-RAY SUN Vantaggi e svantaggi dell uso del sole V-Ray Come creare il V-Ray sun e attivare automaticamente un cielo virtuale Turbidity Ozone Size multiplier Dare la giusta intensità alla luce solare ILLUMINARE CON FOTO HDRI Cos è una mappa V-Ray Hdri Creazione di mappa V-Ray Hdri per inserire riflessi ed illuminazione GI Environment override Reflection/Refraction override Esercizio 25 - ILLUMINAZIONE DI INTERNO Realizzazione di un modello di un interno Inserimento di arredi Creazione di illuminazione di V-ray esterna ed interna Applicazione di materiali V-ray Unità Didattica 25 LE LUCI V-RAY Principali differenze tra luci standard, fotometriche e V-Ray Plane Sphere Dome Parametri delle luci V-Ray Inserimento di valori di luminosità in Watt e Lumen Unità Didattica 26 INTRODUZIONE AI V-RAY PROXY Cosa sono i V-Ray proxy Caratteristiche e vantaggi dell uso dei proxy Limiti INSERIMENTO DI V-RAY PROXY Gli oggetti V-Ray Come si inserisce un V-ray Proxy nella scena Parametri di visualizzazione del Proxy CONVERSIONE IN V-RAY MESH Cosa sono le V-Ray mesh Come creare le proprie V-Ray mesh Conversione in edit poly 14

15 Attaccare tutti gli elementi in un oggetto complesso Assegnare i diversi ID material alle varie parti Creare il materiale Multisub/object Spostare il Pivot point Esportare in V-Ray mesh Come esportare il materiale da attribuire alla mesh Esercizio 26 - ESTERNO CON ALBERI E PERSONE Realizzazione di un modello di un esterno Creazione di illuminazione di V-ray esterna Applicazione di materiali V-ray Inserimento di Proxy vegetali e personaggi Marmo Cemento Vetro strutturale ALTRI MATERIALI V-RAY Cera Acqua per esterni MATERIALI COMPOSITI V-RAY VRayBlendMtl VRay2SidedMtl Unità Didattica 29 CAUSTICHE Cosa sono le caustiche Come simulare l effetto delle caustiche con V- Ray Impostazione dei parametri V-Ray Caustics Esercizio 7 BICCHIERE CON CAUSTICHE Modellazione di bicchiere e tavolo Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Unità Didattica 27 ESERCITAZIONE FINALE 3D STUDIO MAX SCENA INTERNO Realizzazione di un modello di un interno Inserimento di porte e finestre tramite gli oggetti parametrici doors windows Creazione di illuminazione di V-ray esterna ed interna Inserimento di modelli di arredi di design Applicazione di materiali V-ray V-ray render Unità Didattica 28 MATERIALI ARCHITETTONICI V-RAY Unità Didattica 30 GIOCHI DI LUCE IN PISCINA Realizzazione di scena con piscina e lettini Impostazione dell illuminazione Applicazione di materiali V-Ray Impostazione delle V-Ray Caustics Unità Didattica 31 VRAY PHYSICAL CAMERA Concetti generali di fotografia ( lunghezza focale, tempo di esposizione, apertura del diaframma, sensibilità della pellicola) Impostazione della fotocamera V-Ray nella scena Effetti speciali (vignettatura, effetto Bokeh) 15

16 VRAY FRAME BUFFER Come impostare il V-Ray Frame Buffer Correzione Gamma Correction VRAY-IES Come creare luci fotometriche in V-Ray Parametri delle luci V-Ray IES Dove reperire i profili fotometrici (file IES) Anteprima dei file IES Come caricare i profili fotometrici Unità Didattica 32 ESERCITAZIONE FINALE Realizzazione di un modello di esterno Inserimento della piscina Impostazione delle caustiche Creazione di illuminazione V-ray Applicazione di materiali V-Ray Impostazione della V-Ray Physical Camera Scelta del formato di stampa (Print Size Assistant) Renderizzazione finale della scena. ADOBE - PHOTOSHOP CS5 Unità Didattica 1 PHOTOSHOP CS Area di lavoro L INTERFACCIA GRAFICA Barra dei menù Finestra di immagine Barra del titolo Barra di stato Finestra degli strumenti Le palette Casella dell ingrandimento Casella dell anteprima Browser File Pennelli COMANDI ESSENZIALI (new, open, save, save as) PSD EPS BMP TIFF PICT PCX JPEG PDF GIF & GIF89A Unità Didattica 2 FUNZIONAMENTO DELL IMMAGINE DIMENSIONE E RISOLUZIONE MODIFICARE LA RISOLUZIONE DI STAMPA: DIMENSIONE IMMAGINE DIMENSIONE QUADRO UTILIZZO DEGLI STRUMENTI LAVORARE CON LE SELEZIONI Selezionare con lo strumento selezione rettangolare (m) Selezionare con lo strumento selezione ellittica (Shift+m) Selezione riga colonna/singola Sposta Strumento lazo (L) Strumento lazo poligonale (MAIUSC+L) Strumento lazo magnetico (MAIUSC+L) Strumento bacchetta magica Selezionare cerchi e quadrati Taglierina Disegnare partendo dal centro Spostare la selezione I CONTORNI DI SELEZIONE GEOMETRICI Mantenere le proporzioni Disegnare selezioni sfumate Specificare numericamente le dimensioni della selezione CONTORNI A MANO LIBERA Sfumature e anti-alias Disegnare poligoni SELEZIONI MAGNETICHE Utilizzare lo strumento lazo magnetico Bacchetta magica Modifiche veloci 16

17 Unità Didattica 3 STRUMENTI PER IL DISEGNO Strumento toppa (J) Strumento Sostituzione colore (J) Strumento pennello Strumento matita Strumento timbro (S) Strumento timbro con pattern Strumento pennello storie (Y) Strumento pennello artistico storie Strumento gomma (E) Strumento secchiello (G) BARRA DELLE OPZIONI Pennello correttivo Toppa Pennello Matita Timbro Timbro con pattern Gomma Secchiello METODI DI FUSIONE Normale Dissolvi Scurisci Moltiplica Colore brucia e Brucia lineare Schiarisci Scolora Colore scherma Scherma lineare Sovrapponi Luce soffusa e Luce intensa Luce vivida Luminosità Luce puntiforme Differenza Esclusione Tonalità Saturazione Colore Luce lineare STRUMENTI DI TONALITA Sfumino STRUMENTI DI CONTROLLO DEL FUOCO Strumento sfoca Strumento contrasta Strumento spugna Unità Didattica 4 LIVELLI La finestra livelli Eliminate il livello Creazione di un nuovo livello Spostamento dei livelli Lavorare con più livelli Modificare l opacità e il riempimento Unire tutti i livelli Unione di un livello con il livello sottostante Unire tutti i livelli collegati visibili Unire tutti i livelli visibili di un immagine Duplicare un livello Copiare un livello tra due immagini TESTO PALETTE OPZIONI TESTO L allineamento Testo bitmap Creare del testo in un immagine Modificare i livelli di testo Selezionare un testo Modifica dell orientamento del livello di testo Convertire un livello di testo in un livello normale Font La dimensione del testo L interlinea Spostamento dalla linea di base Rotazione del testo ALTERA TESTO Unità Didattica 5 STRUMENTO CONTAGOCCE VISUALIZZARE L IMMAGINE STRUMENTI DI VISUALIZZAZIONE Mano Zoom Ingrandire Ridurre Vincolare la dimensione della finestra Adattare l immagine allo schermo Ingrandire trascinando STRUMENTO MANO STRUMENTO MASCHERA 17

18 MASCHERA VELOCE Creare una maschera Codificare la maschera MASCHERA DI LIVELLO Disattivare e riattivare una maschera di livello Unità Didattica 6 STRUMENTO SFUMATURA (G) TIPI DI SFUMATURA Sfumatura lineare Sfumatura radiale Sfumatura angolare Sfumatura riflessa Sfumatura a rombi Strumenti sfumatura angolare e sfumatura a rombi Finestra Editore sfumatura creare o modificare una sfumatura Per creare aree di trasparenza nella sfumatura STRUMENTO PENNA E I TRACCIATI Penna Penna Magnetica Penna Mano Libera Cambia punto di ancoraggio Aggiungi punto di ancoraggio Sottrai punto di ancoraggio Penna Magnetica STRUMENTO SELEZIONE TRACCIATI Selezione componente tracciato Selezione diretta Come generare i Tracciati La traccia di un tracciato STRUMENTI VETTORIALI Unità Didattica 7 METODI DI COLORE Bitmap 12K Scala di colore 90K Scala di grigio 90K Colore RGB 270K Duetoni 90K Colore CYMK 359K Multicanale 90K Colore Lab 270K Convertire un immagine da un metodo ad un altro SELETTORE COLORE Indicatori di colori esterni alla gamma Per modificare il colore di avvertimento gamma Immagine originale e anteprima dei colori fuori gamma MODIFICARE IL COLORE DI PRIMO PIANO E DI SFONDO Specificare un nuovo colore Usare selettore colore Selettore colore Scegliere un colore dalla palette Colori di base Nuovo colore TRASFORMAZIONI Potete trasformare un livello collegato Spostare il centro della trasformazione Ruotare o riflettere un immagine intera TRASFORMAZIONE SPECIFICA Riflettere e ruotare Ripetere una trasformazione Duplicare un elemento durante la trasformazione Trasformazione libera Spostare Ridimensionare Ruotare Distorsione libera Distorsione in base al centro del bordo di delimitazione Inclinare Applicare la prospettiva Il comando Numerico Unità Didattica 8 REGOLAZIONI Contrasto automatico Colore automatico Luminosità e contrasto Regolazione con le curve Bilanciamento Colore Tonalità e saturazione Correzione colore Mappa sfumatura Inverti Soglia Posterizza LIVELLI DI REGOLAZIONE Creare un livello di regolazione 18

19 Modificare un livello di regolazione Unire i livelli di regolazione Modificare una maschera di livello di regolazione Per visualizzare la maschera del livello di regolazione Unità Didattica 9 STILE LIVELLO OPZIONI DI FUSIONE Applicare un ombra esterna o interna Applicare un bagliore interno o esterno Applicare lo smusso e il rilievo Finitura lucida COLORE SFUMATURA PATTERN Traccia Dimensione Posizione Opacità Tipo di riempimento Scala Opzioni degli effetti di livello Anteprima Metodo Opacità Colore Angolo Impostare un angolo di illuminazione globale Impostare un angolo di illuminazione locale Sfoca Intensità Modificare gli effetti di livello Copiare gli effetti tra i livelli Incollare su più livelli Incollare su un solo livello Eliminare un effetto di livello Eliminare tutti gli effetti di livello applicati a un livello Convertire gli effetti di livello in livello Unità Didattica 10 FILTRI FILTRO ARTISTICO Affresco Contorni poster Effetto pennellate Effetto ritaglio Matita colorata Pennello a secco Grana pellicola Luce al neon Effetto spatola Involucro di plastica Pastelli su superficie ruvida Effetto spugna Vernice di fondo Effetto acquerello FILTRI DISTORSIONE Bagliore diffuso Vetro Increspatura oceano FILTRI SCHIZZO FILTRI STILIZZAZIONE TEXTURE TRATTI PENNELLO FILTRI RENDERING Nuvole Nuvole in differenza Riflesso lente Effetti di luce EFFETTO LUCE Tre tipi di luce Omni Direzionale Faretto Filtri Contrasta Filtri Texture Filtri Video Filtri Altro Filtri Digimarc FILTRO SFOCA Controllo sfocatura Effetto movimento Sfocatura radiale FILTRI DISTORSIONE Coordinate polari Effetto increspatura Effetto lente Effetto sfera Effetto spirale Effetto onda ZigZag FILTRI DISTURBO Aggiungi disturbo Polvere e grana Fluidifica 19

20 Esercizio 10 - PALAZZO FARNESE Punti nei concorsi indetti dagli Enti Provinciali e Regionali Ottima conoscenza dei software più utilizzati nel settore della computer grafica Attestati internazionali AUTODESK, personali e numerati, validi in tutta Europa. Al termine del corso verranno rilasciati: Attestato della Regione Lazio di QUALIFICA PROFESSIONALE DISEGNATORE CAD La qualifica vi permetterà di ottenere: Ottima conoscenza dei software CAD di ultima generazione 20

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open IMPORTAZIONE DA AUTOCAD A ILLUSTRATOR Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open Impostare come Tipo file Autocad drawing.dwg L importazione di file.dwg permette di definire la scala di rappresentazione

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Indice 1 Introduzione... 5 1.1 Campi di applicazione... 6 1.2 Caratteristiche principali... 6 2 Informazione tecnica... 7 2.1 Requisisti raccomandati... 8 2.2 Scheda

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Corso di Gioielleria con

Corso di Gioielleria con Corso di Gioielleria con Modellazione Anello Polpo con Aurelio Perugini Modellazione anello Polpo Pag. 1 Modellazione Anello Polpo Chi utilizza Rhinoceros da qualche tempo si sarà reso conto che, nonostante

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Oscurare le facce nei video:

Oscurare le facce nei video: Oscurare le facce nei video: Maschere Questo mini howto e' stato scritto per preservare l'anonimato delle persone durante le manifestazioni. Questo tipo di documentazione viene prodotta in seguito ad svariate

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO. Manuale d uso

Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO. Manuale d uso Claudio Benetti USARE PREMIERE PRO Manuale d uso Questo manuale è distribuito per uso strettamente personale. Nessuna parte di esso può essere copiata o distribuita in qualsiasi forma, compresa quella

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Presentazioni efficaci: come si usa prezi?

Presentazioni efficaci: come si usa prezi? Presentazioni efficaci: come si usa prezi? a cura di Lorenzo Amadei (amadei@iol.it) versione 5 febbraio 2013 Cos è prezi Prezi (http://prezi.com/) è un applicazione online per creare presentazioni. In

Dettagli

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Istruzioni per visualizzazione codici di particella, simboli e linee tratteggiate in ArcGis 8.x 9.x 1- Da pannello di controllo in Windows installare

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni ITALIANO Software per elaborazione, visualizzazione e modifica d'immagini RAW Digital Photo Professional Ver.. Istruzioni Contenuto delle Istruzioni DPP è l'abbreviazione di Digital Photo Professional.

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite 2 Indice Le caratteristiche di Power Profiler... 4 I vantaggi di Power Profiler.... 4 Lo standard ICC.... 5 Cosa sono i profili

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1.

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1. DOCFA Plug-in Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA CAD Solutions www.progecad.com Ver. 1.0 P a g i n a 2 P a g i n a 3 Indice Indice...

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni ADOBE PREMIERE ELEMENTS Guida ed esercitazioni Novità Novità di Adobe Premiere Elements 13 Adobe Premiere Elements 13 offre nuove funzioni e miglioramenti che facilitano la creazione di filmati d impatto.

Dettagli

Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi

Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi Grafica 3D: primi passi con Cinema 4D (R 9.0) di Fabio Fredduzzi Un uso commerciale del presente manuale non è consentito senza l autorizzazione dell autore. Tutti i diritti riservati. Sito internet dell

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

vrebbe apparire uguale o molto simile

vrebbe apparire uguale o molto simile Colore I fondamenti della gestione digitale Di Mauro Boscarol Fotocamere, monitor e stampanti non interpretano in modo univoco le informazioni cromatiche di un immagine. Per ottenere una corrispondenza

Dettagli

Guida a QuarkXPress 8.5

Guida a QuarkXPress 8.5 Guida a QuarkXPress 8.5 INDICE Indice Informazioni sulla guida...15 Presupposti...15 Vi serve aiuto?...15 Convenzioni...16 Nota sulle tecnologie usate...16 Interfaccia utente...18 Strumenti...18 Strumenti

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Per realizzare un programma in VB

Per realizzare un programma in VB Per realizzare un programma in VB E necessario eseguire nell ordine i seguenti passi: 1) Dato un problema, disegnare la tabella delle variabili 2) Determinare l algoritmo risolutivo con la pseudocodifica

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85 O 6 - GLI SPECCHI Quando un fascio di luce (radiazione ottica) incide sulla superficie di separazione fra due materiali diversi, possono avvenire tre cose, generalmente tutte e tre allo stesso tempo, in

Dettagli

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori Scanner documenti a colori KV-S5055C - Rilevamento documenti pinzati - Rilevamento ad ultrasuoni foglio doppio - Eccellente meccanismo del rullo. Inserimento documenti misti. Modalità carta lunga. 90 ppm

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Visualizzazione: immagini con linee nascoste e ombre Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Sempre più spesso i committenti e i responsabili del

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

CP2000-M/MR. Guida alla configurazione 020-100243-03

CP2000-M/MR. Guida alla configurazione 020-100243-03 CP2000-M/MR Guida alla configurazione 020-100243-03 Sommario 1 Introduzione 1.1 Registrazione dell acquisto e informazioni per contattare il servizio di assistenza...1-1 1.1.1 Elenco dei componenti...1-1

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI Per aberrazione intendiamo qualsiasi differenza fra le caratteristiche ottiche di un oggetto e quelle della sua immagine, creata da un sistema ottico. In altre parole, ogni

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Diritti, Tool Esterni, Terreni, Gruppi e Streaming in Second Life

Diritti, Tool Esterni, Terreni, Gruppi e Streaming in Second Life Diritti, Tool Esterni, Terreni, Gruppi e Streaming in Second Life di Luca Lorenzini & Davide Musci rivista da Stefano Cacciaguerra Ph. D. in Informatica 1 Diritti sugli oggetti Per regolare lo scambio

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli