Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE"

Transcript

1 Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione Indicazioni sintetiche e generali: PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE - Il Centro di Educazione Ambientale della Provincia presenta da quest anno un progetto di educazione alimentare pluriennale sperimentale: una complessa programmazione che vede coinvolti diversi soggetti che da anni si occupano dell argomento quali fattorie didattiche, associazioni agricoltori e soprattutto l Azienda Sanitaria Unica Regionale. Nel corso di ogni anno scolastico saranno sviluppate particolari tematiche che verranno affrontate in parte dagli specialisti del Centro di Educazione Ambientale e in parte dagli specialisti dell ASUR per poter offrire ad alunni e famiglie un quadro completo sotto ogni punto di vista e supportato da evidenze scientifiche. - Il progetto prevede una triennalità per scuole primarie e secondarie e un solo anno per scuole materne e scuole secondarie di secondo grado. Possono fare richiesta quest anno in via sperimentale le classi III delle scuole primarie, e le classi I delle scuole secondarie in modo da iniziare il programma completo. Per le scuole materne e scuole secondarie di secondo grado è prevista una sola annualità, pertanto il progetto è rivolto a tutte le classi. Le altri classi possono comunque richiedere il progetto per una singola annualità. - Data l importanza e la multidisciplinarità degli argomenti, nel richiedere i progetti gli insegnanti si impegnano a partecipare ad una riunione di programmazione e formazione all inizio dell anno al CEA provinciale con i nostri operatori del CEA e dell ASUR ( 2 ore circa) - In alcune annualità è prevista (per istituti comprensivi) una conferenza con i genitori sugli argomenti svolti in classe; questo perché nell educazione alimentare il ruolo della famiglia è fondamentale. In alcuni casi assieme alla conferenza sarà organizzata una gita per alunni e genitori presso aziende e fattorie didattiche locali. Si richiede, al fine di un buon successo, la collaborazione dei presidi e degli insegnanti all organizzazione dell iniziativa. - Essendo il progetto efficace solo se svolto nella sua completezza, la classe che richiede il progetto avrà diritto, previa richiesta, di beneficiare delle ore di educazione ambientale anche negli anni scolastici successivi, fino al compimento della triennalità. (valido per le primarie e secondarie I grado) - Per la buona riuscita dei programmi, sono fondamentali alcune esperienze fuori dalle sedi scolastiche; per facilitare gli spostamenti l Amministrazione Provinciale - Uff Ambiente- ha provveduto a stipulare una convenzione con l AMI che consente prezzi vantaggiosi per le classi nel periodo novembre - marzo. Di seguito i contenuti e le ore divisi per classe

2 SCUOLA DELL INFANZIA (ASILO) Per la scuola dell infanzia il progetto prevede una sola annualità Obiettivi Il quotidiano ci insegna che troppo spesso i bambini non hanno la cognizione della provenienza dei prodotti che tutti i giorni si trovano i tavola. In modo molto pratico e semplice si cercherà di recuperare il concetto di filiera alimentare: per fare questo il metodo più efficace per raggiungere l intelletto dei bambini in età da asilo è quello di far provare loro delle esperienze sensoriali; prediligendo il tatto e quindi la manipolazione si affronteranno alcune delle trasformazioni alimentari più comuni approfondendole attraverso l uscita didattica. Contenuti - La piramide alimentare compresa l'importanza dell'acqua - Narrazione e laboratori delle trasformazioni alimentari - Dal grano al pane - Dall oliva all olio - Dalla panna al burro Visita guidata Uscita al CEA per laboratorio o presso fattorie Totale ore 6 Conferenza per i genitori: la piramide alimentare compresa l'importanza dell'acqua e il perchè del menu scolastico (2 ore) a cura dell ASUR (Igiene della Nutrizione)

3 SCUOLA PRIMARIA (ELEMENTARI) Nel corso dell intero progetto di educazione alimentare, la scuola primaria è il primo step di un percorso che deve poggiare le fondamenta sulla conoscenza: solo se conosco posso decidere e scegliere. Troppo spesso infatti i bambini vedono l alimento pronto, confezionato, destagionalizzato e standardizzato o addirittura cotto nel piatto senza chiedersi da dove provenga e come sia fatto in origine. Seguire un corretto stile alimentare presuppone conoscenza dell argomento da cui deriva consapevolezza delle scelte; appare dunque fondamentale che già da piccoli i bambini si pongano la domanda: Cosa sto mangiando? Da dove viene il miele?, Come si fa a fare il formaggio? Nascono i cavolfiori nelle Marche? Il progetto dunque non intende solo dare risposte ma soprattutto stimolare domande. Stimolando la curiosità degli alunni, il programma affronterà nel corso di tre anni le più comuni trasformazioni alimentari, andrà a far conoscere i prodotti del nostro territorio e fornirà gli strumenti base per trasformare i bambini in piccoli consumatori consapevoli. Attraverso il progetto si intende ribadire il rapporto stagione-alimentazione-agricoltura, allenare il gusto alla differenza tra tradizione e modernità, fare conoscere i prodotti tipici della Provincia: un viaggio dunque alla scoperta del nostro territorio, dei nostri prodotti secondo stagione, delle trasformazioni di alimenti locali: il tutto a confronto con i cibi confezionati provenienti dalle grandi distribuzioni. Le tematiche saranno affrontate attraverso visite guidate, laboratori e ovviamente nozioni in aula. Il progetto prevede anche il coinvolgimento delle famiglie che risulta indispensabile per far si che l educazione e le conoscenze acquisite dal bambino possano tradursi in un concreto nuovo stile di alimentazione, pertanto sono previste ogni anno conferenze rivolte ai genitori, attraverso gradevoli modalità di coinvolgimento. Classe III I contenuti indicativi saranno sviluppati dal personale del CEA e dal Personale dell ASUR - La piramide alimentare compresa l'importanza dell'acqua - Le trasformazioni degli alimenti - Dal grano al pane - Dal latte al formaggio - Dalle api al miele Visite guidate : al CEA per i laboratori, presso fattorie didattiche, apicoltori, aziende Totale 14 ore Conferenza con i genitori: la piramide alimentare compresa l'importanza dell'acqua e il perchè del menu scolastico (2 ore) (La conferenza può essere abbinata ad una gita scolastica con i genitori presso aziende o fattorie didattiche) Classe IV - Le caratteristiche del nostro territorio - I prodotti tipici locali - Valore nutrizionale di alcuni prodotti tipici (Igiene della nutrizione) - Storia e tradizioni dei nostri prodotti alimentari (olio ecc) - La stagionalità della nostra provincia a tavola

4 - I prodotti biologici: confronto di sapore e conservazione con i prodotti ad agricoltura intensiva Visita guidata Uscita in una azienda agricola o in un museo di arte contadina Totale 14 ore Classe V - Le componenti chimiche degli alimenti - I fabbisogni energetici e il menu scolastico - La lettura delle etichette: scopriamo gli inganni - Il fantacibo - La psicologia e la suggestione degli acquisti Totale 10 ore Conferenza con i genitori La lettura delle etichette: impariamo a fare la spesa (2 ore) (La conferenza può essere abbinata ad una gita scolastica con i genitori presso aziende o fattorie didattiche)

5 SECONDARIA I GRADO (MEDIE) Negli ultimi anni si è assistito ad un progressivo cambiamento del comportamento e dello stile di vita dell uomo. Lo stesso concetto di cultura alimentare si è modificato radicalmente. Risulta sempre più difficile mangiare alimenti freschi, non elaborati e assumere fibre. Non si distingue più la stagionalità delle produzioni: quali sono gli ortaggi primaverili e la frutta estiva? Le ciliege sono sui banchi del supermercato anche a Natale! Con questo progetto si vuole portare i ragazzi ad uno stile alimentare sano, e attraverso il rapporto con il cibo affrontare tematiche più vaste come la globalizzazione, lo sfruttamento di manodopera, e gli OGM; si intende inoltre trasmettere le tradizioni sia culinarie che agricole della nostra provincia confrontandole con cibi stranieri che spesso i ragazzi si trovano a conoscere grazie alla presenza di immigrati nelle proprie classi o di ristoranti stranieri nelle nostre città. L intento è dunque quello di sensibilizzare i giovani ad una corretta alimentazione, ma soprattutto di renderli dei consumatori consapevoli perché è proprio in questa età che si formano abitudini di alimentazione e di sensibilità che si seguiranno per tutta la vita. Sono previsti incontri con i genitori che riteniamo fondamentali per far si che il fronte educativo nei confronti dei ragazzi sia compatto e allineato su uno stile di vita sano e consapevole. I classe I contenuti indicativi saranno sviluppati dal personale del CEA e dal Personale dell ASUR - La componente chimica degli alimenti - I fabbisogni energetici - La lettura delle etichette - Il fantacibo - Psicologia e suggestione degli acquisti - Il consumo critico: - I prodotti a Km 0 Visita guidata Uscita nei supermercati e nei mercatini locali, al CEA per i laboratori, nelle aziende locali Ore totali 12 Conferenza con i genitori: La lettura delle etichette: La lettura delle etichette: impariamo a fare la spesa (2 ore) (La conferenza può essere abbinata ad una gita scolastica con i genitori presso aziende o fattorie didattiche) II classe - Le caratteristiche morfologiche del territorio Italiano legato ai prodotti agricoli - I marchi di tutela (DOC, DOP, IGT ) - L incontro di culture diverse attraverso il cibo: sapori, spezie aromi stranieri - Usanze e tradizioni alimentari italiane e straniere - Laboratori sensoriali - Approfondimenti nutrizionali su alcuni piatti della tradizione marchigiana con raccolta preliminare di ricette da parte dei ragazzi

6 Visita guidata Uscita alle botteghe equo solidali e nelle fattorie Ore totali 12 III classe - Educazione al consumo - La globalizzazione del cibo - Lo sfruttamento dell ambiente da parte dell uomo - Il ruolo delle multinazionali - Gli organismi geneticamente modificati Incontro con l ASUR: - I rischi sanitari nella filiera alimentare - Chi controlla il cibo che mangiamo? - La tipologia di conservazione congelamento e surgelazione Ore totali 10

7 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO (SUPERIORI) Rivolto a tutte le classi. Il progetto rivolto alle scuole superiori prevede una sola annualità. Le scuole secondarie di II grado che intendano portare avanti la programmazione triennale possono comunque avvalersi dei contenuti rivolti alle scuole secondarie di I grado facendone specifica richiesta La scarsa conoscenza del rapporto alimentazione-ambiente e alimentazione-economia, sono solo alcuni dei problemi che attualmente, e sempre più comunemente, si riscontrano nei ragazzi delle scuole superiori Questo progetto di educazione alimentare si prefigge di spronare una riflessione nei ragazzi in grado di generare una azione. Nel progetto didattico proposto, l alimentazione viene intesa nel senso più ampio del termine, sia come benessere psico-fisico della persona, sia come sostenibilità ambientale ed etica ad essa collegati. L intento con cui il progetto è stato studiato e costruito è di comunicare agli studenti i principi di una corretta alimentazione, stimolando piccoli cambiamenti delle abitudini alimentari, e la consapevolezza degli aspetti più nascosti dell alimentazione quali gli equilibri mondiali e la sostenibilità ambientale del cibo, le malattie da disturbi alimentari e il rapporto con l alcool, la sicurezza e gli scandali alimentari e la qualità del cibo. Contenuti - Educazione al consumo - La globalizzazione del cibo - Lo sfruttamento dell ambiente da parte dell uomo - Il ruolo delle multinazionali - Gli organismi geneticamente modificati - Le malattie legate all alimentazione - Le alimentazioni alternative Incontro con l ASUR: - I rischi sanitari nella filiera alimentare - Chi controlla il cibo che mangiamo? - La tipologia di conservazione congelamento e surgelazione Totale ore 10

PERIODO DI RIFERIMENTO Saranno ammessi a finanziamento solamente i progetti attuati negli anni scolastici 2011/12-2012/13.

PERIODO DI RIFERIMENTO Saranno ammessi a finanziamento solamente i progetti attuati negli anni scolastici 2011/12-2012/13. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DELLA PROVINCIA DI ANCONA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ANNI 2011/12-2012/13 (Approvato con Delibera della

Dettagli

- 6 - PROGETTI EDUCATIVI

- 6 - PROGETTI EDUCATIVI Progetto di educazione alimentare Il progetto A SCUOLA CON GUSTO consiste in una serie di interventi (tre oppure quattro, a seconda del percorso formativo) da effettuarsi in classe. L intento generale

Dettagli

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova

Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Progetto di comunicazione ed educazione alimentare per le scuole della provincia di Mantova Anno scolastico 2008/2009 Per l anno scolastico 2008/2009 la propone una serie di attività, di educazione alimentare

Dettagli

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA L UOMO È CIÒ CHE MANGIA Motivazione Oggi l alimentazione ha assunto un ruolo importante nella determinazione della qualità della vita: essa, pertanto, si configura quale strumento indispensabile per l

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA SOLARIA Società Cooperativa UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Premessa L alimentazione ha assunto nella società in cui viviamo oggi un ruolo fondamentale

Dettagli

MATERIALE DISPONIBILE. Finalmente facciamo merenda

MATERIALE DISPONIBILE. Finalmente facciamo merenda Finalmente facciamo merenda Questo progetto ha coinvolto alcune scuole del territorio provinciale: Infanzia, Primaria e Secondaria di I. L'obiettivo principale è la valorizzazione di una alimentazione

Dettagli

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Menù partecipato Il progetto il menù l ho fatto io Un modello

Dettagli

ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto vuole essere un occasione di crescita e di incontro volto a promuovere il

ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto vuole essere un occasione di crescita e di incontro volto a promuovere il ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto proposto ha lo scopo primario di avvicinare i bambini della scuola dell infanzia (5 anni), ai cibi che tradizionalmente non mangiano volentieri,

Dettagli

FUN SCIENCE PER LE SCUOLE

FUN SCIENCE PER LE SCUOLE I giovani una risorsa per il futuro. Aiutiamoli a cambiare il Pianeta! Laboratori didattici per un accrescimento della cultura scientifica, una maggiore sensibilità verso uno sviluppo sostenibile e stili

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE SULLE ALI DELLA SALUTE

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE SULLE ALI DELLA SALUTE Istituto di Istruzione Superiore Secondaria B. Caramia F. Gigante con ordinamento speciale per la Viticoltura ed Enologia Locorotondo Alberobello SCUOLA PRIMARIA D. MOREA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO L.

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15 1 Alla cortese attenzione dei Sig.ri Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Camst. Il gusto di una bella storia. Camst è tra i più importanti gruppi di ristorazione in Italia ed è interamente costituito da capitale italiano. Nasce

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE

CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE MANGIA, SALTA RIDI L Educazione Alimentare, oggi ha assunto un ruolo fondamentale nella determinazione

Dettagli

C O S A B O L L E I N P E N T O L A?

C O S A B O L L E I N P E N T O L A? C O S A B O L L E I N P E N T O L A? I m p a r a r e m a n g i a n d o Progetto di educazione alimentare ISTITUTO COMPRENSIVO DI FAEDIS Scuola dell Infanzia di Attimis Anno scolastico 2007/08 NARRAZIONE

Dettagli

Laboratori di educazione alimentare in classe

Laboratori di educazione alimentare in classe Laboratori di educazione alimentare in classe La scuola che promuove salute Varese, 10 novembre 2010 Incontri nelle scuole presenza dell esperto in classe I cinque colori della salute Corretto stile di

Dettagli

Il menù l ho fatto io

Il menù l ho fatto io Città di Torino Provincia di Torino Regione Piemonte DorS MIUR Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Camera di Commercio di Torino Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino ASL TO1 Dipartimento

Dettagli

Scegli con gusto, gusta in salute. Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013

Scegli con gusto, gusta in salute. Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013 Scegli con gusto, gusta in salute Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013 Scegli con gusto, gusta in salute Progetto di promozione della salute che si rivolge agli Istituti / Scuole Alberghiere

Dettagli

DISTRIBUZIONE AUTOMATICA DI ALIMENTI E PROMOZIONE DELLA SALUTE : PROGETTO SPERIMENTALE LOCALE Cortese G., Del Sole A., Cibin M., Cavallini R.

DISTRIBUZIONE AUTOMATICA DI ALIMENTI E PROMOZIONE DELLA SALUTE : PROGETTO SPERIMENTALE LOCALE Cortese G., Del Sole A., Cibin M., Cavallini R. DISTRIBUZIONE AUTOMATICA DI ALIMENTI E PROMOZIONE DELLA SALUTE : PROGETTO SPERIMENTALE LOCALE Cortese G., Del Sole A., Cibin M., Cavallini R. SIAN - Dipartimento di Prevenzione Az. Ulss 19 Adria(RO) IL

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico.

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico. ASSOCIAZIONE GENITORE AMICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRIVERO COMUNE DI TRIVERO COMUNE DI SOPRANA TITOLO DEL PROGETTO Piatto sano, mi ci ficco. SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA Associazione Genitore Amico.

Dettagli

CIBO IN SE CIBO IN ME CIBO IN NOI

CIBO IN SE CIBO IN ME CIBO IN NOI CIBO IN SE CIBO IN ME CIBO IN NOI IL DIRITTO AD UNA SANA ALIMENTAZIONE L art. 25 della Dichiarazione Universale dei diritti umani riconosce ad ogni individuo il diritto ad un tenore di vita sufficiente

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO PREMESSA Negli ultimi anni il Comune di Pero ha consolidato la sua collaborazione con il Comune di Settimo Milanese sia nella gestione delle mense

Dettagli

Alimentazione per Coop non solo cibo. Livorno Museo di Storia Naturale 21-11-09

Alimentazione per Coop non solo cibo. Livorno Museo di Storia Naturale 21-11-09 Alimentazione per Coop non solo cibo Livorno Museo di Storia Naturale 21-11-09 Per restare in tema di festeggiamenti. A breve, un altra ricorrenza: il Progetto di Educazione al Consumo Consapevole promosso

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano

Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano Progetto Educativo-didattico dell area Consumi Sostenibili COLTURE E CULTURE NELLA RISERVA DEI CALANCHI DI ATRI educazione al gusto e al mangiar sano CEA RISERVA NATURALE DEI CALANCHI DI ATRI SCHEDA DESCRITTIVA

Dettagli

Raccontare la città industriale

Raccontare la città industriale Raccontare la città industriale Dalmine 13 Novembre 2014 IL METODO L Asl di Bergamo ha lavorato molto negli ultimi, in collaborazione con la scuola, per produrre strumenti atti ad inserire i temi della

Dettagli

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense SCUOLA D INFANZIA BIANCO BUONO LATTE 4 anni, scuola dell infanzia Latte, filiera, gusto, preferenze, Alimentazione:

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/16 SINTESI PROGETTO/ATTIVITA'

PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/16 SINTESI PROGETTO/ATTIVITA' PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/16 SINTESI PROGETTO/ATTIVITA' Classe/i: tutte le classi Scuola: Montessori 1.1 Denominazione progetto Crescere bene insieme: la merenda sana a scuola 1.2 Responsabile

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe.

CORSO DI FORMAZIONE. Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe. CORSO DI FORMAZIONE Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe Il corso di formazione rientra nel programma della Fondazione Golinelli Educare

Dettagli

L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE

L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE VENETO AGRICOLTURA E L EDUCAZIONE AGROALIMENTARE Attraverso l attività dei propri Centri Sperimentali ed Aziende Pilota, promuove la ricerca applicata alle produzioni agro-alimentari studiando sistemi

Dettagli

L Orto dei Bambini. Per trasmettere l amore e il rispetto della terra.

L Orto dei Bambini. Per trasmettere l amore e il rispetto della terra. L Orto dei Bambini Per trasmettere l amore e il rispetto della terra. Premessa L idea dell orto didattico nasce dal desiderio di attivare iniziative socio-culturalieducative che comprendessero l area naturalistica.

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE DELLA SCUOLA E PERCORSI DIDATTICI SENSORIALI. Un cammino verso frutta e verdura con i 5 sensi

EDUCAZIONE ALIMENTARE DELLA SCUOLA E PERCORSI DIDATTICI SENSORIALI. Un cammino verso frutta e verdura con i 5 sensi EDUCAZIONE ALIMENTARE DELLA SCUOLA E PERCORSI DIDATTICI SENSORIALI Educazione alimentare nella scuola Le attività di educazione alimentare per l anno scolastico 2004 2005 sono state condotte in più di

Dettagli

GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI

GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI LICEO A. F. FORMIGGINI SCIENTIFICO E CLASSICO SCHEDA DI PRESENTAZIONE DI PROGETTO DIDATTICO P.O.F. a.s. 2015/2016 Titolo del progetto: GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI " NUTRIRE l uomo. senza danneggiare

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S.

PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S. PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S. 2014/2015 La scuola bergamasca si prepara all Expo 2015 (esposizione universale) imparando a conoscere i prodotti a Chilometro

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa 1 Settore - Politiche Comunali e Gestione delle Risorse Denominazione progetto: Il gusto di stare insieme a.s. 2008/2009 tra frutta, verdura e tradizioni

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2013/14

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2013/14 Alla cortese attenzione dei Sig.ri 1 Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la

Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la finalità di attivare, nei giovani lucani, un cambiamento

Dettagli

PROGETTO ORTO IN CONDOTTA

PROGETTO ORTO IN CONDOTTA PROGETTO ORTO IN CONDOTTA 1. IL TEMA L Orto in Condotta Realizzazione di orti per promuovere e sviluppare l educazione alimentare e ambientale nelle scuole. Costituzione di una comunità dell apprendimento.

Dettagli

GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da

GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da Indice Obiettivi del concorso... 3 Perché partecipare... 3 Quando e come... 3 Interesse didattico... 4 Quali sono le classi interessate... 4 Quali sono

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIE TAVERNELLE ANCONA. Anno scolastico 2011/2012

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIE TAVERNELLE ANCONA. Anno scolastico 2011/2012 ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIE TAVERNELLE ANCONA Anno scolastico 2011/2012 Relazione finale Delle insegnanti Marzoli Valeria, Tartaglini Giovanna FUNZIONE STRUMENTALE SCIENZA NATURA - AMBIENTE 1 PREMESSA

Dettagli

Struttura del Progetto. 1. Introduzione. 2. Premessa. 3. Finalità / Obiettivi. 4. Metodologia / Strumenti. 5.Progetti del Circolo

Struttura del Progetto. 1. Introduzione. 2. Premessa. 3. Finalità / Obiettivi. 4. Metodologia / Strumenti. 5.Progetti del Circolo Struttura del Progetto 1. Introduzione 2. Premessa 3. Finalità / Obiettivi 4. Metodologia / Strumenti 5.Progetti del Circolo 6. Fase attuativa / Tempi 7. Valutazione: verifiche Il Circolo Didattico di

Dettagli

Il progetto orto-buono

Il progetto orto-buono Il progetto orto-buono Nel nostro plesso abbiamo attuato ormai da anni un progetto per l inclusione che ha il suo perno nell allestimento di un orto nel cortile della scuola. In occasione dell Expo 2015

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca la GuiDa L Educazione al Consumo Consapevole è un progetto nazionale che Coop rivolge agli insegnanti, agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e alle famiglie con l obiettivo di promuovere una

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA

PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA P.A.N. Prevenzione Alimentazione Nutrizione GIOVANI ED ALIMENTAZIONE: LET'S MOVE! Roma, PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA Dott. Stefano Saccares,

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Anno scolastico 2015-2016 Circolo Didattico di Ischia 1

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Anno scolastico 2015-2016 Circolo Didattico di Ischia 1 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Anno scolastico 2015-2016 Circolo Didattico di Ischia 1 Titolo del Progetto: Alimenta la mente Referente del Progetto: Ins. Scala Isabella Durata del Progetto: eventi

Dettagli

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 1 INDICE 1. PREMESSA 2. OBIETTIVI 3. INCONTRO FORMATIVO PER GLI INSEGNANTI 4. ATTIVITA SUDDIVISE per CLASSI 5. EVENTI ORGANIZZATI: GIORNATE ECOLOGICHE 6.

Dettagli

MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Progetto di sana Alimentazione dell I.C Masaccio in collaborazione con il dott. Fiorini (coordinatore pediatri Valdarno) MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Nasce per

Dettagli

Il menù l ho fatto io Percorso partecipato sull Educazione Alimentare Proposta rivolta alle Scuole a.s. 2013/14

Il menù l ho fatto io Percorso partecipato sull Educazione Alimentare Proposta rivolta alle Scuole a.s. 2013/14 Città di Torino Provincia di Torino Lab. CCIAA ASL Dip. Int. Prevenzione Il menù l ho fatto io Percorso partecipato sull Educazione Alimentare Proposta rivolta alle Scuole a.s. 2013/14 PREMESSA Sulla base

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA DELL INFANZIA VIA T. M. FUSCO a.s.2011/2012 Premessa Nel periodo della Scuola dell infanzia i bambini acquisiscono e strutturano atteggiamenti e modelli comportamentali

Dettagli

Proposte didattiche A. S. 2009-2010

Proposte didattiche A. S. 2009-2010 Proposte didattiche A. S. 2009-2010 2010 La cooperativa Altrospazio AltroSpazio sorge dalla cooperativa Spaccio Acli A. Grandi nata nel 1949 a Lainate. La prima Bottega del Mondo di AltroSpazio apre a

Dettagli

Progetto : Educazione Alimentare. Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela

Progetto : Educazione Alimentare. Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela Progetto : Educazione Alimentare Scuola Primaria di Piano di Conca G. Giusti Classe IIA Insegnanti: Manfredi Vittoria Buonaccorsi Michela Anno Scolastico 2008/2009 La classe IIA, della Scuola Primaria

Dettagli

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Premessa Dalle rilevazioni effettuate negli ultimi anni sulla popolazione giovanile è emerso un aumento di problemi legati alle cattive abitudini alimentari e alla pratica

Dettagli

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015:

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: INTRODUZIONE Il corpo e l anima sono ugualmente importanti: se il primo va nutrito con il cibo, come appunto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Percorsi di educazione alimentare Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Il progetto OltreBampè affrontando il tema dello sviluppo sostenibile intende promuovere la valorizzazione

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2012/13

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2012/13 1 Alla cortese attenzione dei Sig.ri Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole

Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole - dare voce a chi non ha voce- Chi siamo? Siamo una Associazione iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato. L Associazione ha

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè

TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè 1 TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè PREMESSA Il progetto, che si sviluppa negli spazi della Piramide del Centro Commerciale Città Fiera,

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it PROGRAMMA COMUNITARIO CON COFINANZIAMENTO NAZIONALE Progetto di educazione alimentare

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA

SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA ALLEGATO A SCHEDA DI PROGETTO ORTO IN CONDOTTA 1. IL TEMA L Orto in Condotta Realizzazione di orti per promuovere e sviluppare l educazione alimentare e ambientale nelle scuole. Costituzione di una comunità

Dettagli

da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica

da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale Servizio Igiene della Nutrizione da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica

Dettagli

Progetto Alimentazione aa.ss. 2007/2008 e 2008/2009 Assessorato alle Politiche Scolastiche

Progetto Alimentazione aa.ss. 2007/2008 e 2008/2009 Assessorato alle Politiche Scolastiche aa.ss. 2007/2008 e 2008/2009 Assessorato alle Politiche Scolastiche Progetto Alimentazione Vittorio Veneto Teatro Da Ponte 13/02/2008 Pagina 1 I partners del Comune nel progetto: Servizio per l educazione

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI NOCERA UMBRA. Nutrire la fame di B: Bello Buono Bene. Scuola Primaria D.Alighieri Nocera Capoluogo

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI NOCERA UMBRA. Nutrire la fame di B: Bello Buono Bene. Scuola Primaria D.Alighieri Nocera Capoluogo ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI NOCERA UMBRA Nutrire la fame di B: Bello Buono Bene Scuola Primaria D.Alighieri Nocera Capoluogo Anno Scolastico 2014/2015 Accoglienza Settembre -ottobre Pronti

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione PREMESSA Cittadinanza e Costituzione è una disciplina di studio introdotta in

Dettagli

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra Progetto rivolto alle classi della scuola primaria dell Emilia Romagna per l anno scolastico 2010-2011 COLDIRETTI Coldiretti, con un milione

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STA- TALE G. PASCOLI MIIC8A0002

ISTITUTO COMPRENSIVO STA- TALE G. PASCOLI MIIC8A0002 ISTITUTO COMPRENSIVO STA- TALE G. PASCOLI MIIC8A0002 Via F.lli di Dio 101 20099 - Sesto S. Giovanni Telef. 02-3657491 telefax 02-36574925 LA NOSTRA SCUOLA E IL PROGETTO L Istituto comprensivo G. Pascoli,

Dettagli

Certificato 390428 UNI EN ISO 9001:2008 servizi socio-educativi, socio-assistenziali, ricreativi, prima infanzia, attività di formazione

Certificato 390428 UNI EN ISO 9001:2008 servizi socio-educativi, socio-assistenziali, ricreativi, prima infanzia, attività di formazione IL PROGETTO: MANGIA CHE TI PASSA Ispirata liberamente dall Esposizione Universale che ha luogo quest anno, la cooperativa Il Melograno propone per il Centro Estivo di Vignate una rivisitazione del tema

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione

Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione Cosa abbiamo nel piatto: tecnologie, ambiente, educazione, sicurezza Milano, 17 ottobre 2012 Alimentarsi = elementare

Dettagli

Prodotti a Km 0 e Gruppi d'acquisto Solidali (G.A.S.)

Prodotti a Km 0 e Gruppi d'acquisto Solidali (G.A.S.) Prodotti a Km 0 e Gruppi d'acquisto Solidali (G.A.S.) Il viaggio dei prodotti del supermercato La globalizzazione e le attuali logiche di mercato stanno distanziato sempre più i produttori dai consumatori.

Dettagli

UNITA' PROGETTUALE SOGGETTO ESECUTORE TITOLO/ TEMI / CONTENUTI ATTIVITA' PREVISTE DESTINATARI

UNITA' PROGETTUALE SOGGETTO ESECUTORE TITOLO/ TEMI / CONTENUTI ATTIVITA' PREVISTE DESTINATARI Associazione Priamo & Memorial Marilena Viaggio alla scoperta del cibo: ciò che è buono è buono veramente! Percorsi di educazione alimentare che mirano a sfatare falsi miti e luoghi comuni che orbitano

Dettagli

Progetto di educazione alimentare. Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona

Progetto di educazione alimentare. Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona Progetto di educazione alimentare Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona anno scolastico 2014-2015 PREMESSA Questo progetto nasce da una riflessione condotta

Dettagli

Franco Vimercati. Presidente FISM

Franco Vimercati. Presidente FISM Franco Vimercati Presidente FISM L approccio scientifico alla corretta alimentazione: Mdi Medico Cittadino - Mdi Medico Paziente La FISM ha, tra i propri associati (180 Società Scientifiche) tutte le Società

Dettagli

La vite è bella! Un laboratorio sotto il cielo

La vite è bella! Un laboratorio sotto il cielo Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Dalmine A. Moro Via Olimpiadi, 1 24044 Dalmine BG - cod fisc. 95206710162 Tel: 035 561526 - Fax: 035 562517 e mail: BGIC8AB003@istruzione.it

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA I tre ordini di scuola, in accordo fra loro per garantire una continuità dalla scuola dell Infanzia alla scuola Superiore

Dettagli

ELEMENTI DI NUTRIZIONE SANA E NATURALE

ELEMENTI DI NUTRIZIONE SANA E NATURALE Libera Università del Volontariato e dell'impresa Sociale Corso di formazione ELEMENTI DI NUTRIZIONE SANA E NATURALE Docente: Anna Fata Sito internet: uniluvis.it E-mail: luvis@erbasacra.com Indirizzo:

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) Contributi in materia di Diritto allo Studio. della Regione Puglia

SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) Contributi in materia di Diritto allo Studio. della Regione Puglia SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) della Regione Puglia (L.R. 42/80 art. 10 Legge n. 241 del 7/8/1990 art.12) Fiabe per educare Anno scolastico 2010/2011 DESCRIZIONE DETTAGLIATA

Dettagli

Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale. Progetto Coltivare. in continuità. Una favola d orto

Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale. Progetto Coltivare. in continuità. Una favola d orto Istituto Comprensivo statale Corrado Alvaro Chiaravalle Centrale Progetto Coltivare. in continuità Una favola d orto Mai più le parole senza le cose, mai più le parole e le cose senza le azioni (Giuseppina

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero Scuola dell Infanzia Brezzo di Bedero PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2014-2015 PREMESSA Un viaggio che ha come finalità il generale miglioramento dello stato di benessere degli individui attraverso corrette

Dettagli

L Azienda. quality In Mensa garantisce i suoi pasti

L Azienda. quality In Mensa garantisce i suoi pasti L Azienda In Mensa é un azienda specializzata a 360 nel campo della ristorazione collettiva, che si avvale di eccellenti collaboratori. L azienda garanti- sce elevata professionalità, massima sicurezza

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale

Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale Una sana alimentazione rappresenta il primo intervento

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA BASSANO - ASIAGO

SCUOLA DELL INFANZIA BASSANO - ASIAGO PROPOSTE DI EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE SCUOLA DELL INFANZIA Anno scolastico 2015/2016 BASSANO - ASIAGO I Dirigenti e i Docenti che condividessero i programmi di seguito riportati, in coerenza

Dettagli

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO Relatore: Rita Tieppo insegnante presso la scuola dell infanzia La Gabbianella di Moncalieri e formatore Slow Food per il progetto Orto in

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA e AGRITURISTICA FATTORIA del CERRETINO Piano di attività didattiche e ricreative

AZIENDA AGRICOLA e AGRITURISTICA FATTORIA del CERRETINO Piano di attività didattiche e ricreative AZIENDA AGRICOLA e AGRITURISTICA FATTORIA del CERRETINO Piano di attività didattiche e ricreative La nostra Fattoria del Cerretino svolge attività di Fattoria Didattica proponendo visite o soggiorni giornalieri

Dettagli

Scuola nel Verde. Attività didattiche alla scoperta della natura, degli animali e tradizioni rurali locali

Scuola nel Verde. Attività didattiche alla scoperta della natura, degli animali e tradizioni rurali locali Scuola nel Verde Attività didattiche alla scoperta della natura, degli animali e tradizioni rurali locali A cura dell Azienda Agricola ed Agrituristica Moretti Valentina di Pomarance (PI) presso la Fattoria

Dettagli

Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Progetto Nutri-bus

Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Progetto Nutri-bus Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Progetto Nutri-bus Progetto Nutri-bus Le problematiche nutrizionali rappresentano un problema di salute che riguarda sempre più bambini

Dettagli

Istituto Comprensivo F. De Sanctis - Cervinara. PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2014/2015 Scheda illustrativa progetti

Istituto Comprensivo F. De Sanctis - Cervinara. PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2014/2015 Scheda illustrativa progetti ISTITUTO COMPRENSIVO F. DE SANCTIS Sezione 1 Descrittiva Istituto Comprensivo F. De Sanctis - Cervinara PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2014/2015 Scheda illustrativa progetti 1.1 Denominazione progetto Indicare

Dettagli

Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva

Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva Tutela della salute dell utente e salvaguardia dell ambiente Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) Dipartimento di Prevenzione -ASUR Marche

Dettagli

La Comunità come risposta all obesità infantile

La Comunità come risposta all obesità infantile La Comunità come risposta all obesità infantile Modena, 12 aprile 2012 Progetti di comunità per promuovere sane abitudini alimentari e motorie fin dall infanzia a Modena Alberto Tripodi U.O. Nutrizione.

Dettagli

Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità e i comportamenti a rischio nei bambini in Liguria

Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità e i comportamenti a rischio nei bambini in Liguria Stili di vita e stato ponderale dei bambini italiani: i risultati della IV raccolta dati di Okkio alla Salute Roma 21 Gennaio 2015 Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015-16

ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGETTO CONTINUITA INSIEME A TE IMPARO, MANGIO BENE...VIVO MEGLIO!!!! PROMOZIONE DI UNA SANA ALIMENTAZIONE E CORRETTI STILI DI VITA ANNO SCOLASTICO 2015-16 GRUPPO CONTINUITA Docenti: Agnese Anna Avallone

Dettagli

Cresce il menu che fa crescere. Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie

Cresce il menu che fa crescere. Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie Cresce il menu che fa crescere Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie Cari genitori, sta per attivarsi una nuova fase sperimentale

Dettagli

A SCUOLA DI MONDO. Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14

A SCUOLA DI MONDO. Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14 A SCUOLA DI MONDO Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14 Il commercio non è né buono né cattivo [...] può sia contribuire al

Dettagli

INTRODUZIONE AL PROGETTO SCUOLE (Tiziana Stallone)

INTRODUZIONE AL PROGETTO SCUOLE (Tiziana Stallone) INTRODUZIONE AL PROGETTO SCUOLE (Tiziana Stallone) Un saluto di benvenuto ai circa 500 colleghi che seguiranno la formazione per il progetto scuole, sulla piattaforma FAD Enpab. Tra questi ci sono i titolari,

Dettagli