risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità"

Transcript

1 risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità White Paper Maggio 2010

2 Titolo White Paper: Maggio 2010 S4-0 Autori: Relazioni Esterne, Divisione Risorse Umane Consorzio Interuniversitario Via Magnanelli 6/ Casalecchio di Reno (BO) Dipartimento Soluzioni e Servizi per l Amministrazione Universitaria Relazioni Esterne Tel: Questo documento è fornito solo a scopo informativo e i contenuti possono essere modificati senza previo avviso. Questo documento non può essere riprodotto o trasmesso in alcuna forma o attraverso alcun mezzo elettronico o meccanico, per alcun scopo, senza previa autorizzazione da parte di.

3 Indice 1. LA GESTIONE E LO SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE IN ATENEO IL PUNTO DI VISTA SULLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IN ATENEO.7 3. LA SOLUZIONE : U-GOV RISORSE UMANE IL SISTEMA U-GOV U-GOV RISORSE UMANE: INTEGRAZIONE DI CSA E SVILUPPO DEL PERSONALE U-GOV RISORSE UMANE: INTEGRAZIONE CON LE AREE FUNZIONALI CONTABILITÀ, RICERCA E DIDATTICA I MODULI DI U-GOV RISORSE UMANE GESTIONE ORGANICO VALUTAZIONE PRESTAZIONI SVILUPPO E FORMAZIONE RECLUTAMENTO CARRIERE STIPENDI COMPENSI MISSIONI E TRASFERTE DA CSA A U-GOV RISORSE UMANE

4 4

5 1. La gestione e lo sviluppo delle risorse umane in Ateneo Negli ultimi anni sono diventati sempre più strategici i temi della gestione e della valorizzazione del personale. Al di là delle mode e delle teorie, vale, negli Organi di Governo, la consapevolezza sempre maggiore, che le persone hanno influenza diretta sulla qualità dei servizi erogati e sulla soddisfazione degli utenti finali. In questo contesto appare coerente l attenzione anche normativa da parte del legislatore, verso la valutazione delle prestazioni sia a livello di intere strutture organizzative, che a livello del singolo individuo. Va considerato inoltre che le risorse umane rappresentano la principale voce di spesa degli Atenei italiani ed è per questa ragione che una migliore gestione del personale può permettere di ottimizzare l utilizzo di una risorsa così preziosa e fondamentale. Gestire le risorse umane in Ateneo è un processo complesso perché il personale universitario è suddiviso in una grande varietà di figure professionali diverse fra loro. Questa complessità non solo riguarda la divisione tra personale docente e tecnico-amministrativo, ma è riferita alla presenza di un estrema varietà di ruoli e competenze professionali. Individuare, mantenere nel tempo, sviluppare queste professionalità è condizione necessaria per ottenere risultati significativi in termini di motivazione del personale e, quindi, di soddisfazione dell utente. In questo contesto diviene strategico affrontare in modo organico e quindi integrare le attività di gestione amministrative e di sviluppo professionale in un unico quadro di riferimento. Per integrare la varietà delle problematiche legate alla gestione del personale diventa inoltre fondamentale affidarsi ad un sistema che si adatti e comprenda tutte le specificità tipiche del mondo universitario. 5

6 6

7 2. Il punto di vista sulla gestione delle risorse umane in Ateneo Nella visione l area funzionale Risorse Umane fornisce gli strumenti per governare la complessità dei processi che ruotano attorno al dipendente. Le attività che consentono di gestire le risorse umane possono essere ricondotte e schematizzate attorno a 3 macro processi fondamentali: - Trattamenti economici - Gestione carriere - Sviluppo organizzativo Figura 1. Macroprocessi dell area Risorse Umane da molti anni fornisce soluzioni che automatizzano e integrano i processi di gestione amministrativa del personale; nell ambito del progetto U-GOV le soluzioni si sono arricchite di funzionalità che presidiano anche i processi di sviluppo organizzativo. Gestione carriere Il macroprocesso finalizzato alla gestione delle carriere si articola nei processi di reclutamento e selezione, gestione del ruolo attraverso tutti gli eventi di carriera e cessazione del rapporto. Non sempre questi processi sono ad oggi ancora 7

8 informatizzati e vengono gestiti manualmente dal personale preposto senza il supporto di strumenti informatizzati. A questo proposito il modulo consente di gestire lo stato matricolare di servizio del personale, di elaborare report configurabili e di produrre documenti (attestati, provvedimenti, lettere accompagnatorie ecc ) Trattamenti economici Il macroprocesso Trattamenti economici si articola nei processi di erogazione stipendi, calcolo compensi e missioni. Si pone l obiettivo di elaborare le retribuzioni stipendiali ed altre indennità al personale strutturato, così come di liquidare i compensi dovuti alle molteplici figure professionali operanti in Ateneo per le prestazioni erogate. Tutto ciò comprende la possibilità di espletare tutte le funzioni in qualità di Sostituto di imposta nonché di alimentare tutte le banche dati richieste a vario titolo dagli enti preposti (INPS, INPDAP, Agenzia delle entrate, MIUR, ). Sviluppo organizzativo Le funzioni di sviluppo organizzativo si fondano necessariamente sulla gestione centralizzata dell intero organico d Ateneo e dei corrispondenti ruoli professionali. Gli Atenei possono definire, in fase di pianificazione strategica, le necessità organizzative in termini di posizioni e competenze professionali necessarie. Il processo di valutazione delle prestazioni, in termini di obiettivi e competenze, consente successivamente di effettuare una fotografia dell esistente attraverso l individuazione di gap di risultato o di professionalità. Su questi gap è possibile costruire politiche mirate di formazione e di sviluppo del personale legando queste leve alle scelte strategiche fondamentali dell Ateneo. L approccio alla gestione di questi processi segue un paradigma che può essere visto come composto di tre fasi: individuazione dell assetto organizzativo più adatto a perseguire gli obbiettivi strategici prefissati; fotografia della situazione attraverso la valutazione della prestazione individuale; analisi complessiva delle criticità emerse dalla valutazione e individuazione di soluzioni operative finalizzate al loro superamento. Le attività gestite dai moduli relativi al processo di sviluppo organizzativo consentono di gestire la relazione tra organico e organizzazione interna, di operare la valutazione delle prestazioni del personale e di individuare e pianificare le iniziative di formazione. 8

9 3. La soluzione : U-GOV Risorse Umane La soluzione U-GOV Risorse Umane nasce integrata in un sistema molto più ampio che ha l obiettivo di gestire i principali processi in Ateneo. Questo sistema, denominato U-GOV, si basa su alcuni principi architetturali e funzionali che ne caratterizzano l eccellenza e che vengono ereditati da tutte le Aree Funzionali (Didattica e Studenti, Ricerca, Risorse Umane..) e dai moduli che le compongono. Prima di affrontare la trattazione di U-GOV Risorse Umane introduciamo nel paragrafo seguente una sintetica panoramica delle caratteristiche dell architettura U-GOV Il sistema U-GOV La progettazione del sistema U-GOV è stata indirizzata da alcuni principi di base, che troviamo sintetizzati nei seguenti punti: Struttura condivisa delle informazioni L utilizzo di anagrafiche comuni a tutto lo strato applicativo consente di condividere i dati attraverso i diversi processi, evitando la duplicazione di informazioni. Le modifiche effettuate sui dati sono rese visibili in tempo reale all interno di tutte le applicazioni. La base informativa integrata è il presupposto fondamentale per lo sviluppo di una governance di Ateneo e per garantire e facilitare l integrazione e l evoluzione dei servizi offerti dall Ateneo. Struttura di gestione dei processi U-GOV è caratterizzato da uno strato software specificatamente dedicato alla gestione dei processi interni all Ateneo che definisce un modello di interazione e integrazione tra le componenti applicative. Questo strato permette la definizione di flussi informativi e riduce la frammentazione dei processi di Ateneo. Grazie alla separazione tra regole di processo, soggette a variazioni, e funzioni elaborative e di registrazione, stabili nel tempo, è possibile adeguare facilmente U-GOV ai cambiamenti delle regole di gestione senza interventi diretti sul codice. Questa caratteristica permette di intervenire sulla configurazione dei processi per mettere in 9

10 pratica le decisioni relative al governo dell Ateneo. Architettura orientata ai servizi (SOA) e all integrazione (web services) L architettura U-GOV si concretizza in uno strato di servizi che consente di accedere ai dati e alle funzioni del sistema informativo in modo trasparente e riutilizzabile per le altre applicazioni. Questo migliora la capacità di cooperazione applicativa, facilitando l accesso ai dati e potenziando i flussi operativi e le sinergie tra diversi sistemi informativi. Standard aperti L uso di standard aperti, in particolare lo standard JEE per lo sviluppo delle componenti applicative, consente di sviluppare la comunicazione fra i diversi moduli ed offrire applicazioni distribuite, sicure e interoperabili U-GOV Risorse Umane: integrazione di CSA e sviluppo del personale Consolidare quanto già fatto e sviluppare strumenti a supporto della gestione del cambiamento organizzativo sono stati gli obiettivi che il Progetto U-GOV si è prefissato per potenziare le funzionalità adibite alla gestione delle Risorse Umane. La progettazione di quest area funzionale si è sviluppata a partire dall esperienza pluriennale che ha acquisito nell ambito della gestione giuridica ed economica del personale con l applicazione CSA (Carriere e Stipendi di Ateneo, il precedente software per la gestione del personale) e ha capitalizzato il patrimonio di esperienze maturato sul campo nella collaborazione con oltre 80 amministrazioni. La scelta è stata quella di privilegiare la fornitura di nuove funzionalità in nuovi ambiti correlati alla gestione del personale, piuttosto che avviare da subito la riscrittura delle funzionalità relative a CSA nel nuovo sistema. Si è deciso quindi di integrare CSA all interno di U-GOV. Le nuove funzionalità sviluppate nativamente in U-GOV riguardano i processi di sviluppo organizzativo Gestione Organico, Valutazione Prestazioni, Sviluppo e formazione ed, in futuro, Reclutamento. 10

11 In sintesi, per U-GOV Risorse Umane l attenzione è stata rivolta verso i seguenti punti. Continuità con le applicazioni già usate dagli Atenei utenti; Potenziamento della copertura funzionale; Integrazione di informazioni e processi U-GOV Risorse Umane: integrazione con le aree funzionali Contabilità, Ricerca e Didattica Sin dalla nascita del Progetto U-GOV nel 2005 è apparso evidente che l area delle Risorse Umane doveva rappresentare il punto di partenza su cui costruire le fondamenta di tutto il sistema. veniva infatti da una esperienza pluriennale di realizzazione di soluzioni software distinte per le principali aree amministrative degli Atenei; con molti di essi aveva affrontato problematiche di integrazione tra le diverse applicazioni, mettendo in luce la centralità dei dati e dei processi dell area delle Risorse Umane. Figura 2. Questa immagine, che rappresenta una screenshot di U-GOV Programmazione Didattica, mette il luce come da questo sistema sia possibile visualizzare i dati di carriera di un docente per la copertura di una attività didattica. Le anagrafiche delle persone, i dati riguardanti la struttura organizzativa e la condivisione delle informazioni giuridiche ed economiche del personale strutturato ed a contratto, rappresentano sicuramente un elemento strategico all interno di un sistema integrato che, come U-GOV, ambisce a coprire processi 11

12 trasversali tra diverse aree funzionali. Si pensi, a titolo di esempio, alla lista dei docenti da fornire alla programmazione didattica, piuttosto che alle informazioni storiche di carriere degli autori riconosciuti per le pubblicazioni della ricerca nonché i rendiconti dei costi di stipendi e compensi in contabilità (si vedano le figure 2 e 3). Figura 3. Questa immagine mostra una screenshot di U-GOV Catalogo e Valutazione Ricerca. Anche da questo sistema è possibile visualizzare direttamente i dati di un autore di una pubblicazione del catalogo della ricerca. Figura 4. Lo schema in figura evidenzia la condivisione delle informazioni tra il mondo delle risorse umane e il mondo della contabilità in U-GOV. 12

13 Di centrale importanza sono anche le integrazioni con il mondo della contabilità di U-GOV. I dati relativi ai compensi in U-GOV risiedono nelle stesse tabelle dove sono registrati gli emolumenti stipendiali. Ciò consente di rendere disponibili queste due tipologie di informazioni per tutti gli adempimenti centralizzati in maniera automatica, senza che sia necessario allineare i dati con procedure separate. 13

14 14

15 4. I moduli di U-GOV Risorse Umane U-GOV Risorse Umane è composto da 8 moduli nativamente integrati che insieme rappresentano una completa soluzione per i processi e le tematiche relative alla gestione del personale: - Carriere - Stipendi - Compensi - Missioni e trasferte - Gestione Organico - Valutazione Prestazioni - Sviluppo e Formazione - Reclutamento I seguenti paragrafi hanno l obiettivo di fornire una sintetica descrizione funzionale dei moduli sopra citati Gestione Organico U-GOV Gestione Organico consente di rappresentare la struttura organizzativa dell Ateneo attraverso la definizione delle posizioni organizzative, l individuazione dei ruoli corrispondenti cui è possibile associare varie tipologie di attributi quali competenze professionali, obiettivi di risultato ecc. Figura 5. Esempio di gestione di pianta organica. 15

16 Il Modulo consente di associare le persone alle posizioni organizzative individuando livello di copertura e fabbisogni di risorse. Grazie alla storicizzazione delle entità organizzative coinvolte, Gestione Organico consente inoltre di tracciare l evoluzione dell organizzazione nel tempo. Integrazione nativa con U-GOV Carriere L integrazione nativa tra il modulo U-GOV Gestione Organico e il modulo U-GOV Carriere permette di condividere le informazioni relative alla struttura organizzativa ed alle anagrafiche delle risorse umane evitando duplicazioni di dati. L inserimento delle informazioni è univoco e può avvenire da entrambe le applicazioni. La stessa funzionalità è facilmente attivabile per CSA, il sistema sviluppato da per la gestione delle carriere e degli stipendi ed attualmente utilizzato dalla maggior parte degli Atenei italiani. Tutti gli Atenei che utilizzano il sistema CSA potranno così beneficiare da subito delle nuove funzionalità del modulo U-GOV Gestione Organico e della completa integrazione tra le soluzioni. Orientamento alla governance Gestione Organico è un modulo U-GOV finalizzato alla governance di Ateneo per supportarlo nella definizione e gestione dell organizzazione allo scopo di tracciarne l evoluzione nel tempo. Consente di definire in modo formale l organizzazione interna in termini di relazioni tra le funzioni e in termini di responsabilità e attività. Consente inoltre di abbinare categoria contrattuale prevista e numero di personale richiesto a ciascuna posizione, individuando esuberi e carenze. Il modulo Gestione organica permette la rappresentazione dell organigramma istituzionale e dell organigramma di dettaglio interno agli uffici. (vedi figure 5 e 6) Figura 6. Esempio di organigramma funzionale ottenibile con i dati di Gestione Organico 16

17 Figura 7. Esempio di organigramma istituzionale ottenibile con i dati di Gestione Organico Gestione strategica delle competenze Gestione Organico consente la gestione completa del catalogo delle competenze strutturate secondo le classificazioni e le tipologie individuate dall Ateneo. Partendo dal modello organizzativo e dai relativi ruoli associati, U-GOV Gestione Organico permette inoltre la gestione dei profili di competenze richieste per l implementazione del modello organizzativo individuato. Per facilitare gli Atenei nella costruzione del modello, ha scelto di rendere disponibile un dizionario delle competenze ed una serie di profili standard. L offerta si articola in due soluzioni che hanno in comune la facilità di implementazione e il contenimento dei costi. Soluzione Base E dotata di un Dizionario di competenze trasversali e di un insieme di Profili ridotti all essenziale. Grazie ad una rapida implementazione con ridottissimi costi di consulenza, risponde all esigenza di rendersi adempienti alla normativa vigente minimizzando l impatto operativo sulle strutture. Soluzione Completa E dotata di un Dizionario di competenze trasversali e di una gamma di Profili più articolati rispetto alla soluzione Base. Il Modulo nella versione Completa, può essere implementato senza modifiche ma, a richiesta, consente di costruire un sistema minimamente personalizzato. 17

18 Partendo da una base predefinita è infatti possibile effettuare modifiche riducendo tempi e costi di realizzazione. Figura 8. L immagine mostra l insieme delle competenze richieste per un ruolo organizzativo. Integrazione con componenti esterni per la valutazione delle posizioni e l analisi retributiva L architettura di U-GOV favorisce l integrazione tramite web services con prodotti di terze parti che gestiscono processi avanzati in ambito risorse umane come l analisi retributiva o la valutazione delle posizioni organizzative. ha intrapreso una collaborazione con aziende specializzate volta a realizzare progetti di integrazione e interoperabilità in questa direzione Valutazione Prestazioni Il sistema di valutazione delle prestazioni rappresenta lo strumento fondamentale per la gestione strategica delle risorse umane ed è al centro dei recenti sviluppi normativi riguardanti la Pubblica Amministrazione. La valutazione delle prestazioni è articolata in due ambiti distinti ma integrabili costituti dagli obiettivi di risultato e dalle competenze professionali. Entrambi questi ambiti possono concorrere in modo univoco o combinato a definire la prestazione del personale rispetto a quanto richiesto dalla posizione organizzativa ricoperta. U-GOV Valutazione Prestazioni consente di gestire il processo di valutazione delle risorse umane in ogni sua fase: dalla definizione dell evento, alla notifica ai valutatori e valutati, dal supporto ai giudizi espressi alla gestione dell analisi di adeguatezza delle valutazioni fino all esame dei risultati delle valutazioni stesse. 18

19 Figura 9. L immagine mostra le fasi del processo di valutazione. Gli output del processo di valutazione possono essere utilizzati per finalità differenti: - la valutazione sugli obiettivi si presta ad un collegamento diretto con forme di retribuzione variabile; - la valutazione delle competenze trasversali può essere utilizzata sia per definire forme di retribuzione variabile (integrando il punto precedente), sia per concorrere come uno dei 5 elementi previsti dal CCNL alle progressioni orizzontali; - La valutazione delle competenze specialistiche offre una visione complessiva del patrimonio professionale dell organizzazione ed individua i fabbisogni formativi delle persone Sviluppo e Formazione Finalità del modulo è automatizzare e supportare i processi che ruotano attorno alla gestione della formazione del personale di Ateneo garantendo così un continuo e preciso monitoraggio dello sviluppo della singola risorsa in termini di competenze e capacità professionali. L analisi dei fabbisogni formativi e la programmazione delle attività formative sono strumenti primari e fondamentali per una corretta e utile valorizzazione e crescita del personale di Ateneo. 19

20 Integrazione nativa con U-GOV Valutazione Prestazioni U-GOV Valutazione Prestazioni individuando per ogni area di competenza le persone con gap da colmare, è in grado di fornire gruppi di persone con fabbisogni formativi omogenei. Collegando i corsi a catalogo alle competenze censite in Gestione Organico è possibile ottenere, come output automatico della valutazione delle prestazioni, un analisi dei bisogni formativi che sostituisce quasi interamente sia le interviste ai responsabili di struttura sia la raccolta di auto-candidature da parte del personale. Gestione dell attività di formazione Il Modulo consente la gestione di tutti i corsi interni ed esterni strutturabili in edizioni e moduli didattici; garantisce la gestione dei partecipanti sia in fase di inscrizione che in fase di presenza/assenza che in fase di valutazione del percorso formativo. Alimenta automaticamente il curriculum formativo del personale. Valutazione dell apprendimento U-GOV Sviluppo e Formazione consente di gestire e monitorare due differenti tipi di valutazione dell apprendimento. Uno, più comune, basato sul gradimento dei partecipanti ed un secondo, a disposizione del responsabile gerarchico, attinente all effettiva applicazione sul luogo di lavoro di quanto appreso. Produzione reportistica Il Modulo prevede un ampio insieme di interrogazioni e di stampe per rappresentare l investimento sul capitale umano operato dall amministrazione Reclutamento U-GOV Reclutamento automatizza il processo di assunzione del personale tecnicoamministrativo sia nel caso di concorsi interni che esterni all Ateneo nelle sue varie forme (concorsi, mobilità, chiamata diretta, ). Questo Modulo consente la produzione automatica di tutta la documentazione richiesta nelle modalità e nel rispetto della normativa vigente. Integrazione nativa con U-GOV Gestione Organico Nel caso sia attivato U-GOV Gestione Organico, l Ateneo può automaticamente evidenziare il fabbisogno di personale direttamente nel modulo Reclutamento per l avvio del processo di assunzione. Integrazione nativa con U-GOV Carriere 20

21 Attivando in Ateneo anche il modulo Carriere, il processo di assunzione gestito da Reclutamento mette a disposizione automaticamente i dati necessari alla gestione della carriera, evitandone il duplice inserimento e garantendo la congruità del dato. Produzione automatica della documentazione Il Modulo consente di produrre automaticamente gli output necessari per gestire il processo di reclutamento in tutte le sue fasi. Ad esempio sono prodotti automaticamente l avviso di bando da inviare ad Atenei e Ministero, le lettere di convocazione per gli ammessi, le lettere di convocazione della commissione, lettere di assunzione, risultati degli esami e graduatorie, ecc. La data di rilascio del modulo Reclutamento è ancora da definire Carriere Carriere ha come obiettivo la gestione dei dati giuridici del personale. La carriera di ogni dipendente viene vista come l insieme degli avvenimenti giuridici ed economici che lo riguardano a partire dall inizio del suo rapporto di lavoro con l amministrazione fino alla sua cessazione. Dall interpretazione della carriera, il modulo Carriere è in grado in automatico di determinare l inquadramento e gli emolumenti spettanti secondo le regole ed i meccanismi definiti dai contratti vigenti per tutte le figure professionali previste. Le informazioni giuridiche gestite da Carriere costituiscono quindi la base propedeutica alla corretta gestione economica del dipendente e in tal senso sono disponibili anche a tutti coloro che utilizzano il modulo Stipendi. L integrazione tra Carriere e Stipendi non inficia l autonomia di gestione degli uffici garantita ad esempio da un meccanismo di validazione degli eventi ai fini economici. L estrema flessibilità delle impostazioni del modulo Carriere e la completezza delle funzioni offerte conferiscono all Ufficio del Personale grandi potenzialità di gestione accrescendone l efficienza. Carriere infine consente la produzione dei documenti e delle stampe che vengono solitamente richieste ed elaborate dagli uffici preposti (stati matricolari o di servizio, certificati, elenchi del personale). 21

22 Progressione della carriera La progressione della carriera di un dipendente viene elaborata dalla procedura secondo regole e meccanismi che, sanciti dal contratto in vigore, consentono in automatico di: - determinare l inquadramento ad una certa data; - reperire gli emolumenti spettanti ad una certa data; - esporre eventi relativi agli avanzamenti determinati dall anzianità quando necessario, ad es. nello stato matricolare. Tali automatismi valgono per l insieme degli eventi con decorrenza uguale e/o successiva all applicazione delle leggi D.P.R. 382/80, per il personale docente e L. 312/80, per il personale tecnico-amministrativo, che hanno introdotto gli attuali inquadramenti giuridici del personale. In particolare, la procedura distingue la gestione precedente e successiva le date di entrata in vigore delle suddette normative. Stato giuridico ed economico Utilizzando diversi criteri di selezione, Carriere permette di consultare e visualizzare ad ogni data di riferimento, presente, passata o futura, l intero insieme delle variabili di stato della posizione del dipendente: attività, part time, supplenze, funzioni. E uno strumento utile per individuare e risolvere gli errori di interpretazione dovuti alla immissione di sequenze non corrette di eventi, senza attendere l elaborazione del cedolino. Stampe e documenti La stampa degli elenchi del personale è improntata alla massima flessibilità e consente in maniera estremamente facilitata di individuare i contenuti e disporli nelle aggregazioni e nella forma desiderata. I dati selezionati sono sempre disponibili in un file consultabile con strumenti di calcolo elettronico (Microsoft Excel, OpenOffice Calc, ). Inoltre è possibile stampare lo Stato matricolare di servizio contenente gli eventi di carriera utilizzando un word processor (Microsoft Word, OpenOffice Writer, ). Tutto ciò consente di personalizzare il modello di stampa da parte del personale di Ateneo. Infine Carriere produce, utilizzando i dati giuridici caricati nelle carriere e negli incarichi didattici, vari tipi di documenti come in particolare provvedimenti, lettere, attestati. 22

23 4.6. Stipendi Il modulo Stipendi nasce per gestire il trattamento economico del personale di Ateneo sia esso strutturato che a contratto. Esso consente la liquidazione degli emolumenti al personale strutturato e assimilato di tre comparti, Università, Sanità e Ricerca. Stipendi sviluppa una gestione storica di molte informazioni elaborate. Questa caratteristica permette alcune importanti funzionalità, come ad esempio i ricalcoli automatici dei conguagli dell anno corrente, ed eventuali arretrati di anni precedenti. Nel corso degli anni il modulo Stipendi è evoluto per soddisfare le nuove esigenze specifiche del mondo universitario: nuove figure professionali da gestire, informatizzazione dei rapporti con gli enti preposti, de-materializzazione dei documenti e degli atti. Stipendi fornisce, inoltre, gli strumenti per l assolvimento di tutti gli adempimenti fiscali e previdenziali che l Ateneo è tenuto a sostenere in qualità di Sostituto di imposta ed offre un ampio spettro di funzionalità per alimentare le banche dati degli Enti preposti a vario titolo: - CUD e Gestione TFR - Assistenza fiscale - Uni-Emens e DMA - Banca dati MIUR - Conto annuale - INAIL - Anagrafe delle prestazioni - F24. Particolare attenzione è stata posta alla produzione dei cedolini risultanti dal calcolo degli stipendi per consentire agli uffici stipendi di definire personalizzazioni grafiche e testuali e di impostare la modalità di consegna del cedolino preferita (su portale web, via mail, mezzo postel, ecc.). Le funzionalità del modulo subiscono una continua e tempestiva manutenzione evolutiva. provvede all adeguamento da un punto di vista normativo garantendo l implementazione degli aggiornamenti relativi all amministrazione del personale nel pieno rispetto dei tempi e delle scadenze previsti dalla legge. 23

24 Integrazione nativa con U-GOV Contabilità I processi che collegano i flussi informativi dall Area Funzionale Risorse Umane verso l Area della Contabilità (e viceversa) sono automaticamente disponibili senza nessun intervento tecnico. In particolare le Università che utilizzano i moduli contabili del sistema U-GOV possono beneficiare della condivisione automatica dei dati di liquidazione ai fini contabili e dei processi ad essi correlati. Questo consente per esempio di rendicontare in ragioneria automaticamente l elaborazione degli stipendi, offrendo un notevole vantaggio per l Ateneo velocizzando sensibilmente il processo e riducendo drasticamente gli sforzi operativi attualmente necessari. Rivalutazione Monetaria Il modulo Stipendi consente di gestire i processi relativi alla rivalutazione monetaria generando i risultati ottenuti al fine del pagamento e del conguaglio fiscale. Il calcolo degli importi di rivalutazione monetaria e/o interessi sulle somme nette può essere effettuato secondo varie modalità, secondo quanto disposto nella sentenza. I criteri implementati sono: - circolare n. 83 del 23/12/1998 del Ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione Economica - rivalutazione e interessi - il più favorevole tra rivalutazione e interessi. Infine, qualora si disponga degli importi lordi, il programma prevede una funzionalità di nettizzazione per le casse previdenziali INPS e INPDAP Compensi Il modulo Compensi definisce il calcolo dei corrispettivi che vengono pagati a vari soggetti a fronte di un contratto o di un incarico per una prestazione erogata verso una struttura dell Ateneo. Alla stessa stregua dell elaborazione di uno stipendio anche l elaborazione di un compenso presenta molti elementi di complessità. In particolare, la prestazione erogata va inquadrata entro un ambito normativo corretto, in modo da soddisfare diverse esigenze di calcolo quali: - determinare quanto deve essere liquidato come netto percipiente; - misurare gli oneri fiscali o previdenziali a carico dell'ente in relazione al compenso erogato ed al tipo di soggetto percettore; - computare quanto deve essere versato, in qualità di Sostituto di imposta, come onere fiscale e previdenziale a carico del percettore. 24

risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità

risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità risorse umane U-GOV Risorse Umane Potenziamento, integrazione, continuità White Paper Ottobre 2008 Titolo White Paper: Ottobre 2008 S3-0 Autori: Relazioni Esterne, Divisione Risorse Umane Consorzio Interuniversitario

Dettagli

CSA Carriere e Stipendi di Ateneo

CSA Carriere e Stipendi di Ateneo CSA Carriere e Stipendi di Ateneo Marzo 2007 Indice 1. IL SISTEMA CSA... 3 MODULI DI CSA... 3 2. IL MODULO CARRIERE... 4 FUNZIONALITÀ... 5 3. IL MODULO STIPENDI... 7 FUNZIONALITÀ... 8 4. IL MODULO MISSIONI...

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale OFFERTA ECONOMIICA Tecnologia, competenza e innovazione per soddisfare anche le esigenze piu complesse ed evolute di gestione del personale 1 SOMMARIIO IL GRUPPO ZUCCHETTI pag. 3 Il gruppo Zucchetti oggi

Dettagli

Pag. 1 di 5. Titolo: Cassa trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (CTPS). La previdenza dei docenti delle Università pubbliche

Pag. 1 di 5. Titolo: Cassa trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (CTPS). La previdenza dei docenti delle Università pubbliche I docenti delle Università pubbliche, in quanto dipendenti civili dello Stato, sono iscritti alla cassa per i trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (CTPS), istituita il 1 gennaio 1996 come

Dettagli

Cassa trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (CTPS). La previdenza dei docenti delle Università pubbliche.

Cassa trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (CTPS). La previdenza dei docenti delle Università pubbliche. In questa sezione pubblichiamo informazioni che chiariscono le regole previste per la composizione e l effettivo funzionamento delle maggiori Gestioni pensionistiche amministrate dall Istituto. Questo

Dettagli

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Indice 1. Introduzione 2. Le nuove procedure Obiettivi e Novità 3. Le funzioni di monitoraggio Monitoraggio contratti Monitoraggio rata Andamento spesa

Dettagli

AREA RISORSE UMANE (AREA 4)

AREA RISORSE UMANE (AREA 4) Ricezione e smistamento della posta email in ingresso Nr. 2997 SEGRETERIA AFFARI GENERALI AREA 4 (UOA 09) Monitoraggio, rielaborazione e comunicazione dati in possesso degli uffici dell'area Nr. 7 Supporto

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/2013. www.cineca.it

U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/2013. www.cineca.it U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/2013 Agenda PRIMO GIORNO: Ciclo compensi per autonomi occasionali (AU) SECONDO GIORNO: Ciclo compensi per autonomi abituali (PR) TERZO GIORNO: Ciclo Missioni

Dettagli

Il programma è articolato in due parti:

Il programma è articolato in due parti: 1 Il programma è articolato in due parti: Nella Prima parte si esamina la gestione delle competenze accessorie: il processo per il pagamento, le relative fasi e gli attori coinvolti. Si vedrà, inoltre,

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Premessa L Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia considera la formazione e l aggiornamento

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura PAGHE Rel. 5.0.2.1 Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Lo scopo che si prefigge questa guida è quello di documentare le implementazioni introdotte nella

Dettagli

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi III 1 La sostenibilità del piano strategico e i riflessi sul finanziamento dell Istituto Come sottolineato nella Premessa, la capacità della Consob di

Dettagli

pianificazione e controllo

pianificazione e controllo pianificazione e controllo U-GOV Pianificazione e Controllo Parte 2 Il Data Warehouse di Ateneo come base per il controllo di gestione White Paper Settembre 2008 Titolo White Paper: - Il Data Warehouse

Dettagli

ricerca U-GOV Gestione Progetti Verso il governo dei progetti in Ateneo

ricerca U-GOV Gestione Progetti Verso il governo dei progetti in Ateneo ricerca U-GOV Gestione Progetti Verso il governo dei progetti in Ateneo White Paper Marzo 2010 U-GOV Gestione Progetti Verso il governo dei progetti in Ateneo White Paper Marzo 2010 Titolo White Paper:

Dettagli

Docenti universitari: Ricalcolo delle pensioni determinate con il solo metodo contributivo.

Docenti universitari: Ricalcolo delle pensioni determinate con il solo metodo contributivo. Docenti universitari: Ricalcolo delle pensioni determinate con il solo metodo contributivo. 1) Generalità I professori universitari, in quanto dipendenti civili dello Stato, sono iscritti alla Cassa per

Dettagli

Gestione del Personale

Gestione del Personale Gestione funzionale e completa del Personale sia dal punto di vista giuridico che da quello finanziario. La procedura consente di elaborare, per ciascun mese, due mensilità ordinarie e 98 mensilità straordinarie

Dettagli

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI PAGHE WEB Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI AUTOMATICO Cedolino? Click. Fatto! Paghe Web Zucchetti è una soluzione che facilita l operatività

Dettagli

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 Principi generali...3 Art. 2 Regole generali di condotta per le procedure

Dettagli

JSIPE. Sistema Informativo per il Personale

JSIPE. Sistema Informativo per il Personale JSIPE Sistema Informativo per il Personale JSIPE Sistema Informativo per il Personale JSIPE CONSIS, al fine di offrire al mercato una soluzione che supporti la sempre più complessa gestione e amministrazione

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

METODI E STRUMENTI SEMPLICI DA UTILIZZARE PER MISURARE LE PERFORMANCE, VALUTARE I RISULTATI E ACCRESCERE LA TRASPARENZA NEGLI ENTI LOCALI.

METODI E STRUMENTI SEMPLICI DA UTILIZZARE PER MISURARE LE PERFORMANCE, VALUTARE I RISULTATI E ACCRESCERE LA TRASPARENZA NEGLI ENTI LOCALI. METODI E STRUMENTI SEMPLICI DA UTILIZZARE PER MISURARE LE PERFORMANCE, VALUTARE I RISULTATI E ACCRESCERE LA TRASPARENZA NEGLI ENTI LOCALI. Sistema M.A.Ga. è un'applicazione cloud che integra un insieme

Dettagli

Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017

Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017 Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017 Lo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio 2015 è stato predisposto ai

Dettagli

Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010

Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010 Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010 ACCORDO TRA L UNIONE DI COMUNI TERRE DI CASTELLI E L AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA (ASP) GIORGIO GASPARINI PER LA GESTIONE DI FUNZIONI

Dettagli

COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona

COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PREMESSA Le recenti e numerose modifiche normative nell ambito del vasto progetto di riforma della Pubblica

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Relazione dell sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interni Anno 2012 (art. 14, comma 4, lettera a del d.lgs. n. 150/2009) PRESENTAZIONE E INDICE

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK Descrizione Per la gestione del rilevamento presenze, nell ambiente Start, Solari ha concepito Time&Work, un applicazione che rappresenta una soluzione

Dettagli

Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione

Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione Cod. L005 - Assegni per il nucleo familiare Va indicata la spesa complessiva, sostenuta dall Istituzione nel corso dell anno 2007, per l erogazione di assegni per il nucleo familiare al personale dipendente

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 (Articolo 11 del decreto legislativo n. 150/2009) INDICE 1. Introduzione pag. 3 2. Selezione dei

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI Regolamento di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze approvato dal Consiglio di Amministrazione il 28 marzo 2011 Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Progetto Chris Cappell On Line

Progetto Chris Cappell On Line Chris Cappell On Line Realizzato grazie al finanziamento di Adriana e Franco Cappelluti 1 Introduzione Il realizzato in memoria di Christian Cappelluti, giovane compositore romano improvvisamente scomparso

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli

PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI

PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI Progetto di Ricerca-intervento 1. Presentazione Della Proposta 1.1 La ricerca-intervento:

Dettagli

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09)

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09) Regolamento di disciplina della misurazione, valutazione e trasparenza della performance ( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) Il presente Regolamento è assunto ai sensi degli artt. 16 e 31 del

Dettagli

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: White Paper Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: Pagina 2 di 12 Versione 2.0 Sommario Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:... 1... 1 White Paper... 1 1. Introduzione... 3 2.

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Premessa In base all art. 45 del CCNL del 9/08/2000 la formazione professionale costituisce

Dettagli

Una storia di successo: Alpitel

Una storia di successo: Alpitel Una storia di successo: Alpitel La suite applicativa People Talent conquista l'azienda italiana, leader nello sviluppo e nella realizzazione di reti ed impianti per le telecomunicazioni. L esigenza La

Dettagli

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI PAGHE WEB Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI AUTOMATICO Cedolino? Click. Fatto! Paghe Web Zucchetti è una soluzione che facilita l operatività

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto

Dettagli

Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB

Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB o u t s o u r c i n g HR OUTSOURCING ZUCCHETTI: SERVIZI DI OUTSOURCING A 360 GRADI PER L'AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo

Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo Articolo 1 Finalità ed obiettivi 1. Il presente regolamento definisce le linee fondamentali di organizzazione

Dettagli

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Guida alla determinazione e comparazione degli elementi di costo relativi ai servizi stipendiali erogati dal Ministero dell Economia e delle Finanze

Dettagli

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e conomico patrimoniale PROCEDIMENTO Bilancio preventivo e consuntivo e relative variazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 34. Roma, 17/12/2003. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per il loro tramite:

CIRCOLARE N. 34. Roma, 17/12/2003. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per il loro tramite: Roma, 17/12/2003 Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica DIREZIONE GENERALE Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per il loro tramite: - agli Enti

Dettagli

ricerca U-GOV Ricerca Il sistema per la gestione della Ricerca in Ateneo

ricerca U-GOV Ricerca Il sistema per la gestione della Ricerca in Ateneo ricerca U-GOV Ricerca Il sistema per la gestione della Ricerca in Ateneo White Paper Marzo 2010 U-GOV Ricerca Il sistema per la gestione della Ricerca in Ateneo White Paper Marzo 2010 Titolo White Paper:

Dettagli

Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale

Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 29 ottobre 2010 Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale Con delibera del Consiglio di Amministrazione del

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

DETERMINA DELLA CNFC DEL 10 OTTOBRE 2014 Dossier Formativo

DETERMINA DELLA CNFC DEL 10 OTTOBRE 2014 Dossier Formativo DETERMINA DELLA CNFC DEL 10 OTTOBRE 2014 Dossier Formativo VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e in particolare, l art. 16-ter che istituisce la Commissione

Dettagli

Outsourcing HR Contenuti

Outsourcing HR Contenuti Outsourcing HR Contenuti AREA PRESENZE Servizi di Startup Area Presenze Configurazione e installazione terminali di presenze Fornitura integrativa di badge ai soggetti a cui viene estesa alla rilevazione

Dettagli

Prot. n. 2446 del 13 Aprile 2012. All'Istituzione scolastica

Prot. n. 2446 del 13 Aprile 2012. All'Istituzione scolastica Dipartimento per la programmazione la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio Ufficio settimo Prot. n. 2446 del 13 Aprile

Dettagli

AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA

AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA Delibera Consiglio di Amministrazione Atto n. 19 Oggetto: Affidamento n. 3 incarichi a dipendenti del Comune di Macerata per la gestione

Dettagli

SE.AM. SERVIZI AMPEZZO UNIPERSONALE S.R.L.

SE.AM. SERVIZI AMPEZZO UNIPERSONALE S.R.L. SE.AM. SERVIZI AMPEZZO UNIPERSONALE S.R.L. DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE UNICO N 6/14 Cortina d Ampezzo, 10 aprile 2014 OGGETTO: INDIRIZZI IN MATERIA DI POLITICHE ASSUNZIONALI E DI GESTIONE DEL PERSONALE

Dettagli

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia Edoardo Bacchini Elvira Milani ebusiness Suite Solution Team Oracle Italia Cruscotto di controllo per il governo dell ente locale, gestione risorse finanziarie ed umane Catania, 5 Dicembre 2002 Agenda

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

LE LINEE GUIDA DEL FASCICOLO DELLO STUDENTE...

LE LINEE GUIDA DEL FASCICOLO DELLO STUDENTE... Clelia Baldo Le Linee guida del fascicolo dello studente elaborate dal tavolo tecnico ICT4University: l applicazione presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Stesura e approvazione delle Linee

Dettagli

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.it

Dettagli

Regolamento per l accesso e la gestione

Regolamento per l accesso e la gestione FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE Regolamento per l accesso e la gestione al nuovo canale di finanziamento sperimentale

Dettagli

Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor. Primo servizio del Portale del SIL. A cura di Grazia Strano

Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor. Primo servizio del Portale del SIL. A cura di Grazia Strano Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor Primo servizio del Portale del SIL A cura di Grazia Strano Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale delle Reti

Dettagli

C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa!

C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa! C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa! EC CONSULTING Via A. Grandi, 21 20090 Vimodrone (MI) TEL.: 02.27408094 FAX: 02.27409150 e-mail info@ecconsulting.it web www.ecconsulting.it

Dettagli

Comunica Facile. www.lavoro.gov.it/co comunicazioni obbligatorie Sistema Informativo del Lavoro contrasto al lavoro irregolare 800 196 196

Comunica Facile. www.lavoro.gov.it/co comunicazioni obbligatorie Sistema Informativo del Lavoro contrasto al lavoro irregolare 800 196 196 Comunica Facile. Non più tante comunicazioni cartacee, ma una: unica e on-line. A partire da marzo 2008, per comunicare l assunzione di un nuovo lavoratore, non dovrai più compilare modelli differenti

Dettagli

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 La Gestione delle Risorse Umane People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 Filosofia Sono soprattutto le persone a creare il valore delle aziende. Le persone guidano i risultati, sviluppano le relazioni con i

Dettagli

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA AREA FINANZIARIA SERVIZI SOCIALI Piazza F.lli Cervi 28053 CASTELLETTO SOPRA TICINO cod. fiscale e p. IVA 00212680037 Telefono ufficio Ragioneria -

Dettagli

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 AVVIO RAPIDO...7 SELEZIONE DEL DIPENDENTE...8 LEGGIMI...8 MANUALE...8 GUIDA INVIO FILE...9 CERCA DIPENDENTE...9 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO...11 ELABORAZIONE

Dettagli

RILEVAZIONE RESIDUI ATTIVI, RESIDUI PASSIVI E GIACENZE

RILEVAZIONE RESIDUI ATTIVI, RESIDUI PASSIVI E GIACENZE GUIDA OPERATIVA RILEVAZIONE RESIDUI ATTIVI, RESIDUI PASSIVI E GIACENZE IDENTIFICATIVO SG1-CA-Guida Operativa-ResiduiAttiviPassiviGiacenze-1.0.doc VERSIONE Ed. 1 Rev. 0 / 30-04-2015 Uso Esterno Non Riservato

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1 SCHEDA OBIETTIVO - 1 : Semplificazione delle procedure di assunzione del personale Supporto alle politiche assunzionali Il processo assunzionale deve soddisfare i bisogni occupazionali dei Settori, siano

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande:

Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande: Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande: Quante trasferte ha fatto un collaboratore lo scorso anno? Quando un collaboratore ha avuto l ultimo aumento e qual è il suo reddito lordo? Chi fa più straordinari

Dettagli

Rev 07 Giugno 2012 I.R.I.S. Budget del personale

Rev 07 Giugno 2012 I.R.I.S. Budget del personale Rev 07 Giugno 2012 I.R.I.S. Budget del personale I.R.I.S. Budget del personale VISITE MEDICHE FORMAZIONE DEL PERSONALE 730 ARCHIVIAZIONE OTTICA Iris Rilevazione Presenza Iris Costo Lavoro BUDGET GESTIONE

Dettagli

La qualificazione di un back-office GESTIONE DEL PERSONALE

La qualificazione di un back-office GESTIONE DEL PERSONALE La qualificazione di un back-office GESTIONE DEL PERSONALE Qualificazione dei prodotti di back-office Ambito Prodotti di back-office Percorsi di qualificazione 1 Cliente Redatto da Verificato da Approvato

Dettagli

AZIENDA SPECIALE PALAEXPO CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE. Febbraio 2007

AZIENDA SPECIALE PALAEXPO CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE. Febbraio 2007 AZIENDA SPECIALE PALAEXPO CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE Febbraio 2007 SOMMARIO INTRODUZIONE...3 1. PRINCIPI GENERALI...3 2. REGOLE GENERALI DI

Dettagli

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Premessa EQUALex, software per la Gestione Integrata di Uffici Legali nasce dall'incontro tra un'importante Compagnia Assicurativa internazionale

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE TRIENNIO 2015-2017

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE TRIENNIO 2015-2017 SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE TRIENNIO 2015-2017 Il Ciclo di gestione della valutazione dei risultati: le fasi. pag. 2 a) definizione e assegnazione degli obiettivi che si intendono

Dettagli

gennaio 2011 Programma triennale trasparenza e l integrità 2011-20013

gennaio 2011 Programma triennale trasparenza e l integrità 2011-20013 Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2011-2013 gennaio 2011 1 Presentazione del Piano La redazione dei nuovi documenti di programmazione e di trasparenza adottati a partire dall esercizio

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

PROVINCIA LATINA AVVISO PUBBLICO

PROVINCIA LATINA AVVISO PUBBLICO PROVINCIA LATINA Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale AVVISO PUBBLICO ATTIVITA FORMATIVE PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE FINANZIAMENTO MODULI A, B, C 1. Premessa La Provincia

Dettagli

Livello 1. HR Cloud Supporto e sicurezza

Livello 1. HR Cloud Supporto e sicurezza Livello 1 HR Cloud Supporto e sicurezza Prevede la messa a disposizione dei processi standard e dell infrastruttura tecnologica ed applicativa garantendone la manutenzione, l aggiornamento e presidiando

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE

DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE PUBBLICA E DELEGAZIONE DI PARTE SINDACALE SULLE TEMATICHE RELATIVE AL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO 1. DISCIPLINA DEGLI INCARICHI CONFERITI

Dettagli

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI FORMAZIONE E SVILUPPO DEL PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO Piano annuale di formazione del personale tecnico e amministrativo della Scuola Attivazione dei corsi di formazione

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale Gestione contabile spese del personale PROCEDURA AMMINISTRATIVO-CONTABILE Vers. 0.0 Gestione contabile spese del personale Data 08/11/2010

Dettagli

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete Il Personale.in informa Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare - erogare Servizi in rete La rete Intranet è uno straordinario mezzo tecnologico di comunicazione e informazione di cui la

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Errata corrige: Si riporta, che per mero errore materiare, dove era scritto Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D leggasi Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D/C Nota del

Dettagli

Nota Circolare UPPA n. 33/08. Roma, lì 22.05.2008. Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Segretariato generale Roma

Nota Circolare UPPA n. 33/08. Roma, lì 22.05.2008. Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Segretariato generale Roma UFFICIO PERSONALE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SEGRETERIA TECNICA DEL DIRETTORE Nota Circolare UPPA n. 33/08, lì 22.05.2008 Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Segretariato generale Alle Amministrazioni

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Documento condiviso tra le Università di Macerata e Camerino in attuazione degli indirizzi dell accordo di programma dell 11 febbraio 2010 tra Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca,

Dettagli

Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE

Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE Per essere sempre più competitive, oggi, le aziende non devono considerare le proprie risorse umane un costo, ma il più grosso investimento finalizzato alla realizzazione

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione relativi organismi.

Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione relativi organismi. REGIONE PIEMONTE BU28 14/07/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 22 giugno 2011, n. 7-2208 Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione

Dettagli

Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale.

Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale. Posizione Uil Ricerca Università Afam in merito alla sopravvivenza del sistema delle progressioni economiche orizzontali nella vacanza contrattuale. Alcune amministrazioni, in violazione del Contratto

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 INDICE 1. Introduzione... pag. 2 1.1 Trasparenza... pag. 2 1.2 Integrità... pag. 2 1.3 Obiettivi... pag. 2 2. Individuazione dei dati da pubblicare...

Dettagli

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO TALONE Telefono 0667667159 Fax 0667667157 E-mail a.talone@provincia.roma.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 08/01/1967 ESPERIENZA LAVORATIVA Nome

Dettagli

COMETA QUALITA. Presentazione

COMETA QUALITA. Presentazione COMETA QUALITA Presentazione Il software attraverso una moderna e quanto semplicissima interfaccia utente permette di gestire tutti gli aspetti legati al sistema di gestione per la qualità secondo la normativa

Dettagli

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici SIRIO Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell ENAC e del CNEL. Iscritto all Albo

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI. Requisiti del lavoratore

SCHEMA DI SINTESI. Requisiti del lavoratore SCHEMA DI SINTESI L intervento (articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge n. 92 del 28 giugno 2012, così come modificata dalla legge n. 221 del 17 dicembre 2012, di conversione del decreto legge n. 179

Dettagli