Consigli per diventare WSP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consigli per diventare WSP"

Transcript

1 Consigli per diventare WSP CAPITOLO 3 di Benoît Marchal Questo capitolo tratta un aspetto dei servizi Web che si sta evolvendo rapidamente. In generale, le tecnologie che li riguardano progrediscono senza mai fermarsi e in fretta. Esse evolvono quasi ogni giorno, poiché oramai lo sviluppo di questa tecnica è tracciato. Disponete, in altri termini, di un idea ragionevolmente chiara di ciò che vi aspetta in questo ambito. È indubbio, per esempio, che XML e SOAP costituiscono i due elementi chiave di questa tecnologia; tuttavia, un concetto non molto chiaro riguarda il modello aziendale di supporto per i servizi Web. Questo capitolo si occupa in parte di questo argomento. Il problema è che la tecnologia è talmente nuova che l industria che può beneficiarne è ancora agli albori: non esistono esempi di modelli d attività operativi funzionanti. Il modello aziendale di supporto dei servizi Web, tuttavia, non è secondario: in effetti, riteniamo che gli sviluppatori svolgeranno un ruolo di primo piano nella definizione di questo mercato. Nonostante tutto, come abbiamo detto, questo capitolo è il più teorico di quelli tecnici: leggetelo, criticatelo, ma soprattutto non ignorate gli argomenti trattati. Ricerca di esempi Gli sviluppatori hanno un ruolo di primo piano nell adozione di nuove tecnologie: non soltanto come supporto, ma soprattutto in termini d educazione delle aziende sull ottenimento del maggior numero di vantaggi dai nuovi sviluppi. I modelli d attività che supportano i servizi Web sono tuttora in fase di definizione e gli sviluppatori si occupano della loro stesura. Dal momento che non prevediamo il futuro, è necessario ricorrere alle esperienze passate per capire quale ruolo avranno i provider. Esistono due mercati che indicano la strada che deve

2 34 Capitolo 3 essere intrapresa: EDI, supportati dalle reti VAN (Value-Added Network) e ISP (Internet Service Provider). L esame degli ISP fa riferimento soprattutto ai provider per un servizio di hosting, denominati talvolta ASP (Application Service Provider). EDI: un passo indietro Poiché state leggendo questo libro, è ragionevole ritenere che abbiate familiarità con gli ISP e l hosting Web, ma potreste non averne altrettanta con il mercato EDI. Nel Capitolo 2 abbiamo esaminato EDI, evidenziandone similarità e contrasti rispetto a XML come sistema di messaggistica: è opportuno, però, studiare più a fondo questo argomento, per comprendere i motivi della sua importanza per i provider Web. Lo standard EDI (Electronic Data Interchange, scambio elettronico di dati) fu introdotto più di vent anni fa e intendeva essere una forma primitiva di commercio elettronico. Il suo significato si è perso comunque con il tempo. Quando ci riferiamo alle attività di e-commerce, la maggior parte della gente pensa ad Amazon.com o ad altre aziende online: esistono però forme assai più vecchie e popolari di commercio elettronico. Le aziende online si occupano principalmente del modello B2C (Business-To-Consumer) nell e-commerce. L altro modello di attività commerciale è il B2B ossia l insieme d acquisti, vendite e altre transazioni commerciali che avvengono tra aziende. Quest ultimo è meno noto di B2C, soprattutto perché è meno visibile e più astratto: tutti fanno acquisti nei negozi ogni giorno, ma quasi nessuno si chiede dove i negozi acquistino i loro prodotti. Le aziende che acquistano prodotti dai loro fornitori (altre aziende) rappresentano il modello B2B: è sorprendente sapere che esso comprende una catena infinita di attività, poiché dietro ogni fonitore esiste sempre un altro fornitore e così via all infinito. Supponete, per esempio, di acquistare un libro in libreria. Il libraio lo ha acquistato a sua volta da un distributore che lo ha acquistato dall editore. Il libro, a sua volta, è stato preparato da uno stampatore. Per produrre il libro, lo stampatore ha acquistato carta e inchiostro. Ci auguriamo che abbiate capito il concetto. A fronte di un unica transazione orientata al consumatore (voi che acquistate il libro), esistono diverse altre transazioni tra aziende: quest effetto di moltiplicazione significa che lo scambio commerciale tra aziende e, di conseguenza, quello elettronico del modello B2B, è destinato a superare notevolmente il modello B2C. Scambio di dati elettronico Probabilmente la forma più vecchia di e-commerce è rappresentata da EDI che si riferisce unicamente al B2B. L idea che sta all origine di EDI è molto semplice: per fare affari, le aziende devono scambiarsi quantità enormi di documenti in cartaceo che possono essere sostituiti da semplici file elettronici.

3 Consigli per diventare WSP 35 Se la vostra azienda, per esempio, decide di acquistare merci da un altra, voi emettete un ordine d acquisto. Di solito la merce è accompagnata da una fattura, per pagarla emettete ancora un assegno. Questi documenti sono compilati con carta e penna? È improbabile: di solito le aziende ricorrono all impiego di software di tipo amministrativo-contabile per registrare gli ordini, le fatture e i pagamenti. Ora, provate a eseguite un test: andate in amministrazione e osservate l impiegato che apre la posta. Scoprirete che la maggior parte dei documenti è stampata da un computer, molti dei quali mediante un servizio di tipo ERP (Enterprise Resource Planning) del mittente. Seguite il percorso della carta e scoprirete che molti documenti provengono dal vostro stesso ERP. Quindi, il processo consiste nella stampa dei documenti, nel loro invio tramite posta ordinaria e nella successiva registrazione da parte del destinatario. La quantità di carta e di lavoro manuale richiesto da queste attività è trascurabile per le piccole aziende, ma rappresenta un costo enorme per quelle più grandi. Alcune aziende, più di vent anni fa, si resero conto di poter semplificare tutto il processo costruendo collegamenti più diretti tra due sistemi software contabili; anziché stampare un ordine su carta, il computer produce un file. Questo file, in seguito, è trasmesso tramite posta elettronica, in modo che il destinatario possa inserirlo direttamente nel suo sistema contabile. Niente carta, niente servizio postale ordinario: questo sistema è più efficiente e funzionale della posta elettronica ordinaria, poiché i documenti sono importati automaticamente. Tra i benefici offerti da EDI occorre segnalare i seguenti: i documenti elettronici richiedono meno tempo per essere scambiati ed elaborati; la continua digitazione dello stesso documento è la causa d errore principale: per esempio è facile scrivere anziché I documenti elettronici eliminano questo inconveniente e gli errori che ne derivano; l elaborazione di documenti elettronici richiede meno risorse umane. Qual è il valore di EDI? Nel 1998 l e-commerce B2B, incluse le transazioni EDI e Internet, era valutabile, secondo Forrester Research, a 671 miliardi di dollari. Per quale ragione non se ne sente parlare quasi mai? Probabilmente, la maggior parte delle transazioni avviene su reti private e non su Internet: infatti, le transazioni con Internet rappresentavano soltanto 92 miliardi di dollari. La gran parte delle transazioni che hanno luogo sulle reti private non si basa su XML: esse utilizzano, invece, formati EDI specifici come per esempio UN/EDIFACT e ANSI X12. Confronto tra EDI e i servizi Web Comprendete quali somiglianze intercorrono tra EDI e i servizi Web? A parte le differenze tecniche ovvie (reti private anziché Internet, formati di file sconosciuti invece di XML), entrambi intendono automatizzare e migliorare il flusso informativo tra le aziende.

4 36 Capitolo 3 In mancanza di una struttura di riferimento diversa, i provider possono apprendere parecchio da più di vent anni d esperienza in EDI. Alcuni di questi argomenti sono esaminati tra breve, ma è opportuno, prima di tutto, prendere in considerazione le due caratteristiche seguenti che distinguono EDI dai servizi Web: EDI richiede l investimento di forti risorse; EDI si concentra sul risparmio dei costi. L impostazione di un infrastruttura EDI è un operazione molto costosa. Ciò spiega in parte la ragione per cui questo standard non è molto popolare. In realtà, EDI era stato progettato per grandi aziende per effettuare un elevata quantità di transazioni: esso manca dell agilità che contraddistingue l e-commerce; al contrario, soluzioni basate sulla rete, come i servizi Web, sono nettamente più accessibili e possono essere implementate più rapidamente. EDI si focalizza esclusivamente sul risparmio dei costi: il suo obiettivo è ridurre la quantità di carta affinché le transazioni si svolgano con più efficienza. La riduzione dei costi, tuttavia, costituisce soltanto una parte dell impatto di EDI: esso offre nuovi metodi per condurre le trattative. Potete, per esempio, ridurre il magazzino ed emettere ordini più frequentemente, poiché un ordine elettronico è inviato ed elaborato in pochi minuti a fronte dei giorni richiesti dalla sua controparte cartacea. A sua volta, ciò rende disponibili nuove risorse finanziarie. Analizzando l esperienza EDI, tenete sempre in considerazione queste differenze; tuttavia, EDI ha offerto due lezioni importanti, elencate di seguito. Si è rivelato essenziale per documentare adeguatamente l applicazione e, in modo più specifico, le relative API. La documentazione è importante in qualsiasi progetto software, ma è ancora più essenziale quando esso coinvolge i dipartimenti IT di due o più aziende. Questo è un problema assai importante, fortunatamente risolto dagli standard dei servizi Web. Per maggiori informazioni, fate riferimento al Capitolo 11. Diversi partner possono beneficiare dello scambio; in altre parole, più è ampia la comunità che coinvolge un servizio Web, più esso avrà valore. Ciò significa che l implementazione e l utilizzo dei servizi Web devono essere poco costosi. Benché ciò non sia ancora possibile, le esperienze passate con Internet hanno dimostrato che possiamo aspettarci una riduzione dei costi iniziali. Disponibilità dei servizi Web Negli ultimi anni, abbiamo assistito a diversi progetti che hanno contribuito ad anticipare ciò che i servizi Web rappresenteranno in futuro: un mercato trasparente. Internet e i mercati trasparenti Una delle leggi fondamentali dell economia capitalistica è che un mercato trasparente, in cui ogni partecipante ha accesso a tutte le informazioni relative a prodotti e prezzi, è l ambiente ideale. Col tempo, il mercato trasparente convergerà verso il miglior prezzo per il miglior prodotto con il livello di servizi migliore.

5 Consigli per diventare WSP 37 Questa per adesso è la teoria: in pratica, è assai difficile creare mercati di questo tipo. Il mercato azionario e, forse, ebay sono le approssimazioni più vicine al modello. La teoria ancora una volta può esservi d aiuto nel guidare le vostre azioni: per esempio, le leggi antitrust derivano direttamente da questa teoria. Nell ambito di Internet, questa legge può avere molte interpretazioni interessanti, specialmente se siete un sostenitore dell open software e degli standard aperti. Questo paragrafo applica i principi esaminati ai servizi Web: questi ultimi rappresentano un terreno fertile per lo sviluppo di un mercato trasparente e, in definitiva, anche per altre soluzioni di e-commerce. Dal punto di vista tecnico, i servizi Web si basano su standard aperti come HTML, HTTP e SMTP: essi consentono a chiunque, a prescindere dal computer utilizzato, di adottare questa tecnologia e di far parte del commercio online. Altre tecniche di e-commerce, al contrario, non sono riuscite a diventare un modello universalmente adottato, poiché non sono state capaci di costruire un mercato trasparente. EDI (Electronic Data Interchange) è l esempio più importante: un idea eccellente che funziona, ma che non ha mai coperto una quota di mercato importante, dal momento che è una sorta di club relativamente chiuso, caratterizzato da quote d iscrizione talmente elevate che soltanto poche aziende possono entrarvi. Piccole aziende Il coinvolgimento di tutte le aziende, per quanto piccole o grandi, è vitale per lo sviluppo di un mercato trasparente. Quelle piccole, in particolare, benché raramente appaiano sulle prime pagine delle riviste, sono i mezzi di sussistenza delle economie statunitense ed europea. Essi forniscono il dinamismo richiesto dal mercato poiché sviluppano nuovi prodotti, sfidano le leggi di marketing, si sforzano di sopravvivere o, più semplicemente, si accontentano di sfruttare una nicchia di mercato specifica. Il prezzo, tuttavia, deve essere equo, affinché le piccole aziende possano partecipare a qualsiasi mercato. Le piccole aziende hanno, inoltre, pochi mezzi; ma, fortunatamente, il prezzo su Internet è equo. Il costo dell accesso alla rete è talmente a buon mercato che qualunque azienda è capace di sostenerlo. I siti Web sono affittati con un canone mensile modesto ed editor eccellenti sono in grado di trasformare chiunque in un discreto webmaster; persino la costruzione di un negozio online dotato di tutti gli extra non richiede molti investimenti: la maggior parte degli ISP offre i servizi a prezzi ragionevoli, mentre, per coloro che preferiscono entrare a far parte di un emporio elettronico già pronto, sono a disposizione le offerte più disparate. Mercato trasparente con i servizi Web Ciononostante, finora Internet si è indirizzato verso l e-commerce di tipo B2C, anziché B2B: la ragione principale è che gli standard supportati sono indirizzati agli utenti finali. Un sito Web è progettato per essere utilizzato da persone: esso opera meglio con un consumatore che fa acquisti manualmente. Non si comporta, invece, altrettanto bene con il modello di tipo

6 38 Capitolo 3 B2B, poiché un sito Web non si può collegare con i pacchetti ERP e altri software usati dalle aziende. Quali sono i requisiti necessari per un attività di promozione commerciale online di successo? Il mercato più conveniente è quello trasparente. L esperienza insegna che il suo equivalente tecnico è rappresentato dagli standard aperti: su Internet, per quanto riguarda il modello B2B, gli standard aperti sono XML e i servizi Web. Con questo giungiamo alla cosiddetta economia dei servizi Web (Web Service Economy): nient altro che un mercato B2B online. Per avere successo, questo mercato deve essere di tipo trasparente: in termini tecnici, ciò significa che si deve basare su XML e altri standard Web. Qualsiasi azienda, sia grande o piccola e basata su Windows, Macintosh, Linux, PalmOS o AS400, può essere un componente dell economia dei servizi Web a un costo ragionevole. Ancora non si è arrivati a questo punto. L esempio più vicino oggi disponibile è costituito dai nicchia di mercato basati su XML, come Ariba o mysap: purtroppo, essi sono tecnicamente chiusi e parteciparvi è molto costoso. Con l avvento degli standard dei servizi Web e con la disponibilità di strumenti di sviluppo software, nei prossimi 2 o 4 anni le soluzioni chiuse saranno probabilmente sostituite con gradualità dai servizi Web. Lo stesso tipo di cambiamento si è verificato tra i consumatori: fino al 1996/1997 se aveste chiesto a qualsiasi progettista Web di creare un sito di e-commerce, egli avrebbe aperto il proprio editor di programmi e ne avrebbe scritto uno apposta per voi: poche attività potevano permettersene uno. Nel 1997, la stessa persona vi avrebbe venduto un pacchetto già pronto. Non un negozio espressamente creato per voi, bensì un prodotto standard del tutto equivalente ad Amazon.com. Non sarebbe stato esattamente a buon mercato, poiché la maggior parte di quei prodotti costava tra euro e euro, tuttavia era pur sempre meno costoso di una soluzione personalizzata; inoltre, questi prodotti erano molto più potenti e ben testati di qualsiasi soluzione personalizzata. Oggi la gran parte degli ISP offre la possibilità di aderire a empori elettronici, per circa 50 o 200 euro mensili. Editor HTML come, per esempio, NetObjects consentono di modificare e gestire il negozio direttamente dalla vostra scrivania. Soluzioni proprietarie come ActiveX, sono apparse e, quindi, scomparse: le vincitrici hanno avuto successo poiché basate sulla trasparenza. Ricerca delle applicazioni dei servizi Web I provider cercano di rendere le applicazioni utili per le attività produttive: è essenziale, in tal caso, che tengano conto non solo dell automatizzazione delle soluzioni esistenti, ma anche dei vantaggi offerti dalla natura dei servizi Web per ripensare il modello aziendale. I primi ISP vendevano i propri servizi come alternative a buon mercato di prodotti più familiari: i siti Web erano venduti alla stregua di prospetti informativi di marketing, più economici e meglio distribuiti. Allo stesso modo, la posta elettronica era presentata come un sostituto meno costoso e più rapido della posta ordinaria.

7 Consigli per diventare WSP 39 In questo c è qualcosa di vero, ma occorre prima di tutto evidenziare alcuni punti interessanti. I siti Web, per esempio, sono qualcosa di più dei prospetti informativi: essi rappresentano soluzioni efficaci per distribuire informazioni parecchio aggiornate sui prodotti, come per esempio la loro disponibilità. La posta elettronica è, oltre tutto, molto di più della posta tradizionale: è meno costosa e più efficace, inoltre consente di comunicare con i clienti in modo interattivo. Opportunità Considerando le opportunità offerte dai servizi Web, è essenziale rendersi conto che non si limitano a rendere automatiche le procedure esistenti, offrono anche nuove opportunità per fare affari. Quando studiavamo informatica, gli insegnanti sostenevano che se non avessimo lavorato per un produttore di software o di hardware, avremmo trovato sicuramente opportunità anche per attività inerenti i centri di costo (cost center): a quell epoca, non sapevamo a che cosa si riferissero di preciso. L Ufficio Amministrazione di un azienda è un esempio tipico: il commercialista e i suoi assistenti hanno stipendi particolarmente alti, pur non contribuendo in alcun modo al reddito aziendale. Le leggi, ma anche il normale buon senso, prevedono che un azienda registri i propri costi e ricavi: la figura del contabile è quindi necessaria, anche se non genera reddito. La sua attività serve soltanto come supporto agli altri dipartimenti che producono ricavi. Un centro di costo, quindi, è un insieme di oneri accettati come parte delle spese richieste da un attività, ma che non contribuisce al reddito complessivo. In un azienda, in effetti, l installazione di un software per automatizzare il maggior numero di compiti amministrativi è una pratica ormai acquisita, ma neppure questo ha influenza sui ricavi. I computer, oltre tutto, diminuiscono notevolmente i costi, ma la riduzione delle spese negli altri dipartimenti di per sé non genera reddito. Questo ragionamento, comune a quell epoca, ha portato alla convinzione che gli Uffici IT esistessero unicamente per essere al servizio di altri. Spesso persino gli informatici adottano questo punto di vista: essi utilizzano espressioni del tipo seguente: Gli affari prima di tutto, in cui affari significa uffici che producono ricavi. Ciò è vero, ma fino a un certo punto. Questa, in altri termini, era ritenuta un attitudine ragionevole dieci anni fa, quando l IT serviva quasi esclusivamente a elaborare le informazioni più efficacemente. Oggi, con Internet, l IT rappresenta una nuova opportunità di per sé e voi, come sviluppatori, dovete aiutare gli utenti a riconoscerne l utilità. Per un azienda basata sull informazione, i sistemi informatici sono come le fabbriche dell era industriale ossia costituiscono la linfa vitale della produzione di domani. Nell era industriale, gli uomini d affari investivano in fabbriche efficienti: sebbene la loro costruzione richiedesse costi enormi, essa costituiva anche il fondamento dell attività commerciale in generale. Ora, comprendete che l IT ricopre necessariamente la medesima funzione. Il fallimento delle aziende cosiddette dot.com dimostra chiaramente, inoltre, che la creazione di un ottima tecnologia non è sufficiente per dimostrare la propria capacità nel concludere affari e che il raggiungimento di un profitto continua a essere una priorità aziendale. Oggi

8 40 Capitolo 3 quindi ha senso trattare l IT e in particolare i servizi Web, come opportunità per incrementare gli affari. Occorrono le prove? In questo manuale non abbiamo spazio sufficiente per una spiegazione dettagliata, ma è sufficiente osservare i distributori e i supermercati. Per generare profitti, questi ultimi avevano la necessità di ricorrere a una soluzione migliore dei buoni punti vendita ossia gli investimenti dell Era industriale: dovevano gestire, in pratica, la logistica più efficacemente. Questo, a sua volta, richiede sistemi informatici ossia gli investimenti dell Era dell informazione. Per quale ragione tanta importanza? Prendete in esame, per esempio, la gestione degli ordini e del magazzino: in generale, un fabbricante trae le informazioni sulle vendite dei prodotti dagli ordini dei propri rivenditori. Supponete che la vostra azienda produca sedie da ufficio e che abbia lanciato un nuovo modello. Come capirete che quest ultimo è un buon profitto? Gli ordini frequenti dei rivenditori costituiscono un indice positivo; se gli ordinativi non sono molti, dedurrete, al contrario, che il nuovo modello non si riesce a vendere. Queste sono informazioni indirette, certamente utili, ma non hanno la stessa validità di quelle raccolte direttamente dai vostri rivenditori. Le vendite di questi ultimi, per esempio, possono essere poco soddisfacenti oppure informazioni più analitiche rivelano che il nuovo modello si vende meglio in mercati determinati. Oltre tutto, gli ordini dei rivenditori quasi mai lasciano intravedere le vendite effettive e non consentono una programmazione di produzione efficiente. Potete decidere, per esempio, di non produrre la sedia di nuovo tipo poiché le vendite iniziali sono insufficienti, rimanendo così privi di scorte quando finalmente decolleranno. I servizi Web offrono opportunità per gestire le statistiche di vendita più efficacemente. Un servizio Web, per esempio, garantisce l accesso istantaneo alle informazioni di vendita di un certo rivenditore; anziché apprendere le vendite con ritardi che vanno da qualche settimana a diversi mesi, avete la possibilità di averle sotto controllo in tempo quasi reale, riuscendo così ad adattare meglio la vostra produzione. WSP differenti Se osservate i mercati per gli ISP e EDI, scoprirete che forniscono diversi servizi. Ruoli simili, probabilmente, si evolveranno anche nel supporto dei servizi Web, come elencato di seguito. I produttori di software, le cui aziende offrono strumenti che consentono il lavoro di altri componenti: per esempio, gli editor HTML aiutano gli sviluppatori di siti Web a migliorare la propria attività. In EDI, i produttori di questi strumenti offrono i cosiddetti traduttori EDI. Con i servizi Web esistono parecchi produttori e i loro prodotti sono più ricercati, come per esempio i server applicativi. È necessario comunque offrire prodotti validi.

9 Consigli per diventare WSP 41 Gli sviluppatori, nel senso più ampio del termine. Si tratta di aziende e talvolta di persone singole che costruiscono i siti Web o che progettano l interfaccia EDI: possono far parte di divisioni IT oppure operare come professionisti. Aspettatevi anche dall utilizzo dei servizi Web l incentivazione di uno sviluppo industriale particolarmente attivo. I provider per hosting e VAN (Value Added Network, lett. reti a valore aggiunto), queste ultime particolarmente frequenti in ambiente EDI: essi sono responsabili per la gestione e il mantenimento dei siti Web e delle reti EDI. Aspettatevi anche la nascita di aziende specializzate nella fornitura dei servizi Web, vista la loro complessità. L attività di hosting è fornita in modi differenti dagli host che servono gli editor più usati (per esempio, Akamai, a quelli per i mercati cosiddetti SoHo (Small Office/Home Office, per esempio Pair Networks, Servizi Web per piccole aziende Non evidenzieremo mai abbastanza l importanza che ha la fornitura di servizi destinati alle piccole aziende. Finora, l industria dei servizi Web si è concentrata sui mercati più importanti: i servizi applicativi costano parecchio, cifre troppo elevate per essere sostenute dalle piccole aziende. Persino il Web ha accresciuto la propria popolarità da quando tutte le aziende vi hanno avuto accesso a prescindere dalle loro dimensioni: per evolversi, i servizi Web devono adottare una strategia equivalente. Rammentate che il confronto con l evoluzione di EDI è fondamentale, poiché quest ultimo ha iniziato la propria attività come soluzione per le grandi aziende: banche, fabbriche d automobili e servizi sono stati primi ad adottarlo. Soltanto queste aziende erano in grado di sostenere i costi per costruirlo e gestirlo; tuttavia, una delle prime cose che esse hanno appreso rapidamente è che nel commercio sono indispensabili almeno due attori: l acquirente e il fornitore. Allo stesso modo, per l e-commerce, almeno due parti interagiscono elettronicamente. La tecnologia supporta questo concetto e, francamente, EDI non ha mai avuto molto successo da questo punto di vista. Notate che questa mancanza di successo nei confronti delle piccole imprese si è verificata, nonostante una componente consistente dell industria EDI fosse interessata a favorire la partecipazione delle piccole aziende a questo processo: rimane in ogni modo il fatto che la sua motivazione principale fosse quella di trovare partner per le grandi imprese. Il raggiungimento di una base più ampia e, quindi, la fornitura di servizi a costi accettabili sono stati i due fattori principali che non solo hanno differenziato i vari provider EDI, ma che hanno anche determinato il successo o il fallimento dei progetti EDI. Non esistono motivi per ritenere che le cose vadano diversamente per i servizi Web. Se state cercando un area redditizia in cui specializzarvi, prendete in considerazione l implementazione dei servizi Web per le aziende medie e piccole.

10 42 Capitolo 3 Prospettive future Con l adozione entusiastica degli standard, prodotti e protocolli specializzati, è quasi certo che i servizi Web faranno parte del nostro futuro online. Consulenti e sviluppatori Se siete un consulente o uno sviluppatore, questro libro vi sarà molto utile. I vostri clienti o utenti, infatti, prima che ve lo aspettiate vi chiederanno l integrazione della tecnologia dei servizi Web nei loro siti, quindi dovete prepararvi sin da ora. Nel pianificare la vostra strategia, tenete sempre presenti le considerazioni elencate di seguito. I mercati trasparenti hanno sempre la meglio e, quindi, è opportuno che incoraggiate i vostri clienti e utenti a conformarsi agli standard: se sviluppate i vostri servizi Web in Java, avete la garanzia che rimarranno aperti e disponibili per la base d utenza più ampia possibile. Preparatevi ad adottare strumenti e pacchetti software man mano che saranno disponibili. Per i primi progetti probabilmente vi servirete di strumenti piuttosto grezzi per sviluppare le applicazioni. Aspettatevi, tuttavia, che soluzioni in pacchetto siano disponibili col tempo e siate pronti a utilizzarle quando vi offriranno vantaggi competitivi, in pratica quando con esse potrete diminuire i costi. I vostri clienti e utenti possono richiedere un aiuto nella ricerca delle soluzioni più opportune per sfruttare i servizi Web. Ricorrete alla vostra esperienza come sviluppatori esperti per illustrare quali sono i campi in cui si possono ottenere i maggiori profitti con spese contenute. Piccole aziende Sono parecchie le piccole aziende intenzionate a servirsi di Internet ancora per lungo tempo e aspetteranno ancora prima di partecipare con la loro adesione alla rivoluzione dei servizi Web. Questa tecnologia, infatti, è ancora per i pionieri, attività troppo costosa. Grandi aziende Le grandi aziende dovrebbero pianificare la loro strategia nei confronti dei servizi Web sin da ora. Il mercato matura rapidamente: oggi sono disponibili alcuni standard e gli strumenti di sviluppo migliorano ogni giorno. È tempo di prepararsi al futuro. Nel pianificare la vostra strategia, ricordatevi sempre le leggi economiche più comuni: il mercato trasparente ha sempre la meglio; resistete ai venditori che cercano d incastrarvi con soluzioni proprietarie di cui potreste beneficiare entro poco tempo, ma certamente nuoceranno allo sviluppo nel medio/lungo termine. Tenete anche presente che il rimodernamento dei processi aziendali esistenti, sotto forma di servizi Web, non garantisce probabilmente benefici sufficienti dal punto di vista economico. È

11 Consigli per diventare WSP 43 più vantaggioso analizzare le aree che non sono coperte dalla tecnologia corrente o che lo sono impropriamente e servirsi delle nuove possibilità d integrazione offerte dai servizi Web per costruire una soluzione più adeguata. La parte precedente dedicata all impiego dei servizi Web per la gestione di un magazzino in tempo reale è un ottimo esempio di questa linea di pensiero: l azienda richiede servizi innovativi, in particolare l accesso in tempo reale a dati prima non disponibili, anziché automatizzare semplicemente alcuni processi come per esempio la gestione degli ordini. Produttori di software La produzione di software per le aziende è un ulteriore attività che dovrebbe servirsi dell integrazione dei servizi Web: la richiesta per questa tecnologia si manifesterà in tempi brevi. Rammentate che le soluzioni proprietarie provocano danni a lungo termine, quindi optate per soluzioni aperte. Un aspetto interessante dei servizi Web per i produttori di software è che essi offrono servizi ai clienti, oltre al semplice software, e questo significa nuovo reddito. Supponete, per esempio, di vendere software per i laboratori chimici: esso serve a registrare i risultati delle analisi. Conferite valore aggiunto al software con una soluzione di servizio Web, che consente ai laboratori di verificare il progresso dei test. Il vostro software raccoglie già i dati: si tratta soltanto di distribuirli con un nuovo meccanismo. Che cosa includete nel prossimo aggiornamento? Prima di tutto, considerate un server Web: esso permette ai laboratori di rendere pubbliche le informazioni raccolte dalla vostra applicazione sotto forma di servizio Web. Proponete anche un applicazione di tracking per i clienti di questi laboratori. Quest applicazione ricorre al servizio Web per interagire con i laboratori, registrando i risultati dei test batch. Fino a oggi, i servizi Web hanno consentito di vendere aggiornamenti al vostro prodotto di punta e, forse, un nuovo applicativo ai clienti dei laboratori. Potete ottenere comunque di meglio. Quasi certamente i laboratori non sono interessati a gestire i servizi Web ed è assai probabile che intendano affidare a terzi, magari a voi stessi, la loro gestione operativa: ricordatevi che un servizio Web prevede misure di sicurezza particolari che i laboratori potrebbero non essere in grado d implementare correttamente. L offerta di hosting, diretto o tramite partner, consente un altra fonte di ricavo e, cosa più interessante, il reddito è regolare: ogni mese percepite somme per gestire un servizio. ISP e ASP Se la vostra attività consiste nella vendita di servizi di hosting, i servizi Web rappresentano un opportunità per ampliare l offerta ai vostri utenti. Inizialmente, offrite l accesso a un server applicativo, come per esempio Tomcat (http://jakarta.apache.org), WebLogic (http:// JBoss (http://www.jboss.org) o WebSphere (http://www.ibm.com). In seguito potrete offrire applicazioni di servizi Web anche in pacchetto, come per esempio la soluzione per i laboratori chimici che avete appena esaminato.

12

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI 1 Lo scenario: i soggetti che operano su Internet All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI E-market player Digitalizzatori di processi

Dettagli

Introduzione all analisi per flussi

Introduzione all analisi per flussi C 1 a p i t o l o Introduzione all analisi per flussi 1 I flussi finanziari L obiettivo di questo libro è illustrare una diversa visione d impresa: non più quella statica legata alla contabilità e all

Dettagli

Ciclo di formazione per PMI Marketing

Ciclo di formazione per PMI Marketing Ciclo di formazione per PMI Marketing Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business- Tools sono disponibili su www.bancacoop.ch/business Ciclo

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B)

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B) Conoscere l e-commerce Fare e-commerce significa condurre affari su Internet Fra le attività principali vendita di prodotti e servizi marketing on-line collaborazione con aziende esterne gestione della

Dettagli

Introduzione. Capitolo 1

Introduzione. Capitolo 1 Capitolo 1 Introduzione Che cos è un azienda lean? Sono molte, al giorno d oggi, le imprese che stanno trasformandosi in azienda lean, convertendo i loro sistemi di produzione di massa ormai obsoleti in

Dettagli

Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job

Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job scheduling senza agente White paper preparato per BMC Software

Dettagli

Guida per i venditori

Guida per i venditori Guida per i venditori Vendere un azienda può essere complicato e impegnativo ed è generalmente un evento che si presenta una volta nella vita. Vi preghiamo di leggere con attenzione i seguenti paragrafi.

Dettagli

DESIDERO INNOVARE ED ESPANDERE IL MIO BUSINESS CON LA STAMPA DIGITALE

DESIDERO INNOVARE ED ESPANDERE IL MIO BUSINESS CON LA STAMPA DIGITALE DESIDERO INNOVARE ED ESPANDERE IL MIO BUSINESS CON LA STAMPA DIGITALE PRODUCTION PRINTING PRODUCTION PRINTING 2 UN FUTURO BRILLANTE PER LA STAMPA DIGITALE Nel 2004 Konica Minolta è entrata con successo

Dettagli

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Avete lavorato molto per costruire una visione per la vostra azienda. Con Microsoft Dynamics NAV potrete trasformare questa

Dettagli

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale progetto realizzato con il contributo Segreteria organizzativa Adeguarsi al cambiamento E-commerce e organizzazione

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Buon pomeriggio. Grazie per questo invito. E un piacere doppio essere qui a questa tavola rotonda ed in questa splendida città. Tra le cose che vorrei portare alla vostra attenzione, vorrei innanzitutto

Dettagli

Introduzione al Commercio elettronico

Introduzione al Commercio elettronico Introduzione al Commercio elettronico Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è il commercio elettronico

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

L azienda di fronte all e-business

L azienda di fronte all e-business L azienda di fronte all e-business Opportunità per le imprese Il cambiamento portato dalla Rete produce opportunità e benefici: ma l ottenimento dei risultati positivi è frutto di una revisione degli stili

Dettagli

LA NUOVA TERRITORIALITA IVA DELLE PRESTAZIONI DI E-COMMERCE

LA NUOVA TERRITORIALITA IVA DELLE PRESTAZIONI DI E-COMMERCE Circolare N. 70 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 8 ottobre 2010 LA NUOVA TERRITORIALITA IVA DELLE PRESTAZIONI DI E-COMMERCE Per commercio elettronico diretto sono da intendersi le operazioni

Dettagli

Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF

Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF Poiché vendere è importante, l inglese è importante Se siete come

Dettagli

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità.

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità. Anzitutto volevo ringraziare per l opportunità che mi è stata data di presentare qui oggi la mia azienda. Noi imprenditori di solito siamo orgogliosi delle nostre creature, e quindi siamo contenti quando

Dettagli

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB ELATOS srl Viale Andreis 74 25015 Desenzano del Garda BS Tel. 030.071562 Fax 030.6585591 www.elatos.net COMPETENZE A SOSTEGNO DELL IMPRESA Sulla

Dettagli

di informazione asimmetrica:

di informazione asimmetrica: Informazione asimmetrica In tutti i modelli che abbiamo considerato finora abbiamo assunto (implicitamente) che tutti gli agenti condividessero la stessa informazione (completa o incompleta) a proposito

Dettagli

Guida pratica alle applicazioni Smart Process

Guida pratica alle applicazioni Smart Process Guida pratica alle applicazioni Smart Process Aprile 2014 Kemsley Design Limited www.kemsleydesign.com www.column2.com Panoramica La qualità delle interazioni con clienti e partner è vitale per il successo

Dettagli

DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE

DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE DESIDERO ESPANDERE E ASSICURARE IL MIO FUTURO CON LA STAMPA DIGITALE CENTRO STAMPA DI COMUNICAZIONE GRAFICA PRODUCTION PRINTING UN FUTURO BRILLANTE CON LA STAMPA DIGITALE Nel 2004 Konica Minolta è entrata

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

:: Domus Project Office suite è la soluzione semplice e completa ::

:: Domus Project Office suite è la soluzione semplice e completa :: :: Domus Project Office suite è la soluzione semplice e completa :: per la gestione dell agenzia immobiliare e mediazione creditizia! Sorprendete i vostri clienti con un servizio professionale, rapido

Dettagli

Aumento della produttività e riduzione dei costi grazie alla collaborazione di nuova generazione

Aumento della produttività e riduzione dei costi grazie alla collaborazione di nuova generazione White paper aziendale NOVELL OPEN WORKGROUP SUITE Aumento della produttività e riduzione dei costi grazie alla collaborazione di nuova generazione Ottimizzazione delle abilità dei dipendenti grazie agli

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE

LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE LA FISCALITÀ DELL E-COMMERCE Cosa tratteremo: Intendiamoci sui termini Imposte dirette IVA INTENDIAMOCI SUI TERMINI Il commercio elettronico è un attività commerciale che

Dettagli

L individuazione del lock-in

L individuazione del lock-in L individuazione del lock-in Docente: Alessandro Minello Savian Dario 808548 1 Lock in Switching cost : costi di transizione da una tecnologia ad un altra Es. compro un Mac e tutto il software associato

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

ringraziamenti e auguri UN ESTATE DINAMICA E INNOVATIVA

ringraziamenti e auguri UN ESTATE DINAMICA E INNOVATIVA 4 GIUGNO /20 EDITORIALE Nadia Bosi Direttore Commerciale PUCCI ringraziamenti e auguri UN ESTATE DINAMICA E INNOVATIVA In vista dell estate, vi proponiamo un Magazine all insegna dell innovazione e del

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

Lipman Bottle Company 3

Lipman Bottle Company 3 Copyright 2004 The Companies srl Capitolo 4 Casi Lipman Bottle Company 3 (Copyright R. N. Anthony, D. F. Hawkins, K. A. Merchant: Accounting Text and Cases, Irwin, 1999. Traduzione italiana di Diego Maria

Dettagli

SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA

SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA SAP Solution Brief SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA SAP Business One è una soluzione semplice ed efficace, che soddisfa le esigenze specifiche delle piccole e medie imprese.

Dettagli

PRIVACY POLICY. Grazie per la vostra visita.

PRIVACY POLICY. Grazie per la vostra visita. PRIVACY POLICY Grazie per la vostra visita. La privacy e la protezione dei dati personali dei visitatori, degli utenti registrati sui nostri siti web nonché di tutti i soggetti con cui intratteniamo rapporti

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR La valutazione del personale Come la tecnologia può supportare i processi HR Introduzione Il tema della valutazione del personale diventa semprè più la priorità nella gestione del proprio business. Con

Dettagli

I Costi Occulti della Migrazione dei Dati

I Costi Occulti della Migrazione dei Dati I Costi Occulti della Migrazione dei Dati Brett Callow Copyright Acronis, Inc., 2000 2008 Quando si sostituiscono o consolidano i sistemi e si incontrano esigenze in continua crescita rispetto alle capacità,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore

IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore Il controllo di gestione è uno strumento che consente di gestire al meglio l impresa e viene usato abitualmente in tutte le imprese di medie e

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business Sistemi IBM _` iseries Caratteristiche principali Fornisce modalità più veloci, estremamente affidabili e sicure

Dettagli

Come... ottenere il massimo. da Outlook 2003. Guida Microsoft per le piccole imprese

Come... ottenere il massimo. da Outlook 2003. Guida Microsoft per le piccole imprese Come... ottenere il massimo da Outlook 2003 Guida Microsoft per le piccole imprese Molto più di un e-mail Microsoft Office Outlook 2003 è lo strumento per la posta elettronica e l'organizzazione personale

Dettagli

Mercati elettronici. Dr. Stefano Burigat. Dipartimento di Matematica e Informatica. Università di Udine

Mercati elettronici. Dr. Stefano Burigat. Dipartimento di Matematica e Informatica. Università di Udine Mercati elettronici Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Ruolo dei mercati Un mercato ha tre funzioni principali:

Dettagli

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI Il mantenimento delle relazioni con i clienti finali e il processo mediante il quale il fornitore soddisfa nel tempo le esigenze del cliente definite di comune

Dettagli

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Capitolo III Business digitale Sommario Business Digitale E-commerce Sistemi di pagamento Rete

Dettagli

THE DROPSHIPPING MARKETPLACE B2B Deck Operativo

THE DROPSHIPPING MARKETPLACE B2B Deck Operativo 1 THE DROPSHIPPING MARKETPLACE B2B Deck Operativo www.youdroop.com Come funziona YouDroop? 2 Attuale Versione BETA 3 1300 Aumento esponenziale canali vendita Nessun costo di magazzino Pagamenti immediati

Dettagli

Funzioni di Back Office

Funzioni di Back Office Funzioni di Back Office SOCIETA' PER I SERVIZI BANCARI - SSB S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via Faravelli, 14-20149 Milano - Cap.Soc. 10.763.984,27 int.vers. T: +39 02 3484.1 F: +39 02 3484.4098

Dettagli

Catalogo Servizi Metel

Catalogo Servizi Metel Metel, standard di settore e strumento di filiera Catalogo Servizi Metel Servizi per i documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, alla distribuzione e conservazione sostitutiva a

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato

Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business- Tools sono disponibili su www.bancacoop.ch/business

Dettagli

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA UNA TECNOLOGIA SOLIDA COME L ACCIAIO GRAZIE A M-SOFT Yvo van Werde non avrebbe mai immaginato che il sistema pioneristico che aveva contribuito a sviluppare 19

Dettagli

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande CAPITOLO 2 Scegliere una distribuzione di Linux Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande programma, ma un insieme di molti programmi. Potete ottenere autonomamente

Dettagli

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Ruth P. Stevens LEAD GENERATION Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Sommario L autrice, ringraziamenti...ix Capitolo 1 Introduzione alla lead generation... 1 Definiamo i termini:

Dettagli

1. Arduino va di moda.

1. Arduino va di moda. 1. Arduino va di moda. Arduino è una piattaforma hardware open source programmabile, interamente realizzata in Italia, che permette la prototipazione rapida e l'apprendimento veloce dei principi fondamentali

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING Dalla fine degli anni 70 la distribuzione commerciale italiana è stata protagonista di un imponente processo di cambiamento

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

Le implicazioni sulla società

Le implicazioni sulla società 1 Giulio Occhini La fabbrica e l ufficio nell era digitale Fabbrica e ufficio sono le due componenti tradizionali dell organizzazione dell impresa, indipendentemente dal fatto che essa sia pubblica o privata,

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 606/07/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 606/07/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Allegato B alla Delibera n. 606/07/CONS ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 606/07/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Allegato B alla Delibera n 606/07/CONS 1 ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

Dettagli

Figura 1 - Home page del sito www.tecnofer85.it. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Home page del sito www.tecnofer85.it. Politecnico Innovazione 1 TECNOFER 85 S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Tecnofer 85 è un azienda commerciale che tratta prodotti di ferramenta, nasce nel 1985 come fornitore di aziende artigiane per iniziativa dell attuale titolare

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 12 La strategia di espansione globale Caso di apertura 12-3 La Wal-Mart si è rivolta verso altri paesi per tre ragioni - Le opportunità di crescita interna stavano

Dettagli

Fino a pochi anni fa chi voleva approfondire la valutazione di un. prodotto si riferiva spesso all esperienza diretta di parenti, amici e

Fino a pochi anni fa chi voleva approfondire la valutazione di un. prodotto si riferiva spesso all esperienza diretta di parenti, amici e 1 Scopo della guida Fino a pochi anni fa chi voleva approfondire la valutazione di un prodotto si riferiva spesso all esperienza diretta di parenti, amici e conoscenti che lo avessero già sperimentato,

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

09 L Informatica nel mondo del lavoro. Dott.ssa Ramona Congiu

09 L Informatica nel mondo del lavoro. Dott.ssa Ramona Congiu 09 L Informatica nel mondo del lavoro Dott.ssa Ramona Congiu 1 L informatica in azienda Al giorno d oggi la quantità di informazioni in circolazione è talmente vasta che senza il supporto delle tecnologie

Dettagli

Commercio elettronico

Commercio elettronico Commercio elettronico Definizione di un nuovo modo di commerciare La scoperta di un nuovo mondo Internet rappresenta un fenomeno raro nella storia della civiltà: crescita continua per oltre due decenni

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Biacco Sabrina ENTERPRISE RESOURCE PLANNING Gli ERP sono delle soluzioni applicative in grado di coordinare l'insieme delle attività aziendali automatizzando

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

La curva di offerta. La curva di offerta

La curva di offerta. La curva di offerta La curva di offerta La curva di offerta Un diagramma che mostra la quantità di un bene che i venditori desiderano vendere per un dato prezzo rapporto tra prezzo e quantità offerta Ha pendenza positiva

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

Cross Software ltd - Prosyt srl. Maximum extent of technology Il gestionale più avanzato sul mercato. Pag. 1

Cross Software ltd - Prosyt srl. Maximum extent of technology Il gestionale più avanzato sul mercato. Pag. 1 XCross Cross Software ltd Prosyt srl Maximum extent of technology Il gestionale più avanzato sul mercato Pag. 1 XCross Cross Software ltd Prosyt srl Le innovazioni di XCross XCross non è l'ennesimo gestionale

Dettagli

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Paolo Paganelli, Product Manager Gruppo Formula e-mail: paolo.paganelli@formula.it Valentino Pluda, Direttore Produzione/Logistica, FLOS spa e-mail:

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Gestione documentale open-source. La centralità dell informazione nella realtà aziendale

Gestione documentale open-source. La centralità dell informazione nella realtà aziendale Gestione documentale open-source La centralità dell informazione nella realtà aziendale 1/13 SOMMARIO 1.1 Dematerializzare i documenti... 3 1.2 Principali software per la gestione documentale... 5 1.3

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

FATTURAZIONE EL ETTRONICA Azione richiesta: Registrazione su OB10

FATTURAZIONE EL ETTRONICA Azione richiesta: Registrazione su OB10 FATTURAZIONE EL ETTRONICA Azione richiesta: Registrazione su OB10 Marzo 2013 Egregio signore/gentile signora, Unilever ha adottato una decisione strategica per incoraggiare tutti i fornitori a passare

Dettagli

Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti. (Bob Phibbs)

Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti. (Bob Phibbs) 1 Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti (Bob Phibbs) 2 Via della Conciliazione 3 Via della Conciliazione 4 Negozi vuoti per la contrazione dei consumi Le lunghe code per comprare

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Microsoft DCCN. Digital Commerce & Campaign Network. Guida operativa per i Partner

Microsoft DCCN. Digital Commerce & Campaign Network. Guida operativa per i Partner Microsoft DCCN Digital Commerce & Campaign Network Guida operativa per i Partner Edizione Marzo 2012 Introduzione La straordinaria evoluzione dei comportamenti dei consumatori nell era digitale ha senza

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 IPM S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ IPM opera nel settore dei sistemi di filtrazione per usi industriali in particolare per il settore farmaceutico, alimentare, elettronico e chimico. L azienda è nata

Dettagli

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto 2/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Continua l inchiesta sull e-book in Italia: dopo aver visto che cos è e come funziona il libro digitale,

Dettagli

SOLUZIONE Web.Orders online

SOLUZIONE Web.Orders online SOLUZIONE Web.Orders online Gennaio 2005 1 INDICE SOLUZIONE Web.Orders online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag. 4 Modulo di gestione sistema Pag. 5 Modulo di navigazione prodotti Pag. 7 Modulo

Dettagli

È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB

È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB Switchvox è il miglior sistema di comunicazione per la vostra azienda Digium è la forza innovativa che sta dietro ad Asterisk,

Dettagli

Chi deve sapere cosa. Gli argomenti della lezione. Idoneità informatica e Sistemi informatici Parte preliminare

Chi deve sapere cosa. Gli argomenti della lezione. Idoneità informatica e Sistemi informatici Parte preliminare Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi informatici Parte preliminare Saper usare un calcolatore in

Dettagli

Mappatura della supply chain. Soluzioni Clienti

Mappatura della supply chain. Soluzioni Clienti Mappatura della supply chain Soluzioni Clienti Mappatura della supply chain State cercando di migliorare la gestione della supply chain della vostra organizzazione? Mappare i processi rappresenta una modalità

Dettagli

Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA?

Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA? Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA? 3 «Cloud Day» Parco Scientifico Tecnologico ComoNExt 5 Novembre 2015 Primo Bonacina Managing Partner, PBS Primo Bonacina Services primo.bonacina@primobonacina.com

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli