Enzo Aita. Revenue bolario. Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago. TUTTI i TERMINI PER DECLINARE i RICAVI DEL TUO HOTE L

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Enzo Aita. Revenue bolario. Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago. TUTTI i TERMINI PER DECLINARE i RICAVI DEL TUO HOTE L"

Transcript

1 Enzo Aita Q U E L L I C H E I L R E V E N U E Revenue bolario Z A Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago TUTTI i TERMINI PER DECLINARE i RICAVI DEL TUO HOTE L

2 Revenuebolario REVENUEBOLARIO di Enzo Aita, Fabrizio La Volpe, Antonio Montemurro, Emanuele Nardin ISBN: Pubblicato nel 2015 da QUELLI CHE IL REVENUE Vico II Rota, Sorrento NAPOLI Sul web: Editore: Quelli che il Revenue Redattore: Enzo Aita Art Director: Nicoletta Designer: Mirco Copyright 2015 Enzo Aita Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, compresi fotocopie, registrazione o qualsiasi sistema di memorizzazione e recupero, senza previa autorizzazione scritta dell editore.

3 Revenuebolario Condividi Questo ebook f il

4 Prefazione

5 Revenuebolario Fabrizio La Volpe Autore Il Revenue Management è, come da traduzione letterale, la gestione dei ricavi. Ciò non comporta, come erroneamente si crede, solo il cambio tariffario e la dinamicità dei prezzi ma è un processo, una strategia dove i dati analizzati sono molteplici e non portano solo alla definizione di un prezzo. Il risultato delle strategie di Revenue Management è la gestione dei ricavi diversa dal semplice aumento. Definire condizioni, penalità, tariffe e promozioni, su quali mercati, su quali segmenti, su quali canali, quando, come e infine a che prezzo, diventa fondamentale in un contesto di competitività globale. In ottica di Revenue Management, troppo spesso si dimentica che il mio vicino non è un competitor ma un coopetitor e i miei ricavi possono dipendere anche da azioni di cross-selling con lui. I dati, che un buon Revenue Manager analizza quotidianamente, sono fondamentali a dar supporto a decisioni che incidono sull andamento della struttura. C è crisi, ci sono molte difficoltà, la competitività è al livello massimo non ci si può più affidare alla sensazione. Ci vogliono dati ed esperti in grado di analizzarli per minimizzare il rischio di errore e ottenere i risultati che si desiderano. Nulla vien per caso. In questo contesto, il Revenuebolario diventa una base fondamentale per comprendere il linguaggio Revenue, spesso molto tecnico, e districarsi in questo mondo fatto di formule e analisi. Le vostre tasche vi ringrazieranno.

6 Revenuebolario Antonio Montemurro Autore Negli ultimi anni l hotellerie sta andando sempre più, per fortuna o purtroppo, verso una crescente complessità gestionale. Nuovi e aggressivi attori stanno entrando nella filiera nella distribuzione come nel prodotto spingendo la competizione a livelli mai sperimentati. L albergatore grande, medio o piccolo deve imparare a difendersi dotandosi di strumenti maggiormente performanti. Il Revenue Management può essere, se ben calibrato, uno dei più potenti. Può contribuire a mantenere a galla l impresa alberghiera e ad aiutarla a mettere fieno in cascina nella speranza possa servire a migliorare il prodotto e non ad affrontare periodi ancora peggiori di quelli attuali. Il Revenuebolario rappresenta il primo serio tentativo italiano di mettere ordine, a partire dalle fondamenta i Termini nella complessa materia del Revenue Management, oggi ancora in una fase dominata dall improvvisazione e dalla mancanza di professionalità. Vuole essere uno strumento basilare tecnicoscientifico per chi si approccia a tale disciplina per la prima volta come per coloro che vogliano irrobustirne la conoscenza. È stato ideato, progettato e realizzato con lo scopo di rendere fruibili, attraverso la condivisione, la conoscenza teorica e le best practices di tale disciplina, con il nobile obiettivo finale di ridurre o eliminare quella sorta di management divide che zavorra ancora pesantemente tutto il comparto italiano dell ospitalità.

7 Il Revenuebolario non è un manuale per l applicazione del Revenue Management, ma un ebook agile e maneggevole che spiega parola per parola cosa è oggi il Revenue Management, fornendo molti spunti di riflessione su cosa sia necessario fare per affrontare con successo il mercato. Revenuebolario Emanuele Nardin Autore Dalla nascita dello Yield Management a oggi sono trascorsi oltre 30 anni. Quanto successo in tutto questo tempo ha contribuito a far evolvere lo Yield Management creando nuove strategie, nuovi termini, nuovi canali, nuovi strumenti, ma mantenendo salde le basi sulle quali è stato costruito. Fare Revenue Management oggi è sicuramente diverso rispetto agli inizi e somiglia molto di più alla definizione e applicazione di una strategia complessa che include e mette in stretta relazione le vendite (Sales), la promozione e comunicazione (Marketing), la distribuzione (Distribution) e la gestione del Prezzo (Pricing), con l obiettivo unico di ottimizzare il fatturato.

8 Sommario

9 Prefazione 4 Sommario 8 Introduzione 10 A 14 B 22 C 28 D 42 E 50 F 56 G 60 H 64 I 68 J 74 K 76 L 78 M 82 N 92 O 94 P 98 Q 106 R 108 S 120 T 128 U 136 V 140 W 144 X 148 Y 150 Z Conclusione 158 Biografie 160

10 Introduzione

11 Revenuebolario 11 La Condivisione non è una scelta... è una Strategia! Una delle principali caratteristiche che accomuna le diverse culture nel mondo, le abitudini, gli usi e costumi di ogni genere e razza è la Condivisione. Cosa vuol dire Condivisione? Tra le varie interpretazioni, ho selezionato quella di Wikipedia cui faccio riferimento: Quando un organismo si nutre o respira, gli organi interni sono costruiti in modo tale da dividere e distribuire l energia in ingresso e rifornire le parti del corpo che ne necessitano. In senso lato, si può riferire al libero uso di un bene, come di un informazione. Rapportando il passaggio di Wikipedia nel mondo dei Social Network deduco queste associazioni: organismo Social Network si nutre e respira Contenuti organi interni Utenti Leggendo questi 3 passaggi scopriamo che: senza utenti, che attraverso i contenuti alimentano i Social Network, non esisterebbe un organismo sistema. Bene, questa è un po la sintesi attraverso la quale ho voluto esporre il mio punto di vista sul significato di Condivisione nell ambito del marketing di oggi.

12 12 Revenuebolario Condividere oggi sui Social Network non vuol dire solo far sapere alle persone che conosciamo tutto ciò che facciamo, ma voler influenzare il loro comportamento nelle scelte quotidiane perché in fondo ognuno di noi è protagonista del mercato, non più spettatore. Condividere o meno, in conclusione, non vuol dire effettuare una scelta quanto, dal mio punto di vista, piuttosto: mettere in atto, coscientemente o inconsciamente, una vera e propria strategia di comunicazione. Questo abbiamo fatto con il progetto del Revenuebolario, mirabile esempio di progetto partecipato, creazione collettiva, in perfetto stile Wiki, grazie alla collaborazione dei membri più attivi del gruppo di discussione su LinkedIn Quelli che il Revenue. Con l augurio che la lettura vi consegni uno strumento compatto, interessante e utile nella vostra quotidianità, in albergo, vero prontuario salva inglesismi che dominano la nostra attività. Buona lettura! Enzo Aita Sales and Marketing Expert Online Travel & Hospitality

13 Revenuebolario 13

14 a b c d e f g h i A j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 9

15 Revenuebolario 15 A Accessibilità Per Segmento All interno di un processo di segmentazione del mercato permette di definire il reale grado di raggiungibilità del prodotto a un utente profilato. Achievement Factor vedi Room Sales Efficiency Acid Test AT É dato dal rapporto da una parte fra la somma delle liquidità immediate (LI, rappresentate dalle passività correnti) e liquidità immediate e differite (LD) e dall altra le passività correnti (PC). Il test acido indica la capacità di far fronte ai propri impegni finanziari a breve. AT = LI + LD PC indice > 1 l impresa è in grado di far fronte alle uscite future (derivanti dall estinzione delle passività a breve) con le entrate future (provenienti dal realizzo delle poste maggiormente liquide delle attività correnti). indice = 1 le entrate future provenienti dal realizzo delle poste maggiormente liquide delle attività correnti sono appena sufficienti a coprire le uscite future, derivanti dall estinzione delle passività a breve. Un indice <1 denota una grave situazione d insufficiente liquidità poiché le entrate future provenienti dal realizzo delle poste più liquide delle attività correnti non sono sufficienti a coprire le uscite future, derivanti dall estinzione delle passività a breve. Un giudizio

16 A 16 Revenuebolario positivo potrebbe essere espresso qualora l indicatore presenti valori via via maggiori di uno. Actual Market Share AMS Camere occupate/camere occupate del Competitive Set. Indica la quota percentuale della porzione di mercato conquistata. Advance Booking ADV A fronte della restrizione di dover prenotare un certo numero di giorni prima della data di soggiorno (il numero di giorni può variare, di solito fino a 45/30/15, ecc. giorni e viene definito considerando il segmento principale di clientela dell hotel e le abitudini di prenotazione), si ottiene uno sconto sulla Miglior Tariffa Flessibile. In questa maniera non la si rende disponibile/prenotabile negli ultimi X giorni di rilascio stabiliti. Questo tipo di tariffe permette di costruire con anticipo una base di camere vendute. Nel campo alberghiero, di solito, questa restrizione è abbinata alla non rimborsabilità e non cancellabilità della tariffa stessa. Lo sconto concesso varia in base al tipo di location e di clientela e varia dal -25% al -10% rispetto alla Miglior Tariffa Flessibile. Advance Booking Forecast Model Modelli di previsione della domanda basati sull incremento delle prenotazioni nel tempo > pick up. L arrival date su cui vogliamo effettuare la previsione è costituito da un business on the book (n di prenotazioni ricevute fino ad oggi) a cui si andrà ad aggiungere una parte stimata (n prenotazioni che prevediamo di ricevere da oggi fino al giorno di arrivo). La parte stimata si otterrà osservando (media, media ponderata, ecc.) le prenotazioni ricevute da X giorni prima dell arrivo su n date (date simili, per comportamento, alla data di arrivo su cui effettuiamo la stima). Il Modello di previsione può basarsi solo su date passate o anche su

17 Revenuebolario 17 A date in cui il booking period deve ancora terminare. Advance Purchase vedi Advance Booking Agreement L origine etimologica del vocabolo è latina: ad gratum, trasformato nel moderno francese agrément. Il termine inglese è riportato nei migliori vocabolari della lingua italiana con l ovvio significato di gradimento, consenso, accordo. Nel settore turistico la parola agreement viene normalmente usata nei contratti stipulati dai Tour-Operators italiani con i Corrispondenti e Partners stranieri. Il termine inoltre sta a indicare gli accordi fra le Agenzie di Viaggi (concessionarie della biglietteria aerea internazionale) e le Compagnie aeree; tali accordi sono sanciti dal Passengers Sales Agency Agreement della IATA con sede a Ginevra. Allocation Termine che si riferisce alla preventiva, perché fatta in base a previsioni, allocazione di unità d inventario (rooms, seats, ecc.) per quelle classi tariffarie sopravvissute al last room value. Allocazione che permette la migliore espressione del RevPAR. Allotment ALL Un contratto tra cliente business (Tour Operator, OTA o azienda) e struttura ricettiva (hotel, residence, bed & breakfast., ecc.). L oggetto del contratto, negoziato ogni anno, sono una parte di camere (un contingente o un lotto, da qui la parola allotment ) che la struttura mette a disposizione del cliente. Questi è depositario di quel numero di camere e potrà venderle ai suoi clienti entro un termine. Se non riesce a vendere le camere entro il termine stabilito nel contratto deve rilasciare questo lotto di camere invendute al

18 A 18 Revenuebolario gestore della struttura ricettiva, che ne rientra così in possesso per poterle vendere direttamente. Amadeus Nel 1987, come alternativa ai GDS americani, fu fondato Amadeus per opera di Air France, Iberia, Lufthansa e SAS. Amadeus si occupa del processo di ricerca, calcolo del prezzo, prenotazione e rilascio di biglietti, della gestione degli inventari e dei sistemi di controllo delle partenze. Al 31 dicembre 2012 i principali clienti di Amadeus comprendevano 716 compagnie aeree (delle quali 73 low cost), 100 ferroviarie, 50 marittime, 31 società di noleggio, 300 catene alberghiere (per un totale di più di hotel), agenzie viaggi, 239 tour operator e 22 compagnie assicurative. Basa il suo business sulle transazioni, in altre parole trattiene per sé una certa percentuale del costo totale di ogni singola transazione che esegue per il cliente. Al 31 dicembre 2012 i sistemi informativi di Amadeus hanno processato più di 1 miliardo di transazioni (per l esattezza ). American Plan AP vedi Pensione Completa Analisi Dei Costi Processo dove si analizzano tutti i costi della struttura, dividendoli in varie categorie (fissi, semifissi o variabili; comuni o specifici; ecc.) e riassumendoli in indici (Costo medio camera, CostPar, ecc.) per una migliore valutazione.

19 Revenuebolario 19 A Ancillary Revenue Ricavi derivanti dalla vendita di servizi supplementari da settori che non sono core business ma direttamente collegati al prodotto/ servizio acquistato (es. trattamenti spa, servizi di ristorazione, pay-tv, escursione, ecc.). La tendenza è quella di occuparsi della massimizzazione non solo del room revenue ma anche di tutti gli ancillary revenues connessi alla struttura alberghiera/compagnia aerea, ecc. in ottica di Total Revenue Management. Apertura Tariffaria Range (floor ceiling) entro il quale una tariffa può evolvere in base alla pressione della domanda, pur mantenendo l appetibilità verso il segmento target definito dal marketing strategico. Area Strategica d Affari ASA Per area strategica d affari si intende un sotto-insieme dell impresa coincidente con un business specifico in grado, se scorporato dall azienda, di sopravvivere autonomamente. Una singola azienda che operi in aree strategiche d affari diverse si rivolgerà a mercati e clienti diversi per ciascuna delle ASA. Le aree strategiche d affari possono assumere all interno dell azienda un autonomia giuridica (è il caso delle holding) o organizzativa. Un ASA è costituita da una o più combinazioni prodotto/mercato/tecnologia configuratisi come un unità di sintesi e responsabilità reddituale, con una struttura economica sua propria e con esigenze di conduzione strategica differenziata derivanti dalle caratteristiche della sua arena competitiva. Arrivi Numero di camere o clienti che arrivano in hotel in una determinata data o periodo.

20 A 20 Revenuebolario Asset Management Alberghiero S intende l attività di gestione di un asset alberghiero, attraverso forme di contrattualistica tipica (locazione) o atipica (management contract, franchising). Average Daily Rate ADR Con questo indice possiamo calcolare il prezzo medio di vendita giornaliero. Si calcola dividendo la produzione giornaliera relativa alle camere per il numero di camere vendute. Possiamo utilizzarlo anche per valutare segmenti/mercati/tipologie di camera: il segmento business notoriamente ha prezzi medi inferiori al segmento leisure (compensati dal numero più frequente di prenotazione di quella particolare azienda); la camera standard ovviamente avrà un prezzo medio più basso della suite. Usato anche come sinonimo di Average Room Rate o Average House Rate, accademicamente si riferisce solo al periodo analizzato di un giorno. Average Daily Rate Index ADR Index vedi Average Rate Index Average House Rate AHR vedi Average Daily Rate Average Rate Index ARI Indica la penetrazione del mercato di riferimento in termini di tariffa media di vendita. (Hotel Average Room Rate / Competitive set Average Room Rate) x 100. Questo indice se pari al 100% ci indica che vendiamo, mediamente, alla stessa tariffa dei competitor; se più alto ci indica di quanto il nostro ricavo medio per camera sia più alto; viceversa di quanto possa essere più basso.

21 Revenuebolario 21 A Average Room Cost ARC Costi medi totali per camera. Si calcola dividendo tutti i costi per il numero di camere vendute nello stesso periodo. I costi che sono imputabili a varie aree (se a esempio la nostra reception non è riservata ai soli ospiti dell hotel ma anche a ospiti esterni che possono utilizzare solo alcuni servizi, come spa, piscina, sale meeting, ecc.) vanno suddivisi percentualmente in base al numero di clienti serviti per ciascuna area. Average Room Profit ARP Il profitto medio per camera dato da: ARR ARC Average Room Rate ARR vedi Average Daily Rate

22 a b c d e f g h i B j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 9

23 Revenuebolario 23 B Barriere Tariffarie Insieme delle condizioni applicate a un Prodotto Tariffario per essere prenotabile. Danno accesso (o lo negano) a una determinata tariffa da parte di un determinato segmento. Sono legate al livello tariffario da un rapporto inverso di guisa per il quale a un alto livello tariffario corrisponde di solito un basso livello di barriere e viceversa. Queste condizioni possono essere relative a restrizioni temporali, sociali, geografiche, condizioni di pagamento e di cancellazione. Bed & Breakfast B&B Un tipo di trattamento che include il pernotto e la prima colazione della mattina successiva. Possono indicare anche una specifica tipologia di struttura extra-alberghiera. Bed Only vedi Room Only Best Available Rate BAR Migliore tariffa disponibile online. Per convenzione non corrisponde a quella con il minor prezzo (spesso) ma alla tariffa più bassa tra quelle con condizioni di cancellazione, rimborsabilità e pagamento in hotel. Best Flexible Rate BFR Indica la miglior tariffa disponibile tra i prodotti tariffari flessibili, cioè tra quelli senza restrizioni. Bid Price É il prezzo (valore economico) al di sotto del quale non conviene vendere un prodotto (camera, sedile, automobile, ecc.) per un determinato giorno o periodo, perché si prevede ci siano altre

24 B 24 Revenuebolario richieste a prezzi superiori o uguali al Bid Price. Block Out Dates Date per le quali non sono ritenute valide le condizioni stabilite dalla convenzione. Book Out vedi Riprotezione Booking Dall inglese to book prenotare. Indica l azione di prenotazione e il reparto prenotazioni. Booking Engine BE Software che consente agli utenti di effettuare prenotazioni online. Booking Mask Maschera di prenotazione presente sui siti che consente, inserendo data di arrivo e partenza (o numero notti) e numero di persone, di ricevere un preventivo personalizzato. Booking On File BOF vedi Business on The Book Booking Pace vedi Business On The Book Booking Pick Up Booking Evoluzione del numero di prenotazioni nel tempo per una data determinata.

25 Revenuebolario 25 B Booking Status Lo stato della prenotazione: Richiesta, Opzione, Confermata, Garantita, Cancellata, In-House, No-Show. Booking Window vedi Lead Time Bottom Rate Tariffa Minima al di sotto della quale non si vuole vendere la tipologia di camera. Prezzo di emergenza. Break Even Point BEP Il break even point (o break even) è un valore che indica la quantità, espressa in volumi di produzione o fatturato, di prodotto venduto necessaria a coprire i costi sostenuti, al fine di chiudere il periodo di riferimento senza profitti né perdite. Budget Il Budget previsionale è un documento dove vengono registrati i dati che ci si pone come obiettivo. Può essere diviso per area (marketing, Hotel, F&B, ecc.) e/o per componente (di ricavo o di costo). Utile per determinazione degli obiettivi economici e delle performance. Building Cost Method Conosciuta anche come regola del millesimo, ormai in disuso. Imponeva, nella definizione della tariffa massima di una camera, un valore pari a quello che si ottiene dividendo il costo di costruzione di un hotel per il numero delle camere e questo diviso ancora per 1000.

26 B 26 Revenuebolario Bundling Creazione, mettendo insieme prodotti e/o servizi, di offerte commerciali da proporre alla propria clientela sotto forma di bundle caratterizzati da un pricing aggressivo. Si distingue principalmente in Mixed Bundling (dove i prodotti/servizi vengono venduti singolarmente o in bundle) e Pure Bundling (dove i prodotti/servizi sono disponibili solo se acquistati appunto in bundle). Business Group Gruppo di clienti che soggiornano (o viaggiano) per motivi di lavoro. Business On The Book BOB Tutte le prenotazioni sul libro ossia le prenotazioni registrate per il futuro, incluse le opzioni, con tutti i dati relativi alle stesse (pernottamenti, fatturato, ricavo medio, persone, ecc.). Molto importante perché fornisce la base di dati da cui estrapolare il Pick-Up. Si riferisce al ritmo con cui arrivano le prenotazioni per una determinata data. Ci permette di capire con quanto anticipo si muove la domanda per quel tipo di data e/o segmento e di confrontarlo con gli anni precedenti. Business Opportunity Gain BOG Particolare funzione di reporting di alcuni sistemi di RM (ex Optims, oggi Amadeus RMS) che misurano l incremento di revenue ottenuto rispetto a un valore potenziale teorico. Funzione di particolare importanza per valutare la bontà delle tecniche di ottimizzazione implementate. Business Rule Attivazione su diversi channel manager dell allineamento tariffario e contingentamento camere.

27 Revenuebolario 27 B Business To Business B2B Tariffe Riservate tra operatori o aziende, non destinate al cliente finale. Business To Consumer B2C Tariffe Pubbliche destinate al cliente finale.

28 a b c d e f g h i C j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 9

29 Revenuebolario 29 C Calendario Eventi Utilizzato per una strategia dinamica che tenga conto della previsione della domanda (vedi Forecast). Cancellabile / Non Cancellabile Caratteristica di ogni prenotazione: solo alcune di esse possono essere cancellate gratuitamente, per le restanti c è una penalità da pagare. Cancellation Policy vedi Politiche di Cancellazione Capacità Numero totale di camere dell albergo o dell inventario, ugualmente chiamato capacità fisica. La capacità include tutte le camere disponibili alla vendita e include le camere house use (utilizzate per esempio dal personale dell hotel). Capacità Fissa vedi Capacità Capacità Virtuale Capacità fisica dell hotel, o inventario, rimuovendo o sommando gli effetti di trasferimento di capacità e di overbooking. Capacity vedi Capacità Capitale Circolante Netto Posta di Stato Patrimoniale composta da Capitale Circolante (a sua volta composta da tutti quegli elementi attivi che sono liquidi o atti a diventare liquidi entro, di solito, un anno) a cui si sottraggono le

30 C 30 Revenuebolario Passività Correnti (es. debiti a breve). Il capitale circolante netto è un indice della solidità finanziaria dell azienda nel breve termine. Le sue variazioni, infatti, esprimono la capacità della gestione di generare liquidità o attività liquidabili a breve scadenza e l analisi dei relativi flussi è essenziale per comprendere le ripercussioni che gli andamenti economici della gestione hanno avuto sulla situazione finanziaria dell azienda. Cash Flow Il cash flow è la ricostruzione dei flussi monetari (differenza tra tutte le entrate e le uscite monetarie) di un azienda/progetto nell arco del periodo di analisi. Central Reservation Office CRO Nel settore dell ospitalità, il Central Reservations Office o Central Reservations Center è un call center che gestisce le chiamate per le prenotazioni delle camere per una catena alberghiera o compagnia. Con l evoluzione tecnologica, oggi alcuni sistemi informatici, che prendono questo nome, hanno le funzionalità di velocizzare il lavoro facendo diminuire il personale riservato al call center. Central Reservation System CRS Un Central Reservation System, noto anche come un Hotel Reservation System, è un sistema computerizzato che memorizza e distribuisce le informazioni di un hotel, resort o altri servizi di alloggio. Un sistema di prenotazione centralizzato è uno strumento per raggiungere il sistema di distribuzione globale(gds), così come i sistemi di distribuzione internet (IDS), da un unico sistema. Il CRS assiste manager di hotel nella gestione del loro marketing online e delle vendite, permettendo di caricare le tariffe e disponibilità per essere prenotabili dai canali di vendita collegati al CRS. I canali di vendita possono includere le agenzie di viaggio tradizionali nonché

31 Revenuebolario 31 C agenzie di viaggio online. Centri Di Costo Categorie alle quali vengono imputati tutti i costi che possano farne parte, in toto o parzialmente. Channel Efficency Indica la relazione tra il prezzo medio di vendita dei singoli canali in cui è distribuita la struttura e il prezzo medio di vendita totale. Fornisce una valutazione delle performance, in termini di ADR, dei canali di vendita. Channel Manager CM Versione moderna dei Rate Allocator, è un software che permette di gestire in maniera rapida e simultanea più canali distributivi online per l aggiornamento di disponibilità, prezzi e restrizioni. Il sistema opera in tempo reale e simultaneamente a seconda della selezione del cliente sul periodo, sulle camere e sui dati da aggiornare. Check-In Controllo all arrivo: oltre a indicare il procedimento di controllo dei documenti fiscali all arrivo (o poco prima), talvolta è sostitutivo di data di arrivo. Check-Out Controllo alla partenza: oltre a indicare il procedimento di controllo e chiusura del contratto stipulato con il cliente, talvolta è sostitutivo di data di partenza. Child Policy vedi Scontistiche Bambini

32 C 32 Revenuebolario City Break Il concetto di city break rimanda alla rottura del quotidiano e all evasione in un altra città. Non è più quindi la fuga dalle metropoli per la ricerca di un maggior contatto con la natura o la fuga dal caos e dall inquinamento urbano. Il city break comprende tutte le forme del week end (più o meno esteso) e di altri soggiorni brevi che richiamano questa rottura. La pratica è in crescita e rientra nel più ampio duplice fenomeno: frammentazione delle vacanze e riduzione della loro lunghezza. Più (soggiorni), meno (durata) e miglior (rottura). Classe Di Camere Una classe di camere raggruppa per tipologie le camere che hanno le stesse caratteristiche: tariffe, politica di sconto, metodo di vendita. Le classe di camere sono il risultato di un parametraggio di affettazione. Classe Di Yield Elemento di previsione e di ottimizzazione. Le Classe di Yield raggruppano i clienti che hanno lo stesso comportamento alla prenotazione (tempo tra la prenotazione e l arrivo, tasso di annullamento, ecc.) e lo stesso profilo per quanto riguarda le spese e quindi lo stesso livello di ricavi generati. Clienti Presenti Camere effettivamente occupate e non ancore liberate (clienti presenti nell hotel). Close To Arrival CTA Il termine si riferisce alla restrizione che può venir applicata ad alcune date nelle quali non si accettano arrivi.

33 Revenuebolario 33 C Close To Departure CTD Il termine si riferisce alla restrizione che può venir applicata ad alcune date nelle quali non si accettano partenze. Cluster Gruppo di hotel che fanno l oggetto di un ottimizzazione comune. Commissione É la remunerazione di un intermediario (detta anche provvigione). In genere è espressa in termini di percentuale sulla cifra d affari. Competitive Quality Index CQI É un indice, utilizzato da Review Pro, che permette di comparare la reputazione online dell hotel rispetto a quella dei suoi competitor; permette di vedere facilmente se stiamo performando meglio o peggio rispetto al compset. Viene espresso in %, un CQI = 100% significa che siamo in perfetta parità rispetto al compset. Competitive Set Gruppo di aziende, con caratteristiche simili alla mia, che suscitano interesse nei cliente/segmenti/mercati e con le quali condivido le quote di mercato della zona stabilita. Complimentary COMP Tipo di prenotazione/cliente/prodotto: se associata a una prenotazione o cliente, indica che il cliente non genera ricavo (es: un ospite); se indicato al prodotto, il termine è associato a un prodotto/servizio dato in omaggio (es: welcome drink). Conference & Banqueting C&B É il reparto nella struttura alberghiera che si occupa della gestione degli eventi. In genere fa capo alla Direzione Food & Beverage della

34 C 34 Revenuebolario quale gestisce molta parte dell operativo. Consolidamento Del Debito L attività di consolidamento del debito si espleta quando da posizioni di indebitamento di breve termine, che incidono con oneri finanziari più alti sul conto economico, si modificano in posizioni di debito di medio lungo periodo che hanno un incidenza degli interessi passivi minore. Consortia Particolari organizzazioni attive nella contrattazione di tariffe negoziate per il segmento business (soprattutto nei GDS). Esempi Carlson Wagonlit Travel, Cisalpina, Amex. Nelle grandi compagnie possono avere un loro ufficio dedicato (implant). Constrained Demand vedi Domanda Costretta Content Management System CMS Il Content Management System (sistema di gestione dei contenuti) è un software il cui scopo è quello di facilitare l implementazione e la gestione dei contenuti di un sito web anche a chi non ha conoscenza tecnica di programmazione web. Continental Plan CP vedi Bed & Breakfast Contingente Tariffario Sotto-insieme dell inventario delle unità disponibili dedicato alla vendita a una determinata tariffa tale da massimizzare il REVPAR. Servono a guidare il processo di booking in modo da massimizzare i ricavi disponibili in base alla domanda prevista, proteggendo le

35 Revenuebolario 35 C tariffe superiori dalla cannibalizzazione delle vendite prodotte dalle tariffe inferiori. Contratto Corporate Contratto annuale stabilito con una società che determina una tariffa, un numero di pernottamenti annuale e le condizioni di pagamento per tutte le persone della suddetta società. I contratti sono negoziati ogni anno. Conversion vedi Conversione Conversione É un indice utilizzato, nel settore turistico, per capire quanti potenziali clienti diventano effettivamente tali. Es. il 3% di conversione sul Booking Engine indica che il 3% dei clienti che hanno fatto una prova di prenotazione l ha effettivamente portata a termine. Ovviamente tale indice può essere utilizzato partendo da vari livelli diversi. Core Business Il core business di un azienda è la principale attività aziendale di tipo operativo che ne determina il compito fondamentale preposto ai fini di creare un fatturato e un conseguente guadagno. Core Customer Clienti più importanti di un azienda secondo diversi parametri, storico (il primo cliente), affettivo (cliente abituale), economico (per fatturato maturato a ogni arrivo), ecc. Corporate Rates Tariffe destinate a una clientela business, solitamente si tratta di

Vittoriale inc. HotelReservations

Vittoriale inc. HotelReservations HotelReservations il vostro partner ideale per un ospitalita di sicuro successo! Leader nella gestione delle piu avanzate tecniche di sviluppo e promozione OnLine, delle imprese turistiche. Aumentare le

Dettagli

08/05/2014. Variabili che influenzano il prezzo: domanda. Variabili che influenzano il prezzo: domanda. Variabili che influenzano il prezzo: domanda

08/05/2014. Variabili che influenzano il prezzo: domanda. Variabili che influenzano il prezzo: domanda. Variabili che influenzano il prezzo: domanda il prezzo: domanda Il prezzo va visto come incontro tra domanda e offerta. Perché il prezzo non si limiti ad essere una bella cifra in un listino, ma divenga un ricavo, non deve mai essere perso di vista

Dettagli

Revenue & Pianificazione strategica. Revenue Management Datawarehouse Forecasting Business Intelligence

Revenue & Pianificazione strategica. Revenue Management Datawarehouse Forecasting Business Intelligence Revenue & Pianificazione strategica Revenue Management Datawarehouse Forecasting Business Intelligence Grazie agli strumenti di revenue di Scrigno posso definire i contratti, BAR e derivate, l overbooking,

Dettagli

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail:

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail: CONTENUTO DEL DOCUMENTO 1. Presentazione 2. La Nostra Missione 3. Perché affidarsi ad Sd hotel? 4. 5 motivi per scegliere Sd hotel 5. I Nostri Partner 6. I Nostri Servizi a) Attivazione e Gestione Portali

Dettagli

Le basi del Revenue Management

Le basi del Revenue Management Le basi del Revenue Management ISNART Camera di Commercio Bologna 20.02.2012 Vito D Amico Bologna, 20 febbraio 2012 Da cose deriva il Revenue Management I suoi fondamenti e l'evoluzione Yield Management

Dettagli

Prospettive del Pricing alberghiero Revenue Management. Dove stiamo andando. Bit 2013 15 febbraio

Prospettive del Pricing alberghiero Revenue Management. Dove stiamo andando. Bit 2013 15 febbraio Prospettive del Pricing alberghiero Revenue Management. Dove stiamo andando Bit 2013 15 febbraio Vito D Amico Ceo & Revenue Manager Sicaniasc.it Presidente WHR Corporate 1 Ieri e Oggi Il Revenue Management

Dettagli

IL REVENUE MANAGEMENT ALBERGHIERO

IL REVENUE MANAGEMENT ALBERGHIERO IL REVENUE MANAGEMENT ALBERGHIERO INTRODUZIONE IL REVENUE Lo studio dell offerta di prezzo più interessante per la vendita della camera sfruttando le fluttuazioni naturali di mercato Deve essere alla base

Dettagli

Vendite & distribuzione online. CRO & Cross Selling Booking Online B2B, Distribuzione GDS Channel Manager Competitors View

Vendite & distribuzione online. CRO & Cross Selling Booking Online B2B, Distribuzione GDS Channel Manager Competitors View Vendite & distribuzione online CRO & Cross Selling Booking Online B2B, Distribuzione GDS Channel Manager Competitors View Con SCRIGNO posso finalmente gestire la vendita su tutti i canali, online e offline,

Dettagli

Una sintesi finale! Piano di marketing del prodotto x per. anni n ANALISI (vari strumenti e modelli)

Una sintesi finale! Piano di marketing del prodotto x per. anni n ANALISI (vari strumenti e modelli) IL BUSINESS PLAN Piano di marketing del prodotto x per Una sintesi finale! STRATEGIA AZIENDALE - MKG ANALITICO anni n ANALISI (vari strumenti e modelli) Esterna: clienti, bisogni e desideri ambiente competitivo

Dettagli

REVENUE MANAGEMENT REVENUE MANAGEMENT 08/05/2014 CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA DEL TURISMO

REVENUE MANAGEMENT REVENUE MANAGEMENT 08/05/2014 CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA DEL TURISMO Anno Accademico 2013 2014 PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO PER LE IMPRESE TURISTICHE Revenue Management Miriam Berretta Programmazione miriam.berretta@gmail.com e controllo

Dettagli

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale LE CARATTERISTICHE DEL PIANO INDUSTRIALE 1.1. Definizione e obiettivi del piano industriale 1.2. Requisiti del piano industriale 1.3. I contenuti del piano industriale 1.3.1. La strategia realizzata e

Dettagli

Concetti di marketing turistico

Concetti di marketing turistico Concetti di marketing turistico Introduzione Un impresa, per individuare la linea d azione che ha la maggior probabilità di portare al successo il proprio prodotto, cerca di anticipare i bisogni dei consumatori,

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

08/05/2014 3. GESTIONE DELLA CAPACITÀ. L allocazione avviene in funzione delle previsioni

08/05/2014 3. GESTIONE DELLA CAPACITÀ. L allocazione avviene in funzione delle previsioni 3. GESTIONE DELLA CAPACITÀ L allocazione avviene in funzione delle previsioni Le politiche di up-grading e overbooking costituiscono parte della gestione della capacità 91 4. PRENOTAZIONI & VENDITE Il

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing SPIEGARE I FATTORI CHE INFLUENZANO LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing SPIEGARE I FATTORI CHE INFLUENZANO LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO LEZIONI N. e Le Politiche di Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE SPIEGARE I FATTORI CHE INFLUENZANO LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO COMPRENDERE GLI OBIETTIVI

Dettagli

Riminifiera Sala Diotallevi 1 11 ottobre 2014

Riminifiera Sala Diotallevi 1 11 ottobre 2014 Riminifiera Sala Diotallevi 1 11 ottobre 2014 Il tema digital marketing l insieme di tecniche manageriali pensate ad hoc per comprendere ed affrontare con successo il mondo digitale. Alle 4 P tradizionali

Dettagli

Opera PMS. Disegnato per migliorare il servizio ai vostri ospiti

Opera PMS. Disegnato per migliorare il servizio ai vostri ospiti Opera PMS Disegnato per migliorare il servizio ai vostri ospiti OPERA Property Management System (PMS) è il fulcro di OPERA Enterprise Solution. Studiato per soddisfare le diverse necessità di alberghi

Dettagli

HOTEL for SAP BUSINESS ONE

HOTEL for SAP BUSINESS ONE HOTEL for SAP BUSINESS ONE Hotel for SAP: la soluzione piu completa ed integrata per la gestione alberghiera HOTEL FOR SAP Copertura Funzionale (1 parte) Front Office Booking, Prenotazioni, Fax e/o email

Dettagli

per hotel e catene Roma, 20 Novembre 2012

per hotel e catene Roma, 20 Novembre 2012 Un approccio 'reale' al revenuemanagement per hotel e catene Chi è oggi il revenuemanager? Chi si occupa di: Pricing Distribuzione Brand reputation Analisi del mercato Social Media Marketing Web marketing/analysis

Dettagli

Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator

Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator Azienda ericsoft nasce nel 1995 con l obiettivo di migliorare le performance delle strutture ricettive. In

Dettagli

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business Tools sono disponibili su www.bancacoop.ch/business

Dettagli

Il booking engine di terza generazione

Il booking engine di terza generazione Prof. Like you Pag. 1/5 Il booking engine di terza generazione Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email info@zerounoinformatica.it / Web / Social hottimo.booking hottimo.booking

Dettagli

ECONOMIA CLASSE IV prof.ssa Midolo L ASPETTO ECONOMICO DELLA GESTIONE. (lezione della prof.ssa Edi Dal Farra)

ECONOMIA CLASSE IV prof.ssa Midolo L ASPETTO ECONOMICO DELLA GESTIONE. (lezione della prof.ssa Edi Dal Farra) ECONOMIA CLASSE IV prof.ssa Midolo L ASPETTO ECONOMICO DELLA GESTIONE (lezione della prof.ssa Edi Dal Farra) La GESTIONE (operazioni che l azienda compie per raggiungere i suoi fini) può essere: ORDINARIA

Dettagli

Le imprese Web Active in Italia

Le imprese Web Active in Italia Le imprese Web Active in Italia per settore di attività Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 2 La classifica p. 4 Analizziamo i dati p. 5 Metodologia p. 9 1 Le imprese Web Active in Italia

Dettagli

Il booking engine di terza generazione

Il booking engine di terza generazione Prof. Like you Pag. 1/5 Il booking engine di terza generazione Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email info@zerounoinformatica.it / Web / Social hottimo.booking hottimo.booking

Dettagli

Schema 1. Attrattività del cliente (da1 a 6)

Schema 1. Attrattività del cliente (da1 a 6) Schema 1 Gruppo di Prodotti/servizi Contributo alle vendite (percentuale) Contributo al profitto (percentuale) Attrattività del cliente (da1 a 6) Attrattività dei fornitori (da1 a 6) Attrattività della

Dettagli

web solutions Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato così facile! web booking engine

web solutions Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato così facile! web booking engine web booking engine web solutions aggiornamento tariffe nei portali monitoraggio concorrenza servizio editoriale Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato

Dettagli

Chi siamo 2 Il Noleggio 3 Leasing, Factoring 4 Finanziamenti Finalizzati 5

Chi siamo 2 Il Noleggio 3 Leasing, Factoring 4 Finanziamenti Finalizzati 5 Ser ziari per i rivenditori Westcon Westcon ha costituito una Business Unit nata con l obiettivo di proporre ai propri rivenditori, innovative, così da arricchire vendita. Chi siamo Il Noleggio Leasing,

Dettagli

Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività

Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività Percorso A ndimento 5 Un it à di re p p A Le imprese di viaggi Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività All interno della legge-quadro 135 del 29 marzo 2001 sul turismo non c è una precisa

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE DI UN ALBERGO

CRITERI DI VALUTAZIONE DI UN ALBERGO CRITERI DI VALUTAZIONE DI UN ALBERGO PERCHE UN AZIENDA ALBERGHIERA VA IN CRISI? 1) PER LA DESTINAZIONE 2) PER MOTIVI GESTIONALI 3) PER MOTIVI ECONOMICO- FINANZIARI OVVIAMENTE LA SECONDA E LA TERZA MOTIVAZIONE

Dettagli

UD14. La ripartizione dei costi comuni. obiettivi

UD14. La ripartizione dei costi comuni. obiettivi _ MODULO 5 la gestione economica _ I UD14 La ripartizione dei costi comuni obiettivi Vedremo come si forma il costo e con quale metodologia i costi indiretti possono essere ripartiti tra i settori aziendali

Dettagli

Lo yield management. Revenue & yield management. Come si inserisce nel sistema di P&C?

Lo yield management. Revenue & yield management. Come si inserisce nel sistema di P&C? Lo yield management Lo yield management può essere definito un metodo per vendere l opportuna quantità di prodotto disponibile al cliente, al momento e al prezzo giusto. Costituisce una guida per allocare

Dettagli

Il portale Wonderfulexpo2015.info. Torino, 05 Febbraio 2015

Il portale Wonderfulexpo2015.info. Torino, 05 Febbraio 2015 Il portale Wonderfulexpo2015.info Torino, 05 Febbraio 2015 REPUTAZIONE TRUSTYOU IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO SCELTA DELLA DESTINAZIONE E DELLA DATA FILTRI 2 IL BOOKING ENGINE CARATTERISTICHE E TRATTI

Dettagli

PROBLEMI DI SCELTA. Problemi di. Scelta. Modello Matematico. Effetti Differiti. A Carattere Continuo. A più variabili d azione (Programmazione

PROBLEMI DI SCELTA. Problemi di. Scelta. Modello Matematico. Effetti Differiti. A Carattere Continuo. A più variabili d azione (Programmazione 1 PROBLEMI DI SCELTA Problemi di Scelta Campo di Scelta Funzione Obiettivo Modello Matematico Scelte in condizioni di Certezza Scelte in condizioni di Incertezza Effetti Immediati Effetti Differiti Effetti

Dettagli

MODULO Sistema azienda, organizzazione e strategie nelle imprese

MODULO Sistema azienda, organizzazione e strategie nelle imprese MODULO Sistema azienda, organizzazione e strategie nelle imprese L impresa albergo L organizzazione aziendale e le funzioni operative Corporate internazionali e organizzazioni alberghiere Organizzazione

Dettagli

COME VENDERE LE CAMERE DELL HOTEL NEL MODO PIÙ REDDITIZIO:

COME VENDERE LE CAMERE DELL HOTEL NEL MODO PIÙ REDDITIZIO: in Aula COME VENDERE LE CAMERE DELL HOTEL NEL MODO PIÙ REDDITIZIO: Revenue Management Alberghiero e disintermediazione Il laboratorio pratico ed attuale per implementare le corrette strategie di vendita

Dettagli

SCOPRI LA PROSSIMA APERTURA UNA. LA TUA.

SCOPRI LA PROSSIMA APERTURA UNA. LA TUA. UNA FRANCHISING SCOPRI LA PROSSIMA APERTURA UNA. LA TUA. FORMULA UNA Hotels & Resorts e UNAWAY Hotels sono marchi che contraddistinguono una catena alberghiera di proprietà completamente italiana che per

Dettagli

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali Programmazione e controllo Capitolo 12 Il reporting per la misurazione delle performance aziendali a cura di A. Pistoni e L. Songini 1. Obiettivi di apprendimento 1. Apprendere i criteri di progettazione

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

Indice di rischio globale

Indice di rischio globale Indice di rischio globale Di Pietro Bottani Dottore Commercialista in Prato Introduzione Con tale studio abbiamo cercato di creare un indice generale capace di valutare il rischio economico-finanziario

Dettagli

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo Genesis s.r.l. - Via Galliera, 26-40121 Bologna - www.genesis.it Copyright Genesis, 2004. - 1 - CHECK LIST 1. Hai messo a fuoco il mercato a cui rivolgerti?

Dettagli

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO 1 INDICE 1/2 1. IL GRUPPO BENETTON: COMPANY OVERVIEW 2. LA STRATEGIA D AREA 2.1 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO 2.2 LA CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA 3.

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

Il Business Plan. Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli

Il Business Plan. Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli STRATEGIA AZIENDALE MARKETING ANALITICO Il Business Plan Una sintesi finale Piano di marketing per il prodotto

Dettagli

Piano Industriale. Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti. Guida Operativa

Piano Industriale. Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti. Guida Operativa Piano Industriale Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti Guida Operativa Indice 1. Premessa 2. Le componenti del Piano Industriale 3. La strategia realizzata 4. Le intenzioni strategiche

Dettagli

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni.

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni. Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie

Dettagli

Il Business Model Canvas Value side

Il Business Model Canvas Value side Il Business Model Canvas Value side Andrea Mezzadri 1 BMC Partnership Attività Valore offerto Relazioni con i clienti Segmenti di clientela Risorse Canali Struttura dei costi Flussi di ricavi 2 1 Value

Dettagli

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Marketing Strategico L'analisi attenta del mercato di riferimento può aprire nuove prospettive al business alberghiero:

Dettagli

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Relazioni monetarie e finanziarie si stabiliscono anche tra i residenti di un paese e i non-residenti. Le transazioni internazionali necessitano di istituzioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di (7,5 CFU) Allievi Meccanici Prof. Michele Meoli 3.2 Il Valore Attuale Netto Analisi degli investimenti Overview tecniche di valutazione degli investimenti Tra

Dettagli

#BTO2013. Revenue e Social. Un nuovo approccio alle vendite online BUY TOURISM ONLINE

#BTO2013. Revenue e Social. Un nuovo approccio alle vendite online BUY TOURISM ONLINE Revenue e Social Un nuovo approccio alle vendite online Il mercato turistico in Italia STATISTICHE E INFOGRAFICA 1 MLD di turisti in Italia nel 2012 54 MLN di turisti Italiani 5% Africa 5% Medio Oriente

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO DEL FONDO

Dettagli

Capitolo 10 Le decisioni relative al prezzo (pricing)

Capitolo 10 Le decisioni relative al prezzo (pricing) Capitolo 10 Le decisioni relative al prezzo (pricing) Prezzi e pricing Schema di sintesi 1. Prezzo e pricing: definizioni 2. Come stabilire il prezzo di un prodotto o servizio 3. Le manovre di prezzo (aumento

Dettagli

Calcolare il costo dei prodotti

Calcolare il costo dei prodotti Calcolare il costo dei prodotti Metodi alternativi a confronto Prima Puntata www.studiobarale.it Parte 1 di 6 Obiettivi spiegare le diverse metodologie di calcolo dei costi di prodotto, mostrandone logiche

Dettagli

Pianificazione finanziaria

Pianificazione finanziaria Pianificazione finanziaria La rappresentazione della dinamica finanziaria prospettica capitolo 7 La dinamica finanziaria prospettica Il capitolo 7 approfondisce il tema della proiezione della dinamica

Dettagli

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan TRIESTE 25 gennaio - 15 febbraio 2014 Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan GIORGIO VALENTINUZ DEAMS «Bruno de Finetti» Università di Trieste www.deams.units.it Il business

Dettagli

MICROS-Fidelio Il Revenue Management applicato al settore alberghiero: la tecnologia a supporto delle strategie tariffarie

MICROS-Fidelio Il Revenue Management applicato al settore alberghiero: la tecnologia a supporto delle strategie tariffarie MICROS-Fidelio Il Revenue Management applicato al settore alberghiero: la tecnologia a supporto delle strategie tariffarie Il prezzo La definizione del prezzo è una delle decisioni cruciali, che occupa

Dettagli

Consulenza su misura per i vostri viaggi aziendali

Consulenza su misura per i vostri viaggi aziendali Consulenza su misura per i vostri viaggi aziendali Business Travel Il business travel, e cioè l insieme delle attività strettamente legate a viaggi di lavoro quali biglietteria aerea e ferroviaria, prenotazioni

Dettagli

Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered

Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered Premessa Il metodo DCF Come noto il metodo DCF (Discounted cash flow) si è affermato da tempo, soprattutto nella prassi

Dettagli

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU. Lezioni 13-14 4 e 8 aprile 2013

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU. Lezioni 13-14 4 e 8 aprile 2013 Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU Lezioni 13-14 4 e 8 aprile 2013 Ambiente di marketing: diversi livelli Micro ambiente (immediato) Macro

Dettagli

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere.

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Da oltre dieci anni il mercato turistico mondiale ha cambiato aspetto. L'avvento del web come canale di distribuzione, i portali online,

Dettagli

Galaxy Hotel cloud 6.6

Galaxy Hotel cloud 6.6 Galaxy Hotel cloud 6.6 SCHEDA TECNICA Programma per la gestione alberghiera, campeggi, case vacanza e strutture ricettive in genere. Nato dall esperienza delle versioni precedenti (Galaxy Hotel 1.0/2.0/3.0/4.0/5.0),

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Capitolo 20: Scelta Intertemporale

Capitolo 20: Scelta Intertemporale Capitolo 20: Scelta Intertemporale 20.1: Introduzione Gli elementi di teoria economica trattati finora possono essere applicati a vari contesti. Tra questi, due rivestono particolare importanza: la scelta

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

Expedia Tecnologia in continua evoluzione a supporto dell albergatore e del cliente finale Il futuro è già il nostro presente

Expedia Tecnologia in continua evoluzione a supporto dell albergatore e del cliente finale Il futuro è già il nostro presente Expedia Tecnologia in continua evoluzione a supporto dell albergatore e del cliente finale Il futuro è già il nostro presente Letizia De Luca, Market Manager Tropea 6 Febbraio 2015 AGENDA AGENDA LEADER

Dettagli

GESTIONE COMMESSE IMPIANTI

GESTIONE COMMESSE IMPIANTI GESTIONE COMMESSE IMPIANTI Dedicato ad Aziende di Impianti Elettrici, Idraulici, etc. Lo scopo del progetto è quello di : Migliorare la gestione dei preventivi Rendere più flessibili le analisi dei costi

Dettagli

Sales & Catering. Con Sales Force Automation e Gestione Eventi. Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti

Sales & Catering. Con Sales Force Automation e Gestione Eventi. Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti Sales & Catering Con Sales Force Automation e Gestione Eventi Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti Presentiamo OPERA Sales & Catering, il primo sistema che incorpora strumenti non tradizionali

Dettagli

Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting

Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting di Giuseppe Zillo (*) e Elisabetta Cecchetto (**) La definizione del cambio obiettivo nell azienda industriale non è solo

Dettagli

Indipendenza Visibilità Semplicità di gestione

Indipendenza Visibilità Semplicità di gestione Il mercato dell incoming richiede competenza e professionalità sempre maggiori. Un sito internet diventa, in questo senso, non solo il biglietto da visita per il turista che dovrà scegliere la tua struttura,

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

Le analisi di bilancio per indici

Le analisi di bilancio per indici Riclassificazione e interpretazione Le analisi di bilancio per indici di Silvia Tommaso - Università della Calabria Obiettivo delle analisi di bilancio è quello di ottenere informazioni adeguate a prendere

Dettagli

Domino B2 COME PREVISTO DA BASILEA 2

Domino B2 COME PREVISTO DA BASILEA 2 Domino B2 SOFTWARE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO D IMPRESA COME PREVISTO DA BASILEA 2 Il software gestionale Domino B2 è uno strumento di analisi e pianificazione finanziaria strutturato su vari moduli

Dettagli

COVIAGGI NETWORK HAI GIÀ UN AGENZIA DI VIAGGI? ENTRA IN COVIAGGI NETWORK E APPROFITTA DELLE NOSTRE OPPORTUNITÀ! WWW.COVIAGGINETWORK.

COVIAGGI NETWORK HAI GIÀ UN AGENZIA DI VIAGGI? ENTRA IN COVIAGGI NETWORK E APPROFITTA DELLE NOSTRE OPPORTUNITÀ! WWW.COVIAGGINETWORK. WWW.COVIAGGINETWORK.IT COVIAGGI NETWORK HAI GIÀ UN AGENZIA DI VIAGGI? ENTRA IN COVIAGGI NETWORK E APPROFITTA DELLE NOSTRE OPPORTUNITÀ! Supporto operativo CRS e tariffe negoziate con vettori Elaborazione

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo. Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni.

[moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo. Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni. [moduli operativi di formazione] Strategia del prezzo Il prezzo come leva di marketing: strategie e definizioni. LA STRATEGIA DEL PREZZO Stupisce il fatto che, molti manager ritengano che non si possa

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

Le funzioni dei moduli

Le funzioni dei moduli SellShop applicativo modulare per catene di punti vendita SellShop nasce dalla più che decennale esperienza di SetUp nella realizzazione di programmi applicativi per la gestione della distribuzione, utilizzati

Dettagli

PREVEDERE LE VENDITE PER IL REVENUE MANAGEMENT

PREVEDERE LE VENDITE PER IL REVENUE MANAGEMENT Lezione n. 2 - PREVISIONE 1 PREVEDERE LE VENDITE PER IL REVENUE MANAGEMENT AUTORI Paolo Desinano Centro Italiano di Studi Superiori sul Turismo di Assisi Riccardo Di Prima Proxima Service INTRODUZIONE

Dettagli

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini Le operazioni di gestione Prof.ssa Paola Orlandini 1 La gestione è un sistema di operazioni economiche messe in atto dal soggetto conomico per il raggiungimento del fine aziendale 2 Come coordinazione

Dettagli

Revenue Management e Consulenza Alberghiera Specializzata

Revenue Management e Consulenza Alberghiera Specializzata Revenue Management e Consulenza Alberghiera Specializzata Mission In campo alberghiero, è sempre più popolare il Revenue Management... Creato dalle compagnie aeree per ottimizzare la vendita dei posti

Dettagli

Il nuovo Studio di Settore VG78U per le Agenzie di Viaggi ed i Tour Operator

Il nuovo Studio di Settore VG78U per le Agenzie di Viaggi ed i Tour Operator S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo Studio di Settore VG78U per le Agenzie di Viaggi ed i Tour Operator Pierluigi Fiorentino S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le caratteristiche

Dettagli

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved Indici di Bilancio Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano-Bicocca University All rights reserved Milano, marzo 2012 Gli indici di bilancio I dati desumibili dal bilancio possono essere trasformati

Dettagli

PRICING E REVENUE MANAGEMENT

PRICING E REVENUE MANAGEMENT PRICING E REVENUE MANAGEMENT Strategie di Pricing Alberghiero Listino Fisso VS Listino Dinamico Ha ancora senso oggi avere un listino prezzi statico per una struttura alberghiera? La strategia del listino

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA Factoring tour: Brescia - Il factoring: la gestione professionale dei crediti al servizio dell impresa (10 ottobre 2006 ) Giuseppe Masserdotti - Stefana S.p.A. Il factoring come soluzione ad alcune problematiche

Dettagli

CRS e RMS : tecnologie per massimizzare le vendite e le marginalità

CRS e RMS : tecnologie per massimizzare le vendite e le marginalità CRS e RMS : tecnologie per massimizzare le vendite e le marginalità 2 PORTFOLIO 3 PORTFOLIO 4 PORTFOLIO 5 LOYALTY CLIENTI BLASTNESS IL 70% DEI CLIENTI COLLABORA CON BLASTNESS DA PIÙ DI 3 ANNI. 6 LOYALTY

Dettagli

I fattori di successo nell industria dei fondi

I fattori di successo nell industria dei fondi Financial Services Banking I fattori di successo nell industria dei fondi Un marketing ed una commercializzazione strategici sono la chiave per l acquisizione ed il mantenimento dei clienti Jens Baumgarten,

Dettagli

Master in Hotel Management

Master in Hotel Management Master in Hotel Management Master in Hotel Management OBIETTIVI Il master si rivolge a LAUREATI desiderosi di ricoprire posizioni di rilievo in azienda. Il Master in Hotel Management risponde all esigenza

Dettagli

SUITE. Fidelio Suite 8. La nuova dimensione

SUITE. Fidelio Suite 8. La nuova dimensione SUITE 8 Fidelio Suite 8 La nuova dimensione FIDELIO Front Office Management Fidelio Suite 8 è un applicazione di ultima generazione, integrata e completa, volta a massimizzare l efficienza dell albergo

Dettagli

SIMPOL DUE Architettura e funzionalità generali

SIMPOL DUE Architettura e funzionalità generali SIMPOL DUE Architettura e funzionalità generali Indice Obiettivi Architettura Rendiconto economico e Budget Personale Ammortamenti Break Even Point Cruscotto aziendale χ Budget Vendite χ Costi commerciali

Dettagli

12 L ECONOMICITA AZIENDALE. 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1

12 L ECONOMICITA AZIENDALE. 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1 12 L ECONOMICITA AZIENDALE 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1 L economicità Tutte le aziende, per poter conseguire i propri fini, devono essere in grado di operare in condizioni di: -autonomia

Dettagli

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO Chiarimenti per applicare questa monografia? Telefonate al nr. 3387400641, la consulenza telefonica è gratuita. Best Control Milano www.best-control.it Pag.

Dettagli

Il mercato di monopolio

Il mercato di monopolio Il monopolio Il mercato di monopolio Il monopolio è una struttura di mercato caratterizzata da 1. Un unico venditore di un prodotto non sostituibile. Non ci sono altre imprese che possano competere con

Dettagli

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN Facoltà di Scienze Manageriali Corso di Laurea Specialistica 64/S in Management e sviluppo socioeconomico LABORATORIO DI BUSINESS PLAN L analisi della domanda ed il Piano di Marketing Dr.ssa Emanuela d

Dettagli

Nell ambito del sistema degli accadimenti di ciascun istituto una posizione centrale è occupata dalle combinazioni economiche generali

Nell ambito del sistema degli accadimenti di ciascun istituto una posizione centrale è occupata dalle combinazioni economiche generali LE COMBINAZIONI ECONOMICHE Nell ambito del sistema degli accadimenti di ciascun istituto una posizione centrale è occupata dalle combinazioni economiche generali Che rappresentano le operazioni economiche

Dettagli

BUSINESS PLAN 2010. NO Royalties, NO Fee D Ingresso

BUSINESS PLAN 2010. NO Royalties, NO Fee D Ingresso BUSINESS PLAN 2010 NO Royalties, NO Fee D Ingresso Negli ultimi due anni l offerta della distribuzione automatica ha fatto registrare una crescita a doppia cifra, anche nello scenario attuale che vede

Dettagli

RENDIMENTI DI SCALA CRESCENTI

RENDIMENTI DI SCALA CRESCENTI 1 U C I I M - Torino Associazione Cattolica Insegnanti Dirigenti Formatori Sezione di Torino Ettore PEYRON Corso di ECONOMIA PUBBLICA 2007 Aggiornamento per docenti di Scienza delle Finanze della scuola

Dettagli

Belowthebiz idee in rete

Belowthebiz idee in rete Le 5 forze di Porter Nella formulazione di una strategia un passo fondamentale è la definizione e lo studio delle principali caratteristiche del settore in cui si opera. Lo schema di riferimento più utilizzato

Dettagli