Breve guida per immagini all uso di Esender. 1. Autenticazione. 2. Il menù di primo livello: i bottoni principali. 3. Anagrafiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Breve guida per immagini all uso di Esender. 1. Autenticazione. 2. Il menù di primo livello: i bottoni principali. 3. Anagrafiche"

Transcript

1 Breve guida per immagini all uso di Esender SEZIONE 1: ANAGRAFICHE 1. Autenticazione Inserire negli appositi campi il nome utente e la password di accesso all applicazione 2. Il menù di primo livello: i bottoni principali I link in cima alla pagina: - Preferiti - Home - Help - Logout I bottoni del primo livello del menu: - Anagrafiche: gestione iscritti, categorie, gruppi, tester e importazione iscritti - Composizione: creazione e modifica newsletter ( ed sms) - Invio: elenco invii effettuati e gestione nuovi invii newsletter ed sms - Statistiche: statistiche sulle newsletter inviate e sui click effettuati - Strumenti: gestione account di accesso, impostazioni dell applicazione e costi 3. Anagrafiche Pag. 1 / 36

2 4. Iscritti Elencazione Questa sopra è una vista esemplificativa degli iscritti, trovate visualizzato il nome, cognome, il nome dell azienda, la lingua della scheda di ciascun iscritto; cliccando sul nome (o sull azienda se presente) potrete entrare nella scheda anagrafica completa dell iscritto, come cliccando sulla freccina verde a fine di ciascuna riga. Ci sono poi altre colonne cliccabili, per ciascun iscritto potrete attivare / disattivare l invio delle , degli sms o dei fax oppure attivare/disattivare completamente l iscritto, semplicemente cliccando sul SI / NO nella relativa colonna alla riga dell iscritto che volete modificare. Il bottone nuovo in alto vi porterà nella schermata per inserire una singola anagrafica iscritto manualmente, digitando le informazioni. Il bottone esporta csv crea un csv con le informazioni anagrafiche degli iscritti che risultano dalla (eventuale) ricerca che state visualizzando. Pag. 2 / 36

3 Ricerca e Ricerca avanzata Il campo ricerca in alto a destra permette di inserire un semplice testo, questo verrà cercato nel nome, cognome, azienda o di ciascun iscritto, dopo di ché nell elenco risultante troverete tutti e soli gli iscritti che corrispondono alla ricerca effettuata. Analogamente nella ricerca avanzata (il box giallo è attivabile cliccando sul piccolo link ricerca avanzata e lo si può chiudere con la crocetta rossa semitrasparente in alto a destra) potete indicare un testo per la ricerca libera, come la ricerca semplice prima descritta, ma potrete anche applicare alla vs. ricerca tanti altri utili filtri, come per esempio una sola categoria oppure se gli iscritti che volete trovare sono attivi o meno, o altri filtri ancora, oltre a poter riordinare secondo diverse possibilità l elenco risultante dalla vs. ricerca. Pag. 3 / 36

4 La scheda di un iscritto E molto importante inserire nella scheda anagrafica di ciascun iscritto una univoca (fatta eccezione per coloro che usano come chiave identificativa il numero di cellulare). Tramite l indirizzo Esender riconoscerà se l iscritto è nuovo oppure se è duplicato, quindi già presente in archivio. Potrete compilare tante altre informazioni di vs. comodità per riconoscere meglio l iscritto, quali il nome, cognome o il nome dell azienda. A sinistra dell indirizzo avete la possibilità di attivare o disattivare l invio di a questo iscritto. A destra dell indirizzo invece, qualora l iscritto abbia cliccato almeno una volta su una vs. newsletter sul bottone cancellami, avrete la data e ora del click della cancellazione. Esender non cancella mai alcun iscritto ma lo blocca, registrando questo click, di modo che non possiate inviare erroneamente a qualcuno che vi ha chiesto di non riceverne altre. Potrete poi sempre annullare, sempre in questa schermata, eventuali click di cancellazione fatti da iscritti erroneamente. Ciascun iscritto può appartenere ad una o più categorie. 5. Categorie Pag. 4 / 36

5 La scheda di una categoria Una categoria è un insieme di iscritti. Potete creare un numero infinito di categorie, vi saranno utili in fase di invio delle newsletter per raggruppare gli iscritti ai quali volete inviare le vs. newsletter. Date sempre un codice a ciascuna categoria, usando solamente lettere maiuscole o numeri (senza spazi o altri caratteri). La descrizione è opzionale, vi suggeriamo di lasciare sempre attiva la categoria. Il valore ordine che trovate è da compilare con un numero, a vs. piacimento, e sarà utilizzato con ordinamento crescente per elencare le vostre categorie. 6. Gruppi Pag. 5 / 36

6 La scheda di un gruppo Un gruppo è un insieme di categorie. Potete creare un numero infinito di gruppi, vi saranno utili in fase di invio delle newsletter per raggruppare le categorie di iscritti ai quali volete inviare le vs. newsletter. Date sempre un codice a ciascun gruppo, usando solamente lettere maiuscole o numeri (senza spazi o altri caratteri). La descrizione è opzionale, vi suggeriamo di lasciare sempre attivo il gruppo. Il valore ordine che trovate è da compilare con un numero, a vs. piacimento, e sarà utilizzato con ordinamento crescente per elencare i vostri gruppi. Per ciascun gruppo potrete selezionare una o più categorie che faranno parte del vs. gruppo. Nota: se state gestendo un numero ridotto di categorie, sconsigliamo l uso dei gruppi. 7. Importazione iscritti Al momento dell attivazione del vs. account Esender, E-Mind ha concordato con voi una chiave univoca per il riconoscimento dei vs. iscritti. Tale chiave, solitamente il campo è quindi fondamentale, in quanto nell elaborazione riga per riga del vs. csv, qualora Esender trovi una chiave già presente in archivio gestirà la riga come un aggiornamento al nominativo già presente (oppure salterà tale riga dal csv, se avrete impostato questa opzione), oppure se invece la chiave non è presente in archivio, il nominativo verrà inserito come nuovo iscritto. Caricate solamente documenti in formato csv (comma separated value) usando come carattere di delimitazione delle colonne il carattere indicato nella prima schermata dell importazione, solitamente è il carattere punto-e-virgola ; E molto importante quindi che tale carattere non sia mai usato all interno di altre colonne. E anche fondamentale che nella colonna sia indicata una sola , Esender elaborerà come non valide le righe contenenti più di una nell apposita colonna. Pag. 6 / 36

7 Passo 1/3: caricamento file da importare In questa prima fase dovrete solo caricare, tramite il bottone sfoglia il vostro csv, se già pronto; altrimenti al centro della schermata trovate due esempi scaricabili molto comodi per creare il vostro csv, uno in formato xls (excel) e l altro già in formato csv. Passo 2/3: anteprima dati e opzioni di importazione Nella seconda fase Esender vi mostrerà un anteprima delle prime 10 righe estratte dal vostro csv caricato, di modo che possiate valutare già a colpo d occhio se ci sono problemi oppure se avete caricato il file sbagliato. Fate attenzione ora alle opzioni sotto. Pag. 7 / 36

8 La prima opzione che vi viene proposta è definire se nella prima riga del vs. csv ci sono dei dati validi oppure se contiene solamente i titoli delle colonne. Successivamente potrete poi selezionare altre opzioni, andiamo a valutarle una ad una: - Se Esender leggendo il csv riga per riga, trova una chiave ( ) già presente negli iscritti in archivio, cosa volete che faccia? o Aggiornare i dati di Esender prendendo come validi quelli del csv o Ignorare la riga mantenendo i dati già archiviati su Esender - Lingua di default: se nel vostro csv non avete indicato una lingua (esprimendola con una sigla di 2 caratteri secondo gli standard ISO), quale lingua volete che Esender attribuisca al vostro iscritto? - Quando sovrascrivete un nominativo già in archivio su Esender con i dati presi dal csv, volete che Esender cancelli la vecchia data di click di rimozione del nominativo? o No, mantenete la data del click, è molto importante o Si, cancellate quella data e inserite quella del csv (se presente) - Importazione categorie: quando inserite un nuovo iscritto oppure ne sovrascrivete uno già presente, volete che Esender attribuisca a questo iscritto le categorie eventualmente indicate nel csv? Attenzione: perché una categoria venga utilizzata partendo dal csv, è necessario che il codice scritto nel csv corrisponda al codice di una categoria già esistente su Esender, quindi assicuratevi prima dell importazione di aver creato tutte le categorie che vi servono - Qualora non abbiate inserito le categorie nel csv, quale categoria volete attribuire ai nuovi iscritti che state importando? Verrà proposta di default la prima categoria in ordine di elencazione. - Nel caso stiate sovrascrivendo un nominativo già presente su Esender con i dati presi dal csv, volete che Esender mantenga le categorie assegnate all iscritto ed aggiunga quelle nuove? o Si, mantieni le vecchie categorie ed aggiungi eventualmente le nuove o No, cancella le vecchie categorie ed usa quelle del csv (o quella di default) Dopo a queste prime opzioni più comuni, cliccando su opzioni avanzate aprirete un box, con altre opzioni usate meno frequentemente: Pag. 8 / 36

9 Le opzioni avanzate espanse - Volete normalizzare i numeri di telefono, fax e cellulare letti dal csv? Per normalizzare Esender indente eliminare tutti i caratteri non numerici presenti nelle colonne relative al telefono, fax e cellulare, quindi per esempio il numero di telefono 0542/ verrà normalizzato come Consigliamo di normalizzare sempre questi numeri. - Volete validare gli indirizzi letti dal csv? Verranno indicati come non validi gli indirizzi contenenti caratteri che non si possono usare negli indirizzi , come gli spazi, le virgole ed altri segni di punteggiatura e verranno anche segnati come non valido tutti gli indirizzi che si appoggiano su domini non predisposti per ricevere posta. Questa ultima opzione vi elimina, per esempio, tanti banali errori di digitazione, come otmail.it al posto di hotmail.it oppure elimina indirizzi di domini vecchi e ora inesistenti o cancellati. - Durante l importaizone, riga per riga, cosa volete mostrare a video? Suggeriamo di mostrare il numero della riga, per avere percezione dell avanzamento dell importazione. Infine Esender vi permette di fare una simulazione dell importazione. Una volta impostate tutte le altre opzioni, se selezionate qui in fondo Simulazione -> SI Esender effettuerà tutti i controlli sintattici e di allineamento per ciascuna riga del csv, mostrando a video gli eventuali errori, ma poi non caricherà in archivio le righe lette. In questo modo potrete testare il vostro csv per trovare eventuali errori, prima di ripetere nuovamente l operazione identicamente ma senza questa opzione di simulazione. Pag. 9 / 36

10 Passo 3/3: elaborazione dei dati Al termine della terza ed ultima fase dell importazione Esender mostrerà un piccolo riepilogo a fine pagina, indicandovi quante righe ha letto dal csv, quante di esse contenevano errori e quante invece sono state caricate. Subito sopra questo riepilogo, qualora ci fossero righe non valide, esse verranno mostrate a video per poi poterle copiare, correggere e reimportare usando un nuovo csv. Risultato iscritti importati Al termine dell importazione potrete tornare sull elenco degli iscritti e verificare i nominativi importati tramite l elencazione o la ricerca. Pag. 10 / 36

11 8. Tester La scheda di un tester I tester di Esender sono molto importanti. Un tester ha una scheda anagrafica molto simile ad un vero iscritto, ma non mischiamo i tester con gli iscrtitti perché sono soggetti diversi. Un tester è una persona predisposta a verificare la newsletter prima che venga veramente spedita, controllandone il contenuto, la formattazione o dando il proprio contributo come meglio credete. Inserite quindi nei tester tutti coloro che ritenete opportuno, solitamente chi scrive la newsletter è un tester ma ci possono essere anche altre persone. Pag. 11 / 36

12 SEZIONE 2: NEWSLETTER ED INVIO 9. Newsletter Elenco newsletter Questa sopra è la prima schermata che troverete nelle newsletter, non ne avete ancora nessuna, bisogna cliccare quindi su nuovo. Composizione / editing newsletter Prima parte: data, numero, lingua ed indirizzo per gli errori La prima parte della newsletter contiene informazioni di vs. comodità, per poter riconoscere facilmente e riordinare le newsletter in elenco. Indicate quindi un numero, se volete usarlo, ed una data. Vi consigliamo di lasciare come preimpostati i canali ( , sms e fax) e le lingue. Una nota di particolare attenzione va fatta sulla casella per errori. Tutte le mail di errore (bounce) generate dai server dei vs. destinatari a fronte di errori di consegna (per casella piena, per indirizzo sbagliato o qualsiasi altro errore) verranno inviate a questo indirizzo . Avete quindi ora due possibilità: - lasciare il ns. indirizzo preimpostato di modo che Esender possa raccogliere queste di errore ed estrapolarne il contatto, quindi poi segnare un errore al vs. iscritto Pag. 12 / 36

13 - modificare l indirizzo inserendo una vostra casella . In questo modo gli errori arriveranno a questo vostro indirizzo e potrete analizzarli come meglio credete, ma Esender non riuscirà a conteggiarli. Seconda parte: mittente e titolo Per ciascuna newsletter è importante compilare il titolo e il mittente, di modo che la mail che arriverà ai vostri destinatari sia completa. Inserite quindi nel titolo quello che volete che appaia come Oggetto della ai vostri destinatari, poi come nome mittente potrete mettere per esempio il vostro nome o la vs. azienda, fate attenzione a mittente perché dovrete inserire qui l indirizzo che volete sia visto come mittente della newsletter, a questo stesso indirizzo arriveranno eventuali risposte, via , dei vostri destinatari. Qualora poi abbiate una copia della newsletter anche sul vs. sito web, vi consigliamo di indicare l indirizzo (completo) della pagina nell ultimo campo. Pag. 13 / 36

14 Terza parte: testo in formato html La parte HTML del corpo della mail è la più importante perché contiene il vero messaggio che volete mandare ai vostri contatti. Vi suggeriamo di curare con particolare attenzione questa sezione, sia dal punto di vista del testo che della formattazione che delle immagini e dei link. Inserire delle immagini, magari non troppo grandi, aumenta spesso la curiosità dei lettori a cliccare sulla mail, quindi poi di conseguenza seguendo i link sulle immagini arriveranno sul vostro sito web. Allo stesso modo vi suggeriamo di inserire alcuni link nel testo, per esempio nei titoli o in altre parole chiave. Pag. 14 / 36

15 Quarta parte (ultima): testo in formato solo testo Alcuni dei vostri destinatari potrebbero usare strumenti abbastanza semplici o rudimentali per leggere la posta elettronica, non è detto che possano vedere il testo formattato in html perché il loro software potrebbe non consentirlo. Per risolvere questo problema avete a disposizione la sezione Testo in formato solo testo. Teoricamente dovreste copiare qui tutto il testo della vs. newsletter epurato della formattazione grafica e delle immagini, ma siete comunque liberi di inserire il testo che ritenete più opportuno. I vostri destinatari comunque, a seconda delle loro impostazioni, vedranno la vostra newsletter O in formato html O in formato solo testo, mai entrambi contemporaneamente. Composizione testo in formato HTML suggerimenti I pulsanti del menù di editing Questa toolbar è molto simile all ambiente di lavoro, un po semplificato. I bottoni principali sulla formattazione vi consentono di impostare l allineamento, il font, la dimensione ed il colore del testo, nonché di creare tabelle, paragrafi, elenchi puntati e quant altro. Qualora invece abbiate competenze sul linguaggio html oppure vogliate incollare una pagina html generata con un editor esterno, potete usare il bottone Codice sorgente per passare dalla modalità di editing visuale a quella di editing testuale. Pag. 15 / 36

16 La vista Codice sorgente Questo sopra è il codice html di una pagina bianca, preimpostato su Esender quando si crea una nuova newsletter. Suggeriamo di fare attenzione al tag <base href in quanto esso è fondamentale per la gestione delle immagini (vedi paragrafo più avanti nella guida) Un importante funzione di Esender è l uso dei template. In questa guida vedremo precaricati due template natalizi ed un template bianco multimodulo. Nelle immagini seguenti troverete riferimenti ad un template natalizio, ma tutte le istruzioni rimangono valide anche per gli altri template. Cliccando nella toolbar sull icona subito a destra dell anteprima di stampa: avrete accesso al pop-up dei modelli (detti anche template) come qui riportato: I modelli precaricati Pag. 16 / 36

17 Fate particolare attenzione al tipo di template che andrete a selezionare, ne esistono di due tipologie ben diverse: - html completo - layout Se volete usare un html completo è molto importante che _prima_ di selezionare il template spuntiate la crocetta in fondo al popup: Cancella il contenuto corrente, in questo modo la newsletter verrà completamente ripulita dal testo precedente e verrà incollato il template che andrete a selezionare. Se invece volete solo aggiungere un blocco / layout ad una newsletter già parzialmente creata fate attenzione a NON spuntare la crocetta, solamente a posizionare il cursore nel punto dove volete incollare il template che selezionerete. Modifica di una immagine Esender permette di inserire delle immagini nel testo html della vostra newsletter, ma tali immagini non faranno parte della , saranno solamente dei riferimenti esterni; in questo modo sarà più facile che le vostre newsletter passino i controlli antivirus/antispam dei vostri destinatari. Per inserire un immagine posizionare il cursore nel punto desiderato e poi cliccare sul bottone della toolbar: Altrimenti potrete modificare un immagine già inserita cliccandovi sopra col tasto destro del mouse. In entrambi i casi vi apparirà un popup simile a quello sotto riportato: Pag. 17 / 36

18 Proprietà immagine 1/3 In questa schermata potrete selezionare l immagine e definirne le dimensioni, il bordo, il posizionamento e l allineamento rispetto al testo che la può circondare. Qualora l immagine desiderata non sia presente sul server ma vogliate invece caricarla, seguire i passi sotto descritti al paragrafo: Caricamento nuova immagine. Vi suggeriamo di scrivere sempre un breve Testo alternativo, esso verrà visualizzato nella mail prima che il destinatario accetti di visualizzare le immagini, quindi è importante quello che scriverete. Pag. 18 / 36

19 Proprietà immagine 2/3 Nella seconda finestra potrete indicare un eventuale link da attivare quando il destinatario cliccherà sull immagine, come sempre vi suggeriamo di differenziare i vari link all interno di una newsletter di modo che sia semplice poi nelle statistiche riconoscerli. Proprietà immagine 3/3 Nella terza finestra potrete utilizzare proprietà avanzate di formattazione, legate al foglio di stile, qualora lo stiate utilizzando all interno della newsletter stessa. Pag. 19 / 36

20 Caricamento nuova immagine Talvolta avrete necessità di caricare nuove immagini oppure selezionarne di già caricate in passato, usate quindi il bottone Cerca sul server mostrato nella prima finestra delle proprietà immagine. Vi apparirà un popup simile a quello sopra riportato, che elencherà tutte le immagini precaricate da E-Mind oppure le vostre immagini già caricate su Esender, ma potrete aggiungerne delle nuove usando semplicemente il bottone sfoglia e poi upload in fondo a questa finestra. Inserimento e modifica di un collegamento (link) È molto importante che inseriate nelle vostre newsletter dei link, su parole chiave, titoli, immagini o dovunque riteniate opportuno. Semplicemente evidenziate il testo che sarà cliccabile e poi usate il bottone apposito dalla toolbar: oppure se il link esiste già e volete modificarlo, cliccateci sopra col tasto destro del mouse, vi apparirà un popup simile a quello sotto riportato: Pag. 20 / 36

21 Selezionate qui modifica collegamento Proprietà collegamento 1/3 Potrete indicare tre tipi diversi di collegamento: Primo tipo: URL ovvero una pagina o un sito web Proprietà collegamento 2/3 Secondo tipo: Potrete creare il link ad una che il destinatario vi creerà e reimpostarne eventualmente già l oggetto Pag. 21 / 36

22 Proprietà collegamento 3/3 Terzo tipo: URL di rimozione ATTENZIONE: questo url è sempre fisso: Digitate o incollate sempre questo indirizzo, Esender in automatico riconoscerà tramite questo il vostro destinatario e lo registrerà come cancellato (vedi gestione iscritti sopra) Pag. 22 / 36

23 Suggerimento su come compilare il testo in formato solo testo Aggiungiamo ora qualche piccolo consiglio su come compilare la parte solo testo. Semplicemente provate a fare copia-incolla dei vari titoli e paragrafi che avete scritto nella porzione html, usando degli a-capo per renderli più leggibili. Ignorate le immagini, non potrete riportarle qui sotto. Convertite i link che avete inserito in descrizioni o url espliciti, come nell esempio sopra il cancellami è stato sostituito da un testo alternativo, ma avremmo potuto anche sostituirlo col suo corrispondente url: 10. Invio ai tester Una volta creata e salvata la vostra newsletter, il primo passo che vi consigliamo di fare è un invio ai vostri tester (o più di uno in caso di modifiche successivamente applicate). Per fare questo dalla pagina di editing della newsletter stessa usate il bottone verde in alto invia ai tester, ma fate attenzione ad aver prima salvato le vostre modifiche prima di cliccare su questo bottone. Verrete automaticamente reindirizzati nella sezione Invio in una pagina precompilata, simile a quella riportata qui sotto: Pag. 23 / 36

24 Fase 1: pianificazione invio A questo punto è sufficiente confermare l invio col bottone rosso invia ed entro pochissimi minuti riceverete le mail di test. ATTENZIONE: come per i veri invii ai destinatari, attendete che Esender elabori i nominativi dei destinatari (o tester in questo caso). Vedrete quindi nella parte alta della pagina l elaborazione in corso, come nell immagine che segue: Fase 2: elaborazione invio Attendete qualche istante che Esender stampi la scritta: elaborazione completata! Solo in questo momento potrete ciccare altrove, prima per favore attendete. Pag. 24 / 36

25 Fase 3: riepilogo invio programmato Per verificare lo stato di un invio, appena programmato o già concluso, potrete sempre ciccare sul bottone elenco invii ai tester, accedendo ad una schermata simile a quella qui sopra, che vi indica per ciascun invio lo stato (programmato / in corso / concluso) e quante sono state inviate / lette e cliccate, più eventuali errori. 11. Invio di un sms diretto ad un singolo numero di cellulare Tramite Esender potrete anche inviare SMS ad un numero di cellulare diretto, dal menù Invio cliccate su Newsletter e poi su Elenco. Troverete ora il link Invia sms diretto cliccabile, che vi porterà ad una schermata come questa sotto: Compilate quindi ora il testo del vostro sms (150 caratteri al massimo), inserite il numero del destinatario in formato [prefisso][numero], quindi per esempio ma usando solamente numeri e senza inserire il prefisso internazionale. Ricordatevi infine, per gli sms di tipo A e B, di inserire anche il mittente, avendo cura di ricordare le limitazioni: Pag. 25 / 36

26 - inserire un numero di cellulare valido (solo numeri, es: senza spazi o punteggiatura di altro genere) - inserire una stringa di testo libera ma al massimo di 11 caratteri, spazi compresi. Ovviamente se inserirete una stringa il destinatario vedrà questa come mittente, ma non potrà rispondervi, altrimenti se inserite un numero è possibile che il destinatario non lo riconosca perché non è nella sua rubrica, ma potrà poi rispondervi sempre via sms. 12. Invio newsletter ai destinatari Passo 1: selezione newsletter da inviare Per inviare una newsletter ai vostri destinatari cliccate in alto sul menu Invio, poi sulla voce Newsletter e sotto sulla voce Elenco. Avrete ora visualizzato l elenco degli invii già effettuati ed il bottone nuovo invio accessibile, ciccate su questo. Arriverete in una schermata come quella riportata qui sopra, selezionate ora la newsletter che volete inviare dall elenco proposto (nell elenco vedrete il numero, la data ed il titolo di tutte le newsletter salvate), poi cliccate sul bottone Avanti. Pag. 26 / 36

27 Passo 2: Programmazione data e ora dell invio e selezione dei destinatari In questo secondo step dovrete definire la data e l ora di inizio degli invii delle , Esender manderà in maniera temporizzata un tot di ogni minuto, di modo da non sovraccaricare i server postali con un volume eccessivo di e contemporaneamente apparendo poco invasivo verso i server dei destinatari, per non essere bloccato come spam già in fase di invio newsletter. Dopo aver selezionato data e ora spuntate tutte le caselle corrispondenti alle categorie o gruppi di iscritti che volete includere in questo invio. Passo 3: Riepilogo e conferma In questo terzo step vi vengono riproposti i dati selezionati nei 2 precedenti, perché possiate controllarli, ed in fondo viene già effettuato un pre-calcolo degli iscritti estratti dalle categorie e gruppi che avete selezionato, indicandovi il totale. Pag. 27 / 36

28 Attenzione: verranno conteggiati tutti gli iscritti secondo queste regole: - attivo = S - invio = S - cancellato = N - non vuota e appartenenti alle categorie e gruppi selezionati. Attendere che vengano elaborati tutti i destinatari Come descritto sopra per gli invii ai tester, dopo aver ciccato su conferma invio vi si presenterà una schermata nella quale Esender elaborerà, uno ad uno, tutti i vostri destinatari prima conteggiati. Abbiate pazienza di aspettare che l elaborazione sia completata, dovreste veder apparire un puntino. per ciascun destinatario, infine Esender stamperà la scritta elaborazione completata, solo in questo momento potrete spostarvi su un altra finestra/pagina. Elencazione invii Cliccando nuovamente sul menù grigio Elenco riportato sopra avrete l elenco delle newsletter inviate o programmate, come in questa immagine di esempio. Finché l invio si trova in stato programmato potrete eventualmente annullarlo, sarà sufficiente entrare nel dettaglio dell invio tramite la freccina verde alla fine della riga desiderata Pag. 28 / 36

29 Annullamento invio programmato Troverete una schermata simile a questa, ciccate quindi sul bottone elimina invio e confermate l operazione. L invio che avevate programmato verrà completamente annullato ma non verrà modificata né la vostra newsletter prima creata né verrà alterato alcun iscritto precedentemente selezionato, sarà come se non aver creato questo invio. Pag. 29 / 36

30 SEZIONE 3: STATISTICHE E STRUMENTI 13. Statistiche Statistiche newsletter inviate In questa sezione potrete visualizzare le statistiche di consegna, errori, lettura e click di tutte le newsletter che inviate, sia ai tester che ai vostri veri destinatari. Vista 1: elenco newsletter inviate Vista 2: elenco dei destinatari della newsletter selezionata Pag. 30 / 36

31 Vista 3: Statistiche attività di un singolo iscritto Statistiche link presenti nelle newsletter inviate Vista 1: Totale click per newsletter Vista 2: Totale click per invio effettuato di una singola newsletter Pag. 31 / 36

32 Vista 3: Elenco link (univoci) contenuti nella newsletter e rispettivi click Vista 4: Elencazione iscritti che hanno cliccato il link selezionato Vista 5: Dettaglio click dell iscritto selezionato sul link selezionato prima 14. Accessi Pag. 32 / 36

33 Elenco accessi Scheda di un accesso 15. Impostazioni Pag. 33 / 36

34 Impostazioni generali e per le importazioni iscritti Impostazioni lingue predefinite 16. Costi Pag. 34 / 36

35 Lista movimenti e saldo Aggiornamento saldo Calcoli invii e nuovo saldo Pag. 35 / 36

36 Costi unitari a volume 16. Preferiti Pag. 36 / 36

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER (Ultimo aggiornamento 14/05/2014) 2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 1 1.1. Cos è un SMS?... 1 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 1 1.3.

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

La www.mailsms.it. Per contattarci ass.mailsms@gmail.com. Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio DIRETTAMENTE PROGRAMMANDONE L INVIO

La www.mailsms.it. Per contattarci ass.mailsms@gmail.com. Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio DIRETTAMENTE PROGRAMMANDONE L INVIO La www.mailsms.it E lieta di presentarvi il sistema sms numero 1 in Italia Per contattarci ass.mailsms@gmail.com Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio FINALMENTE UN SISTEMA AFFIDABILE E

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Manuale Polizze Manager. ver 1.0

Manuale Polizze Manager. ver 1.0 Manuale Polizze Manager ver 1.0 Ultima revisione: 18/07/2011 Indice Manuale Polizze Manager Indice Introduzione Funzionamento di base Compagnie Agenti Agenti > Gestisci commissioni Configurazione > Commissioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli