Aut. SMA/CN/RE1055/2008. Edizione 2009/2010. Valida dal 31/07/2008

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aut. SMA/CN/RE1055/2008. Edizione 2009/2010. Valida dal 31/07/2008"

Transcript

1 Noi Cittadini Salgareda Edizione 2009/2010 ALLE FAMIGLIE E AGLI OPERATORI ECONOMICI - n. 430h del Guida del Cittadino - Ottobre Aut. Trib. RE n. 939 del 23/01/ Prop. Gruppo Guide Italia Srl - Euro 0,13 - Copia omaggio ISI POSTE ITALIANE Aut. SMA/CN/RE1055/2008 Valida dal 31/07/2008

2

3 Prevenire è meglio che curare. I tempi serrati della vita a cui siamo sottoposti non ci permettono, tuttavia, di dedicare la giusta attenzione ai comportamenti che possono aiutarci ad avere un presente e un futuro migliore. Questo volume intende essere per il cittadino e le famiglie uno strumento di orientamento sulle tematiche legate alla sanità e al diritto, nel quadro dei servizi locali attraverso un elenco di uffici e strutture a cui rivolgersi per le necessità quotidiane di rapporto con le istituzioni locali. Anche l Associazione Europa dei Diritti, promotrice di questa collana, ha fornito il proprio contributo nella redazione dei testi e nella disponibilità a fornire ai Cittadini aggiornamenti e consulenza tramite il proprio sito internet. Ci auguriamo che la pubblicazione costituisca un prodotto utile e di rapida consultazione e magari anche un occasione per riflettere sui comportamenti e sulle attenzioni che possono permetterci di vivere meglio, incrementando il dialogo tra cittadini e Istituzioni la cui importanza non serve certo sottolineare. Un ringraziamento di cuore pertanto a tutti coloro che, dimostrando di avere colto l importanza anche collettiva del nostro lavoro, lo hanno sostenuto con il loro contributo. L Editore Gruppo Guide Italia Srl Stefania Bigliardi 1

4 Treviso. L Università e Ponte Dante (Foto tratta da: Guida Noi Cittadini di Treviso Edizione 2009) Asolo. Villa Pasini (Foto tratta da: Guida Noi Cittadini di Asolo Edizione 2009) 2

5 Protocollo: SGPR 03/07/ P La lettera di gradimento pubblicata riproduce con rielaborazione grafica il testo su carta intestata del telegramma indirizzato a Tiziano Motti dal Segretario Generale della Presidenza della Repubblica. Originale alla pagina 9. Nella foto: il Quirinale Il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica La Guida del Cittadino intende offrire ai Cittadini un articolato strumento di informazione, utile a favorire un più consapevole orientamento in molti settori della vita civile e ad agevolare il rapporto con le Istituzioni, in primo luogo quelle locali. Attraverso la diffusione nella più ampia platea di Comuni italiani, questa pubblicazione potrà così contribuire allo sviluppo di un modello di Cittadinanza attiva ed informata, e ad una migliore fruizione dei servizi, pubblici e privati, disponibili sul territorio di riferimento. Con sentimenti di apprezzamento, il Capo dello Stato invia a quanti hanno collaborato alla realizzazione di questo meritevole progetto un augurio e un saluto cordiale, cui unisco il mio personale. Donato Marra Segretario Generale Presidenza della Repubblica

6 4

7 L obiettivo di Europa dei Diritti è prima di tutto quello di agire nel campo dell informazione: prevenire anziché curare. Questa pubblicazione, diffusa gratuitamente a tutte le famiglie e a tutte le attività economiche del nostro Comune, vuole fare questo: informare i cittadini su come possono tutelare i propri diritti e, assieme al prof. Umberto Veronesi, membro del Comitato d Onore dell Associazione, occuparsi di prevenzione. I cittadini che ci invieranno le proprie segnalazioni via o tramite il numero di fax che abbiamo attivato per il nostro Comune, pubblicato nella pagina a fianco, parteciperanno alla crescita della nostra attività mantenendo acceso il dibattito nel nostro blog e permettendoci di rendere più utile ogni nuova edizione di questa guida. Scriveteci, raccontateci quello che non va. Avremo la possibilità, insieme, di promuovere con forza le nostre necessità alla Pubblica Amministrazione e alle forze politiche e associative del territorio. Coloro che vorranno iscriversi ad Europa dei Diritti potranno farlo gratuitamente tramite il sito internet: Antonio Tomassini Presidente della Commissione di Igiene e Sanità del Senato della Repubblica Presidente del Comitato d Onore di Europa dei Diritti In tutti questi anni di lavoro dedicati alla scienza e alla cura dei pazienti ho vissuto momenti di dolore, trascorsi a fianco di chi soffre. Una partecipazione che mi ha segnato e che mi ha spinto a impegnarmi nella ricerca scientifica per portare a chi soffre nuove speranze. Per questo sono convinto che il progresso scientifico sia la nostra risorsa più autentica per il futuro. E quando penso al futuro, penso ai bambini che incontro sulla mia strada, che fanno parte della mia famiglia, che accompagnano i genitori negli ospedali con sguardo smarrito, in cerca di nuove sicurezze. Questi bambini devono essere protetti offrendo loro nuove speranze di vita, ma anche incoraggiati a proseguire il nostro impegno nei confronti delle scienze. Molti di loro diventeranno i nuovi ricercatori di domani: saranno medici, studiosi, porteranno le loro conoscenze in ogni parte del mondo promuovendo lo scambio continuo di informazioni per raggiungere, con altri colleghi, obiettivi sempre più importanti. Per loro, per i nostri piccoli-grandi uomini del futuro dobbiamo lavorare instancabilmente con volontà, energia e l aiuto di tutti. I progetti della Fondazione che porta il mio nome, oggi più che mai, sono dedicati a chi soffre e a chi, crescendo, porterà avanti i valori della scienza. E basta un piccolo sostegno per costruire insieme il nostro domani Un grazie sincero Umberto Veronesi Membro della Commissione Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica Direttore scientifico dell Istituto Oncologico Europeo Membro del Comitato d Onore di Europa dei Diritti 5

8 L Europa lavora per i nostri Diritti di Tiziano Motti Deputato al Parlamento europeo* In giugno di quest anno sono stato eletto parlamentare europeo grazie alle preferenze dei cittadini del collegio del nord est. Il mio impegno a Strasburgo e Bruxelles, nell ambito del Partito Popolare Europeo, amplifica quello che da anni porto avanti come presidente di Europa dei Diritti, movimento per i diritti dei cittadini a cui aderiscono trasversalmente numerosi politici, istituzioni, imprenditori e migliaia di cittadini. Attraverso il mandato che ho ricevuto intendo dare maggior voce ai cittadini e auspico che anche questa guida, patrocinata da Europa dei Diritti, possa contribuire a fornire informazioni utili alla nostra tutela, perché avere diritti ma non esserne consapevoli è un po come non averli. È inoltre particolarmente scarsa la consapevolezza di quanto sia importante ciò che si discute e si decide al Parlamento europeo. Questo è l unico organo dell Unione europea eletto direttamente dai cittadini e i suoi deputati, eletti ogni cinque anni, sono il portavoce di circa mezzo miliardo di persone. Il Parlamento svolge un ruolo attivo nell elaborazione di provvedimenti legislativi che hanno un impatto diretto sulla vita quotidiana dei cittadini (ad esempio in materia di protezione dell ambiente, pari opportunità, trasporti, ecc...) e ricopre un ruolo fondamentale per la tutela dei nostri diritti. Ha approvato numerose norme e procedure per garantire la sicurezza alimentare nella UE (si veda il caso del latte cinese alla melanina) e ha istituito un regime di protezione e promozione dei prodotti agroalimentari delle varie regioni d Europa, creando alcuni sistemi di certificazione dei prodotti tipici di pregio, noti come DOP, IGP, AS e STG, al fine di arginare il fenomeno della contraffazione. Al fine di tutelare i consumatori dalla pubblicità ingannevole e dalle sue conseguenze, l Unione europea ha definito regole comuni da applicare in tutta l Unione. È stata liberalizzata la possibilità di aprire un conto bancario in uno qualunque degli Stati membri dell Unione europea e di effettuare dei bonifici da e verso quel conto. È inoltre importante sapere che grazie a norme comuni approvate dall Unione europea, un pagamento all estero in euro è soggetto alle stesse spese di un analogo pagamento nazionale in euro. Questa misura non si applica agli assegni. Nei viaggi tutto compreso, l Unione ha obbligato gli operatori turistici a fornire informazioni corrette su cosa si intende per tutto compreso e quali servizi vengono effettivamente erogati. L Unione Europea ha uniformato la legislazione sui diritti dei passeggeri e creato procedure per rivalersi nei confronti delle compagnie o società di trasporto che non li rispettano. Tutto ciò a garanzia dei cittadini anche in Italia grazie al recepimento delle direttive europee. *On. Tiziano Motti Deputato UDC - PPE al Parlamento europeo Presidente del Movimento Europa dei Diritti 6

9 VI SPIEGHIAMO COME OGNI CITTADINO PUO PRESENTARE AL PARLAMENTO EUROPEO UNA PETIZIONE NEL PROPRIO INTERESSE Qualsiasi cittadino dell Unione europea o residente di uno Stato membro può presentare una petizione al Parlamento europeo, individualmente o in associazione con altri, su una materia che rientra nel campo d attività della UE e che lo concerne direttamente. La petizione può contenere una richiesta personale, un reclamo o un osservazione riguardo all applicazione della normativa comunitaria o invitare il Parlamento europeo a pronunciarsi su una determinata questione. Una petizione può vertere su temi che riguardano l UE o sono di sua competenza, quali ad esempio: i nostri diritti in quanto cittadini europei ai sensi dei trattati; le questioni ambientali; la protezione dei consumatori; la libera circolazione di persone, merci e servizi; l occupazione e la politica sociale, ecc. Non vengono prese in considerazione dalla commissione per le petizioni semplici richieste d informazione né osservazioni generali sulla politica dell Unione europea. La petizione deve essere redatta in una delle lingue ufficiali dell Unione europea. Se l oggetto della petizione inviata riguarda uno dei settori di attività dell Unione europea, la petizione è di norma dichiarata ricevibile dalla commissione per le petizioni, che prende una decisione sul seguito da darle, a norma del regolamento. Quale che sia la decisione adottata, la commissione per le petizioni ne informa senza indugio il firmatario. Se la commissione per le petizioni può richiedere la cooperazione delle autorità nazionali o locali di uno Stato membro nel tentativo di risolvere un problema sollevato dal firmatario di una petizione, essa non può tuttavia ignorare le decisioni adottate dalle autorità competenti degli Stati membri. Poiché il Parlamento europeo non è un autorità giudiziaria, esso non può pronunciarsi sulle decisioni adottate dalle autorità giudiziarie degli Stati membri né revocarle. Le petizioni che perseguono tali obiettivi sono irricevibili. INVIO POSTALE DELLA PETIZIONE: non vi sono formulari da compilare né modelli standard per la redazione. La petizione dovrà tuttavia recare nome, nazionalità e indirizzo permanente del firmatario (nel caso di petizioni collettive devono figurare il nome, la nazionalità e l indirizzo permanente dell autore o almeno del primo firmatario) ed essere firmata. La petizione può contenere allegati, incluse le copie dei documenti probanti eventualmente in possesso del firmatario. La petizione va inviata all indirizzo seguente: EUROPEAN PARLIAMENT The President of the European Parliament Rue Wiertz B-1047 BRUSSELS INVIO ON-LINE DELLA PETIZIONE: per presentare una petizione on line elettronica, utilizzando il modulo elettronico disponibile nel sito internet del Parlamento Europeo. La commissione per le petizioni comunicherà le informazioni relative al seguito dato alla petizione per posta. Eventuali informazioni supplementari o documenti giustificativi allegati alla petizione devono essere inviati per posta, con l indicazione del numero della petizione, al seguente indirizzo: EUROPEAN PARLIAMENT Committee on petitions - The Secretariat Rue Wiertz B-1047 BRUSSELS Altre informazioni e modulo elettronico per l invio: public/staticdisplay.do?id=49&language=it 7

10 FARMACIA COMUNALE DALLA COSTA s.r.l. Piazza Marconi, VALDOBBIADENE (TV) - Tel Fax

11 Edizione 2009/2010 Direttore Editoriale: MAURIZIO COSTANZO Licenziatario del marchio/format: Gruppo Guide Italia Srl Editore: Gruppo Guide Italia Srl Società Unipersonale Castelfranco Veneto (TV) Piazza Serenissima, 60 - Fax Testata: Guida del Cittadino Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n. 939 del 23/01/1997 Testata iscritta al Registro Operatori della Comunicazione n Direttore Responsabile: Alessandro Bettelli Immagini Fotografiche tratte dalle Edizioni di: Guida Noi Cittadini di Asolo 2009 Guida Noi Cittadini di Castelfranco Veneto 2009 Guida Noi Cittadini di Istrana 2009 Guida Noi Cittadini di Maser 2009 Guida Noi Cittadini di Oderzo 2009 Guida Noi Cittadini di Pederobba 2009 Guida Noi Cittadini di Ponzano Veneto 2009 Guida Noi Cittadini di Salgareda 2009 Guida Noi Cittadini di San Zenone degli Ezzelini 2009 Guida Noi Cittadini di Spresiano 2009 Guida Noi Cittadini di Treviso 2009 Guida Noi Cittadini di Valdobbiadene 2009 Immagini relative alla Guardia di Finanza tratte da: Il Finanziere edito dall Ente Editoriale per il Corpo della Guardia di Finanza Foto di Maurizio Costanzo: Luca Rebecchini Testi relativi alla Guardia di Finanza forniti dal Comando Generale della Guardia di Finanza. Testi relativi alla Polizia di Stato approvati dal Ministero dell'interno, Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Testi relativi all'arma dei Carabinieri forniti dal Comando Generale dell Arma dei Carabinieri. Testi del capitolo Difendersi e sezione Forze dell Ordine elaborati dalla redazione interna e tratti dai siti internet di Arma dei Carabinieri ( e Polizia di Stato ( Altri testi a cura della redazione interna. Supervisione dei testi giuridici: Avvocato J.C. Cataliotti Guida del Cittadino: Copyright 2009 Casa Editrice: GRUPPO GUIDEITALIA Collana realizzata con la collaborazione dell associazione Europa dei Diritti Questo Periodico è iscritto all Unione Stampa Periodica Italiana Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari e alle attività economiche dei Territori Comunali di Asolo, Castelfranco Veneto, Istrana, Maser, Oderzo, Pederobba, Ponzano Veneto, Salgareda, San Zenone degli Ezzelini, Spresiano,Treviso,Valdobbiadene Distribuzione a cura di: Poste Italiane Spa Tipografia: Arti Grafiche Soncini - Guastalla (RE) Noi Cittadini dei Comuni di Asolo, Castelfranco Veneto, Istrana, Maser, Oderzo, Pederobba, Ponzano Veneto, Salgareda, San Zenone degli Ezzelini, Spresiano, Treviso, Valdobbiadene Sommario Vie di accesso...pag. 10. LA PROVINCIA DI TREVISO. COME ARRIVARE NELLA PROVINCIA DI TREVISO. IL COMUNE DI: - ASOLO - CASTELFRANCO VENETO - ISTRANA - MASER - ODERZO - PEDEROBBA - PONZANO VENETO - SALGAREDA - SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - SPRESIANO - TREVISO - VALDOBBIADENE. IL TERRITORIO Al servizio del Cittadino...pag. 13. PREVENZIONE E SANITÀ La Nostra Salute. SICUREZZA E DIRITTI DEL CITTADINO Acquisti Automobile e Trasporti Difendersi Prodotti Alimentari Servizi alle Persone Numeri utili - Emergenze...pag. 73 Elenco Telefonico Attività...pag. 85 Elenco Categorico Attività...pag. 131 SOMMARIO Testo di Adesione Presidenziale: telegramma del 03 Luglio 2007, mittente: Segretariato generale del Presidente della Repubblica. Immagini, Stemma Presidenziale e grafica tratti dal sito ufficiale della Presidenza della Repubblica: Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs n. 196 l Editore dichiara che gli indirizzi utilizzati per l invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita del consenso dell interessato. Ciò nonostante, in base all art. 13 dell informativa, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Gruppo Guide Italia Srl. Tiratura: copie Copertina personalizzata in ogni Comune Progetto editoriale e organizzazione della collana: Via Guicciardi, Reggio Emilia (RE) 9 Riproduzione fotostatica ridotta del telegramma del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, adesione alla Guida del Cittadino tramite lettera di gradimento, del 03/07/2007.

12 VIE DI ACCESSO La Provincia di Treviso Regione: Veneto Targa: TV Superficie: Kmq Numero comuni: 95 Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Codice ISTAT: 026 Province confinanti: Belluno, Vicenza, Padova, Venezia, Pordenone. Sito Istituzionale: Come arrivare nella Provincia di Treviso La Provincia di Treviso è attraversata da numerosi assi viari: - l Autostrada A4 (Torino-Trieste), - l Autostrada A27 (Venezia-Belluno), - l Autostrada A28 (Portogruaro-Conegliano), - la SS13 Pontebbana, - la SS53 Postumia, - la SS51 di Alemagna, - la SS248 Schiavonesca-Marosticana. Gli Aeroporti più vicini sono l A. Canova di Treviso e il M. Polo di Venezia. Il Comune di Asolo Superficie: Kmq 25,24 Altitudine: mt 210 slm C.A.P.: per il centro storico e per Pagnano per Casella e per Villa d'asolo Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Altivole, Castelcucco, Fonte, Maser, Monfumo, Paderno del Grappa, Riese Pio X Frazioni e centri abitati: Casella, Pagnano, Villa d'asolo. Il Comune di Castelfranco Veneto Superficie: Kmq 50,93 Altitudine: mt 41 slm C.A.P.: Popolazione: (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Riese Pio X, Vedelago, Castello di Godego, Resana, Loreggia, San Martino di Lupari. Frazioni e centri abitati: Bella Venezia, Campigo, Salvarosa, Salvatronda, S. Andrea oltre il Muson, S. Floriano, Treville, Villarazzo. 10 Il Territorio Il Comune di Istrana Superficie: kmq 26,32 Altitudine: mt 38 slm C.A.P.: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Trevignano, Morgano, Piombino Dese, Paese, Vedelago Frazioni e centri abitati: Istrana, Ospedaletto, Pezzan, Sala, Villanova Il Comune di Maser Superficie: Kmq 26,01 Altitudine: mt 147 slm C.A.P.: Popolazione: (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Asolo, Cornuda, Caerano di San Marco, Altivole, Monfumo. Frazioni e centri abitati: Coste, Crespignaga, Madonna della Salute.

13 Il Comune di Oderzo Superficie: Kmq 42,57 Altitudine: mt 13 slm C.A.P.: Popolazione: (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Fontanelle, Mansuè, Gorgo al Monticano, Chiarano, Ponte di Piave, Ormelle. Frazioni e centri abitati: Camino, Colfrancui, Faè, Fratta, Piavon, Rustignè. Il Comune di Pederobba Superficie: kmq 29,32 Altitudine: mt 210 slm C.A.P.: Pederobba Onigo Covolo Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Alano (BL), Cavaso del Tomba, Monfumo, Cornuda, Crocetta del Montello, Vidor, Valdobbiadene Frazioni e centri abitati: Onigo, Covolo, Curogna, Levada Il Comune di Ponzano Veneto Superficie: Kmq. 22,14 Altitudine: mt. 36 s.l.m. C.A.P: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Paese, Povegliano, Treviso, Villorba, Volpago del Montello Frazioni: Paderno, Ponzano, Merlengo Il Comune di Salgareda Superficie: kmq 27,20 Altitudine: mt 4-6 slm C.A.P: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Ponte di Piave; Chiarano Cessalto; Noventa di Piave Frazioni: Campodipietra, Campobernardo; Località: Vigonovo, Arzeri, Candolè Il Comune di San Zenone degli Ezzelini Superficie: kmq 19,97 Altitudine: mt 117 slm C.A.P.: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Borso del Grappa, Crespano del Grappa, Fonte, Loria, Mussolente (VI), Riese Pio X Frazioni e centri abitati: Ca' Rainati, Liedolo, Sopracastello Il Comune di Spresiano Superficie: Kmq 25,63 Altitudine: mt. 56 slm C.A.P.: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Arcade, Nervesa della Battaglia, Susegana, Maserada sul Piave, Cimadolmo, Villorba Frazioni: Lovadina e Visnadello Il Comune di Treviso Superficie: Kmq 55,50 Altitudine: mt min. 9,96 - max 17,47 slm C.A.P.: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Carbonera; Casier; Silea; Quinto di Treviso; Paese; Ponzano Veneto; Preganziol; Villorba; Zero Branco Il Comune di Valdobbiadene Superficie: Kmq 60,70 Altitudine: mt 247 slm C.A.P.: Popolazione: abitanti (aggiornato al 31/03/2009) Confini: Vidor, Segusino, Miane, Alano di Piave, Pederobba, Lentiai Frazioni e centri abitati: Bigolino, Guia, San Giovanni, Santo Stefano, San Pietro di Barbozza, San Vito, Pieve 11 VIE DI ACCESSO

14 12

15 AL SERVIZIO DEL CITTADINO Sommario argomenti SOMMARIO PREVENZIONE E SANITÀ SICUREZZA E DIRITTI DEL CITTADINO La Nostra Salute 15 Acquisti 31 - Alimentazione e Salute 15 Automobile e Trasporti 37 - Influenza A (H1N1) - Attività Fisica e Benessere - Alfabetizzazione Sanitaria: leggere i bugiardini Difendersi Prodotti Alimentari Servizi alle Persone La Salute passa anche dai denti 26 13

16 NON SOLO ERBE! CONCESSIONARIO CELLFOOD PER VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA Un piccolo seme per aiutarvi a favorire la salute e la serenità per avere una migliore qualità di vita. OLII ESSENZIALI, COSMESI BIOLOGICHE, FIORI DI BACH, AUSTRALIANI, ESSENZE DI PIETRA, COSMESI AYURVEDA, ALIMENTI BIOLOGICI, INTEGRATORI Consigli per il Tuo Benessere e per lo Sport Via Nazionale, 10 - Spresiano (Tv) - Tel / Fax

17 PREVENZIONE E SANITÀ Il Mondo Scientifico. Nell immaginario collettivo è un luogo che opera in confini stabiliti, difficile da praticare, da conoscere... La Fondazione Umberto Veronesi nasce allo scopo di promuovere la ricerca scientifica. Mette in campo le migliori risorse, coinvolge i migliori scienziati perché il mondo delle scienze diventi alla portata di tutti. Nascono così i nostri progetti The future of Science (conferenze internazionali annuali che offrono un opportunità rara di confronto sul ruolo della scienza nella società del terzo millennio), No Smoking be happy (per spiegare a bambini e ragazzi tutti i danni del tabacco, educarli da piccoli a non diventare fumatori da grandi) e Sportello Cancro (iniziativa - in collaborazione con il Corriere della Sera - per dare un aiuto concreto a chi deve affrontare un percorso di malattia difficile). Capire come si evolvono le ricerche, dove si orienta oggi il progresso, significa acquisire consapevolezza per affrontare un percorso di malattia in modo più lucido. Per questo Fondazione s impegna con l obiettivo Mortalità Zero per i tumori del seno e con il progetto Cosmos per la diagnosi precoce del carcinoma polmonare. Per questo sosteniamo giovani ricercatori con borse di studio e raccogliamo fondi per programmi di prevenzione contro le neoplasie del collo dell utero. Infine, diffondere la scienza significa pensare il domani con nuove certezze, con nuove prospettive: perché libertà di sapere è libertà di scegliere. Per saperne di più: LA NOSTRA SALUTE ALIMENTAZIONE E SALUTE La Fondazione Umberto Veronesi ha redatto e messo gratuitamente a disposizione di tutti i cittadini delle pubblicazioni ( Quaderni ) su svariati argomenti inerenti la salute e la prevenzione delle malattie. In questo capitolo riportiamo alcune informazioni tratte dal Quaderno 4 Alimentazione e salute. Un progetto di vita o una moda del terzo millennio?. Per maggiori informazioni e per scaricare i Quaderni in formato pdf consultare il sito: Sono tante le domande che ci si pone sul mondo dell alimentazione, ma spesso la fonte delle risposte non è attendibile. Le riviste non specializzate, internet o il passa parola di parenti ed amici hanno sostituito il parere di un esperto. Il corretto significato di dieta Il termine dieta nella nostra società è associato solitamente al concetto della perdita di peso, ad una alimentazione restrittiva. Nulla di più sbagliato: dieta significa semplicemente regime alimentare, una serie di buone regole per utilizzare l alimentazione come strumento di salute. Non ci devono essere per forza significati punitivi. Una dieta corretta prevede l introduzione di tutte le sostanze necessarie al nostro organismo per funzionare al meglio e mantenersi in salute, ovviamente ponendo attenzione alle quantità ed alle reazioni del nostro corpo. Nutrienti e fabbisogno energetico I nutrienti sono le sostanze degli alimenti assimilabili dal nostro corpo, e che vanno a costituire la nostra principale fonte di energia. PREVENZIONE E SANITÀ Arredi per ospedali, case di riposo, asili nido e scuole materne SNELL HABITAT S.p.A. Italy Quinto di Treviso (TV) Via L. Negrelli, 2 Tel Fax

18 LA SANITARIA OPITERGINA di Michielotto Giuseppe & Maurizio LABORATORIO ORTOPEDICO - REALIZZAZIONE PLANTARI SU MISURA strumenti - apparecchi ed articoli igienico sanitari chirurgici ortopedici Oderzo - Via Maddalena, 9/11 - Tel Fax TERAPISTA DELLA RIABILITAZIONE LUCIANO OTTAVIAN S.A.U.R.R.F.F.K.T. Sede Autonoma Unità Recupero Riabilitazione Funzionale FisioKinesiTerapia Via S. Caterina da Siena, 9/B - Campolongo Conegliano (TV) Tel Fax Segr Cell

19 Il nostro organismo necessita di quantità giornaliere diverse per ogni nutriente: la sigla RDA (presente oggi nelle tabelle nutrizionali sulle confezioni di molti alimenti) indica la Dose Giornaliera Raccomandata (Recommended Daily Allowance in inglese), ossia la quantità media giornaliera di un determinato nutriente che dovrebbe essere assunta per godere di buona salute. I nutrienti sono le proteine, i carboidrati ed i grassi. Le proteine sono indispensabili per la crescita e la riproduzione delle cellule. Le maggiori fonti di proteine sono la carne, il pesce, il latte ed i suoi derivati, alcuni tipi di legumi. Le proteine dovrebbero costituire il 15% dell energia giornaliera media di un adulto. I carboidrati si dividono in semplici (zuccheri) e complessi (amido e fibra alimentare). I carboidrati sono la nostra fonte di energia a breve termine, la dose giornaliera raccomandata è circa del 55%, fonti di carboidrati sono i cereali, i farinacei e molti alimenti vegetali. I grassi sono utili all organismo in numerosi processi: contribuiscono alla regolazione del sistema cardiovascolare, sono tra i componenti delle membrane delle cellule e sono una riserva energetica. I grassi assunti durante il giorno non dovrebbero superare il 25% del nostro fabbisogno; fonti di grassi sono soprattutto i prodotti di origine animale, alcuni vegetali ossia i frutti oleosi (noci, olive ecc.). È preferibile privilegiare i grassi proveniente dal pesce e dagli oli vegetali, in quanto insaturi. Non dobbiamo poi dimenticare le vitamine ed i minerali: non si tratta di nutrienti, ma sono sostanze organiche indispensabili per il corretto funzionamento dell organismo. Le vitamine sono necessarie per la crescita e le funzioni metaboliche generali, i minerali per la costituzione di tessuti e cellule. Acqua e fibre L acqua è indispensabile per il nostro organismo, che non a caso ne è formato dal 55-60%. È il mezzo in cui si svolgono tutte le reazioni metaboliche, è il solvente generale di tutti i componenti solubili dell organismo, trasporta le sostanze nutritive ed i residui del metabolismo. Spesso ci si dimentica di bere e non assumere la giusta quantità di acqua è purtroppo abitudine diffusa. Il nostro organismo necessita di 2,5-2,7 litri di acqua ogni giorno: metà fornito dalle bevande e metà dal metabolismo degli alimenti e dall acqua presente nei cibi solidi. Stessa dimenticanza coinvolge anche la fibra alimentare, contenuta soprattutto nei vegetali. Le fibre migliorano la funzionalità intestinale e riducono il rischio dell insorgenze di alcune malattie cardiovascolari, del diabete e anche del tumore del colon retto. La scienza ed i cibi anti-cancro Gli studi medici sulle patologie neoplastiche hanno evidenziato uno stretto legame tra alimentazione ed insorgenza di malattie, in termini sia positivi che negativi. Di positivo si è scoperto che esistono alimenti di facile reperibilità e di buon sapore che sono in grado di proteggere il nostro corpo dal cancro. Di negativo invece c è l evidenza che un terzo dei tumori è legato all alimentazione. Da entrambe queste notizie si capisce quanto sia importante una corretta cultura sul cibo ed una sana alimentazione per mantenersi in salute. Tra gli alimenti più conosciuti con proprietà benefiche ricordiamo: - ortaggi della famiglia delle crucifere (cavoli, broccoli): le ricerche dicono che il consumo di 5 o più porzioni di crucifere a settimana è stato associato ad una riduzione del 50% del rischio di cancro alla vescica, mentre nelle donne il consumo di 1 o più porzioni al giorno porterebbe ad una riduzione del rischio di tumore al seno; PREVENZIONE E SANITÀ effetto cotone di D INCÀ M. & G. snc Via dei Fanti, 14 Tel. e Fax Ponzano Veneto (TV) 17

20 FARMACIA Dott. Michele d Agostino OMEOPATIA - FITOTERAPIA - PRODOTTI DIETETICI PER CELIACI E LA P R I M A I N F A N Z I A - A R T I C O L I S A N I T A R I - N O L E G G I O A E R O S O L TIRALATTE - BILANCE ELETTRONICHE PER BAMBINI - INALATORI PER ACQUE TERMALI - APPARECCHIO AUTOMATICO PER LA PRESSIONE A R T E R I O S A - C O S M E T I C A - A U T O A N A L I S I D E L S A N G U E E D E L L E U R I N E - A N A L I S I D E L C A P E L L O E D E L L A P E L L E CORBOLONE DI S. STINO DI LIVENZA (VE) Via Verga,

21 - pomodoro: grazie alla presenza del licopene (pigmento responsabile della colorazione rossa), i grandi paesi consumatori di questo elemento (Italia, Spagna e Messico) hanno registrato un tasso di tumore alla prostata molto più basso di altri paesi; - curcuma: si tratta di una spezia molto usata nella cucina indiana con un grande potenziale antitumorale e proprietà farmacologiche importanti: antitrombiche, antiossidanti, ipercolesterolemizzanti; - l aglio, con un azione che si eserciterebbe a livello dell apparato digerente; - fragole, lamponi e frutti di bosco, per l elevata quantità di acido ellagico che contengono, sostanza in grado di interferire con lo sviluppo dei tumori; - tè verde: i suoi effetti protettivi contro il cancro sono ancora allo studio; il tè verde è ricco di EGCG, una molecola con potenziale antitumorale molto elevato. La presenza di molteplici varietà di tè verde rende difficoltosa l analisi dei suoi effetti benefici. Il gusto del tè verde è gradevole, quindi in attesa di conferme scientifiche perché non sostituire la pausa caffè con una pausa tè? Decalogo per una corretta alimentazione Dieci regole utili, individuate da un gruppo di scienziati medici e nutrizionisti, per garantire una alimentazione corretta ed equilibrata: 1...Mangia frutta di stagione tutti i giorni 2...Mangia molte verdure 3...La tua dieta comprenda sempre pasta e riso 4...Privilegia un consumo regolare di pesce limitando quello della carne 5...Consuma moderatamente snack e merendine durante la giornata scegliendo in base all etichetta secondo il valore nutrizionale 6...Bevi un bicchiere di vino rosso a pasto, consuma birra in quantità limitata ed evita i superalcolici 7...Per condire i tuoi piatti utilizza olio extravergine di oliva, limita il sale, completa con aromi a volontà 8...Consuma latte soprattutto parzialmente scremato. Privilegia i latticini poco grassi (ricotta, scamorza fresca, tomini) e lo yogurt 9...Varia sempre i cibi nel piatto 10...Trasgredire è lecito, ma con moderazione: consuma pizze, focacce, cioccolato e dolci in quantità limitata INFLUENZA A (H1N1) Si è cominciato a parlare di questa influenza nella primavera scorsa. Inizialmente chiamata influenza suina, questo nuovo virus influenzale è rapidamente balzato all attenzione di tutto il mondo ed oggi è conosciuto come influenza A (H1N1). Nel giugno scorso, dopo aver portato all attenzione di governi di tutto il mondo il possibile potenziale pandemico del virus, l Organizzazione Mondiale della Sanità ha portato il livello di allerta a 6 su 6, dichiarando il periodo pandemico della nuova influenza, sottolineandone al contempo il carattere moderato. Il Ministero della Sanità italiano ha attivato tempestivamente un unità di crisi per la sorveglianza e la prevenzione dell influenza A. La rete Influnet si occupa della sorveglianza virologica ed epidemiologica dell influenza, raccogliendo dati e campioni virali, al fine di fornire alle strutture sanitarie la maggior quantità possibile di strumenti per riconoscere e gestire i casi di influenza A. Le strutture sanitarie sono state allertate, comprese quelle che si occupano di malattie infettive in particolare, così da avere personale sanitario ed attrezzature adeguate a contenere e trattare la pandemia influenzale. MANUTENZIONE CASA Edilizia generale per la casa Idraulica Muratura Piastrelle Parquet Cartongessi Guaine Tetti Ristrutturazioni totali chiavi in mano e molte altre cose... per la vostra casa... CANNIZZO GIOVANNI - TEL Via Garibaldi, Villorba (TV) PREVENZIONE E SANITÀ 19

22 20

23 Pandemia È una parola che sentiamo molto spesso durante i servizi dei telegiornali o leggiamo sui giornali, ma cosa significa pandemia? Una pandemia è un epidemia che si estende a più aree geografiche del mondo. Nel caso dell influenza A si parla di pandemia influenzale perché si tratta di un virus nuovo o comunque scarsamente diffuso, che rende quindi tutti gli individui vulnerabili all infezione, in quanto l uomo non è provvisto degli adeguati anticorpi. Se più persone di ammalano in diverse parti del mondo si produrrà un sovraccarico di lavoro per le strutture sanitarie, ed anche economico (studi per trovare un vaccino, test, produzione su larga scala, ecc.). La gravità della pandemia dipende poi dalla contagiosità del virus: più è alto e maggiormente vengono messe a dura prova le risorse sanitarie dei paesi, e la rapida diffusione della malattia può ridurre la capacità degli enti preposti di gestire al meglio la situazione. È importante però non creare nella popolazione inutili allarmismi: la normale influenza stagionale provoca ogni anno migliaia di morti, ma non genera paure di massa. Caratteristiche L influenza A è una malattia respiratoria acuta, che si presenta con gli stessi sintomi dell influenza di stagione. La particolare pericolosità del virus è causata dalla sua origine: l H1N1 è infatti frutto dell incrocio tra diversi ceppi di virus, che hanno potenziato alcune loro caratteristiche. Trasmissione Avviene per via aerea (dalle micro-gocce di saliva di chi tossisce e starnutisce) e per contatto con superfici ed oggetti contaminati. Come proteggersi Lavarsi spesso le mani (con acqua e sapone o le soluzioni igienizzanti in vendita nella grande distribuzione e nelle farmacie) dopo aver frequentato e toccato oggetti nei luoghi pubblici, nei negozi, sugli autobus, in metropolitana ecc. Con le mani non pulite non ci si deve toccare il viso (occhi, naso, bocca). Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto quando si starnutisce o si tossisce è il migliore dei consigli per non causare un propagarsi del virus; i fazzoletti da prediligere sono quelli di carta, così da buttarli subito dopo l uso. Viaggi Nei mesi scorsi i viaggi in alcuni paesi, il Messico in particolare, erano soggetti a restrizione, ma ora non è più così. I viaggi internazionali non sono proibiti o sconsigliati. Ovviamente vi sono alcuni consigli che è bene seguire, ma sono quelli suggeriti dal semplice buon senso, come non mettersi in viaggio se le condizioni di salute sono già precarie o se, nel caso delle donne, si è in stato di gravidanza. Il personale dei presidi di frontiera (terrestri e marittimi) sono stati sollecitati ad applicare misure di sorveglianza particolari, anche per rispondere agli eventuali dubbi ed alle domande dei viaggiatori. È poi molto importante che le persone che, di rientro da un viaggio, presentino sintomi collegabili all influenza A si rivolgano immediatamente al medico o ad una struttura sanitaria. Vaccino Nel caso di pandemia la priorità nelle vaccinazioni viene assegnata al personale sanitario, in modo da avere a disposizione personale vaccinato che possa assistere i malati senza correre rischi. Subito dopo vengono i soggetti a rischio di complicanza a causa di altre malattie, quindi i giova- riscaldamento condizionamento installazione e assistenza impianti di irrigazione pannelli solari assistenza caldaie Termoclima A.B. di Ali Bouchentouf - Via Albona, 20 - Treviso Tel PREVENZIONE E SANITÀ 21

24 di P. VANZETTO & F. LORIATO Via Col di Lana, Fanzolo di Vedelago (TV) Tel. e Fax Cell.: IMPIANTI ELETTRICI CIVILI INDUSTRIALI ANTIFURTO ED AUTOMATISMI 22

25 ni nella fascia 2-27 anni, considerati, per abitudini di vita, altamente esposti alla possibilità di infezione. Il Ministero della Sanità stima di vaccinare 8,6 milioni di persone entro il 2009 e circa altri 15 milioni entro gennaio del (fonte: Medicinali È fortemente sconsigliato il fai da te : rivolgiamoci sempre al medico o al farmacista. Ricordiamo poi che nel caso di infezione virale è inutile assumere antibiotici. Call center del Ministero della Sanità numero gratuito 1500 Dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00 è attivo il call center del Ministero della Sanità per rispondere alle domande dei cittadini sull influenza A. Gli operatori (medici ed operatori appositamente formati) sono in grado di fornire informazioni su prevenzione e corretto uso dei farmaci, precauzioni per chi viaggia e situazione del monitoraggio della diffusione del virus. ATTIVITÀ FISICA E BENESSERE È provato scientificamente, ed è una nozione che l uomo conosce da sempre, che l attività fisica sia un toccasana per il nostro corpo ed il nostro spirito. Mens sana in corpore sano, come recita la famosa frase latina. Esiste un attività motoria adatta a tutti, la sola cosa è trovare quella più consona alle proprie attitudini e caratteristiche fisiche, agli interessi e all età. È sbagliato pensare all attività fisica in termini di sudore e fatica: pensiamola invece come prendersi cura del proprio corpo, liberarsi dallo stress, riacquistare la forma fisica ideale, migliorare lo stato generale di salute, un occasione di socializzazione. No alla sedentarietà È purtroppo una delle condizioni che va maggiormente espandendosi nella società moderna. Molte delle professioni di oggi obbligano a stare dietro una scrivania e terminato il lavoro la stanchezza o le incombenze quotidiane sono utilizzate come scusa per non fare movimento. La sedentarietà porta però all aumento del rischio di problemi circolatori, disturbi da stress, ecc. Combattere la sedentarietà comincia dai piccoli gesti quotidiani: salire a piedi le scale invece di prendere l ascensore, fare una passeggiata, utilizzare la bici od andare a piedi per piccoli tratit e in generale non rinunciare alle piccole attività quotidiane che comportano l uso dei muscoli! Benefici sull organismo Una regolare attività fisica, unita ad un alimentazione corretta, porta tantissimi benefici all organismo ed alle sue funzioni. Previene patologie croniche quali disturbi cardiocircolatori, obesità, diabete di tipo due; protegge dall osteoporosi e dall artrosi; riduce fattori di rischio come il colesterolo e la pressione alta; aiuta a combattere l insonnia, l ansia e la depressione. Quale sport praticare Ogni attività sportiva ha le proprie caratteristiche. Una volta individuata quella più adatta a noi sarà un piacere praticarla! La pallacanestro aumenta l agilità e sviluppa la prontezza di riflessi nonché la concentrazione (indispensabile per applicare le tattiche di gioco). La pallavolo è lo sport di squadra per eccellenza, dove ognuno a rotazione gioca in ogni ruolo, quindi si impara il rispetto per gli altri ed è esaltato lo spirito di squadra. Il calcio non richiede particolari caratteristiche fisiche per essere praticato, ed oltre al fisico allena anche la mente, che deve analizzare la situazione di gioco anche quando il giocatore non è direttamente coinvolto. PREVENZIONE E SANITÀ 23

26 IMMOBILIARE CASA AL SOLE Costruzione e Vendita diretta VILLETTE A SCHIERA in Centro PEDEROBBA Per Informazioni: INDUSTRIA CEMENTI GIOVANNI ROSSI S.p.A. Via Caorsana, PIACENZA CEMENTERIA DI PEDEROBBA Via S. Giacomo, PEDEROBBA Tel

27 E poi ci sono gli sport individuali: l'atletica leggera, che insegna la disciplina; le arti marziali, che migliorano anche l equilibrio nervoso oltre che sviluppare una muscolatura armoniosa. Sottovalutato è il ping pong: la pratica necessita di destrezza nelle mani e nelle braccia, velocità nelle gambe, coordinazione, riflessi pronti. Le età dello sport È importante avvicinare già i bambini alla pratica sportiva. Tra i 5 e i 7 anni è particolarmente indicato il nuoto, anche per aiutarli a capire che l acqua non è un elemento di cui avere paura. Crescendo poi si passerà a sport di squadra leggeri (minivolley, minibasket) e poi con l adolescenza c è solo l imbarazzo della scelta! Da adulti è necessario adattare l attività motoria ai cambiamenti fisici, per mantenere uno stile di vita sano ed adatto alle nostre condizioni, evitando attività con forti sollecitazioni fisiche. È importantissimo poi continuare a praticare attività fisica (anche solo ginnastica dolce) oltre i 60 anni, per mantenere in buono stato le articolazioni e la pressione ai giusti livelli, moderare gli effetti delle malattie croniche e migliorare l efficienza fisica così da prolungare il più possibile l autonomia della persona. E l aspetto della socializzazione in questa fase della vita è basilare: lo sport può fare grandi cose in questo senso. ALFABETIZZAZIONE SANITARIA: LEGGERE I BUGIARDINI Con alfabetizzazione sanitaria si intende la capacità di una persona di leggere e comprendere le informazioni mediche che le vengono fornite. Riguarda sia le informazioni che comunicano il medico o il farmacista sia quelle contenute nei foglietti illustrativi dei farmaci. In questa sede ci occuperemo di quest ultimo aspetto, analizzando la struttura dei c.d. bugiardini. Cos è il bugiardino? Con questo termine comunemente ci si riferisce al foglietto illustrativo contenuto nei farmaci. Indica tutte le caratteristiche del medicinale: posologia, modo d uso, effetti collaterali. Da qualche anno il Ministero della Salute ha diramato un documento in cui sono contenute le direttive che un foglietto illustrativo deve contenere per essere a norma. Curiosità: perché il nome bugiardino? L ipotesi più folkloristica riporta all area senese, dove bugiardo era il nome comune delle locandine dei quotidiani appese fuori dalle edicole: riducendo la dimensione, da bugiardo si sarebbe passati a bugiardino. Non si hanno però certezze sulla nascita di questo termine, anche se da un indagine condotta da informatori del farmaco sembra che l origine sia medicoospedaliera, quindi ironica. Nel momento del boom delle scoperte farmaceutiche questo termine non ha trovato difficoltà ad attecchire nel linguaggio comune: molti foglietti infatti sorvolavano sugli effetti collaterali dei medicinali per esaltarne solo le virtù. Grazie alla sempre maggior attenzione dei consumatori e all interesse del Ministero della Sanità, ora i bugiardini, sebbene continuino ad essere conosciuti con questo nome, contengono tutte le più importanti informazioni che il paziente deve conoscere prima di assumere un medicinale. Perché è importante saperlo leggere? La risposta viene da sé: saper leggere le istruzioni di un farmaco è indispensabile per assumerlo nella corretta maniera ed ottenerne i benefici. Inoltre solo leggendo il bugiardino potremo sapere che il farmaco in questione è in conflitto con altri medicinali che già assumiamo o se può avere controindicazioni in determinati casi. Da una recente ricerca dell Università di Pisa ( Farmaci ingoiati o farmaci ragionati? ) é emerso che molti italiani non comprendono il corretto significato di numerosi termini o indicazioni: il 40% PREVENZIONE E SANITÀ Via Leonardo da Vinci Marsango di Campo S. Martino (PD) Tel. 049/ Via F. Crispi, Santa Lucia di Piave Tel/Fax Via Verdi Spresiano (TV) Tel. 0422/

28 PREVENZIONE E SANITÀ del campione non distingue tra farmaci da banco e farmaci generici, solo il 37% sa che farmaci da banco = farmaci senza ricetta, il 40% all indicazione Prendere 1-2 compresse una-due volte al dì non ha compreso che il numero massimo di pillole da poter prendere è 4. Solo l 86% del campione dichiara di leggere il bugiardino e tra questi il 23% ne risulta allarmato ed il 9% confuso. Infine, un ultimo dato allarmante emerso dalla ricerca: solo il 40% di chi acquista farmaci da banco comunica al farmacista che sta già assumendo altri medicinali, correndo quindi il rischio di pericolose interazioni! Contenuti del foglietto illustrativo La prima informazione che contiene è la denominazione commerciale del farmaco e la forma farmaceutica (gocce, fiale, compresse, ecc.). Si passa poi alla composizione del farmaco, ossia nome e quantità del principio attivo e degli eccipienti (ossia quelle sostanze che aiutano il principio attivo ad essere assorbito dal nostro corpo e concorrono a mantenere la stabilità del principio stesso). Segue una più specifica indicazione della forma farmaceutica e tutta la sezione della informazioni cliniche, ovvero: - indicazione terapeutica (per quale malattia deve essere utilizzato il farmaco); - posologia (quantità, tempi e modi di assunzione); - controindicazioni (peggioramento di malattie preesistenti o effetto del farmaco su condizioni del paziente - ad esempio in persone affette da certe allergie o a seconda dell età - che si potrebbero avere a seguito dell uso del farmaco); - avvertenze speciali e precauzioni d uso (cosa succede se il farmaco non viene assunto come riportato nel foglietto stesso, oppure in caso di uso prolungato) ed effetti del sovradosaggio; - interazioni (l ingestione di alcuni cibi o l assunzione di determinati farmaci possono essere influenzati ed influenzare l utilizzo di un altro medicinale); - gravidanza ed allattamento (ovvero se si può assumere il farmaco durante questi periodi); - effetti indesiderati; - effetti del farmaco sulla capacità di guida e sull uso di macchinari. L ultima sezione del bugiardino (ma non è detto che le informazioni siano strutturate precisamente come l elenco sopra riportato) riguarda le informazioni farmaceutiche, ossia la scadenza del farmaco, le indicazioni per la conservazione (in frigorifero, lontano da fonti di calore, ecc.) e le istruzioni per la manipolazione (ad esempio nei farmaci composti da una soluzione liquida e da una in polvere). LA SALUTE PASSA ANCHE DAI DENTI Gnatologia Questo termine indica la branca della medicina che si occupa dei rapporti tra mascelle, articolazioni temporomandibolari, denti, muscoli della masticazione, sistema nervoso. La gnatologia parte dalla fisiologia umana, dallo studio dei rapporti tra l apparato masticatorio (stomatognatico) e la postura. La mandibola è collegata direttamente alla cranio e indirettamente alla colonna vertebrale. Il principio sul quale si basa è che ogni occlusione dentale (ossia rapporti alterati tra le due arcate) creano degli scompensi, di diversa entità, nella postura della persona. Una struttura mandibolare alterata provoca uno squilibrio posturale in quanto il muscolo sternocleidomastoideo (quello che si sviluppa sui lati del collo, che determina flessione e inclinazione del capo) e il trapezio tenteranno di compensare l anomalia, producendo di contro tensioni e contrazioni non fisiologiche. Molti dolori/disturbi che all apparenza hanno cause diverse - come cefalee, disturbi all orecchio, problemi di equilibrio ed instabilità motoria, difficoltà di Casaluce Stefano Via Nuova di Corva, 86/A Pordenone (PN) Cell

29 Bruxismo e bite Termine sconosciuto fino a pochi anni fa, bruxismo indica invece un comportamento comune ai più, ossia serrare e digrignare i denti in maniera inconsapedeglutizione, dolori cervicali, insonnia - in realtà possono avere tutti la medesima causa, che è da ricollegare all odontoiatria e all ortodonzia. Nella pratica comune è difficile che in casi come quelli sopra descritti ci si rivolga subito ad un dentista o ad un odontoiatra, ma vi sono alcuni casi nei quali il paziente si rivolge direttamente a questi specialisti - magari se ha problemi di articolazione delle bocca o sente dei clic a determinati movimenti delle mascelle - scoprendo poi che risolvere il problema alla bocca porta benefici ad altre sintomatologie che non si pensa collegate al sistema masticatorio. Non esiste nella maggior parte delle realtà sanitarie un esperto di gnatologia al quale rivolgersi: la cosa migliore da fare è chiedere chiarimenti al proprio medico o rivolgersi al dentista di fiducia. Ortodonzia Quando si parla di ortodonzia quello che viene subito in mente è il classico apparecchio per i denti. Il campo d azione dell ortodonzista è molto più vasto che il solo occuparsi di denti storti: questi medici si occupano di tutti gli aspetti che riguardano disallineamento dei denti, difetti di sviluppo della dentizione, disturbi mascellari, estetica del sorriso, ecc. L ortodonzia si occupa di bambini come di adulti, anche se le cure e gli approcci terapeutici variano a seconda dell età del paziente. L ORTODONZIA NEI BAMBINI Nei caso di bambini ed adolescenti si parla di ortodonzia preventiva (quando si agisce per prevenire il disallineamento dei denti durante la crescita) e ortodonzia intercettiva (per intercettare preventivamente quelli che potrebbero essere i fattori di rischio per lo sviluppo di una dentatura regolare). Nei bambini, a differenza degli adulti - come vedremo in seguito, è raro che ci si debba rivolgere alla chirurgia per correggere sproporzioni mandibolari o altro: in quasi tutti i casi si riesce a prevenire ed intercettare il problema. Spesso i problemi sono generati da errati movimenti ed abitudini masticatorie ed il bambino può essere educato al comportamento corretto. L ORTODONZIA NEGLI ADULTI Negli adulti le occlusioni dentali sono date da alterazioni scheletriche consolidate, quindi non è possibile parlare di ortodonzia preventiva. Per riportare l armonia ossea è spesso necessario ricorrere ad interventi combinati di chirurgia odontoiatrica e terapia ortodontica. Un aspetto molto importante da valutare, a differenza dei bambini, è anche quello estetico: un adulto, ma anche un adolescente, è interessato all estetica di quella che sarà la cura (l apparecchio), mal sopportando l applicazione degli antiestetici apparecchi ortodontici tradizionali per le implicazioni psicologiche che questi portano. È per rispondere a queste esigenze che è nata l ortodonzia invisibile. L APPARECCHIO ORTODONTICO L obiettivo dell apparecchio è spostare i denti ed allinearli alla posizione finale prevista dal trattamento. La cura può avere durata di anni e possono essere utilizzati apparecchi diversi durante questo periodo, perché uno oppure l altro tipo si adatta meglio ad ogni fase del processo di raddrizzamento. Gli apparecchi mobili sono assemblati in un laboratorio ortodontico (sia nel caso dei tradizionali sia nel caso degli invisibili), mentre quelli fissi sono assemblati direttamente nella bocca del paziente (incollandone delle parti ai denti). L apparecchio permette di lavorare sui denti come sulle mascelle, spostando i denti, modificando la forma dell allineamento, migliorando la funzionalità dell apparato masticatorio. PREVENZIONE E SANITÀ Impianti elettrici civili e industriali Impianti telefonici Sistemi di climatizzazione

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

Frutta e verdura, i freschi colori dell estate.

Frutta e verdura, i freschi colori dell estate. Frutta e verdura, i freschi colori dell estate. www.politicheagricole.it più colore alla tua vita www.inran.it Indagini recenti ci confermano un dato purtroppo costante negli ultimi anni: il calo nei consumi

Dettagli

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI:

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: 2016 LE 12 REGOLE DEL CUORE CONSIGLI NUTRIZIONALI PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: DOTT.SSA FRANCESCA DE BLASIO BIOLOGA NUTRIZIONISTA DOTTORATO DI RICERCA IN SANITÀ PUBBLICA

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello Drssa Grazia Foti MALATTIE CARDIOVASCOLARI Più importante causa di morte nel mondo, (17.3 milioni di morti ogni anno)

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH L evoluzione della nutrizione negli ultimi decenni accompagna effetti nutrizionali positivi ma anche negativi! Gli scienziati hanno constatato una diminuzione della DENSITÁ delle vitamine e i minerali

Dettagli

EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE

EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE Alessandra Zambelli EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE ZAMBELLI, Alessandra Educacibo. Impariamo a gustare il cibo sano ; Roma : Armando, 2014 96 p. ; 27 cm. (Scaffale aperto) ISBN:

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

A cosa serve lo iodio?

A cosa serve lo iodio? Iodio e Salute Che cos è lo iodio? Lo iodio, dal greco iodes (violetto), è un elemento (come l ossigeno, l idrogeno, il calcio ecc) diffuso nell ambiente in diverse forme chimiche. Lo iodio presente nelle

Dettagli

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 I BAMBINI E L ATTIVITA MOTORIA: IL PIEDIBUS Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 PER IMMAGINARE IL NOSTRO FUTURO DOBBIAMO

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Se vuoi saperne di più vai su: www.stivi.net

Se vuoi saperne di più vai su: www.stivi.net L alimentazione sana fa parte di uno stile di vita sano: un insieme di comportamenti che ti permettono di vivere in salute, allontanando il rischio di malattia. Questo opuscolo è stato realizzato e distribuito

Dettagli

E NATALE FATE UN REGALO AL PIANETA!!

E NATALE FATE UN REGALO AL PIANETA!! LEZIONE 3 Rivolta a tutti i ragazzi delle scuole dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Per i docenti: sviluppate la traccia della tematica sotto presentata, adattandola con parole e iniziative,

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Coordinamento provinciale per la Promozione della Salute

Coordinamento provinciale per la Promozione della Salute Coordinamento provinciale per la Promozione della Salute Introduce Franco Tortorella DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Medicina Preventiva di Comunità Mercoledì 4 giugno 2015 ore 16.00-18.00

Dettagli

Bevi giusto. Basta il gusto

Bevi giusto. Basta il gusto Area di intervento Disarmonie alimentari - Percorsi di educazione alla salute Bevi giusto. Basta il gusto Progetto Memilk Educazione alimentare al gusto del bere sano Progetto Scuole Superiori Il progetto,

Dettagli

llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa

llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa IO MANGIO A SCUOLA: IGIENE E SICUREZZA DEL CIBO 16 Settembre 2014 Via Bologna 148 TORINO llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa Alessandra Rosso Facciamo le presentazioni... Mamma di 2

Dettagli

Si prega di rispondere a tutte le domande nel modo più completo possibile e nel modo più sincero.

Si prega di rispondere a tutte le domande nel modo più completo possibile e nel modo più sincero. CODE N: Caro Insegnante, Apprezziamo la vostra partecipazione al Progetto Insegnante saggio- bambino sano ( WITH.CH ) sulle abitudini alimentari sane e l'attività fisica nella scuola, che è attualmente

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Alimentazione e Nutrizione

Alimentazione e Nutrizione Alimentazione e Nutrizione Dr. Augusto Innocenti, PhD Biologo Nutrizionista Prof. a contratto Università di Parma Perfezionamento in Biochimica e Biologia Molecolare Phd in Neurobiologia e Neurofisiologia

Dettagli

RICERCA E TECNOLOGIA PER LA NUTRIZIONE

RICERCA E TECNOLOGIA PER LA NUTRIZIONE RICERCA E TECNOLOGIA PER LA NUTRIZIONE CHI È PROGEO? La Progeo S.r.l. opera in Italia da 24 anni, facendo ricerca e creando innovazioni nel settore della salute, mettendo a disposizione dei nutrizionisti

Dettagli

IL MANIFESTO DELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO

IL MANIFESTO DELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO IL MANIFESTO DELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO Con un adeguata e opportuna anticipazione diagnostica le possibilità di vincere il tumore al seno salgono ad oltre il 90% 1. Scegli attentamente la tua

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

Opuscolo. Soltanto sorseggiandolo piano e assaporandolo lentamente, si può apprezzare e godere appieno del gusto composito di un vino.

Opuscolo. Soltanto sorseggiandolo piano e assaporandolo lentamente, si può apprezzare e godere appieno del gusto composito di un vino. Opuscolo Il vino con moderazione Il vino: la cultura della moderazione Da millenni la produzione e il consumo di vino fanno parte del retaggio europeo. L UE è il principale produttore di vino al mondo,

Dettagli

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo!

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Prof. Augusto Santi Alimentazione e giovani sportivi IERI E OGGI Cent anni fa: giochi di movimento, pane e acqua Oggi: giochi al computer e merendine

Dettagli

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA Servizi di Igiene Alimenti e Nutrizione Delle Aziende U.L.SS. della Regione Veneto Prontuario dietetico Stefania Tessari L attenzione per la sicurezza alimentare continua. Riconfermato per il triennio

Dettagli

Influenza suina: l influenza A (H1N1)

Influenza suina: l influenza A (H1N1) . Influenza suina: l influenza A (H1N1) Il virus: lui chi è Ad aprile si sono registrati in Messico casi di infezione nell uomo da nuovo virus influenzale di tipo A (H1N1), precedentemente identificato

Dettagli

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi?

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi? I CRAMPI NEL RUNNER Ai bicipiti femorali o ai polpacci, i crampi, contrazioni muscolari involontarie, sono sempre molto fastidiosi e a volte dolorosi. La decisione di trattare questo argomento è nata dalle

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione!

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione! UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet La soluzione! Conviene far studi sui regimi (alimentari) più opportuni per gli uomini ancora in salute. Ippocrate Il secondo millennio

Dettagli

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 611 anni e dei giovani di 1217 anni Sintesi dei risultati Aprile 2004 S. 0402930 Premessa Nelle pagine seguenti vengono

Dettagli

Dott.ssa Marcella Camellini

Dott.ssa Marcella Camellini Dott.ssa Marcella Camellini ALIMENTAZIONE Aumentare il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Privilegiare gli oli vegetali,

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

INTRODUZIONE. Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate

INTRODUZIONE. Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate INTRODUZIONE Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate possiamo educare i nostri bambini a mangiare in modo equilibrato per farli crescere sani? Certo, perché fin da piccoli imparano abitudini che

Dettagli

SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Il tumore della mammella è il più frequente nella popolazione femminile. E asintomatico per un lungo periodo di tempo; la tempestività della diagnosi e della terapia

Dettagli

CONOSCERE GLI ALIMENTI

CONOSCERE GLI ALIMENTI SCHEDA DIDATTICA 2 CONOSCERE GLI ALIMENTI Entrare dal pescivendolo e chiedere: Mi dà per cortesia due etti di proteine e 5 grammi di omega 3? Oppure rivolgersi al panettiere chiedendo: 70 grammi di carboidrati

Dettagli

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Premessa: Studi recenti hanno messo in luce come, anche in Italia, stia ormai emergendo il problema dell obesità infantile. Come è noto si

Dettagli

A cosa serve l energia che prendiamo dagli alimenti?

A cosa serve l energia che prendiamo dagli alimenti? UNA DIETA EQUILIBRATA MIGLIORA LA VITA CONSIGLI PER UN ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE ALOMAR (Associazione Lombarda Malati Reumatici) Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti SS Igiene Nutrizione Milano,

Dettagli

TI STA A LA TUA SALUTE?

TI STA A LA TUA SALUTE? TI STA A LA TUA SALUTE? La scoperta del secolo! Doveva diventare un farmaco... ... per fortuna e un integratore per tutti! Nobel Ignarro, Ossido Nitrico promettente per Tumori e Alzheimer Roma, 18 luglio

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo!

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo! Somministrazione Insulina - Dossier INFAD Diabete: Conoscerlo per gestirlo! GENERALITA Secondo l ISS il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue

Dettagli

Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili. Informazioni per gli assistiti

Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili. Informazioni per gli assistiti Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili Informazioni per gli assistiti Indice Sommario... 3 Controllo della qualità 3 La verifica 3 Commenti degli assistiti 3 Esiti 3

Dettagli

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Raggiungere una nutrizione equilibrata Nutrizione di Base Lascia che la ruota della nutrizione di base ti aiuti Raggiungi e mantieni la tua forma ideale con

Dettagli

Il vino con moderazione

Il vino con moderazione Il vino con moderazione Il vino: la cultura della moderazione Da millenni la produzione e il consumo di vino fanno parte del retaggio europeo. L UE è il principale produttore di vino al mondo, come anche

Dettagli

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Intorno al concetto del giusto peso si sono formulate tante teorie, a volte vere, altre assolutamente prive di valenza scientifica. Nella grande

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA?

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Spesso mi capita di visitare persone che si lamentano del fatto che pur allenandosi tutti i giorni (a volte anche 2 volte al giorno), non ottengono

Dettagli

dieta nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona ricerca in campo nutrizionale componenti alimentari nuovi alimenti

dieta  nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona ricerca in campo nutrizionale componenti alimentari nuovi alimenti Lo scopo primario della dieta è fornire nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona. Sono sempre più numerose le prove scientifiche a sostegno dell ipotesi che alcuni alimenti

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Mente sana in un corpo sano. Come sempre, la saggezza antica non commette errori: camminare, andare in bicicletta, passeggiare,

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Premessa Dalle rilevazioni effettuate negli ultimi anni sulla popolazione giovanile è emerso un aumento di problemi legati alle cattive abitudini alimentari e alla pratica

Dettagli

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti Dietista - Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 La abitudini alimentari della famiglia acquisite nei primi anni di vita

Dettagli

Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus

Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus La risoluzione dell enigma endometriosi. Per affrontare con successo l enigma endometriosi, occorre

Dettagli

Conoscerla per viverla in salute

Conoscerla per viverla in salute PAGANOTTI, Claudio MENOPAUSA Conoscerla per viverla in salute La Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editori Roccafranca - Brescia 136 p.; 21 cm ISBN: 978-88-8486-245-7 Claudio Paganotti MENOPAUSA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE STUCCHI, REGUZZONI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE STUCCHI, REGUZZONI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2548 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI STUCCHI, REGUZZONI Disposizioni per assicurare l informazione dei consumatori sul livello

Dettagli

IL RISTORANTE DEL CUORE

IL RISTORANTE DEL CUORE IL RISTORANTE DEL CUORE Dott. Paolo Bellotti, Cardiologia, OSP. S. Paolo Savona Roma, 4 febbraio 2009 Bergeggi, Savona ..Fumo, Ipertensione, Diabete Dieta e Stile di Vita Consigliato per Ridurre il Rischio

Dettagli

3. Consigli e strategie

3. Consigli e strategie Dipartimento delle Professioni Sanitarie Guida al percorso di assistenza nutrizionale in riabilitazione cardiologica Servizio Dietetico Responsabile: Dr.ssa Maria Luisa Masini 3. Consigli e strategie Raccomandazioni

Dettagli

PINK TUMORE AL SENO. Per sconfiggerlo scegli la prevenzione e sostieni la ricerca. IS GOOD

PINK TUMORE AL SENO. Per sconfiggerlo scegli la prevenzione e sostieni la ricerca. IS GOOD UN PROGETTO DI FONDAZIONE UMBERTO VERONESI TUMORE AL SENO PINK IS GOOD TUMORE AL SENO. Per sconfiggerlo scegli la prevenzione e sostieni la ricerca. I NUMERI OLTRE 48 mila OGNI ANNO IL NUMERO DELLE DONNE

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 Educare i bambini ad acquisire e mantenere sane abitudini alimentari rappresenta un importante intervento di promozione alla salute Il progetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

10 Modulo. Attività motoria II

10 Modulo. Attività motoria II 10 Modulo Attività motoria II Argomenti MET specifici Programmi di attività motoria MET e Prevenzione dei TUMORI Cancro del seno: 9 MET settimana Cancro colon retto: 18 MET settimana Cancro prostata: 30

Dettagli

Informazioni sulla Clinica odontoiatrica scolastica di Arbon

Informazioni sulla Clinica odontoiatrica scolastica di Arbon Informazioni sulla Clinica odontoiatrica scolastica di Arbon Schulzahnklinik Arbon Telefon: 071 446 65 61 Stacherholzstrasse 32 Fax: 071 446 65 67 9320 Arbon E-Mail: szk.arbon@psgarbon.ch Basi La cura

Dettagli

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA (approvato dai Ministri europei responsabili per lo Sport, riuniti a Rodi per la loro 7^ conferenza, 13-15 maggio 1992) FAIR PLAY - IL MODO VINCENTE CHI GIOCA LEALMENTE

Dettagli

Un sistema per guadagnare salute

Un sistema per guadagnare salute Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti tra i 18 e i 69 anni PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C IN COLLABORAZIONE CON Le esperte dell Azienda Provinciale Servizi Sanitari Dott.ssa Ramona Camellini e Marilena

Dettagli

Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA. Anno scolastico 2013/2014. Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri

Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA. Anno scolastico 2013/2014. Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri Istituto Zooprofilattico

Dettagli

se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica.

se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica. se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica. un approccio umanistico: la persona al centro. DOMUS MEDICA è una Struttura Sanitaria Privata polispecialistica accreditata per la medicina dello sport di

Dettagli

Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO

Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO Anno scolastico 2008/2009 INTRODUZIONE Il piano educativo fa parte del Piano dell offerta formativa dell Istituto ed è stato elaborato seguendo

Dettagli

LES una Patologia spesso trascurata

LES una Patologia spesso trascurata Gruppo Italiano per la lotta contro il LES XXIX Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, VIII Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, Emilia Romagna e San Marino, I Congresso Sezione S.I.A.I.C. Umbria e Marche

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Più gusto con lo spuntino giusto La fase iniziale: perché mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti? Insieme all assistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso

Dettagli

GLI INTEGRATORI ALIMENTARI PER LO SPORT Funzionano o fanno male?

GLI INTEGRATORI ALIMENTARI PER LO SPORT Funzionano o fanno male? GLI INTEGRATORI ALIMENTARI PER LO SPORT Funzionano o fanno male? Le corrette abitudini alimentari apportano in genere tutti i nutrienti necessari per praticare adeguatamente qualsiasi attività fisica,

Dettagli

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 DOCENTE: Madaschi Rossana Dietista e Docente di Scienza dell Alimentazione MATERIE: Dietologia - Scienza dell Alimentazione CLASSE:

Dettagli

Alimentazione al Femminile A cura di

Alimentazione al Femminile A cura di Milano, 22 Giugno 2015 Alimentazione al Femminile A cura di SCENARIO E OBIETTIVI DELLA RICERCA PRESSO LE DONNE ITALIANE Questa ricerca ha l obiettivo di indagare a 360 gradi il tema dell alimentazione

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

Associazione senza scopo di lucro

Associazione senza scopo di lucro Associazione senza scopo di lucro Ogni speranza è un progetto, ogni progetto ha un principio, l alfa, da cui parte ed attraverso il quale cresce e si rafforza. L Alfa del nostro progetto è l Alimentazione,

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

ALDA MERINI ESSERE IN COPPIA INTEGRAZIONE MENTE CORPO LA MUSICA STALKING WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE DOSSIER OSSIGENO PER LA TUA MENTE

ALDA MERINI ESSERE IN COPPIA INTEGRAZIONE MENTE CORPO LA MUSICA STALKING WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE DOSSIER OSSIGENO PER LA TUA MENTE OSSIGENO PER LA TUA MENTE Anno 2 Numero 8 Mensile Digital Copy 3,50 Printed Copy 18,50 8 WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE LA MUSICA In collaborazione con ESSERE IN COPPIA Come la psicoterapia può aiutare STALKING

Dettagli

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19 VADEMECUM 2012-2013 Pagina 1 di 19 Da compilare e inviare alla Federazione BDS (Annuali) Iscrizione federazione BDS nuovo / rinnovo ( validità anno solare); Modulo adesione Donacibo (Convenzione) Modulo

Dettagli

Sovrappeso e obesità in età pediatrica

Sovrappeso e obesità in età pediatrica Sovrappeso e obesità in età pediatrica Caso clinico Gloria è una bambina di 10 anni e mezzo, apparentemente robusta che frequenta la V elementare. Non pratica attività sportiva extra scolastica, dopo che

Dettagli

Premesso che: considerato: Visti:

Premesso che: considerato: Visti: A cura del Convenzione N / SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE/ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E CONSIGLIO DI BACINO PRIULA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SVOLTA CON FINALITA' BENEFICHE Il

Dettagli

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita.

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita. 2%(6,7 1. Obesità L incidenza del sovrappeso e/o dell obesità è andata aumentando dal dopoguerra in tutti i paesi industrializzati per l abbondanza e la disponibilità di cibi raffinati da un lato e la

Dettagli

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE:

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: Il Lupus Eritematoso Sistemico: quale conoscenza, consapevolezza ed esperienza? Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa

Dettagli

Alcuni consigli pratici per migliorare la tua attività motoria

Alcuni consigli pratici per migliorare la tua attività motoria DiSMeB Alcuni consigli pratici per migliorare la tua attività motoria opuscolo realizzato nell ambito delle azioni del Progetto CCM 2012 Counseling motorio ed attività fisica quali azioni educativo-formative

Dettagli

SISTEMA DI FARMACOVIGILANZA SUI FARMACI E SUI DISPOSITIVI MEDICI DELLA REGIONE TOSCANA

SISTEMA DI FARMACOVIGILANZA SUI FARMACI E SUI DISPOSITIVI MEDICI DELLA REGIONE TOSCANA Allegato A SISTEMA DI FARMACOVIGILANZA SUI FARMACI E SUI DISPOSITIVI MEDICI DELLA REGIONE TOSCANA Paragrafo 1 Introduzione La Regione Toscana organizza un Sistema Regionale di Farmacovigilanza sui Farmaci

Dettagli

Oggi in via Sant Eufemia la firma del progetto. Piacenza e provincia avranno un équipe specializzata nelle cure palliative domiciliari

Oggi in via Sant Eufemia la firma del progetto. Piacenza e provincia avranno un équipe specializzata nelle cure palliative domiciliari Comunicato stampa Oggi in via Sant Eufemia la firma del progetto Piacenza e provincia avranno un équipe specializzata nelle cure palliative domiciliari grazie ad una convenzione tra Ausl, Fondazione e

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO. Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta

ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO. Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA Importanza in gravidanza di una alimentazione

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E corretta ALIMENTAZIONE Anno scolastico 2013/2014 Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie.

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. cchi in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. COME SI ARTICOLA IL PROGETTO Internet è diventato uno straordinario strumento

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

SPAZIOMENTE. Studio di Psicoterapia e Psicologia del Benessere. Cibo Mente Corpo. DimagriMente. Dott.ssa Paola Carosi. Dott.ssa Alessandra Siniscalchi

SPAZIOMENTE. Studio di Psicoterapia e Psicologia del Benessere. Cibo Mente Corpo. DimagriMente. Dott.ssa Paola Carosi. Dott.ssa Alessandra Siniscalchi SPAZIOMENTE Studio di Psicoterapia e Psicologia del Benessere Cibo Mente Corpo Dott.ssa Paola Carosi Dott.ssa Alessandra Siniscalchi Perché questo corso? Quest argomento storicamente è sempre stato affrontato

Dettagli

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Premessa Il progetto accoglienza è un momento fondamentale per l'inserimento dei nuovi

Dettagli