PLEIADI. Se sei interessato ad avere altre informazioni sul Gruppo Pleiadi consulta la brochure di presentazione generale allegata al catalogo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PLEIADI. Se sei interessato ad avere altre informazioni sul Gruppo Pleiadi consulta la brochure di presentazione generale allegata al catalogo"

Transcript

1 PLEIADI Gruppo di comunicazione scientifica Gruppo Pleiadi società cooperativa sociale (onlus) Via Guglielmo Marconi, Cadoneghe (Padova) P.Iva e CF Iscrizione Albo Regionale Cooperative Sociali Sez A N Pr. PD0186 Iscrizione alla CCIAA di Padova PD-3880 Legale Rappresentante: dott. Alessio Scaboro PEC: Se sei interessato ad avere altre informazioni sul Gruppo Pleiadi consulta la brochure di presentazione generale allegata al catalogo Responsabili disciplinari: Alessio Scaboro: Anna Barchi: Carmela Russo: Chiara Carraro: Claudia Giordano: Claudia Grossi: Elena Fanelli: Elisabetta Trentin: Francesca Pulze: Lara Pollato: Lucio Biondaro: Marco Sirotti: Marina D Alessandro: Mario Murino : Melissa Finali: Sabine Hemmer: Sara Volpi: Fisica e Astrofisica Ingegneria Astronomia Statistica Chimica e Genetica Antropologia Social Media Matematica Tecniche Linguistiche Educazione Artistica Biofisica Astronomia Paleontologia Botanica Biologia Fisica Zoologia ed Etologia Segreteria/Ufficio prenotazioni Tel Fax Mail Progetto grafico e impaginazione OUTLINE sas, Davide Cavallini, Marco Sinigaglia Stesura contenuti D Alessandro M. - Finali M. Scaboro A. Sirotti M. Fotografie Archivio Gruppo Pleiadi 1

2 Indice Istruzioni per l uso 4 Informazioni prenotazioni e pagamenti / LABORATORI 7 PLANETARIO 8 POMERIGGI DELLO SCIENZIATO 9 PACCHETTI PROMOZIONALI 10 Costi 11 Percorsi planetario globe 12 INTRODUZIONE ALL ASTRONOMIA 14 IL SISTEMA SOLARE 14 SISTEMI PLANETARI 15 STRUTTURE COSMICHE 15 OSSERVARE IL CIELO CON ALTRI OCCHI 16 INTRODUZIONE ALL ASTRONOMIA 16 FORMAZIONE E EVOLUZIONE STELLARE 17 OLTRE IL CIELO 17 FILMATI NEL PLANETARIO 18 LOSING THE DARK 18 STARS 18 BACK TO THE MOON FOR GOOD 18 laboratori per le scuole 19 laboratori primo ciclo della primaria 20 I 5 SENSI 20 4 ELEMENTI 20 PAZZA SCIENZA 21 IL MONDO DEL COLORE 21 LE 4 STAGIONI 22 UN ESPLOSIONE DI CHIMICA 22 laboratori secondo ciclo della primaria 23 LUCE E COLORE 23 ENERGIA 23 ELETTRICITÀ E MAGNETISMO 24 TEMPERATURA E CALORE 24 MUSICA MAESTRO! 25 2

3 IL VOLO E IL GALLEGGIAMENTO 25 ASTRONOMIA: LE BASI 26 ALIMENTAZIONE 27 SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE 27 CORPO UMANO 28 IL MONDO DELLE PIANTE 28 MICROMONDO 29 CELLULE APPRENDISTA MATEMATICO 31 EUCLIDE E ORIGAMI 31 VULCANI E TERREMOTI 32 SUOLO, ROCCE E MINERALI 32 CLIMA E METEO 33 ACQUA 33 CHIMICA E VITA 34 Laboratori scuola secondaria 35 ONDE SONORE 35 ONDE DI LUCE 35 FORZE ED EQUILIBRI 36 ENERGIA: FORME E FONTI 36 ELETTRICITÀ 37 MAGNETISMO 37 GLI STATI DELLA MATERIA 38 PRESSIONE 38 INTRODUZIONE ALL ASTRONOMIA 39 ALIMENTAZIONE 40 IL CORPO UMANO 40 CELLULE E TESSUTI 41 GENETICA 41 LA BOTANICA 42 SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE 42 ARTROPODI 43 VULCANOLOGIA E SISMOLOGIA 44 INTRODUZIONE ALLA CHIMICA 45 CLIMATOLOGIA E METEOROLOGIA 46 H 2 O 46 Le nostre collaborazioni 47 3

4 Istruzioni per l uso * Preventivi e prenotazioni: Segreteria del Gruppo Pleiadi T F M. * Avvisare la segreteria del Gruppo Pleiadi se: -- La scuola si trova in area ZTL -- Ci sono giorni o orari in cui il passaggio delle auto è bloccato -- È impossibile parcheggiare nelle vicinanze della scuola -- Sono previsti annullamenti o modifiche delle attività -- sono presenti alunni con disabilità -- Sono previsti scioperi * Indicare le specifiche del plesso nel quale si terranno le attività al momento della prenotazione (non quelle dell IC) e i dati fiscali per l intestazione della fattura. * Sovraprezzo applicato alle scuole di Venezia città e Isole della Laguna a causa dei costi aggiuntivi dei trasporti e di parcheggio. * Nel caso di imprevisti che impediscano all operatore di raggiungere la scuola nel giorno concordato, il Gruppo Pleiadi si impegna a recuperare la data nello stesso Anno Scolastico. * Si chiede di sistemare l aula con sedie o banchi a ferro di cavallo in preparazione all attività e di mettere a disposizione dell operatore una cattedra sgombra e una lavagna. * Nel caso di più laboratori in un giorno, si necessita che l operatore possa fermarsi nella stessa aula per tutto il corso delle attività in modo da non spostare il materiale, facendo così ruotare gli studenti. * Le attività del Gruppo Pleiadi sono ESENTI IVA. 4

5 Informazioni, prenotazioni e pagamenti * In caso di pagamento da parte della scuola, assicurarsi che la segreteria didattica predisponga il contratto d incarico. * Emissione di regolare fattura intestata alla scuola o a chi di dovere al termine delle attività e pagamento entro gg dall emissione della fattura. * In caso di pagamento mediante bonifico bancario il costo dell addebito è a carico della scuola. Per altre informazioni rivolgersi a: Segreteria Gruppo Pleiadi Tel (dalle ore 8. alle e dalle alle 17.) Mail Fax Per urgenze fuori orario lavorativo contattare la segreteria al numero * Nel caso di pagamento da parte di altre realtà (comitato genitori, sponsor...) il docente dovrà comunicare alla segreteria del Gruppo Pleiadi tutti i dati necessari all intestazione della fattura. 5

6 2014/2015 I laboratori Lezioni scientifico-sperimentali ad alto livello di interazione, condotte da un operatore didatticoscientifico altamente formato in comunicazione, che allestirà un laboratorio direttamente in classe nel giorno concordato dal docente e dalla Segreteria del Gruppo Pleiadi. Planetario Il Planetario digitale itinerante Globe del Gruppo Pleiadi (Il Planetario del Nord-Est) permette alle classi di effettuare un vero e proprio viaggio all interno dell Universo alla scoperta di costellazioni, stelle, pianeti e oggetti di profondo cielo. Un esperienza unica in cui gli studenti saranno accompagnati da un astronomo professionista. Pomeriggi dello scienziato Una serie di incontri pomeridiani caratterizzati da un forte approccio sperimentale. Accompagnati da un operatore scientifico ci si cimenterà nella costruzione di numerosi esperimenti realizzati con materiale facilmente reperibile in base all argomento scelto dall insegnante. Perchè la scienza non si guarda ma si fa! Settimana della Scienza Un occasione per ottenere direttamente a scuola una serie di laboratori su varie aree tematiche e il planetario ad un costo agevolato per permettere a più classi o addirittura a tutta la scuola di usufruire della proposta. 6

7 Laboratori Durata: 90 minuti (Anche possibile scegliere tra la modalità da 120 minuti e la modalità da 120 minuti Experimenta: attività di costruzione identificatanelle pagine dei laboratori dal logo a destra). L insegnante deve essere SEMPRE presente durante lo svolgimento dei laboratori. Gli operatori NON si assumono la responsabilità del comportamento della classe o della mancata sorveglianza degli studenti. LABORATORI 90 MINUTI LABORATORI 120 MINUTI EXPERIMENTA 120 MINUTI 1 laboratorio: 1 Euro 1 laboratorio: 170 Euro 1 laboratorio: 170 Euro 2 laboratori: 180 Euro 2 laboratori: 2 Euro 2 laboratori: 2 Euro 3 laboratori: 250 Euro 3 laboratori: 310 Euro 3 laboratori: 310 Euro 4 laboratori: 310 Euro Per più laboratori consultare la pagina dedicata alla Settimana della Scienza Laboratori in Inglese: I laboratori con il simbolo a destra possono essere svolti anche in Inglese su richiesta al momento della prenotazione. La lezione viene programmata con il docente per declinare il linguaggio in base alle reali conoscenze della classe. Questa lezione ha un costo aggiuntivo sui normali prezzi dei laboratori di 25 Euro. OFFERTA D AUTUNNO Per tutti i laboratori che vengono prenotati e svolti entro il 7 novembre 2014 viene riservata una promozione. Chi ne farà richiesta potrà usufruire di uno sconto del 15% sui costi delle attività. 7

8 Planetario Una cupola gonfiabile e un fantastico proiettore digitale, che porterà le bellezze dell astronomia direttamente a scuola e che permetterà di ammirare lo spettacolo del cielo boreale e australe. Tutto questo grazie alla guida di un astronomo professionista che accompagnerà gli studenti alla scoperta del cosmo. Esistono percorsi differenti per ogni classe di età, tutti della durata di 60 minuti (50 minuti svolti nelle cupola e 10 fuori dalla cupola). Per informazioni sulle tipologie di laboratori consultare le pagine a partire dalla 12. NUMERO DI LEZIONI CONSECUTIVE IN GIORNATA COSTO 2 lezioni (max 2 classi) 220 Euro (110 Euro a lezione) 3 lezioni (max 3 classi) 240 Euro (80 Euro a lezione) 4 lezioni (max 4 classi) 280 Euro (70 Euro a lezione) 5 lezioni (max 5 classi) 320 Euro (64 Euro a lezione) 6 lezioni (max 6 classi) 350 Euro (58,4 Euro a lezione Per il carico/scarico del planetario è strettamente richiesto l aiuto di una persona appartenente al personale scolastico. Se il planetario verrà montato in un piano superiore dovrà essere presente un ascensore o un montacarichi per il trasporto della struttura o nel caso in cui non se ne disponga, prevedere una seconda persona del plesso scolastico che possa aiutare il planetarista nel trasporto attraverso le scale. OFFERTA D AUTUNNO Per tutte le lezioni di Planetario che si svolgeranno entro il 7 novembre 2014 viene riservata una speciale promozione: chi farà richiesta potrà usufruire di uno sconto del 10% sui costi di Planetario. 8

9 Pomeriggi dello scienziato Questa offerta può anche essere inserita nel P.O.F. dell istituto. Lo scopo è realizzare una serie di incontri con un gruppo di studenti (gruppo classe o gruppo misto). L attività, per lo più sperimentale, è studiata per affiancare e aiutare il docente, che rimane comunque il punto di riferimento e di guida del gruppo. Ciascuna lezione ha durata di 2 ore e permette di lavorare come un vero e proprio team scientifico. Le attività si svolgono in orario pomeridiano e possono avere cadenza settimanale, bisettimanale o mensile a seconda delle esigenze del docente stesso. NUMERO DI LEZIONI COSTO 5 lezioni (10 ore di attività) 600 Euro (120 Euro a lezione) 8 lezioni (16 ore di attività) 880 Euro (110 Euro a lezione) 10 lezioni (20 ore di attività) Euro (100 Euro a lezione) 12 lezioni (24 ore di attività) Euro (95 Euro a lezione) 15 lezioni ( ore di attività) Euro (90 Euro a lezione) 20 lezioni (40 ore di attività) Euro (85 Euro a lezione) I POMERIGGI DELLO SCIENZIATO POSSONO ANCHE ESSERE SVOLTI IN INGLESE. Questa opportunità comporta un aumento di costo del 10% sul pacchetto selezionato. 9

10 Pacchetti promozionali Settimana della scienza Un opportunità per le scuole di coinvolgere un gran numero di classi e di risparmiare sui costi. Sarà come avere un museo interattivo direttamente a scuola grazie all unione di laboratori didattici e lezioni di planetario. La proposta si divide in tre sotto categorie: Settimana della scienza FULL (laboratori e planetario a scuola ad un prezzo vantaggioso) Una full immersion di scienza! I laboratori dureranno 90 minuti ciascuno e le lezioni di planetario dureranno 60 minuti. Scegli gli argomenti per i laboratori e per il planetario che ti interessano all interno di questo catalogo. Settimana della scienza LAB (promozione sui laboratori) Coinvolgi molte classi e risparmi sui costi! I laboratori sono quelli proposti nel catalogo, basta scegliere per avere tutta la scienza che vuoi direttamente in classe. Una proposta che va incontro alle esigenze odierne della scuola Italiana. I laboratori avranno la durata di 90 minuti. Settimana della scienza GALATTICA (promozione sul planetario) Una proposta affascinante per avere un planetario direttamente a scuola...una cosa non da tutti i giorni! Gli argomenti da trattare al suo interno possono essere scelti dal docente tra le pagine di questo catalogo. È adatto a tutte le fasce d età e ogni lezione dura 60 minuti. OFFERTA D AUTUNNO Per le settimane della scienza che si prenotano e svolgono entro il 7 novembre 2014 viene riservata una promozione: chi ne farà richiesta potrà usufruire di uno sconto del 10% sui costi delle proposte. 10

11 Costi settimana della scienza Settimana della Scienza FULL (Laboratori + Planetario per ciascuna classe) 1. 5 classi - 5 laboratori e 5 lezioni di planetario (un giorno di planetario e due giorni di laboratori): 150 euro a classe una media di 6,52 euro a studente con classe da 23 studenti, 750 euro totali classi - 10 laboratori e 10 lezioni di planetario (due giorni di planetario e quattro giorni di laboratori): 139,40 euro a classe una media di 6,06 euro a studente con classe da 23 studenti, euro totali classi - 15 laboratori e 15 lezioni di planetario (tre giorni di planetario e cinque giorni di laboratori): 117,87 euro a classe una media di 5,13 euro a studente con classe da 23 studenti, euro totali classi - 20 laboratori e 20 lezioni di planetario (quattro giorni di planetario e sette giorni di laboratori): 111 euro a classe una media di 4,83 euro a studente con classe da 23 studenti, euro totali. Settimana della Scienza LAB (solo Laboratori) 1. 8 classi - 8 laboratori (due giorni di scienza): 82,5 euro a classe una media di 3,58 euro a studente con classe da 23 studenti, 660 euro totali classi - 12 laboratori (quattro giorni di scienza): 75 euro a classe una media di 3,26 euro a studente con classe da 23 studenti, 900 euro totali classi - 20 laboratori (cinque giorni di scienza): 71,4 euro a classe una media di 3,1 euro a studente con classe da 23 studenti, euro totali classi - 25 laboratori (sette giorni di scienza): 70,88 euro a classe una media di 3,08 euro a studente con classe da 23 studenti, euro Settimana della Scienza GALATTICA (solo Planetario) 5. 8 classi - 8 lezioni di planetario (due giorni di planetario): 70 euro a classe una media di 3,05 euro a studente con classe da 23 studenti, 560 euro totali classi - 10 lezioni di planetario (due giorni di planetario) 62,08 euro a classe una media di 2,7 euro a studente con classe da 23 studenti, 620,80 totali classi - 12 lezioni di planetario (due giorni di planetario): 56,58 euro a classe una media di 2,46 euro a studente con classe da 23 studenti, 679 euro totali classi - 18 lezioni di planetario (tre giorni di planetario): 56,58 euro a classe una media di 2,46 euro a studente con classe da 23 studenti, 1.018, 5 euro totali. La settimana della scienza viene organizzata dai docenti delle scuole con la segreteria del Gruppo Pleiadi per stendere un calendario delle attività. È necessario non creare accavallamenti, ore di buco e tener conto di una pausa di 10 minuti tra una lezione e l altra. L offerta è valida solo nel caso in cui le attività si tengano nello stesso edificio e prevedono la presenza di un operatore per i laboratori e spettacoli teatrali. La presenza di un operatore aggiuntivo prevede una maggiorazione di costo. In caso di istituti comprensivi, le classi appartenenti alla succursale dovranno raggiungere la sede del laboratorio e del planetario scelta dal docente affinchè l offerta sia valida. Gli allestimenti dei aboratori e del teatroscienza rimarranno presso l istituto per tutta la durata della settimana della scienza, per questo si chiede che gli spazi adibiti vengano chiusi a chiave quando non sono presenti gli operatori Pleiadi. 11

12 Percorsi planetario globe Da quest anno c è anche la possibilità di scegliere tra tre filmati FULL DOME: Losing the dark (in italiano), Stars (In italiano), e Back to the Moon for good (In inglese). Quest anno con un nuovo filmato! 12

13 GLOBE accoglie nella sua cupola gonfiabile fino a persone e riproduce tutti gli astri visibili ad occhio nudo. La proiezione digitale di GLOBE permette di mostrare immagini ingrandite dei corpi del Sistema Solare o di nebulose e galassie invisibili ai nostri occhi e rende possibile la riproduzione esatta di posizioni e moti apparenti degli astri nella volta celeste: i concetti base dell astronomia si scoprono visivamente ed in maniera completamente induttiva. Le grandi potenzialità di GLOBE permettono agli studenti di osservare il cielo di entrambi gli emisferi, i fenomeni astronomici più rilevanti, come le eclissi di Sole o di Luna o gli sciami meteorici tipici di ciascuna stagione. Le immagini acquisite dai telescopi dei maggiori osservatori del mondo (ESO in Cile) e dalle sonde di NASA ed ESA sono costantemente aggiornate e consentono di visualizzare da vicino pianeti e satelliti del Sistema Solare e qualche pianeta extrasolare. Dati tecnici: Dimensioni: 6 X 7 metri e alto 3,2 metri Capienza: persone Corrente elettrica ordinaria (220V 2 kw) Cupola in materiale ignifugo e rispetta le normative di sicurezza della scuola. NOTA BENE: * La presenza di alunni con handicap fisici deve essere segnalata per permettere un accesso e una posizione agevolata. * Un docente deve sempre essere presente. * Il Planetario può essere allestito in una comune aula di lezione purché completamente sgombra; altri siti possibili sono l aula magna o la palestra, eventualmente l atrio della scuola (Attenzione all altezza e all illuminazione!). * La sistemazione scelta, qualora non si trovi al piano terreno, deve essere raggiungibile con ascensore o montascale per carrozzine per consentire la movimentazione delle apparecchiature. * È necessario l aiuto di un assistente scolastico o genitore alle operazioni di carico e scarico del materiale (impegno circa 5 min.). * L operatore raggiungerà la scuola minuti prima dell inizio dell attività. 13

14 Percorsi planetario Introduzione all astronomia Scuola Primaria Classi I/V Alunni Argomenti: dì/notte, rotazione, polo, stella, costellazione, pianeta Un percorso che permetterà di riconoscere la rotazione giornaliera della Terra e di individuare la Stella Polare, Il sistema solare riconoscendo le varie costellazioni e distinguendo pianeti e stelle. La presentazione degli oggetti vuole fornire indicazioni per ripetere l osservazione nella realtà. Secondo la visibilità nel periodo, verranno indicati pianeti e/o comete visibili al tramonto o all alba. Si identificheranno i punti cardinali e le costellazioni della tradizione occidentale e le loro origini mitologiche. La spiegazione potrà essere integrata da brevi filmati immersivi. Gli alunni acquisiranno familiarità con i termini alba/tramonto, dì/notte/giorno e sapranno riconoscere i punti cardinali situandoli in relazione alla posizione del Sole. Scuola Primaria Classi I/V Alunni Argomenti: Sole, pianeta, satellite, orbita, eclisse Si passeranno in rassegna i corpi maggiori del nostro sistema planetario e si riconosceranno le configurazioni assunte da Terra, Luna e Sole, illustrando il fenomeno delle eclissi di Sole e di Luna. Iniziando con la ricerca della Luna nel cielo del giorno in cui l attività viene svolta si cerca di comprendere il meccanismo delle fasi, la regolarità con cui si succedono, le posizioni di Sole, Terra e Luna nelle fasi di Luna nuova e piena, quando si possono verificare le eclissi. La spiegazione potrà essere integrata da brevi filmati immersivi. Gli alunni acquisiranno familiarità con i termini satellite, pianeta, orbita, rivoluzione; comprenderanno perchè le eclissi sono un fenomeno difficilmente osservabile; sapranno assegnare al Sole ed ai pianeti le rispettive posizioni nel sistema solare. 14

15 Sistemi planetari Scuola Primaria Classi III/V Alunni Argomenti: nube di gas, esopianeta, pianeta gassoso/roccioso, atmosfera Si paragonerà il Sistema Solare ad altri sistemi planetari noti ed in particolare la Terra agli esopianeti di taglia più piccola oggi noti. Si conosceranno inoltre le fasi Strutture cosmiche salienti di formazione del Sistema Solare. Dal 1995 ad oggi sono stati scoperti parecchi sistemi planetari diversi dal nostro, ma delle centinaia di pianeti conosciuti pochissimi sono paragonabili alla Terra per dimensioni, distanza dalla stella centrale ed atmosfera. Capiremo come si sono formati. Dopo una breve rassegna per classificare i corpi del Sistema Solare (pianeti rocciosi/gassosi, pianeti nani, pianetini o asteroidi, comete) verrà illustrata la struttura attuale del Sistema Solare per generalizzarla agli altri sistemi planetari. Gli alunni acquisiranno familiarità con termini come pianeta roccioso/gassoso, esopianeta e atmosfera planetaria. Impareranno l unità astronomica come unità di misura delle distanze nei sistemi planetari. Scuola Primaria Classi III/V Alunni Argomenti: nebulosa, ammasso stellare, galassia, unità astronomica, anno luce. Si conosceranno e descriveranno in modo qualitativo, attraverso immagini, gli oggetti formati da gruppi di stelle, stabilendo la struttura a grande scala dell Universo: dai sistemi planetari agli ammassi di stelle, aperti e globulari, alle galassie raggruppate in ammassi. L osservazione attenta del cielo notturno mette in evidenza nebulose, costituite di gas, oppure galassie, formate da stelle, gas e materia non luminosa, oppure ancora gruppi meno numerosi di stelle detti ammassi stellari. A partire dagli oggetti visibili nelle notti del mese in cui si svolge l attività verranno passate in rassegna dalla più piccola alla più grande le strutture in cui è organizzato l universo. La spiegazione potrà essere integrata da brevi filmati immersivi. Gli alunni scopriranno oggetti molto diversi tra loro, sapranno descriverli identificandone i componenti e sapranno paragonare le dimensioni di questi oggetti. Capiranno la necessità di introdurre l anno luce come unità di misura delle distanze. 15

16 Osservare il cielo con altri occhi Scuola Secondaria Classi II/III Alunni Argomenti: spettro elettromagnetico, finestra ottica, mitolologia, narrazione Si comprenderà come tutti gli astri non emettano solo luce visibile, introdurre il concetto di spettro elettromagnetico e visualizzare il cielo come apparirebbe se il nostro occhio fosse sensibile ad altre frequenze. Inoltre si guarderà al cielo dal punto di vista dello sviluppo culturale e del ruolo dei miti raffigurati nelle costellazioni delle diverse culture. L esperienza nel planetario infatti può essere di stimolo tanto dal punto di vista scientifico quanto da quello umanistico. Si vuole fornire argomenti di discussione e spunti da approfondire su entrambi i versanti, in modo da destare la curiosità di tutti gli alunni. Si vedrà come Introduzione all astronomia l umanità si è accostata all osservazione ed interpretazione dei fenomeni celesti in maniere difformi, il solo tratto comune ad ogni popolo è il cielo come contenitore di narrazioni mitologiche. Gli alunni acquisiranno familiarità con i termini spettro elettromagnetico e banda ottica; capiranno la necessità di comporre informazioni diverse acquisite in modi disparati per ricostruire nella sua interezza il fenomeno indagato. Scuola Secondaria Classi II/III Alunni Argomenti: dì/notte, rotazione, polo, stella, costellazione, pianeta Un percorso che permetterà di riconoscere la rotazione giornaliera della Terra e di individuare la Stella Polare, riconoscendo le varie costellazioni e distinguendo pianeti e stelle. La presentazione degli oggetti vuole fornire indicazioni per ripetere l osservazione nella realtà. Secondo la visibilità nel periodo, verranno indicati pianeti e/o comete visibili al tramonto o all alba. Si identificheranno i punti cardinali e le costellazioni della tradizione occidentale e le loro origini mitologiche. La spiegazione potrà essere integrata da brevi filmati immersivi. Gli alunni acquisiranno familiarità con i termini alba/tramonto, dì/notte/giorno e rotazione giornaliera e sapranno riconoscere i punti cardinali situandoli in relazione alla posizione del Sole. 16

17 Formazione e evoluzione stellare Scuola Secondaria Classi I/II/III Alunni Argomenti: nebulosa, nebulosa planetaria, ammasso stellare Si comprenderà il ciclo di vita delle stelle ed in particolare del Sole: dalla formazione in una nebulosa, circa 5 miliardi di anni fa, alla nebulosa planetaria cui il Sole darà origine Oltre il cielo espellendo i suoi strati esterni. Si imparerà come il meccanismo di formazione stellare porti quasi sempre ad avere oggetti raggruppati: stelle doppie, multiple, sistemi planetari, ammassi stellari; che il Sistema Solare è composto di materiale già processato da una stella antecedente il Sole. Verranno indicate le posizioni nel cielo dei sistemi planetari in formazione e ne saranno osservate e commentate le immagini acquisite dal telescopio spaziale Hubble. La spiegazione potrà essere integrata da brevi filmati immersivi. Gli alunni comprenderanno come il destino di una stella sia segnato dalla quantità di materia che la compone; capiranno come il meccanismo di formazione porta raramente ad avere un corpo isolato e sapranno indicare con certezza le stelle come i luoghi di produzione degli elementi chimici. Scuola Secondaria Classi I/II/III Alunni Argomenti: atmosfera, esplorazione dello Spazio, microgravità Si chiarirà il ruolo dell atmosfera terrestre come scudo verso materia e radiazione provenienti dallo Spazio e si comprenderanno le difficoltà che si incontrano nell esplorazione umana dello spazio, soprattutto dovute alle condizioni di ridotta gravità Nel planetario verranno indicate le principali sorgenti di raggi cosmici e chiarito il fenomeno delle meteore mettendo in risalto il ruolo di scudo meccanico dell atmosfera. Si parlerà poi dell esplorazione umana dello spazio, tracciandone una breve storia fino alla Stazione Spaziale Internazionale, che ospita costantemente 6 persone. Verranno inoltre passate in rassegna le principali difficoltà che si incontrano abbandonando il nostro pianeta. Gli alunni comprenderanno come il campo di gravità generato dal nostro pianeta si estenda all infinito diminuendo però di intensità. 17

18 A2 Stars Poster_update.04.indd 1 12/06/ :25:41 Filmati nel planetario La particolare tecnologia di proiezione di Globe genera l illusione di essere veramente immersi nell immagine: Losing the dark Losing the dark, prodotto per conto della International Dark Skyes Association visualizza l effetto dell inquinamento luminoso. questo permette la visione realistica di fenomeni come le aurore boreali e rende possibile la visione di Back to the moon for good (Solo in lingua inglese) Questo film immersivo racconta lo stato attuale delle missioni robotiche sulla Luna partendo dalla storia dell esplorazione del nostro satellite negli anni 1960 e 70, attraverso lo sbarco degli astronauti dal 1969 al 1973 ed immaginando nel futuro una base stabilmente abitata. Prodotto dalla Xprize Scuola Primaria e Secondaria di I grado Classi tutte Alunni produzioni multimediali appositamente concepite dette full dome. Stars GLOBE propone la versione in italiano di STARS, uno dei più celebri e premiati documentari di questo tipo, prodotto esplicitamente per un pubblico di 8-11 anni di età. NEW Foundation questo filmato della durata di 25 minuti vuole stimolare gli sforzi per portare un nuovo robot automatico sulla Luna finanziato da fondi privati. 18

19 Laboratori per le scuole Scuola primaria e scuola secondaria di primo grado I laboratori sono divisi in tre categorie: quelli destinati agli alunni delle classi I e II della primaria, quelli destinati agli alunni dalla classe III alla V della primaria e quelli destinati agli studenti della scuola secondaria. I Laboratori Pleiadi aiutano a: * Acquisire la capacità di rapportarsi con i fenomeni quotidiani * Riconoscere il ruolo della scienza nella vita di ogni giorno e nella società moderna e quali siano le sue potenzialità e i suoi limiti. * Imparare il metodo galileiano per analizzare un fenomeno e i suoi elementi costitutivi, distinguere ciò che è ipotetico da ciò che è reale e formulare semplici ragionamenti ipotetico - deduttivi. Modalità: * L operatore arriverà circa 20 minuti prima dell inizio dell attività per l allestimento * L operatore Pleiadi è altamente formato sia in materia scientifica che in comunicazione * La lezione prevede un cappello iniziale di circa 10 minuti sulla scienza in generale * Alla conclusione del cappello l operatore inizierà con la lezione scelta dall insegnante * La lezione è ad alto contenuto interattivo * Ogni lezione prevede un momento di costruzione da parte di tutta la classe, a gruppi o per ogni singolo studente, alla fine dell attività * Attraverso delle credenziali fornite dal operatore, l insegnante potrà accedere a un portale dove reperire materiale di approfondimento all attività * Alla fine dell attività l operatore necessiterà di circa 10/20 minuti per disallestire il tutto 19

20 Laboratori primo ciclo della primaria Classe: I-II primaria Multidisciplinare I 5 SENSI Parole chiave: udito, vista, tatto, olfatto, gusto Cos è un senso e in che modo ci permette di percepire ciò che abbiamo attorno? Sperimenteremo ogni senso per capire che non ne esiste uno più importante degli altri ma che è la loro associazione a fare la differenza. Attraverso dei 4 ELEMENTI Parole chiave: aria, acqua, terra, fuoco Un percorso tra gioco e scienza in cui conosceremo gli elementi fondamentali alla vita degli esseri viventi analizzandone le caratteristiche più importanti e scoprendo i collegamenti giochi di gruppo e l osservazione di esperimenti gestiti dall operatore, i bambini riusciranno a fissare questo concetto. Con gli occhi chiusi proveranno ad accentuare gli altri sensi immedesimandosi nel ruolo del nonvedente o del non-udente, stimolando così anche la loro sensibilità nei confronti di queste tematiche. esistenti tra i 4 elementi. Secondo il matematico Pitagora i regni del cosmo, quelli in cui tutto esiste e consiste. Attraverso questa breve storia, introdurremo agli alunni il modo in cui Pitagora stesso rappresentava tali elementi scoprendo che si trattava proprio del famigerato Triangolo. Si passeranno perciò in rassegna i 4 elementi da un punto di vista Attraverso un percorso sensoriale che passa in rassegna tutti i sensi, gli studenti capiranno come gli esseri viventi, in particolare l uomo, percepiscano il mondo che li circonda. N.B. Il Gruppo Pleiadi si riserva la possibilità di non trattare sperimentalmente il senso del gusto non essendo a conoscenza di possibili intolleranze alimentari degli alunni. sperimentale, attraverso esperimenti gestiti per lo più con materiale povero e di facile reperibilità. Durante questo percorso gli studenti scopriranno le fondamentali proprietà dell acqua e dell aria, impareranno che senza l aria non esisterebbe il fuoco e che la nostra Terra è l unico pianeta sul quale è presente la vita. 20

Percorsi planetario globe

Percorsi planetario globe Percorsi planetario globe Da quest anno c è anche la possibilità di scegliere tra tre filmati FULL DOME: Losing the dark (in italiano), Stars (In italiano), e Back to the Moon for good (In inglese). Quest

Dettagli

Attività didattiche Scuola Secondaria I grado

Attività didattiche Scuola Secondaria I grado 1 VISITA GUIDATE Attività didattiche Scuola Secondaria I grado Visita standard Gli studenti vengono condotti da un animatore scientifico in una visita ad alcune delle postazioni interattive del Museo.

Dettagli

COMPETENZE SPECIFICHE

COMPETENZE SPECIFICHE COMPETENZE IN SCIENZE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: SCIENZE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2012. SCIENZE TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

EVENTI & SCIENZA. www.pleiadi.net. Scoprire il mondo divertendosi!

EVENTI & SCIENZA. www.pleiadi.net. Scoprire il mondo divertendosi! Planetario digitale. Mostre interattive. Mostre Fotografiche. Science show. Conferenze e aperitivi scientifici. Laboratori per la Scuola. Animazione scientifica. Letture interattive. EVENTI & SCIENZA Scoprire

Dettagli

Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO

Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Sin dai tempi più remoti il cielo ha avuto grande importanza per l uomo. Il cielo è testimone di miti, di leggende di popoli antichi; narra di terre lontane, di costellazioni

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

La volta celeste. SMS di Piancavallo 1

La volta celeste. SMS di Piancavallo 1 La volta celeste L Astronomia è la scienza che studia l Universo e le sue origini. Le origini dello studio della volta celeste si perdono nella notte dei tempi, perché l uomo è sempre stato attratto ed

Dettagli

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM Istituto F. Algarotti Programma di Scienze Classe 1 A FM L Universo Caratteristiche delle stelle Le galassie La nascita delle stelle L origine dell universo Il sistema solare Il sole I pianeti terrestri

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA PROGETTO RETETNA Anno Scolastico 2008/09-2009/10 Laboratorio di educazione scientifica suddiviso nei seguenti quattro percorsi: Trasformazioni Luce, colore,

Dettagli

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h 78 l e z i o n i d i g i ta l i U n i tà d i A P P R e n d i M e n t o B7 L UniVERSO E IL SISteMA SolaRE Tempi In aula: 8 h A casa: 5 h Luoghi Aula con lavagna LIM o PC con videoproiettore Per alcune attività

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri PROGETTAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE _I SEZIONE A DISCIPLINA: SCIENZE DOCENTE: _DE TOMMASO MARIANGELA

Dettagli

ORARI DI APERTURA Tutti i giorni 9.30-18.00; martedì 9.30-13.00. Tel. 055 2343723 fax 055 2478350 Lunedì-venerdì 9.00-16.00 gruppi@museogalileo.

ORARI DI APERTURA Tutti i giorni 9.30-18.00; martedì 9.30-13.00. Tel. 055 2343723 fax 055 2478350 Lunedì-venerdì 9.00-16.00 gruppi@museogalileo. DIDATTICA 2014/15 Si apre il nuovo anno scolastico e il Museo Galileo presenta ai suoi visitatori nuovi e stimolanti percorsi didattici rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. Oltre alle visite e ai

Dettagli

Esplorare una cellula

Esplorare una cellula Mare e Onde I ragazzi apprenderanno nozioni su il mare e i suoi movimenti. Il Laboratorio è formato da un esperimento principale, da una serie di esperimenti collaterali e da supporti didattici: ESPERIMENTO

Dettagli

esplorandol universo esplorandoilsuono esplorandoleonde esplorandolaluce Laboratori DidatticoScientifici

esplorandol universo esplorandoilsuono esplorandoleonde esplorandolaluce Laboratori DidatticoScientifici esplorandoleonde esplorandoilsuono esplorandolaluce esplorandol universo Laboratori DidatticoScientifici «Il processo di una scoperta scientifica è, in effetti, un continuo conflitto di meraviglie». (Albert

Dettagli

VIAGGIO TRA LO SPAZIO

VIAGGIO TRA LO SPAZIO PROGETTO DI ASTRONOMIA VIAGGIO TRA LO SPAZIO Soggetti coinvolti: bambini di 5 anni della scuola dell infanzia statale di Ceregnano SEZIONE TRILLY ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLADOSE (RO) Insegnanti impegnate

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 CHIMICA NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

MATEMATICA CLASSE SECONDA OBIETTIVI OPERATIVI. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Conoscere il numero nei suoi vari aspetti.

MATEMATICA CLASSE SECONDA OBIETTIVI OPERATIVI. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Conoscere il numero nei suoi vari aspetti. MATEMATICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l opportunità di

Dettagli

LA MATERIA MATERIA. COMPOSIZIONE (struttura) Atomi che la compongono

LA MATERIA MATERIA. COMPOSIZIONE (struttura) Atomi che la compongono LA MATERIA 1 MATERIA PROPRIETÀ (caratteristiche) COMPOSIZIONE (struttura) FENOMENI (trasformazioni) Stati di aggregazione Solido Liquido Aeriforme Atomi che la compongono CHIMICI Dopo la trasformazione

Dettagli

Programmazione didattica classe 1A Schilpario, Anno Scolastico: 2014/2015

Programmazione didattica classe 1A Schilpario, Anno Scolastico: 2014/2015 METODOLOGIA DIDATTICA E STRUMENTI Le lezioni teoriche vengono sviluppate a partire da momenti pratici e di osservazione di fenomeni. I principi teorici verranno quindi o presentati dall insegnate o ricavati

Dettagli

Anno scolastico 2013-2014

Anno scolastico 2013-2014 OFFERTA DIDATTICA SCUOLE Anno scolastico 2013-2014 TECHNOTOWN offre al mondo della scuola - percorsi tematici della durata complessiva di circa 1 ora e 20 minuti, mirati alla scuola Primaria (classi III-V

Dettagli

Casa delle Farfalle & Co.

Casa delle Farfalle & Co. Foto Giulia Maioli Casa delle Farfalle & Co. Il fantastico mondo dei piccoli via Jelenia Gora 6/D 48015 Milano Marittima (RA) tel 0544 995671 fax 0544 082810 e-mail: casadellefarfalle@atlantide.net web:

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Le trasformazioni fisiche della materia Gli stati fisici della materia I sistemi omogenei ed eterogenei Le sostanze pure ed i miscugli

Dettagli

La Scienza come Piace a Noi

La Scienza come Piace a Noi La Scienza come Piace a Noi Proposta DIDATTICA A.S. 2011/2012 Kaleidoscienza Chi Siamo Kaleidoscienza è un associazione culturale, nata nel 2010 con sede a Udine, che si occupa di divulgazione scientifica.

Dettagli

Che cosa è la fisica? Per arrivare ad una legge fisica si fa un insieme di cose pratiche (procedura) che si chiama metodo scientifico.

Che cosa è la fisica? Per arrivare ad una legge fisica si fa un insieme di cose pratiche (procedura) che si chiama metodo scientifico. 01 Che cosa è la fisica? In questa lezione iniziamo a studiare questa materia chiamata fisica. Spesso ti sarai fatto delle domande su come funziona il mondo e le cose che stanno attorno a te. Il compito

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Obiettivi e finalità: Al termine del corso gli allievi dovranno essere in grado di:

Dettagli

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof.

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. Francesca Rosati MATEMATICA NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Statale «Via Silvestri 301» Programma di BIOLOGIA Classe 2 a A Indirizzo ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA n.1 Titolo La cellula La struttura della cellula La teoria

Dettagli

INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra

INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra COMPETENZE DI BASE area scientifico tecnologica (Allegato A2 del DPR 15.03.2010)

Dettagli

per passare insieme e in sicurezza un esperienza estiva piena di...natura, SCOPERTE, scienze, sport e AVVENTURA!!!

per passare insieme e in sicurezza un esperienza estiva piena di...natura, SCOPERTE, scienze, sport e AVVENTURA!!! 10 giugno al 02 agosto 26 al 30 agosto 02 al 06 settembre 10 turni di centro estivo diurno per ragazze e ragazzi dai 9 ai 13 anni per passare insieme e in sicurezza un esperienza estiva piena di...natura,

Dettagli

IL SISTEMA SOLARE. Modulo facilitato e didattizzato per studenti stranieri con competenza linguistica di livello A2

IL SISTEMA SOLARE. Modulo facilitato e didattizzato per studenti stranieri con competenza linguistica di livello A2 IL SISTEMA SOLARE Modulo facilitato e didattizzato per studenti stranieri con competenza linguistica di livello A2 A cura di Gaia Pieraccioni e Arianna Canu PER FARSI UN IDEA 1. Li riconosci? Sono,.. e..

Dettagli

Obiettivogalassie! Premessa per i docenti

Obiettivogalassie! Premessa per i docenti Obiettivo Obiettivogalassie! galassie! Laboratorio Laboratorioper perlalascuola scuolasecondaria secondariadidisecondo secondogrado grado Premessa per i docenti L'intento con cui è stato preparato questo

Dettagli

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE Nell ultima notte di osservazione abbiamo visto bellissime immagini della Galassia, delle sue stelle e delle nubi di gas che la compongono.

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

E facile imparare con il computer - Viaggiare fra le stelle, comete e pianeti con Celestia

E facile imparare con il computer - Viaggiare fra le stelle, comete e pianeti con Celestia E facile imparare con il computer - Viaggiare fra le stelle, comete e pianeti con Celestia Descrizione del software Celestia (ultima versione 1.3.2) è un software di simulazione 3D (tridimensionale) opensource,

Dettagli

Immagine con sfondo bianco piccola

Immagine con sfondo bianco piccola Immagine con sfondo bianco piccola SGULP IN FIERA L'unica fiera per bambini dai 3 agli 11 anni, scuole e famiglie, con un giornale dedicato presente su 8 province e con 120.000 copie a settimana! Sgulp

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

Unità Didattica 1. La radiazione di Corpo Nero

Unità Didattica 1. La radiazione di Corpo Nero Diapositiva 1 Unità Didattica 1 La radiazione di Corpo Nero Questa unità contiene informazioni sulle proprietà del corpo nero, fondamentali per la comprensione dei meccanismi di emissione delle sorgenti

Dettagli

Colori e Arcobaleno. La composizione della luce

Colori e Arcobaleno. La composizione della luce Colori e Arcobaleno Noi vediamo grazie alla luce, ma che cosa sono tutti i colori che ci circondano? La luce del Sole è proprio bianca come la vediamo? Come si forma l arcobaleno? Perché il cielo è azzurro?

Dettagli

Casa Solare. Contenuto del kit: - Libro educativo 36 pagine e tutti i materiali necessari per eseguire gli esperimenti - 10 esperimenti - Età: 8+

Casa Solare. Contenuto del kit: - Libro educativo 36 pagine e tutti i materiali necessari per eseguire gli esperimenti - 10 esperimenti - Età: 8+ Casa Solare - Quanti tipi di energie rinnovabili esistono - Che cos è l energia solare - Come funziona un pannello solare - Le case che rispettano l'ambiente - Come costruire la vostra casa solare che

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com

Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com Centro di Educazione Ambientale Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com P resentazione Il CEA di Smerillo nasce nel

Dettagli

TRIESTE CITTÀ DELLA CONOSCENZA PIAZZA UNITÀ D ITALIA Da venerdì 26 a domenica 28 settembre GAZEBO UNIVERSITÀ DI TRIESTE!

TRIESTE CITTÀ DELLA CONOSCENZA PIAZZA UNITÀ D ITALIA Da venerdì 26 a domenica 28 settembre GAZEBO UNIVERSITÀ DI TRIESTE! TRIESTE CITTÀ DELLA CONOSCENZA PIAZZA UNITÀ D ITALIA Da venerdì 26 a domenica 28 settembre GAZEBO UNIVERSITÀ DI TRIESTE Orari di apertura: Venerdì 26 settembre, ore 9.00-22.00 Sabato 27 settembre, ore

Dettagli

LE ORIGINI pagine per l insegnante

LE ORIGINI pagine per l insegnante LE ORIGINI pagine per l insegnante Come è nato l Universo Lo studio delle origini dell Universo e della Terra non può prescindere dalla conoscenza di cosa siano l Universo e la Terra perciò, dopo aver

Dettagli

9 aprile 2012 - Progettare compiti significativi. Classe di riferimento: 3^ primaria ins. BRAIDOTTI. Competenze: Ricezione orale (ascolto)

9 aprile 2012 - Progettare compiti significativi. Classe di riferimento: 3^ primaria ins. BRAIDOTTI. Competenze: Ricezione orale (ascolto) 9 aprile 2012 - Progettare compiti significativi Classe di riferimento: 3^ primaria ins. BRAIDOTTI Competenze: Ricezione orale (ascolto) Aspetto/i di competenza (in questo caso il tipo di ascolto e i processi

Dettagli

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un CLASSE Seconda DISCIPLINA Fisica ORE SETTIMANALI 3 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO Test a risposta multipla MODULO U.D Conoscenze Abilità Competenze Enunciato del primo principio della Calcolare l accelerazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15

DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15 DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15 LICEO CLASSICO E DELLE SCIENZE UMANE PLAUTO PREMESSA L insegnamento delle Scienze naturali ha il fine di far acquisire allo studente conoscenze disciplinari e metodologie

Dettagli

LA RADIAZIONE SOLARE. Tecnica del Controllo Ambientale. Prof. Maurizio Cellura

LA RADIAZIONE SOLARE. Tecnica del Controllo Ambientale. Prof. Maurizio Cellura LA RADIAZIONE SOLARE Tecnica del Controllo Ambientale Prof. Maurizio Cellura INTRODUZIONE Il progettista deve: 1. Definire le condizioni climatiche generali e locali; 2. Ricercale le soluzioni idonee;

Dettagli

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado 1 di 6 AREA Matematico scientifica MATERIE COINVOLTE Matematica - Scienze DOCENTI Patrizia Lualdi - Silvia Colombo RIFERIMENTO AI DOCUMENTI NAZIONALI E DI ISTITUTO P.E.C.U.P L allievo utilizza le conoscenze

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DI FISICA Anno Scolastico:2014-15 CLASSI TUTTE III, IV E V LICEO DOCENTE : _ Rinaldi.

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

Temperatura. V(t) = Vo (1+at) Strumento di misura: termometro

Temperatura. V(t) = Vo (1+at) Strumento di misura: termometro I FENOMENI TERMICI Temperatura Calore Trasformazioni termodinamiche Gas perfetti Temperatura assoluta Gas reali Principi della Termodinamica Trasmissione del calore Termoregolazione del corpo umano Temperatura

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 grado P. E. Barsanti. RELAZIONE FINALE Anno scolastico 2013/2014 CLASSE I SEZ. D SITUAZIONE DI PARTENZA

Scuola Secondaria di 1 grado P. E. Barsanti. RELAZIONE FINALE Anno scolastico 2013/2014 CLASSE I SEZ. D SITUAZIONE DI PARTENZA Scuola Secondaria di 1 grado P. E. Barsanti RELAZIONE FINALE Anno scolastico 2013/2014 CLASSE I SEZ. D SITUAZIONE DI PARTENZA La classe 1 a D è costituita da 23 alunni, di cui 10 maschi e 13 femmine (un'alunna

Dettagli

MOSTRA DIDATTICA INTERATTIVA SULLE ENERGIE RINNOVABILI E SULLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE

MOSTRA DIDATTICA INTERATTIVA SULLE ENERGIE RINNOVABILI E SULLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE MOSTRA DIDATTICA INTERATTIVA SULLE ENERGIE RINNOVABILI E SULLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE La mostra LE FORME DELLA SOSTENIBILITÀ è un progetto del Comune di Villanova Monteleone, finanziato dalla Regione

Dettagli

ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari. Istituto Paritario Scuole Pie Napoletane - Anno Scolastico 2012-13 -

ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari. Istituto Paritario Scuole Pie Napoletane - Anno Scolastico 2012-13 - ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari L A V E R A N A T U R A D E L L A L U C E La luce, sia naturale sia artificiale, è una forma di energia fondamentale per la nostra esistenza e per quella

Dettagli

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Energia deriva dalla parola greca energheia che significa attività. Nei tempi antichi il termine energia venne usato per indicare forza, vigore, potenza

Dettagli

Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola Traguardi Campi di esperienza

Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola Traguardi Campi di esperienza Competenze chiave di cittadinanza europee Imparare ad imparare Spirito di iniziativa ed imprenditorialità Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN.

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN. PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: FISICA CLASSI: SECONDE CORSO: LICEO SCIENTIFICO AS 2014-2015 Linee generali dell insegnamento della fisica nel liceo scientifico, da indicazioni ministeriali In particolare

Dettagli

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO CONTROLLO TERMICO Equilibrio termico 2 Al di fuori dell atmosfera la temperatura esterna non ha praticamente significato Scambi termici solo

Dettagli

OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014

OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014 OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014 Il Museo di Zoologia dell Università di Padova conserva le collezioni storiche del Dipartimento di Biologia, esponendo i reperti di maggior

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa A Ferrara, 14 miliardi di anni fa 1 L eredità di Copernico Quale è la relazione fra l uomo e l universo per ciò che riguarda: x : lo spazio t : il tempo m: la materia m t C X 2 Un viaggio nel tempo t di

Dettagli

L Associazione GOOGOL per le scuole. anno scolastico 2013-2014

L Associazione GOOGOL per le scuole. anno scolastico 2013-2014 Associazione culturale GOOGOL Via Brunelleschi n. 21, 43124 Parma P.I. 02114870344 DIVULGAZIONE SCIENTIFICA Parma, giugno 2013 L Associazione GOOGOL per le scuole anno scolastico 2013-2014 Egregi Direttori

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1 I FENOMENI TERMICI Temperatura Calore Trasformazioni termodinamiche Gas perfetti Temperatura assoluta Gas reali Principi della Termodinamica Trasmissione del calore Termoregolazione del corpo umano pag.1

Dettagli

PROGETTO: AMICA ACQUA.

PROGETTO: AMICA ACQUA. PROGETTO: AMICA ACQUA. La scuola dell infanzia di Oltrefiume, ha aderito alla proposta educativodidattica della Comunità Montana Cusio Mottarone relativa al progetto di educazione ambientale. Il progetto

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI FISICA anno scolastico 2014/2015

PIANO DI LAVORO DI FISICA anno scolastico 2014/2015 Tel. 0124/45.45.11 - Fax 0124/45.45.45 Cod. Fisc. 85502120018 E-mail: segreteria@istitutomoro.it URL: www.istitutomoro.it ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014 CHIMICA LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014 NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento

Dettagli

Ass. culturale Domus de Jana. Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA

Ass. culturale Domus de Jana. Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA Ass. culturale Domus de Jana Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org L Associazione culturale Domus de Jana propone: IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA Oggetto:

Dettagli

PROPOSTE EDUCATIVE E CEA WWF VILLA PAOLINA DIDATTICHE DEL PER L ANNO SCOLASTICO

PROPOSTE EDUCATIVE E CEA WWF VILLA PAOLINA DIDATTICHE DEL PER L ANNO SCOLASTICO PROPOSTE EDUCATIVE E DIDATTICHE DEL CEA WWF VILLA PAOLINA PER L ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Avventure nel bosco Un progetto sul bosco che vuole accompagnare i ragazzi in questo ambiente di cui tanto si parla

Dettagli

LABORATORI DELL INFANZIA

LABORATORI DELL INFANZIA LABORATORI DELL INFANZIA Le attività rivolte ai più piccoli sono ricche di esperienze pratiche e manipolative capaci di coinvolgerli anche con l accompagnamento di un tema musicale appropriato. I bambini

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Istituto Comprensivo Don Milani Orbetello. Percorso in verticale : Simmetria e figure...in movimento

Istituto Comprensivo Don Milani Orbetello. Percorso in verticale : Simmetria e figure...in movimento Istituto Comprensivo Don Milani Orbetello Percorso in verticale : Simmetria e figure...in movimento 1 Il progetto Il progetto ha coinvolto alunni e docenti dei plessi dei tre ordini scolastici dell Istituto

Dettagli

LE STELLE. G. Iafrate (a), M. Ramella (a) e V. Bologna (b) Informazioni e contatti: wwwas.oats.inaf.it/aidawp5 - aidawp5@oats.inaf.

LE STELLE. G. Iafrate (a), M. Ramella (a) e V. Bologna (b) Informazioni e contatti: wwwas.oats.inaf.it/aidawp5 - aidawp5@oats.inaf. LE STELLE G. Iafrate (a), M. Ramella (a) e V. Bologna (b) (a) INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste (b) Istituto Comprensivo S. Giovanni Sc. Sec. di primo grado M. Codermatz" - Trieste Questo modulo

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO Premessa NOI SIAMO PARTE DELLA TERRA ED ESSA È PARTE DI NOI INSEGNATE AI VOSTRI BAMBINI CHE LA TERRA È NOSTRA

Dettagli

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PREMESSA La Scuola dell Infanzia offre a ciascun bambino un ambiente di vita e di cultura, un luogo di apprendimento e di crescita dalle forti connotazioni

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria Università degli Studi dell Insubria Corso integrato: FISICA E STATISTICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Dott. Raffaele NOVARIO Recapito: raffaele.novario@uninsubria.it Orario ricevimento: Da concordare

Dettagli

Rari Sport e non solo. Bambini e ragazzi

Rari Sport e non solo. Bambini e ragazzi Rari Sport e non solo Bambini e ragazzi A partire dall anno scolastico 2012-2013 la Rari Nantes Savona ha deciso di fornire un servizio aggiuntivo alle già numerose attività che offre nell ambito dello

Dettagli

Il mondo intorno a noi

Il mondo intorno a noi Il mondo intorno a noi SCUOLA INFANZIA CASOLA - BERZANTINA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Le insegnanti, Germana Liani Giovanna d Isanti 1 Loredana Camiscia Angela Tomasi SCUOLA DELL INFANZIA DI CASOLABERZANTINA

Dettagli

LA SCUOLA IN CAMERA. Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16

LA SCUOLA IN CAMERA. Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16 LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - centro italiano per la fotografia Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16 Camera - Centro Italiano per la Fotografia aprirà al pubblico nell autunno del 2015, istituendo

Dettagli

(Proposta didattica per scuole dell obbligo)

(Proposta didattica per scuole dell obbligo) Percorsi e giochi intor no a Venezia (Proposta didattica per scuole dell obbligo) Sei un insegnante e hai in programma una visita a Venezia con i tuoi alunni? Affidati a macacotour! Il primo servizio pensato

Dettagli

L ENERGIA. L energia si trasforma. L energia compie lavoro. A cura di M. Aliberti

L ENERGIA. L energia si trasforma. L energia compie lavoro. A cura di M. Aliberti A cura di M. Aliberti L ENERGIA Spunti per la ricerca Che cos è l energia? Come si manifesta concretamente l energia? Quali forme può assumere? E possibile passare da una forma di energia all altra? Con

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Istituto Comprensivo di Soliera Scuola dell infanzia Muratori Anno scolastico 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Insegnanti: Reggiani Simona, Drago Maria Concetta, Ciambellini

Dettagli

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Area dei linguaggi: ITALIANO o L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione), attraverso

Dettagli

Capitolo II. La Luce

Capitolo II. La Luce Capitolo II La Luce Che cos è la luce. Dato che la parole fotografia deriva dal greco photo grafia che significa disegnare con la luce, analizziamo innanzi tutto che cos è la luce. La luce è una forma

Dettagli

FOTOVOLTAICO LA RADIAZIONE SOLARE

FOTOVOLTAICO LA RADIAZIONE SOLARE FOTOVOLTAICO LA RADIAZIONE SOLARE Il Sole Sfera di gas riscaldato da reazioni di fusione termonucleare che, come tutti i corpi caldi emette una radiazione elettromagnetica o solare. L energia solare è

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA DELL INFANZIA VIA T. M. FUSCO a.s.2011/2012 Premessa Nel periodo della Scuola dell infanzia i bambini acquisiscono e strutturano atteggiamenti e modelli comportamentali

Dettagli

Istituto Comprensivo G. GALILEI Tradate Varese PROGRAMMAZIONE ANNUALE TECNOLOGIA

Istituto Comprensivo G. GALILEI Tradate Varese PROGRAMMAZIONE ANNUALE TECNOLOGIA Istituto Comprensivo G. GALILEI Tradate Varese PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI TECNOLOGIA a.s.2011/12 Classi I - II - III PREMESSA La tecnologia da un lato studia e progetta i dispositivi, le macchine e gli

Dettagli

Presentazione dell offerta formativa

Presentazione dell offerta formativa Presentazione dell offerta formativa della sezione ad indirizzo Montessori Scuola primaria M. L. King Bolzano Presentazione dell offerta formativa della sezione ad indirizzo Montessori Scuola primaria

Dettagli

I LABORATORI DEL FARE

I LABORATORI DEL FARE I LABORATORI DEL FARE PROPOSTE Esperienze Uniche: Incontri singoli Sia per la prima infanzia che per la scuola elementare (programma variabile a seconda dell età) TERRA ARIA FUOCO E ACQUA: analisi dei

Dettagli

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze,

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, convegni, mostre, eventi artistici, ma anche: soggiorni per

Dettagli

Lo Zodiaco ed i suoi dintorni

Lo Zodiaco ed i suoi dintorni Lo Zodiaco ed i suoi dintorni A cura di Antonio Alfano INAF Osservatorio Astronomico di Palermo Associazione Specula Panormitana Cercheremo di capire insieme cosa è lo Zodiaco e quale significato ha assunto

Dettagli

Scuola Comunale dell Infanzia A. SAFFI Via dei Sardi 35 Telefono 06 4463225 Fax 06 49385378

Scuola Comunale dell Infanzia A. SAFFI Via dei Sardi 35 Telefono 06 4463225 Fax 06 49385378 IL PROGETTO EDUCATIVO DEL MUNICIPIO Ogni anno il Collegio dei docenti della scuola dell infanzia comunale elabora il progetto educativo che definisce gli obiettivi, i contenuti e i metodi dell attività

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE QUARTA SEZIONE C DOCENTE: ROBERTO FOCCARDI MATERIA: FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA 1) FINALITA E OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI Le finalità del corso sono

Dettagli

All interno dei colori primari e secondari, abbiamo tre coppie di colori detti COMPLEMENTARI.

All interno dei colori primari e secondari, abbiamo tre coppie di colori detti COMPLEMENTARI. Teoria del colore La teoria dei colori Gli oggetti e gli ambienti che ci circondano sono in gran parte colorati. Ciò dipende dal fatto che la luce si diffonde attraverso onde di diversa lunghezza: ad ogni

Dettagli

Progetto. Crescere sperimentando

Progetto. Crescere sperimentando Progetto Crescere sperimentando anno scolastico 2015 2016 2 Premessa... 4 Modalità di lavoro... 8 Prenotazioni e pagamenti... 9 Costi...10 Multimedia...11 Laboratorio scientifico infanzia indice Giocare

Dettagli

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA 1 COME INSEGNAMO La nostra scuola vive e opera come comunità educante, nella quale cooperano bambini insegnanti, genitori. Si dà molta

Dettagli

2 INCONTRO DI FORMAZIONE

2 INCONTRO DI FORMAZIONE 2 INCONTRO DI FORMAZIONE Insegnanti della Scuola Secondaria 2 ore Temi trattati: L impatto ambientale dei rifiuti, cosa serve la raccolta differenziata e come ridurre l emissioni di CO2 in atmosfera PRESENTAZIONE

Dettagli

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca la GuiDa L Educazione al Consumo Consapevole è un progetto nazionale che Coop rivolge agli insegnanti, agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e alle famiglie con l obiettivo di promuovere una

Dettagli