Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro. euro Il progetto T2S

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro. euro Il progetto T2S"

Transcript

1 Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro euro Il progetto T2S Comitato direttivo CIPA Roma, 22 ottobre 2012 Cristina Mastropasqua Servizio Sistema dei Pagamenti Banca d Italia

2 Cos è T2S T2S è una infrastruttura dell Eurosistema, sviluppata da quattro banche centrali (DE, IT, FR, ES 4CB)che da giugno 2015 consentirà il regolamento in moneta di banca centrale delle operazioni in titoli, accentrando il regolamento sia in titoli sia in contanti in un unica piattaforma. Avviato nel luglio 2008, il progetto è nella fase finale di sviluppo. 2

3 Perché T2S? T2S eliminerà le inefficienze derivanti dall attuale frammentazione del mercato europeo del regolamento titoli e ridurre i costi del post-trading in Europa T2S allineerà tariffe domestiche e transfrontaliere attraverso l introduzione di: una singola modalità di regolamento in tutte le piazze dell area Euro, potendosi anche avvalere di un unico conto stessi standard tecnici a livello europeo prassi di mercato armonizzate COSÍ DA ACCRESCERE LA CONCORRENZA TRA CSD A BENEFICIO DEGLI UTENTI FINALI 3

4 T2S: stato di avanzamento del progetto Ottobre 2011: pubblicazione delle User Detailed Functional Specifications (UDFS) (aggiornamento: settembre 2012) Maggio-Giugno 2012: firma del Framework Agreement (90% dei volumi nell area dell euro) Giugno 2012: firma del CPA da parte di Denmarks Nationalbank (al momento l unica BCN non-euro che ha aderito a T2S) Febbraio-Settembre 2014: Eurosystem Acceptance Test Ottobre 2014-Giugno 2015: User testing Giugno 2015: go-live di T2S Avvio in produzione previsto a partire da giugno 2015 in tre finestre di migrazione; Monte Titoli aderirà alla prima. 4

5 T2S: la nuova governance Non-euro central banks governors / boards Governors Forum ECB Governing Council Non-euro Currencies Steering Group (NECSG) T2S Board CSD Steering Group (CSG) National User Groups (NUGs) Advisory Group (AG) ECB Operations Managers Group (OMG) Project Managers Group (PMG) Change Review Group (CRG) Reporting Escalation CRG reporting to CSG Technical Groups reporting to T2S Board 5 5

6 T2S Board 13 membri (BCE, BCN dell area dell euro, BCN esterne all area, rappresentanti non appartenenti a BC) Composition Objectives Assicurare che la consegna di T2S da parte dell Eurosistema avvenga nei tempi e costi previsti e nel rispetto delle esigenze del mercato I membri rappresentano gli interessi del progetto e l Eurosistema nel suo complesso. Sono coadiuvati dal team di progetto della BCE Important Principles Responsibilities Elaborare proposte da sottoporre alle decisioni del Consiglio direttivo, gestire il progetto, tenere i rapporti con il mercato, validare I deliverable delle 4CB 6 6

7 CSD Steering Group (CSG) Sede di governance per coordinare le posizioni dei diversi CSD Chairman: Jesus Benito, Iberclear (ES) 23 rappresentanti dei CSD Membri del T2S Board in qualità di osservatori 6 rappresentanti degli utenti (clienti dei CSD) in qualità di osservatori 7 7

8 T2S Advisory Group (AG) Parlamento di T2S (95 partecipanti) Obiettivo: assicurare che T2S venga sviluppato nel rispetto delle esigenze del mercato 74 rappresentanti 21 osservatori: Banking/industry associations EU Commission European Securities and Markets Authority ECB Oversight 4CB (in qualità di L3) Membri del T2S Board 8 8

9 T2S: armonizzazione delle prassi di mercato L armonizzazione delle prassi di mercato è considerata dall Eurosistema e dagli operatori uno dei principali fattori per il successo dell integrazione finanziaria e dell interoperabilità dei sistemi di post-trading all interno della UE 2011: costituzione all interno dell AG dell Harmonisation Steering Group (HSG), presieduto da Y. Lucas (FR) Analizza le rimanenti segmentazioni del settore del post-trading al fine di rimuovere le barriere che si frappongono alla piena armonizzazione delle prassi di mercato Individua linee di azione e propone soluzioni all AG (reporting semestrale) 9

10 T2S National User Group (NUG) Coordinato dalla Banca d Italia Partecipano rappresentanti della piazza finanziaria italiana: Monte Titoli, CCG, ABI, ASSOSIM, CONSOB e le banche maggiormente attive nel sistema di regolamento titoli Analisi delle problematiche sollevate dagli operatori nazionali (riportate all AG) e monitoraggio dello stato di preparazione a T2S della piazza finanziaria italiana 10

Il sistema di regolamento lordo europeo TARGET2 e il progetto TARGET2-Securities

Il sistema di regolamento lordo europeo TARGET2 e il progetto TARGET2-Securities Il sistema di regolamento lordo europeo TARGET2 e il progetto TARGET2-Securities Flavia Perone Giuseppe Marino Servizio Sistema dei Pagamenti Struttura del sistema TARGET paesi in NL UK 151 TOP 16 CHAPS

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Aprile 2013

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Aprile 2013 CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2013 30.6.2014 Aprile 2013 CIPA Convenzione

Dettagli

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2012 30.6.

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2012 30.6. CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2012 30.6.2013 Ottobre

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Aprile 2011

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Aprile 2011 CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2011 30.6.2012 Aprile 2011 CIPA Convenzione

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2010-30.6.2011

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2010-30.6.2011 CONVENZIONE INTERBANCARIA PER I PROBLEMI DELL AUTOMAZIONE (CIPA) Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2010-30.6.2011 Aprile 2010 2 PREMESSA...5

Dettagli

Le caratteristiche del progetto Target2 Securities. Roma, 24 Settembre 2014 Centro Congressi della Banca d Italia

Le caratteristiche del progetto Target2 Securities. Roma, 24 Settembre 2014 Centro Congressi della Banca d Italia Le caratteristiche del progetto Target2 Securities Roma, 24 Settembre 2014 Centro Congressi della Banca d Italia T2S: le motivazioni e la Governance del progetto 3 Perché l Eurosistema ha deciso di realizzare

Dettagli

8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) Definizione di integrazione

8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) Definizione di integrazione 8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) L integrazione delle infrastrutture finanziarie è uno degli obiettivi di policy basilari per poter sfruttare tutti i vantaggi

Dettagli

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2014 30.6.

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2014 30.6. CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2014 30.6.2015 Ottobre

Dettagli

Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI

Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI L Evoluzione della SEPA: la Realizzazione delle Infrastrutture e il Nuovo Quadro Normativo Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI Roma, 16 giugno 2006 Struttura presentazione

Dettagli

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2013 30.6.

CIPA. Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti. Periodo 1.1.2013 30.6. CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Aggiornamento del Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2013 30.6.2014 Ottobre

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2006-30.6.2007

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2006-30.6.2007 CONVENZIONE INTERBANCARIA PER I PROBLEMI DELL AUTOMAZIONE (CIPA) Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2006-30.6.2007 Maggio 2006 PREMESSA

Dettagli

Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità. Webinar 8 Maggio 2014

Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità. Webinar 8 Maggio 2014 Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità Webinar 8 Maggio 2014 Agenda 1. Overview su T2S 2. Monte Titoli in T2S 3. L armonizzazione del mercato italiano 4. Aggiornamento sullo stato del progetto

Dettagli

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 1 I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 24 gennaio 2014 Servizio Sistema dei pagamenti Marco Piccinini - 1 - 2 Sommario Il Sistema dei pagamenti: definizione,

Dettagli

T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida? www.pwc.com/it T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida? L indagine ABI e PwC 2 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida? Metodologia 5 Executive

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2008-30.6.2009

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2008-30.6.2009 CONVENZIONE INTERBANCARIA PER I PROBLEMI DELL AUTOMAZIONE (CIPA) Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti per il periodo 1.1.2008-30.6.2009 Giugno 2008 PREMESSA

Dettagli

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Milano, Centro Convegni ICBPI, 14 ottobre 2011 Intervento di Franco

Dettagli

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti prile 2014 A

Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti prile 2014 A CIPA Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione Piano delle attività in materia di automazione interbancaria e sistema dei pagamenti Periodo 1.1.2014 30.6.2015 Aprile 2014 CIPA Convenzione

Dettagli

LIBRO VERDE. Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile. I punti salienti

LIBRO VERDE. Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile. I punti salienti LIBRO VERDE Verso un mercato europeo integrato dei pagamenti tramite carte, internet e telefono mobile I punti salienti Nell ottica di migliorare i pagamenti elettronici (tramite carta di credito, internet

Dettagli

Il Portale del contante 13 dicembre 2010

Il Portale del contante 13 dicembre 2010 ABI - Incontro sulla gestione del contante Il Portale del contante 13 dicembre 2010 Il Portale del contante INDICE Il contesto di riferimento L esigenza L architettura del portale Il sistema di codifica

Dettagli

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 2 guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 3 INDICE 1 Cos è la SEPA?

Dettagli

Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche

Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche Roma - Agosto 2015 Caratteristiche Pag. 2 di 10 Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto

Dettagli

Il Sistema di Regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia

Il Sistema di Regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia Parte I Sezione I Il Sistema di Regolamento lordo TARGET2- Roma - Agosto 2015 Pag. 2 di 79 Il sistema di regolamento lordo TARGET2- CAPITOLO I - LA PARTECIPAZIONE AL SISTEMA... 4 1 - PARTECIPAZIONE DIRETTA...

Dettagli

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE Roma, 15 novembre 2012 Gino Giambelluca- Banca d Italia Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti 1 Divisione

Dettagli

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement CC&G e T2S Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement Page 1 Target 2 Securities GAP analysis operativa GAP analysis messaggistica Page 2 T2S La piattaforma Target2-Securities

Dettagli

Pianificare il management di un progetto

Pianificare il management di un progetto Workshop Area Science Park Pianificare il management di un progetto Federica Prete Trieste, 1 ottobre 2009 Gestione del progetto Obiettivo è di scrivere un project management ben strutturato un piano idoneo

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

FLASH REPORT. Banking Union: come si devono preparare le banche italiane all Asset Quality Review? Quadro normativo. Ambito di applicazione

FLASH REPORT. Banking Union: come si devono preparare le banche italiane all Asset Quality Review? Quadro normativo. Ambito di applicazione FLASH REPORT Banking Union: come si devono preparare le banche italiane all Asset Quality Review? Novembre 2013 Quadro normativo Il Parlamento Europeo e il Consiglio Europeo hanno approvato il nuovo meccanismo

Dettagli

Economia e Politica Monetaria. La politica monetaria nella pratica delle banche centrali

Economia e Politica Monetaria. La politica monetaria nella pratica delle banche centrali Economia e Politica Monetaria La politica monetaria nella pratica delle banche centrali Obiettivi finali e intermedi Obiettivi finali:!stabilità dei prezzi, crescita reale, stabilità finanziaria!caratteristiche:

Dettagli

Il/la... (di seguito il richiedente), con sede legale in..

Il/la... (di seguito il richiedente), con sede legale in.. Spett.le BANCA D'ITALIA Filiale di... Oggetto: partecipazione a TARGET2-Banca d Italia tramite Dedicated Cash Account (DCA). Il/la............. (di seguito il richiedente), con sede legale in.. (Stato)

Dettagli

Prefazione 5. Introduzione 6

Prefazione 5. Introduzione 6 SEPA: AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO UN MERCATO INTEGRATO DEI PAGAMENTI AL DETTAGLIO Indice Prefazione 5 Introduzione 6 1. Realizzare l Area unica dei pagamenti in euro 7 > La SEPA in sintesi 7 > Perché

Dettagli

La Norma ISO 21500-1 Ed. 1-2012 Guidance on project management

La Norma ISO 21500-1 Ed. 1-2012 Guidance on project management 1 Per conto di AICQ CN 1 - Autore Giovanni Mattana - V. Presidente AICQ CN Presidente della Commissione UNI Gestione per la Qualità e Metodi Statistici INTERNATIONAL STANDARD ISO 21500 Peculiarità della

Dettagli

Caratteristiche principali del mercato delle operazioni pronti contro termine nell area dell euro

Caratteristiche principali del mercato delle operazioni pronti contro termine nell area dell euro Caratteristiche principali del mercato delle operazioni pronti contro termine nell area dell euro L uso delle operazioni pronti contro termine (vendita con patto di riacquisto) è divenuto un meccanismo

Dettagli

Regolamento operativo del Servizio di Liquidazione (Express II) e delle attività connesse e strumentali accessorie

Regolamento operativo del Servizio di Liquidazione (Express II) e delle attività connesse e strumentali accessorie Monte Titoli Regolamento operativo del Servizio di Liquidazione (Express II) e delle attività connesse e strumentali accessorie 9 s e t t e m b r e 2 0 1 3 Le modifiche entreranno in vigore all atto della

Dettagli

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana MEMORANDUM D INTESA tra Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ABI - Associazione Bancaria Italiana AIFI - Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital ASSIREVI - Associazione

Dettagli

Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti Divisione Sistemi di Pagamento al Dettaglio e Infrastrutture

Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti Divisione Sistemi di Pagamento al Dettaglio e Infrastrutture Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti Divisione Sistemi di Pagamento al Dettaglio e Infrastrutture Linee guida in materia di continuità operativa delle infrastrutture di mercato

Dettagli

MyBank: Bonifici, Mandati e servizi di e-identity dal check-in al check-out delle transazioni

MyBank: Bonifici, Mandati e servizi di e-identity dal check-in al check-out delle transazioni MyBank: Bonifici, Mandati e servizi di e-identity dal check-in al check-out delle transazioni Daniela Vinci - EBA CLEARING, Country Representative ABI - Carte 2014 Roma, 18 e 19 novembre 2014 MyBank. All

Dettagli

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli Guida per gli operatori in vigore dal 26 ottobre 2015 2 I N D I C E 1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA... 6 1.1 ASPETTI GENERALI... 6 1.2

Dettagli

2 Giornata sul G Cloud Introduzione

2 Giornata sul G Cloud Introduzione Roberto Masiero Presidente THINK! The Innovation Knowledge Foundation 2 Giornata sul G Cloud Introduzione Forum PA Roma, 18 Maggio 2012 THINK! The Innovation Knowledge Foundation Agenda Cloud: I benefici

Dettagli

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A.

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Salerno, 18 giugno 2014 Palazzo di Città, Salone dei Marmi Domenico Gammaldi Banca d Italia

Dettagli

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Maria-Cristina Pasqualetti - Deloitte Salvatore De Masi Deloitte Andrea Magnaguagno - IBM Scenario La

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

Il sistema dei pagamenti e le altre reti di compensazione. Giuseppe G. Santorsola 1

Il sistema dei pagamenti e le altre reti di compensazione. Giuseppe G. Santorsola 1 Il sistema dei pagamenti e le altre reti di compensazione Giuseppe G. Santorsola 1 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI COMPENSAZIONE E REGOLAMENTO a) Sistema dei conti correnti di corrispondenza: compensazione e regolamento

Dettagli

NEWSLETTER GENNAIO 2014 SOMMARIO

NEWSLETTER GENNAIO 2014 SOMMARIO NEWSLETTER GENNAIO 2014 SOMMARIO 1. NORMATIVA, REGOLAMENTI ED INTERPRETAZIONI 1.1. Unione Europea - Direttiva 2013/58/UE 1.2. ESAs (European Supervisory Authorities) - Joint position of the European Supervisory

Dettagli

Documento di ricerca n. 193

Documento di ricerca n. 193 ASSIREVI BO Documento di ricerca n. 193 La revisione della società di revisione indipendente sull accuratezza dei dati segnalati relativamente alle operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Relazione al Parlamento e al Governo. Roma, giugno 2011

Relazione al Parlamento e al Governo. Roma, giugno 2011 Relazione al Parlamento e al Governo Roma, giugno 2011 anno 2010 Relazione al Parlamento e al Governo Roma, giugno 2011 Banca d Italia, 2011 Indirizzo Via Nazionale, 91 00184 Roma - Italia Telefono +39

Dettagli

Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea

Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea e SENS Electronic Simple European Networked Services Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea Francesco Tortorelli Agenzia per l italia Digitale Agenzia per l Italia Digitale Presidenza

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

La sicurezza tecnica dei pagamenti elettronici: Il ruolo delle autorità finanziarie europee

La sicurezza tecnica dei pagamenti elettronici: Il ruolo delle autorità finanziarie europee La sicurezza tecnica dei pagamenti elettronici: Il ruolo delle autorità finanziarie europee CARTE 2014 Sessione A4: Security Roma, 19-11- 2014 Salone delle Fontane Ravenio Parrini Servizio Supervisione

Dettagli

Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante. Management Highlights. Ottobre 2008

Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante. Management Highlights. Ottobre 2008 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante Management Highlights Ottobre 2008 Databank S.p.A. - Corso Italia, 8-20122 Milano - Italia Telefono (02)

Dettagli

DQM e Segnalazioni di Vigilanza, un caso concreto

DQM e Segnalazioni di Vigilanza, un caso concreto DQM e Segnalazioni di Vigilanza, un caso concreto Un progetto di DQM in linea con le nuove normative Bankit e Comitato di Basilea in tema di Data Governance Roberto Tosti: Responsabile Servizio Contabilità

Dettagli

Chi è Towers Watson: una società di consulenza leader a livello mondiale

Chi è Towers Watson: una società di consulenza leader a livello mondiale Chi è Towers Watson: una società di consulenza leader a livello mondiale 37 I nostri 14.000 dipendenti in paesi aiutano le organizzazioni ad affrontare are con successo cess una molteplicità di sfide legate

Dettagli

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Paolo Bortolotto Direttore Area Monetica Roma, 27 novembre 2008 ABI CARTE 2008 Agenda Il contante continua

Dettagli

Introduzione ad ITIL. Information Technolgy Infrastructure Library. Che cos è ITIL. Una situazione critica. La sfida GOVERNO ICT GOVERNO ICT

Introduzione ad ITIL. Information Technolgy Infrastructure Library. Che cos è ITIL. Una situazione critica. La sfida GOVERNO ICT GOVERNO ICT Che cos è ITIL Sessione didattica su ITIL per Studenti di Ingegneria Informatica Politecnico di Torino Introduzione ad ITIL 17 Ottobre 2006 Information Technolgy Infrastructure Library COGITEK s.r.l. Via

Dettagli

Convegno ASSIOM FOREX - MILLIMAN GOVERNANCE E FUNZIONE ATTUARIALE IL RUOLO DEGLI ATTUARI

Convegno ASSIOM FOREX - MILLIMAN GOVERNANCE E FUNZIONE ATTUARIALE IL RUOLO DEGLI ATTUARI Convegno ASSIOM FOREX - MILLIMAN Milano, 24 maggio 2012 GOVERNANCE E IL RUOLO DEGLI ATTUARI CLAUDIO TOMASSINI SISTEMA DI GOVERNANCE FUNZIONE GESTIONE DEI RISCHI, ART. 44 (SISTEMA GESTIONE DEI RISCHI EFFICACE)

Dettagli

ICT Security Governance. 16 Marzo 2010. Bruno Sicchieri ICT Security Technical Governance

ICT Security Governance. 16 Marzo 2010. Bruno Sicchieri ICT Security Technical Governance ICT Security 16 Marzo 2010 Bruno Sicchieri ICT Security Technical Principali aree di business 16 Marzo 2010 ICT Security in FIAT Group - I Principi Ispiratori Politica per la Protezione delle Informazioni

Dettagli

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA 1. Che cosa significa SEPA? SEPA è l acronimo di Single Euro Payments Area, ossia Area Unica dei Pagamenti in Euro. 2. Quali Paesi appartengono alla SEPA? La SEPA

Dettagli

Commissione Bilancio della Camera. Audizione del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sul Piano Juncker

Commissione Bilancio della Camera. Audizione del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sul Piano Juncker Commissione Bilancio della Camera Audizione del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sul Piano Juncker Roma, 1 aprile 2015 Il Piano di investimenti per l Europa L Italia ha impresso

Dettagli

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Head of Mid&Small Caps Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Più Borsa - MDI Il 25 Marzo 2013 è stato siglato un Memorandum

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento. Associazione Bancaria Italiana - ABI

Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento. Associazione Bancaria Italiana - ABI Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento Associazione Bancaria Italiana - ABI PARALLEL ROUND TABLE E Post SEPA at a glance La SEPA oggi Più di 500 milioni di ci>adini 87,5 miliardi

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROGER ROMA 24-25 MAGGIO 2010 ROMA 26-27 MAGGIO 2010 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROGER ROMA 24-25 MAGGIO 2010 ROMA 26-27 MAGGIO 2010 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROGER BURLTON BUSINESS PROCESS MANAGEMENT GESTIRE I VOSTRI PROCESSI COME ASSETS BUSINESS PROCESS MODELING, ANALISI E DESIGN ROMA 24-25 MAGGIO 2010 ROMA 26-27 MAGGIO 2010

Dettagli

H LA SORVEGLIANZA E L OFFERTA DIRETTA DI SERVIZI DI PAGAMENTO

H LA SORVEGLIANZA E L OFFERTA DIRETTA DI SERVIZI DI PAGAMENTO H LA SORVEGLIANZA E L OFFERTA DIRETTA DI SERVIZI DI PAGAMENTO Nel 2005, l azione delle banche centrali volta al rafforzamento delle infrastrutture e al sostegno dell efficienza nell esecuzione dei pagamenti

Dettagli

Fabrizio Vergari Technical Coordinator

Fabrizio Vergari Technical Coordinator Fabrizio Vergari Technical Coordinator Cos è GUIDE SHARE EUROPE (GSE)? Il più importante IBM User Group in Europa Istituito nel 1959 festeggia quest anno il 50 Anniversario Un associazione no-profit Un

Dettagli

Lez. 2. I principi contabili

Lez. 2. I principi contabili Lez. 2 I principi contabili Il riconoscimento al bilancio del ruolo di strumento informativo a 360 impone al redattore del bilancio l obbligo di tenere un comportamento corretto......ma i redattori avvertivano

Dettagli

Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale

Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale Torino, 30 settembre 2011 Gino Giambelluca- Banca d Italia Servizio Supervisione sui mercati e

Dettagli

V PAY. La vostra carta di debito europea per il 21 secolo

V PAY. La vostra carta di debito europea per il 21 secolo V PAY La vostra carta di debito europea per il 21 secolo Il panorama europeo del debito si trasforma L arrivo dell Area unica dei pagamenti in euro (SEPA) ha sollevato intensi dibattiti nel mondo delle

Dettagli

Commissione 6a del Senato della Repubblica (Finanze e Tesoro)

Commissione 6a del Senato della Repubblica (Finanze e Tesoro) Commissione 6a del Senato della Repubblica (Finanze e Tesoro) Esame degli atti comunitari COM (2013)266 (Proposta di direttiva sui conti di pagamento) e COM(2013)520 (Proposta di Regolamento sul Sistema

Dettagli

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Financial Services Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Crisi Finanziaria/ Impegni del G20 Impatti della tecnologia Integrazioni Comunitarie Nuovo schema di vigilanza EU www.pwc.com/it

Dettagli

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione?

Progetto Mattone Internazionale. PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto. Come iniziare la gestione? Progetto Mattone Internazionale PFN - Piano di Formazione Nazionale Modulo III Corso B La gestione del progetto Come iniziare la gestione? Genova, 14 ottobre 2013 Stefano Benvenuti Obiettivi della sessione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010)

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) AI PARTECIPANTI: AL SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE AI SISTEMI DI LIQUIDAZIONE E ATTIVITA ACCESSORIE Oggetto: Introduzione del sistema di compensazione e garanzia

Dettagli

PROGETTO BLUEMED WP4 ECONOMIC ASSESSMENT. CBA e What if Analysis Charging scheme SPECIFICHE TECNICHE V1.0

PROGETTO BLUEMED WP4 ECONOMIC ASSESSMENT. CBA e What if Analysis Charging scheme SPECIFICHE TECNICHE V1.0 PROGETTO BLUEMED WP4 ECONOMIC ASSESSMENT CBA e What if Analysis Charging scheme SPECIFICHE TECNICHE V1.0 Indice: 1 ENAV S.p.A.... 3 2 Il quadro di regolamentazione in ambito europeo... 3 3 Il progetto

Dettagli

RAPPORTI INTERNAZIONALI. Rapporti con la Commissione europea

RAPPORTI INTERNAZIONALI. Rapporti con la Commissione europea RAPPORTI INTERNAZIONALI Con la liberalizzazione dei mercati energetici, le istituzioni internazionali che seguono l evoluzione economica e istituzionale dei paesi membri hanno iniziato ad includere fra

Dettagli

Insight. Direttiva 2009/65/EC - UCITS IV: verso il Mercato Unico Europeo degli OICVM. Introduzione. N. 33 Maggio 2011

Insight. Direttiva 2009/65/EC - UCITS IV: verso il Mercato Unico Europeo degli OICVM. Introduzione. N. 33 Maggio 2011 Insight N. 33 Maggio 2011 Direttiva 2009/65/EC - UCITS IV: verso il Mercato Unico Europeo degli OICVM Introduzione Il 13 gennaio 2009 il Parlamento Europeo ha approvato la Direttiva UCITS IV (Undertakings

Dettagli

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM 1 Che cos è un progetto? Una serie complessa di attività in un intervallo temporale definito... finalizzate al raggiungimento di obiettivi

Dettagli

Crisi economica in Europa

Crisi economica in Europa Crisi economica in Europa Alla ricerca di un approccio sovranazionale Bologna, 30 novembre 2015 L Unione economica e monetaria: un disegno incompiuto Il ruolo (e i poteri) della Banca Centrale Europea

Dettagli

PRIMO CONGRESSO NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DIRIGENTI IMPRESE ASSICURATIVE. MILANO, 21 NOVEMBRE 2015

PRIMO CONGRESSO NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DIRIGENTI IMPRESE ASSICURATIVE. MILANO, 21 NOVEMBRE 2015 PRIMO CONGRESSO NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DIRIGENTI IMPRESE ASSICURATIVE. MILANO, 21 NOVEMBRE 2015 Il Ruolo del dirigente: compiti e responsabilità nella complessa evoluzione del mondo assicurativo

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Torino

Iniziativa : Sessione di Studio a Torino Iniziativa : "Sessione di Studio" a Torino Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 13.11.2007 COM(2007) 700 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E

Dettagli

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali.

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Project Management. di Simone Cavalli (simone.cavalli@unibg.it) Bergamo, Maggio 2010 Project Management: definizioni Progetto: Progetto si definisce, di regola, uno

Dettagli

ISO 26000: i richiami al principio di trasparenza e alla finanza socialmente responsabile

ISO 26000: i richiami al principio di trasparenza e alla finanza socialmente responsabile Associazione per la promozione della cultura dell etica e della responsabilità sociale delle organizzazioni ISO 26000: i richiami al principio di trasparenza e alla finanza socialmente responsabile Dott.

Dettagli

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante Publication: Key4Biz Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante La Reding ribadisce la necessità di un'authority europea e di un'agenzia Ue per lo spettro. La liberalizzazione

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Documento di sintesi del progetto Roma, 16 dicembre 2009 Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Indice L obiettivo

Dettagli

Workshop sulla revisione della MiFID: Novità e impatti. Norton Rose Fulbright. Gianluigi Gugliotta

Workshop sulla revisione della MiFID: Novità e impatti. Norton Rose Fulbright. Gianluigi Gugliotta Workshop sulla revisione della MiFID: Novità e impatti Norton Rose Fulbright Gianluigi Gugliotta Milano, 11 giugno 2014 MiFID (2004/39/CE) PRINCIPALI OBIETTIVI Favorire ulteriormente l integrazione, la

Dettagli

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance Rossella Macinante Practice Leader 11 Marzo 2009 Previsioni sull andamento dell economia nei principali Paesi nel 2009 Dati in % 3,4% 0,5% 1,1%

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI FINANZIARI COMPLESSI Massimo Scolari Segretario Generale Ascosim. Milano, 29 maggio 2014

LA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI FINANZIARI COMPLESSI Massimo Scolari Segretario Generale Ascosim. Milano, 29 maggio 2014 1 LA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI FINANZIARI COMPLESSI Massimo Scolari Segretario Generale Ascosim Milano, 29 maggio 2014 2 Agenda La distribuzione alla clientela retail e la governance dei prodotti finanziari

Dettagli

STANDARD DI SORVEGLIANZA PER SISTEMI DI PAGAMENTO AL DETTAGLIO IN EURO Risposte ai commenti pervenuti nel quadro della procedura di consultazione

STANDARD DI SORVEGLIANZA PER SISTEMI DI PAGAMENTO AL DETTAGLIO IN EURO Risposte ai commenti pervenuti nel quadro della procedura di consultazione BANCA CENTRALE EUROPEA STANDARD DI SORVEGLIANZA PER SISTEMI DI PAGAMENTO AL DETTAGLIO IN EURO Risposte ai commenti pervenuti nel quadro della procedura di consultazione L 8 luglio 2002 l Eurosistema ha

Dettagli

La Best Execution nel Mercato Obbligazionario: un caso pratico per il segmento retail. 3 2 1 MiFID! Direttore Generale TLX S.p.A.

La Best Execution nel Mercato Obbligazionario: un caso pratico per il segmento retail. 3 2 1 MiFID! Direttore Generale TLX S.p.A. La Best Execution nel Mercato Obbligazionario: un caso pratico per il segmento retail Milano, 27 marzo 2007 Alessandro Zignani 3 2 1 MiFID! Direttore Generale TLX S.p.A. 1 Agenda 1. Il mercato obbligazionario

Dettagli

37luglio 2008. Le implicazioni degli standard SEPA sull Ordinativo Informatico Locale

37luglio 2008. Le implicazioni degli standard SEPA sull Ordinativo Informatico Locale 37luglio 2008 Le implicazioni degli standard SEPA sull Ordinativo Informatico Locale 37 luglio 2008 i Quaderni sommario i Quaderni n. 37 luglio 2008 Supplemento al n. 2/2008 di Innovazione Registrato al

Dettagli

Jeffrey Deans Citywire Roma 2014 Cambiare il modello di remunerazione di un consulente di investimento affermato e indipendente

Jeffrey Deans Citywire Roma 2014 Cambiare il modello di remunerazione di un consulente di investimento affermato e indipendente Jeffrey Deans Citywire Roma 2014 Cambiare il modello di remunerazione di un consulente di investimento affermato e indipendente Una sfida non impossibile se la si affronta con la giusta prospettiva IL

Dettagli